Sie sind auf Seite 1von 27

CREMASCO

Il

PICCOLO giornale del

Direttore responsabile: Sergio Cuti Societ editrice: Promedia Soc. Coop. via Del sale 19, Cremona Amministrazione e diffusione via S. Bernardo 37/a Cremona tel. 0372 435474 Direzione e redazione via Tensini Crema tel. 0373 83041 email cremasco@cuticomunicazione.it Stampa: SEL Societ Editrice Lombarda Cremona Pubblicit: Immagina srl tel. 0372 435474 direzione@immaginapubblicita.it Aut. del Tribunale di Crema n 165 del 31/05/2012 Poste Italiane S.p.a. Sped. in A.P.-45%-art. 2 comma 20/B legge 662/96 - Cremona Numeri Arretrati: http://www.immaginapubblicita.it

ANNO II NUMERO 17 SABATO 27 APRILE 2013

0,02 Copia Omaggio

I cremaschi si rassegnino: ormai (quasi) certo laumento dellIrpef e la tassa sui passi carrai, ma probabilmente ci sar anche l'incremento Imu su seconda casa e capannoni. A quali assessori andranno i nostri soldi, tra cultura, servizi sociali e Reindustria
IL PUNTO DI VISTA/1

METTEREMO MANO AL PORTAFOGLIO


Ecco che cosa penso di Grillo
di Renato Ancorotti rancorotti@gmail.it come il gioco delloca: il Pd tornato alla casella di partenza, cio alle larghe intese. Nel frattempo si sono persi 60 giorni e l1% di Pil, altre aziende hanno chiuso, molti hanno perso il lavoro, ed stato rieletto Napolitano a presidente della Repubblica, una persona che in molti stimiamo, ma che a 87 anni non certo il nuovo che avanza. Rodot? Poteva essere un buon presidente dello Stato, ma imposto dai grillini come un diktat (o lui o nessuno), sapeva tanto di un ordine da Ventennio. Ed stato bocciato. Neanche alla base del Pdl piace che Berlusconi governi con il Pd. Ma il governassimo , probabilmente, forse lunica strada per arrivare, nel giro di 8/12 mesi, almeno a quattro traguardi: votare una nuova legge elettorale, dimezzare il numero di deputati e senatori, tagliare con laccetta le spese di Camera e Senato, approvare una legge per lelezione diretta del Capo dello Stato e, soprattutto, varare le riforme urgenti per il lavoro. E anche la strada anti-Grillo. Un pasticcione che vuole uscire dalleuro, una scelta che ci porterebbe diritti alla deriva economica e finanziaria. AllItalia utile, invece, proprio il contrario; necessaria, infatti, una maggiore integrazione dei Paesi del Vecchio continente che porti, per esempio, a un esercito Ue (meno spese per il nostro Paese) e a ununica politica energetica (non ha proprio senso essere contro le centrali nucleari in Italia, e poi acquistare energia atomica a caro prezzo in Francia). Grillo incita alla rivolta, pericolosamente. Tutti siamo stanchi di questi politici, ma non vogliamo cadere dalla padella nella brace: affidarci a un futuro dittatore - ben descritto da Chaplin - che, in Parlamento, non ci mette neppure la faccia. E pensare che a Crema, in consiglio comunale, siedono due giovani grillini, seri e preparati. Preferisco loro e Crozza al comico genovese.

BILANCIO Si continua a discutere in maggioranza, ma la conclusione sempre la stessa: pi tasse

ilancio di previsione del 2013. La cifra da trovare per il pareggio ammonta a quasi 6 milioni di euro. Anche questa mattina, sabato 27 aprile, dopo gli appuntamenti di sabato scorso e di marted, si riunir il tavolo delle forze politiche vicine al sindaco Bonaldi. Laudizione avr come protagonista lassessore ai Lavori Pubblici, Fabio Bergamaschi. Lui dovr presentare il Piano delle opere. Poi, la maggioranza avr il compito di decidere quali tasse mettere per rispondere ai bisogni dei singoli assessori. Come reperire risorse per la Cultura? Allassessore Paola Vailati servono 50mila euro. Altri 500mila euro verranno destinati alla Fondazione San Domenico. Poi ci saranno da trovare i soldi per lassessorato ai Servizi Sociali (220mila euro in pi del 2011): sono 139 i casi di nuovi poveri dallinizio di gennaio ad oggi. Per le attivit produttive?. Lassessore Morena Saltini ha incontrato in settimana i vertici di Reindustria. Pare che lopzione sia quella dare a questagenzia lincarico di lavorare per lassessorato dietro il contributo di oltre 40mila euro. Lorientamento complessivo dellamministrazione quello di mantene-

Ecco che cosa penso di Enrico Letta


di Enrico Tupone tuponee@alice.it Stefania Bonaldi, sindaco, ed Emanuele Coti Zelati, consigliere di Sel

IL PUNTO DI VISTA/2

re i servizi il pi possibile, soprattutto quelli a domanda individuale come asili, tariffe della piscina, museo o il Folcioni. Le risorse per far quadrare i conti verranno trovate attraverso una maggiore pressione fiscale. Quello che fino ad oggi parso, quindi, solo uno spauracchio rischia di diventare una realt. Ormai certo laumento dellIrpef. Dal 0,5 per mille, si passer all0,8. Un aumento del 60% che per non toccher i redditi fino a 7.500 euro. Lopzione di salvaguardare la fascia fino ai 15mila euro stata riposta nel cassetto a favore di una ipotesi ben pi modesta. Quasi scontata la tassa sui passi carrai che garantir al Comune entrate per 400 mila euro. Al tavolo di maggioranza si discute anche di un aumento

dellImu sulla seconda casa (compresi i capannoni) che per non trova il favore di tutti. Oggi si terr lultimo atto di una discussione cominciata lo scorso settembre e che ha pi volte fatto borbottare i membri della maggioranza. A farsi sentire, in pi di unoccasione, Sinistra Ecologia e Libert, con il consigliere Emanuele Coti Zelati disposto a salire sulle barricate per contestare decisioni non gradite. Mettere le mani nelle tasche dei cittadini non cosa facile e sar impopolare. La maggioranza lo sa e il riserbo sulle discussioni delle ultime settimane ne la prova. Il centrodestra attende prima di dare battaglia. Ma un fatto certo: ai cremaschi verr chiesto di mettere ancora mano al portafogli. Michela Bettinelli Rossi

Torna per lottava volta il Festival della filosofia di Crema dedicato alla discussione del Deca-

Festival della filosofia: questanno un tema di grande attualit

logo: questanno tocca al settimo comandamento Non rubare. a pagina 21

a scelta del presidente Napolitano di conferire lincarico per la formazione del governo ad Enrico Letta ha sgombrato il campo dal rischio di vedere tornare in campo Giuliano Amato, consumato (in tutti i sensi) politico socialista e malvisto per i prelievi forzosi dai conti correnti degli italiani. Letta stato il ministro pi giovane che la Repubblica ricordi, e oggi potrebbe diventare un giovane presidente del Consiglio, portatore sano di energie vitali e con un carico pi leggero rispetto ad altri inciuci e compromessi; un uomo di centro come dimostra la sua provenienza dal PPI e dalla Margherita ed inoltre buon conoscitore dei problemi delleconomia e dellEuropa. Nel pronunciare le prime dichiarazioni ha indicato come priorit la riduzione del numero dei parlamentari, il cambiamento del bicameralismo ed una nuova legge elettorale, senza dimenticare che la priorit assoluta comunque quella del lavoro. Dichiarazioni sottoscrivibili. Ma sottoscrivibili erano le dichiarazioni fatte dai partiti prima delle elezioni, come altrettanto valide erano le promesse di riforme del governo Monti; quella che mancata stata la volont di attuare rapidamente quanto stabilito. Questo Paese e la sua classe politica non possono pi permettersi di non fare, di non decidere, di non attuare, e nel caso persistano in questi atteggiamenti facciamo come per il conclave: chiudiamoli negli emicicli di Camera e Senato sin tanto che non realizzano quanto promesso. La scelta dei ministri sar indubbiamente uno scoglio arduo da superare dovendo da un lato garantire la ristabilita credibilit del Paese verso lestero conquistata da Monti e trovare laccordo sulle prime misure urgenti ma dallaltro avere lapprovazione di PD e PDL sui nomi proposti. I problemi del paese sono talmente tanti che non baster solo lattuazione di una buona stagione di riforme se non sar accompagnata dalla consapevolezza di ogni cittadino di far parte di una comunit in cui il rispetto delle leggi garanzia della libert di tutti.

via De Gasperi, 52

CREMA

Il piacere della conv enienza


Coca Cola al lt 0,66

0,98 0,99
lt 1,5
Vino Rosato Brick Maestri Cantinieri

gr 280
Kinder PaneCioc al Kg 3,50

1,75

al Kg
Pane Fresco di tutti i tipi TUTTI I GIORNI Pasta Ditaloni Lisci

1,00

0,98
lt 1
Birra Ceres Pilsner al lt 1,20

4 x gr 500

4 confezioni

0,98

ml 500

0,77

ml 660

18 misuri

ni

0,49

ml 330
Birra San Miguel al lt 1,50

Dafne Ammorbidente Concentrato

azio 3 profum

ni

a 6 profum

zioni

Lenor Ammorbidente Concentrato

1,48

ml 750

3 vale + di

lt.

Aperto tutti i giorni dalle ore 8.00 alle 20.00

CREMONA
TRASPORTI

Nuove macchinette in stazione a Cremona

La stazione di Cremona verr dotata delle apparecchiature necessarie per poter caricare gli abbonamenti sulle tessere elettroniche entro il periodo estivo. Lo ha confermato la Regione ri-

spondendo al consigliere regionale del Pd Agostino Alloni il quale aveva chiesto lintervento della Regione per ovviare al cattivo funzionamento del servizio ferroviario.

Dal 27 aprile di nuovo possibile sospendere le rate per lacquisto della prima casa, in condizioni di dimostrata difficolt

Mutui, nuove risorse per il fondo solidariet


di Martina Pugno ffitti con riscatto e prestiti tra privati sono solo alcune delle soluzioni che in Italia stanno prendendo piede per far fronte alla crescente difficolt di ottenere dei mutui da parte delle banche. Al prestito tra familiare si sono rivolti Luca e Cristina, giovane coppia cremonese, che ha sottolineato come "Con un contratto full time e uno part ime, le banche non ci hanno voluto concedere un mutuo, se non a tassi esagerati che non abbiamo ritenuto fosse il caso di sostenre. Ma aspettare le condizioni perfette significa probabilmetne non creare mai una famiglia: per questo abbiamo deciso di chiedere ai nostri genitori un prestito, che restituiremo ovviamente senza interessi". Una decisione che per non pu essere adottata da tutti, in un periodo di generale difficolt per le famiglie. "Lavoriamo entrambi e vorremmo comprare casa", commentano Fabio e Melissa, "ma entrambe le nostre aziende sono in un periodo difficile e la paura di perdere il lavoro ci frena". Anche quando non sono le banche a frenare gli entusiasmi, spesso la stessa situazione lavorativa a farlo e con essa il timore di non poter pi far fronte alle rate del mutuo contratto. Una paura che, in realt, non coinvolge solamente le giovani coppie ma anche tutti coloro che attraversano un periodo difficile e di incertezza anche professionale. RIccardo, 29 anni, spiega: "Io vivo ancora con i miei, pur avendo un lavoro che mi permetterebbe di uscire di casa. Ma da quando mio padre ha perso il lavoro, sono io ad aiutare i miei genitori con il mutuo ancora aperto. In queste condizioni non posso permettermi di andarmene". Una boccata d'ossigeno, per le tante famiglie in difficolt con il muto, ma anche come piccola sicurezza in pi per coloro che valutano se contrarre un mutuo oppure no, il Fondo di solidariet per i Mutui, di nuovo attivo a partire dal 27 aprile. Il fondo Gasparrini, riservato ai mutui prima casa, permetter di sospendere le rate del mutuo fino a un massimo di 18 mesi senza ulteriori spese o necessit di garanzie. La richiesta pu essere debitamente compilata e presentata direttamente alla propria banca, insieme alla certificazione Isee e ai documenti che attestino le condizioni che costituiscono criteri d'accesso al fondo: tra essi la cessazione del rapporto di lavoro subordinato o con prestazione continuativa e coordinata anche se non a carattere subordinato, di morte, riconoscimento di handicap grave o invalidit civile all'80 %; o da chi ha gi fatto ricorso ad altre forme di sospensione, purch nel complesso non si superino i 18 mesi previsti dal regolamento.Inoltre, l'importo erogato non deve essere superiore a 250.000 euro e deve essere in ammortamento da almeno un anno; il mutuatario deve avere un reddito Isee massimo di 30.000 euro. I moduli necessari per presentare la domanda sono disponibili sul sito internet della Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A.. Per il fondo sono stati messi a disposizione 20 milioni di euro.

LINDAGINE

Prestiti dimezzati alle famiglie italiane

Prezzi ancora in calo anche a Cremona per vendite ed affitti di immobili


Secondo le pi recenti indagini Tecnocasa, il 2012 si chiuso, per la prima volta, con un ribasso dei prezzi immobiliari a due cifre. Mentre le contrazioni si registrano prevalentemente nel Sud Italia, anche la Lombardia e, in dettaglio, Cremona non sono esenti da tale trend negativo, pur se con numeri pi contenuti. A Cremona stato registrato un ribasso del 4.1% nel secondo semestre del 2012, con particolare effetto su alcune aree, come quella di via Dante, dove i prezzi sono scesi del 4.6%, mentre reggono i costi al metro quadro delle zone del centro e Piazza Roma. Il calo dei prezzi interessa gli appartamenti, ma anche le soluzioni indipendenti in aree pi periferiche: nellarea compresa tra il Castello e i quartieri Boschetto, Cavatigozzi e zi registrano un calo principalmente per due ragioni: la maggiore disponibilit di appartamenti in affitto e una minore possibilit di spesa da parte degli inquilini. Si conferma primario, per i locatari, la possibilit degli affittuari di garantire la possibilit di corrispondere regolarmente il canone. A livello nazionale, nella seconda parte del 2012, nelle grandi citt, si avuta una contrazione dell1,2% per i canoni di locazione dei bilocali e dell1,8% per quelli dei trilocali, mentre Cremona conferma un simile trend e gli affitti interessano prevalentemente le famiglie impossibilitate ad accedere ad un mutuo e agli appartenenti delle fasce d'et pi giovani, accanto ad alcuni affitti da parte di studenti, prevalentemente stranieri, della scuola di liuteria.

SantAmbrogio si assistito ad un calo medio del 4%, ma dalla fine del 2012 si avvertono i primi segnali di ripresa. Sorte non molto diversa anche quella degli affitti, i cui prez-

Continuano a calare i mutui erogati dalle banche alle famiglie italiane: lo rivelano i pi recenti rilevamenti Istat, che mostrano come i primi nove mesi del 2012 abbiano visto una riduzione del 40% dei prestiti erogati rispetto allo stesso periodo del 2011. E se diminuiscono i finanziamenti, gli effetti sulle compravendite sono pressoch inevitabili: nei primi tre trimestri del 2012, non a caso, le vendite di case e appartamenti sono diminuite del 21% circa, mentre prendono lentamente piede metodi alternativi per l'acquisto, come l'affitto a riscatto oppure l'abitudine, sempre pi diffusa, di ricorrere al prestito privato. . Dirette conseguenze si hanno anche sul mercato immobiliare e sui relativi costi, ancora in calo a causa della crescente disponibilit di appartamenti ed edifici in vendita: nel 2012 il valore degli appartamenti ad uso residenziale si ridotto, in media, del 2,7%. In patricolare, sono gli immobili esistenti ad aver trainato il calo, con un -4,7%. I costi degli appartamenti di nuova costruzione, viceversa, sono addirittura aumentati, con un +2,1% nel 2012.

Pd: Servono volti giovani e idee nuove


L
di Laura Bosio e vicende che hanno coinvolto il Pd in occasione dell'elezione del Presidente della Repubblica hanno fatto parlare di morte del Pd, di partito agonizzante, di situazione senza ritorno. I militanti si sentono soli e spiazzati. Le dimissioni di Bersani pongono il problema della guida del partito e intanto il vice segretario Enrico Letta ha ricevuto l'incarico di formare il nuovo governo. Si tratter di un governo di larghe intese, e anche questo aspetto non condiviso da molti esponenti della base del Pd e da parte dell'elettorato. Ne abbiamo parlato con alcuni di loro. E' vero che la linea di Bersani ormai stata sconfitta, ma questo non significa che il Pd finito dichiara Giancarlo Storti. La cosa certa che nel corso delle elezioni del presidente della Repubblica si sono viste chiaramente le tre facce del Pd: quella pi centrista e moderata, quella che spinge per un governo con il centrodestra e quella che vorrebbe un governo tutto a sinistra. Secondo Storti, oggi il Pd ha bisogno di una grande svolta: Spero prevalga l'idea di un partito europeo. Serve un forte rinnovo della classe dirigente, perch il gruppo che ha fondato il partito ha dimostrato di non farcela pi. Servono forze nuove, che lancino un progetto innovativo, e Renzi pu essere una risorsa importate in questo senso, insieme alla Puppato e tanti altri. I segnali di quanto avvenuto c'erano tutti: Ritengo che quanto accaduto in questi giorni sia la conclamazione di una malattia di cui si sono ignorati i sintomi afferma Monica Buscema. Mi spiego: il fatto che un partito della levatura del Pd rischi di sgretolarsi per una crisi significa che il problema c'era da tempo; o non stato riconosciuto o stato sottovalutato. Le due anime che coesistono nel Pd sono emerse con chiarezza alle primarie, e credo che il 40% di Renzi non andasse assolutamente sottovalutato ma gestito in maniera profondamente diversa; non dal punto di vista ideologico, come avvenuto, ma come possibilit di integrare visioni diverse dalla leadership a vantaggio del partito. L'elettrice, comunque, si dichiara non delusa, in quanto mi sembrato che il comportamento adottato fosse in linea con la strada che il Pd ha imboccato con la gestione Bersani, dove la dicotomia con la base si allargata sempre pi e la leadership si caratterizzata per un rafforzamento dell'apparato e della nicchia di segreteria. Sono amareggiata questo s, perch lo

4 La base e gli elettori sconcertati e preoccupati. La fiducia rimane, ma occorre un cambiamento radicale
Sabato 27 Aprile 2013

Quanto accaduto la conclamazione di una malattia di cui si sono ignorati i sintomi


trovo assolutamente irrispettoso per tutte quelle persone che nel Pd hanno creduto, hanno speso tempo ed energie e lo trovo irrispettoso nei confronti di un Paese che merita una sinistra progressista e che sia baluardo di tutti quei valori etici e sociali di cui le sinistre europee sono latrici. Tuttavia sbagliato dire che il Pd morto: Il Pd non Bersani, Renzi, Franceschini, Letta, Bindi ecc, il pd sono le migliaia di militanti, di persone che popolano i circoli, i volontari delle feste, i sindaci, i presidenti di Provincia e di Regione, i consiglieri comunali, provinciali e regionali gli assessori ecc. Persone che ogni giorno si alzano al mattino e dedicano la loro passione politica a vantaggio della collettivit: questo rende il Pd vivo e vegeto. Quello che deve cambiare l'autoreferenzialit dei vertici; si deve permettere la nascita del soggetto politico Pd cos come lo abbiamo pensato, come un Partito che parte dalla base. Gli scenari possibili, allora, possono essere molteplici: dalla divisione, alla mantenuta coesione con un cambio radicale della segreteria verso suggestioni pi moderne. E ovvio che auspicabile la seconda per il bene del Paese, che deve avere una forza di alternanza al centrodestra. Dunque la speranza non tramonta: Continuer a

votare Pd e rinnover la mia adesione al partito, perch mollare ora significherebbe non incidere nel cambiamento. Una visione ottimistica, in effetti, comune a tanti elettori che non vogliono rinunciare, nonostante tutto, a sostenere il partito che hanno nel cuore. Sto vivendo le fasi attuali del Partito con una certa delusione, nonch preoccupazione dice Paolo Ponzoni. Tuttavia continuo a coltivare la speranza: dopo una tempesta c' sempre il sereno, e mi auguro sar cos anche per il partito. Come segretario di circolo, posso dire che il popolo del Pd ancora molto vivo e vivace dice Carlo Bertolini. Sar necessario rinnovare la dirigenza, dove persistono personaggi che hanno pensato che il Pd sia stato fondato per assicurare il proseguimento della loro carriera politica. Fare politica vuol dire servire i cittadini, e pu essere fatto solo per un tempo limitato. La rabbia di molti elettori legata anche alleccessivo tempo perso dopo le elezioni. Ne convinto

Giuseppe Gigliobianco, secondo cui Bersani avrebbe potuto capirlo gi un mese fa, che non poteva andare avanti. Se avesse ceduto subito il testimone a Renzi, Letta o altri, ora non saremmo a questo punto. Ora spero che il partito ritrovi la propria armonia di funzionamento: non si pu pretendere che tutti la pensino allo stesso modo, ma spero ci sia spazio per la coesistenza delle diverse correnti che popolano il partito. Un partito che continuer a votare e che mi auguro rimanga il punto forte della sinistra italiana. E' necessario che si cominci a pensare ai partiti politici in maniera diversa da come si fatto finora, Pd compreso dice Stefano. Del resto a chi dice che il Pd agonizzante vorrei far notare che domenica e luned si votato per le regionali in Friuli e ha vinto Debora Serracchiani del Pd. E' che sta cambiando il modo di votare: gli italiani non votano pi il partito (tranne i fedelissimi), ma il personaggio, uomo o donna, che gode della loro fiducia. E' quello che far anch'io.

L'auspicio della maggior parte dei militanti, resta comunque quello di un nuovo Pd, che riparta da zero, con persone giovani. Il futuro il Pd lo potr ritrovare solo se far le grandi pulizie, quelle vere, al suo interno sottolinea Simone Rocchi. Lo ritrover se si indirizzer di nuovo verso quella che dovrebbe essere la sua naturale natura: la sinistra. Una sinistra moderna ma che sia sinistra. Il partito si deve liberare di tutti i democratici cristiani che, cercando rifugio nel post tangentopoli, hanno trovato riparo nel Pds e, cos facendo, hanno inquinato il maggior partito della sinistra italiana. Le qualit tra i giovani politici del Pd non mancano, basti pensare a Civati, a Serrachiani, a Barca, a Mineo e tanti altri. Si deve ripartire da loro e tornare ad essere un partito di sinistra. Intanto sembra essersi instaurato un clima di attesa, soprattutto a fronte delle ultime questioni aperte, come la formazione del Governo. In questi giorni sono venute a galla le due anime del partito democratico, che sapevamo ci fossero ma che pensavamo potessero in qualche modo convivere sottolinea Claudio Rivaroli. In realt, messe di fronte ai problemi concreti, ciascuna ha pensato bene di sfruttare la situazione per sovrastare l'altra. Sono sicuramente deluso dai nostri dirigenti anche se non mi sento di addossare tutta la responsabilit a Bersani: la smisurata voglia di emergere di alcuni di noi porta inevitabilmente a questo tipo di giochetti "strategici" che comunque non arrivano da nessuna parte e fanno veramente solo del male al partito. Non credo che il Pd sia morto, anche se indubbiamente non gode di buona salute; c' ancora una gran parte di elettori che non vuole rassegnarsi a veder morire

In molti elettori si instaurato un clima di attesa

il Partito democratico. Spero che i fatti di questi giorni inducano tutti a una riflessione, lasciando da parte i veti e le prevaricazioni. Non escludo di votare ancora Pd, ma per il momento mi pongo in una posizione di attesa: resto alla finestra e aspetto le prossime mosse dei dirigenti del partito per rendermi conto della loro volont di superare uniti questo momento di difficolt. E non mancano i commenti di chi considera quanto accaduto uno spettacolo poco edificante, sulla pelle dei cittadini, frutto di logiche di bottega che abbiamo sempre combattuto dichiara Maurizio. Sono molto deluso rispetto al comportamento dei vertici. Questo Pd morto, ma forse meglio: ci sar cos spazio per farne nascere uno nuovo, con maggiore slancio e di nuovo vicino ai cittadini. In ogni caso continuer a votarli: in Italia c' di molto peggio. Soprattutto in seguito alla decisione di governare con il centrodestra, tuttavia, diverse persone esprimono una grandissima delusione, tanto da dichiarare di non voler pi dare il proprio voto al partito. Per la prima volta in vita mia ho preso la tessera di un partito, ho pagato 2 euro per votare alle primarie, e mi son sentita presa in giro perch il mio voto veniva sistematicamente disatteso dice Chiara. Ho continuato a crederci nonostante tutto... ora basta, non ci sar una prossima volta. Io ho votato Pd alle ultime elezioni, convincendo familiari e amici a fare lo stesso, perch sentivo che avremmo dato una svolta a questa nostra Italia; e ora mi tocca sentir parlare di Gelmini alla pubblica istruzione e di inciuci col centrodestra. Il mio voto sicuramente non lo prenderanno pi conclude Simone.

a difficile situazione del Pd, allindomani della elezione del Presidente della repubblica, non viene certo ignorata dalla dirigenza. Titta Magnoli, segretario provinciale, analizza con lucidit e concretezza la situazione.

5 Titta Magnoli: Pd? ci vorrebbe lo psicanalista, ma le idee non muoiono per cos poco I militanti non meritano la debolezza di questa classe dirigente. Subito a congresso
Com il clima tra i militanti? Il clima di rabbia e spaesamento. Non abbiamo capito cosa successo e perch. Credo che sarebbe sbagliato fermarsi alla caccia alle streghe. E ovvio che 101 parlamentari che non ci mettono la faccia, dopo non aver votato Prodi, la dice lunga sullo scollamento che c al nostro interno. Io non sono populista, non idolatro la base, come ente astratto e impalpabile. Dico solo che abbiamo un patrimonio di militanti, di persone che lavorano gratuitamente per portare avanti le nostre idee e non possiamo trattarle cos. Non si meritano questa debolezza della classe dirigente. Ora normale e giusto che vogliano cambiarla. E devono decidere con serenit. Io credo che il veleno e la rabbia debbano essere trasformati in energie positive e costruttive. La rabbia sterile, il bruciare la tessera, il lasciarsi andare allo sconforto non hanno senso. Ha senso cambiare chi ha sbagliato, trovare dei responsabili che si assumano le proprie scelte. Parlo di responsabili e non colpevoli, perch non ci deve essere un processo, ma una seria e impietosa disamina di quanto accaduto. Come dirigente del partito a livello locale, cosa pensa di fare ora? Dopo le elezioni avevo sottolineato la necessit di arrivare al congresso con ununit di intenti. Il mio discorso semplice, gestiamo insieme questa fase e arriviamo al congresso salvaguardando il partito. La risposta stata buona: a Cremona abbiamo un partito che desidera guardare avanti, e questo un elemento positivo su cui investo molte speranze per il futuro. Per quanto mi riguarda non mi ricandider a segretario, come avevo annunciato allinizio di questa avventura. La mia esperienza cremonese si chiude qua, come giusto che sia. Ho fatto il segretario per quasi quattro anni ma mi sento gi un vecchio arnese della politica. Ora largo a chi ha pi energie e voglia in vista della riconquista del comune di Cremona, che a portata di mano.

Come giudica quanto accaduto in questi giorni nel Pd? Quali sono gli errori maggiori commessi? Credo che unanalisi attendibile di quanto accaduto in questi giorni la si possa fare solo quando la situazione si sar normalizzata. E credo che sar oggetto di studio di uno psicanalista, pi che di un analista politico. Ovviamente, ora, tutto appare macroscopicamente sbagliato. Se devo individuare una causa sola allimpazzimento generale, direi che il gruppo dirigente nazionale ha sottovalutato pesantemente il gruppo parlamentare. Non si riusciti a guidarlo in un passaggio cos delicato. Che ognuno abbia fatto un po come gli pareva, denota un grosso problema, ovviamente. Lei ha messo un grande impegno nel Pd: ne deluso? Diciamo che, se uno ha paura di rimanere deluso, o di illudersi, fare il dirigente di una forza politica non il suo mestiere. Noi siamo qui a difendere quella che per noi una istituzione, il partito, da decisioni che prendono i nostri capi e che fanno imbufalire la nostra base. Siamo una sorta di paraurti utili a garantire la stabilit del sistema. Non un mestiere per chi si delude facilmente. Diciamo che sono incazzato, anche se il termine ruvido e non educato. C' chi parla di morte del Pd. Cosa ne pensa? E' davvero finita o c' ancora qualcosa da salvare? Io credo che si faccia politica perch si hanno dei valori e delle idee. Diciamo che

quelle non muoiono per cos poco. Saremmo uomini di poca fede. Certo il contenitore va pesantemente rivisto e il problema va affrontato senza ipocrisie, cercando di sciogliere i nodi invece di voltarsi dallaltra parte. Una delle cose che mi fa pi soffrire in politica che quando c un problema, molti si voltano dallaltra parte, fingendo di non vederlo. Ora invece occorre proprio affrontare le criticit e cercare di risolverle. Uscendo da tutte le ipocrisie che purtroppo spesso ammorbano chi fa politica. Ovviamente parlo di me in prima luogo. Quali potrebbero essere le prospettive future? Le prospettive future sono quelle di un congresso, in tempi rapidissimi. I congressi servono per risolvere i problemi, per liberare il tappeto da tutto lo sporco che negli anni, inevitabilmente, si deposita. E il luogo dove ognuno deve poter esprimere la propria visione politica e potersi ritrovare in tesi differenti e contrapposte. Direi che mai come ora abbiamo avuto bisogno di un momento aperto come questo. Oltre alle primarie, occorrono infatti anche le idee, se no non si va lontani.

