Sie sind auf Seite 1von 169

$%% 6$&( /9 6S$

Direzione e Uffici Via Baioni, 35 I - 24123 Bergamo Tel.: +39 0 35 395236 Fax: +39 0 35 395332 Telex: 301627 ABBSAC I

Stampa della Norma, utilizzabile esclusivamente allinterno di: ABB Sace L.V. - ABB Elettrocondutture ABB Luca System - ABB Turati. Originale depositato presso ABB SACE L.V. ufficio Segreteria Tecnica LB-DOS

N O R M A
Norma Italiana

IT A L IA N A

C EI

CE I E N 60 9 53 2
Data Pubblicazione Edizione

1 9 9 60 5
Classificazione

Se c o n d a
Fascicolo

53/ 2
Titolo

27 7 7

P r o v e t e r mi c h e d i a c c e t t a z i o n e d e l l e t u r b i n e a v a p o r e

P a r t e 2: M e t o d oB Amp i a g a mma d i p r e c i si o n e p e r v a r i t i p i e d i me n si o n i d i t u r b i n e
Title

R u l e sf o r st e a mt u r b i n e t h e r ma l a c c e p t a n c e t e st s

P a r t 2 : M e t h o dB Wi d e r a n g e o f a c c u r a c y f o r v a r i o u st y p e sa n dsi z e so f t u r b i n e s

AP P AR E CCHI AT U R EE L E T T R I CHE P E RSI ST E M I DI E NE R GI AE P E RT R AZ I O NE

COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO

CNR CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE AEI ASSOCIAZIONE ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA

NO R M AT E CNI CA

SOM M AR I O
L a No r ma t r a t t a l e p r o v e t e r mi c h e su l l e t u r b i n e a v a p o r e : i np r o p o si t o e si st o n od u e me t o d i . I l me t o d oA, d e st i n a t oa l l e t u r b i n e d i g r a n d i c e n t r a l i , c a r a t t e r i z z a t od a u n a l t a p r e c i si o n e d e l l e mi su r e . I l me t o d oB , d e st i n a t oa l l a g e n e r a l i t d e l l e t u r b i n e , p r e v e d eu n a d i v e r sa e p i e ssi b i l e me t o d o l o g i a d i p r o v e . L a p r e se n t e P a r t e 2d e l l a No r ma t r a t t a i l su d d e t t ome t o d oB , e sse n d o i n t e so c h e d a l l a No r ma v a n n o t r a t t e q u e l l e p r e sc r i z i o n i c h e me g l i osi a t t a g l i a n oa l l a sp e c i c a t u r b i n a i np r o v a . So n oa n c h e c o mp r e se mi su r e e p r o c e d u r e p e r d e t e r mi n a r e l e n t a l p i a sp e c i c a n e l l a r e g i o n e d u mi d i t i n t e r e ssa t a , t e n e n d oc o n t oa n c h e d e i r e q u i si t i d i si c u r e z z a n e c e ssa r i p e r g l i o p e r a t o r i d i sa l a p r o v a . No n o st a n t e l a v a r i e t d e l c a mp od i a p p l i c a z i o n e , i l p r e g i od e l l a No r ma d i c o n se n t i r e u n a u n i c a z i o n e d e i c r i t e r i d i p r e p a r a z i o n e , e se c u z i o n e e v a l u t a z i o n e d e l l a p r o v a .

DE SCR I T T O R I DE SCR I P T O R S
T u r b i n a T u r b i n e ; Ap p a r e c c h i a t u r a a v a p o r e St e a ma p p a r a t u s; P r o v a t e r mi c a T h e r ma l t e st ; P r o v a d i a c c e t t a z i o n e Ac c e p t a n c e t e st ; P r e c i si o n e Ac c u r a c y ; T e c n i c a d i mi su r a M e a su r e me n t t e c h n o l o g y ; R e n d i me n t o t e r mi c o T h e r ma l e f c i e n c y .

COL L E GAM E NT I / R E L AZ I O NI T R A DO CUM E NT I


Nazionali Europei Internazionali Legislativi

( I DT ) E N 60 9 532: 1 9 9 51 2 ( I DT ) I E C9 532: 1 9 9 0 1 2

I NF O R M AZ I O NI E DI T O R I AL I
Norma Italiana Stato Edizione Ed. Prec. Fasc. Comitato Tecnico Approvata dal

CE I E N 60 9 532 I nv i g o r e 223( 1 9 67 ) 5T u r b i n e a v a p o r e P r e si d e n t e d e l CE I CE NE L E C

Pubblicazione Data validit

No r ma T e c n i c a 1 9 9 67 1

Carattere Doc. Ambito validit

E u r o p e o

in Data in Data

1 9 9 658 1 9 9 551 5
Chiusa in data

Sottoposta a Gruppo Abb. ICS

i n c h i e st a p u b b l i c a c o me Do c u me n t oo r i g i n a l e 3
Sezioni Abb.

1 9 9 5331

B
CDU

27 . 0 4 0
L E GE NDA

( I DT ) L a No r ma i no g g e t t oi d e n t i c a a l l e No r me i n d i c a t e d o p oi l r i f e r i me n t o( I DT )

CEI - Milano 1996. Riproduzione vietata.


T u t t i i d i r i t t i so n or i se r v a t i . Ne ssu n a p a r t e d e l p r e se n t e Do c u m e n t o p u e sse r e r i p r o d o t t a o d i f f u sa c o nu nm e z z o q u a l si a si se n z a i l c o n se n so sc r i t t o d e l CE I . L e No r m e CE I so n or e v i si o n a t e , q u a n d o n e c e ssa r i o , c o nl a p u b b l i c a z i o n e si a d i n u o v e e d i z i o n i si a d i v a r i a n t i . i m p o r t a n t e p e r t a n t o c h e g l i u t e n t i d e l l e st e sse si a c c e r t i n o d i e sse r e i np o sse sso d e l l u l t i m a e d i z i o n e o v a r i a n t e .

E u r o p i sc h eNo r m No r meE u r o p e nneE u r o p e a n St a nd a r dNo r ma E u r o p e a

E N 60 9 53 2
Di c e m b r e 1 9 9 5

P r o v e t e r mi c h e d i a c c e t t a z i o n e d e l l e t u r b i n e a v a p o r e

P a r t e 2: M e t o d oB Amp i a g a mma d i p r e c i si o n e p e r v a r i t i p i e d i me n si o n i d i t u r b i n e
R u l e sf o r st e a mt u r b i n e t h e r ma l a c c e p t a n c e t e st s

P a r t 2 : M e t h o dB Wi d e r a n g e o f a c c u r a c y f o r v a r i o u st y p e sa n dsi z e so f t u r b i n e s
R g l e sp o u r l e se ssa i st h e r mi q u e sd e r c e p t i o nd e st u r b i n e s v a p e u r

P a r t i e 2 : M t h o d e B P r c i si o nd e d i v e r sd e g r sp o u r mu l t i p l e s mo d l e s e t t a i l l e sd e t u r b i n e s
R e g e l nf r w r me t e c h n i sc h e nAb n a h me me ssu n g a nDa mp f t u r b i n e n

T e i l 2 : M e t h o d e B We i t e r Ge n a u i g k e i t sb e r e i c h f r u n t e r sc h i e d l i c h e B a u a r t e nu n dB a u g r e nv o nDa mp f t u r b i n e n

CENELEC members are bound to comply with the CEN/CENELEC Internal Regulations which stipulate the conditions for giving this European Standard the status of a National Standard without any alteration. Up-to-date lists and bibliographical references concerning such National Standards may be obtained on application to the Central Secretariat or to any CENELEC member. This European Standard exists in three official versions (English, French, German). A version in any other language and notified to the CENELEC Central Secretariat has the same status as the official versions. CENELEC members are the national electrotechnical committees of: Austria, Belgium, Denmark, Finland, France, Germany, Greece, Iceland, Ireland, Italy, Luxembourg, Netherlands, Norway, Portugal, Spain, Sweden, Switzerland and United Kingdom.
CE NE L E C1 9 9 5 Co p y r i g h t r e se r v e d t o a l l CE NE L E C me mb e r s.

I Comitati Nazionali membri del CENELEC sono tenuti, in accordo col regolamento interno del CEN/CENELEC, ad adottare questa Norma Europea, senza alcuna modifica, come Norma Nazionale. Gli elenchi aggiornati e i relativi riferimenti di tali Norme Nazionali possono essere ottenuti rivolgendosi al Segretario Centrale del CENELEC o agli uffici di qualsiasi Comitato Nazionale membro. La presente Norma Europea esiste in tre versioni ufficiali (inglese, francese, tedesco). Una traduzione effettuata da un altro Paese membro, sotto la sua responsabilit, nella sua lingua nazionale e notificata al CENELEC, ha la medesima validit. I membri del CENELEC sono i Comitati Elettrotecnici Nazionali dei seguenti Paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Olanda, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera.
I d i r i t t i d i r i p r o d u z i o n e d i q u e st a No r ma E u r o p e a so n or i se r v a t i e sc l u si v a me n t e a i me mb r i n a z i o n a l i d e l CE NE L E C.

C E N E L E C
Co mi t a t oE u r o p e o d i No r ma l i z z a z i o n e E l e t t r o t e c n i c a Se c r t a r i a t Ce n t r a l : Co mi t E u r o p e nd e No r ma l i sa t i o nE l e c t r o t e c h n i q u e E u r o p e a nC o m m i t t e e f o r E l e c t r o t e c h n i c a l St a n d a r d i z a t i o nr u e d e St a ssa r t 3 5, B1 0 50 B r u x e l l e s E u r o p i sc h e sK o mi t e e f r E l e k t r o t e c h n i sc h e No r m u n g

CONTENTS
Rif. Topic

INDICE
Argomento Pag.

I NT R O DUCT I O N
1 1 . 1 1 . 2 1 . 3 2 2 . 1 2 . 2 2 . 3 2 . 4

I NT R O DUZ I O NE O GGE T T OESCO P O Oggetto ................................................................................................ Scopo .................................................................................................... Punti da esaminare alla stesura del contratto ...................

1 5 5 5 6

SCO P E AND O B J E CT Scope ................................................................................................... Object ................................................................................................. Matters to be considered in the contract .......................... UNI T S, SYM B O L , T E R M S AND DE F I NI T I O NS General ............................................................................................... Symbols, units ................................................................................. Subscripts, superscripts and definitions ............................. Definition of guarantee values and test results
................................................................................................................

UNI T DI M I SUR A, SI M B O L I , T E R M I NO L O GI AE DE F I NI Z I O NI 6 Generalit ........................................................................................... 6 Simboli e unit di misura ............................................................ 7 Indici, apici e definizioni ............................................................ 9 Definizione dei valori di garanzia e dei risultati di prova ................................................................ 12 P R I NCI P I GUI DA 17 Preparazione delle prove in fase di progetto ................. 17 Accordi preliminari e disposizioni per le prove ............ 18 Programmazione delle prove .................................................. 19 Preparazione delle prove .......................................................... 20 Misure comparative ..................................................................... 25 Regolazioni per le prove ........................................................... 26 Prove preliminari .......................................................................... 27 Prove di accettazione .................................................................. 27 Ripetizione delle prove di accettazione ............................ 31 T E CNI CHEDI M I SUR A EST R U M E NT I DI M I SUR A 31 Generalit ......................................................................................... 31 Misura della potenza ................................................................... 39 Misura delle portate ..................................................................... 43 Misura della pressione ................................................................. 54 Misura della pressione di scarico delle turbine a condensazione ............................................................................... 60 Misura delle temperature .......................................................... 63 Misura del titolo del vapore .................................................... 67 Misura del tempo .......................................................................... 79 Misura della velocit di rotazione ......................................... 79 VAL UT AZ I O NEDE L L EP R O VE 79 Preparazione della valutazione .............................................. 79 Calcolo dei risultati ...................................................................... 80 C O R R E Z I O NEDE I R I SUL T AT I DI P R O VA E P AR AGO NECON L A GAR ANZ I A 82 Valori e condizioni della garanzia ........................................ 82 Correzione della portata massima di vapore allammissione ................................................................................ 83 Correzione della potenza massima ...................................... 83 Correzione del rendimento termico e termodinamico 84 Definizione e applicazione dei valori di correzione .............................................................. 85 Metodi di correzione ................................................................... 86

3 3 . 1 3 . 2 3 . 3 3 . 4 3 . 5 3 . 6 3 . 7 3 . 8 3 . 9 4 4 . 1 4 . 2 4 . 3 4 . 4 4 . 5 4 . 6 4 . 7 4 . 8 4 . 9 5 5. 1 5. 2 6 6. 1 6. 2 6. 3 6. 4 6. 5 6. 6

GUI DI NG P R I NCI P L E S Advance planning for test ........................................................ Preparatory agreements and arrangements for tests ... Planning of the test ...................................................................... Preparation of the tests .............................................................. Comparison measurements ...................................................... Settings for tests ............................................................................. Preliminary tests ............................................................................ Acceptance tests ............................................................................ Repetition of acceptance tests ................................................ M E ASUR I NG T E CHNI Q U E S AND M E ASURI NG I NST R U M E NT S General ............................................................................................... Measurement of power .............................................................. Flow measurement ....................................................................... Pressure measurement ............................................................... Condensing turbine exhaust pressure measurement
................................................................................................................

Temperature measurement ...................................................... Steam quality measurement ..................................................... Time measurement ....................................................................... Speed measurement .................................................................... E VAL UAT I O NO FT E ST S Preparation of evaluation .......................................................... Computation of results ............................................................... C O R R E CT I O NO FT E STR E SUL T S AND COM P AR I SON WI T H GUAR ANT E E Guarantee values and guarantee conditions ................... Correction of initial steam flow capacity ..........................
................................................................................................................

Correction of maximum output ............................................. Correction of thermal and thermodynamic efficiency Definition and application of correction values ..................................................................... Correction methods .....................................................................

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a i v

6. 7 6. 8 6. 9 7 7 . 1 7 . 2 7 . 3 7 . 4 7 . 5 A A. 1 A. 2 B B . 1 B . 2 B . 3 C

Variables to be considered in the correction .................. Guarantee comparison ............................................................... Deterioration of turbine performance ................................. M E ASUR I NG UNCE R T AI NT Y General ............................................................................................... Determination of measuring uncertainty of steam and water properties ............................................................................. Calculation of measuring uncertainty of output ............ Determination of measuring uncertainty of mass flow Calculation of measuring uncertainty of results ............. F E E DW AT E RHE AT E RL E AK AGEAND CONDE NSE R L E AK AGET E ST S Feedwater heater leakage tests .....................................
.................................................................................................................

Variabili da considerare nella correzione ......................... 90 Paragone con la garanzia ......................................................... 93 Deterioramento delle prestazioni della turbina ............ 96 I NCE R T E Z Z A DI M I SUR A 97 Generalit ......................................................................................... 97 Determinazione dellincertezza di misura delle propriet del vapore e dellacqua ............................................................. 98 Calcolo dellincertezza di misura della potenza .......... 100 Determinazione dellincertezza di misura della portata 102 Calcolo dellincertezza di misura dei risultati ............... 103 CONT R O L L ODE L L EP E R DI T ENE I R I SCAL DAT O R I DE L L ACQ U A DI AL I M E NT OENE LCONDE NSAT O R E 107 Controllo delle perdite nei riscaldatori dellacqua di alimento .......................................................................................... 107 Controllo delle perdite nel condensatore ...................... 107 B O CCAGL I CON P R E SA DI P R E SSI O NEI N GO L A Progettazione e costruzione .................................................. Elemento di misura ................................................................... Taratura ........................................................................................... VAL UT AZ I O NEDI M I SUR EM UL T I P L E , COM P AT I B I L I T
115 109 109 111 113

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

Condenser leakage tests

............................................................

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

T HR O ATT AP NO Z Z L E Design and manufacture ............................................................ Flow section ..................................................................................... Calibration ......................................................................................... E VAL UAT I O NO FM UL T I P L EM E ASURE M E NT S, COM P AT I B I L I T Y M ASS F L O WB AL ANCE S( SE E5. 2. 3. 3) T Y P I CALGE NE R AL I Z E D CO R R E CT I O N CUR V E SF O R C O R R E CT I O NO FT E STR E SUL T S ACCO R DI NG T O GUAR ANT E ECONDI T I O NS GE NE R AL SHO R T ST AT I ST I CALDE F I NI T I O NO FM E ASURI NG UNCE R T AI NT YAND E R R O RP R O P AGAT I O NI N ACCE P T ANCET E ST S CAL CUL AT I O NO FM E ASURI NG UNCE R T AI NT YO F OUT P UTE L E CT R I CALM E ASURE M E NT Introduction ...................................................................................... Formulae ............................................................................................

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

D E

B I L ANCI DI P O R T AT AI NM ASSA ( VE DI 5. 2. 3. 3)

116

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

CUR V EDI C O R R E Z I O NET I P I CHEGE NE R AL I Z Z AT EP E RL A C O R R E Z I O NEDE I R I SUL T AT I DI P R O VA CO NF O R M E M E NT E AL L ECONDI Z I O NI DI GAR ANZ I A 119 GE NE R AL I T
119

E . 1 F

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

B R E VI DE F I NI Z I O NI ST AT I ST I CHEDE L L I NCE R T E Z Z A DI M I SUR A EDE L L AP R O P AGAZ I O NEDE L L E R R O R ENE L L E P R O VEDI ACCE T T AZ I O NE 148 CAL COL ODE L L AI NCE R T E Z Z A DI M I SUR A DE L L AP O T E NZ A M I SUR EE L E T T R I CHE 152 Introduzione ................................................................................. 152 Formule ........................................................................................... 153

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

G G. 1 G. 2
ANNE X/ AL L E GAT O

Z A

Normative references to International Publications with their corresponding European Publications

Riferimenti normativi alle Pubblicazioni Internazionali con riferimento alle corrispondenti Pubblicazioni Europee

160

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a v

FOREWORD
The text of the International Standard IEC 953-2 (1990), prepared by IEC TC 5, Steam turbines, was submitted to the formal vote and was approved by CENELEC as EN 60953-2 on 1995/05/15 without any modification. The following dates were fixed: n latest date by which the EN has to be implemented at national level by publication of an identical national Standard or by endorsement (dop) 1996/07/01 n latest date by which the national Standards conflicting with the EN have to be withdrawn (dow) 1996/07/01 Annexes designated normative are part of the body of the Standard. Annexes designated informative are given for information only. In this Standard, Appendices B, F, G and Annex ZA are normative and Appendices A, C, D and E are informative. Annex ZA has been added by CENELEC.

PREFAZIONE
Il testo della Pubblicazione IEC 953-2 (1990), elaborato al Comitato Tecnico 5 della IEC, stato sottoposto al voto formale e approvato dal CENELEC come EN 60953-2 il 15 maggio 1995 senza alcuna modifica. Le date di applicazione sono le seguenti: n data ultima entro cui la EN deve essere applicata a livello nazionale mediante pubblicazione di una Norma nazionale identica o mediante adozione (dop) 1996/07/01 n data ultima di ritiro delle Norme nazionali contrastanti (dow) 1996/07/01

Gli allegati indicati come normativi sono parte integrante della Norma. Gli allegati indicati come informativi vengono forniti a solo titolo dinformazione. Nella presente Norma, le Appendici B, F, G e lAllegato ZA sono normativi, mentre le Appendici A, C, D ed E sono informative. LAllegato ZA stato aggiunto dal CENELEC.

ENDORSEMENT NOTICE
The text of the International Standard IEC 953-2 (1990) was approved by CENELEC as a European Standard without any modification.

AVVISO DI ADOZIONE
Il testo della Pubblicazione IEC 953-2 (1990) stato approvato dal CENELEC come Norma Europea senza alcuna modifica.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a v i

I NT R O DUCT I O N
The rapid development of measuring techniques, the increasing capacity of steam turbines and the introduction of nuclear power plants necessitated a revision of IEC Publication 46 (1962) regarding acceptance tests. Since all the needs of the power industry in the different parts of the world could not be satisfied by one single publication, the complete standard is divided into two parts, describing two different approaches for conducting and evaluating thermal acceptance tests of steam turbines and which can be used separately: a) Method A, which is Part 1 of the Standard (IEC 953-1), deals with thermal acceptance tests with high accuracy for large condensing steam turbines. b) Method B, which is Part 2 of the Standard (IEC 953-2), deals with thermal acceptance tests with a wide range of accuracy for various types and sizes of steam turbines. 1 ) B a si c p h i l o so p h y a n d g u r e s o nu n c e r t a i n t y Part 1 provides for very accurate testing of steam turbines to obtain the level of performance with minimum measuring uncertainty. The operating conditions during the test are stringent and compulsory. Method A is based on the exclusive use of the most accurate calibrated instrumentation and the best measuring procedures currently available. The uncertainty of the test result is always sufficiently small that it normally need not be taken into account in the comparison between test result and guarantee value. This uncertainty will not be larger than about 0,3% for a fossil fired unit and 0,4% for a nuclear unit. The cost for instrumentation and the efforts for preparing and conducting the tests will generally be justified economically for large and/or prototype units. Method B provides for acceptance tests of steam turbines of various types and capacities with appropriate measuring uncertainty. Instrumentation and measuring procedures have to be chosen accordingly from a scope specified in the standard which is centred mainly on standardized instrumentation and procedures, but may extend eventually up to very high accuracy provisions requiring calibration. The resulting measuring uncertainty of the test result is then determined by calculating methods presented in the standard and normally, if not stated otherwise in the contract, taken into account in the comparison between test result and guarantee value. The total cost of an acceptance test can therefore be maintained in

I NT R O DUZ I O NE
Il rapido sviluppo delle tecniche di misura, laumento di potenza delle turbine a vapore e lintroduzione delle centrali nucleari hanno reso necessaria una revisione della Pubblicazione IEC 46 (1962) per quanto riguarda le prove di accettazione. Poich tutte le necessit dellindustria elettrica nelle diverse parti del mondo non possono essere soddisfatte da una sola pubblicazione, la norma completa divisa in due parti che descrivono due modi diversi di condurre e valutare le prove termiche daccettazione delle turbine a vapore e che possono essere utilizzate separatamente: a) Il metodo A, che la Parte 1 della Pubblicazione (IEC 953-1), si occupa delle prove termiche di accettazione ad alta precisione per grandi turbine a vapore a condensazione. b) Il metodo B, che la Parte 2 della Pubblicazione (IEC 953-2), si occupa delle prove termiche di accettazione con gradi diversi di precisione per tener conto della molteplicit delle tipologie e delle taglie delle turbine a vapore. 1 ) P r i n c i p i f o n d a me n t a l i St i ma d e l l i n c e r t e z z a d i mi su r a La Parte 1 prevede prove molto precise per turbine a vapore per ottenere il livello di prestazione con il minimo di incertezza di misura. Le condizioni operative nel corso della prova sono rigorose e obbligatorie. Il metodo A si basa sulluso esclusivo di strumenti tarati con la massima precisione e delle migliori procedure di misura esistenti. Lincertezza (errore) dei risultati di prova sempre abbastanza piccola da poter essere normalmente trascurata nel paragone tra i risultati di prova e il valore garantito. Questa incertezza non superer lo 0,3% circa per unit a combustibile fossile e lo 0,4% per unit nucleari. Il costo della strumentazione e limpegno necessario per la preparazione e lesecuzione delle prove saranno in genere giustificati economicamente solo per grandi unit o/e unit prototipo. Il metodo B prevede prove di accettazione di turbine a vapore di vari tipi e varie grandezze con unincertezza di misura adeguata. La strumentazione e le procedure di misura devono essere scelte sulla base degli obiettivi fissati dalla norma, che incentrata principalmente su metodi e strumentazione normalizzati, ma che pu estendersi a prescrizioni di alta precisione che richiedano la taratura degli strumenti. La conseguente incertezza di misura del risultato di prova pertanto determinata dai metodi di calcolo indicati nella norma e, se non diversamente specificato nel contratto, generalmente conteggiata nel raffronto tra il risultato di prova e il valore garantito. Il costo totale di una prova di accettazione pu essere perci mantenuto

CEI EN 60953-2:1996-05 168 270.000

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 d i 1 62

relationship with the economic value of the guarantee values to be ascertained. The specifications of the operating conditions during the test are somewhat more flexible in this method; furthermore, procedures are recommended for treating cases where these specifications cannot be met. When good-standardized instrumentation and procedures are applied in a test, the measuring uncertainty of the result will usually amount to 0,9% to 1,2% for a large fossil fuel fired condensing unit, to 1,1% to 1,4% for a nuclear unit and to 1,5% to 2,5% for back pressure, extraction and small condensing turbines. It is possible to reduce these values by additional improvement in instrumentation, primarily by additional measurements of primary mass flows and/or calibration of measuring devices for primary mass flow. 2) M a i nd i f f e r e n c e sb e t we e nM e t h o d sAa n dB In Method A, much more detailed information concerning the preparation and conduct of the tests and the measuring techniques are contained for guidance of the parties to the test than in Method B. In Method B, the detailed treatment of the objectives is left somewhat more to the discretion and decisions of the participants and necessitates sufficient experience and expertise on their part. 3) Gu i d i n g p r i n c i p l e s The requirements concerning the preparation and conditions of the test and especially such conditions of the test as duration, deviations and constancy of test conditions and acceptable differences between double measurements are more stringent in Method A. The test should be conducted preferably within eight weeks after the beginning of the operation. It is the intent during this period to minimize performance deterioration and risk of damage to the turbine. Preliminary tests including enthalpy drop tests should be made during this period to monitor HP and IP turbine section performance. However, these tests do not provide LP section performance and for this reason it is imperative to conduct the acceptance tests as soon as practicable.

in relazione al valore economico dei valori garantiti da verificare. In questo metodo, le specifiche relative alle condizioni di funzionamento durante la prova sono un po pi flessibili; inoltre, sono raccomandate procedure per trattare quei casi in cui queste specifiche non possono essere soddisfatte. Quando una prova realizzata con procedure e strumentazione adeguatamente normalizzate, lincertezza di misura del risultato sar normalmente tra lo 0,9 e l1,2% per unit a condensazione di grande potenza, a combustibile fossile, tra l1,1 e l1,4% per unit nucleari e tra l1,5 e il 2,5% per turbine a contropressione, turbine ad estrazione e turbine a condensazione di piccola potenza. possibile ridurre questi valori con miglioramenti supplementari della strumentazione, soprattutto con misure supplementari delle portate principali e/o con la taratura degli strumenti di misura delle portate principali. 2) P r i n c i p a l i d i f f e r e n z e t r a i me t o d i Ae B Sulla preparazione e la conduzione delle prove, cos come sulle tecniche di misura, il metodo A prevede, rispetto al metodo B, un maggior numero di istruzioni dettagliate che devono essere rispettate da tutte le parti interessate. Nel metodo B, il dettaglio dei mezzi atti a conseguire gli obiettivi lasciato maggiormente alla discrezione e alle decisioni dei partecipanti e implica una sufficiente esperienza e competenza da parte loro. 3) P r i n c i p i g u i d a Nel metodo A le prescrizioni relative alla preparazione delle prove e alle relative condizioni sono pi rigorose, in particolare quelle relative alla durata, alle deviazioni e alla costanza delle condizioni di prova e agli scarti ammissibili tra doppie misure. La prova deve essere eseguita preferibilmente entro otto settimane dallinizio del funzionamento. Si cerca, con la scelta di questo periodo, di rendere minimo il degrado delle prestazioni e il rischio di danno alla turbina. Nel corso di questo periodo devono essere eseguite prove preliminari che includano quella della caduta di entalpia per controllare le prestazioni delle sezioni di alta pressione (HP) e di pressione intermedia (IP). Tuttavia, queste prove non permettono di dedurre le prestazioni della sezione a bassa pressione (LP) e pertanto imperativo eseguire la prove di accettazione non appena possibile. In ogni caso, usando il metodo A, se la prova di caduta di entalpia indica un possibile deterioramento della sezione ad alta pressione o a pressione intermedia, o se le condizioni di impianto indicano che le prove devono essere rinviate per pi di quattro mesi dal primo avviamento, si devono ritardare le prove di accettazione.

Whatever the case, when using Method A, if an enthalpy drop test indicates a possible deterioration of the HP or IP section, or if the plant conditions require that the tests be postponed more than four months after the initial start, then the acceptance tests should be delayed.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 2d i 1 62

An adjustment of the heat rate test results to start-up enthalpy drop efficiencies or for the effects of ageing is not permitted when using Method A. If the test has to be postponed, Method A proposes that the test be carried out after the first major internal inspection; several methods are proposed for establishing the approximate condition of the turbine prior to the tests. 4 ) I n st r u me n t sa n dme t h o d so f me a su r e me n t a) Measurement of electrical power In addition to the conditions required for the measurement of electric power, which are similar in both methods, Method A requires a check of the instruments by a comparison measurement after each test run; the permissible difference between double measurements is limited to 0,15%. b) Flow measurement For the measurement of main flows the use of calibrated pressure difference devices is required in Method A. The application of a device not covered by international standardization, the throat-tap nozzle, is recommended therein and details of design and application are given. The calibration of these devices shall be conducted with the upstream and downstream piping and flow-straightener. Methods for the necessary extrapolation of the discharge coefficient from the calibration values are given. In Method B standardized pressure-difference devices are normally applied for flow measurement. Calibration is recommended where a reduction of overall measuring uncertainty is desirable. Double or multiple measurement of primary flow is recommended for the reduction of measuring uncertainty and a method for checking the compatibility is described. c) Pressure measurement The requirements and recommendations for pressure measurements are essentially similar. Only the methods for the measurement of exhaust-pressure of condensing turbines differ to some extent. d) Temperature measurement The requirements are essentially similar in both methods. However detail requirements are more stringent in Method A: n calibration before and after the test, n double measurement of the main temperature with 0,5 K maximum difference, n thermocouples with continuous leads,
n required overall accuracy. e) Steam quality measurements Methods A and B are identical.

Quando si usa il metodo A, non ammessa una correzione dei risultati di prova in base ai rendimenti di caduta entalpica allavviamento o in base agli effetti dellinvecchiamento. Se la prova deve essere rimandata, il metodo A propone di eseguire la prova dopo la prima consistente ispezione interna; si propongono diversi metodi per determinare approssimativamente la condizione della turbina prima delle prove. 4 ) St r u me n t i e me t o d i d i mi su r a a) Misura della potenza elettrica In aggiunta alle condizioni richieste per la misura della potenza elettrica, che sono simili nei due metodi, il metodo A richiede un controllo degli strumenti per mezzo di una misura comparativa dopo ciascuna prova; la differenza ammissibile tra le misure doppie limitata allo 0,15%. b) Misura della portata Il metodo A impone lutilizzo, per la misura delle portate principali, di dispositivi tarati a pressione differenziale. Raccomanda luso del boccaglio con presa di pressione in gola, dispositivo che non oggetto di norme internazionali, e fornisce dettagli per la relativa realizzazione ed il relativo utilizzo. La taratura di questi dispositivi deve essere eseguita con le tubazioni a monte e a valle e con un raddrizzatore di flusso. Sono dati i metodi per la necessaria estrapolazione del coefficiente di scarico dai valori di taratura. Nel metodo B, per la misura delle portate, normalmente si applicano dispositivi normalizzati a pressione differenziale. La taratura raccomandata quando si desidera ridurre lincertezza di misura globale. Per ridurre questa incertezza si raccomandano misure doppie o multiple della portata principale e viene descritto un metodo per verificarne la compatibilit. c) Misura delle pressioni Le prescrizioni e le raccomandazioni per la misura delle pressioni sono praticamente identiche. Sono in qualche modo diversi solo i metodi per la misura della pressione di scarico delle turbine a condensazione. d) Misura delle temperature Le prescrizioni sono praticamente identiche con entrambi i metodi. Tuttavia, nel dettaglio, le prescrizioni del metodo A sono pi severe: n taratura prima e dopo la prova; n doppia misura della temperatura principale con una differenza massima di 0,5 K; n termocoppie a linea continua (in unica pezzatura); n prescrizioni per la precisione dinsieme. e) Misure del titolo del vapore I metodi A e B sono identici.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 3d i 1 62

5) E v a l u a t i o no f t e st s The preparatory work for the evaluation and calculation of the test results is covered in a very similar manner in Methods A and B. However, quantitative requirements are more stringent in Method A. Method B contains some proposals for handling cases where some requirements have not been met to avoid rejection of the test. In addition, Method B contains detailed methods for calculation of measuring uncertainty values of measured variables and tests results. Method B recommends other methods for conducting and evaluating of the tests after the specified period and without a previous inspection. 6) Co r r e c t i o no f t e st r e su l t s a n d c o mp a r i so nwi t h g u a r a n t e e s The correction of test results to guarantee conditions is covered in both Methods A and B. Method A provides for the comparison of test results to guarantee without consideration of measuring uncertainty. Method B gives a broader spectrum of correction procedures. Furthermore, the measuring uncertainty of the result is taken into account in the guarantee comparison. 7 ) P r o p o sa l sf o r a p p l i c a t i o n Since the acceptance test method to be applied has to be considered in the details of the plant design, it should be stated as early as possible, preferably in the turbine contract, which method will be used. Method B can be applied to steam turbines of any type and any power. The desired measuring uncertainty should be decided upon sufficiently early, so that the necessary provisions can be included in the plant. If the guarantee includes the complete power plant or large parts thereof, the relevant parts of either method can be applied for an acceptance test in accordance with the definition of the guarantee value.

5) V a l u t a z i o n e d e l l e p r o v e Il lavoro preparatorio per la valutazione e il calcolo dei risultati di prova trattato in modo assai simile nei metodi A e B. Tuttavia, le prescrizioni quantitative sono pi rigorose nel metodo A. Il metodo B contiene alcune proposte per trattare i casi in cui alcune prescrizioni non siano state soddisfatte al fine di evitare il rifiuto della prova. In aggiunta, il metodo B contiene metodi dettagliati per il calcolo dei valori di incertezza nelle misure delle variabili misurate e dei risultati di prova. Il metodo B raccomanda altri metodi per condurre e valutare le prove dopo un periodo di tempo specificato e senza unispezione preliminare. 6) Co r r e z i o n e d e i r i su l t a t i d i p r o v a e c o n f r o n t oc o nl e g a r a n z i e La correzione dei risultati di prova per ricondurli alle condizioni di garanzia trattata in entrambi i metodi A e B. Il metodo A permette il confronto dei risultati di prova con i valori garantiti senza tener conto dellincertezza di misura. Il metodo B presenta una scelta di procedure di correzione pi ampia. Inoltre, nel confronto con i valori garantiti, presa in considerazione lincertezza di misura. 7 ) P r o p o st e d a p p l i c a z i o n e Poich il metodo per la prova di accettazione da applicare deve essere considerato nei dettagli progettuali dellimpianto, si deve precisare, quanto prima possibile, di preferenza nel contratto della turbina, quale metodo sar utilizzato. Il metodo B si pu applicare a turbine a vapore di qualsiasi tipo e potenza. Lincertezza di misura desiderata deve essere decisa sufficientemente per tempo per tenerne conto nel progetto dellimpianto. Se la garanzia include la totalit o una grande parte della centrale, le parti corrispondenti di uno dei metodi si possono applicare per una prova di accettazione conformemente alla definizione del valore garantito.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 4d i 1 62

SCO P E AND O B J E CT
Sc o p e
The rules given in this standard are applicable to thermal acceptance tests covering a wide range of accuracy on steam turbines of every type, rating and application. Only the relevant portion of these rules will apply to any individual case. The rules provide for the testing of turbines, whether operating with either superheated or saturate steam. They include measurements and procedures required to determine specific enthalpy within the moisture region and describe precautions necessary to permit testing while respecting radiological safety rules in nuclear plants. Uniform rules for the preparation, carrying, out, evaluation, comparison with guarantee and calculation of measuring uncertainty of acceptance tests are defined in this standard. Details of the conditions under which the acceptance test shall take place are included. Should any complex or special case arise which is not covered by these rules, appropriate agreement shall be reached by manufacturer and purchaser before the contract is signed.

O GGE T T OESCO P O
O g g e t t o
Le regole fissate dalla presente Norma si applicano principalmente alle prove termiche di accettazione con diversi gradi di precisione per turbine a vapore di ogni tipo, di tutte le potenze e per ogni applicazione. A ciascun singolo caso si devono applicare solo le parti delle regole che ad esso fanno riferimento. Queste regole prevedono le prove di turbine funzionanti con vapore surriscaldato o saturo. Esse includono le misure ed i procedimenti necessari per determinare lentalpia specifica del vapore umido e descrivono le precauzioni necessarie a permettere la realizzazione di prove nel rispetto delle regole di radioprotezione in vigore nelle centrali nucleari. La presente Norma definisce le regole di base per la preparazione, lesecuzione, la valutazione, il confronto con la garanzia e il calcolo dellincertezza di misura delle prove di accettazione. Sono inclusi dettagli sulle condizioni in cui le prove di accettazione devono avere luogo. Se un caso speciale o complesso non trattato da queste regole dovesse presentarsi, si devono prendere accordi tra il costruttore e lacquirente prima della firma del contratto.

1 . 1

1 . 2

O b j e c t
The purpose of the thermal acceptance tests of stream turbines and turbine plants described in this Standard is to verify guarantees given by the manufacturer of the plant concerning: a) turbine plant thermal efficiency or heat rate; b) turbine thermodynamic efficiency or steam rate or power output at specified steam flow conditions; c) main steam flow capacity and/or maximum power output. The guarantees with their provisions shall be formulated completely and without contradictions (see 2.4). The acceptance tests may also include such measurements as are necessary for corrections according to the conditions of the guarantee and checking of the results.

Sc o p o
Il fine delle prove termiche di accettazione delle turbine a vapore e degli impianti comprendenti turbine descritti nella presente Norma la verifica dellassolvimento delle garanzie specificate dal costruttore dellimpianto per quanto riguarda: a) il rendimento termico dellimpianto o il suo consumo specifico di calore; b) il rendimento termodinamico della turbina o il consumo specifico di vapore oppure la sua potenza alle condizioni di portata di vapore specificate; c) la portata massima di vapore principale e/o la potenza massima. Le garanzie e le rispettive disposizioni devono essere formulate in modo completo e senza ambiguit (vedi 2.4). Le prove di accettazione possono anche comportare tutte le misure necessarie a eseguire le correzioni secondo le condizioni della garanzia e le necessit di controllo dei risultati.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 5d i 1 62

1 . 3

M a t t e r st ob e c o n si d e r e d i nt h e c o n t r a c t
Some matters in these rules have to be considered at an early stage. Such matters are dealt with in the following sub-clauses: Sub-clause 1.1 (paragraph 4) 1.2 (paragraph 2) 3.1 (paragraph 3 and 4) 3.3.3 (paragraph 1) 6.6 6.8 6.9 (paragraph 1)

P u n t i d a e sa mi n a r e a l l a st e su r a d e l c o n t r a t t o
Alcuni punti di queste regole devono essere presi in considerazione sin dalla fase iniziale del contratto. Questi punti sono trattati nei seguenti paragrafi: Paragrafo 1.1 (4capoverso) 1.2 (2capoverso) 3.1 (3e 4capoverso) 3.3.3 (1capoverso) 6.6 6.8 6.9 (1capoverso)

UNI T S, SYM B O L , T E R M S AND DE F I NI T I O NS


Ge n e r a l
The International System of Units (SI) is used in these rules; all conversion factors can therefore be avoided. The coherent units for all relevant quantities are given in the Table in 2.2. Some conversion factors are given as well for specific heat rates based on units other than W/W.

UNI T DI M I SUR A, SI M B O L I , T E R M I NO L O GI A EDE F I NI Z I O NI


Ge n e r a l i t
In queste regole si usa il Sistema Internazionale di Unit di Misura (SI); si possono cos evitare tutti i fattori di conversione. Le unit di misura coerenti per tutte le grandezze interessate sono indicate nella Tabella di 2.2. Sono indicati anche alcuni fattori di conversione per i consumi specifici basati su unit diverse da W/W.

2 . 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 6d i 1 62

2 . 2

Sy mb o l s, u n i t s
For the purpose of these rules the following symbols, definitions and units shall be used:
Gr a n d e z z e
Q u a n t i t y

Si mb o l i e u n i t d i mi su r a
Ai fini di queste regole, si devono utilizzare i seguenti simboli, definizioni e unit di misura:
Uni t d i mi su r a
Uni t

Si mb o l i
Sy mb o l

E se mp i d i mu l t i p l i e Al t r e u n i t so t t o mu l t i p l i I SO
E x a mp l e so f mu l t i p l e s a n dsu b mu l t i p l e s kW O t h e r I SO u n i t s

Potenza Power Portata Flow rate Pressione assoluta Pressure, absolute Pressione relativa Pressure, gauge Pressione ambiente (barometrica) Ambient pressure (barometric) Differenza di pressione Pressure difference Temperatura termodinamica Thermodynamic temperature Temperatura Celsius Celsius temperature Differenza di temperatura Temperature difference Distanza verticale Vertical distance Entalpia specifica Specific enthalpy Entalpia specifica dellacqua satura Specific enthalpy of saturated water Entalpia specifica del vapore saturo Specific enthapy of saturated steam Salto entalpico Specific enthalpy drop Calore specifico Specific heat Titolo (massa del vapore saturo secco per unit di massa del vapore umido) Quality, i.e. dryness fraction of saturated steam by weight Velocit di rotazione Rotational speed Velocit lineare Velocity Densit Density Volume specifico Specific volume Diametro Diameter Accelerazione di gravit Acceleration due to gravity Rendimento termico Thermal efficiency

W kg/s Pa Pa Pa Pa K

m
pabs pe pamb Dp T, q t, q Dt H h h h Dh c

kPa kPa kPa kPa

bar 1) bar
1)

bar 1), mbar

C K m J/kg J/kg J/kg J/kg J/kg K mm kJ/kg kJ/kg kJ/kg kJ/kg kJ/kg K

kg/kg s1 m/s kg/m3 m3/kg m m/s2 W/W

g/g min1

n v r v D g h t

mm

kW/kW

Rendimento termodinamico

td Thermodynamic efficiency ( 1 ) Amme ssod a l CI P Me d a l l I SO p e r u sot r a n si t o r i o so l oc o ni u i d i .

W/W

kW/kW

Ad mi t t e d b y CI P Ma n dI SO f o r t e mp o r a r y u se wi t h u i d so n l y .

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 7 d i 1 62

Gr a n d e z z e
Q u a n t i t y

Si mb o l i
Sy mb o l

Uni t d i mi su r a
Uni t

E se mp i d i mu l t i p l i e so t t o mu l t i p l i
E x a mp l e so f mu l t i p l e sa n d su b mu l t i p l e s

Al t r e u n i t I SO
O t h e r I SO u n i t s

Consumo specifico di calore


Heat rate

HR SR

W/W kg/W s oppure/or kg/J J/s 1


Secondo la natura dellelemento According to nature of tracer

kW/kW kg/kW s kg/kJ kJ/s

kJ/kW s, kJ/kW h kg/kW h

Consumo specifico di vapore


Steam rate

Flusso di calore
Heat flow rate

Q
K

Fattore di cavitazione
Cavitation factor

Concentrazione
Concentration

Fattore di correzione secondo 6.6a)


Correction factor according to 6.6a)

F F* k Cd a x 2) g V

1 1

Fattore di correzione secondo 6.6b)


Correction factor according to 6.6b)

Esponente isentropico
Isentropic exponent

Coefficiente di scarico
Discharge coefficient

Coefficiente di portata
Flow coefficient

Grandezza generica
General quantity

Coefficiente di peso per il calcolo del valore medio


Weight factor for averaging

Limite di confidenza
Confidence limit

Incertezza relativa di misura di x


Relative measuring uncertainty of x

Vx t x = ----xR

Tolleranza della tabella del vapore


Tolerance of steam table ( 2 ) A se c o n d a d e l l a p p l i c a z i o n e .
Ac c o r d i n g t oa p p l i c a t i o n .

Relation between Heat Rate and thermal efficiency: Units used for HR Relation W/W, kW/kW, kJ/kW s kJ/kW h kJ/MW s kcal/kW h BTU/kW h
1 HR = h t 3600 HR = h t 1000 HR = h t

Relazione tra il consumo specifico di calore (HR) e il rendimento termico: Unit di misura usate per HR W/W, kW/kW, kJ/kW s kJ/kW h kJ/MW s Rapporto
1 HR = h t 3600 HR = h t 1000 HR = h t 859, 845 HR = h t 3412, 14 HR = h t

859, 845 HR = - kcal/kW h h t 3412, 14 HR = - BTU/kW h h t

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 8d i 1 62

2 . 3

Su b sc r i p t s, su p e r sc r i p t sa n dd e n i t i o n s
Gr a n d e z z a
Q u a n t i t y

I n d i c i , a p i c i e d e n i z i o n i
P o si z i o n eod e n i z i o n e
P o si t i o no r d e n i t i o n

I n d i c e
Su b sc r i p t

Potenza
Power

b a g

Ai morsetti del generatore elettrico


At generator terminals

Assorbita dagli ausiliari, non azionati dalla turbina (vedi 4.2.3); (vedere anche Pubblicazione IEC 34)
Taken by auxiliaries not driven by the turbine (see 4.2.3); (see also IEC 34)

Potenza netta: Pg = Pb Pa
Net power output

c i mech Portata di vapore allammissione e potenza


Initial steam flow rate and output

Al giunto della turbina, diminuita della potenza assorbita dagli ausiliari della turbina, se azionati separatamente (vedi 4.2.3)
At turbine coupling, less power required by turbine auxiliaries, if driven separately (see 4.2.3)

Interno della turbina


Internal to the turbine

Perdite meccaniche della pompa e del relativo azionamento


Mechanical losses of pump and pump drive

max

Valori per valvole di regolazione totalmente aperte


Values for fully opened control valves

Stato e portata di vapore


Steam condition and fmow rate

Direttamente a monte della/e valvola/e di arresto della turbina ad alta pressione (HP) e del/i filtro/i di vapore eventualmente previsti nel contratto della turbina
Directly upstream of high pressure (HP) turbine stop valve(s) and the stream strainers (if any) that are included in the turbine contract

2 3 4 e

Allo scarico della turbina (HP) verso il risurriscaldatore


At exhaust of the turbine HP from which steam passes to the reheater

Immediatamente a monte delle valvole di arresto della turbina a pressione intermedia (IP)
Directly upstream of intermediate pressure IP turbine stop valves

Allo scarico della/e turbina/e verso il condensatore


At exhaust of the turbine(s) discharging to the condenser

Nel punto di estrazione della turbina di estrazione


At extraction point of extraction turbine

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 9 d i 1 62

Gr a n d e z z a
Q u a n t i t y

I n d i c e
Su b sc r i p t

P o si z i o n eod e n i z i o n e
P o si t i o no r d e n i t i o n

Stato e portata del condensato e dellacqua di alimento


Condensate and feed water conditions and flow rates

5 6 7 8 9 10 11 b d a is

Alluscita del condensatore


At condenser discharge

Allaspirazione della pompa estrazione condensato


At inlet to condensate pump

Alla mandata della pompa estrazione condensato


At discharge from condensate pump

Vedi Fig. 1a
See figure 1a

Allaspirazione della pompa di alimento della caldaia


At inlet of boiler feed pump

Alla mandata della pompa di alimento della caldaia


At outlet of boiler feed pump

Alluscita del riscaldatore finale


At outlet of final feed heater

Dopo il passaggio attraverso la pompa estrazione condensato e qualsiasi refrigerante (olio, generatore, gas/aria) incluso nel contratto
After passage through the condensate pump and any coolers (oil, generator, gas/air) included in the contract

Alluscita del refrigerante dei drenaggi


At outlet from drain cooler

Alluscita del condensatore delleiettore dellaria


At outlet of air ejector condenser

Si riferisce allacqua prelevata dal sistema dellacqua di alimento e inviata al surriscaldatore per regolare la temperatura del vapore allammissione
Refers to water taken from the feed-water system to the super heater for regulation of the initial steam temperature

ir Condizioni e portata dellacqua di reintegro


Make-up water conditions and flow rate

Si riferisce allacqua prelevata dal sistema dellacqua di alimento e inviata al risurriscaldatore per regolare la temperatura del vapore risurriscaldato
Refers to water taken from the feed-water system to the reheater for control of the reheated steam temperature

m g gl

Misure effettuate in prossimit della flangia di ingresso del circuito del condensato o dellevaporatore
Measurements adjacent to the inlet flange of the condensate system or of the evaporator

Condizione e portata del vapore fornito alle tenute a labirinto


Gland steam conditions and flow rates

Vapore fornito alle tenute da una sorgente separata


Steam supplied to glands from a separate source

Fughe di vapore dalle tenute a labirinto e dagli steli delle valvole reimmesse nel sistema ed incluse nella portata del vapore allammissione
Leak-off steam from glands and valve stems returned to the system and included in the measurement of the initial steam flow

Portata delle fughe di vapore dalle tenute a labirinto e dagli steli delle valvole, prodotte per ragioni impreviste, provenienti da punti a monte del risurriscaldatore, non reintrodotte nel ciclo ed il cui calore non ceduto al ciclo
Flow of leak-off steam from glands and valve stems at inlet end or before a reheater which is led away for any extraneous purpose and and neither it nor its heat is delivered to any part of the turbine cycle

qy Portata principale di vapore e concentrazione


Main steam flow and concentration

Portata di fughe analoghe a q, ma provenienti da parti a valle del risurriscaldatore


Leak-off flows similar to q, but coming from a point or pints downstream of a reheater

Portata principale alluscita del reattore M


Main steam flow at outlet of reactor

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 0 d i 1 62

Gr a n d e z z a
Q u a n t i t y

I n d i c e
Su b sc r i p t

P o si z i o n eod e n i z i o n e
P o si t i o no r d e n i t i o n

Portata di massa e concentrazione


Mass flow rate and concentration

F core cond inj E R

Si riferisce allacqua di alimento per il reattore


Refers to feed-water for reactor

Si riferisce al fluido intermedio che passa attraverso il nocciolo del reattore


Refers to medium fluid passing through reactor core

Si riferisce al vapore condensato


Refers to condensed steam

Si riferisce alla soluzione del tracciante iniettato


Refers to injected tracer solution

Allentrata del nocciolo del reattore PWR


At entry into core of PWR

Portata dellacqua di ricircolazione proveniente dal separatore di acqua


Recirculated water flow from wate separator

Acqua di raffreddamento del condensatore


Condenser cooling water

w wi wo wio

Ingresso condensatore
Condenser inlet

Uscita condensatore
Condenser outlet

Valore medio tra lingresso e luscita del condensatore


Average value between condenser inet and outlet

Rendimento
Efficiency

t td

Termico
Thermal

Termodinamico
Thermodynamic

Salto entalpico
Enthalpy drop

s throat sat wat L B inj O

Si riferisce al salto entalpico isentropico


Refers to isentropic enthalpy drop

Velocit
Velocity

Alla strozzatura (nella gola) del boccaglio per la misura di portata


At throat of flow-metering nozzle

Pressione statica
Static pressure

Pressione di saturazione dellacqua per una data temperatura


Saturation pressure of water at pertinent temperature

Concentrazione
Concentration

Nella fase acqua


In water phase

Nellanello della pompa del BWR


In pump loop of BWR

Nellacqua di estrazione del PWR


In blow-down water of PWR

Del tracciante iniettato


Of injected tracer

Al punto di iniezione prima delliniezione del tracciante


At injection point before tracer injection

Risultati di prova e valori garantiti


Test results and guaranteed values

g c m

Garantito
Guaranteed

Corretto
Correct

Misurato
Measured

Fattore di correzione F o F*
Correction Factor F or F*

tot 1,2,3 h P

Prodotto di tutti i singoli fattori di correzione


Product of all individual correction factors

Numerazione dei singoli fattori di correzione


Numbering of alla correction factors

Per la correzione del rendimento


For correction of efficiency

Per la correzione della potenza


For correction of output

Uso generale
General use

i, j

Indici numerici
Number of subscripts

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 1 d i 1 62

For confidence limit V and relative measuring uncertainty t , subscripts which are identical to symbols for quantities always indicate the confidence limit applicable to the relative measuring uncertainty of this quantity.

