Sie sind auf Seite 1von 164

Dolci

Basi per pasticceria

Bign
Ingredienti 1 L Acqua,600 g burro,500 g farina,15 uova,sale.
Procedimento Mettere a bollire l acqua con il burro aggiungere la farina far cuocere. Dopo aver
riposato aggiungete le uova una a una.

Pasta Sfoglia Classica


Impastare Kg 1 burro, gr 300 farina

Pastello
Impastare gr 700 farina, gr 350 acqua, Aggiungere gr 10 sale. Piegare nella maniera classica 2
pieghe a 3 e 2 pieghe a 4. Cuocere a 220 per 15 minuti

Bign
Ingredienti 1 L Acqua,600 g burro,800 g farina,23 uova,sale.
Procedimento Mettere a bollire l acqua con il burro aggiungere la farina far cuocere. Dopo aver
riposato aggiungete le uova una a una.

Biscuit Alle Mandorle Leggero


montare in macchina 500 gr t.p.t., 8 uova intere, montare e
aggiungere progressivamente 8 tuorli, incorporare 240 gr farina. Montare a neve 8 albumi, 240 gr
zucchero. Cuocere in forno a 240 per 8-10 minuti.

Biscuit Integrale
Ingredienti : 12 Bianchi duovo, 50 gr Zucchero, 12 Tuorli, 10 gr Sale,100 gr Farina integrale, 50 gr
Fecola, 100 gr Farina bianca
Procedimento: Montare i bianchi d'uovo con 50 gr zucchero. Poi incorporare il resto degli
ingredienti.

Biscuit Roll 1
Ingredienti: per Tronco di Natale, 10 Uova, 250 g Farina, 250 Zucchero, Vanillina
Procedimento: Montare 6 rossi + 4 interi 200 g zucchero, a parte montare i restanti bianchi con lo
zucchero,unire la farina setacciata e i bianchi. Questo per la base del Tronco di Natale.

Biscuit Roll 2
Ingredienti: 140 di Tuorli, 210 Albumi, 150 g Farina 00, 150 Zucchero a Velo, 100 g Zucchero,
Vanillina.
Procedimento: Procedimento: Montare 6 rossi + 4 interi 200 g zucchero, a parte montare i restanti
bianchi con lo zucchero,unire la farina setacciata e i bianchi. Ottimo per fare il Biscotto per le
Muss.

Biscuit senza farina


Montare a neve 8 albumi, 250 gr zucchero, 8 rossi. Unire 70 gr cacao. Cuocere per 10 minuti a
210

Cioccolato morbido per lavorazioni:


500g cioccolato 250g glucosio

Cream Caramel
Ingredienti: 8 Uova, 1 L. Latte, 300gr Zucchero, Sale, Vanillina, Zucchero Caramellato.
Procedimento: Fate bollire il latte con un po' di zucchero e vanillina. A parte spaccate le uova
amalgamata con il restante zucchero. Intanto che aspettate che il latte bolla caramellate 200gr di
zucchero e mettetelo negli appositi stampini. Poi aggiugete il latte bollito alle uova amalgamate
bene e riempite gli stampini. Disponeteli in una teglia e cuoceteli a bagno maria inforno a 130
gradi. Servite freddi. Note: 3 litri 50 stampini di alluminio.

Crema al Burro
Cuocere a 121, 1 kg burro, 300 gr zucchero. Incorporare e Montare 10 uova, aggiungere 1,250
kg burro

Crema al Limone
Ingredienti: 1l panna, 2 Limoni strizzati, 120 gr Zucchero
Procedimento: Far sciogliere lo zucchero ed il limone al fuoco, poi mettere il composto in una
coppetta e far raffreddare. Servire con biscotti, o frutti di bosco.

Crema al Limone 2
Ingredienti:
Procedimento: Cuocere poco sul fuoco 40 g di burro,80 g di zucchero, 2 uova 2 limoni grattugiati,e
il succo di limone. Oppure 80g burro,160 zucchero, 4 uova intere,4 limoni grattugiati e 2 di succo
portare ad ebollizione.

Crema al limone
Cuocere tutto Insieme 120 gr succo di limone, 500 gr burro, 400 gr zucchero a velo, 12 rossi
d'uovo, 1 buccia di limone grattato

Crema al Limone per torta al limone


Ingredienti: 300 gr. farina, 400, zucchero, 5 bicchieri d'acqua, 40 gr burro, 1 bicchierino di succo
di limone 5 tuorli d'uovo, sale.
Procedimento: Versare in una pentola l'acqua , il sale e la farina portare ad ebollizione poi
abbassare la fiamma e cuocere per 15 minuti. Poi aggiungere il burro i rossi d'uovo e fate cuocere
sempre a bagno maria. Una volta rappreso fate riposare.

Crema alla menta


Ingredienti: 8 Rossi D'uovo, 300 gr zucchero, 1 stecca di vaniglia, 3/4 di Latte
Procedimento: Mettere 150 gr di zucchero nel latte far bollile e poi mettere in fusione la menta
coprendo il tutto. Una volta freddo dopo circa 2 ore montare le uova con il restante zucchero e fate
cuocere senza bollire aggiungete un p di colorante verde e servite tiepida. Ottima per delle
mousse.

Crema alla Menta


Bollire gr 500 Latte 3 Foglie di Menta frustare insieme e aggiungere 6 rossi, gr 125 di zucchero
cuocere a 85 incorporare gr 14 colla di pesce ammollata e strizzata raffreddare e incorporare 5
gocce di essenza di menta 500 gr panna montata

Crema alla Vaniglia


Ingredienti: 12 rossi d uova,60 g farina280 g zucchero,vanillina 3 bustine,latte 1 Litro.
Procedimento: Bollire il latte insieme a un p di vanillina e zucchero a parte montare le uova con lo
zucchero poi aggiungere la farina mescolare il tutto e far bollire servire calda. Ottima per dolci
asciutti

Crema catalana
Ingredienti per 6 persone 1/2 litro latte - 4 tuorli duovo - 125 g zucchero, pi zucchero di
canna per caramellare - 1 stecca di cannella - la scorza di un limone - 10 g amido
(maizena)
Mettere a bollire il latte con la cannella, lo zucchero e la scorza di limone. Sbattere i tuorli
duovo in una ciotola, passate al colino il latte bollente e unitelo alle uova, sbattendo
sempre con la frusta. Rimettere sul fuoco, aggiungere lamido e cuocere fino a far
restringere il tutto. Versare la crema ottenuta in una pirofila (oppure in ciotoline in coccio)
e far raffreddare. Spolverare con abbondante zucchero (va bene anche quello di canna) e
passare su tutta la superficie della crema lapposito stampino rovente affinch diventi
caramello (in alternativa, mettere la crema quasi a contatto con il grill del forno in modo
che lo zucchero si sciolga in pochi secondi).

Crema gianduja con il bimby


60 g. Nocciole tostate, 100 g. Cioccolato fondente, 100 g. Zucchero, 70 g. Burro, 100 g.
Latte.
Polverizza nel boccale del frullatore le nocciole con lo zucchero (30 secondi a vel. Turbo).
Unisci il cioccolato a pezzi e porta per 20 secondi a vel. Turbo. Aggiungi il latte e il burro 5
minuti a 50 velocit 4. Travasa subito il vasetto e conserva in frigo.

Crema Pasticcera
Bollire 1 lt latte, 1 bacca vaniglia, 150 gr zucchero. Frustare Insieme 250 gr tuorli, 150 gr
zucchero, 40 gr amido, 40 gr farina Incorporare la prima parte alla seconda 2 cuocere per 2 minuti.

Crema Pasticcera al Burro


Ingredienti:
Procedimento: 1 l di Crema Pasticcera, 200 g Burro ammorbidito e Montato

Crema pasticcera di wisky


Ingredienti
per
6
persone:
120 g di zucchero, 5 tuorli, 1/2 litro di latte fresco, intero, 40 g di farina, 1/2 bustina di
vanillina, 1 limone non trattato, due cucchiai di wisky
Preparazione: Lavare il limone e tagliarne sottilmente la buccia in modo da staccare solo
la parte gialla. Portare a ebollizione il latte con la buccia di limone. In una casseruola
mescolare con un cucchiaio di legno i tuorli con lo zucchero e unirvi poco alla volta la
farina setacciata con la vanillina. Eliminare la buccia di limone e aggiungere al composto il
latte bollente, a filo, mescolando con cura. Portare a ebollizione su fuoco dolce, sempre
mescolando per evitare grumi, poi abbassare la fiamma al minimo e cuocere la crema per
7-8 minuti mescolando di tanto in tanto. Versarla in una ciotola, cospargerne la superficie
con poco zucchero per evitare che si formi una pellicina e lasciarla raffreddare. Per avere
una crema pasticciera pi leggera incorporare alla crema ancora calda 2 albumi montati a
neve ferma. Volendola rendere pi soffice, incorporare alla crema fredda da 2 a 5 dl di
panna fresca montata. Incorporare alla crema pasticciera fredda, due cucchiai di Wisky.

Crme Brle (Ricetta di Vissani)


Ingredienti: Panna 1 L , 10 Rossi d'uovo Zucchero 200 g
Procedimento: Mescolare le uova lo zucchero un p di vanillina e aggiungere la panna poi
disporre in una pirofila e cuocere in forno a bagnomaria mettendoci qualcosa sotto perch non
resti a contatto con la teglia una volta cotto far raffreddare e farci uno strato di zucchero
caramellato.

Crme Brle 1
Ingredienti: Panna 1 L Fresca, 2 L Panna da Cucina dura, 5 Rossi d'uovo e 15 Interi, Zucchero 1
Kg
Procedimento: Mescolare le uova lo zucchero un p di vanillina e aggiungere le panne poi
disporre in una pirofila e cuocere in forno a bagnomaria mettendoci qualcosa sotto perch non
resti a contatto con la teglia una volta cotto far raffreddare e farci uno strato di zucchero
caramellato.

Crme Brle 2
Ingredienti: Panna 1 L Panna da Cucina dura 1 L 10 Rossi d'uovo Zucchero 300 g
Procedimento: Mescolare le uova lo zucchero un p di vanillina e aggiungere le panne poi
disporre in una pirofila e cuocere in forno a bagnomaria mettendoci qualcosa sotto perch non
resti a contatto con la teglia una volta cotto far raffreddare e farci uno strato di zucchero
caramellato.

Crme Brle 3
Ingredienti: Panna 1 L, Panna da Cucina dura 1 L, 9 Rossi d'uovo e 6 Interi, Zucchero 300g
Procedimento: Mescolare le uova lo zucchero un p di vanillina e aggiungere le panne poi
disporre in una pirofila e cuocere in forno a bagnomaria mettendoci qualcosa sotto perch non
resti a contatto con la teglia una volta cotto far raffreddare e farci uno strato di zucchero
caramellato.

Glassa per Dolci


Ingredienti: 1 Kg Zucchero, 300g Glucosio, 200 g Acqua

Glassa Caramellata al Cioccolata


Ingredienti: 50 g. Burro,3 Cucchiai di Latte,250 g. Zucchero a Velo,2 Cucchiai di Cacao in Polvere
Procedimento: Sciogliere il burro in un pentolino con il latte. Aggiungere lo zucchero a velo e il
cacao e mescolate bene fino a quando il composto non diventi morbido e lucido. Lasciate
intiepidire, poi versate la glassa sul dolce. Questa farcia serve per un dolce di Cm. 20.9. Nota se la
glassa risulta troppo dura riscaldatela prima di spalmarla.

Lingue di gatto, sigarette e cestini


importante che il burro sia a temperatura ambiente. Deve avere la consistenza di una pomata.
Ingredienti: 100 gr di burro,100 gr zucchero, 100 gr farina, 100 gr albumi.
Procedimento: Mescolate bene il burro con lo zucchero. Aggiungete poi gli albumi e, aiutandovi
con la frusta, mescolate bene in modo che lo zucchero sia ben sciolto. Per ultima aggiungete la
farina e amalgamate bene. Con un cucchiaio bagnato prendete l'impasto e stendetelo sottilissimo
su della carta da forno in modo da formare un cerchio di circa 15 cm. di diametro per il cestino e
rettangolare per fare la sigaretta o la lingua di gatto. Infornate a 180 per 4 minuti e togliete subito
dal forno. Arrotolate l'impasto ancora caldo sul manico di un cucchiaio di legno per ottenere la
sigaretta. Per fare invece il cestino, mettete l'impasto su di un bicchiere rovesciato schiacciando
leggermente la pasta tutt'intorno. Nel cestino ottenuto potrete mettere della frutta fresca
spolverizzandola con dello zucchero al velo.

Lingue di Gatto
Per 6 persone: Farina tipo 00 100 gr, Burro 100 gr , Zucchero a velo 100 gr, Albumi 4, Vanillina
una bustina.
Fate fondere il burro e mettetelo in una terrina, aggiungete pian piano lo zucchero a velo
sbattendo velocemente con un cucchiaio di legno. Ottenenuto un composto spumoso, unite a
piccole quantit la farina e la vanillina, fino all'esaurimento di questi ingredienti. Infine, unite gli
albumiuno alla volta. Imburrate una teglia, infarinatela e formate tante striscioline mettendo

l'impasto in una tasca da pasticceria con la bocchetta liscia. Scaldate il forno a 200 C, inserite la
teglia e lasciate cuocere le lingue di gatto per 7-8 minuti, fino a quando il loro bordo incomincia a
dorare. Staccatele delicatamente dalla teglia e fatele raffreddare prima di servire.

Pan di Spagna
Ingredienti: 5 Uova,150 g Zucchero,150 g Farina Lievito Bertolini, Scorza di limone sali qb.
Procedimento: Montare i rossi d'uovo con lo zucchero. A parte montate i bianchi d'uovo poi
amalgamate il tutto aggiungendo la farina setacciata con ol lievito Bertolini. Cuocete in forno a
180

Pan di Spagna al Cioccolato


Scaldare e 16 Uova, Montare gr 500 zucchero, pizzico sale. Aggiungere gr 400 farina setacciata,
gr 100 cacao, lievito chimico. Cuocere 180 per 30-40 minuti.

Panini al Latte
Ingredienti: 3 uova, lievito di birra un cubetto, 30 g sale fino, burro fuso 100g, 1 l latte, 2 k g farina.
Procedimento: Impastare il tutto come per l'impasto della Pizza.

Pasta Frolla
Ingredienti:1 Kg Farina, 500g Burro,300g Zucchero, 3 Uova Intere 5 Rossi,Vanillina,Sale,

Pasta Frolla
Ingredienti: 1/2 Kg farina, 250 gr. burro, 150 gr. zucchero (oppure 75 gr. zucchero e 75 gr.
zucchero a velo), 2 uova intere e 1 rosso, 1 bustina di vanillina, 1/2 bustina di lievito Bertolini,
Sale, scorza di limone grattugiata, maraschino, un po di succo di limone o darancio a piacere.
Impastare il tutto e poi lasciar riposare in frigo avvolto in un panno di cotone.

Pasta Frolla
Ingredienti: 1 Kg Farina, 500g Burro,300g Zucchero, 3 Uova Intere 5 Rossi,Vanillina,Sale,

Pasta Frolla
Ingredienti Kg 1,250 burro, gr 850 zucchero a velo, 4 uova, gr 12 sale, gr 2 di lievito chimico, kg
2,1 farina
Procedimento Impastare tutto senza scaldare l'impasto. Cuocere a 200 per 10-12 minuti

Pasta Frolla "toile"


Ingredienti 1,250 burro, 850 gr zucchero a velo, 4 uova, 2 gr lievito chimico, 2,1 kg farina.
Procedimento Impastare il tutto senza scaldare l'impasto. Cuocere a 200 per 10-12 minuti.

Dolci al cucchiaio

Apple Pie alle Mele con fondo di pasta Brise


Ingredienti: Pasta bris, (o Pasta sfoglia), mele 4 per una teglia, burro, cannella, (pinoli e uvetta
sultanina)
Procedimento: Fare la pasta bris. Fate dei cubetti con le mele poi fatele rosolare con un p di
burro e zucchero,(aggiungete i pinoli e l'uvetta se volete) poi stendete la pasta in una teglia
aggiungere le mele saltate la cannella e ricoprite. Fate dei fori o delle stelline e spalmate con dello
zucchero e latte e cuocete in forno a 220 per 10 minuti e poi a 180 per il resto della cottura.

Banane alla crema


Ingredienti: 3 Banane piccole non troppo mature. 1 confezione di crema vaniglia. 1 confezione di
crema al cioccolato.

Sbucciate le banane a tagliatele a rotelle. Versate nelle coppette individuali da dessert in ugual
quantita' le due creme cercando di tenerle separate. Adagiate sulla superficie bicolore le fettine di
banana e servite subito.!

Banana tiepida al rhum


Ingredienti per 4 persone: 4 banane, 30 g di burro, 3 cucchiai di zucchero di canna, 4
cucchiai di rhum, gelato alla vaniglia
Sbucciate le banane, tagliatele a met nel senso della lunghezza e fatele dorare per 2-3
minuti in una larga padella in cui avrete fatto sciogliere il burro. Spolverizzate con lo
zucchero di canna e dopo alcuni secondi irroratele con il rhum. lasciate addensare il
fondo di cottura, poi suddividete le banane in 4 piattini e servitele subito, ancora calde,
con un cucchiaio di gelato.
Bavarese alle albicocche
Ingredinenti: 250 g. di yogurt all'albicocca, 250 g. di panna, 60 g. di zucchero a velo, 16 g. di colla
di pesce, 3 cucchiai di sciroppo all'albicocca, 10 albicocche sciroppate, olio di mandorle. Per
decorare Panna montata, Alcune albicocche, Mandorle
Preparazione Ammollare la colla di pesce in acqua fredda; nel frattempo, montate la panna con lo
zucchero a velo. Portate sul fuoco una casseruola con lo sciroppo di albicocca e fatevi sciogliere
la colla di pesce strizzata. Versate lo yogurt in una terrina, quindi unitevi la miscela di sciroppo e
colla di pesce preparata. Amalgamate con cura, poi incorporate la panna montata e le albicocche
tagliate a dadini. Trasferite il composto in uno stampo da bavarese pennellato con olio di mandorle
e fate rapprendere in frigo per 5 ore. Sfornate e decorate con panna montata, albicocche tagliate a
met e, a piacere mandorle tritate e tostate.

Bavarese Bicolore
Ingredienti per 6 persone 3 tuorli d'uovo, 120 g zucchero, 1/4 l latte, 8 g colla di pesce, 50 g
cioccolato al latte, 4 dl panna
In una terrina sbattere tuorli e zucchero fino ad ottenere un impasto biancastro. Aggiungere il latte
bollente poco alla volta, mettere il composto sul fuoco e farlo cuocere rimestando continuamente
fino a che non veler il cucchiaio di legno. Togliere dal fuoco ed aggiungere la colla di pesce gi
ammorbidita in acqua fredda. Passare al colino la crema ottenuta e dividerla in due parti uguali.
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, incorporarlo ad uno dei due composti e lasciar raffreddare.
Montare la panna ed unirla, in parti uguali, alle due creme, prima che queste si consolidino,
Versare alternativamente le due creme in uno stampo per Bavarese in modo da ottenere 4 strati.

Budino ai frutti di bosco


Ingredienti 1 confezione Pane Bianco Mulino Bianco, 900 gr frutti di bosco misti(fragoline, lamponi,
mirtilli e more), 150 ml acqua, zucchero granulato, a piacere panna, 1 forma da zuccotto dalla
capacit di 1 l. circa
Pulite i frutti e poi fateli bollire nell' acqua per circa 5 minuti.
Con un frullino ad immersione frullateli e poi passate il tutto al colino in modo che non ci siano pi
semini. Aggiungete ora lo zucchero, mescolate bene e mettetene subito da parte, in frigorifero,
circa 200 ml. Togliete i bordi al Pane Bianco Mulino Bianco e versate 2 cucchiai di purea ai frutti di
bosco sul fondo della forma. Deponeteci sopra 1 o 2 fette di pane, ricopritele con dell' altra frutta e
procedete cos finendo con un ultimo strato di pane. E' importante che ogni strato sia ben immerso
nella purea di frutta. Coprite con la pellicola trasparente, metteteci sopra un peso di circa 1 Kg e
fate raffreddare in frigo per 12 ore. Al momento di servire, rovesciate il budino sul piatto di portata,
bagnatelo ancora con la purea che avete tenuto da parte e servite con della panna liquida. Note
aggiuntive: Il quantitativo di zucchero varia da persona a persona. La dose consigliata fra i 3 ed
i 4 cucchiai. Congelate i bordi del pane: vi serviranno per fare un ottima torta di pane.

Budino diplomatico
100 gi di biscotti savoiardi, 50 g di zucchero, 50 g di uvetta, 30 g di canditi, 2 uova e i un tuorlo,
mezzo l di latte, 1 arancia, rum o succo di arancia o caff
Preparazione: amalgamate lo zucchero alle uova intere e a un tuorlo; montate bene il composto e
aromatizzatelo con un po' di buccia grattugiata di arancia, allungandolo poi con il latte fatto
scaldare. Foderate uno stampo di savoiardi inumiditi nel rum o, se non amate i liquori, nel caff
allungato o nel succo di arancia. Distribuite sui savoiardi i canditi tagliati a dadini e l'uvetta, fatta
prima ammollare in acqua tiepida, asciugata e infarinata; versate sul tutto il composto di latte fatto
intiepidire. Fate cuocere a bagnomaria in forno caldo per un'ora: sar pronto quando introducendo
uno stecchino questo ne risulter asciutto.

Bianco mangiare
Ingredienti per 6 persone 1/2 litro latte o 1/2 litro panna - 150 g zucchero - 60 g amido in polvere - 1 buccia di
limone - 6 cocottine di vetro
Mescolate amido e zucchero. Aggiungete il latte poco per volta, unite la buccia di limone e,
sempre mescolando come per una crema, fate rapprendere lentamente il composto su
fiamma dolce. Quando sar denso, dopo aver tolto la buccia di limone, riempite le cocottine,
avendole bagnate in acqua fredda. Ricopritele con una pellicola aderente e tenetele in frigo
fino al momento di servirle. Il bianco mangiare pu essere decorato con caramello di
amarene o con fragole frullate con lo zucchero. E ottimo con la crema di cioccolato.

Budino al cioccolato
100 g di farina, 100 g di cacao amaro, 200 g di zucchero, 100 g di burro, 1 l di latte, 100 g
di zucchero caramellato, 1 cucchiaio di rhum.
Far sciogliere il burro in un tegame, aggiungere la farina mescolata al cacao e allo
zucchero setacciati versare il latte, mescolare e cuocere per 10 minuti da quando
comincia a bollire abbassando la fiamma. Caramellare uno stampo da budini, versarvi il
rhum e il composto. Lasciar raffreddare.

Budino all'orzo con frutta secca


3 tazza d'acqua, 3 tazze di succo di mela, 1 tazza di caff d'orzo piuttosto forte, 3 cucchiai di
fiocchi di agar-agar (o una barretta), 150 gr. tra mandorle e nocciole, 50 gr. di uvetta, cannella, un
pizzico di sale
Fate bollire per qualche minuto l'agar-agar nell'acqua, assieme al succo di mela e ad un pizzico di
sale. Unite poi anche il caff d'orzo, prolungate la cottura per altri 10 minuti, quindi versate il tutto
in un recipiente a raffreddare. Abbrustolite intanto le nocciole e le mandorle in una padella
mescolando, per evitare che si bruciacchino e tritatele quindi finemente (o frullatele). Quando il
budino si sar in parte rappreso potrete aggiungere la frutta secca tritata, mescolate e riponete in
frigo per mezz'ora prima di servire. ATTENZIONE: l'agar-agar fondamentale per la preparazione
del dolce. E' un'alga particolare che si pu trovare nei negozi di cibi macrobiotici e ha come
caratteristica quella di far rapprendere qualsiasi cosa, anche l'acqua, come in questo caso. Non
cercate di farne a meno, perch vi troverete a dover "sorseggiare" il dolce, invece di mangiarlo.
Un'ultima avvertenza: abbiate fede, si rapprende, si rapprende, basta aspettare che raffreddi
abbastanza.

Budino di burro
Ingredienti: 150 gr. di burro, 6 cucchiai di farina, sale
Sciogliere il burro, unire la farina ed il sale e poi a poco a poco un litro di latte e si fa cuocere. Si
aggiungono 6 uova intere e si mette in uno stampo imburrato ed infarinato e si fa cuocere a
bagnomaria per circa un'ora.

Budino di cioccolata
50 gr di farina, 50 gr di zucchero, 50 gr di burro, 50 gr di cioccolato fondente tritato, 1/2 lt di latte
Mettere tutti gli ingredienti in una casseruola e porre sul fuoco. Girare con un cucchiaio di legno,
finch non abbia bollito per 5 minuti. Versare il tutto in uno stampo per budini antiaderente,far
raffreddare a temperatura ambiente, e solo dopo mettere in frigo per almeno un'ora ( pi, va anche
meglio ) Capovolgere in un piatto di portata e guarnire con ciuffetti di panna.

Budino di pane e miele


INGREDIENTI (4 persone) 50 Gr Burro, 3 Uova, 1/2 Lt Latte, 12 Fette Pancarr, 1 Scatola
Albicocche sciroppate, 150 Gr Confettura di pesche, 1 Mela, 1 Pera, 100 Gr Miele di arancio
Imburrare una pirofila, quindi togliere la crosta al pancarr, imburrarne quattro fette e disporle nella
pirofila in modo da ricoprirne bene il fondo e le pareti. Tagliare la frutta a dadini e spargerla sul
pancarr. In una terrina, sbattere a lungo le uova con una frusta fino a renderle gonfie e spumose.
Incorporarvi il miele continuando a sbattere. Dopodich unire il latte e mescolare, quindi sbriciolare
il pancarr rimasto e aggiungerlo al composto. Versare il tutto nella pirofila coprendo la frutta.
Cuocere in forno gi caldo a 190 per trenta minnuti. Servire il budino con , a parte, la confettura
calda.

Budino di panna montata


Ingredienti: per 6: 200 g.di biscotti savoiardi, 1/2 lt.di panna liquida, 4 cucchiai di zucchero a velo,
1 bustina di vaniglia, rhum, canditi.
Montare la panna, unire lo zucchero e la vaniglia. Foderare uno stampo da budino con i biscotti,
spruzzarli con il rhum, riempire con la panna, coprire con uno strato di biscotti sempre spruzzati di
liquore e mettere in freezer per circa 2 ore. Capovolgere il dolce, guarnire con i canditi e servire.

Budino di riso
Ingredienti: 100 gr di farina di riso, 50 gr di uvetta sultanina, 4 tazze di acqua, 1 cucchiaio di
farina di cocco, 2 cucchiai di mandorle tritate, 1 cucchiaio di miele,1 cucchiaio di malto di riso, 1
pezzetto di vaniglia, 1 pizzico di sale.
Preparazione: Cuocete la farina nell'acqua per qualche minuto a fuoco molto moderato e
mescolando abbastanza frequentemente per evitare che si attacchi al fondo della pentola. Nel
frattempo tenere l'uvetta a bagno in poca acqua tiepida. Togliete quindi la farina dal fuoco, salate
leggermente, aggiungete l'uvetta, la farina di cocco, le mandorle tritate, il malto e la vaniglia e fate
cuocere ancora per circa mezz'ora possibilmente a bagnomaria. Trascorso questo tempo lasciate
intiepidire, aggiungete quindi il miele, mescolate e versate in coppette guarnendo se volete con
della confettura di frutta. Servire freddo. Al posto del malto di riso ho usato quello d'orzo, che
avevo gia` in casa e il risultato penso sia al livello della ricetta originale (forse un po' piu` amaro).
Fatto sta che ne ho fatto praticamente un'overdose.

Budino di zucca
Ingredienti:
1 Kg. di zucca gialla - 4 uova - noce moscata grattata - panna - 1hg. zucchero - un
cucchiaio di burro - mezzo bicchiere di rum - un pizzico di cannella abbondante - un
pizzico di sale.
Preparazione:
Tagliare la zucca a fette, togliere la buccia e pulirla dai filamenti, poi la metterla in forno a
temperatura medio-bassa e cuocerla; passare la polpa al setaccio.
Sbattere i tuorli della 4 uova con lo zucchero finch diventano cremosi e chiari; quindi
aggiungere piano piano il passato di zucca e mettere il rum, la cannella, la noce moscata
e un pizzico di sale poi mescolare bene. Montare bene i bianchi delle uova e aggiungere
all'impasto.
Ungere col burro lo stampo, versarci l'impasto e far cuocere in forno a calore moderato

per circa 3 quarti d'ora. Quando pronto, mettere il budino su un piatto e ornarlo con della
panna.

Cassata rapida
Ingredienti per 10 persone 500 g pan di Spagna - 500 g ricotta - 150 g zucchero a velo 80 g cedro candito - 80 g cioccolato amaro - liquore di cedro - cannella in polvere
Tagliare a fette di circa 1 cm il pan di Spagna e, con parte di esse, foderare come fosse
una scatola una teglia rotonda, con bordo alto, poi spruzzare con un poco di liquore di
cedro. Lavorare la ricotta con lo zucchero e circa mezzo bicchiere di liquore fino a ottenere
una crema, aggiungere una spolverata di cannella, il cedro e il cioccolato entrambi a
pezzetti. Mettere limpasto nella teglia foderata di pan di Spagna, livellare bene, ricoprire
con altre fette di pan di Spagna, coprire il tutto con pellicola trasparente e lasciare in
frigorifero per qualche ora. Servirla capovolta su un piatto da portata piano.

Caulat
Ingredienti per 6 persone: 6 tuorli d'uovo, 750 gr di panna liquida, 6 cucchiai di zucchero,
qualche scorzetta di limone
Preparazione: Ponete una casseruola sul fuoco docile, mettetevi i tuorli e sbatteteli
insieme allo zucchero; quando sono ben amalgamati unite la panna, poca per volta, e la
scorza di limone ( da togliere dopo la cottura ), seguitate a mescolare ma attenzione che
nono raggiunga il bollore. Servite la crema densa e fredda in tazza; oppure versatela in
stampini e passate al in frigo.

Cheesecake
400gr di Crumiri, 400gr di Philadelphia (o un qualsiasi formaggio a pasta molle. ricotta,
robiola), 4 uova fresche, 1 bustina di vanillina, Marmellata di fragole ( o altra a
piacimento.), 200gr di zucchero
Prima di tutto triturate i biscotti. Versateli in una teglia dal gancio apribile, circa 26 cm di
diametro, e formate un fondo compatto. In una ciotola versate il Philadelphia, le uova, la
vanillina e lo zucchero. Amalgamate bene il tutto e versatelo sul fondo gi preparato.
Mettete in forno gi caldo, 180, per circa 20 minuti( Per assicurarsi che sia ben cotto
usare il famoso stecchino). Una volta sfornato fatelo raffreddare e ricopritelo con la
marmellata.

Cheese cake 1
Ingredienti: 100 gr fette biscottate, 120 gr zucchero, 130 gr panna, 1 cucchiaio farina, 70 gr
margarina, 2 uova, 2 vaschette Philadelphia light, succo di limone, cannella.
Preparazione: Frullare nel Bravo Simac (con il coltello di plastica) le fette biscottate, la margarina,
2 cucchiai di zucchero ed un po' di cannella e versare il composto in una teglia imburrata ed
infarinata, livellandolo bene; frullare quindi i tuorli con il resto dello zucchero, Philadelphia, il succo
di limone, la farina e la panna; aggiungere i bianchi montati e versare nella teglia sopra allo strato
fatto in precedenza. Cuocere in forno (200 gradi) per circa un'ora.

Cheesecake alla ricotta


Ingredienti per 8 persone : Per limpasto di base: 200 g fette biscottate dolci - 40 g zucchero una presa di sale - 80 g burro - margarina q.b. Per il ripieno: 125 g burro - 75 g zucchero - una
presa di sale - 4 uova - una bustina di vaniglia - 60 g farina 325 g ricotta - un bicchiere scarso di
panna
Mettete le fette biscottate tra due fogli di carta oleata e sbriciolatele con un matterello:
mescolatele con lo zucchero e il sale e impastatele con il burro, lavorando la pasta con le
mani. Ungete di margarina il fondo di una tortiera apribile. Foderatene il fondo con

limpasto di burro e fette biscottate. Per il ripieno, montate a crema il burro con lo
zucchero e il sale, aggiungere i tuorli e la vaniglia. Spolverizzateci sopra la farina e
incorporatela, lavorando limpasto con un cucchiaio: passate al setaccio la ricotta e unitela
al composto insieme alla panna, mescolando il tutto molto bene. Montate gli albumi a
neve ben ferma e uniteli delicatamente alla crema. Distribuite il composto nella tortiera e
livellate la superficie con la lama di un coltello: cuocete a fuoco medio nel forno gi caldo.

Cheesecake alle fragole


Ingredienti per 6 persone Per la base: 40 g burro fuso - 120 g biscotti secchi allo zenzero 450 g cottage cheese - 60 g zucchero - la scorza grattugiata di un limone - 1 foglio di gelatina
- 2 cucchiai di yogurt naturale - 230 g fragole pulite - 1 dl panna da montare - acqua
Sbriciolare i biscotti e mescolarli al burro. Ricoprire con limpasto la base imburrata di una
tortiera (0 18 cm) e mettere in frigorifero. Sciogliere il foglio di gelatina in 2 cucchiai
dacqua. Mescolare il cottage cheese, lo zucchero e la scorza di limone. Aggiungere la
gelatina e lo yogurt. Disporre met delle fragole, tagliate in due, sulla base di biscotti.
Depositare il composto di formaggio sulle fragole, a cucchiaiate, facendo raffreddare per tre o
quattro ore, fino a che prenda consistenza. Decorare con le fragole rimaste e con la panna
montata. Il cottage cheese una cagliata acida, estremamente morbida; si pu sostituire con
il caprino o con la robiola, eventualmente diluendo con poco latte se rimanessero troppo
compatti.

Cheesecake allo zenzero


Ingredienti per 8/10 persone Per limpasto di base: 1/2 tazza di biscotti croccanti allo
zenzero (snaps) - 1/2 tazza di wafer al cioccolato - 1/3 tazza di burro ammorbidito. Per il
ripieno: g 900 formaggio bianco cremoso - 1 tazza e 1/2 di zucchero - 4 uova - 1/2 tazza di
panna densa - 1 cucchiaino di polvere di vaniglia - 2 cucchiai di zenzero fresco
grattugiato - 1 tazza di zenzero (ginger) candito Capacit della tazza = 250 g
Due consigli: se non trovate i biscotti, aromatizzate allo zenzero quelli normali; per lo
zenzero candito tagliato fine, in vendita nei negozi di cibi cinesi. Portate il forno alla
temperatura di 280 C. Mescolate tutti i biscotti polverizzati con il burro. Pressateli nel
fondo e fino a met dei bordi di uno stampo rotondo (22-23 cm circa). Al mixer battete bene
il formaggio fino a renderlo spumoso. Aggiungete gli altri ingredienti (tranne il ginger) e
continuate a frullare. Personalmente, preferisco montare la panna a parte. Aggiungete il
ginger candito. Coprite la crosta con delicatezza. Appoggiate in forno a bagnomaria per
unora e 40 minuti. Lasciate nel forno spento per unora. Aspettate che la torta si raffreddi
almeno per due ore fuori dal forno. Tenete in frigo 5-6 ore: pu essere anche surgelata. A
preparazione ultimata, si pu fare il topping, la decorazione della superficie con frutta
fresca.

Cheesecake al whisky
INGREDIENTI (per 10 persone!!): 100 g di crakers integrali ridotti in polvere, 30 g di gherigli di
noci americane tritate, 30 g di zucchero di canna, 50 g di burro. Per li ripieno: 150 g di panna, 1,5
dl di panna, 20 g di burro, 3 cucchiai di whisky (burbon), 350 g di formaggio fresco cremoso
(tenuto a temperatura ambiente), 3 uova. Per la decorazione: 10 gherigli di noci americane, 4
amaretti, 1/2 dl di panna montata, 50 g di cioccolata fondente, 1 cucchiaio di zucchero a velo.
Attrezzatura: una tortiera a cerniera del diametro di 24 cm.
Preparare la crosta: foderare la tortiera con un foglio di carta metallizzata facendola sporgere di 2
cm ca. dal bordo superiore. In una ciotola mescolare i crackers in polvere con i gherigli tritati;
aggiungervi lo zucchero di canna e il burro fuso. Mescolare con un cucchiaio di legno ottenendo
un impasto omogeneo. Metterlo nella tortiera e stenderlo sul fondo e sulle pareti in uno strato
uniforme premendo un poco. Porre la tortiera in forno pre riscaldato a 190 gradi e far cuocere per
10' ca. Togiere la tortiera dal forno e enerla da parte. Abbassare la temperatura del forno a 170

gradi. Preparare il ripieno: In un tegamino,su fuoco dolce,far sciogliere 50 g di zucchero con due
cucchiai d'acqua;alzare la fiamma e farlo imbiondire. Nel frattempo portare a ebollizione 1 dl di
panna e versarla lentamente nel caramello. Aggiungervi il burro,togliere il composto dal fuoco e
farlo raffreddare. Quando questa salsa al caramello sar completamente fredda,mescolarvi la
panna rimasta e il whisky. Mettere il formaggio nel frullatore;aggiungervi lo zucchero rimasto e
frullare fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungervi, uno alla volta, le uova e
incorporarvi,infine!!!,la salsa al caramello preparata. Versare il composto nella tortiera e
pareggiare la superficie con una spatola. Porre la tortiera in forno e far cuocere per 40'-50' ca.(o
comunque fino a quando il ripieno sar ben rassodato. Togliere la tortiera dal forno,far raffreddare
completamente la torta e,senza sformarla,tenerla in frigorifero per 10-12 ore ca.Disporre poi sul
piatto di portata e preparare la decorazione: tritare grossolanamente il cioccolato;spolverizzare la
superficie della torta con lo zucchero a velo (passandolo attraverso un colino).Mettere la panna in
una tasca da pasticceria con bocchetta dentellata e formare una corona di ciuffetti tutto intorno,sul
bordo. Formare un'altra corona di ciuffetti nella parte centrale della torta con 4 ciuffi pi grandi
disposti a quadrato. Distribuire al centro (nella corona) i gherigli di noce tritati e in modo armonioso
i pezzetti di cioccolato sui ciuffetti della coroncina;completare adagiando gli amaretti sui ciuffi pi
grandi. Tenere il cheesecacke in frigo fino al momento di servire.

Cheesecake di mango
Ingredienti per 8 persone Per limpasto di base: 1 tazza di biscotti Goodmary tritati - 1/4 tazza
di noci di macadamia tritate grossolanamente - 100 g burro - 3 cucchiai di zucchero semolato
Per il ripieno: 600 g formaggio (tipo philadelphia) - 3/4 tazza di zucchero - 4 uova grandi 3 cucchiai di maizena - 2 tazze di polpa di mango, coulis di fragole: foglie di menta fresca frutti di bosco Strisce di mango per decorare
Preparare la base, unendo tutti gli ingredienti e mettere in una tortiera leggermente
imburrata. Premere, per far aderire la base alle pareti della tortiera. Mettere in frigo. Montare
a parte il formaggio, rendendolo cremoso. Aggiungere zucchero e uova, sbattute a
omelette, con laggiunta della maizena passata nel colino. Bisogna ottenere una crema molto
fluida. Passarla al setaccio e aggiungervi delicatamente la polpa di mango, mescolando con
un cucchiaio di legno. Togliere la tortiera dal frigo e aggiungere la crema. Cuocere in
forno a 180 C per 15 minuti. Terminata questa fase di cottura, abbassare la temperatura fino
a 100C , lasciando in forno ancora per unora. Spegnere e lasciare raffreddare per 10
minuti, a forno leggermente aperto. Ritirare e lasciare raffreddare completamente.
Successivamente, tenere in frigorifero almeno per un giorno. Personalmente, servo il dolce
con una salsina di mango o fragole oppure con fette di mango e 2 o 3 frutti di bosco,
decorando con le foglioline di menta.

Cheesecake di mascarpone e uva spina


Ingredienti per 6 persone Per la base: 170 g biscotti secchi - 85 g burro fuso Per il resto: 285 g
mascarpone ben freddo - 220 g uva spina pulita - 110 g zucchero con 1/2 cucchiaino di vanillina
- 30 g burro - 2 tuorli
Tritare i biscotti secchi. Coprire il fondo della tortiera (18-20 cm) con carta da forno.
Mescolare accuratamente le briciole di biscotto con il burro, formando uno strato uniforme
che aderisca al fondo della tortiera. Tenere in frigo per almeno mezzora. Nel frattempo,
cuocere luva spina con il burro e met dello zucchero fino a quando sar molto tenera.
Schiacciarla accuratamente, mettendo da parte i chicchi pi belli. Lasciare raffreddare
completamente. Montare i tuorli con lo zucchero rimasto, fino a che diventino chiari;
aggiungere delicatamente al mascarpone ben freddo e mescolare accuratamente.
Unire la purea di uva spina e mescolare un poco: non necessario che limpasto diventi
omogeneo. Versarlo lentamente sulla base dei biscotti, livellarlo e tenere al freddo
almeno 4 ore, fino al rassodamento. I chicchi rimasti (pomoli) possono essere
incorporati o diventare una guarnizione. Sformare immediatamente prima di servire.

Cheesecake un altro
Ingredienti per 6 persone 150 g di fette biscottate non dolci, finemente sbriciolate - 1 tazza
e 1/2 di burro - 1/2 tazza di farina bianca - 1/2 tazza di zucchero pi 2 cucchiai - un
pizzico di sale - 450 g formaggio bianco fresco e cremoso - 1 bustina di vanillina - 4 tuorli
duovo - 1 tazza di panna da montare - 4 albumi montati a neve
Mescolare le fette biscottate sbriciolate con il burro e i 2 cucchiai di zucchero e
formare una base, pressandola sul fondo di uno stampo a bordo mobile ( 22 cm circa).
In una terrina unire la mezza tazza di zucchero alla farina e al formaggio, con un
pizzico di sale. Il formaggio deve essere a temperatura ambiente (io uso dei caprini di
latte di mucca intero, molto freschi). Unire poi la vanillina e i tuorli, uno alla volta, mescolando bene. Aggiungere la panna e infine, con delicatezza, gli albumi montati a neve.
Versare il tutto nello stampo, sul fondo di fette biscottate, e mettere nel forno gi
riscaldato a 170 C per unora abbondante, finch la prova dello stuzzicadenti, nel centro
del dolce, dar esito positivo. Se si vuole, questo dolce pu essere guarnito, una volta ben
raffreddato, con panna montata o con una gelatina di ribes.

Ciliege al vino
Ingredienti per 4 persone: ciliege nere non piu' molto fresche, zucchero, un bicchiere di vino rosso,
profumo di cannella
Avendo a disposizione una certa quantit di ciliege nere non pi molto fresche si possono
utilizzare facendole cuocere, ben lavate e private del picciolo, con zucchero, un bicchiere di vino
rosso e profumo di cannella. Si mangiano fredde.

Cioccolato e cocco
Ingredienti :
200 gr cioccolato fondente, 300 gr farina, 170 gr cocco grattugiato, 250 gr zucchero, 150
gr burro, 3 uova, 1/2 tazza latte, 1 busta vaniglia, 1 busta lievito.
Sciogliere e raffreddare cioccolato. Rompere le uova, unire lo zucchero e sbattere il
tutto. Versare la farina, il latte, il burro fuso, il cocco, la bustina di vaniglia e la cioccolata
sciolta (a piacere si pu anche aggiungere del cacao). Sciogliere il lievito con un po' di
latte ed aggiungerlo al composto. Versare l'impasto in una teglia precedentemente
imburrata e mettere in forno a 180 per circa 1 ora.

Clafoutis di pere
Ingredienti per 4 persone: 4 o 5 pere kaiser, 250 g di latte, 2 uova, 80 g di farina pi un poca per
infarinare la tortiera, un cucchiaino da te' di zucchero, una grossa noce di burro, un cucchiaio
colmo di zucchero a velo vanigliato
Sbucciate le pere, dividetele a spicchi e privatele del torsolo. Riunite in una ciotola le uova intere,
la farina, il cucchiaino di zucchero e il latte e lavorate il tutto con la frusta elettrica fino ad ottenere
una pastella liscia ed omogenea. Imburrate generosamente una pirofila da crostate del diametro di
24 cm. e infarinatela. Disponetevi gli spicchi di pera a cerchi concentrici e versateci l'impasto
preparato. Mettete il clafoutis nel forno precedentemente scaldato a 180 gradi e fate cuocere per
50 minuti. Terminata la cottura, togliete il dolce dal forno e distribuitevi lo zucchero a velo finche' e'
ancora caldo. Servite tiepido.

Clafoutis di susine
Ingredienti per 4 persone: susine "Regina Claudia" , a polpa soda, burro, 2 uova intere, 50 g di
zucchero, 130 g di farina, 400 g di latte, zucchero a velo
Tagliare le susine a meta' e disporre, vicinissime, le mezze susine in una pirofila da crostate
imburrata abbondantemente. Frullare le uova intere con lo zucchero, la farina e il latte e versare la
pastella ottenuta sulla frutta. Mettere nel forno gia' caldo (a 180 gradi) e far cuocere per 40 minuti.
Servire tiepido spolverato di zucchero a velo.

Coviglia al caff
Ingredienti: 4 tuorli d'uovo e tre chiare, 2 tazzinedi caff ristretto, 240 gr di zucchero, 350
gr di panna montata
Preparazione: Sbattete i tuorli d'uovo con 4 cucchiai di zucchero fino a renderli chiari e
spumosi e aggiungetevi il caff addolcito col resto dello zucchero. Mescolando con la
massima delicatezza, unite la panna montata e le chiare d'uovo montate a neve
fermissima. Versate negli appositi recipienti e lasciate a gelare per alcune ore.

Crema al limone per dolci


INGREDIENTI 120 g burro rammollito, 6 uova intere, 240 g zucchero, 3 limoni
PROCEDIMENTO Mescolare a freddo lo zucchero e le uova intere, incorporare il burro, la scorza
limone grattugiata ed il loro succo. Cuocere a fuoco dolce sbattendo continuamente fino al primo
bollore. Raffreddare immediatamente poggiando il tegame in acqua fredda mescolando
continuamente.

Crema al mascarpone
Ingredienti (per una persona): Un uovo, Sei cucchiaini di zucchero, Un etto di mascarpone, 50
grammi di cioccolato fondente, 2 o 3 biscotti, Caffe' q.b.
Preparazione: Togliere il mascarpone dal frigorifero (deve raggiungere la temperatura ambiente),
bagnare i biscotti nel caffe' e disporli in una coppa 'foderandone' le pareti. (Io direi che questa
parte e' facoltativa. Spesso vedo servito il mascarpone senza questi biscotti bagnati nel caffe'.
Montare il tuorlo con i sei cucchiaini di zucchero fino a quando non sara' diventato chiaro e
spumoso. Montare gli albumi a neve molto solida. Incorporare gli albumi ai tuorli e mescolare
ottenendo una spuma molto densa ed omogenea. Aggiungere il mascarpone sempre mescolando.
Dividere in due parti la crema ottenuta: una meta' andra' usata cosi' com' e', all' altra andra'
aggiunto il cioccolato fuso a bagnomaria. Riempite le coppe con le due creme tenendole separate
e guarnite con una cialda. Le coppe vanno subito riposte in frigorifero nel piano piu' basso per un'
ora circa e poi portate al piano piu' alto (subito sotto il congelatore) per il mantenimento che non
deve superare un giorno. Toglierle dal frigorifero circa dieci quindici minuti prima di servire.

Crema catalana
Ingredienti per 6 persone 1/2 litro latte - 4 tuorli duovo - 125 g zucchero, pi zucchero di
canna per caramellare - 1 stecca di cannella - la scorza di un limone - 10 g amido
(maizena)
Mettere a bollire il latte con la cannella, lo zucchero e la scorza di limone. Sbattere i tuorli
duovo in una ciotola, passate al colino il latte bollente e unitelo alle uova, sbattendo
sempre con la frusta. Rimettere sul fuoco, aggiungere lamido e cuocere fino a far restringere
il tutto. Versare la crema ottenuta in una pirofila (oppure in ciotoline in coccio) e far raffreddare.
Spolverare con abbondante zucchero (va bene anche quello di canna) e passare su tutta la
superficie della crema lapposito stampino rovente affinch diventi caramello (in
alternativa, mettere la crema quasi a contatto con il grill del forno in modo che lo
zucchero si sciolga in pochi secondi).

Crema di amarena alticcia


Ingredienti: amarene 800g, garofano 4-5 chiodi, cannella un pezzetto di stecca, vino rosso
secco 200 ml, limone succo di un frutto, zucchero fine 120g, sale 1 pizzico, panna da
montare 200 ml, uovo 2 tuorli, acqua 800 ml
Procedimento: lavare e snocciolare le amarene. porre cannella e chiodi di garofano in un
sacchetto di garza e metterlo a cuocere per 5 minuti in una pentola con la frutta ed il suo
succo, 8 dl di acqua, il vino rosso, il succo di limone filtrato, lo zucchero ed il sale.
Prelevare la met dei frutti con un passino e farne una purea (anche con il mixer).
rimetterli nella pentola e portare nuovamente ad ebollizione. nel frattempo mischiare i

tuorli con la panna ed aggiungere mescolando continuamente circa una tazza del brodo
bollente di frutta. riversare poi nella pentola questa miscela di tuorlo e panna e riscaldare
di nuovo, ma senza assolutamente far ribollire (rischio di "impazzimento", l'uovo cio
coagula in un precipitato). Eliminare alla fine il sacchetto delle spezie. servire ghiaccia (da
frigorifero almeno)in scodelle anch'esse raffreddate. Accorgimenti: porre al centro del
piatto un po' di panna montata senza zucchero oppure una piccola pallina di gelato di
panna guarnendo con una presa di trito di pistacchi. tenterei di farlo almeno con poco
zucchero. io credo che in
Ungheria facciano uso di panna acida, almeno in parte,
ottenendone una specie di semifreddo. il pi delle volte ho visto la versione con la panna
montata. certamente come accompagnamento andrebbe bene anche il gelato normale,
ma allora ne va fatto un dessert.

Crema di cioccolato
Fai fondere a bagnomaria 250 gr. di cioccolato fondente. Nel frattempo sbatti 2 tuorli con 1/5 di lt.
di latte (200 gr.). Aggiungi il cioccolato fuso ma non bollente, mescolando dall'alto verso il basso.
La crema e` gia` pronta ! Se il cioccolato fondente ti pare troppo amaro, puoi aggiungere lo
zucchero al latte con i tuorli...

Crema di marroni
Ingredienti 1 vasetto di marmellata di marroni , 250 gr di panna fresca , 200 gr di ricotta di mucca ,
2 cucchiai di zucchero , 2 cucchiai di rum
Procedimento In una ciotola mettere la ricotta, lo zucchero e il rum. Versare la marmellata in un
contenitore. Muoverla e, poco alla volta, incorporare la crema di ricotta e di seguito la panna
montata partendo dal centro verso l'esterno.

Crema inglese
INGREDIENTI 250g zucchero, 8 tuorli, 1/2 l latte, vaniglia
PROCEDIMENTO Bollire il latte con la vaniglia, togliere dal fuoco e lasciare in infusione per 15
min. Lavorare i tuorli con lo zucchero fino ad avere un composto bianco, aggiungere poco alla
volta il latte quasi bollente mescolando senza interruzione. Rimettere nella casseruola dove si e'
bollito il latte e cuocere a bagnomaria sempre mescolando finch la crema riveste il cucchiaio di
uno strato denso e compatto.

Crema pasticciera
1/2 litro di latte, 3 rossi, 150 gr di zucchero, 1 cucchiaio di farina, buccia di limone.
Montare i rossi con lo zucchero, aggiungere la farina, il latte tiepido, la buccia di limone. Mettere
sul fuoco sempre mescolando; quando incomincia a bollire, far cuocere per 5 minuti. Si pu
servire da sola, in coppa.

Crema pasticcera di wisky


Ingredienti per 6 persone: 120 g di zucchero 5 tuorli 1/2 litro di latte fresco, intero 40 g di farina
1/2 bustina di vanillina 1 limone non trattato, due cucchiai di wisky
Preparazione: Lavare il limone e tagliarne sottilmente la buccia in modo da staccare solo la parte
gialla. Portare a ebollizione il latte con la buccia di limone. In una casseruola mescolare con un
cucchiaio di legno i tuorli con lo zucchero e unirvi poco alla volta la farina setacciata con la
vanillina. Eliminare la buccia di limone e aggiungere al composto il latte bollente, a filo,
mescolando con cura. Portare a ebollizione su fuoco dolce, sempre mescolando per evitare grumi,
poi abbassare la fiamma al minimo e cuocere la crema per 7-8 minuti mescolando di tanto in
tanto. Versarla in una ciotola, cospargerne la superficie con poco zucchero per evitare che si
formi una pellicina e lasciarla raffreddare. Per avere una crema pasticciera pi leggera
incorporare alla crema ancora calda 2 albumi montati a neve ferma. Volendola rendere pi soffice,
incorporare alla crema fredda da 2 a 5 dl di panna fresca montata. Incorporare alla crema
pasticciera fredda, due cucchiai di Wisky.

Crema S. Onore'
Ingredienti: 125 gr. di zucchero, 4 uova, 25 gr. di farina, 1/4 di litro di latte bollente, un pizzico di
vaniglia
Portate il latte ad ebollizione. Sbattete i tuorli con lo zucchero usando una frusta, unitevi la farina
e, adagio adagio, il latte; cuocete la crema, senza mai far alzare il bollore, mescolando in
continuazione fino a quando si sar addensata. Toglietela dal fuoco, lasciatela raffreddare. Infine
aggiungete la vaniglia e gli albumi montati a neve.

Creme caramel
Ingredienti per 6 persone: 750 g di latte, 5 uova, 200 g di zucchero, 1 baccello di vaniglia, limone
Riunite in una casseruola il latte, 100 g di zucchero e il baccello di vaniglia e portate ad
ebollizione. Spegnete il fuoco e lasciate un po' intiepidire. Nel frattempo mettete 100 g di zucchero
in un tegamino a fondo pesante insieme a due cucchiai di acqua fredda e qualche goccia di succo
di limone; sistemate il tegamino sul fuoco moderato e lasciate caramellare lo zucchero
mescolando con un cucchiaio di legno fino a che avra' raggiunto un colore biondo dorato non
troppo scuro (attenzione a non farlo bruciare). Quando e' pronto versate il caramello in uno
stampo a pareti lisce e con il buco centrale che girerete in ogni senso in modo da rivestire le pareti
con il caramello. Rompete le uova in una terrina, sbattetele leggermente con una forchetta e,
sempre mescolando, incorporatevi tutto il latte (dal quale avrete tolto il baccello di vaniglia).
Versate il composto nello stampo caramellato e sistematelo in un recipiente che sia poco piu' alto
e piu' largo. Versate nel recipiente tanta acqua calda che arrivi ad un paio di centimetri dal bordo
dello stampo. Mettete tutto nel forno precedentemente scaldato a 180 gradi e lasciate cuocere per
un'ora abbondante facendo attenzione che l'acqua del bagnomaria non raggiunga mai l'ebollizione
(se dovesse succedere aggiungetene poca fredda). A cottura ultimata, togliete il recipiente dal
forno e lasciate lo stampo immerso nell'acqua fino a che la crema si sara' raffreddata. Coprite lo
stampo con pellicola trasparente e tenetelo in frigorifero fino al momento di servirlo. Passate un
coltello fra la crema e la parete dello stampo, appoggiate su questo un piatto da portata e,
tenendoli entrambi ben saldi, capovolgeteli con un movimento rapido quindi togliete lo stampo e
servite il creme caramel accompagnandolo con biscottini secchi. Consigliamo di preparare il dolce
il giorno prima: andra' a tutto vantaggio della bonta' della preparazione e permettera' di ridurre
notevolmente i tempi di permanenza in cucina per la fattura complessiva del pranzo.

Crostata di fragole e panna


Ingredienti per 4 persone: una confezione di pasta
foglia surgelata del
tipo da stendere
400 g di fragole
mezzo vasetto di gelatina di
fragole o di ribes
un tuorlo d'uovo
poca farina
250 g di panna montata
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Infarinate leggermente la spianatoia e il mattarello e stendete la mattonella di pasta fino allo
spessore di circa mezzo centimetro. Con un coltellino a punta rifilate i lati in modo da ottenere un
rettangolo abbastanza perfetto che trasferirete sulla placca del forno bagnata d'acqua.
Spennellate la superficie della pasta con il tuorlo d'uovo diluito con un cucchiaio di acqua fredda
facendo attenzione che non coli sui bordi (questo impedirebbe alla pasta di gonfiare); quindi,

tenendo il coltellino in verticale, fate delle leggere incisioni tutto intorno al perimetro a distanza di
un paio di centimetri: queste permettono al calore di penetrare meglio dentro la pasta
accentuando, dopo la cottura, il caratteristico aspetto a sfoglie. Praticare una leggera incisione
anche sopra a circa due dita dal bordo. Mettete la placca nel forno precedentemente scaldato a
220 gradi e fate cuocere per un ventina di minuti o poco piu' fino a che la pasta sara' ben gonfia e
dorata quindi sfornatela e lasciatela raffreddare su una griglia. Con un coltello staccate
delicatamente il "coperchio" che si sara' formato con la cottura e, sempre con delicatezza,
premetelo sul fondo. Distribuite nella scatola di pasta le fragole lavate e ben asciugate. Scaldate la
gelatina di frutta sciogliendola bene insieme ad un cucchiaio d'acqua quindi cospargetela sulle
fragole. Servite il dolce passando a parte la panna montata.

Crostata di zucca
Ingredienti per 4 persone: zucca gialla
pasta brise
uova
zucchero
crema di latte
cannella
noce moscata
ginger
panna montata
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 15 + 10 minuti
Il "pumpkin pie", di rigore nelle tavole americane per la festa del Ringraziamento, e' una crostata di
pasta brise riempita con un composto di zucca gialla, cotta al forno e passata, uova, zucchero,
crema di latte, cannella, noce moscata e ginger. Viene servita tiepida o fredda infiocchettata di
panna montata.

Dessert primaverile alla pera


Ingredienti per 4 persone: pere
lattuga romana
due o tre caprini
olio
sale e pepe bianco
Tempo di preparazione: 20 minuti
Lattuga romana e fettine di pere: un accostamento insolito per un'insalata da condire con una
salsina ottenuta diluendo due o tre caprini con succo di limone e poco olio d'oliva, sale e pepe
bianco. Da servire come fresco dessert primaverile.

Fragole alla creola

Ingredienti per 4 persone: 400 g di fragole ben mature


mezzo ananas fresco ben maturo
1
banana
3
cucchiai di zucchero
un bicchierino di kirsch o
di Cointreau
(o il succo di un'arancia)
Tempo di preparazione: 10 minuti
Lavate rapidamente le fragole sotto l'acqua corrente, sgocciolatele e mettetele ad asciugare su un
doppio foglio di carta da cucina. Privatele del picciolo e tagliatele in due o in quattro a seconda
della grossezza. Raccoglietele in una terrina e unitevi l'ananas, sgocciolato e tagliato a pezzetti e
la banana tagliata a fettine. Insaporite con il liquore e con lo zucchero, mescolate e trasferitele in
un contenitore a chiusura ermetica. Servitele con biscottini secchi tipo lingue di gatto o sfogliatine.
Se ci sono dei bambini, sostituite il liquore con il succo di un'arancia.

Fragole profumate
Ingredienti:

Fragole
zucchero
qualche goccia di aceto balsamico

Tempo di preparazione: 15 minuti


Per evitare che le fragole assorbano acqua, devono essere sempre lavate prima di togliere i
picciolo usando acqua molto fredda ed evitando di lasciarle nell'acqua per piu' di qualche minuto.
Le fragole, insaporite con zucchero e con qualche goccia di aceto balsamico, riescono
particolarmente profumate.

Frittelle di mele
Ingredienti:

Mele Golden o Renette


1 uovo
2 cucchiai di farina
1 tazza da te' di latte
olio di arachidi
zucchero a velo

Tempo di preparazione: 15 minuti


Tempo di cottura: 20 minuti
Sbucciare le mele, privarle del torsolo con l'apposito utensile e tagliarle a fette orizzontali spesse
circa mezzo centimetro. Preparare una pastella con un uovo, due cucchiai di farina e una tazza da
te' di latte, passarvi le rondelle di mela e friggerle in abbondante olio di arachidi ben caldo. Tirarle
su dalla padella, appoggiarle su un doppio foglio di carta e servirle ben spolverate di zucchero a
velo.

Gelo di cocomero
Ingredienti per 8 persone: 1 Kg di polpa senza semi
ricavata da un cocomero
ben maturo
200 g di zucchero
90 g di amido da dolci
50 g di zucca candita tagliata
a cubetti
50 g di cioccolato fondente a
pezzettini
30 g di pistacchi
1
pezzetto di cannella
cannella in polvere
Tempo di preparazione: 45 minuti
Tempo di cottura: 5 minuti
Pelate i pistacchi dopo averli scottati per qualche minuto in acqua bollente. Passate al setaccio o
al passaverdure con il disco fine la polpa di cocomero lasciandola cadere in una piccola
casseruola d'acciaio a fondo pesante. Mettete in una tazza parte del succo ottenuto e scioglietevi
perfettamente l'amido senza fare grumi quindi versatelo nuovamente nella casseruola insieme allo
zucchero e al bastoncino di cannella. Mescolate bene e mettete la casseruola sul fuoco e, sempre
mescolando, fate alzare il bollore. Proseguite la cottura, a fuoco moderato, per 4 o 5 minuti
sempre continuando a mescolare quindi togliete la casseruola dal fuoco. Appena il composto
comincera' a raffreddarsi e quindi a diventare denso, togliete la cannella, unitevi la cioccolata, la
zucca candita e i pistacchi quindi versatelo in uno stampo lavorato (o in piccoli stampini da
porzione) bagnato d'acqua e mettetelo in frigorifero per qualche ora o per tutta la notte. Al
momento di servire il "gelo" sformatelo in un piatto e spolveratelo di cannella in polvere. A Palermo
dove questo dolce viene preparato tradizionalmente il giorno di ferragosto, si usa decorare il piatto
con foglie di limone e fiori di gelsomino e il gelsomino viene a volte usato anche per aromatizzare
il composto.

Melanzane al cioccolato
Ingredienti per 4 persone: melanzane
cioccolato fondente
zucchero
mandorle
pinoli
cedro candito
confettini multicolori
olio per friggere
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Una preparazione insolita a base di melanzane e' quella che viene preparata a Maiori, sulla
costiera amalfitana, il giorno della festa della Madonna del mare che cade il 15 agosto. Le
melanzane, indorate e fritte, vengono disposte a strati in un piatto alternate a strati di cioccolato

fondente, sciolto nello sciroppo di zucchero. Il tutto viene arricchito da mandorle, pinoli e cedro
candito e decorato con confettini multicolori.

Mele al forno
Ingredienti per 4 persone: 4 mele Renetta o Imperatore
4 cucchiaini di zucchero
burro
vino bianco
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 45 minuti
Un dessert un po' dimenticato sono le mele al forno. Sceglierle nella varieta' Renetta o Imperatore,
lavarle bene, privarle del torsolo con l'apposito utensile e riempire la cavita' con due cucchiaini di
zucchero e un pezzettino di burro. Disporle in una pirofila, bagnarle con due o tre cucchiai d'acqua
o di vino bianco e infornare a 200 gradi.

Melone al porto
Ingredienti per 4 persone: piccoli meloni cantalupo
ben maturi
Tempo di preparazione: 20 minuti
Si dividono a meta' dei piccoli meloni cantalupo ben maturi, e, con uno scavino, si privano dei
semi e dei filamenti formando una cavita' che verra' riempita di Porto rosso. I meloni vanno quindi
posti in frigo fino al momento di portarli in tavola poi, dato che il vino avra' preso un sapore
"acquoso", conviene svuotarli e riempirli con del nuovo Porto. Si mangia con il cucchiaio da
dessert "scavando" la polpa che si insaporira' gradevolmente di vino.

Peches melba
Ingredienti per 6 persone: 800 g di gelato di tipo
artigianale
3
grosse pesche gialle
a polpa soda
300 g di zucchero
1
baccello di vaniglia
per la salsa: 200 g di lamponi
100 g di zucchero
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 10 minuti

Immergete per un minuto le pesche in abbondante acqua in ebollizione, tiratele su, passatele in
acqua fredda, pelatele e dividetele in due (le pesche dovrebbero essere di una varieta' con il
nocciolo staccato). In una casseruola fate bollire 3/4 di litro d'acqua con 300 g di zucchero e il
baccello di vaniglia e, quando lo zucchero sara' sciolto, mettetevi le mezze pesche, incoperchiate,
abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per quattro o cinque minuti. Ritirate la
casseruola dal fornello e lasciate raffreddare le pesche nello sciroppo di cottura. Cuocete per tre o
quattro minuti, a fuoco moderatissimo, i lamponi con lo zucchero schiacciandoli
contemporaneamente con una forchetta fino ad ottenere una salsa fluida. Lasciatela raffreddare.
Al momento di servirlo distribuite il gelato in sei piattini dandogli una forma rotonda schiacciata,
accomodatevi sopra le mezze pesche ben sgocciolate dallo sciroppo e distribuite su tutto la salsa
di lamponi.

Pere al vino rosso


Ingredienti per 4 persone: 4 pere kaiser
zucchero
scorza di limone
vino rosso
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti
Dopo l'acquisto le pere kaiser vanno tenute per qualche giorno a temperatura ambiente:
recuperano cosi' la consistenza ed il sapore caratteristici. Uno ottimo dessert si ottiene facendole
cuocere sbucciate e intere in vino rosso e zucchero con l'aggiunta di pezzetti di cannella e scorza
di limone. Si servono dopo averle fatte raffreddare nel liquido di cottura.

Sorbetto di lamponi
Ingredienti per 4 persone: 500 g di lamponi
250 g di zucchero
il succo di mezzo limone
mezza chiara d'uovo
qualche fogliolina di menta
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Il sorbetto si prepara unendo a mezzo litro di sciroppo freddo (ottenuto facendo bollire 250 g di
acqua con altrettanto zucchero) i lamponi passati al setaccio e il succo di mezzo limone; si
incorpora delicatamente al composto mezza chiara d'uovo montata a neve ferma e si versa il tutto
nella gelatiera. Si serve in piccole coppe di vetro decorando con qualche fogliolina di menta.

Sorbetto di mandarino
Ingredienti per 4 persone: 450 g di succo di mandarino
100 g di zucchero

il succo di un limone
la scorza grattugiata
di due mandarini
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 10 + 20 minuti
Si sciolgono a fuoco moderato, lo zucchero, 200 g di acqua e quando lo sciroppo si sara'
raffreddato, vi si uniscono il succo di mandarino filtrato, il succo del limone e la scorza grattugiata
di due mandarini. Si amalgama delicatamente al composto un albume montato a neve ben ferma
e si passa tutto alla gelatiera.

Sorbetto di pere
Ingredienti per 4 persone: 800 g di pere Williams
ben mature
250 g di zucchero
1
grosso limone
1
albume d'uovo
distillato di pere
(gelatiera)
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti
Si prepara uno sciroppo facendo bollire 250 g di acqua con altrettanto zucchero; si sbucciano e si
privano di torsolo le pere e si passano rapidamente al setaccio mescolandole con il succo di un
grosso limone. Si mescola il passato di frutta allo sciroppo freddo, vi si amalgama delicatamente
mezzo albume montato a neve e si passa nella gelatiera. Dopo averlo distribuito nelle coppette, si
completa il sorbetto con un paio di cucchiai di un buon distillato di pere.

Torta all'uva
Ingredienti per 6 persone: 1 Kg di uva moscato
200 g di farina
2
uova
50 g di zucchero
2
cucchiai di olio
extravergine d'oliva
2
cucchiai di rum
mezza bustina di lievito
per dolci
poco burro per la tortiera
1
cucchiaio di latte
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti
Lavate bene l'uva sotto l'acqua corrente quindi sgranatela e appoggiatela su un doppio foglio di
carta da cucina per asciugarla. Rompete le uova in una terrina, aggiungete lo zucchero e

lavoratele per qualche minuto con un cucchiaio di legno. Sempre mescolando, unite l'olio e il rum
e infine la farina setacciata insieme al lievito. Lavorate ancora un poco il composto fino ad averlo
liscio e omogeneo piuttosto fluido (se fosse troppo duro unite un cucchiaio di latte). Imburrate una
tortiera di 24 cm di diametro e infarinatela leggermente quindi versatevi l'impasto e pareggiatelo.
Distribuite in maniera regolare gli acini d'uva sulla torta e mettetela nel forno precedentemente
scaldato a 180 gradi lasciandola cuocere per circa 40 minuti. Toglietela dal forno e lasciatela
intiepidire prima di sfornarla. Servite fredda questa rustica torta accompagnandola con un
bicchiere di Moscato.

Torta di ciliege
Ingredienti per 8 persone:
per la pasta - 300 g di farina
150 g di burro
un pizzico di sale
per il ripieno - 800 g di ciliege nere mature
200 g di zucchero
un cucchiaio di maizena
per lucidare la torta - un cucchiaino da te' di
zucchero a velo
due cucchiai di latte
Tempo di preparazione: 45 minuti
Tempo di cottura: 60 minuti
Setacciate la farina sulla spianatoia, fate la fontana e mettete al centro il burro morbido e a
pezzetti e un pizzico di sale. Amalgamate farina e burro lavorandoli con la punta delle dita fino ad
ottenere come delle grosse briciole; unite 6 o 7 cucchiai di acqua fredda e lavorate gli ingredienti il
minimo indispensabile per ottenere un impasto omogeneo (la pasta brisee', perche' riesca friabile,
va lavorata molto poco evitando, nei limiti del possibile, di "bruciarla" con il calore delle mani.
Raccoglietelo a palla, avvolgetelo in pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per
almeno un'ora (potete prepararla anche il giorno prima e conservarla, avvolta nella pellicola, in
frigorifero). Al momento di confezionare la torta, lavate e asciugate le ciliege e, servendovi
dell'apposito utensile, snocciolatele raccogliendo contemporaneamente il succo che dovesse
sgocciolare. Mescolate lo zucchero con la maizena, unitelo alle ciliege, amalgamate bene e
lasciate riposare il composto per una ventina di minuti. Imburrate e infarinate una pirofila rotonda
da crostate di 28 cm di diametro. Dividete la pasta in due parti di cui una doppia dell'altra e con il
mattarello stendete fino ad ottenere due dischi di 3 o 4 mm di spessore. Rivestite la pirofila con il
disco piu' grande lasciando debordare la pasta, versatevi il composto di ciliege e coprite con il
disco piu' piccolo. Rifilate il bordo con un coltello e pizzicatelo tutto intorno in modo da unire bene
le sue parti. Con un piccolo tagliapasta rotondo o con un coltellino molto affilato
ritagliate un foro al centro del coperchio (di circa un cm di diametro) e inseritevi un cilindretto di
cartoncino rivestito di un foglio di alluminio che servira' come sfiatatoio per il vapore che si
sviluppera' durante la cottura. Stendete i ritagli e ricavatene delle semplici decorazioni che
attaccherete alla superficie della torta con qualche goccia d'acqua fredda. Sciogliete lo zucchero a
velo nel latte e spennellatevi la superficie della torta. Mettete la tortiera nel forno precedentemente
scaldato a 220 gradi; dopo dieci minuti abbassate la temperatura a 180 gradi e proseguite la
cottura per altri 45 minuti. Servite la torta tiepida senza toglierla dal recipiente di cottura e, per i
piu' golosi, servite a parte della panna montata o del gelato alla vaniglia (non inclusi nella
valutazione nutrizionale).
Valore nutrizionale per porzione: Energia 406 cal.

Proteine 5 g
Grassi 16 g
Carboidrati 64 g
Fibra 2,1 g

Torta quattro quarti


Ingredienti per 8 persone: 2
uova
il peso delle uova (compreso il
guscio) di: farina
zucchero
burro
1/2 cucchiaino di lievito
in polvere
la scorza grattugiata di
mezzo limone
un pizzico di sale
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti
Mettete il burro nella tortiera dove cuocerete la torta (20 cm di diametro) e fatelo fondere a fuoco
moderatissimo usando anche un rompifiamma per non rischiare di farlo friggere. Setacciate la
farina con il lievito e tenetela da parte. Rompete le uova in una ciotola, unitevi lo zucchero, un
pizzico di sale e sbattetele a lungo con la frusta fino a che il composto sara' diventato ben gonfio e
bianco. Versate lentamente il burro ormai freddo nell'impasto e continuate a sbattere fino a che si
sia ben incorporato. Aggiungete infine la farina preparata e la scorza di limone e mescolate bene.
Usando le dita distribuite sulle pareti della tortiera il poco burro che vi e' rimasto quindi infarinatela
uniformemente e scuotetela per farne cadere l'eccesso; versatevi l'impasto e mettete la torta nel
forno precedentemente scaldato a 180 gradi, tenendovela circa tre quarti d'ora. Quando e' cotta
sformatela e lasciatela raffreddare su una griglia da dolci. Questa torta, ben avvolta in un foglio di
alluminio, si conserva bene per diversi giorni rimanendo morbida e friabile.
Valore nutrizionale per porzione: Energia 243 cal.
Proteine 3 g
Grassi 14 g
Carboidrati 14 g
Fibra 0,5 g

Creme caramel 1
INGREDIENTI 2 uova intere pi 4 tuorli, 1/2 l latte, 100g zucchero, un profumo tra vaniglia, scorza
d'arancia o di limone
PROCEDIMENTO Portare a bollore il latte unendo il profumo scelto. Riunire in una terrina le uova
e lavorarle con lo zucchero, unire poco per volta il latte ancora caldo. Passare al colino e togliere
la schiuma che si sar formata e versare nello stampo precedentemente caramellato. Mettere lo
stampo in una casseruola di altezza proporzionata che va riempita di acqua bollente fino a
raggiungere i 2/3 dello stampo. Passare in forno a calore medio: 170. La crema e' pronta quando
ferma e introducendo uno stecchino esce asciutto (ci vuole circa 1/2 ora)

Creme caramel 2
Ingredienti per 6 persone 5 uova - 120 g zucchero, pi 100 g per il caramello - 500 ml latte - 2
bicchieri dacqua - scorza di limone o arancia
Caramellare uno stampo dal coperchio a vite o che si possa coprire con una stagnola
doppia, lasciando che si raffreddi. Sbattere bene le cinque uova (tuorli e albumi insieme),
mescolando lo zucchero. Scaldare, senza portare a bollore, 500 ml di latte con una scorza di
limone o arancia e unire al tutto. Infine versare nello stampo. Mettere due bicchieri di acqua
fredda nella pentola a pressione, mettervi lo stampo e attendere 18 minuti dopo che la
pentola ha iniziato a fischiare.

Creme caramel e panettone


Con il composto per la creme caramel a cui aggiungerai dadini di pandoro o di panettone
e aromatizzerai con un po' di grand marnier. Negli stampini individuali metti i pezzetti di
pandoro, in altri quelli di panettone, versi la crema e cuoci in forno a bagnomaria. Li fai il
giorno prima che cos sono pi buoni.

Crumble
Ingredienti per 6 persone 6 mele - 100 g zucchero - 1 cucchiaio di zucchero di canna scorza di limone grattugiato - 300 g farina bianca - 150 g burro o margarina - panna - crema
Custard
Si dispongono le mele tagliate a fette non troppo sottili in una pirofila da forno,
sovrapponendole in modo da non lasciare spazi vuoti. Si cosparge la frutta con dello
zucchero e la scorza di limone grattugiato. Per il crumble, cio il crostone che coprir le
mele, si mescolano con le dita farina bianca e burro o margarina (il doppio del peso
della farina rispetto a quello del burro), in modo da ottenere un composto simile alla
mollica di pane grattugiata. Si aggiunge poi lo zucchero un terzo della quantit della farina)
continuando a mescolare in modo da ottenere un composto leggero e soffice. Si versa
il composto sulle mele, coprendole bene e premendo leggermente. Si sparge poi
zucchero di canna sopra al crumble e lo si inforna per circa 45 minuti a 180 C. E
buonissimo anche se viene preparato con prugne e banane e aggiungendo una
manciata di noci tritate. Si mangia caldo, spesso accompagnato da Custard (crema
simile alla pasticciera) oppure da panna leggermente montata.

Crumble speziato di frutta mista


Ingredienti per 4 persone: 700 g Frutta mista (PRUGNE, albicocche, e altra frutta di
stagione) 125 g zucchero di canna, 225 g farina Consigliata farina integrale, ma anche la
normale va bene), 1 cucchiaino lievito in polvere, 1 cucchiaio spezie miste (non
abbondare): cannella, pepe nero, chiodi di garofano, 75 g margarina vegetale a ridotto
contenuto di grassi (anche il burro va benissimo), 200 g yogurt intero (pu non essere
indispensabile).
Ammorbidite la margarina a temperatura ambiente (tagliatela a pezzetti). Lavate tutti i
frutti, pelate e snocciolate quelli che lo richiedono e tagliateli a pezzi piuttosto grossi.
Trasferiteli, quindi, in una pirofila trasparente; distribuitevi sopra un cucchiaio (dei 125 g)
di zucchero e mescolate delicatamente. Mettete in una ciotola la farina, la margarina a
pezzetti, il lievito e lo zucchero rimasto. Impastate bene, poi sfregate il tutto tra le mani
sbriciolandolo, finch otterrete un composto piuttosto granuloso che distribuirete sulla
frutta. Distribuite le spezie sul composto, mantenendole intere. Mettete la pirofila in forno
gi caldo a 180 e cuocete per circa 40 minuti. Servite il dolce (anche tiepido),
prelevandolo a cucchiaiate, con lo yogurt (eventualmente prima togliete le spezie).

Dessert de batatas
11/2 kilo di batate si cuociono in forno, senza spelarli, cosi intiere con il guscio. Poi si
tagliano in due e si porta via il interno, e si fa un pure. Il pure si mischia con 6 uova, 250 g
panna, 1 1/3 tazza zucchero grezzo, 3 cucchiai Rum, 3 cucchiai Brandy, 1 cucchiaio
zenzero fresco grattugiato, 2 cucchiaini vaniglia, chiodo e cannella. Si mette in stampo
caramelizzato, col metodo classico di zucchero e fiamma sotto il apposito stampo, che si
fa girare per essere coperto completamente. Cuocere 1 1/2 a 2 ore in forno medio a
basso. Poi refrigerare al meno 6 ore. Servire con panna "fuet" (appena montata e senza
zucchero)+

Dulce de batata
1, 300 kg de batata ( patata dolce), 1/2 litro di acqua, 1 kg di zucchero, vaniglia,
Opzionale:1 cucchiaio di agar-agar (gelatina di alga),
Pelare le patate, tagliarle a dadi e cucinare nell'acqua. Frullare per fare una crema.
Aggiungere lo zucchero e la vaniglia. Cucinare col fuoco molto basso finch diventi una
marmellata. Mettere nei vasetti. Se vuoi sformarla (in questo modo somiglierebbe di pi
quello comperato) aggiungere l'agar-agar (si pu comperare nei negozi naturisti) sciolto in
1/2 tazza di acqua , e cucinare ancora 5-10 minuti mescolando sempre. Mettere nello
stampo e raffreddare. Nota: la gelatina fatta con l'agar-agar deve essere cucinata 5-10
minuti (a differenza dell'altra). Viene bene per i dolci perch solidifica senza essere nel
frigo.
Buon lavoro!!! Un'altra cosa: pensavo che per fare il dulce de batatas sformato,
sarebbe meglio sciogliere l'agar-agar in pi acqua, (1 1/2 tazza). In quel modo
somiglierebbe di pi quello comperato. Io (Rossanina) non ho usato agar agar e mi
venuto ugualmente densissimo. Ottimo servito insieme al cioccolato fondente.

Elegant cheese cake


Ingredienti per 6/8 persone 4 uova - 4 panetti formaggio tipo philadelphia (cream cheese) - 1
tazza pi 1/4 di tazza di zucchero - 1/2 tazza di Kahlua (facoltativo) - 1 cucchiaino di vaniglia 300 g biscotti alla vaniglia (o cioccolato) - 150 g burro
I biscotti devono essere duri tipo quelli da colazione; se non si trovano alla vaniglia o al
cioccolato, si pu aggiungere un cucchiaino di cacao amaro quando si impastano,
altrimenti provare con un po di vaniglia, o di cannella, o niente addirittura se queste
aggiunte sembrano strane. Accendere il forno a 150-160C. Mettere i biscotti in un mixer
o food processor e polverizzarli. Poi lavorarli insieme al burro, la tazza di zucchero
(eventualmente cacao o vaniglia) fino a creare un composto con cui foderare la base di
una teglia (20 cm circa). Meglio utilizzare una teglia con la base divisibile, per quando
si vuole porzionare il dolce. Battere in un mixer il cream cheese (30 secondi); quando
cremoso, aggiungere gradualmente il restante zucchero, le 4 uova e la vaniglia (o Kahlua).
Versare il composto nella teglia, dove c gi la base di biscotti, infornare e cuocere per 45-55
minuti. Lasciare raffreddare nella teglia, sistemata sopra una grata, per circa unora.
Mettere in frigorifero per 3 ore prima di servire. La cottura in forno pu essere fatta a
bagnomaria. In questo caso, coprire lesterno della teglia (se una di quelle divisibili)
con un foglio dalluminio, che arrivi al bordo, evitando che lacqua entri nella teglia
dalla fessura alla base. Metterla in unaltra teglia pi grande, piena dacqua, che raggiunga un
terzo dellaltezza di quella contenente il dolce. Si pu servire, spargendo sopra un po
di cioccolato grattugiato, o cacao, o fragole fresche.

Ganache al cioccolato al latte


Per ogni tre etti di panna quattro etti di cioccolato al latte. Stessa procedura che per il
fondente. Io aromatizzo con essenza di vaniglia. Non male anche un bel trito di noccioline.
Il tempo di riposo sale a diverse ore.

Ganache al cioccolato bianco


Per ogni due etti di panna tre etti di cioccolato bianco. Aromatizzo con Nescaf espresso
o Nescaf decaffeinato. La quantit a discrezione personale. Il tempo di riposo
raggiunge tutta la notte.