Sabato 27 Aprile 2012

Cremona

Urgenti gli interventi contro le zanzare

linterrogazione

Le continue decurtazioni di risorse rendono difficoltosi anche gli interventi sulledilizia scolastica

Tagli alle spese per le scuole


Scuola, sempre pi spesso Una formazione a mezzo servizio
di Laura Bosio manale, le classi-pollaio, la chiusura di quasi 2mila istituti. Fortunatamente nella nostra provincia non siamo ancora arrivati a simili situazioni, ma senza dubbio la crisi degli enti locali sta lasciando il segno anche qui. Siamo arrivati a un paradosso: Comuni e Province hanno delle competenze impegnative in ambito scolastico, ma i continui tagli li portano ad avere sempre meno risorse e li mettono nelle condizioni di non riuscire a garantire i servizi spiega Paola Orini, assessore provinciale alle scuola. Scuole e strade sono settori impegnativi, dal punto di vista degli investimenti, e sicuramente sono quelli pi a rischio di essere penalizzati, anche se nella nostra provincia stiamo cercando di tagliare solo nei settori meno importanti, mantenendo intatti i servizi essenziali. Le continue decurtazioni di risorse rendono difficoltosi, del resto, anche gli interventi sull'edilizia scolastica. Mentre un tempo investire sulle strutture scolastiche non era un grosso problema, oggi evidente la difficolt nel sostenere nuove strutture o ampliamenti spiega l'assessore provinciale alla partita, Giovanni Leoni. A questo proposito bisogna essere molto pi oculati e fare delle scelte, perch non possiamo nascondere che la difficolt economica esiste e non cosa da poco Anche il Comune Cremona ha dovuto tagliare, in particolare nei nidi e nelle materne: la denuncia arriva dai sindacati della funzione pubblica, che proprio nei giorni scorsi si sono uniti in assemblea per fare il punto della situazione. Lo spiega Giorgio Salami, responsabile sindacale Cgil per l'amministrazione comunale. Con la privatizzazione del tempo prolungato sono rimaste a casa 13 persone, le quali per non si occupavano solo di tempo prolungato, in quanto facevano 25 ore a settimana nelle materne e 27 nei nidi. Calcolando che il tempo prolungato sono solo 10 ore a settimana, in un anno si sono perse 15 ore a settimana per ognuno dei 9 insegnanti rimasti a casa dalle materne e 17 a settimana per ognuno dei 4 insegnanti rimasti a casa dai nidi. Questo significa che in un anno sono "saltate" 5.000 ore. E questo inevitabilmente comporta una perdita della qualit. Ma a preoccupare ancora di pi i sindacati quello che potrebbe accadere tra la fine di questo anno scolastico, ormai imminente, e l'inizio del prossimo: Negli ultimi tempi l'assessore Roberto Nolli ha spesso tirato fuori il tema dei costi della scuola, e questo ci fa temere nuove iniziative di tagli durante i mesi estivi. Del resto, una volta aperta una strada, quella dell'affidamento alle cooperative, si fa presto a proseguire in quella direzione, anche se essa non ha portato alcun vantaggio economico per il Comune".

Urgono interventi di contenimento della proliferazione di zanzare e zanzare tigre: questa la richiesta del consigliere comunale del Pd Roberto Poli, presentata nei giorni scorsi per la discussione in Consiglio comunale a Cremona, presentata dopo la notizia circolata nei giorni scorsi, secondo cui quest'anno il Comune non attiver alcuna campagna di disinfestazione. Gli interventi di monitoraggio e prevenzione della proliferazione delle zanzare con trattamenti larvicidi di tombini, caditoie e ristagni di acqua in zone pubbliche, con disinfestazione di aree ad alta densit, con interventi di lotta biologica sono indispensabili insieme agli interventi preventivi dei cittadini in aree private sottolinea Poli. Il consigliere chiede quindi al sindaco Se non ritiene che, stante la peculiarit climatico-ambientale della nostra citt, gli interventi di contenimento della proliferazione delle zanzare, in particolare della zanzara tigre, siano un servizio dovuto ai cittadini si legge nel documento, in cui si chiede inoltre al primo cittadino di precisare a quanto ammonterebbe la spesa per detti interventi, nonch di individuare nell'ambito del bilancio la disponibilit economica per far fronte a tali necessit. Ritengo segno di disattenzione grave verso i cittadini, in particolare verso bambini e anziani, non considerare tra le priorit gli interventi di contenimento delle zanzare conclude Poli. Soprattutto a fronte del fatto che andiamo verso una stagione che si preannuncia particolarmente invasa da questi insetti, stante la forte piovosit della primavera, con il ristagno d'acqua che favorisce lo sviluppo delle larve.

ono sempre pi scarsi i finanziamenti per il funzionamento delle scuole, al punto che alcune Province, responsabili della manutenzione degli istituti medi superiori, stanno chiedendo di risparmiare sul riscaldamento e sull'acqua. La denuncia arriva dall'Anief (Associazione nazionale insegnanti e formatori), che ribadisce come la scarsit di fondi per le scuole sta raggiungendo livelli record. Al punto che le Province, da cui dipende la gestione degli istituti superiori, stanno cominciando a mettere le mani avanti in vista del prossimo anno scolastico. Come a Savona, dove, per risparmiare sulle bollette elettriche e del gasolio da riscaldamento, i responsabili della giunta provinciale hanno scritto ai dirigenti scolastici del loro territorio chiedendo esplicitamente di predisporre le condizioni per introdurre la settimana corta e di non aprire al sabato. Al di l del fatto che questo genere di decisioni sono di competenza degli organi collegiali, le mutazioni scolastiche degli ultimi tempi stanno sempre pi spesso condannando gli studenti a usufruire di una formazione a mezzo servizio denuncia ancora l'Anief. Oggi si chiede di ridurre la settimana scolastica da 6 a 5 giorni, il passo successivo, gi peraltro tentato dal ministro Profumo, sar quello di anticipare la maturit a 18 anni, cancellando addirittura di un anno il tempo scuola. Secondo l'Anief si tratta, da parte del Governo, di un chiaro progetto di smantellamento del settore: un esempio su tutti il taglio di un terzo del Fondo d'istituto, il tentativo del Governo di ricondurre a 24 ore l'insegnamento setti-

Cronaca

Sabato 27 Aprile 2013

smog Schifano (Idv): Quali strategie?. Lassessore Bordi: Basta attacchi, occorre sinergia
Lo smog torna al centro dell'attenzione, con linterrogazione presentata dal consigliere comunale Idv Giancarlo Schifano e discussa nella seduta dello scorso luned. Cremona risulta essere la terza citt pi inquinata dItalia - sostiene il consigliere e lo scorso anno si sono contati 118 sforamenti della soglia consentita dallUe per il livello di polveri sottili nellaria. Limite che gi stato superato varie volte anche dallinizio del 2013. Per questo, Schifano ha chiesto se siano previsti controlli mirati ed, eventualmente, misure cautelative nei confronti delle aziende che sprigionano emissioni di CO2 superiori alla soglia consentita. Inoltre, ha chiesto di sapere da chi verranno effettuati i controlli e come verranno regolati nel tempo. Contestualmente, il consigliere ha anche chiesto se vero che verr realizzata la terza linea dellinceneritore. Quali misure si prefigge quindi la Giunta per salvaguardare la salute dellintera collettivit garantire unadeguata risoluzione dellinquinamento? Secca la replica dell'assessore Francesco Bordi. Premettendo che linterrogazione, cos formulata, risulta faziosa e mirata ad attaccare il Comune di Cremona ha ribattuto lassessore alle Politiche ambientali - il Comune ha sempre rispettato le prescrizioni della Regione in materia di contrasto allinquinamento. Se si vuole parlare del problema del PM10 bisogna tenere conto della situazione di tutta la situazione della provincia, non solo della citt capoluogo.

Fasani frena sulla Cittadella della Sicurezza alla ex Caserma Manfredini: Ancora nulla di sicuro, si continua a lavorare

La Giunta risponde allinterrogazione del Pd: garantiti i servizi di vigilanza e presto le telecamere

Periferie e degrado, la questione resta aperta


di Michele Scolari terrogazione c anzitutto un aggiornamento sullo stato del progetto per il nucleo operativo veloce e diretto, denominato task force periferie per far fronte, attraverso lincarico ad una cooperativa sociale, alla piccola manutenzione di strade, marciapiedi, aree verdi. Inoltre, sono state richieste notizie anche a proposito del progetto della Citt della Sicurezza: un polo, annunciato dalla giunta Perri, dove concentrare le varie sedi delle forze dellordine, al momento dislocate in tutta la citt. Larea ritenuta pi idonea ad accogliere il progetto sarebbe lex Caserma demaniale Manfredini. Francesco Bordi , assessore alla sicurezza, ha precisato che i servizi di vigilanza sono confermati nei parchi ed in altre zone, e la presenza dei vigili di quartiere ha visto ben 1167 interventi. Ma visto il dilagare della microcriminalit impossibile pensare ad una presenza 24 ore su 24 delle forze

l problema delle periferie cittadine ritorna sui banchi del Consiglio comunale unitamente a quello della task force periferie. Nella seduta di luned 22 aprile, il Partito Democratico tornato ad incalzare la Giunta con uninterrogazione firmata dai consiglieri Caterina Ruggeri (che, anni fa, ha ricoperto la carica proprio di assessore alle periferie) Roberto Poli e Maura Ruggeri. Dal parco Sartori al Cambonino, da S. Ambrogio al Concordia, il documento richiama lo stato di abbandono nel quale questa amministrazione sta lasciando le periferie cittadine. Le contestazioni riguardano promesse mancate, comitati esclusi dalle decisioni, strade e marciapiedi pericolosi includendo anche linsicurezza in aumento nei quartieri Zaist, Cambonino e quartiere Po, compresa la recrudescenza dei furti in appartamento e i raggiri alle persone anziane. Di nuovo alla fine di marzo residenti e negozian-

In aumento furti e raggiri agli anziani

ti attorno a parco Sartori (quartiere Po) avevano lamentato i disagi derivati dallimpraticabilit dellarea verde do-

po i lavori per fognature e sottoservizi. A fronte di un simile quadro, tra le richieste avanzate dai firmatari dellin-

dellordine, e per questo, su indicazione del sindaco, si e' pensato di ricorrere alle telecamere. Telecamere che in futuro verranno installate, ha assicurato lassessore Claudio Demicheli , non appena verranno trovati i fondi per la cablatura necessaria. Anche perch - ha precisato Demicheli - in questo periodo, per quanto riguarda la spesa, si sta procedendo in dodicesimi. Quella di concentrare in un unico complesso tutte le sedi delle forze dellordine una buona idea - ha dichiarato lassessore Federico Fasani relativamente al progetto Citt della sicurezza tanto vero che nella Variante generale al PGT adottata stata predisposta la permanenza delle attivit dei servizi nellex Caserma Manfredini. Ora si tratta di riallacciare i rapporti con i rappresentanti delle Forze dellOrdine, tenendo presente che il progetto non di semplice realizzazione.

Domenica 28 aprile, con partenza e arrivo in Piazza Stradivari, si rinnova lappuntamento col Vivicitt, la corsa podistica internazionale giunta alla 13 edizione nel capoluogo cremonese. La corsa promossa dal comitato provinciale Uisp, dal Comitato Podistico Cremonese, dal Marathon Cremona e dalla Asd Bike&Run di Crema, che hanno ottenuto i patrocinii del Comune e della Provincia di Cremona, oltre alla collaborazione ufficiale della Fidal, dellAssociazione Libera Nomi e numeri contro le mafie, e della Ambasciata della Democrazia Locale operante a Zavidovici in Bosnia. La novit di questanno consiste in nuovi percorsi, sia per la corsa competitiva di km 12, sia per la non competitiva di km 6, mentre viene confermata la scelta di Cremona come prova unica del Cam-

Domenica si corre il Vivicitt: Sono 375 le automobili selezionate, attese a Cremona per sabato 18 maggio nuovi percorsi e una bici in palio Mille Miglia, numeri record per un finale col botto
pionato regionale Uisp di corsa su strada. Al via ci saranno anche gli atleti diversamente abili, sia fisici che mentali del centro psico-sociale dellASL di Cremona, ed un nutrito gruppo di ragazzini delle scuole primarie cittadine. La quota discrizione uguale per tutti di 5 euro, mentre sar totalmente gratuita per ragazzi e disabili. Il pacco-gara, comprensivo del pettorale e di una canotta personalizzata, garantito ai primi 400 iscritti. Sono previsti premi in natura per i primi tre classificati assoluti, sia maschi che femmine, e pacchi-gara ai primi tre classificati di ogni categoria del Comitato Podistico Cremonese; fra tutti gli iscritti sar inoltre sorteggiata una splendida bicicletta da uomo. Per informazioni ed iscrizioni: 0372-431771 Fax 0372-43666 oppure sig. Tacchinardi tel. 333-7511877. Numeri da record contraddistinguono la 31 edizione della Mille Miglia la pi bella e famosa corsa del mondo che si terr dal 16 al 19 maggio. Brescia sar come sempre il cuore portante di questo museo dellauto storica citt dalla quale partir la Freccia Rossa alle 18.45 per farvi ritorno il sabato dalle 22 in poi. 375 le auto selezionate dagli attenti organizzatori dellAutomobile Club Brescia ma le richieste di iscrizioni sono state 620. Alla grande e mitica kermesse che tocca le pi belle citt e localit italiane, le principali case automobilistiche presenteranno i pezzi autentici pi pregiati dei loro musei: la Mercedes avr 13 esemplari, la Bmw 8 e la Porsche 5, ma comporranno il lungo serpentone 49 Alfa Romeo, 43 Fiat e Jaguar, 40 Mercedes, 36 Lancia, 32 Aston Martin, 14 Ferrari e Bmw, tutte rigorosamente costruite dal 1927 (anno in cui si tenuta la prima gara), sino al 1957. La zona cremonese sar interessata sabato 18 quando le auto da Viadana passeranno per Casalmaggiore e lungo la via Giuseppina, transiteranno dal centro di Cremona per le 21.10. Sar lAci Cremona del presidente Leonardo Adessi a curare la serata che avr il suo momento clou in Piazza del Duomo appositamente illu-

minata ed ogni vettura sar descritta dagli speaker. Dalla citt del Torrazzo si proseguir per la Citt della Leonessa dove Il primo equipaggio dovr tagliare il traguardo alle 22.15. Lo scorso anno si impose lequipaggio argentino Scalise-Claramunt su Alfa Romeo RC del 1930. Marco Ravara

Sabato 27 Aprile 2013

Cronaca

Riunione nei giorni scorsi in prefettura sulla situazione rispetto alle strategie in atto per il contenimento delle nutrie. Hanno partecipato, oltre ai rappresentanti delle forze dellordine, i rappresentanti delle istituzioni, dellAsl, dei principali consorzi di bonifica, delle associazioni degli agricoltori, del Parco Oglio Sud e della Federazione italiana caccia. Nel corso dellincontro sono state elencate tutte le iniziative promosse dallamministrazione provinciale volte a favorire azioni concrete per ridurre il fenomeno in discorso. Tra queste sono state citate quelle per la formazione e laddestramento di numerosi operatori destinati a dare attuazione ai piani di abbattimento; le attivit di trappolaggio; e le iniziative per favorire il

Nutrie, lotta senza quartiere


censimento della popolazione delle nutrie attraverso anche la mappatura delle colonie pi numerose. Sono per emerse diverse difficolt nel garantire l'efficacia degli interventi, in quanto il numero delle amministrazioni locali che hanno aderito ai piani promossi dalla provincia stato molto esiguo rispetto alla vastit del fenomeno. Proprio per questo l'amministrazione ha deciso di attivarsi autonomamente per censire la popolazione delle nutrie - utilizzando fondi messi a disposizione della Regione - nonch per lacquisto delle cartucce necessarie ai cacciatori per labbattimento, con fucile. Nel corso dellincontro, peraltro, sono state avanzate ulteriori proposte per ladozione di soluzioni alternative, come la sterilizzazione dellanimale, luso di veleni o la diffusione controllata di specifici agenti patogeni atti a colpire la specie in argomento. Proposte che per erano gi state respinte dal Tavolo regionale, sia in ragione delle difficolt di carattere pratico sia in relazione ai rischi che possono comportare. Le associazioni degli agricoltori, dal canto loro, hanno espresso viva preoccupazione per la rilevanza dei danni arrecati alle colture, alle opere idrauliche ed alla rete stradale, lamentando lassenza di interventi sinergici sullintero territorio regionale. Forte anche il disagio manifestato dalle consulte territoriali, rispetto alle azioni di contenimento realizzate in ambito locale, in quanto le ordinanze mirate alla creazione di apposite squadre di volontari sono state talora oggetto di ricorso al Tar da parte delle associazioni ambientaliste. Altro motivo di sconforto dovuto al fatto che spesso dette azioni risultano inefficaci

Il prefetto rilancia le campagne di abbattimento

Dote scuola, domande entro il 2 maggio

regione

La truffa arriva con un sms


di Giulia Sapelli

in quanto mancano iniziative analoghe nei comuni limitrofi e questo fa s che le colonie non completamente eliminate si ricostituiscano. Al termine dellincontro, il prefetto Tancredi Bruno di Clarafond ha confermato il proprio impegno ad intervenire con azioni ad ampio spettro ed a sostenere liniziativa parlamentare in atto affinch la nutria sia esclusa dal campo di applicazione della Legge 157/92 e sia, quindi, inserita tra le cosiddette specie cacciabili. Egli ha inoltre preannunciato la diramazione di unapposita circolare volta a sensibilizzare i sindaci del territorio sulle citate problematiche e, quindi, sulla necessit di continuare a sostenere il piano della provincia in merito alle campagne di abbattimento.

L
Entro gioved 2 maggio possibile presentare le domande per accedere ai contributi Dote scuola di Regione Lombardia, per le componenti Sostegno al reddito per la scuola statale e i percorsi di formazione professionale e Buono scuola per le scuole paritarie (come negli anni scorsi, la Dote merito potr invece essere richiesta nel mese di settembre). Dote scuola lo strumento messo a punto da Regione Lombardia per sostenere con contributi economici il percorso degli studenti lombardi dalla prima classe della scuola primaria (scuola elementare) alla fine della secondaria di secondo grado (scuole superiori), compresi gli studenti che frequentano corsi di Istruzione e Formazione Professionale. Per poter richiedere la dote la famiglia deve presentare unattestazione Isee non superiore a 15.458 euro. La richiesta pu essere fatta con le seguenti modalit: compilata direttamente online sul sito ww.scuola.dote.regione.lombardia.it e inoltrata dalla famiglia; compilare la domanda sul sito, stampare l'estratto e consegnarlo al Settore politiche educative (via del Vecchio Passeggio, 1); chiedere il supporto per la compilazione agli Uffici del Settore Politiche Educative del Comune, presentando unattestazione Isee in corso di validit. Gli orari degli uffici sono: dalle 8.30 alle 13.30 dal luned al venerd e fino alle 16.30 il mercoled.

LAntitrust: Si tratta di pratiche commerciali scorrette. Le associazioni dei consumatori: Fare sempre attenzione ai messaggi senza un mittente chiaro e conosciuto e eventualmente attivare la tutela a norma di legge

a truffa pu avvenire anche via sms. Lo segnalano le associazioni dei consumatori, le proteste diffuse su Facebook, e, non ultima, un'inchiesta del giornale "la Repubblica" ha portato alla luce una situazione piuttosto preoccupante. Pare che a migliaia di utenti venga sottratto denaro mediante l'invio di loghi o suonerie mai richieste, il tutto ricevuto tramite un sms. Il quadro ci presenta grandi aziende che non si fanno intimorire dalle sanzioni, e una normativa ancora piuttosto vaga e non sufficientemente mirata. Accade che l'utente si ritrovi con il credito del cellulare azzerato o con bollette eccessive dall'avere ricevuto "servizi premium", non richiesti. I casi trattati dall'Antitrust negli ultimi anni sono sempre pi numerosi. Solo quelli chiusi dal 2010 a oggi sono otto (con multe di 1,265 milioni di euro in totale), e quattro casi del 2012 sono ancora sotto esame. L'Antitrust classifica queste situazioni come "pratiche commerciali scorrette", in quanto il fornitore non chiaro nell'informare l'utente sull'attivazione del servizio e sul suo costo.

Come funzionano? Di solito il fornitore del servizio cerca di attirare l'attenzione dell'utente attraverso pubblicit in cui chiede di inviare un sms o di cliccare su dei banner web per ottenere suonerie gratuite, partecipare a concorsi ecc. Accade che l'utente finisca con il ritrovarsi abbonato, senza saperlo, a servizi di vario genere: dall'oroscopo alle suonerie. In altre occasioni, pu anche bastare l'apertura di un sms ricevuto,

per diventare vittime della truffa. Come tutelarsi? Gli esperti chiariscono che occorre molta prudenza da parte degli utenti che inviano sms a un servizio "premium". Nel caso, poi, che il servizio venga attivato, fondamentale disdirlo il prima possibile, seguendo la procedura indicata sul sito del fornitore. Oppure, bisogna chiedere al proprio operatore telefonico di disabilitare il nu-

mero di telefono associato al servizio non richiesto. Pi in generale, per evitare truffe telefoniche, le associazioni dei consumatori raccomandano di fare sempre attenzione ai messaggi senza un mittente chiaro e conosciuto. Se si verifica una situazione simile, mai rispondere ne aprire il messaggio, ma eliminarlo direttamente dal display. Se compaiono messaggi del genere "suonerie optional" ecc. sul proprio cellulare, fondamentale accertarsi prima del costo e poi decidere eventualmente di scaricare o meno. Conviene diffidare sempre dei messaggi commerciali "gratis" e non rispondere senza aver la sicurezza di sapere a chi corrisponde il messaggio. Se si scopre un ammanco del credito per questi messaggi urgente quantificarlo attraverso l'operatore di rete e chiederne una copia scritta al proprio indirizzo, quindi bisogna denunciare l'accaduto alla polizia postale (magari con l'assistenza di un legale) e chiedere il risarcimento dell'importo mediante un ricorso al giudice di pace. La denuncia, una volta effettuata, deve essere trasmessa all'autorit delle comunicazioni e al garante della privacy per la violazione delle norme di tutela dei dati personali.

Tutti insieme per il benessere della donna


Tutti insieme per il benessere della donna: questo il titolo del convegno promosso dalle associazioni Donne senza frontiere e altre associazioni di volontariato per il prossimo 4 maggio, dalle ore 9 alle ore 13, presso lAssociazione Professionisti di via Palestro n. 66 a Cremona. L'incontro aperto a tutti (associazioni, professionisti, donne, cittadini) per scambiare informazioni, proposte, rendere visibili i servizi del territorio a disposizione di donne e cittadini.

VENDO LEXUS RX 300


anno 2007 carrozzeria perfetta, super accessoriata: Volante Multifunzione, Vetri Posteriori Oscurati, Trazione integrale, Tettuccio apribile, Telecamera per la Retromarcia, Sistema di navigazione, Servosterzo, Regolazione elettrica sedili, riscaldamento sedili - Navigatore Satellitare , Lettore CD, Interni in pelle, Immobilizzatore elettronico, Fendinebbia, Fari Xenon, ESP, Cruise Control, Controllo trazione, Controllo automatico clima, Computer di bordo con comandi vocali, Climatizzatore, cambio automatico - monitor per visione dvd, Chiusura centralizzata, Cerchi in lega, Autoradio, Antifurto, Alzacristalli elettrici, Airbag, ABS e tanto altro. Prezzo molto interessante Tel. 340 0065677

con impianto GPL

Giuseppe Bini stato eletto presidente della sede provinciale di Cremona della nuova nata Confesercenti della Lombardia Orientale. La nuova realt denominata Confesercenti della Lombardia orientale, la prima organizzazione di area con carattere sovraprovinciale di cui stata sancita ufficialmente la

Nasce Confesercenti della Lombardia orientale


costituzione luned 22 aprile, con lassemblea dei delegati delle tre province, Brescia, Cremona e Mantova. Nel corso della riunione sono stati inoltre eletti i 16 membri della Presidenza: Stefano Boni, Eros Candito, Raffaele Chiappi, Luigi Cucchi, Francesca Guzzardi, Luigi Lupi, Alessio Merigo, Pier Giorgio Piccioli, Marco Poletti-

ni, Patrizia Sbardolini (Brescia); Giuseppe Bini, Giorgio Bonoli, Agostino Boschiroli (Cremona); Davide Cornacchia, Gianni Rebecchi, Gianpaolo Speroni (Mantova). Con la votazione inizia un nuovo percorso che vede sempre pi Confesercenti sempre pi vicina alle imprese associate ed in prima linea sul piano territoriale.

2 porte - posti 2+2 - cassone anno 2007 - km 98.000 - accessoriato autoradio cd - Mp3 - condizionatore - perfetto

pick up Toyota Hilux 4x4

occasione
Tel. 340 0065677

Previsioni meteo a cura di Dominique Citrigno per SPAZIOMETEO.com e Meteowebcam.it

Tavolini, il business in soli 10 metri


di Gionata Agistii di nuovo polemica plateatico. In vista dell'estate, l'amministrazione comunale ha modificato di nuovo la normativa che regola la concessione degli spazi pubblici per i tavolini dei locali di piazza Duomo, suscitando non pochi malumori. Il periodo estivo, infatti, soprattutto in questi anni di crisi, visto dai commercianti come un'occasione per recuperare terreno, rispetto a mesi di affanno e pochi guadagni. per questo motivo che qualcuno storce il naso, di fronte a una scelta considerata controproducente e motivata dall'esigenza di garantire una maggiore accessibilit e fruibilit della piazza. Cos commenta il presidente di Asvicom, Berlino Tazza: La scelta dell'amministrazione quantomeno poco coerente, alla luce della politica dei Distretti Urbani del Commercio, attraverso i quali i Comuni del territorio cercano di rivitalizzare i centri cittadini. Concedere solo 10 metri di profondit a ogni esercizio pubblico, contro i 12 dell'anno scorso, troppo poco e deprimente per la loro attivit commerciale. Come se non bastasse, si anche tornati al fronte vetrina, riducendo cos anche lo spazio in larghezza. Non valeva la pena lasciare le cose come stavano, visto che, prossimamente, il Comune intende lanciare un concorso di idee per modificare l'arredo urbano della piazza?. Tazza sottolinea che, proprio perch l'estate un periodo clou per i commercianti, molti di questi hanno investito nei mesi scorsi, per arrivare preparati all'appuntamento, assumendo anche nuovo personale. Questa scelta dell'amministrazione comunale rischia ora di frenare ancor di pi le loro aspettative. Avevamo protocollato in Comune un nostro progetto, che rispondeva alle esigenze espresse dall'amministrazione, in merito a una maggiore accessibilit e fruibilit della piazza. Un progetto che prevedeva i consueti 12 metri di spazio e la cui fattibilit era certificata dal parere tecnico di due diversi studi di architettura. La nostra proposta conteneva anche un'innovazione importante: la garanzia di una grande visibilit per le vetrine di quei negozi che non hanno necessit di occupare il plateatico e che, di norma, vedono spesso il loro spazio invaso dai tavolini dei locali adiacenti. Non c' stato nulla da fare. Il presidente Tazza non si nasconde che, forse, uno dei motivi per cui non si riusciti a far valere le proprie ragioni sta nella divisione tra le varie associazioni di categoria, ognuna delle

Sono pochi? S, se lobiettivo rivitalizzare il centro. Le motivazioni di Asvicom

CREMA

Sabato 27 Aprile 2013

ENRICO TUPONE

Voto alla Bonaldi


Un anno di amministrazione Bonaldi. Tupone, che cosa c da salvare e cosa no? Da salvare lattenzione per le fasce pi deboli colpite pesantemente dalla crisi e lo sforzo per mantenere inalterate le tariffe dei servizi alla persona; da cambiare, la Enrico Tupone possibilit di rivedere i servizi alla persona per capire quali sono quelli indispensabili, cio quelli che non possiamo pi permetterci. Il mondo delle imprese sembra essere stato lasciato un po in disparte da questa amministrazione. Lei, che esponente della civica Lavoro @ Impresa, cosa ne pensa? Lamministrazione sta cercando di fare alcune cose utili quali: la conferenza permanente fra le istituzioni, le agenzie per lo sviluppo e le categorie economiche, lavvio dello sportello unico delle attivit produttive, lo studio di un pacchetto di agevolazioni alle imprese per Imu e Tares, il progetto Intraprendere n collaborazione con lUniversit e Libera artigiani di Crema. Naturalmente, la strada intrapresa buona ma v perseguita con pi decisione. Quali iniziative auspica che possano essere attivate per sostenere le imprese del nostro territorio? Partendo dal dato di fatto che il comune non ha fondi a disposizione, le iniziative che si possono prendere sono tutte quelle tese a semplificare la burocrazia per le aziende esistenti e per quelle che vogliono aprire Un giudizio sulla giunta? Molta buona volont, pochi soldi, difficili scelte, inesperienza, ma un 6++ non si pu negare in queste condizioni apprezzando comunque il ringiovanimento e limpegno.

quali ha presentato un suo diverso progetto. Tra di loro continua a essere complicato instaurare un dialogo. Confcommercio, ad esempio, adotta una linea pi morbida: Laccordo su piazza Duomo e sui plateatici giunge a conclusione di una positiva concertazione con l'amministrazione dichiara il presidente, Claudio Pugnoli. Da parte sua, l'assessore al Commercio, Morena Saltini, respinge ogni accusa di ostilit nei confronti degli esercenti di piazza Duomo: da un anno che riflettiamo insieme sul problema, a partire dalla nostra esigenza pi volte espressa: evitare quell'occupazione selvaggia del plateatico, che si verificata gli anni scorsi e che ha ridotto piazza Duomo alle dimensioni di una semplice via. All'inizio, la nostra proposta era di concedere solo 9 metri di profondit, dopodich abbiamo trovato un compromesso, arrivando a 10 metri, pi le fioriere: in pratica 10 metri e mezzo. Non credo siano due tavolini in pi a fare la differenza per la buona riuscita di un'attivit commerciale.