Per il limite di confidenza V e la relativa incertezza di misura t , gli indici identici ai simboli relativi alle grandezze indicano il limite di confidenza applicabile allincertezza di misura relativa di questa grandezza.

Gr a n d e z z a Q u a n t i t y

Ap i c e Su p e r sc r i p t

De n i z i o n e De n i t i o n

Rendimento
Efficiency

Valore di riferimento del rendimento calcolato con il calcolatore elettronico


Reference value of computer-calculated efficiency

Generale
General

Valore medio
Average value

~
2 . 4

Valore medio ponderato


Weighted average value

De n i t i o no f g u a r a n t e e v a l u e s a n d t e st r e su l t s
For the quantitative description of the thermodynamic performance of a steam turbine or steam turbine plant, several quantities are technically appropriate and generally applied. Guarantee values are expressed as such quantities and, consequently, test results are to be evaluated in the same manner. The general definition of these quantities is always quite obvious. The details, however, may be different in each case and shall be fully considered (see also 1.2).

De n i z i o n e d e i v a l o r i d i g a r a n z i a e d e i r i su l t a t i d i p r o v a
Per la descrizione quantitativa delle prestazioni termodinamiche di una turbina a vapore o di un impianto con turbine a vapore, sono tecnicamente appropriati e si applicano generalmente diversi parametri. I valori garantiti sono espressi in funzione di questi parametri e, di conseguenza, i risultati di prova devono essere espressi nello stesso modo. La definizione generale di questi parametri quasi sempre evidente. I dettagli, tuttavia, possono essere diversi caso per caso e devono essere considerati globalmente (vedere anche 1.2). R e n d i me n t ot e r mi c o Per una turbina di centrale elettrica con preriscaldamento dellacqua di alimento, il rendimento termico il criterio pi significativo. Esso definito come il rapporto tra la potenza resa dalla turbina e il calore fornito al ciclo da sorgenti esterne.

2 . 4 . 1

T h e r ma l e f c i e n c y For a power station turbine with regenerativefeed heating, the thermal efficiency is the significant criterion. It is defined as the ratio of power output to heat added to the cycle from external sources.

( 1 )

P h t = m j Dh j ) (
where:
j m

dove: are the mass-flows, to which heat is added are the resulting enthalpy rises.
j m

sono le portate massiche alle quali il calore fornito sono gli incrementi di entalpia risultanti.

Dhj

Dhj

For each specific case a guarantee heat cycle, together with the guarantee terminal parameter, has to be declined as a basis for guarantee definition and test evaluation. It should be as simple as possible and as near as practicable to the cycle configuration to be realized for the test (see also 3.4.4).

Per ciascun caso specifico occorre definire un ciclo termico di garanzia insieme a parametri terminali di garanzia, come base per la definizione della garanzia e per la valutazione delle prove. Ci deve essere realizzato nel modo pi semplice possibile e nel modo pi vicino possibile alla configurazione del ciclo da realizzare per la prova (vedere anche 3.4.4).

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 2d i 1 62

A practical definition for a turbine plant with single reheat and feed heating according to Figure 1a is then:
( 2 )

Una definizione pratica per un impianto con turbine a singolo risurriscaldamento e preriscaldamento dellacqua di alimento secondo la Fig. 1a quindi:

* Pb ( o p p u r e/ o r Pg o p p u r e/ o r Pc ) h t = m1( h1 h 11 ) + m3( h3 h2 )

F i g . 1Di a g r a mf o r i n t e r p r e t a t i o no f sy mb o l sa n d su b sc r i p t s F i g . 1 aR e h e a t i n gr e g e n e r a t i v e

Sc h e ma p e r l i n t e r p r e t a z i o n e d i si mb o l i e i n d i c i

f e e d wa t e r h e a t i n g
CAP T I O N

u r b i n a a r i sc a l d a me n t oi n t e r me d i oec o n d e n sa z i o n e c o n d e n si n gt u r b i n e wi t h T c o np r e r i sc a l d a me n t o d e l l a c q u a d i a l i me n t o
L E GE NDA

GC OC DC EC

= Ge n e r a t o r g a sc o o l e r = O i l c o o l e r = Dr a i nc o o l e r = Ai r e j e c t o r c o n d e n se r

GC OC DC EC

= R e f r i g e r a n t e d e i g a sd e l g e n e r a t o r e e l e t t r i c o = R e f r i g e r a n t e d e l l o l i o = R e f r i g e r a n t e d e i d r e n a g g i = Co n d e n sa t o r e d e l l e i e t t o r e d a r i a

The point number remains the same for item of any other turbine type: for example, point 9 will be at the inlet of the feed pump, point 8 may be anywhere between downstream of point 6 and point 11.

Il numero dei punti resta invariato per le stesse posizioni di qualsiasi altro tipo di turbina: per es., il punto 9 lingresso della pompa di alimento, il punto 8 pu essere dovunque a valle tra i punti 6 e 11.

* Ac c o r d i n g t o c o n t r a c t sp e c i f i c a t i o n .

* I nb a se a l l e sp e c i f i c h e d i c o n t r a t t o .

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 3d i 1 62

F i g . 1 b

St r a i g h t c o n d e n si n g o r b a c k p r e ssu r e t u r b i n e wi t h o u t T u r b i n aac o n d e n sa z i o n eoac o n t r o p r e ssi o n ese n z a f e e d h e a t i n g p r e r i sc a l d a me n t od e l l a c q u a d i a l i me n t o

F i g . 1 c

u r b i n ad ie st r a z i o n eac o n d e n sa z i o n eoac o n t r o E x t r a c t i o nc o n d e n si n go rb a c k p r e ssu r et u r b i n e T p r e ssi o n e se n z a p r e r i sc a l d a me n t od e l l a c q u ad ia l i wi t h o u t f e e d h e a t i n g me n t o

Any additional heat and/or mass flows added to or subtracted from the cycle e.g., by make-up flow mm spray attemperator flow mis or mir or additional extraction for steam air preheater has to be accounted for in the evaluation by an appropriate correction of the test result (see Clause 6). Losses are not included in this definition, but treated according to 5.2.3.4. To keep the sum of corrections small, it may be reasonable to include in the guarantee definition, by means of additional terms, important heat and mass flows present in the cycle configuration for the test for technical reasons (e.g., spray attemperator, reactor blow down, etc.). This, however, also modifies the thermodynamic character of the definition and the resulting values of the thermal efficiency are not directly comparable with those according to formula (2). Furthermore, the correction procedure will not be avoided altogether in this way, because it is improbable that the values of these additional flows during the test will coincide exactly with those in the amended guarantee definition.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 4d i 1 62

Qualsiasi portata supplementare di calore e/o di massa aggiunta o sottratta dal ciclo, per es. lacqua di reintegro mm, lacqua di desurriscaldamento mis o mir o il vapore spillato per alimentare il preriscaldatore daria, deve essere conteggiata nella valutazione con una correzione appropriata del risultato di prova (vedi art. 6). Le perdite non sono incluse in questa definizione, ma sono trattate secondo 5.2.3.4. Per limitare il peso delle correzioni, pu essere ragionevole includere nella definizione della garanzia, mediante termini aggiuntivi, le principali portate di calore e di massa, presenti per ragioni tecniche nella configurazione del ciclo durante la prova (per es. portata di desurriscaldamento, spurgo del reattore, ecc.). Ci, tuttavia, modifica anche il carattere termodinamico della definizione e i valori del rendimento termico che ne risultano non sono direttamente paragonabili a quelli indicati dalla formula (2). Inoltre, in questo modo la procedura di correzione non potr essere totalmente evitata perch improbabile che i valori di queste portate supplementari durante la prova coincidano esattamente con quelli indicati nella definizione della garanzia modificata.

It is impracticable to describe in these rules all the possible variations in turbine cycles. In cases of complicated deviations of test eyelet configuration from guarantee definition, it is advisable to use the correction procedures according to 6.6.1.
2 . 4 . 2

impossibile, in pratica, descrivere in queste regole tutte le variazioni possibili dei cicli di turbina. In caso di deviazioni complicate della configurazione del ciclo di prova dalla definizione della garanzia, si consiglia di utilizzare la procedura di correzione secondo 6.6.1. Co n su mosp e c i c o d i c a l o r e Tradizionalmente, il consumo specifico di calore stato (ed tuttora) utilizzato con gli stessi obiettivi del rendimento termico, che si applica in queste regole. In un sistema coerente di unit (SI):

He a t r a t e The heat rate traditionally has been used (and is still used) for the same objective as thermal efficiency, which is applied in these rules. In a coherent unit system (SI):
( 3 )

1 HR = h t The unit of the so calculated heat rate is kW/kW = kJ/kW s. Heat rate values expressed in other units can be converted easily to thermal efficiency values, taking into account the appropriate conversion factors (see 2.2). Lunit del consumo specifico di calore cos calcolata kW/kW = kJ/kW s. I valori di consumo specifico di calore espressi in altre unit possono essere facilmente convertiti in valori di rendimento termico, tenendo conto dei fattori di conversione appropriati (vedi 2.2). R e n d i me n t ot e r mo d i n a mi c o Per una turbina che riceve tutto il vapore in una sola condizione iniziale del vapore e che scarica tutto il vapore a una pressione inferiore (turbina a condensazione o a contropressione senza preriscaldamento rigenerativo dellacqua di alimento e senza risurriscaldamento) il rendimento termodinamico la misura pi appropriata delle prestazioni. Esso definito come il rapporto tra la potenza fornita e la potenza isentropica (prodotto della portata massica di vapore e per il salto entalpico isentropico tra la condizione del vapore allammissione e la pressione allo scarico):

2 . 4 . 3

T h e r mo d y n a mi c e f c i e n c y For a turbine receiving all the steam at one initial steam condition and discharging all the steam at a lower pressure (condensing or back-pressure turbine without regenerating feed-heating or reheat), the thermodynamic efficiency is the most appropriate measure of performance. It is defined as ratio of power output to isentropic power capacity (product of steam mass flow and isentropic enthalpy drop between initial steam condition and exhaust pressure):
( 4 )

P h td = m Dh s The numeral value of thermodynamic efficiency does not depend on the initial steam and exhaust conditions, but is the indication for the efficiency of the expansion only. The formula defining the thermodynamic efficiency for a straight condensing turbine without feed-heating according to Figure 1b, is then: Il valore numerico del rendimento termodinamico non dipende dalle condizioni del vapore allammissione e allo scarico, ma indica solo il rendimento dellespansione. La formula che definisce il rendimento termodinamico per una turbina a condensazione diretta, senza preriscaldamento dellacqua di alimento, conformemente alla Fig. 1b allora:

( 5)

* Pb ( o p p u r e / o rP r e / o rP ) g oppu c h = td m 1 Dh s 1, 4 where: Dhs1,4 the isentropic enthalpy drop between initial steam condition at point 1 and pressure at point 4. dove: Dhs1,4 il salto entalpico isentropico tra la condizione iniziale del vapore al punto 1 e la pressione al punto 4.

Ac c o r d i n g t oc o n t r a c t sp e c i f i c a t i o n .

I nb a se a l l e sp e c i f i c h e d i c o n t r a t t o .

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 5d i 1 62

2 . 4 . 4

St e a mr a t e The steam rate traditionally has been used (and is still used) as a performance criterion for turbines as described in 2.4.3. It is defined as the ratio of initial steam flow rate to power output and is connected with thermodynamic efficiency as follows in coherent units (SI).
( 6)

Co n su mosp e c i c o d i v a p o r e Tradizionalmente, il consumo specifico di vapore stato (ed tuttora) utilizzato come criterio di prestazione per le turbine come descritto in 2.4.3. Esso definito come il rapporto tra la portata di vapore allammissione e la potenza fornita ed collegato al rendimento termodinamico, in unit coerenti (SI):

m 1 SR = =P h td Dh s Steam rate values expressed in other units can be converted to thermodynamic efficiency values after determination of the relevant Dhs value taking into account the appropriate conversion factors (see 2.2). Since numerical steam rate values depend also on initial steam and exhaust conditions, they are not comparable for turbines with different specified conditions. Therefore, thermodynamic efficiency is used in these rules. I valori di consumo specifico di vapore espressi in altre unit possono essere convertiti in valori di rendimento termodinamico dopo la determinazione del corrispondente valore Dhs,tenendo conto dei fattori di conversione appropriati (vedi 2.2). Poich i valori numerici di consumo specifico di vapore dipendono anche dalle condizioni del vapore allammissione e allo scarico, essi non sono confrontabili per turbine con condizioni specificate diverse. Pertanto, in queste regole si utilizza il rendimento termodinamico. P o r t a t a d i v a p o r e p r i n c i p a l e La portata massima di vapore principale con tutte le valvole di regolazione completamente aperte in condizioni specificate di vapore (generalmente condizioni di vapore conformi alla definizione degli altri valori di garanzia) la misura della portata massima della turbina. P o t e n z a ma ssi ma f o r n i t a La potenza fornita della turbina alla portata massima di vapore principale pu essere garantita per un ciclo termico specificato, che pu differire dal ciclo termico di garanzia valido per il rendimento termico. Una garanzia di potenza massima pu essere importante per le turbine di riscaldamento urbano, ecc. V a l o r i g a r a n t i t i p e r l e t u r b i n e a d e st r a z i o n e e a p i ( 1 ) l i v e l l i d i p r e ssi o n e Per le turbine a pi livelli di pressione e per le turbine a estrazione semplice o multipla con o senza regolazione della/e pressione/i di estrazione, in ogni caso senza riscaldamento rigenerativo dellacqua di alimento, i valori garantiti sono meglio definiti come rendimento termodinamico generalmente nel seguente modo generalizzato:

2 . 4 . 5

M a i nst e a m o wc a p a c i t y The maximum flow rate of main steam with all regulating valves wide open under specified steam conditions (usually the steam conditions according to the definition of the other guarantee values) is the measure of the maximum flow capacity of the turbine. M a x i mu mp o we r o u t p u t The power output of the turbine at the maximum flow rate of main steam can be guaranteed for a specified heat-cycle, which may differ to some extent from the guarantee heat cycle valid for the thermal efficiency. A maximum power output guarantee can be relevant for district heating turbines, etc. Gu a r a n t e e v a l u e sf o r e x t r a c t i o na n d 1 ) mi x e d p r e ssu r e t u r b i n e s( For mixed-pressure turbines and single or multiple-extraction turbines with or without regulated extraction pressure(s), in all cases without regenerative feed-heating, the guarantee values are most appropriately defined as thermodynamic efficiency in the following generalized way:

2 . 4 . 6

2 . 4 . 7

( 7 )

P h td = S( m j Dh sj ) j and Dhsj are the steam flow rate and where m isentropic enthalpy drop respectively for each consecutive section of the turbine. j e Dhsj sono rispettivamente la portata di dove m j vapore e la caduta isentropica di entalpia per ciascuna parte consecutiva della turbina.

1 )T u r b i n e a d i v e r si l i v e l l i d i p r e ssi o n e d i v e r si f o r i d i i m m i ssi o n e ( 1 )M i x e d p r e ssu r e t u r b i n e sse v e r a l i n l e t sa t d i f f e r e n t p r e ssu r e s ( a p r e ssi o n i d i f f e r e n t i d u r a n t e l a f a se d i e sp a n si o n e . d u r i n g t h e e x p a n si o n . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 6d i 1 62

For example, for a single extraction turbine (either back-pressure or condensing), according to Figure 1c, this results in:
( 8 )

Per es., per una turbina ad estrazione semplice (sia a contropressione che a condensazione), ci risulta essere, conformemente alla Fig. 1c:

* Pb( o p p u r e / o r Pg o p p u r e / o rP c ) h td = m1 Dh s 1, ( m1 me) Dh s e, e+ 4

In the case of an extraction or mixed-pressure turbine, however, it is necessary to specify in addition to the values of output, initial steam flow rate and thermodynamic efficiency, the pertinent flow rate value(s) of extraction steam flow(s) and secondary steam flow(s). This applies at each load subject to guarantee. Guarantee values for mixed-pressure or extraction turbines with regenerative feed-heating can be defined, if more practicable, as thermal efficiency also. In this case, too, the pertinent flow rate value(s) of secondary steam and extraction steam flow(s) is (are) necessary for a complete guarantee definition.

Nel caso di una turbina a estrazione o a pi livelli di pressione, tuttavia necessario specificare oltre ai valori della potenza, della portata di vapore iniziale, e del rendimento termodinamico, i valori pertinenti della/e portata/e del vapore di estrazione e del vapore secondario. Questo si applica a ciascun carico soggetto a garanzia. I valori garantiti per le turbine a pressione multipla o ad estrazione con riscaldamento dellacqua di alimento di rigenerazione possono essere a loro volta definiti, se pi pratico, come rendimento termico. Anche in questo caso il/i valore/i pertinente/i della/e portata/e del vapore secondario e del vapore di estrazione /sono necessario/i per una definizione completa della garanzia.

GUI DI NG P R I NCI P L E S
Ad v a n c e p l a n n i n g f o r t e st
The parties to any test under these rules shall reach agreement, when the plant is being designed, as to the testing procedure, the interpretation of guarantees, the number, location and arrangement of measuring points and measuring devices, valves and piping arrangements. This especially applies to steam turbines in nuclear power stations where subsequent modifications are often impracticable and the measuring points are not always accessible once the plant has started to operate. It is recommended that for the most important measurements special connection facilities such as flanges and thermometer wells be provided for the measuring equipment so that the acceptance tests can be carried out without impairing the instruments for normal operation. The instrumentation has to be selected in such a way that power and heat flows which enter and leave the system, as defined in the contract, and the conditions at its boundaries, can be determined. The parties interested in the test shall reach agreement at a date as early as practicable on the measuring accuracy desired for the acceptance tests. This accuracy, with due consideration of the cost of the acceptance test, shall be in reasonable relationship with the significance of the plant.

P R I NCI P I GUI DA
P r e p a r a z i o n e d e l l e p r o v e i nf a se d i p r o g e t t o
Le parti interessate alle prove relative a queste regole devono raggiungere un accordo sulle procedure di prova, linterpretazione delle garanzie, il numero, il posizionamento e la collocazione dei punti di misura e dei dispositivi di misura, la collocazione delle valvole e delle tubazioni fino dal momento della progettazione dellimpianto e delle tubazioni. Ci si applica in particolare alle turbine a vapore delle centrali nucleari dove modifiche successive sono spesso irrealizzabili e i punti di misura non sono sempre accessibili una volta che limpianto ha iniziato a funzionare. Si raccomanda di prevedere, per le misure pi importanti, dispositivi di connessione speciali quali flange e pozzetti termometrici per gli apparecchi di misura in modo che le prove di accettazione possano essere effettuate senza interessare gli strumenti di normale funzionamento. La strumentazione deve essere scelta in modo tale da poter determinare le quantit di potenza e di calore che entrano ed escono dal sistema, come definito nel contratto, e le condizioni. Le parti interessate alla prova devono raggiungere un accordo il pi presto possibile riguardo la precisione di misura desiderata per le prove di accettazione. Questa precisione deve essere ragionevolmente fissata in funzione dellimportanza dellimpianto e tenendo conto dei costi della prova di accettazione.

3 . 1

Ac c o r d i n g t oc o n t r a c t sp e c i f i c a t i o n .

I nb a se a l l e sp e c i f i c h e d i c o n t r a t t o .

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 7 d i 1 62

The following is a list of typical items upon which agreement should be reached during the plant design: a) location of, and piping arrangement around, flow measuring devices on which test calculations are to be based; b) number and location of valves required to ensure as far as practicable that no unaccounted for flow enters or leaves the test cycle or bypasses any cycle component; c) number and location of temperature wells and pressure connections required to ensure correct measurements at critical points; d) number and location of duplicate instrument connections required to ensure correct measurements at critical points; e) handling of leak-off flows to avoid complications in testing or the introduction of errors; f) means of measuring pump shaft leakages, if necessary; g) method of determining steam quality, including sampling technique as required. The recommended methods are given in 4.7.

Quanto segue una lista di punti tipici sui quali si deve raggiungere un accordo durante la progettazione dellimpianto: a) posizionamento e collocazione delle tubazioni attorno ai dispositivi di misura della portata sui quali si basano i calcoli delle prove; b) numero e posizionamento delle valvole necessarie ad assicurare, per quanto possibile, che nessuna portata incontrollata entri o esca dal ciclo di prova, oppure by-passi qualsiasi componente del ciclo; c) numero e posizionamento dei pozzetti termometrici e delle prese di pressione necessari ad assicurare misure corrette nei punti essenziali; d) numero e posizionamento delle connessioni per strumenti in doppio necessari ad assicurare misure corrette nei punti essenziali; e) controllo delle portate di fuga per evitare complicazioni durante la prova o lintroduzione di errori; f) dispositivi per la misura delle fughe dagli alberi delle pompe, se necessario; g) metodo di determinazione del titolo del vapore, compresa la tecnica di campionatura quando richiesto. I metodi raccomandati sono indicati in 4.7.

3 . 2

P r e p a r a t o r y a g r e e me n t sa n d a r r a n g e me n t s f o r t e st s
a) Before the test the parties to the tests shall reach an agreement as to the test programme, the specific objectives of the tests, the measuring methods and the method of operation with due regard to limitation of the necessary corrections, the method for correcting the test results and for guarantee comparison with due regard to the contract conditions. b) Agreement shall be reached as to the variables to be measured, the measuring instruments and who is to supply them, the location of the indicating instruments and the operating and recording personnel required. c) Agreement shall be reached on the methods of obtaining the comparison measurements (see 3.5). d) Agreement shall be reached on such matters as the means of securing constancy of steam conditions and output. e) Instruments liable to failure or breakage in service should be duplicated by reserve instruments, properly calibrated, which can be put into service without delay. A record of such change of instrument during a test shall be clearly made on the observers record sheet. Instruments shall be located and arranged so that they may be read accurately with comfort by the observer. The calibration environment should be as close as practicable to the environment in which the instrument will operate during the test.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 8d i 1 62

Ac c o r d i p r e l i mi n a r i e d i sp o si z i o n i p e r l e p r o v e
a) Prima della prova, le parti interessate alle prove devono raggiungere un accordo sul programma di prova, gli obiettivi specifici delle prove, i metodi di misura e il modo di operare con la dovuta attenzione per limitare le correzioni necessarie, il metodo di correzione dei risultati di prova e di paragone con le garanzie, tenendo conto delle condizioni del contratto. b) Si deve raggiungere un accordo sulle variabili da misurare, gli strumenti di misura e chi deve fornirli, il posizionamento degli strumenti indicatori e il personale addetto al funzionamento delle apparecchiature ed alla registrazione delle misure. c) Si deve raggiungere un accordo sui metodi per realizzare le misure di paragone (vedi 3.5). d) Si deve raggiungere un accordo sui mezzi per assicurare la costanza delle condizioni di vapore e di carico elettrico. e) Gli strumenti che possono guastarsi o rompersi in servizio devono essere affiancati da strumenti di riserva, adeguatamente tarati, che possano essere messi in servizio senza ritardo. Ogni sostituzione di strumenti durante una prova deve essere riportata in modo chiaro sul foglio di registrazione dellosservatore. Gli strumenti devono essere posizionati e disposti in modo che possano essere letti in modo preciso e facile dallosservatore. Lambiente di taratura deve essere il pi simile possibile allambiente nel quale funzioner lo strumento durante la prova.

This may be accomplished by locating the instruments in a controlled environment. f) The determination of the enthalpy of steam superheated less than 15 K, or of the quality of steam containing moisture, may be made only when the parties to the test agree upon the method to be employed for this determination. The agreement, the method for making the determination and the method of applying the enthalpy or quality values to the test results shall be fully described in the test report. The rate of flow of steam of any quality may be determined, where practicable, by condensing it completely and then measuring the condensate flow rate. g) Agreement shall be reached as to the method of calibration of instruments, and by whom and when. h) For any of the measurements necessary for a test under these rules, any methods may be employed other than those prescribed in these rules, provided they are mutually agreed upon in writing before the test by the parties to the test. Any such departure from the prescribed methods shall be clearly described in the test report. In the absence of written agreements, the rules herein shall be mandatory. i) An independent expert may be a party to all agreements. j) Agreement shall be reached on the minimum number of operating and recording personnel that is required.
3 . 3 3 . 3 . 1

Ci si pu ottenere ponendo gli strumenti in un ambiente controllato. f) La determinazione dellentalpia del vapore surriscaldato di meno di 15 K, o del titolo del vapore contenente umidit pu essere effettuata solo quando le parti si accordano sul metodo da utilizzare per questa determinazione. Laccordo, il metodo per effettuare la determinazione e il metodo per tenere conto dellentalpia o dei valori del titolo nei risultati di prova devono essere descritti in modo completo nel rapporto di prova. Una portata di vapore, di caratteristiche qualsiasi, pu essere determinata, quando possibile, condensando completamente il vapore e poi misurando la portata del condensato. g) Si deve raggiungere un accordo sul metodo di taratura degli strumenti, sullorganismo incaricato e sulla data di effettuazione. h) Per qualsiasi misura necessaria a una prova secondo queste regole, si pu utilizzare qualsiasi metodo diverso da quelli prescritti in queste regole, a condizione che sia oggetto di accordo reciproco scritto tra le parti interessate prima della prova. Qualsiasi deviazione dai metodi prescritti deve essere indicata in modo chiaro nel rapporto di prova. In assenza di accordi scritti, queste regole devono essere considerate obbligatorie. i) j) Un esperto indipendente pu concorrere alla conclusione degli accordi. Si deve raggiungere un accordo sul numero minimo di persone addette al funzionamento delle apparecchiature e alla registrazione delle misure.

P l a n n i n g o f t h e t e st
T i me f o r a c c e p t a n c e t e st s The acceptance tests shall be performed at the operating plant or, by mutual agreement, on the test bed of the manufacturer. Acceptance tests on site shall be carried out, if practicable, within eight weeks(1)after the first synchronization (see 3.5). In any event, except with written agreement to the contrary, the acceptance test shall take place within the guarantee period specified in the contract.

P r o g r a mma z i o n e d e l l e p r o v e
T e mp op e r l e p r o v e d i a c c e t t a z i o n e Le prove di accettazione devono essere effettuate sullimpianto o, previo reciproco accordo, al banco di prova del costruttore. Le prove di accettazione in sito devono essere effettuate, se possibile, entro otto settimane(1) dopo la prima sincronizzazione (vedi 3.5). In qualsiasi caso, salvo accordo contrario scritto, la prova di accettazione deve aver luogo entro il periodo di garanzia specificato nel contratto.

( 1 )I t i st h e i n t e n t d u r i n g t h i sp e r i o d t o m i n i m i z e p e r f o r m a n c e d e - ( 1 ) Si c e r c a , d u r a n t e q u e st o p e r i o d o , d i r i d u r r e a l m i n i m oi l d e t e r i o t e r i o r a t i o na n dr i sk o f d a m a g e t ot h e t u r b i n e . E n t h a l p y d r o p r a m e n t od e l l e p r e st a z i o n i e i l r i sc h i od i d a n n oa l l a t u r b i n a . L a t e st so r p r e l i m i n a r y t e st s sh o u l d b e m a d e d u r i n g t h i sp e r i o d p r o v a d i c a d u t a d i e n t a l p i a o l e p r o v e p r e l i m i n a r i d e v o n oe sse r e t o m o n i t o r HP a n d I P t u r b i n e se c t i o np e r f o r m a n c e . Ho we v e r , e f f e t t u a t e d u r a n t e q u e st op e r i o d op e r c o n t r o l l a r e l e p r e st a z i o n i t h e se t e st sd o n o t p r o v i d e L P se c t i o n p e r f o r m a n c e a n d f o r t h i s d e l l e se z i o n i a d a l t a p r e ssi o n e ( HP ) e a p r e ssi o n e i n t e r m e d i a r e a so ni t i si m p e r a t i v e t o c o n d u c t t h e a c c e p t a n c e t e st sa s so o n ( I P ) . T u t t a v i a q u e st e p r o v e n o np e r m e t t o n o d i d e d u r r e l e p r e st a a sp r a c t i c a b l e . z i o n i d e l l a se z i o n e a b a ssa p r e ssi o n e ( L P ) e d p e r t a n t o i m p e r a t i v o e se g u i r e l a p r o v a d i a c c e t t a z i o n e n o na p p e n a p o ssi b i l e . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 9 d i 1 62

3 . 3 . 2

Di r e c t i o no f a c c e p t a n c e t e st s The responsibility for the direction of the acceptance tests shall be clearly assigned by the parties prior to the test, preferably to one person. This person is responsible for the correct execution and evaluation of the acceptance tests, and serves as arbitrator in the event of disputes as to the accuracy of observations, conditions, or methods of operation. He is entitled and obliged to obtain information on all necessary details. Accredited representatives of the purchaser and the manufacturer may at all times be present to verify that the tests are conducted in accordance with these rules and the agreements made prior to the tests. A party to the contract who is not responsible for the direction of the acceptance tests shall also be given the opportunity of obtaining information a sufficient time before the tests. Co sto f a c c e p t a n c e t e st s The contract shall stipulate who is to bear the costs of acceptance tests and any repeated acceptance tests (see also 3.5, 3.7 and 3.9).

Di r e z i o n e d e l l e p r o v e d i a c c e t t a z i o n e La responsabilit della direzione delle prove di accettazione deve essere chiaramente assegnata dalle parti interessate prima della prova, di preferenza ad una sola persona. Questa persona responsabile della corretta esecuzione e valutazione delle prove di accettazione e ha funzioni di arbitro in caso di dispute per quanto riguarda lesattezza delle osservazioni, delle condizioni o dei metodi di esecuzione. Essa abilitata e obbligata a procurarsi tutte le informazioni sui punti e i dettagli necessari. Rappresentanti accreditati dellacquirente e del costruttore possono, in qualsiasi momento, essere presenti per verificare che le prove siano condotte in accordo con queste regole e con gli accordi stipulati prima delle prove. Una parte contraente che non responsabile della direzione delle prove di accettazione deve avere la possibilit di ottenere informazioni un periodo di tempo sufficiente prima delle prove. Co st od e l l e p r o v e d i a c c e t t a z i o n e Il contratto deve stipulare chi sosterr il costo delle prove di accettazione e di qualsiasi loro eventuale ripetizione (vedere anche 3.5, 3.7 e 3.9).

3 . 3 . 3

3 . 4 3 . 4 . 1

P r e p a r a t i o no f t h e t e st s
Co n d i t i o no f t h e p l a n t Prior to commencement of the acceptance tests, it is essential to be satisfied that the steam turbine and driven machine are in suitable condition, together with the condenser and/or feedheaters if included in the guarantee. It is also essential to verify that leaks in the condensers, feedheaters, pipes and valves have been eliminated. Prior to the acceptance tests, the supplier shall be given the opportunity to check the condition of the plant, if necessary by making his own measurements. Any deficiency determined at this time shall be rectified. Although these rules deal specifically with the performance testing of steam turbine generators, it is required that all other equipment supplied as part of the same turbine generator contract shall be in full and correct working order and in normal commercial disposition during the turbine generator tests. This requirement does not apply if other equipment has been ordered as an extra to the contract after the performance guarantees have been contractually agreed, or if special measures to render the equipment non-operative during the tests have been agreed beforehand between the parties to the test and are described in prominent detail in the test report. An example of equipment in this category would be piping and valves, supplied as part of the same turbine generator contract, designed to permit steam to bypass part or all of the turbine expansion stages for temperature-matching purposes during start-up.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 20 d i 1 62

P r e p a r a z i o n e d e l l e p r o v e
Co n d i z i o n i d e l l i mp i a n t o Prima di iniziare le prove di accettazione, essenziale assicurarsi che la turbina a vapore e la macchina da essa comandata siano in condizioni soddisfacenti, e cos pure il condensatore e/o i riscaldatori dellacqua di alimento se inclusi nella garanzia. inoltre essenziale verificare che siano state eliminate le perdite nel condensatore, nei riscaldatori dellacqua di alimento, nelle tubazioni e nelle valvole. Prima di effettuare le prove di accettazione, il fornitore deve avere la possibilit di verificare le condizioni dellimpianto, effettuando, se necessario, sue misure personali. Qualsiasi difetto rilevato in questo stadio deve essere corretto. Sebbene queste regole trattino in particolare le prove di prestazione dei turbogeneratori a vapore, necessario che tutte le altre apparecchiature fornite come parte dello stesso contratto del turbogeneratore siano in condizioni di funzionamento perfetto e in condizioni industriali normali durante le prove. Questa prescrizione non si applica se sono state ordinate altre apparecchiature al di fuori dal contratto dopo che le garanzie di prestazione sono state definite contrattualmente, o se misure speciali per rendere le apparecchiature non operative durante le prove sono state concordate preventivamente tra le parti interessate alla prova e sono descritte dettagliatamente nel rapporto di prova. Un esempio di apparecchiature di questa categoria sono le tubazioni e le valvole, fornite come parte dello stesso contratto del turbogeneratore, progettate per permettere al vapore di by-passare una parte o tutti gli stadi di espansione della turbina per equilibrare le temperature durante lavviamento.

3 . 4 . 2

Co n d i t i o no f t h e st e a mt u r b i n e The condition of the steam turbine depends on the effects of ageing(1) (see 6.9), of partial damage(2) and of deposits(3). The condition of the steam turbine can be determined by an internal inspection of the steam path generally by opening the steam turbine or by comparison measurements according to 3.5. The absence of partial damage and/or deposits shall be confirmed before the test (see also 3.4.1). Opening the turbine or an individual casing in order to locate a defect may be taken into consideration if large and inexplicable deviations are apparent from the comparison measurements. Co n d i t i o no f t h e c o n d e n se r When the guarantees include the condenser performance and are based upon cooling water flow and temperature, the condenser shall be clean and the system shall be tested for sufficient air tightness. Agreement of the parties regarding these matters shall be reached. The condition of the condenser shall be checked by opening the water boxes or measuring the terminal temperature difference. In the case of deposits(3), the condenser shall be cleaned by the purchaser prior to the acceptance tests at the request of the supplier or the parties concerned by the test may agree on a suitable correction. I so l a t i o no f t h e c y c l e The accuracy of test results depends to a large extent on effective isolation of the system. Extraneous flows should be isolated from the system and internal flows which bypass in an unaccounted-for way either cycle components or mass flow measuring equipment should be eliminated, if practicable, to obviate the need for measurement. If there is any doubt about the ability to isolate these flows during the test, preparations shall be made prior to the test to measure them. All unused connections shall be blanked-off. If this is not practicable, the connections shall be broken at a suitable point so that the outlets are under constant observation.

Co n d i z i o n i d e l l a t u r b i n a a v a p o r e Lo stato di una turbina a vapore dipende dagli effetti dellinvecchiamento(1) (vedi 6.9), da danneggiamento parziale(2) e dai depositi(3). Lo stato della turbina a vapore pu essere verificato con unispezione interna del percorso del vapore, generalmente aprendo la turbina o eseguendo misure comparative secondo 3.5. Lassenza di danneggiamento parziale e/o di depositi deve essere confermata prima della prova (vedi anche 3.4.1). Si pu prendere in considerazione lapertura della turbina, o di uno dei suoi corpi, per individuare un difetto quando si presentino deviazioni importanti e inspiegabili in seguito a misure comparative. Co n d i z i o n i d e l c o n d e n sa t o r e Quando le garanzie includono le prestazioni del condensatore e si basano sulla portata dellacqua di raffreddamento e sulla temperatura, il condensatore deve essere pulito e il sistema deve essere provato per verificare che la sua ermeticit allaria sia sufficiente. Questi punti devono essere oggetto di un accordo tra le due parti interessate. Lo stato del condensatore deve essere verificato aprendo le casse dacqua o misurando la differenza terminale di temperatura. In caso di depositi(3), il condensatore deve essere pulito dallacquirente prima delle prove di accettazione su richiesta del fornitore, oppure le parti interessate alla prova possono accordarsi sullapplicazione di una appropriata correzione. I so l a me n t od e l c i c l o La precisione dei risultati di prova dipende dallisolamento del sistema. Le portate estranee devono essere isolate dal sistema e le portate interne che by-passano in modo incontrollato i componenti del ciclo o gli apparecchi di misura della portata di massa devono essere eliminate, se possibile, per evitare la necessit di misurarle. Se sussiste qualche dubbio sulla possibilit di isolare queste portate durante la prova, si devono effettuare interventi prima della prova per misurarle. Tutte le prese non utilizzate devono essere otturate. Se ci non possibile, le connessioni devono essere interrotte in un punto tale che le uscite siano sotto costante osservazione.

3 . 4 . 3

3 . 4 . 4

1 )L i n v e c c h i a m e n t o u nd e t e r i o r a m e n t o i nc o n d i z i o n i c o r r e t t e d i ( 1 ) Ag e i n gm e a n s d e t e r i o r a t i o nd u r i n gc o r r e c to p e r a t i n ga n d ( f u n z i o n a m e n t oe a r r e st o , t a l e d a i n f l u e n z a r e n e g a t i v a m e n t el e sh u t d o wnc o n d i t i o n si na m a n n e r su c h t h a t t h e p e r f o r m a n c e p r e st a z i o n i d e l l a t u r b i n a . o f t h e t u r b i n e i sa d v e r se l y i n f l u e n c e d . 2 ) Da n n e g g i a m e n t o p a r z i a l e : d e t e r i o r a m e n t o e v a r i a z i o n i d e l g i o c o ( 2 )P a r t i a l d a m a g e : d a m a g e a n d v a r i a t i o n si nt h e c l e a r a n c e o f t h e ( d e l l a p a l e t t a t u r a , d e i p i st o n i d i e q u i l i b r i o e d e l l e t e n u t e a l a b i r i n b l a d i n g , o f b a l a n c e p i st o n sa n dsh a f t g l a n d s, v a l v e sp i n d l e t o , u su r a d e l l a v a l v o l a a st e l o ; f u g h e a l i v e l l o d e i g i u n t i e d e l l e we a r ; I e a k a g e si nt h e v a l v e g l a n d sa n dse a t s. se d i d e l l e v a l v o l e . 3 ) De p o si t i : sa l i om e t a l l o l a t o v a p o r e , f a n g o , c e n e r i , b a t t e r i , a l g h e ( 3 ) De p o si t s: sa l t so r m e t a l o nt h e st e a msi d e , sl i m e , a sh e s, b a c -( e c c . l a t o a c q u a d i r a f f r e d d a m e n t o . t e r i a , a l g a e , e t c . , o nt h e c o o l i n g wa t e r si d e . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 21 d i 1 62

The equipment and flows to be isolated and the methods to accomplish this should be agreed well ahead of the initial operation date of the turbine. The isolation of the cycle has to be described in the test report. When the system is properly isolated for a performance test, the unaccounted-for leakage expressed in percent of initial steam flow at full load should not exceed the relative measuring uncertainty of the test result (expressed in percent) multiplied by 0,4 (see 5.2.3.4). Water storage in the condenser hotwell, deaerating and other extraction feedwater heaters, boiler drum(s), moisture separators, reheaters, and any other storage points within the cycle are to be taken into account (see also 5.2.3.4).
3 . 4 . 4 . 1 l so l a t i o no f e q u i p me n t a n d o ws

Le apparecchiature e le portate da isolare e i metodi per realizzare lisolamento devono essere concordati in anticipo rispetto alla data di messa in servizio della turbina. Lisolamento del ciclo deve essere descritto nel rapporto di prova. Quando il sistema correttamente isolato per la prova di prestazione, le perdite incontrollate, espresso in percentuali della portata di vapore iniziale a pieno carico, non devono superare lincertezza relativa di misura del risultato di prova (espresso in percentuale) moltiplicato per 0,4 (vedi 5.2.3.4). Si deve tener conto dellaccumulo dacqua nel pozzo caldo del condensatore, nel degasatore e negli altri riscaldatori dellacqua di alimento a estrazione, nel/i corpo/i cilindrico/i delle caldaie, nei separatori di umidit, nei risurriscaldatori e in qualsiasi punto di accumulo allinterno del ciclo (vedi anche 5.2.3.4).
I so l a me n t od e l l e a p p a r e c c h i a t u r e e d e l l e p o r t a t e

The following list includes items of the equipment and extraneous flows that should be isolated from the primary turbine feedwater cycle, if practicable: a) large-capacity storage tanks; b) evaporators and allied equipment such as evaporator condenser and evaporator preheaters; c) bypass systems and auxiliary steam lines for starting, if compatible with sale operation; d) bypass lines for condensate primary flow-measuring devices; e) turbine- sprays; f) drain lines on stop, intercept and control valves. g) interconnecting lines to other units; h) demineralizing equipment. Isolation of demineralizing equipment does not necessarily mean removing the equipment from the cycle. It does, however, mean that all ties with other units shall be isolated and such equipment as recirculating lines that affect the primary flow measurement shall be isolated or the flows measured; i) chemical-feed equipment using condensate;

j) boiler vents; k) steam-operated soot blowers; l) condensate and feedwater flow bypassing heaters; m) heater drain bypasses; n) heater shell drains; o) heater water-box vents; p) hogging jets; q) condenser water-box priming jets; r) steam or water for station heating; s) blow-down from steam generator.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 22 d i 1 62

La lista seguente precisa gli elementi di impianto e le portate estranee che devono essere isolati dal ciclo principale dellacqua di alimento riguardante la turbina: a) serbatoi di accumulo di grande capacit; b) evaporatori e apparecchiature associate quali condensatori dellevaporatore e preriscaldatori dellevaporatore; c) linee di by-pass e linee di vapore ausiliarie per lavviamento, quando ci sia compatibile con un esercizio sicuro; d) linee di by-pass per dispositivi di misura delle portate principali dei condensatori; e) spruzzatori della turbina; f) linee di spurgo sulle valvole di arresto, di intercettazione e di controllo; g) linee di interconnessione con altre unit; h) apparecchiature di demineralizzazione dellacqua. Lisolamento delle apparecchiature di demineralizzazione non implica necessariamente la rimozione delle apparecchiature dal ciclo. Tuttavia, ci significa che tutti i collegamenti con altre unit devono essere isolati e che le apparecchiature, quali linee di ricircolazione che influenzano la misura della portata principale, devono essere isolate o che le loro portate devono essere misurate; i) apparecchiature di introduzione di prodotti chimici che utilizzano il condensato; j) sfiati di caldaie; k) soffiatori di fuliggine a vapore; l) linee di by-pass dei riscaldatori del condensato e dellacqua di alimento; m) by-pass dei drenaggi dei riscaldatori; n) spurghi degli involucri dei riscaldatori; o) sfiati delle casse dacqua dei riscaldatori; p) eiettori di messa sotto vuoto; q) eiettori di riempimento delle casse dacqua dei condensatori; r) vapore o acqua per il riscaldamento della centrale; s) spurghi dal generatore di vapore.