Ganache di cioccolato fondente


Pari peso in panna liquida e cioccolato fondente molto amaro di ottima qualit (io
principalmente uso Lindt70%. Ho provato anche l'85%, meglio ancora.) Metto a bollire la
panna e la faccio bollire per un minuto. Poi la verso sul cioccolato spezzettato e lascio in
infusione per un minuto, poi con un cucchiaio in legno mescolo fino a quando il composto
non omogeneo. Aromatizzo con rum (una tazzina per un paio di etti di cioccolato), o
caff liofilizzato (un cucchiaio sempre per un paio d'etti di cioccolato) o entrambi. Lascio
riposare fino a quando non a temperatura ambiente (mescolando di quando in quando)
e ha raggiunto una consistenza "spalmabile". Pi riposa e pi si addensa. Per i casi
disperati in cui rimane liquido, mettere in frigo. Se rimane comunque liquida, montare con
le fruste elettriche. Se rimane liquida, buttare!!!

Kaiserschmarren
Ingredienti per 4-6 persone 200 g farina - 125 g burro - 100 g uvetta - 8 uova - 2 bustine
zucchero vanigliato - zucchero semolato e a velo - 400 ml latte - rum - sale
Ammorbidire luvetta in un dito di rum. Montare gli albumi a neve, versandovi lentamente
due cucchiai di zucchero semolato. Montare i tuorli con 6 cucchiai di zucchero semolato,
lo zucchero vanigliato e un pizzico di sale, amalgamare poi con la farina, il latte e luvetta.
Incorporare lentamente gli albumi montati a neve. Far sciogliere circa un quarto del burro
in unampia padella, versarvi limpasto e far dorare a fuoco medio. Quando avr la
consistenza di unomelette spezzettarla, girarla e disporvi sopra il burro rimasto, a
fiocchetti; cuocere fino a quando i pezzetti saranno dorati. Cospargere di zucchero a velo
e servire subito. Questo dolce si accompagna molto bene a una composta di mele oppure
di frutti di bosco.

Mille foglie al cucchiaio


Ingredienti (per 6 persone):
una confezione di pasta sfoglia fresca o surgelata, 500 gr di crema pasticcera, 250 gr di crema di
latte, 50 gr di scaglie di mandorle, zucchero a velo, scaglie di cioccolato fondente.
Preparazione:
Cuocere la pasta sfoglia in forno caldo a 200 per 10 minuti poi abbassare la fiamma 180 per
circa 20 minuti, sfornare e cospargere di zucchero a velo e far caramellizzare con il grill .
Lasciare raffreddare e sbriciolare. Preparare una crema pasticcera ed unirvi la panna montata. Far
tostare le scaglie di mandorla. Comporre il millefoglie, partendo da un cucchiaio di crema chantilly
( unione di crema pasticcera e panna montata) coprire con la pasta sfoglia sbriciolata e ripartire
con la crema e di nuovo la pasta sfoglia unire poche mandorle e volendo delle scaglie di
cioccolato fondente e spolverizzare di zucchero a velo.

Mousse al cioccolato
Ingredienti per 4 persone 100 g cioccolato fondente - 100 g cioccolato al latte - 90 g panna
fresca - caff - 1 tuorlo - 4 albumi sale

Fondere il cioccolato, sia quello fondente sia quello al latte, a bagnomaria. Aggiungere
una tazzina di caff ristretto, la panna, il tuorlo e amalgamare bene il tutto. Montare gli
albumi a neve con un pizzichino di sale, quindi incorporarli un po per volta, mescolando
delicatamente. Mettere la mousse in frigorifero per almeno 8 ore.

Mousse al Cioccolato 1
Ingredienti: 8 Rossi d'uovo,300 g Zucchero alla piccola palla, 1 l Panna montata al profumo di
Brandy,1 kg di cioccolata,800 g panna 25g colla di pesce
Procedimento: Montare i rossi d'uovo a parte fare la piccola palla di zucchero aggiungere il
brandy alle uova. Poi aggiungere la ganache,ed infine la panna montata. Disporre in una coppetta
e riporre in frigo,decorate con panna montata.

Mousse di cachi
Ingredienti per 4 persone 4 cachi maturi - 10 amaretti - 6 biscotti secchi - 1 uovo - rum zucchero
Togliere ai cachi la pellicola, aprirli a met e levare i semi. Tritare 6 amaretti e i biscotti
secchi. Mettere nel frullatore: i cachi, il trito di biscotti, luovo, un cucchiaio di zucchero e
due cucchiai di rum. Frullare brevemente, poi versare la crema in quattro coppette e
metterle in frigorifero per almeno due ore. Al momento di servire, guarnire ogni coppetta
con un amaretto. A piacere pu essere aggiunto, su ogni amaretto, un ciuffo di panna
montata.

Mousse di datteri e lamponi


Ingredienti per 4 persone: 500 g di datteri, 50 g miele d'acacia, 200 g zucchero semolato,
500 g panna, 30 g colla di pesce, 50 g di acqua, 100 g lamponi freschi, 100 g cioccolato
fondente. Per la salsa: 100 g totali di fragoline di bosco, mirtilli e lamponi freschi.
Preparazione: sbucciate e snocciolate i datteri tritandoli grossolanamente, ammollate la
colla di pesce in abbondante acqua tiepida. Preparate una salsa caramello con l'acqua, lo
zucchero e il miele. Unite i datteri e cuocete per un minuto, strizzate la colla di pesce e
incorporatela mescolando accuratamente. Lasciate raffreddare e unite delicatamente la
panna montata senza zucchero. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e
versatelo in uno stampo a cupola facendolo ruotare perch ricopra le pareti. Quando
freddo, mettete la mousse di datteri nella cupola di cioccolato alternandola ai lamponi, fino
a completare la forma. Tenete in frigorifero per qualche ora. Al momento di servire frullate
i frutti di bosco della salsa, passateli da un colino per eliminare i semi, versate la salsa nel
piatto di portate, rovesciatevi al centro la cupola di cioccolato e servite.

Mousse di fichi
250 gr di panna fresca, colla di pesce (vedi le dosi sulla confezione).
Monto la panna, faccio ammollare la colla di pesce in acqua tiepida. Poi la strizzo la metto
in un pentolino con un po' di acqua e la faccio sciogliere del tutto. Poi la lascio perdere il
calore della cottura e la unisco prima alla marmellata di fichi e poi incorporo il tutto alla
panna mescolando come al solito dal basso verso l'alto per non smontare la panna (a
proposito uso anche la pannafix quando monto la panna). Riempio un bel contenitore di
vetro o ceramica e sistemo nel frigo almeno per 3 ore. Si serve su dei piattini a
cucchiaiate o quenelle, cosparse con zucchero al velo e volendo con una salsina a base
sempre della stessa marmellata diluita con un po' di acqua e fatta riscaldare a fuoco
basso.

Mousse di prugne
kg. 5 di prugne molto dolci e perfettamente mature, gr. 500 di zucchero. Lavare con cura
le prugne, togliete il nocciolo e passatele al mixer o al passaverdura. Mettetele insieme
allo zucchero in una pentola molto larga. Scaldate il forno a 150C e mettete la pentola
nella griglia inferiore. Aspettate 15 minuti prima di socchiudere il forno, poi, di tanto in
tanto, mescolate le prugne con un cucchiaio di legno perch la parte liquida evapori
lentamente, facendo per attenzione che il composto non attacchi. Lasciatela in forno per
3/4 ore. Invasate. Potete aggiungere aromi quali cannella, scorza di limone (ottima) o
mandorle. E' squisita.

Mousse di ricotta al miele e noci


INGREDIENTI (4 persone) 500 Gr Ricotta, 3 Uova, 4 Cucchiai Miele, 50 Gr Gherigli di
noci
Preparazione In una terrina mescolare la ricotta con il miele e lavorare con un cucchiaio di
legno il composto, fino a ottenere una crema omogenea. Sgusciare le uova, separare gli
albumi dai tuorli e incorporare questi ultimi, uno alla volta, alla ricotta. Con una frusta
montare a neve ferma gli albumi e unirli alla crema. Sbriciolare le noci, lasciando da parte
qualche geriglio, distribuire la ricotta nelle coppe spolverizzando la superficie con le noci
tritate e ponendo al centro mezza noce intera. Passare in frigo per almeno un'ora.

Orange cheesecake
Ingredienti per 6/8 persone : 230 g farina - 140 g burro - 140 g zucchero - 2 uova - 1,5
cucchiaini da t di acqua - 230 g formaggio morbido (caprino) - 30 g farina gialla - succo e
scorza grattugiata di unarancia - un tetrapak di panna fresca sale
Preparare una frolla con la farina, il sale, il burro, 60 g di zucchero, un tuorlo e lacqua.
Lasciar riposare per 30 minuti in frigorifero, poi con i tre quarti della pasta, foderare uno
stampo per torte. Mescolare la farina gialla con luovo intero e lalbume. Aggiungere il
formaggio, lo zucchero rimasto, il succo e la scorza dellarancia, infine la panna. Mescolare
bene. Mettere la miscela nella tortiera foderata e infornare a 220 C per circa 10 minuti, fino
a quando il ripieno comincia ad addensarsi. Togliere dal forno e ridurre la temperatura a
160 C, decorare con le strisce ottenute dalla pasta rimasta e lasciare in forno per altri
35 minuti. Consumare freddo.

Pastiera napoletana
Per preparare la pastiera occorrono degli elementi speciali che non sempre si trovano
gi pronti e vanno preparati, perci, prima, come il grano bagnato (ammollato), lacqua
di fiori darancio, la cocozzata, mentre facoltativa la teglia di latta, alta 4 cm, che si
usa quasi esclusivamente per questo dolce e che, nonostante la sua modestia, si
presenta anche in tavola. La pastiera, infatti, non si sforma mai, e anche in pasticceria
viene venduta nella teglia di cottura. Per il grano: comprate 150 g di grano in chicchi e
tenetelo per 15 giorni a bagno in acqua fredda, rinnovando questultima ogni paio di
giorni. Sgocciolatelo, infine, e pesatene la quantit richiesta. Per lacqua di fior
darancio: procuratevi una fialetta da 5 cc di essenza di fiori darancio, da mescolare
con acqua in rapporto 1:5 Per la cocozzata: Prendete 500 g di zucca gialla, tagliatela a
pezzi piuttosto grossi, eliminando filamenti e semi. Fatela bollire finch sia quasi cotta
in una pentola con abbondante acqua, quindi scolatela. Nel frattempo, preparate uno
sciroppo con 200 g di zucchero, un pizzico di sale e 150 g dacqua, fatelo bollire per 5
minuti, poi immergetevi la zucca e fate bollire adagio, completando la cottura e facendo
assorbire alla zucca pi zucchero possibile. La zucca sar pronta quando diventer
traslucida, quasi trasparente. Levate la pentola dal fuoco e lasciate intiepidire la zucca

nel suo stesso sciroppo. Quando fredda, levate i pezzi dallo sciroppo e ponete
questultimo sul fuoco; fatelo bollire per altri 7-8 minuti. Spegnete il fuoco e immergete
di nuovo i pezzi di zucca nello sciroppo caldo, finch si raffreddi il tutto. Togliete a
questo punto i pezzi di zucca e fateli asciugare per unintera giornata su una griglia. A
questo punto tagliatela a pezzi e passatela nello zucchero semolato. Conservatela in
luogo fresco in vasetti di vetro pulitissimi e asciutti, ben chiusi. Per il cedro e larancia
canditi: Lo stesso procedimento della cocozzata; per il cedro si deve ripetere
loperazione per altre 5 volte.
Ricetta per 12 persone Per la frolla: 500 g farina - 200 g strutto oppure 250 g burro - 5 tuorli duovo
- 250 g zucchero - un pizzico di sale - la buccia di un limone Per il grano: 200 g grano bagnato 400 cl latte - 1 buccia darancia fresca - 1 noce strutto - 1 cucchiaino da t di zucchero - 1
bustina vaniglia Per il ripieno: 300 g ricotta fresca di pecora - 200 g zucchero - 5 tuorli duovo e 3
albumi - 1 pizzico cannella in polvere - 25 cc dacqua di fiori darancio - 20 g cedro candito - 30 g
scorzette darancia candite - 50 g cocozzata
Il giorno prima di fare la pastiera, fate cuocere il grano nel latte e tutti gli altri ingredienti
indicati, a fuoco basso e per diverse ore (di solito almeno 4) finch il grano non risulti
leggermente disfatto e aperto, e il latte evaporato, cos che il tutto risulti piacevolmente denso e
cremoso. Il giorno destinato alla preparazione della pastiera, preparate la pasta frolla in questo
modo: disponete a fontana la farina e mettete al centro i tuorli, il burro o lo strutto, la buccia
grattugiata del limone, lo zucchero e un pizzico di sale. Cominciate a mescolare i vari
ingredienti con le mani e incorporate, poco alla volta, la farina. Quando limpasto diventa
piuttosto solido, continuate a spezzarlo con le mani, senza lavorarlo troppo, per, come si fa
normalmente, e questo finch non diventa di colore uniforme. Far riposare limpasto avvolto in
una pellicola per mezzora, prima di servirvene. Passate al setaccio la ricotta, aggiungete lo
zucchero e lavoratela per 10 minuti, finch non diventi una crema liscia, quindi incorporate uno
alla volta i tuorli, quindi il grano cremoso preparato e lacqua di fiori darancio. Aggiungete la
cannella, i vari canditi a piccoli pezzi e in ultimo gli albumi montati a neve. Stendete due
terzi della pasta frolla piuttosto sottilmente su un foglio di carta oleata e foderate la teglia;
poi riempitela con il composto preparato, che sar piuttosto molle. Con il resto della pasta fate
delle strisce di 2 cm con la rotella dentata, e ponetele a griglia sul composto, in modo da
ottenere un reticolo di rombi dal quale emerga il ripieno. Cuocete in forno dolce per unora e
anche pi (dipende dal forno). Il ripieno deve asciugarsi e la pasta frolla deve apparire bionda.
Fatela raffreddare senza sformarla e poi, spolverizzatela con zucchero a velo.

Pastiera napoletana 1
Ingredienti: 300 gr. farina - 150 gr. zucchero - 350 gr zucchero in polvere - 150 gr. strutto 9 uova - 500 gr. ricotta - 1 limone - 200 gr. frutta candita (possibilmente di cedro e zucca) 1 teglia con un diametro di circa 25 cm. e a bordi non troppo bassi.
Preparazione : Mettete sulla tavola: farina (300gr.), zucchero (150 gr.), strutto (150 gr.) e 3
tuorli d'uovo. Riunite i vari ingredienti senza troppo lavorare la pasta; fatene una palla e
lasciate riposare in luogo fresco per mezz'ora. Mettete in una terrina la ricotta e con un
cucchiaio di legno lavoratela un poco per scioglierla. Sciolta la ricotta, aggiungete lo
zucchero in polvere, e uno alla volta 6 tuorli d'uovo; sempre mescolando aggiungete
ancora un buon pizzico di cannella, la raschiatura della buccia del limone e 200gr. di
scorzetta di cedro e zucca candita tagliate a dadini (io metto la scatoletta di frutta candita
comprata dal negoziante). Mescolate ancora e ultimate il composto aggiungendovi 4
chiare d'uovo montate precedentemente a neve che unirete con molta delicatezza.
Prendete ora la teglia e ungetela con un velo di strutto, quindi prendete la pasta frolla e
dividetela in due pezzi disuguali. Spianate con un rullo di legno il pezzo pi grande
facendone un disco e con questo disco foderate l'interno della teglia in modo da ottenere
come una scatola pareggiando i bordi della teglia con un coltello. Versate nella teglia

foderata di pasta il composto di ricotta, spianandola leggermente con la lama di un coltello


e finalmente con la pasta avanzata fate delle larghe fettucce di un paio di dita di larghezza
con le quali traccerete un reticolato sulla pastiera. Mettete la teglia in forno di moderato
calore per circa tre quarti d'ora finch avr preso un bel colore d'oro. Lasciatela freddare
nella teglia e poi capovolgetela 2 volte inzuccheratela abbondantemente con zucchero a
velo

Pastiera napoletana 2
Ingredienti: Per la pasta: 500 gr di farina, 3 uova intere, 200 gr di zucchero, 200 gr di
strutto. Per il ripieno: 420 gr di grano cotto, 100 gr di latte, 30 gr di burro, 700 gr di ricotta
freschissima, 500 gr di zucchero, 5 uova intere e 2 tuorli, un cucchiaio di acqua di fior
d'arancio,
limone.
Preparazione: Mettere al fuoco in una casseruola il grano cotto aggiungendo il latte e il
burro e la scorza grattugiata di un limone. Riscaldare per circa 10 minuti mescolando
finch non diventi crema. Frullare, a parte, la ricotta con lo zucchero, le uova intere e i
tuorli, la bustina di vaniglia e l'acqua di fior d'arancio. Lavorare il tutto fino a rendere
l'impasto molto sottile. Aggiungere una grattata di scorza di limone. Preparare una pasta
frolla con la farina, le uova, lo zucchero e lo strutto. Fare un impasto senza lavorarlo
troppo. Lasciarlo a riposare per mezz'ora, poi, stenderlo e rivestire una tortiera o pi
tortiere, distribuendo uniformemente il composto di ricotta. Decorare la pastiera con
strisce di pasta frolla. Mettere in forno a fuoco moderato per circa 1 ora finch la pastiera
avr preso il colore ambrato. Spegnere il forno e lasciare che l'impasto si ritiri. Spolverare
con zucchero a velo. E' ottima anche dopo due o tre giorni.

Pere al miele
4 pere di media grandezza, 4 cucchiai di zucchero, 4 cucchiaia di miele, 2 cucchiaia di
sherry
Preparazione: mettete le pere in una casseruola e copritele di acqua, portatele a bollore e
fate cuocere per 20 minuti a fuoco basso. Unite lo zucchero e fate cuocere per altri 10
minuti. Togliete le pere dall'acqua e fatele raffreddare. Tenete un quarto dell'acqua di
cottura delle pere e unitevi il miele e lo sherry, mescolando con cura per fare amalgamare
bene il composto. Mettete a raffreddare in frigorifero. Disponete le pere in piattini
individuali, versatevi sopra la crema di miele e servite.

Piccoli souffl al cioccolato


Ingredienti per 6 persone 1 tazza di zucchero - 1 dl abbondante di latte - 1 tazza di Brandy
- 65 g cioccolato a pezzetti e un po sbriciolato 1 tazza di farina - 10 g burro - 3 tuorli - 4
albumi - burro e zucchero per gli stampini Capacit della tazza = 250 g
Mettere il latte (meno 4 cucchiai) in una casseruola con lo zucchero e il Brandy. Portare a
ebollizione; aggiungere il cioccolato e la farina sciolta nel latte, tenuto a parte. Mescolare
fino a quando il cioccolato sar completamente sciolto. Togliere la casseruola dal fuoco,
unire 10 g di burro e lasciar raffreddare la crema, poi incorporarvi i tuorli, uno per volta,
mescolando delicatamente e in continuazione. Con una frusta montare gli albumi a neve
densa, unirne un quarto alla crema, mescolare delicatamente dal basso allalto, quindi
aggiungere gli albumi rimasti. Imburrare 6 formine da souffl, spolverizzarle con lo
zucchero, distribuirvi met della crema e cospargerli con mezzo cucchiaino di cioccolato
sbriciolato. Coprire con la crema restante. Mettere le formine in forno caldo a 200 C e
cuocere per 20 minuti. Servire immediatamente.

Pineapple upside-down cake


Ingredienti per 6/8 persone 50 g burro fuso - 2/3 tazza di zucchero biondo - 1 ananas
fresco tagliato a fette fini, senza il torsolo - ciliegie fresche senza semi Per la pasta di base:
1 tazza e 1/2 di farina - 1 cucchiaio e 1/2 da t di baking powder (royal) - 1/2 cucchiaino
di sale - 1/2 cucchiaino di cannella in polvere - 100 g burro morbido - 2/3 di tazza di
zucchero semolato - 2 uova - 1 cucchiaino di vaniglia liquida - 3/4 tazza di latte
In una ciotola mettere il burro fuso e lo zucchero biondo e unire bene. Mettere nel fondo di
una tortiera (28 cm). Asciugare bene le fette di ananas e sistemarle attaccate al fondo di
zucchero e burro e nel mezzo disporre le ciliegie. Si pu fare anche con lananas a
pezzetti, alternando con le ciliegie. Riscaldare il forno a 250 C. Mettere in un recipiente la
farina, il lievito, il sale e la cannella. In un altro, lavorare il burro e lo zucchero semolato e sbattere
fino a che diventi leggero. Aggiungere le uova uno alla volta, continuando a lavorare limpasto.
Aggiungere la vaniglia, quindi il latte e la farina preparata. Mettere il composto sopra le fette di
ananas e cuocere nel forno per circa 45-50 minuti. Lasciare raffreddare la torta (15 minuti) e
rovesciare su un piatto da portata. Servire con la panna montata o il gelato. Questo upsidedown si pu fare con prugne, banane, ciliegie secche, pere e mele.

Prugne al forno
1.5 kg prugne, gr 750 zucchero (s e proprio necessario),
preriscaldare forno a 150, snocciolare prugne + zucchero e mescolare (con le mani),
versarle in pentola di ceramica/pirex e coprire con carta da forno, ( importante fare un
solo strato) cuocere per 45 minuti : NON MESCOLARE NE AGITARE, LASCIARLE
SOBBOLLIRE IN SANTA PACE tirarle fuori e SENZA TOCCARLE NE STUZZICARLE
(pena disfacimento sotto i vostri occhi) lasciarle raffreddare per parecchie ore idealmente
(e poi l'indomani 2 ore di aerobica) da servire con crostata di mandorle + o (meglio) con
una torta all'olio d'oliva (e pinoli/profumata al limone...).

Sfogliata calda di mele con gelato


Ingredienti per 4 vol-au-vent (4 persone) pasta sfoglia congelata - 1 uovo - 200 g crema pasticcera
- 2 mele renette - zucchero semolato - un foglio di carta da cucina - gelato alla crema
Scongelare della pasta sfoglia e confezionare dei grandi vol-au-vent (0 10/12 cm), uno
per commensale. Punzecchiare il fondo e spennellare duovo il bordo, poi riempire la
cavit centrale con una cucchiaiata o due di crema pasticcera, distribuendola bene su
tutta la superficie. Sovrapporre delle fettine di mela renetta, ben accavallate, e
spolverarle con zucchero semolato. Appoggiare le tortine sulla placca, sopra un foglio di
carta da forno, e cuocere, nella parte bassa, a 200C per 15-18 minuti. Controllare che la
pasta sfoglia sia ben sollevata e le mele si siano cotte e un po rosolate. Servire, dopo
aver fatto leggermente intiepidire, sovrapponendo una pallina di gelato alla crema.

Spuma africana
Ingredienti per 6 persone 150 g cioccolato fondente - 100 g zucchero - 8 albumi - 1 tazzina
di caff ristretto
Sbriciolare il cioccolato in pezzetti piccolissimi e scaldarlo a bagnomaria con il caff e due
cucchiai dacqua, finch si sar sciolto completamente; tenerlo al caldo (deve rimanere
tiepido). Montare a neve gli albumi, aggiungervi lo zucchero in piccole dosi amalgamando
in continuazione. Unire al cioccolato gli albumi mescolando delicatamente. Tenere la
spuma in frigo almeno due ore prima di servire. (Si pu anche suddividere la spuma in
coppette singole prima di metterla a raffreddare).

Stracchino inglese
Ingredienti : 10 tuorli duovo - 8 cucchiai di zucchero - estratto di caff - 1 litro di panna - 2
cucchiai di zucchero di canna - vanillina
Si montano bene i tuorli con gli 8 cucchiai di zucchero, poi si unisce la vaniglia, lestratto di
caff e la panna. Si fa caramellare in uno stampo adeguato lo zucchero grosso (di canna) e
si fa in modo che ne rivesta le pareti, si versa nello stampo il composto preparato e lo si
cuoce a bagnomaria: in forno a 200 C per unora. Si fa raffreddare bene prima di
capovolgerlo in un piatto e di servirlo. E pi simile, quindi, a una crema rovesciata che a un
tiramis.

Summer pudding
Per quattro persone: Due pacchetti di pancarr per toast o per tramezzini, meglio ancora il
pan brioch del Mulino Bianco, gr. 100 di zucchero, ml. 75 di acqua, Kg. 1 di frutti di bosco
misti (lamponi, fragole, ciliegie, mirtilli, ribes, fragoline di bosco, more), anche surgelati,
ml. 250 di panna da montare. Uno stampo da plum cake o una ciotola in pirex.
Ritagliate il pane in modo da rivestire le pareti dello stampo soprammettendo leggermente
le fette di pancarr (foderare con pellicola da cucina lo stampo prima di mettere il pane).
In un tegame ponete lo zucchero con l'acqua e fate bollire. Aggiungete i frutti di bosco e
fate cuocere calcolando 10 minuti da quando i frutti hanno raggiunto il bollore. Se usate
frutti di bosco surgelati, ponete frutti, acqua e zucchero insieme in una pentola e portate a
bollore. Bollite solamente per 5 minuti. Fate intiepidire il composto e scolatelo
leggermente, ponendo il liquido in eccesso in una ciotola. Mettete met dei frutti nello
stampo, coprite con fette di pane e con gli altri frutti. Coprire con le ultime fette di pane.
Versate un po' del succo sulle fette che devono prendere colore in modo uniforme; ponete
un piattino sullo stampo, un peso sul piattino e mettete in frigo per tutta la notte. Per
servire, sformare, versate un po' del succo rimasto sul dolce, per coprire eventuali
paciacche bianche dove il succo non fosse ben penetrato e servite con la panna
leggermente montata senza zucchero.

Tiramis al cocco e cacao.


Ingredienti: 500 g. di mascarpone, 3 tuorli d'uova, 6 cucchiai di zucchero, 500 g. di
savoiardi, 50 g. di cacao amaro, 50 g. di cocco essiccato, una moca di caff da 8-10
persone, cacao amaro in polvere, un bicchiere di brandy.
Sbattete i tuorli con lo zucchero, poi unite alla crema d'uova il mascarpone, il brandy e
amalgamate bene avendo l'accortezza di non lasciare grumi, quindi dividete la crema a
met e in una parte unite il cacao e nell'altra unite il cocco. Bagnate i savoiardi nel caff
che avrete lasciato intiepidire, cominciate a fare il primo strato di savoiardi in una pirofila a
bordo alto, poi iniziate con la crema al cocco, e a seguire l'altra continuando cos fino
all'esaurimento degli ingredienti. Spolverizzate la superficie del tiramis con il cacao
amaro, e lasciate in frigorifero fino a quando non lo porterete in tavola

Tiramisu' alla ricotta


4/6 savoiardi (1 a persona), 100 g di ricotta, 3 uova, 100 g zucchero, 1 tazza grande di
caff, 4/6 fragole (1 a porzione), 20 g cacao amaro
Passare la ricotta al passaverdura. Montare 100 grammi di zucchero con le chiare d'uovo.
Aggiungere alla ricotta passata 1 rosso d'uovo. Incorporare la meringa con la ricotta.
Versare la crema nei flutes. Inzuppare i savoiardi nel caff e infilarli nei flutes. Spolverare i
flutes di cacao amaro. Guarnire i flutes con le fragole. Disporre sul piatto di portata e
servire.

Tiramisu alle fragole


Ingredienti per 6/8 persone 250 g ricotta - 250 g mascarpone - 1 scorza di arancia non
trattata - 2 cucchiai di succo darancia - 1 stecca di vaniglia - 2 cucchiai di zucchero - 1,8
dl panna montata Coulis di fragole: 250 g fragole - 1 dl succo darancia - 1 cucchiaio di
zucchero - 2 cucchiai di Cognac o di Cointreau - 150 g savoiardi - cacao
Lavorare tutti gli ingredienti (ricotta, mascarpone, succo e bucce darancia) compreso lo
zucchero; rompere la stecca di vaniglia in grani e usarne met. Incorporare delicatamente
la panna montata. Per il coulis di fragole: tagliare le fragole e passarle al mixer con il
succo darancia, zucchero e Cognac, o, se si preferisce, con del Cointreau. Utilizzare un
contenitore da 2 litri. Disporre la met dei biscotti sul fondo, versando la met del coulis
poi met della crema di ricotta e mascarpone. Lisciare la superficie e procedere allo
stesso modo per tutti gli altri strati. Lasciare per 4 ore in frigo e, prima di servire, tenere
per unora nel congelatore. Spolverare con il cacao e aggiungere qualche fragola intera.
La preparazione richiede complessivamente 25 minuti.

Tortino caldo di mele


Ingredienti per 6 persone 500 g mele renette - 25 g burro pi un po per lo stampo 50 g
uvetta - 3 cucchiai di zucchero - 1 cucchiaio di cannella in polvere - 4 cucchiai di
pangrattato fine - 3 albumi
Sbucciate le mele, ritagliatele in spicchi e mettetele in una casseruola, ricoprendole con
poca acqua. Fate cuocere le mele fino a quando si saranno disfatte; passatele al setaccio,
rimettetele nuovamente sul fuoco perch asciughino. Aggiungete lo zucchero e, sempre
mescolando con un cucchiaio di legno, lasciate che la purea di mele si addensi.
Rovesciatela poi in una terrina, conditela con la cannella e con il burro, e infine
mescolatevi il pangrattato e luvetta, che avrete precedentemente fatto ammollare in
acqua tiepida. Quando il composto di mele sar completamente fred-do, aggiungete
delicatamente gli albumi, montati a neve ben ferma. Imburrate uno stampo da budino da
un litro circa, versateci il composto di mele e cuocete a forno moderato per circa una
quarantina di minuti. Quando il tutto si sar rassodato, sformate in un piatto e servite il
tortino ben caldo.

Ventaglio di banane al cointreau con coriandoli di frutta fresca


Per una persona: Una banana una noce di burro, un cucchiaio di zucchero, succo
darancia q.b. Cointreau, Cannella in polvere q.b.. Guarnizione: brunoise di kiwi, ananas,
melone, frutti di bosco. Decorazione : julienne di bucce darancia, solo sul bordo; una
fragolina al ventaglio aperta al ventaglio sotto le banane.
Procedimento: Scaldare la padella, sciogliere burro e zucchero, aggiungere banane con
un pizzico di cannella e fare sciroppare. Flambare con Cointreau, aggiungere succo
darancia. Insaporire per qualche istante e disporre nel piatto, a ventaglio. Unire la
brunoise nel fondo di cottura e lasciare insaporire pochi secondi anchessa e unire
dallaltra parte del piatto.

Zabaione:
Ingredienti: 3 Rossi d'uovo,grammi 30 Zucchero in polvere, decilitri 1 e mezzo pari a nove
cucchiaiate circa di Vino di Cipro, di Marsala, o di Madera,. Doppia dose potr bastare per otto
persone. Se lo desiderate pi spiritoso aggiungete una cucchiaiata di rhum; anche un cucchiaino
di cannella in polvere non ci sta male.
Procedimento: Lavorate prima con un mestolo i rossi d'uovo collo zucchero finch siano divenuti
quasi bianchi, aggiungete il liquido, mescolate, ponetelo sopra un fuoco ardente frullandolo
continuamente e guardandovi dal farlo bollire perch impazzirebbe; levatelo appena comincia ad
alzare. Meglio, io credo, sia il servirsi della cioccolatiera

Zuccotto ghiacciato
Ingredienti per 6 persone 500 g pan di Spagna - 400 g panna fresca - 100 g croccante 100 g cioccolato fondente - liquore (Maraschino) - cacao amaro in polvere Per la crema
pasticcera: 1/2 litro di latte - 150 g zucchero semolato - 45 g farina - 4 tuorli
Preparare una crema pasticcera, utilizzando gli ingredienti indicati, quindi lasciarla
raffreddare. Montare la panna. Tagliare a fettine di circa mezzo centimetro di spessore il
pan di Spagna, bagnarle nel liquore allungato con acqua e, con parte di esse, foderare
uno stampo per zuccotto. Ridurre in piccoli pezzi il croccante e il cioccolato fondente;
mescolarne met con la crema pasticcera e aggiungervi 200 g di panna montata e 3
cucchiaini di cacao amaro in polvere. Mescolare i rimanenti pezzetti di cioccolato e croccante
con gli altri 200 g di panna. Versare nello stampo foderato con il pan di Spagna prima la
crema pasticcera e poi la panna; ricoprire con le restanti fette di pan di Spagna,
bagnate nel liquore e mettere in frigorifero.

Zuppa di fragole, pesche e ananas


Ingredienti per 6-8 persone 400 g panna fresca montata -150 g ananas fresco - 150 g
pesche gialle - 150 g di fragole - 1 pan di Spagna medio -1/2 litro di crema pasticcera - 3
dl succo dananas - rum
Tagliare a dadini lananas, le pesche e le fragole. Tagliare in due strati il pan di Spagna e
porre il primo strato in una tortiera in vetro dal bordo piuttosto alto. Bagnarlo con il succo
dananas e un bicchierino di rum. Incorporare alla crema pasticcera met della panna
montata, unirvi poi la frutta gi tagliata, disporre met del composto sul pan di Spagna.
Appoggiare sopra il secondo strato di pan di Spagna e stendere il rimanente del composto
di frutta. Decorare con la panna montata rimasta, a ciuffetti; tenere il dolce in frigo fino al
momento di servirlo.

Zuppa dolce romana


Ingredienti : (per 4 persone): 1 trancio di pan di Spagna di gr. 600, zucchero semolato gr.
200,
zucchero a velo gr. 300, 6 uova, farina gr. 100
latte 1 litro, 2 bicchierini di Sambuca, 12 ciliegine candite per decorare
PREPARAZIONE E COTTURA: Mettere mezzo bicchiere di latte a scaldare in una
casseruola; versare in un'altra casseruola i tuorli d'uovo (tenendo da parte l'albume), lo
zucchero semolato e la farina. Sbattete il composto con una frusta aggiungendo, poco alla
volta, tutto il latte freddo. Alla fine unite, sempre mescolando, anche il latte in ebollizione.
Mettere allora sul fuoco la casseruola col composto appena preparato e senza mai
stancarvi di mescolare, attendere che la crema giunga al punto di ebollizione, lasciandola
poi bollire ancora per circa un paio di minuti. Versare infine la crema in una terrina,
mescolatela nuovamente e fatela poi raffreddare. Tagliate a fette sottili il pan di Spagna,
stendetene una met su una larga pirofila che avrete prima spennellato con la crema
preparata. Innaffiate le fette di pan di Spagna con un bicchierino di Sambuca e poi versate
la crema dandole una forma a cupola, quindi copritela con le rimanenti fette di pan di
Spagna, che inzupperete con l'altro bicchierino di Sambuca. Montate, a questo punto, gli
albumi a neve ferma, quindi amalgamateli con lo zucchero a velo. Versate gli albumi
(mettendone da parte per 3 o 4 cucchiaiate) sul dolce e stendeteli bene aiutandovi con
una spatola. Mettete il rimanente albume nella tasca da pasticciere, con bocchetta
spizzata quindi decorare a piacere il dolce, guarnendolo inoltre con le ciliegine candite e
spolverizzandolo con lo zucchero a velo. Mettete il dolce in forno alla temperatura di 180
e lasciatelo per 20 minuti. Toglietelo dal forno e fatelo raffreddare prima di servirlo.

Zuppa inglese
Ingredienti per 8 persone 500 g pan di Spagna - 1 litro di crema pasticcera - liquore Alchermes 100 g cioccolato fondente
Si divide la crema in due parti, e in una, ancora calda, si incorpora il cioccolato. Con fette di
pan di Spagna imbevuto nellAlchermes si forma uno strato, in una terrina di vetro o
cristallo; poi si fa uno strato di crema gialla, poi ancora pan di Spagna, quindi uno
strato di crema al cioccolato, e cos via. Si finisce generalmente con la crema gialla. Porre in
frigo per qualche ora. C anche chi fodera la terrina con il pan di Spagna (generalmente non
imbevuto nel liquore). Una volta preparati gli strati di pan di Spagna (o savoiardi) e crema in
un gran piatto resistente al calore, formando una specie di cupola appiattita, si prepara una
meringa, montando due albumi con il doppio del loro peso di zucchero. Con questa, prima si
riveste tutto il dolce, poi, usando la tasca da pasticcere, vi si fanno sopra alcuni ornamenti
(volute, fiori, fiocchi). Si spolvera di zucchero velo e si mette in forno caldissimo per pochi
minuti, cos che la meringa si asciughi e si colori un poco. Si fa raffreddare e si serve.

Zuppa inglese alla napoletana


Ingredienti: 300 gr di pan di Spagna, confettura di amarene, 1/2 l di latte, 3 cucchiai di
zucchero, 3 tuorli d'uovo, 3 cucchiai di fecola, 1 bicchiere di zucchero, 1/2 bicchiere di
maraschino, i bicchiere d'acqua
Preparazione:
Tagliate il pan di Spagna a fette alte un cm e disponetene una parte su un piatto da forno.
Spruzzatele con uno sciroppo preparato facendo bollire, e un p addensare, lo zucchero
con l'acqua e aggiungendo il maraschino quando si raffreddato. Preparate la crema
pasticciera ( tenetene da parte le uova) e distribuitene una parte sul pan di Spagna. Sulla
crema ponete uno strato di marmellata di amarene. Continuate a montare strati di pan di
Spagna inumidito con lo sciroppo, di crema e di marmellata, dando alla torta una forma a
cupola, fino alla fine degli ingredienti. Sbattete a neve fermissima le chiare delle uova
utilizzate per la crema, distribuitele sulla cupola coprendola completamente, spolverizzate,
se volete, con zucchero a velo e mettete il dolce in forno caldo per pochi minuti perch si
formi una crosta dorata.

Caulat
Dosi per 6 persone Ingredienti: 6 tuorli d'uovo, 750 gr di panna liquida, 6 cucchiai di zucchero,
qualche scorzetta di limone.
Preparazione: Ponete una casseruola sul fuoco docile, mettetevi i tuorli e sbatteteli insieme allo
zucchero; quando sono ben amalgamati unite la panna, poca per volta, e la scorza di limone ( da
togliere dopo la cottura ), seguitate a mescolare ma attenzione che nono raggiunga il bollore.
Servite la crema densa e fredda in tazza; oppure versatela in stampini e passate al in frigo.

Ciavai ( torta di Chiavari )


Ingredienti : Una torta di Pan di Spagna, un bicchierino di Curacao, un l di panna, un bicchierino di
rum, 6 amaretti, 3 uova - i tuorli -, 30 gr di zucchero, mezzo bicchiere di vino Marsala, 20 gr di
zucchero a velo, 30 gr di burro, 25/30 linguine di gatto
Preparazione: Acquistate nel forno o in pasticceria una torta, meglio sew di forma quadrata, che
taglierete a met in senso orizzontale. La fetta inferiore bagnatela con il Curacao, poi spalmatela
uniformemente con panna montata. A parte, in una ciotola, preparate lo zabaione montando i tuorli
con circa 30 gr di zucchero e il vino MArsala, quindi distribuitelo sopra la panna e sopra lo
zabaione, ancora, spalmate uno strato di panna. Inzuppate l'altra fetta di torta con il Curacao e
riponetela sopra il tutto, facendo combaciare gli angoli; questa nuova superficie spalmatela di
panna montata e poi decoratela punteggiandola con il tritume del pan di Spagna avanzato (
precedentemente tostato un attimo in forno, per poterlo polverizzare passandolo nel colino ). Sulle

falde larghe del piatto da portata spalmate un velo di burro e sopra saldatevi, una appresso
all'altra, le linguine di gatto. Ricordate di conservare il dolce in frigorifero.

Cassata rapida
Ingredienti per 10 persone 500 g pan di Spagna - 500 g ricotta - 150 g zucchero a velo - 80 g
cedro candito - 80 g cioccolato amaro - liquore di cedro - cannella in polvere
Tagliare a fette di circa 1 cm il pan di Spagna e, con parte di esse, foderare come fosse una scatola una teglia rotonda, con bordo alto, poi spruzzare con un poco di liquore di cedro. Lavorare la
ricotta con lo zucchero e circa mezzo bicchiere di liquore fino a ottenere una crema, aggiungere
una spolverata di cannella, il cedro e il cioccolato entrambi a pezzetti. Mettere limpasto nella teglia
foderata di pan di Spagna, livellare bene, ricoprire con altre fette di pan di Spagna, coprire il tutto
con pellicola trasparente e lasciare in frigorifero per qualche ora. Servirla capovolta su un piatto da
portata piano.

Coppa di mascarpone
Ingredienti per quattro 200 gr Mascarpone, 3 Uova, 100 gr Zucchero, 1/2 bustina di Vanillina, 1
bicchierino di Rum
PREPARAZIONE: Sbattete con una frusta in una terrina i tuorli con lo zucchero e la vanillina, sino
ad ottenere un composto spumoso. Unite il mascarpone e, sempre sbattendo con la frusta, un
bicchierino di rum. Montate a neve ben soda gli albumi e uniteli a cucchiaiate al mascarpone,
facendo molta attenzione perch non smontino. Suddividete la crema in singole coppette e
ponetele in frigorifero per circa 3 ore prima di servire

Coviglia al caff
Ingredienti: 4 tuorli d'uovo e tre chiare, 2 tazzine di caff ristretto, 240 gr di zucchero, 350 gr di
panna montata
Preparazione: Sbattete i tuorli d'uovo con 4 cucchiai di zucchero fino a renderli chiari e spumosi e
aggiungetevi il caff addolcito col resto dello zucchero. Mescolando con la massima delicatezza,
unite la panna montata e le chiare d'uovo montate a neve fermissima. Versate negli appositi
recipienti e lasciate a gelare per alcune ore.

Dessert di riso al ribes


Ingredienti per 6 persone : 120 gr. di riso, sale, 1/2 litro di acqua, 400 gr. di ribes rosso, 100 gr. di
zucchero, 1/2 litro di panna, una bustina di zucchero vanigliato, un bicchierino di rum, una presa di
noce moscata, una presa di zenzero in polvere, 2 cucchiaini di croccante triturato.
Mettete sul fuoco l'acqua con una presa di sale e, quando bolle, buttatevi dentro il riso. Lasciatelo
cuocere allegramente a pentola scoperta per 20 minuti. Nel frattempo lavate il ribes sotto l'acqua
corrente, sgocciolatelo bene e poi aiutandovi con una forchetta separate gli acini dai grappoli e
metteteli in una terrina. Copriteli di zucchero e lasciateli riposare per il momento. Scolate il riso,
ormai cotto, e fermate la cottura sotto il getto dell'acqua fredda; lasciatelo nel setaccio a
sgocciolare bene e nel frattempo montate a neve ben soda la panna con lo zucchero vanigliato.
Incorporate delicatamente il bicchierino di rum, un pizzico di noce moscata e lo zenzero in polvere.
Unite sia il riso cotto, sia la panna aromatizzata al ribes nella terrina. Mescolate delicatamente e
suddividete il composto in sei larghe coppe di vetro. Cospargete con il croccante triturato e servite
ben freddo.

Dolce con i fichi


Fai la pasta frolla,foderaci uno stampo da crostate,fai sobbollire una 20 di fichi tagliati a pezzetti in
una casseruola con 1 cucchiaio di succo d'arancio,poca acqua,e un po' di cognac,ottenendo un
composto omogeneo. Quando e' ancora caldo,passalo con il passaverdura. Disponi sulla pasta
uno strato di mele a fettine irrorate con maraschino e ricoprile con la purea di fichi. Ricopri adesso
con la pasta frolla,e cuoci in forno a 180' per circa un'ora.

Dolce da cuocere a bagnomaria nel forno.


Dosi per 4 persone. Ingredienti: 250gr di cioccolato, 250gr di burro, 130gr di zucchero, 100gr di
farina, 4 uova, 4dl di salsa di fragole, un po' di latte.
Montare i tuorli delle uova con lo zucchero finch si ottiene un composto liscio e scorrevole.
Mescolare qui il cioccolato con qualche cucchiaio di latte tiepido e, sempre mescolando,
aggiungere la farina. Montare il burro a crema ed unirlo al composto, infine incorporarvi con
delicatezza gli albumi sbattuti a neve ben ferma. Imburrare uno stampo scannellato, versarvi il
composto e cuocerlo in forno a bagnomaria con il recipiente coperto (deve rimare aperto solo uno
spiraglio per permettere la fuoriuscita del vapore). Togliere il dolce dal forno a 200 gradi dopo circa
un'ora di cottura e fare freddare. Al momento di servire, immergere lo stampo per qualche
secondo in acqua calda, capovolgerlo in un piatto di servizio, guarnire il dolce a piacere e ricoprirlo
con la salsa di fragola. Da servire freddo.

Flan de coco
Ingredienti: latte condensato (740 gr.), 6 uova, 2 bicchieri d'acqua (500 cc.), 200 gr. di cocco
grattugiato.
Separare i tuorli dall'albume mescolare gli ingredienti con i tuorli montare gli albumi a neve e
mescolare con il resto. Indi versate il tutto in una forma da budino e mettete in forno caldo "a
bagno maria " per circa 3/4 d'ora. Dipoi guarnire il flan con caramello o zucchero

Mattonella al mascarpone affogata al caffe'


Ingredienti: mascarpone 500 g, panna 200 g, zucchero vanigliato 25 g, zucchero a velo 100 g,
uova 3, cioccolato fondente ridotto in scaglie q.b. [se si desidera]
Unire i 3 tuorli, il mascarpone, lo zucchero vanigliato, lo zucchero a velo e montare. A parte
montare la panna e incorporarla al composto precedentemente preparato. In un altro recipiente
montare a neve due albumi, ed unirli al resto mischiando lentamente il tutto con un movimento dal
basso verso l'alto. Foderare uno stampo con pavesini o pan di Spagna imbevuti nel caff o
nell'Amaretto di Saronno, versare il composto e mettere nel congelatore. Quando il dolce sar ben
solidificato rovesciarlo in un piatto e servire tagliando a fettine della grandezza desiderata e
versando sopra del caff bollente. Se si desidera usare anche il cioccolato fondente sar possibile
- o incorporarlo in una certa quantit all'impasto prima di congelare; - o usarlo per cospargere ogni
fetta prima di versare il caff.

Meringata al cioccolato
per 8 persone Per i dischi di meringa: g 75 di mandorle tritate in polvere, g 75 di zucchero a velo,
g 25 di farina, 4 albumi, sale. Per farcire e guarnire: g 600 di panna da montare, g 150 di
cioccolato fondente, g 100 di gherigli di noce, cacao in polvere, dischetti di cioccolato.
Per la meringa montate gli albumi a neve con un pizzico di sale poi, sempre lavorando con la
frusta incorporatevi lo zucchero quindi le mandorle e la farina, amalgamando questi 2 ingredienti
con un cucchiaio e con movimenti dal basso verso l'alto per non smontare la meringa.
Raccoglietela quindi in una tasca di tela con grossa bocchetta liscia e, muovendo la sacca in
cerchi concentrici sulla placca coperta da carta da forno formate con il filo di meringa un disco di
cm 22 di diametro. Preparatene un secondo su un'altra placca;infornatele tutte 2 a 150 gradi per
45 minuti. Lasciate le meringhe nel forno spento finch non si sar raffreddato. Per la farcia
sciogliete a bagnomaria il cioccolato e quando sar freddo amalgamatelo con la panna montata e i
gherigli di noce (tranne 8) tritati. Mettete il composto in una tasca per farcire con bocchetta
spizzata e fatene uscire circa i 2/3 in grossi ciuffi su un disco di meringa poi sovrapponete il
secondo disco. Guarnite la meringata con la farcia rimasta i gherigli di noce interi i dischetti di
cioccolato e completate con una spolveratina di cacao.

Mousse al cioccolato
Ingredienti per 4 persone 100 g cioccolato fondente - 100 g cioccolato al latte 90 g panna fresca caff - 1 tuorlo - 4 albumi - sale

Fondere il cioccolato, sia quello fondente sia quello al latte, a bagnomaria. Aggiungere una tazzina
di caff ristretto, la panna, il tuorlo e amalgamare bene il tutto. Montare gli albumi a neve con un
pizzichino di sale, quindi incorporarli un po per volta, mescolando delicatamente. Mettere la
mousse in frigorifero per almeno 8 ore.

Mousse di cioccolato 1
Ingredienti: 400 gr. di cioccolato fondente; 2 uova intere e 2 albumi; 100 gr. di latte (circa 1/2
bicchiere); 1 cucchiaio di zucchero; 1/4 lt. (=250 ml) di panna da dolci (quella da montare.
Procedimento: sbattete i due tuorli con il latte. Fate fondere il cioccolato in un pentolino a
bagnomaria, quando sar tutto fuso, fatelo raffreddare (non troppo altrimenti si torna a solidificare
!) e unitelo al latte e tuorli, mescolando fino ad ottenere una crema di cioccolato omogenea e
senza grumi (i grumi si potrebbero formare se il cioccolato troppo caldo). Montate gli albumi (4)
con lo zucchero e la panna (in due ciotole separate o gli uni dopo l'altra, lavando il recipiente dopo
i primi) e uniteli al composto di cioccolato, mescolando dal basso verso l'alto, per non smontarli.
Mettete in frigo almeno un'ora prima di servire.

Mousse al cioccolato 2
Per il Pan di Spagna Uova 4, Farina 80 g, Fecola 80 g, Zucchero 200 g, Cucchiai di acqua
fredda 4, Lievito in polvere 1 cucchiaino raso Per la mousse Cioccolato fondente di ottima
marca 150 g, Burro 50 g, Zucchero 150 g, Tuorli 5, Albumi 4.
Nei 4 albumi, in una terrina capace, mettere l'acqua e montare a neve fermissima. Proseguire
aggiungendo lo zucchero e i 4 tuorli (uno alla volta) mescolando delicatamente dal basso verso
l'alto. Setacciare farina, lievito e fecola e aggiungerli un po' alla volta al composto. Accendere il
forno a 180 gradi e infornare la teglia nella griglia al livello pi basso e con il calore possibilmente
solo da sotto Foderare una terrinetta con una fetta sottile del Pan di Spagna di cui sopra bagnato
con sciroppo di zucchero (acqua e zucchero pio liquore o limone bolliti per qualche minuto).
Mettete in una casseruola piccola la cioccolata tagliata pezzetti con un cucchiaio di acqua a
bagno-maria. toglietela dal fuoco e incorporate burro e zucchero sempre mescolando; aggiungere
i 5 rossi e poi i 4 albumi montati a neve mescolando con delicatezza. versare il composto nella
terrina di cui sopra e coprire con un coperchio di pan di Spagna e coprire il tutto con un foglio di
alluminio. Mettete per qualche ora nello scomparto del ghiaccio oppure in frigo ma deve essere
molto freddo (la mousse all'interno deve risultare compatta, non dura e ghiacciata). prima di
servire, rovesciare la torta sul piatto da dolci e cospargere di panna montata (o di bomboletta o la
preparate voi al momento).

Mousse al cioccolato 3
250 gr. di cioccolata amara fondente, 150 gr. di zucchero (preferisco usare quello a velo
oppure appena passato nel mixer o nel macinacaffe'), 150 gr di burro, 9 rossi d' uovo, 7
chiare montate a neve fermissima.
Metto dentro una terrina i rossi d' uovo e lo zucchero facendo montare per benino con una
frusta (potete anche usare lo sbattitore elettrico cos incorporate pi aria), intanto sciolgo
la cioccolata e il burro andando nel bagno della mia vicina di casa di nome Maria (oppure
uso il microonde ). In realt la cosa dovrebbe essere fatta separatamente per cioccolato e
burro , temperando anche la cioccolata, ma in caso di necessit se ne pu fare anche a
meno. Quindi mescolo per bene anche cioccolato e burro nella terrina con rossi d' uovo e
zucchero , al fine unisco delicatamente ma con fermezza le chiare montate a neve ferma
e il gioco e' fatto, pongo la mousse in delle ciotoline e schiaffo il tutto in frigo ( per almeno
quattro ore). Inoltre dividendo le dosi per tre (almeno dove possibile senza il bilancino di
precisione) puoi usare tre diversi tipi di cioccolato (nero fondente, bianco e al latte o
gianduia), quindi far addensare un primo strato in una terrina di forma rettangolare, poi
aggiungere il secondo colore e di nuovo in frigo, dopo che anche il secondo strato si e'
rassodato voil aggiungere l'ultimo colore. Per il servizio prepari una crema inglese con
dentro delle foglie fresche di Menta passate al mixer (io uso quella romana perch ce l'ho

nel giardino), fai una specchio con questa crema sul piattino di servizio e sopra metti una
trancia di mousse ai tre colori, magari infilando nella mousse un rametto di menta fresca
per guarnizione.

Mousse di mascarpone.
per 4 persone o (solamente per me) 300 gr di frutta sbucciata e snocciolata, 20 cl di panna molto
fredda, zucchero
Frullare la frutta dopo averla tagliata a pezzettoni,aggiungere poi lo zucchero, lavorando fino ad
ottenere un pure omogeneo montare a parte la panna ,aggiungere il pure' di frutta mescolando
finch l' impasto sar omogeneo. mettere in freezer in un contenitore basso di metallo per qualche
ora.

Mousse di cachi
Ingredienti per 4 persone 4 cachi maturi - 10 amaretti - 6 biscotti secchi - 1 uovo rum - zucchero
Togliere ai cachi la pellicola, aprirli a met e levare i semi. Tritare 6 amaretti e i biscotti secchi.
Mettere nel frullatore: i cachi, il trito di biscotti, luovo, un cucchiaio di zucchero e due cucchiai di rum.
Frullare brevemente, poi versare la crema in quattro coppette e metterle in frigorifero per almeno
due ore. Al momento di servire, guarnire ogni coppetta con un amaretto. A piacere pu essere
aggiunto, su ogni amaretto, un ciuffo di panna montata. Non un dolce classico, ma profumato e
molto particolare nella presentazione.

Mousse di ricotta al miele e noci


INGREDIENTI (4 persone) 500 Gr Ricotta, 3 Uova, 4 Cucchiai Miele, 50 Gr Gherigli di noci
In una terrina mescolare la ricotta con il miele e lavorare con un cucchiaio di legno il composto,
fino a ottenere una crema omogenea. Sgusciare le uova, separare gli albumi dai tuorli e
incorporare questi ultimi, uno alla volta, alla ricotta. Con una frusta montare a neve ferma gli
albumi e unirli alla crema. Sbriciolare le noci, lasciando da parte qualche geriglio, distribuire la
ricotta nelle coppe spolverizzando la superficie con le noci tritate e ponendo al centro mezza noce
intera. Passare in frigo per almeno un'ora

Panna cotta
Ingredienti Latte, Panna da montare, Bustina di "solidificante" della Cameo si chiama "Panna
Cotta Cameo" .Le quantit di latte e panna da montare dipendono da come ti piace la Panna
Cotta; tieni presente che la quantit TOTALE di questi due ingredienti deve essere di 500ml (4
porzioni). Io ti consiglio di mettere 250ml di latte e 250 di panna da montare in modo da avere una
Panna Cotta della consistenza del budino o del Creme Caramel. Se aumenti la quantit di panna
da montare (diminuendo in maniera inversamente proporzionale quella di latte) avrai una Panna
Cotta pi solida e gommosa (tipo Mou). Viceversa, se metti pi latte, la Panna Cotta sar pi
liquida .
La preparazione e' molto semplice: Far bollire a fuoco lento il latte e la panna. Quando bollono
togliere dal fuoco ed aggiungere, mescolando, il preparato per solidificare il liquido. Far bollire il
tutto a fuoco vivo per circa 4 minuti. Far raffreddare il preparato per 10 minuti circa, indi versarlo in
uno stampo e mettere lo stampo in frigorifero. Lasciare raffreddare per 6-7 ore. Guarnire con cio'
che si vuole tipo: caramello liquido, cioccolata liquida, sciroppo di fragole, di lamponi.

Panna cotta 1
5 dl di panna liquida molto spessa, 200 gr di zucchero a velo leggermente vanigliato, 2 e 1/2 fogli
di colla di pesce per cucina, 1 dl (scarso) di latte tiepido.
Far ammorbidire bene la colla di pesce nel latte tiepido. Versare in una casseruola la panna e lo
zucchero e lavorarli sul fornello a calore moderato fino all'inizio dell'ebollizione. Togliere dal fuoco
e aggiungervi la colla di pesce ed il latte. Lavorare l'insieme fino ad avere un miscuglio cremoso e
vellutato. Versarlo nello stampo e farlo raffreddare in frigorifero per almeno 6 ore.

Panna cotta 2
Ingredienti: panna da cucina da montare gr. 800, latte gr.250, zucchero gr.200, colla di pesce (in
stecche; si trova nei supermarket) gr.12, zucchero gr.150 (per il caramello)
Preparare il caramello, facendo cuocere a fuoco moderato lo zucchero con mezzo bicchiere
d'acqua fino aquando assumera' un bel colore caramello, appunto. Versarlo allora in uno stampo a
cassetta, ricoprendone fondo e pareti. Porre ad ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda.
Raccogliere in una casseruola la panna non montata, il latte e lo zucchero. Portare sul fuoco
moderatissimo per circa 15' circa, facendo riscaldare il composto che, pero', non deve
assolutamente bollire. Allora aggiungere la colla di pesce ben stizzata e, mescolando, accertarsi
che si sciolga completamente. Versare il composto nello stampo caramellato, lasciando
raffreddare, quindi passare in frigorifero per almeno 12 ore. Sfornare (o meglio, sfrigoriferare il
dolce su un piatto da portataadeguato, poi servirlo con tutto il suo sughetto caramellato. Io
consiglio uno stampo tondo con un cono al centro, in modo che alla fine la panna cotta risulti
simile ad una ciambella ed al centro si possa raccogliere il caramello. Si trovano in commercio.

Panna cotta 3
Prendi un litro di panna, di quella liquida per dolci, e 250 gr di zucchero vanigliato. Falli cuocere
assieme fino a che non cominciano a bollire. In una altra pentola fai sciogliere 2 o 3 fogli di colla di
pesce (massimo 20 gr) in un terzo di litro di latte. Unisci quindi i due composti, poi versali in uno
stampo dove avrai aggiunto zucchero caramellato. Metti in frigo e inizia a leccarti le dita. E' una
ricetta molto svelta, comunque, se vuoi fare ancora prima esistono dei preparati per la panna
cotta, piu' o meno buoni. Qui a Torino ne vendono una semi pronta, che sta in cartoni da un litro
ed e' un blocco semisolido che va fatto riscaldare e messo nello stampo. E' molto buona.

Panna ghiotta
Ingredienti: per 4: 1 conf.di panna liquida, 250 g.di zucchero,un pizzico di vaniglia, 4 amaretti
grossi, una tazzina di caffe',un bicchierino di rum.
Fate bollire la panna aggiungendo 250 g. di zucchero e la vaniglia. A bollitura ultimata lasciate
raffreddare. Imbevete gli amaretti con il caff ed il rum,disponeteli in 4 coppette e ricopriteli con la
panna. Mettete in ghiaccio per qualche ora e poi servite.

Pastiera
Ingredienti: Per la pasta: 500 gr di farina, 3 uova intere, 200 gr di zucchero, 200 gr di strutto. Per il
ripieno: 420 gr di grano cotto, 100 gr di latte, 30 gr di burro, 700 gr di ricotta freschissima, 500 gr
di zucchero, 5 uova intere e 2 tuorli, un cucchiaio di acqua di fior d'arancio, limone.
Preparazione: Mettere al fuoco in una casseruola il grano cotto aggiungendo il latte e il burro e la
scorza grattugiata di un limone. Riscaldare per circa 10 minuti mescolando finch non diventi
crema. Frullare, a parte, la ricotta con lo zucchero, le uova intere e i tuorli, la bustina di vaniglia e
l'acqua di fior d'arancio. Lavorare il tutto fino a rendere l'impasto molto sottile. Aggiungere una
grattata di scorza di limone. Preparare una pasta frolla con la farina, le uova, lo zucchero e lo
strutto. Fare un impasto senza lavorarlo troppo. Lasciarlo a riposare per mezz'ora, poi, stenderlo e
rivestire una tortiera o pi tortiere, distribuendo uniformemente il composto di ricotta. Decorare la
pastiera con strisce di pasta frolla. Mettere in forno a fuoco moderato per circa 1 ora finch la
pastiera avr preso il colore ambrato. Spegnere il forno e lasciare che l'impasto si ritiri. Spolverare
con zucchero a velo. E' ottima anche dopo due o tre giorni.

Pastiera di grano
Ingredienti per 12 porzioni Ingredienti impasto: Grano cotto 700 gr; Latte 300 gr; Strutto o burro 1
cucchiaio; Ricotta 700 gr, Zucchero 600 gr; Uova 7 intere + 3 tuorli; Una bustina di vainiglia; 2 fiale
di fior d'arancio; Cedro 150 gr; Cannella q.; Ingredienti pasta frolla: Farina 500 gr; Zucchero 200
gr; Burro o strutto 200 gr; Uova 3; Grattata di buccia di limone.
PREPARAZIONE Versare il grano in un tegame, aggiungendo 300 gr di latte, un cucchiaio di
strutto o burro. Far bollire e mescolare finch non diventi crema. Appena la crema si e' raffreddata,
versare in un recipiente ed aggiungere 700 gr di ricotta, 600 gr di zucchero, le uova intere ed i

tuorli, una busta di vainiglia, 2 fiale di fiori d'arancio ed i 150 gr di cedro a cubetti, frullare il tutto
fino a rendere l'impasto liquido. Preparare una pasta frolla con la farina, lo zucchero, il burro, le
uova, e la buccia di limone, fare l'impasto senza lavorarlo troppo, distenderlo e rivestire una teglia
e riempirla con l'impasto ottenuto prima. Di norma, prima di stendere la sfoglia nella teglia,
cospargere la stessa con burro, onde evitare spiacevoli legami. Decorare la pastiera con strisce di
pasta frolla. Portare il forno a 180 gradi, quindi mettere la pastiera, appena questa diventa bionda
e l'impasto e' asciugato, spegnere il forno e lasciarla li, fino a quando diventa tiepida. Circa
un'altra ora. Estratta la pastiera, spolverarla con zucchero e vainiglia a velo.

Pastiera napoletana
Ingredienti per due pastiere Grano gr. 400, latte dl. 3, sale un pizzico, burro gr. 30, 4 limoni,
zucchero gr.500, ricotta gr. 800, vaniglia 4 bustine, cannella un paio di pizzichi, liquore Strega 1
bicchierino, acqua di millefiori un cucchiaino, cedro candito gr. 200, uova 8, arance 4, zucchero a
velo (si pu anche non mettere).
Elemento essenziale del composto che si va a preparare e' il grano. Esso, infatti, va tenuto per 4
giorni a bagno in acqua (fredda e da cambiare ogni 12 ore) strofinandolo di tanto in tanto per far
salire a galla le impurit. Spesso il grano spugnato si trova gi pronto in barattolo, ma la
"consistenza" e' diversa ed il risultato finale non e' all'altezza di quello ottenibile con il metodo
tradizionale, pi lento ma di migliore efficacia. Al mattino del quinto giorno il grano ben spugnato si
deve sgocciolare e poi porre in una casseruola in modo che sia coperto da almeno un palmo di
acqua fresca, cui aggiungerai un pizzico di sale ed il burro. A questo punto si inizia la cottura a
fuoco lentissimo per circa quattro ore. Il chicco si deve poter aprire dolcemente in modo che la
farina ivi contenuta si trasformi in crema molto lentamente e dolcemente. Se evapora troppa
acqua se ne potr aggiungere, avendo per l'accortezza di farlo con altra acqua gi a temperatura
di ebollizione. Quasi alla fine della cottura va aggiunto il latte, anch'esso bollente. Il composto che
se ne ricava va fatto riposare per la restante parte del giorno in modo che tutto abbia modo di
gonfiarsi a dovere. Il mattino successivo si passera alla fase finale. Si preparer un bel composto
mescolando ben bene la ricotta con lo zucchero, con la buccia grattugiata dei limoni, con
bicchierino scarso di liquore Strega, con l'acqua di millefiori, con la cannella, con il cedro candito
tagliato a pezzettini piccoli, con la vaniglia e con i tuorli delle uova. Una volta mescolato il tutto
andr lentamente aggiunto il grano, continuando sempre a mescolare in modo da ottenere un
insieme omogeneo e morbido. Proprio alla fine, dopo aver aggiunto tutto quanto detto sopra ed
aver lavorato il composto per qualche minuto, si ultimer aggiungendo la crema pasticciera, le
chiare d'uovo montate a neve (ben ferma) ed il succo di quattro arance. Attenzione a lavorare
sempre con grande delicatezza, aggiungendo gli ingredienti lentamente rimescolando con
continuit, e' molto importante per la riuscita finale. A questo punto l'imbottitura e' pronta. Un'oretta
prima, si avr avuto modo di preparare la pasta frolla (nel modo che ti e' familiare, tenendo
comunque presente la necessit di ottenere una pasta non troppo tenace, lasciandola riposare un
po' prima di utilizzarla) che andr stesa, in strato abbastanza sottile, nel ruoto di cottura (una
quarantina di centimetri di diametro), foderandolo ben benino. Dopo avervi versato il composto
preparato prima ed averlo steso con un cucchiaio, si potr sovrapporre al tutto le famose "strisce"
ottenute da altra pasta frolla avanzata in modo da coprire uniformemente l'insieme. Ultimo tocco,
una buona spennellata con uovo sbattuto. Dopo un'ora di cottura a fuoco medio, la pastiera si
presenter ben dorata sopra e con il ripieno ben compatto, appena umido. Prima di gustarla,
suggerisco una "stagionatura" di almeno tre giorni. Prima di aprirla, potrai stendere un po' di
zucchero a velo, se ti va (a me non piace).

Pastiera napoletana1
Ingredienti: 300 gr. farina - 150 gr. zucchero - 350 gr zucchero in polvere - 150 gr. strutto - 9 uova
- 500 gr. ricotta - 1 limone - 200 gr. frutta candita (possibilmente di cedro e zucca) 1 teglia con un diametro di circa 25 cm. e a bordi non troppo bassi.
Preparazione Mettete sulla tavola: farina (300gr.), zucchero (150 gr.), strutto (150 gr.) e 3 tuorli
d'uovo. Riunite i vari ingredienti senza troppo lavorare la pasta; fatene una palla e lasciate
riposare in luogo fresco per mezz'ora. Mettete in una terrina la ricotta e con un cucchiaio di legno
lavoratela un poco per scioglierla. Sciolta la ricotta, aggiungete lo zucchero in polvere, e uno alla

volta 6 tuorli d'uovo; sempre mescolando aggiungete ancora un buon pizzico di cannella, la
raschiatura della buccia del limone e 200gr. di scorzetta di cedro e zucca candita tagliate a dadini
(io metto la scatoletta di frutta candita comprata dal negoziante). Mescolate ancora e ultimate il
composto aggiungendovi 4 chiare d'uovo montate precedentemente a neve che unirete con molta
delicatezza. Prendete ora la teglia e ungetela con un velo di strutto, quindi prendete la pasta frolla
e dividetela in due pezzi disuguali. Spianate con un rullo di legno il pezzo pi grande facendone un
disco e con questo disco foderate l'interno della teglia in modo da ottenere come una scatola
pareggiando i bordi della teglia con un coltello. Versate nella teglia foderata di pasta il composto di
ricotta, spianandola leggermente con la lama di un coltello e finalmente con la pasta avanzata
fate delle larghe fettucce di un paio di dita di larghezza con le quali traccerete un reticolato sulla
pastiera. Mettete la teglia in forno di moderato calore per circa tre quarti d'ora finch avr preso un
bel colore d'oro. Lasciatela freddare nella teglia e poi capovolgetela 2 volte inzuccheratela
abbondantemente con zucchero a velo.

Pastiera napoletana 2
per 12 porzioni 420g di grano cotto gi pronto, 100g latte, 30g burro, buccia grattugiata di mezzo
limone, 700g ricotta, 600g zucchero, 5 uova intere, 2 tuorli, vaniglia una bustina, cannella un
pizzico, 10g cedro a cubetti,
Preparare la pasta frolla con 1/2 Kg di farina ecc... al posto della marmellata mettete questo
impasto: versare in un tegame grano, burro,latte e scorza e lasciar scaldare circa 10 minuti finch
diventa una crema. A parte frullare la ricotta con lo zucchero, le uova, la vaniglia e la cannella.
Lavorare finch il tutto diventa molto soffice, aggiungere il cedro e la crema preparata prima.
Cuocere per circa un ora a 180 . Spegnere e lasciare in forno fin che la pasta non si ritira.

Pesca melba.
Irrorare 3 o pi palline di gelato alla pesca Sanson di dolce sciroppo. Guarnire il tutto con fettine
sapientemente tagliate di pesca sciroppata e decorare con cialde.

Rosada (dolce)
Ingredienti per 4 persone 4 C Zucchero semolato, 4 Tuorli d'uovo, 4 dl Latte munto la sera prima,
Scorza Grattugiata di mezzo limone e mezza arancia. Sale
Diciamo subito che per chi non riesce a procurarsi il latte appena munto, si puo' ovviare usando
Crema di Latte e Vanillina al posto delle scorze degli agrumi. In questo caso inoltre per far legare il
composto avremo bisogno anche di 4 uova intere oltre ai tuorli. chiaro che diventera' una bomba.
Far bollire il latte con la scorza grattugiata degli agrumi e filtrarlo poi con un passino finissimo.
Sbattere in una casseruola i tuorli con lo zucchero sino ad ottenere un composto soffice
perfettamente montato. Unire un pizzico di sale ed il latte precedentemente bollito e filtrato, fare
questa operazione facendo scendere il latte a filo e senza mai smettere di mescolare. Mettere il
composto a bagnomaria caldo sul fuoco e sempre mescolando far addensare. Toglierlo infine dal
bagnomaria e lasciarlo raffreddare nel recipiente stesso. servirlo una volta freddo dallo stesso
recipiente senza versarlo.

Souffl:
Ingredienti: Uova rossi e bianchi
Procedimento: Mettere i rossi con un po di zucchero, del pan carr passato al setaccio e
mandorle tritate, cannella poi aggiungere i bianchi d"uovo montati a neve e zuccherati poi unire il
tutto mettere in una ciotolina imburrata e cuocere in forno per 8 9 minuti. Una volta tolto servire
con una salsettina o di frutta o al cioccolato.

Souffl caldo al cioccolato con salsa vaniglia


Ingredienti Cioccolato fondente 300 gr, Zucchero semolato 300, Cacao amaro 90 gr, Burro 180
gr, Tuorli n 6, Albumi n 6, Zuccherro a velo 100 gr

Salsa alla Vaniglia


Latte 1 l., Zucchero 350 gr, Tuorli n 12, Stecca di vaniglia n 2
Procedimento Fondete il cioccolato, aggiungere il burro e mescolate bene. Unite il cacao
passandolo attraverso un colino. Mescolando aggiungete i tuorli d'uovo. Scaldate il forno a 200
Montate gli albumi a neve con lo zucchero semolato. Incorporate gli albumi al cioccolato e versare
il composto in 10 stampini da soffl. Cuocere in 10-20 minuti circa. Spolverare con zucchero a
velo.

Salsa vaniglia
Bollire il latte con le stecche di vaniglia. Montare i tuorli d'uovo con lo zucchero aggiungere il latte
passato allo chinois. Cuocere a bagno maria. Raffreddare e servire con il soffl.

Spuma al caff
Ingredienti per 4: 120g di caff in polvere, 150 g di cioccolato fondente, 130 g di zucchero, 4 tuorli,
2 dl di latte, 2 dl di panna, 4 foglie di colla di pesce
Preparare il caff, dolcificare con 60 g di zucchero e in met di esso sciogliere il cioccolato.
Nell'altra met sciogliere la colla di pesce. Sbattere i tuorli d'uovo con lo zucchero rimasto, unire il
latte a filo e cuocere la crema su fuoco basso. Incorporare la colla di pesce e il cioccolato sciolto.
Per ultimo unire la panna montata. Versare la crema in una coppa e tenerla in frigorifero fino al
momento di portare in tavola.

Spumone
9 uova, 150 gr burro, 150 gr zucchero al velo, savoiardi e liquore.
Le uova vanno fatte bollire: ne utilizzerete solo i rossi, SODI. Vanno mescolati a lungo con lo
zucchero e quindi con il burro, che avrete lasciato a temperatura ambiente per un po', perch sia
molle. Se avete fretta il burro potete farlo sciogliere a bagnomaria, meglio per se non si liquefa,
perch se no lo spumone potrebbe non "tirarsi" bene. Foderate uno stampo con listarelle di
savoiardi bagnati nel liquore. Lo stampo che usiamo in casa a forma di pesce, lo dico cos, tanto
per aggiungere un tocco di folklore. Nello stampo versate la crema, sbattuta a lungo perch diventi
morbida e spumosa. Il tutto va lasciato nel freezer fino a che non si rassoda. Naturalmente, se ne
avete il tempo, la cosa migliore prepararlo il giorno prima, perch cos i sapori del liquore e della
crema si amalgamano meglio.

Stracciatella dolce
Ingredienti e dosi: Zucchero gr. 150; Latte gr. 300; Panna gr: 200, Vaniglina un pizzico; Cioccolato
fondente gr. 50.
Procedimento: sciogliete lo zucchero con un po' di latte freddo; aggiungete il rimanente latte e la
panna, profumate con la vaniglina e preparate il gelato. Quando il gelato sar pronto, travasatelo
in una ciotola e unite il cioccolato che avrete grattugiato non troppo finemente. Mescolate per
distribuire il cioccolato in modo uniforme e servite o riponete in freezer.

Tiramisu'.
1/2 kilo di mascarpone, 3 uova, 100 g zucchero semolato, q.b. cacao amaro per la guarnizione
finale, q.b. liquore a piacere (marsala, grappa...), 6 tazze di caff (io lo zucchero, ma andrebbe
amaro), 1 confezione savoiardi; "arnesi": 2 terrine, uno sbattitore elettrico o il frustino, mestolo di
legno, recipiente rettangolare per raccogliere il dolce, colino a maglie fine per distribuire il cacao
Dividi le chiare dai tuorli e lavorali separatamente: metti i rossi in una terrina con lo zucchero e
mescola fino a quando il composto non si e' amalgamato. Aggiungi a questo punto il mascarpone
a mescola fino ad ottenere una crema densa, aggiungi il liquore (se ce lo metti), rimescola e passa
alle chiare: nell'altra terrina avevi messo le chiare.... ocio!!!! quando le separi dai rossi vedi di non
"sporcarle", perch se resta un po' di rosso, le chiare non montano. Montale a neve fermissima
(dovresti poter infilare un cucchiaio in piedi e questo dovrebbe restare fermo li'.... ma non importa
se non succede, basta che siano ben montate) e le aggiungi piano piano alla crema col
mascarpone, rimestando accuratamente dal basso verso l'alto, per incamerare ancora aria, un po'

come si fa per le torte. Dopo di ci passi alla fase tre: disponi un primo strato di savoiardi
precedentemente intrisi nel caff (una moka da 6 dovrebbe bastare, ocio che se usi il caff
ancora caldo primo, ti scotti le dita, poi i savoiardi si ciucciano pi caff e dovrai rifarlo e li copri
con un altro strato di savoiardi imbevuti. Se ti sembra che possa bastare cos, li ricopri con la
crema rimasta e fine, senno' fai bene le porzioni di crema e puoi fare un altro strato ancora
(suggerisco 2 soli). Per la guarnizione col cacao ti suggerisco di farla all'ultimo momento, perch
senno' il cacao si bagna perche' assorbe il liquido della crema. Ah, altro consiglio, fai il tiramisu' la
mattina per la sera, o ancor meglio il giorno prima, viene moooolto piu' buono, avendo cura di
sistemare il dolce in frigo al freddo, ma non coprirlo con la carta argentata, preferisci quella
trasparente (la carta argentata, a lungo a contatto con le cose commestibili ... a freddo, non al
gelo, libera delle sostanze nocive per il nostro organismo se usi un contenitore da cui il dolce
sborda, infila degli stecchini in modo che il "coperchio" non tocchi la crema, senno' rovini tutto. Al
momento di servire spolvera, aiutandoti con il colino, il cacao sul dolce e porta in tavola. Buon
appetito

Tiramis al cocco e cacao.


Ingredienti: 500 g. di mascarpone, 3 tuorli d'uova, 6 cucchiai di zucchero, 500 g. di savoiardi, 50 g.
di cacao amaro, 50 g. di cocco essiccato, una moca di caff da 8-10 persone, cacao amaro in
polvere, un bicchiere di brandy.
Sbattete i tuorli con lo zucchero, poi unite alla crema d'uova il mascarpone, il brandy e
amalgamate bene avendo l'accortezza di non lasciare grumi, quindi dividete la crema a met e in
una parte unite il cacao e nell'altra unite il cocco. Bagnate i savoiardi nel caff che avrete lasciato
intiepidire, cominciate a fare il primo strato di savoiardi in una pirofila a bordo alto, poi iniziate con
la crema al cocco, e a seguire l'altra continuando cos fino all'esaurimento degli ingredienti.
Spolverizzate la superficie del tiramis con il cacao amaro, e lasciate in frigorifero fino a quando
non lo porterete in tavola.

Zuppa di fragole, pesche e ananas


Ingredienti per 6-8 persone 400 g panna fresca montata -150 g ananas fresco - 150 g pesche
gialle - 150 g di fragole - 1 pan di Spagna medio -1/2 litro di crema pasticcera - 3 dl succo
dananas - rum
Tagliare a dadini lananas, le pesche e le fragole. Tagliare in due strati il pan di Spagna e porre il
primo strato in una tortiera in vetro dal bordo piuttosto alto. Bagnarlo con il succo dananas e un
bicchierino di rum. Incorporare alla crema pasticcera met della panna montata, unirvi poi la frutta
gi tagliata, disporre met del composto sul pan di Spagna. Appoggiare sopra il secondo strato di
pan di Spagna e stendere il rimanente del composto di frutta. Decorare con la panna montata
rimasta, a ciuffetti; tenere il dolce in frigo fino al momento di servirlo.

Zuppa inglese alla napoletana


Ingredienti: 3oo gr di pan di Spagna, confettura di amarene, 1/2 l di latte, 3 cucchiai di zucchero, 3
tuorli d'uovo, 3 cucchiai di fecola, 1 bicchiere di zucchero, 1/2 bicchiere di maraschino, i bicchiere
d'acqua
Preparazione: Tagliate il pan di Spagna a fette alte un cm e disponetene una parte su un piatto da
forno. Spruzzatele con uno sciroppo preparato facendo bollire, e un po addensare, lo zucchero
con l'acqua e aggiungendo il maraschino quando si raffreddato. Preparate la crema pasticciera (
tenetene da parte le uova) e distribuitene una parte sul pan di Spagna. Sulla crema ponete uno
strato di marmellata di amarene. Continuate a montare strati di pan di Spagna inumidito con lo
sciroppo, di crema e di marmellata, dando alla torta una forma a cupola, fino alla fine degli
ingredienti. Sbattete a neve fermissima le chiare delle uova utilizzate per la crema, distribuitele
sulla cupola coprendola completamente, spolverizzate, se volete, con zucchero a velo e mettete il
dolce in forno caldo per pochi minuti perch si formi una crosta dorata.

Torte

Amor polenta
Ingredienti per 6 persone 120 g burro - 120 g zucchero a velo - 60 g farina bianca - 60 g farina
gialla (macinata finissima) - 40 g mandorle pelate - 4 uova - Maraschino - zucchero semolato lievito per dolci - burro e farina per lo stampo
Ridurre le mandorle in polvere finissima, unendovi mezzo cucchiaio di zucchero
semolato. Mescolare le due farine con mezza bustina di lievito e setacciare due volte. Con il
frullatore montare il burro con lo zucchero a velo, poi aggiungervi, uno alla volta e
mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno, due uova intere e due tuorli, le farine e
il lievito, le mandorle tritate e infine un goccio di Maraschino. Imburrare e infarinare uno
stampo da amor polenta, a forma cilindrica e scanalato; versare nello stampo limpasto,
badando che non si formino vuoti allinterno, livellare bene la superficie, quindi mettere
in forno gi caldo a 175. Cuocere, senza mai aprire il forno, per 45-50 minuti. A cottura
ultimata, sformare lamor polenta, farlo raffreddare capovolto su una gratella e infine spolverare leggermente con zucchero a velo.

Applepie
Ingredienti per 8 persone 8 mele di media grandezza - 2 tazze di succo di limone 1 tazza
di zucchero - 1 cucchiaio di farina - cannella noce moscata - 2 cucchiai di burro o
margarina - latte o panna liquida - 500 g pasta frolla Capacit della tazza = 250 g
Le quantit proposte dalla ricetta sono sufficienti a preparare una doppia crosta di pasta.
Pelare le mele, tagliarle sottili, cospargendo con una tazza e mezza di succo di limone.
Mescolare una tazza di zucchero, un cucchiaio di farina, un pizzico di noce moscata, e
mezzo cucchiaio da t di cannella. Unire alle mele. Lasciarle riposare mentre si prepara la
pasta: se si preferisce, possibile anche farle riposare per tutta la notte. Foderare una
teglia con met della pasta, mettervi le mele, facendo un mucchietto al centro. Versare il
succo di limone rimasto. Cospargere con fiocchetti di burro o margarina. Porre la crosta
superiore, ritagliando un disegno al centro. Sigillare i due dischi. Spennellare la superficie
superiore con il latte (o con la panna) e spolverarla con altro zucchero. Cuocere per 10
minuti a forno molto caldo. Ridurre il calore e cuocere ancora per almeno 40 minuti.

Barchette con marmellata.


Ingredienti per 4 persone: Per la pasta brise: 150g di farina bianca, 1 cucchiaio di
zucchero, 80g di zucchero, sale.
Per il ripieno: 150g di marmellata di albicocche o ciliegie.
Setacciate la farina e disponetela sulla spianatoia a fontana, sistemate nel centro il burro
precedentemente ammorbidito, lo zucchero e il sale; impastate il tutto unendo poco alla
volta qualche cucchiaio di acqua appena tiepida. Lavorate l'impasto con la punta delle
dita, piuttosto rapidamente per evitare che diventi elastico. Formate una palla,
avvolgetela in un tovagliolo e lasciatela riposare in frigorifero per 2-3 ore. Stendete la
pasta sino a ottenere una sfoglia di mezzo centimetro. Ungete gli stampi di burro e
foderateli con la pasta facendo aderire bene la sfoglia al fondo e alle pareti. Punzecchiate
con una forchetta il fondo della pasta, adagiatevi un ritaglio di carta oleata o d'alluminio, in
modo da coprire tutta la superficie di fondo, e sistemate nell'incavo della barchetta un po'
di fagioli secchi: questi, premuti leggermente, manterranno la forma delle barchette
durante la cottura. Cuocete in forno (a circa 230 C) sino a che le barchette avranno
raggiunto un bel colore dorato; lasciatele raffreddare prima di togliere carta e legumi e
sformatele. Diluite leggermente la marmellata scaldandola a bagnomaria, con qualche
cucchiaio d'acqua e mescolando continuamente con un cucchiaio di legno; farcite poi le
barchette.

