You are on page 1of 2

Comunit cristiana Brenta

Domenica 14 ottobre :
ripresa dell'anno catechistico e pastorale 2011-2012 anno della Fede ripresa dell'attivit dell'Oratorio ripresa degli incontri catechesi con i bambini N.B. fino a dicembre restano le stesse classi/catechisti ed orari del maggio scorso; il nuovo anno catechistico comincer di fatto con linizio del nuovo anno liturgico (prima domenica di Avvento 02 dicembre 2012)
Foglio informativo parrocchiale ad uscita settimanale. Ciclostilato in proprio ad uso interno.

Sabato 20 - Domenica 21 ottobre :

www.parrocchie.it/brenta/ Parrocchia SS.Vito e Modesto

ANNO B

Prima lettura (Dal libro della Sapienza 7,7 -11) NON TRAMONTA LO SPLENDORE DELLA SAPIENZA Salmo responsoriale (Dal salmo 89) SAZIACI, SIGNORE, CON IL TUO AMORE: GIOIREMO PER SEMPRE Seconda lettura (Dalla lettera agli Ebrei 4,12-13) LA PAROLA DI DIO VIVA, EFFICACE VANGELO (Marco 10,1 7-30) VIENI E SEGUIMI In quel tempo, mentre Ges andava per la strada, un tale gli corse incontro e, gettandosi in ginocchio davanti a lui, gli domand: Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredit la vita eterna?Ges gli disse: Perch mi chiami buono? Nessuno buono, se non Dio solo. Tu conosci i comandamenti: Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso, non frodare, onora tuo padre e tua madre. Egli allora gli disse: Maestro, tutte queste cose le ho osservate fin dalla mia giovinezza. Allora Ges fiss lo sguardo su di lui, lo am e gli disse: Una cosa sola ti manca: va, vendi quello che hai e dllo ai poveri, e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!. Ma a queste parole egli si fece scuro in volto e se ne and rattrista-

sabato 20 ottobre
riunione genitori dei bambini 2 e 3 anno di IC alle ore 15,00 in Oratorio

marted 6 novembre :
riunione di catechisti in preparazione al nuovo anno pastorale 2012-2013 in Oratorio ore 20,45

marted 13 novembre:
riunione genitori dei bambini del 1 anno di IC (attuale prima classe scuola primaria) alle ore 20,45 in Oratorio
Pag. - 4 -

to; possedeva infatti molti beni. Ges, volgendo lo sguardo attorno, disse ai suoi discepoli: Quanto difficile, per quelli che possiedono ricchezze, entrare nel regno di Dio!. I discepoli erano sconcertati dalle sue parole; ma Ges riprese e disse loro: Figli, quanto difficile entrare nel regno di Dio! pi facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio. Essi, ancora pi stupiti, dicevano tra loro: E chi pu essere salvato?. Ma Ges, guardandoli in faccia, disse: Impossibile agli uomini, ma non a Dio! Perch tutto possibile a Dio. Pietro allora prese a dirgli: Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito. Ges gli rispose: In verit io vi dico: non c nessuno che abbia lasciato Casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi per causa mia e per causa del Vangelo, che non riceva gi ora, in questo tempo, cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e la vita eterna nel tempo che verr. Tre dialoghi: 1 Ges e un tale molto ricco (san Matteo precisa: un giovane). Il ricco, mentre Ges sta per uscire di casa, gli si prostra dinanzi e gli chiede: Maestro buono, che cosa devo fare per avere la vita eterna?. Ges accetta londa di amore di quel giovane, ma la flette

Pag. - 1 -

subito verso il Padre: Dio solo buono. Poi, Ges gli risponde in due tempi: prima si rivolge a un figlio della Legge e gli cita il Declogo, aggiungendovi: non frodare, un verbo che costituisce la tentazione di ogni ricco. Il giovane, con un viso radioso di sincerit, interloquisce: Tutto questo lho osservato fin dalla giovinezza e lo dice con tanta purezza da affascinare Ges. Ges lo fissa con lo sguardo e gli dimostra amore. Poi, Ges si rivolge a un possibile ed eventuale figlio della fede e gli esplicita ci che manca per essere perfetto: disfarsi di tutto. Il vuoto sar riempito da Ges: si tratta non pi di seguire una Legge, ma di seguire Qualcuno. Gli offre unesigenza: Va, vendi, da e poi un appello: Vieni, seguimi. Ges lo mette di fronte a una scelta difficile: o continuare a osservare solo la Legge e possedere grandi beni oppure vendere i propri beni e seguire Ges. Il seguire Ges esige lo sradicamento totale. Il giovane se ne va via afflitto e triste: la tristezza gi una grazia perch una breccia nella sua concezione di vita. 2 Secondo dialogo: Ges e i suoi discepoli. Ges confida ai discepoli che coloro i quali possiedono ricchezze sono e-

normemente handicappati per entrare nel Regno di Dio. Stupore dei discepoli: Chi mai allora si pu salvare?. Ges replica: Umanamente impossibile, ma tutto possibile a Dio. Poi, girando lo sguardo dice: pi facile che un cammello entri nella cruna di un ago che un ricco nel Regno di Dio. Un fanciullo spieg cos questa frase (che la croce dei commentatori): Un cammello, nemmeno ci pensa di entrare per la cruna di un ago; tanto meno un ricco nel Regno di Dio. 3 Terzo dialogo: Ges e Pietro. A Pietro che, a nome di tutti, chiede a Ges quale sar la ricompensa, Ges d una risposta stupenda, marcata dallAmen ( in verit) prolettico: Non c nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi, a causa mia e a causa del vangelo, che non riceva al presente cento volte tanto, insieme a persecuzioni, e nel futuro la vita eterna. Cio: lamore che istintivamente circoscritto a poche cose e a poche persone, viene da Dio gi quaggi dilatato e centuplicato e, dopo la morte, traboccato in vita eterna.

Parrocchia SANTI VITO e MODESTO - BRENTA calendario dal 14 al 21 Ottobre 2012

DOMENICA : 14 OTTOBRE Parrocchia ore 10.00 S.Messa (Vendita fiori pro Missioni) S. Quirico ore 18.00 S.Messa (Vendita fiori pro Missioni) LUN 15 Parrocchia ore 18.00 S.Messa MAR 16 === MER 17 Parrocchia ore 18.00 S.Messa GIO 18 ===

def.ti Simonetti Torquato Cadario Maria Vitali Luigi

VEN 19 === SAB 20 Parrocchia ore 18.00 S.Messa (Vendita biscotti pro Missioni) DOMENICA : 21 OTTOBRE Parrocchia ore 10.00 S.Messa (Vendita biscotti pro Missioni) S. Quirico ore 18.00 S.Messa (Vendita biscotti pro Missioni) def.ta Di Bartolo Stefania

SABATO 20 OTTOBRE: Ore 20.30 a Canonica di Cuveglio VEGLIA MISSIONARIA

Eventuali intenzioni per Messe possono essere comunicate in sacrestia dopo le funzioni previste lasciandole al sacerdote.
Pag. - 3 -

Pag. - 2 -