Sie sind auf Seite 1von 22

Verifica di resistenza a fatica

Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Verifica di resistenza a fatica

Verifica di resistenza a fatica

Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Verifica di resistenza a fatica


* nominale max amm F = ' F

= coefficiente di sicurezza = 2 3 (uso valori + alti se esiste rischio di urti) quale 'F utilizzo ?

Diversi casi
verifica a fatica in stato di sforzo semplice (solo o solo ) verifica a fatica illimitata (NF = )
- alternata simmetrica (m = 0) - ciclica qualunque (m 0)

verifica a fatica a termine (NF = NF*)


- alternata simmetrica (m = 0) - ciclica qualunque (m 0)

verifica a fatica in stato di sforzo composto stato di sforzo piano stato di sforzo triassiale Verifica a fatica in presenza di variazione del livello di sforzo

Verifica di resistenza a fatica

Verifica a fatica in stato di sforzo semplice (solo o solo )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Verifica a fatica illimitata (NF = )


I caso - Alternata simmetrica (m = 0)
'F = ' FA = FA C s C g KF

II caso - Ciclica qualunque


Occorrono Diagrammi di Haigh o di Smith

(m 0)

FA = limite di resistenza a fatica alternata simmetrica valore


sperimentale (asintoto diagramma di Whler) diverso per le diverse modalit di sollecitazione : assiale (FAa) flessionale (FAf) torsionale (FA)

a
provino

FA 'FA
pezzo

KF, Cs , Cg riferiti a fatica alternata simmetrica abbasso valore su asse y da FA a FA

N.B. per sollecitazione assiale Cg = 1

Verifica di resistenza a fatica

Verifica a fatica in stato di sforzo semplice (solo o solo )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

II caso - Ciclica qualunque


Diagramma semplificato avendo curve linearizzate, ipotizzo di fatto stessi valori di KF, Cs , Cg per ogni m

NF =

m 0

Come uso il Diagramma ?

a
sn FA 'FA sn sn Rt

materiale duttile
sn

NF =
pendenza

FA a-lim
Plim P

K=a*/m*

a
FA 'FA Rc Rt
materiale fragile
sn

a*

m* m-lim sn Rt

'F = m-lim + a-lim

Verifica di resistenza a fatica

Verifica a fatica in stato di sforzo semplice (solo o solo )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Legame tra R e FA
In caso di assenza di informazioni sul valore di FA (ottenuto con prove di flessione rotante) un valore approssimato pu essere ottenuto dallo sforzo di rottura R, ottenuto dalla semplice prova di trazione statica, moltiplicato per un opportuno coefficiente

FA = R
Materiale Acciaio Titanio e leghe Leghe alluminio Leghe magnesio Leghe rame leghe nichel

0.5 0.450.65 0.45 0.35 0.250.5 0.350.5

FA = 0.5 R

Verifica di resistenza a fatica

Verifica a fatica in stato di sforzo semplice (solo o solo )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Resistenza torsionale a fatica


Per la verifica di resistenza torsionale a fatica viene utilizzato un approccio analogo a quello usato per le .

OSSERVAZIONE In presenza di torsione pura (sforzo tangenziale puro) ho uno stato di sforzo biassiale con sforzi principali max e min uguali e di segno opposto se (t) alternata simmetrica i due sforzi principali sono quindi in controfase.

sn FA

N.B. il Diagramma di Haigh per le viene disegnato solo nel primo quadrante (ovviamente non ha senso parlare di diverso comportamento a fatica per positive o negative)

' FA =

FA C s C g KF

sn

m
FA = 0.577 FAf

In assenza di dati sperimentali, il limite a fatica per sforzo tangenziale alternato FA pu essere ottenuto per materiali duttili dallo sforzo limite a fatica flessionale (Teoria di Von Mises)

Verifica di resistenza a fatica

Verifica a fatica in stato di sforzo semplice (solo o solo )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

III caso - Verifica a fatica a termine (NF = NF*) Alternata simmetrica (m = 0) uso il Diagramma di Whler
Come costruisco il Diagramma di Whler approssimato ?? Il diagramma di Whler nel campo della resistenza a termine pu essere tracciato unendo due punti opportuni nel piano F-NF in coordinate semilogaritmiche. - primo punto corrisponde al valore a NF =103 cicli per il quale si considera un valore di resistenza a fatica F3= R Alcuni autori utilizzano un valore = 1, altri un valore = 0.9 altri ancora un valore dipendente dai fattori che modificano il limite di resistenza a fatica. - secondo punto il limite di resistenza a fatica illimitata 'FA valido per la fatica alternata simmetrica del pezzo, ottenuto correggendo il valore FA per il provino standard, e tipicamente posizionato a un valore di cicli NF = NC che dipende dal materiale.