Brassadla
500 g di farina, 150 g di burro, 100 g di zucchero, mezzo bicchiere di latte, 2 uova, mezzo
bicchiere di grappa secca, 40 g di lievito di birra, una presa di sale
Preparazione: disposta la farina a fontana rompete nel centro le uova, aggiungete poi lo
zucchero, il burro leggermente sciolto a bagnomaria, il latte tiepido (tenetene da parte
qualche cucchiaiata) e la grappa. Lavorate bene l'impasto e aggiungete, infine, il lievito
sciolto nel latte tenuto da parte e il sale. Otterrete una pasta morbida che sistemerete in
uno stampo per ciambella imburrato e infarinato e fate lievitare per mezz'ora circa. Mettete
poi a cuocere la torta in forno a calore moderato e dopo un'ora circa sar pronta per
essere servita.

Buonissima
Ingredienti: Per la pasta frolla: 300 g di farina; 150 g di burro; 100 g di zucchero; 3 tuorli
d'uovo; 1 scorza di limone; sale. Per il ripieno: 250 g di miele; 300 g di gherigli di noci; 1
bicchierino di rum bianco. Per la copertura: 100 g di cioccolato di copertura; 100 g di
zucchero; 1 cucchino di succo di limone.
Preparazione: Cominciate a preparare la pasta frolla nel seguente modo: versate la farina
sulla spianatoia, fate la conca e mettetevi il burro ammorbidito e spezzettato. Aggiungete
lo zucchero, i tuorli d'uovo, la scorza di limone grattugiata ( solo la parte gialla) e un
pizzico di sale. Lavorate gli ingredienti quanto basta per amalgamarli, ma non di pi. Se la
pasta troppo soda, aggiungete una cucchiaiata o due di vino bianco. Dopo aver fatto
riposare la pasta il tempo necessario, dividetela a met e con il matterello stendete due
dischi. Uno un po' pi largo, che serve per foderare la tortiera fino ai bordi, e uno pi
piccolo, a misura per coprire. Prima di sistemarvi la pasta, ungete col burro la tortiera
(deve essere larga e bassa). Scottate i gherigli di noce nell'acqua bollente, poi spellateli e
passateli al tritatutto. Versateli in una terrina, amalgamateli con il miele, bagnandoli con il
liquore. Versate il composto di miele e noci nella tortiera, precedentemente foderata con
la pasta frolla, quindi ricoprite con il disco piccolo fissandolo al bordo per creare un
involucro chiuso. Scaldate il forno a 180/190 c e infilate la torta lasciandola cuocere per
35 minuti. Preparate intanto la copertura cos: tagliate a pezzetti il cioccolato, mettetelo in una

casseruolina a fatelo sciogliere a bagnomaria con il fuoco molto basso. Quando il cioccolato sar
fuso, abbiate cura di tenerlo vicino a una fonte di calore per evitare che torni a solidificarsi. Versate
in un polsonetto (ossia un paiolo di rame semisferico, non stagnato) lo zucchero setacciato,
bagnato con qualche goccia di limone. Scaldatelo a fuoco basso fin quando assumer la forma di
palla. Sempre mescolando, versatelo poco alla volta sul cioccolato. Lavorate la copertura ancora
per qualche minuto e poi rivestite il dolce, aiutandovi con una spatola per levigare la superficie
migliorando cos la presentazione Questo tipico dolce natalizio modenese prende il suo nome da
una nobildonna detta la Bonissima. Mentre la citt era in preda a una tremenda carestia, durante i
secoli bui, la pia dama si priv di ogni suo avere per soccorrere gli affamati. Un'antica statua che
raffigura la Bonissima posta in un angolo del palazzo municipale di Modena

Chiocciole al miele
INGREDIENTI (4 persone): 130 Gr Zucchero, 300 Gr Farina, 1 Limone, 130 Gr Burro, 3
Uova, 8 Cucchiai Latte, 50 Gr Mandorle, 2-3 Cucchiai da tavola Miele, 50 Gr Gherigli di
noci, 1 Bustina Zucchero vanigliato, 15 Gr Lievito di birra
Preparazione: Stemperare il lievito nel latte tiepido con lo zucchero. Setacciare la farina
con lo zucchero vanigliato, unire un pizzico di sale, il lievito, la buccia grattugiata di limone
e le uova leggermente sbattute. Lavorare l'impasto, poi lasciarlo riposare, coperto, per
un'ora. Trascorso il tempo, stendere una sfoglia e spalmarla di burro. Ricavare un rotolo
da due centimetri di diametro e adagiarlo, facendolo cadere a spirale in una tortiera
imburrata, partendo dal centro verso l'esterno. Preparare la copertura: sbattere 50 gr di

burro con 30 gr di zucchero, 2/3 cucchiai di miele e la chiara di un uovo, spalmare poi il
composto ottenuto sulla chiocciola. Cospargere di noci e mandorle tritate e passare in
forno a 180 per trenta minuti, fino a che diventer gonfia e di un bel colore dorato. Servire
il dolce caldo.

Ciambella con il vino


250 g di farina, 120 g di zucchero, 100 g di olio extravergine, 100 g di vino rosso, burro.
Preparazione: in una terrina mettete l'olio, il vino, lo zucchero e la dose di farina che
aumenterete se l'impasto, che deve essere omogeneo e consistente, lo richiedesse.
Impastate bene e lasciate riposare per un'ora. Quindi imburrate una teglia e disponete
l'impasto a forma di ciambella. Infarinate e fate cuocere per mezz'ora a calore moderato.
Ottimo dolce per essere usato nel latte a colazione.

Ciambellone
250 gr farina, 250 gr ricotta fresca (meglio quella piemontese se la trovi), 200 gr zucchero,
2 uova intere, 1 bustina di lievito, poca cannella, scorza di limone grattugiata, un pizzico di
sale
In una terrina montare la ricotta con lo zucchero, il pizzico di sale, la cannella, la scorza di
limone grattugiata, aggiungere il burro fatto sciogliere, A questo punto unire le uova uno
alla volta e il secondo dopo che si ben amalgamato il primo. Da ultimo la farina ben
setacciata attraverso un colino o con l'apposito attrezzo. Sciogliere il lievito con poco latte
e unirlo velocemente al composto (infatti monta subito). Imburrare la teglia, cospargerla di
una miscela di farina e zucchero, versare il composto e cuocere in forno a 170 per circa
55 minuti. Se la vuoi ancora pi alta, raddoppia le dosi e chiaramente ci vuole lo stampo
adatto. E' buonissima!! Ciao aggiungere le uova uno alla volta e mettere l'altro quando si
ben amalgamato il primo

Ciambellone della mamma


Ingredienti per 8 persone 300 g farina 0 - 200 g zucchero - 150 g burro - 3 uova - 2 dl latte - una
bustina di lievito chimico - sale
Montare il burro con lo zucchero passato al velo, incorporare le uova una per volta,
aggiungere il sale, la farina, il latte, e, per ultimo, il lievito. Infornare subito nel forno,
preriscaldato a 175C per circa 40 minuti (se avete dubbi, ottima e sempre valida la prova
dello stecchino).

Ciambellone della nonna


Ingredienti per 8 persone 200 g zucchero a velo - 180 g burro - 160 g farina bianca tipo 00 - 70 g fecola di
patate - 2 uova intere e 6 tuorli - 1 bustina di lievito per dolci - 1 bustina di zucchero in granella - sale - 1
limone - burro e farina per lo stampo
Accendere il forno e portarlo a 180 C; imburrare e infarinare uno stampo a ciambella (25
cm); se manca, si pu ricorrere a uno stampo a bordi alti, in mezzo al quale mettere una
scodella rovesciata. Montare lungamente con lo sbattitore elettrico il burro e lo zucchero a
velo, la scorza grattugiata di mezzo limone e un pizzico di sale; quando il composto sar
ben gonfio, incorporare uova intere e tuorli, uno alla volta. Aggiungere, quindi, la farina
mescolata con la fecola a cucchiaiate e mezza bustina di lievito. Versare limpasto nello
stampo, spianare la superficie e cospargerla di zucchero in granella. Infornare a 180 C per
circa 45. Provare la cottura, perforando con uno stecchino. Sformare e far raffreddare su
una gratella. Si pu servire con crema inglese o panna montata.

Ciavai ( torta di Chiavari )


Ingredienti Una torta di Pan di Spagna, un bicchierino di Curacao, un l di panna, un
bicchierino di rum, 6 amaretti, 3 uova - i tuorli -, 30 gr di zucchero, mezzo bicchiere di vino
Marsala, 20 gr di zucchero a velo, 30 gr di burro, 25/30 linguine di gatto
Preparazione Acquistate nel forno o in pasticceria una torta, meglio se di forma quadrata,
che taglierete a met in senso orizzontale. La fetta inferiore bagnatela con il Curacao, poi
spalmatela uniformemente con panna montata. A parte, in una ciotola, preparate lo
zabaione montando i tuorli con circa 30 gr di zucchero e il vino marsala, quindi
distribuitelo sopra la panna e sopra lo zabaione, ancora, spalmate uno strato di panna.
Inzuppate l'altra fetta di torta con il Curacao e riponetela sopra il tutto, facendo
combaciare gli angoli; questa nuova superficie spalmatela di panna montata e poi
decoratela punteggiandola con il tritume del pan di Spagna avanzato ( precedentemente
tostato un attimo in forno, per poterlo polverizzare passandolo nel colino ). Sulle falde
larghe del piatto da portata spalmate un velo di burro e sopra saldatevi, una appresso
all'altra, le linguine di gatto. Ricordate di conservare il dolce in frigorifero

Cioccolato e cocco
200 gr cioccolato fondente, 300 gr farina, 170 gr cocco grattugiato, 250 gr zucchero, 150
gr burro, 3 uova, 1/2 tazza latte, 1 busta, vaniglia, 1 busta lievito.
Sciogliere e raffreddare cioccolato. Rompere le uova, unire lo zucchero e sbattere il
tutto. Versare la farina, il latte, il burro fuso, il cocco, la bustina di vaniglia e la cioccolata
sciolta (a piacere si pu anche aggiungere del cacao). Sciogliere il lievito con un po' di
latte ed aggiungerlo al composto. Versare l'impasto in una teglia precedentemente
imburrata e mettere in forno a 180 per circa 1 ora.

Dobos allarancia
Ingredienti per 10 persone Per la pasta: 7 uova - 150 g zucchero a velo - 100 g farina pi
un poco per lo stampo - 50 g fecola di patate - margarina Per la crema: buccia grattugiata di 3
arance - 250 g burro - 150 g zucchero a velo - 2 tuorli - 1 cucchiaio di Cointreau Per la
glassa: 150 g zucchero - 1 cucchiaio di succo di limone - buccia grattugiata di mezza
arancia
Montate i tuorli con met dello zucchero, fino a renderli spumosi. Montate a neve gli
albumi, incorporandovi, poco alla volta, il resto dello zucchero. Amalgamate tuorli e
albumi, unite a cucchiaiate la farina e la fecola e setacciate insieme. Lavorate il
composto finch sia ben omogeneo. Ungete con margarina e infarinate il fondo di una
tortiera apribile (24 cm), stendendovi dentro 1/6 dellimpasto. Mettetelo in forno
caldo sul ripiano di mezzo e lasciatelo cuocere per 8 minuti a fuoco medio.
Togliete delicatamente la torta dallo stampo, lasciatela raffreddare su una gratella, pulite
la teglia e ricominciate fino a formare 6 dischi. Per la crema: montate i tuorli con il
burro e con lo zucchero fino a ottenere una crema soffice. Incorporate la buccia e
il liquore. Spalmate cinque strati di torta con la crema preparata, conservandone un
po per il bordo, e sovrapponeteli in modo da formare ununica torta, sul cui contorno
spalmerete la crema messa da parte. Per la glassa al caramello, fate sciogliere lo
zucchero con il succo di limone a calore moderato, sempre mescolando, fino a farlo
diventare dorato. Aggiungere la buccia darancia e ricoprire rapidamente di caramello il
sesto strato, poi appoggiare sulla torta questo ultimo strato.

Dolce di carnevale
Ingredienti per 4 persone: 1/2 l di latte, 50 g di amaretti, un pugno di nocciole tostate, 4
cucchiai di zucchero, 4 uova
2 cucchiai di rum, caramello per lo stampo, 2 cucchiai di cacao amaro
Preparazione: mescolo le uova con lo zucchero, il cacao, gli amaretti sbriciolati, le
nocciole tritate e il rum; unisco il latte e mescolo ancora. Verso il composto in uno stampo
spalmato con il caramello e cuocio in forno a bagnomaria a 180 C per un'ora circa. Servo
freddo.

Dolce di carote e mandorle speziate


150 g burro, 150 g zucchero, 150 g farina lievitante (io metto 1 bustina intera di lievito), 2 uova,
1/2 cucchiaino di cannella, 50 g mandorle, 175 g carote pulite e grattugiate.
Riscaldare il forno a 180 gradi.(Forse anche un po' meno, ma dipende dal forno) Sbattere il burro
con lo zucchero finch non diventi spumoso. Aggiungere le uova una per una. Aggiungere la
farina, il lievito, la cannella, le mandorle tritate grossolanamente e le carote. Imburrare uno stampo
da 18 cm., versarvi il composto ed infornare. Lasciar cuocere per circa un'ora, finch il famoso
stecchino ne esca asciutto. Lasciar intiepidire nella teglia.

Dolce di cioccolato
400g farina, 200g burro, 4 uova, 200g zucchero, 1 bustina lievito, 200g cioccolato fondente, 1
bicchiere di latte.
Sbattere i tuorli aggiungendo (a poco a poco) lo zucchero, il burro (preventivamente sciolto a
fuoco lentissimo o al sole!) il cioccolato grattugiato (non finissimo) tenendone per una manciata
da parte, la farina col lievito e infine le chiare d'uovo, montate. Ficcare il tutto in forno, a media
temperatura. Fare una piccola "crema" con burro e zucchero a velo, spalmarla sul dolce (gi
cotto!) e spargere sulla crema la manciata di cioccolato grattugiato.

Dolce al cioccolato 1
Cioccolato fondente 150 g., burro 100 g., zucchero 4 cucchiai, uova 4, latte 2 cucchiai, panna
montata.
Si scioglie in un recipiente a bagnomaria il cioccolato con il latte. Si aggiunge il burro continuando
a sciogliere. Si leva da bagnomaria, si aggiungono 4 i tuorli e le chiare montate a neve. Mettere in
uno stampo e coprire di panna montata. Passare in frigorifero.

Dolce di miele all'uso di ferrara


Ingredienti: 6 cucchiai di miele; 150 g di farina bianca, 2 uova freschissime; 100 g di
zucchero; bustina di lievito per dolci; 2 cucchiai d'olio d'oliva; la scorza grattugiata di
limone; un bicchierino di buon brandy; 50 g di uva passolina; 50 g di gherigli di noci; 1
chiodo di garofano; un pizzico di cannella; 1 cucchiaio di zucchero a velo.
Preparazione: Scottate i gherigli di noce, spellateli accuratamente e passateli al tritatutto.
Fate ammollare nell'acqua tiepida l'uva passolina e poi strizzatela. Setacciate la farina
assieme al lievito. Sbattete le uova in una terrina fino a che saranno spumose; unitevi lo
zucchero, il miele e l'olio, poi lavorate il composto per qualche minuto con un cucchiaio di
legno. Aggiungete, poco alla volta, la farina setacciata e continuate a lavorare con il
cucchiaio fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Unite all'impasto la scorza
grattugiata e il succo di limone, il brandy, l'uvetta passolina, i gherigli di noce tritati,
insaporite poi con il chiodo di garofano e un pizzico di cannella. Ungete una teglia dai
bordi rilevati, copritela con la carta oleata, anch'essa unta, quindi versatevi l'impasto. Fate
cuocere nel forno a 180 C per 45 minuti. Lasciate raffreddare il dolce, sformatelo in un
vassoio, spolverizzatelo con lo zucchero a velo, infine servite.

Dolce di ricotta
Ingredienti 3 uova, 3 hg di zucchero, 3 hg di farina, 3 hg di ricotta, la buccia grattugiata di un
limone, 1 bustina di lievito.
Frullare bene le uova con lo zucchero, aggiungere la ricotta, poi la farina, il limone ed infine il
lievito. Infornare a 150 e cuocere per 1 ora circa in una teglia imburrata.

Kaiserschmarren
100 gr. di farina bianca, 50 gr. di burro, 4 tuorli, 4 chiare d'uovo montate a neve, 50 gr. di
zucchero, 1 bustina di zucchero vanigliato oppure due gocce di essenza di vaniglia, 190
gr. di latte intero o panna liquida fresca, uva passa/sultanina ammollata (magari in un p
di rum!), 1 pizzico di sale, zucchero a velo.
Amalgamare farina, zucchero, sale, tuorli e latte ottenendo un composto omogeneo e
fluido. Incorporare alla fine con delicatezza le chiare d'uovo montate a neve fermissima. In
una padella sciogliere il burro, versarvi il composto, e senza muoverlo pi incominciare la
cottura. Distribuire l'uva passa ben sgocciolata e stracciare ora la frittata con l'aiuto di due
forchette, ottenendo dei pezzi irregolari e di media grandezza. Si pu servire da sola, cos
com', ma di solito viene accompagnata da una composta di PRUGNE o anche di mirtilli
rossi. In Austria viene servita non solo come dessert, ma anche come piatto unico, di
solito a cena. Un modo molto dolce di concludere o iniziare una serata

Kaiserschmarren 1
Ingredienti per 4-6 persone 200 g farina - 125 g burro - 100 g uvetta - 8 uova - 2 bustine
zucchero vanigliato - zucchero semolato e a velo - 400 ml latte - rum - sale
Ammorbidire luvetta in un dito di rum. Montare gli albumi a neve, versandovi lentamente due
cucchiai di zucchero semolato. Montare i tuorli con 6 cucchiai di zucchero semolato, lo
zucchero vanigliato e un pizzico di sale, amalgamare poi con la farina, il latte e luvetta.
Incorporare lentamente gli albumi montati a neve. Far sciogliere circa un quarto del burro in
unampia padella, versarvi limpasto e far dorare a fuoco medio. Quando avr la consistenza
di unomelette spezzettarla, girarla e disporvi sopra il burro rimasto, a fiocchetti; cuocere fino
a quando i pezzetti saranno dorati. Cospargere di zucchero a velo e servire subito. Questo
dolce si accompagna molto bene a una composta di mele oppure di frutti di bosco.

Linzer torte
Ingredienti per 8 persone Per la pasta di base: 300-350g circa di farina - 250 g burro freddo a
pezzetti pi un po per lo stampo - 250 g zucchero - 250 g mandorle macinate non
sbucciate - 2 uova grosse oppure 3 piccole - 1 cucchiaino raso di cannella - 1 pizzico di
chiodi di garofano in polvere - la scorza di un limone - 2 cucchiaini rasi di lievito in polvere marmellata di mirtilli rossi per il ripieno - 1 tuorlo
Con un coltello battete tutti gli ingredienti (farina, burro, zucchero e mandorle) sulla
spianatoia, quindi impastateli rapidamente con le uova, la scorza di limone, le
spezie, il lievito, fino a ottenere una pasta piuttosto morbida (se risultasse
appiccicosa, aggiungete altra farina). Fatela riposare in frigorifero almeno unora. In
uno stampo a cerniera imburrato adagiate i due terzi della pasta. Spalmatela di
marmellata, tranne che sul bordo. Con il resto della pasta formate sulla spianatoia
infarinata dei bastoncini della grossezza di una matita e disponeteli a reticolato sulla
marmellata. Spennellate con il tuorlo sbattuto e cuocete in forno a 190 C per 45
minuti circa. Servite la torta il giorno dopo la cottura spolverizzata di zucchero a
velo. E ancora pi gustosa dopo due o tre giorni.

Millefoglie alle fragole


Dosi per: 6-8 vanillina bustina, pasta sfoglia 300g, zucchero 80 g, tuorli 4, latte 300 ml,
panna 200 ml, farina 30 g, zucchero a velo 1 cucchiaio, limone , fragole 350 g
Esecuzione: Stendete la pasta sfoglia con un mattarello e ricavatene 3 rettangoli delle
dimensioni di circa 40x12 cm. Adagiateli su una placca da forno, leggermente inumidita,
bucherellateli con una forchetta, quindi ponete in forno preriscaldato a 220 e lasciate
cuocere per circa 15-20 minuti, finch non saranno leggermente dorati. Lavate il mezzo
limone e grattatene la buccia. Montate la panna con una frusta. Ponete in un tegamino il
latte con la scorza grattugiata del limone e portatelo ad ebollizione. Mettete i tuorli in una
terrina insieme allo zucchero e lavorateli a formare una crema omogenea. Aggiungete la
farina e la vanillina, sempre mescolando, quindi versatevi il latte bollente, filtrandolo
attraverso un passino. Mescolate, ponete il composto in un tegame, portatelo ad
ebollizione, mescolando, e lasciate cuocere la crema per circa 5 minuti, sempre
mescolando. Toglietela dal fuoco, fatela raffreddare completamente, quindi incorporatevi
la panna montata. Pulite le fragole, lavatele rapidamente in acqua ghiacciata, asciugatele
delicatamente con un canovaccio, quindi tagliatele a fettine. Prendete un rettangolo di
pasta sfoglia, distribuitevi sopra met della crema in uno strato uniforme, adagiatevi met
delle fettine di fragole, coprite con un rettangolo di pasta sfoglia, su cui distribuirete prima
la crema rimanente e poi le fragole rimaste, coprite con l'ultimo rettangolo di pasta sfoglia,
quindi cospargete uniformemente con lo zucchero a velo.

Meraner torte
Ingredienti per 8 persone 150 g burro pi un poco per lo stampo - 150 g zucchero semolato
- 1 bustina di zucchero vanigliato - 3 tuorli - 100 g farina - 1 cucchiaino di lievito in polvere - 80
g cioccolato fondente - 150 g nocciole - 150 g noci - 3 albumi Per la glassa: 30 g burro
- 60 g cioccolato fondente Per la farcitura: marmellata di albicocche
Tagliare il burro a fettine, aggiungendo lo zucchero semolato e quello vanigliato; impastare,
quindi, il tutto con una frusta elettrica. Aggiungere i tuorli uno a uno e, di seguito, la farina e il
lievito. Dopo averli ben triturati, incorporare il cioccolato fondente, le noci e le nocciole. Con
le fruste ben pulite montare bene gli albumi a neve. Incorporarli delicatamente al composto
precedentemente ottenuto con una spatola e mettere il tutto in una tortiera bene imburrata.
Livellare il composto e appoggiare la tortiera in forno gi caldo per circa 50-60 minuti. Nel
frattempo, passare la marmellata in un colino per eliminare la parte pi consistente: a
questo scopo, lasciarla in forno alla temperatura di 160 C per 50 minuti. Preparare la
glassa, facendo sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro. Quando si sente un buon
profumino, togliere la torta dal forno e lasciarla raffreddare per 30 minuti. Poi, delicatamente,
toglierla dalla tortiera, tagliarla a met e versare, su una met, la marmellata. Riposizionare una
met sullaltra e coprire la torta con la marmellata che resta. Ricoprire, infine, il tutto con la glassa
di cioccolato, stesa delicatamente con un coltello o una spatola da cucina. Lasciate
raffreddare, fino a quando la glassa si solidifica, e buon appetito!

Pandolce
Ingredienti: 500 gr di farina doppio 0, 40 gr di pasta da pane gi fermentata, un bicchierino
di vino Marsala, 120 gr di burro, un cucchiaio di acqua profumata di fiori d'arancio, 10 gr di
semi di finocchio selvatico pestati,130 gr di zucchero, 30 gr di pinoli, 30 gr di pistacchi, 30
gr di uva passa, 30 gr di zucca candita, burro per ungere la placca da forno, farina per
infarinare la placca da forno, sale
Preparazione: Sbollentate in acqua salata i pistacchi e privateli della pellicina. A parte, in
una tazza, ammollate nell'acqua tiepida l'uva passa . Tagliate a dadini la zucca candita.
Sulla spianatoia versate met della farina, aggiungete la pasta da pane, un pizzico di sale,
quindi impastate il tutto aiutandovi con pochissima acqua tiepida. Ottenuto un composto

liscio e sodo, ponetelo a lievitare in una ciotola grande di vetro, tipo insalatiera, ricoperta
di un canovaccio o da una pellicola alimentare; poi lasciatelo riposare per circa un giorno
vicino ad una fonte di calore. Il d appresso, versate la rimanente farina sulla spianatoia,
apritela a cratere, versatevi il vino di Marsala, poi il burro precedentemente sciolto, il
cucchiaio di acqua di fiori d'arancio, infine lo zucchero. Mescolate tutti gli ingredienti
aiutandovi con una forchetta e lavorando circolarmente, per poi aggiungervi l'impasto
lievitato e lavorate tutt'insieme, per circa mezz'ora. Aggiungete all'impasto i semi di
finocchio, i pinoli, i pistacchi sgusciati, l'uva passa e la dadolata di zucca candita. Lavorato
e confezionato come fosse un grande pane rotondo, collocatelo sopra una placca da
forno, precedentemente unta con il burro e infarinata, circondatelo con un anello di
cartone alto almeno 10 cm, puntato con graffette o punti metallici, incidete la superficie del
pandolcce con una lametta, disegnandovi una croce, coprite con un telo e lasciate
riposare ( e fermentare ) per circa 10 ore, nei pressi di una fonte di calore. Scaldate il
forno a 180, quindi mettete a cuocere il dolce, per circa un'ora. Quando pronto,
sfornatelo, lasciate che raffreddi, poi liberatelo del cartone che lo racchiude e portate in
tavola.

Pan de mei
Ingredienti per 6 persone : 150 gr id farina bianca, 150 gr di farina gialla fine, 150 gr di
farina gialla a grana grossa, 125 gr di burro, 200 gr di zucchero, 20 gr di lievito di birra, 3
uova, 2 cucchiai di fiori di sambuco, un goccio di latte, farian per lo stampo, zucchero
vanigliato, sale
Preparazione In una tazza sciogliete nell'acqua tiepida il lievito frantumato. A parte, in una
ciotola ampia setacciate le farine e mescolatele assieme; poi aggiungete il sale, lo
zucchero, circa la met dei fiori di sambuco, il burro ammorbidito, le uova e il lievito. Dopo
aver amalgamato il tutto formatene una palla e lasciatela riposare per alcune ore, cperta
da un canovaccio. Imburrate e sfarinate una placca da forno, poi, una dopo l'altra
collocate in bell'ordine, distanziati, dischetti di pasta di circa 8 cm di diametro;
spolverizzateli con lo zucchero a velo e i rimanenti fiori di sambuco, quindi metteteli in
forno gi caldo a 180 per circa mezz'ora. Servirli tiepidi o freddi

Panettone alla Genovese:


Ingredienti: 1 Kg Farina, 250g Burro, 500g, Zucchero, Acqua, lievito di Birra, Canditi,Uvetta
Sultanina,Pinoli
Procedimento: Impastare lo zucchero la farina e il burro,impastate bene alla fine aggiungete i
pinoli l'uvetta e canditi, lavorate ancora dandogli la forma di una pagnotta,(mettete in un
contenitore per panettoni),e fate riposare tutta la notte poi cuocete in forno.

Piccole meringhe
Ingredienti: 3 bianchi duovo - 150 g zucchero - 150 g noce di cocco grattugiata oppure
150 g mandorle tritate finissime oppure 150 g nocciole tritate finissime - 1 pizzico di
cannella qualche goccia di aroma di mandorle
Montare a neve molto sostenuta i bianchi duovo, aggiungere lo zucchero a poco a poco e
continuare a battere finch lo zucchero si scioglie. A questo punto aggiungere molto
delicatamente lingre-diente e il profumo prescelto, incorporandoli alla neve con un
movimento dal basso verso lalto. Formare, con laiuto di due cucchiaini, dei mucchietti del
composto su una placca ricoperta di carta da forno e metterli a cuocere. Come sempre, le
meringhe devono cuocere a calore molto dolce: non devono prendere troppo colore n
seccarsi troppo. Per tale motivo, difficile dare regole di cottura molto precise. Ognuno
cerchi la temperatura e il tempo ottimali, a seconda del forno. Dar unindicazione di
massima, che vale per il mio: temperatura circa 140 C, tempo di cottura: unora circa.

Pignoccata
Ingredienti: 400g. di farina - 4 uova - 80g. di strutto - 300g. di miele - 2 cucchiai di
zucchero - olio.
Preparazione: Mescolare insieme lo strutto con la farina, lo zucchero e i tuorli delle uova.
Impastare e formare tanti bastoncini del diametro di 1 cm e quindi tagliare a dadini.
Friggere i dadini un po' per volta, in abbondante olio ben caldo. Farli scolare e asciugare,
quindi amalgamarli con il miele fuso facendo dei mucchietti di tre o quattro pezzetti uniti
assieme dal miele. E' consigliato accompagnare con vino dolce come: Malvasia di
Pantelleria o Zibibbo

Pignoccata 1
Ingredienti: 500gr farina - 4 uova - scorza d'arancia grattata - miele - cannella in polvere coriandolini di zucchero - zucchero a velo
Preparazione: Impastare la farina con le uova. Lavorate per 10 min. e lasciate riposare
per 30 min. spolverizzate il piano di lavoro con un po' di farina e prendete dei pezzi di
pasta e fatene dei bastoncini di 2 centimetri. Friggete i bastoncini in una padella con olio
non troppo bollente. Sciogliete in un tegame tanto miele a fuoco moderato e quando sar
ben liquefatto, gettate dentro tutta la "pignoccata". Rimescolate delicatamente e con cura
scendete dal fuoco e versate il composto in un piatto inumidito con acqua. Appena
possibile fatene delle montagnette e ponetevi sopra: cannella, zucchero a velo, scorza di
arancia e coriandoli di zucchero colorati.

Pineapple upside-down cake


Ingredienti per 6/8 persone 50 g burro fuso - 2/3 tazza di zucchero biondo - 1 ananas
fresco tagliato a fette fini, senza il torsolo - ciliegie fresche senza semi Per la pasta di
base: 1 tazza e 1/2 di farina - 1 cucchiaio e 1/2 da t di baking powder (royal) - 1/2
cucchiaino di sale - 1/2 cucchiaino di cannella in polvere - 100 g burro morbido - 2/3 di
tazza di zucchero semolato - 2 uova - 1 cucchiaino di vaniglia liquida - 3/4 tazza di latte
Capacit della tazza = g 250
In una ciotola mettere il burro fuso e lo zucchero biondo e unire bene. Mettere nel fondo di
una tortiera ( 28 cm). Asciugare bene le fette di ananas e sistemarle attaccate al fondo
di zucchero e burro e nel mezzo disporre le ciliegie. Si pu fare anche con la-nanas a
pezzetti, alternando con le ciliegie. Riscaldare il forno a 250 C. Mettere in un recipiente la
farina, il lievito, il sale e la cannella. In un altro, lavorare il burro e lo zucchero semolato e
sbattere fino a che diventi leggero. Aggiungere le uova uno alla volta, continuando a
lavorare limpasto. Aggiungere la vaniglia, quindi il latte e la farina preparata. Mettere il
composto sopra le fette di ananas e cuocere nel forno per circa 45-50 minuti. Lasciare
raffreddare la torta (15 minuti) e rovesciare su un piatto da portata. Servire con la panna
montata o il gelato. Questo upside-down si pu fare con prugne, banane, ciliegie secche,
pere e mele.

Plum-cake allo yogurt


Dosi per: 6-8 : farina 180g, zucchero a velo 180 g, uova 2, yogurt 100 g, lievito per dolci
bustina, limone 1 piccolo, burro 70 g, sale 1 pizzico. Per guarnire: zucchero a velo 1
cucchiaio.
Esecuzione: Lavate il limone, asciugatelo, quindi grattugiatene la buccia. Fate fondere 50
g di burro in un tegamino. Mettete le uova in una terrina con lo zucchero a velo e la buccia
di limone grattugiata, montatele leggermente con una frusta, aggiungete poco alla voltalo
yogurt, sempre mescolando, la farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale, quindi il

burro fuso. Amalgamate bene tutti gli ingredienti. Fate fondere il rimanente burro.
Prendete uno stampo da pum-cake di circa 1 l, imburratelo, foderatelo con un foglio di
carta vegetale spennellatelo con il burro fuso rimasto, versatevi sopra il composto
riempiendolo fino a della sua capacit, quindi ponetelo in forno preriscaldato a 180 e
lasciate cuocere per circa 50 minuti. Appena cotto sformatelo, privatelo della carta
vegetale, fatelo raffreddare, cospargetelo con lo zucchero a velo e servite.

Plum-cake allo yogurt 1


Ingredienti per 6-8 persone: 180 g di zucchero a velo; 2 uova; 100 g di yogurt; 180 g di
panna; 1 /2 bustina di lievito per dolci; buccia grattugiata di limone; 50 g di burro e un
pizzico di sale. Per guarnire: 1 cucchiaio di zucchero a velo. Per lo stampo: 20 g di
burro; uno stampo della capacit di 1 litro circa.
In una terrina mettere le uova, aggiungere lo zucchero a velo e la buccia di limone
grattugiata e montarle un poco con una frusta; versarvi, poco alla volta, lo yogurt,
aggiungere la farina setacciata insieme al lievito e a un pizzico di sale, il burro fuso in un
tegamino e amalgamare gli ingredienti.
Foderare lo stampo, leggermente imburrato, con un foglio di carta vegetale e spennellarla
con il burro fuso rimasto; versare il composto nello stampo preparato fino a 2/3 della sua
capacit e far cuocere il plum-cake in forno preriscaldato a 180 per 50 minuti circa. A
cottura ultimata, sformarlo, privarlo della carta vegetale, farlo raffreddare e cospargerlo
con lo zucchero a velo.

Plum-cake allo yogurt 2


Ingredienti per 8 persone 1 vasetto di yogurt - 1 vasetto dolio di semi - 3 vasetti di farina - 3 vasetti di
zucchero - 3 uova - 1 bustina di lievito - burro e farina per lo stampo - 1 scorza darancia grattugiata
Amalgamare tutti gli ingredienti con una frusta per evitare che si formino grumi. Aromatizzare
a piacere con scorza di arancia o di limone grattugiata. Infornare nello stampo da plumcake ben
imburrato e infarinato per circa 50 minuti a 200C. Il numero di vasetti di zucchero pu essere
diminuito a due, cos per le uova, ma con 3 vasetti la torta pi buona.

Plum-cake allo yogurt 3


Dosi per: 6-8: farina 180g, zucchero a velo 180 g, uova 2, yogurt 100 g, lievito per
dolci bustina, limone 1 piccolo, burro 70 g, sale 1 pizzico, Per guarnire: zucchero
a velo 1 cucchiaio
Esecuzione: Lavate il limone, asciugatelo, quindi grattugiatene la buccia. Fate
fondere 50 g di burro in un tegamino. Mettete le uova in una terrina con lo zucchero
a velo e la buccia di limone grattugiata, montatele leggermente con una frusta,
aggiungete poco alla volta lo yogurt, sempre mescolando, la farina setacciata con il
lievito e un pizzico di sale, quindi il burro fuso. Amalgamate bene tutti gli
ingredienti. Fate fondere il rimanente burro. Prendete uno stampo da pum-cake di
circa 1 l, imburratelo, foderatelo con un foglio di carta vegetale spennellatelo con il
burro fuso rimasto, versatevi sopra il composto riempiendolo fino a della sua
capacit, quindi ponetelo in forno preriscaldato a 180 e lasciate cuocere per circa
50 minuti. Appena cotto sformatelo, privatelo della carta vegetale, fatelo
raffreddare, cospargetelo con lo zucchero a velo e servite

Rotolo di pan di spagna


(con queste dosi viene una teglia 40x 25 circa)
3 uova, 60 gr di zucchero, 50 gr di farina, 15 gr di fecola, 1 pizzico di sale. per la versione
al cioccolato sostituire la fecola con cacao amaro
Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve fermissima con il pizzico di
sale e 30 gr di zucchero montare i rossi con lo zucchero, aggiungere la farina e la fecola
setacciate, e quindi con cautela per non smontare il tutto gli albumi. schiaffare il tutto nella
teglia foderata di carta forno (se le misure son quelle indicate il tutto sar alto circa 1 dito)
infornare max 5 minuti a 220/230 gradi togliere subito dalla teglia rovesciandolo su un
panno, lasciare intiepidire. Il foglio poi si spalma con quel che vi pare, marmellata, crema
ecc, e si arrotola a salame, facile e di sicuro effetto. si pu decorare poi con zucchero a
velo, panna o ricoprirlo di marzapane insomma fate vobis :-)

Sacher torte
6 tuorli d'uovo, acqua bollente, 175 g di zucchero, una presa di sale, 1 bustina di zucchero
vanillinato, 6 chiare d'uovo, 100 g di farina 00, polvere di cioccolato non zuccherato, 50 g di cacao,
6 g di lievieto per dolci, 150 g di burro, 1 punta di cucchiaino da caffe' di Bicarbonato di
Sodio,Ingredienti per la glassa 200 g di marmellata (uso quello di ciliegio), 100/150 g di
cioccalata fondente, 50 g di burro.
Sbattere a schuima 6 tuorli d'uovo e 2 cucchiai da tavola di acqua bollente, sbattere a schiuma
(uso un frullatore) e agguingere 2/3 dello zucchero, lo zucchero vanillinato e un presa di sale.
Sbattere fino a ottenere una massa cremosa. Sbattere a parte le chiare d'uovo a neve, agguingere
lo zucchero rimasto, mettere la neve sopra alla crema di tuorli senza mescolare. Aggiungere sopra
mescolando, una miscela preparata con la farina 00, il lievito, la polvere di cioccolato e il cacao,
setacciata. Mescolare omogeneamente, attenzione, e' una fase delicata, la neve delle chiare
smontata (normale), aggiungere i 150 g di burro sciolti a bagnomaria (attenzione il burro fuso deve
essere tiepido). Porre il tutto un stampo da 25 cm di diametro con bordi alti almeno 5 cm se no,
l'impasto durante la cottura, esce dallo stampo. Forno caldo a 175-200 C , cottura 40-45 min.
Trucchetto: verso i 40 min usa un stuzzicadente per verificare la cottura, lo infili, se l'impasto e'
cotto non ne' rimane traccia sul stuzzicadente. Quando la torta e' fredda (fredda) taglia a meta' e
aggiungi la marmellata. Glassatura. Sciogliere il 150 di cioccolato fondente con 50 di burro a
bagnomaria e mescolare. Versare la glassa sopra la torta ( disposta sopra un grande piatto o un
foglio di alluminio) e distruibuire con un grosso coltello. La vera Sacher Torta viene decorata con
foglio d'Oro (Oro 18K) sopra la glassa.

Sacher torte 1
INGREDIENTI 150g burro, 130g zucchero, 6 uova, 160g di cioccolato fondente, 150g farina,
marmellata di albicocche. Per la copertura della torta: 60g di zucchero a velo, una noce di burro,
un poco di latte, 150g di cioccolato fondente
PROCEDIMENTO Tenere il burro a temperatura ambiente, metterlo in una ciotola con lo zucchero
e lavorarli fino a ottenere un composto bianco e spumoso. Far sciogliere il cioccolato diviso a
pezzetti con poco latte, a bagnomaria, a fuoco molto dolce. Toglierlo dal fuoco e, quando sar
diventato tiepido, aggiungerlo al composto. Montare a neve fermissima gli albumi e setacciarvi
delicatamente la farina mescolando molto delicatamente. Incorporare gli albumi con la farina al
composto con il cioccolato e versare tutto in una tortiera imburrata e infarinata. Far cuocere in
forno caldo a 180 per 40 min. Togliere la torta dal forno, farla raffreddare completamente e
tagliarla quindi in due o tre strati in senso orizzontale. Far scaldare la marmellata di albicocche e
farcire gli strati di torta tagliati. Sovrapporli e spennellare di marmellata anche la superficie.
Preparare ora la copertura della torta: spezzettare il cioccolato, metterlo in un tegamino con il
burro, un poco di latte, lo zucchero a vero e farlo sciogliere a bagnomaria. Appoggiare la torta
sopra una griglietta e versarvi il cioccolato fuso stendendolo uniformemente con una spatola
anche sui bordi. Far raffreddare completamente e servire la torta accompagnandola con panna
montata non dolcificata.

Sacher torte 2
Ingredienti per la pasta : 140 gr. di burro, 160 gr. di zucchero, 180 gr. di cioccolato, 120 gr. di
farina, 8 tuorli, 10 albumi, per il ripieno : Marmellata di albicocche q.b. per la glassa : 200 gr. di
zucchero, 200 gr. di cioccolato fondente di qualita' , 2 dl di acqua.
Scaldare in una piccola casseruola il cioccolato in modo di ammorbidirlo. Lavorare in una ciotola il
burro insieme con 100 gr.di zucchero, quindi unirvi i tuorli. Aggiungere con delicatezza il
cioccolato, la farina e gli albumi montati a neve con lo zucchero rimanente. Versare il composto in
una teglia imburrata e portare a cottura a 170 gradi. Togliere la torta dal forno e lasciarla
raffreddare anche una notte. Adagiarla sopra un piatto, tagliarla a meta' in modo da poterla farcire
con la marmellata. Riunire in una piccola casseruola gli ingredienti della glassa e fonderli a bagno
maria. Lasciare intiepidire quindi, servendosi di una spatola, spalmare la glassa di cioccolato
sopra la torta. Note : il cioccolato deve essere ad alta percentuale di cacao; Gli albumi montati a
neve devono essere aggiunti con estrema delicatezza per non smontarli. Cottura : non si sa
quanto deve cuocere, ma e' altamente sconsigliabile aprire il forno ogni 5 minuti per controllare la
cottura.

Sacher torte 3
ingredienti per 10 persone 125 g di cioccolato fondente, 6 uova, 125 g di burro, 135 g di zucchero
a velo, 100 g di zucchero semolato, 100 g di farina
Spezzettare il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria. Montare il burro con lo zucchero fino ad
ottenere un composto spumoso. Separare i tuorli dagli albumi e unire i tuorli al burro, mescolare,
aggiungere il cioccolato sciolto. Montare gli albumi con lo zucchero semolato fino ad ottenere un
composto molto sodo. Incorporare la neve e la farina alternandole al burro col cioccolato. Mettere
il tutto in una teglia apribile da 20 cm di diametro ricoperta di carta forno. Cuocere per 30 min. in
forno gia' caldo a 180. Far raffreddare il dolce. Per farcire 175 g di gelatina di albicocche se la
gelatina e' troppo solida ammorbidirla con cucchiaio di acqua Tagliare la torta in due dischi pi o
meno uguali. Farcire l'interno con la gelatina. Ricomporre la torta e spalmare il sopra con la
gelatina rimasta. Per la glassa 250 g di cioccolato fondente al 70% di cacao, 250 g di zucchero.
Sciogliere il cioccolato con lo zucchero e un decilitro d'acqua. Far sobbollire. Versare il tutto su un
piano di marmo (occhio perch va da tutte le parti, delimita con qualche coltello o simili la parte
utile!) e lasciare intiepidire. Lavorare la glassa con la spatola finch diventa lucida e cremosa.
Rimetter nel pentolino e farla sciogliere di nuovo. Versare sulla torta anche sui bordi. Lasciar
raffreddare. Mia variazione siccome la glassa e' la parte pi lunga e noiosa da preparare l'ho
sostituita con cioccolato fuso spalmato sopra. Se qualcuno ha una ricetta pi facile per la glassa la
posti subito!

Sacher torte 4
Ingredienti: 250g Farina, 300g Zucchero, 4 Uova, 7 Cucchiai d'olio, 7 Cucchiai di Latte, Sale, 200g
Cioccolata Fondente, 1 Bustina di Lievito Bertolini, (Farina di Mandorle). Per la Farcia: Marmellata
di Albicocche e per il sopra 300g di cioccolata fondente e 100g Panna da Montare.
Procedimento: Sbattere i tuorli con lo zucchero e aggiungere il cioccolato fuso setacciateci la
farina con il lievito alternandola con il latte e l'olio Poi aggiungere le chiare montata a neve e
mettere in uno stampo imburrato cuocere in forno caldo a 180 gradi. Poi farcire con la Marmellata
e ricoprite con la cioccolata fusa.

Tarte tatin
Ingredienti per 6/8 persone 8 o 10 mele - 150 g burro - 150 g zucchero semolato - 250 g
circa pasta brise - cannella macinata
Preparare tutti gli ingredienti. Accendere il forno. Mettere in uno stampo dacciaio (0
26 cm) lo zucchero e il burro. Sul fornello a buon fuoco far sciogliere lo zucchero, fino al
punto giusto di caramellizzazione. Fare attenzione che non bruci. Togliere lo stampo dal
fuoco. Sbucciare e tagliare in quarti le mele. Disporre i quarti di mela nello stampo,
sul caramello, ben addossati tra loro. Tagliare in pezzi pi piccoli i quarti che avanzano
e riempire tutti gli spazi. Spolverare di cannella. Coprire le mele con un foglio

dalluminio e mettere nel forno caldo per 20 o 25 minuti, in modo che cuociano a
met e inizino ad assorbire il caramello. Togliere dal forno. Spianare la pasta brise a
3 o 4 mm, ottenendo un disco appena poco pi largo dello stampo. Disporlo sulle
mele, facendolo rientrare nel bordo dello stampo e rincalzando bene gli orli. Mettere in forno
caldo (200C) fino a che la pasta sia cotta e il caramello cominci a far capolino tutto intorno:
occorreranno circa 35-40 minuti. Togliere dal forno. Sformare immediatamente su un
largo piatto, facendo attenzione perch una parte del caramello sar liquida. Servire
tiepida o fredda, accompagnando, se si vuole, con gelato alla vaniglia o con panna
montata. Comunemente lapplepie fatto solo con la copertura superiore di pasta, che
viene saldata direttamente agli orli del pie dish (un piatto fondo di forma apposita) con
un poco duovo. La torta rovesciata, invece, almeno nellaccezione comune, una
specialit francese conosciuta come Tarte Tatin, una torta molto gradevole e adatta
anche per la chiusura di un pranzo

Torta ai due cioccolati


Ingredienti Bordo decorato alle mandorle, Mousse al cioccolato bianco, Mousse al cioccolato
scuro, Biscuit senza farina, Glassatura spruzzata
Dosi per 2 Dolci
Mousse al cioccolato scuro
Versare Rapidamente 150 gr copertura scura a 40 su 200 gr panna montata leggermente
Mousse al cioccolato bianco
Lavorare 50 gr rossi 35 gr zucchero. Unire e portare a 85 100 gr panna. Incorporare 275 gr
cioccolato bianco. Alleggerire con 475 panna montata.
Bisuit senza farina
Montare a neve 8 albumi, 250 gr zucchero, 8 rossi. Unire 70 gr cacao, Cuocere per 10 minuti a
210.
Montaggio del Dolce Bordare una fasca inox alta 5 cm con biscuit decorato alle mandorle;
appoggiare sul fondo un disco di biscuit senza farina e coprire con un primo strato di mousse al
cioccolato scuro. Disporre un ulteriore disco di biscuit senza farina, finire e lisciare con mousse al
cioccolato bianco. Raffreddare e spruzzare come la torta Tramonto d'Arancio. Decorare con
cannoli di cioccolato bianco e scuro.

Torta al bourbon
Ingredienti: 450 g. di amaretti sbriciolati, 1 tazza di bourbon. 2 tazze di burro, 1/2 tazza di
zucchero, 1/2 tazza di zucchero semolato, 1 dozzina di uova, 100 g. di cioccolato amaro, fuso, 1
cucchiaino di vaniglia, 1 tazza di noci tritate, 1 dozzina di savoiardi spezzati in 24 pezzi, Panna
montata.
Procedimento: Inzuppate gli amaretti nel bourbon. Lavorate burro e zucchero. Montate i tuorli e il
cioccolato fuso. Aggiungete vaniglia e noci tritate. Montate gli albumi in neve ben soda e
aggiungeteli al composto di cioccolato. Foderate i lati di uno stampo con i savoiardi. Coprite il
fondo dello stampo con 1 strato di amaretti inzuppati nel bourbon. Fate 1 altro strato col composto
di cioccolato. Alternate gli strati fino a che non avrete usato tutti gli amaretti e il composto di
cioccolato. Refrigerate per 1 notte. Prima di servire rimuovete i lati dello stampo e guarnite con
panna montata.

Torta al caff.
Ingredienti per 4 persone: 1 disco di pan di Spagna del peso di circa 400g, 400g di ricotta,
150g di zucchero, 60 g di caff macinato fino, 1 bicchiere di maraschino, 1 bicchiere di
rum, 1 bicchierino di liquore al caff.
Preparate innanzitutto la crema: mettete la ricotta in una terrina e lavoratela con una
forchetta, poi unitevi lo zucchero e mescolate ancora; versate il composto in una
casseruola e fatelo scaldare a bagnomaria, fino a quando si lever un leggero bollore.
Togliete quindi la crema dal fuoco e lasciatela raffreddare prima di utilizzarla per farcire la

torta. Tagliate il pan di Spagna in tre strati. imbevete il disco di base, posto su un piatto da
portata, con il maraschino misto di un'uguale quantit di acqua, spalmatelo con poco
meno di un terzo della crema alla ricotta e cospargete con un terzo di polvere di caff.
Coprite con il disco centrale e ripetete l'operazione, bagnando per con il rum misto ad
acqua. Spruzzate il lato interno dei disco superiore con il liquore al caff e ponetelo,
delicatamente per non romperlo, sul resto della torta; quindi completate il dolce,
spalmandolo in superficie e lateralmente con la crema rimasta. Ponete la torto in
frigorifero per almeno 3 ore. Prima di servirla, spolverizzatela con la polvere di caff
rimasta ed eventualmente decoratela con ciliegine candite e chicchi di caff.

Torta di cioccolato
Ingredienti per 6/8 persone 100 g cacao amaro in polvere - 160 g zucchero semolato - 100 g
burro - 50 g farina bianca - 50 g di fecola - 50 g maizena - 3 uova intere - 2 cucchiai di panna
liquida - vanillina - sale - bicarbonato di soda - burro e farina per lo stampo Per guarnire:
zucchero a velo - succo di limone - acqua
Accendere il forno a 180C; imburrare e infarinare una tortiera. Mescolare la farina, la fecola,
la maizena e unirvi un cucchiaino di bicarbonato e la vanillina. Mettere il burro in un tegamino,
unirvi il cacao e far sciogliere a fuoco dolce, mescolando. Versare in una ciotola e
aggiungere, sempre mescolando, lo zucchero, i tre tuorli e la panna. Con la frusta elettrica
montare il composto ottenuto, poi unire delicatamente la farina e la fecola preparate,
passate da un setaccino. Montare a neve i tre albumi con un pizzico di sale e unirli al
composto (prima un quarto e poi il resto, mescolando dal basso verso lalto). Versare nella
tortiera, livellare e mettere in forno caldo per 35-40 minuti. A cottura, sformare la torta e
farla raffreddare su una gratella. Preparare una glassa con lo zucchero a velo, qualche
goccia di limone e lacqua necessaria. Infine, aiutandosi con un imbutino di carta, decorare la
torta con disegni adatti: fiori, stelle, omini, scritte augurali. Far asciugare la glassa e servire.

Torta al cioccolato 1
Ingredienti per 6 persone 4 uova - 5 cucchiai di zucchero - 5 cucchiai di farina - 1 bustina di
lievito - 200 g cioccolato fondente - 200 g burro - burro e farina per lo stampo
Montare molto bene le uova con lo zucchero; aggiungere la farina e la bustina di lievito setacciati. Far fondere a bagnomaria il cioccolato e aggiungervi il burro. Versare il composto
allimpasto della torta, mescolando con il frullatore. Imburrare e infarinare una tortiera.
Versarvi limpasto e mettere in forno a 180 C per 30 minuti. Poi abbassare la temperatura a
150C fino a cottura ultimata (altri 30 o 40).

Torta al cioccolato 2
INGREDIENTI: 200 g di cioccolato fondente, 200 g di zucchero, 200 g di burro, 200 g di
farina, 4 uova, 1 pizzico di sale, 1 bustina di lievito vanigliato
PREPARAZIONE : la prima cosa da fare tritare il cioccolato. Subito dopo, versatelo in
un pentolino capiente, aggiungete il burro a pezzi e sciogliete entrambi gli ingredienti a
fuoco lento per circa 5 minuti mescolando di continuo. Trasferite gli ingredienti fusi in una
ciotola e aggiungete lo zucchero, le uova e poco per volta anche la farina setacciata.
Mescolate energicamente il tutto, dopodich, unite il sale, il lievito e amalgamate bene fino
ad ottenere un composto soffice e omogeneo. Imburrate una teglia dal diametro di circa
26 cm e infornate a 180 per 40'. Infine, lasciate raffreddare il dolce e servite.
SUGGERIMENTO: potreste spolverizzare la torta al cacao con dello zucchero a velo unito
a un pizzico di caff solubile.

Torta al cioccolato 3
Ingredienti per 6/8 persone 200 g cioccolato fondente - 100 g burro - 200 g zucchero a velo - 100
g fecola di patate - 4 uova
Battere i tuorli con lo zucchero e la fecola; far fondere a bagnomaria il cioccolato e il burro;
montare gli albumi a neve. Unire gli ingredienti, amalgamando rapidamente. Scaldare il forno a
200 C. Cuocere per 20 in uno stampo basso (24 cm), coperto con un foglio di carta da forno.
La torta va servita con altro zucchero a velo sulla superficie che, al contrario dellinterno
morbidissimo, veramente croccante.

Torta al cioccolato 4
5 uova, 200 g. di zucchero, 125 g. di fecola di patate, 125 g. di cacao, 125 g. di burro, 15 g. di
lievito vanigliato, Panna montata a piacere (opzionale)
Sbattere i rossi d'uovo con lo zucchero. Unire la fecola ed il cacao. mescolare con MOLTA forza.
Unire il burro fuso. L'ammasso si ammorbidira' alquanto. Per ultimi, incorporare i bianchi montati a
neve, una cucchiaiata per volta, il lievito e mettere in forno. 40 minuti a calore medio (170'). Dopo
sfornata, lasciar raffreddare e ricoprire, se si vuole, con la panna.

Torta al cioccolato 5
Ingredienti: 1/2 litro di latte, 250 g. di farina, 250 g. di zucchero, 80 g. di cacao, 1 bustina di lievito
Sbatti tutti gli ingredienti con il frullino (se possibile elettrico e ad immersione), tranne il lievito che
si aggiunge all'ultimo momento. Il composto verra` quasi liquido, dunque attento ai grumi. Se ce
ne sono, puoi lasciare un po' il composto a riposare, prima di frullarlo di nuovo e di aggiungere il
lievito. Versa in una teglia imburrata ed infarinata, copri con della stagnola, e inforna a 90 gradi,
per 1/2 ora, 3/4 d'ora, ma ricorda di controllare con lo stecchino, prima di speggnere il forno. La
torta e` molto scura, marrone, ed e`morbida e non asciutta (non so come spiegarlo).

Torta al cioccolato 6
Io ne conosco una molto semplice e di sicura riuscita: fai sciogliere 50gr di burro (o margarina)
aggiungi 8 cucchiai (rasi) di zucchero e uno alla volta tre uova, mescolando piuttosto
energicamente il composto, aggingi farina qb affinche` il tutto rimanga morbido (volendo puoi
aggiungere un po' di latte e dell'altra farina, in modo da aumentare il volume del composto),
Aggiungi infine del cacao in polvere (meglio se amaro), fino a che la miscela assume un colore
scuro. ovviamente una bustina di lievito e la scorza grattugiata di un limone ( o arancia o il succo
dei medesimi). Solitamente questa torta la faccio cucinare in quelle pentole con il buco (non so se
le hai mai viste), sul fornello. Comunque puoi anche infornare il tutto per circa 40 min ad una
temperatura media.

Torta al cioccolato e noci


12O gr burro, 240 gr zucchero, 300 gr farina, 100 gr noci, 120 gr cioccolato fondente, 4 uova, 1
bicchiere latte (se necessario), 1 bustina lievito. Per la glassa:, 150 gr cioccolato fondente, 150 gr
zucchero a velo, 30 gr burro.
Monta il burro, aggiungi man mano lo zucchero ed i tuorli. Mescola bene la farina col lievito e
setacciala sulle uova lavorate. Macina le noci ed il cioccolato ed aggiungi all'impasto. Monta a
neve gli albumi ed incorpora delicatamente. Se necessario, aggiungi poco latte (solo se l'impasto
dovesse risultare troppo duro). Versa il tutto in una teglia imburrata ed infarinata (meglio quelle a
cerniera apribile) e lascia cuocere in forno per 1 ora a 200 gradi. A parte prepara la glassa,
facendo fondere il cioccolato a bagnomaria; incorpora delicatamente lo zucchero a velo setacciato
sino ad ottenere una glassa bella liscia ed omogenea. Aggiungi quindi il burro liquefatto caldo.
Quando la torta sara' cotta e raffreddata, rivestila in modo uniforme con la glassa (che dovra'
essere calda), aiutandoti eventualmente con una spatola o un coltello a lama lunga e liscia. Lascia
raffreddare anche la glassa prima di tagliare la torta.

Torta al cocco
300 g. di farina bianca, 200 g. di zucchero, 100 g. di burro (o margarina), 100 cc. di latte (mezzo
bicchiere), 200 g. di farina di cocco, una bustina di lievito vanigliato (15 g.), un pizzichino di sale, 3
uova.
Sbattere i tuoli con lo zucchero ed il burro. Unire la farina, il latte ed il cocco e mescolare bene. A
parte montare gli albumi con il pizzico di sale, poi incorporare nell'impasto, aggiungendo anche il
lievito. Cuocere 45-60 min. nel forno preriscaldato a 180'C (il tempo esatto dipende dall'altezza
della tortiera: vale sempre il solito metodo dello stecchino).

Torta al cocco e mele


Ingredienti : farina 150 g, burro 75 g, zucchero 90 g, uova 3, latte 1 decilitro, lievito 1
bustina, cocco (farina) 160 g, mele golden 2, cannella in polvere 1 cucchiaino, noce
moscata, sale
Mettere il burro ammorbidito in una terrina con lo zucchero poi unire la farina, il lievito, un
pizzico di sale, le uova e il latte. Amalgamare, unire una grattata di noce moscata e poi la
farina di cocco e la cannella. Sbucciare le mele e affettarle finemente a spicchi. Imburrare
una teglia e infarinarla e distribuirvi il composto mettendo le mele in superficie. Infornare a
180 gradi per 1 ora circa.

Torta all'ananas
Gr. 300 farina, Gr. 450 zucchero, Gr. 300 burro, 6 uova, 1/2 bicchiere di succo d'ananas
(o di maraschino), gr. 400 ananas sciroppato, un pizzico di sale, 1 bustina di vanillina, 1
bustina di lievito chimico.
Sulla fiamma far fondere 4 cucchiai di zucchero in una teglia, ruotandola poi in modo da
rivestirla internamente di uno strato completo di caramello. Disporre sul fondo e sulle
pareti esterne delle fettine di ananas. In una terrina lavorate bene il burro ammorbidito con
lo zucchero rimasto, aggiungete le uova, il succo d'ananas (o il liquore), la vanillina e il
sale, ottenendo un composto soffice; unire la farina setacciata con il lievito. Versare
l'impasto nella teglia e mettere in forno a 170C per 55 minuti circa, senza aprire lo
sportello. Lasciare poi il dolce nel forno spento per altri 5 minuti. Sformatelo
immediatamente (a rischio che senn non si stacchi dalla teglia). Appena sformato
spruzzarlo di liquore e sciroppo all'ananas. Io la metto in uno stampo da 32 cm. in modo
da avere una tortina bassa in cui si senta bene il sapore dell'ananas.

Torta all'ananas 1
Ingredienti:175g di burro sciolto, 80g di zucchero, 3 uova, 170g di farina, 1 bustina di lievito, un
pizzico di sale, buccia di limone grattugiata, 50g di burro, 50g di zucchero scuro, 300g di ananas in
scatola al naturale ben scolato, 6 ciliegie sotto spirito.
Mettere 50 g di burro in una teglia di 30x30cm di pirex ed infornare a 190 finch il burro sia
sciolto. Togliere dal forno, spolverizzare il fondo della teglia con lo zucchero scuro e rimettere in
forno. In una terrina mescolare il burro con lo zucchero fino ottenere un composto cremoso, unire
un uovo alla volta mescolando bene dopo ogni aggiunta, unire al composto la farina, il lievito, il
sale e la buccia di limone. Decorare il fondo della teglia con l'ananas e le ciliegine, versarvi molto
delicatamente l'impasto e infornarla per ca. 30 minuti. Lasciare intiepidire la torta nel forno e
rovesciatela su una griglia per farla raffreddare.

Torta allarancia
Ingredienti per limpasto:
200 gr. di farina, 130 gr. di zucchero, 125 gr. di burro (o margarina), bicchiere di latte,
una bustina di lievito per dolci, 4 uova, buccia grattugiata di due arance,
Ingredienti per la farcitura
Succo di due arance, Succo di limone, 3 cucchiai colmi di zucchero, 1 uovo, 1 noce di

burro
Preparazione:
Battere i tuorli con lo zucchero e il burro (o la margarina), aggiungere il latte, la farina, il
lievito e la buccia grattugiata delle arance. Per ultimo, unite gli albumi duovo montati a
neve. Introducete limpasto in forno caldo a 180 per 45 minuti e, a cottura ultimata,
farcite il dolce con la crema seguente. Crema per la farcitura: Unite il succo delle due
arance e di mezzo limone con lo zucchero, luovo intero e la noce di burro. Fate cuocere
a fuoco lento senza portare ad ebollizione, finch la crema non raggiunge una densa
consistenza.

Torta alla crema di limone


Dosi per: 8 panna 500 ml, farina 320 g, tuorlo 2, uova 6, burro 140 g, zucchero 280 g,
limone 4, zucchero a velo 1 cucchiaio
Esecuzione: Lavate i limoni, asciugateli con un canovaccio, grattugiate la buccia di 2
limoni e spremeteli tutti e 4. Versate in un tegamino la panna e fatela ridurre leggermente.
Fate ammorbidire in una terrina 120 g di burro a temperatura ambiente, aggiungete 120 g
di zucchero, lavorateli insieme fino ad ottenere una crema omogenea e gonfia. Unitevi un
tuorlo, un cucchiaio di panna, mescolate, quindi incorporate poco alla volta 300 g di farina.
Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo, copritelo con un canovaccio e fatelo
riposare per circa 30 minuti. Fondete in un tegamino il burro rimasto, imburrate una teglia
del diametro di circa 30 cm, quindi infarinatela con la farina rimasta. Stendete la pasta in
una sfoglia sottile, con cui foderate la tortiera. Bucherellate il fondo con le punte di una
forchetta, foderate con un foglio di carta vegetale, quindi riempite con legumi secchi.
Ponete la tortiera in forno preriscaldato a 180 circa e lasciate cuocere per circa 15 minuti.
Battete un tuorlo con una forchetta. Toglietela la tortiera dal forno, eliminate i legumi
secchi e il foglio di carta vegetale, spennellate il fondo con il tuorlo battuto e ponetela
nuovamente in forno e lasciate cuocere per circa altri 5 minuti. Versate in un tegamino il
succo di limone, aggiungete lo zucchero rimasto, ponete sul fuoco, portate ad ebollizione,
quindi lasciate cuocere per un paio di minuti, mescolando di tanto in tanto, finch lo
zucchero sar completamente sciolto. Mette in una terrina le 6 uova, lavoratele
leggermente con la frusta elettrica, unitevi a filo lo sciroppo di limone, lavorando sempre
con la frusta elettrica, aggiungete la panna ridotta rimasta, quindi passatela al colino e
incorporate la buccia grattugiata del limone. Versate il composto nella tortiera, quindi
ponete in forno preriscaldato a 150 e lasciate cuocere per circa 30-40 minuti. Trascorso
tale tempo togliere la torta dal forno, cospargerla con lo zucchero a velo, quindi fatelo
caramellare leggermente sotto il grill.

Torta alla frutta


una mela affettata, una pera affettata, una banana affettata, 7 cucchiai colmi di farina, 7 cucchiai
rasi di zucchero, 1 pizzichino di sale, 1 uovo, 3 cucchiai olio semi, 1/2 bustina lievito tutto insieme
in una tortiera in forno caldo 180-190 per 40 minuti.

Torta alle albicocche


Ingredienti per 6 persone 600 g albicocche mature, ma ben sode - 230 g farina - 150 g zucchero
- 100 g burro pi un poco per la tortiera - 2 uova intere - 1/2 bustina di lievito in polvere - 1
cucchiaino di cannella in polvere
Lavate le albicocche, asciugatele e dividetele in quattro spicchi (a met se sono piccole),
eliminando i noccioli. Mettetele in una ciotola e spolveratele con la cannella e con una
cucchiaiata di zucchero preso dai 150 g. Mescolate e lasciatele insaporire per una ventina di
minuti. Imburrate una tortiera (0 22 cm) e infarinatela. In una ciotola setacciate la farina con il
lievito. Unite il burro fuso, lo zucchero e mescolate fino a che tutto si sia amalgamato.

Continuando a mescolare, unite le uova uno alla volta, abbiate cura di amalgamarle bene.
Versate limpasto nella tortiera infarinata, livellatelo e appoggiatevi gli spicchi di albicocca,
disponendoli a raggiera in due cerchi concentrici. Mettete la tortiera nel forno
precedentemente scaldato a 180C e lasciatela cuocere per circa 50 minuti fino a che la
superficie del dolce sar dorata. Servite la torta tiepida o fredda (meglio tiepida),
completandola a piacere con una spolverata di zucchero a velo.

Torta alle albicocche con fondo di pasta frolla:


Ingredienti: Dosi per una teglia da casa, Mele q.b., Uova 4, zucchero 150g., 150g farina, 100g.
burro, vanillina, lievito per dolci, pasta frolla e marmellata di albicocche
Procedimento: Amalgamare le uova con lo zucchero,aggiungere la farina e il burro fuso,vanillina
e lievito per dolci,poi mettere le mele tagliate a fettine in ordine sparso e versarlo su di una teglia
con in fondo uno strato di pasta frolla e marmellata, poi cuocere in forno. Ottima servita con crema
o zabaione caldo

Torta al limone
Ingredienti per 6-8 persone Per la base: 125 g zucchero semolato - 125 g farina bianca 25 g burro fuso - 4 uova - zucchero vanigliato - Grand Marnier - burro e farina per lo stampo
Per la crema: 150 g zucchero semolato - 150 g burro - 4 uova - 2 limoni biologici Per la
glassa: 250 g zucchero a velo - limone liquore
Preparare la crema: sbattere insieme lo zucchero con il burro gi ammorbidito, unire la
scorza dei due limoni grattugiata e poi il loro succo. Incorporare le 4 uova leggermente
sbattute. Farla addensare su fuoco moderato, senza mai smettere di mescolare e senza
portare a ebollizione. Preparare la base montando con la frusta le uova intere con lo zucchero, in una terrina immersa in un bagnomaria caldo. Quando il composto sar gonfio,
continuare a sbatterlo per farlo raffreddare. Aggiungere delicatamente la farina setacciata e
un cucchiaio di zucchero vanigliato, mescolando con un cucchiaio di legno. Incorporare il
burro fuso, poco per volta, e versare il composto in uno stampo con cerniera, (diametro 24
cm), imburrato e infarinato. Cuocere in forno preriscaldato a 180, per circa 30 minuti.
Sformare la torta fredda. Tagliarla quindi in tre dischi e bagnare ognuno con il liquore.
Spalmare due strati con la crema al limone. Ricostruire il dolce, chiudendo con il
terzo cerchio di pasta. Avvolgere con un foglio di alluminio e mettere in frigorifero per 12
ore. Per la glassa mescolare lo zucchero a velo con un cucchiaio di succo di limone e uno
di liquore tiepido, fino a ottenere una pastella densa. Spalmarla sul dolce, livellare
bene con una spatola e rimettere la torta in frigorifero per altre due ore. Decorare con
fettine di limone.

Torta al limone 1
Ingredienti: 2 limoni medi, un bicchiere quasi pieno di olio di semi, 200 gr.di zucchero, 150
gr. di farina 00, 50 gr.di fecola di patate, tre uova, mezza bustina di lievito per dolci (pane
degli angeli), zucchero al velo (se avete un robot da cucina lo si pu utilizzare).
Preparazione: Unite le uova allo zucchero, grattugiate la scorza di un limone e
aggiungetela al composto. Quando il composto sar diventato abbastanza cremoso,
aggiungete la farina, la fecola di patate, l'olio e il succo dei due limoni. Per ultimo
aggiungete il lievito per dolci.
Versate il tutto in un tegame da forno (del diametro di 25 cm.) cosparso di burro e
mettetelo in forno gi caldo ( almeno gi da cinque minuti) per 30-35 minuti, a 180.
Lasciarla riposare all'interno del forno con lo sportello semichiuso e quando sar
raffreddata cospargetela di zucchero al velo.

Torta al limone 2
Zucchero g 250, Farina g 170, Uova 4, Limoni 2, Lievito 1 bustina
Accendere il forno a 180 gradi. Sbattere in una terrina i tuorli con lo zucchero;quando diventano
soffici, incorporateci la buccia grattugiata dei due limoni e tutto il sugo filtrato;setacciatevi sopra la
farina con il lievito e infine aggiungete gli albumi montati a neve fermissima, rimescolando dall'alto
in basso. Imburrate e infarinate una teglia da forno di 24 cm di diametro, versatevi il composto e
infornare per 50 minuti. Sfornare la torta e guarnirla con zucchero a velo.

Torta al limone 3
Ingredienti: 2 hg di burro o margarina, 2 hg di farina, 2 hg di zucchero, 2 limoni, 1 cucchiaio di olio
di semi, 1 pizzico di sale, 1 bustina di lievito per dolci, 4 uova intere. Ingredienti per la copertura
zucchero a velo , 1 hg di zucchero, il succo di mezzo limone
Preparazione: amalgamare, possibilmente con un robot da cucina, il burro, le uova,lo zucchero, il
lievito, l' olio, il sale, la farina, la scorza grattugiata dei due limoni, e il succo di met di uno dei
limoni. Mettere il composto, che risulta morbido, in uno stampo imburrato e coperto di pane
grattugiato; infornare in forno glia caldo e lasciare cuocere per 30 minuti alla temperatura di 160
gradi. Tolta la torta dal forno, coprirla con un soffio di zucchero a velo. Unire al succo di limone l'
altro zucchero e coprire delicatamente la torta con questa "cremina" che si e' formata e che ha la
funzione di glassa!

Torta allo Yogurt :


Ingredienti: (Dosi 4 Teglie) 500 Gr. di Yogurt Naturale,15 Uova, 3 Bustina di Lievito, 1100g
Farina, 1000g di Zucchero, 2 Bicchierino d'Olio d'oliva,Limone, Pizzico di Sale
Procedimento: Amalgamare tutti gli ingredienti,le uova e l'olio per ultimi.
Per la crema: Crema Pasticcera con aggiunta di Yogurt.

Torta allo Yogurt 1


Ingredienti: 125 Gr. di Yogurt Naturale,3 Uova,1 Bustina di Lievito,3 Bicchierini di Farina,2
Bicchierini di Zucchero, Bicchierino d'Olio d'oliva,Limone, Pizzico di Sale.
Procedimento: Amalgamare tutti gli ingredienti,lo Yogurt e l'olio per ultimi.

Torta al mandarino
Ingredienti per 6 persone 2 uova - 2 tazze di zucchero - 2 mandarini - 1/2 tazza di olio
(non aromatico) - 2 tazze farina integrale - 3 cucchiaini di lievito
Pelare i mandarini, togliendo il bianco della scorza. Togliere anche i semi. Mettere nel food
processor il tutto (compresa la scorza), con le uova e lo zucchero. Si lavora pochissimo e si
aggiunge lolio, la farina e il lievito. Lavorare limpasto solo uno o due minuti. Metterlo in uno
stampo imburrato. Cucinare nel forno a temperatura media per 40 minuti. Tagliare a
quadretti di 5x5. Io uso uno stampo quadrato di 35x35 cm. La torta al mandarino ha un
sapore buono e molto originale.

Torta cannolo
Ingredienti 8-10 porzioni : 6 uova, 200 g zucchero semolato, 120 g farina, 2 cucchiaini da
t di lievito, 2 grosse arance, 2 cucchiai di liquore all'arancia(facoltativo), 900 g di ricotta,
200 g di formaggio Quark, 120 g di zucchero vanigliato,120 g di zucchero vanigliato
setacciato, 100 g di pasticche o pezzettini di cioccolato fondente, glassa alla vaniglia, 1
pizzico di sale fino.
Preriscaldare il forno a 190. Foderare accuratamente una tortiera col bordo mobile del
diametro di 23 cm con carta forno. In una capace terrina, montare a neve ben ferma gli
albumi con il sale; aggiungere gradatamente met dello zucchero, battendo finch ben
sciolto e gli albumi sono ben sodi. In un'altra terrina, con la frusta elettrica, battere tuorli,
farina, il lievito, il restante zucchero e due cucchiai d'acqua, fino ad ottenere un composto

omogeneo. Con la spatola, amalgamatevi gli albumi montati, un terzo alla volta,
mescolando delicatamente. Versare il composto nella tortiera a cucchiaiate. Cuocete per
30-35 minuti, o finch dorata e risulta elastica, premendo con un dito. Capovolgete la
torta sulla gratella; fatela raffreddare nella tortiera. Dalle arance ricavate 2 cucchiaini da t
di scorza tritata e 5 cucchiai di succo (8 se non adoperate il liquore). Mescolate il liquore
al succo e mettete da parte. In una capace terrina, con la frusta elettrica, battete la ricotta,
il formaggio, la scorza di arancia grattugiata e lo zucchero vanigliato. Unite 45 grammi di
pasticche di cioccolato. Con la spatola metallica, staccate la torta dal bordo della tortiera,
rimuovete quest'ultimo ed estraete la torta. Con un coltello seghettato, tagliatela
orizzontalmente in 2 strati. Irrorate uniformemente le due superfici tagliate con la miscela
al succo d'arancia. Sistemate lo strato inferiore, con la superficie tagliata verso l'alto, su
un piatto da portata. Ricoprite con la farcia di ricotta, lasciandone di pi al centro per
creare l'effetto cupola. Ritagliate il bordo dell'altro strato ad anello; sistemate il disco
centrale sopra la torta e poi fate lo stesso con l'anello con l'anello(ci consente allo strato
superficiale di adattarsi alla cupola di ricotta senza spezzarsi). Preparare quindi la glassa
alla vaniglia; ricopritene la superficie e il bordo della torta. Scaldate in una ciotola , a
bagnomaria, il restante cioccolato, mescolando spesso, finch sciolto e omogeneo.
Mettete la torta in frigo per almeno tre ore, finch la glassa solidificata, in modo da
poterla tagliare facilmente. Glassa alla vaniglia: In una terrina media, con la frusta
elettrica, battete 45 g di burro finch ammorbidito, 3 cucchiai di latte, 200 g di zucchero
vanigliato setacciato e tre quarti di cucchiaino da t di essenza di vaniglia, finch il tutto
omogeneo; aggiungete altro latte, se necessario per dare consistenza tale alla crema da
essere spalmata con facilit. Montate 450 g di panna e amalgamatevi il composto di
zucchero vanigliato.

Torta Caprese
Ingredienti per 12 persone 300 g zucchero semolato - 240 g burro di ottima qualit, a
temperatura ambiente - 6 uova intere - 200 g cioccolato fondente extra - 320 g mandorle
sgusciate - 50 g farina bianca - 1 limone non trattato - 2 bicchierini di liquore Limoncello sale - zucchero a velo - burro e farina per la tortiera
Accendere il forno a 180 C, imburrare e infarinare una tortiera con il bordo a cerniera ( 26
cm); spellare le mandorle, farle leggermente seccare allimboccatura del forno e tritarle
finissime, unendovi due cucchiai di zucchero, presi dal quantitativo indicato; mescolarvi poi il
cucchiaio di farina, passata attraverso un setaccino. Far fondere a bagnomaria il cioccolato e lasciarlo intiepidire. Separare gli albumi dai tuorli, conservare i primi in una
ciotola a parte, e montare i rossi con tutto lo zucchero rimanente, fino ad avere una
massa chiara e gonfia. Unirvi poco alla volta il burro a tocchetti, il cioccolato fuso e tiepido, le
mandorle tritate con la farina, la buccia grattugiata del limone (solo la parte gialla) e per
ultimo il liquore. Montare a neve ben soda gli albumi con un pizzico di sale, e unirli
delicatamente al composto: prima un quarto poi, mescolando dallalto in basso, il
rimanente. Versare nella tortiera, pareggiare la superficie e mettere in forno caldo.
Cuocere per circa mezzora, evitando di aprire lo sportello del forno prima del termine. A
cottura ultimata, togliere dalla tortiera, far raffreddare la torta su una gratella e
spolverarla molto leggermente di zucchero a velo prima di servirla.

Torta Caprese 1
300 gr. di mandorle sgusciate con la pelle, 7 uova intere, 200 gr. di zucchero, 200 gr. di burro ,
200 gr. di cioccolata fondente, 1 bustina vanillina, 1/2 bustina di lievito, 1 pizzico di sale, 1 po' di
latte
Prima di tutto conviene tostare leggermente le mandorle nel forno e tritarle bene. Amalgamare lo
zucchero con il burro ammorbidito (attenzione: NON sciolto), dopodich aggiungere le uova 1 alla

volta, sempre mescolando, quindi e' il turno delle mandorle lavorate prima, aggiungere dunque il
cioccolato sciolto in un po' di latte, e sempre lavorando l'impasto aggiungere la vanillina, un pizzico
di sale e la 1/2 bustina di lievito, amalgamare bene. Foderare una teglia con la carta forno oppure
con burro e farina, per evitare che l'impasto si incolli, e mettere in forno molto caldo. Tempo di
cottura circa 1/2 ora. Lasciare asciugare ancora un po' in forno. Quindi toglierla e cospargerla di
zucchero a velo. Mangiare quando si e' ben raffreddata e non calda.

Torta Caprese 2
Ingredienti : 240 g. di zucchero, 240 g. di burro, Cinque uova intere, 380 g. di mandorle, 240 g.
di cioccolato fondente, Un bicchierino di Strega, Un pizzico di sale, Zucchero a velo vanigliato
Preparazione : Tritare mandorle e cioccolato insieme. Sciogliere il burro con lo zucchero.
Aggiungere uno alla volta i tuorli sempre mescolando. Unire il trito di mandorle e cioccolato, il
liquore e in ultimo gli albumi montati a neve col pizzico di sale. Versare in una tortiera
precedentemente imburrata ed infarinata. Infornare a forno moderato (150 gradi circa) per 35'.

Torta Cioccolato e Pere "Futura":


Ingredienti: Pasta Frolla,Crema Pasticcera al cioccolato,Pere
Procedimento: Foderare uno stampo di pasta frolla,metterci la crema pasticcera e le pere a
pezzetti.Ricoprire con pasta frolla e cuocere in forno.

Torta classica
150 gr di burro o margarina, 150 gr di zucchero, 3 uova, 1 bustina di zucchero vanigliato, una
presa di sale, 150 gr di farina, 200 gr di fecola, 1 bustina di lievito, (zucchero a velo per guarnire,
facoltativo).
Lavorare il burro a crema con zucchero, uova, zucchero vanigliato e sale. Aggiungere la farina a
cucchiaiate mescolata con la fecola e impastare. Aggiungere per ultimo il lievito setacciato.
Versare l'impasto in uno stampo a cerniera di 24 cm con il fondo imburrato e infarinato. Cuocere
nella parte inferiore del forno preriscaldato a 175 per 50 minuti. Cospargere eventualmente la torta
raffreddata con lo zucchero a velo. Due note: mi ricordo che io al posto dello zucchero a velo
avevo spennellato la torta con dell'albume non montato e cosparso di zucchero semolato
ottenendo, una volta cotta, una crosticina molto simile a uno strato di glassa, di ottima
presentazione; io avevo setacciato anche la farina.

Torta del chianti


Ingredienti per 6/8 persone 200 g cioccolato fondente - 100 g burro - 200 g zucchero a
velo - 100 g fecola di patate - 4 uova
Sbattere i tuorli con lo zucchero e la fecola; far fondere a bagnomaria il cioccolato e il
burro; montare gli albumi a neve. Unire gli ingredienti, amalgamando rapidamente.
Scaldare il forno a 200 C. Cuocere per 20 in uno stampo basso ( 24 cm), coperto con
un foglio di carta da forno. La torta va servita con altro zucchero a velo sulla superficie
che, al contrario dellinterno morbidissimo, veramente croccante.

Torta del cuore


Ingredienti: una confezione di pasta sfoglia surgelata, 500g di fragole, 250g di panna liquida, 20g
di zucchero, 2 cucchiaini di zucchero a velo, una bustina di vaniglia.
Preparazione: Se non disponete di uno stampo a forma di cuore, disegnatelo e ritagliatelo nel
cartoncino. Scongelate la pasta sfoglia, stendetela sottilmente e ritagliate due cuori. Metteteli sulla
placca del forno imburrata, pungendoli in pi punti con la forchetta. Cuoceteli a 180 gradi per 20
minuti circa. Tagliate a pezzi le fragole (tenetene da parte una decina, le pi belle, per guarnire).
Mettetele in una terrina, cospargetele con lo zucchero e lasciatele insaporire per circa un'ora. Poi
frullate con lo zucchero a velo e la vaniglia. Montate la panna e unitevi la polpa di fragole frullata.
Stendete uno strato di panna su uno dei cuori di sfoglia, sui bordi mettete delle fragole tagliate a
met e dei ciuffetti di panna fatti con la tasca da pasticciere, poi ricoprite con l'altro cuore,
cospargetelo con zucchero a velo e decoratelo.

Torta Delizia:
Ingredienti: Pan di Spagna, Maraschino, Mandorle, Zucchero, Rossi d'uovo. Margarina.
Procedimento: Fare il Pan di Spagna, farcirlo con Una crema a base di margarina mandorle
zucchero e rossi d'uovo. Le mandorle e lo zucchero stessa quantit. Per la crosta mandorle tritate
e zucchero e uova senza margarina.