Al Balurd, Capetti si dimesso da Csc, incendio doloso ma lo ha fatto da signore


A seguito di una segnalazione per incendio, poliziotti e vigili del fuoco sono intervenuti in via Capergnanica a Il Balurdu. Dai primi accertamenti, apparsa evidente la matrice dolosa dellincendio. Ignoti malviventi, infatti, dopo aver sfondato una porta vetrata nel retro del locale, sono entrati nel locale cospargendo di un liquido infiammabile alcuni tavoli gi apparecchiati e un climatizzatore, che sono stati danneggiati dalle fiamme. Dallinterno del locale risulta essere stato asportato il cassetto posto sotto il registratore di cassa. E in corso le indagini e un inventario sui danni. Luciano Capetti si dimesso dalla presidenza di Comunit Sociale Cremasca (Csc). Lo ha gi comunicato al Consiglio di amministrazione della societ e luned prossimo questa notizia verr resa nota anche all'assemblea dei sindaci del Cremasco. E la seconda volta che Capetti rassegna le dimissioni da Csc: la prima volta nel maggio scorso, dopo le elezioni Luciano Capetti amministrative, quando ci fu il cambio di maggioranza in Comune; in quel caso fu il nuovo sindaco Stefania Bonaldi a chiedere il congelamento delle dimissioni fino alla fine del 2012. Cera, poi, stata la polemica di Rifondazione che, a inizio anno, aveva chiesto le dimissioni di Capetti, dimenticandosi che lex assessore di Bruttomesso le aveva gi date, ma erano state respinte. A distanza di un anno Capetti tornato sulla propria decisione. Forse, presiedere Scs allinterno di una maggioranza considerata troppo di sin istra, non nelle corde di Capetti che chiude la porta da signore: Lascio l'incarico con serenit. Impegno e professionalit non mancano in Csc.

Moscazzano: simboli fascisti al 25 Aprile

COME DIVENTARE PORTIERI: DALLA TEORIA ALLA PRATICA


Conclusa la seconda lezione del seminario dedicato ai preparatori dei portieri, ora si sono avviati i preparativi per lincontro di marted 14 maggio. Dopo il primo incontro svoltosi durante il mese di marzo, lo scorso luned 8 aprile si tenuta la seconda serata del ciclo di lezioni: presenti ancora oltre 60 esponenti di societ del calcio cremasco, provinciale e regionale hanno applaudito le parole di Francesco Cantoni. Adesso lappuntamento fissato per marted 14 maggio al San Luigi a Crema, a partire dalle ore 20,30. Ma, diversamente dalle precedenti, la terza sar una lezione pratica durante la quale tutti i bambini potranno provare sul campo una seduta di allenamento.

Mondo Leo e mondo Lions: due realt distinte, ma nate per lavorare insieme, a contatto con la gente, per intervenire con aiuto concreto e fattivo. E' stato questo il nucleo fondamentale della relazione tenuta dal 1 vice governatore Cesare Omodeo Zorini che il 4 maggio sar eletto governatore durante il congresso distrettuale. Il relatore, nell'intermeeting organizzato dal LC Crema Host (Presidente Maria Luisa Gasparini, gi Leo), da LC Crema Gerundo (Presidente Andrea Goldaniga) e dal Leo Club Crema (Presidente Ottavia Volpi), ha raccontato la sua esperienza ad un folto pubblico di Lions e di giovani Leo.

Inter-meeting: i Leo solidali

Quest'anno il 25 aprile, Festa della Liberazione, non mi vedr partecipare alla cerimonia organizzata a Moscazzano, (mio paese di nascita, residenza, di cui mi onoro di essere stato sindaco). Le foto qui allegate mostrano come stato addobbato il monumento dedicato alla pace, alla libert e alla democrazia (simboli del fascio, immagine del duce, immagine del Re, slogan fascista). La storia non pu essere cos spudoratamente travisata. Vergogna!. Agostino Savoldi

Premio: preferisce i buoni benzina a un week end gratis


L'aumento del costo del carburante toglie il sonno agli italiani, a tal punto che tra un weekend lungo in una capitale europea e il valore equivalente in pieni al distributore, c' chi sceglie questi ultimi, nonostante la primavera tardi a venire e la voglia di cambiare orizzonte sia davvero tanta. Ma evidentemente molta di pi la preoccupazione per il futuro. E' accaduto a Crema, dove risiede il secondo vincitore della terza tornata di premi relativi al concorso SaraClientePi, un club esclusivo che Sara Assicurazioni dedica ai suoi migliori clienti. Tra le iniziative riservate agli assicurati ci sono appunto una serie di estrazioni che sono continuate, a tre a tre, a partire dallo scorso giugno. Proprio nei giorni scorsi stato premiato Roberto Barcillesi, assicurato presso lAgenzia di Crema, che si aggiudicato il 2 premio, un long week end in una capitale europea, ma ha scelto in alternativa lequivalente valore (1.500 euro) in buoni carburante, che gli verranno consegnati da Marco Brachini, direttore marketing di Sara. La scorsa settimana, anche un assicurato di Napoli, che aveva vinto una settimana all inclusive sul Mar Rosso, ha preferito un pieno free per molti, molti mesi.

LIONS SONCINO: PRIMO LEVI E L'OLOCAUSTO


Venerd 19 aprile si tenuta la conviviale di aprile del Lions Club Soncino al titolo Primo Levi e lOlocausto, stata dedicata alla memoria di Primo Levi in occasione dellanniversario della sua morte avvenuta l11 aprile 1987. A fare gli onori di casa il presidente Ilaria Fiori, che ha accolto il relatore Emanuele Bettini che, tra le altre cariche, ricopre anche quella di Presidente dellIstituto per la Storia del Risorgimento Italiano. Erano presenti il sindaco di Soncino, Francesco Pedretti, e la neoletta assessore regionale alla Cultura, Cristina Cappellini.

Viaggio di Gruppo

TOUR del Portogallo e Santiago de Compostela 1.180


dal 12 al 19 Agosto 2013
LA QUOTA COMPRENDE: Bus da Crema per laeroporto Voli aerei Hotel 4* in pensione completa Tour con guida in lingua italiana ingressi e visite come da programma - Accompagnatore per tutto il viaggio - Quota discrizione La quota non comprende: Tasse aeroportuali 110 circa- assicurazione medicobagaglio e annullamento 40, bevande ai pasti, extra in generale e tutto quanto non espressamente indicato nella voce la quota comprende ULTIMI POSTI !!! Acconto 300 + 40 Assicurazione Saldo 12 Luglio ORARIO CONTINUATO: da luned a venerd dalle 9.00 alle 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30 Da Marzo anche sabato pomeriggio 15.30 18.30

10

Sabato 27 Aprile 2013

Crema

Rischio: Lospedale accorpato a Cremona?

La citt in difesa del suo Tribunale


Agostino Alloni

Lazienda ospedaliera di Crema rischia di essere smembrata e accorpata a Cremona? Sembrerebbe di s, stando una recente intervista del nuovo assessore regionale alla Salute, il pidiellino Mario Mantovani, sul Corriere della Sera dove ha enunciato il proprio progetto di riorganizzazione e razionalizzazione della sanit lombarda, che passerebbe anche per la riduzione del numero delle aziende ospedaliere e dunque per laccorpamento. Si dice stupito il consigliere regionale del Pd, Agostino Alloni, autore gi a fine 2010 di uninterrogazione allallora assessore per ricevere rassicurazioni

in merito, viste le notizie gi circolate sulla stampa locale. Allora venne risposto che non era in programma alcun accorpamento dellospedale maggiore di Crema con lazienda ospedaliera di Cremona. Ci stupisce dichiara Alloni, che si riapra nuovamente un dibattito sulla riorganizzazione senza passare dalla consultazione del territorio. Il rischio che cambi la legislatura ma non il metodo e che si affrontino questioni importanti per le comunit locali da un ufficio di Milano, senza approfondire con gli interlocutori locali, a partire dai comuni interessati. Vigileremo perch ci non accada.

bbiamo sempre sostenuto la necessit di percorrere tutte le strade per salvare un importante presidio territoriale come il tribunale cittadino. Ebbene, siamo assolutamente favorevoli alla richiesta di una proroga di almeno 5 anni fermo restando che la ripartizione dei costi deve essere quella che finora c stata. La compartecipazione annua alla spesa di mantenimento del presidio per il Comune si attesta intorno ai 100-120mila euro. E tale deve rimanere. Il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi resta attaccata al filo di speranza, nascosto tra le pieghe della legge, che permette di rinviare la chiusura del tribunale di Crema di almeno 5 anni. Secondo il decreto gover nativo numero 155/2012, il tribunale di Crema doveva essere accorpato a quello di Cremona e chiuso definitivamente entro settembre 2013. Tuttavia, secondo larticolo 8 dello stesso decreto, i tribunali accorpanti, in questo caso Cremona, possono chiedere al Ministero una proroga e mantenere gli uffici nella sede dellufficio soppresso, in questo caso Crema, motivando tutte le difficolt di uneventuale soppressione. Le motivazioni sono di carattere

Presidente del tribunale di Cremona: S alla proroga. La nostra struttura salva per altri 5 anni
di Gionata Agisti

Pio Massa

logistico e funzionale. Si pu sottolineare, infatti, il grave disservizio che si andrebbe a determinare rispetto alla necessit di una giustizia celere, diffusa e capillare. In sintesi, laccorpamento al tribunale di Cremona creerebbe gravi problemi sia in termini di spazi, inadeguati ad accogliere la mole di lavoro del presidio cremasco, che in termini di personale (che verrebbe ridotto) a fronte di un aumento di pratiche da smaltire. Si rischierebbe la paralisi. Senza contare che il risparmio economico, vero obiettivo della riorganizzazione del decreto governativo, non assicurato. Il tribunale di Crema avverte il sindaco, esercita una funzione ineliminabile a livello culturale, sociale ed economico non solo per la citt di Crema, ma per il suo circondario. Nei giorni scorsi intervenuto anche il presidente del tribunale di Crema, Maria Stella Leone, dopo

lincontro con il presidente del tribunale di Cremona, Pio Massa. Abbiamo consegnato nelle sue mani ha specificato il magistrato cremasco, tutti i documenti per quel che riguarda il tribunale di Crema. Lui li esaminer e poi decider se mandare una lettera al ministero nella quale chiede la sospensione del trasferimento del tribunale di Crema a Cremona. Il presidente Massa avr tempo fino al 30 maggio per inoltrare la richiesta di sospensione della soppressione di Crema al ministero. Ma ha gi dichiarato che stante quanto stabilito dalla legge, lideale sarebbe stato lavorare tutti a Cremona, ma gli attuali spazi della Cittadella di Cremona non sono tali da poter consentire da subito laccorpamento del tribunale di Crema. Pertanto considerato che al momento non vi sono nuovi spazi disponibili ha ritenuto necessario richiedere la deroga

come stabilito dalla legge, fermo restando che il processo cos come oggi bisogna portarlo avanti. La deroga consentir di poter programmare al meglio lattivit e per rendere un servizio pi efficiente. Anche il Consiglio regionale ha chiesto al ministero della Giustizia di fermare la cancellazione dei piccoli tribunali, di dire no ai tagli lineari e di procedere a una valutazione nel dettaglio della produttivit e delleffettiva funzione svolta dalle sedi giudiziarie periferiche. Il voto arrivato a larga maggioranza su una mozione inizialmente presentata dalla Lega e modificata da un emendamento proposto dal Pd. No, quindi, alla chiusura del tribunale di Crema senza unattenta valutazione da parte del ministero di Giustizia. La mozione consigliare segue la delibera del Comune di Crema che prende atto della impossibilit di arrivare nei tempi posti dal decreto legislativo, settembre 2013, alla fusione dei tribunali di Crema e Cremona. Questo permette a Crema spiega Alloni, di superare lo scoglio della scadenza di settembre, e di aprire una fase che comunque in tempi certi possa portare alleffettiva valutazione delle funzioni svolte e della congruenza con i criteri che il ministero dovr predisporre se accoglier le richieste del Consiglio regionale lombardo.

Si concluso con la partecipazione alla fase provinciale dei Giochi Studenteschi, tenutasi nel campo di Ombriano, il progetto A scuola di Rugby, voluto dal professor Roberto Poggioli, docente di educazione fisica, in collaborazione con la societ Crema Rugby. Nel corso dellanno scolastico, una volta alla settimana, Franco Betti, allenatore del settore giovanile del Crema Rugby ha tenuto le lezioni teoriche e pratiche presso la palestra comunale di via Bovis e presso il campo sportivo adiacente al convitto della scuola. Il progetto dice il direttore della scuola

La Casearia di Pandino va a scuola di rugby


Casearia, Andrea Alquati, si posto come obiettivo quello di promuovere la conoscenza e lavviamento a questa disciplina sportiva, puntando sulla valenza educativa, sul rispetto delle regole, dellavversario, dellarbitro. Da parte sua il professor Poggioli esprime la sua soddisfazione per lentusiasmo con cui i ragazzi hanno accolto le lezioni in palestra e in campo, soprattutto perch quasi tutti non avevano mai avuto la possibilit di giocare a rugby. La Casearia ha formalizzato laffiliazione alla Federazione Italiana Rugby, come ente scolastico, proponendosi di proseguire

Ex Aci in vendita: 335mila euro


Nuova asta pubblica per mettere in vendita limmobile di propriet comunale ex ACI in via Stazione 6. La sede dellimmobile di 200 mq che comprendono lingresso, gli uffici, unarea esterna ed un piccolo giardino posto dietro ledificio. Una perizia eseguita dal Tribunale l ha valutato 355mila euro. Questo il valore base dellasta; saranno pertanto accettate solo offerte al rialzo, anche se di poco. Abbiamo deciso di ripetere lasta andata, nella precedente amministrazione, deserta afferma lassessore al Bilancio, Morena Saltini, in quanto ci sono giunte manifestazioni di interesse. Sebbene il momento non sia favorevole, limmobile dell ex Aci molto appetibile per posizione e metratura, per chi ha risorse da investire ed unidea imprenditoriale in atto. Il termine di presentazione delle offerte fissato a 30 giorni dalla pubblicazione del bando sul sito del Comune. Le offerte vanno indirizzate all Ufficio Protocollo del Comune di Crema. Tutte le informazioni tecniche e relativa domanda di partecipazione si possono trovare sul sito del Comune di Crema dove il bando pubblicato.

lattivit in maniera da far crescere sempre di pi lattivit e la pratica sportiva allinterno della scuola.

Castelnuovo, inaugurata la prima aula allaperto


E stata inaugurata la prima aula allaperto delle scuole di Crema: un elegante gazebo in legno a copertura di tre tavoli e sei panche che saranno usati a turno dagli alunni della primaria di Castelnuovo per lezioni allaperto nellampio e bellissimo giardino della scuola. Lidea di questaula nata dal progetto della 4 classe vincitore delledizione 2012 della Festa dellalbero e ha potuto concretizzarsi grazie alla generosit di una famiglia del quartiere che ha donato la copertura in me-

Trescore: protagonisti gli alunni


Il 4 maggio alle ore 9.30, presso la scuola secondaria statale di primo grado di Trescore Cremasco, avr luogo la manifestazione dal titolo Costruttori di pace nel mondo. I giardini dei Giusti, preparata dai ragazzi della scuola, coordinati dagli insegnanti referenti del progetto: De Gaudenzi, Marinoni, Piacentini e condiviso dallintero corpo docenti della scuola. La manifestazione vedr la presenza dei genitori degli alunni, dellassessore provinciale Paola Orini e delle autorit locali, fra cui i sindaci e gli assessori dei Comuni di Cremosano Casaletto Vaprio Torlino Vimercati Quintano, Pieranica e Trescore. Da luned 6 maggio a sabato 11 maggio, nellatrio della scuola (in via Verdi 2) si potr visitare la mostra dei lavori realizzati dagli alunni. Gli orari di apertura sono: lunedmartedgioved: 8.30 12.30 e dalle 14.3016; mercoled venerd 8.30-12.30; sabato 8.3011.30. La mostra aperta a tutti gli interessati.

moria di unanziana zia, maestra di professione oltre che donna di grande valore che ha dedicato la sua lunga vita al servizio e al bene degli altri, soprattutto dei bambini. Per questo una semplice targa in legno recita: Laula della zia Agnese. Sono intervenuti tanti bimbi con i loro insegnanti e genitori e non sono mancate le autorit. La chitarra del maestro Andrea ha accompagnato il saluto canoro dei bambini che ha fatto seguito al taglio del nastro.

Crema
a crisi non accenna a diminuire e anche il commercio ne soffre. A confermare questo andamento, i dati diffusi dallente camerale, che rivelano un dato allarmante: nel primo trimestre del 2013, per quanto riguarda il settore del commercio, sono gi 181 le attivit costrette a chiudere: il doppio rispetto al precedente trimestre. Lo stesso vale per le aziende del turismo: 61 aziende hanno chiuso i battenti in questo settore, a sancire forse anche una difficolt del nostro territorio a porsi come valida meta da visitare. Dunque, un quadro molto preoccupante per il terziario nella nostra provincia commenta il presidente di Asvicom, Berlino Tazza. La causa principale il crollo del potere di acquisto del-

Sabato 27 Aprile 2013

11

di Gionata Agisti

Tazza: Riforme in fretta


Berlino Tazza

In provincia di Cremona (Crema compresa) chiusi 181 negozi nei primi tre mesi 2013

le famiglie italiane e quindi anche cremonesi e cremasche: si riduce il loro reddito e, di conseguenza, si abbatte la loro capa-

cit di spesa. Come dimostra uno studio della Banca dItalia, nel corso del 2012, la spesa delle famiglie si ridotta ulterior-

mente del 4%. La flessione risultata pi accentuata nel caso di acquisti di beni durevoli e semidurevoli, mentre la spesa per servizi - unico dato confortante - tornata lievemente a salire. Le aspettative delle famiglie restano fragili anche se, a seguito dei recenti avvenimenti nazionali, si rafforzata la fiducia verso il futuro del Paese. Si tratta di un quadro, comunque, problematico continua Tazza, a cui si deve aggiungere la volont di aumentare di un punto percentuale lIva ordinaria, che dovrebbe passare dal 21% al 22%, a partire dal pros-

simo 1 luglio. Lincremento dellaliquota toccher gran parte dei beni e dei servizi di cui i cittadini fruiscono abitualmente. Riteniamo che questa manovra sia assolutamente depressiva per i consumi, in un momento di economia stagnante, dal momento che tale aumento comporter un effetto domino lungo tutta la catena del valore. Se prendiamo a titolo di esempio la filiera alimentare, facile immaginare, considerando la lunga catena del valore, che comprende il settore agricolo, lindustria alimentare e i canali di distribuzione, come un aumento dellIva

di un solo punto percentuale possa tradursi in un aumento dei prezzi al consumo anche del 5% o 6%. Di fatto, proprio quello che si gi verificato nel 2011, quando lIva passata dal 20 al 21 per cento. Non c pi tempo da perdere, avverte Tazza: Attendiamo che a livello politico arrivino presto le tanto auspicate riforme, in grado di smuovere la situazione di stallo che si creata anche nel nostro territorio. In particolare, dovrebbero essere immediate le misure a favore delle imprese: esenzione Irap per le aziende che chiudono in perdita o che non hanno dipendenti, sgravi fiscali per le aziende che assumono giovani lavoratori e una progressiva riduzione del cuneo fiscale sono solo alcune delle azioni che ci auguriamo vengano inserite in un programma di misure nazionali e regionali.

Albanesi arrestati: spaccio di cocaina Direttore del teatro: addio a Capergnanica


I carabinieri di Crema hanno arrestato due albanesi: V.P., 30 anni, disoccupato, e S.S., 25 anni, cameriere, entrambi residenti in citt, perch responsabili, in concorso tra loro, di spaccio di cocaina e di ricettazione. Il primo veniva fermato sulla sua auto in via Treviglio e trovato in possesso di 0,5 grammi di cocaina. La successiva perquisizione nella sua abitazione condivisa con il connazionale S.S. consentiva il ritrovamenti di ulteriori 33 grammi di coca, e di 15 dosi gi pronto che S.S. tentava di disfarsi non riuscendovi. Veniva anche trovato un carnet di assegni bancari in bianco risultato rubato a Milano. Grazie e arrivederci. Anzi addio. Il direttore e anima da sempre della rassegna Remulas, lascer il teatro di Capergnanica. E spiega il perch di questa decisione. I problemi politici del paese hanno travolto anche il teatro. Quando mi sono recato dal parroco per avere la conferma delluso a pagamento della struttura della parrocchia per organizzare lottava stagione, ho avuto assicurazioni. Quindi, ho cominciato a lavorare per il prossimo anno. Ma due settimane pi tardi il parroco mi ha riferito che non era in grado di garantirmi il teatro, sempre al pagamento di un affitto. Di fronte allincertezza del parroco, evidentemente avvicinato da elementi politici che ritengono, a ragione, di poter mettere le mani anche sul teatro, stoppando la mia iniziativa, non ho fatto altro che cercare unaltra location che, per la verit, ho facilmente trovato. Quindi, Remulas andr in scena nel cinema teatro di Crema Nuova. Per quanto riguarda la stagione che chiude sabato, sono state programmate 18 commedie che hanno visto

Fotoclub Ombiano: direttivo ed eventi

Lions Club Castelleone: ospedale in Somalia


Il 12 aprile scorso, il Lions Club Castelleone si ritrovato per la conviviale annuale istituzionale che prevede la presenza del Governatore del distretto, Dino Gruppi, emozionato per il calore tributatole dai numerosi soci presenti e consorti. Il Governatore ha voluto complimentarsi per i numerosi Services effettuati dal Club, tra i quali il contributo per la costruzione dellospedale di Adwa in Somalia. Esempi ulteriori dello sforzo di ausilio del Club ad associazioni ed enti locali riguardano diversi contributi

devoluti alla Schola Cantorum E.Rancati, alla societ sportiva Il Dosso, allAsd Liberi e Forti e alloratorio di Castelleone.

oltre 2000 spettatori paganti. Questo porta il totale delle commedie rappresentate a Capergnanica a 84, per un totale di 10mila spettatori paganti e un volume daffari di 50mila euro. Di questi, circa 16mila sono andati alla parrocchia e circa 19 mila a pagare i rimborsi spese alle compagnie partecipanti. Alla Siae sono stati pagati 5000 euro, altrettanti sono finiti in spese di pulizia e tipografia e sempre 5000 sono stati versati allIva. Al direttore e a chi con lui ha permesso la realizzazione delle 7 stagioni non andato un euro.

Dopo tre anni, giunto a conclusione il mandato del Consiglio direttivo del Fotoclub Ombriano-Crema. I soci del circolo cittadino ringraziano i consiglieri uscenti per il lavoro svolto in questi anni. In particolar modo la presidenza di Antonio Bordo e Donata Ricci. Mercoled 10 aprile si sono svolte le nuove elezioni e luned 15 la prima riunione di Consiglio. Il nuovo direttivo composto dal presidente Luigi Aloisi, il vice presidente Fabiano Venturelli, il segretario Pietro Mognetti, il tesoriere Denis Uboldi e il consigliere Paolo Vittorini. Il primo appuntamento sar per il 1 maggio, con l'inaugurazione della mostra in occasione del 150 del treno a Crema. Un viaggio sulla tratta Treviglio-Cremona per rendere omaggio al treno che a Crema festeggia un secolo e mezzo di presenza. Sempre a maggio il circolo andr in trasferta nel lodigiano, pi precisamente a Massalengo in occasione della Fiera dell'Immagine, manifestazione che il 19 maggio porter in piazza ben dodici mostre di altrettanti circoli fotografici del lodigiano e delle zone limitrofe.

12

Sabato 27 Aprile 2013

Crema

Domenica, la marcia Run for Parkinson

Sono state salvate 186 aziende


di Gionata Agisti
Da sinistra: Franco Tessadori, Francesco Gabrielli, Marco Bressanelli, Marino Crespiatico e Giuseppe Zucchetti

Grazie ad Artfidi, il confidi di Libera artigiani. Le banche che hanno aiutato di pi le imprese

Domenica 28 aprile, si terr, per la prima volta a Crema, la Run for Parkinson, una camminata non competitiva su un percorso di circa 7 km, in citt e periferia. La camminata si inserisce in un evento mondiale, a cui hanno aderito diverse citt italiane. Nel nostro Paese, Run for Parkinson giunta alla sua quarta edizione, riscuotendo un successo crescente. La manifestazione prevede che le associazioni aderenti, guidate nel nostro caso da La Tartaruga Crema Onlus, organizzino nella loro citt, per la data convenuta, una corsa per il Parkinson accessibile a sani e malati, anziani, giovani, ragazzi e bambini, insomma chiunque voglia correre a favore dei malati di Parkinson. Inoltre, in occasione della prima edizione cremasca, ci saranno due testimonial d'eccezione: Emiliano Mondonico e Sara Franzoni. Si partir da piazza Garibaldi, di fronte alla sede della Banca Cremasca, alle 9.30 di domenica 28 aprile e il percorso si snoder fin verso piazza Duomo, toccando, tra le altre strade: viale Santa Maria, via Indipendenza, via Treviglio, via Gramsci, via Mercato e via XX Settembre. La corsa si terr con qualsiasi condizione meteo ed assicurata con polizza di responsabilit civile verso terzi e polizza per gli infortuni dei partecipanti senza limiti di et. Gionata Agisti

e aziende hanno sempre pi bisogno di credito, ma le banche sono in grado di soddisfare questa necessit? Se ne parlato mercoled 24 aprile, presso la sede della Libera Artigiani di Crema, fondatrice, insieme all'Associazione Artigiani di Brescia e all'Unione Artigiana di Lodi, del confidi Artfidi Lombardia. Ad affiancare il presidente della Libera, Marco Bressanelli, erano presenti il segretario della stessa associazione, Giuseppe Zucchetti, il vice presidente di Artfidi, Marino Crespiatico, il suo direttore generale, Francesco Gabrielli e il responsabile dell'Unit di Crema del confidi, Franco Tessadori. Artfidi il primo confidi in Lombardia il quarto in tutta Italia -, iscritto nell'elenco speciale 107, il che comporta la vigilanza di Bankitalia e regole ferree, analoghe a quelle di un istituto bancario. C' anche un aspetto positivo, per: quello di ottenere credito per i propri associati a costi ridotti. Eppure, la crisi sta minando anche questa sicurezza. Al recente convegno del nostro confidi, abbiamo posto l'accento sul concetto di responsabilit ha esordito Bressanelli, quella nei confronti dei nostri associati, che in questi anni hanno potuto contare su un po' di ossigeno proprio grazie alla lungimiranza delle

Istituti di credito che chiedono sempre pi garanzie

scelte compiute da Artfidi. Un lavoro che il persistere della crisi rischia ora di mettere in difficolt. Una cosa certa: il credito di cui hanno beneficiato le imprese in questi anni stato possibile solo grazie ai confidi, il che dovrebbe rendere vigile la politica su un argomento cos delicato. I dati relativi al 2012, esposti dal direttore di Artfidi, Gabrielli, parlano di una leggera flessione nelle richieste di finanziamento, rispetto all'anno precedente, ma anche di una insolvenza molto bassa da parte delle aziende richiedenti. Nel Cremasco, abbiamo avuto 301 richieste, di cui ne sono state accolte 186. Per il 70% dei casi, si tratta di imprese di servizi. Solo il 9% di queste

risultato insolvente. Per lo pi, la domanda di credito dovuta all'esigenza di liquidit, un dato che denota la difficolt delle piccole imprese. Un altro dato significativo che il 10% delle richieste avvalorato da una garanzia ipotecaria. Questo dimostra che un imprenditore, quando in difficolt, mette in gioco tutto, anche la propria casa e, a volte, dobbiamo essere proprio noi a frenarlo nella sua volont di mantenere viva l'impresa. Nonostante tutto l'impegno delle aziende e di Artfidi, le banche non starebbero facendo interamente la loro parte. Come sottolinea il presidente Crespiatico: Alcuni istituti di credito sono lenti a erogare i finanziamenti, tanto che, talvolta, siamo costretti a rinnovare le garanzie, perch i tempi sono scaduti. Le banche pi disponibili sono anche quelle pi legate al ter-

ritorio, prevalentemente Banca Cremasca, Bcc dell'Adda e del Cremasco e Bcc di Treviglio. Praticamente disimpegnati gli istituti di grandi dimensioni, come evidenzia Tessadori, che parla addirittura di un peggioramento nei primi mesi del 2013. Il nostro confidi d garanzie solo sul medio termine, anche perch sul breve un nostro associato si trova a dover pagare costi maggiori precisa il segretario Zucchetti, e invece le banche preferiscono proprio il breve termine. Ma non erano gli stessi istituti di credito che, fino a cinque anni fa, appena prima della crisi, ci dicevano che le piccole imprese non sapevano utilizzare bene gli strumenti di finanziamento? Ora, sembrano aver cambiato idea e fingono di non ricordarsene ma, se vogliamo uscire da questa situazione, occorre pi seriet, da parte di tutti.

Carnevale: la Popolare Crema per il territorio premia 40 disegni


LAssociazione Popolare Crema per il Territorio e la Banca Popolare di Crema premiano Il miglior disegno del Carnevale Cremasco. La premiazione si terr sabato 27 aprile 2013 alle ore 15 presso il capannone del Carnevale Cremasco in via Enrico Fermi - Zona Santa Maria. Liniziativa, promossa in collaborazione con gli organizzatori del Carnevale Cremasco, ha coinvolto i tantissimi bambini che hanno partecipato alle sfilate. Ad ogni bambino stato chiesto di realizzare un disegno ispirato al carnevale. Sabato 27 aprile vengono premiati i 40 disegni che sugli oltre 200 consegnati, a giudizio della commissione del Carnevale, sono risultati i migliori. A ciascuno dei 40 bambini premiati verr consegnato un libretto di risparmio BRUCONTO (a costo zero) con accreditati 50 euro (erogati dall'Associazione Popolare Crema per il Territorio).