Verifica di resistenza a fatica

Verifica a fatica in stato di sforzo semplice (solo o solo )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Verifica a fatica a termine (NF = NF*

m = 0)

Come costruisco il Diagramma di Whler approssimato ??


Materiale Acciaio Titanio e leghe Leghe alluminio Leghe magnesio Leghe rame leghe nichel

0.5 0.450.65 0.45 0.35 0.250.5 0.350.5

NC
106107 106 > 108 > 108

max
'R

FA 'FA
103
' FA =

provino pezzo

108 108

FA = R

Nc
FA C s C g KF

log N

Hp: per semplicit, in questo contesto utilizzeremo sempre i valori Nc = 107 e = 1 indipendentemente dal materiale

Verifica di resistenza a fatica

Verifica a fatica in stato di sforzo semplice (solo o solo )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Verifica a fatica a termine (NF = NF*

m = 0)

Come uso il Diagramma di Whler approssimato ??

max R

'F = 'FA(N)

'FA(N)
' FA

pezzo

103
N.B. non devo usare
' F = FA( N ) C s C g

N*

107

log N

ma devo ricavare sforzo limite a KF termine per il pezzo 'F = 'FA(N) da Diagr. di Whler dopo aver ridotto FA a 'FA

Verifica di resistenza a fatica

10

Verifica a fatica in stato di sforzo semplice (solo o solo )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

IV caso - Verifica a fatica a termine (NF = NF*) Ciclica qualunque (m 0)


il caso pi complicato devo usare sia Diagramma di Whler che di Haigh utilizzando dei diagrammi semplificati, si pu trovare un risultato leggermente diverso a seconda dellordine con cui si utilizzano i due diagrammi scegliamo di usare prima Haigh e poi Whler

a
sn FA a-lim a* sn
P Plim
pendenza

Da Haigh valido per pezzo e fatica illimitata (NF= ) ricavo:


K*=a*/m*

'F(K*) = m-lim + a-lim


valido per uno specifico K*

m*

m-lim sn Rt

Verifica di resistenza a fatica

11

Verifica a fatica in stato di sforzo semplice (solo o solo )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Verifica a fatica a termine (NF = NF*) Ciclica qualunque (m 0)


Il valore 'F(K*) viene usato come asintoto (quindi come ordinata del punto di ascissa NC) per costruire il Diagramma di Whler valido per uno specifico K*

F R 'F(K*+N) 'F(K*)
103 N* 107 log N
* nominale max ' F
diagramma valido per pezzo e per K*

Infine, da questo diagramma ricavo il valore limite 'F = 'F-(K*+N)

Verifica di resistenza a fatica

12

Margine di sicurezza per vita limitata


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Margine di sicurezza esprime la distanza del punto P (*, N*) dalla curva limite lim(N*) il valore di sforzo limite sopportabile dal pezzo per un numero di cicli pari a N*

Margine di sicurezza classico

lim(N*) *
P

= lim(N*) / *

N*

Nlim

log N

Si pu anche calcolare la distanza del punto P dalla curva limite in termini di numero di cicli

Nlim il valore limite di numero di cicli a cui pu essere applicato lo sforzo *

N = Nlim / N*

NB. : il diagramma semilogaritmico N hanno diverso valore (comunque < 1) ma hanno significato simile

Verifica di resistenza a fatica

13

Variazione del livello di sforzo


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

prove di fatica sforzo (t) stabile nel tempo durante funzionamento reale sforzo (t) variabile nel tempo
max

1 F
n1 a1 , m1 n2 a2 , m2 n3 a3 ,m3

n1

N1

log N

Come valuto resistenza a fatica?


Hp 1 : se applico lo sforzo 1 per n1 < N1 cicli ho un danno parziale frazione di danno = n1 / N1 frazione di vita residua = 1- n1 / N1

Verifica di resistenza a fatica

14

Variazione del livello di sforzo


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Hp 2 : frazioni di danno si possono cumulare, indipendentemente dal livello di sforzo che le ha prodotte legge cumulativa del danno

max

Legge di Miner-Palmgreen
ni i N = 1 i
Che significato ha questa legge?

1 2

provino vergine

provino danneggiato

n1 N1'

N1

N2'

N2

log N

si pu immaginare che, dopo l'applicazione di n1 cicli al carico 1 , la curva di resistenza a fatica nel tratto a termine trasli verso il basso fino al punto di coordinate (1 , N1') con N1'= N1-n1 al carico 2 il massimo numero di cicli a termine N2' < N2 uso cio la curva del provino "danneggiato"

Verifica di resistenza a fatica

15

Variazione del livello di sforzo


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Limitazioni della Legge di Miner-Palmgreen in realt i materiali reagiscono in modo differente da quanto descritto da Miner

ni i N = k i
ridotto k = 0.72.2

con k ben diverso da 1

si sono riscontrati valori k = 0.110 , anche se tipicamente si ha un range pi

il valore di k varia tantissimo a seconda della sequenza di applicazione dei diversi livelli di carico 1, 2, ,i , 1 < F understressing 2 pezzo si rompe "dopo" k > 1 ho sorta di "allenamento" del materiale (strain-aging effect) 1 > F overstressing 2 pezzo si rompe "prima" k < 1 se 2 < F teoricamente (Miner) dovrei avere resistenza illimitata in realt precedente carico 1 > F ha prodotto cricca termine !