Torta Delizia 1
Ingredienti pan di Spagna, 500 g. di mandorle, 400 g. di zucchero, 50 g. di miele, vaniglia,
essenza di fiori d'arancio, la scorza grattugiata di un'arancia, 6 tuorli d'uovo, marmellata di
albicocche
Preparazione Frullate molto bene le mandorle, lo zucchero e il miele. Aggiungete la vaniglia, un
po' d'essenza di fiori d'arancio e la scorza grattugiata di un'arancia. Incorporate 6 tuorli d'uovo e
lavorare bene il tutto. Prendete a questo punto un pan di Spagna rotondo e tagliatelo in due parti.
Da una teglia tonda a cerniera ricavare il fondo ed appoggiatevi un disco di pan di Spagna.
Spruzzate di liquore all'arancia, spalmateci sopra un velo di marmellata di albicocche e poi farcite
con una parte della pasta alle mandorle preparata prima. Ricoprite con l'altro disco di pan di
Spagna, spruzzatelo di liquore e ricoprite con la pasta di mandorle. Spennellate il tutto con
marmellata o gelatina sciolta in acqua. Mettete poi in forno a 190 gradi finch non diventa di un bel
colore bruno dorato. Volendo si puo' decorare la torta con la pasta di mandorle, dopo averla
messa in un sacco a poche e fare tante strisce per formare una grata e tutt'intorno tante strisce in
verticale.

Torta Delizia by Marietto:


Ingredienti: Pan di Spagna, Maraschino,1Kg Mandorle, 1 Kg Zucchero, uovo. 50 gr Burro.
Procedimento: Fare il Pan di Spagna, farcirlo con una crema a base di burro mandorle zucchero e
uova. Le mandorle e lo zucchero stessa quantit. Per la crosta mandorle tritate e zucchero e uova
senza margarina.

Torta dell'amore
Ingredienti: 1 letto caldo
2 corpi differenti
500 gr. di carezze
500 gr. di baci
1 forno
1 banana
2 kiwi
2 pompelmi
Adagiare delicatamente i due corpi in un letto caldo. Aggiungere 500 gr. di carezze e 500 gr. di
baci, stando attenti a coprire bene il tutto. Accarezzare quindi la banana facendo attenzione a non
fare uscire il succo. Nello stesso tempo i pompelmi dovranno essere delicatamente strizzati sino a
che non si saranno leggermente arrossati. Dopo aver riscaldato il forno a 40 gradi, introdurre la
banana avendo cura di lasciare fuori i kiwi. A questo punto muovere ritmicamente la banana in
modo da togliere tutto il succo. Lasciare riposare qualche secondo nel forno tiepido, quindi ritirare
la banana con delicatezza e lasciare raffreddare. Se e' di vostro gusto assaggiare con l'aggiunta
di kiwi. Questa ricetta puo' essere ripetuta due o tre volte, tutto dipende dalla scorta di magazzino.

Torta della Nonna


Ingredienti: 500 g di pasta frolla, litro di crema pasticcera, 200 g di pinoli, zucchero a velo ed
un uovo.
Procedimento: stendete la pasta frolla con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 5mm,
disponetela in una teglia rettangolare sopra ad un strato di carta da forno; a questo punto con un
disco o un cerchio di cartone tagliate la pasta in modo da ottenerne un forma rotonda; fate dei
piccoli buchi con una forchetta e cuocetela in forno a 180 gradi per circa 10 minuti. Trascorsi i
dieci minuti a cottura non ancora ultimata girate la pasta, spalmateci sopra la crema pasticcera

precedentemente amalgamata ad una manciata di pinoli ed infine coprite con un nuovo strato di
pasta frolla cruda. A questo punto spennellate con uovo sbattuto, cospargete con altri pinoli e
cuocete in forno a 180 gradi per venti minuti. Spolverate la torta, una volta raffreddata, con lo
zucchero a velo. P.S.: per la preparazione della pasta frolla e della crema pasticcera consultare
qualsiasi libro di cucina.

Torta della zia Marianna


Ingredienti: 350 gr Farina, 100 gr burro, 100 gr parmigiano grattugiato, 100 gr formaggio
Hemmental a dadini, 25 gr lievito di birra, 100 gr di salciccia e/o prosciutto crudo e/o pancetta a
dadini o macinata, 3 uova, 1/2 bicchiere di latte, sale q.b..
Preparazione: In un piatto si mettono a lievitare il burro, la farina il sale ed il lievito sciolto nel
latte tiepido. Quando l'impasto e` lievitato, (raddoppia) si aggiungono le uova uno alla volta e
tutti gli altri ingredienti. Si amalgama bene il tutto e si mette a lievitare in una teglia imburrata.
Quando la torta e` lievitata, si inforna a 180 gradi per circa 1/2 ora; con uno stecchino si verifica
se e` asciutta, in caso contrario si lascia nel forno a 150 gradi per altri 15 min circa. Quando e`
cotta si spalma la superfice con un rosso d'uovo battuto. Puo` essere servita sia calda che fredda.

Torta delle rose


Dosi per: 6 per limpasto:
farina 500 g , zucchero 100 g , limone mezzo , uova 2, burro 80 g , latte 125 ml , lievito 1
bustina , vanillina 1 bustina , sale 1 cucchiaino scarso per la farcitura: zucchero 100 g ,
burro 100 g
Esecuzione: Grattate la buccia del limone. Fare scaldare il latte. Fate liquefare il burro a
temperatura ambiente. Setacciate la farina e disponetela in una terrina capiente.
Aggiungete il lievito sciolto in poco latte tiepido, lo zucchero, la vanillina, la scorza del
limone grattugiata, le uova, il sale e il burro liquefatto. Amalgamate per bene il tutto con
una forchetta, quindi, sempre mescolando, aggiungete poco per volta il latte tiepido.
Passate limpasto sulla spianatoia infarinata e lavoratelo bene per circa 10 minuti, fino
allassorbimento completo del latte. Rimettete limpasto nella terrina, copritelo con un
canovaccio e ponetelo a lievitare in un luogo tiepido per circa 2 ore, finch il suo volume
non sar raddoppiato. Preparate intanto la farcitura, lavorate il burro a crema e
aggiungete poco per volta, sempre mescolando, lo zucchero. Stendete limpasto con il
matterello in modo da ottenere un rettangolo di circa 30x50 cm, disponetevi sopra la
crema in modo uniforme, quindi arrotolate limpasto dalla parte pi lunga. Tagliate il rotolo
in una dozzina di rotoli uguali. Disponeteli uno accanto allaltro in una teglia da forno
leggermente imburrata e infarinata, mettendone 8 lungo il bordo della teglia e 4 al centro,
uniteli insieme spingendo delicatamente luno con laltro in modo da formare ununica
torta. Quindi mettete nuovamente a lievitare, sempre coperta da un canovaccio, in luogo
tiepido per circa 30 minuti. Mettete in forno preriscaldato a 200 e lasciate cuocere per
circa 20-30 minuti, avendo laccortezza di coprirla con un foglio di alluminio a met
cottura, per evitare che si bruci in superficie.

Torta di amaretti e cioccolato


2 h burro, 2 h zucchero, 1 h amaretti, 1/2 h o di piu cioccolato fondente, 4 uova, 125 gr farina
bianca, 1 bicchierino cognac, 1 bustina vanillina, 1 cucchiaino lievito.
Fa fondere il burro e sbattilo (con una frusta a mano o, come faccio io, nel frullatore) con il burro.
Aggiungi un tuorlo alla volta, gli amaretti ben tritati, il cioccolato che avrai fatto sciogliere a
bagnomaria, la farina, il liquore, la vanillina, il lievito e, per ultimo con una spatola a mano gli
albumi montati fermi a neve. Questo e' davvero l'unico momento un pochino critico: gli albumi non
devono smontarsi mentre li incorpori al composto. Versa il tutto delicatamente in una tortiera a
cerniera imburrata e spolverizzata con farina. Inforna a 180/200 gradi circa per un ora. Farciscila
da fredda con marmellata di albicocche e glassala con cioccolato fondente.

Torta di ananas rovesciata


Ingredienti per 6/8 persone 200 g zucchero - 140 g burro - 1 uovo - latte tiepido - 200 g farina
- sale - 1 bustina di lievito - burro e zucchero per la tortiera - fette dananas - ciliegine
candite
Lavorare a lungo lo zucchero con 140 g di burro, toglierne 100 g e al resto aggiungere,
lavorando ancora bene, un uovo intero, la farina, un pizzico di sale, il lievito e continuare a
lavorare, aggiungendo latte tiepido per ottenere una pasta morbida. Spalmare in una tortiera il
burro e lo zucchero (messi precedentemente da parte) e decorare con fette dananas in
conserva, fatte precedentemente sgocciolare e asciugare bene. Al centro delle fette si mette
una ciliegina candita, si dividono altre fette a pezzetti per coprire i buchi lasciati tra luna e laltra.
Versare la pasta sopra a tutto e infornare a 180C per circa 60 minuti. Voltare la tortiera su una
pirofila da forno, lasciar intiepidire, togliere la tortiera e spolverizzare la torta di zucchero. Metterla
sotto il grill del forno perch si formi il caramello e imbibire, prima di servire.

Torta di arance e mandorle


Ingredienti per 6/8 persone 300 gr di mandorle pelate e trinatissime, 330 gr di zucchero, 50 gr di
fecola, 3 uova, 30 gr di burro, 30gr di gran marnier, 2 + 2 arance , 1/2 bustina di lievito, zucchero a
velo, un pizzico di sale.
Preparazione Lavorare i tuorli con zucchero a spuma, unire le mandorle, la buccia d'arancia
grattugiata (2 arance) e il succo di 2 arance filtrato, aggiungere la fecola, il lievito, il sale e gli
albumi montati a neve fermissima. Mettere in una tortiera da 24 cm con intorno carta forno.
Infornare a 180 per 40/50 min; nel frattempo tagliare a fettine le altre 2 arance e passarle per 2
min in una padella con 30 gr di burro , 30 gr di zucchero e 30 gr di Gran Marnier. Tolta la torta dal
forno capovolgerla, mettere zucchero a velo e guarnire con le fette d'arancia.

Torta di carote
Ingredienti: 300g di carote dolci di media grandezza, 6 uova, 300g di zucchero, 300g di fecola
di patate, 300g di mandorle dolci, 1 cucchiaio di Rum, la scorza di un limone grattugiata, sale,
burro.
Esecuzione: Lavate e mondate bene le carote raschiandole con un coltellino; grattugiatele
finemente e raccoglietele in un canovaccio. A lavoro ultimato, chiudete il telo e premete
leggermente l'involucro per eliminare il liquido in eccesso. Ora fate riposare il tutto per circa
un'ora, affinch le carote abbiano il tempo di asciugarsi convenientemente. Nel frattempo,
tostate in forno le mandorle eliminandone la pellicola che le ricopre e tritatele finemente, in
modo che rimangano leggermente granulose. In una terrina montate a neve molto soda gli
albumi, ai quali unirete lo zucchero, le carote, le mandorle, la scorza grattugiata del limone, la
fecola, i tuorli uno alla volta, un pizzico di sale e il Rum. Prendete una tortiera a bordi alti,
imburratela accuratamente, infarinatela, eliminando quella in eccesso e versatevi il composto,
che deve assolutamente risultare omogeneo. Livellate la superficie della torta con una spatola
di legno e mettete in forno, che avrete riscaldato precedentemente, a 180 gradi per 40 minuti.
Fate riposare la torta in forno per 10 minuti

Torta di carote 1
Ingredienti: 150 gr di carote, 150 gr di mandorle150 gr di zucchero, 60 gr di fecola, 50 gr di
yogurt,3 uova, 1 cucchiao di buccia di limone grattugiata
Lavorare i tuorli con 100 gr di zucchero. Incorporate delicatamente gli albumi montati a neve con il
rimanente zucchero sino a ottenere una crema morbida; unirvi, le carote grattugiate, le mandorle
tritate, la fecola, la buccia di limone e lo yogurt. Riempire una tortiera con il composto ottenuto e
cuocere in forno a 180C per 30 minuti.

Torta di carote 2
150 g zucchero, 60 g farina (con 1 bustina di lievito), 50 g fecola di patate, 5 uova, 150 g mandorle
tritate, 250 g carote, succo e buccia grattugiata (NON trattata) di un limone.
Lavorare i tuorli e 100 g di zucchero. Aggiungere le carote, le mandorle, il succo e la buccia di
limone e pian piano la farina, la fecola ed il lievito. Montare a neve gli albumi con lo zucchero
restante ed incorporarli delicatamente al composto. Cuocere in forno preriscaldato a 140 gradi per
40-50 minuti, verificando con lo stecchino.

Torta di carote 3
Ingredienti: 300 g. di carote, 250 g. di zucchero, 250 g. di nocciole tostate, 100 g. di farina bianca,
4 uova, un pizzico di cannella, succo di 1 limone, 1 cucchiaio di lievito in polvere, burro.
Preparazione:
E' una torta facile a farsi, molto nutriente e adatta ai bambini. Si pu presentare con panna
montata o con crema inglese. Scaldate il forno a 180. Grattugiate le carote dopo averle ben
raschiate. Passate le nocciole al tritatutto o tritatele con la mezzaluna. Lavorate in una terrina i
tuorli con lo zucchero fino a che saranno ben montati. Unite le carote bagnate con il succo di
limone, le nocciole, la cannella e mescolate bene. Unite anche la farina setacciata con il lievito in
polvere e infine delicatamente anche gli albumi montati a neve. Ungete con poco burro e infarinate
una tortiera, versatevi il composto e passate in forno per circa 40 minuti o fino a quando uno
stecchino immerso al centro della torta uscir pulito.

Torta di castagne
Ingredienti per 4 persone: 300 gr. di ricotta, 800 gr. di castagne secche, 1/2 scatola di savoiardi,
1/2 dl di panna montata, 100 gr. di zucchero, 1 cucchiaio di cacao, 90 gr di burro, cannella, 2
cucchiai di acqua
Lessate le castagne, e passatele nello schiacciapatate, mettetele in una ciotola con met dose di
zucchero, il burro ammorbidito, il cacao e la panna. Fate un impasto omogeneo! Lavorate la ricotta
con lo zucchero rimasto e la cannella. Foderate uno stampo con un foglio di carta stagnola,
ricoprite il fondo con i savoiardi spruzzati con l'acqua, quindi fate un primo strato con la purea di
castagne, poi ricoprite con uno strato di ricotta; mettete ora un'altro strato di savoiardi e cosi via
sino ad esaurimento degli ingredienti, avendo cura di terminare con i savoiardi. Mettete il dolce in
frigorifero per circa due ore, poi capovolgetelo su un vassoio e decorate con la panna montata!

Torta di cioccolato
Ingredienti per 6/8 persone 100 g cacao amaro in polvere - 160 g zucchero semolato 100
g burro - 50 g farina bianca - 50 g di fecola - 50 g maizena - 3 uova intere - 2 cucchiai di
panna liquida - vanillina - sale - bicarbonato di soda - burro e farina per lo stampo Per
guarnire: zucchero a velo - succo di limone - acqua
Accendere il forno a 180C; imburrare e infarinare una tortiera. Mescolare la farina, la
fecola, la maizena e unirvi un cucchiaino di bicarbonato e la vanillina. Mettere il burro in
un tegamino, unirvi il cacao e far sciogliere a fuoco dolce, mescolando. Versare in una
ciotola e aggiungere, sempre mescolando, lo zucchero, i tre tuorli e la panna. Con la
frusta elettrica montare il composto ottenuto, poi unire delicatamente la farina e la fecola
preparate, passate da un setaccino. Montare a neve i tre albumi con un pizzico di sale e
unirli al composto (prima un quarto e poi il resto, mescolando dal basso verso lal-to).
Versare nella tortiera, livellare e mettere in forno caldo per 35-40 minuti. A cottura,
sformare la torta e farla raffreddare su una gratella. Preparare una glassa con lo zucchero
a velo, qualche goccia di limone e lac-qua necessaria. Infine, aiutandosi con un imbutino
di carta, decorare la torta con disegni adatti: fiori, stelle, omini, scritte augurali. Far
asciugare la glassa e servire.

Torta di frutta secca alle spezie


dosi per una torta di 25 cm di diametro pu essere preparata da 1 giorno a 1 mese prima vero - 300 g di datteri snocciolati, 220 g di fichi secchi, 180 g di gherigli di noce, 120 g di
ciliege verdi candite, idem ma rosse, 600 g di farina, 1 bustina di lievito, 320 g di zucchero
di canna fine, 200 g di zucchero semolato, 220 g di margarina, 6 uova, cucchiaino da t
di cannella e di noce moscata e di chiodi di garofano, tutto ci in polvere, 800 g di frutta
secca mista = albicocche, mele, ananas, banane etc, 2 cucchiai di miele, 1 pizzico di sale
fino.
Mettere da parte 75 g di datteri, 45 di noci, 60 di ciliegie verdi e 60 di ciliegie rosse.
Tagliare a dadini i datteri e le ciliegie restanti e mescolare con i restanti fichi e noci;
incorporare in 150 g di farina. Preriscaldare il forno a 150. Ungere uno stampo apribile a
ciambella del diametro di 25 cm. In una capace terrina (mi raccomando, essenziale se
terrina incapace si butta tutto ih ih ih), battere i due zuccheri con la margarina per 10
minuti o finch il composto soffice e leggero. Aggiungere uova e tutte le spezie
amalgamando ben bene. Incorporare il composto di frutta secca e farina, la frutta secca
mista, il sale, il lievito e la restante farina. Versare a cucchiaiate il composto nello stampo,
livellandolo. Cuocere per due ore o finch uno stuzzicadenti immerso nell'impasto non
fuoriesce pulito e la torta si stacca leggermente dalle pareti dello stampo. Togliere la torta
dal forno e lasciarla riposare per 30 minuti sopra una gratella; toglietela dallo stampo e
fatela raffreddare sulla gratella. Quando fredda, preparate la copertura:in un polsonetto,
a calore medio, scaldate per 5 minuti il miele con la frutta e le noci messe da parte.
Distribuiteli sopra la torta. Lasciate che si raffreddino e si solidifichino. Avvolgete la torta
ermeticamente; mettetela in frigo per una notte, in modo che si rassodi e sia facile da
tagliare.

Torta di gelato al cocco


Ingredienti: 2 pacchetti di savoiardi, 1 Kg di gelato al cocco, 1\2 Kg di mascarpone, un po' di latte,
Liquore al cocco (la BATIDA va' benissimo).
Procedimento: Unire il gelato con il mascarpone e un po' di latte nel caso in cui il gelato fosse
troppo solido. Inzuppare i savoiardi in una soluzione di latte (quello che ti avanza) e liquore al
cocco. Prendere una teglia con i bordi abbastanza alti e adagiare uno strato di savoiardi imbevuti
sul fondo;Ricoprirli con uno strato di crema di gelato e mascarpone. Fare un altro strato di
savoiardi e uno di crema e cosi' via. A piacere puoi alla fine ricoprire il tutto con un leggero velo di
cacao zuccherato. Infine mettere nel congelatore per via del gelato che deve restare tale. Togliere
dal congelatore 20 minuti,max 30 prima di consumare Attenzione:si possono fare delle varianti:se
non ti piace il gelato al cocco puoi usare per es. quello al caffe',ma in questo caso i biscotti li
dovrai inzuppare in una soluzione di caffe' e liquore (per es. il Cognac). Oppure puoi usare del
gelato alla pesca e in questo caso i savoiardi li inzuppi in un po' di latte + liquore o vodka alla
pesca etc. Altri gusti li lascio alla tua fantasia...

Torta di latte
Ingredienti: 16 cucchiai di farina - 6 cucchiai di zucchero - 200g di burro - 3 rossi d' uovo 1 bustina di lievito 1/3 di un litro di latte [n.d.r. forse meglio utilizzare meno burro 100150gr]
Preparazione : Fondere il burro a bagnomaria. Mescolare la farina, lo zucchero, i rossi
d'uovo e il latte. Aggiungere il burro sciolto e il lievito, quindi amalgamare fino ad avere un
impasto omogeneo. Imburrare una teglia e spolverarla di farina,poi inserire l'impasto nella
teglia in e lasciar cuocere in forno a temperatura moderata fino a che il dolce non giunge
ad avere una doratura in superficie.

Torta di mars
Ingredienti: 6 tavolette di MARS, 100 g. di burro, 2 tazze di zucchero, 4 uova. 2.5 tazze di farina
setacciata, 0.5 cucchiaini di lievito, 1.25 tazze di siero di latte, 1 cucchiaino di vaniglia, 1 tazza di
noci tritate.
Preparazione: Sciogliete 6 MARS e 50 g. di burro in una casseruola a fuoco lento. Mettete da
parte. Riscaldate il forno a 180 gradi. Sbattete lo zucchero e il resto del burro fino a che non siano
morbidi. Aggiungete le uova, 1 alla volta, rimestando bene dopo ognuna. Aggiungete farina, lievito
e siero di latte. Amalgamate bene. Versate il composto dei MARS mescolando bene. Incorporate
vaniglia e noci. Versate il tutto in una tortiera imburrata e infarinata. Cuocete a 180 gradi per 1 ora
e 15 minuti provate la cottura con uno stuzzicadenti. Fate raffreddare nella tortiera per 20 minuti
e poi capovolgete sul piatto da portata.

Torta di mele (Pasta per Apple Pie)


Ingredienti: Amalgamare 1 kg farina, 3 uova, 150 gr zucchero, 15 gr sale, Vanillina, acqua q.b
Unire come per la pasta sfoglia 500 gr burro

Torta di mele
Montare 100 gr. di burro (ovvero lo fai a pezzettini, lo lasci ammorbidire e poi con un miscelatore
lo monti un po' come si fa con la panna), unirvi 100 gr. di zucchero e mescolare (in pratica devi
ottenere una specie si crema). Aggiungere due tuorli, mescolare; poi unire al composto 150 gr. di
farina precedentemente mescolata a mezza bustina di lievito vanigliato per dolci (in questa fase
occhio ai grumi....). Montare a neve i due albumi (quelli che facevano l'uovo con i due tuorli di
prima....! :-)) e incorporarli all'impasto insieme ad un pizzico di sale e ad un po' di scorza
grattugiata di limone (occhio a non grattare anche la parte bianca, altrimenti l'impasto prende un
che di amarognolo...). Versare il tutto in una tortiera dai bordi alti precedentemente imburrata e
infarinata. Tagliare a fettine (lo spessore ideale sarebbe di 3, 4 mm.) due mele e usarle per
ricoprire la superficie della torta infilandole in verticale, molto vicine tra loro, nell'impasto.
Spolverizzare di zucchero, indi infornare a circa 150' (forno gi caldo) per 45-60 min. (controllare
la cottura infilando uno stuzzicadenti al centro della torta: se, estrattolo, risulta asciutto al tatto, la
torta e' cotta). Prima di servire, spolverizzare la torta con zucchero vanigliato.

Torta di mele 1
Ingredienti: 200 g di farina, 150 g di zucchero, 1 bustina di lievito, 2 uova, latte, scorza di limone, 1
chilo di mele.
Sbattere bene le uova con lo zucchero e aggiungere a poco a poco la farina setacciata insieme al
lievito e la scorza di limone grattugiata, aggiungendo via via il latte per mantenere la pasta
morbida. Sbucciare le mele, tagliarle a fette uguali di 1/2 centimetro, e spruzzatevi sopra del
limone. Imburrate una tortiera e infarinatela, versarvi dentro il composto, sbattere sul tavolo la
tortiera per fare in modo che fuoriesca tutta l'aria, poi adagiarvi sopra le mele, una dietro l'altro,
spolverizzate di zucchero e fiocchettini di burro. Cuocere in forno gia caldo a calore moderato per
circa mezz'ora.

Torta di mele 2
Ingredienti: 1 uovo intero, 150 g. di zucchero (+ 50 g.), 150 g. di farina, 1 bustina di lievito, 1 kg. di
MELE tagliate a fette sottili, 1 po' di latte, 1 cucchiaio di rum o di liquore, la scorza grattugiata di 1
limone, 1 pizzico di sale.
Preparazione: Sbattere l'uovo con lo zucchero, aggiungere la farina ed il latte sino ad ottenere una
pastella morbida, quindi unire la scorza grattugiata di limone, il sale, il lievito ed il liquore.
Aggiungere le mele affettate e mescolare. Versare il composto in una teglia preventivamente
infarinata. Cospargerla con ulteriori 50 g. di zucchero. Infornare in forno gi caldo a 180 gradi.
Cuocere per 45' (tre quarti d'ora).

Torta di mele 3
Ingredienti: farina g. 200, zucchero g. 125, burro g. 125, uova 3, latte 3 cucchiai, lievito 1/2
bustina, mele q.b., succo di 1/2 limone, zucchero vanigliato.
Mescolare il burro ammorbidito con lo zucchero, amalgamando bene, e quindi le uova (uno
alla volta), sempre mescolando. Aggiungere la farina, precedentemente setacciata insieme
al lievito, badando che non si formino grumi, e infine il latte ed il succo di limone, alternando
piccole quantita dell'uno e dell'altro, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Imburrare ed infarinare una tortiera rotonda del tipo a cerniera, e versarvi l'impasto. Tagliare
in quattro spicchi una mela, sbucciarla e praticare alcune incisioni longitudinali in ciascun
spicchio, disponendoli poi delicatamente sopra l'impasto. Cuocere in forno caldo a 180-190
gradi per circa 45 minuti, e, prima di servire, decorare con zucchero vanigliato.

Torta di mele 4
2 uova, 5 cucchiai colmi di farina, 4 cucchiai colmi di zucchero, 1/2 bicchiere di latte, 50 gr. di
burro fuso (ma anche con 30 gr. viene bene lo stesso), 1 bustina di lievito, 3 mele sbucciate
tagliate a fettine, buccia grattugiata di un limone, 1 manciata di uvetta, 1 manciata di pinoli, 4 o 5
noci a pezzetti (ottime anche le mandorle), cannella, zucchero a velo, 1 pizzico di sale.
Sbatti le uova con lo zucchero, unisci il sale, la farina, il latte, il burro, la buccia di limone, l'uvetta,
il lievito e le mele affettate. Versa l'impasto in uno stampo imburrato ed infarinato. Cospargi con
cannella in polvere e decora con pinoli e gherigli di noci. Inforna il tutto per 45 minuti circa in forno
a 180 C.

Torta di mele 5
Ingredienti per 6/8 persone 2 uova - 2 tazze di zucchero - 1/2 tazza di olio (non aromatico) - 2 tazze
di farina integrale - 3 cucchiaini di lievito - 1/2 tazza di acqua - 6 mele sbucciate e tagliate a
dadi - burro per lo stampo
Si mettono nel food processor le uova, e lo zucchero. Si lavora appena e si aggiungono
olio, farina, lievito e lacqua necessaria per lavorarli soltanto uno o due minuti. Si mettono
in uno stampo imburrato le mele e vi si versa sopra il pasticcio. Si deve cucinare il tutto nel
forno a temperatura media per 45-50 minuti. Si taglia poi a quadretti di 5x5 cm. Io uso uno
stampo quadrato di 35x35 cm. Provate a servire la torta di mele su piattini neri, spolverizzate di zucchero a velo e accompagnate con qualche cucchiaiata di zabaione cotto a
bagnomaria aromatizzato con cannella in polvere.

Torta di mele 6
Ingredienti: 1 kg mele renette sbucciate, 150 gr farina, 100 gr. zucchero semolato per la
torta pi quello per spolverare. 1 uovo intero, mezzo bicchierino di rhum, 1 bustina di
lievito, un pizzico di cannella, poco latte, burro e farina per la teglia.
Si prepara l'impasto sbattendo l'uovo intero con i 100 gr di zucchero, si incorpora la farina
aiutandosi con il latte se diventa troppo duro, il mezzo bicchierino di rhum, la cannella, il
lievito e da ultime le mele a fettine. L'impasto deve essere una pastella semiliquida e
praticamente sono mele bagnate di pastella. Si versa il tutto nella tortiera e si cosparge
abbondantemente di zucchero semolato. In forno a 180 per 40/45 minuti. Lo zucchero
dve fare la sua brava crosticina un po' bianca. E' una torta che mi risolve un sacco,
veloce da preparare e si possono usare le mele che si hanno in casa al momento di
necessit, al posto delle renette ed sempre graditissima.

Torta di mele 7
ingredienti: 1 kg mele annurche, 50 g burro, 300 g zucchero, 300 g farina, 3 uova, 1
bicchiere di latte, la buccia di tre limoni grattugiata, 1 bustina lievito secco
Sbucciare le mele, e tagliarle, dopo averle detorsolate, a fettine sottili. Spruzzatele di
succo di limone per non farle annerire. In una ciotola mescolare lo succhero con le uova,

poi aggiungere il burro fuso, la buccia grattugiata con e la farina e lavorare fino ad
ottenere un impasto omogeneo, ma sostenuto. Versate nel latte la bustina di lievito per
farlo sciogliere, quindi unitelo al composto e amalgamatelo bene. A questo punto
aggiungete le mele all'impasto e fatele ben amalgamare. Versate in una teglia imburrata
(possibilmente di quelle apribili) e infornate a fuoco medio. Sulla superficie della torta,
prima di infornarla, io faccio una decorazione a raggiera con delle fettine sottilissime di
mela, e le spennello con un po' di tuorlo d'uovo.

Torta di mele 8
300 gr. di farina, 250 gr. di burro, 250 gr. di zucchero, 3 uova, buccia di limone, 1 bustina
di lievito, 3 mele, 100 gr. di uvetta, una manciata di pinoli, rum
Tagliare sottili le mele e farle macerare per almeno 1\2 ora nel rum. Sbattere le uova con
lo zucchero,aggiungere il burro fuso, la buccia grattugiata del limone,la farina e il lievito.
Unire all'impasto le mele scolate, i pinoli e l'uvetta ammollata nel rum. Versare il composto
in una teglia e infornare a 200per 30'. Servire freddo cosparso di zucchero a velo.

Torta di mele 9
Ingredienti: 1 Kg mele, 150 gr. Farina, 100 gr burro o una tazzina di olio di semi, 150 gr
zucchero, 2 uova, 1 bicchiere di latte, 1 bustina di lievito, zucchero di canna e cannella.
Procedimento: Pulire le mele e tagliare a spicchi quindi a fettine. Sbattere le uova insieme
allo zucchero quindi aggiungere il burro ( o olio di semi) la farina e il latte. Alla fine
aggiungere il lievito. Mettere il composto in una teglia imburrata e cosparsa di pangrattato,
mettere le mele di taglio fino a riempire tutta l' area della torta e sopra spolverizzare lo
zucchero di canna e la cannella. Mettere in forno medio per 35 -45 minuti.

Torta di mele 10
Ingredienti per 12 persone Per la pasta frolla: 300 g farina - 1 cucchiaino di lievito per dolci
- 100 g zucchero - 1 bustina di vaniglia - 1 uovo - 1 presa di sale - 150 g burro freddo Per il
ripieno:1,5 kg mele del tipo renette - 100 g uvetta - 1 cucchiaio di zucchero - 1 cucchiaino
di cannella - 1-2 cucchiai di mandorle tritate - 1-2 cucchiai di pan grattato Per la
copertura:100 g burro - 40 g mandorle a filetti - 1 cucchiaio di zucchero semolato
Fare la pasta frolla con gli ingredienti di cui sopra, badando di non lavorarla, riscaldandola con
le mani. Se appiccica troppo, metterla un poco in frigorifero. Con i due terzi della pasta
foderare una teglia ad anello mobile (0 26 cm), formando un bordo alto qualche centimetro.
Pulire le mele e tagliarle a fettine, poi mescolarle bene con gli altri ingredienti per il ripieno.
Distribuire il tutto sul fondo della torta. Stendere il rimanente terzo di pasta, in modo da
poter coprire con questo la torta. Bucherellare la parte superiore della torta con una forchetta e
distribuirvi il burro per la copertura a pezzettini, le mandorle a filetti e lo zucchero. Mettere in
forno gi caldo per unora e dieci minuti circa. Qualche annotazione: io prendo da qualche
tempo, al posto della sola farina classica, una mistura di farina normale e integrale al
cinquanta per cento, e mi pare che il sapore ne giovi. Il pan grattato nel ripieno serve
sostanzialmente ad assorbire leccesso di umidit delle mele, non un ingrediente
assolutamente necessario. Lo stesso dicasi per le uvette: una questione di gusti.

Torta di mele 11
Ingredienti per 8 persone 8 mele di media grandezza - 2 tazze di succo di limone - 1 tazza di
zucchero - 1 cucchiaio di farina - cannella - noce moscata - 2 cucchiai di burro o margarina latte o panna liquida - 500 g pasta frolla Capacit della tazza = 250 g
Le quantit proposte dalla ricetta sono sufficienti a preparare una doppia crosta di
pasta. Pelare le mele, tagliarle sottili, cospargendo con una tazza e mezza di succo di
limone. Mescolare una tazza di zucchero, un cucchiaio di farina, un pizzico di noce

moscata, e mezzo cucchiaio da t di cannella. Unire alle mele. Lasciarle riposare mentre
si prepara la pasta: se si preferisce, possibile anche farle riposare per tutta la notte.
Foderare una teglia con met della pasta, mettervi le mele, facendo un mucchietto al
centro. Versare il succo di limone rimasto. Cospargere con fiocchetti di burro o
margarina. Porre la crosta superiore, ritagliando un disegno al centro. Sigillare i due
dischi. Spennellare la superficie superiore con il latte (o con la panna) e spolverarla con altro
zucchero. Cuocere per 10 minuti a forno molto caldo. Ridurre il calore e cuocere ancora per
almeno 40 minuti.

Torta di mele 12
800 gr di mele renette, o golden, o quelle che avete a casa; 150 gr di zucchero; 175 gr di
farina; 125 gr di burro morbido; due cucchiai abbondanti di cannella in polvere, il succo di
mezzo limone.
Fare a cubetti le mele sbucciate in una ciotola aggiungere il succo di limone 50 gr dello
zucchero e un cucchiaione di cannella. Mescolare il tutto e versarlo in uno stampo da 23
imburrato. Setacciate la farina in una ciotola (io uso una ciotola di plastica dura dove i
composti non si attacano alle pareti) e mescolarla con il resto dello zucchero e con la
cannella. Aggiungete il burro morbido e con la punta delle dita mescolate ben ben
velocemente finch non avrete tante briciole (crumle appunto) e distribuite il crumble sulle
mele appiatendo con i rebbi di una forchetta. Mettete lo stampo in forno ben caldo a 180
e lasciate per circa 45 minuti. Sar pronto quando la copertura apparir dorata e
croccante. Potete servire tiepido con uno squaglio di crema di latte o panna leggermente
montata (questo se proprio vi volete fare tanto male !!! Io mangerei tutto lo stampo. Si
serve sul piatto in porzioni individuali poich le mele hanno bisogno di un supporto.
Provatelo poi fatemi sapere.

Torta di mele allo yogurt


Ingredienti per 4-6 persone 1 vasetto da 125 g yogurt cremoso alla frutta, gusto delicato
(utilizzare il vasetto come misurino) - 3 vasetti e 1/2 di farina bianca - 2 vasetti di zucchero 1/2 vasetto di olio doliva - 3 mele a fettine - 3 uova - lievito per dolci - limone - sale
Miscelare la farina con una bustina di lievito e un pizzico di sale. Versare lo yogurt in una
terrina, aggiungere lo zucchero, lolio, le uova intere e la farina, impastare il tutto.
Aggiungere la scorza di mezzo limone grattugiata. Versare limpasto in una tortiera e distribuire
le mele a raggiera in verticale. Cuocere in forno preriscaldato a 180 per circa 40 minuti. (Si
pu fare anche con il cioccolato e le pere al posto delle mele, ma usando lo yogurt bianco).

Torta di mele morbida


Ingredienti: 125 gr burro, 125 gr zucchero, 2 uova, 125 gr farina, 50 gr fecola di patate, la
scorza grattugiata di 1 limone, 2 cucchiaini di lievito PER IL RIPIENO: 80 gr di mandorle
affettate, 500 gr di mele sbucciate e tagliate a fettine (peso netto). PER LA COPERTURA:
2 o 3 albumi, 100 gr zucchero, 2 tuorli, 40 gr fecola, 40 gr farina, 1/2 cucchiaino di lievito,
Stampo da 26 cm di dia., imburrato ed infarinato
Lavorare il burro con lo zucchero, aggiungere le uova intere, la farina, la fecola, il lievito, il
limone. Versare il composto nello stampo. Cospargere di mandorle. Mettere le mele.
Battere a neve gli albumi, aggiungere lo zucchero, la farina, la fecola, il lievito,i tuorli.
Ricoprire le mele con questo composto. Cuocere in forno a 180-190 per 1 ora

Torta di mele veloce


Ingredienti: 3 mele, 3 cucchiai di farina, 3 cucchiai di zucchero, 1 bustina di lievito per
dolci, 1 bustina di vanillina, 2 uova intere, 1 bicchiere di latte tiepido, 1 cucchiaio di olio di
oliva, 20 gr burro, buccia limone

ESECUZIONE: Mescolare farina + zucchero, aggiungere lievito e poi il bicchiere di latte


tiepido. Unire le uova intere, la vanillina e la buccia di limone grattugiata. Pizzico di sale,
aggiungere l'olio. Amalgamare il tutto e lasciar riposare per circa 30 minuti. Sbucciare le
mele, affettarle o tagliarle a piccoli dadini, unirle al composto. Mettere in una tortiera e
deporre i 20 gr di burro a fiocchetti sopra il composto. Cuocere in forno a 180 per 30
minuti, servire tiepida.

Torta di miele
INGREDIENTI (4 persone)120 Gr Zucchero, 150 Gr Farina, 50 Gr Burro, 2 Uova, 150 Gr Miele, 1
Cucchiaio da tavola Marmellata d'arancia, 1 Manciata Semi di finocchio, 100 Gr Farina di segala,
1/2 Cucchiaino da caffe Ginger, 1 Pizzico Noce moscata, 2 Arance, 2 Cucchiaini Lievito
In un tegamino, fare sciogliere lo zucchero con il burro, il miele, due cucchiai d'acqua, una presa di
noce moscata, mezzo cucchiaino di ginger e altrettanto di semi di finocchio. Via dal fuoco, unire le
due farine miscelate, il lievito, le uova sbattute, la marmellata e la buccia delle arance grattugiata.
Imburrare una teglia, versarvi il composto e cuocere a 170 per 50 minuti. Lasciare intiepidire la
torta prima di sformarla, quindi tagliarla a fette e cospargere di zucchero a velo. Ottimo dolce da
servire con il t e per la merenda dei bambini, si pu accompagnare anche con una tazza di
cioccolato alla panna o con panna cotta.

Torta di mousse di cioccolato


Ingredienti per 10 persone 150 g cioccolato fondente - 100 g burro - 2 uova - 1 tazza di zucchero
- 1 tazza di farina e noci tritate - burro e farina per lo stampo
Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro. Sbattere molto bene le
uova con lo zucchero. Unire al cioccolato. Aggiungere la farina e le noci tritate (in quantit
da definirsi a piacere). Versare il tutto in uno stampo a cerniera (0 24 cm), coperto con carta da
forno ben imburrata e infarinata. Cuocere per 10 minuti, nel forno molto caldo. Poich
questo dolce realizzato con poca farina, resta croccante sopra e rimane molto morbido
allinterno. Quando la torta fredda, servirla coperta da una buona quantit di mousse di
cioccolato, fatta con la ricetta preferita.

Torta di noci
INGREDIENTI (per 12 persone!!!): Per la torta: 150 g di gherigli di noce, 140 g di burro, 7 uova, 1
bustina di vanillina, 1 pizzico di cannella in polvere, 60 g di savoiardi, 140 g di zucchero, 1 pizzico
di sale. Per la farcia: 1 albume, 100 g di zucchero, 170 g di burro, 60 g di gherigli di noce, Per la
copertura al cioccolato: 100 g di cioccolato fondente, 50 g di panna
Far ammorbidire il burro a temperatura ambiente per almeno 1/2 ora; nel frattempo tritare
finemente le noci e imburrare la teglia (24 cm di diametro). In una terrina lavorare, con un
cucchiaio di legno, il burro, la vanillina e la cannella, fino ad ottenere un composto gonfio e
spumoso. aggiungere, uno alla volta, i tuorli mescolando fino a che non sia tutto ben amalgamato;
sbriciolare i savoiardi e mescolarli alle noci tritate, incorporarli al composto. Montare a neve ferme
gli albumi con lo zucchero e incorporarli delicatamente al composto, mescolando dal basso verso
l'alto con una spatola di legno. Versare nella tortiera e far cuocere in forno pre riscaldato a 160
gradi e far cuocere per 1 ora ca. Nel frattempo preparare la crema: mettere in un tegamino 60 g di
zucchero versarvi sopra poca acqua, porlo sul fuoco e farlo cuocere fino a che non arra raggiunto i
120 gradi (non chiedermi come si faccia a saperlo!!! N.d.R.). Montare a neve l'albume con lo
zucchero rimasto e aggiungere lo zucchero cotto mescolando rapidamente con la frusta.
Continuare a mescolare finch il composto non sia raffreddato. Aggiungere il burro diviso a
pezzetti, lavorando con la frusta , fino ad ottenere una crema liscia. Unirvi le noci tritate. Sforare la
torta su un piatto e farla raffreddare; tagliare la torta in 3 strati. Spalmare met della crema sul
primo strato, adagiarvi uno strato di torta e spalmare la crema rimasta; poggiare l'ultimo strato di
torta. Preparare la copertura al cioccolato: tritare finemente il cioccolato e metterlo in una
ciotola. In un tegamino portare ad ebollizione la panna, versarla subito sul cioccolato e mescolare
con un cucchiaio di legno; lasciare riposare per 1' ca. Stenderne uno strato sottile tutto attorno alla

torta. Spolverizzare infine la superficie con del cacao amaro (30 g ca ) e mettere al centro della
torta un gheriglio di noce.

Torta di noci 1
Ingredienti: 2 etti di noci tritate, 2 etti di farina bianca, 1 etto e mezzo di burro, 1 etto di zucchero, 1
etto di miele, 3 uova, una bustina di lievito per dolci, 5 cucchiai di Rhum, 1 bicchiere di Aleatico.
Preparazione: preparare l'impasto con le noci, lo zucchero, il miele, la farina, le uova, il lievito, il
burro sciolto (anche con il microonde), lavorare bene fino a renderlo soffice (con un frullatore
elettrico, magari), aggiungere il Rhum e lavorarlo ancora per qualche minuto.Deve raggiungere
una costistenza cremosa. Mettere l'impasto in una teglia (30 c. di diametro), infornare nel forno
gia' portato a 180 gradi e cuocere per 25-30 minuti. Quando la torta e' fredda, forarla in alcuni
punti e versare l'Aleatico.

Torta di noci 2
Ingredienti: noci sgusciate gr. 300, uova 3, zucchero gr. 200, cacao gr. 100, amaretti gr. 100,
sassolino
Tritare le noci e metterle a bagno nel sassolino per 24 h.. Frullare i 3 tuorli d'uovo con gr. 100 di
zucchero e montare l'albume a parte. poi mischiare in un tegame con tutto il rimanente (uova
frullate, albume montato, cacao e amaretti) e mischiare bene. Fare ora una pasta frolla con gr. 400
di farina, 3 uova, 1 busta di lievito per un impasto da 1/2 kg, gr. 150 di burro o margarina, gr. 170
di zucchero e grattugiare una buccia di limone Formare ora una torta tipo crostata, versare
l'impasto e mettere in forno a 170 per minuti 40 circa

Torta di noci e ananas al caramello.


Ingredienti per 8 persone: 200 g di zucchero; 50 g di burro; 3 uova; 75 g di farina; 4 cucchiai di
succo di ananas; 6 fette di ananas; gherigli di noci; 1 cucchiaino di lievito.
In una teglia da forno mettere 100 grammi di zucchero e il burro;ponete il tutto sul fuoco a
caramellare girando in continuazione con un cucchiaio di legno. Quando lo zucchero si sara'
sciolto e avr assunto un bel colore dorato,levate dal fuoco e disponete immediatamente sul fondo
le fette di ananas e i gherigli di noci,quindi mettete da parte. In una ciotola,servendovi dello
sbattitore,amalgamate i tuorli d'uovo con lo zucchero rimasto, la farina,il succo d'ananas,i bianchi
d'uovo montati a neve e il lievito. Versate l'impasto nella teglia sopra il caramello e le fette di
ananas e passate in forno a calore medio per 40 minuti circa o finche' la pasta non avr assunto
un bel colore biscotto. Sfornate la torta e metterla immediatamente su un piatto di portata
perche',se aspettate,il caramello solidifica e la torta non si stacca piu'.

Torta di pane
Ingredienti per 8-10 persone :400 g pane raffermo bianco - 150 g mandorle, met macinate, le
altre intere - 100 g uvetta sultanina - 100 g amaretti - 100 g cedro candito - 100 g arancia
candita - 100 g limone candito - 100 g pinoli - 100 g cioccolato amaro - 1 uovo intero - 5
cucchiai di zucchero - 1 cucchiaio di cacao - 1 cucchiaino di cannella in polvere - 1 bustina
di zucchero vanigliato - 1/2 mela grattugiata - 1 litro di latte - 1 bicchierino di grappa limone - noce moscata - zucchero a velo - burro - sale
Mettere il pane tagliato a pezzetti in una terrina con gli amaretti spezzettati e della scorza
di limone grattugiata. Bagnare con il latte bollente. Coprire e lasciare inzuppare
rimestando ogni tanto. Quando tiepido, passare al passaverdure. Aggiungere poi luovo
e successivamente tutti gli altri ingredienti tranne il cioccolato, lo zucchero a velo e le
mandorle intere. Versare met dellimpasto in una tortiera a cerniera, imburrata.
Distribuire sopra il cioccolato a pezzettini e aggiungere laltra met dellimpasto. Decorare
con le mandorle intere e aggiungere qualche fiocchetto di burro. Infornare a 200 per 1
ora circa; lasciar raffreddare in forno. In ultimo, cospargere con zucchero a velo.

Torta di pane 1
Ingredienti: 1 chilo di pane, 2 litri di latte, 1 etto di burro, 2 etti di zucchero, 1 scatola circa di cacao,
1 etto di uvetta, 70 gr. di pinoli, 2 o 3 uova, zucchero vanigliato per guarnire.
Tagliare il pane a fette e bagnarlo con il latte: lasciarlo a bagno per circa due ore. Passare al
passaverdura, unire il burro fuso, le uova, il cacao, lo zucchero e l'uvetta precedentemente lavata,
asciugata e infarinata. Versare il miscuglio in una teglia unta e cosparsa di pangrattato. Cuocere in
forno abbastanza caldo: e' pronta quando uno stecchino immerso nella torta esce asciutto.

Torta di patate
Ingredienti per 6-8 persone 250 g patate - 200 g zucchero - 125 g nocciole macinate - 75
g farina - 50 g uva sultanina - 50 g arancia candita 25 g fecola - 4 uova - 4 cl rum - limone
- arancia - lievito per dolci - burro - pangrattato - glassa per coprire - sale
Lessare le patate, passarle nello schiacciapatate; raccoglierle in una terrina, coprirle e
lasciarle riposare in luogo fresco per 24 ore. Passate le 24 ore, lavare luva sultanina in
acqua calda, asciugarla, quindi metterla a macerare nel rum. Tritare finemente della
buccia darancia. Sbattere le uova con lo zucchero, un pizzico di sale e la buccia
grattugiata di mezzo limone; quando saranno gonfie, aggiungere la farina, la fecola, la
buccia da-rancia grattugiata e una bustina di lievito, le nocciole tritate e le patate.
Impastare velocemente e, infine, unire luva passa e larancia candita. Ungere di burro
una teglia da 26 cm, cospargerla di pangrattato e riempirla con la pasta realizzata.
Mettere in forno a 200. Una volta ultimata la cot-tura, sfornare la torta di patate e lasciarla
riposare 10 minuti, poi capovolgerla su una gratella. Preparare della glassa e versarla
sulla torta ancora calda. Fare asciugare e porre su un piatto da portata. (Se coperta con
un foglio di alluminio, si conserva in frigorifero per molti giorni, anche 2 settimane.) La
glassa si prepara con 100 g di zucchero a velo, un cucchiaino di albume non montato e
qualche goccia di limone (oppure di rum). Si mescolano bene tutti gli ingredienti fino a
ottenere un composto cremoso; se necessario, aggiungere ancora un poco di zucchero.

Torta di patate dolci


Ingredienti per 4 persone:
700 g patate dolci, 500 g zucca pulita, 130 g cocco disidratato, 3 cucchiaini zenzero fresco
macinato, 150 g uvetta ammollata in marsala secco o altro liquore a piacere, 3 cucchiai
olio d'oliva, 250 g zucchero di canna, una grattata noce moscata, 2 bustina vanillina, 2 dl
acqua.
Preparazione: grattugiate crude le patate dolci (dopo averle sbucciate), e la zucca,
ponetele in una terrina e mescolatele accuratamente con lo zucchero, l'olio, lo zenzero, la
vanillina, la noce moscata, l'uvetta, il cocco e l'acqua. Lasciate riposare per un quarto
d'ora, mescolando spesso. Foderate con carta da forno una teglia larga e bassa, versatevi
il composto e cuocete per un'ora in forno preriscaldato a 180. Fatela intiepidire, poi
tagliatela a rombi e servitela, tiepida o fredda, con gelato, o panna montata o yogurt
intero.

Torta fregolotta
Ingredienti: 22g di farina - 200 g di zucchero - 200 g di mandorle 2 tuorli d'uovo - 2
cucchiai di panna - 2 g di burro
Preparazione: Scottare le mandorle in acqua bollente. Scolarle vengono pio tritarle ed
aggiunte
allo
zucchero.
Setacciare la farina sul tavolo disposta a fontana. Aggiungere al centro le mandorle tritate,
un pizzico di sale, i tuorli d'uovo e la panna; impastare fino ad ottenere un composto a
briciole.Ungere di burro una pentola, disporre il composto premendolo leggermente con le
mani
e

porre in forno a 160 per 30-40 minuti fino ad ottenere un colore biscotto. Lasciar
raffreddare ed quindi pronto da servire.
Torta glassata all'arancia
Dosi per 6-8 margarina 150 g, zucchero 200 g, uova 3, arance 3, zucchero vanigliato 50
g, farina bianca 200 g, zucchero a velo 200 g, amido di frumento 100 g, lievito 15 g, sale 1
presa
Esecuzione: Spremete le arance ricavandone il succo di 2 in un recipente e il succo della
terza in un'altro. Ammorbidite la margarina a temperatura ambiente, lavoratelo a crema,
quindi aggiungete pian piano lo zucchero, le uova, lo zucchero a velo, il sale e il succo di
2 arance. Mescolate insieme la farina e l'amido, incorporate a cucchiaiate al composto,
amalgamando bene e alla fine aggiungete il lievito setacciato. Versate l'impasto cos
formato in uno stampo da forno di diametro di 26 cm a cerchio apribile, con il fondo
imburrato e infarinato. Ponete lo stampo in forno preriscaldato a 175 e lasciate cuocere
per circa 40 minuti. Quindi sfornate e lasciate raffreddare. Preparare la glassa
mescolando lo zucchero a velo con il succo dell'arancia rimastro e stendetelo sulla torta
appena sar fredda. Servite quando la glassa sar consolidata.

Torta golosa di nocciole


Ingredienti per 6-8 persone 300 g nocciole tostate - 300 g zucchero - 120 g burro 100 g
cioccolato fondente - 6 uova - farina bianca - 1/2 bustina di lievito per dolci - burro e farina
per lo stampo
Tritare finemente le nocciole. Grattugiare il cioccolato o sbriciolarlo. Montare gli albumi a
neve e aggiungervi i tuorli. Unire poi lo zucchero, il cioccolato, il burro gi fuso e un
cucchiaio di farina setacciata con il lievito. Amalgamare dolcemente e unire il trito di
nocciole continuando a lavorare limpasto. Ungere una tortiera con del burro e
spolverizzarla con un cucchiaio di farina. Versare poi limpasto in uno stampo e cuocere a
180 per circa 40 minuti o poco pi.

Torta mimosa
Ingredienti: 1 Pan di Spagna da 8 uova - 1/2 lt. panna montata - 1/2 lt. crema - 100 gr.
cioccolata
- amaretto - vermouth
Preparazione: Togliere la calotta superiore del Pan di Spagna e scavare la mollica interna
per creare il posto per la crema. Mescolare la crema (fredda) con la panna montata e
metterne da parte un po' meno della met che servir per la copertura quindi unire il
cioccolato ridotto a scagliette. Bagnare il Pan di Spagna con l'amaretto mescolato al
vermouth e ad un po' d'acqua; riempire la cavit con la crema che contiene il cioccolato e
coprire con la calotta superiore Rivestire con la crema tenuta da parte e ricoprire tutta la
torta con la briciole di Pan di Spagna ricavate dall'interno.

Torta di patate
Ingredienti per 6-8 persone 250 g patate - 200 g zucchero - 125 g nocciole macinate - 75 g
farina - 50 g uva sultanina - 50 g arancia candita - 25 g fecola - 4 uova - 4 cl rum limone - arancia - lievito per dolci - burro - pangrattato - glassa per coprire - sale
Lessare le patate, passarle nello schiacciapatate; raccoglierle in una terrina, coprirle e
lasciarle riposare in luogo fresco per 24 ore. Passate le 24 ore, lavare luva sultanina in
acqua calda, asciugarla, quindi metterla a macerare nel rum. Tritare finemente della
buccia darancia. Sbattere le uova con lo zucchero, un pizzico di sale e la buccia
grattugiata di mezzo limone; quando saranno gonfie, aggiungere la farina, la fecola, la
buccia darancia grattugiata e una bustina di lievito, le nocciole tritate e le patate.

Impastare velocemente e, infine, unire luva passa e larancia candita. Ungere di burro
una teglia da 26 cm, cospargerla di pangrattato e riempirla con la pasta realizzata.
Mettere in forno a 200. Una volta ultimata la cottura, sfornare la torta di patate e lasciarla
riposare 10 minuti, poi capovolgerla su una gratella. Preparare della glassa e versarla
sulla torta ancora calda. Fare asciugare e porre su un piatto da portata. (Se coperta con
un foglio di alluminio, si conserva in frigorifero per molti giorni, anche 2 settimane.) La
glassa si prepara con 100 g di zucchero a velo, un cucchiaino di albume non montato e
qualche goccia di limone (oppure di rum). Si mescolano bene tutti gli ingredienti fino a
ottenere un composto cremoso; se necessario, aggiungere ancora un poco di zucchero.

Torta di patate dolci


Ingredienti per 4 persone:
700 g patate dolci, 500 g zucca pulita, 130 g cocco disidratato, 3 cucchiaini zenzero fresco
macinato, 150 g uvetta ammollata in marsala secco o altro liquore a piacere, 3 cucchiai
olio d'oliva, 250 g zucchero di canna, una grattata noce moscata, 2 bustina vanillina, 2 dl
acqua.
Preparazione: grattugiate crude le patate dolci (dopo averle sbucciate), e la zucca,
ponetele in una terrina e mescolatele accuratamente con lo zucchero, l'olio, lo zenzero, la
vanillina, la noce moscata, l'uvetta, il cocco e l'acqua. Lasciate riposare per un quarto
d'ora, mescolando spesso. Foderate con carta da forno una teglia larga e bassa, versatevi
il composto e cuocete per un'ora in forno preriscaldato a 180. Fatela intiepidire, poi
tagliatela a rombi e servitela, tiepida o fredda, con gelato, o panna montata o yogurt
intero.

Torta di ricotta
Ingredienti: , 3 uova, 3 ht di ricotta, 3 ht di farina, 3 ht di zucchero, 1 bustina di lievito per dolci,
scorza di limone (a vostro piacimento)
Schiacciare la ricotta ed unirvi i rossi d'uovo e la scorza di limone. Lavorare a neve i bianchi ed
unirvi poco per volta lo zucchero. Versare poi i bianchi e lo zucchero cosi' lavorati nella terrina
contenente la ricotta e i rossi d'uovo. Unire al composto la farina, lavorare un po' ed unire il lievito.
Imburrare una teglia e cospargergli sopra un po' di pane grattugiato. Portare il forno a 180/200
gradi e infornare per mezzora dopodiche' abbassare la temperatura del forno a 150 gradi e
lasciare cuocere per un'altra mezzora fino a che la superficie sara' ben dorata.

Torta di riso
100 gr. riso (solo per fare il fondo, in pratica; se avete problemi, aumentate la proporzione del
riso), 1 l. latte intero, 12 cucchiai di Zucchero, 12 uova, scorza di 1 limone tritata finemente.
Alchermes a volont, Un pizzico di sale., una grattata di noce moscata.
Far cuocere il riso in acqua salata, e poi scolarlo. Intanto, amalgamare tutti gli altri ingredienti fino
ad ottenere una pastella piuttosto liquida. Incorporare il riso, darci ancora una mescolata e poi
versare il tutto nella teglia imburrata. Lasciar cuocere a temperatura moderata finch uno
stecchino, inserito, non esce asciutto.

Torta di riso al cioccolato


Ingredienti X 6: 200g di cioccolato fondente, 100g di burro, 200g di riso, 100g di zucchero, 2 uova,
2 bicchieri di latte, 2 bicchieri di acqua.
Sciogliere a bagnomaria la cioccolata fondente col burro. Mescolare la cioccolata al riso
precedentemente cotto con il latte e l'acqua. Aggiungere anche lo zucchero. Quando il riso e'
freddato unire i tuorli d'uovo e poi le chiare d'uovo sbattute a neve. Imburrare una teglia e cuocere
a calore medio in forno per 30 minuti.

Torta di riso e panna


Far cuocere 3 etti di riso in un litro di latte con un pizzico di sale. Il riso deve assorbire il latte quasi
completamente. Quando sono cotti, aggiungere 2 dl. di panna ed una noce di burro; mescolare
bene e lasciar raffreddare. Montare a neve 4 albumi; quando saranno ben montati, il riso dovrebbe
essersi freddato: mettere nel riso la buccia grattugiata di due limoni, i 4 rossi e due etti di
zucchero; mescolare bene, poi unire gli albumi. Imburrare una tortiera, Versarvi dentro il
composto, spolverizzare di zucchero ed informare un'ora a 150 gradi.

Torta di zucca (gialla)


Ingredienti per 8 persone. 800 gr Zucca Gialla, 150 gr Farina Gialla, 200 gr Semolino, 200 gr
Farina Bianca, 100 gr Panna Fresca, 100 gr Olio di Oliva, 30 gr Grana grattugiato, Sale q.b.
Fare una fontana con la farina bianca ed un pizzico di sale, versare al centro tre cucchiai d'olio ed
impastare aggiungendo pian piano acqua, quanta ne occorre per ottenere un impasto di media
consistenza. Lavorare la pasta energicamente per uan quindicina di minuti, poi fare una palla,
avvolgerla in carta oleata e lascairla riposare per trenta minuti circa. Oliare una tortiera del 24 di
diametro a pareti alte. Levare la scorza alla zucca, i semi e poi grattuggiarla in una ciotola.
Aggiungere alla zucca grattugiata l'olio rimasto, la panna, il grana la farina gialla ed il semolino
incorporando bene ogni ingredinete, poi salare. Riprendere la palla di pasta e stenderla ad una
altezza di circa 3 mm. e con questa rivestire fondo e pareti dello stampo lasciando un eccesso di
un paio di centimetri a penzoloni dal bordo. (il resto lo si taglia via). Versare e livellare il composto
di zucca e richiudere i bordi su di esso, con i ritagli guarnire a piacere la torta ed infornare a 190
gradi per circa un'ora.

Torta di zucchine al cioccolato


Mescolare fino a rendere cremosi: 125 g. burro, 250 g. di zucchero bruno (o miele), 125 g. di
zucchero bianco, mezza tazza d'olio, A questo punto aggiungere, 3 uova, 1/2 tazza di latte, 1
cucchiaino di vaniglia, e mescolare; setacciarci dentro, 1/2 Kg. di farina, 1/2 cucchiaino di spezie
miste, 1/2 cucchiaino aggiuntivo di cannella, 1/2 cucchiaino di sale, 2 bustine di lievito, 4 cucchiai
di cacao ed amalgamare bene. Dulcis in fundo, incorporare 1/2 Kg. di zucchine grattugiate
(assicurarsi che siano dolci, e non amare) Cuocere 25 minuti a 325 'F (ovvero 160-170 gradi
nostri) Quando esce, fare raffreddare e cospargere con una glassa al cioccolato ottenuta facendo
fondere a bagnomaria 200 g. di cioccolato con due cucchiaiate di latte, ed incorporando anche un
uovo per renderla lucida. Le zucchine praticamente non si sentono, ed e' OTTIMA.

Torta frangipane
una base di crostata o pasta sfoglia (se proprio non hai tempo, puoi provare ad usare quella
surgelata, ma non garantisco), 100 gr burro, 100 gr zucchero al velo, 100 gr mandorle, 50 gr farina
bianca, 2 uova intere
Montare il burro con lo zucchero al velo fino ad ottenere una crema soffice e spumosa. Macinare
finemente le mandorle con la farina. Aggiungerle alla crema di burro ed incorporare le due uova.
Versare il tutto sulla base di crostata (o sfoglia, a seconda dei gusti) ed infornare a 180 C. per
circa 40 minuti.

Torta fregolotta
Ingredienti: 22g di farina - 200 g di zucchero - 200 g di mandorle 2 tuorli d'uovo 2 cucchiai di panna - 2 g di burro
Preparazione: Scottare le mandorle in acqua bollente. Scolarle vengono pio tritarle ed aggiunte
allo zucchero. Setacciare la farina sul tavolo disposta a fontana. Aggiungere al centro le mandorle
tritate, un pizzico di sale, i tuorli d'uovo e la panna; impastare fino ad ottenere un composto a
briciole. Ungere di burro una pentola, disporre il composto premendolo leggermente con le mani e
porre in forno a 160 per 30-40 minuti fino ad ottenere un colore biscotto. Lasciar raffreddare ed
quindi pronto da servire.

Torta glassata all'arancia


Dosi per: 6-8 margarina 150 g, zucchero 200 g, uova 3, arance 3, zucchero vanigliato 50
g, farina bianca 200 g, zucchero a velo 200 g, amido di frumento 100 g, lievito 15 g, sale 1
presa
Esecuzione: Spremete le arance ricavandone il succo di 2 in un recipente e il succo della
terza in un'altro. Ammorbidite la margarina a temperatura ambiente, lavoratelo a crema,
quindi aggiungete pian piano lo zucchero, le uova, lo zucchero a velo, il sale e il succo di
2 arance. Mescolate insieme la farina e l'amido, incorporate a cucchiaiate al composto,
amalgamando bene e alla fine aggiungete il lievito setacciato. Versate l'impasto cos
formato in uno stampo da forno di diametro di 26 cm a cerchio apribile, con il fondo
imburrato e infarinato. Ponete lo stampo in forno preriscaldato a 175 e lasciate cuocere
per circa 40 minuti. Quindi sfornate e lasciate raffreddare. Preparare la glassa
mescolando lo zucchero a velo con il succo dell'arancia rimastro e stendetelo sulla torta
appena sar fredda.Servite quando la glassa sar consolidata.

Torta golosa di nocciole


Ingredienti per 6-8 persone 300 g nocciole tostate - 300 g zucchero - 120 g burro - 100 g
cioccolato fondente - 6 uova - farina bianca - 1/2 bustina di lievito per dolci - burro e farina
per lo stampo
Tritare finemente le nocciole. Grattugiare il cioccolato o sbriciolarlo. Montare gli albumi a
neve e aggiungervi i tuorli. Unire poi lo zucchero, il cioccolato, il burro gi fuso e un
cucchiaio di farina setacciata con il lievito. Amalgamare dolcemente e unire il trito di
nocciole continuando a lavorare limpasto. Ungere una tortiera con del burro e
spolverizzarla con un cucchiaio di farina. Versare poi limpasto in uno stampo e cuocere a
180 per circa 40 minuti o poco pi.

Torta mimosa
Ingredienti: 1 Pan di Spagna da 8 uova - 1/2 lt. panna montata - 1/2 l. crema - 100 gr. cioccolata amaretto - vermouth
Preparazione: Togliere la calotta superiore del Pan di Spagna e scavare la mollica interna per
creare il posto per la crema. Mescolare la crema (fredda) con la panna montata e metterne da
parte un po' meno della met che servir per la copertura quindi unire il cioccolato ridotto a
scagliette. Bagnare il Pan di Spagna con l'amaretto mescolato al vermouth e ad un po' d'acqua;
riempire la cavit con la crema che contiene il cioccolato e coprire con la calotta superiore
Rivestire con la crema tenuta da parte e ricoprire tutta la torta con la briciole di Pan di Spagna
ricavate dall'interno.

Torta olandese allo zenzero


Mescolare 400 g. di farina con 200 g. di zucchero, 200 g. di burro fuso, un uovo sbattuto ed un
pizzico di sale. Aggiungere 100 g. di zenzero candito tritato, stendere in una tortiera unta piuttosto
larga e cuocere 40' a 150 C. E' una bont, anche se l'assenza di lievito le da una certa qual
consistenza. Una buona idea sarebbe provare ad usare la stessa pasta per fare dei biscottini al
burro.

Torta Savarin
INGREDINTI (6-8 persone): 180 g di zucchero, 120 g di burro, 130 g di farina, 3 uova, 1 bustina di
lievito in polvere, 1 bustina di zafferano in polvere, 3 cucchiai di latte, 1 cucchiaio di Kirsch. Per la
decorazione: 200 g di zucchero, 1 bustina di zafferano in polvere, 5 cucchiai di Kirsch, 100 g di
gelatina di albicocche, 3 dl di panna fresca, 6 foglie di menta, 6 ribes neri.
Imburrare accuratamente lo stampo (da savarin o da ciambella) e far ammorbidire il burro a
temperatura ambiente. In una ciotola lavorare 150 g di zucchero con il burro diviso a pezzetti,fino
ad ottenere un composto gonfio e spumoso; aggiungere la met della farina, quindi uno alla volta,

2 tuorli e un uovo intero. Aggiungere la farina rimasta, setacciata insieme al lievito, e incorporarla
amalgamando bene; unire lo zafferano diluito col latte intiepidito, poi il Kirsch e lavorare ancora un
poco. A parte montare a neve i due albumi, aggiungervi lo zucchero rimasto, poi incorporarli
delicatamente all'impasto. Versare l'impasto nello stampo riempiendolo fino a 2/3 e porlo in forno
preriscaldato a 180 gradi e far cuocere per 25'; ridurre la temperatura a 160-170 gradi e far
cuocere ancora per 15'-20'. Far raffreddare il savarin nello stampo e poi capovolgerlo sul piano di
lavoro. Preparare la decorazione: sciogliere in un tegame lo zucchero con 3 dl d'acqua,portare
ad ebollizione, coprire il tegame e far cuocere per 2'; unirvi lo zafferano e continuare la cottura per
3'. Levare il tegame dal fuoco, versarvi il Kirsch e spennellare 1/3 dello sciroppo sul savarin;
mescolare al restante sciroppo la gelatina di albicocche e 4 cucchiai di panna e far cuocere finch
lo sciroppo sar cremoso e spalmabile (7' ca ) [se fosse troppo denso diluirlo con un po' d'acqua].
Spalmare il composto sul savarin, porlo sul piatto di portata e tenerlo in frigo per almeno 1 ora.
Prima di servire riempire il 'buco' con la panna montata disponendola a ciuffetti. Completare la
decorazione poggiando le foglie di menta sul savarin e il ribes nero.

Torta sabbiosa
Ingredienti per 8 persone 300 g zucchero semolato - 300 g burro - 150 g farina 00 - 150 g
fecola - 4 uova - la scorza grattugiata di un limone - 1/2 bustina lievito in polvere - burro e farina per
lo stampo - zucchero a velo per spolverizzare
Un dolce antico, della cucina estense, che ricorda il pampepato. Generalmente si
mangia a Ferrara per Natale. Si prepara diversi giorni prima, perch, con il tempo, migliora. Il
pampepato (o pan pepato) il parente nobile, tratto dalla tradizione estense, del bolognese
certosino, molto simile, ma pi grossolano, e ancora molto in uso a Bologna, per le feste di
Natale. Sono entrambi panspeziali. Lavorare a crema il burro con lo zucchero e la scorza del
limone, amalgamarvi, uno alla volta, i tuorli, incorporare gradualmente al tutto la miscela di
farina, fecola e lievito, facendola discendere da un setaccio. Unire al composto le chiare
montate a neve ferma, muovendo delicatamente la spatola dal basso in alto per non
smontarle. Versare il tutto in una tortiera a cerniera (24 cm), bene imburrata e infarinata e
cuocere in forno a 170C per 50-55 minuti circa, senza assolutamente aprire il forno,
almeno nei primi 30 minuti. Togliere, quindi, dal forno, fare raffreddare su una gratella da
dolci, poi sformare e spolverizzare con zucchero a velo, a piacere.

Torta Salernitana
Ingredienti: Per un disco di pasta: 300 gr. di farina 00, 1 uovo intero, 100 gr. di burro, 125 gr. di
zucchero, 1 bicchierino di Strega, 1 bustina di lievito per dolci. Per la crema pasticcera: 3 tuorli ,
100 gr. di farina 00, 80 gr. di zucchero, 1/2 litro di latte, la scorza di un limone.
Procedimento: Preparate la crema pasticcera: in un polsonetto mescolate farina e zucchero,
incorporate i tuorli in modo da ottenere una crema omogenea e senza grumi aiutandovi con un po'
di latte (freddo). Aggiungete il resto del latte e la scorza del limone e cuocete a fuoco basso.
ATTENZIONE: la crema tende ad addensarsi all'improvviso !! Sulla spianatoia mettete la farina e
lo zucchero mescolati insieme, il lievito e il burro non troppo ammorbidito a pezzetti. Fate un
incavo al centro e versate la Strega e l'uovo. Impastate energicamente fino ad ottenere una pasta
sbriciolosa. Stendete la pasta con il matterello per ottenere un disco di circa 32 cm di diametro
con il quale fodererete una teglia di 30 cm (la pasta deve debordare un po'). Preparate un'altro
disco ripetendo quanto detto sopra. Versate la crema pasticcera nella teglia foderata e coprite con
l'altro disco, chiudendo bene i bordi. Cuocete in forno a 200 gradi per 20 minuti.

Torta soffice di ricotta


Ingredienti: 250 gr farina, 250 gr zucchero, 250 gr ricotta, 2 uova, 1 tuorlo, 150gr burro, 1 bustina
di lievito..
Preparazione Lavorare lo zucchero con i 3 tuorli. Aggiungere la farina setacciata con il lievito,
unire il burro fuso (non bollente) e i 2 albumi montati a neve. Versare il composto in una tortiera
imburrata e infarinata e mettere in forno gi caldo per 45/50 minuti. Questa torta la faccio in

sostituzione della classica torta margherita; d'inverno la farcisco con crema al cioccolato mentre
d'estate con crema pasticcera con pezzi di frutta.

Torta spagnola all'olio e agrumi


1 arancia ed 1 limone: bollire per 1 ora o pi cambiando acqua ogni 20 minuti - per
eliminare lamaro far freddare + spellare il limone (buttare polpa). Passare buccia limone +
arancia tagliata a meta (con tutta la buccia) + gr 100 zucchero al mixer. Aggiungere al
pur di frutta 1 cucchiaio vanillina + 1 cucchiaio acqua di fiori d'arancio. Sbattere a lungo 4
uova + gr 160 zucchero (per 10 minuti almeno)Mescolare delicatamente 1 bicchiere 100ml
olio + gr 100 mandorle tritate + pure di frutta + scorza di 1 limone + gr 170farina doppio
zero + 1 cucchiaino lievito chimico..Cuocere il forno caldo 180 gradi per 1 ora o finch
cotta . Da fredda: spolverizzare di zucchero a velo. servire con panna freddissima
lievemente montata e zuccherata.

Torta speziata
Preparate una composta di mele piuttosto liquida (cuocete 3 mele con zucchero, scorza di arancia
e di limone ed acqua, quando le mele sono ben cotte togliete le scorze, passate le mele con un
frullatore ad immersione ed aggiungete 1/4 di cucchiaino di cannella in polvere). Mettete in
infusione per 20 minuti in un bicchiere di latte bollente due pezzi di anice stellato. Togliete l'anice e
gettatelo. Tritate col coltello due cucchiai di zenzero candito e tre cucchiai di gherigli di noce.
Battete quattro uova con 4 cucchiai di zucchero e 2 cucchiai colmi di maizena, aggiungetevi il
latte, la composta di mele e fate riprendere un bollore sul fuoco battendo continuamente con la
frusta. Togliete dal fuoco e aggiungete due cucchiaiate di Southern Comfort (o di Rhum), le noci e
lo zenzero. Tappezzate di pasta sfoglia due teglie di 25 cm di diametro (imburrate e infarinate, of
course), riempitele con il composto lasciato intiepidire e copritele con fettine di pera e banana
disposte artisticamente ed infornate per 45 minuti (o un poco pi, dipende dal vostro forno).

Torta tenerina
Ingredienti : 2 Hg di cioccolato in tranci fondente, 2 Hg di zucchero, 1 Hg di burro, 3 uova, 2
cucchiai di farina, 1 bustina di vanillina
Far sciogliere a bagnomaria il burro ed il cioccolato, montare i rossi con lo zucchero, unire il burro
+ cioccolata fusi, (ma non bollenti), la farina, i chiari a neve e la vanillina. Far cuocere in forno
NON troppo caldo (altrimenti si alza) per 40 minuti circa.

Tortino caldo di mele


Ingredienti per 6 persone 500 g mele renette - 25 g burro pi un po per lo stampo - 50 g uvetta - 3
cucchiai di zucchero - 1 cucchiaio di cannella in polvere - 4 cucchiai di pangrattato fine - 3
albumi
Sbucciate le mele, ritagliatele in spicchi e mettetele in una casseruola, ricoprendole con
poca acqua. Fate cuocere le mele fino a quando si saranno disfatte; passatele al setaccio,
rimettetele nuovamente sul fuoco perch asciughino. Aggiungete lo zucchero e, sempre
mescolando con un cucchiaio di legno, lasciate che la purea di mele si addensi.
Rovesciatela poi in una terrina, conditela con la cannella e con il burro, e infine mescolatevi il
pangrattato e luvetta, che avrete precedentemente fatto ammollare in acqua tiepida.
Quando il composto di mele sar completamente freddo, aggiungete delicatamente gli
albumi, montati a neve ben ferma. Imburrate uno stampo da budino da un litro circa, versateci il composto di mele e cuocete a forno moderato per circa una quarantina di minuti.
Quando il tutto si sar rassodato, sformate in un piatto e servite il tortino ben caldo

Tronchetto di natale
Per la pasta biscotto:5 uova (tre intere e due tuorli) a temperatura ambiente, g.100
zucchero, g.100 farina setacciata due volte, estratto di vaniglia (un cucchiaino), gr. 10

burro fusoPer la Bagna:circa 100g. di acqua, 100 di zucchero e liquore a piacere (Crme
Cacao o un liquore al caff) nella dose preferita, almeno 50g. Per le creme: 8 uova (solo i
tuorli), 150g. di zucchero, latte intero (possibilmente fresco) mezzo litro, caff liofilizzato
un bel cucchiaio,cacao in polvere due/tre cucchiaioni belli colmi, 500g. burro.
Biscotto :Lavorare le uova con lo zucchero molto bene (calcolate con le fruste elettriche
almeno 10 minuti), aggiungere poco per volta la farina e incorporarla con un movimento
dal basso verso l'alto, con molta delicatezza. Una volta ben incorporata la farina, metto su
una teglia che avevo precedentemente rivestito di carta forno e spennellato con il burro
fuso. Metto in forno (NON VENTILATO) a 180C per 15 minuti. Mentre cuoce, prendo un
panno di lino bianco lo bagno, lo strizzo con cura e lo metto sopra la tavola. Quando la
pasta biscotto cotta, la rovescio sul panno. Tolgo velocemente la carta forno, prendo il
panno e ci chiudo dentro il dolce, poi lo arrotolo lungo la parte lunga (scusate il gioco di
parole). Lo lascio l a freddare.Bagna: Mettete acqua e zucchero in un pentolino. Fate
sciogliere lo zucchero. Fate freddare. Creme: Mettete il latte a bollire. Lavorate i tuorli con
lo zucchero e versateci a filo il latte bollente. Lavorate bene. Riportate al fuoco. Mescolate
e tenete sul fuoco fino a quando la salsa non napper il cucchiaio di legno (se passate un
dito sulla patina che la crema lascia sul cucchiaio si dovr vedere il segno). STATE
ATTENTI CHE LA TEMPERATURA NON SUPERI gli 80C o vi ritroverete con una bella
frittatina. Togliete immediatamente dal fuoco e mescolatela bene. Versatela in due ciotole:
in una aggiungete il caff liofilizzato, nell'altra il cacao in polvere. Fate passare le creme
da un colino a maglie fitte e mettetele a bagnomaria nel ghiaccio. Lasciatele freddare e
mescolate di quando in quando. shhhh... non si dovrebbe dire, ma se aggiungete un
pochina di farina, la crema non sar pi crema inglese, ma c' meno rischio che
impazzisca. Lavorate bene il burro con le fruste elettriche fino a quando non sar ben
montato. Dividetelo in due parti: ad una aggiungete la crema al caff, all'altra quella al
cacao. Srotolate la pasta, bagnatela, con l'ausilio di un pennello, con la bagna a vostra
scelta. Farcitela con la farcia al caff. Arrotolate il dolce, aiutandovi con il panno. Rivestite
l'esterno con l'altra farcia, senza decorare. Dividete mentalmente il dolce in quattro per la
lunghezza. Fate un taglio obliquo all'altezza di un quarto. Spostate il pezzo lungo (che
funger da tronco principale) sul piatto da portata, aggiungete il pezzetto piccolo sul lato
(in modo che sembri un rametto secondario) in modo che la parte a contatto con il dolce
NON sia quella che stata a contatto con la lama del coltello. Sistemate la farcitura sopra
in modo che non vi siano vuoti e con una forchetta fate delle rigature sulla superficie che
ricordino il disegno di un tronco. Fate cadere un po' di zucchero a velo sopra, mettete
magari qualche funghino di meringa, e conservate in frigo.

Tronchetto di natale al caffe


Ingredienti Per 8/10 porzioni - per la pasta biscuit: 75 g di zucchero al velo; 75 g. di
farina; 20 g di burro fuso freddo + 10 g per lo stampo; 4 tuorli; 3 albumi; 1 teglia
rettangolare a bordo basso; carta da forno - per la crema: 300 g di burro; 2 cl di estratto
di caff (io ci metto il caff forte); 60 g di zucchero; 20 cl di latte; 2 tuorli - per lo sciroppo:
1/4 di litro d'acqua; 125 g di zucchero - per decorare: pasta di mandorle verde, vermicelli
di cioccolato, palline rosse e argento
Preparazione: Coprire il fondo della teglia con la carta da forno, spennellarlo di burro
(anche i bordi). Accendere il forno a 220 C. Preparare la pasta biscuit: sbattere i tuorli
con 60 g di zucchero fino a formare un nastro. Montare gli albumi a neve ed aggiungere
alla fine i 15 g di zucchero restanti. Incorporare delicatamente ai tuorli, aggiungendo il
burro fuso e raffreddato e la farina a pioggia. Fare attenzione a non smontare la
preparazione. Con una spatola spalmare uniformemente la preparazione sulla teglia
imburrata. Far cuocere a forno caldo 5/6 minuti. Coprire con un panno pulito e inumidito
per evitare che si asciughi. Preparare una crema inglese: sbattere 2 tuorli con 60 g di

zucchero. Aggiungere il latte bollente. Far addensare sul fuoco (non deve bollire), togliere
e lasciar raffreddare. Ammorbidire il burro con la frusta in una scodella capiente.
Aggiungere a poco a poco la crema inglese appena raffreddata e l'estratto di caff. Far
bollire l'acqua con lo zucchero per ottenerne uno sciroppo. Far raffreddare, poi servirsene
per intridere il biscuit (usare un pennello). Spalmare uniformemente la pasta biscuit con
2/3 della crema al caff, riservando il resto per la decorazione. Arrotolare stretto e mettere
al fresco per 1 o 2 ore. Tagliare le estremit in sbieco e sistemare gli scarti sul rotolo per
simulare i nodi. Con una tasca munita di imboccatura scanalata da una parte e piatta
dall'altra decorare il rotolo con la crema restante, come se fosse la corteccia. Si pu
anche spalmare la crema sul rotolo e decorare con i rebbi di una forchetta. Guarnire a
piacere con la pasta di mandorle sagomata a forma di foglia, i vermicelli di cioccolato, le
palline o altro. Tenere in fresco fino al momento di servirlo.

Tronchetto pralinato
Ingredienti per 8: - per la pasta biscuit: 125 g di zucchero al velo; 125 g. di farina; mezza
bustina di lievito; 4 tuorli; 4 albumi; 1 teglia rettangolare a bordo basso; 20 g di burro; poca
farina per la crema: 250 g di burro; 125 g di zucchero; 2 tuorli; 80 g di "pralinato" in
polvere - per decorare: scagliette di mandorle tostate, funghetti di meringa, foglioline di
pasta di mandorle verde
Preparazione: Imburrare e infarinare la teglia. Preparare la pasta biscuit: separare i tuorli
dagli albumi, sbattere i tuorli con lo zucchero finche non diventano spumosi e bianchi.
Aggiungere a poco a poco la farine ed il lievito (mescolando con la forchetta se l'impasto
indurisce troppo). Accendere il forno a 180 C. Montare gli albumi a neve ed incorporarli
alla preparazione. Spalmare il tutto sul fondo della teglia, badando a farne uno strato
uniforme. Far cuocere 15 minuti a forno medio. Nel frattempo preparare la crema.
Passare una ciotola sotto l'acqua bollente, asciugarla. Mettervi il burro a pezzettini e
lavorarlo con lo sbattitore elettrico o la frusta finch non raggiunge la consistenza di una
crema. Aggiungere a poco a poco lo zucchero senza smettere di sbattere. Quando lo
zucchero fuso, aggiungere i tuorli uno per volta. Prelevare 2 cucchiaini di crema e
tenere da parte, poi aggiungere il "pralinato". Mettere in fresco. Inumidire un panno pulito,
spolverarlo con un po' di zucchero semolato e sformarvi il biscuit. Arrotolare e lasciare
intiepidire. Stendere la pasta biscuit, spalmarla con la met della crema, riavvolgerla.
Sistemare il rotolo sul piatto da portata. Coprire con la crema restante e striarla con la
forchetta per imitare la corteccia. Tagliare le estremit in sbieco. Con gli scarti formare
due nodi di grandezza diversa, sistemarli sul rotolo e mettere un cucchiaino della crema
tenuta da parte al centro di ciascuno (usare una tasca da pasticceria. Cospargere il
tronchetto con le mandorle, decorare con i funghetti di meringa e una ghirlanda di
foglioline in pasta di mandorle.