I dettagli che valorizzano la casa


U
Le scelte da compiere tra estetica e funzionalit per migliorare l'abitazione
di Martina Pugno na casa non fatta soltanto di mura e di arredo, ma anche di tanti piccoli elementi e dettagli per la personalizzazione che possono rendere ogni spazio unico e personale. Nella scelta delle finiture le valutazioni non sono sempre facili e scontate: il rischio di sottovalutare l'impatto estetico, oppure al contrario dii metterlo in primo piano sottovalutando invece la funzionalit degli elementi scelti. Importanti, in questo caso, sono i serramenti e gli infissi, che devono rispondere ad esigenze estetiche ma anche contribuire in modo attivo all'isolamento dell'abitazione, per rendere effettivo il risparmio energetico che i migliori materiali e le tecniche costruttive sono oggi in grado di offrire. Buoni infissi e buoni serramenti sono per sprecati se non si accompagnano a vetri in grado di mantenere allo stesso modo l'isolamento termico. Per essere energeticamente conveniente, un vetro deve evitare, in inverno, che il calore accumulato nellambiente si disperda allesterno. Il calore accumulato nellambiente. I vetri basso emissivi sono perfetti per lisolamento invernale. In estate, viceversa, un vetro tanto migliore quanto pi in grado di minimizzare il guadagno solare, cio quanto maggiore la radiazione solare in ingresso che riesce a respingere. Vetri selettivi e vetri assorbenti sono adatti a questo scopo. Ottenere da un solo vetro il meglio per tutte e tre queste categorie, per, non facile n sempre possibile: molto pi probabile invece che sia necessario, affidandosi a personale esperto, selezionare diversi tipi di vetro a seconda di esposizione, destinazione duso, dimensione della superficie finestrata e latitudine. Riscaldamento, raffrescamento e illuminazione, non sono ugualmente importanti in ogni zona del pianeta n su ogni prospetto di un edificio.Accanto alla funzionalit, non va dimenticata la personalizzazione: anche in casa i dettagli sono in grado di cambiare completamente l'aspetto dell'ambiente interno ed esterno. La scelta dei colori non sempre facile: non basta selezionare i colori in base alle proprie preferenze, ma importante anche saper valorizzare il tipo di ambiente e l'arredamento che si vorr inserire. Per ambienti molto classici, anche il colore sar volto a far risaltre gli elementi di maggior preso, mentre per edifici e strutture dagli interni pi moderni si potr osare maggiormente con colori ed effetti volti a stupire, sempre mantenendosi entro i limiti dell'equilibrio: la casa pu essere trasformata in un quadro, ma deve sempre rimanere accogliente e gradevole, ideale per il relax e il tempo trascorso in serenit e convivialit. Da tenere presente anche l'illuminazione, che pu variare anche in modo notevole la percezione del colore delle pareti: il consiglio quello di selezionare i colori tenendo conto dell'esposizione delle singole stanze e, per quanto possibile, dell'effetto del variare della luce nel corso del giorno e delle diverse stagioni.

Speciale Edilizia

Sabato 27 Aprile 2013

13

Progettare una casa e i singoli ambienti significa creare gli spazi nei quali si trascorreranno le ore pi piacevoli della giornata, con i propri affetti pi cari. Per questo si attribuisce tanta importanza alla progettazione e all'arredamento della casa, che deve poter rispondere alle esigenze presenti ma anche, il pi possibile, quelle che saranno le esigenze future. Uno degli errori pi comuni quello di concentrarsi sulla disposizione dei vani, sulla scelta accurata dell'arredamento e perfino sui suoi complementi, tralasciando per l'illuminazione: il suo ruolo, per, fondamentale anche per la percezione di tutti gli spazi e degli elementi inseriti al loro interno. L'illuminazione, infatti, non solo un elemento funzionale ma pu influire in modo significativo sulle atmosfere e dunque sulla creazione di ambienti armonici ed creare sintonia tra i vari elementi d'arredo. Da selezionare con cura sono, in primis, i punti luce: osare, magari allontanandosi dal tradizionale lampadario centrale per riscoprire nuove sorgenti di luce, sempre affidandosi ad una progettazione esperta, per conferire ad ogni singolo ambiente una delineata personalit. Da valutare con attenzione non sono solamente i punti luce principali, ma anche i dettagli e quelli secondari, sempre tenendo conto della possibilie esigenza di cambiare, in futuro, parti di arredo e relativa disposizione. Importante anche la selezione dei lampadari, delle applique e di tutti gli elementi che dovranno effettivamente diventare sorgenti di luce: la loro scelta dovrebbe infatti sposarsi con il resto dell'arredamento per non rischiare di ritrovarsi con uno o pi elementi di forte rottura e contrasto non voluti all'interno di una stanza altrimenti perfettamente progettata. Anche i dettagli possono fare la differenza e questo vale, in particolare, per le sorgenti di luce, che devono potersi amalgamare con il resto dell'ambiente: se vero che talvolta possono passare inosservate, ma mettere in risalto al meglio altri elementi sui quali si desidera attirare l'attenzione, un punto luce sbagliato per l'am

Decorare con la luce

Forza Cremo! Il sogno dei playoff ancora realizzabile


es, we can. Stavolta scomodiamo persino uno dei detti pi celebri del presidente Barack Obama per armarci di fiducia nei confronti della Cremonese. La formazione grigiorosso, come noto, costretta a vincere le ultime tre gare di campionato per poter sperare di staccare ancora lultimo biglietto disponibile per i playoff. Un obiettivo per raggiungere il quale servir anche un aiutino dalla buona sorte: lultima gara in casa contro il Trapani che probabilmente si giocher il primo posto con il Lecce, sar quasi proibitiva, ma pur vero che la Virtus Entella, che domenica gioca una gara difficile tra le mura amiche contro il Como, riposer proprio in quella data ed ha quindi una gara in meno a disposizione per far punti. LAlbinoLeffe, a sua volta, potrebbe essere penalizzato dalla doppia sfida con Trapani (domani) e Lecce, perci potrebbe quindi perdere terreno nelle prossime settimane. Ipotesi e calcoli tuttavia difficili da ipotizzare, specie in una situazione nella quale, pur vincendole tutte, non detto che si riesca a farcela, vuoi anche perch nelle gare di fine stagione solitamente ne succedono di ogni con risultati inattesi. Senza dimenticare che, tra le nostre avversarie, non ce ne e sar nemmeno una pronta a favorirci, visto che, tutto sommato, visto il valore nominale, la formazione grigiorossa risulterebbe piuttosto indigesta a qualsiasi squadra nellottica di una doppia sfida playoff. Domani, peraltro, il meteo prevede ancora un clima adatto alla battaglia (pioggia e vento), motivo per cui c da armarsi di elmetto e coltello tra i denti per non perdere terreno prezioso. Il Portogruaro, sulla carta, sembra avversario assolutamente alla portata, a patto di non dare luogo alle assurde distrazioni mostrate nella gara con il Pavia, sfida che ha compromesso una stagione e anche gran parte della fiducia che il presidente Arvedi nutriva nei confronti di questo gruppo. Un aspetto negativo che tuttavia diventerebbe rimediabile, riuscendo miracolosamente a centrare la qualificazione ai playoff, per cui stato fatto anche un proclemo importante in settimana sulla Gazzetta dello Sport. La formazione veneta, guidata dal tecnico Madonna (ex Piacenza, sia da giocatore che da allenatore), ha racimolato solo nove punti lontano dalle mura del Mecchia e solo un punto nelle ultime quattro gare complessive, complice anche la crisi societaria. Per la gara contro il Portogruaro, mister Scienza deve sciogliere i dubbi legati alla difesa, visti i sicuri forfait di Cremonesi (per squalifica) e Moi, protagonista in negativo nella gara di Pavia con autogol ed espulsione, che si gravemente infortunato durante lamichevole infrasettimanale con il Fanfulla in uno scontro con Martina Rini. Al fianco di Tedeschi, pertanto, potrebbe giocare Visconti o il rientrante Minelli, la cui riconferma a inizio stagione con il contratto in scadenza verrebbe per lo meno giustificata con il debutto stagionale allalba del 26 aprile. Unaltra soluzione, decisamente sui generis, potrebbe vedere Fietta impegnato come centrale difensivo, per uno schieramento

LEGA PRO Per raggiungere lobiettivo i grigiorossi devono per vincere tutte e tre le partite
di Matteo Volpi
Carpi-Cuneo Como-Lumezzane Lecce-Feralpi Sal Pavia-AlbinoLeffe Portogruaro-Reggiana San Marino-Trapani SudTirol-Virtus Entella Tritium-Cremonese Riposa: Treviso Trapani Lecce SudTirol Carpi Virtus Entella AlbinoLeffe (-6) Cremonese (-1) San Marino Feralpi Sal Pavia Lumezzane Cuneo Como (-1) Portogruaro (-2) Reggiana Tritium Treviso (-1) AlbinoLeffe-Trapani Carpi-Tritium Cremonese-Portogruaro FeralpiSal-San Marino Lumezzane-Treviso Reggiana-Pavia SudTirol-Lecce Virtus Entella-Como Riposa: Cuneo 1-3 3-0 3-0 0-2 0-1 0-1 3-0 0-2 59 57 49 47 46 43 42 42 39 37 36 34 32 30 28 18 14

32 Giornata

Classifica

31 Giornata

GIORNATA
32 (28 aprile) 33 (5 maggio) 34 (12 maggio

LA CORSA AI PLAYOFF
SUDTIROL 49 CARPI 47 V. ENTELLA 46 ALBINOLEFFE 43
Lecce PORTOGRUARO Tritium Tritium LECCE Como Como CUNEO Riposa Trapani COMO Lecce

CREMONESE 42
Portogruaro SAN MARINO Trapani

SAN MARINO 42
FERALPI SAL Cremonese LUMEZZANE

TRE POSTI A DISPOSIZIONE PER LACCESSO AI PLAYOFF (UNO GIA ASSEGNATO AL LECCE O AL TRAPANI)

IN MAIUSCOLO LE PARTITE IN TRASFERTA

foto Ivano Frittoli

da subito molto spregiudicato, con Buchel a centrocampo. Non sar della gara nemmeno Pinardi, il cui apporto sarebbe stato fondamentale, squalificato a causa dellinutile battibecco inscenato la scorsa settimana

con il tecnico Romualdi della Tritium. In avanti, vista anche la necessit di fare i tre punti, probabile conferma dello schieramento con tre elementi a scambiarsi sulla trequarti ed un pivot centrale, con Djuric favorito sullog-

getto misterioso Moment. PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3-1): Viotti; Sales, Tedeschi, Minelli, Visconti; Baiocco, Fietta; Nizzetto, Le Noci, Carlini; Djuric. All.: Beppe Scienza.

16

Sabato 27 Aprile 2013

Salute
GLI ORARI
CUP Centro Unificato di Prenotazione Dove: padiglione n. 12, a fianco del Centro Prelievi, prospiciente Largo Priori Orari di apertura al pubblico: luned - venerd dalle 7.30 alle18.00 orario continuato, il sabato dalle 8.00 alle 12.00; Prenotazioni telefoniche: possibile telefonare al numero verde 800.638.638, da luned a sabato dalle 08.00 alle 20.00. PRENOTAZIONI CHE NON SI EFFETTUANO AL CUP Attraverso il CUP si prenotano tutte le prestazioni ad eccezione delle seguenti, che devono essere prenotate direttamente presso le singole unit operative o servizi come indicato di seguito: ANATOMIA PATOLOGICA secreti e agoaspirati (non Tac e non Ecoguidati) Dove: Poliambulatori, piano Terra. Orario: gioved dalle 15 alle 16. Per prenotare contattare la segreteria dellAnatomia Patologica dal luned al venerd, dalle 10.30 alle 16.00. Telefono: 0372 405477, dalle 9.30 alle 16.00. Consegna campioni istologici e citologici La consegna dei campioni citologici urinari prevista, presso il padiglione 5, da luned a venerd, dalle 08.00 alle 09.30; per gli altri esami da luned a venerd dalle 08.00 alle 16.00 (accesso diretto). RADIOLOGIA Dove: piano 1, corpo H (ala destra). TC, risonanza magnetica, ecografie urgenti e richiesta di prestazioni con bollino verde Le prenotazioni vanno effettuate di persona o via fax. Orario: da luned a venerd dalle 08.00 alle 13.00, sabato dalle 08.00 alle 12.00. Tel: 0372 405760. Angiografia Le prenotazioni vanno effettuate di persona. Orario: da luned a venerd dalle 08.00 alle 15.30. Telefono: 0372 405367. SENOLOGIA: Screening mammografico preventivo biennale Asl Cremona (45-69 anni) Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30, il mercoled dalle 14 alle 16. La prenotazione va effettuata al CUP dell'Asl 800 318 999. Prestazioni con carattere di urgenza, risonanze alla mammella, agoaspirati, ecografie Dove: piano 1, corpo M. Ora: da luned a venerd dalle 11.00 alle 13.00. Telefono: 0372 405614. Per ulteriori informazioni stata inoltre attivata una nuova linea telefonica dotata di risponditore automatico in funzione 24 ore su 24: 0372 405612. RADIOTERAPIA E MEDICINA NUCLEARE Dove: piano Cantina, (utilizzare la scala o ascensore a sinistra vicino l'Ufficio Informazioni nell'atrio di ingresso) corpo M, monoblocco ospedaliero. Orario:da luned a venerd dalle 07.30 alle 17.30. Telefono: 0372 405485. MEDICINA DEL LAVORO: Dove: Medicina del Lavoro, padiglione 10 Impegnativa del medico curante. Allergologia per sospetti professionali Tel. 0372 408178 da luned a venerd, dalle 10.30 alle 13.00; oppure, personalmente presso lAmbulatorio di Allergologia dalle 09.00 alle 13.00 da luned a venerd. Visite specialistiche di medicina del lavoro Tel: 0372 405777 da luned a venerd, d alle 08.00 alle 15.30; oppure, personalmente presso lAmbulatorio Specialistico di Medicina del Lavoro negli stessi orari.

Igiene delle mani per evitare i contagi


di Laura Bosio

Il 5 maggio la Giornata mondiale. Il dottor Angelo Pan: Fondamentale contro la multiresistenza

PRESIDIO OSPEDALIERO DI CREMONA


CENTRO DIABETOLOGICO Dove: piano 6, corpo H (lato destro), monoblocco ospedaliero. Orari: da luned a venerd dalle 08.00 alle 13.30 (prima visita per inquadramento diagnostico-terapeutico e visita di controllo per monitoraggio metabolico e screening delle complicanze croniche). Per le prime visite preferibile che la prenotazione avvenga di persona comunque possibile prenotare telefonicamente da luned a venerd, dalle 11.00 alle 13.30. Telefono: 0372 405715. CENTRO PRELIEVI - LABORATORIO ANALISI accesso diretto da parte dei cittadini, con la richiesta del Medico di famiglia o dello specialista. Dove: Centro Prelievi all'ingresso dell'ospedale. Orario: da luned a venerd dalle ore 07.30 alle 10.30. Telefono: 0372 405663 - 0372 405452 CENTRO EMOSTASI E TROMBOSI Monitoraggio delle terapie anticoagulanti. previsto accesso con prenotazione al numero 0372 405666 - 0372 405663. Dove: Presso la palazzina del Cup Orario: dalle 07.30 alle 12.00 da luned a venerd. CENTRO AZIENDALE DI ALLERGOLOGIA Dove: presso la Medicina del Lavoro, Padiglione 10 Accesso avviene mediante impegnativa del medico curante. Le prenotazioni vengono effettuate telefonando allo 0372 408178 da luned a venerd dalle 10.30 alle 13.00; oppure personalmente presso lAmbulatorio di Allergologia da luned a venerd dalle 09.00 alle 13.00. IMMUNOEMATOLOGIA E MEDICINA TRASFUSIONALE: Emotrasfusioni, salassi, autotrasfusioni, terapia marziale endovenosa, preparazione di nuovi emocomponenti ad utilizzo non trasfusionale: Gel Piastrinico, Concentrato Leucopiastrinico. Dove: Piano terra, corpo D, monoblocco ospedaliero. Tel: 0372 435887 - 0372 405461 dalle 10.00 alle 17.00 da luned a venerd GENETICA Dove: piano 2 lato destro del monoblocco ospedaliero. Prenotazioni telefoniche: 0372 405783 da luned a venerd dalle 13.00 alle 14.30. MEDICINA LEGALE Prenotazioni presso Direzione Medica di Presidio piano Rialzato monoblocco ospedaliero. Tel: 0372 405200. PSICOLOGIA Dove: settimo piano a sinistra. Prenotazioni da luned a venerd dalle ore 09.00 alle ore 10.00 presso il servizio di Psicologia, oppure anche telefonicamente agli stessi orari al numero 0372 405409. ONCOLOGIA MEDICA Dove: Piano 4 ala Destra Prenotazione in reparto da luned a venerd dalle ore 8.00 alle ore 17.00. Tel: 0372 405248. TERAPIA DEL DOLORE Dove: palazzina n. 9 La prenotazione pu essere effettuata telefonicamente al numero 0372 405330 dalle 11.00 alle 15.00, da luned a venerd. Negli altri orari possibile chiamare lo stesso numero lasciando un messaggio in segreteria telefonica con il nome e numero di telefono: al pi presto sarete richiamati.

avarsi le mani pu salvare delle vite. A volte basta un gesto banale a fare la differenza: ne convinto il dottor Angelo Pan, medico infettivologo dell'Azienda ospedaliera di Cremona, che in questo periodo, in occasione della Giornata mondiale dell'igiene delle mani (in programma per il 5 maggio) ha promosso un corso per tutti gli operatori ospedalieri, al fine di sensibilizzare alla pulizia delle mani. Abbiamo introdotto una scenetta molto significativa: utilizzando il cacao mostriamo quanto velocemente possono diffondersi i batteri sul paziente durante una visita, in caso di mani non pulite spiega Pan. L'obiettivo sar quello, successivamente, di valutare in ogni reparto quanto gli operatori sanitari si lavano le mani. Se dovessimo poi verificare che l'adesione non quella ottimale, ripeteremo nuovamente il corso. Attualmente che livelli di attenzione ci sono rispetto a questa prescrizione? Negli anni l'attenzione era aumentata notevolmente, ma nell'ultimo anno abbiamo osservato di nuovo un calo. Anche per questo ci sembra importante intervenire in maniera capillare, sia sull'ospedale di Cremona che sull'Oglio Po, per sensibilizzare il personale sanitario. Per quale motivo cos difficile trasmettere questo concetto? Perch esso non mai stato chiarito nel corso degli studi. Negli ultimi anni qualcosa in pi si fa, ma un tempo nessuno dava peso a questo tema, e i medici, soprattutto quelli pi avanti con l'et, faticano ad assimilare il concetto. Del resto l'Oms ha lanciato la campagna sull'igiene delle mani solo nel 2005, e i primi studi innovativi sul tema risalgono agli anni 2000, anche se gi a met del 1800 vi fu uno

Il dotto Angelo Pan, medico infettivologo dell'Azienda ospedaliera di Cremona

studio di questo tipo. Per quale motivo l'igiene delle mani cos importante? Perch permette di evitare la trasmissione di moltissimi germi. In primis lo staffilococco aureo, che pu causare tantissime patologie: dalle infezioni del sangue, a quelle dell'osso, a quelle delle vie urinarie, alle polmoniti, ecc. Altri germi che si trasmettono con una scarsa igiene delle mani sono quelli gram negativi, che si trovano nell'intestino e che sono responsabili spesso delle infezioni alle vie urinarie. Il problema pi grande, tuttavia, quello dei germi multiresistenti, ossia quei germi che hanno sviluppato delle resistenze agli antibiotici. Sono germi difficili da eliminare, e l'igiene delle mani ne previene il contagio. Essi si sono sviluppati a causa di un cattivo ed eccessivo uso degli antibiotici, e purtroppo in Italia sono molto diffusi. Recentemente ho osservato che negli Stati in cui c' maggiore instabilit finanziaria ed economica c' anche un mag-

gior diffusione di questi germi. Questo perch nei Paesi in cui peggio si utilizzano le risorse economiche - che sono appunto Italia, Spagna, Portogallo e Grecia - si amministrano male tutte le risorse, comprese quelle sanitarie. In Olanda invece usano bene gli antibiotici, hanno la cultura del lavaggio delle mani, e il problema della multiresistenza non esiste. Il lavaggio delle mani fondamentale in ambito sanitario. E' altrettanto importante tra la popolazione? E' sempre importante, anche se c' da dire che dopo l'epidemia A H1N1 la sensibilit su questo tema aumentata notevolmente, e ora moltissima gente gira con le soluzioni disinfettanti in tasca. Del resto si potrebbe fare di pi, soprattutto nelle scuole. Sarebbe poi necessaria un'azione di sensibilizzazione sul corretto uso degli antibiotici, per eradicare il problema dei germi multiresistenti. Purtroppo, infatti, in Italia l'utilizzo degli antibiotici decisamente scorretto, sia da parte dei pazienti che dei medici di base.

Generosa donazione (computer, accessori e arredi per un ammontare di circa 50.000 euro) a favore della Terapia molecolare e farmacogenomica (afferente alla onit operativa multidisciplinare di patologia mammaria del presidio ospedaliero di Cremona) da parte di Rotary Foundation, Rotary Club Bellinzona, Rotary Club Brescia Franciacorta Oglio, Rotary Club Cremona Po e Rotary Club Soncino. Una donazione davvero signicativa spiega Simona Mariani (direttore generale dellAzien-

Terapia molecolare, donazione dei Rotary Club


da Ospedaliera), anzitutto perch il sostegno e il supporto dei privati, del mondo dellassociazionismo e del volontariato rappresenta sempre pi una risorsa preziosa per una realt complessa come quella di unazienda ospedaliera. In seconda istanza ritengo che eventi come questi rappresentino una autentica opportunit di crescita per lAzienda e i suoi operatori. Mi riferisco, alla possibilit di migliorare ulteriormente il percorso diagnostico- terapeutico a favore dei pazienti colpiti da cancro e di afnare trattamenti farmacologici sempre pi personalizzati, creati ad hoc in base alle esigenze di cura individuali. Questo e sar lorientamento della medicina del futuro. Per altro lOspedale di Cremona trova proprio nella Breast Unit un centro deccellenza in rete a livello nazio-

Lo scopo trovare nuovi farmaci tumorali e terapie sempre pi mirate

nale e internazionale con i maggiori centri di ricerca e di cura del settore. La terapia molecolare nalizzata allo sviluppo di nuovi farmaci antitumorali. Gli aspetti principali dellattivit sono: individuare marcatori tissutali o sierologici tumorali, ottenere una terapia sempre pi precisa e avere a disposizione nuovi farmaci antitumorali sperimentali. Lobiettivo a lungo termine che tale attivit diventi un punto di riferimento per le tutte le realt oncologiche gi presenti ad alto livello allinterno dellospedale.

Diplomata presso la scuola di Naturopatia dell'istituto RIZA

di Ermanna Allevi

Iscritta alla FINR (federazione italiana naturopati RIZA)


Gentile Naturopata, vorrei sapere cosa ne pensa sulla dieta del sondino, in cosa consiste il suo lavoro e cosa si studia per diventare naturopati. grazie Lucia Gentile signora Lucia, io faccio la naturopata e non entro in merito alle scelte del medico, in ogni caso per esprimere un parere professionale dovrei conoscere il caso di cui Lei sta parlando e non ho nessuna informazione al riguardo. Credo comunque che un medico prima di proporre una situazione cos estrema abbia gi valutato e fatto sperimentare diverse soluzioni e senza esiti sensibili. Al di l delle tecniche, il mio lavoro si sviluppa in due ambiti: il primo di tipo EDUCATIVO, all'interno del quale si informa e si educa la persona che si rivolge al naturopata a conoscere e gestire il proprio equilibrio psico-fisico e raggiungere e mantenere uno stato di benessere, indicando i comportamenti pi idonei e fornendone le motivazioni olistiche. Il secondo di tipo ASSISTENZIALE, ovvero di ausilio al cliente perch possa riconoscere nel proprio terreno costituzionale eventuali squilibri di tipo psico-fisico-emozionale, o predisposizioni ad essi e di interventi con metodiche "dolci" per favorire il ripristino dell'equilibrio e del benessere. Gli argomenti studiati, per i naturopati RIZA, sono tanti e tutti volgono ad offrire una miglior qualit della vita. Gliene cito alcuni: La visione olistica, Il lingaggio simbolicoanalogico del corpo, Anatomia e Fisiologia, Alimentazione naturale, Erboristeria e Fitoterapia, Aroma-Oligo-Gemmoterapia, Floriterapia, Iridologia, Riflessologia Plantare, Shiatsu, mass: Psicosomatico, Anti-stress, Ayurvedico, Bioenergetico, Aroma-massaggio, Cromoterapia, Cristalloterapia, Musicoterapia, tecniche di Autostima, ecc. ecc.

A cura della Dottoressa Benedetta Pedroni, esperta in psicopatologia dell'apprendimento psicologa e psicoterapeuta familiare Gentile Dott.ssa, le scrivo per chiederle un consiglio: mio figlio lanno prossimo inizier la scuola superiore, ma nello studio non ancora autonomo, disorganizzato, tende a memorizzare e a ripetere le informazioni principali senza fare collegamenti. Cosa posso fare per aiutarlo in vista del maggior carico di lavoro che dovr affrontare? Grazie, Aldo. Gentile Aldo, labilit di studio si configura come un apprendimento complesso che ha come scopo quello di apprendere da un testo o da una lezione in modo intenzionale e auto diretto (Anderson,1979), scegliendo obiettivi, tempi e strategie. Al fine di mettere in atto tale attivit in maniera efficace e di prevenire linsuccesso scolastico, bene costruire ed acquisire un metodo di studio, cio un insieme strutturato di strategie, di procedure controllabili e potenzialmente consapevoli, attuate con lo scopo di imparare e ricordare in momenti successivi. Le strategie riguardano tutte le fasi dello studio: dallorganizzazione alla comprensione ed elaborazione attiva dei testi, alla memorizzazione del materiale ed infine al ripasso. E inoltre importante monitorare la motivazione scolastica, in quanto dimensione fondamentale per un apprendimento profondo e duraturo. Potrebbe essere utile per suo figlio intraprendere un percorso con uno specialista al fine di acquisire quelle abilit cognitive e meta cognitive che concorrono a promuovere un efficace metodo di studio.
STUDIO ASSOCIATO DI NEUROPSICHIATRIA INFANTILE E PSICOLOGIA di DOTT. LOCCI GRAZIELLA, DOTT.BARBIERI MICHELA & ASSOCIATI Orari: Lun-ven:15.30-19.30 - Sab: 9.30-12.30/ 14.00-19.00 tel 0372 429208 Castelverde (CR) Via Manzoni 12 - Loc. Castelnuovo del Zappa Tel. 0372 429208 - mail: studioassociatocastelnuovo@gmail.com

Ermanna Allevi risponde alle vostre domande scrivendo a: info@naturopatia-cremona.com Oppure a: ilpiccolocremona@fastpiu.it Riceve a Cremona in via Pallavicino 6 tel. 0372-412372. Riceve a Crema telefonando al 388 9037275.