3 . 4 . 4 . 2

F l o ws wh i c h sh a l l b e d e t e r mi n e d i f n o t i so l a t e d

P o r t a t e d a d e t e r mi n a r e se n o nso n oi so l a t e

The following extraneous flows which enter or leave the cycle in such a manner as to cause an error in the flows through the turbine shall be measured or estimated, if they are not isolated from the system. a) boiler fire door cooling flow and boiler-slag-tap cooling coil flow; b) sealing and gland cooling flow on the following (both supply and return): 1) condensate pumps; 2) boiler feed pumps; 3) boiler-water or reactor circulating pump; 4) heater drain pumps when not self-sealed; 5) turbines for turbine-drive pumps; 6) control rod seals on nuclear reactors; c) desuperheating water; d) boiler feed pump minimum-flow lines and balance drum flow; e) steam for fuel oil atomization and heating; f) boiler slowdowns; g) boiler fill lines; h) turbine water-seal flow; i) desuperheating water for turbine cooling steam; j) emergency blowdown valve of turbine gland leakage and sealing system; k) turbine water-seal overflows; l) steam and water lines installed for washing the turbine; m) steam, other than gland leak-off steam, to the steam-seal regulating valve; n) make-up water, if necessary; o) pegging steam (such as higher stage extraction at light loads) for low-pressure operation of deaerator; p) heater vents shall be closed if practicable. If not, they shall be throttled to a minimum; q) deaerator overflow line; r) water leakage into any water-sealed flanges, such as water-sealed vacuum breakers; s) pump seal leakage leaving the cycle; t) automatic extraction steam for industrial uses; u) steam to air preheaters (if isolation is not practicable);

Le seguenti portate estranee che entrano o escono dal ciclo in modo da causare un errore nelle portate che attraversano la turbina devono essere isolate dal sistema o misurate. a) portata di raffreddamento dei portelli di spia della caldaia e del serpentino di raffreddamento scorie fuse; b) portata acqua di tenuta e portata acqua di raffreddamento delle tenute sulle seguenti apparecchiature (sia alimentazione sia ritorno): 1) pompe estrazione condensato; 2) pompe dellacqua di alimento della caldaia; 3) pompe di circolazione dacqua della caldaia o del reattore; 4) pompe drenaggi dei riscaldatori quando non sono auto-sigillate; 5) turbine per pompe di alimento principali; 6) tenute delle barre di controllo sui reattori nucleari; c) acqua di desurriscaldamento; d) linee di portata minima (ricircolazione pompa di alimento della caldaia) e portata del tamburo di equilibrio della pompa di alimento; e) vapore per latomizzazione e il riscaldamento della nafta; f) spurghi della caldaia; g) linee di riempimento della caldaia; h) portata delle tenute idrauliche della turbina; i) acqua di desurriscaldamento per il vapore di raffreddamento della turbina; j) valvola di spurgo di emergenza (di esaurimento rapido) del sistema delle tenute della turbina; k) tubi di troppo pieno delle tenute idrauliche della turbina; l) linee di vapore e dacqua installate per il lavaggio della turbina; m) vapore, diverso dal vapore di fuga delle tenute, verso la valvola di regolazione del vapore di tenuta; n) acqua di reintegro, se necessario; o) vapore prelevato per il funzionamento a bassa pressione del degasatore (spillato a un livello superiore a carichi ridotti); p) i vent dei riscaldatori devono essere chiusi se possibile. Altrimenti, devono essere ridotti al minimo; q) linea del tubo di troppo pieno del degasatore; r) fuga dacqua in qualsiasi punto dove viene realizzata la tenuta con acqua, quali per es. la tenuta valvole rompivuoto; s) fughe delle tenute delle pompe, che lasciano il ciclo; t) vapore per usi industriali prelevato automaticamente; u) vapore ai preriscaldatori daria (se lisolamento non possibile);

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 23 d i 1 62

v) water and steam sampling equipment. If it is impracticable to isolate water and steam sampling equipment, and if the sampling flow is significant, it shall be measured; w) deaerator vents; x) reactor-core spray; y) sub-cooled water used for moisture separator or reheater coil drain cooling; z) continuous drains from wet steam turbine casings and connection lines (if not included in the guarantee).
3 . 4 . 4 . 3 Su g g e st e d me t h o d sa n d / o r d e v i c e sf o r i so l a t i n g e q u i p me n t f r o mt u r b i n e f e e d wa t e r c y c l e

v) apparecchiature di campionamento dacqua e di vapore. Se non possibile isolare le apparecchiature di campionamento dacqua e di vapore e se la portata di campionamento significativa, le portate devono essere misurate; w) sfiati del degasatore; x) polverizzazione del reattore; y) acqua utilizzata per il sottoraffreddamento degli spurghi del separatore di umidit o delle condense; z) spurghi continui dalle casse e dalle linee di connessione della turbina a vapore umido (se non compresi nella garanzia).
M e t o d i e / od i sp o si t i v i su g g e r i t i p e r l i so l a me n t od e l l e a p p a r e c c h i a t u r e d a l c i c l od a c q u a d i a l i me n t od e l l a t u r b i n a

The following methods are suggested for isolating miscellaneous equipment and extraneous flows from the primary turbine feedwater cycle and for checking such isolation: a) double valves and tell-tales; b) blank flanges; c) blank between two flanges; d) removal of spool piece for visual inspection; e) visual inspection for steam blowing to atmosphere - such as safety valves; f) closed valve which is known to be leak-proof (test witnessed by both parties) and not operated prior to or during the test; g) temperature indication (only acceptable under certain conditions - mutual agreement necessary); h) accurate measurements of levels in any tanks which should be isolated from the system; i) very important isolating valves (for example, HP and LP bypass valves) should be inspected and, if necessary, sealed prior to the test.
3 . 4 . 5

I seguenti metodi sono suggeriti per lisolamento di apparecchiature diverse e portate estranee al ciclo dacqua di alimento della turbina principale e per la verifica di tale isolamento: a) valvole doppie e valvole spia tra le due valvole; b) flange cieche; c) cartella cieca tra due flange; d) rimozione di tratto di tubo per ispezione a vista; e) esame a vista del vapore scaricato allatmosfera, per es. da valvole di sicurezza; f) valvola chiusa riconosciuta stagna (prova effettuata in presenza di entrambe le parti interessate) e non utilizzata prima della o durante la prova; g) indicazione della temperatura (accettabile solo in condizioni specificate; necessario un reciproco accordo); h) misura precisa del livello in qualsiasi serbatoio che deve essere isolato dal sistema; i) le valvole di isolamento di primaria importanza (per es. valvole delle linee di by-pass di alta pressione e bassa pressione) devono essere ispezionate e, se necessario, sigillate prima della prova. V e r i c a d e l l e f u g h e d e l c o n d e n sa t o r e e d e i r i sc a l d a t o r i d e l l a c q u a d i a l i me n t o Si deve controllare che il condensatore e i riscaldatori dellacqua di alimento non presentino fughe e si devono prendere misure per eliminare qualsiasi fuga significativa (vedi Appendice A). In caso di dubbio, la verifica pu essere ripetuta dopo la prova. P u l i z i a d e i l t r i d i v a p o r e Se necessario, i filtri di vapore devono essere puliti prima delle prove di accettazione. V e r i c a d e l l e a p p a r e c c h i a t u r e d i mi su r a p e r l a p r o v a Prima della prova, si deve esaminare la condizione e lappropriatezza di tutte le apparecchiature di misura. Inoltre si deve stabilire se lo strumento di misura, il punto di installazione e linstallazione sono in accordo con le prescrizioni indicate. I risultati di tutte queste verifiche devono essere registrati nel rapporto di prova.

Ch e c k sf o r l e a k a g e o f c o n d e n se r a n df e e d wa t e r h e a t e r s Condensers and feedwater heaters shall be checked for leakage and steps shall be taken to eliminate any significant leakage (see Appendix A). In case of doubt, the check can be repeated after the test. Cl e a n l i n e ss o f t h e st e a m st r a i n e r s If necessary, the steam strainers shall be cleaned before the acceptance tests. Ch e c k i n g o f t h e t e st me a su r i n g e q u i p me n t All measuring equipment shall be examined before the test as to its condition and suitability. It shall be further established whether the measuring instrument, the point of installation, and the installation are in accordance with relevant requirements. The results of all these checks shall be recorded in the test report.

3 . 4 . 6

3 . 4 . 7

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 24d i 1 62

3 . 5

Co mp a r i so nme a su r e me n t s
For comparison measurements, only those variables are taken into account which are essential to establish the condition of the steam turbine. For the comparison, it is advisable to measure the internal efficiency, the pressure and temperature at the extractions, the gland leakage flows, and the condenser terminal difference as well as the vibration level of the steam turbine rotor at suitable points. The measuring uncertainty of comparison measurements should not be larger than that of the acceptance tests. The type and scope of the comparison measurements as well as the costs shall be agreed upon by the purchaser and the supplier (see 3.3.3). The parties interested in the acceptance test shall participate in the comparison measurements. The reference measurement shall be made immediately after the first start-up, at partial load if necessary. Check measurements may be made: a) before the acceptance test or during the preliminary test; b) after blade washing; c) before and /or after an inspection. The measurements taken during the acceptance test can normally be evaluated as a final check measurement. Should the result of a check measurement point towards a deposit which can be removed by blade washing, the supplier may require of the purchaser that the steam turbine be washed. If the check measurement sufficiently agrees with the reference measurement after the washing, the acceptance test may be carried out. Should the check measurement not agree sufficiently with the reference measurement, the parties to the contract should then decide either to eliminate the defect or to carry out the acceptance test. If the tests proceed, the comparison measurements shall be included in the test report. If the result of the reference measurement differs considerably from the expected values according to the guarantee, remedial measures may be agreed upon by the purchaser and the supplier.

M i su r e c o mp a r a t i v e
Per le misure comparative, si deve tenere conto solo di quelle variabili essenziali a stabilire lo stato della turbina a vapore. Per la comparazione, consigliabile misurare il rendimento interno, la pressione e la temperatura nelle fasi di estrazione, le portate delle fughe dalle tenute a labirinto e la differenza terminale di temperatura del condensatore cos come il livello della vibrazione del rotore della turbina nei punti appropriati. Lincertezza di misura delle misure comparative non deve essere superiore a quella delle prove di accettazione. La natura e lo scopo delle misure comparative ed i loro costi devono essere concordati tra acquirente e fornitore (vedi 3.3.3). Le parti interessate alle prove di accettazione devono partecipare alle misure comparative. La misura di riferimento deve essere effettuata immediatamente dopo il primo avvio e a carico parziale se necessario. Le misure di controllo possono essere effettuate: a) prima della prova di accettazione oppure durante la prova preliminare; b) dopo il lavaggio della palettatura; c) prima e/o dopo unispezione. Le misure effettuate durante la prova di accettazione possono normalmente essere considerate come una misura di controllo finale. Qualora il risultato di una misura di controllo dovesse fare apparire un deposito che pu essere rimosso lavando la palettatura, il fornitore pu richiedere allacquirente il lavaggio della turbina. Se la misura di controllo concorda sufficientemente con la misura di riferimento dopo il lavaggio, si pu effettuare la prova di accettazione. Qualora la misura di controllo non concordasse sufficientemente con la misura di riferimento, le parti interessate devono decidere allora di eliminare il difetto oppure di effettuare la prova di accettazione. Se le prove proseguono, le misure comparative devono essere incluse nel rapporto di prova. Se il risultato della misura di riferimento si scosta sensibilmente dai valori supposti conformi alla garanzia, misure di correzione possono essere concordate tra acquirente e fornitore.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 25 d i 1 62

3 . 6 3 . 6. 1

Se t t i n g sf o r t e st s
L o a d se t t i n g s The acceptance tests for a turbine with partial arc admission shall be conducted at valve points, which are those positions of the control valves where the total throttle effects are minimized . The output at a valve point may only deviate from the specified value within the limits stated in 3.8.2. In addition, the position of the LP control valves of extraction turbines should be brought to a valve point, if practicable, by adjusting the extraneous steam flow. Similarly, the valve points of the secondary initial steam control valves of double pressure turbines can be achieved by adjustment of the secondary steam flow, if practicable. These adjustments may result in deviations of the output from the specified value greater than stated in 3.8. In these cases a re-calculation of the guarantee value according to 6.6.1 may be made by agreement of the parties. If large fluctuations in output or steam flow due to operating conditions are occurring, it is permitted to use a device limiting further opening of valves in order to keep optimum valve positions. The relative positions of the valves shall not differ throughout the test period. In the event of variable pressure operation of a full arc admission turbine, tests shall be conducted with control valves wide open. The same applies to throttle control if the guarantee is based upon wide open control valves.

R e g o l a z i o n i p e r l e p r o v e
R e g o l a z i o n i d e l c a r i c o Le prove di accettazione per una turbina a immissione ad arco parziale devono essere effettuate nei punti valvola, che costituiscono quelle posizioni delle valvole di controllo in cui gli effetti di strozzamento totale sono minimizzati. La potenza in un punto valvola pu scostarsi dal valore specificato solo entro i limiti indicati in 3.8.2. Inoltre, la posizione delle valvole di controllo LP (bassa pressione) delle turbine ad estrazione deve essere regolata sul punto valvola, se possibile, adeguando la portata del vapore estratto. Analogamente, i punti valvola delle valvole di controllo del vapore secondario in ingresso alle turbine a doppia pressione possono essere raggiunti adeguando la portata di vapore secondario, se possibile. Queste regolazioni possono provocare degli scostamenti della potenza dal valore specificato superiori a quelli indicati in 3.8. In questi casi, previo accordo tra le parti, si pu effettuare un nuovo calcolo del valore garantito secondo quanto indicato in 6.6.1. Se si verificano grandi variazioni di potenza o di portata del vapore dovute alle condizioni di funzionamento, consentito utilizzare un dispositivo limitante lulteriore apertura delle valvole al fine di mantenere ottimali le posizioni delle valvole. Le corrispettive posizioni delle valvole non devono variare per tutto il periodo di prova. Nel caso di funzionamento con pressione variabile di una turbina ad immissione ad arco totale, le prove devono essere effettuate con le valvole di regolazione completamente aperte. La stessa prescrizione si applica alla valvola di regolazione, se la garanzia fa riferimento a valvole completamente aperte. R e g o l a z i o n i sp e c i a l i Non si devono effettuare sulla turbina regolazioni speciali per le prove che siano incompatibili con il funzionamento commerciale e continuo a tutte le potenze fornite e nelle condizioni di funzionamento specificate. Fanno eccezione, se compatibili con i termini della garanzia e della sicurezza di funzionamento le regolazioni dellestrazione daria per controllare il vuoto, luso di dispositivi di limitazione del carico o altri mezzi di controllo simili, quali lisolamento del ciclo mediante la chiusura di alcuni spurghi o altre valvole per evitare portate estranee e/o portate interne di by-pass di vapore o dacqua. Le tenute degli alberi della turbina devono essere regolate prima della prova alle condizioni normali di funzionamento e si devono prendere disposizioni per misurare le fughe verso linterno o lesterno che possono influenzare i risultati di prova.

3 . 6. 2

Sp e c i a l se t t i n g s No special adjustments shall be made to the turbine for test purposes that are inappropriate for commercial and continuous operation under any and all of the specified outputs and operating conditions. Exceptions are air bleed adjustments to control the vacuum, the use of load-limiting devices or other similar test control means, such as isolation of the cycle to prevent extraneous flows and/or internal by-pass flows of steam or water by closing certain drains or other valves. These shall be consistent with the terms of the guarantee and practicable with regard to operating safety and technique. The turbine shaft seals shall be adjusted to normal operating condition before a test and arrangements made to measure outward or inward flow that will influence test results.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 26 d i 1 62

3 . 7

P r e l i mi n a r y t e st s
Preliminary tests may be run for the purpose of: a) determining whether the turbine is in a suitable condition for the conduct of an acceptance test; b) checking all instruments; c) training personnel in test procedures. After a preliminary test has been made, it may be considered, if mutually agreed, as an acceptance test. If the preliminary tests are unsatisfactory, the causes shall be investigated and, if necessary, the turbine shall be placed at the disposal of the manufacturer so that the latter may examine it and ascertain whether it is in a suitable condition for an acceptance test.

P r o v e p r e l i mi n a r i
Possono essere effettuate prove preliminari allo scopo di: a) determinare se la turbina si trova in condizioni adeguate per leffettuazione di una prova di accettazione; b) controllare tutta la strumentazione; c) addestrare il personale allesecuzione delle prove. Dopo avere effettuato una prova preliminare, essa, se concordato tra le parti, pu essere considerata valida come prova di accettazione. Se i risultati delle prove preliminari non fossero soddisfacenti, si dovr ricercarne la causa e, se necessario, la turbina dovr essere messa a disposizione del costruttore in modo che possa esaminarla e accertarsi che essa sia nelle condizioni adeguate perch si possano effettuare le prove di accettazione.

3 . 8 3 . 8 . 1

Ac c e p t a n c e t e st s
Co n st a n c y o f t e st c o n d i t i o n s All tests shall be preceded by a period of temperature and flow stabilization, the duration of which shall be agreed upon by the parties interested in the test, since it will vary with the size of the turbine, the internal conditions and the amount of load change. Any condition, the variation of which may influence the results of the test, shall be caused to become as nearly constant as practicable before the test begins, and shall be so maintained throughout the test within the permissible variations according to 3.8.2. In order to maintain constancy of throttling, the travel of the governing valve, in the opening direction only, should be limited at the chosen position and the governor should be sufficiently overwound to ensure that it does not respond to normal changes in system frequency. M a x i mu md e v i a t i o na n d u c t u a t i o n i nt e st c o n d i t i o n s Except upon agreement to the contrary by the parties, the maximum permissible deviation of the average test condition for each variable from that specified and the maximum permissible fluctuation of the variable during any one test run shall not exceed the limit prescribed in Table 1. Should these requirements not be met, the measurement may serve as information only, unless special agreement relating to the influence of the deviating operating conditions is reached.

P r o v e d i a c c e t t a z i o n e
Co st a n z a d e l l e c o n d i z i o n i d i p r o v a Tutte le prove devono essere precedute da un periodo di stabilizzazione delle temperature e delle portate, la durata di questo periodo deve essere concordata dalle parti interessate alla prova, poich varier in relazione alla dimensione della turbina, alle condizioni interne e alla quantit di variazioni del carico. Qualsiasi parametro, la cui variazione possa influenzare i risultati della prova, deve essere resa il pi costante possibile prima dellinizio della prova e deve essere cos mantenuto per tutta la durata della prova, entro il limite di variazione ammissibile secondo 3.8.2. Per mantenere la costanza della sezione di ammissione, lo spostamento delle valvole regolatrici deve essere limitato alla posizione scelta solo nella direzione di apertura, e il regolatore deve essere sufficientemente desensibilizzato affinch non reagisca alle variazioni normali di frequenza del sistema. Sc a r t o e u t t u a z i o n e ma ssi mi d e l l e c o n d i z i o n i d i p r o v a Salvo accordo diverso tra le parti interessate, sia lo scarto massimo ammissibile tra il valore medio ottenuto durante la prova e il valore specificato per ciascuna variabile sia la fluttuazione massima ammissibile della variabile nel corso di qualsiasi prova, non devono superare il limite prescritto nella Tabella 1. Qualora queste prescrizioni non venissero soddisfatte, la misura pu servire solo come informazione, a meno che venga raggiunto un accordo speciale relativo alleffetto della deviazione delle condizioni di funzionamento.

3 . 8 . 2

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 27 d i 1 62

3 . 8 . 3

Du r a t i o no f t e st r u n sa n df r e q u e n c y o f r e a d i n g The requisite test duration is dependent on the steadiness of operating conditions and the speed of acquisition of test data. Accurately measurable changes in level of water stored in the system may be a limiting factor. The recommended minimum test period (see 5.1) of an acceptance test is 1 h. This may be reduced by agreement or technical necessity, but should be not less than 30 min. The duration of the capacity tests should be agreed between the parties, but should be not less than 15 min. Related test data recorded with indicating measuring equipment shall, if practicable, be read at the same time. Since the values measured are not constant, random errors cannot be avoided when taking readings at regular time intervals. The intervals shall be sufficiently short to ensure that these errors do not substantially affect the measuring uncertainty of the whole. This is of vital importance for readings of differential pressure for mass flow measurement and electrical output. For tests of one hours duration readings at one-minute intervals will satisfactorily fulfil requirements for maximum deviations allowed in Table 1. Pressures and temperatures for the determination of thermodynamic properties may be read at longer intervals, that is, from 3 min to 5 min according to amount and type of fluctuations. If the adoption of longer intervals between readings is necessary a correspondingly longer duration of the test may be required. The time of the reading should be indicated to the observers through signals from a main clock. It may alternatively be taken from the observers watches, which shall be synchronised with each other prior to each test.

Du r a t a d e l l e p r o v e e f r e q u e n z a d e l l e l e t t u r e La durata di prova richiesta dipende dalla stabilit delle condizioni di funzionamento e dalla velocit di acquisizione dei dati di prova. La precisione delle misure delle variazioni del livello dacqua nei serbatoi nel sistema pu essere un fattore di limitazione. La durata minima raccomandata di una prova di accettazione (vedi 5.1) di 1 h. Questa pu essere ridotta in base ad accordo o a necessit tecniche, ma non deve essere inferiore a 30 min. La durata delle prove di potenza deve essere concordata tra le parti, ma non deve essere inferiore a 15 min. I dati delle prove in relazione tra loro, registrati con apparecchi i misura indicatori, devono, se possibile, essere letti allo stesso tempo. Dal momento che i valori misurati non sono costanti, non possono essere evitati errori casuali quando si rilevano le letture ad intervalli di tempo regolari. Gli intervalli devono essere sufficientemente brevi cos da garantire che questi errori non influenzino considerevolmente lincertezza di misura dellinsieme. Questo di vitale importanza per le letture di pressione differenziale per le misure della portata di massa e della potenza elettrica. Per le prove di 1 h le letture ad intervalli di 1 min rispondono in modo soddisfacente alle prescrizioni per gli scarti massimi consentiti nella Tab. 1. Le pressioni e le temperature per la determinazione delle propriet termodinamiche possono essere lette ad intervalli pi lunghi, e cio tra 3 e 5 min. in base al numero e al tipo di fluttuazioni. Se si rendono necessari intervalli pi lunghi tra le letture, si pu richiedere una durata della prova corrispettivamente pi lunga. Il tempo di lettura deve essere indicato agli osservatori attraverso segnali emessi da un orologio principale. In alternativa, pu essere indicato dagli orologi degli osservatori, che devono essere sincronizzati tra di loro prima di ciascuna prova.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 28d i 1 62

T a b . 1M a x i mu md e v i a t i o n s

) a n d u c t u a t i o n s1 i no p e r a t i n g c o n d i t i o n s

1 ) Sc a r t o e u t t u a z i o n e ma ssi ma d e l l e c o n d i z i o n i d i f u n z i o n a me n t o

Gr a n d e z z a v a r i a b i l e
V a r i a b l e

Sc a r t oma ssi mo a mmi ssi b i l e t r a i l v a l o r e me d i od e l l a p r o v a e i l v a l o r e sp e c i c a t o


M a x i mu mp e r mi ssi b l e d e v i a t i o no f a v e r a g e o f t e st f r o mt h a t sp e c i e d

Pressione del vapore allammissione


Initial steam pressure

5%

2) 2)

Temperatura del vapore allammissione


Initial steam temperature

15 K 0,005

Titolo di secchezza
Dryness fraction

Pressione di estrazione (regolata)


Extraction pressure (regulated)

5% 2)

Pressione di scarico:
Exhaust pressure:
n

per lacqua di alimento


for feed heating

vedi 4)see 5%
2)

4)

per le turbine a contropressione


for back pressure turbines

per le turbine a condensazione


for condensing turbines

25% 10% 15 K 7% 5% 15% 5K 10 K 2%


3)

se il condensatore non incluso nella garanzia


if condenser is not included in guarantee

Portata di estrazione
Extraction flow rate

Temperatura di riscaldamento intermedio


Reheat temperature

Caduta isentropica di entalpia


Isentropic enthalpy drop

Potenza o portata di vapore allammissione


Output or initial steam flow

dopo correzione per le condizioni specificate


after correction for specified conditions

Portata dellacqua di raffreddamento


Cooling water flow

se il condensatore incluso nella garanzia


if condenser is included in guarantee

Temperatura di ingresso dellacqua di raffreddamento


Cooling water inlet temperature

Temperatura finale dellacqua di alimento


Final feed water temperature

Velocit di rotazione
Speed
( 1 )

L a u t t u a z i o n e ma ssi ma d e l l a v a r i a b i l e , a mme ssa d u r a n t ec i a sc u n a p r o v a , n o nd e v e e sse r e su p e r i o r e a l l a me t d e l l a d e v i a z i o n e a mme ssa n e l l a T a b . 1 , a d e c c e z i o n e d e l l a p o t e n z a c h e p u v a r i a r e d i 3%.


T h e ma x i mu m u c t u a t i o no f t h e v a r i a b l e p e r mi t t e d d u r i n g e a c h t e stsh a l l n o tb e g r e a t e r t h a nh a l f t h e p e r mi ssi b l e d e v i a t i o ng i v e ni n T a b l e 1 e x c e p tf o r t h e o u t p u t wh i c h ma y v a r y b y 3%.

( 2 ) ( 3 )

Al l t h e se i t e ms ma y n o t l e a d t o a d e v i a t i o no f e n t h a l p y d r o po f mo r e t h a n 7 %. Se a mme sson e l l a g a r a n z i a t e c n i c a d e l l a t u r b i n a . I f p e r mi t t e d b y t h e t e c h n i c a l g u a r a n t e e o f t h e t u r b i n e . ( 4 ) P i c c o l i sc a r t i n e l l e p r e ssi o n i d i e st r a z i o n e i nr a p p o r t oa i v a l o r i d e l p r o g e t t o h a n n o g e n e r a l me n t e u ne f f e t t ot r a sc u r a b i l e su l l e p r e st a z i o n i g l o b a l i . Q u a l o r a si d o v e sse r ov e r i c a r e d e g l i sc a r t i e c c e ssi v i n e l l e p o r t a t e d e l v a p o r e d i e st r a z i o n e c h e i n d i c h i n ou nc a t t i v of u n z i o n a me n t od e i r i sc a l d a t o r i , l e r i p e r c u ssi o n i su l l e p r e st a z i o n i g l o b a l i p o t r e b b e r o e sse r e se r i e e si d e v e r a g g i u n g e r e u na c c o r d osu l l e d i sp o si z i o n i d a p r e n d e r e . R e a so n a b l y sma l l d e v i a t i o n si nt h e e x t r a c t i o np r e ssu r e sa sc o mp a r e dwi t h t h e d e si g nv a l u e sn o r ma l l y h a v e a n e g l i g i b l e e f f e c t o nt h e o v e r a l l p e r f o r ma n c e . Sh o u l dt h e r e b e d i sp r o p o r t i o n a t e l y l a r g e d e v i a t i o n si nt h e e x t r a c t i o n st e a m o ws su g g e st i n g ma l f u n c t i o n i n g o f t h e h e a t e r s, t h e e f f e c t o nt h e o v e r a l l p e r f o r ma n c e ma y b e se r i o u s, a n da g r e e me n t sh a l l t h e nb e r e a c h e d o nt h e c o u r se t ob e f o l l o we d .

T u t t e q u e st e v o c i n o np o sso n oc o n d u r r e a d u n a v a r i a z i o n e d e l l a c a d u t a d i e n t a l p i a su p e r i o r e a 7 %.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 29 d i 1 62

3 . 8 . 4

R e a d i n g o f i n t e g r a t i n g me a su r i n g i n st r u me n t s The mean values of the electrical output and the mass flow can also be determined by integrating measuring instruments by dividing the difference in the readings at the beginning and at the end of a test by the corresponding time interval. All integrating measurement instruments should be read simultaneously. Related indicating measurement instruments should be read at or nearly at the same time. It is advisable to take simultaneous readings of all integrating instruments at regular intervals during the test. This will enable checks for consistency to be made and permits the period for evaluation to be adjusted, if required, after the conclusion of the test. All observations should begin somewhat before and stop somewhat after the intended test period provided all operating conditions remain constant. Al t e r n a t i v e me t h o d s Alternative methods are presented in these rules for conducting certain details of the test. The test report shall state which alternative has been employed. R e c o r d i n g o f t e st s Each observer shall record his actual observations. All records shall be made with carbon copies, at least in duplicate, or by mutual agreement be photo-copied immediately after each test-run. Immediately after the test each interested party shall receive a complete set of records. Ad d i t i o n a l me a su r e me n t Should a deficiency be found during a test, which is rectified within a relatively short time, the test may be continued. In this event supplementary measurements shall be taken, if necessary, provided always that the correction involved can be calculated sufficiently accurately (e. g., small variations in the terminal temperature difference of the condenser, a heater cut-out or deficiencies of measuring instruments). Should a control valve which ought to be closed at test load open because of fluctuations in load, or should inadmissibly large fluctuations in test conditions arise during a limited period, this period of the test may subsequently be omitted by mutual agreement of the parties to the test, provided the remaining period fulfils the requirements of 3.8.3. Otherwise the test has to be repeated. It is recommended that one or more stage pressures and temperatures be observed during the tests, since these may serve as a means of disclosing reasons for any inconsistencies.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 30 d i 1 62

L e t t u r a d e g l i st r u me n t i d i mi su r a i n t e g r a t o r i I valori medi della potenza elettrica e della portata di massa possono essere determinati anche con strumenti di misura integratori, dividendo la differenza delle letture effettuate allinizio e alla fine di una prova per lintervallo di tempo corrispondente. Tutti gli strumenti di misura integratori devono essere letti contemporaneamente. Gli strumenti di misura a indicazione relativi a grandezze correlate devono essere letti nello stesso tempo o quasi. Si consiglia di effettuare letture simultanee di tutti gli strumenti integratori ad intervalli regolari durante la prova. Ci permetter di verificare la coerenza delle misure e, se necessario, di scegliere il periodo di prova valido per lelaborazione, dopo la conclusione della prova. Tutte le osservazioni devono iniziare un po prima e finire un po dopo il periodo di prova previsto, a condizione che tutte le condizioni di funzionamento restino costanti. M e t o d ia l t e r n a t i v i In queste regole sono presentati metodi alternativi per effettuare alcune parti particolari della prova. Il rapporto di prova deve indicare quale metodo alternativo stato utilizzato. R e g i st r a z i o n e d e l l e p r o v e Ciascun osservatore deve registrare le sue effettive osservazioni. Tutte le registrazioni devono essere effettuate con copie carbone, almeno in duplice copia, o essere fotocopiate, secondo accordo reciproco, immediatamente dopo ciascuna prova. Subito dopo la prova, ciascuna delle parti interessate deve ricevere una serie completa di registrazioni. M i su r e su p p l e me n t a r i Qualora si dovesse riscontrare un errore durante una prova, che viene corretto in un tempo relativamente breve, la prova pu continuare. In tal caso si devono prendere delle misure supplementari, se necessario, a condizione che la correzione implicata possa sempre essere calcolata con sufficiente precisione (per es. piccole variazioni nella differenza terminale di temperatura del condensatore, larresto di un riscaldatore o errori degli strumenti di misura). Qualora una valvola di controllo che deve restare chiusa al carico di prova dovesse aprirsi a causa di variazioni del carico, o dovessero verificarsi per un tempo limitato delle grandi variazioni inammissibili nelle condizioni di prova, questo periodo di prova pu essere omesso di conseguenza previo reciproco accordo tra le parti interessate alla prova, a condizione che il periodo restante soddisfi le prescrizioni di cui in 3.8.3. Diversamente la prova deve essere ripetuta. Nel corso delle prove si raccomanda di osservare pressioni e temperature di uno o pi stadi di turbina, poich queste possono servire a scoprire i motivi di incoerenza tra le prove.

3 . 8 . 5

3 . 8 . 6

3 . 8 . 7

3 . 8 . 8

P r e l i mi n a r y c a l c u l a t i o n s Preliminary calculations of corrections and test results shall be conducted immediately after the test in order to confirm the validity of the data taken. Co n si st e n c y o f t e st s Should serious inconsistencies arise, either during a test or during the computation of results from a series of tests, the test or tests shall be rejected, in whole or in part, unless otherwise agreed.

Ca l c o l ip r e l i mi n a r i I calcoli preliminari delle correzioni e dei risultati di prova si devono effettuare immediatamente dopo la prova per confermare la validit dei dati rilevati. Co e r e n z a d e l l e p r o v e Se durante una prova o durante il calcolo dei risultati di una serie di prove si riscontrano incoerenze importanti, la prova o le prove devono essere rifiutate, totalmente o in parte, se non diversamente concordato.

3 . 8 . 9

3 . 9

R e p e t i t i o no f a c c e p t a n c e t e st s
Should the acceptance test result be unsatisfactory, the supplier shall be given an opportunity to make modifications and to repeat the test at his own expense. A repetition may also be requested by one of the parties to the contract if justified by doubts about the results. If the supplier, for reasons which are his responsibility, has made modifications following the acceptance test which make it probable that guarantee values will no longer be met within a reasonable margin, the acceptance tests may be repeated at the request of the purchaser.

R i p e t i z i o n e d e l l e p r o v e d i a c c e t t a z i o n e
Se le prove di accettazione non risultano soddisfacenti, il fornitore deve avere la possibilit di apportare modifiche e ripetere la prova a sue spese. Una ripetizione pu anche essere richiesta da una delle parti interessate al contratto, se i risultati suscitano qualche dubbio. Se il fornitore, per motivi di sua responsabilit, ha effettuato, in seguito alla prova di accettazione, modifiche che rendono probabile che i valori della garanzia non saranno rispettati entro un margine ragionevole, le prove di accettazione possono essere ripetute su richiesta dellacquirente.

M E ASU R I NG T E CHNI Q U E S AND M E ASU R I NG I NST R U M E NT S


Ge n e r a l
M e a su r i n g i n st r u me n t s Instruments conforming to any one or more of the following categories are permitted for acceptance tests: a) measuring instruments calibrated by an official authority; b) measuring instruments, which have been calibrated by comparison with officially calibrated measuring instruments by an official authority; c) standardized measuring instruments with known accuracy; d) other approved measuring instruments with known accuracy, the use of which has been agreed upon between the parties to the contract. Table 2 indicates the available types of instrumentation for acceptance tests. Typical arrangements in a plant are illustrated in Figures 2 and 3. If transducers are used, they shall have a suitable range and a demonstrable accuracy equivalent to usual instrumentation. Measuring instruments and transducers may be equipped with devices to enable them to record on a data logging system.

T E CNI CHEDI M I SUR A EST R U M E NT I DI M I SUR A


Ge n e r a l i t
St r u me n t i d i mi su r a Gli strumenti conformi a una o pi delle categorie che seguono sono ammessi per le prove di accettazione: a) strumenti di misura calibrati da un organismo ufficiale; b) strumenti di misura che sono stati calibrati per confronto con strumenti di misura calibrati ufficialmente da un organismo ufficiale; c) strumenti di misura normalizzati di precisione nota; d) altri strumenti di misura omologati di precisione nota, luso dei quali stato concordato tra le parti contraenti. La Tab. 2 indica i tipi di strumenti disponibili per le prove di accettazione. Le configurazioni tipo per un impianto sono illustrate nelle Fig. 2 e 3. Se vengono utilizzati dei trasduttori, essi devono avere una gamma di misura conveniente e una precisione dimostrata equivalente a quella della strumentazione abituale. Gli strumenti di misura e i trasduttori possono essere dotati di dispositivi che permettano loro di collegarsi ad un sistema di registrazione dei dati automatico.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 31 d i 1 62

4 . 1 4 . 1 . 1

Data logging systems for automatic correction and recording of measured values may be used. They may also be used for subsequent processing of these values. Their dependability and correctness of operation has to be checked or proven in advance.
4 . 1 . 2

Possono essere utilizzati sistemi automatici di registrazione dei dati per la correzione automatica e la registrazione dei valori misurati. Questi possono essere utilizzati anche per successive procedure con questi valori. La loro affidabilit e precisione di funzionamento devono essere verificate o provate prima del loro uso. I n c e r t e z z a d e l l e mi su r e La misura di ciascuna grandezza che rientra nel calcolo del risultato di prova pu comportare un certo grado di errore. Il risultato di prova soggetto ad un grado di incertezza che dipende dalleffetto combinato di tutti gli errori di misura. Lincertezza di misura di strumenti e procedure deve essere verificata chiaramente in base a un numero sufficiente di informazioni di ordine generale o, se necessario, mediante un metodo di determinazione speciale. Questo si applica in particolare a sistemi di misura a distanza ed ai sistemi di acquisizione dei dati automatici. Il livello di incertezza per ciascuna singola misura deve essere scelto in funzione delleffetto della lettura sul risultato di prova. I dati relativi allincertezza di misura che pu essere prevista per ciascuna variabile misurata in funzione dellesperienza generale, sono indicati nella Tab. 2. Lincertezza di misura dei risultati di prova pu essere calcolata a partire dalle incertezze delle singole misure conformemente allart. 7. T a r a t u r a d e g l i st r u me n t i Gli strumenti che necessitano di taratura devono essere tarati prima della prova. I certificati devono essere a disposizione delle parti interessate prima della prova. Qualsiasi nuova taratura dopo la prova deve essere oggetto di accordo tra le parti interessate. St r u me n t a z i o n e a l t e r n a t i v a Previo accordo reciproco tra le parti interessate alla prova, si possono utilizzare, in alternativa alla strumentazione obbligatoria prescritta, sistemi di strumentazione avanzata quali quelli che utilizzano dispositivi elettronici o tecniche di integrazione della portata di massa, a condizione che lapplicazione di tali sistemi abbia dimostrato una precisione equivalente a quella richiesta da queste regole. M e r c u r i o n e l l a st r u me n t a z i o n e Il mercurio e i composti del mercurio reagiscono con i materiali dei componenti e causano problemi ambientali. La tensione di vapore molto bassa del mercurio presenta un serio pericolo per la salute se si verificano fuoriuscite. necessaria unestrema prudenza e un rigoroso rispetto di tutte le regole applicabili relative al mercurio. Se si usa il mercurio, si devono prendere le precauzioni seguenti: a) mantenere le valvole degli strumenti chiuse, eccetto durante le prove.

M e a su r i n g u n c e r t a i n t y The measurement of each quantity entering into the computation of the test result is liable to some degree of error. The test result is subject to a degree of uncertainty depending on the combined effect of all these errors of measurement. The measuring uncertainty of the instruments and procedures has to be clearly verified by sufficient general information or, if necessary, by special determination. This particularly applies to remote measuring systems and automatic data-collecting systems. The uncertainty level for each individual measurement shall be chosen in reasonable relationship with the influence of the reading on the test result. Data are given in Table 2 for the measuring uncertainty that can be expected for the individual measured variables according to general experience. The measuring uncertainty of the test results can be calculated from the uncertainties of the individual measurements according to Clause 7. Ca l i b r a t i o no f i n st r u me n t s Instruments requiring calibration shall be calibrated before the test. Certificates shall be available to the parties before the test. Any recalibration after the test shall be a matter for agreement between the parties. Al t e r n a t i v e i n st r u me n t a t i o n By mutual agreement of the parties to the test, advanced instrument systems such as those using electronic devices or mass-flow techniques, may be used as alternatives to the mandatory instrument requirements, provided that the application of such systems has demonstrated accuracy equivalent to that required by these rules. M e r c u r y i ni n st r u me n t a t i o n Mercury and compounds of mercury react with component materials and cause environmental problems. The very low vapour pressure of mercury presents a serious health hazard if spillage occurs. The greatest care and strict adherence to all applicable regulations concerning mercury is necessary. If mercury is used the following precautions should be taken: a) keep instrument valves closed except during test runs.

4 . 1 . 3

4 . 1 . 4

4 . 1 . 5

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 32 d i 1 62

Blank Page

Pagina Bianca

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 33 d i 1 62

F i g . 2 Di a g r a m sh o wi n gl o c a t i o na n dt y p eo f t e sti n st r u -

me n t a t i o n( f o ssi l f u e l p l a n t )
CAP T I O N

Sc h e ma r e l a t i v o a l l a c o l l o c a z i o n e e d a l t i p od i st r u me n t a z i o n e d i p r o v a ( i mp i a n t o a c o mb u st i b i l e f o ssi l e )
L E GE NDA

a b c d e f g h i

Gl a n dse a l i n g st e a m O i l p r e h e a t e r a n da t o m a z i n g st e a m Gl a n dst e a m Ai r p r e h e a t e r B o i l e r o f a u x i l i a r y st e a m T u r b i n e Co n d e n se r 1 Co n d e n se r 2 Ge n e r a t o r

a b c d e f g h i

V a l o r e d e l l a t e n u t a a l a b o r a t o r i o V a l o r e p e r i l p r e r i sc a l d a m e n t o d e l l o l i o e l a p o l v e r i z z a z i o n e V a l o r e d e l l a t e n u t a P r e r i sc a l d a m e n t o d e l l a r i a Ca l d a i a d e l v a p o r e a u si l i a r i o T u r b i n a Co n d e n sa t o r e 1 Co n d e n sa t o r e 2 Ge n e r a t o r e

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 34d i 1 62

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 35 d i 1 62

F i g . 3

Di a g r a m sh o wi n gl o c a t i o na n dt y p eo f t e sti n st r u - Sc h e ma r e l a t i v oa l l ac o l l o c a z i o n e e da lt i p od ist r u me n t a t i o n( n u c l e a r p l a n t ) me n t a z i o n e d i p r o v a ( i mp i a n t on u c l e a r e )
CAP T I O N L E GE NDA

a b c

Ne t St a t i o na u x i l i a r y Gr o ss

a b c

Ne t t o Au si l i a r i d e l l a st a z i o n e L o r d o

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 36 d i 1 62

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 37 d i 1 62

T a b . 2

Ac c e p t a b l ei n st r u me n t a t i o nf o ra c c e p t a n c et e st s a n d r e su l t i n g a v e r a g e u n c e r t a i n t i e s
St r u me n t od imi su r a
M e a su r i n g I n st r u me n t

St r u me n t a z i o n e a mme ssa p e r l e p r o v e d i a c c e t t a z i o n e e i n c e r t e z z a me d i a d i mi su r a c h e n e r i su l t a
O sse r v a z i o n i
R e ma r k s

R e f .M e a su r e d V a r i a b l e

R i f . Gr a n d e z z a mi su r a t a

Cl a sse d i I n t e r v a l l o d i I n c e r t e z z a me d i a d i p r e c i si o n e mi su r a mi su r a
Ac c u r a n c y Cl a ss R a n g e Av e r a n g e M e a su r i n g Unc e r t a i n t y

1 2 3 4 5 6 7 Pressione differenzi ale


Differntial pressure

Manometro a peso morto


Deadweight gauge

P > 2 bar Per tutte le pressioni


For all pressures

0,3% 0,3% 0,5% 0,3% 0,6% 1% 1 mm 1 mm 1 mm In base alla lunghezza della colonna di liquido
On length of liquid column

Trasduttore tarato per la prova


Transducer calibrated for test

Pressione
Pressure

Manometro Bourdon tarato per la prova


Bourdon gauge calibrated for test

0,3% 0,6%

P > 2 bar P > 2 bar P < 2 bar P < 2 bar h > 100 mm Per tutte le pressioni differenziali
For all differential pressures

Manometro Bourdon tarato


Bourdon gauge calibrated

Manometro a mercurio
Mercury manometer

Manometro a liquido
Liquid manometer

Manometro a liquido
Liquid manometer

Trasduttore di pressione differenziale tarato per la prova


Differential pressure transducer calibrated for test

0,3% 0,5%

9 10 Temperat ura
Temperatu re

Termocoppie tarate
Thermocouples calibrated

Termometro a resistenza tarato


Resistance thermometer calibrated

t 300 C t > 300 C 0< t 100 C t > 100 C 0,10 C t < 100 C

1K 0,5% 0,2K 0,5 % 0,1K

11

Mercury-in-glass-thermometer graduated 0,1 C calibrated

Termometro a mercurio in vetro graduato in 0,1 C, tarato

12 13

Portata principal e
Primary flow

Dispositivi di misura della pressione differenziale normalizzati


Standardized differential pressure devices

0,75 1,5*

ISO 5167

Dispositivi di misura della pressione differenziale tarati


Calibrated differential pressure devices

14

Portata dacqua di raffredda mento


Cooling water flow

Flussometro a mulinello
Vane type flow meter

D > 1000

IEC 41

Metodo dei due wattmetri


Two-wattmeter method

15 Potenza elettrica
Electrical output

Trasformatori tarati per la prova


Instrument trasformers calibrated for test

0,2% 0,2% 0,1% 0,2%

Apparecchi di misura tarati per la prova al carico di prova


Instrument calibrated for test at test load

Metodo dei tre wattmetri


Three-wattmeter method

16

Trasformatori tarati per la prova


Instrument transformers calibrated for test

0,2% 0,2%

0,1% 0,2%

Apparecchi di misura tarati per la prova

Instrument calibrated for test ( * ) L a p r e c i si o n e d i mi su r a d e l l a p o r t a t a p r i n c i p a l e e sse n z i a l e p e r l i n c e r t e z z a d i mi su r a d e l r i su l t a t od ip r o v a , c o n f o r me me n t e a l l a T a b . 3 , e d i l d i sp o si t i v o d i mi su r a d e l l a p r e ssi o n e d i f f e r e n z i a l e d e v e e sse r e sc e l t od i c o n se g u e n z a .


T h e a c c u r a c y o f t h e p r i ma r y o w me a su r e me n t i sd e c i si v e f o r t h e me a su r i n g u n c e r t a i n t y o f t h e t e st r e su l t a c c o r d i n g t oT a b l e 3a n d t h e p r e ssu r e d i f f e r e n t i a l d e v i c e sh a l l b e c h o se na c c o r d i n g l y .

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 38d i 1 62

R e f .M e a su r e d V a r i a b l e

R i f . Gr a n d e z z a mi su r a t a

St r u me n t od imi su r a
M e a su r i n g I n st r u me n t

Cl a sse d i I n t e r v a l l o d i I n c e r t e z z a me d i a d i p r e c i si o n e mi su r a mi su r a
Ac c u r a n c y Cl a ss R a n g e

O sse r v a z i o n i
R e ma r k s

Av e r a n g e M e a su r i n g Unc e r t a i n t y

17 18

Corrente
Current

Amperometro
Ammeter

0,2% 0,2% circa


approximately

IEC 41 IEC 41

Tensione
Voltage

Voltmetro
Voltmeter

Potenza meccanic 19 a
Mechanica l output

Dinamometro a torsione o metodo termodinamico per le pompe


Torsion dynamometer or thermodynamic method for pump

2%

20 Velocit di rotazione
Speed

Tachimetro manuale
Manual tachometer

Gamma di taratura
Range of calibration

1,0%

21

Misuratore di giri manuale


Manual revolution meter

Gamma di taratura
Range of calibration

0,5%

22 Pressione ambiente
Ambient pressure

Misuratore di giri elettrico


Electronic revolution meter

Gamma di taratura
Range of calibration

0,1%

23

Barometro di precisione
Precision barometer

0,2 mbar

b) Install quick closing solenoid valves in instrument pressure sensing lines to close automatically on system upsets. c) Employ double mercury traps. d) Locate the primary flow element in the low temperature part of the feed water cycle of nuclear plants where it is remote from the steam supply system.
4 . 2 4 . 2 . 1

b) Installare elettrovalvole a chiusura rapida sulle linee di raccordo degli strumenti di misura di pressione, per isolare automaticamente i sistemi difettosi. c) Utilizzare trappole (filtri) di mercurio doppie. d) Collocare lelemento di misura della portata principale nella parte a bassa temperatura del ciclo dellacqua di alimento delle centrali nucleari, se lontano dal sistema di alimentazione a vapore.

M e a su r e me n to f p o we r
De t e r mi n a t i o no f me c h a n i c a l t u r b i n e o u t p u t The mechanical output of the steam turbine can be determined by one of the following four techniques: a) by measuring the output at the generator terminals (see 4.2.4) and adding the generator losses; b) by measuring torque and speed. Absorption or torsion dynamometers are permissible, provided precautions arc taken in their construction and use to ensure accuracy. This includes electric or eddy-current generators, the input of which is measured by the reaction of the stator. If auxiliary power services of the turbine, such as governor and lubricating oil pumps, are driven from an external energy supply, their power requirements shall be deducted from the turbine output at the coupling in order to determine the net output at the turbine coupling.

M i su r a d e l l a p o t e n z a
De t e r mi n a z i o n e d e l l a p o t e n z a me c c a n i c a d e l l a t u r b i n a La potenza meccanica della turbina a vapore pu essere determinata con una delle tecniche seguenti: a) misurando la potenza ai morsetti del generatore (vedi 4.2.4) e aggiungendo le perdite del generatore elettrico; b) misurando la coppia e la velocit di rotazione. Sono ammessi i dinamometri ad assorbimento o a torsione, a condizione che si prendano precauzioni nella loro costruzione e nel loro utilizzo per garantirne la precisione. Ci comprende i generatori elettrici o a corrente di Foucault, la cui potenza assorbita viene misurata mediante la reazione dello statore. Se ausiliari della turbina, quali le pompe dellolio di regolazione e di lubrificazione, ecc., sono azionati da una sorgente di energia esterna, la potenza da loro richiesta deve essere dedotta dalla potenza della turbina allaccoppiamento in modo da determinare la potenza netta al giunto della turbina.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 39 d i 1 62

c) by establishing an energy balance of the steam turbine; The output is derived from the algebraic sum of all energy flows passing through the energy balance envelope established around the steam turbine(1); d) by establishing an energy balance of a driven machine (e.g. compressor, pump). The output is derived from the algebraic sum of all energy flows passing through the energy balance envelope established around the steam turbine(1).
4 . 2 . 2

c) stabilendo un bilancio energetico della turbina a vapore; La potenza si ottiene dalla somma algebrica di tutte le portate di energia che passano attraverso linviluppo del bilancio energetico stabilitosi attorno alla turbina a vapore(1); d) stabilendo un bilancio energetico della macchina azionata (per es. compressore, pompa). La potenza si ottiene dalla somma algebrica di tutti i flussi di energia che passano attraverso una superficie di inviluppo tracciata attorno alla macchina azionata(1). M i su r a d e l l a p o t e n z a d e l l a p o mp a d i a l i me n t od e l l a c a l d a i a Per una valutazione completa e per la correzione dei risultati di prova conformemente alla definizione della garanzia, normalmente necessario misurare la potenza consumata dalle pompe di alimento della caldaia. Essa corrisponde allaumento di entalpia dellacqua(2), ed eventualmente alla potenza consumata dagli accoppiatori idraulici e dai variatori di velocit se le pompe sono comandate direttamente dallalbero principale, o da una turbina a vapore ausiliaria azionata da spillamenti della turbina principale. Se la pompa di alimento della caldaia azionata da una turbina ausiliaria, fornita sotto la responsabilit del costruttore della turbina principale ed alimentata dal vapore della turbina principale, oppure se azionata direttamente dallalbero principale, generalmente necessario, secondo i valori garantiti, misurare la potenza consumata dalla pompa, che corrisponde allaumento di entalpia dellacqua e le perdite meccaniche, ed eventualmente la potenza consumata dagli accoppiatori idraulici e dai variatori di velocit. Se non possibile utilizzare un dinamometro (vedi 4.2.1), la potenza della pompa si determina meglio a partire dallaumento dellentalpia specifica attraverso la pompa e moltiplicato per la portata di massa. Poich laumento di temperatura attraverso la pompa modesto, necessario un alto grado di precisione nelle misure della temperatura (per es. termocoppie multiple collegate in serie o termometri a resistenza collegati in modo differenziale). In assenza di misure precise, i valori del rendimento della pompa forniti dal costruttore possono essere usati insieme alla portata di massa e allaumento di pressione misurati, ma, salvo il caso in cui si basino su prove effettuate sullintero campo di carico, essi possono essere oggetto di controversie. La portata dellacqua di tenuta e/o la portata dacqua di iniezione devono essere attentamente considerate nella determinazione della portata di massa.

