You are on page 1of 2

L’Obama Messia

5] "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo,


che pone nella carne il suo sostegno
e il cui cuore si allontana dal Signore.
[6] Egli sarà come un tamerisco nella steppa,
quando viene il bene non lo vede;
dimorerà in luoghi aridi nel deserto,
in una terra di salsedine, dove nessuno può vivere.
[7] Benedetto l'uomo che confida nel Signore
e il Signore è sua fiducia.
[8] Egli è come un albero piantato lungo l'acqua,
verso la corrente stende le radici;
non teme quando viene il caldo,
le sue foglie rimangono verdi;
nell'anno della siccità non intristisce,
non smette di produrre i suoi frutti.
Ger. 17,5

[4] Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può far frutto da se stesso se non rimane nella
vite, così anche voi se non rimanete in me.
[5] Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me e io in lui, fa molto frutto, perché senza di me non
potete far nulla.
[6] Chi non rimane in me viene gettato via come il tralcio e si secca, e poi lo raccolgono e lo gettano
nel fuoco e lo bruciano.
Gv. 15,4 seg.

[15] Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro son lupi rapaci.
[16] Dai loro frutti li riconoscerete. Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi?
[17] Così ogni albero buono produce frutti buoni e ogni albero cattivo produce frutti cattivi;
[18] un albero buono non può produrre frutti cattivi, né un albero cattivo produrre frutti buoni.
[19] Ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco.
[20] Dai loro frutti dunque li potrete riconoscere.
[21] Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà
del Padre mio che è nei cieli.
[22] Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiamo noi profetato nel tuo nome e
cacciato demòni nel tuo nome e compiuto molti miracoli nel tuo nome?
[23] Io però dichiarerò loro: Non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, voi operatori di iniquità.

Mt 7,15 seg.

[1] Ti raccomando dunque, prima di tutto, che si facciano domande, suppliche, preghiere e
ringraziamenti per tutti gli uomini,
[2] per i re e per tutti quelli che stanno al potere, perché possiamo trascorrere una vita calma e
tranquilla con tutta pietà e dignità.
[3] Questa è una cosa bella e gradita al cospetto di Dio, nostro salvatore,
[4] il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati e arrivino alla conoscenza della verità.
[5] Uno solo, infatti, è Dio e uno solo il mediatore fra Dio e gli uomini, l'uomo Cristo Gesù,
1 Tm 2,1 seg.
Chi ha seguito l’incoronazione di Obama come Presidente degli Stati Uniti è rimasto certamente
colpito da questa vicenda messianica. Milioni di persone si erano da tempo preparate per
presenziare fisicamente all’evento che ha avuto risonanza mondiale. Persino molti politici di sinistra
(normalmente critici nei confronti degli Usa) hanno manifestato apprezzamento nei confronti del
nuovo Presidente americano. Potremmo dire, senza esagerare, che buona parte del mondo ha posto
in lui le sue aspettative di pace, di dialogo, di fratellanza ecc. (A tal proposito mi permetto un
piccolo spunto di riflessione. Leggete il libro autobiografico “Trance formation of America”
http://www.genitoricattolici.org/trance.htm per scoprire l’altra faccia di Hilary Clinton, scelta da
Obama come ministro!)
Ciò che sconcerta noi cattolici è il dover constatare che, nonostante più di duemila anni di
cristianesimo, molte persone non hanno ancora capito che tutti siamo “servi inutili”. Se Gesù ha
utilizzato tale espressione per gli apostoli (Papa compreso) - Lc. 17,10, a maggior ragione tale
espressione varrà per tutti gli altri. La Madonna da Medjugorje (qualificatasi come Regina della
pace) sta richiamando i “cari figli” all’incessante preghiera e alla riconciliazione con Dio onde
ottenere la salvezza eterna, la pace, la neutralizzazione delle opere di satana, la conversione dei
peccatori e le grazie spirituali e fisiche necessarie. Soprattutto ci ha invitato a porre Dio al primo
posto e non all’ultimo come succede soprattutto in Europa (Italia compresa!). Obama non ha dato il
suo sangue per noi e ciò vale ovviamente per tutti i politici. Solo Gesù Cristo ha donato il Suo
sangue per la nostra salvezza. La Madonna, negli ultimi messaggi, ci ha invitati ad avere il nome di
Gesù sulle nostre labbra (non quello di Obama o di qualche altro politico, nda) Messaggio a Mirjana
2 Gennaio 2009.
La Bibbia ci insegna che l’allontanamento da Dio e dai Suoi comandamenti ha comportato soltanto
guai e tiranni, mentre il primato di Dio ha donato pace e prosperità. Quindi altro che Obama,
Berlusconi, Prodi, Veltroni & c. messianici. Solo Gesù è il Messia, solo Lui ci dona la pace, solo Lui
ci dona la redenzione, la salvezza, la guarigione, la liberazione. E’ ora che ci svegliamo dal torpore
provocato da satana e, tolte le fette di salame spirituali che abbiamo sugli occhi, incominciamo a
pregare, pregare, pregare la Santissima Trinità mediante l’intercessione di Maria Santissima e di
tutti i Santi per la nostra salvezza personale, familiare e sociale “E se il nostro vangelo rimane
velato, lo è per coloro che si perdono, ai quali il dio di questo mondo ha accecato la mente
incredula, perché non vedano lo splendore del glorioso vangelo di Cristo che è immagine di Dio (2
Cor. 4,3).