Lettere & Opinioni


Per dire la vostra, scrivete a: lettere@ilpiccologiornale.it cremasco@cuticomunicazione.it

Sabato 27 Aprile 2013

17

La Festa del Torrone cresce ma ora serve lorganizzazione


Egregio direttore, la Festa del Torrone un patrimonio della citt, cresciuto in quindici anni di impegno e investimenti. E necessario dare continuit a questa esperienza che richiama a Cremona (cito i dati dellultima edizione) centocinquantamila visitatori. Un consenso destinato a crescere se, come si ipotizzato, levento verr programmato su due week end. Sono certo che anche lamministrazione Comunale sia consapevole dellimportanza della Festa e dellimpegno che le realt economiche hanno garantito fino ad oggi e che sono pronte a riconfermare anche per il 2013. Ma per questo si deve procedere con il bando e lassegnazione dellorganizzazione. Il rischio di dilatare ulteriormente i tempi quello di una edizione sottotono, perch il poco tempo a disposizione mal si concilia con la complessit di un evento che coinvolge anche Milano e che richiede una vetrina e una promozione nazionale. Vogliamo ricordare che il valore della Festa ben documentato anche dalla recente indagine dellIspo che certifica che tre intervistati su quattro partecipano (o vogliono partecipare) allevento. Nessuna altra iniziativa raggiunge risultati simili per attrattivit. E dunque, elemento strategico per realizzare quel progetto di rilancio anche turistico, basato sulla identit, sulle tradizioni e sulla cultura locale. Questo rende levento particolarmente importante e prezioso per la citt e per il tessuto economico, soprattutto in un momento di crisi e di contrazione dei consumi. Ecco perch, dal Comune, ci attendiamo una rapida presa di posizione che permetta di procedere speditamente nella organizzazione. Le nostre imprese sono pronte a contribuire, come ogni anno, al successo dellevento. Anche se il poco tempo a disposizione, rischia di ostacolare il coinvolgimento di associazioni e aziende. Non abbia la festa pi dolce dellanno, un finale amaro per la citt. Confcommercio Cremona ***

"

confcommercio

Cartella esattoriale inesistente se notificata per posta da Equitalia


Buongiorno avvocato, vorrei capire come regolata la questione relativa alle cartelle esattoriali che, sarebbero non valide, se notificate per posta direttamente da Equitalia. Lucio *** La questione che mi pone molto importante in quanto forse non tutti sanno che illegittima la pratica di Equitalia di servirsi dei normali postini per notificare le cartelle esattoriali ai cittadini- contribuenti. I giudici questo lo sanno bene, infatti, si moltiplicano le sentenze di condanna nei confronti di Equitalia che si avvale direttamente del classico servizio postale per notificare (ossia portare a conoscenza del cittadino-debitore) la cartella esattoriale. La normativa vigente, a ben vedere, prevede tuttaltra procedura. In particolare, la cartella esattoriale non pu mai essere notificata direttamente dallAgente della

A cura di Emilia Rosemarie Codignola*


Riscossione attraverso il servizio postale con raccomandata con avviso di ricevimento (ai sensi dellart. 26 Dpr n. 602 del 1973 cos come modificato dal D.Lgs. n. 46/1999). Per la notifica, infatti, la societ di riscossione, deve valersi di soggetti tassativamente previsti e abilitati che sono :1) Ufficiali della riscossione; 2) Agenti della Polizia Municipale; 3) Messi comunali, previa convenzione tra comune e concessionario; 4) altri soggetti abilitati dal concessionario nelle forme previste dalla legge. La conseguenza che la notifica della cartella esattoriale fatta direttamente dallAgente della Riscossione a mezzo della classica posta sar giuridicamente inesistente, in quanto fatta da soggetto non abilitato e dunque da considerarsi come mai avvenuta. Il vizio di inesistenza ancora pi grave rispetto al

vizio di nullit, in quanto questultimo pu essere sanato. Al contrario, la notifica inesistente non si pu sanare e dunque comporter lillegittimit di tutti i relativi procedimenti esecutivi e degli atti preparatori (per es. iscrizioni di ipoteche, espropriazione di immobili, fermi amministrativi, sequestri ecc.). Attenzione, i termini per fare opposizione sono tuttavia brevissimi. Quando la cartella ha,infatti, per oggetto vizi attinenti alla forma, come appunto le modalit della notifica, lopposizione deve essere proposta entro soli 20 giorni dalla notifica stessa. Contribuente avvisato. *Avvocato Stabilito del Foro di Milano emiliacodignola@libero.it

di pensionati che hanno un reddito inferiore a 1.000,00 euro di cui il 13,3% ha una pensione meno di 500 euro. Lelenco potrebbe continuare allinfinito con i consumi tornati al 1990, una tassazione che ha superato il 50%, ecc. E tempo di smetterla con campagne elettorali che durano da mesi. I partiti recuperino il senso di responsabilit dando un Governo ad un Paese che non pu rischiare il default, abbandonando populismi pericolosi per la democrazia e devastanti per la tenuta sociale ed economica del Paese. Si riparta dalle relazioni dei gruppi di lavoro dei Saggi nominati dal presidente della Repubblica e si proceda ad unAgenda fatta di riforme (elettorale, liberalizzazioni, sviluppo sostenibile, sussidiariet, mutualismo, partecipazione dei lavoratori e dei consumatori alla vita delle aziende, riforma fiscale con abbattimento delle aliquote fiscali per lavoratori e pensionati, ecc), solo cos si potr uscire dalla preoccupante situazione del Paese. Pietro Giordano Adiconsum ***

"

serve un ricambio

Lelezione del capo dello Stato denota lo sfacelo della politica


Egregio direttore, ripeto il concetto espresso anni fa: finche sarebbero restati ai vertici dei partiti in posizione inamovibile, Bersani, Finocchiaro, Veltroni, Rosy Bindi, Berlusconi, Bossi, Casini, ecc., i partiti tradizionali sarebbero stati sempre di pi detestati. Lattuale fallimento totale della politica, che ha dovuto ricorrere allaiuto di Napolitano, denota lo sfacelo dellattuale classe politica, il Pd allo sbando e perder un mare di voti che confluiranno in buona parte nel Movimento 5 Stelle. Finch saremo governati dallattuale classe politica, senza pretenderne un radicale cambiamento di coloro (vedi Pd, Pdl e Lega nel passato e Monti negli ultimo 18 mesi) che hanno affamato Italia e creato unondata di sdegno, non usciremo dalla crisi. Urge un veloce ricambio della classe dirigenziale, dando spazio ai giovani che sono attualmente i pi penalizzati dalla gestione di una classe politica che grazie alla lentezza della giustizia, non sar mai chiamata a pagare per le malefatte protratte nei decenni di mala gestione. Elia Sciacca Cremona ***

Molto meglio lironia che le marce su Roma


Egregio direttore, Beppe Grillo ha convocato a Roma il suo movimento per una grande manifestazione contro lelezione di Giorgio Napolitano e questo non pu non fare pensare ad un incoraggiamento per un atto rivoluzionario, ossia per un rivolgimento violento dellordine politicosociale vigente (Dizionario Garzanti). Mentre le tante rivoluzioni in corso nel bacino mediterraneo sono rivolte da intere popolazioni contro poteri a dir poco autoritari, in Italia esiste ancora una Costituzione vigente ed una democrazia nella quale hanno dimostrato di crederci 25 milioni di cittadini elettori su 47 milioni aventi diritto e solo una interpretazione molto arbitraria pu aggiungere agli 8,6 del M5S i 15 milioni di astenuti perch gi nel lontano 1948 erano oltre il 9%. Detto con forza questo, si pu convenire che ci siano molte cose da correggere ed un establishment politico da mandare in pensione, perch non sa guardare al futuro, ma attraverso un processo democratico. Questa chiamata alle armi peraltro aizzata da dichiarazioni di questo genere dello stesso Grillo: Ci sono momenti decisivi nella storia di una Nazione. Oggi, 20 aprile 2013, uno di quelli. E in atto un colpo di Stato; del capogruppo al Senato, il cittadino Crimi: Non finir cos, noi siamo dentro il Parlamento e faremo il possibile per bloccare le porcate che stanno facendo; del deputato cittadino Roberto Fico: Ora dobbiamo reagire come popolo italiano unito e non solo come Movimento 5 Stelle. Su questa spericolata iniziativa, lapidario invece il commento dellottimo candidato del M5S al Quirinale, il prof. Stefano Rodot: Sempre stato contrario alle marce su Roma. A questo proposito, va anche registrato lincitamento ai parlamentari del M5S a continuare sulla linea della intransigenza nellelezione del Capo dello Stato del loro ideologo,

"

analisi politica

prof. Paolo Becchi: Insistiamo su Rodot, la casta si ricompatta su Napolitano. La logica amico/nemico diventa chiara: da una parte noi, dall'altra gli altri. Luso della parola nemico non pu essere casuale per un cattedratico e quello strumentale del nome di unalta e degnissima personalit come il prof. Rodot per fare implodere un partito, il Pd, brutalizza la lotta politica. Conosciamo alcuni membri del M5S a Cremona e, per fortuna, sembrano ragazzi intelligenti, seri e desiderosi di conoscere. Ci si limita allora a sorridere con loro dellironia della battuta del loro senatore Campanella: Smarriti... disorientati... adotta anche tu un parlamentare del Pd. Benito Fiori Per il Gruppo di riflessione politica il frantoio ***

creta, sempre fatta da Denti, riguarda gli interventi che i Comuni devono ma non possono fare per effetto del Patto di stabilit su fognature e depuratori. Si tratta di quantificare tali interventi e indire una gara pubblica per la loro realizzazione. I finanziamenti e i mutui che si rendono necessari per la loro realizzazione farebbero capo allUfficio dambito anzich ai Comuni. Credo che si possa affermare che finalmente qualcosa si muove nella direzione auspicata. Giuseppe Trespidi Segretario Provinciale Udc Cremona ***

Grazie al personale dellOglio Po per le cure ricevute


Caro direttore, visto che di sanit si parla soprattutto in casi di polemiche, inchieste e scandali, vorrei per una volta ringraziare operatori e assistenti dellospedale Oglio Po per lassistenza e le cure ricevute. In particolare lUnit operativa di Chirurgia generale-toracica per lintervento eseguito al seno il 4 aprile scorso. Grazie dunque al responsabile dottor Ernesto Laterza e al dottor Robert Sabag che mi hanno operato, allanestesista Maria Zanchi, a tutti i collaboratori e assistenti e al personale di sala, che ha sempre garantito la massima disponibilit. Un grazie anche al mio medico curante, dottor Alessandro Tei e al personale infermieristico della cooperativa sociale Progetto Assistenza di Casalmaggiore. G.N. Casalmaggiore ***

"

testimonianza

"

la posizione dellUdc

Ufficio dambito, qualcosa si muove nella giusta direzione


Signor direttore, quello che successo nella Conferenza dei sindaci dellaltro giorno ha del surreale: un aumento della tariffa dellacqua con effetto retroattivo, conseguenza delle disposizioni dellAuthority dellEnergia e del Gas, approvata a maggioranza e una proposta concreta per superare limpasse in cui si trova laffidamento della gestione del servizio idrico integrato, fatta dal presidente del cda dellUfficio dambito, Pietro Denti caduta pressoch nel vuoto. Il primo appuntamento che i sindaci hanno avuto dopo le accese discussioni dello scorso anno non ha lasciato margini discrezionali riguardo alla tariffa da applicare: o si applica la formula dellauthority o si incorre in una penale del 10% che sarebbe ricaduta sulle societ di gestione. Per fortuna ha prevalso il buon senso dei sindaci che a maggioranza hanno, obtorto collo, accettato laut aut dellauthority con limpegno di intervenire sulle societ di gestione, di cui i sindaci sono soci con potere di intervento, per evitare questo aumento retroattivo. Non sono da giustificare e neppure sono da comprendere le motivazioni dei diversi sindaci che hanno votato contro la delibera oppure si sono astenuti. LUdc valuta positivamente lapertura fatta dal presidente dellUfficio dambito, Gianpietro Denti che ha proposto un percorso credibile per arrivare allaffidamento in gestione diretta (in house providing) del servizio idrico integrato ad una societ pubblica con quote azionarie interamente detenute dai Comuni. E senzaltro unoccasione che non va perduta soprattutto da coloro che lhanno teorizzata e sostenuta in questi anni. Unaltra proposta con-

ca, dopo che ha fallito due volte: prima con Marini, poi con Prodi! Distruggendo il Pd. Appena prima, aveva dato le dimissioni Rosy Bindi, giustamente lamentatasi, perch nella riunione non era stata neanche chiamata a partecipare al consiglio di guerra. Non sono stata coinvolta nelle scelte degli ultimi mesi e non intendo portare la responsabilit della cattiva prova offerta in questi giorni. Dunque un Pd acefalo, privo di fatto di una guida, fuori da qualsiasi ipotesi di governo del cambiamento, con effetti devastanti. Uno su quattro tra di noi ha tradito, ha affermato Bersani, ma non si ricorda (memoria corta), che aveva fatto fuori precedentemente Renzi, da quasi tutti ben visto e voluto. Ormai il dado tratto, praticamente si auto eliminato con le proprie mani! Con questo finisce la storia di un gruppo dirigente storico. Ora lunica cosa da fare e al pi presto, lasciar largo ai giovani. Formare un gruppo dirigente con idee e programmi ben chiari. In primis un pensiero rivolto al lavoro... Andrea Delindati Cremona ***

Negozi aperti il 25 aprile: cos si uccide la memoria storica


Caro direttore, sono indignato che nella giornata della festa nazionale pi importante, negozi e supermercati siano rimasti aperti come fosse una qualunque giornata infrasettimanale. Questo ha costretto i dipendenti a recarsi al lavoro, negando loro il piacere di condividere con le persone care questa giornata cos piena di significati. E anche in questa maniera che si uccide la memoria storica di una nazione, quando ai valori pi profondi si antepongono gli affari ed il mercato. Segnalo quindi il volantino del comitato Domenica no grazie! Lombardia, un coordinamento regionale di lavoratrici e lavoratori dipendenti delle catene commerciali, nato per rivendicare il diritto alla festivit limitando le aperture domenicali e festive dei negozi. Mario Lottaroli Rifondazione Comunista a Crema

"

protesta

"

appello

Solo con le riforme si potr uscire da una crisi cos profonda


Egregio direttore, un milione di famiglie senza reddito da lavoro, lultimo dato di un estremo disagio sociale che accentua lallargamento della forbice tra chi ha grandi redditi e chi non raggiunge la seconda settimana del mese con il proprio reddito. A tali dati devastanti si aggiungono quelli che focalizzano un milione di posti di lavoro persi nel 2012, una famiglia su sei che vive al di sotto della soglia di povert, 265 milioni di ore di cassa integrazione nei primi tre mesi del 2013, un reddito medio lordo degli italiani che non raggiunge neanche i ventimila euro (19.655 euro), 10 milioni di italiani che non pagano un euro di Irpef, 7,4 milioni

Ora il Pd deve dare spazio ai giovani dirigenti


Caro direttore, Pierluigi Bersani annuncia le sue dimissioni ai grandi elettori riuniti al Caprani-

"

auspicio

Solidariet dal Pd ai 32 dipendenti del Comune


Egregio direttore, abbiamo seguito con attenzione e preoccupazione la vicenda relativa al rinvio a giudizio per danno erariale, da parte della procura della Corte dei Conti, di sindaco, asssessori e dirigenti del Comune di Cremona per aver assunto a tempo indeterminato, tramite procedure concorsuali, 32 dipendenti precari gi inseriti nel processo di stabilizzazione 2007/2010. Abbiamo preso atto della posizione della Procura che, com noto, fondata sullargomentazione che, nel corso del 2010, non si poteva dar corso ad assunzioni di nessun tipo a causa della decisione della Giunta di non rispettare il patto di stabilit nellanno 2009. Abbiamo pertanto presentato uninterrogazione e convocato due Commissioni di vigilanza per avere tutti chiarimenti necessari su una questione, la cui delicatezza certamente non ci sfugge, considerate le ricadute che potrebbero esserci per il

FOCUS

personale in caso di sentenza negativa. Comprendiamo pienamente le ragioni contenute nella lettera indirizzata ai capigruppo, esprimiamo la nostra solidariet ai 32 dipendenti che lhanno sottoscritta, la massima disponibilit al confronto con le loro rappresentanze e limpegno, in caso di sentenza negativa, ad assumere ogni iniziativa utile alla salvaguardia dei loro diritti. Maura Ruggeri Capogruppo del Pd

18

Sabato 27 Aprile 2013

CASALMAGGIORE

casalmaggiore@ilpiccologiornale.it

La ricetta di Pagliarini
VIADANA Conviviale politica luned sera per il Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta presieduto da Pietro Alberto Grazzi. Ospite donore e relaPagliarini e il presidente Grazzi tore presso la Locanda del Ginnasio di Viadana era Giancarlo Pagliarini, ex parlamentare leghista che ha presentato la sua proposta federalista sul modello svizzero. A divedere con lui il ruolo di relatore, Chiara Maria Battistoni, esperta di progetti amministrativi. Fari puntati dunque sulla gestione federale svizzera, non nascondendone contenuti negativi ma nella convinzione che indichi il modello di sviluppo da perseguire per il nostro paese. Pagliarini era considerato negli anni Novanta la mente delleconomia della Lega Nord, prima della rottura con Bossi cui imputa la virata secessionista, con conseguente abbandono di fatto del progetto federalista. Un progetto oggi un po in disuso ma che per Pagliarini mantiene intatto il suo valore, anzi ancor di pi nella grave crisi economica che stiamo vivendo. Lunione monetaria con Stati che hanno economie diverse ci sta portando verso il baratro, la burocrazia italiana insopportabile, perch dunque non cambiare metodo di sviluppo? Questo si sono chiesti Pagliarini e Battistoni, i quali hanno sottolineato come la concorrenza tra Regioni (anche di tipo fiscale) possa portare a risultati positivi, auspicando un maggior ricorso ai referendum. Al termine interventi di Enzo Rosa, Luciano Roncai, Ercole Montanari e del sindaco di Viadana Giorgio Penazzi.

APPUNTAMENTI

Primo maggio, Torricella in festa


Come di consueto giornata ricca di appuntamenti: pesca, pittura, motori, cibo e spettacoli
Quello del primo maggio si conferma uno degli appuntamenti clou a Torricella, e questanno non fa eccezione. Il programma avrebbe dovuto aprirsi con una gustosa anteprima, ma la commedia dialettale La mapa di Mauro Adorni prevista per domenica 28 aprile stata cancellata per cause di forza maggiore. Il programma di mercoled 1 maggio si apre alle 8 con la tradizionale gara di pesca per pensionati, quindi alle 8,30 il 34 concorso di pittura sul tema Maggio in fiore. Alle 9 la 21 motoconcentrazione depoca e alle 10 apertura dello stand gastronomico, dove torta fritta e

n casalese sul luogo del delitto. Anzi, dentro il luogo del delitto, in quel bar maledetto. Preferisce restare anonimo (non mi piace questo tipo di pubblicit, non fare assolutamente il mio nome) e non vorrebbe neppure raccontare l'esperienza. Poi per, piano piano si sfoga: il fatto, rimbalzato anche dai tg nazionali, avvenuto a Sorbolo, localit in provincia di Parma ma non lontana da Casalmaggiore, marted nel tardo pomeriggio: Antonio Muto, 40enne del posto, ha sparato un colpo a bruciapelo alla nuca ad Antonio La Penna, 50 anni, morto all'istante. Il motivo? Un banale litigio, pare, per una partita a carte. Una partita a carte alla quale il casalese, amico sia dell'omicida che della vittima, era stato addirittura in-

SUL LUOGO DEL DELITTO


Parla un commerciante casalese che ha assistito alla sparatoria con omicidio in un bar di Sorbolo
Il bar di Sorbolo nel quale avvenuto l'omicidio

vitato. Ma dovevo andare a Casalmaggiore e ho rifiutato. Non avrei avuto tempo di finire la partita. Ora come ora vorrei solo rimuovere il ricordo, ma non credo ci riuscir mai.

E' scosso, sotto choc, il commerciante di Casalmaggiore. E racconta quegli attimi di panico quasi a volersi liberare di un peso. Ho visto tutto sotto il mio naso, ero a pochi metri.

Ho avuto paura. Non so se tra Muto e La Penna ci fossero screzi di vecchia data. Credo piuttosto al raptus improvviso. Muto uscita dal bagno e ha sparato: 2-3 secondi, un colpo secco, nemmeno il tempo di realizzare. Poi mentre usciva ha sparato anche alla barista, una ragazza cinese (rimasta gravemente ferita, ndr). Ero in fondo al bar, a pochi metri dall'accaduto. All'arrivo delle ambulanze ero ancora l, quasi travolto dalla ressa di giornalisti e cameraman. Sono arrivati alcuni carabinieri in borghese e ci hanno fatto uscire dalla porta secondaria, caricandoci in macchina per portarci in caserma e interrogarci. Ho chiuso la porta, ma i ricordi di quei momenti terribili non sono rimasti chiusi l dentro. Una considerazione che, anche senza avere vissuto l'evento da vicino, davvero difficile da smentire.

Nuovo autosalone

I grandi casalesi in mostra


SABBIONETA Ha aperto i battenti la mostra Pittura e paesaggio tra lOglio e il Po, che durer fino al 30 giugno ed stata allestita nella splendida cornice del Palazzo Ducale di Sabbioneta. La raccolta, curata da Gianfranco Ferlisi, d lustro alle opere realizzate, tra 1800 e 1900, dai grandi artisti tra i due fiumi, tra i quali vanno citati i casalesi Vando Tapparini, Giuseppe Giacomo Gardani e soprattutto Goliardo Padova.

Un momento dell'edizione 2012

spalla cotta sono ormai un appuntamento atteso in tutto il circondario. Alle 12,30 1 mangio... in piazza: pranzo in piazza aperto a tutti con spalla cotta e

torta fritta, la gloria locale Pizzetto (salame con filetto), pennette al sugo antico e pesce di mare fritto Imperiale. Nel pomeriggio, alle 15,30 premiazione della gara di pesca e alle 16,30 spettacolo con Le fruste infuocate di Modena. Tutti gli eventi si svolgeranno in piazza Boldori, dove la presenza dellampia tensostruttura garantir gli eventi a prescindere dalle bizze del meteo. Durante la giornata presso lAgriturismo La Torretta rimarranno aperti il museo Amarcord di strumenti meccanici e quello Gardoni Mosconi di storia naturale.

Ha aperto i battenti da alcuni giorni presso lex concessionaria Volkswagen Silla di via Repubblica (incrocio semaforico della media Diotti) un nuovo autosalone. Si tratta di CarQuattro, e si occupa di vendita e assistenza di autovetture sia nuove (dei marchi Kia, Hyundai e Ford) che usate, oltre che di riparazione di veicoli di tutte le marche. Titolare Paolo Carrara, e nel segno della continuit con la vecchia gestione si segnala la collaborazione di Massimo Silla.

Casalmaggiore
Rammarico per la politica attuale che stride con il sacrificio umano che rappresent la Resistenza

Sabato 27 Aprile 2013

Un 25 aprile tra gloria e sdegno


di Simone Arrighi oggi, lesistenza della Carta Costituzionale, dei benefici legati al riconoscimento dei diritti: ha spiegato il presidente Anpi Casalmaggiore, Giuseppe Rossi. Un messaggio che i reduci, ormai non pi molti, vorrebbero consegnare a mo di testimone alle generazioni pi giovani. Un messaggio colto dalla studentessa Carlotta Sarzi, che proprio gioved mattina, in piazza Garibaldi, ha ribadito limportanza di una giornata di festa e commemorazione. Dai giovani arriva

NUOVE CITTADINANZE ONORARIE

19

n 25 aprile allinsegna della memoria s, ma anche della riflessione: sullimportanza di un passato su cui si fonda la libert del presente, sul triste scenario politico del presente che non rende onore al sacrificio umano del passato. A Casalmaggiore il filo conduttore delle celebrazioni per la Festa della Liberazione ha unito i due estremi: il peso storico di partigiani come i casalaschi Giovanni Favagrossa, Carlo Martelli, Gino Avigni e Aldo Formis, caduti in difesa della propria patria, e la crisi attuale a livello politico e valoriale. Parlando di Liberazione, importante partire dal significato, profondo, della Resistenza, che ha dato filo da torcere ai nazisti e ha reso possibile la libert di

un richiamo alla politica: corruzione, vecchie logiche, crisi: lo scenario attuale triste ma bisogna abbattere un presente in decadenza per un futuro con meno incertezze. Il filone delle critiche verso la politica nazionale stato percorso anche dal sindaco di Casalmaggiore, Claudio Silla: In una giornata di ricordo e memoria del sacrificio di chi ha dato la propria vita per valori come la repubblica, la democrazia, la libert dei cittadini, non mancano le note dolenti. In un paese che arranca, quel il nostro, che spettacolo offre chi governa? La crisi economica ha comportato un netto peggioramento delle condizioni e delle prospettive, soprattutto per i giovani che hanno sempre meno opportunit. In questo contesto, alla classe politica chiediamo: che senso ha scherzare col fuoco? Visto che poi a bruciarsi sono i cittadini.

CASALMAGGIORE - Luned 29 aprile dalle 9 alle 11 si terr presso la Scuola primaria Marconi di Casalmaggiore la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria agli alunni stranieri nati in Italia, alla presenza del sindaco Claudio Silla e dell'assessore alla Cultura Ettore Gialdi.

GASALASCO: CONOSCERE LE ERBE


L'Associazione Gasalasco Oglio Po organizza due sabati (l11 maggio a Viadana e il 25 maggio a Casalmaggiore) di conoscenza e contatto con il mondo delle erbe che crescono spontanee sul territorio: alla storia di alcune erbe e di ori che si possono raccogliere ovunque, nei giardini come in aperta campagna, seguir durante le due giornate anche l'esplorazione diretta nel pomeriggio tra i prati per imparare a distinguere e a saper raccogliere, utilizzare e trasformare le erbe e i ori raccolti in tisane, dentifrici, sciroppi, tinture, olii, creme. La partecipazione richiede un'iscrizione che va effettuata entro il 3 maggio inviando la richiesta alla mail gasalasco@yahoo.it.

SeMiScambi Castelponzone, buona la prima


La formula del baratto, innovativa e coinvolgente, ha funzionato anche se si era alla prima edizione: SeMiScambi ha concentrato curiosi e mercanti per un giorno, gioved, in quel di Castelponzone, frazione di Scandolara Ravara inserita tra i borghi pi belli dItalia. Tanti i banchetti presenti per liniziativa ideata da Lia Bellingeri e organizzata dallassessorato alla Cultura del comune di Scadolara Ravara (in prima fila Velleda Rivaroli) e da tanti, tantissimi volontari, arrivati a Castelponzone anche grazie allo scouting della delegazione Fai di Cremona, rappresentata da Francesca Bottini. Il successo, un crescendo di numeri e presenze nel corso della giornata, ha indotto gli organizzatori a guardare da subito al futuro: non da escludere che gi nelle prossime settimane si possa aprire un tavolo per ledizione SeMiScambi 2014, che non potr prescindere dalla vasta offerta di iniziative proposte questanno, comprendenti tour in bici, seminari, laboratori per i pi piccoli e visite al borgo di Castelponzone nonch al Museo dei Cordai.

GUSSOLA, TOMBOLA IN COMPAGNIA


GUSSOLA - Il Coordinamento Popolare di Gussola organizza per oggi, sabato 27 aprile, alle ore 21 presso i locali del Centro Culturale una tombolata alla quale sono invitati tutti i propri associati per trascorrere un sabato sera diverso e in compagnia.

Grande inizio danno per lo Shotokan Karate Do del maestro Lena


Continua lescalation dello Shotokan Karate Do nella Stagione Sportiva 2013: dopo il titolo di ViceCampioni Italiani CSEN 2012-2013 a Rimini, sono arrivati in febbraio il 2 posto assoluto alla Gara di Cavenago Brianza e il titolo Regionale Fijlkam-Coni di Devid Lena, poi in marzo a Ostia Lido (Roma), ancora un grandissimo risultato per il Team soprannominato lOnda Azzurra, guidato dal Maestro Claudio Lena. Presso il palazzetto dello sport di Sabbioneta si svolto il 9 Trofeo Piccola Atene Citt dei Gonzaga 2013: una gara Interregionale di Karate con Percorso-Palloncino-Kata individuale-Kata a coppie-Kata a Squadre-Kumite per tutte le categorie di et e cintura. Una manifestazione che ha visto 1200 prove proposte da 27 societ sportive di 5 regioni diverse, con la necessit di utilizzare ben 32 ufficiali di gara. Al termine del riuscitissimo evento agonistico, lo Shotokan Karate Do si riconfermato ai vertici con un brillantissimo 2 posto assoluto nella classifica finale per societ. I dirigenti tengono a ringraziare gli sponsor, che garantiscono il loro sostegno nonostante il periodo di grave crisi, le Amministrazioni Comunali di Sabbioneta e di Casalmaggiore e i tanti collaboratori. Lo Shotokan Karate Do continua limpegno allinterno delle scuole primarie del comprensorio Oglio Po (a Casalmaggiore, Martignana, Rivarolo del Re e Vicobellignano) e anche lattivit ordinaria prosegue nelle palestre di Sabbioneta, Casalmaggiore, Casalbellotto e Solarolo Rainerio.

Presentato dalla Pro Loco il volume per accompagnare i turisti


Domenica scorsa nel Teatro allAntica si tenuta la presentazione dellultima iniziativa editoriale della Associazione Pro Loco: Sabbioneta e il suo territorio, una guida per i visitatori della citt patrimonio Unesco. Si tratta di una pratica guida tascabile ricca di immagini, cartine, informazioni utili, didascalie e indici, pensata per facilitare la comprensione delle bellezze di una splendida citt come Sabbioneta, gioiello di pietra tra pianura e Grande Fiume e del territorio circostante. Nata da unidea di Alberto Sarzi Madidini, che anche il coordinatore ed autore della sezione dedicata allebraismo, la guida unopera di cui sono autori principali Giovanni Sartori e Marcella Luzzara, studiosi e ricercatori che vantano una vasta conoscenza ed esperienza del territorio. Molto nutrito il gruppo di collaboratori per i diversi itinerari di visita (urbanistico, monumentale, religioso, ebraico, naturalistico e i dintorni). Lintento di fornire un supporto, il pi possibile completo, a chi si trova a dover percorrere le vie del territorio sabbionetano informando su storia, cultura, opere d'arte, enogastronomia, monumenti, natura. La guida indirizzata anche ai residenti stessi che possono approfondire la conoscenza del luogo in cui vivono. La guida gi disponibile presso il book-shop dellUfficio del Turismo di Sabbioneta e nelle migliori librerie.

Sabbioneta, ecco la guida

Territorio casalasco unito in vista dellExpo


Il distretto diffuso del commercio delle Terre casalasche rilancia, anzi raddoppia in vista del V Bando regionale per piccole e medie imprese che mette sul piatto un milione di euro di finanziamenti. Lampliamento in cantiere, come ha confermato lassessore al bilancio del comune di Casalmaggiore, Carla Visioli, mirato a comprendere la totalit dei comuni casalaschi in un unico grande distretto. Il che presuppone dunque la fusione di Terre casalasche, attualmente composto da dieci comuni (Casalmaggiore, Martignana di Po, Gussola, Torricella, Casteldidone, Rivarolo del Re ed Uniti, Spineda, San Daniele Po, Motta Baluffi, Scandolara Ravara.) con il distretto delle Terre della via Giuseppina, che conta cinque comuni (San Giovanni in Croce, San Martino del Lago, Cingia de Botti, Voltido e Solarolo Rainerio) ed ha gi aderito alla proposta, e con il distretto denominato Tra Oglio e Postumia, che ha Piadena come ente capofila e la cui regia sta valutando lopportunit di unire i propri otto comuni (Piadena appunto, poi Tornata, Calvatone, Drizzona, Isola Dovarese, C dAndrea, Torre de Picenardi e Pessina Cremonese) a quello che, di fatto, diverrebbe realmente il distretto diffuso del commercio dellintera area territoriale casalasca. Liniziativa nasce da una disposizione del Pirellone: troppi i 199 distretti presenti in Lombardia, soprattutto in un momento di ristrettezze in cui i finanziamenti non possono pi cadere a pioggia. La fusione quindi risulta essere la via maestra, se non lunica percorribile, per poter avere maggiori possibilit di accesso ai finanziamenti regionali che, per il V Bando, ammontano ad un milione di euro. Fondi indirizzati al sostegno dei progetti sinergicamente migliori in tema di attrattivit territoriale in vista dellExpo 2015. Un appuntamento importante al quale anche il territorio casalasco vorrebbe presentarsi con la sua veste migliore in fatto di commercio e proposta turistica.