M e a su r e me n to f b o i l e r f e e dp u mpp o we r For a complete evaluation and for correction of the test results according to the guarantee definition, it is normally necessary to measure the power consumed by boiler feed pumps. It corresponds to the increase in the enthalpy of the water(2), and possibly the power consumed by the hydraulic couplings and speed changers if the pumps are driven directly from the mainshaft, or by an auxiliary steam turbine driven by a bleed from the main turbine. If the boiler feed pump is driven by an auxiliary turbine, delivered under the responsibility of the manufacturer of the main turbine, and fed by steam from the main turbine, or is driven direct from the main shaft, it is, according to the guarantee values, normally necessary to measure the power consumed by the pump, corresponding to the increase of the enthalpy of the water and the mechanical losses, and possibly the power consumed by the hydraulic couplings and speed changers. If the use of a dynamometer (see 4.2.1 ) is not practicable, the pump power is best determined from the rise in specific enthalpy across the pump multiplied by the mass flow. Since the temperature rise across the pump is small, a high degree of precision is needed in the temperature measurement (e. g. multiple thermocouples connected in series or resistance thermometers in differential connection). In the absence of precise measurements, values of pump efficiency supplied by the manufacturer may be used in conjunction with the measured flow and pressure rise, but unless they are based on tests over the full range of load, they may be open to question. Sealing water flow and/or injection water flow has to be duly considered in the determination of the mass flow.

( 1 )I n si g n i f i c a n t e n e r g y f l o ws, f o r e x a m p l e , h e a t d i ssi p a t e d t o t h e ( 1 )F l u ssid ie n e r g i an o n si g n i f i c a t i v i , c o m ei lc a l o r ed i ssi p a t o e n v i r o n m e n td u e t oc o n d u c t i o na n d r a d i a t i o n , c a ni nm o st n e l l a m b i e n t e a c a u sa d e l l a c o n d u z i o n e e d e l l a r a d i a z i o n e , p o sc a se sb e e st i m a t e d wi t h su f f i c i e n t a c c u r a c y a n d n e e d n o tb e so n oe sse r e st i m a t i , n e l l a m a g g i o r p a r t e d e i c a si , c o nsu f f i c i e n t e m e a su r e d . p r e c i si o n e e n o n n e c e ssa r i o m i su r a r l e . ( 2 )I nm a n y c a se sm e c h a n i c a l l o sse sa n d h e a t l o sse so f t h e p u m p ( 2 )I nm o l t i c a si , l e p e r d i t e m e c c a n i c h e e l e p e r d i t e d i c a l o r e d e l l a c a nb e n e g l e c t e d . p o m p a p o sso n oe sse r e t r a sc u r a t e . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 4 0 d i 1 62

The power losses in the pump bearings, the hydraulic coupling and the gear drive are equivalent to the heat picked up in the oil cooling water. Radiation losses are generally negligible. If more than one pump is in service, it may not be practicable to measure the wate flow or the mechanical losses in the bearings, couplings and gear drives individually. However, the total power consumed by the boiler feed pumps in service is all that is needed for an acceptance test. The power consumed by a pump driven by a rotating electrical machine can be determined from the power consumed by the motor, having regard to the efficiency of the latter according to information supplied by the manufacturer, and from the measurement of the power consumed by the bearings, the hydraulic coupling and the gear drive. If the auxiliary turbine driving the pump is outside the responsibility of the supplier of the main turbine, it may be sufficient to measure the flow rate and the condition of the bled steam.
4 . 2 . 3

Le perdite di potenza nei cuscinetti della pompa, negli accoppiatori idraulici e negli ingranaggi conduttori equivalgono al calore prelevato dallacqua di raffreddamento dellolio. Le perdite di radiazioni sono in genere trascurabili. Se in servizio pi di una pompa, pu non essere possibile misurare singolarmente la portata dellacqua o le perdite meccaniche nei cuscinetti, negli accoppiatori e negli ingranaggi conduttori. Tuttavia, la potenza totale consumata dalle pompe di alimento della caldaia in servizio tutto quello che serve per una prova di accettazione. La potenza consumata da una pompa azionata da una macchina elettrica rotante pu essere determinata in base alla potenza consumata dal motore, tenendo conto del rendimento di questultimo in base alle informazioni fornite dal costruttore, e dalla misura della potenza consumata dai cuscinetti, dagli accoppiatori idraulici e dagli ingranaggi conduttori. Se la turbina ausiliaria che aziona la pompa al di fuori alla responsabilit del fornitore della turbina principale, pu essere sufficiente misurare la portata e le condizioni del vapore di spurgo. De t e r mi n a z i o n e d e l l a p o t e n z a e l e t t r i c a d i u n t u r b o g e n e r a t o r e La potenza netta di un turbogeneratore definita dalla formula seguente:

De t e r mi n a t i o no f e l e c t r i c a l p o we r o fa t u r b i n e g e n e r a t o r The net power of a turbine generator is defined by the following formula:


( 9 )

P g = Pb Pa Where an auxiliary of the turbo-generator is driven by an electric motor, the power Pa is the power delivered to the motor. This applies whether the power is derived from the generator terminals downstream of the point where Pb is measured or from a separately generated supply(1). Where an auxiliary of the turbo-generator is driven by other means, for example, a pump or exciter driven by a prime mover, the power Pa is the power input to the coupling. Where excitation is derived from the generator terminals at a point downstream of the point where the power Pb is measured or from some other source, Pa is the power input to the excitation equipment. When the turbine generator, condensing and feed water heating plant are guaranteed as a combined unit, the power requirements of the condenser and feed water heating auxiliaries shall be treated in accordance with the terms of the contract. Quando un ausiliario del turbogeneratore comandato da un motore elettrico, la potenza Pa la potenza erogata al motore. Ci si applica sia se la potenza proviene dai morsetti del generatore elettrico a valle del punto in cui Pb viene misurata, sia se proviene da unalimentazione fornita separatamente(1). Quando un ausiliario del turbogeneratore azionato da altri mezzi, per esempio una pompa o una eccitatrice accoppiata da una macchina motrice, la potenza Pa lingresso di potenza nel giunto di accoppiamento. Quando leccitazione derivata dai morsetti del generatore in un punto a valle del punto di misura della potenza Pb, o da qualche altra sorgente, Pa la potenza assorbita dallapparecchiatura di eccitazione. Quando il turbogeneratore e gli impianti di condensazione e di riscaldamento dellacqua di alimento sono garantiti come unico complesso, le prescrizioni relative alla potenza del condensatore e degli ausiliari di riscaldamento dellacqua di alimento devono essere trattati conformemente ai termini del contratto.

( 1 )T h i sd o e sn o tr e f e r t o I E C 34 2 .

( 1 ) Ci n o nsi r i f e r i sc e a l l a P u b b l i c a z i o n e I E C 34 2 . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 4 1 d i 1 62

4 . 2 . 4

M e a su r e me n to f e l e c t r i c a l p o we r For a three-phase generator with the neutral directly earthed (grounded) or with the fourline system, the unit power shall be measured by the three-wattmeter method. For a three-phase generator with neutral earthed (grounded) through resistance, reactance, or transformer with resistance, the unit power may be measured by the two-wattmeter method, but preferably by the three-wattmeter method. In all instances, watthour meters may be used in place of wattmeters. A double measurement of the electrical power, if practicable, including the duplication of voltage and current transformers, has advantages for improvement of accuracy. E l e c t r i c a l i n st r u me n t c o n n e c t i o n s The instrument transformers shall be connected into the lines from the generator as near to the generator terminals as practicable and on the generator side of any external connections by which power can enter or leave the generator circuit. The leads to the meters shall be arranged in such a manner that they will not influence the meter readings by reason of inductance or any other such cause. Inductance may bc eliminated by braiding the wires of each pair of conductors for at least 1m from the position where the instruments are located. It is desirable to check the whole arrangement of meters for stray fields, not only from the instrument leads but also from any other source. The calibration of the transformers shall be made wherever practicable with the same instruments and wiring impedance as in the tests. The wiring influence of the voltage circuit shall not cause a significant error in measurement of the power output which will be compared with the guarantee. The choice of cross-sectional area of the wiring shall take into account the length of the wire, the influence of the voltage transformers and the resistance of safety fuses in the circuit. The errors due to wiring resistance (including fuses) shall always be taken into account.

M i su r a d e l l a p o t e n z a e l e t t r i c a Per un generatore elettrico trifase con neutro messo direttamente a terra o con un sistema a 4 linee, la potenza dellunit deve essere misurata con il metodo dei tre wattmetri. Per un generatore trifase con il neutro messo a terra attraverso una resistenza, una reattanza o un trasformatore con resistenza, la potenza dellunit pu essere misurata con il metodo dei due wattmetri, o, di preferenza, con il metodo dei tre wattmetri; in tutti i casi, si possono usare i wattorametri al posto dei wattmetri. Quando possibile una misura doppia della potenza elettrica, che comprenda la duplicazione dei trasformatori di tensione e di corrente, presenta vantaggi per il miglioramento della precisione. Co n n e ssi o n i d e g l i st r u me n t i e l e t t r i c i I trasformatori di misura devono essere collegati sulle linee provenienti dal generatore il pi vicino possibile ai morsetti e a monte di qualsiasi connessione esterna tramite la quale possa entrare o uscire potenza dal circuito del generatore elettrico. I conduttori di connessione agli apparecchi di misura devono essere disposti in modo da non influenzare le letture degli apparecchi di misura per induzione o per altra causa analoga. Leffetto di induzione pu essere eliminato intrecciando i cavi di ciascuna coppia di conduttori per almeno 1 m a partire dalla posizione in cui gli strumenti sono collocati. Si consiglia di verificare che il complesso degli apparecchi di misura non sia soggetto a campi dispersi, provenienti non solo dai conduttori di connessione ma anche da qualsiasi altra sorgente. La taratura dei trasformatori deve essere effettuata per quanto possibile con gli stessi strumenti e con cavi della stessa impedenza dei cavi utilizzati nella prova. Linfluenza dei cavi del circuito di misura della tensione non deve causare un errore significativo nella misura della potenza del turbogeneratore che deve essere paragonata con quella della garanzia. La scelta della sezione trasversale del cavo deve tenere conto della lunghezza dei cavi, dellinfluenza dei trasformatori di tensione e della resistenza dei fusibili di sicurezza nel circuito. Gli errori dovuti alla resistenza dei cavi (compresi i fusibili) devono essere sempre presi in considerazione. St r u me n t i e l e t t r i c i I wattmetri di precisione portatili monofase o polifase, o i wattmetri di precisione portatili monofase o polifase devono essere usati con trasformatori di tensione e corrente appropriati per la misura della potenza elettrica. Lerrore in ciascun wattmetro o wattorametro non deve superare lo 0,2% del valore letto.

4 . 2 . 5

4 . 2 . 6

E l e c t r i c a l i n st r u me n t s Singlephase or polyphase portable precision wattmeters, or singlephase or polyphase portable precision watthourmeters shall be used with appropriate voltage and current transformers for measuring electrical output. Any error in each wattmeter or watthourmeter shall not exceed 0,2% of the reading.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 4 2d i 1 62

Portable ammeters, voltmeters and wattmeters shall be included in the measuring circuits to establish that the generator load conforms to rated conditions during the tests and to measure the current, voltage and power factor. For the environmental conditions of the instrumentation see 3.2 point e) (second paragraph). The recording time of watthourmeters shall be measured in a manner such that any inaccuracy will not exceed 0,03%. Watthourmeter readings shall be recorded during the test at regular intervals (at least every 5 min).
4 . 2 . 7

Nei circuiti di misura devono essere inclusi amperometri, voltmetri e wattmetri portatili per stabilire che il carico del generatore sia conforme alle condizioni nominali durante le prove e per misurare la corrente, la tensione e il fattore di potenza. Per le condizioni ambientali della strumentazione, vedere 3.2, punto e), secondo alinea. Il tempo di misura dei wattorametri deve essere misurato in modo tale che qualsiasi imprecisione non superi lo 0,03%. Le letture dei wattorametri devono essere registrate durante la prova ad intervalli regolari (almeno ogni 5 min). T r a sf o r ma t o r i d i mi su r a Si devono utilizzare trasformatori di corrente e di tensione con caratteristiche nominali e classe di precisione appropriate, specialmente previsti per le prove. Il valore delle correzioni per errore di rapporto e langolo di fase per condizioni di carico equivalenti agli strumenti e ai conduttori utilizzati durante la prova devono essere ottenuti, mediante una procedura di taratura concordata, in modo da coprire il campo dei valori di prova della corrente e della tensione. I trasformatori di misura non devono sopportare altro carico se non quello degli strumenti di misura e dei conduttori. In caso contrario, si deve confermare che il carico ammissibile non stato superato.

I n st r u me n t t r a n sf o r me r s Instrument current and potential transformers of appropriate rating and accuracy characteristics, specially intended for test purposes, should be used. Values of ratio and phase-angle corrections for the conditions of loading equivalent to the test instruments and leads used during the test shall be obtained by a recognized calibration procedure to cover the range of test values of current and voltage. Instrument transformers shall be used which have no burden other than that of the test instrurnents and leads. Otherwise, it has to be confirmed that the permissible burden is not exceeded.

4 . 3 4 . 3 . 1

F l o w me a su r e me n t
De t e r mi n a t i o no f o ws t ob e me a su r e d In an acceptance test the flows to be measured can be divided in two categories: Primary flows: flows which are in direct relation to the power output and whic must be measured with a corresponding degree of precision (see 7.4). To verify the accuracy of measurement of the primary flows, it is recommended that they be measured simultaneously in at least two different locations, and the readings compared. Secondary flows: flows which are necessary for the operation of the plant and which shall be taken into account in the adjustment of the measured values of the primary flows in order to determine the turbine initial steam and reheat steam flows.

M i su r a d e l l e p o r t a t e
De t e r mi n a z i o n e d e l l e p o r t a t e d a mi su r a r e Nelleffettuare una prova di accettazione, le portate da misurare possono essere divise in due categorie: Portate principali: portate direttamente proporzionali alla potenza fornita e che devono essere misurate con un corrispondente grado di precisione (vedi 7.4). Per verificare la precisione di misura delle portate principali, si raccomanda di misurarle simultaneamente in almeno due posti diversi e paragonarne i risultati. Portate secondarie: portate necessarie per il funzionamento dellimpianto e che devono essere prese in considerazione nella correzione dei valori misurati delle portate principali, per calcolare la portata di vapore allammissione e la portata di vapore risurriscaldato. M i su r a d e l l a p o r t a t a d a c q u a p r i n c i p a l e La misura della portata dacqua principale pu essere effettuata: a) mediante boccagli o diaframmi tarati o normalizzati; b) mediante pesata diretta con serbatoi e bilance appropriati; c) mediante serbatoi tarati per misura volumetrica.

4 . 3 . 2

M e a su r e me n to f p r i ma r y wa t e r o w The measurement of primary flow may be made: a) by means of standardized or calibrated orifices or nozzles; b) by direct weighing using tanks and suitable scales; c) by means of calibrated volumetric measuring tanks.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 4 3d i 1 62

It is seldom practicable or economical to employ weigh tanks or volumetric tanks for the testing of the large units installed in modern power stations. The usual method of determining flows is by means of differential pressure devices.
4 . 3 . 2 . 1 Di f f e r e n t i a l p r e ssu r e d e v i c e sf o u r me a su r i n g p r i ma r y wa t e r o r st e a m o w

Per le prove relative alle grandi unit installate nelle centrali elettriche moderne raramente pratico o economico utilizzare serbatoi di pesata o serbatoi volumetrici. Il metodo usuale per determinare le portate lutilizzo di dispositivi a pressione differenziale.
Di sp o si t i v i a p r e ssi o n e d i f f e r e n z i a l e p e r l a mi su r ad e l l a p o r t a t a d a c q u a p r i n c i p a l e o d e l l a p o r t a t a d i v a p o r e

Standardized or calibrated differential pressure devices may be used to measured flow. A choice can be made frorn among the following recommended devices: a) sharp-edged orifice plate (see ISO 5167); b) wall tap nozzle (see ISO 5167); c) elliptical throat tap nozzle. This device is not covered by ISO 5167 but as it has now become established as an instrument of precision; full details are given in Appendix B. The diameter ratios of the differential pressure devices shall be selected with due considerations of the resulting measuring uncertainty. During the passage of the water through the orifices and nozzles either the pressure shall remain not less than 250 kPa above the saturation pressure which corresponds to the measured temperature or the temperature of the flow shall remain not less than 15 K below the saturation temperature corresponding to the lowest absolute pressure in the measuring device.
4 . 3 . 2 . 2 Ca l i b r a t i o no f d i f f e r e n t i a l p r e ssu r e d e v i c e sf o r wa t e r o w

Per misurare le portate si devono utilizzare dispositivi a pressione differenziale tarati o normalizzati. Si pu effettuare una scelta tra i dispositivi raccomandati che seguono: a) diaframmi a bordi vivi in parete sottile (vedi Norma ISO 5167); b) boccagli con prese di pressione a parete (vedi Norma ISO 5167); c) boccagli ellittici con prese di pressione in gola. Questi dispositivi non sono trattati dalla Norma ISO 5167 ma attualmente sono riconosciuti come strumenti di precisione; particolari completi sono dati nellAppendice B. Il rapporto di diametro dei dispositivi a pressione differenziale deve essere scelto tenendo in debita considerazione lincertezza di misura che ne risulta. Durante il passaggio dellacqua attraverso i diaframmi e i boccagli, la pressione deve essere sempre di almeno 250 kPa superiore alla pressione di saturazione che corrisponde alla temperatura misurata oppure la temperatura del liquido deve essere almeno di 15 K al di sotto della temperatura di saturazione corrispondente alla pressione assoluta pi bassa nel dispositivo di misura.
T a r a t u r a d e i d i sp o si t i v i a p r e ssi o n e d i f f e r e n z i a l e p e rl a p o r t a t a d a c q u a

If a differential pressure device has to be calibrated, this should preferably be done with flow conditions corresponding to the same range of Reynolds numbers that will prevail in the turbine tests. However, the laboratory facilities at present available are not capable of achieving values of Reynolds numbers as great as those associated with test flow conditions for modern large steam turbines. The necessary extrapolation of the discharge coefficient and the resulting difference of the measured and extrapolated value shall be considered in the determination of the measuring uncertainty. Calibration is to be conducted with the upstream and downstream piping comprising the flow section to be used in the test, including the flow straightener if used. It should be demonstrated during calibration that a pressure difference device is capable of repeating selected calibration points with sufficient accuracy.

Se un dispositivo a pressione differenziale deve essere tarato, questo deve accadere di preferenza in condizioni di portata corrispondenti allo stesso campo di numeri Reynolds si trover durante le prove della turbina. Tuttavia, le apparecchiature di laboratorio disponibili al momento non sono in grado di ottenere valori di numeri di Reynolds grandi come quelli associati alle condizioni di prove di portata per le turbine a vapore moderne di grande potenza. Lestrapolazione necessaria del coefficiente di scarico e la differenza che risulta tra il valore misurato e quello estrapolato, devono essere prese in considerazione per la determinazione dellincertezza di misura. La taratura deve essere condotta con le tubazioni a monte e a valle comprendenti la sezione di portata da usare per la prova, incluso il raddrizzatore di portata, se utilizzato. Durante la taratura, si deve dimostrare che un dispositivo a pressione differenziale in grado di ripetere i punti di taratura scelti con sufficiente precisione.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 4 4d i 1 62

4 . 3 . 2 . 3

I n sp e c t i o no f d i f f e r e n t i a l p r e ssu r e d e v i c e s

V e r i c a d e i d i sp o si t i v i a p r e ssi o n e d i f f e r e n z i a l e

It is recommended that shortly before or after the test all differential pressure devices and their pipe sections used for measurement of primary mass flow be inspected for condition (e.g. roughness), size (e.g. sharpness of edge for orifice plates), and general conformity with the standard required. The outcome of this inspection shall be recorded. If differential pressure devices are not inspected, this shall be duly considered in the evaluation of the test according to 5.2.3.1. These differential pressure devices shall not be installed prior to the cleaning period before commissioning of the plant. They shall either be fitted after cleaning or they shall be bypassed. In the case of condensing turbines, it is mandatory that practical arrangements for inspection be provided for at least one differential pressure device for a primary mass flow, preferably the condensate mass flow upstream of the deaerator. At least one differential pressure device has to he inspected after the test if this is required by one party.
4 . 3 . 3

Si raccomanda che subito prima o subito dopo la prova tutti i dispositivi a pressione differenziale e le loro porzioni di tubazioni utilizzate per la misura della portata di massa principale siano sottoposti a esame a vista per verificarne le condizioni (per es. la loro rugosit), le dimensioni (per es. i bordi vivi dei diaframmi) e la loro conformit generale alle norme richieste. I risultati di questo esame devono essere registrati. Se i dispositivi a pressione differenziale non vengono verificati, questo deve essere tenuto in considerazione nella valutazione della prova, conformemente a quanto indicato in 5.2.3.1. Questi dispositivi a pressione differenziale non devono essere installati prima del periodo di pulitura che precede la messa in funzione dellimpianto. Devono essere installati dopo la pulitura oppure by-passati. Nel caso di turbine a condensazione, obbligatorio fornire disposizioni pratiche per lesame a vista di almeno un dispositivo a pressione differenziale per una portata di massa principale, di preferenza la portata di massa del condensato a monte del degasatore. Almeno un dispositivo a pressione differenziale deve essere sottoposto a esame a vista dopo la prova, se richiesto da una delle parti interessate. I n st a l l a z i o n e e c o l l o c a z i o n e d e i d i sp o si t i v i a p r e ssi o n e d i f f e r e n z i a l e Le lunghezze minime richieste delle tubazioni rettilinee a monte e a valle del diaframma o del boccaglio sono influenzate dalla configurazione della tubazione prima e dopo le sezioni rettilinee; per i particolari vedere la Norma ISO citata. In circostanze particolari in cui si prevede un movimento di rotazione del fluido o quando non sono disponibili le lunghezze rettilinee opportune, deve essere presa in considerazione lapplicazione di raddrizzatori di portata. Un uso improprio dei raddrizzatori di portata pu condurre a errore. Se si usa un raddrizzatore di portata, e la lunghezza rettilinea della tubazione non sufficiente, lelemento di misura deve essere tarato con la sezione completa della tubazione rettilinea a monte e a valle, compreso il raddrizzatore di portata. Si consiglia di collocare uno dei dispositivi di misura della portata nel sistema in un punto in cui la temperatura sia inferiore a 150 C per ridurre gli effetti della temperatura, cio la correzione per dilatazione termica e qualsiasi distorsione dellelemento primario. Al fine di ridurre la possibilit di distorsione termica del dispositivo di misura della portata, auspicabile che le tubazioni e le flange della sezione di portata siano in materiale resistente alla corrosione avente lo stesso coefficiente di dilatazione dellelemento principale.

I n st a l l a t i o na n dl o c a t i o no f d i f f e r e n t i a l p r e ssu r e d e v i c e s The minimum requisite lengths of straight piping upstream and downstream of the orifice or nozzle are influenced by the configuration of the piping before and after the straight sections; for particulars see the ISO Standard quoted. In special circumstances where rotational flow can be expected or when the required straight lengths are not available, application of flow straightens shall be considered. The incorrect use of flow straighteners may lead to errors. If a flow straightener is used and straight pipe length is not sufficient, the measuring element shall be calibrated with the complete straight piping section upstream and downstream, the flow straightener included. It is advisable that one of the flow-measuring devices be located in the system at a point where the temperature is less than 150 C to minimize temperature effects, that is, thermal expansion correction and any distortion of the primary element. In order to reduce the possibility of thermal distortion of the flow-measuring device, it is desirable that the pipe and the flanges of the flow section be made of corrosion-resistant material having the same coefficient of expansion as the primary element.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 4 5d i 1 62

When a flow-measuring device for water flow is installed in a vertical run of pipe, a correction may be necessary to account for differences in altitude between the two pressure-tapping points and differences in density between the water flowing through the flow-measuring device and the water in the pressure-tap lines. To minimize the difficulty of obtaining steady flow, the flow-measuring device should not be located at a pump discharge. Advantage should be taken of the damping effect of any existing heat exchangers and long lengths of pipe in the cycle. The location of the flow-measuring device should also be such that the effects of recirculating and bypassing flows are eliminated. If this is not practicable, extraneous flows shall be measured with sufficient accuracy. If the feedwater heating cycle includes a deaerator, it is recommend that the condensate flow entering it he measured. This eliminates any possibility of heater leakage recirculating through the flow-measuring device. If the cycle has no deaerator, it is recommended that the flow he measured after it has passed through the low-pressure heaters and before it enters the boiler feed pump. If the drains from the high-pressure heaters join the main condensate flow upstream of the flow-measuring device, it will he necessary to measure the total drain flow from the high-pressure heaters and calculated the extraction steam by heat balance around the heaters to determine the high-pressure heater leakage. For turbines using wet steam and heaters with pumped-ahead drains, a suitable double flow measurement may he required to determine if any of the heaters leak. The location of the low pressure if low measurement will depend on the cycle arrangement. Heather leakage can also be measured by using the tracer method.

Quando il dispositivo di misura della portata dacqua installato in una tubazione verticale, pu risultare necessaria una correzione per tener conto delle differenze di quota tra i due punti delle prese di pressione e delle differenze di densit tra lacqua che scorre attraverso il dispositivo di misura e lacqua nelle tubazioni delle prese di pressione. Per ridurre la difficolt nellottenere una portata stabile, il dispositivo di misura della portata non deve essere collocato alla mandata della pompa. Quando si installa il dispositivo di misura della portata, conviene approfittare delleffetto di smorzamento dato dagli scambiatori di calore e da lunghi tratti di tubazione nel ciclo. Il dispositivo di misura della portata deve inoltre essere collocato in modo tale che gli effetti delle portate di ricircolazione e di by-pass vengano eliminati. Se ci non possibile, le portate esterne devono essere misurate con una precisione sufficiente. Se il ciclo di riscaldamento dellacqua di alimento comprende un degasatore, si raccomanda di misurare la portata del condensato che vi entra. Ci elimina qualsiasi possibilit di ricircolazione delle fughe dei riscaldatori attraverso il dispositivo di misura della portata. Se il ciclo non ha un degasatore, si raccomanda di misurare la portata dopo che passata attraverso i riscaldatori a bassa pressione e prima che entri nella pompa di alimento della caldaia. Se i drenaggi provenienti dai riscaldatori ad alta pressione raggiungono la portata principale del condensato a monte del dispositivo di misura della portata, sar necessario misurare la portata totale dei drenaggi provenienti dai riscaldatori ad alta pressione e calcolare il vapore di estrazione mediante bilancio termico attorno ai riscaldatori, per determinare le fughe dei riscaldatori ad alta pressione. Per le turbine che utilizzano vapore umido e per i riscaldatori con pompe di ripresa dei drenaggi, pu essere richiesta unadeguata misura doppia della portata per determinare se un qualsiasi riscaldatore perde. La collocazione dei punti di misura della portata a bassa pressione dipender dalla configurazione del ciclo. Le fughe dei riscaldatori possono essere misurate anche utilizzando il metodo di rivelazione mediante tracciatori. M i su r e d e l l a p r e ssi o n e d i f f e r e n z i a l e Le misure della pressione differenziale necessitano particolare attenzione. I sistemi di misura manometrici devono essere installati con le precauzioni elencate qui di seguito. La precisione di misura per le portate principali pu essere aumentata dalluso di due sistemi manometrici indipendenti. a) Le tubazioni di connessione utilizzate tra le prese di pressione e i manometri non devono avere un diametro interno non inferiore a 6 mm e devono essere realizzate con materiale tale da ridurre leffetto di smorzamento allinterno della tubazione.

4 . 3 . 4

Di f f e r e n t i a l p r e ssu r e me a su r e me n t s The measurement of the differential pressure necessitates particular care. Manometer systems shall be installed with the precautions listed below. Measuring accuracy for primary flows can be increased by the use of two independent manometer systems. a) Connecting piping used between the pressure taps and the manometers shall be not less than 6 mm inside diameter tubing of material which will minimize resistance damping inside the piping.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 4 6d i 1 62

This tubing should run horizontally for 1 m from the flow-measuring device and then slope down continuously without loops to the manometers. The connecting piping shall he shown to be tight by a pressure test. b) The length of piping between the flow-measuring device and manometers should not exceed 7,5 m if practicable. It shall also be uninsulated. c) Precautions shall be taken when running the manometer piping to ensure that any temperature difference between the fluid in the two lines connecting the primary element and each manometer remains negligible. It is recommended that the piping be bundled and run in such a manner as to minimize heat transfer to these pipes from an external source. d) The manometer piping shall be well cleaned, preferably by flushing, before the manometer is connected. The manometer connections shall include the necessary means for shutting off manometer piping or venting at any time during the test. Sufficient time should be allowed for the water legs in the connecting piping to reach temperature equilibrium. e) Zero-displacement solenoid-operated valves may be installed in each tube chose to the primary element to eliminate mercury column movement during reading. These valves are to be closed for reading at prescribed intervals without regard to position of the mercury column. Other means of obtaining instantaneous readings may be employed if they do not introduce errors in the reading. Solenoid valves should not be used with transducers. f) The manometers should be located at a lower elevation than the primary-flow element. However, when this is impracticable, special precautions shall be taken to ensure proper venting of the system. Suitable venting pots shall be installed above the manometers with valves for venting. Also, a temperature seal (loop in piping) shall be installed between the primary element and the manometers. g) The manometers should be precision-type and should be read with the aid of antiparallax readers or other suitable means. The mercury shall be instrument-grade having less than one part per million of non-volatile residue. The manometer shall be scrupulously clean before the mercury is introduced. b)

c)

d)

e)

f)

g)

Queste tubazioni devono correre orizzontalmente per 1 m dal dispositivo di misura della portata e quindi scendere verso il basso continuamente, senza curve, verso i manometri. La tenuta delle tubazioni di connessione deve essere verificata con una prova di pressione. La lunghezza della tubazione tra il dispositivo di misura della portata e i manometri non deve essere superiore a 7,5 m, se possibile. La tubazione inoltre non deve essere coibentata. Si devono prendere precauzioni nel percorso delle tubazioni del manometro per assicurare che qualsiasi differenza di temperatura tra il fluido nelle due linee che collegano lelemento principale e ciascun manometro rimanga trascurabile. Si raccomanda di proteggere e far correre le tubazioni in modo da ridurre il trasferimento di calore da sorgenti esterne verso queste tubazioni. Le tubazioni di collegamento dei manometri devono essere ben pulite, preferibilmente risciacquate con getto dacqua, prima di collegarvi il manometro. Le connessioni del manometro devono comprendere i dispositivi necessari adatti a permettere la chiusura delle tubazioni dei manometri o il loro sfiato allatmosfera in qualsiasi momento durante la prova. Si deve concedere un tempo sufficiente alle colonne dacqua delle tubazioni di connessione per raggiungere lequilibrio termico. Per eliminare il movimento della colonna di mercurio durante la lettura possono essere installate in ciascun tubo, vicino allelemento primario elettrovalvole a spostamento nullo. Queste valvole devono venire chiuse durante la lettura, ad intervalli prescritti, senza tener conto della posizione della colonna di mercurio. Si possono utilizzare altri mezzi per ottenere letture istantanee se essi non introducono errori nella lettura. Con i trasduttori non devono essere usate le elettrovalvole. I manometri devono essere collocati ad un livello inferiore rispetto a quello dellelemento primario. Tuttavia, quando ci non possibile, si devono prendere precauzioni speciali per assicurare che il sistema possa venir sfiatato correttamente. Al di sopra dei manometri si devono installare barilotti di sfiato appropriati con valvole per lo sfiato. Inoltre, tra lelemento primario e i manometri si deve installare una protezione termica (anello di tubazione). I manometri devono essere del tipo di precisione e devono essere letti con laiuto di un lettore antiparallasse o di altri mezzi adatti. Il mercurio deve essere della qualit prevista per gli strumenti di misura, con meno di una parte per milione di residuo non volatile. Il manometro deve essere scrupolosamente pulito prima di introdurre il mercurio.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 4 7 d i 1 62

h) When pressure transducers are used, they shall be calibrated before the tests. Each calibration shall be done with rising and falling pressure. The long-term stability of the transducers shall be carefully recorded. The tests are to be calculated with the mean calibrated values. i) For the measurement of steam flow, venting pots should be installed at the same elevation as the primary element pressure taps, and at a suitable distance to ensure proper condensation. The water levels shall be at the same elevation, otherwise differences are to be determined. The connecting piping to the water pots should have a sufficiently large diameter to avoid the formation of water plugs. The connecting lines to the manometer shall be installed with a continuous downward slope. After venting, time should be allowed for the water legs to form and cool. Special attention has to be paid to the proper formation of water legs at sub-atmospheric pressure.
4 . 3 . 5

h) Se si utilizzano trasduttori di pressione, essi devono essere tarati prima delle prove. Ciascuna taratura deve essere effettuata aumentando e diminuendo la pressione. La stabilit a lungo termine dei trasduttori deve essere scrupolosamente registrata. I risultati delle prove devono essere calcolati con i valori medi di taratura. i) Per la misura della portata di vapore, i barilotti di sfiato devono essere installati al medesimo livello delle prese di pressione dellelemento primario e ad una distanza adatta a garantire una condensazione corretta. I livelli dellacqua devono essere allo stesso livello, altrimenti se ne devono determinare le differenze. La tubazione di raccordo ai pozzetti dellacqua deve avere un diametro sufficientemente largo da evitare la formazione di tappi dacqua. Le condutture di raccordo al manometro devono essere installate con una pendenza continua verso il basso. Dopo lo sfiato, si deve lasciare un tempo sufficiente alla formazione e al raffreddamento delle colonne dacqua. Si deve prestare particolare attenzione alla corretta formazione di colonne dacqua ad una pressione inferiore a quella atmosferica. F l u t t u a z i o n e d e l l e p o r t a t e d a c q u a Le misure della portata non devono essere effettuate se non quando il flusso stabile o varia solo leggermente con il tempo. Le variazioni della portata devono essere soppresse prima dellinizio della prova mediante una regolazione molto attenta della portata e dei livelli oppure introducendo una combinazione di capacit, quale un by-pass di portata attorno alla pompa, e di resistenza, quale lo strozzamento dello scarico della pompa, nella linea tra le sorgenti di pulsazione e il dispositivo di misura della portata. I dispositivi di smorzamento sui manometri non eliminano gli errori dovuti alle pulsazioni e pertanto non devono essere utilizzati. Se le pulsazioni superano i valori sopra indicati dopo che stato fatto ogni tentativo per sopprimerle, necessario un accordo reciproco prima che la prova possa essere iniziata. ugualmente consigliabile un fermo elettrico della lettura numerica. M i su r a d e l l e p o r t a t e se c o n d a r i e In aggiunta alle misure della portata principale (vedi sopra) sono necessarie molte misure delle portate secondarie. A causa delle differenze nella disposizione degli impianti e nelle posizioni alternative dei dispositivi di misura della portata, non possibile specificare la precisione richiesta per ciascuna misura. Le parti interessate alla prova devono decidere quale misura delle portate secondarie deve essere effettuata per quel tipo di impianto e quindi devono provvedere affinch ciascun dispositivo di misura abbia una precisione tale che leffetto combinato di tutti gli errori nelle misure delle portate secondarie sia adeguatamente proporzionale allerrore nel risultato di prova. Di conseguenza, se si utilizzano dispositivi di misura normalizzati, la taratura pu non essere necessaria.

Wa t e r o w u c t u a t i o n Flow measurements shall not be attempted unless the flow is steady or varies only slightly with time. Variations in the flow shall be suppressed before the beginning of a test by very careful adjustment of flow and level controls or by introducing a combination of capacitance (such as bypassing flow around the pump) and resistance (such as throttling the pump discharge) in the line between the pulsation sources and the flow-measuring device. Damping devices on the manometers do not eliminate errors due to pulsations and, therefore, shall not be used. If the pulsations remain excessive after every effort has been made to suppress them, mutual agreement is required before the test can be started. Electrical locking of a digital reading is also advisable. Se c o n d a r y o w me a su r e me n t s In addition to the primary flow measurements (see above), many secondary flow measurements are required. Because of differences in plant layout and the alternative positions of flow measuring devices, it is not possible to specify the accuracy required in each separate measurement. The parties to the test should decide what secondary flow measurements shall be made for the type of turbine installation concerned and then arrange for each measuring device to have an accuracy such that the combined effect of all errors in the secondary flow measurements is in appropriate proportion to the error in the test result. Consequently, if standardized measuring devices are used, calibration may not be necessary.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 4 8d i 1 62

4 . 3 . 6

If the secondary flow-measurement is of steam, the steam shall remain superheated in passing through the flow-measuring device. Measurement shall not be attempted if the amount of superheat is less than 15 K at the smallest cross-section of the nozzle or orifice.
4 . 3 . 6. 1 E x t r a c t i o nst e a m o ws t of e e d h e a t e r s

Se la misura delle portate secondarie riguarda il vapore, il vapore deve restare surriscaldato quando passa attraverso il dispositivo di misura delle portate. Non si devono effettuare misure se il surriscaldamento inferiore a 15 K nella sezione pi piccola del boccaglio o del diaframma.
P o r t a t e d i v a p o r e d i sp i l l a me n t oc h e a l i me n t a n oi r i sc a l d a t o r i d e l l a c q u a d i a l i me n t o

If the extraction steam is superheated the extraction flow can be determined by heat balance calculation. The accuracy of the result falls off as the temperature rise across the heater diminishes. A direct measurement by suitable pressure differential devices is possible, if the necessary measuring accuracy can be achieved. Wet steam extraction flows can be determined from heater drain flow measurements. This can be accomplished by using a standardized or, if necessary, a calibrated flow measuring device with suitable installation conditions. The heater drain flows can be measured using differential pressure devices except for the lowest pressure heaters with cascaded drains where very little pressure drop is available. In these cases, Venturi tubes or other low head loss primary elements of the required accuracy should be used. The differential pressure should preferably be measured with a transducer. The connecting piping between the transducer and the differential pressure device should be as short as practicable to minimize damping errors due to unsteady flow and care shall be taken to eliminate air bubbles in this piping. If, for these reasons, transducers are mounted in areas not accessible during operation of the plant, suitable means for a remote operated calibration are required. The calibrating reference should be a secondary standard. Heater drain flows are often very unsteady; therefore, the transducer output should be observed every 20 s. In sizing the primary elements to avoid cavitation, the best compromise between Reynolds number, pressure loss, diameter ratio, and deflection should be made without reducing the critical cavitation coefficient K below 0,2, where: P throat P sat K =2 r W throat 2 The cavitation problem may be reduced by providing a loop seal or increasing the length of the loop seal to put more head on the meter so that the critical cavitation coefficient will be greater than 0,2.

Se il vapore di estrazione surriscaldato, la portata di spillamento pu essere determinata mediante il calcolo del bilancio termico. La precisione del risultato diminuisce quando laumento di temperatura dellacqua attraverso il riscaldatore diminuisce. Una misura diretta per mezzo dei dispositivi a pressione differenziale adatti possibile se si pu raggiungere la precisione di misura necessaria. Le portate di spillamento del vapore umido possono essere determinate dalle misure delle portate di spurgo del riscaldatore. Ci si pu realizzare utilizzando un dispositivo di misura di portata normalizzato, o se necessario, tarato in condizioni di installazione adeguate. Le portate di drenaggio dei riscaldatori possono essere misurate utilizzando dispositivi a pressione differenziale tranne per i riscaldatori a pressione pi bassa con spurghi a cascata, in cui disponibile una caduta di pressione molto piccola. In questi casi, si devono utilizzare i tubi venturimetrici o altri elementi primari a bassa perdita di carico, di precisione richiesta. La pressione differenziale deve essere misurata di preferenza con un trasduttore. Le tubazioni di connessione tra il trasduttore ed il dispositivo a pressione differenziale devono essere le pi corte possibili per ridurre gli errori di smorzamento dovuti a portate instabili e si deve avere cura di eliminare le bolle daria nelle tubazioni. Se per queste ragioni i trasduttori sono montati in aree non accessibili durante il funzionamento dellimpianto, sono richiesti mezzi adeguati per la taratura effettuata a distanza. Il riferimento di taratura deve essere un campione secondario. Le portate di drenaggio dei riscaldatori sono spesso molto instabili; perci luscita del trasduttore deve essere osservata almeno ogni 20 s. Nel dimensionare gli elementi primari per evitare la cavitazione, si deve cercare il miglior compromesso tra il numero di Reynolds, la perdita di carico, il rapporto dei diametri e la deflessione del sistema di misura senza ridurre il coefficiente critico di cavitazione K al di sotto dello 0,2, dove: P gola P sat K =2 r W gola 2 Il problema della cavitazione pu essere ridotto disponendo le tubazioni in modo da aumentare la pressione sul dispositivo di misura in modo che il coefficiente critico di cavitazione K risulti superiore a 0,2.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 4 9 d i 1 62

( 1 0 )

If the heater drain flow is subcooled the cavitation problem is also reduced. The extraction wet steam flow can be determined by a heat balance calculation, if the enthalpy of the extraction steam has been determined by the tracer method (see 4.7.2).
4 . 3 . 6. 2 HP h e a t e r d r a i n s

Se la portata di drenaggio del riscaldatore sottoraffreddata, il problema della cavitazione ugualmente ridotto. La portata di estrazione nel caso di vapore umido pu essere determinata con un calcolo di bilancio termico, se lentalpia del vapore spillato stata determinata con il metodo dei tracciatori (vedi 4.7.2).
Dr e n a g g i d e i r i sc a l d a t o r i a d a l t a p r e ssi o n e ( HP )

When the main flow meters are at the deaerator outlet, the flow from the HP heater drains shall be metered by a device capable of sufficient accuracy, unless the HP heaters have been checked for leakage.
4 . 3 . 6. 3 M o i st u r e se p a r a t o r a n dr e h e a t e r d r a i n s

Quando i misuratori della portata principale sono installati alluscita del degasatore, la portata proveniente dai drenaggi dei riscaldatori HP deve essere misurata mediante un dispositivo avente una precisione sufficiente, tranne nel caso in cui i riscaldatori HP siano stati controllati ai fini delle perdite.
Dr e n a g g i d e i se p a r a t o r i d i u mi d i t e d e i r i sc a l d a t o r i i n t e r me d i

It may not be possible to install a flow-measuring device because the available head is less than that required to avoid cavitation and also for reasons of plant design or operation. In these circumstances, the tracer technique can be used to measure the flow with a sufficient accuracy. In case of measurement with a pressure difference device the recommendation of 4.3.6.1 shall be followed.
4 . 3 . 6. 4 B o i l e r f e e dp u mpt u r b i n e st e a m su p p l y

Pu non essere possibile installare un dispositivo di misura della portata perch la pressione disponibile inferiore a quella richiesta per evitare la cavitazione, e ci per motivi legati al progetto o al funzionamento della centrale. In queste circostanze, la tecnica dei tracciatori pu essere utilizzata per misurare la portata con una precisione sufficiente. In caso di misura con un dispositivo a pressione differenziale si devono seguire le raccomandazioni di cui in 4.3.6.1.
V a p o r e d i a l i me n t a z i o n e d e l l a t u r b i n a d e l l a p o mp a d i a l i me n t od e l l a c a l d a i a

Steam consumption of a boiler feed pump turbine is preferably to be measured as condensate if a separate condenser is installed. In a reheat cycle having a boiler feed pump driven by a turbine supplied with steam from the main turbine at a point up-stream of the reheater, the steam supplied shall be measured to enable the flow through the reheater to be determined.
4 . 3 . 6. 5 T u r b i n e g l a n d l e a k a g e s

Se installato un condensatore separato preferibile misurare il consumo di vapore di una turbina della pompa di alimento della caldaia come condensato. Nel caso di un ciclo a riscaldamento intermedio avente una pompa di alimento della caldaia azionata da una turbina alimentata con vapore proveniente dalla turbina principale, prelevato a monte del risurriscaldatore, per permettere di determinare la portata attraverso il riscaldatore intermedio, deve essere misurato il vapore fornito.
F u g h e d e i g i u n t i d e l l a t u r b i n a

The gland leakage flows of rehetating condensing turbines which do not pass through the reheater but are returned to the system beyond the reheater, have to be determined separately, preferably by measurement, as these flows shall be considered when determining the heat supplied by the reheater. If any glands are provided with leak-offs to atmosphere or to a point that is extraneous to the turbine system, this flow should be measured unless agreed to be negligible.

Le portate delle fughe dei giunti a labirinto delle turbine a condensazione con risurriscaldamento che non passano attraverso il risurriscaldatore ma che sono reintrodotte nel sistema in un punto oltre il risurriscaldatore, devono essere determinate separatamente, preferibilmente misurandole, dal momento che queste portate devono essere prese in considerazione quando si determina il calore fornito dal risurriscaldatore. Se un qualsiasi manicotto presenta fughe di vapore verso latmosfera o verso un punto esterno al sistema della turbina, questa portata deve essere misurata, salvo si sia concordato di trascurarla.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 50 d i 1 62

4 . 3 . 6. 6

De su p e r h e a t i n g sp r a y wa t e r o w

P o r t a t a d a c q u a d i d e su r r i sc a l d a me n t o

When spray water from the feed-heating system is used for regulating the reheat steam temperature, the rate of flow of such water shall be measured. Also, if the initial steam temperature is similarly regulated, the rate of flow of spray water to the superheater shall be measured, unless the water is drawn from a position downstream of the final feed heater and the last feed water flow measuring device.
4 . 3 . 6. 7 B o i l e r f e e dp u mp g l a n dse a l i n g a n db a l a n c e wa t e r o w

Quando per regolare la temperatura del vapore risurriscaldato, utilizzata acqua polverizzata proveniente dal sistema di preriscaldamento dellacqua di alimento, la portata di tale acqua deve essere misurata. Analogamente, se la temperatura del vapore allammissione regolata allo stesso modo, deve essere misurata la portata dellacqua di desurriscaldamento verso il surriscaldatore, eccetto il caso in cui lacqua prelevata da un punto posto a valle dellultimo riscaldatore e dellultimo dispositivo di misura della portata dellacqua di alimento.
P o r t a t a d e l l e t e n u t e e d e l d i sc od i e q u i l i b r i od e l l a p o mp a d i a l i me n t od e l l a c a l d a i a

The amounts of water supplied to the feed pump glands for sealing and/or cooling purposes and the amounts of leak-off water returning to various parts of the system are liable to be considerable, which may be direct additions to, or subtractions from, the main flow measurement. The number of boiler feed pump water flows to be measured will depend on the location of the main metering device. Calibrated or standardized measuring devices are required and it should be ascertained at the time of the test that they are in good condition.
4 . 3 . 6. 8 St o r e dwa t e r c h a n g e s

La quantit dacqua fornita alle tenute della pompa di alimento ai fini dellermeticit e del raffreddamento e le quantit dacqua di fuga che ritorna alle varie parti dei circuiti possono essere considerevoli. Queste quantit possono essere direttamente aggiunte o sottratte dalla misura della portata principale. Il numero di portate delle pompe di alimento della caldaia da misurare dipender dalla dislocazione del dispositivo di misura della portata principale. Si richiedono dispositivi di misura tarati o normalizzati e ci si deve assicurare, al momento della prova, che essi siano in buone condizioni.
V a r i a z i o n i d e l v o l u me d a c q u a i mma g a z z i n a t a

Changes in stored water quantities within the test cycle shall be taken into account in the assessment of the condensate/feedwater flows through the system. Such stored water quantity changes will include those in condenser hot-wells, boiler drums, deaerator storage tanks, feed heater bodies and any storage or drain tanks that cannot be isolated from the system. Water level changes in all storage vessels should be measured by temporary scales rigidly fixed close to the sight glasses of the permanently installed level gauges, or, alternatively, by transducers used in conjunction with test data-logging equipment. If the temperature of the water in a vessel is appreciably different from the ambient temperature and an external gauge glass is employed, for example, as in the case of a deareator storage tank, the density of water in the gauge glass should be used in the conversion of water level change to mass change in the vessel. Gauge glasses which are connected to vessels containing hot water should not be blown down within a period of approximately half an hour before taking a reading in order to avoid a false level indication due to a change of temperature in the water column.

