You are on page 1of 1

Libro IV 14-15 21 1

7. A Marcione, che si presentava al suo cospetto e che gli


dceva "Rconoscici ! " , lo stesso Poli carpo rispose: "Rconosco,
riconosco il primogenito di Satana" . Gli apostoli e i loro disce
poli ebbero una cos grande prudenza nell'evitare rapporti, an
che verbali, con chiunque falsifcava la verit, come anche Pao
lo ha insegnato dicendo: Tieniti lontano dall'uomo eretico dopo
averlo gi ammonio due volte, sapendo che un simile uomo un
perertito e con i suoi errori si condanna da s " 8. Esiste inoltre
una fondamentae lettera inviata da Policarpo ai Fiippesi 70,
dala quale coloro che lo desiderano e si danno pensiero dela
propria salvezza possono apprendere di che stampo siano la
sua fede e l' annuncio dela verit l .
9. Questo dice Ireneo. Policarpo, nela sua Lettera ai Fi
lippesi, gi menzionata, tramandata fino ai nostri giorni, utiliz
za alcune notizie prese dala Prima lettera di Pietro n.
10. Ad Antonino Pio, che regn ventidue anni , succedet
te insieme con i fratelo Lucio i fglio Marco Aurelio Vero,
chiamato anch' egli Antonino.
15. AL TEMPO DI VERO, POLI CARO, INSIEME A ALTR,
SUB IL MARTIRO NELLA CITT DI SMIRE
l . In questo tempo, mentre infuriavano grandissime per
secuzioni in Asia, Policarpo sub i martirio. Rtengo assoluta-
a Tt 3, 10- 1 1 .
7
0
una epistola che Policarpo, come attesta lo stesso Eusebio (supra,
III, 36, 13- 15) , scrisse per esaudire la richiesta di quela comunit crstana di
avere copia dele lettere di Ignazio. I essa d ammaestramenti sua vera fe
de e norme di vita cristiana, insistendo i modo particolare sull'obbedienza
che i fedeli devono ai presbiteri e ai diaconi.
7
1
Contro le eresie, II, 3-4.
72 Lettera ai Fzlppesi, l , 3 ; 2, l ; 2, 2; 5, 3 ; 7, 2; 8, l ; 10, 2.