Cultura &Spettacoli
Ricordi al teatro alle Mura
Domani pomeriggio alle ore 15, presso il Teatro alle Mura di Pizzighettone, viene proposto lincontro intitolato Ricordi: canti, parole, voci e racconti di un tempo lontano. Per la regia di Francesco Rossetti e la collaborazione musicale di Claudio Demicheli, levento vede la partecipazione del Gruppo Spontaneo di canto popolare Quando la gente cantava. Visione ed ascolto vengono allietati da un buon bicchiere di vino.

Protagonisti gli artisti Jordi Savall (il 12 maggio) e Giovanni Sollima (il 26 maggio)

In concomitanza con la mostra G. Verdi. Patriota agricoltore e filantropo, curata da Daniele Tomasini", il Gruppo Mostre Onlus presenta domani alle ore 15, presso la Rocca di Monticelli, la rassegna Dallo spartito alla tela. Omaggio a G. Verdi. La rassegna si divide in due sezioni curate da Simone Fappanni: Giuseppe Verdi e i suoi capolavori con opere aventi per tema Verdi e le sue opere e Musica & Arte contemporanea, con lavori aventi per tema la musica. In tutto ottanta opere fra dipinti, sculture, incisioni, grafiche e disegni. La prima sezione composta da una ventina di quadri e da una scultura che rappresentano il Cigno di Bussetto e le sue celebri e immortali opere. Ne sono autori alcuni pittori che, gi da diversi anni, dedicano a questo soggetto una parte rilevante della loro ricerca espressiva. La rassegna accompagnata dal libro LArte al tempo di Giuseppe Verdi (Ed. Fantigrafica) di Simone Fappanni. La seconda Sezione, invece, vuole essere un omaggio alluniverso musicale interpretato da 37 artisti contemporanei: tecniche e stili diversi di pittori provenienti da diverse parti dItalia interpretano la Musica con pennelli e tele. La rassegna illustrata dal volume Dallo spartito alla tela (Ed. Fantigrafica) scritto da Nadia Agosti, Marcello Tosi, Simone Fappanni e Teresa Cavallini. Durante il vernissage il curatore e gli studiosi sopra citati presentano i lavori esposti. La presentazione accompagnata dallesecuzione dal vivo di arie verdiane, grazie alla presenza del Duo Suon dArte costituito dal clarinettista Francesco Stabile e dalla flautista Antonella Serio.

Omaggio a Giuseppe Verdi nella Rocca di Monticelli

Due incontri dautore al Museo del violino


di Federica Ermete
Giovanni Sollima

ellambito del Festival Monteverdi, stato messo a punto Monteverdi OFFicine, uno spazio per pensare, discutere, incontrare. Un luogo non-luogo per svelare i segreti degli artisti, scoprire i sapori della musica e del buon cibo, restare incantati dalle suggestioni del cinema. Due incontri avranno luogo allAuditorium G. Arvedi del Museo del violino: il 12 maggio alle ore 11 parler Jordi Savall, il 26 maggio, sempre alle 11, sar protagonista Giovanni Sollima. Una singolare tenzone tra due grandi artisti del panorama musicale odierno. Viola da gamba contro violoncello, Rinascimento contro XXI secolo, Catalogna contro Sicilia Incursioni in repertori distanti (nel tempo e nello spazio), dalla musica rinascimentale alla musica composta oggi, che guarda al passato e al futuro, alle tradizioni non eurocolte (musica

popolare, musica orientale, ecc.). Al Teatro Ponchielli sono, invece, previsti due documentari ed un film cinphile per respirare in anticipo il clima dei concerti del fine settimana. Si parte l8 maggio alle ore 21, con la proiezione del documentario

Dinastia Borgia. Chiesa e potere nel Rinascimento, che racconta il dietro le quinte del progetto di Jordi Savall, ambientato nella splendida abbazia di Gandia. Il 15 maggio, sempre alle ore 21, si prosegue con Death for five voices, straniante

docufilm sulla vita di Gesualdo, firmato dalleclettico cineasta Werner Herzog, con la curiosa presenza di Milva. Molte delle storie nel film ricorda Herzog sono completamente inventate, ma contengono le verit pi profonde su Gesualdo. Di tutti i miei documentari, Death for Five Voices uno dei film pi vicini al mio cuore. La rassegna si conclude il 21 maggio con la proiezione di Caravaggio. Il film di Derek Jarman (Orso dargento al Festival di Berlino 1986) sensuale, visivamente impressionante e racconta la vita di Michelangelo Merisi da Caravaggio, permettendosi non poche licenze poetiche. Noto per la trama e lattenzione ai dettagli, l'intensa interpretazione ed il senso dell'umorismo stravagante, la pellicola presenta Caravaggio come uno degli inventori della tecnica del chiaroscuro, suggerendo che la leggenda legata al personaggio tramont definitivamente insieme al suo grande talento.

Il Circuito Lirico Lombardo indice audizioni per artisti del coro da inserire nellorganico del Coro per le produzioni della stagione lirica autunnale 2013-2014. Le audizioni sono aperte ai soli cittadini italiani o di Paesi appartenenti allUnione Europea, per i seguenti registri vocali: soprano, mezzosoprano, tenore, baritono e basso. Le audizioni si svolgeranno luned 13 maggio alle ore 11 presso il Teatro Sociale di Como AsLiCo e marted 14 maggio alle ore 11 presso il Teatro Ponchielli di Cremona. Il programma daudizione prevede lesecuzione di

Audizioni per il Circuito Lirico Lombardo

unaria dopera a scelta del candidato e di un vocalizzo a scelta del maestro del Coro. I candidati ritenuti idonei saranno ammessi ad una prova di lettura a prima vista. Per partecipare allaudizione necessario inviare una mail completa di: cognome, nome, data di nascita, cittadinanza, registro vocale, curriculum vitae aggiornato, titolo/opera/autore dellaria scelta (con spartito canto/piano in allegato) e citt scelta per laudizione. Lintera documentazione dovr pervenire entro e non oltre luned 6 maggio 2013 a: Paola Greco - pgreco@aslico.org

Luned sera appuntamento musicale organizzato da Nadiya Petrenko


Luned 29 aprile alle ore 21, al Teatro Filodrammatici, nellambito della rassegna Filo benefico, ha luogo il concerto lirico organizzato da Nadiya Petrenko (nella foto). Protagonisti della serata sono interpreti della scuola della stessa soprano che eseguono arie tratte da opere di Giuseppe Verdi. Il concerto a favore dellassociazione Medea. Marted 30 aprile, dalle ore 18 alle ore 20 viene proiettato La rabbia, per la regia, un tempo di Pierpaolo Pasolini, un tempo di Giovannino Guareschi. Si tratta di una selezione di brani dal film, realizzato da Egidio Bandini, presentati dallo stesso Bandini. A seguire, il dialogo-dibattito fra

Concerto lirico per il Filo benefico


MOSTRA Lo scorso 25 aprile, presso il Quartiere Fieristico di Modena, stata inaugurata la mostra di pittura e scultura, organizzata dal Circolo degli Artisti di Modena. Protagonisti della mostrasono alcuni artisti della provincia di Cremona, che espongono le proprie opere: Angela Cauzzi, Giordano Garuti, Ulisse Gualtieri, Giorgio Mori, Enrico Peretto e la casalasca Ida Tentolini.

21, il Filo benefico mette in scena uno spettacolo teatrale che vede protagonista la Compagnia Teatro Chiroli di Soresina.

lautore ed il professor Giovanni Borsella, sullItalia del tempo e sullattualit della visione di Pasolini e Guareschi sul futuro del nostro Paese e dellintera Europa. Sempre il 30 aprile, alle ore

Come ormai tradizione, torna il Festival Claudio Monteverdi. Il concerto che apre la rassegna previsto per venerd 3 maggio alle ore 21, nella Chiesa di San Marcellino. Linaugurazione del Festival non poteva prescindere da Claudio Monteverdi e da uno dei capolavori della storia della musica: il Vespro della Beata Vergine, pubblicato a Venezia nel 1610, quando il compositore era ancora alla corte dei Gonzaga. Affidato allormai storico ensemble specialista monteverdiano il Concerto Italiano diretto dal maestro concertatore Rinaldo Alessandrini la prima composizione sacra del Divin Claudio, ancora al crocevia tra prima e seconda pratica, unisce il valore intimistico della preghiera alla poliedricit delle forme compositive adottate, in una scrittura unitaria profonda.

Il 3 maggio prende il via Pittura e scultura il Festival Monteverdi in mostra con lAics

Mercoled scorso stata inaugurata la mostra di pittura e scultura dal titolo Mostra darte a teatro Monteverdi. La mostra organizzata dallAics Cremona Arte allo scopo di promuovere larte visiva in generale e in particolare la multifunzionalit dello spazio culturale del Teatro Monteverdi invia Dante 149, che oltre ad essere dotato di una sala per spettacoli teatrali e cinematografici, conferenze e spettacoli ha diversi spazi destinati ad ospitare attivit e laboratori a carattere educativo per linfanzia e i giovani, in particolare al mondo della scuola, e ospita in subordine manifestazioni a carattere formativo, informativo, culturale ed associativo promosso da soggetti pubblici e privati. La mostra si potr visitare fino al 7 maggio dal lunedi al venerdi dalle 8.30 alle 13.30 e il mercoled dalle 8.30 alle 19.30.

Cultura&Spettacoli
MUSICA

Sabato 27 Aprile 2013

Annalisa in concerto stasera a Castelleone


Al Cineteatro Giovanni Paolo II di Castelleone, che ha ospitato lartista e la produzione da una settimana, questa sera alle ore 21 prende il via come data zero il tour primaverile di Annalisa (Scarrone). Titolo Non so ballare tour (liniziativa promossa con la collaborazione del Teatro del Viale). Annalisa, cantautrice savonese, ha vinto il premio della critica partecipando a ben due edizioni dello spettacolo televisivo Amici. Predilige la musica pop e dopo averla vista sul palco del Festival di Sanremo, dove ha presentato il brano Scintille, Annalisa inizia a maggio il suo tour, dopo il concerto zero tenuto a Castelleone. Oltre ai brani dei due precedenti dischi, Nali e Mentre tutto cambia,

Annalisa presenta live le canzoni del suo ultimo album Non so ballare (Warner Music). Lalbum conserva una marcata impronta pop-rock nei brani A modo mio amo, Ed ancora settembre e Meraviglioso addio, e spazia fra lo stile bandistico di Io tu e noi, l'arrangiamento vocale chiaroscuro di Spara amore mio, le sfumature nordiche in Alice e il blu e Torner ad amare, fino alle suggestioni della traccia finale La prima volta che si muove interamente su voce, pianoforte e violoncello. Annalisa tratta con ironia temi delicati come la dipendenza in Alice e il blu e come il femminicidio in Spara amore mio nel quale mette in guardia le donne dai rischi di un amore cieco

Un grande successo il 5 Fatf France

21

orna per lottava volta il Festival della filosofia di Crema dedicato alla discussione del Decalogo: questanno tocca al settima comandamento Non rubare. Un comandamento quello presentato dallinizio di maggio a Crema del Pensiero sempre di attualit, ma particolarmente interessante di questi tempi quando lapprofondimento pu riguardare non solo il classico gesto negativo dellimpadronirsi della cosa altrui, ma ora che vede tutta una classe dirigente essere messa sul banco degli imputati e il tema si allarga ad altre tipologie di furto: il futuro scippato ai giovani, il voto politico annullato da furbi accordi di vertice, il nostro passato travisato o dimenticato

Il tema in discussione dell8 edizione il settimo comandamento Non rubare

Festival della filosofia di grande attualit


maggio: alle ore 20.30 inaugurazione e dedica del festival, con Gian Antonio Stella intervistato da Giovanni Bassi. Sabato 4 maggio: alle ore 10.30 appuntamento con Pier Camillo Davigo e Piero Colaprico; ore 16 spettacolo teatrale dei ragazzi con disabilit per la regia di Franca Marchesi; ore 17 Fabio Canessa e il settimo comandamento nella cinematografia; ore 21 Umberto Galimberti. Domenica 5 maggio: ore 10.30 appuntamento con Emanuele Severino, introduce Massimo Don; ore 16 Giulio Giorello e padre Giacomo Costa, modera Fabio Canessa; ore 18 Giovanni Reale, introduce Tiziano Guerini T.G.

Otto gli spettacoli in gara, tre alla fine i vincitori della V edizione del Fatf France, gemellata, come del resto la citt di Melun, dove si svolge la rassegna, con il Fatf (Franco Agostino Teatro Festival) di Crema: straordinario il successo di pubblico e la partecipazione entusiastica di tutta la cittadina francese alla periferia di Parigi. La manifestazione si aperta venerd pomeriggio, con la visita ufficiale alla senatrice Colette Melot e una grande parata di piazza, che ha sfilato per le vie della citt. AllEspace Saint-Jean si tenuta la cerimonia di apertura del Festival. Sabato lEspace Saint-Jean ha ospitato la rassegna concorso di teatro per le scuole. Otto gli spettacoli in gara, che si sono confrontati mettendo in scena il loro modo di vivere le passioni, tema di questa edizione. Alle 17 le premiazioni dei vincitori: lo spettacolo Catharsisa ou le monde sans passionssi aggiudicato il premio della giuria tecnica, Passion couleurs quello della giuria dei ragazzi; Cocktails des passions, infine, ha vinto il premio DimiDimitri. Vedere una citt interamente trasformata dai ragazzi sempre unemozione straordinaria ha affermato Gloria Angelotti, presidente del Fatf di Crema. Sono fiera di vedere che limpegno del Fatf viene puntualmente ricompensato da una cos calorosa accoglienza.

La locandina

Uomini della giustizia, del giornalismo, della politica e della religione impegnati a Crema in un dibattito sicuramente interessante che si

spera possa lasciare un segno nella formazione culturale dei partecipanti. IL Programma Venerd 3

Prosegue la V edizione della rassegna Crema in scena. Ecco i prossimi appuntamenti: oggi, alle ore 10 e alle 21 Ice-B-erg- Corpo, silenzi e parole dal romanzo Il sorriso eterno di Par Fabian Lagerkvist messo in scena dalla Compagnia del Teatro San Domenico per la regia di Pietro Arrigoni. La sete quasi rabbiosa di Dio che si arrende alla delusione il tema dello spettacolo. Domeani alle ore 21, in scena Lisola del cocco: chiss poi dov quellisola lontana presentata dal Gruppo Giovani per il Teatroinsieme di Mo-

Musica e spettacoli teatrali per la rassegna Crema in scena


scazzano. Regia di Gian Antonio Fusar Poli e Pietro Paparo. Il racconto di un viaggio che imbarca diverse vite. Unisola immaginata dove tutto reso possibile dalla fantasia. Luned 29 aprile, alle 10 e alle 21, Atti unici di Jean Tardieu, proposto dalla Compagnia del Teatro San Domenico, regia di Franca Marchesi. Lautore gioca di continuo con le parole e con lincomunicabilit delle parole, trappole di surrealt in cui i personaggi cadono volentieri. Marted 30 aprile, alle 21, Le argonautiche di Andrea Maria Carabelli, con la

partecipazione dei Navigatori di Ulisse. La vicenda degli argonauti che contro ogni speranza conquistano il Vello dOro e la gloria eterna. Giasone e Medea una storia damore dalla antica Grecia. Per Cremainscena musica, mercoled 1 maggio, alle 21, esibizione della Portobello road, gruppo pop italiano di Cremona che presenta un repertorio di cover con arrangiamenti originali, dove ai classici strumenti musicali del pop-rock si uniscono strumenti acustici come il violino, la viola, le chitarre acustiche e il piano.

Lassociazione culturale Alice nella citt nella volont di ricordare in modo appropriata la ricorrenza del 25 aprile, nel 68 anniversario della Liberazione del Paese - presenta per domani alle ore 21.30 lo spettacolo Cubicamente - Memorie di una staffetta partigiana, di Massimiliano Pegorini. Lo spettacolo una toccante ed evocativa interpretazione in atto unico di un testo tratto dal romanzo La staffetta, storia di Franco Fontana partigiano della Stella Rossa e scritto dagli autori Andrea Mascherini, Paolo Schembri e Sharzad Letizia Pipoli.

Alice ricorda il 25 aprile con un toccante spettacolo

Neverland Festival, la sesta edizione al Bloom


Se siete appassionati di musica indipendente italiana, non potete perdere la maratona in programma al Bloom di Mezzago il 27 aprile: dieci ore di musica con i maggiori protagonisti della scena indie dello Stivale. Al Bloom di Mezzago (Mb), sotto un accogliente tendone, con unampia zona ristoro con griglieria, patatine, punti bar e banchetti levento musicale primaverile organizzato da Neverlab e Bloom con la partecipazione di Forest Summer Fest, il festival musicale di Foresto Sparso (Bg) che negli anni diventato uno degli appuntamenti imperdibili dell'estate musicale lombarda e che proprio stasera presenta la novit delledizione 2013: lo straordinario evento orga-

AFTERHOUR

Ben dieci ore di musica dal vivo con i migliori esponenti dellindie italiano
nizzato in collaborazione con Neverlab. La rassegna giunge questanno alla sua sesta edizione e si svolge dalle 17 di oggi fino allalba del giorno dopo. In anticipo sul 1 maggio, 10 ore di musica dal vivo su due palchi con il meglio della scena indipendente italiana e poi un dj set fino a notte fonda. Tra i principali ospiti i Pan del Diavolo, power-duo che mescola potenza, rabbia e spirito beffardo. Cresciuti alla scuola dei Violent Femmes, ne prendono tutto lo spirito folkrock e nellultimo lavoro Piombo, polvere e carbone lo mescolano al blues e alleredit di cantautori senza peli sulla lingua come Bennato e Rino Gaetano. Sul palco anche Giancarlo Onorato e Paolo Ben-

vegn: se si pu parlare ancora di canzone dautore in Italia senza cadere in facili nostalgie, anche grazie a loro due, per la prima volta sul palco insieme, il secondo ospite del primo in un tour che li vede scambiarsi canzoni e cover. Outsider dal talento cristallino Onorato, figlio della new wave e della grande letteratura (ha da poco pubblicato uno splendido romanzo-saggio); songwriter di rara intensit e vero animale da palcoscenico Benvegn. Un incontro da non perdere, per palati fini e muscoli cardiaci sensibili. Tra gli ospiti anche Karenina, Paletti, Alessandro Fiori, Sakee Sed e Albedo. Martina Pugno

I Pan del Diavolo

CINEMA
Programmazione settimanale settimanale Programmazione
Cremona Spaziocinema Cremonapo (0372-803674) www.spaziocinema.info Oblivion Iron man 3 I Croods Scary movie 5 The Rolling Stones Crossfire Hurricane Bianca come il latte, rossa come il sangue Attacco al potere Le streghe di Salem Le avventure di Taddeo Chaplin (0372-453005) Nella casa Filo (349.8310931) Il castello nel cielo Treno di notte per Lisbona crema Porta Nova (0373-218411) www.multisalaportanova.it Scary movie 5 Iron man 3 - 3D Le avventure di Taddeo l'esploratore Oblivion Attacco al potere pieve fissiraga Cinelandia (0371-237012) www.cinelandia.it Attacco al potere Olympus Has Fallen Iron man 3 Le Streghe di Salem Scary Movie 5 Oblivion Le avventure di Taddeo l'esploratore

Iron Man, sul grande schermo il terzo capitolo della saga


Kiki - consegne a domicilio la nuova opera d'animazione di Miyazaki
Il primo week end lungo dellanno, che coincide con la Festa della Liberazione dellItalia, e il tempo (si spera) clemente porta molti a trascorrere il wee kend fuori casa. Ma per quanti restano in citt, le sale cinematografiche possono regalare emozioni con le nuove uscite. Iniziamo con il terzo capitolo della saga pi irriverente e straordinaria che il cinema americano abbia concepito: Iron Man 3. Il miliardario genio e sregolatezza Tony Stark dovr vedersela con un terrorista senza scrupoli, detto il Mandarino, che non solo mira direttamente al presidente degli Stati Uniti, ma intende anche sconfiggere emotivamente e psicologicamente luomo dacciaio. Per gli amanti del dramma, il grande schermo propone due titoli: il giapponese Qualcuno da amare di Abbas Kiarostami e litaliano Viaggio sola, di Maria Sole Tognazzi. Il primo racconta la storia damore improbabile e difficile tra una giovane studentessa e un anziano professore che, lungo le strade di Tokyo, si racconteranno e proveranno a scoprire il vero valore dellamore. Maria Sole Tognazzi, invece, ci racconta la vita di una donna in carriera, ormai fuori dallet da marito che induce a riflettere sul senso pi profondo del concetto di libert in chiave moderna. Anche in questo wee kend, non mancano il titolo per tutta la famiglia e luscita per gli amanti dellhorror. Kiki Consegne a domicilio lultimo capolavoro di animazione di Hayao Miyazaki, mentre fanno ritorno, dopo 300 anni, Le streghe di Salem. Buona visione a tutti! Federica Palmisano

Regia: Shane Black Genere: azione Durata: 109 minuti. Cast: Robert Downey Jr., Gwyneth Paltrow, Ben Kingsley.

22

Sabato 27 Aprile 2013

Agricoltura
A marzo si verificato un sensibile calo delle quotazioni, con diminuzione della redditivit aziendale
quando il vuoto creatosi nellapprovvigionamento del latte crudo per le produzioni non Dop, a causa del drenaggio di latte conseguente ai picchi produttivi di Padano e Parmigiano, stato controbilanciato attraverso il ricorso a materia prima di provenienza estera. La tendenza al rialzo dei prezzi ha ovviamente interessato anche i flussi in entrata di materia prima, e linsieme della crescita di prezzo e di volumi ha determinato un incremento del valore della materia prima in entrata di poco pi del 20%. Questa dinamica particolarmente vivace registrata a monte della filiera, sia in termini di valore che di volumi, trova un certo bilanciamento nella difficile situazione dellindustria di trasformazione che, come era gi accaduto tra il 2007 e il 2008, si trovata schiacciata tra costi della materia prima in rialzo e un mercato finale interno estremamente pesante, che ha certamente reso difficile la revisione dei listini allingrosso, che pure c stata e che ha interessato in primo luogo i formaggi Dop. Questi ultimi hanno fatto registrare un incremento medio ponderato di oltre il 15%, trainati, ovviamente, dai due Grana.

Il prezzo del latte si rafforza grazie a Grana e Parmigiano


Dopo il graduale processo di recupero avviatosi nel 2010, le condizioni di mercato del 2011 hanno, non solo consolidato, ma ulteriormente rafforzato il prezzo del latte alla stalla in Italia. La spinta propulsiva ai prezzi stata indotta principalmente dai prezzi del Grana Padano e del Parmigiano Reggiano, assumendo, nella prima parte dellanno, i connotati di una vera e propria fiammata. Il sensibile incremento del valore medio rilevato per il latte alla stalla, insieme con lincremento produttivo cumulato nellanno (+2% circa) hanno determinato una rilevante crescita del valore complessivo della materia prima nazionale, che ha superato i 4,6 miliardi di euro. Un mercato nazionale che, nonostante la crescita della disponibilit interna del latte, alimentata dai prezzi particolarmente interessanti, ha visto accrescersi anche lintegrazione di offerta proveniente dai mercati esteri, sotto forma sia di materia prima tal quale (+10% circa), che di semilavorati (quasi +17%). Si , in sostanza, assistito alla prosecuzione delle tendenze gi avviatesi nel corso del 2010 e proseguite nei due anni successivi,

Suinicoltura, situazione ancora difficile


A cura di Libera Agricoltori er la suinicoltura italiana, particolarmente caratterizzata dalla produzione del suino pesante orientato alle produzioni tipiche da salumeria, la situazione si presenta ancora difficile. A marzo si infatti verificato un sensibile calo delle quotazioni, che ha determinato una conseguente diminuzione della redditivit aziendale. Tale diminuzione gi nel 2012 ha comportato una netta flessione nel numero di capi allevati, meno 7,5%, ed anche per il futuro le previsioni non sono rosee: per il 2013 indicano un calo della produzione suinicola dellUnione Europea pari al 3,4% rispetto al 2012. In Italia, in particolare, prevista una ulteriore diminuzione dellordine dell1,8%. Sono dati forniti dal Crefis, centro di ricerca specializzato nella filiera suinicola, secondo cui la diminuzione produttiva sar generalizzata a livello europeo. Secondo le previsioni, in Italia il calo produttivo, meno accentuato che altrove, si verificher soprattutto nei primi nove mesi dellanno. La produzione complessiva nazionale sar questanno di circa 12 milioni di suini. Queste ed altre analisi sono emerse nella rassegna suinicola di Reggio Emila, peraltro realizzata senza soggetti in esposizione e che, forse anche a causa del particolare momento del settore, apparsa sottotono. Secondo il presidente della sezione suinicola di Confagricoltura, Giovanna Parmigiani, intervenuto al convegno sul benessere animale organizzato dalla stessa confederazione, il settore sta perdendo competitivit a livello internazionale, anche a causa dei sempre maggiori vincoli che gravano sullallevamento. Gli animali sono il nostro patrimonio, per cui il loro benessere anche

il benessere dellallevatore. Bisogna stare attenti a non passare messaggi che potrebbero essere male interpretati dallopinione pubblica. Le nostre produzioni ed esportazioni ne potrebbero risentire in modo sostenuto. Sul tema del benessere animale erano intervenuti in precedenza Elisabetta Canali (del Dipartimento di scienze veterinarie e sanit pubblica dellUniversit di Milano) che ha fornito un quadro aggiornato della situazione; e Fabrizio Bertani (della Direzione generale della sanit animale del Mistero della salute) che ha tracciato un quadro preciso, anche se per certi versi preoccupante, sulladeguamento alle norme del benessere animale a livello europeo. Nel complesso lItalia non messa male, ma ancora non basta: la situazione accettabile per quanto riguarda leliminazione delle gabbie delle scrofe, secondo la tecnica defi-

nita come group housing; secondo Bertani siamo con il 91% delle aziende a posto, mentre il problema pi impegnativo per ladeguamento dei pavimenti fessurati, e la cosa comprensibile vista la diversa entit dellintervento. Tuttavia su questa delicata materia emerso come diverse interpretazioni delle normative, o diverse applicazioni, possano portare i diversi Paesi a risultati molto diversi. Successivamente, Giovanna Parmigiani e Alberto Cavagnini hanno condotto un incontro della sezione nazionale suinicola, nel quale sono stati affrontati altri temi scottanti; come quello della macellazione e valutazione delle carcasse a peso morto, il regolamento della Cun, la farmacovigilanza, luso degli antibiotici in allevamento e il controllo delle malattie, in particolare quello della peste suina in Sardegna.

Agrinsieme si appella al ministro Passera contro liniziativa di Coldiretti


Agrinsieme, costituita cinque organizzazioni agricole e cooperative di Confagricoltura, Cia, Fedagri Confcooperative, Legacoop Agroalimentare ed Agci Agrital, hanno definito anacronistica ed antistorica la presentazione da parte di Coldiretti della domanda di riconoscimento come centrale cooperativa presso il Ministero dello sviluppo economico. In una lettera al ministro Passera, Agrinsieme ha chiesto di esercitare, nel rispetto delle sue prerogative e della regolamentazione, gli approfondimenti tecnici e politici necessari perch la riflessione su questa prospettiva sia piena e consapevole. Ed ha proseguito: Il mondo agricolo e della cooperazione agricola ha bisogno, soprattutto in questo momento, di unit. Liniziativa delle tre principali centrali che si sono riunite nellAlleanza delle cooperative italiane (Confcooperative, Legacoop Agroalimentare e Agci-Agrital) e la recente costituzione di Agrinsieme, coordinamento che rappresenta a livello nazionale le aziende di Cia, Confagricoltura e quelle dellAlleanza, sono il segno evidente di quanto sia vitale lunit tra le tantissime sigle della rappresentanza. Il mondo agricolo, nello specifico, ha sempre avuto nella frammentazione la principale ragione della sua fragilit. Nellesprimere ferma contrariet alliniziativa di Coldiretti di dar vita a Ue.Coop, il coordinatore di Agrinsieme si appella alla sensibilit ed alla responsabilit del ministro Passera affinch valuti attentamente lopportunit di aggiungere complessit ad un sistema gi significativamente stressato. Mentre Giuliano Poletti, presidente dellAlleanza delle Cooperative, ha ricordato che lAlleanza rappresenta il 90% della cooperazione e non teme la moltiplicazione della rappresentanza, ma le irregolarit con cui si sono raccolte le adesioni. Chiediamo dunque al ministero competente una vigilanza scrupolosa sul riconoscimento del nuovo soggetto che crea problemi alle imprese cooperative agricole.

Pensionati Confagricolura

Gita in Liguria sabato 11 maggio

Il Sindacato Pensionati della Confagricoltura di Cremona, presieduto da Cesare Pasquali, ha organizzato per il prossimo sabato 11 maggio la gita di una giornata in Liguria. Il programma delliniziativa prevede il viaggio in pullman a Sarzana e la visita guidata della citt. Seguir il trasferimento a Lerici con pranzo a base di pesce. Nel pomeriggio, tempo libero a disposizione per una passeggiata in riva al mare. Per maggiori informazioni ed iscrizioni, chi fosse interessato a partecipare pu rivolgersi direttamente agli uffici della Libera Associazione Agricoltori Cremonesi.