Nel calcolo delle portate di condensato e dacqua di alimento attraverso il sistema devono essere prese in considerazione le variazioni della quantit dacqua immagazzinata nel ciclo di prova. Tali variazioni della quantit dacqua immagazzinata comprenderanno quelle del pozzo caldo, del condensatore, dei serbatoi del degasatore, dei corpi dei riscaldatori dellacqua di alimento e di qualsiasi serbatoio di spurgo e o di accumulo che non possa essere isolato dal circuito. Le variazioni del livello dellacqua in tutti i serbatoi di accumulo devono essere misurate mediante scale graduate temporanee, fissate rigidamente vicino agli indicatori di livello a vista permanenti o, in alternativa, mediante trasduttori utilizzati congiuntamente allapparecchiatura di registrazione dei dati di prova. Se la temperatura dellacqua in un serbatoio sensibilmente diversa dalla temperatura ambiente e se si utilizza un livello a vista esterno, per es. in un serbatoio di accumulo del degasatore, le variazioni di livello devono essere convertite in variazioni di massa dacqua contenuta nel serbatoio tenendo conto della massa volumica dellacqua nel livello. I livelli in vetro, collegati ai serbatoi contenenti acqua calda, non devono essere vuotati, per un periodo di circa mezzora, prima di effettuare una lettura, in modo da evitare una falsa indicazione di livello, dovuta alla variazione di temperatura della colonna dacqua.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 51 d i 1 62

Since time is a critical factor in the measurement of the water level changes, the test readings shall be closely synchronized with the signals for commencement and termination of a test.
4 . 3 . 6. 9 L e a k a g e d e t e r mi n a t i o n

Poich il tempo un fattore critico nella misura delle variazioni del livello dellacqua, le letture, durante la prova, devono essere scrupolosamente sincronizzate con i segnali di inizio e di fine della prova.
De t e r mi n a z i o n e d e l l e f u g h e

It will be necessary to use calculated values for internal pump leakages, shaft packing, valve steam leakages, internal turbine leakages and other leakages when it is not practicable to measure these flows.
4 . 3 . 7

Quando impossibile misurare le portare delle fughe interne della turbina e delle pompe, delle fughe alle tenute dalbero e alle aste delle valvole, si utilizzano per queste portate valori calcolati. P o r t a t e se c o n d a r i e o c c a si o n a l i Le altre portate secondarie occasionali, la cui presenza relativamente rara, o che non necessario misurare sono quelle che seguono.
V a p o r e d e l l e i e t t o r e

O c c a si o n a l se c o n d a r y o ws Further secondary flows, which occur relatively rarely, or need not be measured, include the following.
E j e c t o r st e a m

4 . 3 . 7 . 1

Steam-jet air ejector steam flow can be calculated from the measured pressure and temperature of the steam supply and the known cross-sectional area of the jets. When the steam supply is wet, it may be preferable to use the design flow rates given by the manufacturer. The amount of steam removed from the condenser by the air removal means is generally negligible. Should it be measured, the method of measurement shall be agreed upon by the parties to the test.
4 . 3 . 7 . 2 M a k e u p o w

La portata di vapore delleiettore daria pu essere calcolata dalla pressione e dalla temperatura misurate del vapore e della sezione dei boccagli. Quando il vapore che alimenta leiettore umido, pu essere preferibile utilizzare la portata di progetto data dal costruttore. La quantit di vapore estratto dal condensatore, mediante i dispositivi di estrazione daria, generalmente trascurabile. Nel caso in cui essa debba essere misurata, il metodo di misura di questa portata di vapore deve essere oggetto di un accordo tra le due parti interessate alla prova.
P o r t a t a d e l l a c q u a d i r e i n t e g r o

Make-up flow to the system, if it cannot be avoided, shall be determined.


4 . 3 . 7 . 3 Wa t e r se a l s

La portata dellacqua di reintegro introdotta nel circuito dacqua condensata deve essere misurata, se ci non pu essere evitato.
T e n u t e a d a c q u a

Sealing water is used in connection with hydraulic glands or atmospheric exhaust valves, condensate pump glands, etc. As the seals have to be maintained, the flow of water used shall be measured or estimated and an appropriate allowance made, if it influences the result of the test. It shall be ensured that there is no variable storage in the sealing system and no possibility of leakage of sealing water other than into the condensate system. If external leakage of condensate water from seals cannot be avoided, its flow shall be determined and added to the condensate flow.

Lacqua di tenuta utilizzata nelle tenute idrauliche delle turbine, delle valvole di scarico verso latmosfera, delle pompe di estrazione condensato, ecc. Poich la tenuta deve essere assicurata in permanenza, la portata dacqua utilizzata deve essere misurata o stimata e presa in debita considerazione, se influisce sul risultato della prova. Bisogna assicurarsi che non vi sia accumulo di entit variabile nel sistema di tenuta ed anche che non vi siano fughe dacqua di tenuta verso altra via che non sia il circuito del condensato. Se non si possono evitare perdite esterne di condensato dagli organi di tenuta, si deve determinare la relativa portata e addizionarla alla portata del condensato.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 52 d i 1 62

4 . 3 . 7 . 4

Au x i l i a r y e x h a u st st e a m

Sc a r i c od i v a p o r e a u si l i a r i o

Any auxiliary exhaust steam that normally enters the condenser shall either be diverted elsewhere during the period of the test, or measured. In deciding upon the best position to install the measuring device, particular attention should be paid to the net head loss and the possibility of flashing in the throat.
4 . 3 . 8

Qualsiasi scarico di vapore ausiliario, che normalmente entra nel condensatore, deve essere convogliato altrove durante il periodo di prova oppure misurato. Al momento della scelta della migliore posizione per installare il dispositivo di misura, si deve prestare particolare attenzione alla perdita di carico netta e alla possibilit di evaporazione nella sezione ristretta del misuratore. De n si t d e l l a c q u a e d e l v a p o r e La massa volumica dellacqua richiesta per il calcolo della portata in massa calcolata a partire da una temperatura misurata accuratamente e da una pressione misurata con buona approssimazione. La temperatura deve essere misurata con uno strumento di precisione tarato. Se si utilizza anche un altro strumento di misura, esso deve essere collocato ad una distanza almeno uguale a 10 diametri del tubo a valle dellelemento principale di misura. Per la portata dacqua principale, anche permesso utilizzare la media fra la temperatura dellacqua alluscita del riscaldatore a monte e la temperatura dellacqua allentrata del riscaldatore a valle, a condizione che tra i due punti di misura non si introduca nessuna portata estranea, e che la temperatura sia presa ad almeno 10 diametri a valle dalluscita del riscaldatore per assicurare una adeguata miscelazione. La massa volumica del vapore richiesta per il calcolo della portata massa calcolata a partire da misure di pressione, utilizzando un manometro di precisione, e di temperatura, utilizzando uno strumento di precisione o un termometro a resistenza. I livelli di riferimento per la determinazione della massa volumica devono essere scelti secondo la procedura di taratura o la specifica del dispositivo di misura della portata. De t e r mi n a z i o n e d e l l a p o r t a t a d a c q u a d i r a f f r e d d a me n t od e l c o n d e n sa t o r e La misura di questa portata normalmente richiesta solo se le prestazioni del condensatore sono incluse nella garanzia di prestazione del turbogeneratore. In molti casi non possibile o non pratico effettuare una misura diretta, a causa di difficolt tecniche. La portata dacqua di raffreddamento pu allora essere determinata mediante un calcolo di bilancio termico. La quantit dellacqua di raffreddamento del condensatore pu essere calcolata. Se la misura realizzabile, si pu utilizzare uno dei metodi seguenti: a) boccagli o diaframmi normalizzati posti nella tubazione; b) tubi Venturi o loro equivalenti posti nella tubazione; c) mulinelli idrometrici; d) tubi di Pitot, se la loro pressione differenziale giudicata sufficiente per la precisione richiesta; e) stramazzi di misura.

De n si t y o f wa t e r a n d st e a m The density of water which is required for calculation of mass flow rate is calculated from an accurately measured temperature and reasonably approximate pressure. The temperature shall be measured with a precision-calibrated instrument. If an extra instrument is used, it should be located at least 10 pipe diameters downstream of the primary element. For primary water flow, it is also permissible to use the average of the discharge temperature of the upstream heater and the inlet temperature of the downstream heater, providing no extraneous flow enters between them and the temperature is taken at least 10 diameters downstream from the heater outlet to ensure adequate mixing. The density of steam which is required for calculation of mass flow rate is calculated from measurements of pressures, using a precision gauge, and temperature using a precision instrument or resistance thermometer. The reference planes for the density determination are to be taken according to the calibration procedure or the standard of the flow measuring device. De t e r mi n a t i o no f c o o l i n g wa t e r o wo f c o n d e n se r This flow is normally only required if condenser performance is included in the turbine generator performance guarantee. In many cases a direct measurement is not possible or practicable because of technical difficulties. In these instances, the cooling water flow can be determined conveniently by a heat balance calculation. The quantity of the condenser cooling may be calculated. If measurement is feasible, one of the following methods may be used: a) standardized nozzles or orifices in the pipe line; b) Venturi tubes, or their equivalent in the pipe line; c) current meters; d) Pitot tubes, provided it is agreed that the differential head is sufficient to give the necessary accuracy; e) weir-notch method.

4 . 3 . 9

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 53 d i 1 62

Further measuring methods necessitating less installation effort are available and may be used with sufficient knowledge and care: f) dilution methods using chemical or radioactive tracers; g) ultrasonic techniques.
4 . 4

Sono disponibili ulteriori metodi di misura pi semplici da mettere in opera e che possono essere utilizzati purch se ne abbia conoscenza e si prendano sufficienti precauzioni: f) metodi di diluizione che utilizzano tracciatori chimici o radioattivi; g) tecniche ad ultrasuoni.

i su r a d e l l a p r e ssi o n e ( e c c e t t o l a p r e ssi o n ed i P r e ssu r e me a su r e me n t ( e x c l u d i n g c o n d e n si n g M t u r b i n e e x h a u stp r e ssu r e ) sc a r i c od e l l e t u r b i n e a c o n d e n sa z i o n e )


P r e ssu r e st ob e me a su r e d The initial pressure of steam supplied shall be measured in the steam line on the steam generator side of, and as close as practicable to, the turbine stop valve and upstream of the strainer if this has been furnished by the manufacturer under the turbine contract. The initial steam pressure shall be measured in the pipe downstream from the parts which have not been furnished under the turbine contract, unless the turbine contract or specification states otherwise. The steam strainer shall be known to be clean. If there is a doubt about its cleanliness on the part of either of the parties to the test, it shall be examined prior to the test and cleaned if necessary. Pressures should also be measured at the inlets to the HP, IP and LP cylinders of the main turbine, at the inlet and outlet of the boiler feed pump turbine (if integrated with the feedheating system) and at both ends of bled steam lines; also at the suction and discharge of all pumps in the condensate and feed system. P r e ssi o n i d a mi su r a r e La pressione del vapore allammissione deve essere misurata a monte della valvola di arresto della turbina e il pi vicino possibile a questa valvola, e a monte del filtro a vapore se questultimo stato fornito dal costruttore a termini di contratto della turbina. La pressione del vapore allammissione deve essere misurata a valle degli organi che non sono stati forniti secondo il contratto della turbina, salvo indicazione contraria nel contratto o nella specifica della turbina. Il filtro del vapore deve essere pulito. Se c un dubbio circa la sua pulizia, da parte di una delle parti interessate alla prova, esso deve essere esaminato prima della prova e pulito se necessario. Le pressioni devono inoltre essere misurate allentrata dei corpi ad alta pressione, a pressione intermedia e a bassa pressione, della turbina principale allentrata e alluscita della turbina della pompa di alimento della caldaia (se integrata con un sistema di riscaldamento dellacqua di alimento) e a entrambe le estremit delle tubazioni di vapore spillato; inoltre allaspirazione e allo scarico di tutte le pompe del circuito del condensato e dellacqua di alimento. Quando possibile, le prese di pressione devono essere situate su tratti rettilinei di tubazione, lontano da qualsiasi disturbo di portata. Le pressioni misurate durante le prove di turbine a vapore devono essere pressioni statiche. St r u me n t i Si devono utilizzare manometri a peso morto, manometri di prova a tubo di Bourdon o manometri a mercurio. Tutti questi strumenti possono essere sostituiti da trasduttori con campi di misura appropriati e di precisione equivalente (vedi 4.4.2.5). Le pulsazioni di pressione non devono essere attenuate strozzando la valvola del manometro o utilizzando smorzatori commerciali. Si pu utilizzare una camera di equilibrio.

4 . 4 . 1

Wherever practicable, pressure tappings shall be situated in straight runs of piping, rernote from any flow disturbances. The pressures measured during steam turbine tests shall be static pressures.
4 . 4 . 2

I n st r u me n t s Deadweight gauges, Bourdon tube type test gauges or mercury manometers shall be used. All of these instruments can be replaced by transducers of suitable measuring range and equivalent accuracy (see 4.4.2.5). Pulsations of pressure shown shall not be damped by throttling on the gauge valve or by the use of commercial gauge dampers. A volume chamber may be employed.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 54d i 1 62

4 . 4 . 2 . 1

M e a su r e me n to f p r e ssu r e a b o v e 250 k P a ( 2, 5b a r )

M i su r a d e l l e p r e ssi o n i su p e r i o r i a 250 k P a ( 2, 5b a r )

Bourdon gauges or preferably deadweight gauges shall be used for measuring the pressures above 250 kPa. These gauges shall be mounted in locations as free as practicable from vibration, dirt and excessive variations in ambient ternperatures. For the measurement of pressures where the highest degree of accuracy is not essential, calibrated test Bourdon gauges may be used.
4 . 4 . 2 . 2 M e a su r e me n t so f p r e ssu r e b e l o w 250 k P a ( 2, 5b a r ) , b u t a b o v e a t mo sp h e r i c p r e ssu r e

Per pressioni superiori a 250 kPa si devono utilizzare manometri Bourdon o preferibilmente manometri a peso morto. Questi manometri devono essere montati in posizioni prive, per quanto possibile, di vibrazioni, di sporco e di variazioni eccessive della temperatura ambiente. Per la misura di pressioni in cui il livello massimo di precisione non essenziale, possono essere utilizzati i manometri Bourdon di prova, calibrati.
M i su r a d e l l e p r e ssi o n i i n f e r i o r i a 250 k P a ( 2, 5b a r ) , ma su p e r i o r i a l l a p r e ssi o n e a t mo sf e r i c a

Where the level of pressure permits their use, liquid manometers are recommended. For single-leg manometers the bore should be uniform and preferably not less than 9 mm to avoid excessive capillary effects.
4 . 4 . 2 . 3 M e a su r e r n e n to f p r e ssu r e sb e l o wa t mo sp h e r i c p r e ssu r e

Quando il livello della pressione lo consente, si raccomanda luso di manometro a liquido. Per i manometri ad una sola diramazione, il diametro interno deve essere uniforme e preferibilmente non inferiore a 9 mm per evitare gli effetti di una capillarit eccessiva.
M i su r a d e l l e p r e ssi o n i i n f e r i o r i a l l a p r e ssi o n e a t mo sf e r i c a

Mercury manometers (see 4.1.5) shall be used for measuring pressures below atmospheric. The tubing for mercury manometers shall be high-grade lead-free glass, preferably not less than 10 mm bore in the region where readings will be taken. Where small pressure differences must require to be measured with high accuracy, silicone oil may advantageously be used as the manometer fluid in place of mercury.
4 . 4 . 2 . 4 L i q u i d sf o r ma n o me t e r s

Per la misura delle pressioni inferiori alla pressione atmosferica si devono utilizzare manometri a mercurio (vedi 4.1.5). I tubi dei manometri a mercurio devono essere di vetro di alta qualit, privo di piombo, di preferenza con diametro non inferiore a 10 mm nel punto in cui si effettuano le letture. Quando si devono misurare piccole differenze di pressione con grande precisione, pu essere vantaggioso utilizzare come liquido manometrico olio di silicone al posto del mercurio.
L i q u i d i p e r ma n o me t r i

The liquid used shall be suitable for the application and of known density.
4 . 4 . 2 . 5 T r a n sd u c e r s

Il liquido utilizzato deve essere adatto allapplicazione e deve avere una densit nota.
T r a sd u t t o r i

Accurate pressure measurements are possible with transducers, provided that their use and care are well understood and that they are properly maintained and installed. Regardless of the application, each transducer should be calibrated before the tests. Each transducer should be located in a position which is free from vibration and dirt, and where there are not likely to be large changes in ambient temperature such as may be caused by an outside door. If a transducer is sensitive to changes in environment, such as temperature, the system should be given sufficient time (e. g. 2h for a quartz Bourdon type transducer) to stabilize before readings are taken. A zero reading shall be taken before and after each test run.

possibile effettuare misure di pressione precise con trasduttori a condizione che il modo di utilizzarli sia ben conosciuto e che essi ricevano una corretta manutenzione e installazione. Qualunque sia la sua applicazione, ciascun trasduttore deve essere tarato prima delle prove. Ciascun trasduttore deve essere collocato in una posizione priva di vibrazioni e di sporco e dove non siano possibili grandi variazioni della temperatura ambiente, quali quelle causate da una porta che si apre verso lesterno. Se un trasduttore sensibile alle variazioni dellambiente circostante, come la temperatura, al sistema deve essere concesso il tempo sufficiente (per es. 2 h per un trasduttore al quarzo del tipo Bourdon) per stabilizzarsi prima che siano effettuate le letture. Una lettura di zero deve essere effettuata prima e dopo ciascuna prova.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 55 d i 1 62

4 . 4 . 3

P r e ssu r e t a p p i n g h o l e sa n d c o n n e c t i n g l i n e s Tapping holes should be at right angles to the inner surface on the pipe. The inner rim of the hole should be free from burrs, having its edge sharp and square. For a length of at least twice its diameter, the hole should be straight and of uniform bore. The bore of the tapping holes should be from 6 mm for higher pressure to 12 mm for lower pressures. To prevent errors due to an unknown head of water accumulating in the line connecting the tapping hole to the pressure measuring device, the installation should always be arranged to have the connection lines either completely full of water or completely empty.

P r e se d i p r e ssi o n e e l i n e e d i r a c c o r d o I fori delle prese di pressione devono essere effettuati perpendicolarmente alla superficie interna della tubazione. Il bordo interno del foro deve essere privo di bavature ed avere uno spigolo vivo. Per una lunghezza di almeno due volte il suo diametro, il foro deve essere rettilineo e di sezione uniforme. Il diametro dei fori delle prese di pressione deve variare da 6 mm per le pressioni pi elevate a 12 mm per le pressioni pi basse. Per prevenire gli errori dovuti ad una spinta non nota dellacqua che si accumula nelle linee che raccordano le prese di pressione al dispositivo di misura della pressione, linstallazione deve essere sempre effettuata in modo tale da avere le linee di raccordo o completamente piene dacqua o completamente vuote.
P r e ssi o n i su p e r i o r i a 250 k P a ( 2, 5b a r )

4 . 4 . 3 . 1

F o r p r e ssu r e sa b o v e 250 k P a ( 2, 5b a r )

For higher pressures in the range above that of liquid manometers, it shall be ensured that the connecting lines are full of water. The gauge can be above, or preferably below, the tapping point. The tapping hole should preferably have a 6 mm diameter.
4 . 4 . 3 . 2 F o r p r e ssu r e sb e l o w 250 k P a ( 2, 5b a r ) , b u t a b o v e a t mo sp h e r i c p r e ssu r e

Per pressioni superiori alla gamma dei manometri a liquido, ci si deve assicurare che le linee di raccordo siano piene dacqua. Il manometro pu trovarsi al di sopra, o preferibilmente al di sotto, del punto della presa di pressione. Il foro della presa di pressione deve avere preferibilmente un diametro di 6 mm.
P r e ssi o n i i n f e r i o r i a 250 k P a ( 2, 5b a r ) , ma su p e r i o r i a l l a p r e ssi o n e a t mo sf e r i c a

The gauge should be situated below the tapping. Although small bore connecting lines may be considered, they are prone to becoming blocked, so connecting lines not less than 12 mm in diameter are recommended. For pressures above atmospheric but low enough to be measured with liquid manometers, the connecting lines may be arranged to be either full or empty. The chances of incurring an error due to unknown heads of water in the connecting lines are high in this pressure range and a condensing vessel between the tapping and the pressure measuring device should be provided.
4 . 4 . 3 . 3 F o r p r e ssu r e sb e l o wa t mo sp h e r i c p r e ssu r e

Il manometro deve essere al di sotto della presa di pressione. Sebbene si possano prendere in considerazione linee di raccordo di piccolo diametro, esse sono facilmente soggette ad ingorgo, cos si raccomandano linee di raccordo con diametro non inferiore a 12 mm. Per pressioni superiori a quella atmosferica, ma abbastanza basse da essere misurate con manometro a liquido, le linee di raccordo possono essere disposte per essere sia piene che vuote. Le possibilit di incorrere in un errore dovuto a spinte dacqua non note nelle linee di raccordo sono elevate in questa gamma di pressioni, deve quindi essere previsto un recipiente di condensazione posto tra le prese di pressione ed il dispositivo di misura.
P r e ssi o n i i n f e r i o r i a l l a p r e ssi o n e a t mo sf e r i c a

For pressures below atmospheric the connecting lines should be free from water. The tapping hole should preferably be 12 mm in diameter, the pressure measuring device should be above the tapping and there should be a continuous slope back to the tapping. If the tapping hole is only 6 mm in diameter, then the connecting line (or the greater part of it) should be thick-walled, non-metallic tubing to minimize condensation and lessen the possibility of water collecting in the line. The connecting lines should preferably be 12 mm in diameter. If small bore connecting lines are used then some form of air purging between readings should be provided.

Per pressioni inferiori alla pressione atmosferica le linee di raccordo devono essere vuote. Il foro della presa di pressione deve preferibilmente avere un diametro di 12 mm, il dispositivo di misura della pressione deve essere al di sopra della presa di pressione e deve esserci una pendenza continua verso la presa. Se il foro della presa ha un diametro di 6 mm soltanto, allora la linea di raccordo (o gran parte di essa) deve essere un tubo dalle pareti spesse e non metallico per minimizzare la condensazione e ridurre la possibilit che lacqua si accumuli nella tubazione. Le linee di raccordo devono avere preferibilmente un diametro di 12 mm. Se si utilizzano linee di raccordo con piccolo diametro, allora si deve prevedere un qualche sistema di purificazione dellaria tra le diverse letture.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 56 d i 1 62

4 . 4 . 4

Sh u t o f f v a l v e s A suitable shut-off valve should be installed at each pressure tapping point, and for high pressures there should be a second valve at the gauge end of the connecting line. Ca l i b r a t i o no f p r e ssu r e me a su r i n g d e v i c e s The calibration accuracy of test pressure measuring devices should be within 0,2% of the pressure being measured, except that for measurements which are not of primary importance this accuracy should be within 0,5% . The parties to the acceptance test should agree, at a pretest meeting, which pressures, if any, may be measured to the lower standard of accuracy. All the test pressure gauges and transducers (but not liquid manometers) should be calibrated against a dead-weight tester or standard manometer before the acceptance tests. Bourdon tube type instruments should also be calibrated immediately after the tests. If there is no reason for preferring one calibration to the other a mean of the two calibrations should be used. When transducers with data loggers are used the calibration should be made by comparing the true pressure as shown by the dead-weight tester against the typed print-out of the data logger. If the data logger also has a tape output for feeding into a computer it should be demonstrated that the typed output and the tape output are identical. If differential pressure Bourdon gauges or transducers are used for measuring reheat pressure drops or bled steam line pressure drops, two dead-weight testers should be used to apply the working pressures to the differential pressure gauge for calibration. Liquid manometers need not be calibrated if the parties using them produce evidence to establish the accuracy of the manometer scales and the purity or density of the manometer fluid. In the case of single leg manometers, evidence of the uniformity of the bore of the tube and the cross-sectional areas of the tube and reservoir should also be available. If a test manometer equipped to record on a data logger is capable of being used manually, it should be ascertained that the typed print-out agrees with the manual observations. If a test manometer used in conjunction with a data logger cannot be read manually then it should be treated as a transducer and calibrated against a manometer of proven accuracy.

V a l v o l e d i a r r e st o Su ciascuna presa di pressione deve essere installata unadatta valvola di isolamento; per pressioni pi elevate deve esserci una seconda valvola sulla linea di raccordo vicino al manometro. T a r a t u r a d e i d i sp o si t i v i d i mi su r a d e l l a p r e ssi o n e La precisione di taratura dei dispositivi di misura della pressione di prova deve essere del 0,2% della pressione misurata, tranne per le misure che non sono di primaria importanza, per le quali la precisione deve essere di 0,5%. Le parti interessate alla prova di accettazione devono concordare, in una riunione precedente alla prova, quali pressioni possono essere misurate con una precisione minore. Tutti i manometri e i trasduttori della pressione di prova (esclusi i manometri a liquido) devono essere tarati con un tester a peso morto o con un manometro normalizzato prima delle prove di accettazione. Gli apparecchi del tipo a tubo di Bourdon devono essere tarati anche immediatamente dopo le prove. Se non esiste alcun motivo per preferire una taratura allaltra, si deve utilizzare la media tra le due tarature. Quando si utilizzano trasduttori con registratori di dati automatici, la taratura deve essere effettuata confrontando la vera pressione mostrata dal tester a peso morto con la stampata del registratore di dati automatico. Qualora il registratore di dati automatico abbia anche una estrazione di dati su nastro da introdurre nel computer, si deve dimostrare che i dati stampati e i dati su nastro sono identici. Se manometri di Bourdon o trasduttori di pressione differenziale sono utilizzati per la misura delle cadute di pressione nel risurriscaldatore o nelle tubazioni di drenaggio, si devono usare due tester a peso morto per applicare le pressioni di lavoro al manometro di pressione differenziale e tararlo. I manometri a liquido non hanno bisogno di essere tarati, se chi li utilizza pu dimostrare la precisione della scala del manometro e la purezza o la densit del fluido del manometro. Nel caso di manometri ad una sola diramazione devono anche essere provate luniformit del diametro del tubo e della sezione trasversale del tubo e del serbatoio di compensazione. Se un manometro di prova equipaggiato per la registrazione automatica dei dati in grado di essere utilizzato manualmente, ci si deve assicurare che la stampata corrisponda alle osservazioni manuali. Nel caso in cui un manometro di prova utilizzato in collegamento con un registratore automatico di dati non possa essere letto manualmente, esso deve essere trattato come un trasduttore e tarato in base ad un manometro di provata precisione.

4 . 4 . 5

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 57 d i 1 62

A transmitter may also be calibrated by applying a measured column of low density fluid directly to the low pressure side of the sensitive element and applying simultaneously a high density fluid to the high pressure side of the sensitive element. These two columns then provide the differential pressure. The required working pressure from a pressure source is now simultaneously applied to both columns taking the precaution of ensuring that the pressure medium used does not mix with either the low density or high density fluid. The lengths of the columns are observed and read off by means of high pressure sight glasses.
4 . 4 . 6

Un trasmettitore pu anche essere tarato applicando una colonna misurata di fluido a bassa densit direttamente dal lato bassa pressione dellelemento sensibile ed applicando simultaneamente un fluido ad elevata densit dal lato alta pressione dellelemento sensibile. Queste due colonne forniscono allora la pressione differenziale. La pressione di lavoro richiesta viene allora applicata simultaneamente alle due colonne a partire da una sorgente di pressione e avendo laccortezza di garantire che il fluido usato per applicare la pressione non si mescoli con il fluido a bassa densit n con quello ad elevata densit. Le altezze delle colonne vengono osservate e lette per mezzo di spie di livello di alta pressione. P r e ssi o n e a t mo sf e r i c a La pressione atmosferica alla quale i manometri a liquido o le colonne si riferiscono deve, se possibile, essere determinata mediante un barometro di precisione. Questo barometro deve essere di tipo a mercurio in vetro, certificato da unautorit nazionale riconosciuta, con il diametro interno del tubo in vetro non inferiore a 6 mm. In alternativa, si pu utilizzare un aneroide o altro tipo di barometro, a condizione che la sua precisione e la sua appropriatezza siano certificate da unautorit riconosciuta. Il barometro deve essere collocato nello stesso ambiente del manometro ed il pi vicino possibile allo stesso livello. Se non disponibile un barometro, la pressione atmosferica deve essere determinata mediante la lettura effettuata al momento della prova da una stazione meteorologica locale riconosciuta, corretta secondo la differenza di altitudine tra la stazione meteorologica e la turbina. Co r r e z i o n e d e l l e l e t t u r e Si deve effettuare la media delle letture rilevate durante il periodo di prova e quindi correggerle come segue. Le letture effettuate con tutti dispositivi di misura della pressione con una colonna dacqua nella linea di raccordo devono essere corrette aggiungendo la pressione equivalente della colonna dacqua quando il manometro al di sopra della presa di pressione e sottraendola quando il manometro al di sotto della presa di pressione. Una correzione per taratura deve essere applicata a quei dispositivi di misura della pressione che sono stati tarati.

At mo sp h e r i c p r e ssu r e The atmospheric pressure to which liquid manometers or columns are referred shall, wherever practicable, be determined by means of a precision barometer. The barometer shall be of the mercury-in-glass type, certified by a recognized national authority, with the bore of the glass tube not less than 6 mm. Alternatively, an aneroid or other type of barometer may be used, provided that its accuracy and suitability are certified by a recognized authority. The barometer should be located in the same room as that of the manometer and as near as practicable at the same height. If a barometer is not available, the atmospheric pressure shall be determined by the reading taken at the time of the test from a local recognized weather bureau corrected for the difference of elevation between the weather bureau and the turbine. Co r r e c t i o no f r e a d i n g s The readings should be averaged over the test period and then corrected as follows: All pressure-measuring devices with a head of water in the connecting line should be corrected by adding the pressure equivalent of the head of water when the gauge is above the tapping and subtracting it when the gauge is below the tapping. A calibration correction shall be applied to those pressure-measuring devices which have been calibrated.

4 . 4 . 7

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 58d i 1 62

The absolute pressures measured by means of liquid manometers and mercury-in-glass barometers shall be calculated in accordance with ISO 31/111 taking into account: a) the average of readings; b) the correction of the length of the scale on account of temperature; c) capillarity corrections for single leg manometers, unless they have tubes of not less than 12 mm diameter; d) density of the liquid (taking into account the liquid in the opposite leg); e) local acceleration due to gravity; f) for liquid manometers only, the ambient pressure duly corrected; g) difference in elevation and gravity, of tapping point and instrument, with density of the fluid.
4 . 4 . 7 . 1 Co r r e c t i o n sf o r t h e wa t e r h e a d

Le pressioni assolute misurate mediante manometri a liquido e barometri a mercurio in vetro devono essere calcolate secondo la Norma ISO 31/111 prendendo in considerazione: a) la media delle letture; b) la correzione della lunghezza della scala in funzione della temperatura; c) la correzione di capillarit per manometri ad una sola diramazione, a meno che non abbiano tubi di diametro non inferiore a 12 mm; d) la densit del liquido (prendendo in considerazione il liquido della diramazione opposta); e) laccelerazione locale di gravit; f) la pressione ambiente debitamente corretta, solo per i manometri a liquido; g) la differenza di livello e di gravit tra la presa di pressione e lo strumento, in funzione della densit del fluido.
Co r r e z i o n i d e l l a c o l o n n a d a c q u a

To obtain the correct pressure at the tapping point, the pressure equivalent of the head of water between the steam pipe tapping and the gauge centre line shall be added (when the gauge is above the tapping) or subtracted (when the gauge is below the tapping) from the gauge reading:
( 1 1 )

Per ottenere la pressione corretta alla presa, la pressione equivalente della colonna dacqua tra la presa della tubazione di vapore e lasse del manometro deve essere aggiunta alla lettura del manometro (quando il manometro al di sopra della presa) o sottratta dalla lettura del manometro (quando il manometro al di sotto della presa):

Dp = H r g where: H = vertical distance between the tapping point and the centre of the pressure gauges; = density of water at the ambient temperature; = local acceleration due to gravity. dove: H = la distanza verticale tra la presa e lasse del manometro; = la densit dellacqua alla temperatura ambiente; = laccelerazione locale dovuta alla gravit.

p g
4 . 4 . 7 . 2

p g

B a r o me t e r r e a d i n g c o r r e c t i o n s

Co r r e z i o n i d e l l e l e t t u r e d e l b a r o me t r o

Mercury-in-glass barometers shall first be corrected at 273 K with appropriate allowance for the reference temperature of the scale. The reference temperature for the scale in metric countries is usually 273 K. Barometers shall secondly need to be corrected for capillary depression of the mercury. The scale of a mercury-in-glass barometer may have been set to correct for this, in which case no further capillarity correction shall be applied. Barometers are thirdly to be corrected for difference in elevation, if any, between a barometer and any of the mercury pressure reading devices that are referred to it.

Le letture dei barometri del tipo a mercurio in vetro devono dapprima essere portate al valore di 273 K e corrette per la lunghezza della scala portata ad una temperatura di riferimento. Questa temperatura di riferimento per la scala generalmente 273 K, per i paesi che usano il sistema metrico. Le letture dei barometri devono in seguito essere corrette per tener conto della depressione capillare del mercurio. La graduazione del barometro pu essere stata predisposta per correggere questo effetto, nel qual caso non devono essere applicate ulteriori correzioni. Le letture devono quindi essere corrette in funzione della eventuale differenza di altitudine tra un barometro e qualsiasi dispositivo di misura della pressione a mercurio, la cui lettura corretta in funzione della pressione ambiente.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 59 d i 1 62

A fourth correction shall be made for gravity at the location of the test. Values of the various correction factors may be found in several recognized tables of standards such as those of the World Meteorological Organization, the Tables of the National Weather Bureau, the Smithsonian Tables, etc.
4 . 5

Unultima correzione deve essere effettuata in funzione della gravit nel luogo della prova. I valori dei diversi fattori di correzione possono essere trovati in diverse tavole riconosciute di norme quali quelle dellOrganizzazione Meteorologica Mondiale, le Tabelle della Stazione Meteorologica Nazionale, le Tabelle Smithsoniane ecc.

Co n d e n si n g t u r b i n e e x h a u stp r e ssu r e me a su r e me n t
Ge n e r a l The test instrumentation should give the mean static pressure at the exhaust from each individual LP casing. lt should normally consist of separate sets of pressure sensing holes, preferably connected individually or consecutively by use of suitable switching devices. The following rules are intended to apply to all condenser arrangements. It is realised, however, that it may be easier to comply with them in respect of underselling condensers than in the case of side-mounted condensers, particularly of the integral type. Should it be found virtually impossible to comply with the sub-clauses below, then the parties concerned should mutually agree on some alternative means of making the measurements, being guided as far as possible by the concepts herein.

M i su r a d e l l a p r e ssi o n e d i sc a r i c od e l l e t u r b i n e a c o n d e n sa z i o n e
Ge n e r a l i t La strumentazione di prova deve fornire la pressione statica media allo scarico a partire dalla pressione di ciascuno scarico individuale a bassa pressione della turbina. Essa, generalmente, costituita da serie separate di prese di pressione, collegate a manometri di preferenza individualmente o, in alternativa, in sequenza mediante appropriati dispositivi di commutazione. Le regole che seguono si applicano a tutte le configurazioni di condensatore. Si riconosce, tuttavia, che pu essere pi semplice applicare queste regole ai condensatori situati sotto la turbina che ai condensatori a montaggio laterale, in particolare quando sono del tipo integrato alla turbina. Se dovesse essere praticamente impossibile soddisfare le condizioni qui di seguito precisate, allora le parti interessate devono concordare reciprocamente mezzi alternativi di misura, seguendo, per quanto possibile, le direttive contenute nella presente Norma. P i a n od imi su r a Se non diversamente specificato nei documenti di contratto, lentrata del condensatore deve essere considerata come il piano di misura sia per la turbina sia per il condensatore. I condensatori moderni sono di quattro tipi: trasversale sotto la turbina, assiale sotto la turbina, separato laterale alla turbina, integrato laterale alla turbina. Per il primo tipo lentrata del condensatore generalmente identificata con la flangia di scarico della turbina. Per gli altri tre tipi di condensatore pi difficile identificare lentrata del condensatore. In tali casi lentrata del condensatore deve essere posta su uno o pi piani il pi vicino possibile ai fasci tubieri del condensatore. P r e se d i p r e ssi o n e Variazioni considerevoli della pressione statica esistono abitualmente attraverso le sezioni di scarico, cos che si rende necessario prendere provvedimenti per misurare la pressione media allentrata del condensatore predisponendo numerosi fori di prese di pressione. Si possono utilizzare punti speciali di precisione dimostrabile, se concordato tra le parti interessate alla prova, ma in nessun caso devono esserci meno di due misure per ciascun flusso di scarico. Quando i risultati della prova non consentono di localizzare i fori delle prese di misura, si deve utilizzare un solo dispositivo per ogni 1,5 m2 di sezione.

4 . 5. 1

4 . 5. 2

P l a n e o f me a su r e me n t Unless specified otherwise in the contract documents, the condenser inlet shall be taken as the measuring plane for both turbine and condenser purposes. Modern condensers are of four general types: transverse underslung, axial underslung, separate side-mounted, integral side mounted. For the first type, the condenser inlet generally is identified with the turbine exhaust flange. For the other three types of condenser it is more difficult to identify the condenser inlet. In such cases the condenser inlet should be placed in one or more planes as close as practicable to the condenser tube nests. P r e ssu r e t a p s Considerable variations in static pressure usually exist across the exhaust so that it is necessary to make provision for measuring the mean at the condenser inlet by providing numerous pressure sensing holes. Special locations of demonstrable accuracy may be used when agreed upon by the parties to the test, but in no case shall there be fewer than 2 per exhaust annulus. When test results are not available to locate sensing holes one device should be employed for each 1,5 m2.

4 . 5. 3

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 60 d i 1 62

For small exhaust conduits requiring not more than four gauges where the walls are straight in the direction of the flow and where the flow is likely to be uniform, flush wall tappings may be used. The position of each wall tapping should be chosen so that it is, as far as practicable, not influenced by bends, bellows pieces, splitters, gusset plates, staybars or similar disturbances to flow. The holes should be normally 10 mm in diameter and never less than 8 mm in diameter. They should be drilled normal to the wall, all burrs shall be removed and a wide area round the hole should be dressed clean. Gauge connections through the walls of the exhaust conduit or through ribs traversing the steam space shall be normal to and flush with the surface of the wall. The hole at the open end should be 12 mm in diameter and uniformly rounded to a radius not exceeding 0,8 mm. If the configuration of the exhaust is such that wall measurements are unrepresentative, internal devices, including special pressure taps with guide plates, baskets or equivalent devices, should be used and they may also be used if a wall is inaccessible. Any internal device shall have been shown to be insensitive to steam incidence, and be mutually acceptable to the parties concerned.
4 . 5. 4

Per condotti di scarico di piccole dimensioni che non richiedono pi di quattro manometri, dove le pareti sono parallele alla direzione del flusso e dove la portata probabilmente uniforme, possono essere utilizzate prese di pressione a filo con le pareti del condotto. La posizione di ciascuna presa di pressione a parete deve essere scelta in modo che, per quanto possibile, non sia influenzata da anse, soffietti, schegge, piastre di rinforzo, puntelli o altri analoghi disturbi della portata. I fori devono avere abitualmente un diametro di 10 mm e mai inferiore a 8 mm. Devono essere realizzati perpendicolarmente alla parete, tutte le bavature devono essere eliminate e unampia zona attorno al foro deve essere levigata. Le prese di pressione che attraversano le pareti del condotto di scarico o le nervature allinterno del flusso di vapore devono essere perpendicolari ed allo stesso livello della superficie della parete. Lorifizio allestremit libera deve avere un diametro di 12 mm ed essere uniformemente arrotondato con un raggio non superiore a 0,8 mm. Se la configurazione dello scarico tale che le misure effettuate a parete non sono rappresentative, o, se una parete inaccessibile, si devono utilizzare i dispositivi interni, comprese speciali prese di pressione con piastre di guida, con cestelli o dispositivi equivalenti. Si deve dimostrare che qualsiasi dispositivo interno non sensibile allo scorrimento di vapore e le parti interessate devono approvarne lutilizzo. Co l l e t t o r i d i mi su r a Non si devono utilizzare collettori di misura che effettuano una media tra diverse pressioni. L i n e e d i r a c c o r d o Si deve prestare particolare attenzione nelleffettuare i raccordi con il condotto di scarico. Ciascun manometro o colonna di mercurio deve essere montato il pi vicino possibile alla presa di pressione corrispondente nel condotto o nella tubazione di scarico, ma in una posizione in cui non sar esposto a vibrazioni eccessive e dove losservatore pu effettuare le letture con comodit e precisione. I manometri di prova devono essere posti ad un livello superiore rispetto alle prese di pressione in modo che il sistema di misura possa permettere lo scarico spontaneo delle condense verso il condensatore. In alternativa, si possono effettuare disposizioni speciali per assicurare uno scarico adeguato. Se risulta difficile ideare un sistema di scarico spontaneo, allora le parti interessate alle prove devono accordarsi reciprocamente riguardo ad un mezzo che scarichi o spurghi adeguatamente il sistema mediante soffiatura di aria o di azoto. Altre prescrizioni per le linee di raccordo per le misure di basse pressioni sono indicate in 4.4.3.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 61 d i 1 62

M a n i f o l d s Pressure averaging manifolds should not be used. Co n n e c t i n g l i n e s Special precautions shall be taken in making the connections to the exhaust conduit. Each mercury manometer or column shall be mounted as near as practicable to the corresponding pressure connection in the exhaust conduit or casing, but in a position where it will be free from excessive vibration and where the observer can take readings with convenience and accuracy. The test gauges should be at a higher level than the sensing holes, so that the measuring system can be self-draining back to the condenser. Alternatively, special arrangements for adequate draining may be made. If it should prove difficult to devise a self-draining system, then the parties interested in the tests should mutually agree on a means of adequately draining or purging the system by air or nitrogen flushing. Other requirements for low-pressure connecting lines appear in 4.4.3.

4 . 5. 5

4 . 5. 6

I n st r u me n t s Any reliable instrument for measuring the exhaust pressure may be used, including openended liquid manometers and a barometer, closed liquid manometers (absolute pressure gauges) or pressure transducers. The reading accuracy should be 35 Pa. An accurate determination of site barometric pressure is required (see 4.4.6). T i g h t n e ss o f me a su r i n g sy st e m The tightness of the measuring system should be checked. When the valves adjacent to the sensing holes are closed under specified vacuum, the column reading, if mercury is being used, should not fall at a rate greater than 6 mm in 5 min. Rubber diaphragm type valves are more effective than cocks in keeping the system tight. Ca l i b r a t i o n In accordance with the requirements of the fifth paragraph of 4.4.5, liquid column vacuum gauges need not be calibrated if the parties using them produce evidence to establish the accuracy of the manometric scales and can show that the purity or density of the liquid is satisfactory. Corrections for meniscus and capillarity are unnecessary if mercury manometers have 12,0 mm bore tubes or larger. If pressure transducers are used they should be calibrated before and after the test against a liquid manometer or vacuum dead weight tester. If a liquid column gauge is equipped to record on a data logger and can also be read manually as a liquid column, then the requirements of the sixth paragraph of 4.4.5 apply. Co r r e c t i o no f r e a d i n g s The readings should be averaged over the test period and then corrected in accordance with 4.4.7. Liquid column readings should be corrected in accordance with 4.4.7.

St r u me n t i Si pu utilizzare qualsiasi strumento affidabile per la misura della pressione di scarico, compresi i manometri a liquido cavi ed un barometro, i manometri a liquido chiusi (manometri a pressione assoluta) oppure i trasduttori di pressione. La precisione di lettura deve essere 35 Pa. Una determinazione accurata della pressione barometrica del luogo richiesta (vedi 4.4.6). T e n u t a st a g n a d e l si st e ma d i mi su r a Si deve verificare la tenuta stagna del sistema di misura. Quando le valvole adiacenti alle prese di pressione sono chiuse, sotto vuoto specificato, lindicazione della colonna, se stato utilizzato il mercurio, non deve scendere di oltre 6 mm in 5 min. Le valvole del tipo a membrana in gomma assicurano una maggiore tenuta stagna rispetto ai rubinetti. T a r a t u r a In conformit con le prescrizioni del quinto capoverso di 4.4.5, i manometri a vuoto a colonna liquida non necessitano alcuna taratura se le parti che li utilizzano possono dimostrare la precisione delle scale manometriche e che la purezza o la densit del liquido soddisfacente. Non sono necessarie correzioni di menisco e di capillarit se i manometri a mercurio hanno tubi con diametro di 12,0 mm o oltre. Se si utilizzano trasduttori di pressione, questi devono essere tarati prima e dopo la prova per confronto con un manometro a liquido o un tester a peso morto sotto vuoto. Se il manometro a colonna di liquido equipaggiato per registrare dati su un registratore automatico e pu anche essere letto manualmente come colonna di liquido, allora si applicano le prescrizioni di cui al sesto capoverso di 4.4.5. Co r r e z i o n e d e l l e l e t t u r e Si deve effettuare la media delle letture sulla totalit del periodo di prova e quindi correggerla secondo 4.4.7. Le letture effettuate sulle colonne di liquido devono essere corrette secondo 4.4.7.

4 . 5. 7

4 . 5. 8

4 . 5. 9

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 62 d i 1 62

4 . 6 4 . 6. 1

T e mp e r a t u r e me a su r e me n t
P o i n t so f t e mp e r a t u r e me a su r e me n t Temperature measurements shall be made at points as close as practicable to the points at which the corresponding pressures are measured for enthalpy determinations. Temperatures, the values of which influence the results of the test, shall be taken at two different points close together and the mean of the two readings shall be taken as the temperature of the fluid. Should it be suspected that there are distributions of flow having different temperatures within a pipe, and the weighted average temperature influences the results of the test, the pipe is to be explored across its diameter by temperature measurement means and an average determined by a means to be agreed by the parties to the test. I n st r u me n t s The preferred instruments for measuring relatively high temperatures are: a) calibrated electrical resistance thermometer with calibrated precision bridge or digital voltmeter; b) calibrated high-grade thermocouple and precision bridge or digital voltmeter. Continuous leads to the cold junction are recommended for high measuring accuracy. The thermocouples and resistance thermometers, and their potentiometers, bridges and galvanometers or digital voltmeters should be calibrated before the test or at regular intervals where sufficient stability has been shown. Otherwise the increased uncertainty of measurement has to be taken into account in accordance with 7.2.2. Recalibration after the tests will generally not be necessary if individual temperature measurements are sufficiently cross-checked. All this equipment shall be carefully handled and maintained. Its condition shall be examined periodically. Additional mercury-in-glass thermometers are recommended for use when the temperature to be measured is less than 373 K and the locations are such that readings may be taken without difficulty. Mercury-in-glass thermometers used to measure temperatures which influence the results of the test shall be of the solid-stem precision type with etched scale plate graduated with scales suitable for the measurements to be made. Commercial or industrial metal-encased thermometers shall not be used.

M i su r a d e l l e t e mp e r a t u r e
P u n t i d i mi su r a d e l l e t e mp e r a t u r e Per la determinazione delle entalpie i punti di misura delle temperature devono essere il pi vicino possibile ai punti di misura delle pressioni. Le temperature, i cui valori influenzano i risultati della prova, devono essere misurate in due punti diversi vicini luno allaltro e la media delle due letture deve essere considerata come temperatura del liquido. Se si dovesse sospettare che esistono distribuzioni di flusso con temperature diverse in una stessa tubazione, e che la temperatura media ponderata influisce sui risultati della prova, si deve misurare la distribuzione di temperatura lungo il diametro della tubazione mediante opportuni mezzi di rilievo e si deve determinare una media con modalit da concordare tra le parti interessate alla prova. St r u me n t i d i mi su r a Gli strumenti raccomandati per la misura di temperature relativamente elevate sono: a) una termoresistenza tarata utilizzata con un ponte di misura di precisione tarato o un voltmetro numerico; b) una termocoppia tarata di alta qualit utilizzata con un ponte di misura o un voltmetro numerico. Per unalta precisione di misura si raccomandano conduttori continui fino alla saldatura fredda. Le termocoppie e le termoresistenze, ed i loro potenziometri, ponti di misura e galvanometri, o voltmetri numerici, devono essere tarati prima della prova o ad intervalli regolari se stata dimostrata una stabilit sufficiente. Diversamente deve essere presa in considerazione la maggiore incertezza di misura conformemente a quanto indicato in 7.2.2. Non in genere necessaria la ritaratura dopo le prove se le misure individuali delle temperature sono sottoposte a controllo incrociato. Tutta questa apparecchiatura deve essere attentamente manipolata e mantenuta. Le sue condizioni devono essere verificate periodicamente. Si raccomanda lutilizzo di termometri a mercurio in vetro quando la temperatura da misurare inferiore a 373 K, e quando la loro collocazione tale che le letture possono essere effettuate senza difficolt. I termometri a mercurio in vetro utilizzati per misurare le temperature che influenzano i risultati della prova devono essere del tipo di precisione con graduazioni incise e scale adatte alle misure da effettuare. Non si devono utilizzare termometri commerciali o industriali con involucro di metallo.