Biscuit alle nocciole


per la pasta: 5 tuorli, 125 gr zucchero, 125 gr nocciole tostate macinate, un cucchiaio di cannella
macinata, una presa di sale, 125 gr farina, un cucchiaino di lievito in polvere, sei albumi,
margarina per ungere, un cucchiaio d'acqua. Per la crema: 100 gr burro, 50 gr zucchero, 70 gr
nocciole macinate, un quarto di latte, una presa di sale, mezza busta di preparato per budino alla
vaniglia, 20 gr zucchero, nocciole per decorare (12)
Preparazione della pasta, montare fino ad ottenere una crema spumosa i tuorli con il cucchiaio
d'acqua, aggiungetevi 2/3 dello zucchero, le nocciole, la cannella e il sale. Unite la farina
setacciata ed incorporatela all'impasto mescolando bene. Montate in un'altra terrina gli albumi a
neve densissima con lo zucchero rimanente ed aggiungeteli poi con delicatezza alla pasta. Quindi
unite sempre girando dal basso verso l'alto il lievito setacciato. Ungete con la margarina uno
stampo sganciabile di circa 24 cm di diametro e riempitelo con la pasta. Ponete nel ripiano
centrale del forno gi caldo e lasciate cuocere la torta per 25/30 min a 210 gradi. Nel frattempo

montate a crema , con una spatola il burro insieme con lo zucchero e le nocciole macinate (tenete
da parte un paio di cucchiai di nocciole macinate per la decorazione). Fate bollire in una
casseruola il latte con il sale ed incorporatevi il preparato per budino alla vaniglia, dopo averlo
stemperato in una tazza con un po' di latte freddo. Lasciate bollire il budino un attimo mescolando
continuamente e lasciatelo raffreddare mescolando continuamente per non far formare la pellicina
in superficie. Quando sar freddo aggiungetevi la crema di burro e nocciole. Dividete la torta a
met in orizzontale! e farcitela con un abbondate strato di crema. Ricoprite anche la superficie e i
bordi, spargere anche le nocciole tritate sulla superficie. La torta io l'ho decorata con la panna
montata utilizzando una siringa per dolci ho fatto 12 rosette tutte intorno e su di ognuna ho messo
una nocciola intera, quindi ho scritto 'AUGURI' nel mezzo (era un compleanno) ed uno strato di
panna lungo il contorno!Nessuno voleva credere che l'avevamo fatta in casa. anno detto che era
buonissima ... io ed il mio amore (i cuochi) non l'abbiamo neanche assaggiata tanto eravamo
nauseati dal dolce !! Non e' venuta alta come volevo io ma credo sia colpa delle nocciole,
comunque ho messo un po' piu' lievito di quello previsto, ed inoltre e' cresciuta in maniera
uniforme senza fare 'cupole' o buchi nel centro.

Bismark torte
Ingredienti per 6 persone: 130 grammi di burro, 360 grammi di farina, 100 grammi di zucchero,
una bustina di zucchero vanigliato, una presa di sale, due uova, 100 grammi di nocciole tritate, 1/2
bustina di lievito, 50 grammi di cioccolato amaro, un cucchiaio di rum. Per il ripieno: un barattolo
di marmellata di limone. Per la glassa: 100 grammi di zucchero al velo, un cucchiaino di burro, un
bicchiere di rum, un cucchiaino di succo di limone. Per la guarnizione: ciliegine & ananas canditi.
Montate con una spatola di legno 120 gr. di burro con lo zucchero e lo zucchero vanigliato, una
presa di sale e le due uova; quando il composto sara' ben schiumoso, incorporate lentamente le
nocciole tritatissime. Mescolate la farina con 1/2 bustina di lievito, ed aggiungetela all'impasto di
burro e uova. Unite anche il cioccolato amaro grattugiato ed un cucchiaio di rum. Imburrate uno
stampo largo e rotondo, adagiatevi il composto e fatelo cuocere in forno, per un'ora circa, a
fiamma moderata. Togliete la torta dal forno e lasciatela raffreddare, poi con un coltello
affilatissimo tagliatela orizzontalmente in 3 dischi. Spalmate due di questi con la marmellata di
limone e rimetteteli uno sopra l'altro ricomponendo la torta. Copritela con l'ultimo disco. Preparate
la glassa, mescolando lo zucchero al velo con il burro, il succo di limone ed il rum. Mescolate il
composto fino a quando sara' ben liscio ed omogeneo e con questo spalmate la superficie della
torta. Decoratela quindi con la frutta candita.

Bonissima
Ingredienti: Per la pasta frolla: 300 g di farina; 150 g di burro; 100 g di zucchero; 3 tuorli d'uovo; 1
scorza di limone; sale. Per il ripieno: 250 g di miele; 300 g di gherigli di noci; 1 bicchierino di rum
bianco. Per la copertura: 100 g di cioccolato di copertura; 100 g di zucchero; 1 cucchino di succo
di limone.
Preparazione: Cominciate a preparare la pasta frolla nel seguente modo: versate la farina sulla
spianatoia, fate la conca e mettetevi il burro ammorbidito e spezzettato. Aggiungete lo zucchero, i
tuorli d'uovo, la scorza di limone grattugiata ( solo la parte gialla) e un pizzico di sale. Lavorate gli
ingredienti quanto basta per amalgamarli, ma non di pi. Se la pasta troppo soda, aggiungete
una cucchiaiata o due di vino bianco. Dopo aver fatto riposare la pasta il tempo necessario,
dividetela a met e con il matterello stendete due dischi. Uno un po' pi largo, che serve per
foderare la tortiera fino ai bordi, e uno pi piccolo, a misura per coprire. Prima di sistemarvi la
pasta, ungete col burro la tortiera (deve essere larga e bassa). Scottate i gherigli di noce
nell'acqua bollente, poi spellateli e passateli al tritatutto. Versateli in una terrina, amalgamateli con
il miele, bagnandoli con il liquore. Versate il composto di miele e noci nella tortiera,
precedentemente foderata con la pasta frolla, quindi ricoprite con il disco piccolo fissandolo al
bordo per creare un involucro chiuso. Scaldate il forno a 180/190 c e infilate la torta lasciandola
cuocere per 35 minuti. Preparate intanto la copertura cos: tagliate a pezzetti il cioccolato,
mettetelo in una casseruolina a fatelo sciogliere a bagnomaria con il fuoco molto basso. Quando il
cioccolato sar fuso, abbiate cura di tenerlo vicino a una fonte di calore per evitare che torni a
solidificarsi. Versate in un polsonetto (ossia un paiolo di rame semisferico, non stagnato) lo

zucchero setacciato, bagnato con qualche goccia di limone. Scaldatelo a fuoco basso fin quando
assumer la forma di palla. Sempre mescolando, versatelo poco alla volta sul cioccolato. Lavorate
la copertura ancora per qualche minuto e poi rivestite il dolce, aiutandovi con una spatola per
levigare la superficie migliorando cos la presentazione

Gubana
(dosi per 6 persone) Per il ripeno: 100 gr. zibibbo, 100 gr. uva sultanina, 50 gr. pinoli, 125 gr.
gherigli di noce, 60 gr. burro, 1 uovo intero e 1 tuorlo, 50 gr. cioccolato, 50 gr. pane grattugiato, 1
bicchiere di marsala dolce. Per la pasta: 2 confezioni di pasta sfoglia surgelata, 1 bustina di
zucchero vanigliato, burro per la placca, farina per infarinare
Metti in una ciotola l'uva sultanina e lo zibibbo e copri con il marsala, lasciando macerare per 20
minuti. Trita finemente le noci, i fichi, le prugne, il cedro e mettili in una terrina con i pinoli, l'uva
sultanina e lo zibibbo ben strizzati, l'ananas, il cioccolato, le scorze grattugiate di limone e arancia.
Fai rosolare per pochi minuti il pane grattugiato nel burro e unisci anche questo. Mescola bene gli
ingredienti e unisci un tuorlo d'uovo e la chiara montata a neve. Impasta insieme le due confezioni
di pasta sfoglia e stendile con un matterello in modo da ottenere una sfoglia piuttosto sottile che
infarinerai leggermente. Disponi il ripieno preparato al centro della sfoglia e avvolgila in modo da
ottenere un lungo rotolo. Ponilo sulla placca imburrata, arrotolandolo a spirale. Sbatti leggermente
il tuorlo d'uovo e spennellalo sulla superficie della GUBANA. Metti in forno gi caldo a 190 C. per
45 minuti circa o sino a quando il dolce apparir ben colorito in superficie; spolverizzalo con lo
zucchero vanigliato e servilo tiepido.

Colomba
per 8: 500 g di farina, 4 uova + 2 tuorli, 150 g di burro, 150 di ucchero, 100 di mandorle, scorza di
arancia candita, 50 g zucchero in pezzi, 1 bicchiere di latte, 25 g lievito di birra, sale
Scottare le mandorle in acqua bollente e pelarle. Con la meta' della farina e il lievito sciolto in un
po' di latte tiepido fare una pagnottina che va messa a lievitare al calduccio coperta con un panno.
Quando sara' aumentata del doppio, unire le uova, un tuorlo, la farina rimasta, lo zucchero, il
burro, un pizzico di sale, l'arancia candita e il latte. Mettere ancora a lievitare sopra ad una placca
imburrata, dando alla pasta la forma desiderata. Pennellare la superficie con il tuorlo rimasto e
cospargere di mandorle e di zucchero in pezzi. Lasciare lievitare ancora del doppio. Infornare e
cuocere per ca 1 h prima a calore vivo, poi moderato.

Ciambella Alassio
500 g. di farina bianca, 3 uova intere, 150 g di burro, un bicchiere di latte, 120 g. di zucchero,
uvetta e cedro oppure scorza di limone, 20 g. di lievito in polvere, pinoli
Si sbattono i tuorli con lo zucchero. Si aggiungono la farina, il latte ed il burro a poco a poco
sempre mescolando, al fine di ottenere una pasta omogenea. Si mettono il cedro e l'uvetta passati
nella farina ed i pinoli. Per ultimo si aggiungono i bianchi montati a neve ed il lievito. Si mette il
tutto in una tortiera unta di burro, si cosparge con poche mandorle sminuzzate e si cuoce al forno
per un'ora a temperatura moderata.

Ciambella allo Yogurt


Ingredienti: 1 barattolo di yogurt da 500 g. alla frutta (io solitamente lo faccio con quello
all'albicocca, 1 bicchiere scarso di farina, 1 bicchiere di zucchero, 2 uova intere, 2 dita di olio di
semi, 2 dita di vino bianco o cognac, 1 busta di lievito.
Procedere secondo la ricetta classica della ciambella che vede la montatura delle uova (con
albume e tuorlo a parte) aggiungere poi lo zucchero, l'olio, lo yogurt ed infine la farina (con il lievito
nell'ultima manciata). Alla fine colare sopra ed amalgamare nell'impasto il vino od il liquore.
Quando il forno molto caldo infornare ed abbassare subito a 170 gradi circa. Quando la torta
colorata in superficie lasciare il calore solo nella parte sotto del forno.

Pandolce
Ingredienti: 500 gr di farina doppio 0, 40 gr di pasta da pane gi fermentata, un bicchierino di vino
Marsala, 120 gr di burro, un cucchiaio di acqua profumata di fiori d'arancio, 10 gr di semi di
finocchio selvatico pestati,130 gr di zucchero, 30 gr di pinoli, 30 gr di pistacchi, 30 gr di uva passa,
30 gr di zucca candita, burro per ungere la placca da forno, farina per infarinare la placca da forno,
sale
Preparazione: Sbollentate in acqua salata i pistacchi e privateli della pellicina. A parte, in una
tazza, ammollate nell'acqua tiepida l'uva passa . Tagliate a dadini la zucca candita. Sulla
spianatoia versate met della farina, aggiungete la pasta da pane, un pizzico di sale, quindi
impastate il tutto aiutandovi con pochissima acqua tiepida. Ottenuto un composto liscio e sodo,
ponetelo a lievitare in una ciotola grande di vetro, tipo insalatiera, ricoperta di un canovaccio o da
una pellicola alimentare; poi lasciatelo riposare per circa un giorno vicino ad una fonte di calore. Il
d appresso, versate la rimanente farina sulla spianatoia, apritela a cratere, versatevi il vino di
Marsala, poi il burro precedentemente sciolto, il cucchiaio di acqua di fiori d'arancio, infine lo
zucchero. Mescolate tutti gli ingredienti aiutandovi con una forchetta e lavorando circolarmente,
per poi aggiungervi l'impasto lievitato e lavorate tutt'insieme, per circa mezz'ora. Aggiungete
all'impasto i semi di finocchio, i pinoli, i pistacchi sgusciati, l'uva passa e la dadolata di zucca
candita. Lavorato e confezionato come fosse un grande pane rotondo, collocatelo sopra una
placca da forno, precedentemente unta con il burro e infarinata, circondatelo con un anello di
cartone alto almeno 10 cm, puntato con graffette o punti metallici, incidete la superficie del
pandolce con una lametta, disegnandovi una croce, coprite con un telo e lasciate riposare ( e
fermentare ) per circa 10 ore, nei pressi di una fonte di calore. Scaldate il forno a 180, quindi
mettete a cuocere il dolce, per circa un'ora. Quando pronto, sfornatelo, lasciate che raffreddi, poi
liberatelo del cartone che lo racchiude e portate in tavola

Panettone alla genovese


Ingredienti: farina 2 Kg., lievito di birra 150 gr., acqua 500 gr., sale 20 gr., margarina 300 gr., o
burro o olio di semi, soia, mais o altri o olio d'oliva, zucchero 100 gr., uvetta sultanina 500 gr.,
zibibbo 200 gr., pinoli 100 gr., pistacchi 75 gr., o eventualmente altri semi secchi, f ior d'arancio 60
cc., semi di finocchio 30 gr., o semi di anice, frutta e verdura candita: zucca 100 gr., cedro 100 gr.,
arancio 100 gr.
Si prepara una pasta come quella per il pane: si scioglie in 200 gr. di acqua tiepida il lievito di birra
e in 50 gr. d'acqua il sale, si scioglie la margarina senza farla soffriggere e si impastano questi
ingredienti, si lascia lievitare per 12 ore. Originariamente si usava lo strutto e in seguito altri grassi
animali come il burro o altri grassi vegetali. Naturalmente il panettone assume il sapore del grasso
che si usa. Personalmente considero il burro cotto un veleno perch aumenta notevolmente la
percentuale di grassi circolanti nel sangue, pericolosi per l'indurimento delle arterie. Ugualmente lo
strutto. L'olio di semi e' buono e leggero ma come l'olio d'oliva imprime il proprio sapore al
panettone. La margarina e' un grasso vegetale poliinsaturo perci anche da cotto mantiene la
caratteristica di essere il meno pericoloso per la formazione di colesterolo nelle arterie. Dal punto
di vista del sapore e' molto neutra e questo forse e' un vantaggio. Inoltre e' facilmente digeribile
perci una fetta di panettone alla fine del pranzo non rimarr sullo stomaco come un mattone tutto
il pomeriggio. Lo zibibbo e' un'uva appassita del vitigno moscato a chicchi grossi, ovali e
dolcissimi, con semi. Uvetta sultanina e' una qualit di uva passa con piccoli acini, dolcissimi e
senza semi. Si fa sciogliere lo zucchero in 250 gr. d'acqua e si pone a bagno l'uva passa per tutta
la notte, mentre la pasta del pane lievita. Si pu diminuire la quantit d'uva passa ma allora
bisogna aumentare lo zucchero. Per esperienza meglio tenere alta la quantit d'uvetta ma in
tempi di magra ci si pu accontentare anche di poco e aumentare lo zucchero o addirittura usare
la melassa la quale pero' imprimer il suo sapore al panettone. Pi pinoli c' meglio . I pistacchi
perdono molto sapore facendoli tostare e poi togliendo la pellicina con la bollitura, perci sar
opportuno sbucciare i pistacchi possibilmente tostati poco e in casa e sbucciarli della pellicina
raschiandola via. Da un punto di vista alimentare questi semi sono necessari perch contengono
un'alta percentuale di amminoacidi vegetali che ingeriamo raramente. I semi di finocchio possono
essere sostituiti con i semi d'anice o con semi di sapore affine variando la quantit a seconda che
siano pi o meno saporiti. L'anice pi forte e quindi ce ne va meno, per se i semi sono vecchi di

un anno, perdono molto della loro essenza e perci bisogna mettercene di pi. Bisogna giudicare
al momento masticandone qualcuno per sentire quanto sapore sprigionano. Una meta' dei semi
andr ridotta in polvere al momento nel mortaio e l'altra met verr messa nell'impasto intera o
appena tritata. Oltre a dare il gusto, il finocchio fa passare l'appetito e rende la digestione migliore,
perci questo panettone per colazione e' l'ideale al mattino per poi tirare tardi senza fame. L'acqua
di fior d'arancio e' un profumo che d al panettone quell'odore gradevole. La frutta candita va
tagliata in forma di stecchetti il cedro e a dadini la scorza d'arancia. La zucca candita riportata
negli antichi ricettari ma di difficile reperibilit perci se si vuole proprio aggiungerla bisogna
prepararla prima. Il giorno dopo si impasteranno di nuovo tutti gli ingredienti per mezz'ora,
aggiungendo eventualmente un minimo di farina se l'impasto e' troppo umido o un po' d'acqua se
e' troppo secco. Si divider l'impasto in cinque parti, formando con del cartoncino da dolci delle
formelle circolari sulla teglia ingrassata, in modo che lievitando di nuovo, la pasta si sollevi verso
l'alto invece che trabordare. Si copre con un panno lasciando in luogo caldo per altre 12 ore, di
nuovo a lievitare. L'infornata avviene a forno caldissimo ma si abbasser la fiamma al minimo per
cuocere circa 50 minuti, senza bruciare. Il colore d'orato caratteristico indicher la fine esatta della
cottura. Bisogner lasciare raffreddare completamente e poi si giudicher al taglio il risultato che
dovr essere una crosta esterna relativamente dura ma croccante ed una pasta interna cotta e
relativamente asciutta assolutamente non mollicosa o addirittura cruda. In quest'ultimo caso si
potr ancora salvare il salvabile, tagliando completamente il panettone a fette e facendo tostare le
fette in forno a fuoco moderato. Saranno cos squisite servite calde con cioccolata oppure anche
fredde col caff e latte nei giorni successivi.

Puntura d'api
Per la pasta: 100 gr. burro, 100 gr. zucchero, 250 gr. farina bianca, 1 uovo intero, 2 cucchiai
latte, 1 pizzico sale. Per la crosta: 100 gr. zucchero, 100 gr. burro, 50 gr. mandorle tritate, 1
cucchiaio latte
Preparate la pasta, lavorando il burro e lo zucchero sino ad ottenere una crema. Aggiungete l'uovo
e la farina a cui avrete aggiunto e mescolato un pizzico di sale. Versate l'impasto in una tortiera
precedentemente imburrata ed infarinata e pareggiatene la superficie (la pasta dovrebbe avere un
aspetto abbastanza consistente e un po' appiccicoso). Dedicatevi ora alla crosta, sciogliendo il
burro al quale unirete lo zucchero, il cucchiaio di latte e le mandorle tritate. Rosolate il tutto a
fiamma bassa mescolando sempre con un cucchiaio di legno, finch si staccher dal tegamino
(indispensabile l'utilizzo di un cucchiaio di legno: quello di metallo inizialmente raffredda la
temperatura della preparazione, poi tende a surriscaldarsi a rischio e pericolo delle vostre manine;
inoltre lo zucchero, caramellandosi leggermente, si appiccica tremendamente al cucchiaio, quindi
rischiereste di ottenere un grumo incandescente tutto "incollato" al vostro cucchiaio! Versate la
crosta calda sulla pasta e infornate a 180 C. per 45 minuti circa. Se avete a vostra disposizione
una tortiera a forma di stella otterrete un effetto decisamente piacevole quando, dopo aver estratto
la torta fredda dallo stampo, la porterete in tavola e la taglierete a losanghe seguendo le punte
della stella.

Putitza o Pressnitz
Per la Pasta: Farina bianca 500 g., Zucchero 100 g., Burro 80 g., Uova 3, Lievito di birra 1 noce,
La buccia grattata di 1 limone, Latte - un po' di sale.
Sciogliere in mezzo bicchiere di latte tiepido il lievito e farina quanto basta per fare un piccolo
pane morbido che si mette a lievitare in luogo tiepido. Quando il suo volume e' raddoppiato
aggiungere gli altri ingredienti e la farina rimanente,sempre curando che l'impasto sia morbido,
correggendo all'occorrenza con altro latte . Lievitare di nuovo per due ore circa. Intanto preparare
il ripieno: Gherigli di noce, sbucciati e tritati 125 g., Zibibbo125 g. far rinvenire in Grappa Friulana,
Uva Sultanina125 g. Rhum o meglio Grappa Friulana, Burro 50 g., Mandorle,sbucciate e tritate nr
50, Fichi secchi a pezzetti nr 4, Prugne secche nr 4, Cedro,ananas,arancia, limone,canditi o
secchi a pezzettini, Noce moscata, cannella a piacere, Cioccolato fondente a pezzetti 50 g.. Tutta
questa spazzatura tritata va legata con i tuorli di due uova le chiare a neve e pangrattato soffritto
nel burro. Intanto si spera che la pasta sia lievitata : stenderla nello spessore di circa mezzo
centimetro, spargervi sopra il ripieno curando che non arrivi proprio ai bordi e arrotolare formando

un grosso salame. Formare una grossa ciambella, pennellare di uovo zuccherato per ottenere
una bella doratura e mettere in forno moderato per un'oretta finche' sara' ben dorato. Gustare
freddo tracannando grappa friulana.

Schiacciata alla fiorentina


Ingredienti: 250 gr di farina; 120 gr di zucchero; 80 gr di strutto; buccia d'arancia; 10 gr di lievito di
birra; 2 uova; zucchero a velo; sale; 1 bustina di zucchero vanigliato; 2 bicchieri di succo d'arancia;
1 cucchiaio di liquore all'arancia.
Istruzioni: Disporre a fontana la farina, versando nel centro il lievito sciolto in poca acqua.
Cominciare a lavorare la pasta, aggiungendo altra acqua se necessario. Lasciar lievitare circa due
ore. Poi, lavorare di nuovo la pasta, aggiungendovi il rosso delle uova, lo strutto, la scorza
d'arancia grattugiata, il succo d'arancia, il liquore, un po' di sale e lo zucchero vanigliato. Prendere
una teglia dai bordi bassi, imburrarla, infarinarla e stendere il composto dando uno spessore non
pi alto di due centimetri. Coprire la pasta e lasciarla riposare per un'ora e mezza. Mettere in forno
caldo per circa mezz'ora. Cospargere di zucchero vanigliato e servire tiepida.

Vari fritti e non definibili

Arance gratinate
Ingredienti per 6 persone 3 arance - Cointreau burro Per la crema pasticcera: 1/2 litro di
latte - 150 g zucchero - 45 g farina - 4 tuorli
Sbucciare le arance e tagliarle a fette non sottili, disporle in una pirofila e spruzzarle abbondantemente con il Cointreau. Lasciarle in frigo per qualche ora. Preparare la crema
pasticcera. Scaldare il latte; nel frattempo lavorare i tuorli e lo zucchero con la frusta a mano,
aggiungere la farina mescolandola con cura e senza lasciare grumi; versare a filo il latte, poi
rimettere sul fuoco il composto, riutilizzando il pentolino con cui si scaldato il latte, e portare
a cottura mescolando, inizialmente con una paletta per evitare che parte della crema si
attacchi. Una volta pronta toglierla dal fuoco e aggiungere due cucchiai di burro e due cucchiai
di Cointreau. Appena fredda versarla a cucchiaiate sulle fette di arance e gratinare finch la
crema sia dorata.

Baba'
Ingredienti per il Baba' (impasto) da 2 kg circa: 1 kg di farina americana, 100 gr di zucchero, 20 gr
di sale, 300 gr burro, 70 gr lievito di birra, 28 uova.
Preparazione: Poni la farina in una teglia o zuppiera a bordo alto e metti tutti gli ingredienti al di
fuori delle uova, quindi ad un paio alla volta metti le uova complete di albume questa e' una regola
molto importante per la perfetta riuscita del baba'! Quindi lavora la pasta finche' non si esauriscono
le uova; la pasta dovra' essere molto elastica, quasi a sembrare un grosso elastico! Dopodiche'
metti questa pasta in una tipica teglia da baba' (quella col pizzipapero al centro per intenderci.)
quindi fai cuocere a 200 gradi circa per 30 minuti... e mentre si cuoce il baba' dovrai preparare il
bagno. Ingredienti per il bagno: 1 litro d'acqua, 500 gr di zucchero, 100 gr di rum bruno.
Preparazione bagno: Metti tutti gli ingredienti e fai cuocere senza far bollire , ben caldo ma non
bollente, quindi dopo l'estrazione del baba' dal forno attendi una ventina di minuti e comincia a
bagnare il baba' con il liquido che abbiamo preparato; dopo che avra' raggiunto un'inzuppamento
adeguato e una buona morbidezza Lo metti in frigo e lo fai raffreddare bene.

Baba' 1
Ingredienti: 5 uova, 125 gr burro, 310 gr farina, 250 gr zucchero, 50 gr lievito di birra, acqua circa
mezzo litro, rhum 150, sale.
Premetto che la riuscita del bab dipende dalla lavorazione esclusivamente a mano, altrimenti
somiglia ad un savarin. Fare un panetto con il lievito appena bagnato e un p di farina. Far
lievitare e dopo metterlo al centro della farina ed aggiungere le uova una per volta. far assorbire
tutta la farina. Aggiungere un cucchiaio di zucchero ed un pizzico di sale. Infine il burro

ammorbidito(o sciolto a bagnomaria ed intiepidito). Sbattere l'impasto moltissimo sul tavolo finch
non diventa una pastella elastica e tenerissima ed inoltre si devono formare delle bollicine. Mettere
l'impasto in uno stampo imburrato ed infarinato nel forno precedentemente intiepidito. Appena
raggiunge il bordo dello stampo, accendere il forno a 150 gradi (o a 160) e far cuocere finch non
diventa dorato. Quando il bab ben freddo si pu procedere con il bagno: Bagno: Far bollire
acqua e zucchero poi versare il rhum ed una scorzetta di limone deve assumere un aspetto
sciropposo. Quando tiepido bagnare il dolce in continuazione finch non assorbe la maggior
parte del liquido. Servire a fette da solo oppure guarnito con crema pasticciera e fragole.

Baba' 2
Ingredienti per 6/8 persone Farina gr. 500, Uova 7, 1 lievito di birra, Burro gr. 100, Zucchero 2
cucchiai, Sale un pizzico.
Preparazione Lavorare gli ingredienti fino a quando l'impasto non si stacca dalle pareti del
recipiente, poi lasciare lievitare fino a quando l'impasto non ha raddoppiato il suo volume. Poi,
battere di nuovo l'impasto, versarlo nello stampo e lasciarlo lievitare ancora, direttamente nel forno
per 15 minuti. Lasciare raffreddare il baba', poi bagnarlo con il seguente composto: 1 litro di
acqua, 400 gr. di zucchero, 300 gr. di rhum bianco.

Baba' 3
Ingredienti: 300g farina, 100 g burro, 5 uova intere, 1 cucchiaino di zucchero, 40 g lievito
di birra, un pizzico di sale, Per la bagna: rhum , litro di acqua 175 g, zucchero, la buccia
di un limone.
Versate a fontana su di un piano 100 g di farina, aggiungere il lievito fatto sciogliere in una
tazzina di acqua tiepida e un pizzico di sale, e impastare bene il tutto. Quando l'impasto
sar diventato soffice e morbido, metterlo in un canovaccio infarinato e coprite con una
coperta. Aspettare la lievitazione (10-12 ore). Prendete il panetto lievitato, e in una terrina,
aggiungetevi, lentamente, sempre lavorandolo, la rimanente farina,il burro sciolto e
raffreddato,lo zucchero e le uova, una alla volta. L'impasto ottenuto sar attaccaticcio.
Bisogner quindi che lo lavoriate con molta energia "a schiaffi", finch non si staccher
dalle pareti della terrina stessa. A parte ungete una teglia a ciambella (o le piccole formine
da bab) con strutto e farina . Riempite con l'impasto 1/3 della forma, e mettetela, coperta
da un panno di lana al caldo per far di nuovo lievitare l'impasto, per circa mezz'ora-tre
quarti d'ora. Infornate a forno caldo. Quando il bab avr assunto un bel colore dorato,
spegnete il forno, senza sfornare finch si sar quasi raffreddato. Intanto preparate la
bagna. Fate bollire in una casseruola mezzo litro d'acqua,175 g di zucchero, e la buccia di
un limone. Aggiungete il rhum, circa un mezzo bicchiere. Estraete il bab dal forno e con
un cucchiaio impregnatelo di bagna, da un lato e poi dall'altro. Al momento di servirlo,
spruzzatelo di rhum. Per fare invece i bab al limoncello, sostituite il rhum con il
limoncello, stando attenti a metterne una quantit superiore perch il limoncello pi
leggero del rhum (anche come gusto), ma dipende tutto dal gusto personale. Versione
superraffinata del bab invece la cosiddetta "Santarosa": un bab gi condito, che si
apre con un taglio longitudinale, e in questo taglio si spruzza con una siringa un ciuffone
di panna montata e sopra si piazza una amarema sciroppata. Da provare.

Baba' napoletano.
Ingredienti 3 uova intere, 4 cucchiai di latte con 1 panetto di lievito di birra, 70 gr. di burro fuso, 1
cucchiaio di zucchero, circa 250 gr. di farina.
Sbattere le uova con lo zucchero, unire il burro fuso, aggiungere il lievito sciolto nel latte, 1 pizzico
di sale. Unire la farina ed impastare. Lasciare lievitare 2-3 ore, poi infornare in tortiera antiaderente
per ciambelle. Cuocere a calore moderato fino a quando il baba' sar gonfiato e dorato. togliere
dalla tortiera, lasciar raffreddare. Unire a 1/2 litro d'acqua 6 cucchiai di zucchero ed aggiungere 2
bicchierini di rhum scuro. Bagnare il baba' con questo composto.

Baklava
Ingredienti: 1 bicchiere di burro fuso ,1 bicchiere di noci tritate, 750g di zucchero, 250g di farina, 2
uova, 1 cucchiaino di olio d'oliva, 1 limone, fecola di patate, 1 cucchiaino di sale.
Mescolare la farina, le uova e il sale con una tazzina d'acqua, lavorare a lungo la pasta, farne una
palla e lasciar riposare coprendo con uno straccio umido. Dividere la pasta in 8-10 pezzi, versarci
sopra la fecola e tirare la pasta cercando di ottenere dei dischi sottilissimi. Imburrare una teglia
rotonda e disporre alternativamente uno strato di pasta e uno di burro fuso, fino a meta' teglia, poi
uno strato di noci e poi di nuovo pasta e burro fuso alternati. Infornare a calore medio e cuocere
per circa un'ora. Preparare a parte uno sciroppo con lo zucchero, acqua e il succo di un limone,
farlo bollire per un paio di minuti. Lasciar raffreddare e poi versarlo sul dolce quando e' cotto.
Tagliare a triangoli o rombi della grandezza preferita e servire.

Barchette con marmellata.


Ingredienti per 4 persone: Per la pasta brise: 150g di farina bianca, 1 cucchiaio di zucchero, 80g
di zucchero, sale. Per il ripieno: 150g di marmellata di albicocche o ciliegie.
Setacciate la farina e disponetela sulla spianatoia a fontana, sistemate nel centro il burro
precedentemente ammorbidito, lo zucchero e il sale; impastate il tutto unendo poco alla volta
qualche cucchiaio di acqua appena tiepida. Lavorate l'impasto con la punta delle dita, piuttosto
rapidamente per evitare che diventi elastico. Formate una palla, avvolgetela in un tovagliolo e
lasciatela riposare in frigorifero per 2-3 ore. Stendete la pasta sino a ottenere una sfoglia di mezzo
centimetro. Ungete gli stampi di burro e foderateli con la pasta facendo aderire bene la sfoglia al
fondo e alle pareti. Punzecchiate con una forchetta il fondo della pasta, adagiatevi un ritaglio di
carta oleata o d'alluminio, in modo da coprire tutta la superficie di fondo, e sistemate nell'incavo
della barchetta un po' di fagioli secchi: questi, premuti leggermente, manterranno la forma delle
barchette durante la cottura. Cuocete in forno (a circa 230 C) sino a che le barchette avranno
raggiunto un bel colore dorato; lasciatele raffreddare prima di togliere carta e legumi e sformatele.
Diluite leggermente la marmellata scaldandola a bagnomaria, con qualche cucchiaio d'acqua e
mescolando continuamente con un cucchiaio di legno; farcite poi le barchette

Barrette croccanti ricoperte di cioccolato


INGREDIENTI Per 50 barrette 300g. di miele fluido, 150g. di zucchero di canna, 150g. di burro,
300g. di corn flakes, 200g. di noci, nocciole e mandorle tritate, 100ml. di olio di semi di girasole, 4
tavolette di cioccolato al latte da 50-60g. cadauna
PREPARAZIONE Versare il miele e lo zucchero in una casseruola. A fuoco medio, mescolando,
fate scaldare fino a completo scioglimento dello zucchero, senza farlo bollire. Unite il burro e
togliete dal fuoco. Quando la miscela sara' raffreddata aggiungete i corn flakes, la frutta secca,
l'olio e mescolate. Accendete il forno a 190gr. Versate il composto in una piastra da forno unta o
in due teglie rettangolari. Disponete sulla superficie, a intervalli regolari, le tavolette di cioccolato,
intere. Passate in forno per 10-12min. Quando il cioccolato sara' ammorbidito spalmatelo in modo
uniforme sulla superficie dell'impasto, lasciate raffreddare e tagliate le barrette.

Cioccolatini sardi
Ingredienti: 300 g. di zucchero semolato, 300 g. di mandorle sgusciate, 150 g. di cioccolato
fondente grattugiato, 1 cucchiaio di farina, confettini al cioccolato o colorati
Preparazione: Immergere le mandorle in acqua bollente per alcuni minuti, sbucciatele, fatele
asciugare nel forno caldo e pestatele fino a ridurle in pasta. In un tegame versate lo zucchero con
poca acqua e fate cuocere fino a ottenere uno sciroppo filante; unite le mandorle, la farina e il
cioccolato e continuate la cottura a fuoco basso, fino a quando il composto si sar ben addensato.
Togliere il tegame dal fuoco e lasciate raffreddare; ricavate dal composto tante palline grandi
come una noce e passatele nei confettini al cioccolato o colorati.

Dolce con i fichi


INGREDIENTI: Per 6 persone: 24 fichi, zucchero, burro, scorza di limone

Lava bene i fichi, che devono essere ben maturi e dalla pelle sottile; cos bagnati passali
nello zucchero, che si attaccher facilmente. Mettili diritti in una teglia imburrata ben
avvicinati, aggiungi qualche cucchiaio d'acqua e qualche scorza di limone. A questo punto
metti il tutto nel forno per 10 minuti finch lo zucchero non sar caramellato. Quando si
saranno raffreddati mettili nel frigo e quindi servili freddi.

Dolcetto nr 1
400 gr di nocciole tostate gi sgusciate, 200 gr di zucchero, 1 bicchiere di (stock 84 + strega +
mandarino), 75 gr di cacao amaro (una scatola).
Mettete da parte una trentina di noccioline e macinate un poco alla volta in un macinacaff le
nocciole rimanenti e lo zucchero mettendo quanto ottenuto in una ciotola. Aggiungere il bicchiere
del cocktail precedentemente preparato ed il cacao in polvere ed amalgamare il tutto. Con tale
composto, preparate delle palline che poi rotolerete in un piatto di zucchero. Sistemate le palline
nelle apposite cartine per dolci e ponete su ognuna una nocciolina.

Dolcetto nr 2
400 gr di nocciole tostate e tritate, un poco di zucchero a velo, 500 gr di cioccolato fondente.
Portare a fusione la cioccolata a fuoco lento ed aggiungere le noccioline e lo zucchero a velo. Con
un cucchiaio, riempite le cartine per dolci con tale composto. fate raffreddare e mettete il tutto in
frigo

Bign di San Giuseppe


Ingredienti: farina gr. 250, zucchero semolato gr. 25, 8 uova, burro gr. 150, olio d'oliva
PREPARAZIONE E COTTURA: Far bollire in un tegame un quarto di litro d'acqua, il burro, lo
zucchero, un pizzico di sale. Togliere la pentola dal fuoco e unirvi tutta in una volta la farina
mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Rimettere sul fuoco mescolando
continuamente finch il composto asciugato, si staccher dalle pareti. Ritirare il tegame dal
fuoco, far intiepidire e unire una alla volta le uova. Far riposare l'impasto che dovr risultare
morbido. Friggere i bign versandoli a cucchiaini in abbondante olio d'oliva e cuocendone
pochi per volta. Farli asciugare su carta assorbente. Sistemarli a piramide su un piatto e
spolverarli di zucchero a velo. Si servono anche ripieni di crema o di ricotta lavorata con
zucchero, crema di latte liquore, secondo la pi antica tradizione romana.

Bign di San Giuseppe 1


Ingredienti: 100 gr di farina, 50 gr di burro, 2 uova, 3 cucchiai di zucchero, zucchero vanigliato,
sale, scorza di limone grattugiata, olio extra vergine d'oliva.
Preparazione: In un pentolino, scaldare un bicchiere d'acqua con il burro ed un pizzico di sale.
Quando bolle, versare la farina, mescolare con cura e cuocere per 5 min . Lasciar raffreddare il
composto, incorporarvi 2 uova sbattute, lo zucchero ed un po' di scorza di limone grattugiata.
Mettere l'olio in una grossa padella e, prima che inizi a fumare, versare a cucchiaiate il composto.
Quando i bign si gonfiano toglierli dal fuoco, asciugarli su carta assorbente e disporli su un piatto
da portata, cospargendo di zucchero vanigliato.

Bocconotti
Ingredienti: 500gr di farina, lievito in polvere una bustina, 5 uova, 125gr di strutto, 300gr di

zucchero, sale, cannella, marmellata di uva.


Preparazione: Impastare la farina, mescolata al lievito, con le uova, lo strutto, lo zucchero, un
pizzico di sale e un po' di cannella. Foderare con la pasta degli stampini rotondi, che avrete unto
con strutto, riempirli con la marmellata di uva e ricoprite con la pasta. Infornate a calore medio per
circa 20 minut

Boeri
Ingredienti - 800 g di cioccolato di copertura scuro - 650 g di fondente (se avete difficolt a
prepararlo, vi spiego come si fa) - 40 ciliege al liquore - 40 pirottini - un liquore a piacere :
Cointreau, Rhum Saint James, Galliano, Strega.
Scolate le ciliege dal liquore, volendo potreste anche snocciolarle, badando bene di non
romperle, ma preferibile non farlo, poi sistematele su di un telo. Ponete il fondente in
una casseruolina, unite due cucchiai del liquore scelto e, su fuoco bassissimo, o meglio, a
bagnomaria, fatelo sciogliere; poi, sempre mescolando con un cucchiaio fatelo intiepidire:
toccando il fondente con la punta della lingua dovrete avvertire solo un leggerissimo
calore ( importante perch se il calore troppo forte, il fondente granisce). Stendete
intanto su di un vassoio due o tre fogli di carta oleata. Allorch il fondente sar pronto,
tuffatevi una ciliegina, e con una forchettina a due o tre denti, rigirate il frutto, poi
asportatelo quando sar completamente rivestito di fondente, e appoggiatelo sul foglio di
carta oleata; proseguite cos sino ad aver rivestito tutte le ciliege. Mettete quindi il vassoio
in luogo fresco perch il fondente si asciughi. Nel frattempo, tagliuzzate il cioccolato di
copertura e ponetelo in una casseruolina. Preparate alcuni conetti di carta oleata e
sistemate bene allineati sulla tavola i pirottini di carta. Quando il fondente sar asciutto,
con la punta di un coltellino staccate eventuali sbavature. Fate sciogliere a bagnomaria il
cioccolato. stendete sulla tavola due tre fogli di carta oleata. Tuffate ora una ciliegia,
rivestita di fondente, nel cioccolato sciolto, (non dovr essere caldo, ma solo sciolto), poi
con la solita forchettina rigiratela e asportatela completamente rivestita di cioccolato;
fatela scolare un attimo e poi toglietela; nel far questo, strusciate con la forchettina
sull'orlo del recipiente, affinch non rimangano troppe sbavature e sistematela sulla carta
oleata. Procedete in questo modo anche per le altre ciliege fino a rivestirle tutte. Lasciate
asciugare poi il cioccolato, quindi, sempre con la punta del coltellino, staccate eventuali
sbavature. Ponete un poco del cioccolato sciolto in un cornetto di carta gi preparato,
tagliate un pezzettino di punta, quindi premendo il cornetto fate scendere un poco di
cioccolato sul fondo del pirottino e subito dopo, prima che si asciughi, sistmatevi sopra un
"boero": la parte che toccava la carta oleata dovr essere a contatto con il cioccolato.
Ripetete l'operazione con gli altri "boeri" fino ad esaurirli. E' necessario eseguire questo
passaggio perch difficilmente la ciliegia si riveste di cioccolato anche nella parte
sottostante e, d'altra parte necessario chiudere qualsiasi possibile fessura onde evitare
che il liquore, che nel tempo si former all'interno, possa uscire. Se vi accorgete che in
qualche parte dei "boeri" si formato un piccolo foro, chiudetele con un poco di
cioccolato. Potete lasciare i boeri cos come sono, cio con la superficie liscia, oppure
disegnarvi con il cioccolato che nel cornetto delle righe a reticolato. Queste righe
potrebbero essere fatte anche con cioccolato al latte, cio pi chiaro. Personalmente,
poich preparo da me le ciliege al liquore, le lascio con tutto il picciolo intero, per cui
quando realizzo i "boeri" rivesto la ciliegia e lascio il picciolo esterno. Sono molto belli da
vedere.

Bomboloni
Ingredienti 1kg farina,70g lievito di birra,6 uova 200g zucchero,150g burro,latte,limone
Procedimento Farina,uova ammorbidito con zucchero e lievito nel latte lavorare bene e far
riposare. Poi stendere la pasta a un centimetro e fare dei cerchi lasciar riposare ancora e poi
friggere.

Bomboloni Poli
Ingredienti: 1Kg Farina, 100gr Burro, 100gr Zucchero, 30gr Lievito di Birra, 1 Bustina lievito
Bertolini

Procedimento Farina,uova ammorbidito con zucchero e lievito nel latte lavorare bene e far
riposare. Poi stendere la pasta a un centimetro e fare dei cerchi lasciar riposare ancora e poi
friggere.

Brioche
Ingredienti Farina,Lievito di birra, Zucchero, Uova, Burro, Margarina, Latte, Sale
Procedimento Fare un impasto di farina uova zucchero lievito birra sale un p di latte.
Amalgamate il tutto e far riposare un p.
Poi aggiungete il burro come se faceste la pasta sfoglia fate riposare e fate i cornetti.

Briosche rustiche
Ingredienti: 1.1 kg di farina, 160 gr. di zucchero, 4 dadi di lievito di birra (dovrebbero essere 60
grammi), 1 pizzico di sale, 200 gr. di burro, 360 grammi di latte, 2 uova intere, 200 gr. di prosciutto
cotto, 200 gr. di formaggio, 150 gr. di ricotta.
Esecuzione: Impastare farina, zucchero, lievito, sale, burro, latte, uova e lasciare l'impasto a
crescere per un'ora. Dopo formare delle palline, della grandezza di una noce (un po' piu' grandi)
imbottendole con il prosciutto, formaggio e ricotta e porle in una teglia imburrata, non molto
distanti l'una dall'altra, e lasciare crescere per un'altra ora. Prima di infornare, spennellare le
palline con un rosso d'uovo e lasciare cuocere a fuoco lento (180 gradi) per ca. 20 minuti...

Brioche rustiche 1
1/2 Kg di farina, 2 uova intere, 40 gr di lievito di birra sciolto nel latte, 50 gr di burro e due
cucchiai da tavola di zucchero.
Impasta tutti gli ingredienti con il latte tiepido. Lascia crescere la pasta per 45/60 minuti.
Stendila molto sottile. Sulla pasta metti, poi, prosciutto cotto tagliuzzato o salame,
mozzarella o formaggio fresco o provolone semi piccante o quello che vuoi, due uova
battute con 2 o 3 cucchiai di parmigiano. arrotola tutto e dai la forma di un tarallo. Ungi
una teglia con olio e inforna per 1 ora a 150.

Cacio con le pere


Ingredienti per 4 persone: 4 pere a polpa soda, 1 grossa pera per guarnire, parmigiano o pecorino,
stuzzicadenti
"Cacio e pere" per accompagnare un bicchiere di vino. Sbucciare delle pere a polpa soda, ricavare
quattro pezzi da ogni spicchio e passarli rapidamente in acqua e limone. Infilare su uno
stuzzicadenti un pezzo di pera e un tocchetto di parmigiano o di pecorino e, a loro volta, infilare
tutti gli stuzzicadenti preparati in una grossa pera.

Caff alla Viennese:


Ingredienti: 1 l. Caff,100g Cioccolata Fondente,70g Panna da Montare,Zucchero,Panna
Montata,Cannella
Procedimento: Far sciogliere il cioccolato con la panna da montare,aggiungere il caff e un po' di
zucchero mettere nei bicchieri decorare con panna montata e spolverare con un po' di cannella.
Ottimo d'inverno.

Cannoli Siciliani
Le dosi sono per centinaio di cannoli le cialde si possono conservare per molto tempo in
contenitori di plastica e la crema dura a lungo in freezer. Strumenti necessari: stampo (ma potete
tagliarli a mano) e una decina di tubetti di metallo.
Cialde - Ingredienti: 1Kg farina "00"; 250 gr strutto; 150 gr zucchero; 1 busta di vanillina; 1
bicchiere di vino; 1 uovo; un cucchiaio abbondante di cacao amaro; olio di oliva per la frittura;
acqua q.b. .
Cominciare a lavorare farina, zucchero e strutto passandoli tra le mani "strofinando" il composto,
aggiungere poi la vaniglia, fare il "vulcano" e mettere dentro il "magma" :-) (uovo, vino e il cacao

sciolto preventivamente con un po d'acqua. Impastare aggiungendo un po d'acqua finch


l'impasto non morbido e omogeneo e far riposare l'impasto per una mezzoretta. Tirare una
sfoglia di circa 1 mm di spessore e tagliare la pasta con lo stampo, o a quadrati con gli spigoli
arrotondati di circa 10 cm di lato. Avvolgere secondo la diagonale i quadrati pasta ai tubetti
"incollando" i margini con un dito bagnato nell'acqua e friggerli in abbondante olio caldo (non
bollente, altrimenti si bruciano subito). A met cottura togliere i tubi con una pinza e preparare altri
cannoli da friggere.
Crema - Ingredienti: 1 Kg di ricotta; 600 gr di zucchero; canditi;
Unire e impastare ricotta e zucchero e far riposare in frigo per 24 ore. "Passare" poi il composto
con un passa verdure e conservare in frigo finch non decidete di strafogarvi. Prima di riempire i
cannoli aggiungere alla crema canditi e volendo anche granella di cioccolato. Mettere poi ai due
lati de cannolo ripieno una strisciolina di buccia di arancia candita o mezza ciliegia candita e
cospargere di zucchero a velo. Variazione sul tema cioccolato fuso nella parte interna delle cialde.

Caramella Mou
Ingredienti: 250 g. di zucchero, 250 cl. di panna fresca, 1 bustina vanillina, la scorza finissima di
un arancio, l'immancabile pizzico di sale
Procedura: Fate sciogliere lo zucchero in un pentolino di acciaio a fuoco basso, fino a che si
caramella e diventa di un colore biondo scuro (a piacere) e schiumeggiante. Togliete dal fuoco e
aggiungete la panna e tutto il resto, rimestate bene e riportate sul fuoco moderato (attenti che
'esce' come se fosse latte). Fate cuocere fino a che il composto diventa omogeneo e abbastanza
denso (deve evaporare la parte liquida della panna). Ci vorranno 20/25 minuti continuando a
mescolare. Fatto questo, togliete dal fuoco e versate il composto sul tavolo di marmo leggermente
unto d'olio. Con un coltello sempre unto d'olio date alla 'colata' la forma che preferite e se volete,
cominciate a dividerla in piccoli pezzi che una volta raffreddati saranno le vostre caramelle.
Conservatele in luogo fresco e asciutto.

Caramelle di frutta con gelato


Ingredienti per 4 persone 20 g nocciole sgusciate - 20 g zucchero di canna - 4 banane - 4 kiwi - 2 pere - 2
mele - 2 arance - limone - rum - cannella in polvere - gelato alla vaniglia
Sbucciare la frutta, tagliando le pere e le mele a fettine spesse, le banane e i kiwi a
rondelle, le arance a spicchi. Tritate grossolanamente le nocciole. Spennellare pere, mele e
banane con due cucchiai di succo di limone . Preparare quattro rettangoli di carta da forno
di 38 per 42 centimetri. Suddividere la frutta sui rettangoli di carta; spolverarla con lo
zucchero, un cucchiaino di cannella e le nocciole tritate. Spruzzarla con del rum. Chiudere i
cartocci formando delle caramelle. Adagiarle sulla placca del forno, o su una teglia larga, e
cuocere in forno gi caldo a 200 per 10 minuti. Disporre le caramelle sui singoli piatti e
tagliare a croce la carta nella parte superiore dei cartocci usando un paio di forbici. Appoggiare
sopra la frutta una pallina di gelato e portare in tavola immediatamente.

Castagnaccio
Ingredienti: 250g di farina di castagne, 2 cucchiaiate di zucchero, 2 cucchiaiate di pinoli e 2 di
uvetta, olio d'oliva
Metti in una terrina la farina,l'uvetta, lo zucchero, 3 cucchiaiate di olio e mescola con una forchetta;
inserisci poi dell'acqua tiepida fino ad ottenere una pastella piuttosto densa. Ungi una teglia e
versaci dentro la pastella,poi distribuisci sul composto i pinoli e metti in forno a 200 gradi per circa
un'ora.

Castagnaccio 1
INGREDIENTI: 300 gr di farina dolce di castagne, 1/2 lt di acqua, 70 gr di uvetta (uva sultanina,
zibibbo, che dir si voglia), 50 gr di pinoli, 50 gr di noci sgusciate, Olio extravergine di oliva.
Accendere subito il forno a 200 gradi. Mettere la farina dopo averla setacciata in un recipiente
capiente aggiungere l'acqua gradualmente e mescolare utilizzando una forchetta Fare attenzione
che non rimangano grumi di farina. Quando la farina sar ben amalgamata aggiungere l'uvetta

precedentemente messa in 'ammollo', una manciatina di pinoli, una di noci, e due cucchiai di olio.
Girare il composto ancora per un po' quindi rovesciarlo in uno stampo (tenere presente che il
castagnaccio non cresce, quindi se vi piace pi spesso la pentola deve essere pi piccola e
viceversa) ben 'unto' con l'olio altrimenti si attacca. Decorare la superficie con i rimanenti pinoli e
noci, ed 'arabescare' con un filo di olio; quindi infornare per circa 30 min. dipende da quanto lo
avete fatto alto. Un castagnaccio ben cotto deve avere la superficie ben screpolata e secca. Far
freddare e .. gustare! Per quel che mi riguarda preferisco un castagnaccio basso (meno di 1 cm) e
nella maniera sopra descritta. Comunque c'e' chi lo preferisce fatto con il latte invece dell'acqua
(per me viene pero' a mancare il gusto vero delle castagne), chi aggiunge della cannella, chi del
rosmarino per decorare, etc etc le variazioni sono tantissime. Ma la cosa veramente importante e'
assicurarsi che la farina sia profumata e saporita. Diffidate di quella del supermercato, non vi dara'
mai un vero castagnaccio. Ad un alimentari ho preso della farina dolce cosi' profumata che si
sentiva anche se era dentro a due sacchetti di nailon!! P.S.: c'e' chi invece di castagnaccio lo
chiama Migliaccio .... mi sono informata la differenza sta nel tipo di farina: in uno si usa quella di
castagne e nell'altro quella di marroni (piu' grandi e saporiti delle castagne). A me pero' non e'
mai riuscito di trovarle in vendita separatamente, ho il sospetto che le mescolino.

Castagnaccio 2
Ingredienti 300 gr. di farina di castagne, 2 cucchiai di olio di oliva, 1/4 di litro di latte, 1/4 di l di
acqua, 30 gr. di zucchero, scorza di arancia, 30 gr. di gherigli di noce, 30 gr. di pinoli, 50 gr. di
uvetta sultanina, mezza bustina di vanillina, 30 gr. di burro, un pizzico di sale, poca farina per
cospargere la tortiera, (quando lo prepariamo in casa aggiungiamo all'impasto anche alcune
ciliegie candite tagliate a met e cospargiamo sulla superficie del castagnaccio, 3 o 4 cucchiaini di
marmellata di albicocche).
Esecuzione: Fai ammollare l'uvetta in acqua tiepida. Versa la farina di castagne in una terrina,
unisci un pizzico di sale, lo zucchero, l'olio e il latte, poco alla volta. Mescola con un cucchiaio di
legno e diluisci con acqua fino ad ottenere un impasto fluido. Trita insieme non troppo finemente
le noci e alcuni pinoli incorporandoli poi alla pastella insieme all'uvetta strizzata, alla vanillina, alla
scorza di arancia grattugiata. Continua a mescolare per far amalgamare bene tutti gli ingredienti.
Imburra e cospargi di farina una teglia e versaci il composto. Distribuisci in superficie i pinoli interi,
irrora d'olio, aggiungendo qua e l qualche fiocchetto di burro. Cuoci il castagnaccio per circa
un'ora in forno ben caldo.

Castagnaccio 3
Ingredienti: Farina di Castagne 500g Setacciata, 3/4 di litro di acqua, 2 cucchiai d'olio oliva, pinoli,
(uvetta sultanina), Sale, rosmarino.
Procedimento: Setacciare la farina e fare un impasto tipo per le creps ungete una teglia e mettete
l'impasto ricorprite con un p di pinoli e rosmarino e cuocete in forno finche non fa uno strato color
nocciola.

Cestini di Zucchero:
Ingredienti: Zucchero,Acqua,Noccioline o mandorle tritate,carta da forno.
Procedimento:Far sciogliere lo zucchero acqua con le nocciole o mandorle tritate una volta
caramellato stendere nella carta da forno e ricoprire con altra carta e dargli una forma a cestino
mettendolo all'incontrario su un bicchiere. Ottime da riempire con mousse a base di panna.

Chiacchiere o Cencetti:
Ingredienti: 1kg farina,2 rossi 4 interi d uovo, 100g burro, 150g zucchero,vanillina,limone:
Procedimento: Lavorare lo zucchero con il burro poi aggiungere gli altri ingredienti.

Chiacchiere o Concetti 2:
Ingredienti: 350g Farina,3 Uova, 50g Burro,40g di Zucchero Semolato3-4 Cucchiai di
Grappa,Zucchero a Velo,olio per Friggere,Sale.

Procedimento: Impastare il tutto come se si facesse la pasta Frolla il segreto e nel rendere la
pasta liscia ed elastica. Lasciar riposare per mezz'ora circa poi stenderla il pi sottile possibile.
Poi friggetele.

Chiacchiere o Cencetti 3
Ingredienti: 350g Farina, 1 Rosso, 2 Uova intere, 70g Burro, 40g di Zucchero Semolato, 3-4
Cucchiai di Grappa, Scorsa di Limone o Vanillina, Zucchero a Velo, olio per Friggere, Sale
Procedimento: Impastare il tutto come se si facesse la pasta Frolla il segreto e nel rendere la
pasta liscia ed elastica. Lasciar riposare per mezz'ora circa poi stenderla il pi sottile possibile.
Poi friggetele.

Cicerchiata
Ingredienti per le "cicerchie": 240 g. di farina, 20 g. di burro, 20 g, di zucchero, 2 uova, 1
cucchiaio di vino bianco secco. Per l'amalgama: 100 g. di zucchero, 100 g. di miele, frutta candita
a pezzettini, Inoltre, olio di oliva per friggere.
Impastare bene farina, burro, zucchero e uova, aggiungere il vino e fare tanti bastoncini da tagliare
a gnocchetti di 1 cn ca., in modo da ottenere quasi delle palline, della grandezza di un cece.
Friggerli e scolarli bene. Far caramellare zucchero e miele. Quando sono ben dorati, versarvi le
palline e mescolare velocemente in modo da amalgamare bene il tutto. Versare sul piatto da
portata, dando la forma di ciambella, e decorare con i canditi ed i confettini.

Ciliegie fritte
Si prepara una pastella con farina vino bianco, zucchero un pizzico di sale e un uovo, e vi
si immergono le ciliege legate a mazzolini di due o tre esemplari. Poi si friggono in olio
caldissimo, si scolano e si cospargono di zucchero a velo e cannella.

Cioccolata
La cioccolata (a seconda che tu la voglia densa o un po' pi morbida) va fusa insieme ad un po' di
latte , un cucchiaio di farina (che devi lasciar cuocere un pochino) ma......trucco dei trucchi.....per
avere una cioccolata lucida devi aggiungere in finale (via dalla fiamma diretta) dei rossi d'uovo. La
tua cioccolata apparir (speriamo...) lucida come se l'avessi appena strofinata con la cera. La
misura da noi utilizzata e' di 2 rossi su 100gr. di cioccolata, mezzo/un bicchiere di latte ed un
cucchiaio di farina (ovvio che poi puoi aumentare o diminuire a seconda della consistenza che
ritieni pi opportuna.....

Cocada
dosi per 10 persone 5 tazze di cocco fresco grattugiato fine, 4 tazze di latte, 3 tazze di zucchero, 4
tuorli d'uovo, 2 cucchiai di mandorle tritate
Mettere il latte il cocco e lo zucchero, in una casseruola e cuocere a fuoco basso, mescolando
continuamente fino a fare amalgamare il composto. Togliere dal fuoco e lasciare riposare per 15
minuti. Aggiungere a filo i tuorli sbattendo costantemente. Quando gli ingredienti saranno ben
mescolati rimettere il tutto sul fuoco e fare addensare. Depositare delle piccole quantit della pasta
ottenuta, della grandezza opportuna per ottenere dei biscotti, su una lastra unta o carta da forno,
quindi spolverare con le mandorle trite e mettere in forno a dorare. Facili e molto gustosi.

Corona di Meringa:
Ingredienti per 10 persone 200 g di zucchero, 15 albumi Per la salsauna scatola di papaia
sciroppata, 300 g di fragole, zucchero a velo Per decorare 200 g di ribes, 200 g di fragole, una
papaia matura
Procedimento: 1 Fate sciogliere met dello zucchero su fuoco basso, versatelo in uno stampo a
corona e distribuitelo uniformemente sul fondo e le pareti. Montate gli albumi finch saranno sodi;
aggiungete poco alla volta lo zucchero rimasto continuando a montare finch gli albumi risultano
lucidi e compatti. Trasferite gli albumi nello stampo e livellateli con una spatola facendo attenzione

a non lasciare spazi vuoti. Cuocete il dolce a bagnomaria nel forno caldo a 180 per 45 minuti
circa. Quindi lasciate intiepidire il dolce nel forno spento. La meringa si gonfier molto e poi
scender appena la togliete dal forno. Nel frattempo scolate la papaia dallo sciroppo, frullatela con
le fragole (se le fragole non fossero troppo mature, unite un po' di zucchero a velo, in modo che la
salsa non risulti aspra). Sformate il dolce su un'alzatina e decorate il piatto con le fragole, i ribes e
la papaia fresca sbucciata e tagliata a fette spesse. Servite la salsa preparata a parte.

Crepes al cioccolato
Ingredienti X 4 persone 6 uova, zucchero, mezzo etto di burro e due cucchiai di farina.
Amalgamare il tutto...mantecare il burro con la pastella risultata..e versare il contenuto nella
padellazza (quanto ne basta per ogni singola Crpe). Imbottire di cioccolato (Nutella solitamente) il
disco di pasta...piegarlo e ripiegarlo fino a formare un triangolo e farci nevicare sopra lo zucchero
a velo. N.B. : puoi mettere anche del Brandy nella pastella cruda se VUOi. Ne basta l'odore.

Crepes dolci:
Ingredienti: Burro, Zucchero, Spremuta d'Arancio, Spremuta di Limone, Cognac o Brandy, Grand
Manier o Cointreau.
Procedimento: Far sciogliere il burro con lo zucchero poi aggiungere il succo di limone e
arancio,quando il tutto ben sciolto bagnare con il cognac e Grand Manier o Cointreau. Fate
riposare il composto per alcune ore.

Crispelle alla benedettina


Ingredienti: 150g. di riso, 1/2 lt.di latte, 10g. di lievito di birra, 3 cucchiai di farina, la buccia
grattuggiata di 1/2 limone,sale, miele.
Preparazione: Cuocere il riso nel latte con un po' di sale. Il riso sar cotto quando risulter
cremoso e senza liquido. Fuori dal fuoco, unire il lievito sciolto in pochissima acqua tiepida e la
buccia di limone. Far raffreddare e lievitare per 1 ora, poi formare dei cilindretti di 2 o 3 cm di
diametro lunghi circa 6 cm, passateli nella farina e friggeteli in abbondante olio bollente. Servire
cospargendoli con miele possibilmente di Zagara.

Croccante
Ingredienti: 300 gr di zucchero, 300 gr di mandorle
Preparazione: Dopo averle immerse per qualche minuto in acqua bollente, pelate le mandorle e
pestatele, o tritatele in piccoli pezzi. Fate liquefare lo zucchero sul fuoco girando con un cucchiaio
di legno e quando avr preso un bel colore biondo versatevi le mandorle e continuate a girare
perch si distribuiscano bene. Versate al pi presto il composto su un piano di marmo unto d'olio e
riducetelo alla stessa altezza premendolo e distribuendolo con un limone leggermente unto. Prima
che si solidifichi tagliatelo a losanghe o a barrette

Croccante
300g mandorle o nocciole o arachidi o semi di sesamo, 200g zucchero in zollette, acqua,
olio di semi per il marmo del tavolo.
Tostare le mandorle al forno, con o senza buccia. Sciogliere lo zucchero in zollette con
pochissima acqua in un pentolino di rame; io uso un pentolino di rame con l'interno in
acciaio, regalatomi con un set da fonduta; non usate assolutamente rame stagnato perch
lo stagno fonderebbe. Se non avete il pentolino di rame adatto generalmente si legge di
usare un pentolino a fondo spesso. Portate lo zucchero a 170-180 (caramello scuro) e
poi unire le mandorle calde. Mescolare e, volendo, aromatizzare con un pizzico di vanillina
(mai fatto!!). So che c' chi aggiunge un poco succo di limone dopo aver aggiunto le
mandorle; io lo faccio per un certo semifreddo su fondo di croccante e non mi sembra una
cattiva aggiunta, come sapore; lo aggiungo per non scaldato, ed il croccante viene meno
trasparente e un p pi appiccicoso. Forse sarebbe meglio provare a scaldarlo volendo
usarlo per croccante "nudo e crudo". Versare sul marmo unto il composto, che sar

ancora completamente slegato e lavorare con 2 spatole di metallo leggermente unte


appiattendo la massa pi volte per ottenere una massa omogenea e amalgamata.
Spianare sul tavolo e lasciar raffreddare.

Crostata
Ingredienti: pasta frolla (fatela come siete capaci), mezzo vasetto di marmellata di prugne, mezza
scatola di amaretti, un uovo, liquore (ideale l'amaretto, io ho usato brandy ed e' venuta bene lo
stesso)
Sminuzzare gli amaretti con il robot da cucina, poi aggiungere la marmellata di prugne, l'uovo e un
po' di liquore a piacere. Frullare per amalgamare per bene (dovrebbe venire un composto
cremoso ma non troppo liquido). Preparare il fondo di pasta frolla, spalmarci sopra il pastrocchio di
amaretti e marmellata (pi o meno mezzo cm di altezza), eventualmente decorare con strisce di
pasta frolla e infornare (non metto i tempi perch con il mio forno e' impossibile, vado
regolarmente a occhio).

Crostata con il rabarbaro


Ingredienti per 6 persone Per la farcia: 750 g steli di rabarbaro Per la pasta di base: 80 g burro 80 g zucchero - 1 bustina di zucchero vanigliato oppure 1/4 di fiala di essenza concentrata di
vaniglia - 3 uova - 160 g farina bianca - 3 g lievito in polvere - 1 scorza finemente grattugiata di
1/2 limone non trattato - burro e pangrattato per la teglia Per la meringa: 2 chiare duovo - 100 g
zucchero - 2 cucchiaini da t di fecola (amido)
Cuocere il rabarbaro tagliato a pezzi lunghi 4 cm in acqua addizionata a succo di
limone per non pi di 10 minuti. Mescolare gli ingredienti per limpasto e ricavarne
una pasta frolla che verr stesa in una teglia precedentemente imburrata e rivestita
di pan grattato. Adagiare sullimpasto il rabarbaro cotto, dopo averlo fatto ben sgocciolare.
Cuocere per circa 25 minuti in forno a 220 C. Nel frattempo, preparare la meringa,
montando le chiare duovo a neve fermissima, aggiungendo lo zucchero e lamido e
montando per altri 5 minuti. Distribuire le chiare duovo sulla torta ormai cotta, ma
possibilmente senza ritirarla completamente dal forno, per evitare lo shock termico. Finire
di cuocere in forno, ottenendo una superficie leggermente dorata. La consistenza della
meringa, di solito, semi morbida, ossia leggermente croccante in superficie e
morbida spumosa (ma cotta!) allinterno. COPERTURA Ingredienti: 100 g farina bianca - 100
g burro - 175 g zucchero - 100 g graniglia di mandorle Mescolare tutti gli ingredienti in modo da
ottenere un impasto omogeneo anche se molto friabile. Sbriciolare questo composto
sulla frutta, gi appoggiata sulla torta e passare in forno. Le briciole si siederanno,
ma proprio quello che devono fare, creando un disegno irregolare e spezzato e
addolcendo lasprezza del rabarbaro. Ottimo da provare anche con una torta di prugne a
settembre-ottobre!

Crostata con mele e amaretti


Ingredienti per la pasta: 250 gr. Farina, 125 gr. Burro, 80 gr. Zucchero, 1 bustina vanillina,
buccia grattugiata di limone, 1 tuorlo d'uovo, Ingredienti per il ripieno: 800 gr. Mele, 30 gr.
Burro, 50 gr. Zucchero, 6 amaretti, cannella (facoltativa) 4 cucchiai vino, 2 cucchiai acqua
PREPARAZIONE: Tagliate le mele a pezzetti tenendone da parte una per la guarnizione finale,
mettetele in una casseruola con il burro, lo zucchero, il vino e l'acqua, copritele e fatele cuocere
per 15 minuti. Unite alle mele gli amaretti e frullate il tutto dopodich lasciatelo raffreddare. Nel
frattempo preparate la pasta frolla mettendo la farina, il burro a pezzetti, lo zucchero, la vanillina
,il tuorlo, la scorza del limone sulla spianatoia e lavorate velocemente questi ingredienti con le
mani in modo che la pasta non si scaldi troppo (dicono che sia questo il segreto per mantenere la
pasta friabile). Foderate con la pasta la tortiera precedentemente imburrata e cosparsa con il
pangrattato, aggiungete il ripieno ed infine decorate con fettine di mela. Mettete in forno caldo e
cuocete a 200 gr. per circa 30 minuti.

Crostata con mele e rosmarino


Preparazione: Tagliare 2 mele renette a cubetti e farle cuocere in un po' d'acqua, un rametto di
rosmarino tritato e un cucchiaio di miele sino a quando si saranno sfaldate. Spegnere il fuoco e
aggiungere 20 gr. di burro. Mescolare. Tagliare a cubetti o a fettine altre 4 mele renette e unirle al
composto precedente. Preparare la pasta sfoglia (o acquistarla gi pronta) stenderla in modo
irregolare e appoggiarla sulla piastra del forno coperta con carta apposita ( da forno o oleata).
Porre le mele al centro della pasta, e piegare la pasta in eccesso come un calzone aperto.
Spennellare l'esterno con un albume d'uovo, cospargere con zucchero di canna e infornare a
160-170 per circa mezz'ora.

Crostata con mousse di cioccolato bianco e fragole


Dosi per 6 persone Un rotolo di pasta sfoglia, 200g di cioccolato bianco, 3 uova grosse, 60g di
zucchero, 3 cucchiai di liquore all'arancia, 1,5 dl di panna fresca da montare, 250 g di fragoloni
maturi, un pizzico di sale
Sminuzzate il cioccolato, raccoglietelo in una casseruolina a fondo spesso, unite un cucchiaio di
panna e fatelo fondere a bagnomaria. Toglietelo dal fuoco, versatelo in una capiente terrina e
lasciatelo raffreddare. Montate 2 albumi a neve ben ferma, tenete da parte un cucchiaio di panna
e montate quella che rimane. Incorporate al cioccolato, uno alla volta, 2 tuorli, poi aggiungete gli
albumi e la panna montata. Coprite la mousse con pellicola da cucina e tenetela in frigorifero
almeno 4 ore. Un'ora circa prima di servire, lavate i fragoloni e tagliateli a met, cospargeteli con
lo zucchero e 3 cucchiai di liquore e lasciateli macerare. Foderate di carta oleata uno stampo da
crostata a bordi scanalati di 22 cm. Sbattete l'uovo rimasto con la panna tenuta da parte. Srotolate
la pasta sfoglia, sistematela dentro lo stampo, spennellatela con l'uovo sbattuto, copritela con un
altro foglio di carta oleata e cospargetela con legumi secchi per evitare che cresca in cottura.
Cuocete in forno a 220 per circa 20 minuti, poi eliminate carta e legumi. Al momento di servire,
mettete la mousse in una tasca da pasticciere con bocchetta a stella, farcite la base della sfoglia e
distribuitevi spora i mezzi fragoloni be scolati

Crostata di castagne
Dosi per: 8 persone Ingredienti:, 320 gr di Pasta brise, 400 gr di marron glac, 80 gr di zucchero,
80 gr di burro, 40 gr di farina di castagne, 40 gr di farina bianca, 4 uova, Cacao in polvere q.b.,
Rum scuro q.b., 6 foglie di cioccolato per decorare
Sbriciolate 350 gr di marron glac, raccoglieteli in una ciotola, bagnateli di rum e lasciateli
macerare. Intanto imburrate e infarinate uno stampo per crostate del diametro di 23 cm; rivestitelo
con la pasta brise, stendendola in una sfoglia di 3 mm di spessore e rifilatela lungo il bordo. Fate
sciogliere il burro senza farlo friggere, quindi mettetelo da parte e lasciatelo raffreddare.
Accendete il forno a 190 C. Montate 2 uova intere e 2 tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un
composto bianco spumoso, quindi incorporatevi le due farine passate al setaccio, ed infine il burro
ormai freddo. Amalgamate il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo. Adagiate sul
fondo dello stampo i marron glac sgocciolati e la farcia appena preparata, quindi infornate per 60
minuti. Lasciate raffreddare bene la crostata prima di estrarla dallo stampo. Decorate la crostata
con le foglie di cioccolato e i marron glac rimasti, spolverizzate leggermente di cacao e portate in
tavola.

Crostata di mele
Ingredienti per la pasta frolla: 1 Kg Farina, 500g Burro,300g Zucchero, 3 Uova Intere, 5 Rossi,
Vanillina, Sale,
Ingredienti per ripieno: 4 mele, 1 hg. di zucchero, 1 hg. di burro
Preparazione: Fare la pasta frolla, spianarla e stenderla su una teglia imburrata e infarinata.
tagliare le mele a spicchi sottili e metterle con met zucchero in un recipiente, far sciogliere il burro
rimasto, aggiungere lo zucchero rimasto e una parte delle mele tagliate a pezzetti. Stendere nella
teglia una parte degli spicchi di mela e sopra quelle con il burro, poi le restanti mele e guarnire con
strisce di pasta frolla .Infornare e cuocere con forno a 180 per 50/60 minuti circa. Sminuzzate il
cioccolato, raccoglietelo iin una casseruolina a fondo spesso, unite un cucchiaio di panna e fatelo

fondere a bagnomaria. Toglietelo dal fuoco, versatelo in una capiente terrina e lasciatelo
raffreddare. Montate 2 albumi a neve ben ferma, tenete da parte un cucchiaio di panna e montate
quella che rimane. Incorporate al cioccolato, uno alla volta, 2 tuorli, poi aggiungete gli albumi e la
panna montata. Coprite la mousse con pellicola da cucina e tenetela in frigorifero almeno 4 ore.
Un'ora circa prima di servire, lavate i fragoloni e tagliateli a met, cospargeteli con lo zucchero e 3
cucchiai di liquore e lasciateli macerare. Foderate di carta oleata uno stampo da crostata a bordi
scanalati di 22 cm. Sbattete l'uovo rimasto con la panna tenuta da parte. Srotolate la pasta sfoglia,
sistematela dentro lo stampo, spannellatela con l'uovo sbattuto, copritela con un altro foglio di
carta oleata e cospargetela con legumi secchi per eveitare che crescca in cottura.Cuocete in forno
a 220 per circa 20 minuti, poi eliminate carta e legumi. Al momento di servire, mettete la mousse
in una tasca da pasticciere con bocchetta a stella, farcite la base della sfoglia e distribuitevi spora i
mezzi fragoloni be scolati

Crostata di more.
Ingredienti per 6 persone: 500g. di more, 100g. di zucchero, 80g. di nocciole, un uovo, 3
cucchiai di panna, una confezione di pastafrolla surgelata,menta.
Mondate e lavate bene le more, quindi asciugatele e mettetele a cuocere in un pentolino
con lo zucchero e qualche fogliolina di menta possibilmente appena colta. Dopo aver
lasciato scongelare la pasta frolla, foderate con essa una tortiera ben imburrata,
cospargetene il fondo con le nocciole tritate molto finemente e riempitela con le more
cotte. A parte, sbattete l'uovo con lo zucchero e, dopo avervi unito la panna liquida,
versate il composto ottenuto sulla crostata. Infornate a 180 per 40 minuti circa. Dopo aver
tolto la crostata dalla tortiera per adagiarla su di un piatto di portata, decorate con
foglioline di menta.

Crostata di More e Fichi


Per 6 persone: Per la base: farina bianca 350g, 150g di burro, 120g di zucchero semolato, 2
uova, limone, sale. Per farcire fichi maturi 800g, marmellata di more 100g.
Impastare rapidamente, burro morbido, farina, le uova, lo zucchero, un pizzico di sale e la scorza
grattugiata del limone, terminato , avvolgere la pasta in poca pellicola trasparente e metterla in
frigo per 30 minuti. Passato questo tempo, tiratela quindi in sfoglia di mm 5 di spessore e con circa
i 2 terzi di questa rivestite completamente uno stampo per crostate a bordo ondulato, di cm 24 di
diametro. Spalmate la pasta con la marmellata e sopra disponeteci i fichi pelati, tagliati a met;
guarnite la crostata con una gratella di cordoncini ottenuti dalla pasta rimasta, quindi infornatela a
190 gradi per 45 minuti.

Crostata di noci
Ingredienti Per la pasta: 60 gdi farina, 40 g di nocciole sgusciate, 80 g di burro, 50 g di zucchero,
1 tuorlo, la buccia grattugiata di 1/2 limone, Per il ripieno: 300 g di gherigli di noce, 150 g di
burro, 150 g di zucchero a velo, 3 uova, 3 albumi.
Preparazione Far ammorbidire il burro,per la pasta e per il ripieno, a temp. ambiente, in ciotole
separate.Imburrare e infarinare la tortiera (24 cm di diamerto). Far tostare leggermente in forno le
nocciole e spellarle strofinandole con un canovaccio; ridurle in polvere. Setacciare la farina sulla
spianatoia disponendola a fontana; mettervi al centro il burro tagliato a pezzetti, le nocciole tritate,
il tuorlo, la buccia grattugiata del limone. Impastare rapidamente con la punta delle dita, senza
lavorare troppo l' impasto. Avvolgerlo in un foglio di pellicola trasparente e metterlo a riposare in
frigo (nella parte meno fredda) per almeno un ora. Trascorso il tempo di 'riposo' stendere la pasta
allo spessore di 3 mm (mi raccomando la precisione!!);foderare la tortiera, bucherellare il fondo
con i rebbi della forchetta e pizzicottare il bordo tutt'attorno. Preparare il ripieno:tritare finemente i
gherigli e metterli in una terrina con lo zucchero a velo, mescolare con un cucchiaio di legno e
unire il burro diviso a pezzetti. Incorporare uno alla volta le uova amalgamando perfettamente. A
parte montare a neve gli albumi e poi incorporarli alla crema di noci,delicatamente. Versare il
composto nella tortiera e stenderlo uniformemente. Porre la tortiera in forno preriscaldato a 180
gradi e far cuocere per 40' ca. Togliere la tortiera dal forno e lasciar raffreddare completamente.

Decorazione: Ingredienti: 100 g di fondente di zucchero; 3 cucchiai di caffe' risrtetto; 50 g di


cioccolato fondente; 1 geriglio di noce. Fai ammorbidire il fondente di zucchero a bagnomaria,
aggiungici il caffe' e amalgama bene con un cucchiaio di legno.Versalo sulla crostata e stendilo
bene. Fai sciogliere il cioccolato (sempre a bagnomaria),versalo in un conetto di carta vegetale
(tipo 'carta-forno'), tagliane la punta e,premendolo co attenzione!!,traccia sulla torta dei cerchi
concentrici. Con uno spiedino di legno 'striscia' sulla torta i raggi dei cerchi procedendo per un
raggio dal centro verso l'esterno e per quello successivo nel verso opposto.Al centro metti il
gheriglio.

Crostata di ricotta e latte condensato


200 gr di savoiardi, 500 gr di ricotta, 3 uova, 1 scatola di latte condensato, scorzette di
limone.
Disfare con le dita i savoiardi e metterci 2/3 nello stampo imburrato. Mescolare la ricotta, il
latte condensato, le uova e le scorzette. Versare sopra i savoiardi disfatti. Metterci sopra i
savoiardi rimasti. Infornare,a forno moderato 30 min. Facilissima e molto buona!

Crostata di zucca e amaretti


Mia madre fa un'ottima crostata di zucca , facendo cuocere nella stagnola le fette di zucca gialla
al forno , poi passandole nello schiacciaverdura e rimettendole in una pentolina con un po' di latte
fino a ottenere una specie di marmellata cremosa , della consistenza della marmellata di castagne
per intenderci. Ci va anche lo zucchero ovviamente. E mi pare , ma non sono sicuro , che ci metta
anche un po' d'uvetta rinvenuta nel rhum. Poi la stende (la marmellata) su un letto di pasta frolla
da crostate precedentemente cosparso di amaretti e mandorle sbriciolate , e conclude con una
nevicata di zenzero in polvere. Decorare a losanghe come in tutte le classiche crostate , e
cucinare come si fa con tutte le classiche crostate. Non essendo dolciofilo , non sono in grado di
dare ulteriori dettagli su temperature e durate, che penso voi sappiate meglio di me.

Fiori di zucca dolci


Ho riempito il fiore con un impasto fatto con amaretti sbriciolati (il fondo rimasto di una
scatola quasi finita con un goccino di liquore (altro fondo rimasto di quelli fatti in casa non mi ricordo qual'era, forse quello di rose) poi ho passato il fiore cos preparato in una
pastella fatta con un uovo, farina, un poco di Porto (altro fondo)un goccio di aceto e tanta
acqua quanto bastata a far diventare fluido il tutto con due cucchiai colmi di zucchero e
un pizzico di sale. Ripeto, piaciuto molto, ma credo che l'aggiunta della marmellata
invece dell'amaretto sar il prossimo esperimento. ho fritto i fiori dopo averli bagnati con
un uovo battuto con un po' di sale, tipo piccola frittella, poi l'ho messi a strati in una
pirofila, cospargendoli di una salsa di cioccolato, canditi a pezzetti, nocciole tritate, limone
grattugiato. Il tutto in frigo per 24 ore. Buonissimo. Provare per credere.

Fiori di zucca dolci 1


Spolverizzare con un paio di cucchiai di zucchero, innaffiare con un bicchierino di brandy.
Lasciar insaporire per un'ora, rivoltando un paio di volte per marinare tutto uniformemente.
Poco prima di servire togliere dalla marinata, immergerle in una pastella leggera di acqua
e farina e friggerle in olio o strutto. Spolverizzare di zucchero e servire subito. Niente
marinatura, dopo cinque minuti il fiore completamente ammollato. Ho fatto una pastella
con calvados, acqua, zucchero aromatizzato con cannella e garofano (pochissimi aromi,
giusto il profumo), ovviamente farina, albume ed un pizzico di sale. Dopo la frittura il
risultato, spolverato con un'altro po' di zucchero aromatizzato, stato decisamente
gradevole. Il problema che a questo punto il delicatissimo sapore dei fiori di zucca
praticamente non si sente pi, servono solo da supporto per la pastella.

Fiori fritti dolci


Ho fritto i fiori di zucca dopo averli bagnati con un uovo battuto con un po' di sale, tipo
piccola frittella, poi l'ho messi a strati in una pirofila, cospargendoli di una salsa di
cioccolato, canditi a pezzetti, nocciole tritate, limone grattugiato. Il tutto in frigo per 24 ore.
Buonissimo. Provare per credere

Frappe
Ingredienti: 200 g. di farina, 40 g. di burro o strutto, 2 uova, 1 cucchiaio di zucchero, 1 limone,
sale, olio di semi, zucchero a velo.
Impastare rapidamente uova, burro o strutto, zucchero, una presa di sale e la scorza grattugiata
del limone e lasciar riposare la pasta per 30 minuti. Tirare una sfoglia sottile, tagliarla a striscioline,
friggerle in olio bollente, scolarle, spolverizzarle di zucchero a velo e servire. Personalmente ho
provato anche a raddoppiare la dose di zucchero, e vengono anche pi buone.