I MERCATI AGRICOLI - TABELLA AGGIORNATA A GIOVEDI 26 APRILE 2013 (Fonte: Coldiretti Cremona)
PRODOTTO
FRUMENTO tenero buono mercantile GRANOTURCO ibrido naz.14% um. SEMI di SOIA Nazionale ORZO naz. Peso spec. 55-60 peso spec. 66-68 CEREALI MINORI CRUSCA Alla rinfusa FIENO Maggengo Agostano PAGLIA press. (rotoballe)

UNITA DI MISURA
Tonn.

CREMONA
236-240

MILANO
n.q.

MANTOVA
n.q.

BOLOGNA
(fino) 261-264 buono m. n.q. 225-229 n.q. (p.spec. 62-64) n.q. (p.spec. 66-67) 250-248 Sorgo nazionale 250-254

PRODOTTO
VACCHE Frisone 1 qualit peso vivo VACCHE Frisone 2 qualit peso vivo VACCHE Frisone 3 qualit peso vivo MANZE SCOTTONE 24 mesi VITELLI BALIOTTI VITELLI BALIOTTI p.vivo (50-60 kg) pie blue belga

UNITA DI MISURA
kg. Kg. kg.

CREMONA
p.v. 1,17-1,36 p.m 2,65-2,95 pv 0,90-1,05 pm 2,15-2,45 pv 0,66-0,82 pm 1,70-2,00 pm 2,60-3,10

MONTICHIARI
1,38-1,57 1,00-1,20 0,80-0,95

MANTOVA
da macello 1,22-1,32 1,06-1,16 0,85-0,95

MODENA

Tonn. Tonn. Tonn.

217-219 n.q. 217-221 223-228

230-231 522-525 n.q. 251-253

221-225 512-517 Fino a 65 n.q. Fino a 70 n.q.

kg.

1,47-1,57

1,44-1,61

Vitelloni femm. da macello pez. nere (kg. 450-500) p.v. 1,451,60 pm 2,80-3,10 (45-55 kg) 1,45-1,85 (pregiate 70 kg) 3,96-4,55

Tonn.

Triticale 257 Sorgo 258-261 222224 165180 loietto: 165180 85-95 219220 141-151 145-150 80-92 223-226 Mag. 1 t. n.q. Paglia di frum. casc. 45-50

kg. kg.

1,20-1,50

MONTICHIARI (1 q. 56/60 kg) 1,40-1,55 MONTICHIARI 3,85-4,00

(da 46 a 55 kg) 1,40-1,80 3,40-4,00

3,00-4,00

Tonn. Tonn.

216-217

PRODOTTO
BURRO pastorizzato

UNITA DI MISURA
kg.

CREMONA
3,50 (dolce) 5,05-5,20

MILANO
past. 3,10 centr. 3,80 5,05-5,20

MANTOVA
2,80

MODENA
Zangolato di creme X burrificaz. 2,45 --

Tonn.

PRODOTTO
SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI da macello SUINI da macello SUINI da macello

UNITA DI MISURA
15 kg

CREMONA
4,310

MILANO
4,330

MANTOVA
4,240

MODENA
4,300

PROVOLONE VALPADANA fino a 3 mesi PROVOLONE VALPADANA oltre 3 mesi GRANA scelto stag. 9 mesi GRANA scelto stag. 12-15 mesi

kg.

n.q.

kg.

(piccante) 5,25-5,50 6,85-7,20

5,25-5,50

n.q.

PARMIGIANO REGGIANO 12 mesi 8,60-9,50 PARMIGIANO REGGIANO fino a 24 m 10,35-11,00 PARMIG. REGG. 30 mesi e oltre 11,35-12,30

25 kg 30 kg 40 kg 156 kg 176 kg

3,240 3,010 2,440 1,240 1,300 1,270

3,310 3,060 2,470 1,300 1,300 1,275

3,190 2,950 2,400 n.q. n.q.

3,250 3,010 2,450 (da 144 a 156 kg) 1,245 (da 156 a 176 kg) 1, 300 (da 11,49480 kg) 1,284 kg.

6,70-7,15

6,80-7,00

kg.

8,00-8,25

7,90-8,90

8,00-8,20

Oltre 176 kg

n.q.

N.B. Le quotazioni del bestiame bovino e del foraggio sul mercato di Cremona avvengono il 1 e il 3 mercoled del mese. Le quotazioni del mercato di Milano avvengono, per la Granaria, il marted (comparto dei cereali e derivati). Per la zootecnia da latte si porta come riferimento anche Montichiari, che quota il venerd. Il mercato di Mantova avviene il gioved. Modena il luned. Il mercato di Bologna, che con la Granaria di Milano fa da riferimento per i cereali, quota il gioved. Tutti gli aggiornamenti della tabella mercati, insieme ai collegamenti alle principali borse, sono sul sito: www.cremona.coldiretti.it.

lo
lettere@ilpiccologiornale.it

SPORT

Responsabile Fabio Varesi

Stradivari in trionfo con Martina Dogana e Veronica Signorini

TRIATLHON

Triathlon Stradivari sugli scudi. Buona la prima stagionale per Martina Dogana: allIrondelta di Lido di Volano, in un triathlon Medio, la campionessa veneta ha esordito con un successo, con il tempo di 4h2619 davanti alla compa-

gna di squadra Luisa Fumagalli. Trionfo verdeblu anche a Fossano, dove Veronica Signorini ha ottenuto il primo successo del 2013, sulla distanza Sprint con il tempo di 1h1037, con 24 di vantaggio su Ilaria Zane del Cus Trento.

Germania batte Spagna 8-1. Le semifinali di Champions hanno consacrato le squadre tedesche e sancito forse la fine di un ciclo: quello del Barcellona pigliatutto e del Real Madrid stellare di Mourinho. Mancano ancora le gare di ritorno, ma difficile pensare a una finale diversa da quella tra il Bayern Monaco (favorito) e la sorpresa Borussia Dortmund. Il modo con cui i bavaresi hanno strapazzato il Bara, riabilita la prestazione della Juve a Monaco, dove i bianconeri hanno limitato i danni contro la corazzata di Jupp Heynckes. Tornando al nostro campionato, iniziato il conto alla rovescia per il secondo titolo consecutivo dei bianconeri di Conte. Difficile che la matematica arrivi domani, sia perch il Napoli difficilmente perder punti a Pescara, ma soprat-

Il Toro fermer la Juve nel derby?


SERIE A La Juve prepara la festa scudetto, ma probabile che sia rimandata di una settimana
tutto perch la Juve deve affrontare un Torino che far di tutto per cogliere un risultato positivo nel derby. Pi probabile che la festa scudetto sia posticipata a domenica prossima, quando nel proprio stadio i bianconeri ospiteranno il Palermo. Nella lotta al terzo posto, il turno sembra favorevole al Milan, che ospita il Catania, mentre la Fiorentina non avr vita facile sul campo della Samp dellex Delio Rossi, che ha una gran voglia di fare risultato contro i viola. In coda, la situazione un rebus: Siena, Palermo e Genoa hanno le stesse possibilit di salvarsi, anche se i liguri hanno un calendario pi abordabile. Ma sulla carta non si vincono le partite... Fabio Varesi fabiovaresi16@libero.it

SERIE B

31 GIORNATA Bologna-Sampdoria 1-1, Catania-Palermo 1-1, Genoa-Atalanta 1-1, FirentinaTorino 4-3, Inter-Parma 1-0, Juventus-Milan 1-0, Napoli-Cagliari 3-2, Roma-Pescara 1-1, SienaChievo 0-1, Udinese-Lazio 1-0. CLASSIFICA Juventus 77; Napoli 66; Milan 59; Fiorentina 58; Inter 53; Roma 52; Udinese, Lazio 51; Catania 48; Cagliari 42; Bologna, Parma, Chievo 39; Sampdoria (-1), Atalanta (-2) 38; Torino (-1) 36; Siena (-6) 30; Palermo, Genoa 29; Pescara 22. 32 GIORNATA (28-4 h 15) Atalanta-Bologna (27-4 h 18, Cagliari-Udinese (27-4 h 18 a Trieste), Chievo-Genoa, Milan-Catania (h 20.45), PalermoInter, Parma-Lazio, Pescara-Napoli (27-4 h 20.45), Roma-Siena, Sampdoria-Fiorentina, Torino-Juventus.

38 GIORNATA Ascoli-Padova 0-1, Cesena-Virtus Lanciano 1-1, Cittadella-Juve Stabia 1-0, Crotone-Reggina 2-2, Grosseto-Livorno 0-3, Novara-Modena 0-1, SassuoloBari 2-1, Spezia-Empoli 3-0, Ternana-Varese 0-1, VeronaBrescia 4-2, Vicenza-Pro Vercelli 3-1. CLASSIFICA Sassuolo 80; Livorno 73; Verona 69; Empoli 63; Novara (-3) 59; Varese (-1) 55; Brescia 53; Modena (-2), 51; Spezia (-1), Juve Stabia 48; Padova, Ternana, Crotone (-2), Cittadella 47; Cesena 46; Bari (-7, Virtus Lanciano 44; Reggina (-2) 42; Ascoli (-1) 40; Vicenza 38; Pro Vercelli 31; Grosseto ( 6) 23. 39 GIORNATA (27-4 h 15) Ascoli-Verona, Bari-Spezia, Empoli-Cesena (28-4 h 12.30), Juve Stabia-Ternana, Modena-Sassuolo (26-4 h 20.45), Livorno-Vicenza, Padova-Novara, Pro Vercelli-Grosseto, Reggina-Brescia, Varese-Cittadella, Virtus Lanciano-Crotone.

Livorno e Verona sognano la serie A

La Vanoli suona la carica contro Bell


Anche al cospetto della capolista Varese la squadra di Gresta ha confermato tutto il suo valore, strappando applausi

LEGA A Biancoblu in campo per il prestigio domani a Reggio Emilia con la Trenkwalder del grande ex
di Giovanni Zagni solo Caserta, battuta malamente in casa da Avellino, che pu ancora sperare di agguantare Venezia per l'ultimo posto utile, l'ottavo, mentre in prima piazza Varese non dovrebbe fallire la conferma. Visto lequilibrio che regnato sovrano in campionato, si pu ritenere che i play off saranno combattutissimi e col nuovo regolamento che prevede le eliminatorie al meglio delle 7 partite, con gare ogni 2 giorni, porter in alto oltre che i pi bravi anche i meglio strutturati come ampiezza di organico e cos Milano (che mercoled ha sostenuto un test amichevole con la Vanoli) si ripropone alla grande, come non sottovaluteremmo le opportunit di Siena che sta recuperando energie in questo periodo. BASKET & SOLIDARIETA Grande pallacanestro di serie A, mercoled 1 maggio a Viadana (Mantova) presso il PalaFarina di via Vanoni, in uno spettacolare evento organizzato dalla Polisportiva Viadana. La solidariet andr a canestro con EA7 Emporio Armani Milano e Vanoli Cremona che si sfideranno in una prestigiosa gara amichevole il cui incasso sar interamente devoluto al Comune di Moglia (Mantova), a favore delle popolazioni terremotate del territorio mantovano ancora in situazione di grande precariet. Linizio del match sar alle ore 18.30, con ingresso unico a 5 euro. Dopo la partita giocatori e staff delle due squadre saranno graditi ospiti della Cantina della Birra di Viadana. Bologna-Sassari 110-120 Caserta-Avellino 75-85 Cremona-Varese 88-92 Milano-Biella 85-67 Montegran.-Pesaro 94-108 Reggio E.-Cant 71-65 Roma-Brindisi 88-82 Siena-Venezia 83-81 Varese Sassari Roma Siena Reggio Emilia Milano Cant Venezia Caserta Avellino Cremona Brindisi Montegranaro Pesaro Bologna Biella Avellino-Venezia Biella-Roma Brindisi-Bologna Cant-Milano Montegranaro-Siena Reggio Emilia-Cremona Sassari-Caserta Varese-Pesaro 44 40 36 34 34 34 32 28 26 24 22 22 22 20 18 12

rmai ci siamo. Una Vanoli incerottata e corta nelle rotazioni, ha resistito per 30 (alla fine del terzo quarto si era sul 65-65) alla capolista Cimberio Varese, disputando un grande match, davanti ai soliti 3200 spettatori del PalaRadi. Una bella soddisfazione al cospetto di una compagine - quella di Vitucci - che aveva appena una settimana prima inflitto una severa punizione allArmani Milano e che domina la classifica del campionato sin dallinizio stagione. La Cimberio che gioca, insieme con Sassari (ma con pi sostanza ed un po meno di spettacolarit) il miglior basket della serie A, ha fatto valere la sua classe ed il suo vigore atletico, mettendo sotto una eccellente Vanoli che ha avuto in Vitali, Peric, Jackson e Kotti i suoi interpreti pi determinanti. Non bastato, ma gli spettatori si sono divertiti ugualmente, lasciando il PalaRadi soddisfatti. Ora Conti e compagni sono attesi da Reggio Emilia (domani alle 20), dove troverannbo un avversario che in piena zona playoff, che domenica scorsa ha sconfitto Cant e pu contare su giocatori in gran forma come Cinciarini, Troy Bell (ex della Vanoli) e sulla fisicit straripante di Taylor, miglior marcatore del campionato, cui fanno da sostegno altri atleti di peso ed esperienza come Antonutti, Slanina, Ndoja

(che ha messo la bomba decisiva con i canturini) e Cervi, lungo giovane dalle interessanti prospettive future. Ovvio che si pensi alle difficolt di tale breve tra-

sferta, ma conoscendo lo spirito con cui le truppe di Gresta affrontano le gare, si pu sperare in unaltra battaglia di 40. Quasi definita la griglia playoff, con la

BASKET A2

Non bastato un grande cuore alla Tec-Mar Crema per superare il Sanga Milano, che vola cos in finale dei playoff. La post season conferma dunque quello che era stato il verdetto al termine della stagione regolare, ma ha detto anche che alle spalle di chi era partito per primeggiare, ci sono le azzurre cremasche. Le ragazze di Giroldi, con un esaltante finale di stagione, hanno dimostrato di essere - sotto ogni punto di vista - un gradissimo gruppo, cresciu-

Tec-Mar eliminata a testa alta Assi, con Biassono vietato sbagliare


to negli ultimi mesi in maniera esponenziale. Una squadra che dopo aver giocato con umilt tutto il campionato ed essersi guadagnata sul campo un significativo quarto posto riuscita, nonostante le vicissitudini, a chiudere in maniera esaltante quella che stata e rester una stagione da ricordare. Tornando a gara 3 con Milano, terminata 69-54 per la squadra di casa, la Tec-Mar non si mai data per vinta, meritando gli applausi dei propri tifosi. L Assi Manzi rimanda al secondo turno di playout il discorso salvezza. Le biancorosse hanno ceduto domenica scorsa nella bella a Valmadrera per 55-44. Le padroni di casa non potevano certo permettersi di fallire questa grossa occasione ed hanno disputato una prestazione determinata e caparbia. Hanno alzato il ritmo nel momento giusto, nel corso del terzo periodo (35-34 allintervallo) bloccando le ospiti, che hanno accusato la fatica e

nellultimo tempo (41-32 al 30' per Valmadrera)non sono pi riuscite a recuperare. Ora si deve voltare pagina e in settimana coach Anilonti ha potuto preparare al meglio il delicato match di questa sera alla Spettacolo. E il matchdi andata dei playout contro Biassono, avversario alla portata delle biancorosse, che questa volta avranno la possibilit di disputare leventuale bella in casa. Marco Ravara

BASKET DNC

Piadena in campo tranquilla, Crema cerca il 4 posto


Piadena ride, Crema un po meno. La vittoria per 71-50 contro Bergamo e la contemporanea sconfitta dellErogasmet hanno regalato allMgK Vis il terzo posto in campionato, molto importante in ottica playoff. Non stata una partita splendida da parte dei ragazzi di coach Pedroni, giocata a sprazzi e a volte in modo macchinoso in attacco, ma alla fine emersa tutta la differenza tecnica, fisica ed agonistica tra le due squadre. Domani alle 18 ultimo impegno della stagione regolare in trasferta a Cant, senza per lassillo della vittoria a tutti i costi. Ultimo turno amaro, invece, per lErogasmet Crema che ha ceduto 77-70 sul parquet del Milanotre Basiglio (nella foto). Una sconfitta che taglia fuori i cremaschi dalla lotta per la terza posizione, anche se il ko di San Bonifacio a Pisogne permette alla squadra di Galli di puntare almeno al quarto posto. Proprio contro Pisogne i cremaschi cercano i due

punti necessari per terminare al meglio una regular season altalenate, per poi iniziare lavventura ai playoff con lobiettivo di puntare il pi in alto possibile. CLASSIFICA (25 giornata) Montichiari 44; Orzinuovi 40; MgK Vis Piadena 36; Erogasmet Crema, San Bonifacio 32; Lissone, Pisogne 28; Milanotre Basiglio 26; Cant 20; Bergamo, Bernareggio 16; Cittadella 14; Arzignano 10; Porto Mantovano 8. Montichiari promosso in Dnb

29 Giornata

Vitali a canestro contro Varese (foto Castellani)

Classifica

28 Giornata

24

Sabato 27 Aprile 2013

Domani i gialloblu (in emergenza) ospitano il Seregno. Il tecnico Venturato non si fa illusioni: Sar unaltra battaglia

36 Giornata

Pergolettese a due passi dal paradiso


A. Seriate-Fersina P. Caronnese-Olginatese Castellana-Voghera Lecco-Darfo Boario MapelloB.-Alzano Cene Mezzocorona-Caravag. Pontisola-SantAngelo Pro Sesto- Montichiari Seregno-St. Georgen Trento-Pergolettese Pergolettese Pontisola Olginatese Voghera Caronnese Castellana Lecco Caravaggio A. Seriate Montichiari MapelloBonate Fersina Perginese Seregno Alzano Cene Pro Sesto Darfo Boario Mezzocorona Trento St. Georgen SantAngelo Alzano Cene-Mezzocorona Caravaggio-Castellana Caronnese-Pro Sesto Fersina P.-Lecco Montichiari-Trento Olginatese-MapelloBonate Pergolettese-Seregno SantAngelo-Darfo Boario St. Georgen-A. Seriate Voghera-Pontisola 2-2 0-0 0-1 2-1 3-3 1-1 5-0 2-0 0-0 0-1 78 77 69 67 57 56 56 51 49 48 47 46 46 45 41 40 29 27 26 13

Sport

SERIE D Grazie al baby Panepinto ha vinto a Trento in extremis, mantenendo un prezioso punto sul Pontisola

entre Crema si candida a diventare citt europea dello sport per il 2016, la Pergolettese si candida a vincere il campionato dopo aver superato il pericoloso ostacolo Trento, grazie ad un'altro gol del baby Davide Panepinto (classe 95), andato a segno al 90 con la freddezza di un veteran. Due minuti prima larbitro aveva annullato una segnatura al Trento per un evidente fallo di Aquaro su Steni in uscita. E stata una gara molto difficile, giocata con grande intensit da entrambe le squadre. Sono molto contento dei miei due gol realizzati a Mapello e a Trento - ha dichiarato il giovane attaccante Panepinto - perch sono state due reti pesanti e molto importanti. E il premio al grande lavoro svolto con i miei compagni della Juniores e con mister Quintavalla. Poi ho avuto lopportunit di essere chiamato da mister Venturato, che so mi segue costantemente ed ora sto toccando il cielo con un dito, anche se so che devo impegnarmi ancora molto per migliorare. Presentati per tutti coloro che ancora non ti conoscono a fondo: Sono nato il 22 novembre 95 a Lodi dove risiedo tuttora e dove frequento Ragioneria. Ho iniziato sin da piccolo a giocare a calcio e con questo sono sette anni che sono a Crema, prima con la maglia Pergocrema, lo scorso anno ero nella squadra allievi ma spesso ho

Il Pergo in azione a Trento

giocato con la Beretti di Alessio Tacchinardi, poi adesso sono nella formazione Juniores della Pergolettese. Abbiamo sfiorato per un punto la vittoria in campionato dopo essere stati a lungo in testa (eliminati nei playoff dal Mezzocorona) e ho realizzato 18 reti ed ora questo momento doro.

ECCELLENZA
Dopo il pareggio nel derby di domenica scorsa (1-1 con i gol di Tanferna e Longari), Crema e Rivoltana sono tornate in campo, con alterne fortune, gioved per recuperare la 23 giornata. E andata male al Crema, che per ha tenuto testa alla capolista Giana, venendo sconfitto solo su rigore a 5 minuti dalla fine. Per i nerobianchi sono andati a segno Longari e Lera. A due giornate dalla fine, il Crema ancora in lizza per i playoff, ma recuperare tre punti a Sondrio e Trevigliese rap-

presenta comunque unimpresa. In ogni caso la squadra di Lucchetti ci deve provare, a partire dal match di domani con il fanalino di coda Cant, che nulla ha potuto gioved contro la Rivoltana. I cremaschi sono passati in vantaggio al 38 con una prodezza di Sala: lattaccante ha controllato il pallone e scavalcato

Sfida salvezza domani per la Rivoltana


due difensori avversari, prima di centrare il bersaglio. Nel secondo tempo, al 42 la Rivoltana ha chiuso i conti con la rete di Valli. Un successi prezioso in chiave salvezza, anche se i giochi non sono chiusi e domani contro lArdor Lazzate servir un altro successo per raggiungere il traguardo della permanenza in Eccellenza.

Mancano solo due gare, prima prima domani con il Seregno. Come tutte le altre squadre il Seregno verr a Crema cercando di fare bella figura e non regaler niente - afferma Venturato - anzi mi aspetto unaltra battaglia dura, Siamo un po in emergenza (mancher anche Bertazzoli), ma in questo momento

sono le motivazioni che fanno la differenza e noi ne abbiamo da vendere. Impegno sulla carta difficile anche per il Pontisola, di scena sul campo del Voghera (vera delusione del campionato) che cercher di regalare una soddisfazione ai propri tifosi. W.P.

Sestultima, chi lavrebbe mai detto due mesi fa? La rinascita della Casalese, dalle ceneri della doppia batosta subita in casa ad inizio marzo contro Bobbiese (0-2) e Medesanese (3-4, dopo aver chiuso il primo tempo sul 3-0), passata per otto partite in cui sono state registrate cinque vittorie ed un pareggio, con la parentesi dei ko ravvicinati a Montecchio e Cadelbosco. Sedici punti in quarantacinque giorni che hanno riscritto la storia della stagione biancoceleste, parsa compromessa dai tanti, troppo passaggi a vuoto dinizio 2013, che rischiavano di vanificare la buona risalita di fine 2012. I nove punti in dieci giorni raccolti a marzo contro Castelnovese, Povigliese e Castellana, uniti ai sette infilati Nicola Franchi tra Fabbrico, Arcetana e gioved Carignano (1-0, gol diFranchi dal dischetto), hanno portato la Casalese a tre punti da Falk e Castelnovese, prime squadre fuori dalla zona playout. In Baslenga per evitano calcoli: domani i maggiorini sono attesi a Meletole, dove la stagione ebbe inizio. Memori dellimpresa di Arceto, i biancocelesti dovranno cercare di ottenere il massimo, seppur spremuti dal tour de force. Anche un punto, a tre giornate dalla fine, pu fare la differenza. CLASSIFICA (31 giornata) Meletolese 59; Arcetana 57; Montecchio 53; Castellana 49; Povigliese 46; Cadelbosco 45; Ciano 44*; Carignano 43; Borgonovese 42; Medesanese 41; Castelnovese, Falk 40; Casalese 37; Brescello 36; Traversetolo 33; Langhiranese, Fabbrico 30; Bobbiese* 29. *1 gara in meno Simone Arrighi Ciserano 64; Sancolombano 59; Cavenago 55; Sondrio, Trevigliese 53; Mariano 51; Crema 50; Desio 49; Valle Brembana, Ardor Lazzate 46; Base 96 44; Rivoltana 41; Real Milano 40; Arcellasco 35; Zanconti 19; Giussano 13; Cant 2 (-3). 33 GIORNATA (28-4) Arcellasco-Real Milano, Base 96-Sancolombano, CantCrema, Cavenago-Desio, Mariano-Giana, Rivoltana-Ardor Lazzate, Giussano-Trevigliese, Valle Brembana-Ciserano, Zanconti-Sondrio.

Casalese, altro successo per vedere la salvezza


PROMOZIONE

37 Giornata

Classifica

RECUPERI Base 96-Arcellasco 2-2, Cavenago-Zanconti 2-1, Desio-Real Milano 2-0, Giana-Crema 1908 3-2, Giussano-Ardor Lazzate 0-5, Mariano-Valle Brembana 4-1, Rivoltana-Cantu 2-0, Sancolombano-Ciserano 1-0, Trevigliese-Sondrio 3-3. CLASSIFICA (32 giornate) Giana 82;

SABATO 27
10.05 10.55 11.10 12.00 13.30 14.00 14.30 17.00 17.15 17.45 18.50 20.00 20.35 21.10 00.10 09.25 10.10 10.40 10.55 11.35 13.00 14.00 15.40 16.25 17.10 18.05 19.35 20.30 22.35 22.50 07.50 09.10 10.10 11.00 11.30 12.00 14.00 14.55 17.00 17.15 19.00 20.00 20.10 21.30 23.30 RAI PARLAMENTO. Att APRIRAI. Att Q VERSO IL QUIRINALE. Att LA PROVA DEL CUOCO. Att TG1/TELEGIORNALE EASY DRIVER. Attualit LE AMICHE DEL SABATO.Att TG1/CHE TEMPO F A SUA IMMAGINE. Att PASSAGGIO A NORD-OVEST L'EREDIT. Game show TG1 TELEGIORNALE AFFARI TUOI. Game show ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO LA STORIA SIAMO NOI. Doc VOYAGER FACTORY. Att SULLA VIA DI DAMASCO. Att APRIRAI. Att TG2 PARLAMENTO MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA TG2 GIORNO / DRIBBLING TORBIDI SEGRETI. Film SQUADRA SPECIALE LIPSIA.F SEA PATROL. Telefilm SERENO VARIABILE. Att 90 MINUTO-SERIE B. Sport SQUADRA SPEC. COBRA11.Tf TG2 NOTIZIE/CASTLE. Tf TG2 Notizie SABATO SPRINT ROMA CITT LIBERA Film PAESE REALE. Attualit L'ISPETTORE DERRICK. Tf TGR BELLITALIA. Att TGR PRODOTTO ITALIA. Att TG3 Sport - Meteo / TGR TG REGIONE/METEO TV TALK. Attualit CAMERA CON VISTA. Film LOVE HURTS'09. Film TG3/REGIONE/METEO BLOB CHE TEMPO CHE FA. Attualit ULISSE. Doc TG3/TG REGIONE

DOMENICA 28
10.00 10.30 10.55 12.00 12.20 13.30 14.00 16.30 16.35 18.50 20.00 20.40 21.30 23.30 00.40 06.30 10.10 10.50 11.30 13.00 13.45 15.40 17.10 18.10 19.35 20.30 21.00 21.45 22.35 01.00 11.05 11.30 12.00 12.25 12.55 13.25 14.00 14.30 15.05 16.45 18.10 19.00 20.00 21.30 LINEA VERDE ORIZZONTI. Att A SUA IMMAGINE. Att SANTA MESSA RECITA REGINA COELI LINEA VERDE. Att TG1 Telegiornale DOMENICA IN - ARENA. Att TG1 Telegiornale DOMENICA IN - COS LA VITA L'EREDIT. Game show TG1 Telegiornale AFFARI TUOI. Game show UN MEDICO IN FAMIGLIA 8. Fic SPECIALE TG1. Attualit TG1 NOTTE/CHE TEMPO FA REAL SCHOOL. Att RAGAZZI C' VOYAGER. Att A COME AVVENTURA. Att MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA TG2 GIORNO/METEO/MOTORI QUELLI CHE ASPETTANO. Var QUELLI CHE. Variet STADIO SPRINT. Sport 90 MINUTO. Sport SQUADRA SPEC. COBRA11.Tf TG2 NOTIZIE NCIS. Telefilm ELEMENTARY. Telefilm LA DOMENICA SPORTIVA TG2 Notizie TGR MEDITERRANEO. Att TGR REGIONEUROPA. Att TG3 Sport - Meteo / TGR TELECAMERE. Attualit RAI EDUCATIONAL. Attualit PASSEPARTOUT. Att TG3/REGIONE/METEO in 1/2 ora. Attualit UN MATRIMONIO MOLTO PARTICOLARE. Film LUNA:IL GRANDE SPIRITO. F SQUADRA SPECIALE VIENNA TG3/REGIONE/METEO BLOB/CHE TEMPO CHE FA REPORT. Attualit 09.35 10.35 11.30 12.00 12.55 14.00 14.45 15.30 17.30 18.55 19.35 20.40 21.30 23.20 01.10