4 . 6. 2

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 63 d i 1 62

4 . 6. 3

M a i nt e mp e r a t u r e me a su r e me n t s The main temperatures are those which have a direct influence on the acceptance test result, such as initial steam, hot and cold reheat steam, final feed water temperature, and cooling water temperatures. Other temperatures, such as feed water pump inlet temperatures and discharge and deaerator condensate inlet temperatures, may also be main temperatures according to the guarantee formulation, and to the method of determining the primary flow. If the fluid flows associated with the main temperature measurements are conveyed in multiple pipes, each main temperature should be taken as the arithmetic mean of the individual temperatures unless the parties interested in the test agree that some other flow weighting is appropriate. Two thermometer wells should be provided in each pipe to permit the temperature measurement to be independently duplicated. The temperature in each pipe should be taken as the arithmetic average of the two measurements unless the parties to the test agree otherwise. The final feed temperature measurements should be taken after the junctions of any heater by-passes, and sufficiently far downstream to ensure that adequate mixing has occurred.

M i su r e d e l l e t e mp e r a t u r e p r i n c i p a l i Le temperature principali sono quelle che hanno uninfluenza diretta sul risultato della prova di accettazione, quali le temperature del vapore allammissione, del vapore risurriscaldato caldo e freddo, la temperatura finale dellacqua di alimento finale e quella dellacqua di raffreddamento. Altre temperature, quali le temperature di aspirazione e di mandata della pompa dellacqua di alimento, la temperatura del condensato allentrata del degasatore, possono essere anchesse temperature principali secondo i termini di contratto e il metodo di determinazione della portata principale. Se le portate di fluido associate alle misure delle temperature principali sono convogliate in pi di una tubazione, ciascuna temperatura principale deve essere considerata come la media aritmetica delle temperature individuali, a meno che le parti interessate alla prova non convengano che la ponderazione di alcune portate sia appropriata. Devono essere previsti due pozzetti termometrici in ciascuna tubazione per permettere la misura doppia indipendente di ciascuna temperatura. La temperatura di ciascuna tubazione deve essere considerata come la media aritmetica delle due misure, se le parti interessate alla prova non si accordano diversamente. La temperatura finale dellacqua di alimento deve essere misurata a valle dellingresso di qualsiasi by-pass dei riscaldatori, a una distanza sufficiente a permettere unadeguata miscelazione. M i su r e d e l l e t e mp e r a t u r e d e l c i c l od i r i g e n e r a z i o n e ( c o mp r e soi lv a p o r e sp i l l a t o ) Queste temperature sono abitualmente richieste solo se limpianto di riscaldamento dellacqua di alimento (se presente) non viene fornito dallappaltatore della turbina, sebbene possa risultare vantaggioso misurarne qualcuna o tutte. Ad eccezione della misura delle temperature principali, le misure delle temperature dei riscaldatori non devono essere doppie. sufficiente misurare la temperatura di entrata e di uscita su ciascun riscaldatore per permettere di calcolarne il bilancio termico. In molti casi, la temperatura dellacqua allentrata di un riscaldatore la stessa della temperatura dellacqua alluscita del riscaldatore precedente(1) e, in questi casi, sufficiente una sola misura della temperatura per entrambi i riscaldatori. Se si misurano le due temperature, si deve effettuarne la media per eliminare le incoerenze nel bilancio termico. Quando esiste una canalizzazione di ritorno dacqua tra i due riscaldatori, le misure devono essere effettuate a monte e a valle della giunzione.

4 . 6. 4

F e e d t r a i nt e mp e r a t u r e me a su r e me n t s ( i n c l u d i n g b l e d st e a m) These temperatures are normally only required when the feed water heating plant (if installed) is not provided by the turbine contractor, although it may be of advantage to measure some or all of them. With the exception of main temperature measurements, the feed train temperature measurements need not be duplicated. Sufficient inlet and outlet temperatures on each heater should be measured to enable a heat balance to be calculated. In many instances, the inlet feed temperature of one heater would be the same as the outlet feed temperature of the preceding heater(1) and, in these instances, one temperature measurement to serve both heaters would be sufficient. If both the feed inlet temperature and the preceding feed outlet temperature are measured, then the mean of the two should be taken to obviate discrepancies in the heat balance. Where a return connection exists between the two points, measurements should be made upstream and downstream of the junction.

1 )L a t e m p e r a t u r ad e v ee sse r e p r e sa a l m e n o1 0d i a m e t r ia v a l l e ( 1 )T h e t e m p e r a t u r e i st a k e na tl e a st1 0 d i a m e t e r sd o wn st r e a m ( d a l l u sc i t a d e l r i sc a l d a t o r e p e r a ssi c u r a r e u n a b u o n a m i sc e l a z i o n e . f r o mt h e h e a t e r o u t l e t t o e n su r e a d e q u a t e m i x i n g . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 64d i 1 62

Steam temperatures should be measured at each end of the bled steam pipes: near the turbine connection upstream of the non-return valve and near the feedwater inlet connection. If mixing occurs in a bled steam pipe, the temperature of the mixture should be taken sufficiently far downstream of the junction to ensure that adequate mixing has occurred. Thermowells should be located in areas which assure good mixing and have minimum possibility of stratification.
4 . 6. 5

Le temperature del vapore devono venire misurate a ciascuna estremit delle tubazioni di vapore spillato: vicino alla connessione della turbina, a monte della valvola di non ritorno e vicino alla connessione di entrata del riscaldatore. Se in una tubazione di vapore spillato si mescolano scarichi diversi, la temperatura della miscela deve essere misurata a valle della giunzione a distanza sufficiente da assicurare unadeguata miscelazione. I pozzetti termometrici devono essere collocati in aree che assicurino una buona miscelazione e che abbiano una possibilit minima di stratificazione. M i su r a d e l l a t e mp e r a t u r a d e l l a c q u a d i r a f f r e d d a me n t od e l c o n d e n sa t o r e Queste temperature sono normalmente richieste solo se le prestazioni del condensatore sono comprese nella garanzia di prestazione del turbogeneratore. a) Temperatura di entrata La temperatura di entrata generalmente costante attraverso la sezione della tubazione, e, se non vi motivo di sospettare la presenza di una stratificazione, sufficiente una sola misura di temperatura in ciascuna tubazione di entrata. Si possono utilizzare pozzetti termometri o, in alternativa, si pu prelevare una portata continua di acqua attraverso una camera nella quale inserito un termometro a contatto diretto. Se una delle due parti interessate alla prova sospetta una stratificazione, la misura deve essere effettuata con uno o entrambi i metodi utilizzati per la temperatura di uscita, come descritto qui di seguito. b) Temperatura di uscita La stratificazione della temperatura si produce nelle casse di scarico dellacqua di raffreddamento. Per permettere la miscelazione, le postazioni di misura devono trovarsi diversi diametri a valle. Le sonde di campionamento della temperatura devono essere utilizzate per ciascuna uscita del condensatore, su almeno due diametri. Le sonde possono essere tubi di campionamento perforati attraverso i quali si pu prelevare lacqua per dirigerla verso una camera di miscelazione oppure possono essere termopile che danno direttamente una temperatura media. Non deve esserci meno di un orifizio di prelievo o di termocoppia per ogni 0,2 m2 di sezione di tubazione ed essi devono essere ripartiti in modo uguale al centro di aree di uguale superficie. Ci devono essere non meno di quattro fori di prelievo o termocoppie per ciascuna tubazione di uscita e devono essere situati in modo tale da essere rappresentativi della sezione trasversale della tubazione. Se possibile, la temperatura pu essere misurata dopo la miscela nel condotto dellacqua di evacuazione, tenendo in debita considerazione la perdita di temperatura.

Co n d e n se r c o o l i n g wa t e r t e mp e r a t u r e me a su r e me n t These temperatures are normally only required if condenser performance is included in the turbine generator performance guarantee. a) Inlet temperature Inlet temperature is generally constant across the section of the pipe, and unless there is reason to suspect that stratification is occurring, one temperature measurement in each inlet pipe will suffice. Thermometer pockets may be used or, alternatively, a continuous flow of sample water may be drawn off through a chamber into which is inserted a direct contact thermometer. If either party suspects stratification, the measurements shall be by one or both of the methods used for outlet temperature as described in the following paragraph. b) Outlet temperature Temperature stratification occurs in the cooling water discharge boxes. To permit to occur, the measuring positions should be several diameters downstream. Temperature sampling probes should be used at each condenser outlet, on at least two diameters. The probes may be either perforated sampling tubes through which water can be drawn off to a mixing chamber or they may be thermopiles to obtain a mean temperature in situ. There shall be not class than one sampling hole or thermocouple for each 0,2 m2 of pipe area and they should be situated at centres of equal areas. There should be not less than four sampling holes or thermocouples for each outlet pipe and they should be situated in such a way that they are representative for the cross-section of the pipe. If practicable, the temperature can be measured after mixing in the outlet water channel with due consideration for temperature loss.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 65 d i 1 62

4 . 6. 6

Ac c u r a n c y o f t e mp e r a t u r e me a su r i n g e q u i p me n t The temperature measuring equipment shall be of such accuracy that the individual maximum errors do not prevent the desired level of test accuracy from being achieved.

P r e c i si o n e d e l l a p p a r e c c h i a t u r a d i mi su r a d e l l a t e mp e r a t u r a Lapparecchiatura di misura della temperatura deve essere di una precisione tale che gli errori massimi individuali non impediscano di raggiungere il livello di precisione di prova desiderato. P o z z e t t i t e r mo me t r i c i Il materiale di un pozzetto termometrico deve essere adatto alla temperatura da misurare. I tubi ed i pozzetti devono essere il pi sottili possibile, per quanto lo permetta la sicurezza, ed i loro diametri interni pi piccoli possibile. importante che i pozzetti siano puliti e privi di corrosione o ossidazione. I pozzetti per la misura di temperature principali o elevate possono essere muniti di alette esterne per favorire un buon assorbimento di calore. In presenza di pressioni elevate e temperature elevate, si consiglia di saldare i pozzetti termometrici alla tubazione. I pozzetti termometrici devono essere, di preferenza, a secco, specialmente per le misure di temperature elevate, ma devono essere accuratamente coperti e sigillati con materiale che riduca la circolazione daria o la perdita di calore. Se si deve misurare laumento di temperatura attraverso la pompa di alimento, i pozzetti termometrici allingresso e alla mandata devono essere dello stesso tipo e materiale. Il pozzetto della tubazione di scarico deve essere collocato sufficientemente a valle della pompa per permettere una buona miscelazione della portata. P r e c a u z i o n i d a o sse r v a r e n e l l a mi su r a d e l l a t e mp e r a t u r a Nella misura della temperatura devono essere osservate le precauzioni che seguono: a) il calore che trasmesso per conduzione o per irraggiamento verso o dallapparecchio di misura della temperatura, da un mezzo diverso da quello da misurare, deve essere ridotto al minimo; b) la zona immediatamente adiacente al punto di inserimento e le parti sporgenti del pozzetto e del suo supporto devono essere termicamente isolati; c) nelle tubazioni di diametro interno inferiore a 75 mm, il termometro deve essere disposto nellasse del tubo, inserito in un tubo a gomito o a T. Qualora il gomito o il T non siano utilizzabili, deve essere modificata la tubazione. Nelle tubazioni con diametro interno superiore o uguale a 75 mm, lelemento sensibile deve essere posizionato a meno di 25 mm dal centro del tubo, eccetto nel caso di tubazioni molto grandi e di dispositivi di misura speciali multipunto dove non necessario che il pozzetto penetri di oltre 150 mm nella tubazione; d) per la misura della temperatura dei fluidi in movimento, la parte sensibile dello strumento non deve essere posta in una zona morta;

4 . 6. 7

T h e r mo me t e r we l l s The material of a thermometer well shall be suitable for the temperature to be measured. Tubes and wells shall be as thin as practicable, consistent with safe stress, the inner diameters being as small as practicable. It is important that the wells be clean and free from corrosion or oxide. Wells for high or main temperature measurements may be provided with external fins for good heat absorption. With high pressures and high temperatures, it is advisable to weld the thermometer wells to the pipe. Thermometer wells shall preferably be dry, especially for the higher temperature measurements but shall be carefully covered and sealed with material to reduce air circulation or loss of heat. If temperature rise across the feed pump has to be measured, the thermometer pockets at inlet and discharge shall be of duplicate type and material. The pocket in the discharge piping shall be located sufficiently downstream of the pump to permit a good mixing of the flow. P r e c a u t i o n st ob e o b se r v e d i nt h e me a su r e me n to f t e mp e r a t u r e The following precautions shall be observed in the measurement of the temperature: a) heat that is transmitted by conduction or radiation to or from the temperature measuring means other than from the medium being measured shall be reduced to a minimum; b) the immediate vicinity of the point of insertion and the projecting parts of the well and its support shall be thermally insulated; c) in pipes of less than 75 mm internal diameter, the thermometer shall be arranged axially in the pipe by inserting it in an elbow or tee. At any location where an elbow or tee is not available, the piping shall be modified accordingly. In pipes having an internal diameter greater than or equal to 75 mm, the sensitive element shall be located between the centre and a point 25 mm radially beyond, except that in the case of very large pipes and special multi-point measuring devices, no well need exceed a length of 150 mm inside a pipe; d) in measuring the temperature of fluids the heat-receiving part of the apparatus shall not be in a dead space;

4 . 6. 8

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 66 d i 1 62

e) in taking readings, a mercury-in-glass thermometer shall not be raised in the thermometer well further than is necessary to render visible the top of the mercury thread. Other types of instrument shall not be moved while readings are being taken; f) each complete temperature measuring installation shall be set up in place in full working condition at the temperature conditions that will prevail during the test, for not less than 2 h before a test is commenced.
4 . 7 4 . 7 . 1

e) al momento della lettura, un termometro a mercurio in vetro non deve essere sollevato dal pozzetto termometrico pi del necessario per rendere visibile lestremit della colonna di mercurio. Gli altri tipi di strumenti non devono essere spostati mentre si effettuano le letture; f) ciascun sistema di misura completo deve essere installato nelle condizioni di temperatura che prevarranno durante la prova, almeno 2 h prima dellinizio della prova.

St e a mq u a l i t y me a su r e me n t
Ge n e r a l In power stations employing certain types of nuclear reactor, the steam supplied to the turbines is at saturation temperature and may contain a small percentage of moisture. It is therefore necessary to ascertain the moisture content in order to determine the enthalpy of the initial steam. It may also be required to determine the moisture content of the steam after partial expansion in the turbine, for example, at a point where extracted steam is taken to a feedwater heater or a water-separator or reheater. Where it is practicable to condense the extracted steam and measure the condensate, the enthalpy of the steam can be determined by a heat balance calculation. The usual methods of determining the moisture content of steam are by means of: n a throttling calorimeter, n an electrical heating calorimeter. The former is only applicable when the quality and the pressure of the steam are sufficient to produce a measurable degree of superheat in the calorimeter. The latter is not subject to these limitations. Both methods, however, are liable to give misleading results because of the probable lack of homogeneity and the difficulty of obtaining a correct sample of the local steam-water mixture. Consequently, there is uncertainty as to whether the steam passing to the calorimeter is representative of the main steam flow. Recently, more precise methods employing radioactive or non-radioactive tracers have been introduced and established. T r a c e r t e c h n i q u e The tracer technique employing the dilution method is an accurate method for determining either the water phase or the moisture fraction of a two-phase vapour-water flow. The dilution method is based on the measurement of a tracer concentration in a water sample. Dilution can be accomplished in either of two ways, applicable to determining both throttle and extraction enthalpy.

M i su r a d e l t i t o l od e l v a p o r e
Ge n e r a l i t Nelle centrali nucleari che utilizzano alcuni tipi di reattori, il vapore fornito alle turbine alla temperatura di saturazione e pu contenere una piccola percentuale di umidit. Pertanto necessario misurare il contenuto di umidit per determinare lentalpia del vapore allammissione. Pu anche essere necessario determinare il contenuto di umidit del vapore dopo una espansione parziale nella turbina, per es. in un punto in cui il vapore estratto portato verso un riscaldatore dacqua di alimento o ad una separatore dacqua o a un risurriscaldatore. Quando possibile condensare il vapore estratto e misurare il condensato, lentalpia del vapore pu essere determinata mediante un bilancio termico. I metodi usuali per la determinazione del contenuto di umidit del vapore utilizzano: n un calorimetro a strozzamento; n un calorimetro elettrico. Il primo metodo si applica solo quando la qualit e la pressione del vapore sono sufficienti a produrre un surriscaldamento nel calorimetro. Il secondo metodo non soggetto a queste limitazioni. Entrambi i metodi, tuttavia, possono condurre a risultati erronei a causa della probabile mancanza di omogeneit e della difficolt ad ottenere un campione corretto della miscela vapore-acqua. Di conseguenza, incerto se il vapore che passa attraverso il calorimetro sia rappresentativo della portata principale di vapore. Recentemente sono stati introdotti e stabiliti metodi pi precisi che utilizzano tracciatori radioattivi o non radioattivi. T e c n i c a d i mi su r a me d i a n t e t r a c c i a t o r e La tecnica di misura mediante tracciatore che utilizza il metodo della diluzione un metodo preciso per la determinazione della frazione di acqua o di umidit di una portata bifase vapore-acqua. Il metodo della diluizione si bassa sulla misura della concentrazione di un tracciatore in un campione dacqua. La diluizione pu essere realizzata in due modi, utilizzabili per determinare sia entalpia del vapore allammissione sia allo scarico della turbina.

4 . 7 . 2

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 67 d i 1 62

Condensing method: it is assumed that the tracer concentration in the moisture carried by the steam is the same as that in the water in the boiler. After condensation of the vapour and measurement of the mass flow and of the tracer concentration in the boiler and in the condensate, a mass balance calculation enables the amount of water transported in the steam from the boiler to be determined. Constant rate injection method: a solution of tracer of known strength is injected at a known rate into the steam flow. After mixing, a sample of the water is drawn off and the tracer concentration measured. A balance calculation enables the moisture content of the steam upstream of the injection point to be determined. Precautions shall be taken to ensure that the mixture is homogeneous and that no steam is withdrawn with the water. Methods other than these may be used upon agreement.
4 . 7 . 3

Metodo a condensazione: si suppone che la concentrazione del tracciatore nellumidit trasportata dal vapore sia la stessa di quella nellacqua della caldaia. Dopo la condensazione del vapore e la misura della portata di massa e della concentrazione del tracciatore nella caldaia e nel condensato, il bilancio di massa permette di determinare la quantit di acqua trasportata nel vapore proveniente dalla caldaia. Metodo a iniezione a portata costante: una soluzione di tracciatore di concentrazione nota viene iniettata ad una portata nota nella portata di vapore. Dopo il miscelamento, un campione dacqua viene prelevato e la concentrazione del tracciatore viene misurata. Il calcolo del bilancio permette di determinare il contenuto di umidit del vapore a monte del punto di iniezione. Si devono prendere precauzioni per assicurare che la miscela sia omogenea e che non si estragga vapore con lacqua. Si possono utilizzare altri metodi diversi da quelli sopra descritti, previo accordo. M e t o d oa c o n d e n sa z i o n e Un tracciatore appropriato, dissolto nella fase liquida del vapore umido ad una concentrazione Cwat viene diluito mediante condensazione di vapore. Dopo la condensazione totale del vapore, la concentrazione del tracciatore nel condensato Ccond. Le concentrazioni sono collegate dalla formula:

Co n d e n si n g me t h o d An appropriate tracer, dissolved in the water phase of wet steam at a concentration Cwat will be diluted by condensation of vapour. After the steam is totally condensed, the tracer concentration in the condensate will be Ccond. The concentrations are related by the balance:
( 1 2 )

=C C wat m m cond cond where:


m cond m

dove: = mass flow rate of water in wet stea-flow;


m cond m

= portata dacqua nel vapore umido;

= mass flow rate of condensate from weat steam. With the tracer concentrations known from test measurements, before and after condensation, steam wetness fraction (moisture) is represented by the ratio:

= la portata di condensato proveniente dal vapore umido. Con le concentrazioni ottenute dalle misure di prova, prima e dopo la condensazione, la frazione di umidit del vapore rappresentata dal rapporto:

( 1 3 )

C cond m 1 x == C wat m cond and the steam quality is determined by: e il titolo del vapore determinato da: C cond x =1 C wat Throttle quality can be calculated from the quality and pressure of steam leaving the steam generator, and throttle pressure. The moisture in the steam leaving the steam generator is the result of water carry-over.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 68d i 1 62

( 1 4 )

Il titolo del vapore allentrata della turbina pu essere calcolato dal titolo e dalla pressione del vapore alluscita del generatore di vapore e della pressione allentrata. Lumidit contenuta nel vapore prodotta dal generatore di vapore risulta dal trascinamento dacqua.

Thus, a tracer present in the steam generator water will also be found in the steam. In non-reheat cycles, the tracer will finally be diluted in the total flow going back to the steam generator. By the application of the condensing method, steam generator exit moisture can be evaluated using equation (14) above. ln the case of reheat cycles, the error in the throttle moisture determination caused by plating out of the tracer in the reheaters is negligible, provided that the external moisture separator effectiveness is approximately 100%. However, there is the possibility of measuring the moisture carry-over of the steam generator during special tests with the reheaters out of service if agreed between the parties concerned. When the tracer concentration is measured at the bottom of the steam generator, the factor R (see Figures 4 and 5) has to be taken into account in the determination of the concentration Cwat which serves for the determination of the steam quality. Consequently, this procedure is less precise than the direct measurement of Cwat. Determination of the concentration in the total flow, Ccond depends on the arrangement of the feedwater heaters. On cycles with cascading heaters, total flow usually exists at the discharge of the condensate pumps. On other cycles, if the demineralizers are bypassed during the test, Ccond will be the tracer concentration in the final feedwater. Another possibility is to calculate Ccond from a tracer flow balance. However, this calculation requires several flow and concentration measurements. In all cases, effects such as external tracer sources feeding into the cycle or losses of tracer (demineralizers) shall be taken into account. The condensation method may also be used to determine wet extraction steam enthalpy. This method is particularly attractive if a suitable tracer is already present in the steam path. However, error analysis shows that accurate results can only be obtained on heaters without cascading drains. With this method, extraction enthalpy is evaluated from an energy balance and a tracer balance around the heaters. For the tracer balance, the concentration of the tracer in all flows to and from each heater shell side are needed. Sampling the heater drains for concentration measurement of the tracer is fairly easy, as this is only single phase flow. Sampling water out of the extraction line requires the same precautions as in the case of the injection method.

Pertanto, un tracciatore presente nellacqua del generatore di vapore si ritrova anche nel vapore. Nei cicli senza risurriscaldamento, il tracciatore infine diluito nella portata totale di ricircolazione che ritorna al generatore di vapore. Con lapplicazione del metodo di condensazione, lumidit alluscita del generatore di vapore pu essere valutata utilizzando la formula (14) sopra riportata. In caso di cicli a risurriscaldamento, lerrore commesso nella determinazione dellumidit causata dai depositi del tracciatore nei risurriscaldatori trascurabile, a condizione che lefficacia del separatore di umidit sia circa del 100%. Tuttavia, possibile misurare il trascinamento di umidit dal generatore di vapore durante prove speciali effettuate con i risurriscaldatori fuori servizio, previo accordo tra le parti interessate alla prova. Quando la concentrazione del tracciatore misurata sul fondo del generatore di vapore, il fattore R (vedi Fig. 4 e 5) deve essere preso in considerazione nel determinare la concentrazione Cwat che serve per la determinazione del titolo del vapore. Di conseguenza, questa procedura meno precisa della misura diretta di Cwat. La determinazione della concentrazione nella portata totale Ccond dipende dalla disposizione dei riscaldatori dellacqua di alimento. Nei cicli con riscaldatori a cascata, la portata totale generalmente passa allo scarico delle pompe del condensato. Negli altri cicli, se i demineralizzatori sono by-passati durante la prova, Ccond la concentrazione del tracciatore nellacqua di alimento finale. Unaltra possibilit calcolare Ccond dal bilancio di portata del tracciatore. Tuttavia, questo calcolo richiede diverse misure di portata e di concentrazione. In tutti i casi, devono essere presi in considerazione effetti quali sorgenti esterne del tracciatore che entrano nel ciclo o le perdite del tracciatore (demineralizzatori). Il metodo a condensazione pu essere utilizzato anche per determinare lentalpia del vapore di estrazione umido. Questo metodo particolarmente interessante se un tracciatore adatto gi presente nel circuito del vapore. Tuttavia, lanalisi degli errori mostra che si possono ottenere risultati precisi solo sui riscaldatori senza spurghi a cascata. Con questo metodo, lentalpia del vapore di estrazione valutata da un bilancio termico e da un bilancio del tracciatore effettuata sulla sequenza dei riscaldatori. Per il bilancio del tracciatore, necessario conoscere la concentrazione del tracciatore in tutte le portate dirette a e provenienti da ciascun riscaldatore. La campionatura degli spurghi del riscaldatore per la misura della concentrazione del tracciatore abbastanza facile, poich si tratta di una portata monofase. La campionatura dellacqua sulla linea di estrazione richiede le stesse precauzioni necessarie del metodo ad iniezione.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 69 d i 1 62

F i g . 4

T h r o t t l e st e a mq u a l i t y c a l c u l a t i o n s f o r b o i l i n g wa t e r r e a c t o r

Ca l c o l od e l t i t o l od e l v a p o r e a l l e n t r a t a p e r u nr e a t t o r e a d a c q u a b o l l e n t e

mM = mF
) C =m C wat = ( m m m core F + F F core C L

( 1 5)

( 1 6)

m coreC L m FC F Cwat = mcore m F


m <m C F << C L e/ and F core

( 1 7 )

C wat = CL
where:

C mcore = L mcore mF 1 R
dove:

mF mM R= = m core m core
CAP T I O N

a b c d

=m ) m M a i nst e a m o w( M F

L E GE NDA

f a c e )

a m F , C wa ( m core c o n c e n t r a t i o na twa t e rst e a mi n t e r - b c d

=m ) ( m P o r t a t a d i v a p o r e p r i n c i p a l e M F

m core mF,C
p o r e )

c o n c e n t r a z i o n e a l l i n t e r f a c c i a a c q u a / v a wat (

, F e e d wa t e r ( m F CF ) CL( m e a su r e )

, Ac q u a d i a l i m e n t o ( m F CF) CL( m i su r a )

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 7 0 d i 1 62

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 7 1 d i 1 62

F i g . 5

T h r o t t l est e a mq u a l i t y c a l c u l a t i o n sf o rp r e ssu r i z e d Ca l c o l od e lt i t o l od e lv a p o r e a l l e n t r a t a p e ru nr e a t wa t e r r e a c t o r t o r e a d a c q u a p r e ssu r i z z a t a m m M M =m m mM = ( 1 R) R E mM = R R

( 1 8 )

( 1 9 )

m M CB CB m CB R E C wat == m R M 1 m R ( 1 R) R

( 2 0 )

CB C wat = 1 R
CAP T I O N L E GE NDA

Cwa t r a c e r c o n c e n t r a t i o na t wa t e r st e a mi n t e r f a c e t= CB = b l o wd o wnt r a c e r c o n c e n t r a t i o n

Cwa c o n c e n t r a z i o n e d i t r a c c i a t o r e a l l i n t e r f a c c i a a c q u a / v a p o r e t= CB = c o n c e n t r a z i o n e d i t r a c c i a t o r e n e l l o sp u r g o

=m + m E R mM m m M M R =oppure m E = R m E a
( m i su r a )

m m M M R =or m E = R m
E

( m e a su r e )

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 7 2d i 1 62

CB a

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 7 3d i 1 62

4 . 7 . 4

Co n st a n t r a t e i n j e c t i o nme t h o d A water-soluble tracer of concentration Cinj is inj into the vainjected at a constant rate m pour-water flow where moisture is to be measured. The concentration Cwat is measured in the water phase downstream of the injection point after adequate mixing has taken place. For this condition the following material balance can be written:
( 2 1 )

M e t o d oa i n i e z i o n e a p o r t a t a c o st a n t e Una soluzione acquosa di tracciatore, di concentrazione Cinj iniettata a una portata costante m inj , nella portata vapore-acqua dove deve essere misurata lumidit. La concentrazione Cwat misurata nella fase liquida, a valle del punto di iniezione dopo che unadeguato miscelamento. In queste condizioni, il bilancio di massa del tracciatore pu essere scritto:

+ + + Co m m m m C wat inj C inj = ( inj Dm ) or oppure m C inj C wat ) Dm C wat inj ( =m C wat Co where: = m Co= mass flow rate of water in vapour-water mixture at the sampling point initial concentration in the water phase at the sampling point, before injection starts, due to natural amounts of tracer (background concentration) dove: = m Co = la portata di massa dellacqua nella miscela vapore-acqua al punto di campionatura la concentrazione iniziale nella fase liquida al punto di campionatura, prima dellinizio delliniezione, dovuta a quantit naturali di tracciatore (concentrazione di fondo)

( 2 2 )

= change in water flow, (condensation of Dm


vapour due to injection of the cold tracer solution) , Normally C wat C inj, Co C wat and Dm m so that the above equation is reduced to:

densazione di vapore dovuta alliniezione della soluzione fredda di tracciatore) m, C inj, Co C wat e Dm Normalmente C wat per cui la formula di cui sopra si riduca a:

= la variazione della portata dacqua (conDm

( 2 3 )

C inj =m m inj C wat E x t r a c t i o ne n t h a l p y d e t e r mi n e d b y c o n st a n t r a t e i n j e c t i o nme t h o d If the flow rate of the water phase in the extraction line to a feedwater heater is known, wet steam enthalpy can be calculated by energy balance around the heater. The water flow rate can be measured with the constant rate injection method. Measuring flow rate and concentration of the tracer solution and maintaining a constant injection rate is comparatively simple. However, the tracer concentration in the phase downstream of the point of injection can be accurately determined only if the tracer is well mixed and a sample of the liquid phase can be obtained. E n t a l p i a d e l v a p o r e d i e st r a z i o n e d e t e r mi n a t a me d i a n t e i l me t o d oa i n i e z i o n e a t a ssoc o st a n t e Se la portata della fase liquida nella linea di estrazione verso un riscaldatore dacqua di alimento nota, lentalpia del vapore umido pu essere calcolata mediante un bilancio termico del riscaldatore. La portata dacqua pu essere misurata con il metodo a iniezione a portata costante. La misura della portata e della concentrazione del tracciatore ed anche la conservazione del tasso di iniezione relativamente semplice. Tuttavia, la concentrazione del tracciatore nella fase liquida, a valle del punto di iniezione, pu essere determinata in modo preciso solo se il tracciatore ben miscelato e se pu essere prelevato un campione della fase liquida.

4 . 7 . 5

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 7 4d i 1 62

4 . 7 . 5. 1

I n j e c t i o np o i n t s

P u n t i d i i n i e z i o n e

For the sample to be truly representative, the tracer shall be uniformly distributed in the water phase. The injection point should, therefore, be located immediately downstream of the extraction flange of the turbine, and the sampling point should be close to the heater. A long run of pipe with several elbows will promote mixing. Use of a spray for injecting would be beneficial, but it may not be necessary.
4 . 7 . 5. 2 Sa mp l i n g p o i n t s

Affinch il campione sia veramente rappresentativo, il tracciatore deve essere distribuito nella fase liquida. Il punto di iniezione deve, pertanto, essere situato immediatamente a valle della flangia di estrazione della turbina, e il punto di campionatura deve essere vicino al riscaldatore. Una lunga parte della tubazione con diversi parti a gomito faciliter il miscelamento. Lutilizzazione di un polverizzatore per liniezione vantaggioso, ma pu non essere necessario.
P u n t i d i c a mp i o n a t u r a

Since any condensed vapour in the sample will falsify the result, care shall be taken in selecting the location of the sampling tap. At the conditions and velocities normally found in extraction lines, the water is not uniformly distributed over the cross-section, but agglomerated towards the pipe wall. This is favourable for water sampling, so that a simple wall tap should prove satisfactory. However, advantage should be taken of gravitational or centrifugal forces by locating the tap on the bottom of the pipe or on the outside at the exit of an elbow. Figure 6 shows a typical installation of injection and sampling points. In cases where the extraction line is very short, such as heaters installed in condenser necks, problems may be encountered in obtaining water samples. In such cases, these rules recommend that the water sample be taken from the heater drain. In cycles with pumped ahead drains, the above method yields accuracy equal to the injection method without any additional instrumentation. In cycles with drains cascading to the condenser, the upstream drains shall be diverted directly to the condenser so as to yield comparable results. Such diversion necessitates designing such drain piping to the condenser to accommodate total cascade flow at full load. The diversion method should be employed prior to the heat rate test.

Poich del vapore condensato nel campione falsifica il risultato, si deve prestare attenzione nella scelta della collocazione dei punti di campionatura. Alle condizioni e alle velocit normalmente incontrate nelle linee di estrazione, lacqua non distribuita uniformemente su tutta la sezione ma concentrata verso la parete della tubazione. Ci vantaggioso per la campionatura dellacqua, poich una sola presa sulla parete potrebbe essere sufficiente. Tuttavia, si deve approfittare della forza di gravit e della forza centrifuga collocando la presa sulla parte bassa della tubazione o alluscita di un tubo a gomito della parte esterna. La Fig. 6 mostra una disposizione tipica dei punti di iniezione e di campionatura. Nei casi in cui la linea di estrazione molto corta, come nel caso di riscaldatori installati nel collo dei condensatori, si possono avere problemi nellottenere campioni dacqua. In tali casi, raccomandabile di prendere il campione dacqua dallo scarico del riscaldatore. Nei cicli con pompe di ripresa degli spurghi, il metodo sopra descritto permette di ottenere una precisione uguale a quella del metodo di iniezione senza alcuna strumentazione supplementare. Nei cicli con spurghi a cascata verso il condensatore, gli spurghi a monte devono essere deviati direttamente verso il condensatore per permettere risultati identici. Tale deviazione necessita una progettazione quale la tubazione di spurgo verso il condensatore per permettere la portata totale a cascata a pieno carico. Il metodo di deviazione deve essere utilizzato prima della prova di consumo specifico di calore.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 7 5d i 1 62

F i g . 6

T y p i c a li n st a l l a t i o n o fi n j e c t i o n a n d sa mp l i n g Di sp o si z i o n et i p i c ad e ip u n t id ii n i e z i o n eed ic a mp o i n t s p i o n a t u r a
CAP T I O N L E GE NDA

a b c d e

I n j e c t i o n T u r b i n e P i p e 2 0 3m m P i p e 3 0 5m m Sa m p l i n g

a b c d e b c

I n i e z i o n e T u r b i n a T u b a z i o n e 2 0 3m m T u b a z i o n e 3 0 5m m Ca m p i o n a t u r a

e
4 . 7 . 5. 3 Sa mp l i n g o wr a t e s P o r t a t a d i c a mp i o n a t u r a

The sampling flow rate shall be adjusted so that entertainment and subsequent condensation of vapour is prevented. The maximum allowable sampling rate can be determined, for example, by analyzing the sampling stream for dissolved oxygen. Oxygen (20 to 30 ppm) is naturally present in the steam from boiling water reactors as a result of radiolysis. The sampling flow rate shall be determined prior to the heat rate test. The oxygen content shall be measured for various sample flow rates and plotted as shown in Figure 7. The flow rate at which steam starts to entrain in the sampling is evidenced by a sharp rise in oxygen content. The validity of using oxygen or other suitable tracer as a means of tracing the vapour fraction is based on the distribution of oxygen between the liquid and vapour phases. At pressures less than 35 bar, oxygen is almost entirely in the vapour phase.

In other types of plants, a suitable tracer, such as xenon-133, could be added.

La portata di campionatura deve essere regolato in modo da evitare il trascinamento e la conseguente condensazione di vapore. Il tasso massimo ammissibile di campionatura pu essere determinato, per es. analizzando il flusso di campionatura per lossigeno dissolto. Lossigeno (da 20 a 30 ppm) naturalmente presente nel vapore proveniente dai reattori ad acqua bollente come risultato della radiolisi. La portata di campionatura deve essere determinata prima della prova di consumo specifico di calore. Il contenuto di ossigeno deve essere misurato per diverse portate e raffigurato graficamente come mostrato in Fig. 7. La portata alla quale il vapore inizia ad essere trascinato nel campione evidenziato da un brusco aumento del contenuto di ossigeno. La validit dellutilizzo dellossigeno o di un altro tracciatore adatto come mezzo di tracciamento della frazione di vapore si basa sulla distribuzione di ossigeno tra la fase liquida e la fase vapore. A pressioni inferiori a 35 bar, lossigeno quasi interamente nella fase vapore. In altri tipi di impianti, si pu aggiungere un tracciatore adatto, come lo xeno 133.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 7 6d i 1 62

F i g . 7O x y g e nc o n t e n to f sa mp l e st r e a m

Co n t e n u t od i o ssi g e n on e l u ssod i c a mp i o n a t u r a
L E GE NDA

CAP T I O N

a b

9 O x y g e ni nsa m p l e p p b ( 1 0 ) Sa m p l e o wr a t e ( m l / m i n )

a b

9 O ssi g e n on e l c a m p i o n e p p b ( 1 0 ) P o r t a t a d e l c a m p i o n e ( m l / m i n )

b
4 . 7 . 6

T r a c e r sa n dt h e i r u se For condensing and constant-rate injection methods to give accurate results, tracers shall meet the flowing criteria: a) no hazard to operating personnel; b) no harmful effects on materials employed; c) soluble in water, but essentially insoluble in steam (concentration in the steam phase of 10-6 can be attained with suitable tracer compounds); d) non-volatile; e) stable at the conditions existing in the turbine cycle, and not absorbed on internal surfaces (provided that the water is not evaporated completely); f) mixed completely and uniformly with all the water available at any instant. Light water reactors of the present generation are designed for pressure and temperature levels which permit a number of tracers to meet these criteria. At higher pressure levels this may be more difficult. Furthermore, the problem of chemical contamination, which is tied together with the sensitivity and accuracy of the analytical methods available, has to be considered. Methods such as measurement of conductivity or the gravimetric methods may be too insensitive to produce the required accuracy at the concentration levels which can be tolerated in some nuclear system. Care shall be taken to prevent environmental contamination when tracers are used.

T r a c c i a t o r i e l o r o u t i l i z z o Per ottenere risultati precisi utilizzando i metodi a condensazione e ad iniezione a portata costante, i tracciatori devono rispondere ai criteri che seguono: a) non presentare alcun rischio per il personale; b) non avere alcun effetto dannoso sui materiali utilizzati; c) essere solubili in acqua, ma praticamente insolubili nel vapore (si pu ottenere una concentrazione nella fase vapore di 106 con tracciatori appropriati); d) essere non volatili; e) essere stabili alle condizioni esistenti nel ciclo della turbina e non essere assorbiti da superfici interne (a condizione che lacqua non sia completamente evaporata); f) miscelarsi completamente ed uniformemente con tutta lacqua disponibile in qualsiasi momento. Reattori ad acqua leggera della generazione attuale sono progettati per livelli di pressione e di temperatura che permettono ad un certo numero di tracciatori di rispondere a questi criteri. A livelli di pressione pi elevati, ci pu essere pi difficile. Inoltre si deve considerare il problema della contaminazione chimica, che legato alla sensibilit e alla precisione dei metodi di analisi disponibili. Metodi quali la misura della conduttivit o i metodi gravimetrici possono essere troppo poco sensibili per fornire la precisione richiesta ai livelli di concentrazione tollerati in alcune centrali nucleari. Si deve prestare attenzione ad evitare la contaminazione ambientale quando si utilizzano tracciatori.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 7 7 d i 1 62

4 . 7 . 6. 1

R a d i o a c t i v e t r a c e r s

T r a c c i a t o r i r a d i o a t t i v i

Radioactive tracers are particularly attractive for application in nuclear power plants, where licensing required for possession and handling of radioactive materials presents no particular problem. Tracer concentrations of less than 1 in 109 can be accurately measured using gamma counting techniques. For steam cycles with very low radioactive background, the tracer activity concentration required for accurate testing is very small; however, the tracer should be a short-lived isotope to eliminate long-term contamination problems. Since it is not practicable to measure the concentration of recovered samples simultaneously it will be necessary to apply a correction to the measured concentration of each sample to account for isotope decay. One of the tracers which meets these criteria is 15-h sodium-24. If the tracer technique is used to determine throttle and extraction steam quality and heater leakage, there is some advantage in using three different radioactive tracers.

I tracciatori radioattivi sono particolarmente interessanti per lapplicazione nelle centrali nucleari, dove non si hanno particolari problemi per lautorizzazione ad immagazzinare e manipolare materiali radioattivi. Le concentrazioni di tracciatore inferiori a 1 su 109 possono essere misurate in modo preciso utilizzando le tecniche di conteggio gamma. Per i cicli di vapore con radioattivit di fondo molto bassa, la concentrazione dellattivit del tracciatore, richiesta per ottenere misure precise, molto debole; tuttavia, il tracciatore deve essere un isotopo di corta durata per eliminare i problemi di contaminazione a lungo termine. Poich non facile misurare la concentrazione contemporaneamente su diversi campioni, necessario applicare una correzione alla concentrazione misurata di ciascun campione per tener conto del decadimento degli isotopi. Uno dei tracciatori che soddisfa questi criteri il sodio 24 che ha una vita di 15 h. Se la tecnica del tracciatore utilizzata per determinare il titolo del vapore allammissione e allestrazione e le fughe dei riscaldatori, pu essere conveniente utilizzare tre diversi tracciatori radioattivi.
T r a c c i a t o r i n o nr a d i o a t t i v i

4 . 7 . 6. 2

No n r a d i o a c t i v e t r a c e r

A number of tracers are available. The sodium tracer technique is based on accurate and direct determination of the mass concentration of sodium in water samples. Sodium may be present in PWR cycles due to the use of sodium phosphates for secondary loop water chemistry control. The sodium tracer technique also preserves the non-radioactive status of the secondary loop in PWR cycles. a) Flame photometry method Sodium analysis may be performed with a flame spectrophotometer. Care shall be taken to prevent environmental sodium from contaminating a sample. Multiple determinations of sodium concentrations shall be made for each sampling point. Sodium concentration may also be determined from a continuously flowing sample. b) Sodium ion electrode method The sodium analyzer may be used for continuous monitoring of a flowing sample, as well as for analyzing separate samples. The application of non-radioactive tracer techniques shall be consistent with regulations concerning the metallurgical safety of the reactor system and all other related equipment. Lithium salts may also be used in preference to sodium.

Sono disponibili diversi tracciatori. La tecnica del tracciatore al sodio si basa sulla determinazione precisa e diretta della concentrazione di massa del sodio in campioni dacqua. Il sodio pu essere presente nei cicli ad acqua pressurizzata a causa delluso dei fosfati di sodio per il controllo dellacqua del circuito secondario. La tecnica del tracciatore a sodio mantiene anche le condizioni di non radioattivit del circuito secondario nei cicli ad acqua pressurizzata. a) Metodo mediante fotometria di fiamma Si pu effettuare lanalisi del sodio con uno spettrofotometro a fiamma. Si devono prendere precauzioni per evitare che il sodio presente nellambiente contamini il campione. Determinazioni multiple delle concentrazioni di sodio devono essere effettuate per ciascun punto di campionatura. La concentrazione di sodio pu essere determinata anche da un campione a scorrimento continuo. b) Metodo mediante ionizzazione del sodio Lanalizzatore del sodio pu essere utilizzato per il controllo continuo di un campione a scorrimento, cos come per analizzare campioni separati. Lapplicazione delle tecniche del tracciatore non radioattivo devono rispettare le regole riguardanti la sicurezza metallurgica del sistema del reattore e di tutte le altre apparecchiature relative. Lutilizzo dei sali di litio pu anche essere preferito a quello del sodio.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 7 8d i 1 62

4 . 8

T i me me a su r e me n t
The time of test periods and observations may be determined by: a) signals from a master clock or timekeeper; b) observations of watches, which are to be synchronized before the test, by the individual observers. A time measurement of high accuracy is necessary for each measurement employing an integrating meter. Individual stop watches or electric time measuring devices shall be employed. Special care shall be given to the accurate synchronization of the readings of the integrating meter and the time measuring devices.

M i su r a d e l t e mp o
La durata dei periodi di prova e linizio di ogni singolo ciclo di osservazioni pu essere determinato con: a) segnali emessi da un orologio principale o da un marcatempo; b) losservazione da parte dei singoli letturisti di orologi, che devono essere sincronizzati prima della prova. Ciascuna misura che utilizza un misuratore integratore necessita di una misura del tempo di alta precisione. Si devono utilizzare cronometri individuali o dispositivi elettronici di misura del tempo. Si deve prestare particolare attenzione alla sincronizzazione precisa delle letture del misuratore integratore e dei dispositivi di misura del tempo.

4 . 9

Sp e e d me a su r e me n t
Speed can be measured by means of a counting mechanism and clock, a stroboscope, a frequency measuring instrument (mechanical or electrical) or a speed measuring instrument. Signal transducers and signal transformers are also accepted.

M i su r a d e l l a v e l o c i t d i r o t a z i o n e
La velocit di rotazione pu essere misurata mediante un contatore di giri e un orologio, o uno stroboscopio, o uno strumento di misura della frequenza (meccanico o elettrico) o uno strumento di misura della velocit. Possono essere utilizzati anche trasduttori di segnale e trasformatori di segnale.

E VAL UAT I O NO FT E ST S
P r e p a r a t i o no f e v a l u a t i o n
From the instrument readings taken during the test, the test results according to 2.4 are calculated. Prior to evaluating the measurements, a time interval which shall constitute the official test period shall be selected from the overall period during which readings for a test have been taken. This interval shall be equal to at least the period laid down in 3.8.3. During this period the provisions of 3.8.1 and 3.8.2 relating to the deviations of the operating conditions from the guarantee conditions and relating to the fluctuations in the operating conditions shall be satisfied. Readings of all instruments, including integrating instruments, and corresponding time measurements shall be available for the start and the end of the selected test period (see 5.2.1). In the event of disturbances encountered during a test, all instrument readings made during the disturbed period may by mutual agreement be eliminated according to 4.4.7. Evidence shall be furnished that the same steady-state conditions had existed before and after the disturbance. The total length of the remaining test periods shall comply with 3.8.3. In the event of a temporary failure of a measuring instrument during the test, the missing readings may by agreement and where appropriate be deduced from other suitable instrument readings.

V AL UT AZ I O NEDE L L EP R O VE
P r e p a r a z i o n e d e l l a v a l u t a z i o n e
I risultati di prova sono calcolati secondo 2.4 a partire dalle letture degli strumenti effettuate durante la prove. Prima di valutare le misure, si deve scegliere, un intervallo di tempo che deve costituire il periodo di prova ufficiale, da un periodo totale durante il quale le letture per la prova sono state effettuate. Questo intervallo deve essere almeno uguale a quello definito in 3.8.3. Durante questo periodo di prova, devono essere soddisfatte le disposizioni di 3.8.1 e 3.8.2 relative alle deviazioni delle condizioni di funzionamento dalle condizioni di garanzia e relative alle fluttuazioni nelle condizioni di funzionamento. Le letture di tutti gli strumenti di misura, compresi gli strumenti integratori, e le corrispondenti misure di tempo devono essere disponibili per linizio e la fine del periodo di prova scelto (vedi 5.2.1). Nel caso di disturbi incontrati nel corso di una prova, tutte le letture degli strumenti eseguite durante il periodo di disturbo possono essere eliminate conformemente a 4.4.7, in base a reciproco accordo. Si devono fornire le prove che le stesse condizioni stabili esistevano prima e dopo il disturbo. La durata complessiva dei periodi di prova restanti deve essere conforme a 3.8.3. Nel caso di guasto temporaneo di un apparecchio di misura durante la prova, le letture mancanti possono essere dedotte dalle letture effettuate da altri apparecchi adatti, previo accordo e se appropriati.