Frittelle alla cannella


Per 4 persone: 150 g di riso "il rapido", 7 decilitri di latte, un limone , 20 g di burro, 50 g di
zucchero semolato, 40 g di farina bianca, 2 cucchiaiate di Rhum, 50 g di uvetta sultanina, olio
di semi, 3 uova, una cucchiaiata rasa di lievito in polvere, zucchero a velo, cannella in polvere,
250 g di marmellata di fragole, liquore Curacao o altro liquore all'arancia.
Sciacquare l'uvetta, trasferirla in una tazza e irrorarla con il Rhum. Scaldare il latte e appena
bolle unire lo zucchero , mescolare e aggiungere il riso, poi far cuocere per 15 minuti,
mescolando di tanto in tanto, sino a quando il latte non sar, stato assorbito e il riso non risulter
asciutto. Spegnere e unirvi la scorza grattugiata di mezzo limone, la farina e il lievito
setacciati, mescolare e incorporare le uova e l'uvetta con il Rhum. In una pentola far
scaldare abbondante olio di arachide. Appena e caldo mettere a cuocere il composto di riso a
cucchiaiate. Regolare la temperatura in modo che le frittelle non diventino troppo scure. Appena
risultano dorate da una parte girarle e terminare la cottura. Quando saranno cotte scolarle e
poggiarle su carta assorbente, spolverizzare con cannella in polvere e zucchero a velo.
Accompagnare con la salsa di fragola fatta cos:in tegame mettere la marmellata (anzi la
confettura) con 2 cucchiaiate di acqua e 2 di liquore all'arancia, fare scaldare la salsa e
metterla in coppette in modo che ogni persona possa servirsi a piacere.

Frittelle da 1 minuto
Prendete due bicchieri di farina, un cucchiaio d'olio, un pizzico di sale e mettete il tutto in un
recipiente mescolando. Aggiungete a questo punto acqua minerale gassata fino ad ottenere un
impasto molto morbido, tipo la panna per cucinare che si compra in negozio, anche pi morbido!
Mettete dell'olio in una padella e quando sar caldo versatevi a cucchiaiate(una alla volta)
l'impasto ottenuto. A cottura ultimata versate sulle frittelle abbondante zucchero.

Frittelle di fiori d'acacia


Munirsi di un paio di forbicione, di una scala e di un recipiente capace (stile insalatiera di plastica
Andare a fare incetta di fiori d'acacia. Il posto migliore per trovarli e' attaccati alle acacie, di questa
stagione. Ricordarsi che le acacie sono notvolmente spinose, e che i fiori d'acacia sono anche il
cibo preferito dalle api, che potrebbero non gradire la vostra competizione... Ma per le frittelle si
affronta questo ed altro! Pulire i fiori d'acacia, eliminando accuratamente i raspi e soprattutto tutti
gli insetti che vi abitano (alcune popolazioni africane mangiano le formiche, ma non le ho mai
provate e non me la sento di consigliarvelo) - Preparare una pastella con 3 uova, 100 g. di farina,
100 g. di zucchero non vanigliato, tanto latte quanto basta per renderla piuttosto liquida ed un
cucchiaino di lievito. Queste dosi bastano per un insalatierina della capienza di un litro e mezzo
piena di fiori puliti. Mescolare i fiori alla pastella Friggere in abbondante olio caldo

Frittelle di fiori di sambuco


Una buona dose di fiori di sambuco (ad occhio erano due litri, ancora da pulire), un bicchiere di
latte, un etto di farina, un etto di zucchero, 3 uova, mezza bustina (8g) di lievito vanigliato, un
pizzico di sale, (molto) olio per friggere
Togliere i gambi piu' grossi alle infiorescenze del sambuco. Montare gli albumi a neve. A parte,
mescolare farina, zucchero, i tuorli ed il latte; quando avrete sciolto tutti i grumi, incorporate i
bianchi, poi il lievito ed infine i fiori, mescolando con molta delicatezza. Fatene frittelline e
friggetele bene; scolatele e mangiatele ancora calde!

Frittelle di mele
Ingredienti: 50 g burro - 50 g zucchero semolato - 8 mele - 3 uova - 125 cl latte - farina - 1/2
bustina di lievito - olio o strutto per friggere
Sbucciate le mele, levate il torsolo e tagliatele a fette rotonde, grosse mezzo centimetro.
Fate sciogliere il burro, aggiungetevi lo zucchero, il latte, un po di farina, le uova intere e il
lievito; immergete le fette di mela in questa pastella, friggendole poi in olio o strutto, lasciandole
cuocere finch acquistano un bel colore bruno. Scolatele, posatele su carta assorbente e
servitele subito ben calde.

Frittelle di riso
Ingredienti: Pasta per bign con aggiunta di riso dolce cotto nel latte, Pasta Per Decorare i Biscuit
O Pasta Sigarette. mescolare insieme100 gr burro morbido 100 gr zucchero a velo, 100 gr albumi
crudi, 100 gr farina
Per colorare aggiungere cacao togliendo farina oppure coloranti q.b

Frittelle di riso 1
Per 4 persone: 350 g. di riso, un litro di latte, 2 cucchiaiate di zucchero, un limone, 50 g. di farina
bianca, 2 uova, una manciata di uvetta, una manciata di canditi tagliati a cubetti, olio per friggere,
un pizzico di sale
Cuocete il riso nel latte, aggiungendo un pizzico di sale e la scorza del limone. Mescolate di tanto
in tanto e, quando sar cotto, toglietelo da fuoco, aggiungete lo zucchero e lasciatelo raffreddare
per qualche istante. Unite piano piano la farina, le uvette (che avrete lasciato in acqua tiepida per
qualche tempo)ed i canditi. Per ultimo versate i tuorli e gli albumi montati a neve. Con le mani
infarinate fate delle polpettine che poi appiattirete. Passatele nella farina e friggetele in olio
bollente. Sgocciolatele e sistematele su di una carta assorbente affinch perdano l'unto. Servitele
calde. [N.d.R. le ho provate e c'e' poco zucchero, almeno spolverizzatele di zucchero a velo prima
di servirle! Oppure usate cucchiai pi grandi]

Frittelle zuccherate
Ingredienti: (per 30 frittelle) :pasta da pane gr. 100, farina gr. 150, acqua tiepida 1
bicchiere, sale, olio d'oliva, zucchero a velo gr. 50, qualche mela
PREPARAZIONE E COTTURA: Lavorare la pasta di pane per 20 minuti con farina e un
pizzico di sale e acqua tiepida. Formare una pasta vellutata ed elastica e farla riposare in
luogo tiepido coprendo con un panno per circa 7 ore.Quando sar di nuova lievitata
prenderne dei pezzi grandi come noci con le dita bagnate, schiacciare dando forma di una
ciambellina e far dorare in olio caldo. Asciugare su carte da pane e portare in tavola calde
cosparse di zucchero. In mancanza di pasta da pane formare in una insalatiera una pastella
molto stretta con le uova, latte, farina e una punta di lievito in polvere. Immergere le fette di
mele e far dorare in padella girando le frittelle per farle dorare dalle due parti.

Gaggioni (grossi ravioli dolci fritti)


Ingredienti e Preparazione: La sfoglia fatta con farina, vino bianco dolce e olio.
Deve venire leggerissima e sottile. Il ripieno si fa con le castagne lessate, sbucciate e passate a
cui si aggiungono delle nocciole tostate e poi tritate,cacao amaro in polvere e cannella i polvere. Si
fanno i ravioli e si friggono in abbondante olio caldo. Poi infine si cospargono di un misto di
zucchero e cannella.

Germknoedel
250 g. di farina, 20 g. di lievito di birra, mezzo cucchiaino di zucchero, 1/4 di latte tiepido,
un po' di scorza di limone grattugiata, 1 uovo, 4 cucchiai di marmellata di PRUGNE, 100
g. di burro, 80 g. di semi di papavero, 2 cucchiai di zucchero a velo.
Preparate un impasto mescolando la farina, lo zucchero, il lievito di birra sciolto nel latte,
fate riposare in luogo caldo coperto da un canovaccio per 15 min. circa. Aggiungete un
uovo, una presa di sale e la scorza di limone, impastate molto energicamente poi fate
riposare coperto finch l'impasto non abbia raddoppiato il volume. Dividete l'impasto in 4
parti, formate delle sfere e schiacciatele; mettete al centro di ognuna un cucchiaio di
marmellata e richiudete. Fate riposare i canederli ancora 20-30 min. Cuoceteli in
abbondante acqua, leggermente salata, che abbia appena cominciato a fremere. Non si
devono toccare fra di loro. Cuoceteli a pentola coperta per 20 min. circa. Toglieteli con
una schiumarola, sgocciolateli, poneteli nei piatti e serviteli cosparsi di burro fuso, e semi
di papavero mescolati allo zucchero a velo

Gnocchi dolci
Ingredienti per 4 persone: 1 kg di patate, 300 gr di farina bianca, 2 uova, marmellata di
albicocche, per condire: zucchero di canna, cannella, pane grattugiato, burro.
Preparazione: Lessare le patate con la buccia, pelarle, passarle al setaccio sulla
spianatoia e impastarle con farina, uova ed un pizzico di sale. Prendere dei pezzetti dalla
pasta (poco pi di una noce) e farcirli con 1 cucchiaino di marmellata, facendo attenzione
a chiuderli bene perch altrimenti durante la cottura si disfano. La marmellata dovrebbe
essere piuttosto soda. Bollirli in abbondante acqua salata e scolarli non appena vengono
a galla. Preparare il condimento facendo dorare 4 cucchiaiate di pane grattugiato in una
padella, meglio se anti-aderente, unire quindi 100 gr. di burro e appena questo e sciolto
versarlo sugli gnocchi. Spolverare con lo zucchero (di canna ma fine!) e con un pizzico di
cannella. E' un piatto particolare che un tempo veniva preparato con le prugne o le
albicocche secche al posto della marmellata, ma questa ricetta che mio padre mi ha
tramandato da mia nonna molto gustosa

Knodolcioni
Prendi una quantit adeguata di quelle prugne piccole piccole chiamate qui in Piemonte Armasin
o Ramasin (mi scuso con i Piemontesi , ma non so la grafia esatta. Sono comunque quelle
piccole come mandorle col guscio, non le susine sferiche grosse). Prepara una polvere fatta di
cannella e zucchero in parti circa uguali. Se polverizzi la cannella in stecche e' pi fragrante.
Apri le prugne come un'ostrica,senza spezzarle, togli il nocciolo, e nello scrigno cos ottenuto
metti un bel pizzicone di polverina magica. Vedi di non esaurirla tutta ; te ne servir ancora molta
dopo. Fodera ogni prugna richiusa con la pasta da gnocchi come se facessi un krapfen. Sigilla
bene! Verranno dei gnocconi grossi circa come mandarini,forse un po' meno. Cuocere in
abbondante acqua, come gnocchi: quando galleggiano sono pronti. Servire ben caldi, conditi con
burro fuso e invece del formaggio mettere la restante polverina magica. Penso, ma non ho mai
provato , che potrebbero venire molto bene varianti al condimento tipo: Burro zucchero e rhum
fiammanti ! (come sulle castagne) Grand Marnier caldo Cioccolata fusa...... ma qui scivoliamo
nell'eresia.

Krapfen
Ingredienti: 500 g farina - 40 g lievito di birra - 1/4 di litro di latte tiepido - 60 g zucchero semolato 4 tuorli duovo - olio per friggere - sale - scorza di limone - rum - marmellata di albicocche per
farcire - zucchero per completare
Versate la farina in una scodella e formate la fontana, mettetevi il lievito, sbriciolatelo e mescolatelo con il latte tiepido e lo zucchero. Coprite e lasciate lievitare in luogo caldo per circa
mezzora. Unite i tuorli, un pizzico di sale, la scorza grattugiata di mezzo limone e un
cucchiaino di rum. Lavorate a lungo e molto bene limpasto, se volete aiutandovi con le fruste a
gancio dello sbattitore elettrico, quindi fatelo lievitare nuovamente, finch raddoppier di
volume. Stendete la pasta in una sfoglia spessa 2,5 cm e, con un bicchiere, ritagliate dei
dischi. Copriteli con un telo e lasciate lievitare ancora. Mettete sul fuoco un largo tegame con
abbondante olio per friggere, fatelo riscaldare, ma non eccessivamente, e immergetevi i
dischi, capovolgendoli; coprite brevemente la padella, poi rivoltateli e friggeteli
dallaltro lato. Fateli sgocciolare su carta assorbente, poi praticate nei Krapfen una piccola
incisione e con una siringa o una tasca da pasticcere riempiteli di marmellata di albicocche.
Serviteli spolverizzati di zucchero.

Krapfen 1
Ingredienti per 10 krapfen 200 g farina bianca - 50 g burro a temperatura ambiente - 15 g
lievito di birra - 1 uovo intero e 1 tuorlo - 1/2 vasetto di marmellata di albicocche - 30 g zucchero in
polvere - 50 g zucchero semolato - abbondante olio di semi per friggere - sale - poca farina per la
spianatoia
Sciogliere il lievito in una tazza con poca acqua tiepida e unirlo in una terrina a 50 g di
farina. Impastare, aggiungendo poca acqua tiepida per volta, fino a ottenere un panetto
piuttosto morbido da far lievitare in luogo tiepido per 20 minuti o fino a quando sar
raddoppiato di volume. Mettere sulla spianatoia la farina rimasta, unire il sale e lo
zucchero in polvere, formare la classica fontana, mettere al centro luovo intero, il tuorlo,
il burro a pezzetti. Impastare questi ingredienti e aggiungere il panetto lievitato. Impastare bene
fino a quando limpasto non si attaccher pi alla spianatoia. Dare alla pasta la forma di una
palla, infarinarla, riporla in una terrina e coprire con un tovagliolo. Lasciarla lievitare per 2 ore
o, almeno, fino a quando sar raddoppiata di volume. Mettere, quindi, la pasta sulla
spianatoia infarinata, sgonfiarla, battendola leggermente con il palmo della mano, e
stenderla con il matterello fino a ottenere una sfoglia dello spessore di mezzo centimetro.
Con un tagliapasta rotondo (oppure con un bicchiere) tagliare venti dischi (0 8 cm circa) e
metterli sulla spianatoia leggermente infarinata. Su met dei dischi porre un cucchiaio di
marmellata, inumidire leggermente i bordi e ricoprire con gli altri dischi. Premere i bordi in modo
da saldarli bene e lasciare riposare in luogo tiepido per 15 minuti. Fare scaldare abbondante
olio e, quando sar ben caldo, tuffarvi due o tre krapfen alla volta, lasciandoli dorare circa
due minuti per parte. Toglierli con lapposita paletta, passarli nella carta assorbente o in fogli
di carta da cucina (ricordate i vecchi fogli di carta da zucchero? sarebbero perfetti!) e,
quindi, tuffarli nello zucchero semolato. Sono pi buoni se gustati, caldissimi, appena fritti.

Krapfen 2
50 g lievito di birra, 250 g farina bianca finissima per la prima parte, 350 g farina bianca finissima
per la seconda parte, 75 g burro, 50 g zucchero, 4 tuorli d'uovo, latte ad occhio.
Mescolare i 250 g. di farina con i 50 g. di lievito di birra sciolto in tanto latte quanto basta per
formare una pasta molto tenera. Mettere questa pasta sotto i 350 g. di farina e lasciar lievitare
finch non ha raddoppiato il volume. Prendere la farina che la ricopriva, aggiungere il burro, lo
zucchero, i quattro tuorli d'uovo e tanto latte quanto basta per formare, con la prima pasta gi
lievitata, ancora una pasta tenera ma un po' pi consistente dell'altra. Fatta la pasta, sbattere ben
bene contro il tavolaccio poi formare delle sfoglie dello spessore di mezzo centimetro che si

tagliano col bicchiere formando cos dei dischi che si bagnano da una parte sola con l'albume
d'uovo. Sopra un disco si mette un pochino di marmellata e si ricopre con u altro disco,
avvertendo che le due parti bagnate con il bianco d'uovo siano rivolte verso l'interno. Formati i
krapfen, si lascino riposare per un'ora circa coperti ed al caldo, quindi si friggano e si spolverizzino
con zucchero vanigliato.

Impasto per crepes


tre uova, sei cucchiai di farina, sale, 1 cucchiaio d'olio, il tutto nel bicchiere del frullatore,
latte a filo finch la consistenza a occhio non quella giusta; riposo per 30', padellina da
crepes spennellata di burro.

Incartellate
Ingredienti: 300gr di farina, 2 uova, 100gr di zucchero, un pizzichino di cannella, sale, 300gr. di
miele,
olio per friggere,
Preparazione: Impastare la farina con le uova, un cucchiaio di zucchero e un pizzico di sale.
Stendete le sfoglie e tagliatele in strisce che annoderete su se stesse, friggete in olio bollente.
Passatele poi nel miele disciolto con un po d'acqua e cospargete di zucchero e cannella al velo
mescolati insieme

La pinza
Ingredienti per 6 - 8 persone: 1/2 hg di burro o margarina - 1 litro di latte - 2 hg di farina
per polenta - 2 hg di farina fiore - 1 hg di uva passa - 1 hg di fichi secchi - 1 mela renetta 1 bicchierino di grappa - 1 uovo - 1 bustina di lievito - sale - 4 cucchiai di zucchero.
Preparazione : Mettete sul fuoco il latte con il burro e il sale. Appena comincer a bollire,
versate un poco alla volta la farina gialla, in modo da preparare una polentina (che
cuocer circa 20 minuti). Aspettate che si raffreddi e poi aggiungete luvetta, i fichi tagliati
a pezzetti, la mela sbucciata e affettata, il bicchierino di liquore e luovo. Mescolate a
lungo limpasto e poi unitevi la farina fiore, il lievito e lo zucchero. Ungete la tortiera dolio,
versate limpasto e mettetelo in forno per unora, dopo aver spolverato la superficie con lo
zucchero.

Latte caramellato
mezzo litro di latte, una libbra di zucchero (poco meno di mezzo chilo), un po' di noci americane
(pecan)
Sciogliere lo zucchero nel latte e far bollire a fuoco lentissimo per un paio d'ore; stendere in uno
stampo unto, decorare con mezze noci e far raffreddare; tagliare poi a quadratini. Vengono delle
specie di caramelle mou molto dolci, e veramente ottime! (unico problema, tendono ad essere un
po' appiccicose)

Latte fritto
100g di zucchero, 50g di farina, 4 tazzine di latte, 1 uovo, burro
Mescolare zucchero, farina e latte con una noce di burro e cuocere a fuoco lento finche'
rapprende. Versare su un vassoio o un piatto basso lasciar raffreddare e indurire. Tagliare a
cubetti, passarli in farina e uovo, indorare in burro molto caldo e servire spruzzati di zucchero a
velo. E' un dolce insolito, a me e' piaciuto abbastanza anche se devo provarlo dopo che si e'
raffreddato e l'interno e' tornato solido.

Maritozzi
Ingredienti: 500 gr di pasta di pane lievitata, 50 gr di uva sultanina, 50 gr di canditi, 50 gr
di pinoli, 3cucchiai di zucchero, olio extra vergine d'oliva, sale.

Preparazione: Unire alla pasta di pane lievitata qualche cucchiaio di olio, l'uva sultanina, i
pinoli ed i canditi, aggiungere tre cucchiai di zucchero ed un pizzico di sale. Mescolare
bene e formare tanti piccoli maritozzi (panetti allungati di pasta simili ad un panino) che
si lasciano riposare per alcuni ore. Metterli in una teglia da forno unta di olio ed infornare
per 6 7 min a 250 C. Sfornarli , spennellarli con zucchero sciolto in pochissima acqua e
metterli in forno per qualche minuto.

Maritozzi con la panna


Ingredienti: farina gr. 300, uva passa gr. 100, zucchero semolato gr. 50, pinoli gr. 50,
cedro candito gr. 50, pasta da pane gr. 50, olio d'oliva, sale, 2 uova
PREPARAZIONE E COTTURA: Lavorare la pasta da pane con 100 gr. di farina, un pizzico
di sale, un cucchiaio di olio e un uovo intero. Farne una palla metterla in una ciotola e coprire
con un tovagliolo. Far lievitare in luogo tiepido per 4 ore. Rimettere quindi la pasta sulla
spianatoia, unire la rimanente farina gr. 40 d'olio, lo zucchero, il sale e l'altro uovo. Impastare
incorporandovi un po di acqua calda (l'impasto dovr risultare morbido).Unire l'uvetta, fatta
rinvenire in acqua tiepida e poi asciugata su un canovaccio, i pinoli, il cedro tritato. Lavorare
a lungo la pasta, formare i panini, farli lievitare ancora per 6 ore poi cuocerli per 15 minuti nel
forno caldo a 180. Farcirli a piacere con panna o ricotta "inzuccherata".

Maritozzi "SIGNA"
Farina 850 g ,miele 150 g , 25 g di lievito di birra, latte 270 g , 2 uova, mezzo bicchiere di olio
d'oliva (quello da acqua di media grandezza), pi quella necessaria per arrotolare i maritozzi,
due cucchiaini di zucchero, una manciata di uva sultanina.
In una terrina mettere la farina, il lievito sciolto nel latte insieme al miele, impastare un po';
separatamente sbattere le due uova con lo zucchero poi miscelare con il composto prima
ottenuto, impastare il tutto poi aggiungere l'olio, continuare a lavorare il composto fino ad ottenere
una massa abbastanza morbida (se e' il caso aggiungere un po' di farina o di latte), mettere la
massa sulla spianatoia, aggiungere l'uva sultanina precedentemente messa in ammollo una
mezz'ora in acqua tiepida e poi asciugata), impastare ulteriormente, fare dei grossi filoncini,
tagliare delle fette dello spessore di 2/3 cm. appiattirli con la mano unta di olio, poggiarli sulla
teglia con della carta forno, coprirli e farli lievitare per almeno 3 ore, portare il forno a160/180 gradi
poi infornare la teglia per 15/20 minuti. Volendo si possono spennellare i maritozzi con latte molto
zuccherato, per dargli una colorazione sul lucido. Una volta raffreddati conservarli con molta
attenzione (nella carta, in una busta di plastica), per evitare che si secchino.

Marrons glacs
Prendere dei marroni abbastanza grossi. 2) incidere la scorza con la punta di un coltello
dalla parte non bombata
per circa 3 cm. Metterli in acqua bollente 5 min. Pelarli subito, la scorza si toglie bene. Per
togliere la pellicina ricominciare la stessa operazione. Quando sono bene puliti, fare
cuocere a piccolo bollore per 40 min.. Fare un sciroppo con 1 litro d'acqua, 1 kg di
zucchero, 500 gr di glucosio
e 1 stecca di vaniglia dose per 2 kg di marroni. Portare l'ebollizione a 101 centigradi.
Bisogna per questa operazione avere un peso sciroppo o un termometro a
zucchero, altrimenti difficile determinare la temperatura giusta. Una volta questo fatto lo
sciroppo, versare in una grande ciotola e lasciare freddare. Quando il sciroppo freddo
mettere i marroni e lasciare in infusione per 24 ore. Il giorno dopo, scaldare a bagnomaria
lo sciroppo e togliere i marroni. Far bollire di nuovo lo sciroppo a 101 cent. Lasciare
freddare. Mettere di nuovo i marroni nello sciroppo e lasciare macerare altre 12 h. Di
nuovo, fare scaldare, togliere i marroni, portare lo sciroppo a 104 centigradi, lasciare

freddare e far macerare di nuovo i marroni per 12 ore. Togliere i marroni, portare lo
sciroppo a 106 con il termometro. Lasciare freddare e macerare i marroni 12 ore ancora.
Siamo arrivati alla fine, togliere i marroni, lasciare seccare 12 ore davanti una finestra se
c' il sole o vicino ad una piccola fonte di calore. I marroni sono pronti. Quelli che si sono
rotti durante la cottura, si possono sbriciolare e mettere a cuocere di nuovo ottenendo
una marmellata sublime.

Marzapane
Ingredienti: 300 g mandorle dolci (possibilmente di Avola) - 300 g zucchero semolato - 2 mandorle
amare - poco miele - poca acqua di fior darancio - olio di girasole o di mandorle
E' una ricetta piuttosto difficoltosa e lunga: pelate tutte le mandorle e stendetele su una
placca. Ponetele nel forno caldo, lasciandole asciugare: non dovranno colorirsi. Lasciatele,
infine, raffreddare, per tritarle nel modo pi fine possibile. Ponetele in un mortaio e pestatele,
riducendole in pasta. Unite, goccia a goccia, una cucchiaiata di acqua di fior darancio.
Versate lo zucchero in un polsonetto di rame non sta stagnato (potete usare una
casseruolina in materiale antiaderente), unite 150 g di acqua e lasciate cuocere lo zucchero
fino a che arrivi a 115C. Unite le mandorle gi preparate. Aggiungete una cucchiaiata di
miele (manterr la pasta pi morbida) e proseguite la cottura a fuoco molto basso, sempre
mescolando con un cucchiaio di legno, sino a che la massa sar omogenea e consistente.
Versatela sul marmo del tavolo da cucina, che avrete leggermente unto con poco olio di
semi di girasole o di mandorle. Appena sar possibile toccare la pasta senza scottarsi,
dividetela a pezzi e lavoratela con le mani. Passate i pezzi attraverso i rulli della macchina per
fare la pasta, continuando cos fino a che questa sar diventata morbida e pastosa, o utilizzate
un matterello ( pi faticoso). A questo punto pronta da usare per le varie preparazioni. Si
conserva al fresco, avvolta nella pellicola, posta in un vaso o altro contenitore.

Mele in gabbia
Ingredienti: Mele,crema pasticcera, uvetta sultanina, pasta sfoglia, zucchero, pan di Spagna.
Procedimento: Pulire le mele levarli il tuorlo e riempire con la crema e l'uvetta poi ricoprire di
zucchero avvolgere nel pan di spagna (per far assorbire l'acqua) poi ricoprire con la sfoglia stesa e
fatti dei taglietti che si allargano ricoprire ancora con un po di zucchero cosi caramella a circa 200
gradi, una volta abbronzato abbassare a 170 gradi.

Mele ubriache in pastella


4 mele sode, mezzo bicchiere di vermut bianco, 4 cucchiaini di zucchero a velo, olio per friggere,
zucchero a velo per guarnire. Per la pastella: 1 uovo, 4 cucchiai di farina, latte, sale
Sbucciate le mele, togliete il torsolo e tagliatele a fette rotonde piuttosto alte sistemandole poi su
un piatto grande senza sovrapporle. Cospargetele con lo zucchero a velo, bagnatele con il vermut
e lasciatele riposare un'oretta. Sbattete l'uovo, mescolatevi la farina senza fare grumi e diluite il
tutto con il latte freddo ottenendo una pastella fluida ma consistente cos da rivestire le fettine che
vi verranno immerse. Con la forchetta prendetele fettine una a una e immergetele nella pastella,
scolatele un po' e tuffatele nell'olio bollente. Lasciatele dorare, giratele una sola volta e colatele su
carta assorbente. Cospargete con lo zucchero a velo al momento di servire. Sono ottime calde o
tiepide. Due consigli: usate un recipiente pi alto che largo per friggere e abbondate con l'olio; non
lasciate macerare troppo le mele altrimenti si rompono. Ci si pu abbinare come vino un Cartizze
o un Malvasia

Melone ripieno,
Prendete un melone ben profumato, tagliatelo a meta' ed eliminatene i semi. Asportatene tutta la
polpa con un cucchiaino (ma sarebbe meeglio usare l'aggeggio apposito, ossia lo scavino che
serve per ricavare le patate "noisette"). A questo punto strofinate sei cubetti di zucchero sulla
buccia (lavata) di un'arancia. Quando ne avranno assorbito l'aroma trasferiteli in un piatto,

bagnateli con tre bicchierini di Maraschino e tre bicchierini di Cointreau (o Grand Marnier, o anche
Curacao bianco) e scioglieteli premendoli con i rebbi di una forchetta. Ora, collocate in ogni mezzo
melone tre palline di gelato (mandorla, oppure noce o amaretto o fior di latte, anche in
assortimento). Tutt'intorno disponete in bell'ordine una corona di sciampagnini o altri biscotti
"porosi", che siano stati preventivamente bagnati in una miscela composta da 50 % di acqua e
50 % di uno dei liquori che avete usato per lo zucchero. Rimettete nei meloni la polpa che avete
asportato, ed eventualmente qualche chicco d'uva "moscato" senza semi, coprite con lo zuchero
ai liquori e decorate con qualche fiocco di panna montata.

Meringhe
Ingredienti per 50 gusci piccoli o per 20 grandi : 4 albumi, 225 gr. di zucchero semolato fine.
Preriscaldare il forno a 130 gradi. Coprire due placche da forno con carta oleata. Montare gli
albumi fino a renderli ben spumosi. Aggiungere agli albumi montati met dello zucchero e sbattere
finch il composto diventa sodo. Unire lentamente il resto dello zucchero rigirando con un
cucchiaio di metallo usato di taglio per non far uscire aria dal composto. Versare la meringa sulle
placche foderate di carta ( tenere i gusci un po' distanti tra di loro) usando due cucchiai da dessert
per quelli grandi o due cucchiaini da the per quelli piccoli. Cuocere in forno per 2 ore finch le
meringhe non sono bene asciutte. Toglierle dalla carta e farle raffreddare su una gratella. Se la
carta si attacca sul fondo eliminarla solo intorno ad ogni meringa. Nota : Il punto 2 va eseguito con
il frullino elettrico.

Meringa Pavlova
Dosi per 4 persone. Ingredienti : 2 albumi, 100 gr di zucchero semolato fine, 1 cucchiaio di
maizena (farina di granoturco bianco), 1 cucchiaino di essenza di vaniglia, 1/2 cucchiaino di aceto
bianco.
Preriscaldare il forno a 150 gradi. Foderare una placca da forno con carta oleata. Montare gli
albumi a neve ben soda , unire met dello zucchero e continuare a montare. Aggiungere il resto
dello zucchero , la maizena , la vaniglia e goccia a goccia l'aceto. Sbattere finch il miscuglio sar
diventato spesso e lucente. Versare la meringa sulla placca foderata di carta , modellandola con la
spatola in una grande forma rotonda o ovale; poi alzare il bordo creando la forma di un cestino
poco profondo. Far asciugare la forma al centro del forno per 1 ora e 1/4 finch non diventa color
nocciola pallido. Capovolgere la Pavlova su una gratella , togliere la carta e lasciar raffreddare.
Se togliendo la carta si nota che il fondo della meringa non e' ancora asciutto , rimettere la
Pavlova nel forno , poi capovolgere sulla gratella per asciugarla completamente. Consiglio :Monta
300 grammi di panna e usala per riempire il centro della meringa. Poi sopra mettici dei pezzettini
di frutta fresca o anche sciroppata..

Mosa
Ingredienti: 1 Zucca tonda - 50 gr. di uva passa - 50 gr. di pinoli - 20 gr. zucchero
Preparazione: Con un coltello a punta si incide una zucca in modo da privarla del "coperchio". Con
un cucchiaio si eliminano i semi e si raschia la polpa che deve essere cotta in un tegame a fuoco
lento evitando di far evaporare l'acqua. Frullare la polpa in modo da ottenere un impasto uniforme.
Si aggiunge l'uva passa, i pinoli e lo zucchero. Si lasci cuocere ancora per qualche minuto.
Versare il tutto nella zucca e servire come dopo pasto

Muffins veloci
1 tazza di farina setacciata lievito (in USA c'e' la "self-rising flour, appunto farina e lievito
mescolati; io ho avuto risultati eccellenti con circa mezza bustina: 7 g. di lievito vanigliato), 1 tazza
di gelato alla vaniglia, ammorbidito anche altri gusti: io l'ho fatto con la nocciola ed e' ottimo).
Mescolare insieme ed infornare 20 minuti a 180 in una dozzina di stampini per muffins imburrati.

Nespole al vino
Dosi per quattro persone. Ingredienti: 1Kg di nespole ben mature, 150gr di zucchero, 1 limone, 2
chiodi di garofano, 2 bicchieri di vino bianco secco.

Sbucciare le nespole, eliminare i noccioli, tagliarle a pezzi e metterle in una casseruola. Unire qui
lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, i chiodi di garofano, il vino e cuocere a calore
moderato sin quando la polpa dei frutti sar ben tenera.

Palacinche
Dosi per 12 (crepes) dolci Per il ripieno: 1,5 dl. di rum a 50-60 gradi (Jamaica), 40 gr. di uva
passa, tenuta nel rum per almeno otto ore, 20 gr. di scorza d'arancia candita, tenuta nel rum come
sopra, 180 gr. di noci macinate, non troppo finemente, 1 dl. di panna fresca, 120 gr. di zucchero,
una presina di cannella in polvere. Per la salsa: (I) 2,5 dl. di latte, odore di vaniglia, 30 gr. di
zucchero. (II) 100 gr. di cioccolato fondente. (III) 1,5 dl di panna fresca, 3 tuorli, 100 gr. di
zucchero, 100 gr. di cacao in polvere, 15 gr. di farina, 5 cl. di latte
Ti conviene preparare prima la salsa. Metti la cioccolata del (II) in un tegamino e falla sciogliere in
forno. Mentre si squaglia, monta la panna fresca del (III), versa in un pentolino gli ingredienti del (I)
e portali a bollore. Versa i tuorli del (III) in un pentolino, lavorali con gli altri ingredienti del (III),
tranne il latte e la panna che hai montato prima a parte. Aggiungi la cioccolata fusa poi, poco per
volta, il latte del (III). Riscalda a calore dolcissimo (non deve bollire). Togli la salsa dal fuoco,
lasciala raffreddare, incorpora la panna montata e bagna con la meta' del rum (lo stesso in cui hai
tenuto a mollo l'uvetta e la scorza d'arancia candita). Ora prepara il ripieno. Porta a bollore la
panna fresca e aggiungi tutti gli altri ingredienti del ripieno tranne il rum. Fai sobbollire per 2 minuti,
poi allontana dal fuoco e lascia raffreddare. Bagna con il rum residuo. Dovresti ottenere un
impasto spalmabile; se la sua densita' non ti soddisfa, puoi addensarlo con altre noci tritate o
diluirlo con latte. Spalma il ripieno su dodici palacinche, arrotolale, friggile brevemente da ambo i
lati in 50 gr. di burro, infine trasferiscile in un piatto di servizio e "nappale" con la salsa. Variante
Anzich arrotolarle, piega le palacinche in quattro dopo averle farcite con il ripieno. Invece di
friggerle nel burro, disponile in bell'ordine su un piatto di servizio e passale in frigorifero. Quando
saranno ben fredde, colloca su ognuna di esse una pallina di gelato ai pinoli, copri con la salsa e
passa di nuovo in frigorifero sinche' la salsa si sara' rappresa.

Pancakes:
350 g. di farina, 3 cucchiai di zucchero, 1 cucchiaino di sale, 1 bustina di lievito, 400 g. di latte, 1
uovo, 3 cucchiai di olio
Amalgamare il tutto fino ad ottenere una crema non molto densa. Ungere una padella antiaderente
(con pochissimo olio, come per le crepes) e, quando e' ben calda, cuocere i p. mettendoli dentro a
cucchiaiate. Quando si vedono apparire delle bollicine in superficie, girarli aiutandosi con una
spatola. N.B:il fuoco deve essere al minimo !

Pancakes d'avena
4 once di farina, 4 once di farina d'avena, 2 once di zucchero, mezzo cucchiaino di lievito, un
cucchiaino di cremor tartaro, mezzo cucchiaino di cannella, una presa di sale, un uovo, latte.
Mescolare tutti gli ingredienti asciutti. Disporli a fontana e versare al centro l'uovo sbattuto.
Mescolare bene. Versare gradualmente e sempre mescolando abbastanza latte da formare una
crema piuttosto densa. Versare la mistura a cucchiaiate su di una piastra imburrata calda od in
una padella. Cuocere finche' non sono dorati su di un lato e quindi girare. Servire caldi.

Pancakes scozzesi
8 once di farina, 2 once di zucchero, mezzo cucchiaino di lievito, 2 uova, un cucchiaino di cremor
tartaro, latte.
Mescolare gli ingredienti solidi, poi aggiungere le uova sbattute ed abbastanza latte per ottenere
una crema abbastanza consistente. Versare la mistura a cucchiaiate su di una piastra imburrata
calda od in una padella e girare i pancakes quando iniziano a scoppiare le bolle. Quando cotti,
tenerli al caldo in un panno. Servire con burro e marmellata.

Pancakes scozzesi 1
fondere 30 grammi di burro, mescolarlo con 30 g. di zucchero, un pizzico di sale, due tuorli, un po'
di latte e 125 g. di farina. unire i due albumi montati a neve e friggere sulla piastra (o in una
padella con il fondo spesso; in Scozia si cuociono sull'apposita "iron girdle") da entrambi i lati. A
quanto sopra aggiungere un cucchiaino e mezzo di cremor tartaro e mezzo di lievito: vengono
ancora piu' spugnosi (e quindi ancora piu' adatti per essere imbevuti di whisky). La variante con
cremor tartaro e lievito mi e' anche stata segnalata da un amico americano.

Pane all'uva.
lavorare 700 g. di pasta di pane con 150/200 g. di zucchero. stendere la pasta di pane in una
sfoglia non eccessivamente sottile cospargere con tre/quattro etti di uvetta, precedentemente
fatta rinvenire in un po' d'acqua; se preferite ho provato anche a mettere meta' uvetta e meta' mele
tagliate a pezzettini e non e' male arrotolare il tutto a mo' di strudel. Adagiare il salamone risultante
sulla placca del forno, adeguatamente unta cospargere con qualche fiocchetto di burro ed un po'
di zucchero infornare per un'ora a 200 gradi

Panforte
Dosi per 6-8 persone 150 g di farina bianca, 150 g di zucchero a velo, 150 g di miele, 300 g di
mandorle dolci pelate, 200 g di arancia candita, 40 g di cedro candito, 1/2 cucchiaino di cannella in
polvere, un pizzico di spezie miste (*), un cucchiaino raso di semi di coriandolo in polvere, 1
cucchiaio di zucchero vanigliato, 15 ostie grandi
Scotta le mandorle in un pentolino con acqua bollente, scolale, asciugale, disponile sulla placca e
passa in forno caldo (200 C); quando saranno un po' tostate, togliele dal forno e tagliuzzale a
pezzetti che metterai in una terrina. Taglia a striscette il cedro e l'arancia candita e unisci il tutto
alle mandorle; aggiungi le spezie miste, i semi di coriandolo e, sempre mescolando, la farina. Metti
a cuocere in un recipiente di rame o d'acciaio inossidabile, a fuoco bassissimo, lo zucchero a velo
- tenendone da parte un cucchiaio - con un cucchiaio d'acqua ed il miele, mescolando
continuamente con una spatola di legno e facendo attenzione che il composto non si attacchi al
fondo. Quando vedrai che zucchero e miele cominceranno a formare delle piccole bolle, prendi
uno stecchino ed immergilo prima nello sciroppo e poi subito nell'acqua fredda. Se si formera' una
pallina dura, lo sciroppo sara' pronto. Togli la casseruola dal fuoco e versaci il composto di farina e
frutta, mescolando bene con la spatola di legno. Fodera una tortiera (possibilmente con apertura a
cerniera) con le ostie, versaci il composto livellandone la superficie con la lama di un coltello
inumidita e cospargilo con il cucchiaio di zucchero a velo tenuto da parte. Poni in forno a 150 C e
lascia cuocere per circa 30 minuti. Quando sara' cotto, toglilo dal forno, ritaglia con le forbici le
ostie che avanzano dal panforte, spolverizza con lo zucchero vanigliato e lascia raffreddare prima
di servire. E' un dolce che puo' essere conservato per diverse settimane, se tenuto in una scatola
chiusa a temperatura ambiente. (*) Come spezie miste sono solita utilizzare un composto venduto
in bustine chiamato SUK; dev'essere della Bertolini o una marca affine, non ho mai controllato
attentamente, ma si trova facilmente nelle drogherie ben fornite dove troverai anche i canditi che
devono essere rigorosamente quelli che vengono venduti sfusi a peso in grossi pezzi da tagliare,
NON i dadini che si trovano confezionati nelle scatoline al super. Non e' per fare la maniaca, ma e'
una questione di profumo che, nel caso dei canditi confezionati proprio non c'e' piu'.

Pan pepato, pampepato, pampapato


Ingredienti: 500 g farina - 350 g zucchero - 250 g mandorle intere 100 g cacao - scorze di
agrumi - frutta candita - noce moscata - chiodi di garofano - cannella - acqua - sale tavolette di cioccolato - burro per la placca
Mescolare la farina con lo zucchero, le mandorle intere o a pezzi grossi, un trito di scorze
di agrumi sbollentate, la frutta candita a dadini (opzionale), il cacao, un po di sale, la noce
moscata, i chiodi di garofano pestati, la cannella e lacqua, fino a formare un impasto sodo
e uniforme. Infornare limpasto in una placca imburrata, dando la forma di uno zuccotto,
lasciando cuocere unora e mezza, a calore basso. Quando la cupola fredda, pennellare
con cioccolato fuso, fino a ricoprirlo con una crosta di cioccolato.

Parfe di Zabaione:
Ingredienti: Uova, Marsala, Pinoli, Panna fresca montata. Salsa di Caramello
Procedimento: Fare uno zabaione agiungerci la panna montata e metterlo in uno stampino di
alluminio e metterlo in congelatore per circa 5 ore. Poi decorare con del caramello o a piacere.

Pasta reale
Ingredienti: 500 g mandorle pelate - 1,5 kg zucchero - un litro dacqua 4 limoni (succo)
Tritate finissime le mandorle con 500 g di zucchero fino a ottenere una farina. Preparare il
fondant. Unite in una casseruola lo zucchero rimasto e lacqua, e portate a ebollizione.
Spremete i quattro limoni, e raccoglietene il succo. Fate cuocere a fuoco medio il tutto
senza mescolare, per 10 minuti, se non c il termometro oppure fino alla temperatura di
115120 C: una goccia fatta cadere in un bicchiere di acqua fredda deve formare una
pallina dura. Togliete la casseruola dal fuoco e unite il succo dei limoni. Versate il fondant
e la farina di mandorle nellimpastatrice e lavorate con luncino a velocit media, fino a
ottenere una pasta omogenea. Lasciate raffreddare.

Pasta reale 1
Ingredienti: Per la pasta: 300 g di mandorle sgusciate, 315 g di zucchero, 1 pizzico di
cannella in polvere, 2 dita di bicchiere di acqua per decorare, ostie e confettini dargento
per la ghiaccia: 500 g di zucchero, 1 pizzico di bicarbonato di sodio, 200 g di acqua
Bollire un po dacqua in una casseruola. Gettarvi le mandorle e lasciarle a bagno per 5
minuti fuori dal fuoco. Sbucciarle, asciugarle bene, passarle tre volte al tritacarne e una
volta al passalegumi, spruzzandole con un po dacqua perch non rilascino olio. Mettere
al fuoco lo zucchero e lacqua in una casseruola e, sempre mescolando ma non girando
in tondo farlo cuocere per pochi minuti, fino a quando, prendendolo tra pollice e indice,
si forma un filetto fragile, che si rompe subito. A questo punto unire mandorle e cannella,
girando continuamente, e tenere limpasto per dieci minuti su fuoco bassissimo, poi
lasciarlo raffreddare mescolando spesso, infine spalmarlo sulle ostie allaltezza di un
centimetro abbondante in pezzi di forma romboidale, rotonda o a forma di frutta. Lasciare
asciugare per ventiquattro ore. Preparare la ghiaccia mettendo in una casseruola
zucchero, acqua e bicarbonato, facendo sciogliere a fuoco basso fino a ottenere uno
sciroppo consistente che non deve prendere colore. Incamiciare ogni pezzo con la
ghiaccia bianca, e porre al centro un confettino argentato oppure colorato, quindi lasciare
asciugare.

Pere al bacio
Ingredienti per 4 persone 4 grosse pere kaiser, una noce di burro, 4 cucchiai di zucchero, un
bicchiere di vino bianco secco, 200 g gelato alla vaniglia, 70 g cioccolato al latte
Sbucciare e dividere in due le pere, metterle in una padella cosparsa di zucchero e fiocchetti di
burro. Versare il vino e lasciar cuocere per 30' circa. Scolare le pere e lasciarle raffreddare. Far
sciogliere il cioccolato a bagnomaria e tenerlo liquido pronto all'uso. Disporne 4 met di pere su un
piatto di portata, farcirle con il gelato e ricoprirle con le altre met. Versare il cioccolato caldo sulle
pere.

Pesche al cioccolato
Ingredienti: 1 kg di pesche mature, 1 cucchiaio di zucchero, 2 cucchiai di cacao amaro in polvere,
10 amaretti
Tagliare le pesche a pezzetti di media grandezza, unire lo zucchero e farle cuocere ancora per 10
minuti dopo che avranno raggiunto il bollore. A questo punto, aggiungere il cacao in polvere e gli
amaretti tritati. Lasciare cuocere ancora per pochi minuti. Lasciare raffreddare, poi mettere in frigo.
Sono ottime come fresco dessert estivo. Per i pi golosi, si propone di utilizzarle come guarnizione
per una buona crema gialla!

Petrali (San Martini)


Ingredienti per il ripieno : 1) vino cotto ( si chiama cos il mosto messo a bollire subito dopo
averlo ricavato dalla pigiatura dell'uva e lasciato sul fuoco a "ritrarsi" ossia fino a quando non si
ridotto di pi della met rispetto al liquido di cottura iniziale ); 2) mandorle, noci e nocciole; 3)fichi
secchi; 4) bucce di mandarino; 5) zucchero; 6) una - due tazzine di caff ristretto.
Tutti questi ingredienti vengono messi a bollire, a fuoco basso, sino a quando non si sono
amalgamati, dando vita ad una pastella appiccicosa e di colore bruno. Generalmente, il ripieno
viene preparato la sera prima e lasciato riposare a temperatura ambiente. Viene quindi preparata
una pasta per biscotti non molto dolce, dalla quale si ricavano tanti rettangoli alti non pi di un
centimetro al centro dei quali viene posto il ripieno. Ogni rettangolo con al centro il ripieno viene,
poi, ricoperto da un altro rettangolo di pasta che verr a sua volta spennellata con tuorlo d'uovo e
spruzzato di zucchero. Il tutto viene messo in forno gi caldo ed ivi lasciatovi fino a quando non
risulter cotto.

Pignoccata
Ingredienti: 500gr farina - 4 uova - scorza d'arancia grattata - miele - cannella in polvere coriandolini di zucchero - zucchero a velo
Preparazione: Impastare la farina con le uova. Lavorate per 10 min. e lasciate riposare per 30 min.
spolverizzate il piano di lavoro con un po' di farina e prendete dei pezzi di pasta e fatene dei
bastoncini di 2 centimetri. Friggete i bastoncini in una padella con olio non troppo bollente.
Sciogliete in un tegame tanto miele a fuoco moderato e quando sar ben liquefatto, gettate dentro
tutta la "pignoccata". Rimescolate delicatamente e con cura scendete dal fuoco e versate il
composto in un piatto inumidito con acqua. Appena possibile fatene delle montagnette e ponetevi
sopra: cannella, zucchero a velo, scorza di arancia e coriandoli di zucchero colorati.

Polpettine dolci al cocco


Per 6 persone 1 kg patate, 20 g di burro, 3 uova, un cucchiaio di zucchero, 100 g di cocco
grattugiato, olio per friggere, farina, pane grattugiato, zucchero a velo, sale.
Lessate le patate con la buccia, spellatele e schiacciatele. Fatele intiepidire un poco poi
amalgamatevi il burro, 2 uova lo zucchero ed il cocco. Formate con il composto delle palline della
dimensione di una noce e passatele prima nella farina, pio nell'uovo sbattuto infine nel pane
grattugiato. Friggete le polpettine nell'olio caldo e quando sono ben dorate estraetele fatele
asciugare un momento sulla carta da cucina e cospargetele di zucchero a velo.

Purceddhruzzi
1,250 Kg di farina, 1 Kg di semola, 250 g di zucchero, 500 g di alcool puro, 1/2 l. di olio extra
vergine di oliva, 1 bicchiere di vino bianco, 1,5 Kg di miele, 2 bucce d'arancio, 1 buccia di
mandarino
Mettete in un pentolino l'olio mettetelo sul fuoco e fateci scurire dentro una buccia d'arancio e una
di mandarino, ATTENZIONE a NON friggere, ma fate solamente diventare scure le bucce, quindi
gettate via le bucce e fatelo raffreddare, vi servir dopo. Mischiate farina, semola, zucchero e la
buccia grattugiata di un arancio, quindi bagnare l'impasto prima con l'alcool, poi con il vino ed
infine con l'olio che abbiamo lavorato prima. Essendoci l'alcool nell'impasto, quest'ultimo tender a
sfarinarsi, quindi se necessario bagnarlo con bicchiere di acqua tiepida in cui si e' sciolto un
pizzico di sale. Una volta che avete ottenuto una pasta omogenea, fare dei cilindri aventi la il
diametro pi o meno di una penna, e tagliarli in pezzetti lunghi circa 1 cm, a questi alternate degli
anelli o delle piccole trecce. Poggiate i pezzi che avete appena ottenuto in dei vassoi da
pasticceria. Quindi friggete il tutto. Dopodich mettete il miele a sciogliere in una pentola, quando
e' diventato liquido aggiungere i pezzi che sono stati fritti prima, e mischiarli bene, quindi o fare
una composizione in un grande piatto, o in pi piatti, dando + o - una forma di cupola. Lasciate
raffreddare. Tenete presente che pi giorni passano pi sono buoni. Ultima avvertenza, attenti a
non tagliarvi dato che il prodotto finale acquista un'elevata compattezza. Vi consiglio di usare un
coltello a punta, introducendolo e facendo leva per staccare le varie porzioni.

Risogalo greco
INGREDIENTI: 1/2 Litro di latte, 1 bustina di MAIZENA (Farina di Mais), 1/2 Tazzina da caffe' di
riso bianco, 2 Cucchiai di zucchero, Cannella se piace.
PREPARAZIONE: Cuocere girando il riso nel latte, quando il riso e' cotto aggiungere la bustina di
maizena e la cannella in polvere, il tutto si addenser (se no continuate a girare fino a che non si
addensa. Mettere in coppette, farlo raffreddare e metterlo in frigo a fino a vostro piacimento.

Rotolo al limone
100 gr di ricotta, 3 cucchiai di panna da montare, 2 limoni, 130 gr di zucchero, burro, 3 uova
intere, 60 gr di farina, zucchero a velo.
Lavorate la ricotta con la scorza grattugiata di mezzo limone, un cucchiaio di zucchero e il succo di
limone necessario per ottenere una crema densa e omogenea. Imburrate un foglio di carta oleata,
cospargetela con 2 cucchiai di zucchero e inseritela in un recipiente rettangolare. Cospargete con
zucchero a velo un altro foglio di carta da forno. In una terrina montate le uova con la scorza
grattugiata di un limone e lo zucchero rimasto, quando il composto ben gonfio amalgamatevi la
farina setacciata e versatelo nel recipiente stendendolo con la spatola. Cuocete scoperto 6' a
600w, rovesciate il dolce sulla carta con lo zucchero a velo e staccate l'altra. Arrotolatelo
aiutandovi con la carta e ristendetelo, spalmate rapidamente il composto di ricotta e arrotolatelo di
nuovo. Fatelo raffreddare avvolto in un canovaccio asciutto. Al momento di servire pareggiate le
estremit e cospargete con altro zucchero a velo mescolato alla scorza grattugiata del limone
rimasto.

Salame di cioccolato 1
Ingredienti per 6 persone 400 g biscotti secchi (tipo oswego) - 200 g burro - 100 g
zucchero - 100 g cacao - 2 uova - liquore (o caff)
Spezzettare i biscotti e bagnarli con il liquore (o il caff). Montare gli albumi a neve ferma.
Mescolare lo zucchero con i tuorli, aggiungere il burro fuso, amalgamare meglio possibile,
aggiungere il cacao e, per ultimo, gli albumi montati a neve. Aggiungere la crema ai
biscotti ammollati e impastare formando un cilindro di circa 5 cm di diametro; avvolgerlo in
carta da forno e metterlo in frigorifero per almeno 12 ore. Servirlo tagliato a fette, come un
salame. (Alcuni sostituiscono i 150 g di biscotti con altrettante mandorle tostate e tritate
grossolanamente).

Salame di cioccolato
100 g di cacao in polvere, 110 g di zucchero, 70 g di burro, 3 rossi d'uovo(preferibilmente molto
freschi), Biscotti friabili, Liquore S. Marzano, Carta stagnola.
Sbattete i tuorli, aggiungeteci lo zucchero, poi il burro sciolto e il cacao. Per dare consistenza
all'impasto sbriciolatevi dentro dei biscotti avendo cura di lasciare dei pezzi pi grossi che
costituiranno il "grasso" del salame. Quando l'impasto ha acquisito una certa compattezza,
(alzando l'impasto deve rimanere tutto, o quasi, attaccato alla mano), aggiungere del S. Marzano.
Prendere l'alluminio e versateci sopra l'impasto dando la forma di una salame, quindi mettere in
frigo, appena diventa sodo, tagliare a fette e gustare.

Salame di cioccolato 1
Ingredienti 200 gr. Cioccolato amaro, 60 gr. Zucchero, 50 gr. Frutta candita, 200gr. Mandorle dolci
sgusciate, 100 gr. Noci sgusciate, 1 Uovo, 1 Cucchiaio di olio di mandorle, Qualche biscotto
secco, Rhum q.b. se piace
Fondete a calore moderato il cioccolato con 2 cucchiai di latte. Toglietelo dal fuoco e incorporatelo
all'uovo precedentemente sbattuto con lo zucchero. Unite anche le mandorle, le noci, la frutta
candita tritata grossolanamente e precedentemente ammollate nel rhum. Amalgamate bene e
rimettete sul fuoco per altri 5 minuti continuando a mescolare ed aggiungendo il rhum. Lasciate
raffreddare completamente. Prendete un foglio di carta oleata, ungetela d'olio e cospargetela con i

biscotti ben tritati. Appoggiate al centro della carta il composto a forma di salame (ops!) e
avvolgetelo completamente. In frigo per almeno 2 ore.

Salame dolce
Ingredienti: 2 uova - 200 g burro - 100 g zucchero - 100 g cacao - 400 g biscotti secchi tipo
oswego - un liquido per bagnare limpasto: Vermouth o Rum o caff
Spezzettare i biscotti e bagnarli con il liquido; montare lo zucchero con i tuorli, aggiungere il
burro fuso, amalgamando bene. Aggiungere, quindi, il cacao, e, per ultimo, gli albumi
montati a neve ferma. Mescolare la crema ai biscotti e formare un cilindro del diametro
di circa 5 cm. Lasciare in frigorifero per un giorno. Si serve tagliato a fette, come un salame.
Alcuni sostituiscono i 150 g di biscotti con altrettante mandorle tostate e tritate
grossolanamente.

Salame dolce 1
Ingredienti 4 rossi d'uovo, 8 cucchiai di zucchero, 2 hg di cacao amaro, 2 hg di biscotti secchi,
50 gr. di amaretti, 1 manciata di uvetta passa, 1 hg di mandorle, 1 hg di burro, rum o brandy
Montare le uova con lo zucchero e il burro, poi unire tutto il resto. Dargli da forma di salame,
avvolgendolo in carta stagnola. Mettere il tutto nel congelatore e aspettare che diventi duro.

Salsa calda al cioccolato


130 g. di cioccolato fondente, 1 ml. di panna fresca liquida, 1 cucchiaino di zucchero a velo.
Rompete la tavoletta di cioccolato in piccoli pezzetti e riuniteli in una casseruolina con un paio di
cucchiai di acqua. Fate sciogliere a fuoco bassissimo e sempre rimestando. Aggiungete lo
zucchero e poco per volta la panna, fino a che non vedete che il cioccolato sciolto e amalgamato
per benino. Questa salsa pu essere consumata sia calda che fredda.

Salsa dolce per panettone


un etto di mascarpone, un cucchiaio di zucchero e un mezzo cucchiaio di brandy. Si
spalma sulla fetta di panettone e poi si fa scendere una colata di caffe (normale, quello
per moka o macchina espresso) da un setaccino, come fosse cacao, fino a colorare ben
bene lo stato di mascarpone.

Sbriciolata di mandorle
Ingredienti: 100 gr. Mandorle sbucciate, tostate e tritate non troppo fini, 100 gr. burro, 100 gr.
Zucchero, 250 gr. di Farina.
Mescolare il tutto con le mani fino a formare un uniforme ammasso di grumi (un qualcosa che non
sta molto insieme), poi infilarlo in una tortiera imburrata e cuocere in forno a temperatura media
finch non assume un colorito un po' pi scuro del biondo

Scorzette di arancia candite


per ogni arancia, gr. 50 di zucchero, gr. 50 di glucosio.
Lavate ed asciugate le arance ( quelle a scorza spessa). Tagliate la scorza a strisce
larghe 3mm e lunghe 5cm. Ponetele in una casseruola, copritele di acqua e lasciate
sobbollire per un'ora. Aggiungete lo zucchero e il glucosio. Mescolate fino a quando si
saranno sciolti. Riportate a bollore. Lasciate raffreddare senza coprire. Il giorno
successivo fate ribollire per un paio di minuti, rifreddare. Ripetete il terzo giorno. Se si
aggiunge un po' pi di zucchero e glucosio si ottiene un'ottima salsina da poter utilizzare
sopra i gelati. Per fare i limoni canditi si usa la stessa procedura, per l'acqua che si usa
per bollirli (fino a quando le scorze non diventano trasparenti) si getta via perch amara.
In pi di solito ci vogliono 5 giorni perch l'effetto candito si completi. I limoni devono
essere a scorza spessa. Io solitamente non taglio le scorze a filetti, ma le lascio intere e
poi le taglio al momento dell'utilizzazione.

Sebadas (tortelloni dolci)


Dosi per 8-10 sebadas.
Impastate energicamente 300g di farina, 50-60g di burro, un cucchiaino piccolo di zucchero e un
pizzico di sale (io l'impasto lo preparo con il robot da cucina che in questo caso si rivela
comodissimo). Aggiungete poi poco a poco dell'acqua, sempre impastando, fino ad ottenere
un'unica palla di pasta elastica e non appiccicosa. Per il ripieno la ricetta richiede 250g di
pecorino sardo non fresco ma freschissimo, in mancanza di questo si possono utilizzare altri tipi di
formaggio molle, il formaggio fresco senza sale ad esempio e` ottimo. Riducete il formaggio a
scagliette le pi piccole possibili (anche per questo io utilizzo il robot, con la lama al posto
dell'accessorio per impastare). Al formaggio "tritato" aggiungete la scorza grattugiata di un limone
e di un'arancia. Se vi piace l'aroma potete aggiungere anche un pizzico di cannella (io
personalmente preferisco senza). A questo punto siete pronti per preparare le sebadas. Prendete
un poco di pasta e stendetela con il matterello (se avete preparato bene la pasta non e`
necessario infarinare il ripiano) fino ad ottenere una sfoglia di 2-3 mm. Ritagliate 2 dischi del
diametro di 15 cm. Prendete un po` di formaggio, appallottolatelo con le mani e schiacciatelo
leggermente a formare un soldino di 5 cm, mettetelo al centro di uno dei due dischi di pasta e
coprite con il secondo disco, quindi chiudete la sebada schiacciando con le dita i due lembi di
pasta lungo tutto il contorno del disco. Ripetete l'operazione fino all'esaurimento della pasta e del
formaggio. Se vi escono pi sebadas di quelle che volete mangiare involgete quelle in pi una per
una con le bustine apposite e mettetele in freezer appena fatte. Si conservano benissimo, anche
per 3-4 settimane. Io ne faccio sempre in piu` cosi` poi ce le ho gia` pronte ogni volta che mi viene
lo sfizio. Il numero di sebadas ottenibili varia a seconda di quanto sottile stendete la pasta, io
cerco di farla il piu` sottile possibile ma non bisogna esagerare perche` se si rompe durante la
frittura vien fuori tutto il formaggio fuso e succede un macello. Le sebadas vanno fritte,
preferibilmente in olio d'oliva, in abbondante olio ben caldo; e` sufficiente 1 minuto, 1minuto e 1/2
al massimo per ogni lato. Vanno servite calde e si mangiano cosparse di miele. Usate pure il
miele che preferite, suggerisco quello di fiori d'arancio ai tradizionalisti, quello di leatherwood
(australiano) agli sperimentatori come me.

Sfogliatelle ricce
Per la pasta: Farina 1 kg, Sugna 300 g, Acqua 300g, Sale fino 20 g, Miele 30 g, Per il
ripieno: Semolino 250 g, Ricotta 250 g, Zucchero a velo 275 g, Uova 2, Acqua 7,5 dl,
Cedro e scorzette d'arancia canditi 75 g, vanillina 3 buste, Essenza di cannella 2 gocce,
Sale q.b.
Per realizzare delle sfogliatelle ricce occorrono innanzitutto farina finissima e una speciale
sugna bianca lavorata a freddo che usano i pasticceri. Nei laboratori di pasticceria la
pasta viene passata attraverso la "rombola" una specie di complicato laminatoio. In casa
si pu sostituire con la macchina per la pasta, ma con risultati non sempre soddisfacenti:
sulla spianatoia fate la farina a fontana, nel mezzo mettete il miele e 5 grammi di sale
sciolto in un poco d'acqua. Continuate a versare l'acqua a piccole dosi, intridete la farina
e, lavorandola tra le dita formate tante briciole che infine riunirete formando un tutto
omogeneo. Lavorate questa pasta per una buona mezz'ora, premendola con le nocche
delle dita, pigiandola con i palmi delle mani, battendola con il matterello: smettete solo
quando la pasta sar liscia ed elastica. Formatene allora una palla, con un pennello
cospargetela di sugna e lasciatela riposare per circa un'ora. Prendete quindi la pasta e
stendetela col matterello su una spianatoia leggermente infarinata, in una striscia molto
stretta e lunga parecchi metri. Facendo questa operazione dovete stare attenti che la
striscia non si allarghi e tanto meno che la pasta si laceri, e senza mai usare la farina.
Quando finalmente la striscia avr lo spessore di un paio d millimetri, accantonatene una
parte in un angolo della spianatoia, ripiegandola mollemente su se stessa a fisarmonica.
Iniziate a ridiscenderne circa mezzo metro, portandola allo spessore di un millimetro.
Spalmate di sugna sciolta, usando un pennellino, il pezzo di sfoglia spianato al massimo
della sottigliezza e arrotolatelo man mano su se stesso. Senza tagliare dal resto la parte

unta e arrotolata, spianate un altro mezzo metro di pasta, mettete la sugna e arrotolatela.
Proseguite con lo stesso sistema fino ad esaurimento della pasta. Vi troverete allora un
rotolo di circa trenta centimetri di lunghezza e sette/otto cm di diametro, che ungerete
tutt'intorno di sugna sciolta, porrete in un piatto, ricoperto con un pezzo di carta oleata, e
metterete nel grigio per almeno 24 ore. Venuto il giorno di procedere alla cottura delle
ricce, preparate con gli ingredienti sopra indicati il ripieno nel modo che segue. In una
pentola portate ad ebollizione l' acqua con un pizzico di sale, versate a pioggia il semolino
e fatelo cuocere per 5 minuti, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Fate
raffreddare passate al setaccio la ricotta, unitevi lo zucchero a velo, la vaniglia, l'uovo il
cedro e le scorrette tritate finemente e il semolino raffreddato. Togliete dal frigo il rotolo di
pasta, ponetelo sulla spianatoia e tagliatelo a fette dello spessore di un centimetro.
Osservate le fette e noterete subito che sono composte da un lunghissimo nastro di pasta
arrotolato su se stesso. Ora con tocchi sapienti dovrete trasformare la fetta in una
sfogliatella a scaglie il che non facile a farsi e alquanto difficile a spiegarsi. Prendete una
fetta tra le mani, ungetela con un poco di sugna sul taglio superiore e, rigirandola tra le
dita, movendo i pollici dal centro verso il bordo nella parte superiore e facendo il
movimento inverso in quello superiore, cio dal bordo verso il centro, stendete lievemente
le striscioline di pasta, in maniera che si accavallino leggermente l'una all'altra, col taglio
verso l'esterno. Nello stesso tempo, fate che la fetta prenda una forma un poco incavata.
Con pazienza sottoponete allo stesso trattamento tutte le fette. Poi, manovrando
delicatamente e appiattendo le striscioline col pollice, date ad ogni fetta la forma di un
cono cavo, appuntito in cima, e piuttosto largo alla base e avrete cos finalmente la
sfogliatella: non vi rester che riempirla. Tenetela nel cavo della mano, mettete all'interno
un cucchiaio del ripieno, riavvicinate i bordi, ma senza pigiarli,e adagiatela sopra la placca
da cottura del forno. Preparate tutte le sfogliatelle, cuocete in forno molto caldo,
sorvegliando la cottura. Dopo cinque minuti, sfornatele, tenetele all'aria, sempre sulla
placca per due minuti, poi rinfornatele. Quando avranno preso un bel colore dorato,
toglietele definitivamente dal forno. Spolverizzatele di zucchero a velo, servitele
possibilmente calde.

Sigarette alla russa per guarnizioni al gelato:


Ingredienti: 2 bianchi d uovo 100g zucchero velo 45 g farina 50 g burro fuso
Procedimento: Montare il bianco d'uovo zucchero e poi farina e burro. Imburrare e infarinare una
teglia stendere finemente e cuocere. Poi togliere e arrotolare quando sono ancora caldi a forma di
sigarette. Ottime per guarnizioni per gelato o zabaioni.

Strudel:
Ingredienti: Per la pasta: 50g zucchero,con 150g burro250 gr farina 1 uova acqua, Farcia: 1kg
mele,100g pinoli,100g uvette,cannella,limone,burro,zucchero,rum.
Procedimento: Si amalgamano i vari ingredienti, e si dispongono sulla pasta stesa finemente. Si
arrotola il tutto e si cuoce in forno a 180 .

Strudel di prugne
INGREDIENTI: 1 confezione di pasta sfoglia surgelata, 2 cucchiai di marmellata (arance,
albicocche, prugne, fichi... Anche mista), 2 etti di prugne, 50 gr. zucchero di canna, spezie
miste: cannella, pepe nero, chiodi di garofano.
PREPARAZIONE: Tagliare le prugne a fettine sottili, metterle in una terrina con lo
zucchero di canna. Stendere la pasta sfoglia sulla iastra del forno (imburrata ed infarinata
o con carta da forno). Distribuirvi sopra la marmellata e poi le prugne sgocciolate.
Spolverizzare con le spezie ed arrotolare la pasta, chiudendo bene le estremit. Se piace

"lucido" in superficie, spolverizzare con zucchero di canna, oppure pennellare con latte o
tuorlo d'uovo. Cuocere in forno a 180 per 40'

Struffoli
Ingredienti: 400 gr di farina, 3 uova pi due tuorli, buccia grattugiata di un limone, 2 cucchiai colmi
di zucchero, 40 gr di burro, sale, 300 gr di miele, 150 gr di cocozza, confettini colorati d'argento,
olio per friggere, 150 gr di zucchero, cedro e scorzette d'arancio candite.
Preparazione: Impastate la farina con lo zucchero, le uova, il burro, la buccia grattugiata del
limone e un pizzico di sale, lavoratela bene e lasciatela riposare per due ore. Prendendone un
pezzo per volta, formatene dei bastoncini dello spessore di mezzo centimetro che taglierete a
dadini, infarinerete leggermente e friggerete, pochi per volta, in olio bollente abbondante e a calore
moderato. Quando saranno appena dorati, sollevateli e poneteli su una carta che assorba l'unto.
Fate bollire in un largo tegame il miele e lo zucchero con 4 cucchiai di acqua. Quando lo sciroppo
avr preso un colore dorato, abbassando la fiamma al minimo, versatevi gli struffoli con una parte
dei canditi e girate velocemente e delicatamente con un cucchiaio di legno affinch se ne
rivestano. Rovesciateli subito su un piatto da dolce aggiustandone se necessario la forma con le
mani bagnate d'acqua, e decorateli con la frutta candita e i confettini. Volendo accentuare il
sapore, aggiungete agli ingredienti dell'impasto di farina anche un cucchiaio di alcool puro.

Tartelle Al Limone
Ingredienti Tartelle gi cotte di pasta frolla, Crema al limone, Meringa all'italiana, Ribes per
decorazioni
Crema al limone Cuocere tutto Insieme 120 gr succo di limone, 500 gr burro, 400 gr zucchero a
velo, 12 rossi d'uovo,1 buccia di limone grattato
Procedimento Riempire le tartelle con la crema al limone, con la bocchetta rigata fare uno
spumone di meringa italiana, fiammeggiare leggermente e decorare con ribes.

Tartufi al cioccolato
Ingredienti per un chilo: 400 g di cioccolato amaro a stecca, 200 g di zucchero a velo, 200 di
burro, 2 tuorli, un bicchierino di Gran Marnier, 100 g di cacao amaro.
Sciogliere il cioccolato amaro a bagnomaria. Mettere il burro ammorbidito in una terrina e
lavoratelo a crema, unendovi lo zucchero, poi aggiungere i tuorli e il cioccolato fuso mescolando
a lungo per rendere gli ingredienti omogenei, profumate con il liquore, mescolate e poi lasciate
riposare, prendere la crema e modellate a grandezza di piccole noci che rotolerete nel cacao
amaro, lasciare riposare in frigo.

Tartufi dolci
Prendere delle castagne, lessarle bene, pelarle e passarle fino a ridurle in poltiglia. Aggiungere
pari quantit di zucchero e rum a piacere. Fare delle palline che sono da rotolare nel cacao.
Riporre in pirottini e servire.

Tiramisu' alla ricotta


4/6 savoiardi (1 a persona) , 100 g di ricotta , 3 uova , 100 g zucchero , 1 tazza grande di caff ,
4/6 fragole (1 a porzione) , 20 g cacao amaro
Passare la ricotta al passaverdura. Montare 100 grammi di zucchero con le chiare d'uovo.
Aggiungere alla ricotta passata 1 rosso d'uovo. Incorporare la meringa con la ricotta. Versare la
crema nei flutes. Inzuppare i savoiardi nel caff e infilarli nei flutes. Spolverare i flutes di cacao
amaro. Guarnire i flutes con le fragole. Disporre sul piatto di portata e servire.

Tortelli dolci
700 g farina, 1200 g zucchero, 100 g burro ammorbidito a temperatura ambiente, 1 bicchiere
scarso di vino bianco secco, 1/2 bustina di lievito, scorza di limone, 1 pizzico di sale, 2 uova intere
+ 2 bicchierini di grappa sbattuti insieme a parte

Mescolare gli ingredienti secondo questo ordine e impastare. Stendere la pasta col matterello e
fare dei cerchi di 10 cm di diametro oppure dei rettangoli che andranno riempiti, richiusi con le dita
prima e rifiniti con la rotella apposita poi. Friggere in abbondante olio di arachidi o nello strutto...
RIPIENO 1500 g castagne secche, 10 amaretti, 400 g marmellata di marroni, 1 cucchiaio cacao
amaro, arancia e cedro canditi a pezzi q.b., amarene sciroppate snocciolate e sgocciolate, 100 g
cioccolato fondente a scaglie, 1 cucchiaio di liquore a scelta. Ammorbidire bene le castagne in
acqua, pulirle e cercare di frullarle senza bruciare il motore del frullatore. Unire gli amaretti
sbriciolati e il resto degli ingredienti. Mescolare bene tutto. Buon lavoro a te.

Truffles di cioccolato
Ingredienti per 4-6 persone 150 g cioccolato fondente - 75 g burro - 50 g biscotti tipo lingue di
gatto - 50 g zucchero - cacao amaro in polvere rum
In un pentolino, sciogliere il cioccolato fondente con il burro e lo zucchero. Aggiungere i biscotti
sbriciolati. Aromatizzare con due cucchiai di rum. Lasciare riposare in frigorifero finch il composto
sar freddo e denso. Formare delle palline e passarle nel cacao amaro. ( consigliabile passare le
palline nel cacao solamente poco prima di servire, altrimenti il cacao viene assorbito dallimpasto).

Uno tira l'altro


Ingredienti: 3 cucchiai di zucchero - un goccio di latte - 300g di farina - 4 tuorli d'uova - scorsa di
un limone - miele
Preparazione: Mettete la farina a fontana, metteteci lo zucchero e le uova; impastate dopo di che
aggiungete la scorsa di limone. lasciatelo riposare per una 10 di minuti e dopo divideteli a
divertimento, o a cuore, friggeteli e Decorarli con gocciolone di miele.

Vanillekipferln
Ingredienti: 230 g farina, 200 g burro, 100 g zucchero, 100 g nocciole tritate, 1 tuorlo, zucchero
vanigliato
Impastare insieme tutti gli ingredienti: burro ammorbidito, zucchero, tuorlo, nocciole tritate e infine
la farina. Formare una palla e far riposare al fresco per mezz'ora (non nel frigo!). Fare dei "rotolini"
con la pasta (come per fare gli gnocchi) e tagliarli lunghi circa 5 cm, poi piegarli a forma di ferro di
cavallo. Cuocere in forno caldo a 200 gradi per 10 minuti. Quando sono ancora caldi, passare i
biscotti nello zucchero vanigliato. Ottimi come pasticcini, si conservano bene tenuti in una scatola
di latta.

Zabaione
Per una persona: Un uovo. Spaccarlo a met , separare il tuorlo , buttare la chiara o conservarla
per farci delle meringhe. Sbattere vigorosamente il tuorlo , meglio se col frullino a immersione ,
con pari quantit o meglio doppia di zucchero. Dosi comunque a occhio. Non meno di uno , non
pi di due. Alcuni usano anche un po' di miele. Io no. Usare il mezzo guscio d'uovo come
misurino. Quando la poltiglia e' densissima e praticamente bianco giallognola come burro ,
avendo incorporato una giusta quantit di aria , aggiungere due mezzi gusci d'uovo pieni di
marsala secco di ottima marca. Non lesinate sulla qualit. Si va anche qui a dosi occhiometriche.
Frullare ancora un po'. Per carit non usate marsala all'uovo. Meglio ancora , Madera o
Amontillado o Porto . Se lo volete leggero , Champagne o Prosecco o Brut , ma non e' la stessa
cosa. Comunque viene ottimo ugualmente. L'intruglio , che deve essere spumeggiante ( complice
l'ulteriore frullata ) va messo in un pentolino molto concavo , emisferico , e riscaldato a fiamma
bassissima o bagnomaria fino a che spumeggia abbondantemente e monta come il latte in
ebollizione. Deve solo spumeggiare *dolcemente* , e addensarsi piano piano aiutato dal continuo
mescolio con cucchiaio rigorosamente di legno. Dimenticavo , il pentolino e' perfetto se di ghisa
smaltata o terracotta. Meglio non usare il rame o l'acciaio, hanno troppa conducibilit termica e
rischiano di strinare sul fondo. Risultato schifezza. Tenerlo abbastanza lontano dalla fiamma. Non
deve **assolutamente** attaccare sul fondo. Quando il tutto e' cremoso, spumoso , denso , e non
troppo spesso da non poter essere versato , e' fatto. Servire caldissimo. Alcuni , dopo versato in
tazza pre riscaldata , lo profumano con un'ombra di cannella o zenzero fresco. Io sono fra questi.
Poi ci si inzuppano i biscottini. Perfetti i torcetti piemontesi o i cantucci toscani.

Zabaione 1
Per una persona: 2 tuorli d'uovo freschissimo, 1 mezzo guscio d'uovo di zucchero, 2 mezzi gusci
d'uovo di vino liquoroso secco tipo marsala (non all'uovo!), xeres, vermut ecc.
Mettere in un pentolino (se avete un polsonetto e' meglio) i due tuorli ed incorporare lo zucchero
mescolando bene con la frusta. Il composto deve essere spumoso ed incorporare la giusta
quantit di aria. Quando lo zucchero si sar dissolto (spariscono i cristalli) ed il colore della
miscela da giallo che era tender quasi al bianco, aggiungere a filo il vino sempre mescolando.
Porre il pentolino sul fuoco a bagno maria e riscaldare lentamente mescolando sempre con la
frusta. Lo zabaione e' pronto non appena si sar rappreso leggermente. E' importantissimo che
non raggiunga mai la temperatura di ebollizione. Gustatelo intingendo dei biscotti tipo cantuccini o
similari.

Zabaione 2
4 uova freschissime, marsala secco , vino bianco dolce, 80 gr zucchero
Dividere gli albumi dai tuorli, mettere questi ultimi in una ciotola. Unire lo zucchero e con una
frusta montare a lungo il composto fino a quando non risulter\`a ben gonfio e soffice (usare
altrimenti il moulinex). Mischiare due mezzi gusci d'uovo di marsala con due di vino e unire i due
vini alle uova, continuando a mescolare molto delicatamente. Portare a leggero bollore dell'acqua
in un recipiente che contenga un secondo tegamino con il composto dello zabaione e cuocerlo a
bagnomaria lavorandolo sempre con la frusta. Quando incomincer\`a ad ispessirsi, gonfiandosi
versarlo in coppette e servirlo con biscotti secchi.

Zippuladas
Ingredienti: 1kg di semola - 20gr lievito birra - 1/4 di latte - 3uova intere - 1 tazzina da caff di
grappa - 2arance grattate e il succo
Preparazione: Impastare la semola con acqua tiepida, sbattere le uova e mischiare il succo e la
buccia delle arance dentro la grappa e il lievito sciolto nel latte caldo. Fare lievitare per circa un
ora coperte con una coperta mettere dentro il sacchetto; dare la forma a spirale e friggere in olio
caldo e passare nello zucchero. Sono buonissime calde!

Zucchero speziato
Zucchero, scorza d'arancia ben lavata ed asciugata (solo la parte arancione e, assolutamente, di
arance non trattate, chiodi di garofano, cannella.
Tritare il tutto finissimamente con un frullatore alla massima velocit. Far asciugare lo zucchero
(la scorza d'arancia conferisce, oltre al profumo, anche umidit) in un luogo caldo areato
mescolando spesso ed eventualmente frantumando i grumi che dovessero formarsi. Un
cucchiaino di questo intruglio nell'impasto di una crostata o in una crema pasticcera le rendono
profumatissime.

Biscotti

Amaretti
Ingredienti: 400 gr di mandorle dolci, 100 gr di mandorle amare, 700 gr di zucchero, 5 o 6
albumi d'uovo.
Pelare le mandorle immergendole in acqua bollente e lasciandole a mollo finch l'acqua
non raggiunge una temperatura tale da poterci immergere dentro le mani. Si pelano con
facilit. Asciugarle con carta da cucina e macinarle col robot. Metterle in una capace
terrina insieme con lo zucchero semolato. Mescolare bene. Aggiungere a uno a uno
cinque albumi, sempre mescolando. Il sesto albume potrebbe non essere necessario,
quindi fai attenzione alla consistenza dell'impasto e regolati di conseguenza. Deve essere
morbido ma avere consistenza tale da poter essere foggiato in palline grosse quanto una
piccola noce. Prepara una placca da forno foderata di carta da forno. Prova la
temperatura del forno (che deve essere medio bassa, credo intorno a 170) infornando

prima solo due palline. Per foggiare le palline devi mettere dell'acqua tiepida in una
ciotolina, inumidisci leggermente il palmo della mano sinistra se non sei mancina, prendi
una quantit di impasto e foggiala a pallina , poggiala sulla teglia e schiacciala
leggermente col dito, solo pochissimo affinch lasci solo l'accenno del dito. Informa i primi
due amaretti per vedere la temperatura. Devono risultare gonfi, larghi il doppio delle
palline iniziali (quindi occhio alle distanze), dorati, vuoti all'interno. Quando vedi che
raggiungono quel colore, levali dal forno e lasciali freddare sulla carta, non tentare di
toglierli prima che siano tiepidi perch sono delicatissimi da caldi e il fondo si
staccherebbe dalla parte superiore!! Poggia la carta sul marmo, cos fai prima, e intanto
preparati un'altra teglia di palline e infornale. Insomma , sono buonissimi, morbidi e , con
le mandorle amare, aromatizzati in maniera insuperabile (niente a che vedere con noccioli
di pesca o aromi di drogheria). La ricetta che ti ho dato antichissima. La famiglia di mia
madre la esegue sempre nello stesso modo da generazioni, nel forno a legna, senza
cartaforno ovviamente. Ti piaceranno vedrai.

Amaretti 1
Ingredienti:
1 kg di mandorle spellate e tritate - 70 gr di mandorle amare (oppure una fiala di essenza)
- 8 chiare montate a neve ferma ( le chiare devono essere di uova non di qualit gigante,
ma normali ) - 600 gr zucchero semolato
Preparazione:
Per spellare con facilit le mandorle versarle in acqua bollente e bollire alcuni minuti.
Un po' per volta spellarle lasciando le altre nell'acqua bollente. Mettere le mandorle
sgusciate in una ciotola colma di acqua fredda e passarle poco alla volta nel mixer. Farle
asciugare su un telo pulito per almeno tutta la notte. Montare gli albumi a neve ferma,
unire lo zucchero e le mandorle in un a ciotola. Formare, bagnandosi le mani, delle palline
non molo grandi e passarle su un vassoio dove avremo messo dell'altro zucchero.
Poniamo le palline, leggermente schiacciate in cima, su una placca rivestita di carta forno
e inforniamo a 1800 per circa 15 minuti. Far raffreddare gli amaretti e per conservarli
teneri a lungo usare un contenitore a chiusura ermetica.

Amaretti 2
Dose per 5 o 6 persone 300 gr di mandorle dolci, 50 gr di mandorle amare, 5 chiare d'uovo, 300
gr di zucchero
Prendete le mandorle dolci e amare e tritatele molto, molto fini o passatele al tritatutto. Sbattete a
neve le chiare d'uovo, incorporatevi le mandorle tritate e lo zucchero. Ora con l'impasto ottenuto,
depositate su una piastra ben imburrata il contenuto di un cucchiaino. Ogni cucchiaino di impasto
un amaretto. Cuocete a calore moderato e togliete dal forno appena avranno preso colore.
Lasciate raffreddare. Per staccare gli amaretti basta dare un piccolo colpo con il palmo della mano
alla piastra.

Amaretti 3
Mescolare assieme: 70 g. di burro, 100 g. di mandorle sminuzzate, 100 g. di zucchero, 5 g. di
lievito vanigliato, 2 uova, 150 g. di farina di riso, 100 g. di farina.
Farne delle palline e cuocerle per mezz'ora al forno (150-170 gradi) Le dosi sono molto ad occhio:
non ho misurato nulla mentre li facevo. comunque sono ottimi

Amaretti 4
Ingredienti: 1 kg di mandorle spellate e tritate - 70 gr di mandorle amare ( oppure una fiala di
essenza ) - 8 chiare montate a neve ferma ( le chiare devono essere di uova non di qualit
gigante, ma normali ) - 600 gr zucchero semolato Preparazione: Per spellare con facilit le
mandorle versarle in acqua bollente e bollire alcuni minuti. Un po' per volta spellarle lasciando le

altre nell'acqua bollente. Mettere le mandorle sgusciate in una ciotola colma di acqua fredda e
passarle poco alla volta nel mixer. Farle asciugare su un telo pulito per almeno tutta la notte.
Montare gli albumi a neve ferma, unire lo zucchero e le mandorle in un a ciotola. Formare,
bagnandosi le mani, delle palline non molo grandi e passarle su un vassoio dove avremo messo
dell'altro zucchero. Poniamo le palline, leggermente schiacciate in cima, su una placca rivestita di
carta forno e inforniamo a 1800 per circa 15 minuti. Far raffreddare gli amaretti e per conservarli
teneri a lungo usare un contenitore a chiusura ermetica.