SABATO 27
CARABINIERI 5. Tf COME SI CAMBIA ACCADEMY TG 4/METEO/NOTIZIE/TRAFFICO UN DETECTIVE IN CORSIA. Tf LA SIGNORA IN GIALLO. Tf TG4 TELEGIORNALE LO SPORTELLO DI FORUM.Att PERRY MASON. Tf DETECTIVE MONK. Tf TG 4 - METEO 4 TEMPESTA D'AMORE. Soap WALKER TEXAS RANGER. Tf TICKER. Film DANGEROUS ISOLATION. Film TG4 NIGHT NEWS PRIMA PAGINA TRAFFICO/METEO TG5 MATTINA SUPERCINEMA. Attualit MELAVERDE. Attualit FORUM. Attualit TG 5 telegiornale - METEO 5 INGA LINSTROM. Film VERISSIMO. Attualit THE MONEY DROP. Game TG 5 telegiornale - METEO 5 STRISCIA LA NOTIZIA. Variet AMICI. Talent show MAI DIRE PROVINI. Variet TG5 NOTTE/METEO.IT CARTONI ANIMATI NATIONAL MUSEUM. Telefilm STUDIO APERTO - METEO SPORT MEDIASET. Sport LIFE BITES. Sitcom G.P. D'OLANDA. Superbike R.L. STINE'S. Film MAGAZINE CHAMPIONS LEAGUE. Sport STUDIO APERTO LIFE BITES. Sitcom THE MASK 2. Film THE MASK. Film SUPERHERO. Film POKER1MANIA

DOMENICA 28
07.05 07.55 09.00 10.00 11.00 11.30 12.00 13.00 14.00 14.40 15.25 18.55 19.35 21.30 23.45 07.55 08.00 08.50 09.40 10.00 11.30 12.00 13.00 13.40 14.10 18.50 20.00 20.40 21.30 24.00 07.00 07.50 11.30 12.55 13.00 14.00 14.50 15.00 17.00 19.20 18.30 19.00 19.25 21.25 TG4 NIGHT NEWS VITA DA STREGA. Sitcom BBC KNOWLEDGE. Doc SANTA MESSA LE STORIE DI VIAGGIO A...Att TG 4 TELEGIORNALE PIANETA MARE. Attualit RICETTE ALL'ITALIANA. Att TG4 Telegiornale - METEO 4 IERI E OGGI IN TV SPECIALE LE ALI DELLA VITA. Fiction TG4 Telegiornale - METEO 4 IL COMANDANTE FLORENT.Tf TIERRA DE LOBOS 2. Telefilm L'ARTE DELLA GUERRA. Film Traffico/METEO TG5 MATTINA LE FRONTIERE DELLO SPIRITO TGCOM IL GRANDE NILO. Doc LE STORIE DI MELAVERDE.Att MELAVERDE. Attualit TG5 TELEGIORNALE/METEO 5 L'ARCA DI NO. Variet DOMENICA LIVE. Variet THE MONEY DROP. Game show TG 5 - METEO 5 STRISCIA LA DOMENICA.Var LA MASCHERA DI FERRO. F UNA TOP MODEL NEL MIO LETTO COPPIA DI RE. Sitcom CARTONI ANIMATI GRAN PREMIO D'OLANDA Bike STUDIO APERTO/METEO.IT SPORT MEDIASET - XXL 2 BROKE GIRL. Telefilm LIFE BITES. Sitcom GRAN PREMIO D'OLANDA Bike TOM & JERRY. Film animaz. GRAN PREMIO DELLE AMERICHE GARA MOTO 2 STUDIO APERTO/METEO COS FAN TUTTE. Sitcom BIG MAMA. Film LE IENE SHOW. Variet 06.00 07.00 09.50 11.00 11.05 12.00 12.40 13.30 14.05 14.40 16.20 17.55 20.00 20.30 23.00

RETE 4

SABATO 27
TG LA 7 - METEO OMNIBUS. Attualit COFFEE BREAK. Attualit TG LA7 - METEO L'ARIA CHE TIRA-IL DIARIO BOOKSTORE. Attualit LE INTERVISTE BARBARICHE TG LA7 TG LA7 CRONACHE. Att LE STRADE DI S.FRANCISCO THE DISTRICT. Telefilm L'ISPETTORE BARNABY. Tf TG LA7 IN ONDA. Attualit BLOW. Film

DOMENICA 28
06.00 07.00 09.50 11.05 12.00 12.30 13.30 14.05 14.40 17.05 17.55 20.00 20.30 21.30 00.05 TG LA7 - METEO OMNIBUS. Attualit COFFEE BREAK. Attualit FUORI DI GUSTO. Attualit IN CUCINA CON VISSANI I MEN DI BENEDETTA TG LA7 TG LA7 CRONACHE MISSIONE NATURA. Doc THE DISTRICT. Telefilm L'ISPETTORE BARNABY. Tf TG LA7 IN ONDA. Attualit MI CHIAMO SAM. Film LA7 DOC. Documenti

06.00 07.55 08.00 09.10 10.00 11.00 13.00 13.40 16.00 18.50 CANALE 5 20.00 20.40 21.10 00.30 01.30 07.20 11.00 12.25 13.00 14.35 14.45 16.05 17.50

LA 7

ITALIA 1 18.30
19.00 19.15 21.10 23.05 00.50

07.00 BUONGIORNO CREMONA 08.30 LA CITT DELLA MUSICA 09.00 LA PIAZZA DI CREMONA CREMA E CASALMAGGIORE 11.00 IL GIORNO DEL SIGNORE 11.30 IL BENE COMUNE Talk 13.30 TELEGIORNALE 16.00 CIAK! MOTORE! 17.30 GIOIELLI SOTTO CASA 19.00 TG/TG NAZIONALE/STORIE 20.00 STORIE 20.30 GIORNO DEL SIGNORE 21.00 A TAMBUR BATTENTE 22.30 FATTI DARTE. Rubrica

07.00 BUONGIORNO CREMONA METEO - OROSCOPO 08.10 CIAK! MOTORE! 08.30 COSA BOLLE IN PENTOLA. Rubrica cucina 09.20 IL BENE COMUNE. Talk 11.00 SANTA MESSA 12.00 GIORNO DEL SIGNORE 12.30 GIOIELLI SOTTO CASA 13.30 TG DELLA DOMENICA 14.00 LA GRANDE DOMENICA LO SPORT DI CREMONA1 20.00 TG DELLA DOMENICA 21.00 CREMONESE - PORTOGRUARO 23.00 REGGIO EMILIA VANOLI. Basket

Sport
CANOTTAGGIO

Sabato 27 Aprile 2013

Rodini, Gigliobianco e Raineri hanno brillato al DAloja


Lo scorso week end si disputata la 27 edizione del Memorial dAloja, alla quale si partecipa vestendo i colori della Nazionale. Hanno brillato particolarmente le atlete della Canottieri Bissolati, Valentina Rodini e Selene Gigliobianco. Selene, in compagnia di Veronica Paccagnella, ha gareggiato sia sabato che domenica nella specialit del 2 senza, ottenendo rispettivamente il primo e il sesto posto. Valentina Rodini, invece, sabato scesa in acqua nel doppio con Paola Piazzolla, arrivando seconda, mentre domenica in singolo ha raggiunto loro. Hanno partecipato al Memorial anche i due baldesini Marco Chiodelli Palazzoli (quarto in entrambe le giornate con lotto maschile) e Michele Manzoli, terzo sabato nella specialit del 4x. Sono davvero molto contento per come sono andate le gare - afferma il tecnico della Bissolati, Gigi Arrigoni, felice per i risultati, anche se non tralascia di considerare i punti su cui lavorare per migliorare -. La gara di Valentina andata molto bene, soprattutto domenica. Per la prova di sabato, invece, ci sono stati alcuni problemi per quanto riguarda la formazione della barca. Nutro grandi speranze per la squadra e non solo per Valentina e Selene. Bene anche Simone Raineri, che alla guida del suo amato quattro di coppia ha vinto al termine di una buona prestazione. Quello con Rambaldi, Montrone, Stefanini un buon equipaggio, sul quale lavorare per arrivare competitivi ai Mondiali. CAVALIER ROMAGNOLI Gioved mattina, presso la

25

Valentina Rodini (foto E. Artegiani)

Prefettura di Cremona, il prefetto Tancredi Bruno di Claraford ha consegnato a Claudio Romagnoli, capo settore del canottaggio femminile, lonorificenza di Cavaliere dellOrdine al Merito della Repubblica Italiana. Un riconoscimento che premia chi si distingue per impegno e dedizione nei diversi campi delle attivit professionali. Claudio Romagnoli, ex appartenente ai vigili del fuoco, infatti una figura molto nota in citt per le sue doti umane e per le operazioni che ha portato a compimento nelle zone alluvionate, oltre a essere stato tecnico del settore Funior della Federazione Italiana Canottaggio, incarico col quale ha ottenuto molti risultati divenendo, nel 2002, miglior tecnico dellanno. Carlotta Ludovica Tamburini

26 Giornata

ignori, si riparte. Chiusa trionfalmente la stagione regolare, superando al Pala Farina di Viadana il Crovegli Cadelbosco col punteggio di 3-0 (successo non le permette di coronare il sogno della promozione in A1, stante la vittoria di Novara sul campo di Ornavasso), la Pom inizia domani lavventura nei playoff, con lobiettivo di vendicare la sconfitta della scorsa stagione contro Crema. Mister Cuello, malgrado la mancata promozione diretta in A1, vuole elogiare in blocco la propria squadra: Non era facile giocare sapendo di dover fare affidamento sul risultato di unaltra partita, ma le ragazze da questo punto di vista sono state encomiabili, mettendoci cuore, testa, tecnica e tattica, insomma giocando come avevamo programmato di fare ed ottenendo una vittoria che ci ha permesso di chiudere alla grande la stagione regolare. Oltretutto, Cadelbosco ha giocato ancora meglio rispetto alle tante occasioni in cui lavevamo affrontata durante la stagione e questo dimostra come ci tenesse a ben figurare e a renderci la vita dura. Valentina Zago, attesa ad una prestazione sopra le righe, si espressa su alti livelli: Sono felice per la mia prova e per la vittoria della squadra, sapevamo che affrontare il Crovegli con lobbligo di vincere e la speranza di un favore da Ornavasso sarebbe stata poco concreta, ma la

Pom, riparte la corsa alla serie A1


VOLLEY A2 Sfumato dun soffio il primo posto, le casalasche affrontano domani Pavia in gara 1 della semifinale dei playoff
Fontanellato-Pavia Frosinone-San Casciano Montichiari-Mazzano Ornavasso-Novara Pom-Cadelbosco Sala Consilina-San Vito Soverato-Marsala NOVARA Pom Casalmaggiore Ornavasso Frosinone Pavia Soverato Mazzano San Casciano Cadelbosco Sala Consilina Fontanellato (-1) Montichiari Marsala San Vito 1-3 3-1 1-3 1-3 3-0 3-0 3-1 63 63 59 58 46 39 37 35 34 31 28 28 16 8 Vincendo al tie break il derby lombardo contro il Brescia, la Reima continua a sperare nella salvezza diretta nel campionato di serie B1, che dista un solo punto. Un successo meritato da parte dei blues di Marco Gazzotti, pi forti delle pressioni create dai risultati delle avversarie e che possono solo recriminare per lesito del quarto parziale. In settimana i blues hanno lavorato per preparare al meglio il prossimo incontro di campionato contro lOlbia. Uninsidiosa trasferta sarda per la formazione di Marco Gazzotti, che obbligata a vincere per mantenere intatte le speranze di arrivare alla quota salvezza. Lo schiacciatore Aaron Bonizzoni sicuro della forza della squadra, ma anche della valenza della gara da ultima spiaggia: Olbia sar una trasferta molto difficile, loro sono salvi e giocano senza pressione, mentre noi dobbiamo vincere a tutti i costi e non pensare al risultato delle nostre avversarie. Dovremmo giocare con molta cattiveria agonistica ed evitare di superare passaggi a vuoto come successo nel quarto set contro Brescia. Se partiamo con il piede giusto, abbiamo ottime possibile di vincere, ma ripeto non sar facile. Gli ultimi precedenti in Sardegna (contro Iglesias e SantAntioco) hanno sorriso ai blues: non c il due senza il tre? Appuntamento oggi alle 18, mentre le dirette concorrenti SantAntioco e Asti giocheranno rispettivamente Brescia e a Cisano, due trasferte molto difficili. CLASSIFICA (24 giornata) Cant 57; Bergamo 49; Milano 46; Genova 42; Cagliari 41; Mondov 40; Olbia 37; Brescia 35; Asti, S. Antioco 29; Reima Crema 28; Iglesias 27; Cisano 25; Brugherio 19.

Reima, sfida decisiva oggi alle 18 a Olbia


VOLLEY B1

Classifica I verdetti

Norara promosso in A1 Marsala e San Vito retrocesse in serie B1 Semifinali playoff Pom Casalmaggiore-Pavia Ornavasso-Frosinone
ne. Cosa significa questo secondo posto dopo quello della scorsa stagione? Che la Pom squadra quotata e che si conferma su ottimi livelli. Da domani inizia un altro campionato, siamo pronte ad affrontare con rinnovati stimoli. Non siamo soddisfatti di questo secondo posto - ha detto il presidente Massimo Boselli Botturi - ma non questo il momento per fare valutazioni sulla stagione, abbiamo ancora un grande obiettivo da perseguire e tutti i nostri sforzi sono orientati sui playoff. Appuntamento domani a Viadana alle 20.30 con il percoloso Riso Scotti Pavia (ritorno il 1 maggio). E vietato sbagliare!

squadra rimasta concentrata sul proprio gioco ed ha ottenuto una vittoria che le fa onore. Ora i playoff. Avevamo affrontato la settimana che ha preceduto lultima gara con la testa gi rivolta ai alla post season, per cui non siamo deluse di non aver centrato la promozione diretta, ci rifaremo nelle sfide per la promozio-

PALLANUOTO

(M.R.) La Bissolati ha perso di misura nella trasferta di sabato scorso ad Osio Sotto per 8-7, pagando la prestazione negativa nei primi due parziali. Gli orobici hanno approfittato della distrazione difensiva dei biancoazzurri per portarsi sul 6-0. I bissolatini hanno dimezzato lo svantaggio, chiudendo 6-3 a met gara. Poi hanno cambiato marcia: nella terza frazione hanno messo alle corse i padroni di casa, impattando 7-7 con Felisari. Quando il match sembrava avviato verso il pareggio, Osio

Bissolati, sconfitta beffa a Osio Il Pieve 010 difende il 2 posto


Sotto ha siglato il gol a 3 minuti dalla fine e la Bissolati che ha speso molte energie per la rimonta, proprio per mancanza di lucidit non riescita a compiere lultimo sforzo. Per i cremonesi hanno segnato 3 gol Piazzi, 2 Felissari e Giusti. Oggi inizia il girone di ritorno ma la Bissolati osserva il turno di riposo. CLASSIFICA (11 giornata) Piacenza 30; Canottieri Milano 24; Busto Nuoto, Vigevano 19; Osio 18; Monza 15; Treviglio, Canottieri Bissolati 12; Aquatica (M.R.) Il Pieve 010 riuscito a bloccare sabato scorso a San Daniele Po la capolista Viareggio (2-2), che ha comunque festeggiato la promozione in serie A1 con una giornata danticipo sulla chiusura della stagione regolare. I rossoblu, privi di coach Civa per squalifica e Marchini hanno disputato una gara grintosa, tenendo testa ai quotati avversari. Sono stati i locali a passare in vantaggio con una realizzazione di Baffelli e gli ospiti hanno rocambolescamente pareggiato nel finale di tempo. Inizio di ripresa ed imme-

HOCKEY PISTA

diato gol del Viareggio. Non si arrende il Pieve 010 che cerca in tutti i modi di rimontare e ci riesce al 23 grazie ad una determinata azione di Mattia Civa. Ora il Pieve 010 secondo in classifica, posizione che cercher di mantenere anche stasera a Pordenone. CLASSIFICA (19 gionata) Viareggio 40; Hockey Pieve 010, Correggio 35; Sandrigo 32; Pordenone 31; Montecchio Precalcino 30; Roller Scandiano, Amatori Vercelli 29; Roller Bassano 23; Amatori Modena, Cresh Eboli 8.

26

Sabato 27 Aprile 2013

Sport

Colpo grosso di Francesconi e Bosini


CICLISMO Belle vittorie a Caponago e a Nave. Trionfo della Trevigiani Bottoli con Gasparrini nel 63 Coppa Ardig
di Fortunato Chiodo e punte della Trevigiani Bottoli hanno pilotato al trionfo il velocista Rino Gasparrini, sul bresciano Nicolas Marini (Zalf Fior) e il compagno di squadra Andrea Dal Col nella 63 Coppa Ardig, corsa riservata a Elite e Under 23. news Il promettente tredicenne cremasco Anselmo Francesconi ha colto il suo secondo trionfo stagionale, al 37 Trofeo Esordienti 2000 a Caponago. Il portacolori della Unione Ciclistica Cremasca ha superato allo sprint Camilla Pedretti (Valcar) e Alex Raimondi (ScTorrile). Diego Bosini, esordiente del primo anno del CC Cremonese 1891-Arvedi, si aggiudicato per distacco il 34 Trofeo Liberazione di Nave (Brescia). Ecco, infine, ivincitori nel 33 Trofeo Tricolore a Costa S.
Anselmo Francesconi in gara (foto www.uccremasca.it)

Abramo, riservato ai Giovanissimi: G1, Matteo Morelli (Mincio Chiese); G2, Federica Venturelli (CC Cremonese-Arvedi); G3, Luca Rezzaghi (Mincio Chiese); G4, Livia Rebecchi (Triathlon Cremona Stradivari); G5, Mattia Chiodo (Gs Corbellini

Ortofrutta); G6, Nicola Piva (Mincio Chiese). A SERGNANO Giovanissimi impegnati domani nel Trofeo Sportivi, appuntamento organizzato dalla Ciclistica Cremasca (partenza alle 14). A STAGNO LOMBARDO Grande attesa per la Coppa 1 Maggio-Memorial Sergio Viola. Laccresciuto numero di dilettanti Under 21 schierati conferma il salto di qualit della gara patrocinata dal Gruppo Ciclistico Sergio Viola. E un percorso che promette spettacolo e i pi attesi restano sicuramente i velocisti. Partenza mercoled 1 maggio alle ore 14.30 a Stagno Lombardo. GIRO DEL LODIGIANO Presso la sede della Pro Loco di Borghetto Lodigiano, stato presentato il 30 Giro del Lodigiano-Gp Bcc. Centropadano di Guardamiglio, programmato il 4 maggio, che questanno sar valido per lassegnazione del Campionato Lombardo per Elite e Under 23.

CIRCUITO DEL PORTO Gioved 2 maggio (ore 17,30) presso lo storico Salone dei Quadri del Palazzo Comunale di Cremona, si terr la conferenza stampa di presentazione del 47 Circuito del Porto, classica di Elite e Under 23 in calendario domenica 5 maggio e organizzata dal CC Cremonese 1891-Arvedi, presieduto da Rossano Grazioli. Per un giorno la citt sar il centro del mondo, poi la corsa si metter in marcia e divorer chilometri, lasciandosi dietro i rumori, ricordi, emozioni, volti. C posto per tutti, una carovana variopinta di maglie di team italiani e stranieri. MEMORIAL CICCIO CATTANEO Domenica 5 maggio a Crema si correr il terzo raduno stagionale Federciclo per la categoria Giovanissimi (7-12 anni) proposto dalla Uc Cremasca per il 3 Memorial Ciccio Cattaneo. Levento si svolger nel circuito della zona industriale della Pierina.

Standing ovation del pubblico per i virgulti della ciclistica Imbalplast di Soncino, che continuano a schiacciare sui pedali, anche nel Trofeo Sportivi di Segnano, meeting organizzato in maniera impeccabile dalla Uc Cremasca, con novanta giovani atleti schierati al via. Carosello pomeridiano, cominciato alla grande con la vittoria per distacco del piccolo Gabriele Durelli della Cremasca nella G1 e proseguito con due filotti dai miniciclisti dellImbalplast, nella G2 con il romanenghese Mirko Coloberti e con Davide Distasio nella G5, con uno sprint irresistibile. Nella classifica a punti per societ, scontato trionfo della Imbalplast, che ha

Imbalplast in grande evidenza a Sergnano La Vece concede il bis


totalizzando 28 punti, davanti ai mantovani della Mincio Chiese (22). ORDINI DARRIVO G1: 1) Gabriele Durelli (Uc Cremasca), 2) Luca Cappelli (Cavenago), 3) Domenico Cant (Romanese), 4) Thomas Gamba (Roma-nese), 5) Alessandro Ravanelli (Cavenago). G2: 1) Mirko Coloberti (Imbalplast), 2) Marco Dadda (Imbalplast), 3) Valentino Grassi (Uc Cremasca) , 4) Lorenzo Celano (Uc Cremasca), 5) Federica Venturelli (CC Cremonese 1891-Arvedi). G3: 1) Francesco Cuoghi (Mincio Chiese), 2) Luca Pollini (Imbalplast), 3) Manuel Mosconi (Imbalplast), 4) Michele Casagrande (Uc Cremasca), 5) Alessio Pirola (Cavenago). G4: 1) Diego Ressi (Mincio Chiese), 2) Matteo Gjika (Cavenago), 3) Pietro Bonizzoni (Uc Cremasca), 4) Laurentiu Strimbanu (Uc Cremasca), 5) Mattia Vanenti (Romanese). G5: 1) Davide Distasio (Imbalplast), 2) Filippo Soldi (Mincio Chiese), 3) Gabriele Fergnani (Mincio Chiese), 4) Andrea Pianta (Imbalplast), 5) Gabriele Coloberti (idem). G6: 1) Nicola Pianta (Mincio Chiese), 2) Simon Curlo (Imbalplast), 3) Michele Guarneri (CC Cremonese 1891-Arvedi), 4) Andrea Marletta (Uc Cremasca), 5) Gabriele Ceppi (Uc Cremasca). F.C.

Stasera sono in programma le finali del 15 trofeo Bcc del Cremonese, gara provinciale organizzata dalla bocciofila Amica. Due settimane di batterie dove non sono mancate le sorprese. Nella categoria A successi di OngaroGalelli. Visconti e Pettinari, Cornacchia-Lodigiani, Cantarini-Reghenzani e dei cremaschi Guerrini e Torresani. Nelle altre categorie, tra gli altri, note positive per BocchiRotta, Modica-Penotti, CapelliniManfredini, Tessadri-Antonioli, Ceriati-Pompini e Ferri-Ferrari. Le finali, sotto la direzione di Giuseppe Mosconi, inizieranno alle ore 18.30 e si svolgeranno al bocciodromo di Soresina e di Mirabello Ciria dove si concluder la manifestazione. MEMORIAL ARCARI Per motivi tecnici (non per le bizze del tempo!) stata spostata la manifestazione giovanile programmata per domenica 28. Con ogni probabilit il quadrangolare giovanile (o esagonale?) organizzato dal Ferroviario si svolger domenica 6 ottobre. M.M.

Mirabello Ciria Stasera le finali

Aspetti Antonini, Cavazzuti, Paglioli o Zovadelli, ma ecco spuntare Alfonso Mauro che trova una prestazione super e si aggiudica il 68 trofeo Martiri della Libert, gara nazionale organizzata dalla PuntoRaffaVolo. Una vittoria esaltante, sofferta ma ampiamente meritata quella del giovane campano (22 anni), che iscrive per la prima volta il suo nome nellalbo doro di questa prestigiosa manifestazione che, nonostante lassenza di bocciofili di A1, ha riscosso enorme successo di gioco e di pubblico ed ha ripagato gli sforzi degli organizzatori. Iscritti 128 gio-

Mauro trionfa nel trofeo Martiri della Liberta


BOCCE
catori (sette i forfait) in rappresentanza di 56 societ, 20 comitati provinciali e quattro regionali. C battaglia nelle batterie e ci sono le prime vittime illustri come Zovadelli (eliminato al primo turno da Ciappei!), Brandoli e Tosca. Guardando in casa nostra, resta limpressione dimpotenza dei nostri bocciofili tutti annichiliti: tra cremonesi e cremaschi erano iscritti in 38, uno solo si qualificato per la fase finale (Francesco Botta) strapazzato negli ottavi da Rizzardi. Dopo aver vinto il girone sulle corsie cremasche, Mauro simponeva su Giovanni Santoru per 12-6, sul bresciano Luciano De Filippi (12-5) e con lidentico punteggio eliminava Ferdinando Paone. Approdava in finale anche Roberto Manghi che superava Enzo Cigarini (12-2), Giuseppe Paglioli (12-4) ed in semifinale aveva la meglio su Ivan Rizzardi per 12-9. Finale equilibrata dove la spuntava il partenopeo Mauro su Manghi per 12-10. Ha diretto la gara Domenico Ferrario, assistente Ennio Clementi ed arbitri di finale Maurizio Barozzi, Stefano De Stefani, Carlo Spadafora e G. Carlo Tosi. Massimo Malfatto

(F.C.) Bis stagionale in campo femminile per la promettente sedicenne cremasca Mirian Vece (Valcar Pbm). A Crosare (Verona) lallieva ha conquistato il Trofeo Immobiliare Moradini: allo sprint ha superato la bergamasca Lisa Morsenti (Villongo), Katia Ragusa (Schio) e Martina Alzini (Cesano Maderno). Daniele Donesana, esordiente della Uc Cremasca, giunto secondo a Bolgare alle spalle del bergamasco Luca Biffi. Stesso piazzamento per Anselmo Francesconi, sempre della Uc Cremasca, tra gli esordienti del primo anno alle spalle di Lorenzo Salvetti (Fulgor). VINCENZABIONDE Marlen Zmorka, diciannovenne ucraino della Palazzago-Fenice, squadra tesserata al Comitato di Cremona, con coraggio e determinazione da autentico cronomen, ha trionfato nella classicissima Vicenza-Bionde per Elite e Under 23, davanti ai bresciani Nicolas Marini (Zalf Fior) e Nicola Ruffoni (Team Colpack). TAGLIANI OLE Il bresciano Filippo Tagliani (Aspiratori Otelli) si imposto allo sprint nel Trofeo Citt di Ivrea (To) per la categoria Juniores sulla distanza di 111 km. Ha battuto Simone Costellato (Castanese).

Alfonso Mauro

Lepilogo della terza ed ultima fase del campionato provinciale ha determinato i bocciofili cremaschi che parteciperanno ai Regionali sSeniores organizzati dal comitato di Milano con finali sabato 25 maggio al bocciodromo di Binasco. Nella categoria A (specialit coppia) successo di Gianfranco Vassalli ed Ermanno Carniti che hanno rovinato la festa ai trescoresi. Nella terzina di finale i portacolori della S. Stefano superavano Pezzetti-Galantini (12-4) e GuerriniZagheno per 12-10. Bocciofila Bagnolese

sugli scudi nella categoria B, specialit terna, grazie alla vittoria di Ermanno Barbati, Walter De Carli e Giuseppe Magnini che in semifinale eliminavano i compagni di squadra Freri-Magnini M.-Premoli (12-11) ed in finale simponevano su Gatti-Quaranta-Raimondi per 12-6. Quarto posto per Bonizzi, Podenzana e Vannucchi. Splendida performan-

Ultima fase del Campionato cremasco


ce di Massimo Moretti e titolo provinciale nellindividuale di categoria C. Il castelnuovese superava Antonio Lorenzetti (126) ed nel match di finale aveva la meglio su Alessandro Cerioli per 12-8. Quarto posto Eros Cazzaniga e buon quinto Luigi Mussi, questanno gi vincitore di ben due titoli provinciali. Infine nella categoria D exploit dei pie-

ranichesi Isaia Lupo Pasini e Alex Tripepi che infliggevano un cappotto a Mario Di Domenico e Giovanni Lucchetti. Ha diretto la gara Franco Cantelli. Frattanto ieri sera, sotto la direzione di Franco Stabilini, si conclusa lindividuale organizzata dalla Vis Trescore e che vede tra i finalisti i beniamini di casa Guglieri e Guerrini. M.M.

E MESTIERI
LIBRERIA

ARTI

Il saper fare si accompagna alle pi antiche conoscenze


Il sapere tramandato nel corso dei secoli da sempre considerato prezioso e da conservare: questo riguarda qualsiasi settore della conoscenza, ma anche quelli del saper fare, come le abilit artigiane che nel nostro Paese costituiscono una delle principali eccellenze. Il lavoro artigiano non solo pratica, ma anche un insieme di importanti lezioni apprese nel corso del tempo e tramandate da artigiano ad artigiano: la passione, l'amore per ci che si sta creando, la meticolosa realizzazione e la pazienza del lavorare anche il pi fine dettaglio, che si uniscono alla capacit di ascoltare a fondo il cliente e di andare incontro ai suoi desideri, trasformandoli in progetti e forgiandoli direttamente dalla materia grezza. La lavorazione artigiana si lega cos ad un universo fatto di conoscenze, ma anche di passioni ed attitudini, grazie alle quali nessuna realizzazione uguale ad un'altra e ognuna pensata su misura per il cliente. I vantaggi per chi si rivolge ad artigiani esperti sono molteplici e non si limitano ad una realizzazione di qualit: il rapporto diretto e il contatto con chi si occuper di ci che stato richiesto la chiave per poter meglio soddisfare ogni esigenza, ma anche per ricevere assistenza e poter chiarire ogni dubbio precedente e futuro. Affidarsi ad un artigiano significa, infatti, affidarsi a qualcuno che conserva in s un grande sapere e che pu essere una valida guida anche nella scelta e nella risoluzione di dubbi e di nodi che possono accompagnare acquisti o interventi di una certa importanza, anche economica. Rivolgersi ad un artigiano non significa solo acquistare un prodotto, ma usufruire di esperienza, professionalit e della possibilit di ricevere i consigli pi adatti per le proprie esigenze; significa potersi affidare alla sua esperienza e alle sue conoscenze per poter identificare le migliori soluzioni personali, che proprio per questo non possono deludere.

AGENZIA VIAGGI

PASTICCERIA

ABBIGLIAMENTO INTIMO

ABBIGLIAMENTO DONNA

FERRAMENTA

MACELLERIA

Per pubblicare la tua inserzione in questa pagina telefona al 0372.45.39.67


SERRAMENTI - TENDAGGI

CLINICA VETERINARIA

IMBIANCHINO