5. 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 7 9 d i 1 62

5. 2 5. 2 . 1

Co mp u t a t i o no f r e su l t s
Ca l c u l a t i o no f a v e r a g e d v a l u e s o f i n st r u me n t r e a d i n g s For further evaluation, the average value of the readings taken during the test period defined according to 5.1 is calculated for each measuring instrument. For variables which influence the evaluation in a linear manner, the average value is the arithmetic mean value. The theoretically correct procedure for averaging the readings of a pressure difference across a flow-measuring device is to calculate the arithmetic mean value of the square roots of the readings. However, if the amplitude of readings is less than 10%, the maximum possible error introduced by not calculating the square root of the arithmetic mean of the readings is less than 0,1%. If data from integrating instruments are compared with averaged readings of indicating instruments, it is important to ensure that they have been determined for the same time period. The first and last readings of the indicating instruments should then carry only half the weight in the averaging procedure. Co r r e c t i o na n d c o n v e r si o no f a v e r a g e d r e a d i n g s The averaged readings are corrected to take care of all influences resulting from the instrumentation and converted to the necessary units considering: a) instrument constants and zero corrections; b) calibration corrections; c) reference values of instrument readings (e.g., barometric pressure, ambient temperature); d) any additional influences (e.g. water legs). Ch e c k i n g o f me a su r e dd a t a
Co mp a t i b i l i t y

Ca l c o l od e i r i su l t a t i
Ca l c o l od e i v a l o r i me d i d e l l e l e t t u r e d e g l i st r u me n t i Per i calcoli successivi, per ciascuno strumento di misura viene calcolato il valore medio delle letture effettuate durante il periodo di prova definito secondo 5.1. Per le variabili che influenzano la valutazione in modo lineare, il valore medio il valore medio aritmetico. La procedura teoricamente corretta per ottenere la media delle letture di pressione differenziale attraverso un dispositivo di misura della portata calcolare il valore medio aritmetico delle radici quadrate delle letture. Tuttavia, se la dispersione delle letture inferiore al 10%, lerrore massimo possibile introdotto dal non calcolare la radice quadrata della media aritmetica delle letture inferiore allo 0,1%. Se i dati provenienti dagli strumenti integratori sono paragonati alla media delle letture degli strumenti indicatori, importante assicurarsi che essi siano stati determinati in corrispondenza dello stesso periodo di tempo. La prima e lultima lettura dello strumento indicatore devono quindi essere prese con peso met nel calcolo della media. Co r r e z i o n e e c o n v e r si o n e d e l l a me d i e d e l l e l e t t u r e Le medie delle letture sono corrette per tenere conto di tutte le influenze che provengono dalla strumentazione e sono convertite nelle unit necessarie, considerando: a) le costanti degli strumenti e le correzioni di zero; b) le correzioni di taratura; c) i valori di riferimento delle letture degli strumenti (per es. pressione barometrica, temperatura ambiente); d) qualsiasi influenza supplementare (per es. colonne dacqua). V e r i c a d e i d a t i mi su r a t i
Co mp a t i b i l i t

5. 2 . 2

5. 2 . 3 5. 2 . 3 . 1

After computation of the measured data, such as pressures, temperatures, flow rates, etc., a thorough examination shall be made for serious errors, inconsistencies with the laws of physics, and general compatibility. If major discrepancies are detected, the cause and extent of which are unknown, the test run shall be repeated completely or to the necessary extent. Appropriate additional measurements shall be made for clarification. Instrument readings which are obviously incorrect shall be eliminated. Subject to mutual agreement of the parties interested in the test, such readings may be replaced by other instrument readings or by appropriate calculated or estimated values.

Dopo il calcolo delle medie e delle correzioni, si deve effettuare un esame minuzioso dei dati misurati, quali pressioni, temperature e portate per rilevare gli errori gravi, le incompatibilit con le leggi fisiche e verificare lomogeneit dei risultati. Se si trovano discrepanze importanti, la cui causa e portata sono sconosciute, la prova deve essere ripetuta completamente o per la parte interessata. A titolo di chiarimento si devono fare delle misure supplementari appropriate. Le letture degli strumenti che sono manifestamente erronee devono essere eliminate. Previo accordo reciproco tra le parti interessate alla prova, tali letture possono essere sostituite da letture di altri strumenti oppure da appropriati valori calcolati o stimati.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 8 0 d i 1 62

5. 2 . 3 . 2

E v a l u a t i o no r mu l t i p l e me a su r e me n t s

V a l u t a z i o n e d e l l e mi su r e mu l t i p l e

Where results from several independent instruments are available for the same variable, an average value of these shall be calculated in a suitable manner, which considers the relative reliability of the individual measured values xj by applying weighting factors g j. The most probable figure for the average value of . several results xj is the weighted mean value x

Quando per la stessa variabile sono disponibili risultati provenienti da diversi strumenti indipendenti, si deve calcolarne un valore medio in modo appropriato che prenda in considerazione laffidabilit relativa dei singoli valori misurati xj applicando i fattori di ponderazione g j. Il valore pi probabile per il valore medio di pi . risultati xj il valore medio ponderato x

( 2 4 )

xj g ( j) = -------------------x g j Each weighting factor is calculated from the confidence limit Vxj of the result xj (see clause7). Ciascun fattore di ponderazione calcolato a partire dal limite di confidenza Vxj del risultato xj (vedi art. 7).

( 2 5)

1 g j =Vx 2 j In order to check the mutual compatibility of several measured values for the same variable with consideration of their calculated or estimated measuring uncertainty and for the justification of the averaging as indicated above, the application of a statistical method can be helpful; this is described in detail in Appendix C. Al fine di verificare la compatibilit reciproca di pi valori misurati per una stessa variabile, tenendo conto della loro incertezza di misura calcolata o stimata e per la giustificazione del calcolo del valore medio indicato sopra, lapplicazione di un metodo statistico pu essere utile; questo viene descritto dettagliatamente nellAppendice C.
B i l a n c i d i p o r t a t a d i ma ssa

5. 2 . 3 . 3

M a ss o wb a l a n c e s

When several mass flow measurements are made in the main steam-water circuit during a test, several values can be calculated for a certain mass flow in the main circuit (e.g., the initial steam flow) by setting up mass flow balances. For the establishment of these balance equations, it is further necessary to measure certain secondary mass flows as well as level changes in locations where water storage can occur. The setting up of mass flow balances and the computation of the results is treated in detail in Appendix D.
5. 2 . 3 . 4 L e a k a g e s

Quando durante una prova vengono effettuate pi misure della portata di massa nel circuito principale acqua/vapore, possono essere calcolati pi valori per una certa portata di massa nel circuito principale (per es. portata di vapore iniziale) stabilendo dei bilanci di portata di massa. Per stabilire queste equazioni di bilancio, inoltre necessario misurare certe portate di massa secondarie oltre alle variazioni di livello nei punti in cui si pu verificare dellaccumulo di acqua. Limpostazione dei bilanci di portata di massa e il calcolo dei risultati sono trattati in dettaglio nellAppendice D.
F u g h e

Leakages shall, as far as is practicable, be identified and eliminated before the test. If any identified leakages cannot be eliminated, their flow rates shall be measured or estimated. These estimates shall be included in the main or secondary flow rate calculations. Unidentified leakages, which result in a loss of working fluid, shall also have their flow rate(s) and positions(s) estimated and included, if considered necessary, in the main or secondary flow rate calculations. The total unaccounted leakage during the test expressed in percent of full load initial steam flow shall not exceed 0,4 times the relative measuring uncertainty of the test result expressed as a percentage, otherwise the test can be accepted only by mutual agreement of the parties to the test.

Per quanto possibile, le fughe devono essere identificate ed eliminate prima della prova. Se una qualsiasi fuga identificata non pu essere eliminata, la sua portata deve essere misurata o stimata e se ne deve tener conto nei calcoli della portata principale o secondaria. Le fughe non identificate che originano una perdita di fluido di lavoro, devono anchesse avere la/le loro portata/e e posizione/i stimate e comprese, se ritenuto necessario, nei calcoli della portata principale o secondaria. Le fughe incontrollate durante la prova, espresse in percentuale della portata di vapore allammissione a pieno carico, non devono superare di 0,4 volte lincertezza di misura relativa del risultato di prova espresso in percento, altrimenti la prova pu essere accettata solo in seguito a reciproco accordo tra le parti interessate alla prova.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 8 1 d i 1 62

5. 2 . 4

T h e r mo d y n a mi c p r o p e r t i e so f st e a ma n dwa t e r The steam and water tables and charts upon which the guarantees are based shall be used for the calculation of the test results. The name and edition of the tables and charts employed shall be stated in the report of the tests. The tables used shall be consistent with the International Skeleton Tables established at the Sixth International Conference on the Properties of Steam (ICPS) in 1963, and preferably be based on the 1967 IFC Formulation for Industrial Use that was approved at the Seventh ICPS in 1968, or the latest edition. Ca l c u l a t i o no f t e st r e su l t s The thermal and/or thermodynamic efficiency, the initial steam flow capacity and the output have to be calculated in accordance with the definition of the guarantee values (see 2.4). In accordance with 5.1 and 5.2, a definite value shall be established for each variable which shall be used exclusively in further evaluation. For the determination of measuring uncertainty, see clause 7.

P r o p r i e t t e r mo d i n a mi c h e d e l v a p o r e e d e l l a c q u a Per il calcolo dei risultati di prova, si utilizzano i diagrammi e le tabelle del vapore e dellacqua a cui fanno riferimento le garanzie. Il nome e ledizione delle tabelle e dei diagrammi utilizzati devono essere indicati nel rapporto di prova. Le tabelle utilizzate devono corrispondere alle Tabelle Internazionali Skeleton stabilite alla Sesta Conferenza Internazionale sulle Propriet del Vapore (ICPS) nel 1963, ed essere basate, di preferenza, sulla Formulazione per Uso Industriale del 1967 che stata approvata alla Settima ICPS nel 1968 o sullultima edizione. Ca l c o l od e i r i su l t a t i d i p r o v a Il rendimento termico e/o termodinamico, la massima portata di vapore allammissione e la potenza devono essere calcolati in accordo con la definizione dei valori di garanzia (vedi 2.4). Conformemente a 5.1 e 5.2, si deve stabilire un valore definito per ciascuna variabile ed esso solo deve essere utilizzato nei calcoli successivi. Per la determinazione dellincertezza di misura vedi art. 7.

5. 2 . 5

C O R R E CT I O NO FT E STR E SUL T S AND COM P AR I SON W I T H GUAR ANT E E


Gu a r a n t e e v a l u e sa n d g u a r a n t e e c o n d i t i o n s
The guarantee values with which the thermal acceptance test results shall be compared indicate the level of the turbine performance. Their definitions are given in 2.4. These values are dependent upon steam cycle terminal conditions, and upon the parameters of the feedwater heating system, so each of these shall be defined completely and clearly in the contract document to constitute the specified guarantee conditions. In many cases it is recommended that these data be given in the form of a heat-balance diagram containing all necessary information. The test results are equally dependent on these same conditions and parameters, so any observed departure from the value upon which the guarantee is given becomes subject to a correction after the test (see 6.4). If extraction or addition of steam and/or water is already included in the guarantee cycle, it is an additional specified guarantee condition.

C O R R E Z I O NEDE I R I SUL T AT I DI P R O VA E P AR AGO NECON L A GAR ANZ I A


V a l o r i e c o n d i z i o n i d e l l a g a r a n z i a
I valori della garanzia con i quali si devono confrontare i risultati delle prove di accettazione termica indicano il livello delle prestazioni della turbina. Le loro definizioni sono indicate in 2.4. Poich questi valori dipendono dalle condizioni ai limiti di fornitura del ciclo e dai parametri del sistema di riscaldamento dellacqua di alimento, ciascuno di essi deve essere definito in modo completo e chiaro nel contratto e costituire le condizioni specificate della garanzia. In molti casi, si raccomanda di fornire questi dati sotto forma di diagrammi del bilancio termico con tutti i dati necessari. I risultati di prova dipendono ugualmente dalle stesse condizioni e dagli stessi parametri, cosicch qualsiasi scarto si osservi dai valori su cui si basa la garanzia soggetto a correzione dopo la prova (vedi 6.4). Se lestrazione o laggiunta di vapore e/o acqua gi stata inclusa nel ciclo di garanzia, questa una condizione supplementare della specificata garanzia.

6. 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 8 2d i 1 62

6. 2

Co r r e c t i o no f i n i t i a l st e a m o wc a p a c i t y
For correction of the initial steam flow capacity to guarantee conditions, the following equation is applied:

Co r r e z i o n e d e l l a p o r t a t a ma ssi ma d i v a p o r e a l l a mmi ssi o n e


Per la correzione della portata massima di vapore allammissione secondo le condizioni della garanzia, si applica la formula che segue:

( 26)

p 1, n1, p 1, m m g 1, max, -m max, c = m 1, m p 1, n p m 1, g 1, g


where: 1, m max ,m is the initial steam flow capacity measured during test with valves wide open If the ratio of exhaust pressure to inlet pressure of the turbine is not sufficiently small, the use of the complete equation may be necessary: dove: 1, m max ,m la portata massima di vapore allammissione misurata durante la prova con le valvole completamente aperte. Se il rapporto tra la pressione di scarico e la pressione di ammissione non sufficientemente piccolo, pu essere necessario lutilizzo della formula completa:

( 2 7 )

p 2, g 2 1 p 1, n p p g 1, m 1, m 1, g 1, max, m -m -max, c = m 1, 2 p 1, p p n m 1, g 1, g 2, m 1 p 1, m
The exponents 2 of the pressure ratios are ap1+ k proximations of the exact value . k Gli esponenti 2 dei rapporti di pressione sono ap1+ k prossimazioni del valore esatto . k

6. 3

Co r r e c t i o no f ma x i mu mo u t p u t
In the correction of the maximum output Pmax to guarantee condition all the operating conditions influencing the initial steam flow, the enthalpy drop and its distribution in the different parts of the turbine and the efficiency values in the different parts of the turbine should be taken into account. Corrections for all these parameters (particularly live steam condition, reheat temperature and condenser pressure) can be made with appropriate correction curves. A complete correction can be made by appropriate recalculation of the thermal cycle. An approximate correction formula assuming similar distribution of enthalpy drop and efficiency is:

Co r r e z i o n e d e l l a p o t e n z a ma ssi ma
Nella correzione della potenza massima Pmax per riportarla alle condizioni della garanzia, si devono prendere in considerazione tutte le condizioni di funzionamento che influenzano la portata di vapore allammissione, il salto entalpico e la sua distribuzione nelle diverse parti della turbina ed i valori di rendimento nelle diverse parti della turbina. Le correzioni per tutti questi parametri (in particolare le condizioni di vapore vivo, la temperatura di risurriscaldamento e la pressione del condensatore) si possono effettuare con curve di correzione appropriate. Si pu effettuare una correzione completa attraverso un appropriato ricalcolo del ciclo termico. Una formula di correzione approssimata che suppone una ripartizione simile del salto entalpico e del rendimento :

( 2 8 )

m 1,max,c h max,c P max,c = P max,m m h


1,max,m max,m

For the determination of m 1, max, c see 6.2. The efficiency to be used shall be according to the formulation of the guarantees, the thermal efficiency h t or the thermodynamic efficiency h td.

Per la determinazione di m 1, max, c vedere 6.2. Il rendimento da utilizzare deve essere, in accordo con la formulazione della garanzia, il rendimento termico h t o il rendimento termodinamico h td.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 8 3d i 1 62

6. 4

Co r r e c t i o no f t h e r ma l a n d t h e r mo d y n a mi c e f c i e n c y
If any operating conditions according to 6.1 differ during the test from the guarantee conditions, the thermal or thermodynamic efficiency, or heat rate or steam rate have to be corrected before they can be compared with the guarantee values. In order to keep the correction small, the operating conditions during the test shall be as close as practicable to the specified guarantee conditions. The maximum permissible deviations for the most important operating parameters are stated in 3.8.2. The correction for deviations from specified guarantee conditions can be divided into three categories. Category 1 comprises corrections for deviations of the terminal operating conditions of the turbine itself from specified guarantee conditions, such as (see also 6.7): a) initial steam pressure, b) initial steam temperature, c) reheat steam temperature, d) initial steam quality, e) reheater pressure drop, f) turbine-exhaust pressure or condenser cooling water temperature and flow, g) moisture-separator effectiveness, if not supplied with the turbine, h) speed. Category 2 comprises variables which primarily affect the feed-heating system. This category includes corrections, such as the following (see also 6.7): a) feed-heater terminal differences, b) extraction-line pressure drops, c) system water-storage changes and make-up flow, d) enthalpy rise through condensate and feed-pumps, e) condensate undercooling in condenser, f) spray-attemperator flows for boiler, g) different configuration of feed-heating system (for example, heater out of service).

Co r r e z i o n e d e l r e n d i me n t ot e r mi c o e t e r mo d i n a mi c o
Se durante la prova alcune delle condizioni di funzionamento, in accordo con 6.1, differiscono dalle condizioni della garanzia, il rendimento termico o termodinamico, o il consumo specifico di calore o il consumo di vapore devono essere corretti prima di poter essere confrontati con i valori della garanzia. Per mantenere la correzione a un valore piccolo, le condizioni di funzionamento durante la prova devono essere il pi vicino possibile alle condizioni specificate dalla garanzia. Le deviazioni massime ammissibili per i parametri di funzionamento pi importanti sono indicate in 3.8.2. La correzione per le deviazioni dalle condizioni specificate dalla garanzia pu essere divisa in tre categorie. La categoria 1 comprende le correzioni per le deviazioni delle condizioni di funzionamento al contorno della turbina stessa, quali (vedere anche 6.7): a) pressione del vapore allammissione, b) temperatura del vapore allammissione, c) temperatura del vapore risurriscaldato, d) titolo del vapore allammissione, e) caduta di pressione nel risurriscaldatore, f) pressione allo scarico della turbina o temperatura e portata dellacqua di raffreddamento del condensatore, g) efficienza del separatore di umidit, se non fornito con la turbina, h) velocit di rotazione. La categoria 2 comprende variabili che influenzano principalmente il sistema di riscaldamento dellacqua di alimento. Questa categoria comprende le correzioni, quali quelle che seguono (vedere anche 6.7): a) differenze terminali dei riscaldatori dacqua di alimento, b) perdite di carico delle tubazioni di spillamento, c) variazioni delle quantit dacqua immagazzinata nel sistema e portata di reintegro, d) aumento di entalpia attraverso le pompe di estrazione condensato e le pompe di alimento, e) sotto-raffreddamento del condensato nel condensatore, f) portate di attemperamento della caldaia, g) diversa configurazione del sistema di riscaldamento dellacqua di alimento (per es. riscaldatore fuori servizio).

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 8 4d i 1 62

Category 3 corrections concern the generator operating conditions. They are independent of the remainder of the plant and simple to determine. If, however, the heat equivalent of the generator losses is transferred into the feed-water, they are of greater consequence and most conveniently treated in Category 2: a) generator power factor, b) voltage, c) hydrogen pressure.
6. 5

Le correzioni della categoria 3 riguardano le condizioni di funzionamento del generatore. Esse sono indipendenti dal resto dellimpianto e semplici da determinare. Se, tuttavia, il calore risultante dalle perdite del generatore viene trasferito nellacqua di alimento, queste correzioni hanno unimportanza maggiore e sono trattate di preferenza nella categoria 2: a) fattore di potenza del generatore, b) tensione, c) pressione didrogeno.

De n i t i o na n d a p p l i c a t i o n o f c o r r e c t i o nv a l u e s
For correction purposes, it is normally assumed that the influences of the various operating parameters on the test result are mutually independent of each other. Therefore the correction values are determined individually according to the deviations of the individual operating parameters and are then combined to form a total correction. Correction values are factors defined as follows:

De n i z i o n e e a p p l i c a z i o n e d e i v a l o r i d i c o r r e z i o n e
Ai fini delle correzioni, normalmente si ammette che le influenze dei diversi parametri di funzionamento sui risultati di prova siano reciprocamente indipendenti le une dalle altre. Pertanto, i valori di correzione sono determinati individualmente, secondo le deviazioni dei singoli parametri di funzionamento e sono poi combinati per formare una correzione totale. I valori di correzione sono fattori definiti come segue:

( 2 9 )

h c F =h m where: h c= corrected efficiency based on specified guaranteed conditions dove: h c = il rendimento corretto basato sulle condizioni specificate della garanzia

h measured efficiency. m= The individual correction factors F1, F2, F3... are then combined to give a total correction factor Ftot.

h il rendimento misurato. m= I fattori di correzione individuali F1, F2, F3 ... sono poi combinati per dare un fattore di correzione totale Ftot.

Ftot = F1 F2 F3 ... The corrected efficiency value is then:


( 3 0 )

Il valore di rendimento corretto quindi: h c=h m Ftot

For all parameters, where the correction is load dependent, correction factors have to be determined for each guarantee load point. The correction of the test result to specified guarantee conditions can also be effected by a complete recalculation of the turbine and its thermal cycle usually by means of a computer program with due consideration of the characteristics of the turbine and plant components and the operating conditions during the test. This method yields a complete correction directly, without the use of individual correction factors and also takes into account to a large extent the interdependence of the different variables. It may also be convenient to make only the corrections of category 2 by recalculation, since correction curves for these variables may not be readily available. The category 1 corrections are then made by means of correction curves.

Per tutti i parametri per i quali la correzione dipende dal carico, i fattori di correzione devono essere determinati per ciascun punto di carico della garanzia. La correzione del risultato di prova secondo le condizioni specificate della garanzia pu anche essere effettuata con un ricalcolo completo della turbina e del suo ciclo termico, generalmente mediante un programma di computer che tenga conto delle caratteristiche dei componenti della turbina e dellimpianto e delle condizioni di funzionamento durante la prova. Questo metodo fornisce direttamente una correzione completa senza luso di fattori di correzione individuali e tiene anche conto in larga misura dellinterdipendenza delle diverse variabili. Pu anche essere comodo effettuare con un ricalcolo solo le correzioni della categoria 2, poich le curve di correzione per queste variabili possono non essere immediatamente disponibili. Le correzioni della categoria 1 si effettuano quindi mediante le curve di correzione.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 8 5d i 1 62

6. 6

Co r r e c t i o nm e t h o d s
The determination of the correction method and of the necessary values and curves depends on the method to be applied for the guarantee comparison (see 6.8). a) If the guarantee comparison is made for constant initial steam flow, for each variable its influence on the thermal or thermodynamic efficiency has to be considered for the correction. b) If the guarantee comparison is made for constant valve position of the turbine, the influence on both efficiency and output of each variable has to be determined. The correction and comparison procedure to be applied should be agreed upon by the parties interested in the test sufficiently early before the test to allow the necessary preparatory work to be completed. The manufacturers correction curves should be supplied within an agreed period, usually three months before the test, unless agreement to the contrary has been made in the contract. The correction method described in 6.6.1 is recommended, in particular, for turbines with complicated cycles (turbines with steam extraction or bleeding for other purposes, with secondary steam, etc., or with complex feed-water heating cycles) and for turbines with many cycle corrections. If suitable means of calculation are applied, this method gives corrections which are more exact, complete and useful than corrections according to the method described in 6.6.2. Other suitable correction methods may also be applied by agreement.

M e t o d i d i c o r r e z i o n e
La determinazione del metodo di correzione, nonch dei valori e delle curve necessari dipende dal metodo da applicare per il confronto dei risultati di prova con quelli garantiti (vedi 6.8). a) Se il paragone con la garanzia effettuato per portata costante di vapore allammissione, si deve calcolare linfluenza di ciascuna variabile sul rendimento termico o termodinamico. b) Se il paragone con la garanzia effettuato per posizione costante delle valvole della turbina, si deve determinare linfluenza di ciascuna variabile sia sul rendimento che sulla potenza. La procedura di correzione e di paragone da applicare deve essere oggetto di accordo tra le parti interessate alla prova, con sufficiente in anticipo rispetto alla prova stessa per permettere di completare il lavoro di preparazione necessario. Le curve di correzione del costruttore devono essere fornite entro un periodo di tempo concordato (se non sono stati presi accordi speciali nel contratto, circa tre mesi prima della prova). Il metodo di correzione di 6.6.1 raccomandato, in particolare, per le turbine con cicli complicati (turbine a spillamento o a prelevamento di vapore per altri scopi, ad ammissione di vapore secondaria o con cicli di riscaldamento dellacqua di alimento complessi) e per turbine con molte correzioni di ciclo. Se si applicano mezzi di calcolo adatti, questo metodo fornisce correzioni pi esatte, complete ed utili rispetto alle correzioni eseguite secondo il metodo descritto in 6.6.2. Si possono anche applicare altri metodi di correzione adatti, previo accordo. Co r r e z i o n e me d i a n t e c a l c o l od e l b i l a n c i ot e r mi c o La correzione pu essere effettuata calcolando un bilancio termico per correggere il ciclo di prova e le condizioni di funzionamento di prova per riportarli al ciclo e condizioni di funzionamento della garanzia. Cio, i rendimenti di prova della turbina possono essere corretti per riportarli alle condizioni specificate (per linfluenza delle condizioni di funzionamento, se necessario). Questi rendimenti di prova corretti possono essere utilizzati per calcolare un ciclo di prova corretto che pu essere paragonato al ciclo della garanzia. In alternativa, calcolando un bilancio termico, si possono correggere il ciclo e le condizioni di funzionamento della garanzia per ricondurle al ciclo e alle condizioni di funzionamento di prova. Il rendimento di garanzia della turbina pu essere corretto per riportarlo alle condizioni di prova (per linfluenza delle condizioni di funzionamento, se necessario). Questo rendimento di prova corretto pu essere utilizzato per calcolare un ciclo di garanzia corretto che pu essere paragonato al ciclo di prova.

6. 6. 1

Co r r e c t i o nb y h e a t b a l a n c e c a l c u l a t i o n The correction may be made by calculating a heat balance to correct the test cycle and the test operating conditions to the guarantee cycle and guarantee operating conditions. That is, the turbine test efficiencies may be corrected according to the specified conditions (for the influence of operating conditions, if necessary). These corrected test efficiencies may be used to calculate a corrected test cycle which can be compared with the guarantee cycle. Alternatively, the correction may be made by calculating a heat balance to correct the guarantee cycle and the guarantee operating conditions to the test cycle and test operating conditions. The turbine guarantee efficiency may be corrected according to the test conditions (for the influence of operating conditions, if necessary). This corrected test efficiency may be used to calculate a corrected guarantee cycle which can be compared with the test cycle.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 8 6d i 1 62

For turbines using superheated steam, the first method is usually applied, whereas for turbines using wet steam the second method may be easier to perform correctly. For the correction by recalculation of a complete heat balance under test conditions, a calculating method (program) is necessary. This correctly takes into account the influence of the test conditions on the performance of the turbine and the plant components. If the program which had been used for the calculation of the contract guarantee cycle cannot be used, the following method can be applied: First a thermal efficiency value at guarantee conditions h g is determined with the available program, which may deviate slightly from the guaranteed efficiency h g because of minor differences between the programs and data used for the determination of the guarantee values and for the recalculation. Then a thermal efficiency h m under test conditions is calculated with the same program and the same performance characteristics of turbine and plant components. The measured thermal efficiency corrected for test conditions h c is then:

Per le turbine che usano vapore surriscaldato, generalmente si applica il primo metodo, mentre per le turbine che usano vapore umido pu essere pi semplice usare correttamente il secondo metodo. Per la correzione mediante un ricalcolo di un bilancio termico completo in condizioni di prova, necessario un metodo di calcolo (programma) che prenda in considerazione linfluenza delle condizioni di prova sulle prestazioni della turbina e dei componenti dellimpianto. Se non si pu utilizzare il programma che stato utilizzato per il calcolo del ciclo di garanzia di contratto, si pu applicare il metodo che segue: Dapprima si determina con il programma disponibile un valore di rendimento termico alle condizioni di garanzia h g che pu deviare leggermente dal rendimento garantito h g a causa di differenze minori tra i programmi e i dati utilizzati per la determinazione dei valori garantiti e quelli usati per il ricalcolo. Poi, si calcola, con lo stesso programma e le stesse caratteristiche di prestazione della turbina e dellimpianto, un rendimento termico h m in condizioni di prova. Il rendimento termico misurato corretto, per le condizioni di prova h c, quindi: h g h m

( 3 1 )

h c =h m The correction by calculation may be limited to the variables of Category 2. The corrections for variables of Categories 1 and 3 are made by use of correction curves. If the recalculation of the cycle for Category 2 corrections results in changes in the values of any parameters in Categories 1 or 3, then these changed values shall be used when applying corrections for them from correction curves. Both principles described in 6.6 may be applied for correction by heat balance calculation. The method of guarantee comparison is to be chosen accordingly (see 6.8). All necessary data and calculation methods shall be made available to the parties to the test sufficiently early before the acceptance test.

La correzione con il calcolo pu essere limitata alle variabili della Categoria 2 mentre la correzione per le variabili delle Categorie 1 e 3 effettuata con le curve di correzione. Se il nuovo calcolo del ciclo per le correzioni della Categoria 2 porta a variazioni dei valori di tutti i parametri delle Categorie 1 o 3, allora questi valori modificati devono essere utilizzati quando si applicano le correzioni a essi relative con laiuto delle curve di correzione. Per la correzione con il calcolo del bilancio termico si possono applicare entrambi i principi descritti in 6.6. Il metodo di paragone con la garanzia deve essere scelto di conseguenza (vedi 6.8). Tutti i dati e i metodi di calcolo necessari devono essere messi a disposizione delle parti interessate alla prova con sufficiente anticipo rispetto alla prova di accettazione.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 8 7 d i 1 62

6. 6. 2

Co r r e c t i o nb y u se o f c o r r e c t i o nc u r v e s p r e p a r e d b y t h e ma n u f a c t u r e r For case 6.6a) the correction curves give values of the correction factor Fh for the efficiency as a function of the different variables. For case 6.6b) curves for the correction factors Fh * for the efficiency - different from those for case 6.6a) and for the correction factors Fp* for the output as a function of the different variables are necessary. If a correction factor depends also on initial steam flow (case 6.6a)), or output (case 6.6b)), several correction curves for different loads, preferably for the guarantee loads, are necessary. It shall be clearly indicated on the correction curves the method described in 6.6 for which they have been prepared and have to be applied.
F i g . 8

Co r r e z i o n e c o nl u t i l i z z od e l l e c u r v e d i c o r r e z i o n e p r e p a r a t e d a l c o st r u t t o r e Nel caso di 6.6a), le curve di correzione indicano i valori del fattore di correzione Fhper il rendimento in funzione delle diverse variabili. Nel caso di 6.6b), sono necessarie le curve dei fattori di correzione Fh * per il rendimento, diversi da quelli del caso 6.6a), e dei fattori di correzione Fp* per la potenza, in funzione delle diverse variabili. Se un fattore di correzione dipende anche dalla portata di vapore allammissione (caso 6.6a)), o dalla potenza (caso 6.6b)), sono necessarie pi curve di correzione, per carichi diversi, preferibilmente per i carichi della garanzia. Sulle curve di correzione, deve essere indicato in modo chiaro per quale dei metodi descritti in 6.6 esse sono state preparate e devono essere applicate. Cu r v e d i c o r r e z i o n e t i p i c h e Co r r e z i o n e se c o n d o6. 6a )
L E GE NDA

T y p i c a l c o r r e c t i o nc u r v e s

F i g . 8 aT y p i c a l c o r r e c t i o na c c o r d i n g t o6. 6a )

CAP T I O N

V a r i a b l e

V a r i a b i l e

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 8 8d i 1 62

F i g . 8 b

Co r r e c t i o na c c o r d i n g t o6. 6b )
CAP T I O N

Co r r e z i o n e se c o n d o6. 6b )
L E GE NDA

V a r i a b l e

V a r i a b i l e

6. 6. 3

T e st st od e t e r mi n e c o r r e c t i o nv a l u e s It is possible that the calculation of the correction factors referred to in 6.6.2 may not achieve a satisfactory standard of accuracy. In this event, and especially in relation to the exhaust pressure, it is recommended that special tests be carried out to determine the correction factors. All tests of the same series in which one quantity is varied in a controlled way (e.g., the exhaust pressure by admitting air to the condenser) shall be run on the same day, by the same personnel and with the same apparatus. A sufficient interval of time shall be allowed between tests of the same series for stable conditions to be established. Co r r e c t i o nb y u se o f g e n e r a l i z e d c o r r e c t i o nc u r v e s The typical generalized correction curves in Appendix E may be used by agreement for the correction of thermal efficiency test results of a wide range of condensing turbines for the more important variables with sufficient accuracy, if no other means are available. They can be used for the procedure according to 6.6a) only.

P r o v e p e r d e t e r mi n a r e i v a l o r i d i c o r r e z i o n e possibile che il calcolo dei fattori di correzione a cui si fa riferimento in 6.6.2 non permetta di ottenere una precisione soddisfacente. In questo caso, e specialmente in relazione alla pressione di scarico, si raccomanda di effettuare prove speciali per determinare i fattori di correzione. Tutte le prove della stessa serie nelle quali una quantit viene variata in modo controllato (per es. la pressione di scarico immettendo aria nel condensatore) devono essere effettuate nello stesso giorno, con lo stesso personale e le stesse apparecchiature. Si deve lasciare trascorrere un intervallo di tempo sufficiente tra le prove della stessa serie, al fine di stabilire condizioni stabili. Co r r e z i o n e me d i a n t e c u r v e d i c o r r e z i o n e g e n e r a l i z z a t e Se non sono disponibili altri mezzi, le curve di correzione tipo generalizzate dellAppendice E possono essere utilizzate, previo accordo, con sufficiente precisione per la correzione dei risultati di prova del rendimento termico di una vasta gamma di turbine a condensazione relativamente alle variabili pi importanti. Possono essere utilizzate solo con la procedura di cui in 6.6a).

6. 6. 4

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 8 9 d i 1 62

6. 7

V a r i a b l e st ob e c o n si d e r e d i nt h e c o r r e c t i o n
Corrections of the test results may be made only for deviations from the guarantee conditions at the inlets to and/or outlets from the system, used as a basis for the definition of the guarantee, or for deviations inside this system, which are beyond the responsibility of the turbine supplier. In an individual case system can mean: a) turbine only; b) turbine and feed-water cycle with or without pumps; c) turbine, feed-water cycle, condenser; d) turbine, feed-water cycle, condenser and/or driven machine.

V a r i a b i l i d a c o n si d e r a r e n e l l a c o r r e z i o n e
Le correzioni dei risultati possono essere effettuate solo per deviazioni dalle condizioni della garanzia alle entrate nel e/o alle uscite dal sistema, utilizzate come base per la definizione della garanzia o per deviazioni allinterno di questo sistema, che sono fuori dalla responsabilit del fornitore della turbina. Per ciascun caso individuale, sistema pu significare: a) la sola turbina; b) la turbina e il ciclo dacqua di alimento con o senza pompe; c) la turbina, il ciclo dacqua di alimento, il condensatore; d) la turbina, il ciclo dacqua di alimento, il condensatore e/o la macchina trascinata. T u r b i n e c o nr i sc a l d a me n t o r i g e n e r a t i v o d e l l a c q u a d i a l i me n t o Nella correzione dei risultati di prova del rendimento termico (o del consumo di calore) delle turbine con riscaldamento rigenerativo dellacqua di alimento, si devono prendere in considerazione le deviazioni dalle condizioni della garanzia delle seguenti variabili o condizioni della garanzia durante la prova: Ca t e g o r i a 1 : a) pressione del vapore allammissione(1), b) temperatura del vapore allammissione, c) temperatura del vapore risurriscaldato, d) caduta di pressione nel risurriscaldatore, e) pressione di scarico o temperatura allentrata del condensatore e portata dellacqua di raffreddamento, f) temperatura finale dellacqua di alimento, se richiesta(2), g) velocit di rotazione. Variabili supplementari per turbine che utilizzano vapore umido: h) titolo del vapore allammissione, i) titolo del vapore alluscita del separatore di umidit(3), j) differenza terminale del risurriscaldatore(3), k) caduta di pressione nel separatore di umidit e nel risurriscaldatore(3).

6. 7 . 1

T u r b i n e s wi t h r e g e n e r a t i v e f e e d wa t e r h e a t i n g When applying corrections to the results of thermal efficiency or heat rate tests on turbines with regenerative feed-water heating, deviations of the following from the guarantee conditions have to be considered:

Ca t e g o r y 1 : a) initial steam pressure(1), b) initial steam temperature, c) reheat steam temperature, d) pressure drop in the reheater, e) exhaust pressure or condenser cooling water inlet temperature and flow rate, f) final feed-water temperature, if required(2),

g) speed. Additional variables for turbines using wet steam: h) initial steam quality, i) steam quality at the outlet of the moisture separator(3), j) terminal difference of reheater(3), k) pressure drop in moisture separator and reheater(3).

( 1 ) De v i a t i o n so f i n i t i a l st e a mp r e ssu r e f r o mt h e sp e c i f i e d v a l u e ,( 1 )L e d e v i a z i o n i d e l l a p r e ssi o n e d e l v a p o r e a l l a m m i ssi o n e d a l v a r e su l t i n g f r o ma d e v i a t i o no f t h e st e a mf l o wc a p a c i t y o f v a r p o r e sp e c i c a t o , r i su l t a n t i d a u n a d e v i a z i o n e d e l l a p o r t a t a m a si a b l e p r e ssu r e t u r b i n e sf r o mt h e sp e c i f i e dv a l u e wi t h i nt h e si m a d i v a p o r e d e l l e t u r b i n e a p r e ssi o n e v a r i a b i l e d a l v a l o r e sp e l i m i t s st i p u l a t e d i nt h e c o n t r a c t , sh a l l b e c o n si d e r e d i nt h e c i c a t oe n t r oil i m i t ist i p u l a t in e lc o n t r a t t o , d e v o n oe sse r e c o r r e c t i o n . c o n si d e r a t e n e l l a c o r r e z i o n e . ( 2 ) De v i a t i o n so f f i n a l f e e d wa t e r t e m p e r a t u r e f r o mt h e sp e c i f i e d ( 2 )L e d e v i a z i o n i d e l l a t e m p e r a t u r a f i n a l e d e l l a c q u a d i a l i m e n t o d a l v a l u e , r e su l t i n g f r o ma d e v i a t i o no f t h e t o p h e a t e r t e r m i n a l d i f v a l o r e sp e c i f i c a t o , r i su l t a n t i d a u n a d e v i a z i o n e d e l l a d i f f e r e n z a f e r e n c e o r st e a me x t r a c t i o np i p e p r e ssu r e d r o p f r o m t h e sp e c t e r m i n a l e d e l r i sc a l d a t o r e f i n a l e o d e l l a c a d u t a d i p r e ssi o n e d e l l a i f i e d v a l u e wi t h i nt h e l i m i t s st i p u l a t e d i nt h e c o n t r a c t , sh a l l b e t u b a z i o n e d i e st r a z i o n e d a l v a l o r e sp e c i f i c a t o e n t r o i l i m i t i st i p u c o n si d e r e d i nt h e c o r r e c t i o n . l a t i n e l c o n t r a t t o , d e v o n oe sse r e c o n si d e r a t e n e l l a c o r r e z i o n e . ( 3 )O n l y i f t h i se q u i p m e n t d o e sn o t f o r m p a r t o f t h e sc o p e o f t h e c o n t r a c t .( 3 ) So l o se q u e st a a p p a r e c c h i a t u r a n o nf a p a r t e a i f i n i d e l c o n t r a t t o . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 9 0 d i 1 62

Ca t e g o r y 2: a) inlet temperature of condensate into feed-heating system (undercooling of condensate in condenser, influence of hydrogen cooler, oil cooler and ejector-steam condenser), b) water flow for spray attemperation in the superheater and the reheater unless this water is collected at the outlet of feed-heating system, c) terminal difference of feed-heaters, condensate coolers and desuperheaters(1), d) pressure drop in extraction lines(1), e) enthalpy rise of feed-water in the feed-pump, f) modifications of the configuration of the feed-heating system (e.g. total or partial by-pass of heaters), g) make-up water, h) level in feed-water reservoirs, i) j) steam-ejector steam flow, steam supply and steam inlet conditions of boiler feed-pump turbine,

k) any other heat additions or extractions (see also 6.4), l) initial steam flow(2), m) pressure drop in regulating valve(s) in throttling position(1), n) any further deviations from guarantee conditions. Ca t e g o r y 3: a) generator power factor, b) voltage, c) generator cooling gas pressure and purity.

Ca t e g o r i a 2: a) temperatura del condensato allentrata del sistema di riscaldamento dacqua (sotto-raffreddamento del condensato nel condensatore, influenza del refrigerante dellidrogeno, del refrigerante dellolio e del condensatore delleiettore a vapore), b) portata dacqua per il desurriscaldamento del surriscaldatore e del risurriscaldatore, se questacqua non raccolta alluscita del sistema di riscaldamento dacqua, c) differenza terminale dei riscaldatori dacqua, refrigeranti del condensato e dei desurriscaldatori(1), d) caduta di pressione nelle linee di estrazione(1), e) aumento di entalpia dellacqua di alimento nella pompa di alimento, f) modifiche della configurazione del sistema di riscaldamento dacqua (per es. messa in by-pass totale o parziale dei riscaldatori), g) acqua di reintegro, h) livello dellacqua alimento nelle capacit del circuito, i) portata di vapore delleiettore a vapore, j) portata di vapore e condizioni del vapore in entrata alla turbina della pompa di alimento della caldaia, k) qualsiasi altra aggiunta o estrazione di calore (vedere anche 6.4), l) portata del vapore allammissione(2), m) caduta di pressione nella/e valvola/e di regolazione in posizione di apertura parziale(1), n) qualsiasi ulteriore deviazione dalle condizioni della garanzia. Ca t e g o r i a 3: a) fattore di potenza del generatore, b) tensione, c) pressione e purezza del gas di raffreddamento del generatore.

( 1 ) De v i a t i o n so f f i n a l f e e d wa t e r t e m p e r a t u r e f r o mt h e sp e c i f i e d ( 1 )L e d e v i a z i o n i d e l l a t e m p e r a t u r a f i n a l e d e l l a c q u a d i a l i m e n t o d a l v a l u e , r e su l t i n g f r o ma d e v i a t i o no f t h e t o p h e a t e r t e r m i n a l d i f v a l o r e sp e c i f i c a t o , r i su l t a n t i d a u n a d e v i a z i o n e d e l l a d i f f e r e n z a f e r e n c e o r st e a me x t r a c t i o np i p e p r e ssu r e d r o p f r o m t h e sp e c t e r m i n a l e d e l r i sc a l d a t o r e f i n a l e o d e l l a c a d u t a d i p r e ssi o n e d e l l a i f i e d v a l u e wi t h i nt h e l i m i t s st i p u l a t e d i nt h e c o n t r a c t , sh a l l b e t u b a z i o n e d i e st r a z i o n e d a l v a l o r e sp e c i f i c a t o e n t r o i l i m i t i st i p u c o n si d e r e d i nt h e c o r r e c t i o n . l a t i n e l c o n t r a t t o , d e v o n oe sse r e c o n si d e r a t e n e l l a c o r r e z i o n e . ( 2 ) De v i a t i o n so f i n i t i a l st e a mp r e ssu r e f r o mt h e sp e c i f i e d v a l u e ,( 2 )L e d e v i a z i o n i d e l l a p r e ssi o n e d e l v a p o r e a l l a m m i ssi o n e d a l v a r e su l t i n g f r o ma d e v i a t i o no f t h e st e a mf l o wc a p a c i t y o f v a r i p o r e sp e c i c a t o , r i su l t a n t i d a u n a d e v i a z i o n e d e l l a p o r t a t a m a sa b l e p r e ssu r e t u r b i n e sf r o mt h e sp e c i f i e dv a l u e wi t h i nt h e si m a d i v a p o r e d e l l e t u r b i n e a p r e ssi o n e v a r i a b i l e d a l v a l o r e sp e l i m i t s st i p u l a t e d i nt h e c o n t r a c t , sh a l lb e c o n si d e r e d i nt h e c i c a t oe n t r oil i m i t ist i p u l a t in e lc o n t r a t t o , d e v o n oe sse r e c o r r e c t i o n . c o n si d e r a t e n e l l a c o r r e z i o n e . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 9 1 d i 1 62

6. 7 . 2

T u r b i n e s wh i c h h a v e n op r o v i si o nf o r t h e a d d i t i o n o r e x t r a c t i o no f st e a ma f t e r p a r t i a l e x p a n si o n When applying corrections to the results of thermal efficiency or steam rate tests on turbines which have no provision for the addition or extraction of steam after partial expansion, deviations of the following variables from the guarantee conditions have to be considered: Ca t e g o r y 1 : a) initial steam pressure, b) initial steam temperature, c) exhaust pressure or condenser cooling water inlet temperature and flow rate, d) speed. Ca t e g o r y 2: a) initial steam flow(1), b) pressure drop in regulating valve(s) in throttling position(2). Ca t e g o r y 3: a) generator power factor, b) voltage, c) generator cooling gas pressure and purity.

T u r b i n e c h e n o nn e c e ssi t a n ol i m m i ssi o n e o l e st r a z i o n e d i v a p o r e d o p o l a f a se d i d i l a t a z i o n e p a r z i a l e Nelleffettuare le correzioni dei risultati della prova di rendimento termico o di consumo specifico di vapore su turbine che non necessitano dellimmissione o estrazione di vapore dopo la fase di dilatazione parziale, si devono prendere in considerazione gli scarti delle seguenti variabili rispetto alle condizioni garantite: Ca t e g o r i a 1 : a) pressione del vapore allammissione, b) temperatura del vapore allammissione, c) pressione di scarico o temperatura e portata in entrata dellacqua di raffreddamento del condensatore, d) velocit di rotazione. Ca t e g o r i a 2: a) portata del vapore allammissione(1), b) caduta di pressione nella/nelle valvola/e di regolazione in posizione di apertura parziale(2). Ca t e g o r i a 3: a) fattore di potenza del generatore, b) tensione, c) pressione e purezza del gas di raffreddamento del generatore.

( 1 ) Ac o r r e c t i o nf o r d i f f e r i n g i n i t i a l st e a mf l o wi sn e c e ssa r y o n l y i f ( 1 )L a c o r r e z i o n e p e r l a d i f f e r e n z a d i p o r t a t a d e l v a p o r e a l l a m m i sc o r r e c t i o na n d g u a r a n t e e c o m p a r i so na r e m a d e t o a g u a r a n t e e si o n e n e c e ssa r i a so l o se l a c o r r e z i o n e e i l c o n f r o n t o c o nl a g a p o i n t , n o t t o a l o c u sc u r v e ( se e 6. 8 . 1 ) . r a n z i a so n oe f f e t t u a t i r i f e r e n d o si a u np u n t o g a r a n t i t o e n o na u n a c u r v a ( v e d i 6. 8 . 1 ) . ( 2 )T h e g u a r a n t e e v a l u e sa r e sp e c i f i e d n o r m a l l y f o r v a l v e p o i n t s ( 2 )I v a l o r i d e l l a g a r a n z i a so n on o r m a l m e n t e sp e c i f i c a t i p e r i p u n t i ( se e 3 . 6. 1 ) a n d t e st sa r e c o n d u c t e d a t v a l v e p o i n t sa l sowi t h v a l v o l a ( v e d i 3 . 6. 1 ) e l e p r o v e so n oe f f e t t u a t e a i p u n t i v a l v o l a , d u e c o n si d e r a t i o nf o r t h e l i m i t so f d e v i a t i o n sf r o mg u a r a n t e e c o nl a d o v u t a c o n si d e r a z i o n e p e r i l i m i t i d i d e v i a z i o n e i nr a p p o r c o n d i t i o n s sp e c i f i e d i nT a b l e 1 . Ac o r r e c t i o ni sn o t t h e n n e c t o a l l e c o n d i z i o n i d e l l a g a r a n z i a sp e c i f i c a t e n e l l a T a b . 1 . L a c o r e ssa r y . I f a t h r o t t l e p o i n t i sg u a r a n t e e d ( e . g . f u l l a r c a d m i ssi o n r e z i o n e n o n q u i n d i n e c e ssa r i a . Se g a r a n t i t o u np u n t o d i a p e r t u r b i n e wi t h t h r o t t l e r e g u l a t i o na tp a r t l o a d ) t h e t e st sh a l l b e t u r ap a r z i a l e( p e re s. t u r b i n aa da m m i ssi o n et o t a l ec o n m a d e wi t h t h e t h r o t t l i n g p r e ssu r e d r o psp e c i f i e d i nt h e g u a r l a m i n a z i o n e a c a r i c a p a r z i a l e ) , l a p r o v a d e v e e sse r e e f f e t t u a t a c o n a n t e e c o n d i t i o n s, o r a c o r r e c t i o nh a st o b e m a d e . l a c a d u t a d i p r e ssi o n e p e r l a m i n a z i o n e sp e c i f i c a t a n e l l e c o n d i z i o n i d e l l a g a r a n z i a , o p p u r e si d e v e e f f e t t u a r e u n a c o r r e z i o n e . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 9 2d i 1 62

6. 7 . 3

T u r b i n e s wi t h st e a me x t r a c t i o nf o rp u r p o se so t h e r t h a nf e e d wa t e r h e a t i n g ( e x t r a c t i o nt u r b i n e s) When applying corrections to the results of thermal efficiency or steam rate tests, deviations of the following variables from the guarantee conditions have to be considered in addition to those indicated in 6.7.2: n extraction pressure; n extraction flow(1); n pressure drop in the extraction regulating valve(s) in throttling position(2);
n

any other deviations from guarantee conditions. If a feed-heating system is connected to the turbine, relevant corrections in accordance with 6.8.1 shall also be made. O t h e r t y p e so f t u r b i n e This category includes all types of single or multiple extraction turbines, and turbines with secondary initial steam, etc., not classified in the previous sub-clauses. Because of the great number of possible variables for correction, an exhaustive list cannot be given. Many of the important variables, however, are listed in 6.8.1 to 6.8.3. Further relevant variables may have to be determined for each case.

