Sie sind auf Seite 1von 2

Gianfranco Bettetini: Mass media e interattivit

www.filosofia.rai.it

La Citt del Pensiero Le puntate de Il Grillo Tommaso: il piacere di ragionare Il Cammino della Filosofia Aforismi Tv tematica Trasmissioni radiofoniche Articoli a stampa Lo Stato di Salute della Ragione nel Mondo Le interviste dell'EMSF I percorsi tematici Le biografie I brani antologici EMSF scuola Mappa
Copyright Rai Educational

Aforismi Gianfranco Bettetini

Mass media e interattivit


Documenti correlati

I media, quando sono usati bene, socializzano, nel senso che mettono in comune certi problemi, con il rischio opposto di non socializzare nel caso di quello che si vede la televisione da solo e non ne parla con altri o di quello che va al cinema, dove poi si quasi sempre da soli, con il buio della sala, si isolati praticamente dal contesto e in pi l'immagine tanto grande da coprire completamente l'angolo di visuale dello spettatore, cosa che non avviene con la televisione, dove lo spettatore pi facilmente distratto, sia perch si trova di solito in un ambiente casalingo, che conosce bene, sia perch il suo occhio pu essere portato a considerare altre cose, oltre allo schermo, cio lo schermo televisivo non occupa completamente l'angolo di visuale dello spettatore. Quindi i media tradizionali, diciamo cos, potrebbero assumere una funzione molto positiva, per ad alcuni patti: primo, che abbiano un rapporto con la societ, con tutta la societ e con tutte le componenti della societ, nessuna esclusa, non pi di potere, di scambio di potere, di contratto, ma di contatto effettivo; secondo, che, siccome non possibile dare un'informazione completa, si dichiari almeno il punto di vista del medium sulla realt, dell'autore, del giornalista, dello scrittore e cos di seguito. E' quello che io chiamo "disvelamento della scrittura". Si pu fare in mille modi diversi (non detto che io debba dire: "io sono iscritto a tal partito, sono della tal religione", e cos di seguito), in mille modi, per deve essere chiaro il punto di vista da cui ci si muove, proprio per evitare quell'effetto di persuasione, chiamiamola occulta, anche se un termine oggi molto superato, di persuasione derivante soprattutto dall'uso delle immagini, ma esistente anche nello scrivere naturalmente. Quindi contatto disteso e approfondito con la realt, dichiarazione dei punti di vista da cui ci si mette, rispetto dell'utente e contatto il pi possibile continuo con l'utente stesso.

http://www.emsf.rai.it/aforismi/aforismi.asp?d=353[03/01/2013 13:58:04]

Gianfranco Bettetini: Mass media e interattivit

*** Direi che il vantaggio fondamentale quello della interattivit, usata bene per, naturalmente; gli svantaggi, per il momento, consistono nel fatto che questi mezzi sono molto meno diffusi di quanto si dica, soprattutto in Italia e in Europa, tranne alcuni casi eccezionali come la Germania e la Francia, e nel fatto che comportano un grado di alfabetizzazione informatica notevole. Quindi non tutti li possono usare per il momento, non tutti sono strumenti amichevoli, friendly, come si dice, cercando di eliminare le tastiere, il computer a voce, che imbellisce la voce, riconosce la voce, e cos di seguito. E costano, cio costano in s e costa la loro gestione, quindi c' il rischio che la diffusione di questi mezzi implichi il fatto che i pi ricchi e quindi i pi informati siano pi informati ancora degli altri. Veda il caso, per esempio, di cui si parla tanto, della televisione interattiva. Per "interattivo" si intendono diverse cose, ma il punto d'arrivo dell'operazione "televisione interattiva", quello che uno spettatore pu fermare una notizia, far aprire una finestra e chiedere informazioni su quella notizia. Allora Lei capisce che una redazione giornalistica deve tenere a disposizione o servizi o persone per rispondere a questo signore, che non sa chi sia, non sa quanti saranno, pu s prevedere quali siano i punti scottanti del servizio che trasmette, per non detto che poi si verifichi quello che si prevede. Succede allora che il costo di accesso alla futura televisione interattiva, se ci sar mai, elevatissimo, per il momento.

Biografia di Gianfranco Bettetini Leggi l'intervista da cui stato tratto questo aforisma Aforismi dello stesso autore Comunicazione e comunicazione di massa I mass media Partecipa al forum "Il sito web dell' EMSF"
Tutti i diritti riservati

http://www.emsf.rai.it/aforismi/aforismi.asp?d=353[03/01/2013 13:58:04]