Amaretti della ciccia


3 hg di mandorle, 1 chiara duovo, 1 cucchiaio di pane grattugiato, 1 hg di zucchero
Macinare le mandorle, montare la chiara e mescolare tutto; mettere in forno a 190 gradi su una
carta oleata unta, finche non diventano rosa.

Amaretti di cocco
Ingredienti: polpa di cocco fresco, macinata g 200 - zucchero g 160 - 3 albumi sale.
Lavorare in una ciotola gli albumi e montarli a neve ferma con un pizzico di sale. Aggiungere ,
sempre sbattendo, lo zucchero. Incorporare poi la polpa di cocco: importante mescolare
leggermente in modo che i biscotti rimangano vaporosi. Con due cucchiai fare delle formine e
cuocerle in forno a 200 per circa 20 minuti. Variante: agli ingredienti si pu aggiungere del cacao
amaro, sono una vera delizia. La quantit del cacao da mettere soggettiva .

Amaretti morbidi
Ingredienti: zucchero g 350 - mandorle pelate g 300 - 3 albumi - farina bianca - fecola di patate limone - essenza di mandorle amare - zucchero a velo - sale - burro e farina per la placca
Tritare finissime le mandorle, unendo qualche cucchiaio di zucchero preso dal quantitativo
prescritto, fino ad ottenere una farina. Mettere gli albumi in un paiolo di rame non stagnato, unire
un pizzico di sale e qualche goccia di succo di limone e montarli a neve soda, con la frusta
elettrica. Quando gli albumi saranno ben montati, unirvi la farina di mandorle, lo zucchero, 1
cucchiaio di farina e 1 cucchiaino di fecola passate da un setaccio e, per finire, qualche goccia di
essenza di mandorle amare. Mescolare bene e deporre sulla placca imburrata e infarinata dei
mucchietti di composto, distanziati tra loro; spolverarli con lo zucchero a velo e lasciarli a riposo
per 4-5 ore. Scaldare il forno a 100, infornare i biscotti e lasciarveli per almeno 1/2 ora, girando la
placca ogni tanto per ottenere una cottura uniforme. Alla fine togliere la placca dal forno e,
aiutandosi con una spatola, levare gli amaretti e lasciarli raffreddare su un tagliere di legno. Si
conservano in scatole di latta.

Anicini
Ingredienti: zucchero g 150 - farina g 150 - fecola g 50 - semi di anice g 30 - 3 uova - 1 bustina di
lievito in polvere per dolci sale - burro e farina per la teglia
Sbattere le uova con lo zucchero, incorporare la farina, la fecola, 1 cucchiaino da caff di lievito,
un pizzico di sale e i semi di anice (o anice in polvere, va a gusti). Versare il composto in una
teglia rettangolare imburrata e infarinata e infornare a calore medio per circa 20 minuti. Verificare
la cottura: la lama del coltello o lo stecchino devono uscire asciutti. Sfornare, tagliare a bastoncini
e rimettere in forno, finch sono dorati da entrambe le parti. Completamente senza burro, facili da
fare, ottimi da inzuppare nel latte o nel t; se il sapore dellanice non piace, aromatizzarli alla
vaniglia.

Anicini ( anexin )
Ingredienti: 500 gr di zucchero, 10 uova,un bicchierino di acqua aromatica ai fiori
d'arancio, un cucchiaio di semi di anice, 400 gr di farina, burro per ungere.
Preparazione: In una ciotola grande di vetro, tipo insalatiera, spaccate le uova, versate i
soli tuorli e intrideteli nello zucchero, mescolando con un cucchiaio di legno. A parte
montate a neve gli albumi, poi vi aggiungete i tuorli, i semi di anice e l'acqua aromatica,
mescolate ancora con cura quindi unite, per ultima, la farina. Mescolate adagio e lasciate

riposare un attimo. Intanto, ungete con il burro le pareti di uno stampo largo circa 10 cm;
oppure procuratevi in negozi specializzati delle apposite scatole di carta resistente, strette
e discretamente lunghe, da imburrare anch'esse; riempite gli stampi con l'amalgama,
spianate la superficie e mettete a cuocere in forno, gi caldo a 170-180, per circa 20
minuti. Sfornate gli stampi, lasciate raffreddare quindi, una volta tolto l'impasto, tagliatelo a
fettine, dello spessore di circa 2 cm e della grandezza di cm 4 x 6, stendete quest'ultime in
una placca da forno e reinfornate per biscottarle. Servite gli anicini freddi. Si conservano a
lungo racchiusi in scatole di lamiera, con coperchio a chiusura ermetica.

Baci delle vedove


Ingredienti: zucchero semolato g 140 - scorze darancia candite tagliate fini g 60 - nocciole
macinate g 60 - 1 bustina di zucchero vanigliato - 4 albumi
Preriscaldare il forno a 140. Montare gli albumi a bagnomaria con lo zucchero semolato e lo
zucchero vanigliato. Togliere dal fuoco e far raffreddare, poi aggiungere i canditi e le nocciole. Con
la sac--poche sistemare dei mucchietti sulla placca da forno ricoperta con della carta forno e cuocere per 15-20 minuti (restano chiari).

Baci di cioccolata
INGREDIENTI (per 4 persone): 250 g di ricotta, 100 g di cioccolato fondente grattugiato,
80 g di zucchero, 3 cucchiai di rum, 50 g di biscotti secchi, la scorza grattugiata di 1/2
limone, la scorza grattugiata di 1/2 arancia, 1 bustina di vanillina, granella di nocciole
tostate, cacao amaro, farina di cocco
PREPARAZIONE : Versate tutti gli ingredienti in una ciotola capiente (eccetto la granella
di nocciole tostate, il cacao amaro e la farina di cocco) e amalgamate bene il tutto fino ad
ottenere un composto omogeneo. Formate con il palmo delle mani tante piccole palline
che lascerete rotolare in parte nella granella di nocciole, altre nel cacao amaro e per finire
nella farina di cocco. Disponetele negli appositi pirottini di carta e tenetele in frigorifero
almeno 15 minuti prima di servirle.

Baci di dama
Ingredienti: 100 g zucchero - 100 g mandorle - 100 g farina bianca 00 - 80 g burro - 1
bustina di vanillina Per la farcitura: 200 g cioccolato fondente
Tostate le mandorle nel forno, quando si sono un po scurite e si sente il profumo,
spegnete il forno, togliete le mandorle e tritatele con un po di zucchero. Versate
questa polvere di mandorle in una ciotola piuttosto grande e aggiungete lo zucchero
rimasto, la farina, la bustina di vanillina, infine il burro. Accendete il forno, portandolo a
170 C circa. Lavorate con le mani limpasto e formate delle piccole palline, grandi
come una ciliegia. Ricoprite una placca con carta da forno, appoggiatevi le palline e
infornate i Baci per circa 20 minuti. A cottura ultimata, togliete i biscotti dal forno e lasciateli
raffreddare su una gratella da pasticceria o su un piatto. Tagliuzzate il cioccolato e fatelo
sciogliere in un pentolino, a fuoco bassissimo o a bagnomaria. Prendete un po di
cioccolato con un cucchiaino e mettetelo su una parte liscia del biscotto. Unite laltro
biscotto in modo da formare una pallina e lasciate raffreddare il cioccolato.

Baci di dama 1
Ingredienti: 250 g farina - 125 g burro - 1 cucchiaino raso di lievito in polvere - 75 g zucchero
- 1 bustina di zucchero vanigliato - 1 uovo - 1 cucchiaio di latte Per la farcitura: 125 g
grasso di cocco (se non lo trovate, ripiegate tranquillamente sul burro) - 65 g zucchero a
velo - 1 pacchetto di zucchero vanigliato - 30 g cacao - rum da pasticceria (80C) - 1
uovo Per la glassa: 50 g zucchero a velo - 20 g cacao - 1 o 2 cucchiai dacqua calda 15 g burro sciolto, caldo

Con gli ingredienti preparate una classica pasta frolla. Per chi alle prime armi, prima
mescolate tutti gli ingredienti asciutti, poi aggiungete il burro a temperatura ambiente,
tagliato a tocchetti, luovo e il latte. Se limpasto dovesse risultare appiccicoso,
aggiungete farina. Formate una bella palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e
mettete a riposare possibilmente al fresco (in frigorifero) per unoretta. Stendete
limpasto in modo regolare con il matterello, ottenendo una sfoglia di 2 mm circa. Non
fatela troppo alta, non oltre i 3 mm, perch alla fine le parti verranno assemblate e deve
esserci giusta proporzione tra biscotti e farcia. Ricavate dei dischi di 3-4 cm di diametro,
passateli su una teglia rivestita con carta da forno o leggermente imburrata e cuocete in
forno a 200-220 C finch saranno appena dorati. Ritirate dal forno, staccate dalla teglia e
fate raffreddare a temperatura ambiente. Per la farcia: la cosa migliore sarebbe poter trovare il
grasso di cocco, non sempre reperibile. Si pu ripiegare sul burro, che va benissimo, ma il
cocco ha il vantaggio di avere, a temperatura ambiente, unaltra consistenza e un sapore
meno penetrante del burro. In questa ricetta, infatti, deve uscire tutto il buon profumo del
cioccolato!Comunque sia, fatelo sciogliere sul fuoco delicatamente e lasciatelo raffreddare. In
una ciotola a parte mescolate tutti gli altri ingredienti e aggiungete, infine, il grasso, liquido e
raffreddato. Riponete al fresco la crema cos ottenuta. Una volta fredda, farcite con essa i
biscotti, unendoli a due a due. Mescolate tutti gli ingredienti della glassa e immergetevi i
biscotti solo a met. Ogni faccia, in questo modo, sar mezza bianca e mezza nera. Lasciate
asciugare su una graticola o su un foglio di carta da forno e riponete in scatole di latta a
chiusura ermetica. Si conservano a lungo.Ancora una variante In questo caso, al posto delle
mandorle, si pu utilizzare lo stesso quantitativo di nocciole, leggermente tostate. Ne
risultano dei baci particolarmente saporiti (laccostamento nocciole-cioccolato fondente
uno dei pi entusiasmanti!) e forse ancora pi friabili. Provare per credere.
Importantissimo: per tutti i biscotti che conosco, vale la seguente regola: devono stagionare;
anzi, pi stagionano nelle loro scatole, meglio ! Al fresco (non in frigo) e al buio. Il tempo
classico di frollatura di un mese circa. E difficile spiegarlo e farsi rispettare in
famiglia...: a casa mia devo sempre lottare contro unorda di golosi, ma laroma che si
sviluppa premia la pazienza!

Bastoncini alle nocciole


Ingredienti: farina bianca g 150 - cioccolato di copertura al latte o fondente g 150 - burro g 100 nocciole macinate g 80 - zucchero a velo g 80 - 1 tuorlo
Preriscaldare il forno a 200. Mescolare la farina, le nocciole e lo zucchero a velo. Aggiungere il
tuorlo e il burro ammorbidito a pezzetti e lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Stendere la pasta a 3 mm di spessore e tagliare dei bastoncini grossi come un dito, poi infornarli
per circa 5 minuti. Quando sono freddi, bagnarne un lato nel cioccolato di copertura fuso a
bagnomaria, poi lasciar raffreddare .

Bastoncini croccanti
Ingredienti: farina g 350 - zucchero g 250 - mandorle a pezzettini g 125 - nocciole dimezzate g 125
- burro g 75 - 3 uova - 1 tuorlo - cannella - sale
Mescolare lo zucchero, il burro ammorbidito, le uova, 1 cucchiaino di cannella e un pizzico di sale,
fino ad ottenere un impasto spumoso. Incorporarvi poi la farina, le mandorle e le nocciole.
Lavorare la pasta, aggiungendo eventualmente un poco dacqua per ottenere un composto
omogeneo, e metterla in fresco per 24 ore perch diventi compatta. Spianare la pasta a 1 cm di
spessore e tagliare dei bastoncini di 6-8 cm di lunghezza. Spennellarli con il tuorlo e metterli sulla
teglia, coperta con carta forno. Cuocerli a 200 per 20-25 minuti finch saranno dorati.

Biscotti ai cereali
Ingredienti: farina 00 g 250 - zucchero di canna g 50 - olio di semi di mais g 50 - 1 uovo - lievito in
polvere per dolci - scorza grattugiata di limone - a piacere: semi di sesamo, germe di grano, fiocchi
ai cereali
Impastare tutti gli ingredienti, facendo la fontana, con la farina setacciata con 1 cucchiaino di
lievito, lo zucchero e unendo al centro luovo, lolio e la scorza del limone. Ad impasto ottenuto,
unire gli ingredienti (semi di sesamo, ecc.) nella quantit desiderata; lavorare limpasto ancora un
po, poi dare ai biscotti la forma desiderata e infornare a 180.

Biscotti ai corn flakes


Ingredienti: farina g 500 - zucchero g 250 - burro g 200 - 3 uova - 1 bustina di lievito in polvere per
dolci - pinoli - uvetta macerata (o pezzetti di cioccolata) - corn flakes - latte burro per la placca
Amalgamare bene tutti gli ingredienti (tranne i corn flakes). Limpasto deve risultare abbastanza
morbido. Prendere limpasto con il cucchiaino e passarlo nei corn flakes leggermente sminuzzati.
Adagiare sulla piastra imburrata e mettere in forno a 200-220 per 15 minuti.

Biscotti ai fiocchi di mais


Ingredienti: farina bianca g 150 - fiocchi di mais (corn flakes) g 150 zucchero g 100 - burro g 60 uvetta g 40 - 1 uovo intero 1 tuorlo - 1 bustina di lievito in polvere per dolci
Mettere in ammollo luvetta. Montare luovo e il tuorlo con lo zucchero sino ad ottenere una crema
gonfia e chiara. Aggiungere la farina poca per volta, un pizzico di lievito, e infine il burro
ammorbidito, sempre poco per volta. Deve risultare un impasto morbido ma consistente se
troppo molle unire ancora un poco di farina. Scolare luvetta, asciugarla, infarinarla ed unirla
allimpasto. Lavorare limpasto per qualche minuto poi formare una palla. Avvolgerla con della
pellicola e lasciarla in frigo per circa 15 minuti. Sparpagliare i fiocchi di mais su di un foglio di carta
da forno steso sul piano di lavoro, togliere limpasto dal frigo e formare delle pallottoline grandi
come una noce, rotolare ogni pallottolina nel mais esercitando una leggera pressione per far si
che i fiocchi si attacchino allimpasto. Infornare a 200 per 15 minuti.

Biscotti al burro di Princeton


120 g. di burro (non salato) a temperatura ambiente, 90 g. di zucchero, 150 g. di farina bianca, un
grosso uovo, un cucchiaino di vaniglia (o due bustine di vanilina), un cucchiaino e mezzo di lievito
in polvere (un po' piu' di mezza bustina).
Sbattere il burro con lo zucchero Aggiungere le uova e lestratto di vaniglia, e sbattere fino a
quando il composto non e' uniforme Mescolare la farina con il lievito, e poi aggiungere al resto, un
po' per volta, mescolando bene Modellare delle palline, rotolarle in un po' di zucchero e metterle a
cuocere in forno: 20 minuti a 175 gradi Quando sono cotti, estrarre i biscotti dal forno, lasciare che
si raffreddino un po' ed inziare a mangiarli. Nota: mettete le palline ben distanti sulla placca o sulla
teglia, perche' hanno la tendenza ad allargarsi notevolmente

Biscotti al cardamomo
Ingredienti: farina g 350 - burro g 250 - zucchero a velo g 200 - 2 tuorli duovo - buccia grattugiata
di un limone - polvere di cardamomo - liquore Blue Curaao - sale
Montare il burro con g 100 di zucchero a velo, una presa di sale, la buccia di limone e 3 cucchiaini
di cardamomo; aggiungere i tuorli duovo e mescolare bene, unendo poco a poco la farina.
Mettere la pasta in un sac--poche (o in una siringa da pasticceria) con una forma a stella.
Siringare la pasta a forma di S o di rosette a 5 cm una dallaltra su una teglia da forno rivestita di
carta. Lasciare riposare 30 minuti al fresco. Mettere la pasta nel forno preriscaldato a 175 nella
seconda scanalatura dal basso per 15-18 minuti e lasciar raffreddare. Per la glassa, utilizzare lo
zucchero a velo rimanente e mischiarlo con 2-3 cucchiai di Blue Curaao; decorare a piacere e
servire.

Biscotti al cioccolato
200 gr farina, 100 gr fecola, 20 gr cacao, 80 gr burro (o 40 gr olio di mais), 120 gr zucchero, 1
uovo, 1 bustina vanillina, 2 cucchiaini lievito in polvere, 5 cucchiai latte, sale
Mescolate farina, fecola, cacao, zucchero e lievito. Al centro mettete l'uovo, il burro, la vanillina, il
sale e il latte. Amalgamate gli ingredienti, formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola, tenetelo
in frigo per mezz'ora poi stendete la pasta in una sfoglia di 5mm e con la rotella ricavate dei
quadrati che metterete sulla placca del forno foderata con la carta da forno. Cuocete a 180 gradi
per 15-20 minuti.

Biscotti al cioccolato e arancia


Ingredienti: farina g 200 - burro g 150 - zucchero g 125 - cioccolato fondente g 80 - fecola g 75 - 1
uovo - 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci - scorzetta di unarancia - sale Per completare:
marmellata darancia - cioccolato di copertura
Tritare finemente sia il cioccolato che la scorzetta darancia nel tritatutto con un po della farina
pesata per i dolci. Mettere tutti gli ingredienti nellimpastatrice con un pizzico di sale e impastare
ben bene: ne risulta un composto piuttosto morbido da mettere in una tasca da pasticceria con
una bocchetta piuttosto grossa. Formare nella teglia delle palline grosse quanto una ciliegia e
infornare a 180 per circa 15 minuti. Sfornare e quando i biscottini sono freddi accoppiarli con un
po di marmellata darance e far colare da un imbuto di carta un po di cioccolato fuso a filetti.

Biscotti al latte
Ingredienti: farina bianca, met 00 e met di grano duro 500 g, burro morbido 100 g,
zucchero 150 g, tuorli d'uovo n. 3, latte o panna 1 dl, - lievito in polvere 8 g, vaniglia 1
bustina,, burro e farina per la placca.
Procedimento: si setaccia la farina col lievito, poi si fa la fontana e si mettono al centro
tutti gli altri ingredienti. Si impasta adagio fino ad avere un composto non eccessivamente
duro: se occorre si aggiunge qualche goccia di latte. Si forma una palla, si infarina e si fa
riposare avvolta in un canovaccio per 30 minuti. Passato questo tempo si stende con il
matterello, un po' alla volta, all'altezza di circa 4 mm e si taglia con gli stampini nelle forme
desiderate. Si collocano i biscotti sulla placca imburrata e infarinata e si mettono in forno
gi caldo a circa 200. Durante la cottura, aprire ogni tanto lo sportello del forno per far
uscire l'umidit. Se si usa il forno ventilato questo accorgimento non serve, ma regolare la
temperatura su 180. I biscotti devono risultare dorati e non troppo scuri. Toglierli dalla
placca, farli raffreddare e conservarli in scatole di latta.

Biscotti alla lavanda


Amalgamare 125 g di burro ammorbidito con 100 g di zucchero, un uovo sbattuto, g 150
di farina, un cucchiaio di fiori essiccati di lavanda e una puntina di lievito in polvere.
Impastate e spianate la pasta con il matterello formando poi tanti piccoli biscotti (si
possono anche usare le formine apposite).

Biscotti al miele
Ingredienti: farina g 650 - miele g 300 - mandorle g 125 - zucchero g 50 - cannella g 6 - 1 bustina
lievito vanigliato - 3 chiodi di garofano pestati - buccia grattugiata di un limone e di una arancia
Sciogliere il miele con lo zucchero e poi fare limpasto con il resto degli ingredienti. Stendere su
una teglia foderata con carta forno e ritagliarne dei dischetti; cuocerli in forno a 180 controllando
la cottura. Sono un po d u retti ma molto buoni !

Biscotti al miele 1
Ingredienti: farina integrale g 200 - miele millefiori g 100 - burro g 80 nocciole tostate e tritate
(granella) g 80 - 1 uovo -1/2 bustina di lievito - sale

Lavorare il burro morbido in una ciotola fino ad ottenere una crema, unirvi poco alla volta il miele e
poi luovo (appena sbattuto). Amalgamare bene e poco per volta. Per ultimo aggiungere la farina
mescolata con il lievito e un pizzico di sale. Fare delle palline pi o meno uguali e passarle,
schiacciandole un po, nella granella di nocciole. Con queste dosi riempire una teglia da forno,
ricoperta di carta, e poi infornarla a 180 per 15 minuti circa, oppure finch saranno dorati in
superficie.

Biscotti al pepe
300 g. di farina, 200 g. di miele, 50 g. di burro, 2 tuorli, 1 cucchiaio di cannella, abbondante pepe,
10 g. scarsi di lievito, un pochino di latte
Sbattete il burro con il miele. Unite la farina, i tuorli d'uovo ed il latte, e mescolate bene. Deve
rimanere un'impasto abbastanza compatto (regolate il latte per ottenere la giusta consistenza).
Aggiungete infine il lievito e le spezie, e cuocete 15/20" a 170 C

Biscotti alla panna


Ingredienti: fecola di patate g 300 - farina bianca g 200 - panna fresca g 200 - zucchero g 150 carbonato di ammoniaca g 15 - 2 tuorli duovo - vanillina - sale
Sbattere la panna con lo zucchero e i tuorli, unire la fecola e la farina, quindi aggiungere un pizzico
di sale, la vanillina e il carbonato di ammonio. Lavorare limpasto che deve risultare morbido ma
sodo. Tirare col matterello la pasta alta 3-4 mm, tagliare i biscotti nelle forme volute e cuocere a
170 per 15 minuti circa.

Biscotti alle mandorle


Ingredienti: farina g 200 - zucchero a velo g 100 - burro g 100 - mandorle dolci g 100 - 1 uovo - 1
tuorlo - marmellata di mirtilli rossi
Macinare le mandorle e mescolarle con lo zucchero e la farina. Aggiungere il burro, luovo e il
tuorlo e impastare il meno possibile. Mettere a riposare limpasto per qualche ora nella forma di un
pane. Stendere la pasta e, con degli stampini, fare dei dischetti. Cuocere nel forno a 150 per
circa 12 minuti. Spalmare la marmellata tra due dischetti e spolverizzare con altro zucchero a velo.

Biscotti alle mandorle 1


Ingredienti: mandorle intere pelate g 200 - zucchero g 150 - farina g 150 - 3 uova - burro pangrattato
In una terrina, sbattere le uova per 10-15 minuti insieme allo zucchero. Aggiungere la farina (un
po per volta), amalgamarla bene al composto e poi aggiungere le mandorle intere e mescolare.
Ungere uno stampo rettangolare (da plumcake lungo 26-28 cm) con il burro e poi spolverizzare di
pangrattato, facendone aderire uno strato sottile. Versare limpasto nello stampo e cuocere a 200
per circa 40 minuti (limpasto cresce; se diventa molto rosso mettere sopra un stagnola). Verificare
la cottura con uno stuzzicadenti. Sfornare e quando freddo mettere il panetto dentro a un
sacchetto di plastica o avvolgerlo bene in carta trasparente per cibi (non si deve seccare). Il giorno
dopo tagliarlo a fette molto sottili (2-3 mm), come un salame. Coprire la placca del forno con carta
forno, mettere le fette una vicina allaltra e lasciare tostare a 150 per 15 minuti circa. Togliere dal
forno quando sono rosa chiaro. Con il forno elettrico i tempi di cottura si allungano.

Biscotti alle nocciole


Ingredienti: farina g 250 - burro g 250 - zucchero g 125 - nocciole tritate g 100 - fecola g 100 - 1
bustina di zucchero vaniglia-to - 1 uovo - 1 tuorlo
Impastare gli ingredienti tranne il tuorlo (anche nel robot da cucina) e lasciare riposare in frigo per
circa 2 ore. Stendere la pasta non troppo sottile e tagliarla con la rondella o con le formine.
Mescolare il tuorlo con un po dacqua e spennellare la superficie dei biscotti. Infornare a 200 per
8-10 minuti.

Biscotti alle nocciole e zenzero


Ingredienti: farina 00 g 400 - zucchero g 200 - burro g 200 nocciole tritate finissime g 50 - 2 uova
- lievito in polvere per dolci -zenzero in polvere - sale
Montare bene le uova con lo zucchero. Setacciare la farina con 2 cucchiaini di zenzero in polvere,
un pizzico di lievito, le nocciole e un pizzico di sale. Versare sul piano linsieme di ingredienti
secchi, aggiungere il composto di uova e zucchero e il burro a pezzetti ammorbidito. Impastare
con le mani e lasciar riposare nella parte meno fredda del frigo per mezzora circa. Stendere con il
matterello a unaltezza di un po m e n o di 1 cm, dare le forme volute e disporre su una placca da
forno. Cuocere a 180 per circa 15-20 minuti.

Biscotti alle spezie


250 g. di farina, 100 g. di fecola di patate, 40/80 g. di burro, 4 cucchiaiate di liquore all'arancia, 120
g. di zucchero, 1 uovo, 4 cucchiaiate di latte, un pizzico di sale, mezza bustina di lievito vanigliato,
un cucchiaino e mezzo colmo di cannella macinata, una cucchiaiata di coriandolo pestato, la punta
di un coltello di kemum (me l'ha portato un amico siriano... non so cosa sia ne' dove si trovi, ne' se
ne esiste una traduzione italiana del nome. se non lo trovate penso che si possa sostituire con
seme di carvi, o con una bustina di spezie miste, togliendo un po' della cannella e del coriandolo).
Mescolare il tutto, far riposare mezz'ora in frigo, stendere in uno strato da 1/2 cm, tagliare e
cuocere 15-20 minuti a 180 gradi sulla carta forno Se volete esagerare, preparate poi una glassa
sbattendo 100 g. di zucchero a velo e due cucchiai di liquore all'arancia, distribuitola sopra i
biscotti, freddi e passateli in frigo per farla solidificare.

Biscotti allo zenzero


300g di zucchero a velo, 300g di farina, 5 uova, la scorza di un limone, 2 cucchiai da tavola di
zenzero macinato.
Sbattere bene lo zucchero a velo con un uovo intero e 4 tuorli, aggiungere la scorza di limone
finemente tritata, lo zenzero e la farina. Mescolare bene e lavorare fino ad ottenere un impasto
sodo. Stendere la pasta fino ad uno spessore di 1 cm e ricavare i biscotti con degli stampini. Porli
su una teglia ben imburrata e lasciarli riposare per un'ora. Cuocere in forno a 175 per 20' circa.

Biscotti all'uvetta
150 g di farina. 170 g di burro, 200 g di zucchero. 150 g di uvetta, 2 uova.
Sbattere in una terrina il burro con lo zucchero, poi unire le uova, la farina e l'uvetta che stata
tenuta a bagno per mezz'ora in acqua poi asciugata bene. Stendere la massa che risulter
friabile in una lastra unta di burro, aiutandovi con le mani , mettere in forno caldo a 170 gradi
per 20 min. Quando sar cotta estrarre dal forno, poi con una formina ritagliare, i biscotti
risulteranno molto friabili farli raffreddare.

Biscotti bacio
150 gr di farina setacciata, 50 gr di nocciole tritate, 100 gr di cacao, 100 gr di zucchero, un
pizzico di lievito in polvere, un pizzico di sale, 150 gr di burro,un uovo.
Mescolare la farina setacciata con le nocciole e il cacao incorporare il burro a pezzetti, poi
aggiungere lo zucchero e l'uovo. Impastare velocemente fino ad ottenere una pasta
omogenea. Mettere in frigo per 1/2 ora quindi stendere la pasta ad uno spessore di circa
1/2 cm. Ritagliare i biscotti con le formine (io ho usato le stelle)Infornare a 200 per circa
20 minuti. Lasciar raffreddare su una gratella.

Biscotti buoni
Ingredienti: Farina 300g, Burro (o margarina) 180g, Zucchero 70g, Uova 1, 1 bustina di zucchero
vanigliato, 1 pizzico di sale
Amalgamare il burro con lo zucchero, aggiungere l'uovo, aggiungere la farina e lo zucchero
vanigliato. Fare i biscotti della forma che volete. Cuocere in forno a 170-180 gradi... Non devono
diventare scuri sotto !

Biscotti burro e cacao


180 g di farina, 180 g di burro, 70 g di zucchero a velo, 2 cucchiai di cacao amaro, 1 uovo, 1
cucchiaio di lievito vanigliato, sale.
Preparazione: dopo averlo fatto ammorbidire, lavorate a lungo il burro con il cucchiaio di legno fino
ad ottenere una crema soffice. Incorporate poco alla volta lo zucchero al burro e quindi unite
anche l'uovo e la farina mescolata a un pizzico di sale e al lievito. Dividete il composto in due parti
e a una di queste mescolate il cacao amaro. Aiutandovi con una tasca per dolci dal beccuccio
tondo, disponete l'impasto pi chiaro sulla piastra del forno imburrata, dando la forma di tanti
semicerchi. Distribuite ora l'impasto al cacao che affiancherete a quello pi chiaro, in modo da
terminare la presunta forma circolare. Premete un po' al centro di ciascun biscotto in modo da
unire i due impasti e fate cuocere in forno moderatamente caldo per 20 minuti circa.

Biscotti con farina di castagne


Ingredienti: farina 00 g 150 - farina di castagne g 100 - zucchero di canna g 50 - olio di mais g 50 1 uovo - lievito in polvere per dolci - scorza grattugiata di un limone
Impastare tutti gli ingredienti, facendo la fontana, con la farina di castagne, quella 00 setacciata
con 1 cucchiaino di lievito, lo zucchero di canna e unendo al centro luovo, lolio e la scorza del
limone; lavorare limpasto ancora un po, poi dare ai biscotti la forma desiderata e infornare a
180.

Biscotti con farina di riso


Ingredienti: farina bianca g 200 - zucchero g 180 - burro g 150 - farina di riso g 150 - lievito in
polvere per dolci g 10 - 1 uovo -1 bustina di vanillina - latte - sale
Sbattere il burro con lo zucchero. Unire luovo, la farina di riso, la farina bianca, la vanillina, il lievito, un pizzico di sale, un poco di latte e mescolare bene (il latte va unito poco alla volta, per
ottenere una pasta abbastanza soffice). Formare i biscotti e metterli a cuocere sulla placca
foderata con la carta oleata, per mezzora a 180.

Biscotti con gocce di cioccolato


Ingredienti (per 24 biscotti) 120 g di burro ammorbidito, 120 g di zucchero di canna, 60 g di
zucchero, 1 uovo sbattuto, 1/2 cucchiaino di vaniglia, 180 g di farina, 1/2 cucchiaino di Bicarbonato
di sodio, 1/2 cucchiaino di sale, 120 g di gocce di cioccolato fondente (o pezzi di cioccolato), 60 g
di noci tritate
Preriscaldate il forno a circa 190 gradi (occhio se avete, come me, il forno a gas a non riscaldarlo
troppo prima della cottura), imburrare le teglie. Con un mixer eletrico a velocita' media frullare il
burro con gli zuccheri, aggiungere l'uovo e la vaniglia. Setacciate la farina con il bicarbonato e il
sale, aggiungere le gocce di cioccolato, le noci e mescolate per ottenere un'impasto omogeneo.
Fate cadere l'impasto a cucchiaiate sulla teglia (a 5 cm di distanza). Fate cuocere ne forno per 1012 minuti, fino a quando i biscotti avranno un bel colore. Fateli raffreddare sulle teglie stesse per 5
minuti, poi toglieteli con una paletta e trasferiteli su una griglia oer farli raffreddare

Biscotti con i fiocchi


Ingredienti: farina g 200 - zucchero g 200 - burro g 175 - uvetta g 150 - fecola di patate g 50 - 2
uova - 1 bustina di vanillina zucchero a velo - fiocchi di cereali - burro per la placca
Preparare la pasta dei biscotti unendo tutti gli ingredienti (farina, zucchero, burro morbido, fecola,
uova, vanillina) alluvetta precedentemente messa a mollo, per ottenere una pasta morbida. In una
ciotola mettere i fiocchi di cereali in abbondanza e buttare un cucchiaio scarso alla volta di pasta
dei biscotti in mezzo ai fiocchi di cereali. Aiutandosi con le mani far appiccicare i fiocchi di cereali
alla pallina dellimpasto. Mettere il tutto sulla piastra del forno imburrata e cuocere per circa 30
minuti a 180. Appena sfornati i biscotti risulteranno molli ma raffreddandosi prenderanno la giusta
consistenza. Spolverarli freddi con zucchero a velo.

Biscotti con zucchero di canna


Ingredienti: farina g 250 - burro g 150 - zucchero semolato g 100 zucchero di canna g 80 - 2 tuorli
- buccia darancia grattugiata - noce moscata - sale
Lavorare bene il burro con lo zucchero semolato, un pizzico di sale, una grattatina di noce moscata, la buccia darancia ed 1 tuorlo. Unire la farina setacciata e fare con questo impasto una specie
di salame, mettere in un foglio di alluminio e lasciare riposare in frigo per 2 ore circa. Intanto
scaldare il forno a 200; sbattere il tuorlo rimasto, spennellare il rotolo di pasta e passare poi nello
zucchero di canna, in modo che resti completamente coperto. Ta g l i a r e dei dischi di circa 1/2
cm e sistemarli sulla piastra del forno coperta di carta forno. Fare cuocere per 12-15 minuti fino a
quando non sono diventati di un bel colore biondo. Lasciare raff r e d d are e togliere dalla piastra.

Biscotti delle suore di clausura


Si fa la fontana con 1 kg di farina bianca, e si mettono nel centro 300 g di zucchero, 100 g
di burro morbido e 2 uova intere. Si sciolgono 50 g di carbonato di ammonio in circa 1/2
litro di latte tiepido e lo si incorpora pian piano agli altri ingredienti, per ottenere un
impasto non troppo duro. Lo si spiana all'altezza di 4 mm e con la rotellina si tagliano i
biscotti. Questi si dispongono sulla placca imburrata e infarinata e si cuociono in forno ben
caldo. Devono solo dorare senza scurirsi.

Biscotti di Chiara
Ingredienti: farina g 500 - zucchero g 200 - olio extra vergine di oliva g 200 - vin santo g 200 gocce di cioccolata g 200 - pinoli g 20 - zucchero vanigliato
Mescolare tutto grossolanamente, fare delle semplici palline e infornare a 180 per 15-20 minuti.
Spolverizzare con lo zucchero vanigliato.

Biscotti di farina gialla


400 g. di farina gialla fine, 100 g. di farina bianca, 200 g. di margarina, un pizzico di sale, 200 g. di
zucchero, la scorza di un limone, 1 bustina (15 g.) di lievito, un pizzico di ammoniaca per dolci (io
non sono riuscito a trovarla, ma sono venuti lo stesso), 3 uova.
Semplicemente mescolare assieme tutti gli ingredienti, stendere e cuocere per una decina di
minuti in forno a 200 gradi.

Biscotti di fiocchi di cereali


Ingredienti: fiocchi di cereali g 150 - zucchero g 130 - uvetta g 130 burro g 50 - farina g 50 - 1 uovo
- lievito per dolci - acqua di fiori darancio
Sbattere a lungo il burro ben ammorbidito con lo zucchero, aggiungere luovo e continuare, con la
frusta, a montare il composto. Nel frattempo, mettere luvetta in ammollo e poi scolarla bene bene.
Aggiungere allimpasto la farina, un cucchiaino di acqua di fiori darancio, i fiocchi di cereali e
luvetta strizzata, mescolando bene il tutto ed amalgamando un ingrediente alla volta. Aggiungere
anche mezzo cucchiaino di lievito e mescolare. Accendere il forno a 180, porre il composto a
mucchietti sulla teglia rivestita di carta forno, distanziando bene i mucchietti, ed infornare per circa
13-15 minuti, finch non saranno dorati.

Biscotti di meliga
La meliga farina di mais gialla macinata finissima .
Ingredienti: meliga g 400 - zucchero g 250 - burro g 250 - farina bianca g 130 - 4 uova - buccia di
limone - sale - burro per la placca
Mescolare la farina di meliga con quella bianca, unire lo zucchero, la buccia grattugiata di 1
limone, un pizzico di sale e impastare con il burro a pezzetti e le uova. Con la tasca da pasticceria
deporre limpasto sulla piastra del forno imburrata, a dischetti. Infornare a 180 per circa 15 minuti.

Biscotti di miglio e saraceno


Ingredienti: fiocchi di saraceno g 200 - farina di miglio g 100 - uvetta g 50 - sesamo g 50 - 2 mele miele - latte di riso - olio farina per la placca
Lavare luvetta e metterla a gonfiare in una terrina insieme con i fiocchi, ricoprendo con il latte.
Quando il composto si sar ammorbidito, aggiungere la farina, il sesamo, le mele a pezzettini, 2
cucchiai di miele e altrettanto olio: il composto dovr risultare di una consistenza simile alla pasta
del pane, quindi unire eventualmente altra farina. Lasciare riposare circa 2 ore. Passato questo
tempo ungere e infarinare una placca da forno. Formare delle palline con limpasto e porle sulla
placca facendo una pressione con la parte arrotondata di un cucchiaio bagnato in acqua fredda in
modo da appiattirle. Infornare i biscottini cosi ottenuti nel forno preriscaldato a 180 per circa 15
minuti eventualmente girandoli, in modo che cuociano bene da entrambe le parti.

Biscotti di Prato
ingredienti: farina bianca 00 g. 500, zucchero g. 500, mandorle g. 250, uova intere 3, tuorli d'uovo
2, lievito in polvere 1 cucchiaino, zafferano 1 pizzico, sale
Mettete la farina sul tavolo e fate la fontana. Al centro ponete lo zucchero, 2 uova intere, 2 tuorli, il
lievito, un pizzico di sale e lo zafferano (quel colore giallo non e' solo uovo). Lavorate un po' la
pasta e aggiungete le mandorle non pelate e leggermente tostate in forno, poi continuate ad
impastare bene. Preparate tanti filoncini schiacciati larghi circa 2-3 dita e alti 1 centimetro; poneteli
ben distanziati (gonfiando si unirebbero) su di una placca imburrata e infarinata e, dopo averli
spennellati con un uovo sbattuto, metteteli in forno a calore moderato (175 gradi). Appena saranno
cotti (ci vorra' circa mezz'ora) tagliateli subito obliquamente ogni centimetro circa, in modo da
ottenere la tipica forma dei biscotti di Prato.

Biscotti di t cinese
200g di farina, lievito in polvere, 100g di zucchero a velo, 50g di mandorle spellate e tritate,
zenzero, 1 tuorlo, 5 cucchiai da tavola di olio, brandy.
Setacciare la farina su un'asse e miscelarla con un cucchiaino da t di lievito in polvere.
Aggiungere lo zucchero, una punta di cucchiaino di zenzero, le mandorle, il tuorlo, l'olio e un po' di
brandy e impastare molto bene. Dalla pasta cos preparata formare delle palline e sistemarle su
una teglia imburrata. Appiattire le palline e conficcare in ognuna una mandorla. Cuocere in forno
per 20' a 175 gradi, fino a che assumono un colore giallo-oro.

Biscotti morbidi alla banana


Ingredienti: farina 00 g 400 - zucchero di canna g 130 - olio doliva g 50 - 1 banana matura
bicarbonato.
Fare la fontana con la farina, mettere al centro tutti gli altri ingredienti, 1 cucchiaino di bicarbonato,
la banana schiacciata e 100 ml dacqua. Impastare fino allottenimento di un impasto omogeneo e
morbido; stendere limpasto col matterello su una superficie infarinata, allo spessore di 1/2 cm;
ritagliare i biscotti a piacimento; mettere nel forno preriscaldato a 180 e cuocere per 15-20 minuti.

Biscotti Oswego
Ingredienti: farina g 500 - zucchero g 170 - burro g 130 - 2 uova - 1 bustina di lievito per dolci aromi - latte - sale - farina per la spianatoia
Montare il burro con lo zucchero, incorporare le uova e per ultimo aggiungere la farina, qualche
cucchiaio di latte e il lievito. Dopo un primo impasto grossolano preparato in una zuppiera,
trasferire il tutto sulla spianatoia ben infarinata e finire di lavorarlo a mano, rendendolo ben
omogeneo. Stendere la pasta in sfoglia di 2-3 millimetri di spessore, tagliarla in quadretti di 5 cm
(la forma irrilevante), disporli su una placca coperta con carta forno e infornarli a 180, per circa
10 minuti, sorvegliando la cottura per cogliere il momento giusto (dato lo spessore, passano di
colore rapidamente, ed un minuto o due in pi potrebbero essere troppi).

Biscotti Shortbread
Mescolate 50 gr di zucchero, 100 gr di burro fuso e 250 gr di farina. Quando il tutto e' ben
amalgamato, stendete l'impasto su di un tagliere lasciandolo dello spessore di circa un centimetro.
Tagliatelo come piu' vi piace (io uso il taglio classico: rettangoli) e fate alcuni fori in superficie con
uno stuzzicadenti o una forchetta; se avete senso estetico potete fare dei disegnini coi fori.
Disponete i biscotti su di una teglia (io uso anche la cartaforno, molto pratica!) e mettete il tutto nel
forno per 40 minuti a 125 gradi. Un avviso per la cottura: non fidatevi dell'aspetto! Se la cottura
dura troppo, mentre fuori i biscotti sembrano ancora crudi, dentro lo zucchero tende a caramellare.
Se i biscotti vi piaciono piu' coloriti, potete spennellarli con un po' di tuorlo d'uovo prima di inarli,
ma questo non e' previsto dalla ricetta originale. :)

Biscotti siringati al cardamomo


Ingredienti: farina g 350 - burro morbido g 250 - zucchero a velo g 200 - 2 tuorli duovo - buccia
grattugiata di un limone - cardamomo in polvere - liquore Blue Curaao - sale - perline argentate di
zucchero per decorare
Montare il burro con g 100 di zucchero a velo, una presa di sale, la buccia di limone e 3 cucchiaini
di cardamomo. Unire i tuorli duovo e mescolare bene, aggiungendo poco a poco la farina. Mettere
la pasta in un sac--poche (o in una siringa da pasticceria) con una forma a stella. Siringare la
pasta a forma di S o di rosette a 5 cm una dallaltra su una teglia da forno rivestita di carta.
Lasciare riposare 30 minuti al fresco. Mettere la teglia nel forno preriscaldato a 175 nella seconda
scanalatura dal basso per 15-18 minuti: lasciare raffreddare. Per la glassa, utilizzare lo zucchero a
velo rimanente e mischiarlo con 2-3 cucchiai di liquore, decorare con le perline argentate di
zucchero.

Biscotti speziati
Ingredienti: farina g 500 - zucchero g 300 - burro g 250 - pasta di mandorle (marzapane) g 100 - 1
uovo - spezie a piacere
Impastare bene la farina con lo zucchero, il burro, la pasta di mandorle, luovo e le spezie nel robot
da cucina. Stendere la pasta, non eccessivamente sottile, e ritagliare delle figure a piacere.
Cuocere su una teglia rivestita con carta forno, per circa 10 minuti, a 180.

Biscottini
Ingredienti: farina g 400 - burro g 100 - zucchero g 100 - 2 uova - 1 bustina di lievito per dolci vino bianco secco - sale
Fare la fontana con la farina, le uova, il burro ammorbidito e 2 cucchiai di vino; impastare ed
aggiungere lo zucchero ed il lievito. Lavorare fino ad ottenere una pasta morbida e liscia. Lasciare
riposare in un luogo tiepido, quindi stendere sottile la pasta e ritagliarla con un bicchierino. Mettere
i biscottini sulla piastra da forno ricoperta con carta forno e cuocerli a 170 per circa 30 minuti. Far
raffreddare completamente, quindi mettere i biscotti in una scatola di latta per conservarli meglio.

Biscottini al cioccolato
220 g farina, 30 g fecola di patate, 60 g zucchero vanigliato, 180 g burro, 60 g uvetta tritata, 250 g
cioccolato fondente, sale
Setacciate farina, un pizzico di sale, fecola e zucchero vanigliato in una ciotola. Incorporatevi il
burro ottenendo un impasto che tender a sbriciolarsi. Unite l'uvetta tritata e continuate a lavorare
fino ad ottenere un impasto morbido. Stendete col matterello su una superficie infarinata fino ad
ottenere una forma rettangolare leggermente pi piccola di una teglia a bordi bassi di 25 cm per
18. Stendete la pasta nella teglia e fatela aderire premendo bene con le dita. Livellate la superficie
e punzecchiatela con una forchetta. Cuocete in forno a 180 C per 25-30 minuti, finch inizia a
dorare. Lasciate raffreddare qualche minuto e poi ricavatene 28 quadrotti circa che lascerete
raffreddare completamente nella teglia. Quindi estraeteli e passateli nel cioccolato fondente che
avrete fatto sciogliere a bagnomaria. Disponete i biscotti sopra un foglio d'alluminio e, prima che il
cioccolato si solidifichi troppo, rigate la superficie ricoperta di cioccolato con i rebbi di una
forchetta, disegnando un motivo zig zag. Lasciate raffreddare completamente in frigo.

Biscottini al cocco
Ingredienti: cocco grattugiato g 250 - zucchero g 180 - 2 uova.
Montare le uova con lo zucchero, fino a che sono ben gonfie. Aggiungere il cocco grattugiato e
mescolare bene con un cucchiaio di legno. Formare delle palline grandi come noci con le mani ed
inserirle nei pirottini di carta colorata (la misura pi piccola). Infornare a 170 per 15-20 minuti, fino
a che la superficie non sia dorata.

Biscottini al cocco 1
Ingredienti: 120 g. di farina, 1 uovo, 100 g. di burro, 50 g. di zucchero, 50 g. di farina di cocco,
mezzo cucchiaino raso di sale eventualmente un goccio di latte se la pasta diventa troppo dura, od
un po' di farina se rimane troppo molle, 5 g. di lievito.
Impastare il tutto (il lievito va aggiunto solo alla fine), modellare e poi infornare mezz'ora a 170
gradi.

Biscottini con farina di riso


Sbattere 150 g. di burro con 180 g. di zucchero. Unire un uovo, 150 g. di farina di riso e 200 g. di
farina bianca, una bustina (mezzo grammo) di vanilina, 10 g. di lievito, un pizzico di sale, un poco
di latte e mescolare bene (il latte aggiungetelo un poco alla volta, fermandovi quando la pasta
rimane abbastanza soffice. Formate i biscotti e metteteli a cuocere sulla piastra per mezz'ora a
180 gradi, meglio se con la carta oleata. Sono deliziosi.

Biscottini con farina gialla


Ingredienti: farina gialla fine g 150 - farina bianca g 150 - zucchero g 100 - burro g 100 - 1 uovo - 1
albume - lievito in polvere per dolci - latte - sale
Impastare gli ingredienti con 1/2 bustina di lievito, 1 cucchiaio di latte, 1 pizzico di sale e mettere il
composto in una siringa da pasticceria. Foderare la placca con carta forno e disporvi leggermente
distanziati tanti piccoli ciuffetti usando la bocchetta a stella. Infornare a forno caldo (160-180) e
cuocere finch non cominciano a dorarsi in superficie. La farina gialla si pu sostituire con la farina
di mandorle. I biscotti ottenuti si possono pennellare con cioccolato fondente sciolto a bagnomaria
.

Biscottini dellallegria
Ingredienti: pasta frolla surgelata g 500 - crema di nocciole e cacao g 150 - zucchero a velo farina e burro per la placca
Scongelare la pasta. Stenderla sulla spianatoia leggermente infarinata. Tagliarla con un tagliapaste rotondo con i bordi ondulati, del diametro di circa 5 cm. Impastare i ritagli, stenderli e
ricavare altri dischi, fino a esaurimento. Ritagliare su met di essi occhi e bocca con la punta di un
coltellino. Cuocerli, stesi sulla placca del forno imburrata, per circa 15 minuti a 180. Sfornarli,
lasciarli intiepidire quindi spalmare la met senza occhi con la crema di nocciole e cacao. Coprirli
con laltra met, spolverarli di zucchero a velo e servire.

Biscottini di Prato
Ingredienti: farina g 400 - zucchero g 250 - mandorle tostate g 150 -3 uova - 3 tuorli duovo - 1
bustina di lievito - buccia da-rancia grattugiata - sale
Amalgamare le uova e i tuorli con lo zucchero, poi aggiungere la farina, il lievito, la buccia
darancia, il sale e le mandorle intere. Fare dei filoncini larghi circa 3 dita e spessi 1 dito, metterli
su una placca foderata con carta forno, e cuocerli nel forno a 180 per 15 minuti. Toglierli, tagliarli
e rimetterli in forno a biscottare.

Biscottini per l albero


Ingredienti: farina bianca g 700 - zucchero semolato g 175 - burro g 175 - latte, circa g 150 - miele
g 60 - 3 tuorli - zenzero in polvere - cacao - limone - zucchero a velo - 1 albume - lievito per dolci decorazioni di zucchero colorato

Mettere nella ciotola dellimpastatrice la farina, il miele, lo zucchero semolato, il burro morbido, i
tuorli, 1 cucchiaino di lievito, 3 cucchiaini di zenzero in polvere e 3 di cacao. Avviare lapparecchio
con la frusta a gancio aggiungendo il latte, poco per volta, per ottenere un impasto elastico e non
troppo sodo. Lasciare riposare la pasta per 30 minuti poi stenderla a 1/2 cm di spessore e tagliarla
con gli appositi tagliapasta a forma di albero, angelo e cuore. Con uno spiedino di legno praticare
in ogni biscotto un foro per passarvi il nastro, quindi sistemarli su placche coperte da carta forno e
infornarli a 175 per 15 minuti circa. Sfornarli e lasciarli raffreddare . Per la glassa, lavorare 2
cucchiaiate di albume con tanto zucchero a velo quanto sar necessario per ottenere un composto
molto denso al quale vanno aggiunte poche gocce di succo di limone. Guarnire i biscotti con un
filo di glassa e con codine di zucchero colorato, confettini argentati e altre guarnizioni; al momento
di appenderli, passare il nastrino nel forellino.

Biscottini senza glutine


Ingredienti: cocco grattugiato g 200 - burro g 100 - zucchero g 100 - 2 uova -farina senza glutine lievito in polvere per dolci
Nel mixer mettere il burro e lo zucchero, avviare lapparecchio poi aggiungere le uova, lasciare
andare per un minuto, quindi unire 2 cucchiai di farina e un cucchiaino di lievito e far amalgamare
il composto; alla fine aggiungere con il cucchiaio di legno il cocco e mescolare bene. Mettere sul
foglio di carta forno piccoli mucchietti di composto e infornare a 175 per circa 5 minuti. Appena
diventano color oro scuro ritirarli e metterli su una graticola a raffreddare .

Biscottoni di Lorenzo
Ingredienti: farina g 150 - cioccolato fondente g 100 - cioccolato bianco g 100 - zucchero semolato
g 50 - burro g 40 - zucchero di canna g 35 - 1 uovo - lievito per dolci - vanillina -pinoli - rum - sale
Tagliare a cubetti i due tipi di cioccolato e porli in una tazza con 2 cucchiai di rum, mescolando per
far insaporire bene. Sbattere in una terrina luovo con lo zucchero semolato e quello di canna, un
pizzico di sale e aggiungere il burro molto morbido a pezzetti, la farina setacciata con un
cucchiaino di lievito, un pizzico di vanillina e i due tipi di cioccolato. Mescolare accuratamente con
un cucchiaio. Foderare una o pi teglie con carta forno, e preriscaldare il forno a 170. Prelevare
col cucchiaino dei mucchietti di impasto delle dimensioni di una piccola noce, deporli sulle teglie
ben distanziati (almeno 5-6 cm di distanza luno dallaltro, in cottura si allarg a n o molto),
cospargere con qualche pinolo e cuocere per circa 10 minuti. Estrarre, far freddare, quindi
staccare delicatamente i biscottoni con una spatolina.

Bocconotti
Ingredienti: 500gr di farina, lievito in polvere una bustina, 5 uova, 125gr di strutto, 300gr di
zucchero, sale, cannella, marmellata di uva.
Preparazione: Impastare la farina, mescolata al lievito, con le uova, lo strutto, lo zucchero,
un pizzico di sale e un po' di cannella. Foderare con la pasta degli stampini rotondi, che
avrete unto con strutto, riempirli con la marmellata di uva e ricoprite con la pasta. Infornate
a calore medio per circa 20 minuti

Brownies
Ingredienti: 150 g zucchero - 100 g noci sgusciate - 130 g farina bianca 00 - 80 g burro - 150
g cioccolato fondente - 2 uova - lievito - sale - burro e farina per lo stampo
Tritare le noci. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro. Unire lo zucchero, quindi le
uova, uno per volta. Aggiungere la farina setacciata con mezzo cucchiaino di lievito e un
pizzico di sale. Quando il composto sar omogeneo, aggiungere le noci tritate, versando,
infine, il tutto in uno stampo rettangolare, gi imburrato e infarinato. Cuocere in forno a 180
C per 35 minuti circa. Appena tolto dal forno tagliare il dolce a quadrotti e lasciar raffreddare.
Topping for brownies
1/2 cup butter, 3 squares bitter chocolate, 2 1/4 cups confectioner's sugar, 1-2 teaspoons
cinnamon (optional), 2 egg yolks, beaten, Cream butter light and lemon-colored. Gradually add
sugar and egg yolks. Beat well. Add chocolate.

Brownies 1
(per 15-20 biscotti) 100g di burro, 50g di cioccolato fondente, 220g di zucchero, 2 uova, 1 bustina
di zucchero vanigliato, 140g di farina e 100g di noci tritate.
Far sciogliere il cioccolato con il burro a bagnomaria. Togliere dal fuoco, aggiungere lo zucchero e
lasciar raffreddare. Unire le uova, una alla volta, mescolando con un cucchiaio di legno finche'
sara' tutto ben montato, oppure frullare con il frullino elettrico. Aggiungere la farina e le noci e
mescolare fino a quando saranno bene amalgamate. Foderare di alluminio la teglia imburrata,
versare il composto e cuocere a forno gia' caldo per circa mezz'ora a calore moderato. Sfornare,
lasciar raffreddare e tagliare dei biscotti a forma quadrata.

Brutti e buoni
Ingredienti: 500 g mandorle dolci - 350 g zucchero semolato - una punta di miele - 6
albumi duovo - cannella in polvere - vaniglia - 1 scorza di arancia grattugiata - sale - burro
e farina per la placca
Sbucciare le mandorle, farle asciugare allimboccatura del forno e tritarle
grossolanamente. Mettere in un recipiente di rame non stagnato (o di acciaio) gli albumi,
unire un pizzico di sale e montarli con il frullatore a neve ben soda. Usare una spatola di
legno e lavorare con delicatezza per incorporare lo zucchero, quindi il miele, le mandorle e
gli aromi. Mettere il recipiente sul fuoco in un bagnomaria caldo e, sempre mescolando con
delicatezza, far cuocere il composto finch assuma una consistenza pastosa. Toglierlo dal
bagnomaria e continuare delicatamente a mescolare fino a completo raffreddamento. Con
laiuto di un cucchiaio, deporre sulla placca imburrata e infarinata tanti mucchietti grossi
come una noce, tenendoli un po distanti tra loro. Aggiungere su ognuno un pizzico di
cannella in polvere. Mettere in forno a 140C e lasciare lo sportello un po accostato (aiutandosi
con il manico di un cucchiaio di legno), in modo che durante la cottura il vapore possa
uscire. Tale precauzione non necessaria se si dispone di un forno ventilato; in questo caso,
per, la temperatura va regolata intorno ai 130 C. Dopo circa unora, i dolcetti saranno
pronti. Toglierli, dunque, dalla placca, attentamente, con una spatola e lasciarli
raffreddare completamente su una griglia. Si conservano in scatole di latta.

Brutti ma buoni 1
Ingredienti: Farina 500g,150g Zucchero,150 olio extra vergine,150 di Vin Santo, 150g di
Pinoli,150g di Uvetta,1 Bustina di Lievito Bertolini,
Procedimento: Impastare tutti gli ingredienti far riposare alcuni minuti e poi disporre in una teglia
con carta da forno e porli nella teglia con le mani.

Burriche
Ingredienti: Per la pasta sfoglia: 200 g di farina; 150 g di burro; bicchiere di grappa; 1
pizzico di sale.
Per il ripieno: 150 g di mandorle tritate; 150 g di zucchero; 1 rosso 'uovo; la scorza
grattugiata di 1 limone; 1 noce di burro
Preparazione: Setacciate la farina sulla spianatoia, fate la fontana, mettete al centro il
burro ammorbidito a pezzetti, la grappa, mezzo bicchiere d'acqua, un pizzico di sale e
lavorate la pasta velocemente fino a renderla omogenea. Dategli la forma di palla,
avvolgetela nella carta oleata e lasciatela riposare in frigo per 20 minuti. Infarinate la
spianatoia e stendere la pasta con il matterello poi ripiegatela a libro. Stendete
nuovamente la pasta e ripetete l'operazione per altre 2 volte, senza far riposare in frigo.
Alla fine, stendete una sfoglia non troppo sottile. Sbucciate le mandorle, fatele scottare un
momento nell'acqua bollente, spellatele e passatele nel tritatutto. Mescolate e
amalgamatele con lo zucchero, il rosso d'uovo e la scorza grattugiata di limone, unendo

una noce di burro. Ricavate dalla sfoglia tanti dischi di pasta, modellandoli con una tazza
da t. Farcite i dischi di pasta con il ripieno, richiudeteli con cura premendo la pasta ai
bordi per farla aderire bene. Imburrate la placca del forno, adagiatevi le 'burricche',
scaldate a 180 c e fate cuocere per mezz'ora. Le burricche sono la versione italiana
delle burichitas tipiche della cucina ebraica, non solo ferrarese, di origine turca. Sono
usate come dolce, ma anche come saporiti ravioli: in questo caso l'impasto a base di
carne di pollo, fettine di pane, brodo, uovo, spezie, grasso d'oca o olio.

Cadzow butter biscuits


8 once di farina, 4 once di burro, mezzo cucchiaio di sale, acqua fredda.
Mescolare sale e farina in una zuppiera. Incorporarvi il burro e lavorare con le dita. Mescolare
aggiungendo acqua fredda fino ad ottenere una pasta ben ferma. Stendere in una sfoglia da 1/8 di
pollice. Punzecchiare con una forchetta e tagliare a dischi. Mettere in una teglia unta e cuocere a
forno moderato. Far raffreddare in un cestino, spalmare di burro e cospargere con semi di cumino.

Canestrelli
Ingredienti: 5oo gr di farina, 400 gr di burro, 2 uova, 180 gr di zucchero, zucchero a velo a
piacere
Preparazione: Sulla spianatoia, impastate la farina con il burro precedentemente
ammorbidito, insieme allo zucchero e ai due tuorli; spianate l'impasto con il matterello,
dello spessore di circa un cm e mezzo, quindi ricavate con gli stampini di ferro i vari
biscotti ( tondi, a mezzaluna, a bastoncini, a cuori, a stelle ), spennellateli con l'albume,
adagiateli sulla placca, appena unta di burro, e infornate, a fuoco leggero, per circa 20
minuti. Serviteli caldi, tiepidi o freddi a piacere, imbiancati da zucchero a velo.

Cantucci
Ingredienti x6: Farina 400g,, zucchero 250, mandorle sgusciate 150, 3 uova, 3 tuorli, 1 bustina di
lievito, essenza d'arancio, poco sale.
Montare 2 uova e i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina, il lievito, qualche goccia di essenza
di arancio e un pizzico di sale. Tostare leggermente le mandorle non pelate e, una volta fredde
aggiungerle all'impasto. Con al pasta fare dei filoncini larghi 3 dita e alti un dito. Metterli su7 una
teglia imburrata e infarinata ben distanziati, spennellateli con uovo sbattuto e cuocere in forno
medio per circa 15 minuti. Toglierli dal forno e tagliarli in modo da formare i biscotti. Rimetterli in
forno 10 minuti per farli "biscottare".

Cantucci di Prato
Ingredienti: 1 kg farina bianca 00 - 1 kg zucchero semolato - 250 g mandorle - 8 g lievito in
polvere - 8 uova - sale - burro e farina per la placca
Scottare in acqua bollente le mandorle e pelarle. Farle asciugare in forno per pochi minuti,
e tritarle grossolanamente. Mettere sulla spianatoia la farina, fare la fontana e versare al
centro le uova, lo zucchero, il lievito e un pizzico di sale. Lavorare un poco e aggiungere
le mandorle. Impastare molto bene e ricavare dei filoncini, disponendoli su una placca da
forno imburrata e infarinata. Mettere la placca in forno gi a 160 C. A met cottura (dopo
circa 10 minuti), levare i filoncini dal forno: tagliarli a fettine dello spes-sore di circa un
centimetro in senso diagonale. Mettere le fettine nuovamente in forno a 150 C, ultimando
la cottura, in modo che risultino ben biscottati. Chiusi in una scatola di latta, si conservano
per parecchi mesi. Si abbinano benissimo con il Vin Santo.

Cantuccini
Ingredienti: farina bianca 00 g 250 - zucchero semolato g 200 - mandorle g 100 - 2 uova - lievito in
polvere per dolci - vanillina - sale - burro e farina per la placca

Dopo aver scottato le mandorle nellacqua bollente, pelarle e metterle in forno ad asciugare per
almeno 5 minuti. Quindi affettarle, dopo averle fatte raffreddare. Nel frattempo, disporre la farina
sulla spianatoia, insieme allo zucchero, la vanillina (mezza bustina) e un pochino di sale. Dopo
aver mescolato il tutto, fare la fontana, versando al centro le uova. Lavorare limpasto e unire le
mandorle insieme a un cucchiaino di lievito. Lavorare, ancora, limpasto fino a quando si
ottengono tre filoncini di 3-4 cm di larghezza che vanno collocati sulla placca imburrata e infarinata
(occorre lasciarli un po spaziati tra loro). Di seguito, metterli in forno a 180 per circa 30 minuti,
controllando che i filoncini non si attacchino fra loro (eventualmente, staccarli con un coltello).
Dopo aver estratto la placca, tagliare i filoncini in senso diagonale fino ad ottenere delle fettine di
spessore di 1 cm circa. Riporli, nuovamente, nella placca sul dorso e rimetterli in forno per 5
minuti. Rigirarli sullaltro lato e tenerli in forno per altri 5 minuti, fino a quando diventano biscottati e
coloriti.

Cantuccini alle mandorle e semi d'anice


Si fa una crema con 1/2 tazza di burro e 3/4 tazza di zucchero, si aggiungono 3 uova una
per volta, e 2 cucchiai di Brandy, 1 cucchiaio scorza de limone. A parte si setacciano 3
tazze di farina, e 2 cucchiaini lievito in polvere, e 1/2 cucchiaino sale. Si mescola col
burro. E si aggiunge 1 tazza di mandorle tostate leggermente e un po schiacciate, devono
rimanere pezzi grossi, e un cucchiaio di semi danice. Si mette nel frigo 1 ora. Si divide in
due e si fanno due tronchetti, che si infornano per 20. Dopo quando sono raffreddati, si
tagliano in diagonale formando i biscottini e se rimettono nel forno per 20 ancora (forno
non caldo, diciamo calduccio). Poi una volta cotti i biscotti si mettono su un vassoio ad
asciugare. Vengono 65.

Cenci (o zonzelle, come si dice a Prato)


Ingredienti:1 kg di farina 00; 4 uova; 4 cucchiai di zucchero; buccia di limone;1 bicchierino di
vermouth; sale; 500 gr di burro; 1 bustina di lievito; 1/2 bicchiere di latte; 200 gr di zucchero
vanigliato.
Istruzioni: Fare una buca al centro della farina e schiacciarvi le uova. Aggiungere lo zucchero, la
buccia di limone grattugiata, il vermouth, un po' di sale, il burro spezzettato e cominciare a
impastare. Sciogliere il lievito col latte e aggiungere il tutto all'impasto. Lavorare bene finch la
pasta si possa tirare col matterello. Formare una sfoglia alta circa due millimetri e ritagliare piccole
figure romboidali. Mettere a scaldare una padella con molto olio e, quando bolle, buttare i pezzi di
pasta, rigirarli rapidamente e poi toglierli, scolandoli bene. Cospargerli con lo zucchero vanigliato.

Cialde al brandy
Ingredienti: 120 g burro, 3 cucchiai di miele liquido,75 g farina, 100 g zucchero, mezzo
cucchiaino da t di zenzero in polvere, 2 cucchiai di brandy, 1 pizzico di sale.
Preriscaldate il forno a 180. Foderate una grande placca con carta forno. In un piccolo
polsonetto, a calore medio, scaldate burro e miele, mescolando ogni tanto, finch il burro
fuso. Togliete dal fuoco; amalgamate farina, sale, zucchero, zenzero e brandy, fino ad
avere un composto omogeneo. Mettete di nuovo(il testo originale dice "rimettete", ma mi
sono immaginata qualche commentino spiritoso)su fuoco bassissimo per mantenerlo
caldo. Con un cucchiaino da t, distribuitelo sulla placca; stendetelo con movimento
rotatorio in 4 dischi di 10 cm di diametro, posti almeno a 5 cm l'uno dall'altro - il composto
si gonfier in cottura-. Cuocete per circa 5 minuti o finch l'impasto color marrone
dorato. Togliete la placca dal forno; lasciate intiepidire i biscotti, finch il bordo
rassodato. Usando una spatola , staccateli dando rapidamente un colpetto verso l'alto.
Lavorando pi in fretta possibile, arrotolateli attorno al manico di un cucchiaio di legno del
diametro di circa 1 centimetro. Sfilateli appena hanno preso la forma e fateli raffreddare su
una gratella. Se diventano troppo duri per arrotolarli, di nuovo in forno ad ammorbidire.
Ottime con il caff o liquorino postprandiale

Ciambelline
Ingredienti: farina g 250 - burro g 200 - zucchero a velo g 150 - 2 tuorli - 1 albume - 1 uovo sodo scorza grattugiata di un limone - zucchero in granella - sale
Sgusciare luovo sodo, eliminare lalbume e passare il tuorlo al setaccio. Montare il burro con lo
zucchero a velo, aggiungere la scorza del limone, i tuorli crudi e quello sodo passato al setaccio
ed impastare con la farina e un pizzico di sale. Formare una palla con questo composto,
avvolgerla nella pellicola e fare riposare in frigo per circa mezzora. Passata la mezzora
riprendere la pasta, formare dei cordoncini di 1/2 cm di diametro, 13 cm di lunghezza e chiuderli
ad anello. Spennellare le ciambelline con lalbume, cospargerle con lo zucchero in granella e
disporle sulla placca del forno foderata di carta forno. Cuocere in forno caldo a 180 per 15 minuti.
Se si vogliono regalare, avvolge re le ciambelline in una carta trasparente, legarle con della rafia
grezza e decorarle con agrifoglio o bastoncini di cannella.

Ciambellette al vino
Ingredienti: 80 g mandorle pelate - 180 g zucchero a velo - 2 bianchi duovo - 1 o 2 gocce
di essenza di vaniglia - un foglio di carta da forno imburrato
Pestare nel mortaio 80 g di mandorle pelate e asciutte, aggiungendo poco a poco 180 g di
zucchero a velo e due bianchi duovo. Profumare con vaniglia. Deve riuscire un composto
ben amalgamato e piuttosto molle. Sopra un foglio di carta da forno imburrato e
appoggiato sulla placca, fare con il composto, aiutandosi con un imbuto di carta, delle
piccole forme di biscotti a immagine di osso e metterle in forno a calore dolcissimo,
perch si secchino senza colorire. Dovranno formare una crosticina in superficie e, una
volta raffreddati, risultare asciutti e croccanti. E un dolcino che si prepara per la ricorrenza
dei Morti in alcune contrade della Toscana.

Cocchini di zia Ida


Ingredienti: albumi g 100 - zucchero g 100 - farina di cocco disidratata g 100
Mettere gli albumi in un tegamino con lo zucchero a fuoco bassissimo e mescolare continuamente
finch lo zucchero non si completamente sciolto. Aggiungere il cocco, mescolare bene e
spegnere il fuoco. Continuare a mescolare in modo che tutto il cocco si reidrati. Accendere il forno
a 200 per 10 minuti mentre il cocco si reidrata. Foderare una teglia con la carta forno e iniziare a
disporre il composto con laiuto di un cucchiaino. Non mettere i cocchini troppo vicini perch
cuocendo aumentano di volume. Passare in forno per 10-15 minuti; appena prendono colore
toglierli.

Cookies al burro di arachidi


Ingredienti: 2 tazze abbondanti di farina - 1 tazza di gocce di cioccolato e arachidi pralinate - 1
tazza di zucchero - 2/3 di tazza di burro - 1/3 di tazza di burro di arachidi - 1 uovo piccolo - lievito
in polvere per dolci
Impastare insieme il burro ammorbidito, lo zucchero e la farina. Aggiungere il burro di arachidi, un
pizzico di lievito, luovo e impastare bene. Preriscaldare il forno a 180. Unire allimpasto i restanti
ingredienti, amalgamare e versare a mucchietti grandi come una noce su una placca ricoperta di
carta forno. Tenere ben distanziati perch in cottura si appiattiscono. Cuocere per circa 10-12
minuti, lasciar raffreddare cos si induriscono.

Cookies al cioccolato bianco


Ingredienti: farina g 190 - burro g 110 - cioccolato bianco g 80 - zucchero di canna g 70 - cocco
disidratato g 40 - zucchero semolato g 30 - 1/2 bustina di lievito per dolci - latte
Impastare bene la farina col burro morbido, lo zucchero di canna e lo zucchero semolato,
aggiungere il lievito e 4-5 cucchiai di latte, quanto basta per formare una pasta abbastanza
duretta, da modellare con le mani. Amalgamare il cocco con un cucchiaio di legno. Tagliare il
cioccolato a dadini e mescolarlo allimpasto. Formare delle palline pi grandi di una noce e poi

schiacciarle su una placca da forno con carta forno. Cuocere a 180 per 10-12 minuti. Lasciar
raffreddare.

Cuoricini al limone
Ingredienti: gherigli di noce grattugiati g 200 - zucchero g 150 - 4 tuorli - 1 bustina di zucchero
vanigliato - lievito in polvere per dolci - scorza e succo di 1/2 limone - burro e farina di riso per la
placca Glassa: zucchero a velo g 100 - succo di limone
Impastare tutti gli ingredienti con 1 cucchiaino di lievito in polvere, finch si ottiene una pasta
omogenea. Stendere con il matterello una sfoglia sottile, ritagliare dei cuoricini, sistemarli sopra
una placca imburrata ed infarinata e cuocere a forno caldo finch saranno dorati. Lasciar
raffreddare e glassare. Per la glassa, amalgamare lo zucchero a velo con poche gocce di succo di
limone finch si sar formata una crema densa di colore bianco.

Delizie al limone
100 gr farina bianca, 150 gr farina gialla a grana fine, 2 uova, 2 limoni, 1 cucchiaino di lievito, 100
gr zucchero, 150 gr burro (o 60gr di olio di mais), zucchero al velo (facoltativo), sale
Mescolate le due qualit di farina, fatevi un incavo al centro e sgusciatevi un uovo intero e un
tuorlo; unite il burro fuso, lo zucchero, la buccia grattugiata dei limoni e qualche goccia di succo di
limone, il lievito e un pizzico di sale; lavorate l'impasto con le mani e se serve aggiungete un
cucchiaio di acqua fredda per far amalgamare meglio il tutto. Formate un panetto, avvolgetelo
nella pellicola e mettetelo in frigo per un'ora; stendete poi la pasta col matterello ricavando una
sfoglia spessa 3-4 mm; date ai biscotti la forma che pi vi piace (dischetti, rettangoli ecc.) e
trasferiteli sulla placca del forno sopra un foglio di carta da forno. Cuoceteli a 200 gradi circa per
15 minuti circa. Fate freddare i biscotti e spolverizzateli con lo zucchero al velo se vi piace.

Dolcetti di mandorle
Ingredienti: mandorle g 180 - zucchero a velo g 140 - cedro candito misto e arancini canditi g 100 2 albumi - succo di limone - mezze nocciole - burro per la placca
Montare gli albumi a neve ed incorporare poco a poco lo zucchero a velo: sbattere finch si sar
completamente sciolto. Incorporare le mandorle tritate, 1 cucchiaino di succo di limone e i canditi.
Formare dei piccoli mucchietti dimpasto da collocare sopra una placca da forno imburrata.
Decorare con le mezze nocciole e cuocere in forno caldo.

Dolcetti di Tommaso
Ingredienti: farina 00 g 250 - scorza darancio candita a piccoli pezzi g 170 - uva sultanina g 130 mandorle g 100 - zucchero g 80 - burro g 60 - pinoli g 50 - 1 uovo - lievito in polvere per dolci vanillina - latte ml 120 - rum
Mettere le mandorle intere, spellate, a tostare per 10 minuti nel forno (grill) con i pinoli. Estrarle,
farle freddare e tagliarne qualcuna a met. Mettere luvetta in ammollo con rum e acqua. Poi
scolarla, asciugarla e infarinarla leggermente con i canditi. Porre in una ciotola il burro
ammorbidito e lo zucchero, sbattere bene e poi aggiungere luovo. Montare il tutto e poi
aggiungere il latte, la vanillina, la farina poca alla volta e infine mezza bustina di lievito.
Amalgamare bene il tutto fino ad ottenere una pasta piuttosto soda, ma sempre ben mescolabile.
Con un cucchiaio di legno, amalgamare infine tutti i rimanenti ingredienti. Fare dei piccoli mucchi
su una placca da forno ricoperta con la carta da forno, abbastanza distanziati e grandi come
unalbicocca, spolverizzare generosamente di zucchero semolato e cuocere in forno a 170 per 20
minuti.

Dolcetti Egiziani
500 g. di farina, 250 g. di burro, 3 bustine di vanillina, 2 cucchiai di zucchero a velo, 150 g di
zucchero.
Far ammorbidire il burro a temperatura ambiente, poi lavorarlo con la vanillina per una decina di
minuti, in una terrina. In un'altro recipiente mischiare la farina allo zucchero, poi unire a poco a
poco al burro, mescolando dapprima, ed impastando verso la fine. Impastare finch non viene un

composto compatto ed asciutto ("come quello degli gnocchi"), con il quale formare delle palline
tipo baci Perugina, da disporre sulla teglia imburrata. Far cuocere un quarto d'ora a 150 C poi far
raffreddare e spolverare con lo zucchero a velo. Attenzione: anche al termine della cottura e'
assolutamente normale che siano mollicci: il burro si solidifica raffreddandosi.

Dolci di Mirandola
Ingredienti: Per la pasta: 500 g farina - 100 g zucchero - 100 g burro - 2 uova - la scorza di
mezzo limone - un bicchierino di Sassolino - mezza bustina di lievito chimico - sale Per il ripieno:
1,5 kg mosto duva - 50 g gherigli di noce - 200 g mele renette - 200 g pere - 200 g zucca gialla
- una scorza darancia o di limone
Disporre la farina a fontana, ponendo al centro il burro gi morbido e gli altri ingredienti.
Impastare bene e far riposare un paio dore al fresco, ma non in frigorifero.
Successivamente, stendere la pasta in una sfoglia di circa mezzo centimetro di spessore,
con la quale verranno ricavati i tortelli con il seguente ripieno (savor). Far cuocere il mosto a
fuoco lento per ottenere g 500 di mosto cotto, ossia il mosto ridotto a un terzo circa del
volume iniziale. Sbucciare le mele renette e le pere. Aggiungere la zucca gialla e una scorza
darancia o limone. Fare cuocere molto lentamente tutti gli ingredienti fino a ottenere una
marmellata densa, tale che, strisciando un cucchiaio sulla superficie, si formi un lieve solco
(sulcadin). Lasciare raffreddare. A questo punto possibile utilizzare il savor tale quale
oppure impiegarlo come base per una delle infinite varianti. La pi classica quella che
prevede laggiunta delle castagne secche bollite e passate con il passaverdura oppure dei
gherigli di noci. Altre prevedono limpiego di ingredienti aromatici quali chicchi di caff, o
piccanti, come la mostarda di Cremona o di Mantova. Anche per la pasta le ricette sono
infinite, comprendendo grassi diversi quali strutto o addirittura lardo e proporzioni variabili
fra gli altri ingredienti. Molte massaie (o rezdore che dir si voglia) variano la ricetta a seconda
degli ingredienti a disposizione al momento. Confezionati i tortelli, due sono le scelte per la
cottura: friggerli in abbondante strutto (olio, se si preferisce, ma la tradizione emiliana
comanda lo strutto) e spolverizzarli di zucchero. Oppure, pennellarli con rosso duovo e cuocerli, quindi, al forno.

Ducati all anice


Ingredienti: zucchero a velo g 150 - farina bianca g 120 - 1 bustina di zucchero vanigliato - 4 uova
- semi di anice.
Preriscaldare il forno a 160. Montare le uova e aggiungere via via lo zucchero a velo e lo zucchero vanigliato. Quando si ottenuta una massa gonfia e spumosa aggiungere la farina setacciata. Sistemare limpasto a mucchietti, con laiuto di 2 cucchiaini, su una teglia foderata con carta
forno. Spolverizzare i biscottini con i semi di anice a cuocere a met altezza per 10-15 minuti (i
biscottini devono risultare dorati).

Dukatenpltzchen (ossia zecchini/ducati)


Ingredienti: 250 g farina - 125 g burro - 1 cucchiaino raso di lievito in polvere - 75 g
zucchero - 1 bustina di zucchero vanigliato 1 uovo - 1 cucchiaio di latte Per la farcitura:
125 g grasso di cocco (se non lo trovate, ripiegate tranquillamente sul burro) - 65 g
zucchero a velo 1 pacchetto di zucchero vanigliato - 30 g cacao - rum da pasticceria
(80C) - 1 uovo Per la glassa: 50 g zucchero a velo - 20 g cacao - 1 o 2 cucchiai dacqua
calda - 15 g burro sciolto, caldo
Con gli ingredienti preparate una classica pasta frolla. Per chi alle prime armi, prima
mescolate tutti gli ingredienti asciutti, poi aggiungete il burro a temperatura ambiente,
tagliato a tocchetti, luo-vo e il latte. Se limpasto dovesse risultare appiccicoso,
aggiungete farina. Formate una bella palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e
mettete a riposare possibilmente al fresco (in frigorifero) per unoretta. Stendete limpasto
in modo regolare con il matterello, ottenendo una sfoglia di 2 mm circa. Non fatela troppo

alta, non oltre i 3 mm, perch alla fine le parti verranno assemblate e deve esserci giusta
proporzione tra biscotti e farcia. Ricavate dei dischi di 3-4 cm di diametro, passateli su una
teglia rivestita con carta da forno o leggermente imburrata e cuocete in forno a 200-220
C finch saranno appena dorati. Ritirate dal forno, staccate dalla teglia e fate raffreddare a
temperatura ambiente. Per la farcia: la cosa migliore sarebbe poter trovare il grasso di
cocco, non sempre reperibile. Si pu ripiegare sul burro, che va benissimo, ma il cocco ha
il vantaggio di avere, a temperatura ambiente, unaltra consistenza e un sapore meno
penetrante del burro. In questa ricetta, infatti, deve uscire tutto il buon profumo del
cioccolato! Comunque sia, fatelo sciogliere sul fuoco delicatamente e lasciatelo
raffreddare. In una ciotola a parte mescolate tutti gli altri ingredienti e aggiungete, infine, il
grasso, liquido e raffreddato. Riponete al fresco la crema cos ottenuta. Una volta fredda,
farcite con essa i biscotti, unendoli a due a due. Mescolate tutti gli ingredienti della glassa
e immergetevi i biscotti solo a met. Ogni faccia, in questo modo, sar mezza bianca e
mezza nera. Lasciate asciugare su una graticola o su un foglio di carta da forno e riponete
in scatole di latta a chiusura ermetica. Si conservano a lungo... Ancora una variante In
questo caso, al posto delle mandorle, si pu utilizzare lo stesso quantitativo di nocciole,
leggermente tostate. Ne risultano dei baci particolarmente saporiti (laccostamento
nocciole-cioccolato fondente uno dei pi entusiasmanti!) e forse ancora pi friabili.
Provare per credere. Per conservarli... Importantissimo: per tutti i biscotti che conosco,
vale la seguente regola: devono stagionare; anzi, pi stagionano nelle loro scatole, meglio
! Al fresco (non in frigo) e al buio. Il tempo classico di frollatura di un mese circa. E
difficile spiegarlo e farsi rispettare in famiglia...: a casa mia devo sempre lottare contro
unorda di golosi, ma laroma che si sviluppa premia la pazienza!

Firrignozza (savoiardi)
Ingredienti
per

chilo
abbondante:
Farina gr. 275 di grano tenero (tipo 00) - fecola di patate gr. 50 - zucchero gr. 180 - 3 uova
(da circa 60 gr. luna col guscio) - tuorli gr. 30 - 1 busta di lievito Bertolini un pizzico di vaniglia
Preparazione: Unire in un recipiente lo zucchero, le uova intere e il tuorlo da gr. 30
mescolando con un cucchiaio di legno mentre si scaldano al fuoco. Dopo aver riscaldato
tutto, montarlo con la frusta finch diventa denso. Aggiungere gradatamente la farina e la
fecola gi mischiate formando cos limpasto. Con un sacchetto con la bocca liscia
metterlo su una "latta da forno" gi spalmata con sugna e spruzzata di farina (per non farli
attaccare), dando la forma desiderata (normalmente a forma di sigaro schiacciato).
Infornare a 250 gradi finch raggiungono la cottura che si vede dal colore dorato del
biscotto IMPORTANTE: Non aprire il forno fino a quando i "firrignozza" non sono cotti

Forfar shortbread
1 libbra e mezza di farina, 3 once di farina di riso, 1 libbra di burro, 4 once di zucchero
Mescolare le farine con il burro in un'insalatiera. Aggiungere lo zucchero e versare sulla spianatoia
infarinata. Lavorare con le mani finch la pasta non morbida. Modellare in dischetti e cuocere al
forno a calore moderato finch non sono dorati. Il libercolo a questo punto riporta una nota: Per
ottenere un migliore risultato e un gusto pi ricco, devono essere usati solo ingredienti di qualit,
burro al posto della margarina, farina dopo zero e zucchero semolato.