Verifica di resistenza a fatica

16

Verifica a fatica in stato di sforzo composto ( + )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

prove di fatica stato di sforzo semplice solo , solo durante funzionamento reale stato di sforzo pluriassiale e composto +

Come valuto resistenza a fatica? occorre criterio di resistenza a fatica Stato di sforzo piano
sforzi sincroni variano con la stessa frequenza sono in fase (concordi) o controfase (discordi)

es. protesi d'anca forza risultante sulla testina N(t) + Mf (t) + Mt (t) azioni interne sincrone e in fase prove sperimentali applico a provini standard contemporaneamente Mf (t) e Mt (t) alternati simmetrici, sincroni e in fase stato di sforzo composto piano (t) + (t)

Verifica di resistenza a fatica

17

Verifica a fatica in stato di sforzo composto ( + )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

prove sperimentali applico a provini standard contemporaneamente Mf (t) e Mt (t) alternati simmetrici, sincroni e in fase stato di sforzo composto piano (t) + (t)

Mf

Mt

Macchina di prova a fatica multiassiale alternata simmetrica di Gough e Pollard

Verifica di resistenza a fatica

18

Verifica a fatica in stato di sforzo composto ( + )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

- fisso Mt (t) fisso max = Mt-max / Wt

- varie prove con diversi valori di max = Mf-max / Wf

- registro numero di cicli N a cui il provino si rompe costruisco una curva di

Whler associata a ogni max(t) esaminata - per ogni max trovo valore limite di sforzo limite max- F per un dato N (es. N)

Mf Mt

max

max = costante

F
N

- se aumento max imposto trovo max- F pi basso - analogamente se impongo max trovo max- F

Verifica di resistenza a fatica

19

Verifica a fatica in stato di sforzo composto ( + )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

- trovo tanti valori di F riporto nel piano maxmax i punti di coordinate (F , max)

- interpolo trovo curva limite di sforzo per N

max

max
Risultati sperimentali di Gough e Pollard per alcuni acciai.

Curve interpolanti: linea continua = quarto di ellisse, linea tratteggiata = arco di ellisse.

Verifica di resistenza a fatica

20

Verifica a fatica in stato di sforzo composto ( + )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

i dati sperimentali sono ben interpolati da un quarto di ellisse di equazione:


2 2 max + max =1 2 2 FAf FA

noti i valori di FAf e FA per un materiale posso costruirmi la curva limite (valida per N = N * = 107)

max FA F max
O P

- generico stato di sforzo composto punto P(max , max) se P interno a ellisse provino resister per N > Nc=107

Plim

Margine di sicurezza ?? Se max e max crescono in proporzione ( quello che accade quando derivano dallo stesso carico esterno):

max

FAf

max

OPlim OP

Verifica di resistenza a fatica

21

Verifica a fatica in stato di sforzo composto ( + )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Criterio di resistenza a fatica ???


2 2 max + max 1 2 FAf 2 FA

* nominale max amm F =

'F

punti interni a ellisse

max FA F max
O P Plim

2 max

FAf + FA

2 max 2 FAf
2 max FAf
2

FAf 2 max + FA

max

FAf

max

Criterio di Gough-Pollard

* Gough Pollard

FAf 2 = max + FA

2 max

N.B. vale solo per provino sottoposto a stato di sforzo composto piano con flessione e torsione alternate simmetriche

Verifica di resistenza a fatica

22

Verifica a fatica in stato di sforzo composto ( + )


Giancarlo Pennati Costruzioni Biomeccaniche - A.A. 2010-2011

Come estendo il criterio??? pezzo meccanico vari effetti di intaglio, dimensione, superficie FAf C s C g ' FAf = KF
' FAf = FAf C s C g KF

sforzo non alternato simmetrico (anche uno solo (t) o (t) ) Haigh (o Smith) ricavo lim e lim nuovi semiassi dell'ellisse:
2 2 max 1 + max 2 2 lim lim

lim 2 2 + max max lim lim H 2 2 2 max + H max lim

max FA 'FA
provino pezzo

2 2 2 = + H Criterio G-P generalizzato * max max GP

'FAf FAf

Osservazioni nel caso di flessione-torsione su provino 1 H2 3 H = FAf FA 0.6

max

* 2 2 *GP = * di Von Mises = VM = max + 3 max