Genießen Sie von Millionen von eBooks, Hörbüchern, Zeitschriften und mehr - mit einer kostenlosen Testversion

Nur $11.99/Monat nach der Testversion. Jederzeit kündbar.

sogno terreno
sogno terreno
sogno terreno
eBook74 Seiten1 Stunde

sogno terreno

Bewertung: 0 von 5 Sternen

()

Über dieses E-Book

Una promessa fatta in un momento di disperazione e l'inganno subito da colui che credeva potesse essere il grande amore della sua vita sembrano infrangere i sogni ambiziosi di Laura Ford che si è costruita una corazza di orgoglio. Riuscirà l'affascinante e potente Riccardo Martini a dimostrarle la sua innocenza e convincerla che la vita può ancora offrirle la chiave per aprire quel cassetto in cui è rinchiuso il suo sogno?
SpracheDeutsch
HerausgeberT.E.Mel
Erscheinungsdatum6. Apr. 2017
ISBN9788826071114
sogno terreno
Vorschau lesen

Ähnlich wie sogno terreno

Ähnliche Bücher

Rezensionen für sogno terreno

Bewertung: 0 von 5 Sternen
0 Bewertungen

0 Bewertungen0 Rezensionen

Wie hat es Ihnen gefallen?

Zum Bewerten, tippen

    Buchvorschau

    sogno terreno - T.E.Mel

    http://write.streetlib.com

    1

    Novembre 1989

    Dalla cima della collina lo sguardo di Laura Ford correva giù per lo spoglio paesaggio invernale. Le grandi querce che si stagliavano contro il cielo plumbeo e le distese di campi innevati, non le ispiravano tristezza ma bellezza, semplicità e grazia. Tuttavia non poteva ignorare il profondo dolore che sentiva dentro.

    Assalita ancora una volta dalla sofferenza che in lei aveva sempre seguito i brevi momenti di gioia strinse di più le braccia intorno al corpo rabbrividendo per i ricordi e il vento gelido. Persa nel passato contemplava tra le lacrime la terra aspra che era casa sua da quasi ventidue anni. Quella terra aveva ucciso suo padre, troppo malato di cuore per raccogliere le sfide giornaliere della natura e aveva tolto a sua madre anche la forza di reagire alla polmonite che le era stata fatale.

    Da ragazzina Laura aveva odiato la fattoria, i lavori pesanti e i venti crudeli. Aveva odiato la solitudine delle sere lontano dalla città ma soprattutto le sconfitte che quella terra infliggeva alla sua famiglia. Ma l'ironia del destino l'aveva costretta a restare là.

    Una promessa. Una promessa fatta in un momento di disperazione, un ultimo tentativo con un cielo che poi non aveva ascoltato le sue preghiere per la vita della madre.

    -Ti prego Laura fa che la famiglia resti unita, solo tu puoi occuparti della fattoria non lasciare che muoia con noi... anche tuo padre l'avrebbe desiderato, lui ti considerava la sua erede ideale e con la forza fisica dei tuoi fratelli sono sicura che saresti realmente capace di portare in alto il suo sogno-

    - Sarai tu a tenerci uniti mamma - aveva risposto lei

    - Promettimelo! -

    Sconvolta dalla supplica della madre Laura aveva acconsentito e subito dopo, con dolore l'aveva vista andar via per sempre.

    Da due anni ormai faceva del suo meglio per rispettare quella promessa. Aveva lasciato l'università per dedicarsi completamente alla fattoria. aveva visto i fratelli farsi uomini e costruirsi una vita propria. Con loro aveva lavorato i campi dall'alba al tramonto. Le mani che aveva sperato avessero un giorno il tocco lieve di un medico, ora erano ruvide e callose.

    - Ti ho accontentata mamma, ce l'abbiamo fatta! - disse mentre il vento disperdeva le parole piene di orgoglio e amarezza insieme.

    Effettivamente, malgrado le avversità e la sua giovane età Laura era riuscita a sbarcare il lunario. La banca le aveva concesso proroghe sui debiti contratti dal padre per tirare avanti e proprio lottando contro quei debiti aveva cominciato ad amare la fattoria, a capire quello che aveva significato per i suoi genitori e perchè suo padre Filippo si fosse battuto contro chi voleva costringerlo a vendere. Si, nonostante il risentimento che a volte l'assaliva per le occasioni perdute, la fattoria Ford era riuscita a conquistarle il cuore.

    Si voltò e lentamente tornò a casa.

    2

    Giunta di fronte al sobrio ufficio del Dott.Righi laura inspirò profondamente. Entrando la sua attenzione fu attirata dalla figura di un bell'uomo seduto davanti al direttore della banca. I capelli castani sfioravano il colletto beige della camicia. Quei capelli folti e mossi le erano familiari e il suo cuore si mise a battere all'impazzata ancor prima che Riccardo Martini si alzò e si girò per salutarla. Erano passati quasi quattro anni da quando lo aveva visto l'ultima volta ma aveva ancora il potere di sconvolgerla.

    Indossava un vestito costoso sicuramente fatto su misura per come gli stava a pennello eppure dava l'impressione di essere il tipo da jeans e t-shirt. Quando con riluttanza e imbarazzo si diedero la mano non potè non notare che anche lui aveva le mani forti e ruvide come le sue. Il tocco però era gentile, quasi come se avesse imparato a controllare la sua forza. I suoi occhi, azzurri come un limpido cielo invernale, erano caldi e carezzevoli..... Ma lei rabbrividì! Alcuni anni prima quell'uomo aveva sconvolto il mondo, allora innocente, di una Laura appena diciottenne. Le aveva insegnato le meraviglie dell'amore per poi rovinare tutto con tradimento.

    I suoi pensieri furono interrotti dalla voce del direttore che in pochi secondi spiegò la sostanza dell'incontro. Lei conosceva il dott.Righi da anni, da piccola. Era un uomo serio e distinto tutto d'un pezzo ma questa volta il suo comportamento denotava un certo nervosismo, il che non la rassicurò affatto.

    - Laura la scadenza di pagamento è ormai passata - cominciò l'uomo, - puoi rimborsare la rata? - Riki la fissava e lei notò con disagio che la sua presenza la turbava più di quanto volesse ammettere. Raccogliendo le sue forze rispose: - posso rimborsarle la maggior parte della somma - . Gli porse l'assegno e lui notò con stupore la somma considerevole...questa ragazza è un fenomeno dovette ammettere tra sè.

    - e il resto? -

    - Sono sicura di potermelo procurare in poche settimane. Ho trovato un lavoro extra per l'inverno le escursioni scolastiche fruttano bene e Tommy tornerà presto a casa e mi aiuterà in fattoria. Inoltre non è un segreto che Gion mi manda il suo contributo ogni mese -

    - Ricorda Laura che Tommaso ha una moglie e due figlie da mantenere e Giona....-

    - Si ma lui e sua moglie hanno deciso di rimanere con me. A casa c'è posto per tutti e... si fidi di noi dottore e le prometto che questa sarà

    Gefällt Ihnen die Vorschau?
    Seite 1 von 1