Friandises
Ingredienti: farina g 150 - burro g 150 - fecola g 50 - pistacchi g 50
noci g 50 - zucchero a velo g 50 - cacao g 12 - latte sale.
avorare gli ingredienti (farina, burro, fecola, zucchero a velo, sale) come si fa per la pasta frolla,
unendo, eventualmente, qualche cucchiaio di latte, poi dividere limpasto a met ed aggiungere ad

una i pistacchi tritati ed allaltra le noci macinate e il cacao. Stendere i due impasti a 5 mm di
spessore e ritagliare dei biscottini tondi e quadrati. Cuocere a 200 per 15 minuti.

Friandises alla crema g i a n d u i a


Ingredienti: farina g 200 - burro g 120 - zucchero a velo g 80 - mandorle macinate g 60 - 3 tuorli
sodi - cannella in polvere zucchero di canna - crema gianduia - sale
Lavorare gli ingredienti (farina, burro morbido, zucchero a velo, tuorli sodi passati e un pizzico di
sale), come si fa per la pasta frolla; dividere la pasta a met ed aggiungere, ad una, le mandorle
macinate, ed allaltra due cucchiaini di cannella in polvere. Con la pasta alle mandorle formare
delle palline con un incavo al centro e mettervi una nocciola di crema gianduia. Cuocere a 180
per 10 minuti. Con la pasta alla cannella, formare un salametto e rotolarlo nello zucchero di canna,
quindi tagliarlo in tanti cilindretti. Cuocere a 180 per 10 minuti.

Frittelle di mele
Ingredienti: 50 g burro - 50 g zucchero semolato - 8 mele - 3 uova 125 cl latte - farina - 1/2
bustina di lievito - olio o strutto per friggere
Sbucciate le mele, levate il torsolo e tagliatele a fette rotonde, grosse mezzo centimetro.
Fate sciogliere il burro, aggiungetevi lo zucchero, il latte, un po di farina, le uova intere e il
lievito; immergete le fette di mela in questa pastella, friggendole poi in olio o strutto,
lasciandole cuocere finch acquistano un bel colore bruno. Scolatele, posatele su carta
assorbente e servitele subito ben calde.

Frolle gustose al muesli


Ingredienti: farina g 500 - zucchero g 200 - 2 uova - lievito per dolci muesli misti con frutta secca olio di semi - sale
Impastare la farina con lo zucchero, le uova, 2 cucchiaini di lievito, un bicchiere di olio di semi, 2
tazze di muesli, un pizzico di sale; il tutto va messo in frigo per circa 1 ora e mezza. Stendere con
il matterello e con le formine tonde preparare i biscotti. Infornare a 180 per 15 minuti circa.

Frollini montati
Ingredienti: farina g 500 - burro g 350 - zucchero a velo g 180 - 2 uova -limone, o vaniglia, a scelta
- sale
Montare a schiuma il burro con lo zucchero a velo e laroma scelto. Aggiungere le uova, una alla
volta, e un pizzico di sale. Quando la massa diventata ben schiumosa, incorporare la farina,
poca alla volta, usando una spatola di gomma, come quando si incorporano gli albumi montati a
neve, evitando assolutamente che la massa diventi g o m m o s a . Con un sac--poche munito di
bocchetta (riccia o liscia) del diametro di circa 15 mm, formare delle rosette, delle gocce, dei
bastoncini, delle S, o dei ferri di cavallo, direttamente su una teglia ben pulita o ricoperta di carta
siliconata (carta per cottura). Infornare a 180 per 10 minuti circa, o appena le frolle cominciano a
dorarsi. possibile accoppiare alcuni di questi formati con marmellata e poi ricoprirne una parte
con copertura per i pi abili -o con surrogato di cioccolato.

Frollini ai cereali
Ingredienti: zucchero di canna g 100 - burro g 100 - farina integrale di grano g 70 - farina di grano
g 50 - farina integrale di farro g 40 - farina di mais g 30 - fiocchi di riso, tritati in farina col macina
caff g 30 - fiocchi di orzo, tritati in farina col macina caff g 30 - malto di riso - 1 uovo - 1/2 bustina
di lievito per dolci
Mescolare tutte le farine e lo zucchero di canna, fare la fontana sul tagliere, mettere 1 cucchiaino
di malto di riso e cominciare a sfregare con il burro ammorbidito, poi aggiungere il lievito e luo-vo;
impastare ancora velocemente per amalgamare. Fare con la pasta un cilindro di 3 cm di diametro
e tagliare i biscotti spessi massimo 1 cm. Infornare nel forno gi caldo a 180 per 15-20 minuti.

Frollini con farina di riso


Ingredienti: farina 00 g 150 - zucchero g 90 - burro g 80 - gocce di cioccolato g 80 - farina di riso g
50 - una bustina di vanillina - lievito in polvere per dolci - latte
Mettere sul piano o in una capiente ciotola le due farine, lo zucchero e la vanillina, aggiungere il
burro morbido e impastare, aggiungendo un pochino di latte per rendere pi malleabile la pasta.
Lavorare energicamente, deve risultare un impasto ben sodo. Lasciar riposare circa 20 minuti poi
aggiungere un pizzico di lievito per dolci e le gocce di cioccolato, amalgamando bene allimpasto.
Fare dei piccoli filoncini e chiudere i frollini a ciambella, schiacciandoli un po. Porli su una placca
rivestita con carta forno e cuocere in forno preriscaldato a 170-180 per 15 minuti.

Gaggioni (sono dei grossi ravioli dolci fritti)


Ingredienti
e
Preparazione:
La sfoglia fatta con FARINA, VINO BIANCO DOLCE E OLIO.Deve venire leggerissima e
sottile. Il ripieno si fa con le castagne lessate, sbucciate e passate a cui si aggiungono
delle nocciole tostate e poi tritate, cacao amaro in polvere e cannella i polvere. Si fanno i
ravioli e si friggono in abbondante olio caldo. Poi infine si cospargono di un misto di
zucchero e cannella.

Galettes bretonnes
Ingredienti: farina g 250 - zucchero g 100 - burro g 60 - 1 bustina di zucchero vanigliato - 1 uovo 1 tuorlo - latte sale.
Impastare, anche nel bicchiere del robot da cucina, la farina con lo zucchero, il burro, lo zucchero
vanigliato, 1 uovo e 3 cucchiai di latte; lasciare riposare la pasta mezzora (in ambiente fresco ma
non in frigo). Scaldare il forno a 180; stendere la pasta sottile, ricavare le forme volute e
pennellare con il tuorlo diluito in un cucchiaino dacqua. Cuocere nel forno caldo per circa 15
minuti. I biscotti contengono poco burro e niente lievito quindi, una volta cotti, sono piuttosto
secchi: se sono spessi, sono difficili da mangiare.

Galletti
Ingredienti: farina g 500 - latte g 130 - zucchero a velo g 125 - margarina g 110 - 1 uovo - vanillina
- 1 bustina di lievito in polvere per dolci - zucchero semolato - sale
Lavorare insieme tutti gli ingredienti (tranne luo-vo e lo zucchero semolato) impastandoli con il
latte. Stendere una sfoglia alta 5 mm, tagliare tanti rettangoli, spennellarli con luovo sbattuto e
spolverizzarli con lo zucchero semolato. Cuocere in forno a calore moderato per 10-15 minuti
circa, appoggiandoli sulla placca coperta da carta forno.

Gallettine
Ingredienti: farina kg 1 - zucchero g 400 - strutto g 400, sciolto e un po tiepido - ammoniaca per
dolci g 25 - 4 uova - 1 albume - scorza grattugiata di 2 limoni - latte
Mescolare tutti gli ingredienti, tranne lalbume, unendo alla fine lammoniaca sciolta in mezzo
bicchiere di latte. Far riposare limpasto per circa 20 minuti, poi stenderlo ad una altezza di 1/2 cm.
La forma giusta quella di un biscotto ovale e lungo ma si possono fare pure altre forme. Montare
lalbume a neve e spennellarne un poco sopra ogni biscotto, spolverizzare di zucchero semolato e
infornare a 180 finch sono dorati. Sono dei biscotti che si fanno in Sardegna da tempo
immemorabile, e non fatevi impressionare dalla presenza dello strutto, in realt sono friabili e
leggeri .

Gallettine al latte
Ingredienti: farina kg 3 - zucchero kg 1 - burro g 200 bicarbonato dammonio g 30 - lecitina g 10 latte 1 l - vanillina
Sbattere, fino a renderlo spumoso, il burro con lo zucchero; aggiungere il latte e poi tutti gli altri
ingredienti, per ultima la farina. Tirare limpasto a sfoglia non molto sottile, raschiare la superficie
con un pettine e tranciare a forma rettangolare. Cuocere a forno moderato finch sono dorati.

Gialletti
Ingredienti: farina di mais sottile (fioretto) g 300 - zucchero a velo g 180 - farina 00 g 150 - burro
freddo di frigorifero g 120 strutto g 50 - lievito in polvere per dolci g 5 - 2 uova -1 limone - sale
Setacciare la farina 00 con il lievito in polvere e mescolarla al fioretto. Spezzettare il burro e lo
strutto e sfregarli con la farina. Fare la fontana e mettere al centro lo zucchero a velo, le uova, la
buccia grattugiata di un limone, un pizzico di sale e impastare velocemente. Mettere la pasta a
risposare in frigorifero, per almeno unora. Tirare delle sfogline alte 2-3 mm, tagliare i biscotti e
disporli nella teglia un poco distanziati. Non rimpastare i ritagli ma ripiegarli insieme e stenderli di
nuovo, poi tagliarli allo stesso modo. Infornare a 180 per 12-15 minuti, oppure finch saranno
dorati.

Ginevrine
Ingredienti: burro g 250 - farina 00 g 250 - marmellata di lamponi g 150 -zucchero semolato g 100
- zucchero a velo
Montare bene il burro ammorbidito con lo zucchero semolato, unendo poi la farina a poco a poco
per non creare grumi. Introdurre limpasto nella classica sac a poche e mettere il composto dentro
dei pirottini di carta da forno distribuendolo come per fare delle spirali a salire e lasciando un
buchetto nel centro. Pressare il centro del pirottino con un mignolo per allagare il buchetto,
passare i pirottini in frigo per circa 1 ora quindi metterli nel forno gi caldo a 180 per 10 minuti.
Togliere i biscottini dai pirottini dopo averli levati dal forno, lasciarli raffreddare e riempirli nella
parte concava con la marmellata di lamponi, spolverandoli con lo zucchero a velo.

Ginger biscuits
8 oz. S.R.flour, 1 level teaspoon ground ginger, 4 oz. hard margarine, 4 oz. castor sugar, 1
teaspoon bicarbonate of soda, 2 good tablespoons golden syrup,
Grease baking trays. Set oven to 375 F or Mark 5. Rub fat into flour, grond ginger and bicarbonate
of soda. Add sugar and warmed syrup. Mix well to a stiff consistency. Roll into balls the size of a
walnut with floured hands. Place on trays with room to spread and flatten with a fork. Bake for 10
minutes. Remove from trays while hot and place on cooling trays. P.S. Un'oncia corrisponde a
28.35 gr.

Incartellate
Ingredienti: 300gr di farina, 2 uova, 100gr di zucchero, un pizzichino di cannella, sale,
300gr. di miele, olio per friggere,
Preparazione: Impastare la farina con le uova, un cucchiaio di zucchero e un pizzico di
sale. Stendete le sfoglie e tagliatele in strisce che annoderete su se stesse, friggete in
olio bollente. Passatele poi nel miele disciolto con un po d'acqua e cospargete di
zucchero e cannella al velo mescolati insieme.

Krumiri
Ingredienti: burro g 300 - farina bianca g 250 - farina finissima di mais g 200 - zucchero g 170 - 4
uova - vanillina - burro e farina per la teglia
Mescolare le due farine in una terrina, aggiungendovi lo zucchero e una bustina di vanillina. Unirvi
quindi il burro fatto ammorbidire (ma non sciolto) e poi le uova intere, mescolando prima e poi
lavorando in modo da ottenere una palla di pasta compatta e consistente, che si metter a
riposare per 30 minuti circa, coperta con un canovaccio. Al termine, introdurre la pasta, poco per
volta, in una tasca da pasticceria e spremerne dei biscotti lunghi una decina di centimetri e un po
stretti, su una teglia leggermente imburrata e infarinata, per poi piegarli ad arco un po a p e r t o .
Passare la teglia in forno caldo (200) fin quando i krumiri non saranno dorati (circa 30 minuti). Se
non si possiede la tasca o la siringa da pasticceria, ritagliare con un coltello i biscotti, deponendoli
sulla t eglia e arcuandoli. Se si vuole seguire attentamente la tradizione, bisogna rigare i biscotti in
superficie.

Krumiri di Casale
Ingredienti: 160 g farina gialla finissima - 160 g farina bianca 00 - 200 g burro - 140 g
zucchero a velo - 3 tuorli - 1 limone - burro e farina per la placca - 1 foglio di carta da forno
Portare il forno 170 C. Grattugiare la scorza di mezzo limone. Mescolare sulla spianatoia le
due farine, fare la fontana, mettendo al centro tutti gli ingredienti: burro morbido, zucchero a
velo, tuorli e scorza grattugiata. Impastare adagio. Quando tutto sar ben amalgamato - deve
risultare un impasto morbido e malleabile - formare una palla, infarinarla leggermente e farla
riposare sotto un canovaccio per unora. Stendere su una placca un foglio di carta da
forno. Mettere la pasta nella tasca da pasticcere con una bocchetta del diametro di un
centimetro circa e far uscire sulla spianatoia dei lunghi cordoni. Tagliarli a pezzi di circa 6-7 cm
e appoggiarli ben distanziati sulla placca imburrata e infarinata, piegandoli leggermente a
mezzaluna. Infornare nel forno caldo e dare 15-20 minuti di cottura: i biscotti devono essere
ben dorati, ma non troppo scuri. Se occorre, girare la placca a met cottura. Far raffreddare e
conservare in scatole di latta.

Krumiri di Casale 1
Ingredienti: farina di mais finissima g 210 - burro g 210 - farina bianca g 150 - zucchero g 120 - 3
tuorli duovo - vanillina - sale burro e farina per la spianatoia e la placca
Impastare la farina di mais, la farina bianca, il burro, lo zucchero, i tuorli duovo, un pizzico di sale
e la vanillina; farne una palla e lasciarla riposare. Dividere poi la pasta in due o tre pezzi, prendere
un pezzo alla volta, arrotolarlo a forma di salsicciotto e metterlo nella siringa da pasticceria, alla
quale va applicato un disco a stella. Infarinare leggermente la spianatoia e far uscire dalla siringa
dei lunghi cannelli rigati, da ritagliare in pezzi di una diecina di centimetri. Appoggiare questi pezzi
sulla placca da forno leggermente imburrata e dare loro la forma di una mezzaluna appena
accennata. Infornare a buon calore, fino a che avranno preso una bella colorazione biondo-chiara.

Kurabiedes (dolcetti greci)


1 kg di farina, 640 gr. Burro, 250 gr mandorle abbrustolite, pelate e tritate, 2 tuorli d'uovo,
150 gr zucchero, 2 cucchiaini di lievito per dolci, 3/4 tazza d'acqua, un po' di acqua di
rose, 1/2 kg zucchero a velo.
Sbattere il burro fino a farlo diventare bianco, aggiungete i tuorli, lo zucchero, l'acqua, le
mandorle, la farina e il lievito. La pasta deve essere dura ma di facile manipolazione. Fate
le Kurabiedes a forma tonda o di mezzaluna. Disponetele in file nella teglia senza ungerle
con il burro. Fatele cuocere per 30-35 minuti circa a 170. Appena le togliete dal forno,
calde come sono, mettetele in una teglia grande e versate sopra acqua di rose e
ricopritele con zucchero a velo molto abbondantemente. Quando saranno fredde e
asciutte, disponetele in piatti da portata. PS.: le quantit sopra indicate sono industriali":
ca. 3 placche da forno di biscotti. Di tanto in tanto mescolo allo zucchero a velo anche una
bustina di zucchero vanigliato, il gusto migliore.

I folarielli
Antichissima preparazione sorrentina, quella dei folarielli (che nel nome richiamano le
foglie), che richiede una lunga e complessa preparazione, simile quasi a una cerimonia.
Ha inizio addirittura nel periodo della vendemmia, continua verso la met di novembre e si
conclude il giorno di Natale. Nello stesso periodo dellanno, altro prodotto tipico luva
della regina, un po vuota al centro, quella che a Sorrento si chiama uva pane.
Ingredienti 2 l di mosto, 500 g di zucchero, 1 kg di uva della regina, sale q.b., 1 bicchiere
di vino bianco, 3 mandarini, 3 limoni, 1 bicchierino di anice, 1 bicchierino di cognac,
alcune foglie di fico, alcune foglie di limone
Conservare 2 l di mosto e farlo cuocere con 500 g di zucchero per circa tre ore, fino a
quando il volume non si riduce della met; messo in bottiglia, in cantina, servir per la

preparazione dei folarielli. Far bollire acqua abbondante e un pugnetto di sale e, quando
bolle, immergete luva per due o tre volte, per pochi secondi. Appoggiare luva in una
cassetta e esporla al calore del sole per una settimana. Sistemare luva su una teglia,
passarla in un forno moderatamente caldo, per mezzora, poi lavarla nel vino bianco e
quindi infornarla ancora per dieci minuti. Luva passa cos pronta per essere conservata
in piatti coperti da un tovagliolo o da carta pergamena. A met novembre, quando i
mandarini sono ancora un po verdognoli si continua il rito della preparazione. Nel mosto
si pongano a macerare per due giorni i chicchi duva passa, con le scorze di mandarini e
di limoni tagliuzzate molto finemente, un bicchierino di anice e uno di cognac. Procurarsi
le foglie di fichi del vescovo, con lo stelo. Ogni foglia va piegata per ottenere un cono, al
centro si mettano due foglie di limone e, infine, un bel cucchiaio di chicchi di uva ormai
bene insaporiti. Lo stelo della foglia di fico, affilato con un coltellino, va ripiegato, e fissato
sulla foglia per chiudere il fagottino. Ripassarli in forno moderatamente caldo per circa
venti minuti: a questo punto i folarielli sono finalmente pronti per essere serviti in tavola.

Le macine
Ingredienti: farina 00 g 500 - zucchero a velo g 150 - burro g 100 margarina g 100 - fecola g 50 - 1
uovo - 1 bustina di zucchero vanigliato - 1 bustina di lievito in polvere per dolci panna fresca - sale
Lavorare insieme la farina con lo zucchero a velo, il burro, la margarina, la fecola, luovo intero, lo
zucchero vanigliato, il lievito in polvere, un pizzico di sale e 5 cucchiai di panna fresca. Stendere la
pasta a 5 mm di spessore e con il tagliapasta ricavare tanti tondi di circa 3-4 cm di diametro.
Cuocerli in forno a calore moderato per 10-15 minuti.

Linguine mimosa
Dosi per 4: 400 g.di linguine, 100 g.di prosciutto cotto, 2 uova, 1 bicchiere di panna, 1 cucchiaio di
curry, sale.
Mettere in una casseruola il prosciutto tritato e la panna, unire il curry diluito con poca acqua,
mescolare bene, far bollire, levare dal fuoco e incorporare i tuorli sbattuti. Cuocere le linguine al
dente in abbondante acqua salata, condirle con la salsa preparata e servire.

Madeleines francesi
Ingredienti: farina g 125 - burro g 125 - zucchero g 125 - 2 uova - buccia di limone (o darancio)
grattugiata - sale - burro per gli stampini
Mescolare rapidamente le uova con lo zucchero (non montarle) e con la farina; quando limpa-sto
liscio aggiungere il burro fuso, la buccia di agrume grattugiata e un pizzico di sale. Imburrare gli
appositi stampini e riempirli per 3/4. Cuocere in forno a 150-170 fino a che le madeleines
saranno gonfie e ben dorate. Variante dellimpasto: zucchero g 125 -farina g 125 bu r ro g 125 mandorle tritate finissime g 60 -3 uova -1 cucchiaino di acqua di fiori dara n c i o

Margherite di Stresa
Ingredienti: 250 g burro - 120 g zucchero a velo, pi un poco per spolverizzare - 4 tuorli duovo sodo
- 200 g fecola di patate - 200 g farina 0 di grano tenero - sale - vanillina - 1 limone - 1 foglio di
carta da forno
Dopo averlo ammorbidito, amalgamare bene il burro con lo zucchero a velo in unampia
ciotola. Aggiungere la buccia grattugiata di mezzo limone, un pizzico di sale e la vanillina.
Passare con un setaccino molto fine i tuorli sodi e unirli allimpasto di base quando
risulter compatto e ben legato. Amalgamare il tutto fino a ottenere perfetta omogeneit,
aggiungere la farina e la fecola e mescolare molto bene. Lasciar riposare in frigo per circa due
ore il composto in modo che la pasta si rassodi. Trascorso il tempo, stendere limpasto con il
matterello e ottenere uno strato dello spessore di poco meno di 1 cm. Ritagliare le
Margherite con uno stampino (3 cm circa) a bordo smerlato o con un tagliapasta, e posizionarle sulla placca del forno ricoperta da carta da forno, lasciandole un po distanziate tra loro.

Formare al centro un piccolo avvallamento con un dito. Mettere in forno gi caldo a 220C per
10, finch i dolcetti non diventino dorati. Togliere le Margherite dal forno e lasciarle
raffreddare bene, poi ricoprire con unabbondante spolverata di zucchero a velo.

Meringhe ai gusti vari


Ingredienti: 3 bianchi duovo - 150 g zucchero - 150 g noce di cocco grattugiata oppure 150
g mandorle tritate finissime oppure 150 g nocciole tritate finissime - 1 pizzico di cannella
- qualche goccia di aroma di mandorle
Montare a neve molto sostenuta i bianchi duovo, aggiungere lo zucchero a poco a poco e
continuare a battere finch lo zucchero si scioglie. A questo punto aggiungere molto
delicatamente lingrediente e il profumo prescelto, incorporandoli alla neve con un
movimento dal basso verso lalto. Formare, con laiuto di due cucchiaini, dei mucchietti del
composto su una placca ricoperta di carta da forno e metterli a cuocere. Come sempre, le
meringhe devono cuocere a calore molto dolce: non devono prendere troppo colore n
seccarsi troppo. Per tale motivo, difficile dare regole di cottura molto precise. Ognuno
cerchi la temperatura e il tempo ottimali, a seconda del forno. Dar unindicazione di
massima, che vale per il mio: temperatura circa 140 C, tempo di cottura: unora circa.

Meringhe di noce di cocco


3 oz. margarina, 4 oz. zucchero, 2 tuorli di uova, 2 oz di latte, 6 cucchiai da tavola di farina, 1/2
cucchiaino da t di sale. Per la glassa : 2 albumi montati a neve solida, 2 oz. di farina di cocco, 4
oz. zucchero, 1 oz. noci tritate, 1 oz. ciliegie candite tritate.
Ungere una placca da forno. Riscaldare il forno fisso a 180. Mescolare la margarina e lo zucchero
poi aggiungere il resto degli ingredienti. Schiacciare il composto sulla placca. Mescolare gli
ingredienti per la glassa e spalmare sul composto nella placca. Cuocere per circa 20 minuti fino a
che diventi marrone chiaro. Tagliare a fette.

Milanesi
Ingredienti: farina di grano duro g 500 -zucchero g 250 -burro g 100 fecola g 50 -1 uovo -4 tuorli scorza darancia -vino bianco -1 uovo per pennellare -burro e farina per la placca
Accendere il forno sui 120-130. Fare la fontana con la farina e mettervi al centro tutti gli altri
ingredienti: la fecola, lo zucchero, il burro morbido, luovo e i tuorli, 5 cucchiai di vino e una grattugiata di scorza darancia. Amalgamare bene e lavorare a lungo la pasta, finch sar liscia e soda e
non si attaccher pi alle dita, quindi raccoglierla a palla, infarinarla e farla riposare per 15 minuti.
Stenderla con il matterello a circa 3 mm e formare i biscotti con uno stampino rotondo o con un
bicchiere. Collocarli man mano sulla placca, imburrata e infarinata, poi pennellarli con luovo,
leggermente sbattuto, e con i rebbi di una forchetta rigarli leggermente. Introdurre la placca nel
forno e sorvegliare la cottura, che avverr abbastanza rapidamente: i biscottini devono essere ben
secchi e friabili. Toglierli delicatamente dalla placca, farli raffreddare e conservarli in scatole di
latta o vasi di vetro a chiusura ermetica.

Milanesini
Ingredienti: farina g 500 - burro g 250 - zucchero g 225 - 3 uova 1 tuorlo per pennellare - buccia di
limone grattugiata sale - farina per la spianatoia
Lavorare molto bene il burro con lo zucchero; aggiungere un pizzico di sale, le uova, lavorare fino
a quando la massa prende un colore molto chiaro, poi unire la scorza di un limone e la farina.
Mettere limpasto al fresco per almeno 2 ore su un piano infarinato; stendere la pasta allaltezza di
5 mm. Tagliare i biscotti con le apposite formine. Far riposare al fresco ancora 15 minuti e, prima
di infornare i biscotti, pennellarli con il tuorlo duovo. Cuocere per 10 minuti nel forno preriscaldato
a 200. Variante: lavora re molto bene a spuma 350 g di burro con 250 g di zucchero, aggiungere
1 cucchiaino di miele, 1 tuorlo, 1 uovo e la scorza di un limone grattugiata; in seguito aggiungere
500 g di farina. Far riposare limpasto un giorno in frigorifero in un sacchetto di plastica; tira re la
pasta allaltezza desiderata, fare le formine, adagiarle su una placca rivestita con la carta forno,

pennellare i biscotti con un tuorlo e un pizzico di sale sbattuti insieme. Cuocere nel forno per 10
minuti a 220.

Moelleux au choccolat
Ingredienti per 4 stampini 3 uova (calibro 70 g). oppure 4 uova normali - 100 g burro 100 g
cioccolato fondente amaro al 70% di cacao, tagliato a cubetti - 100 g zucchero a velo - 35
g farina 00 setacciata insieme allo zucchero - 15 g panna da montare (facoltativa)
Preparazione circa 20 Cottura: circa 10
Si tratta di una preparazione delicata. Far fondere a bagnomaria o al forno a microonde
per pochi minuti il burro e il cioccolato e mescolare con una frusta. Montare gli albumi a
parte. Mescolare i tuorli, lo zucchero a velo e la farina, dopo averla passata con un colino
a rete: verr un composto un po duro, da ammorbidire aggiungendo man mano gli albumi
montati quasi a neve. Lasciare raffreddare la miscela di burro e cioccolato per circa 10.
Nel frattempo accendere il forno (meglio ventilato) a 180 C. Sulla leccarda mettere i
quattro stampini da miniciambella (stampini tondi, non troppo alti). Mettere allinterno fogli
di carta da forno opportunamente sagomati e lasciar fuoriuscire la carta di circa 1,5 cm.
Riempire gli stampini quasi del tutto e metterli nel forno gi caldo per 9 circa. Se si usano
gli stampini da miniciambella si possono anche solo imburrare e passare nello zucchero a
velo, poi versarci dentro la miscela finale per circa 3/4 (con la cottura tende a crescere).
Togliere i moelleux con estrema cura, passando una lama di coltello sul bordo e servirli
immediatamente caldi o almeno tiepidi. La ricetta originale consiglia un
accompagnamento con sorbetto al pompelmo rosa e scorzette candite darancio. Si pu
servire con la panna montata, ma in questo caso il tutto diventa un po pesante. Il dolcetto
dovrebbe uscire leggermente gonfio (a met strada tra il souffl e lo sformato),
caramellato, di forma perfetta e con un interno cremoso ripieno di morbida crema al
cioccolato. Naturalmente ci sono dei problemi, tirando fuori la moelleux la parte cremosa
allinterno pu uscire con tragici esiti sul piano estetico, ma non sul gusto. La bellezza del
dolce si lega alla presentazione sul piatto, come una miniciambella che, una volta tagliata,
liberi la crema al cioccolato che rimane morbida allinterno, grazie al ridotto tempo di
cottura. Uno dei trucchi per una perfetta riuscita luso dello sbattitore elettrico sia per
montare gli albumi sia mon-tare alla fine la miscela di cioccolato e burro con lal-tra
miscela di uova, farina e zucchero al fine di avere un bel composto gonfio, che abbia la
consistenza di una crema. Si possono aggiungere alla fine circa 15-20 g di panna da
montare: si ottiene una tessitura pi compatta, ma pi morbida.

Mostaccioli
Ingredienti: 60 gr di farina, 100 gr di noci sgusciate, pepe, 100gr di miele, l'albume di 2 uova,
cannella
Preparazione: Impastare la farina con il miele, gli albumi, le noci, il pepe e la cannella. Lavorarlo,
poi stenderlo sulla tavola. Tagliare delle strisce rettangolari, metterle sulla piastra del forno e far
cuocere a calore moderato per una ventina di minuti. Togliere dalla piastra quando saranno
completamente raffreddate

Nepitelle
Ingredienti: 500 gr di farina, 100 gr di strutto, 150 gr di zucchero. Per il ripieno: 500 gr di
marmellata di uva, 250 gr di mandorle, 50 gr di uva sultanina, 20 gr di cannella, 200 gr di
zucchero, 200 gr di cacao, un bicchiere di liquore (strega).
Preparazione: Con la farina, lo strutto e un bicchiere d'acqua preparate la pasta, spianatela col
matterello in una o pi sfoglie dello spessore di circa tre millimetri. In una zuppiera mettete la
marmellata, le mandorle tritate, la cannella, l'uva sultanina il cacao e il bicchiere di liquore e
mescolate bene per amalgamare gli ingredienti. Con un tagliapasta rotondo, oppure un bicchiere,
ritagliate dalla sfoglia tanti dischetti. Su ogni dischetto mettete un paio di cucchiaini di ripieno,

ripiegate la pasta in modo da formare una mezzaluna e premete bene i bordi per evitare che il
ripieno fuoriesca durante la cottura. Allineate le nepitelle sopra la placca leggermente infarinata e
mettete in forno a calore moderato. Potete servirle calde o fredde.

Nubby buns
4 tazze di farina setacciata, 1 tazza e 1/2 di zucchero, 2 cucchiaini da t di cannella, 1 tazza di
burro, 3 uova
Montare il burro fino a che sia bene ammorbidito ed aggiungere lo zucchero e le uova. Mescolare
rapidamente con la farina. Lasciare cadere la mistura con un cucchiaino da t formando delle
grosse gocce su una placca coperta da carta da forno e cuoce al forno a 180-200.

Occhi di bue
Ingredienti:
farina g 350 - burro g 250 - fecola g 150 - zucchero a velo g 150 - 1 uovo - marmellata
Con gli ingredienti dati (tranne la marmellata) preparare la pasta frolla, lasciarla riposare per
almeno mezzora in frigo, poi ritagliare dei dischetti di circa 5 cm di diametro e in ugual numero
dischetti a cui togliere il centro con uno stampino minuscolo. Cuocere in forno preriscaldato a 180
per 10 minuti circa, non devono colorire, devono rimanere piuttosto chiari. Togliere dal forno e sul
rovescio dei dischetti interi deporre un po di marmellata, sui cerchietti un po di zucchero a velo e
appoggiarli su quelli con la marmellata. Con questa pasta preparo anche i ferri di cavallo, con le
punte calate nel cioccolato, oltre ai cuoricini e le stelle.

Pan de mei
Dosi per 6 persone Ingredienti: 150 gr id farina bianca, 150 gr di farina gialla fine, 150 gr di farina
gialla a grana grossa, 125 gr di burro, 200 gr di zucchero, 20 gr di lievito di birra, 3 uova, 2
cucchiai di fiori di sambuco, un goccio di latte, farian per lo stampo, zucchero vanigliato, sale
Preparazione: In una azza sciogliete nell'acuqa tiepida il lievito frantumato. A parte, in una ciotola
ampia setacciate l efarine e mescolatele assieme; poi aggiungete il sale, lo zucchero, circa la met
dei fiori di sambuco, il burro ammorbidito, le uova e il lievito. Dopo aver amalgamato il tutto
formatene una palla e lasciatela riposare per alcune ore, cperta da un canovaccio. Imburrate e
sfarinate una placca da forno, poi, una dopo l'altra collocate in bell'ordine, distanziati, dischetti di
pasta di circa 8 cm di diametro; spolverizzateli con lo zucchero a velo e i rimanenti fiori di
sambuco, quindi metteteli in forno gi caldo a 180 per circa mezz'ora. Servirli tiepidi o freddi.

Pasticcini di grano saraceno


Ingredienti: zucchero g 150 - farina di grano saraceno g 120 - cioccolato g 100 - uva sultanina g 70
- mandorle g 40 - 3 uova panna
Montare i tuorli con lo zucchero finch si former una massa gonfia e spumosa. Unire il cioccolato
ammorbidito a bagnomaria, le mandorle grattugiate, luva sultanina e la farina di grano saraceno.
Incorporare per ultimi gli albumi montati a neve. Sistemare in piccoli stampini oppure pirottini da
pasticceria e cuocere nel forno caldo. Lasciare raffreddare e decorare con fiocchi di panna.

Patatine
200 g di freselle bianche oppure fette biscottate oppure pancarr biscottato assolutamente
secco da buttare oppure di biscotti tipo frollini, Zucchero - da 75 a 150 g (dipende dal
primo ingrediente - se usate i biscotti che sono gi dolci dovete mettere poco zucchero e
viceversa, comunque la quantit di zucchero pu essere aggiustata in un secondo
momento), cacao amaro 6 cucchiai, latte 250 g, rum o brandy 2 cucchiai, burro non
salato 150 g, mandorle tritate, oppure noci (facoltativo)
Prendete il mortaio e pestate le freselle o quello che avete fino ad ottenere le briciole
minuscole. io lo faccio con le fette biscottate o con i biscotti mettendoli tra due strati di
carta da forno e passando sopra il matterello. il risultato e' lo stesso. Mischiate lo
zucchero con il cacao, diluite con il latte e portate ad ebollizione. lo zucchero deve

sciogliersi completamente. Aggiungete le briciole al latte caldo, amalgamate tutto e dopo


aver fatto intiepidire l'impasto aggiungete il burro ammorbidito ed il rum. se usate le
mandorle aggiungete pure queste. Alla fine otterrete un impasto non troppo denso, ma
abbastanza "maneggiabile"... cio potrete formare dei piccoli pasticcini a forma di patate,
li passate nel cacao e mettete su un vassoio nel frigo per almeno 8 ore. se avete voglia
potete fare un po' di crema al burro (che e' bianca di colore) e aiutandovi con la siringa la
mettete sopra la patatine facendola sembrare quei germi bianchi che cominciano a
crescere sulle patate vere quando diventano vecchie.... non mi viene come si chiamano
nel caso in cui l'impasto risultasse troppo molle mettetelo qualche minuto nel freezer e poi
formate i pasticcini.

Pastelitos de membrillo
Si deve fare un impasto con: 4 tazze di farina, 2 cucchiaini di sale, 1/4 tazza di strutto, 2
uova, 1/2 circa tazza di acqua.
Lavorare molto bene tutto insieme fino a quando non si vedono piccole bollicine in
superficie. Con un matterello lavorare limpasto ben fino. Pennellare con lo strutto,
spolverare farina, piegare in due e ripetere tutto 4 volte. A questo punto, fare uno strato
molto sottile, e tagliare quadretti di 10 x 10 cm. Mettere un po di dolce di mele cotogne nel
centro, bagnare con acqua l'impasto soltanto vicino al ripieno, mettere un'altro quadretto
sopra e fare pressione per unirle, soltanto vicino al ripieno, lasciando l'orlo senza unire. Si
fa un pizzico in ogni angolo, prendendo le due foglie dell'impasto vicino al ripieno . Questo
pizzico si fa dal basso in alto. In quel modo, il pastelito prende una forma come se fosse
una stella di 4 angoli, si capisce? Non posso fare un disegno, non sono capace! Continuo:
I pastelitos vanno fritti in olio o strutto. Mettere su una carta assorbente, spolverare con
zucchero e...buon appetito!!! Da noi si fanno con un Dulce de membrillo ( dolce di mele
cotogne) solido. Questo dolce, come quello di batata, non possibile farlo casalingo. Al
meno io non conosco il segreto .

PepparKakor, biscotti di Natale svedesi.


Ingredienti 600 g di farina, 200 g di burro, 200 g di zucchero, 1 uovo, 1 dl di sciroppo di acero, 2
cucchiaini di cannella in polvere, 2 cucchiaini di zenzero in polvere, 1 cucchiaino di chiodi di
garofano in polvere, 2 cucchiaini di buccia d'arancia grattugiata, 2 cucchiaini di bicarbonato sciolti
in 1 dl di acqua
Modus operandi Unite burro, zucchero, sciroppo d'acero, cannella, zenzero chiodi di garofano e la
buccia d'arancia in una casseruola e mescolate tutto su fuoco dolce finche` il burro si e` sciolto,
dopodiche` lasciate raffreddare il tutto. Indi aggiungete il bicarbonato sciolto in acqua, l'uovo e la
farina. Impastate bene il tutto e lasciate riposare per una notte in un luogo fresco. Infine, dalla
pasta stesa sottilissima, ricavate le forme desiderate (cuoricini, fiori, pupazzetti...) e cuocetele in
forno a 175C per 8-10 minuti.

Petit fours alle mandorle


Ingredienti: mandorle pelate g 200 - zucchero a velo g 250 - 1 albume e mezzo - 1 cucchiaino di
acqua di fiori darancio -5 gocce di essenza di mandorle - ciliegine e cedri canditi
Raccogliere in una ciotola le mandorle macinate con lo zucchero a velo, 1 cucchiaino di acqua di
fiori darancio e alcune gocce di essenza di mandorle. Impastare con gli albumi, leggermente battuti ma non montati, fino a che linsieme sar uniforme e potr essere lavorato con la tasca da
pasticceria. Controllare la consistenza: se la pasta troppo dura, aggiungere ancora un po di
albume, se troppo molle, unire ancora un po di mandorle tritate. Spremere limpasto dalla tasca
da pasticceria munita di bocchetta spizzata formando i biscottini sulla placca imburrata e coperta
di carta forno. Decorare i biscottini con piccoli pezzi di cedro candito oppure di ciliegina, che si
faranno affondare leggermente nellimpa-sto. Infornare a 180 per circa 15 minuti.

Petrali (san martini)


Nota: La preparazione di questo dolce alquanto lunga in quanto occorre prima preparare
il ripieno contenuto all'interno del dolce ( cosa non semplice ed estremamente delicata
perch dalla sua buona riuscita dipender la qualit e la bont dei dolci )Ingredienti per il
ripieno : vino cotto ( si chiama cos il mosto messo a bollire subito dopo averlo ricavato
dalla pigiatura dell'uva e lasciato sul fuoco a "ritrarsi" ossia fino a quando non si ridotto
di pi della met rispetto al liquido di cottura iniziale ), mandorle, noci e nocciole; fichi
secchi; bucce di mandarino; zucchero; una - due tazzine di caff ristretto
Tutti questi ingredienti vengono messi a bollire, a fuoco basso, sino a quando non si sono
amalgamati, dando vita ad una pastella appiccicosa e di colore bruno. Generalmente, il
ripieno viene preparato la sera prima e lasciato riposare a temperatura ambiente. Viene
quindi preparata una pasta per biscotti non molto dolce, dalla quale si ricavano tanti
rettangoli alti non pi di un centimetro al centro dei quali viene posto il ripieno. Ogni
rettangolo con al centro il ripieno viene, poi, ricoperto da un altro rettangolo di pasta che
verr a sua volta spennellata con tuorlo d'uovo e spruzzato di zucchero. Il tutto viene
messo in forno gi caldo ed ivi lasciatovi fino a quando non risulter cotto.

Rose del deserto


Ingredienti: farina g 250 - burro g 150 - zucchero g 150 - 2 uova - 1 bustina di lievito per dolci - 1
bustina di vanillina - uvetta - corn flakes - sale - burro per la teglia - zucchero a velo
Montare il burro con lo zucchero, aggiungere le uova, la farina con un cucchiaino di lievito, un
pizzico di sale, la vanillina e una manciata di uvetta precedentemente ammollata in acqua tiepida.
Fare delle palline con il composto ottenuto (grosse circa come una noce), rotolarle
abbondantemente nei corn flakes e disporle su una teglia imburrata. Infornare e cuocere per 15-20
minuti a 180. A cottura ultimata cospargere con zucchero a velo.

Rose del deserto di nonna Laura


Ingredienti: corn flakes circa g 100 - cioccolato amaro g 100 - cioccolato al latte g 100 - mandorle
a lamelle
Fondere i 2 cioccolati a bagnomaria o nel microonde (potenza 500W per qualche minuto) e immergervi i corn flakes facendoli ben intridere. Con laiuto di un cucchiaio disporli a mucchietti della
grandezza di poco pi di una noce su un vassoio coperto da carta forno e cospargerli di mandorle
a lamelle. Lasciar raffreddare in frigorifero. Eventualmente, conservare i dolcetti in scatole di latta.

"Rustici" miele e nocciole


Ingredienti: un rotolo di pasta sfoglia surgelata da 250 g, 150 g di nocciole sbucciate, miele
Stendi la pasta sfoglia e tagliala in 6-8 rettangoli. Spezzetta grossolanamente le nocciole e
mescolale con il miele (non troppo, deve praticamente fare da "collante" per le nocciole). Metti un
po' di questo composto su ogni rettangolo di pasta, ma non sui bordi. Arrotola i rettangoli come se
fossero degli strudel e chiudi bene i bordi e tutte le aperture. Volendo, puoi spennellarli con un
tuorlo d'uovo cosi` verranno belli dorati. Metti i "rotoli" su una teglia imburrata o foderata di carta
da forno e cuoci in forno gia` caldo a 180 gradi per circa 25 minuti. Tiepidi sono ottimi, ma sono
buonissimi anche freddi. Si possono preparare anche con altra frutta secca a piacere, ad esempio
con le noci o le mandorle, oppure con piu` tipi di frutta secca mescolati.

Shortbread
350g di farina, 100g di amido di granoturco, 225g di burro, pi quello per ungere gli stampi, 175g
di zucchero.
Accendere il forno a 170, imburrare e foderare gli stampi (bassi) Mescolare la farina e l'amido in
una terrina, in un'altra formare una crema molto soffice con burro e zucchero. Unire la farina e
l'amido fino a formare un impasto molto leggero e friabile. Stenderlo negli stampi premendolo
bene, (altezza poco meno di 1cm circa) spianare la superficie e segnare la forma dei biscotti
(strisce per stampi rettangolari, spicchi per quelli tondi), senza tagliarli. Eventualmente decorare

con forellini o disegni. Cuocere per 20-25' finch diventano leggermente dorati, sfornare e lasciar
raffreddare negli stampi per 5-10' prima di rovesciarli. Per servirli, spezzare o tagliare a mano
lungo le linee tracciate.

Shortbread dell'Ayrshire
6 once di farina bianca, 6 once di farina di riso, 6 once di zucchero, un pizzico di sale, 6 once di
burro, 1 uovo, 1 cucchiaio di panna
Mescolare le farine, lo zucchero ed il sale. Incorporare nel burro fino a quando il tutto non
sembrer una montagna di fini briciole di pane. Sbattere leggermente l'uovo con la panna,
dopodich versarlo in mezzo alla farina. Lavorare con le mani fino a quando la pasta non sar
soffice. Spolverare la spianatoia con un po' di farina di riso e stendere la pasta in una sfoglia
abbastanza spessa. Punzecchiare con una forchetta e ritagliare nella forma preferita. Mettere in
una teglia con carta oleata e cuocere in forno a calore moderato finch non sono dorati. Far
raffreddare in un cestino.

Shortbreads scozzesi
4 once di fior di farina, 2 once di farina di riso, 2 once di zucchero, 4 once di burro
Mescolare farina e zucchero in una zuppiera. Lavorare con il burro fino a quando non ben
impastato. Mettere la farina di riso sulla spianatoia, versarvi la pasta ed impastare fino a quando
non ben liscia. Dividere l'impasto in quattro e schiacciarlo per ottenere quattro dischi [N.d.R.)
tradizionalmente gli shortbreads sono circolari e poi tagliati a spicchi, anche se nei supermercati si
trovano normalmente di forma a parallelepipedo, che danno meno spreco di spazio in magazzino],
metterli in una teglia su carta oleata, punzecchiarli con una forchetta e mettere in forno a 350 gradi
[N.d.R. gradi Fahreneit, suppongo, ovvero 150-200 gradi Celsius]. Quando cominciano a colorarsi
(dopo 20-30 minuti), spegnere il forno e lasciar raffreddare sulla piastra.

Sospiri di dama
Ingredienti: zucchero g 140 - mandorle sbucciate g 140 - 2 albumi scorza di limone - farina di
cocco - burro e fecola per la placca
Montare gli albumi a neve, unire gli altri ingredienti, tranne la farina di cocco. Sopra una placca
imburrata e spolverizzata di fecola, sistemare dei piccoli mucchietti, cospargerli con abbondante
farina di cocco, schiacciarli leggermente e cuocerli a calore moderato finch non saranno dorati.

Spumini
Ingredienti: mandorle tritate a pezzetti grossi (almeno un terzo con la buccia) g 500 - zucchero a
velo g 500 - 3 albumi - buccia di limone grattugiata - 1 bustina di cannella in polvere burro e farina
per la placca
Montare gli albumi con lo zucchero a velo sino ad ottenere una pasta sostenuta. Quando tutto
ben montato, toglierne una parte (circa 1/4) ed aggiungere le mandorle, la cannella e la buccia di
limone grattugiata. Versare limpasto sulla spianatoia e formare dei grossi cannelli. Spalmarli con
le chiare montate, che erano state messe da parte. Schiacciarli e tagliarli in pezzetti dello
spessore di circa 3 cm. Disporre i pasticcini sulla placca imburrata e infarina ta e cuocere in forno,
a 140, per 15-20 minuti.

Stelle di cannella
Ingredienti: zucchero g 500 - mandorle non spellate, tritate fini g 375 - cannella g 25 - 5 albumi succo di limone - sale - zucchero e farina per la spianatoia
Montare a lungo, con la frusta elettrica, gli albumi a neve aggiungendo lo zucchero, la cannella e
qualche goccia di succo di limone. Dal composto ottenuto, togliere 4-5 cucchiai che verranno
utilizzati per glassare i biscotti. Al resto unire le mandorle e un pizzico di sale. Cospargere la
spianatoia con zucchero e farina in parti uguali. Dividere la pasta in 5-6 parti e stenderle, su
questa mistura, a uno spessore di 5 mm. Ritagliare le stelle, metterle in una teglia foderata con
carta forno e glassarle con il composto messo da parte; lasciare riposare i biscotti per 15 minuti,
quindi cuocerli a 180 finch la glassa sulla punta delle stelle non comincia a colorarsi.

Stelline
Ingredienti: mandorle tritate grossolanamente 320 g - zucchero g 250 - 3 albumi - cacao - burro e
farina di riso per la placca. Glassa: zucchero a velo g 80 - 1 tuorlo - succo di limone.
Montare gli albumi a neve ferma. Incorporare lo zucchero, le mandorle e un cucchiaio di cacao.
Stendere con il matterello il composto dello spessore di circa 3-4 mm dopo averlo spolverato con
uno strato di zucchero. Ritagliare delle stelle, sistemarle sopra una placca da forno imburrata e
infarinata e cuocere nel forno a calore medio. Glassare le stelle ancora calde. Per la glassa,
amalgamare lo zucchero a velo con il tuorlo. Se la massa dovesse risultare troppo densa,
aggiungere un po di succo di limone.

Stelline alle nocciole


Ingredienti: burro g 150 - nocciole macinate fini g 150 - zucchero a velo g 120 - cacao in polvere g
70 - 1 uovo Glassa: zucchero a velo g 150 - succo di limone
Mettere tutti gli ingredienti, compreso luovo e il burro morbido in un recipiente e lavorare
velocemente fino ad ottenere un impasto omogeneo. Tenerlo in frigo per circa 2 ore. Spianare la
pasta ad uno spessore di 3-4 mm, ricavare con lapposito stampino delle stelle e deporle sulla
placca precedentemente foderata con della carta forno. Mettere la placca al centro del forno
preriscaldato a 200 per circa 7-10 minuti, poi lasciar raffreddare i biscotti sulla placca stessa. Per
la glassa, mescolare bene lo zucchero a velo con 2 cucchiaini di succo di limone e glassare i
biscotti cotti e raffreddati.

Stinchetti
Ingredienti: 80 g mandorle pelate - 180 g zucchero a velo - 2 bianchi duovo - 1 o 2 gocce
di essenza di vaniglia - un foglio di carta da forno imburrato
Pestare nel mortaio 80 g di mandorle pelate e asciutte, aggiungendo poco a poco 180 g di
zucchero a velo e due bianchi duovo. Profumare con vaniglia. Deve riuscire un composto
ben amalgamato e piuttosto molle. Sopra un foglio di carta da forno imburrato e
appoggiato sulla placca, fare con il composto, aiutandosi con un imbuto di carta, delle
piccole forme di biscotti a immagine di osso e metterle in forno a calore dolcissimo,
perch si secchino senza colorire. Dovranno formare una crosticina in superficie e, una
volta raffreddati, risultare asciutti e croccanti. E un dolcino che si prepara per la ricorrenza
dei Morti in alcune contrade della Toscana.

Struffoli
Ingredienti: 400 gr di farina, 3 uova pi due tuorli, buccia grattugiata di un limone, 2
cucchiai colmi di zucchero, 40 gr di burro, sale, 300 gr di miele, 150 gr di cocozza,
confettini colorati d'argento, olio per friggere, 150 gr di zucchero, cedro e scorzette
d'arancio candite
Preparazione: Impastate la farina con lo zucchero, le uova, il burro, la buccia grattugiata
del limone e un pizzico di sale, lavoratela bene e lasciatela riposare per due ore.
Prendendone un pezzo per volta, formatene dei bastoncini dello spessore di mezzo
centimetro che taglierete a dadini, infarinerete leggermente e friggerete, pochi per volta, in
olio bollente abbondante e a calore moderato. Quando saranno appena dorati, sollevateli
e poneteli su una carta che assorba l'unto. Fate bollire in un largo tegame il miele e lo
zucchero con 4 cucchiai di acqua. Quando lo sciroppo avr preso un colore dorato,
abbassando la fiamma al minimo, versatevi gli struffoli con una parte dei canditi e girate
velocemente e delicatamente con un cucchiaio di legno affinch se ne rivestano.
Rovesciateli subito su un piatto da dolce aggiustandone se necessario la forma con le
mani bagnate d'acqua, e decorateli con la frutta candita e i confettini. Volendo accentuare
il sapore, aggiungete agli ingredienti dell'impasto di farina anche un cucchiaio di alcool
puro. ingredienti

Tenerini
Ingredienti: cioccolato fondente g 200 - burro g 80 - noci e pinoli in tutto g 80 - uvette ammollate
nel liquore g 30 - 3 uova farina - zucchero
Lavorare a spuma i tuorli con 4 cucchiai di zucchero; aggiungere, sempre lavorando, il cioccolato
ed il burro fusi a bagnomaria, 2 cucchiai di farina, le uvette strizzate, le noci tritate grossolanamente, i pinoli interi e, per finire, gli albumi montati a neve. Con una cucchiaiata abbondante del
composto riempire per met dei pirottini tondi di carta colorata, di media grandezza, e poi cuocerli
in forno ventilato a 150 per circa 20 minuti, fin tanto che si gonfiano e formano una crosticina
screpolata in superficie, con un cuore ancora tenero.

Tozzetti
Ingredienti: 1 kg farina bianca 00 - 1 kg zucchero semolato - 250 g mandorle - 8 g lievito in
polvere - 8 uova - sale - burro e farina per la placca
Scottare in acqua bollente le mandorle e pelarle. Farle asciugare in forno per pochi
minuti, e tritarle grossolanamente. Mettere sulla spianatoia la farina, fare la fontana e
versare al centro le uova, lo zucchero, il lievito e un pizzico di sale. Lavorare un poco e
aggiungere le mandorle. Impastare molto bene e ricavare dei filoncini, disponendoli su una
placca da forno imburrata e infarinata. Mettere la placca in forno gi a 160 C. A met
cottura (dopo circa 10 minuti), levare i filoncini dal forno: tagliarli a fettine dello spessore di
circa un centimetro in senso diagonale. Mettere le fettine nuovamente in forno a 150 C,
ultimando la cottura, in modo che risultino ben biscottati. Chiusi in una scatola di latta, si
conservano per parecchi mesi. Si abbinano benissimo con il Vin Santo.

Truffles di cioccolato
Ingredienti per 4-6 persone 150 g cioccolato fondente - 75 g burro - 50 g biscotti tipo
lingue di gatto - 50 g zucchero - cacao amaro in polvere rum
In un pentolino, sciogliere il cioccolato fondente con il burro e lo zucchero. Aggiungere i
biscotti sbriciolati. Aromatizzare con due cucchiai di rum. Lasciare riposare in frigorifero
finch il composto sar freddo e denso. Formare delle palline e passarle nel cacao amaro.
( consigliabile passare le palline nel cacao solamente poco prima di servire, altrimenti il
cacao viene assorbito dallimpasto).

Uno tira l'altro


Ingredienti: 3 cucchiai di zucchero - un goccio di latte - 300g di farina - 4 tuorli d'uova scorza di un limone - miele
Preparazione: Mettete la farina a fontana, metteteci lo zucchero e le uova; impastate dopo
di che aggiungete la scorza di limone. lasciatelo riposare per una 10 di minuti e dopo
divideteli a divertimento, o a cuore, friggeteli e decorarli con gocciolone di miele

Zaletti
Ingredienti per 4: 1/2 lt. di latte, 3 hg. di farina gialla, 1 hg. di farina di frumento, 2 hg. di
burro, 1 hg. di uva sultanina, 3 uova, 1hg. di pinoli, 2 hg. di zucchero
Preparazione: Mettere a bagno l'uva sultanina per un tempo sufficIente a farla rinvenire.
Far fondere il burro e impastare in una terrina tutti gli ingredienti insieme; lavorare la pasta
per circa dieci minuti con un cucchiaio di legno. Fare dei piccoli pani e adagiateli su una
piastra unta di burro e cosparsa di pane grattugiato ed infornarli a fuoco medio per 20-30
minuti.

Gelati e sorbetti

American ice cream


Ingredienti per il gelato: 4 tuorli, 140 gr. di zucchero, 1 cucchiaino di estratto liquido di
vaniglia, 200 ml. di latte, 200 ml. di panna, sale, 100 gr. di arachidi pralinate, topping al
cioccolato, crema mou (vd. in seguito).
Preparazione: montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa.
Aggiungere l'estratto di vaniglia, un pizzico di sale, la panna ed il latte. Versare il
composto nella gelatiera. Tritare grossolanamente le arachidi. Quando il gelato pronto,
variegare con la mou, il cioccolato e le arachidi tritate.

Crema mou per american ice cream


Ingredienti:170 gr. di zucchero, 200 ml. di panna liquida, 1 cucchiaino di estratto liquido di
vaniglia, sale.
Preparazione: Far sciogliere in una casseruola lo zucchero a fuoco medio finch non avr
raggiunto un bel colore ambrato. Togliere dal fuoco, unire la panna un pizzico di sale e
l'estratto di vaniglia. Riportare sul fuoco, far cuocere a fuoco lento fino a che non inizia ad
addensare (ci vorranno 10 15 minuti ca.). Far intiepidire mescolando di tanto in tanto,
prima di versare a filo sul gelato. Questa dose di mou sufficiente per due dosi di gelato,
si conserva per un paio di mesi (meglio se in frigorifero). Raffreddando la mou si addensa
ulteriormente e la seconda dose diventa difficile metterla sul secondo gelato. Due consigli:
1) mangiarsela a cucchiaiate e fare un gelato al torroncino la prossima volta 2) intiepidirla
a bagnomaria o microonde.

Gelato all'arancia e cardamomo


2-3 cucchiai baccelli cardamomo verde, buccia grattugiata e succo 3 arance, ml 250 latte
intero, ml 250 panna da montare, , 4 tuorli, g 125 zucchero, o a piacimento.
Procedimento: in un mortaio spaccare baccelli cardamomo, rimuoverli, schiacciare
ulteriormente i semini neri. Versare succo arance + buccia in casseruola e sobbollire,
ridurre a meta. Raffreddare e refrigerare. Mettere semini cardamomo, latte e panna in
casseruola, scaldare piano piano, spegnere, lasciare in infusione per almeno 30 minuti
(pi a lungo meglio ). Sbattere i tuorli bene; riscaldare latte + panna, quando bollenti,
incorporare piano piano nei tuorli + zucchero. Versare in casseruola pulita e cuocere a
fuoco bassissimo ( o bagno maria) come per normale crema inglese. Lasciare inspessire,
attenzione a non far bollire (altrimenti uova impazziscono: se nervosa aggiungi 1 cucchino
di fecola per stabilizzare uova) rimuovi dal gas, immergi pentola in acqua per fermare
cottura, raffredda e refrigera quando tutto ben freddo, mischia succo arancia + crema
cardamomo, versa in gelatiera e procedi come da istruzioni

Gelato di ricotta
Ingredienti: ricotta gr. 500, 5 uova, zucchero semolato gr. 100, rum o cognac
PREPARAZIONE: Mescolare in una terrina i tuorli e lo zucchero fino ad ottenere un
composto cremoso. Unirvi il liquore e la ricotta passata al setaccio. Versare il composto in
uno stampo foderato di carta oleata o da frigorifero e lasciarlo in frigo per almeno 3 ore.
Capovolgere lo stampo su un piatto da portata. Il segreto di questo dolce nella ricotta che
deve essere freschissima.

Granita di caffe'
Ingredienti :gr. 800 di acqua; gr 40 caff macinato; gr 300 zucchero; un pizzico di
cannella.
Procedimento: versare l'acqua in una pentola, aggiungere il caff e portare ad ebollizione.
Spegnere il fuoco e aggiungere un pizzico di cannella. Lasciar riposare almeno tre ore.
Filtrare il liquido, mescolarvi lo zucchero, girando finch non si sciolga bene.Passare al
gelataio, oppure, mettere in freezer, agitando di tanto in tanto. Servire con un ciuffo di
panna, insieme a brioches, savoiardi, anche per prima colazione.

Gelato di cannella
Ingredienti per 8 persone 1 litro di latte - 100 g zucchero - 6 tuorli - vaniglia - 1 cucchiaio
raso di cannella in polvere - 2 vaschette di mirtilli - 2 vaschette di fragoline di bosco - 3
vaschette di lamponi - 80 g zucchero vanigliato - 3 cucchiai di Grand Marnier
Sbattere i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare chiari e spumosi. Portare a ebollizione il
latte con la vaniglia, toglierlo dal fuoco, coprirlo e lasciarlo in infusione per 5 minuti; filtrarlo,
usando un colino a maglie fitte, e versarlo sulle uova, mescolando continuamente.
Rovesciare tutto nella casseruola del latte e cuocere a bagnomaria, continuando a mescolare
fino a che aderisca al cucchiaio. Non far mai bollire la crema. Travasare in una ciotola
fredda, incorporare la cannella e lasciare raffreddare, mescolando ogni tanto. Versare la
crema nella gelatiera e seguire le istruzioni. Conservare in freezer. Mondare e lavare i frutti,
tenendone da parte qualcuno per la decorazione. Mettere il resto in una casseruola, unendo
lo zucchero vanigliato, il liquore e qualche cucchiaio dacqua. A fuoco basso, portare lo
sciroppo a ebollizione: spegnere, dopo un minuto. Distribuite la frutta calda in 8 coppette,
completando con 3 palline di gelato e decorate con i frutti interi.

Gelato di vaniglia
Ingredienti per 6 persone 6 tuorli duovo - 200 g zucchero - 1 litro di latte - 1 bustina di vaniglia
Fate bollire il latte, unite la vaniglia e lasciate riposare un quarto dora. Sbattete i tuorli con
lo zucchero e aggiungete, poco per volta, e sempre frullando, il latte caldo. Mettete il
composto sul fuoco dolce e mescolate fino a quando non si sar leggermente
addensato, senza farlo mai bollire. Lasciate raffreddare la crema ottenuta e quando
sar fredda, mettetela a gelare nel freezer .

Paciugo
Ingredienti: Panna, gelato di cioccolata, gelato di frutta a piacere, frutta a pezzetti,
amarene sciroppate
Preparazione: In un bicchiere alto versate panna gelata, poi gelato di cioccolata, un poco
di gelato di frutta, quindi frutta a pezzetti ( meglio se pelata ) e un goccio di sciroppo di
frutta; infine, lasciandole affondare e nascondersi come fossero sorpresa, alcune amarene
sciroppate e snocciolate.

Salsa al cioccolato
Ingredienti: 100g acqua, 20g di cacao amaro, 100g di cioccolata fondente, 20g di burro.
Stemperare il cacao con acqua, badando ad aggiungerla poco per volta continuando a
mescolare con un frustino per non formare grumi. Nel frattempo tritare il cioccolato e dopo
aver portato ad ebollizione sul fuoco il composto di acqua e cacao (continuando a
mescolare con vigore per non farlo attaccare) ,versarlo sul cioccolato e mescolare fino ad
aver sciolto il tutto .Aggiungere il burro e far sciogliere anch'esso . Porre a raffreddare in
un posto fresco,quindi invasare e conservare la salsa in frigorifero.

Semifreddo
Ingredienti: 500 ml panna per dolci - 1 scatola di amaretti - 1 sacchetto di spumette
colorate - 1 tavoletta di cioccolato fondente
Montare a neve una confezione di panna per dolci da 500 ml e aggiungere delicatamente
mezza confezione di amaretti, sbriciolati finemente, e mezzo sacchetto di spumette
colorate. Ridurre tutto quasi a una polvere. Versare il tutto in un recipiente di vetro e
mettere in freezer. Si pu consumare anche dopo alcuni giorni, purch lo si tenga in
freezer. Di solito, al momento di servire, verso sulle porzioni di questo semifreddo del
cioccolato fondente fuso. Addio linea, ma che bont!!

Semifreddo agli amaretti


Ingredienti: 500 ml panna per dolci - 1 scatola di amaretti - 1 sacchetto di spumette colorate 1 tavoletta di cioccolato fondente
Montare a neve una confezione di panna per dolci da 500 ml e aggiungere
delicatamente mezza confezione di amaretti, sbriciolati finemente, e mezzo sacchetto di
spumette colorate. Ridurre tutto quasi a una polvere. Versare il tutto in un recipiente di
vetro e mettere in freezer. Si pu consumare anche dopo alcuni giorni, purch lo si
tenga in freezer. Di solito, al momento di servire, verso sulle porzioni di questo semifreddo
del cioccolato fondente fuso. Addio linea, ma che bont!!

Semifreddo al torroncino
Ingredienti: 200cc di latte, 8 tuorli, 200g di zucchero, 300g di torrone tritato, 50cc di ruhm,
500cc di panna da montare.
PROCEDIMENTO: Montare ben duri i tuorli con lo zucchero,nel frattempo, a parte,porre
sul fuoco il latte e portarlo ad ebollizione. Unire i tuorli ben montati al latte e "cuocere" la
crema sino a quando non "vela la spatola". Unire la crema al torrone tritato, mescolare
bene e aggiungere il rum sino a quando il composto non si raffreddato. A questo
punto,dopo aver montato la panna (prestare attenzione ad averla mantenuta
morbida),unire al composto precedentemente preparato. Dividere a piacimento il
semifreddo in vaschette a mono porzione o in stampi da servizio e porre in freezer per
almeno 4 ore (6-7 ore per stampini da servizio). Servire il semifreddo accompagnandolo
con la salsa al cioccolato e spolverando il piatto con cacao amaro.

Semifreddo alla ricotta


Ingredienti: 1,2 Kg di ricotta, 2 uova intere + 8 tuorli,12 cucchiai di zucchero, pavesini (i
biscotti) e alchermes.
Mescolare la ricotta con lo zucchero fino a rendere cremoso l'impasto. Aggiungere le uova
ed i tuorli. Rivestire uno stampo di circa 28-30 cm alto 5 cm con i pavesini imbevuti di
alchermes e aggiungere quindi l'impasto di ricotta livellandolo e coprendolo con un altro
strato di pavesini imbevuti. Mettere in freezer. E' da togliere ovviamente un po' prima per
farlo ammorbidire prima di servire.

Semifreddo arancia-caffe
INGREDIENTI : 150 gr. caff nero bollente, 140 gr. tuorli d'uovo, 175 gr. zucchero
semolato, 500 gr panna fresca, scorza d'arancia, un cucchiaino nescaf.
Sbattere le uova con lo zucchero in un pentolino molto a lungo, aggiungere
lentissimamente il caff bollente e mettere sul fuoco basso mescolando continuamente
finche la schiumetta che si formata con l'aggiunta del caff, non se ne va del tutto.
Montare parzialmente la panna fresca, aggiungerla lentamente alla crema di caff e
sbatterla nello sbattitore a fruste in una ciotola di acciaio, dentro al lavandino con acqua

gelida dopo avere aggiunto la buccia darancia tritata finissima ed il nescaf. sbattere
finch il composto non si gonfiato. Precedentemente mettere in surgelatore uno stampo
a bordi alti di circa 22 cm di diam. mettere il composto nello stampo freddo foderato di
carta forno e poi in surgelatore per pi di due ore. Decorare con fiocchetti di panna
montata e chicchi di caffe.

Semifreddo di meringa
600 ml panna fresca, 10 meringhe, 7 amaretti (di quelli piccoli), 20 gr nocciole tostate, 100
gr marron glac.
Montare la panna, incorporare le meringhe sbriciolate, gli amaretti e le nocciole tritati
finemente, i marron glac spezzettati. Mettere tutto in uno stampo e tenere in freezer per
almeno 3 ore. Servire guarnendo con una granella di nocciole.

Semifreddo di rabarbaro
Ingredienti : Per il biscotto: 4 uova, 120 g di zucchero, 80 g di farina bianca, 1 bustina
lievito, 1 presa di sale, 40 g di mandorle macinate, 1 bustina di zucchero vanigliato, olio
d'arachide per lo stampo. 2-3 cucchiai di marmellata di fragole. Per il gelato: 750 g di
rabarbaro, 1 bustina di zucchero vanigliato, 120 g di zucchero, un po' di cannella, 400 g di
blanc battu, 1-2 cucchiai di marmellata di fragole, 1 vasetto di panna intera,
Preparazione biscotto : Preriscaldare il forno a 180 gradi. Dividere i tuorli d'uovo dagli
albumi e sbattere i tuorli con lo zucchero e lo zucchero vanigliato, fino ad ottenere una
crema
compatta. Mescolare la farina con il lievito, le mandorle macinate e il sale.
Montare a neve gli albumi, quindi incorporare alla crema la farina (con cura) e gli albumi
montati a neve. Amalgamare il tutto fino ad avere una massa compatta. Foderare con la
carta da forno una tortiera a cerniera (24 cm di diametro), e spennellare con l'olio la carta
da forno e i bordi della tortiera. Versare l'impasto nella tortiera e fare cuocere a met nel
forno per almeno 20 minuti. Lasciare raffreddare il biscotto, sformarlo, quindi tagliarlo per
il lungo in modo da avere due basi di biscotto dello stesso spessore. Preparazione
gelato: pelare il rabarbaro e tagliarlo a pezzi, metterlo in una casseruola con lo zucchero
vanigliato, lo zucchero e la cannella. Lasciare cuocere coperto per 15 minuti, in modo da
ottenere una composta. Farla raffreddare, quindi lasciarla sgocciolare utilizzando un
passino, raccogliere il succo, e farne uno sciroppo. Amalgamare la composta di rabarbaro
con il blanc battu, uno o due cucchiai di marmellata e lo sciroppo di rabarbaro. Montare la
panna e unirla alla composta di rabarbaro. Disporre uno dei due biscotti nella tortiera,
spalmarvi un po' di marmellata e chiudere la cerniera. Versarvi poi la massa di gelato.
Spalmare un po' di marmellata anche sull'altro biscotto, quindi disporre quest'ultimo con
dovizia sul gelato. Congelare la torta per una notte. Io ho eseguito una versione
aggiungendo le fragole al Blanc Battu e un'altra sostituendo il RABARBARO con le
PESCHE ed entrambi erano buonissime. Penso che qualsiasi frutto di stagione vada
bene! Merita una nota il BLANC BATTU. Non so se si trova in Italia, comunque un
formaggio, un po' come il QUARK, insomma come una ricotta che si usa da mangiare
aggiungendo frutta o, appunto, per fare dei dolci. PS questa ricetta l'ho copiata da un
settimanale distribuito da un supermercato locale.

Sorbetto di anguria
polpa e succo di anguria 600 g, zucchero 125 g, 1 limone, 1 pizzico di vaniglia, cioccolato
in pastigliette 1 cucchiaio.
Togliete all'anguria le scorze e i semi, raccogliendone il succo. Passate al setaccio, o
frullatela. spremete il limone, e versatelo nel succo di anguria.Aggiungete lo zucchero e la
vaniglia. Mettete il tutto nel gelataio e fatelo addensare. Aggiungete le pastigliette di

cioccolato che imiteranno i semi e servite in coppette singole, o per fare pi scena,
nell'anguria svuotata.

Sorbetto di caki
Ingredienti: 700 g polpa matura di cachi - 200 g zucchero - 1/2 litro di acqua
Sciogliere 200 g di zucchero in mezzo litro di acqua, far bollire lo sciroppo per 3 minuti e quindi lasciar raffreddare. A parte frullare la polpa dei cachi e unirla allo sciroppo raffreddato.
Versare il composto in una teglia di metallo, come una tortiera, e porla nel congelatore.
Dopo la prima ora, usando un frustino, dare una bella mescolata. Ripetere ogni 30-40 minuti
fino a quando pronto. Lasciandolo nel congelatore, il sorbetto si indurir completamente. A
questo punto, rompere con un grosso cucchiaio e frullare velocemente nel mixer. Ho notato
che mettendolo in un contenitore di plastica, dopo averlo frullato, si conserva bene anche per
un paio di giorni. Ovviamente con una gelatiera sarebbe pi facile! Ma funziona benissimo
anche cos!

Sciroppo di latte di mandorle


Ingredienti: 200 g mandorle dolci - 12 mandorle amare - 2 cucchiai dacqua di fior darancio - 800 g
zucchero
Sbuciate le mandorle dopo averle tenute per alcuni minuti nellacqua calda: quindi
mettetele in un mortaio di marmo con una cucchiaiata di acqua di fior darancio. Pestate ben
bene fino a ridurle come una pasta, e sciogliete questa con 300 g di acqua fresca. Colate
il miscuglio attraverso un panno, che torcerete con forza per far uscire dalle mandorle tutto il
latte; rimettete nel mortaio la feccia bianca che sar rimasta nel panno, bagnandola con
unaltra cucchiaiata di acqua di fior darancio, e, sciolta la pasta con altri 300 g di acqua
fresca, passate ancora attraverso il panno, spremendo. Riunite i due liquidi, che metterete
sul fuoco. Quando il liquido sar caldo, versateci 800 g di zucchero bianco, e fatelo bollire per
20 minuti. Lasciare raffreddare, quindi imbottigliatelo.

Spuma africana
Ingredienti per 6 persone 150 g cioccolato fondente - 100 g zucchero - 8 albumi 1 tazzina
di caff ristretto
Sbriciolare il cioccolato in pezzetti piccolissimi e scaldarlo a bagnomaria con il caff e due
cucchiai dacqua, finch si sar sciolto completamente; tenerlo al caldo (deve rimanere
tiepido). Montare a neve gli albumi, aggiungervi lo zucchero in piccole dosi amalgamando
in continuazione. Unire al cioccolato gli albumi mescolando delicatamente. Tenere la
spuma in frigo almeno due ore prima di servire. (Si pu anche suddividere la spuma in
coppette singole prima di metterla a raffreddare).

Dessert alle albicocche.


UN litro di panna da montare, 500 g di albicocche macerate in vino dolce, 200 g di zucchero, 6
albumi d'uovo, amaretti.
Monta la panna con lo zucchero, frulla le albicocche con 4/5 amaretti, incorpora alla panna, monta
gli albumi con lo zucchero a neve ferma, unisci il tutto alla panna/albicocche, riempi delle coppe ,
metti in freezer per 1/2 ore, sevi cosparse di zucchero a velo e un amaretto.

Paciugo
Ingredienti: Panna, gelato di cioccolata, gelato di frutta a piacere, frutta a pezzetti, amarene
sciroppate
Preparazione: In un bicchiere alto versate panna gelata, poi gelato di cioccolata, un poco di gelato
di frutta, quindi frutta a pezzetti ( meglio se pelata ) e un goccio di sciroppo di frutta; infine,

lasciandole affondare e nascondersi come fossero sorpresa, alcune amarene sciroppate e


snocciolate. Assaggerete un gelato squisito, mescolanza (paciugo ) di pi sapori.

Zuccotto ghiacciato
Ingredienti per 6 persone 500 g pan di Spagna - 400 g panna fresca - 100 g croccante - 100 g
cioccolato fondente - liquore (Maraschino) cacao amaro in polvere Per la crema pasticcera: 1/2
litro di latte - 150 g zucchero semolato - 45 g farina - 4 tuorli
Preparare una crema pasticcera, utilizzando gli ingredienti indicati, quindi lasciarla raffreddare.
Montare la panna. Tagliare a fettine di circa mezzo centimetro di spessore il pan di Spagna,
bagnarle nel liquore allungato con acqua e, con parte di esse, foderare uno stampo per zuccotto.
Ridurre in piccoli pezzi il croccante e il cioccolato fondente; mescolarne met con la crema
pasticcera e aggiungervi 200 g di panna montata e 3 cucchiaini di cacao amaro in polvere.
Mescolare i rimanenti pezzetti di cioccolato e croccante con gli altri 200 g di panna. Versare nello
stampo foderato con il pan di Spagna prima la crema pasticcera e poi la panna; ricoprire con le
restanti fette di pan di Spagna, bagnate nel liquore e mettere in frigorifero.

Marmellate e conserve dolci

Conserva di mele al cioccolato


Ingredienti: 3 kg mele renette o altro - 1,2 kg zucchero - il succo e la scorza grattugiata di 2
limoni - 400 g cioccolato fondente - qualche foglia di limoncina se piace
Mettete le mele tagliate, il cioccolato a pezzettini e gli altri ingredienti in una pentola antiaderente, poco tradizionale, ma pratica. Quando le mele sono cotte, passatele al setaccio (io uso il
frullatore a immersione) e la marmellata sar gi quasi pronta, perch le mele addensano
velocemente. Mettetele nei vasetti e chiudete subito. Viene una crostata di mele veramente
particolare.

Confettura di rose
Ingredienti: 2 kg mele - 1/2 kg petali di rose sani e profumati - 2 kg zucchero - 1 limone 250 cl acqua
Sbucciare e tagliare a pezzetti le mele. Spremerci sopra un limone e porre tutto in una
pentola non dalluminio. Aggiungere la buccia grattugiata del limone, i petali lavati e
lacqua, mescolando bene. Lasciare riposare a pentola coperta per mezzora, poi porre sul
fuoco e far bollire adagio, sempre schiumando. Quando le mele sono cotte, passare tutto
al setaccio di crine. Rimettere la purea sul fuoco insieme allo zucchero e far riprendere
lebollizione, adagio e sempre mescolando. Una volta che si sia addensata un po pi del
miele, porla calda nei vasi a chiusura ermetica, e conservare in luogo buio e asciutto.

Curd di limone
(dosi per 700 gr. di curd) Scorza grattugiata e succo di 4 limoni, 175 gr. zucchero cristallino, 175
gr. zucchero semolato, 100 gr. di burro a pezzi ammorbidito, 4 uova, 3 vasi da 225 gr. con
coperchi a chiusura ermetica
Scalda i vasetti in forno a bassa temperatura. Metti la scorza ed il succo dei limoni in una pirofila,
aggiungi lo zucchero e il burro ammorbidito e mescola. Sbatti a lungo le uova in una ciotola e
versale poi nel composto al limone. Mescola bene. Sistema la pirofila a bagnomaria e,
mescolando continuamente, fai cuocere, senza far bollire, per 20 minuti sino a quando lo zucchero
si sara` sciolto e il composto sara` denso e cremoso. Versa il curd nei vasetti puliti, chiudi con i
coperchi a chiusura ermetica e metti in frigo. Il curd si conserva solo per un mese circa.

Gelatina di arance con canditi di limone


Ingredienti per 4 persone: 3 limoni, 500 g di arance, 550 g di zucchero, 2 fogli di gelatina

Preparazione: Tagliare le bucce dei limoni a spirale, la pi lunga possibile. Metterle in una
casseruola con mezzo litro di acqua fredda, portare a ebollizione, buttare via lacqua e
versarne altra fredda; si ripeta loperazione 5 o 6 volte, fino a quando le bucce avranno
perso lacidit e saranno diventate dolci. Finita questa operazione, mettere in una
casseruola 500 g di zucchero, mezzo litro dacqua, le bucce di limone e farle candire a
fuoco lento per unora circa. Sbucciare le arance e togliere i semi, poi frullare la polpa
ottenuta e cuocerla a bagnomaria con 50 g di zucchero e 150 g dacqua per circa 30
minuti, mescolando di tanto in tanto. Sciacquare i 2 fogli di gelatina in acqua fredda,
strizzarli e aggiungerli a fuoco spento alle arance, mescolando bene. Quando il tutto
divenuto tiepido, versarlo in uno o pi stampini e mettere in frigo per unora circa. Togliere
dallo stampino, decorare con le bucce di limoni canditi e servire.

Gelatina di rose
Ingredienti: 2 kg mele - 2,5 kg zucchero - 400 g petali sani e profumati -1 limone - 2 litri
acqua
Sbucciare le mele e tagliarle a pezzetti, senza togliere il torsolo. Una dopo laltra, buttarle
nel-lacqua dove avrete spremuto il limone, aggiungendone la scorza grattugiata. Mettere
a bollire le mele per mezzora, fino alla loro totale cottura, schiumando e mescolando
spesso. Passare al setaccio. Versare il succo raccolto nella casseruola e aggiungere lo
zucchero. Far riprendere il bollore e lasciar cuocere finch lo sciroppo non comincia ad
addensarsi. A questo punto buttare nello sciroppo i petali, mescolare bene e far bollire per
qualche minuto. Togliere dal fuoco e setacciare di nuovo, spremendo i petali. Rimettere la
gelatina sul fuoco e far riprendere il bollore solo per un istante. Versarla calda nei vasi e
conservare al fresco.

Marmellata di limoni
(per 2,3 kg. di marmellata) 1 kg. di limoni appena maturi con la scorza intatta, 2 l. d'acqua, 1 kg.
Zucchero, 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
Lava i limoni in acqua fredda e punzecchia la scorza, facendo attenzione a non arrivare alla polpa.
Copri i limoni con acqua fredda e lasciaveli per 3 gg. cambiando l'acqua almeno 2 volte al g.
Scolali, asciugali e tagliali a fettine molto sottili. Quindi ponili in una casseruola e coprili con 2 l. di
acqua fredda. Porta ad ebollizione e falli sobbollire sino a quando la scorza sara` tenera. Passali
al setaccio e poi fai filtrare tutto il succo. Aggingi lo zucchero e scalda su fiamma bassa sino a
quando sara' sciolto. Porta ad ebollizione mescolando continuamente ed eliminando la schiuma
che si forma in superficie. Fai bollire per 15-20 minuti, sino a quando la marmellata avra' la giusta
consistenza. Aggiungi l'essenza di vaniglia e mescola bene. Lascia riposare per 15 minuti e nel
frattempo metti i vasi in forno a temperatura moderata. Versa la marmellata nei vasi, etichetta e
conserva al buio in un luogo fresco

Marmellata di mele
Ingredienti: 3 kg mele renette o altro - 1,2 kg zucchero - il succo e la scorza grattugiata di
2 limoni - 400 g cioccolato fondente qualche foglia di limoncina se piace
Mettete le mele tagliate, il cioccolato a pezzettini e gli altri ingredienti in una pentola
antiaderente, poco tradizionale, ma pratica. Quando le mele sono cotte, passatele al
setaccio (io uso il frullatore a immersione) e la marmellata sar gi quasi pronta, perch le
mele addensano velocemente. Mettetele nei vasetti e chiudete subito. Viene una crostata
di mele veramente particolare.

Marmellata di uva
Staccare gli acini dai graspi, lavarli, togliere i semi, e cuocerli per un quarto d'ora circa. Passare al
setaccio o al passaverdure. Per un chilo di succo 450 gr. di zucchero. Cottura circa un'ora. Usare
Uva nera fragola.

Mostarda d'uva
Ingredienti: 5 lt di mosto, 500 g di fichi maturi, 500 g di mele cotogne, 500 g di pere, qualche noce
e qualche nocciola.
Preparazione: Lavate, pelate e tagliate a pezzi mele e pere e aggiungetele al mosto insieme ai
fichi spezzettati. Scottate i gherigli delle noci, pelateli e tritateli. Tostate le nocciole e strofinatele
per togliere la buccia, quindi sminuzzate anche queste. Unitele al mosto e alla frutta e cuocete il
tutto per diverse ore fino a quando il composto non risulter molto denso e i pezzi di frutta quasi
totalmente sciolti. Versate la 'mostarda' cos preparata e ancora bollente in vasetti e conservatela
in dispensa per accompagnarla, quando viene servita, sia caldo che freddo.

Sciroppo di latte di mandorle


Ingredienti: 200 g mandorle dolci - 12 mandorle amare - 2 cucchiai dacqua di fior
darancio - 800 g zucchero
Sbucciate 200 g di mandorle dolci fra le quali 12 amare, dopo averle tenute per alcuni
minuti nel-lacqua calda: quindi mettetele in un mortaio di marmo con una cucchiaiata di
acqua di fior darancio. Pestate ben bene fino a ridurle come una pasta, e sciogliete
questa con 300 g di acqua fresca. Colate il miscuglio attraverso un panno, che torcerete
con forza per far uscire dalle mandorle tutto il latte; rimettete nel mortaio la feccia bianca
che sar rimasta nel panno, bagnandola con unaltra cucchiaiata di acqua di fior darancio,
e, sciolta la pasta con altri 300 g di acqua fresca, passate ancora attraverso il panno,
spremendo. Riunite i due liquidi, che metterete sul fuoco. Quando il liquido sar caldo,
versateci 800 g di zucchero bianco, e fatelo bollire per 20 minuti. Lasciare raffreddare,
quindi imbottigliatelo.