T u r b i n e c o ne st r a z i o n e d i v a p o r e p e r n i d i v e r si d a l r i sc a l d a me n t od e l l a c q u a d i a l i me n t o( t u r b i n e a e st r a z i o n e ) Nelleffettuare le correzioni dei risultati delle prove di rendimento termico e di consumo specifico di vapore, si devono prendere in considerazione gli scarti relativi ai seguenti parametri oltre a quelli indicati in 6.7.2 in rapporto alle condizioni garantite: n pressione di estrazione; n portata di estrazione (1); n caduta di pressione nella/e valvola/e di regolazione dellestrazione in posizione di apertura parziale (2); n tutte le altre deviazioni rispetto alle condizioni di garanzia. Se alla turbina collegato un sistema di riscaldamento dellacqua di alimento, devono essere effettuate anche le correzioni appropriate in conformit con 6.8.1. Al t r i t i p i d i t u r b i n a Questa categoria include tutti i tipi di turbine ad estrazione semplice o multipla, le turbine con vapore secondario allammissione, ecc., non classificate nei precedenti paragrafi. Non si pu fornire una lista esauriente a causa del numero elevato di parametri possibili per la correzione. Molti dei parametri pi importanti tuttavia sono elencati da 6.8.1 a 6.8.3. Ulteriori parametri appropriati possono dover essere determinati per ciascun caso particolare.

6. 7 . 4

6. 8

Gu a r a n t e e c o mp a r i so n
The comparison of corrected test results with the guarantee values specified in the contract shall be made in conformity with the correction method chosen (see 6.6). Taking into account the measuring uncertainty of the test result, the guarantee is considered fulfilled if:
( 3 2 )

P a r a g o n e c o nl a g a r a n z i a
Il paragone dei risultati di prova corretti con i valori della garanzia specificati nel contratto deve essere effettuato secondo il metodo di correzione scelto (vedi 6.6). Tenendo conto dellincertezza di misura del risultato di prova, la garanzia considerata soddisfatta se:

h t h c+ n m h g
unless otherwise stated in the contract (see also 7.5). se non diversamente indicato nel contratto (vedere anche 7.5).

1 )L e d e v i a z i o n i d e l l a p r e ssi o n e d e l v a p o r e i n i z i a l e d a l v a l o r e sp e c i f i c a t o , r i ( 1 ) De v i a t i o n so f i n i t i a l st e a mp r e ssu r e f r o m t h e sp e c i f i e d v a l u e ,( su l t a n t i d a u n a d e v i a z i o n e d e l l a c a p a c i t d e l l a p o r t a t a d i v a p o r e d e l l e t u r r e su l t i n g f r o ma d e v i a t i o n o f t h e st e a mf l o wc a p a c i t y o f v a r i a b l e b i n e a p r e ssi o n e v a r i a b i l e d a l v a l o r e sp e c i f i c a t o e n t r o i l i m i t i st i p u l a t i n e l p r e ssu r e t u r b i n e sf r o mt h e sp e c i f i e dv a l u e wi t h i nt h e l i m i t s c o n t r a t t o , d e v o n o e sse r e c o n si d e r a t e n e l l a c o r r e z i o n e . st i p u l a t e d i nt h e c o n t r a c t , sh a l l b e c o n si d e r e d i nt h e c o r r e c t i o n . ( 2 )Ac o r r e c t i o nf o r d i f f e r i n g e x t r a c t i o nst e a mf l o wi sn e c e ssa r y ( 2 )L a c o r r e z i o n e p e r l a d i f f e r e n z a d i p o r t a t a d e l v a p o r e a l l a m m i ssi o n e n e o n l y i f c o r r e c t i o na n d g u a r a n t e e c o m p a r i so na r e m a d e t oa c e ssa r i a so l o se l a c o r r e z i o n e e i l c o n f r o n t o c o nl a g a r a n z i a so n o e f f e t t u a t i r i f e r e n d o si a u n p u n t o g a r a n t i t o e n o n a u n a c u r v a ( v e d i 6. 8 ) . g u a r a n t e e p o i n t , n o t t o a l o c u sc u r v e ( se e 6. 8 ) . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 9 3d i 1 62

When n guarantee points are given, the guarantee is considered fulfilled if:
( 3 3 )

Quando si indicano n punti della garanzia, la garanzia considerata soddisfatta se:

S1 ( h h h 0 ci + t h i mi gi ) unless otherwise stated in the contract. If the different guarantee points are weighted in the contract, the weighting factors shall be applied correspondingly in the guarantee comparison. se non diversamente specificato nel contratto. Se nel contratto i diversi punti garantiti sono ponderati, i fattori di ponderazione devono essere applicati in modo corrispondente nel paragone con la garanzia. P a r a g o n e c o nu n a c u r v a d i v a l o r i g a r a n t i t i Se sono indicati diversi punti garantiti con definizioni identiche (normalmente punti valvole), si deve stabilire una curva luogo dei valori garantiti. Se i risultati di prova sono stati corretti secondo 6.6.a), la curva deve essere espressa in funzione e il ridella portata di vapore allammissione m 1 sultato di prova corretto h c paragonato al valore h g della curva alla portata di vapore allammissione misurata (Fig. 9a). Se i risultati di prova sono stati corretti secondo 6.6.b), la curva deve essere espressa in funzione della potenza P e il risultato di prova corretto h c paragonato al valore h della curva alla potenza g garantita Pg (Fig. 9b). P a r a g o n e c o nu n a c u r v a d i v a l o r i g a r a n t i t i Cu r v a i nf u n z i o n e d e l l a p o r t a t a d i v a p o r e a l l a mmi ssi o n e
L E GE NDA P u n t i g a r a n t i t i P u n t i m i su r a t i P u n t i c o r r e t t i Cu r v a d e i p u n t i g a r a n t i t i

6. 8 . 1

Gu a r a n t e e c o mp a r i so nwi t h l o c u sc u r v e If several guarantee points with identical definition (normally valve points) are given, a locus curve of the guarantee values can be established. If the test results have been corrected according to 6.6a), the locus curve shall be established as and the cora function of initial steam flow m 1 rected test result h c compared with the value h g of the guarantee curve at the measured initial steam flow m 1, m (see Figure 9a). If the test results have been corrected according to 6.6b), the locus curve shall be established as a function of output P and the corrected test result h c compared with the value h g of the guarantee curve at the guaranteed output Pg (see Figure 9b).
F i g . 9 Gu a r a n t e e c o mp a r i so no nl o c u s

c u r v e

F i g . 9 aL o c u s

c u r v e o f i n i t i a l st e a m o w

CAP T I O N Gu a r a n t e e d p o i n t s M e a su r e d p o i n t s Co r r e c t e d p o i n t s Gu a r a n t e e d p o i n t o nl o c u sc u r v e

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 9 4d i 1 62

F i g . 9 b

L o c u sc u r v e a sf u n c t i o no f o u t p u t
CAP T I O N Gu a r a n t e e d p o i n t s M e a su r e d p o i n t s Co r r e c t e d p o i n t s Gu a r a n t e e d p o i n t o nl o c u sc u r v e

Cu r v a i nf u n z i o n e d e l l a p o t e n z a
L E GE NDA P u n t i g a r a n t i t i P u n t i m i su r a t i P u n t i c o r r e t t i Cu r v a d e i p u n t i g a r a n t i t i

6. 8 . 2

Gu a r a n t e e c o mp a r i so nwi t h g u a r a n t e e p o i n t For comparison with a single guarantee value, a test result corrected according to 6.6a) has to be corrected further for the influence of the difference between measured initial steam flow and guaranteed steam flow. If the test result has been corrected according to 6.6b), only the difference between the corrected output and the guarantee output shall be considered for the further correction. Gu a r a n t e e c o mp a r i so nf o r t u r b i n e s wi t h t h r o t t l e g o v e r n i n g If guarantees at partial loads are given for turbines with throttle governing, the amount of throttling in the control valves shall also be stated. The test result then has to be corrected also for the difference in throttling between guarantee condition and test conditions in a way which is in accordance with the method chosen in 6.6. Then the guarantee comparison can be made according to 6.8.1 or 6.8.2. Alternatively, the corrected test value can be compared with the value of the guarantee locus curve at the same percentage value of initial steam flow capacity or of corrected maximum output with valves wide open. The necessary value of the initial steam flow capacity or maximum output of the tested turbine can most conveniently be determined by a test with valves wide open.

P a r a g o n e c o nu np u n t og a r a n t i t o Per fare un paragone con un solo valore garantito, il risultato di prova corretto secondo 6.6a) deve essere corretto ulteriormente per tenere conto dellinfluenza della differenza tra la portata di vapore allammissione misurata e la portata di vapore garantita. Se il risultato di prova stato corretto secondo 6.6b), si deve considerare per lulteriore correzione solo la differenza tra la potenza corretta e la potenza garantita. P a r a g o n e c o nl a g a r a n z i a p e r t u r b i n e a d a p e r t u r a p a r z i a l e Se per turbine regolate mediante laminazione si forniscono garanzie a carichi parziali, il grado di apertura delle valvole di regolazione deve essere precisato. Il risultato di prova deve poi essere corretto anche per tener conto della differenza di apertura tra le condizioni garantite e le condizioni di prova, in un modo che sia conforme al metodo scelto in 6.6. Quindi il paragone con la garanzia pu essere effettuato secondo 6.8.1 o 6.8.2. In alternativa, il valore di prova corretto pu essere paragonato al valore della curva garantita alla stessa percentuale della portata del vapore allammissione oppure della potenza massima corretta con valvole completamente aperte. Il valore necessario della portata del vapore allammissione o della potenza massima della turbina provata pu essere facilmente determinato mediante una prova con le valvole completamente aperte.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 9 5d i 1 62

6. 8 . 3

6. 8 . 4

Gu a r a n t e e c o mp a r i so nf o r e x t r a c t i o nt u r b i n e s If an extraction diagram is guaranteed or can be established from the guarantee values for an extraction turbine, the method according to 6.6.a) can be applied. The extraction line for the measured extraction steam flow is determined by interpolation and used as the guarantee locus curve. Correction and guarantee comparison are then made with constant initial and extraction steam flow.

P a r a g o n e c o nl a g a r a n z i a p e r t u r b i n e a d e st r a z i o n e Se viene garantito un diagramma di estrazione o se si possono stabilire i valori garantiti per una turbina ad estrazione, si pu applicare il metodo secondo quanto indicato in 6.6 a). La curva di estrazione per la portata di vapore di estrazione misurata determinata per interpolazione ed utilizzata come curva di garanzia. La correzione e il paragone con la garanzia vengono effettuati con costante portata di vapore allammissione e di estrazione.

6. 9

De t e r i o r a t i o no f t u r b i n e p e r f o r ma n c e ( a g e i n g )
The test shall be conducted as soon as practicable after initial start up (see 3.3.1) or after an inspection provided any deficiency in the unit affecting performance has been corrected. If these conditions cannot be met and comparison measurements for determination of the condition of the steam turbine according to 3.5 have not been made, the actual overall deterioration cannot be determined. If there is reasonable assurance that the unit is free of partial damage and deposits, an average value of the deterioration by ageing (see 3.4.2) may be agreed by the parties to the test and taken into account in the comparison of the test results with guarantee. If no special agreement exists, the following rule, which represents average deterioration for fossil fuel fired units, is given for guidance on the action to be taken: Allowance for average deterioration by ageing:

De t e r i o r a me n t od e l l e p r e st a z i o n i d e l l a t u r b i n a ( i n v e c c h i a me n t o )
La prova deve essere effettuata appena possibile dopo lavvio iniziale (vedi 3.3.1) oppure dopo esame a vista, a condizione che sia stato corretto qualsiasi difetto che abbia degli effetti negativi sulle prestazioni. Se queste condizioni non possono essere soddisfatte e se non sono state effettuate le misure di paragone per determinare le condizioni della turbina a vapore conformemente a 3.5, non si pu determinare leffettivo deterioramento complessivo. Se esiste una ragionevole garanzia che lunit esente da deterioramento parziale e da depositi, un valore medio di deterioramento dovuto allinvecchiamento (vedi 3.4.2) pu essere concordato tra le parti interessate alla prova ed essere preso in considerazione nel paragone dei risultati di prova con la garanzia. Se non esistono accordi particolari, la regola seguente, che rappresenta il deterioramento medio per le unit a combustibile fossile, viene indicata come guida alla procedura da seguire. Tolleranza di deterioramento medio per invecchiamento:
2 T i me b e t we e n r st sy n c h r o n i z a t i o na n d t e st )

P o t e n z a d e l l a t u r b i n a P
T u r b i n e r a t i n g P

2 ) T e mp oi n t e r c o r sot r a l a p r i ma si n c r o n i z z a z i o n e e l a p r o v a

d a 2a 1 2 me si
2t o1 2 mo n t h s

d a 1 2a 24me si
1 2t o2 4mo n t h s

150MW >150 MW
( 1 )

0,1
150 0, 1 P
1)

0,06
0, 06 150 P
1)

% al mese
% per month

% al mese
% per month

P i nM W. P i nM W. ( 2 ) I p e r i o d i d u r a n t e i q u a l i g l i i n v o l u c r i d e l l a t u r b i n a so n oa p e r t i n o nv e n g o n op r e si i nc o n si d e r a z i o n e .
P e r i o d s wh i c h t h e t u r b i n e c a si n g sa r e o p e nwi l l n o tb ec o n si d e r e d .

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 9 6d i 1 62

M E ASU R I NG UNCE R T AI NT Y
Ge n e r a l
The measurement of each quantity entering into the computation of the test result is liable to some degree of error which depends on the quality of the measuring instruments and the conditions of the measurement. The test result is subject to a degree of uncertainty depending on the combined effect of all the errors of measurement. A short statistical definition of measuring uncertainty and a justification for the application of statistical methods under the special circumstances of thermal acceptance tests are given in Appendix F. According to Appendix F, the measuring uncertainty of a variable is established as a confidence limit of the total measuring error for a statistical probability of P = 95%. These confidence limits for individual measurements cannot be determined from the readings of an acceptance test. Confidence limits can be determined as follows: a) from the measuring recommendations and standards; b) from the accuracy classes (error limit) indicated by the instrument manufacturer (e.g. Bourdon gauges, wattmeters); c) from the calibration accuracy of a measuring instrument (e.g. signal transducer) as stated in the calibration certificate; d) from the influence of an unavoidable installation error; e) from general measuring experience (e.g. differential pressure measurement by U-tube manometer). Measurements with calibrated instruments, where the average of the readings is corrected for instrument deviations as determined by the calibration, may still be influenced by errors due to different conditions during the measurement and calibration. These errors are also related to the accuracy class of each instrument. Allowanceif necessaryshould be made for these errors by taking into account a part between 0 and 100% of the accuracy class for the determination of the total uncertainty according to the general error propagation laws.

I NCE R T E Z Z A DI M I SUR A
Ge n e r a l i t
La misura di ciascuna quantit di cui si tiene conto nel calcolo del risultato di prova soggetta a qualche grado di errore che dipende dalla qualit degli strumenti di misura e dalle condizioni di misura. Il risultato di prova soggetto a un grado di incertezza che dipende dalleffetto combinato di tutti gli errori di misura. Una breve definizione statistica dellincertezza di misura ed una giustificazione per lapplicazione di metodi statistici in circostanze particolari delle prove di accettazione termica sono date nellAppendice F. Secondo lAppendice F, lincertezza di misura di un parametro definita come un limite di confidenza dellerrore di misura totale per una probabilit statistica di P = 95%. Questi limiti di confidenza per le misure individuali non si possono determinare a partire dalle letture di una prova di accettazione. I limiti di confidenza possono essere determinati come segue: a) a partire dalle norme e dalle raccomandazioni di misura; b) a partire dalle classi di precisione (limite di errore) indicate dal costruttore dello strumento di misura (per es. manometro di Bourdon, wattmetri); c) a partire dalla precisione di taratura di uno strumento di misura (per es. trasduttore di segnale) come indicato nel certificato di taratura; d) a partire dallincidenza di un inevitabile errore di installazione; e) a partire dallesperienza generale di misura (per es. misura della pressione differenziale per mezzo di un manometro con tubo a U). Le misure con strumenti tarati in cui la media delle letture viene corretta tenendo conto degli scarti dello strumento determinati dalla taratura, possono ancora essere influenzate da errori dovuti a differenti condizioni durante la misura e la taratura. Questi errori sono anche in relazione con la classe di precisione di ciascuno strumento. Se necessario, si deve consentire a questi errori una tolleranza, tenendo conto di una parte compresa tra 0 e 100% della classe di precisione, per determinare lincertezza totale secondo le leggi generali di propagazione dellerrore.

7 . 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 9 7 d i 1 62

In the case of multiple measurement (see 5.2.3.2), the measuring uncertainty V x of the of several independweighted average value x ent measurements xj of the same variable x will be approximately:
( 3 4 )

In caso di misure multiple (vedi 5.2.3.2), lincer tezza di misura del valore medio ponderato x di pi misure indipendenti xj della stessa variabile x sar approssimativamente:

1 V = x 2 1 V xj ) (
The methods for the determination of uncertainties for individual variables and results are given in the following sub-clauses. Data on measuring uncertainties according to general experience are provided in clause 4, Table 2. I metodi per determinare le incertezze per le variabili individuali e i risultati, vengono indicati nei paragrafi che seguono. I dati sulle incertezze di misura risultanti dallesperienza generale sono indicati nellart. 4, Tab. 2.

7 . 2

De t e r mi n a t i o no f me a su r i n g u n c e r t a i n t y o f st e a ma n dwa t e r p r o p e r t i e s
P r e ssu r e In pressure measurement with deadweight gauges, Bourdon tube type gauges and transducers, the measuring uncertainty is determined by the accuracy class of the instruments and the error limits of the calibration. In pressure measurements with liquid manometers the measuring uncertainty depends, inter alia, on the fluctuations of the column, the shape of the meniscus and the quality of the means for reading the liquid level. Measuring accuracy is also influenced by the design and location of the pressure tapping, the ambient temperature and vibrations. T e mp e r a t u r e In temperature measurements with liquid-in-glass thermometers, the error limit of calibration shall be deemed to be the measuring uncertainty of the sensing element. In temperature measurements with thermocouples or resistance thermometers, the measuring uncertainty is established from the error limit of the emf. curve or the error limits of the measuring resistance (both of which can be limited by calibration) and from the accuracy classes of the measuring instruments (potentiometer, digital voltmeter, etc.). The measuring uncertainty of temperature measurements is liable to be considerably increased by inappropriate installation of sensing elements, uncertainty of the temperature correction of the column of a liquid-in-glass thermometer, inaccurate cold junction temperature, differing terminal temperature, errors due to non-uniform temperature distribution or to flow disturbances.

De t e r mi n a z i o n e d e l l i n c e r t e z z a d i mi su r a d e l l e p r o p r i e t d e l v a p o r e e d e l l a c q u a
P r e ssi o n e Nella misura della pressione con manometro a peso morto, con manometri a tubo di Bourdon e con trasduttori, lincertezza di misura si determina per mezzo della classe di precisione degli strumenti e mediante i limiti di errore di taratura. Nelle misure della pressione con manometri a liquido, lincertezza di misura dipende, tra le altre cose, dalle fluttuazioni della colonna, dalla forma del menisco e dalla qualit dei mezzi di lettura del livello del liquido. La precisione di misura viene anche influenzata dal disegno e dal collocamento delle prese di pressione, dalla temperatura ambiente e dalle vibrazioni. T e mp e r a t u r a Per le misure della temperatura con termometri a liquido in vetro, il limite di errore di taratura deve essere considerato come rappresentato dallincertezza di misura dellelemento sensibile. Per le misure della temperatura con termocoppie o termoresistenze, lincertezza di misura viene stabilita a partire dal limite di errore della curva della forza elettromotrice oppure dai limiti di errore della resistenza di misura (i quali possono essere entrambi limitati dalla taratura), e dalle classi di precisione degli strumenti di misura (potenziometri, voltmetri digitali ecc.). Lincertezza di misura delle misure della temperatura probabile che venga considerevolmente aumentata da una installazione non corretta degli elementi sensibili, dallincertezza di correzione della temperatura della colonna del termometro a liquido in vetro, dalla temperatura della giunzione fredda non precisa, dalla temperatura diversa ai terminali, dagli errori dovuti ad una distribuzione non uniforme della temperatura o a irregolarit nella portata.

7 . 2 . 1

7 . 2 . 2

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 9 8d i 1 62

7 . 2 . 3

E n t h a l p y a n d e n t h a l p y d i f f e r e n c e The enthalpy is usually determined from the instrument readings for pressure and temperature. The uncertainty of these quantities are therefore included in the incertainty of the enthalpy. Further allowance shall be made for the tolerance Rh of steam table values for the enthalpy. The uncertainty of an enthalpy value is: a) Superheated steam

E n t a l p i a e d i f f e r e n z a d i e n t a l p i a Lentalpia abitualmente determinata a partire dalle letture degli strumenti di misura della pressione e della temperatura. Le incertezze di queste quantit sono dunque incluse nellincertezza di entalpia. Unulteriore tolleranza deve essere consentita per la tolleranza Rh dei valori di entalpia delle tabelle relative al vapore. Lincertezza di un valore di entalpia : a) Vapore surriscaldato

( 3 5)

2 2 2 d h d h Vh = ------V + Rh ------ V T + p d T d p

b) Wet steam

b) Vapore umido

( 36)

d h d h 2 2 2 2 Vh = ( 1 x) ------------ + x ------------ V +( h h ) Vx + Rh + Rh d p sat p sat d p sat


psat can be replaced by tsat. In establishing the uncertainty of enthalpy differences, the steam table tolerance cannot be applied in full. Three cases shall be distigushed: a) Isobaric heat addition with change of phase, for example in a steam generator between the enthalpy values hi and hj psat pu essere sostituito da tsat. Nel definire lincertezza delle differenze di entalpia, la tolleranza delle tabelle relative al vapore non pu essere sempre applicata completamente. Si devono distinguere tre casi: a) Apporto di calore a pressione costante con variazione di fase, per es. in un generatore di vapore tra i valori di entalpia hi e hj
2 2

( 3 7 )

V Dh = V h + V h i j
where V hi and V hj are calculated according to equation (35). b) Isobaric heat addition without change of phase (e.g. in reheating) between the enthalpy values hi and hj

dove V hi e V hj vengono calcolati secondo la formula (35). b) Apporto di calore a pressione costante senza variazione di fase (per es. durante il risurriscaldamento) tra i valori di entalpia hi e hj

( 3 8 )

2 2 Rh R 2 2 2 i + h j ( V Dh = V h + V h + hi hj ) ------------i j h h i j

where R hi and R hj represent the steam table tolerance of hi and hj. The uncertainty values V hi and V hj are established in this case without the steam table tolerance, i.e. using Rh = 0 in equation (35).

dove R hi e R hj rappresentano le tolleranze di hi e hj nelle tabelle del vapore. I valori di incertezza V hi e V hj vengono stabiliti in questo caso senza le tolleranze delle tabelle relative al vapore, e cio utilizzando Rh = 0 nella formula (35).

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 9 9 d i 1 62

c) isentropic expansion in a steam turbine (enthalpy drop)


( 3 9 )

c) Espansione isentropica in una turbina a vapore (caduta di entalpia)

2 2 V Dh = V h + Vh +hi hj i j

2 2 A () s )

The uncertainty values V hi and V hj shall be established as in case b) with Rh = 0 from equation (35). To determine V hi use V ti = 0. The factor A(s) is given as a function of the entropy s in Figure 10.
F i g . 1 0 Co r r e c t i o nf a c t o r f o r st e a mt a b l e t o l e r a n c e

I valori di incertezza V hi e V hj j devono essere stabiliti come nel caso b) con Rh = 0 a partire dalla formula (35). Al fine di determinare V hi utilizzare V t = 0. Il fattore A(s) viene dato in funzione i dellentropia s nella Fig. 10. F a t t o r e d i c o r r e z i o n e p e r l a t o l l e r a n z a d e l l e t a b e l l e d e l v a p o r e
L E GE NDA

CAP T I O N

a b

F a c t o r A( s) E n t r o p y ( s) K J / k g K

a b

F a t t o r e A( s) E n t r o p i a ( s) k J / k g K

7 . 3 7 . 3 . 1

l c o l od e l l i n c e r t e z z a d i mi su r a d e l l a p o t e n z a Ca l c u l a t i o no f me a su r i n g u n c e r t a i n t y o f o u t p u t Ca
E l e c t r i c a l me a su r e me n t According to the law of error propagation, the uncertainty of the measurement of the electrical power is in general calculated as the geometric summation of the individual measurement uncertainties of the transformers, the wattmeters, the series resistors, etc. When curves or tables of the detectable systematic errors are available (from calibration of any part of the measuring equipment), these shall be used to correct the electrical power that has been measured (see 4.2.6, 4.2.7). The individual uncertainty limits as indicated in the certificates of the calibrations shall be decisive in establishing the measurement uncertainty of the electrical power (see also 7.1). M i su r e e l e t t r i c h e Secondo la legge di propagazione dellerrore, lincertezza della misura della potenza elettrica viene generalmente calcolata come la somma geometrica delle incertezze di misura individuali dei trasformatori, dei wattmetri, dei resistori in serie ecc. Quando sono disponibili le curve o le tabelle degli errori sistematici rilevabili (a partire dalla taratura di qualsiasi parte dellapparecchio di misura), queste devono essere utilizzate per correggere la potenza elettrica misurata (vedi 4.2.6, 4.2.7). I limiti di incertezza individuali indicati nei certificati delle tarature, devono stabilire in modo netto lincertezza di misura della potenza elettrica (vedi anche 7.1).

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 0 0 d i 1 62

Where no details of detectable systematic errors are available, the calculation of the uncertainty of the total power shall be based on the accuracies class of the individual items of the measuring equipment. In such cases, it is important to note the dependency of the accuracy class of the transformers on the values of current and voltage. The accuracy class of a wattmeter shall be related to the actual scale value of the reading. Practical experience has shown that the transforming ratio errors, as well as the phase-angle errors of equal transformers in parallel phases, are not fully independent. This also applies to the calibration of transformers. Therefore, in polyphase measurements (two-wattmeter or three-wattmeter method) the summation of errors is partially arithmetical. In Appendix G, the separation of geometric and arithmetical errors and their summation is given in detail. It includes a number of formulae to calculate the measurement uncertainty of electrical power for two- and three-phase measurements, with wattmeters and watthourmeters, respectively.
7 . 3 . 2

Se non sono disponibili elementi sugli errori sistematici rilevabili, il calcolo dellincertezza della potenza globale deve basarsi sulla classe di precisione degli elementi individuali dellapparecchio di misura. In tali casi, importante notare come la classe di precisione dei trasformatori dipenda da valori di corrente e di tensione. La classe di precisione di un wattmetro corrisponde al valore della scala applicata per la lettura. Lesperienza pratica ha dimostrato che gli errori del rapporto di trasformazione come pure gli errori dellangolo di fase di trasformatori uguali in fasi parallele, non sono completamente indipendenti. Questo si applica anche alla taratura dei trasformatori. Perci, nelle misure di pi fasi (metodo dei due wattmetri o dei tre wattmetri) la somma degli errori in parte aritmetica. NellAppendice G, vengono indicate in modo dettagliato la separazione degli errori geometrici ed aritmetici e la loro somma. Questa comprende un numero di formule per il calcolo dellincertezza di misura della potenza elettrica per misure bifasi e trifasi rispettivamente con wattmetri e wattorametri (misuratori di energia attiva). M i su r a me c c a n i c a Secondo la legge della propagazione dellerrore, lincertezza di misura viene determinata a partire dalle incertezze di misura della velocit e della coppia. Lincertezza di misura della coppia deve essere stabilita sulla base della procedura di misura e dei limiti di errore di taratura. M a r g i n e d i i n c e r t e z z a su p p l e me n t a r e d o v u t o a c o n d i z i o n i d i c a r i c o i n st a b i l i Se durante il periodo di prova le variazioni della potenza al di sopra e al di sotto del valore medio superano 5% (vedi 3.8), si pu evitare il rifiuto di questa prova concordando un margine di incertezza supplementare per compensare gli errori di misura supplementari. Ci dipende dallampiezza della variazione e pu quindi essere determinato come segue: si effettua la media dei valori assoluti degli scarti delle singole letture della potenza dal valore medio. 2( scarto assoluto medio ) 1 t = ----------------------------------------------------------------------------------- ( %) DP 6 t DP deve essere aritmeticamente sommato allincertezza totale della misura della potenza. La tolleranza t DP applicabile soltanto se lo scarto assoluto medio superiore a 0,5%.

M e c h a n i c a l me a su r e me n t According to the law of error propagation, the measuring uncertainty is determined from the measuring uncertainties for speed and torque. The measuring uncertainty of the torque shall be established on the basis of the measuring procedure and the error limits of calibration. Ad d i t i o n a l u n c e r t a i n t y a l l o wa n c e b e c a u se o f u n st e a d y l o a d c o n d i t i o n s If, during the test period, the output fluctuations above and below the mean value exceed 5% (see 3.8), rejection of the test may be avoided by agreeing on an additional uncertainty allowance to compensate for the additional measurement errors. It depends on the magnitude of the fluctuations and can therefore be determined as follows: the absolute values of the deviations of the individual output readings from the mean value are averaged. 2( mean absolute deviation ) 1 t -( %) DP = ------------------------------------------------------------------------------------------6 t DP is to be added arithmetically to the total uncertainty of the output measurement. The allowance t DP is applicable only if the mean absolute deviation is greater than 0,5%.

7 . 3 . 3

( 4 0 )

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 0 1 d i 1 62

7 . 4

De t e r mi n a t i o no f me a su r i n g u n c e r t a i n t y o f ma ss o w
M e a su r i n g u n c e r t a i n t y o f ma ss o w me a su r e me n t s The measuring uncertainty depends on the fluctuations of the reading, the shape of the meniscus and the quality of the cursor or other device which assists reading of the mercury level. Non-detectable systematic errors can occur if the column cannot be observed directly (due to dirt in the sealing liquid, clinging of droplets or the influence of extraneous fields on a magnetic instrument). Due to changes in liquid levels in storage volumes during tests, the reading of differential pressure measuring instruments may be subject to slow but considerable fluctuations. Such slow fluctuations shall not be taken into account in establishing the uncertainty of a differential pressure measurement. The uncertainty of mass flow measurement is then determined for sharp-edged orifice plates or wall tap nozzles according to ISO 5167. If the differential pressure device has been calibrated, the uncertainty of the expansion coefficient may be estimated from the calibration conditions. M e a su r i n g u n c e r t a i n t y o f mu l t i p l e me a su r e me n t s o f p r i ma r y o w If primary flow has been determined by multiple measurements or by application of mass flow balances (see 5.2.3.3), their mutual compatibility has to be checked (see 5.2.3.1). In the case of incompatibility, all pressure difference devices which can be inspected (see 4.3.2.3) shall be checked for condition and size. A weighted average value is calculated from the measured values of all pressure difference devices which have been found in good order, and the measured values of all pressure difference devices without possibility of inspection are checked for compatibility with this average value (see 5.2.3.1).

De t e r mi n a z i o n e d e l l i n c e r t e z z a d i mi su r a d e l l a p o r t a t a
I n c e r t e z z a d i mi su r a d e l l e mi su r e d e l l a p o r t a t a Lincertezza di misura in funzione delle variazioni delle letture, della forma del menisco e della qualit del cursore o degli altri dispositivi utilizzati per la lettura del livello del mercurio. Gli errori sistematici non rilevabili possono verificarsi se la colonna non pu essere osservata direttamente (a causa di impurit nel liquido di tenuta, delladerenza delle goccioline oppure degli effetti di campi estranei sullo strumento magnetico). A causa delle variazioni di livello del liquido nei volumi di stoccaggio durante la prova, la lettura degli strumenti di misura della pressione differenziale pu essere soggetta a lente ma considerevoli variazioni. Tali lente variazioni non devono essere prese in considerazione per stabilire lincertezza di una misura di pressione differenziale. Lincertezza della misura della portata di massa viene allora determinata per i diaframmi a spigolo vivo o per i boccagli con prese di pressione a parete conformemente alla Norma ISO 5167. Se il dispositivo della pressione differenziale stato tarato, lincertezza del coefficiente di efflusso pu essere stimata a partire dalle condizioni di taratura. I n c e r t e z z a d i mi su r a d e l l e mi su r e mu l t i p l e d e l l a p o r t a t a p r i n c i p a l e Se la portata principale stata determinata da misure multiple o tramite il bilancio delle portate in massa (vedi 5.2.3.3) deve essere verificata la loro reciproca compatibilit (vedi 5.2.3.1). In caso di incompatibilit, tutti i dispositivi di misura della pressione differenziale che possono essere ispezionati (vedi 4.3.2.3) devono essere esaminati relativamente alle condizioni e alle dimensioni. Un valore medio ponderato viene calcolato a partire dai valori misurati di tutti i dispositivi di misura della pressione differenziale che sono stati trovati in buone condizioni; i valori misurati di tutti i dispositivi di misura della pressione differenziale, che non si sono potuti ispezionare, vengono verificati relativamente alla loro compatibilit con questo valore medio (vedi 5.2.3.1). Un valore incompatibile deve essere eliminato da ulteriori calcoli oppure il suo valore di incertezza deve essere aumentato fino a raggiungerne la sua compatibilit. La decisione deve essere presa tenendo in debita considerazione le possibilit delle condizioni di ciclo imperfette e/o le imperfezioni del dispositivo di misura della pressione differenziale. La possibilit di errori su diversi dispositivi di misura della pressione differenziale non ispezionati dovuta alla medesima causa (consumo degli spigoli o dei diaframmi dovuto a usura, danneggiamenti causati dal soffiaggio delle tubazioni oppure dalla pulitura con agenti chimici, ecc.) deve essere tenuta debitamente in considerazione nel calcolo.

7 . 4 . 1

7 . 4 . 2

An incompatible value should either be eliminated from further evaluation or its uncertainty value increased until compatibility is achieved. The decision has to be made with due consideration to the possibilities of imperfect cycle conditions and/or imperfections of the differential pressure device The possibility of errors at several uninspected differential pressure devices due to the same basic reason (unsharpness of edges or orifices due to wear, damage due to blowing out of pipeline, or chemical cleaning, etc.) should be duly considered in the evaluation. If measured values of inspected differential pres-

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 0 2d i 1 62

sure devices which have been found in good condition are not compatible and their uncertainty values have been determined correctly, an evaluation as multiple measurement according to 5.2.3.2 is not possible. The reasons for incompatibility are to be investigated further. The value of the primary flow is calculated from the remaining compatible measured values according to 5.2.3.2. Its uncertainty value is determined according to 7.1.
7 . 4 . 3

Se i valori misurati per mezzo di dispositivi di misura della pressione differenziale ispezionati, risultati in buone condizioni, non sono compatibili e i loro valori di incertezza sono stati determinati correttamente, non possibile una valutazione come misura multipla conformemente a 5.2.3.2. Si devono approfondire ulteriormente i motivi dellincompatibilit. Il valore della portata principale viene calcolato a partire dai rimanenti valori misurati compatibili, conformemente a 5.2.3.2. Il suo valore di incertezza viene determinato secondo 7.1. M a r g i n e d i i n c e r t e z z a p e r l e i mp e r f e z i o n i d i c i c l o Per tenere conto delle condizioni imperfette del ciclo acqua-vapore (portata secondaria non conosciuta, isolamento imperfetto, ecc.) un margine di incertezza aggiuntivo uguale al 50% della quota di fughe totali di cui non si tenuto conto, che rientra nellulteriore calcolo della portata di vapore iniziale (vedi 5.2.3.4), viene aggiunto aritmeticamente allincertezza di misura della portata di vapore principale oppure allincertezza media della portata media principale (vedi 7.4.2).

Unc e r t a i n t y a l l o wa n c e f o r c y c l e i mp e r f e c t i o n s To allow for imperfect conditions of the water-steam-cycle (unknown secondary flows, imperfect isolation, etc.), an additional uncertainty allowance equal to 50% of the part of the total unaccounted-for leakages, which enters into the further evaluation of the initial steam flow (see 5.2.3.4), is added arithmetically to the measuring uncertainty of the primary flow or the average uncertainty of the average primary flow (see 7.4.2).

7 . 5 7 . 5. 1

Ca l c u l a t i o no f m e a su r i n g u n c e r t a i n t y o f r e su l t s
Ge n e r a l The measuring uncertainty of the results is calculated by application of the law of error propagation from the uncertainties of the measured values according to Appendix F with due consideration of eventual interdependences of the variables and their uncertainties. M e a su r i n g u n c e r t a i n t y o f t h e r ma l e f c i e n c y For a non-reheat condensing turbine plant, the thermal efficiency h t is defined in 2.4. Its relative measuring uncertainty is:

Ca l c o l od e l l i n c e r t e z z a d i mi su r a d e i r i su l t a t i
Ge n e r a l i t Lincertezza di misura dei risultati calcolata con lapplicazione della legge della propagazione dellerrore a partire dalle incertezze dei valori misurati, conformemente allAppendice F, tenendo in debita considerazione le eventuali interdipendenze delle variabili e delle loro incertezze. I n c e r t e z z a d i mi su r a d e l r e n d i me n t ot e r mi c o Per un impianto con turbina a condensazione senza risurriscaldamento, il rendimento termico h t definito in 2.4. La sua incertezza di misura relativa :

7 . 5. 2

( 4 1 )

2 2 2 t t t + + P h t = t D h m1 11, 1 For a single-reheat condensing turbine plant, the thermal efficiency is defined in 2.4. 3 is not Normally, the reheater mass flow m measured independently, but calculated with the aid of secondary mass flows from the corrected initial steam mass flow. In the present case this relationship shall be introduced in the equation for the thermal efficiency before the measuring uncertainty is calculated. In the example given in appendix D, the reheater mass flow is established from the equation: Per un impianto con turbina a condensazione con un solo risurriscaldamento, il rendimento termico definito in 2.4. 3 del risurriGeneralmente, la portata in massa m scaldatore non misurata in maniera indipendente, ma viene calcolata con laiuto delle portate in massa secondarie a partire dalla portata in massa corretta del vapore iniziale. In questo caso questa relazione deve essere introdotta nella formula per il rendimento termico prima di calcolare lincertezza di misura. Nellesempio dato nellAppendice D, la portata in massa del risurriscaldatore viene stabilita a partire dalla formula

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 0 3d i 1 62

( 4 2 )

. m A5 p1 p2 V3 =m m3 = m m m m 0, 5m 1 1 j
which, inserted in equation (2), gives the thermal efficiency: che, introdotto nella formula (2), fornisce il rendimento termico:

( 4 3 )

P h t = m1 Dh11,1 + Dh2,3 Dh2,3 S m j

If, according to 5.2.3.3, the remaining dependences are ignored to simplify the evaluation, the relative measuring uncertainty of the thermal efficiency is:

Se, conformemente a 5.2.3.3, le restanti relazioni vengono ignorate per semplificare il calcolo, lincertezza di misura relativa del rendimento termico : :

( 4 4 )

2 t B+ C + t h t = A + P

with:

con:
2 2 m 1 Dh11,1 2 A = t + t Dh11,1 m 1 Q tot.

)
)

m 1 Dh2,3 2 2 B = t + t Dh2,3 m 1 Q tot.

2 mj Dh2,3 2 2 t C =S j mj + Dh2,3 t Q tot.

j being the Qtot. being the total heat flow and m secondary mass flow according to equation (42). 7 . 5. 3

j la essendo Qtot. la portata totale di calore e m portata in massa secondaria conformemente alla formula (42).

M e a su r i n g u n c e r t a i n t y o f t h e r mo d y n a mi c e f c i e n c y The thermodynamic efficiency h td of a turbine is defined in 2.4. For the most simple case, the relative measuring uncertainty is:
( 4 5)

I n c e r t e z z a d i mi su r a d e l r e n d i me n t ot e r mo d i n a mi c o Il rendimento termodinamico h td di una turbina definito in 2.4. Nei casi pi semplici, lincertezza di misura relativa :

2 2 2 + t t + t h td = t Dh s P m1

7 . 5. 4

Unc e r t a i n t y o f c o r r e c t i o n s For the determination of the measuring uncertainty of results which have to be corrected, the correction curves of the manufacturer shall be recognized as correct in the tolerable range of correction. If a correction is necessary beyond the acceptable range specified in 3.8.2 and 6.4, an additional allowance (e.g. one-third of the additional correction value which results from the excess of the variable beyond the acceptable correction range) may be agreed by the parties to avoid rejection of the test, or the correction value may be recalculated for the specific cycle. The uncertainty of the correction variables (pressure, temperature, etc.) causes an uncertainty of the correction which in many cases is small enough to be neglected for the determination of the uncertainty of the result.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 0 4d i 1 62

I n c e r t e z z a d e l l e c o r r e z i o n i Per determinare lincertezza di misura dei risultati che devono essere corretti, le curve di correzione del costruttore devono essere considerate corrette nellintorno accettabile per la correzione. Se una correzione necessaria al di l dellintorno accettabile specificato in 3.8.2 e 6.4, un margine supplementare (per es. un terzo del valore della correzione supplementare che risulta dal superamento della variabile al di l dellintorno accettabile (per la correzione) pu essere concordato tra le parti interessate per evitare il rifiuto della prova, oppure si pu ricalcolare il valore di correzione per lo specifico ciclo. Lincertezza delle variabili di correzione (pressione, temperatura, ecc.) provoca unincertezza del valore di correzione che in molti casi abbastanza piccola da essere trascurata nella determinazione dellincertezza del risultato.

7 . 5. 5

Gu i d i n g v a l u e sf o r t h e me a su r i n g u n c e r t a i n t y o f r e su l t s Establishing the measuring uncertainty of results for large and complicated installations generally calls for a considerable amount of calculating work which, in most cases, can only be carried out on the basis of simplified assumptions. It is permissible to omit detailed calculation of the uncertainty value of the test result, if the parties to the test so agree and if it is clear from the results that the contract requirements have been fulfilled. This latter condition is satisfied if the test result, after allowing for a reliable estimate of the uncertainty value, still meets the guarantee. Guiding values for the uncertainty of test results are given in Table 3. These guiding values, according to general experience, are an indication of the magnitude of measuring uncertainties for correct acceptance tests made in accordance with the requirements of Table 3.

V a l o r i d i r i f e r i me n t op e r l a mi su r a d e l l i n c e r t e z z a d e i r i su l t a t i Stabilire lincertezza di misura dei risultati per installazioni importanti e complicate generalmente esige un considerevole numero di calcoli che, nella maggior parte dei casi, possono essere effettuati solo sulle basi di ipotesi semplificate. possibile omettere i calcoli dettagliati del valore di incertezza del risultato di prova se le parti interessate alla prova lo concordano e se risulta chiaro dai risultati che le prescrizioni del contratto sono state soddisfatte. Questultima condizione viene soddisfatta se il risultato di prova soddisfa ancora la garanzia, dopo aver tenuto conto di una stima affidabile del valore di incertezza. I valori di riferimento per lincertezza dei risultati di prova sono indicati nella Tab. 3. Questi valori di riferimento, secondo lesperienza generale, sono unindicazione dellampiezza dellincertezza di misura relativa a prove di accettazione corrette, effettuate conformemente alle prescrizioni della Tab. 3.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 0 5d i 1 62

T a b . 3V a l o r i d i r i f e r i me n t op e r l i n c e r t e z z a d e i r i su l t a t i d i p r o v a

Gu i d i n g v a l u e sp e r t h e u n c e r t a i n t y o f t e st r e su l t s
R i su l t a t o R e su l t P1 t1 P4 h td Pb in Tab. 2 Come i riferimenti 15, 16 As references 15, 16 Come i riferimenti 12, 13 As references 12, 13 Dhs > 400 kJ/kg 1,7 2,5 Come i riferimenti 1, 2, 3, 5 As references 1, 2, 3, 5 Dhs > 400 kJ/kg 1,5 2,0 P e r l e v a r i a b i l i F o r v a r i a b l e s St r u me n t a z i o n e I n st r u me n t a t i o n I n c e r t e z z a d i mi su r a r e l a t i v a p e r i l r i su l t a t o * R e l a t i v e me a su r i n g u n c e r t a i n t y f o r t h e r e su l t *

R i f . R e f .

T i p o d i t u r b i n a T y p eo f t u r b i n e

Turbina a contropressione Back pressure turbine

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 0 6d i 1 62 1 m
h td h td h td Come riferimenti B e C della presente tabella. As reference B and C in this table. P1, P3, P4 t1, t3, t11, t5 twi, two ecc. Pb m1 m3 1 ,1 Come i riferimenti 15, 16 As references 15, 16 Calcolati a partire dalle misure con dispositivi di misura della pressione differenziale controllati (preferibilmente nella parte acqua del circuito) come il riferimento 12 della Tab. 2. Calculated from measurements with checked pressure difference devices (preferably in water part of the circuit) as reference 12 in Table II Come i riferimenti 1, 2, 3 della Tab. 2 As references 1, 2, 3 in Table II Entalpia secondo un metodo speciale Enthalpy according to special method Come i riferimenti 15, 16 della Tab. 2 As references 15, 16 in Table II Tutti gli altri valori di misura come il riferimento E della presente tabella All other measuring values as reference E in this table. 1,1 1,6 Come i riferimenti 10, 11 As references 10, 11 in Tab.2 Come i riferimenti 9, 10 e 11 As references 9,10 and 11 Come i riferimenti 1, 2, 3 e 5, 6 As references 1, 2, 3 and 5,6 Come riferimento A della presente tabella. Tuttavia, Pe come riferimento 2, 3 della Tab. 2 e m 2 come il riferimento 12 di Tab. 2. as reference 12, in Table II As reference A in this table. However Pe as reference 2, 3 in Table II and m 2 a m Come riferimento A della presente tabella. Tuttavia, da m , t e t wi wocome riferimenti 10 e 11 della 1 5 Tab. 2. 5 t and t as reference 10 and 11 in Table II from m As reference A in this table. However m wi wo 1 1,0 1,7 1,3 2,0 h t 0,9 1,2 h t P1 h1 Pb

Turbina a contropressione e ad estrazione di vapore Back pressure extraction turbine

Turbina a condensazione Condensing turbine

Turbina a condensazione e ad estrazione di vapore Condensing extraction turbine

Turbina a condensazione con risurriscaldamento Condensing turbine with reheating

Turbina a condensazione con vapore saturo come vapore allammissione Condensing turbine with satured steam as initial steam

( * ) Q u e st i v a l o r i p o sso n oe sse r e r i d o t t i p r i n c i p a l me n t e a u me n t a n d ol a p r e c i si o n e d e l l a d e t e r mi n a z i o n e d e l l e p o r t a t e p r i n c i p a l i .

T h e se v a l u e sc a nb e r e d u c e d ma i n l y b y i n c r e a si n g t h e a c c u r a c y o f t h e d e t e r mi n a t i o no f t h e p r i ma r y o ws.

F E E DW AT E RHE AT E RL E AK AGEAND CONDE NSE RL E AK AGET E ST S( se e 3. 4 . 5)

CONT R O L L ODE L L EP E R DI T ENE I R I SCAL DAT O R I DE L L ACQ U A DI AL I M E NT O ENE LCONDE NSAT O R E( v e d i 3. 4 . 5)


Co n t r o l l od e l l e p e r d i t e n e i r i sc a l d a t o r i d e l l a c q u a d i a l i me n t o
Le perdite nei riscaldatori possono essere controllate, con la turbina fuori servizio, utilizzando le pompe di estrazione del condensato o quelle di alimento della caldaia per mantenere in pressione il lato acqua dei riscaldatori. Le perdite sono indicate dallaccumulo di acqua nel pozzo caldo o nel corpo del riscaldatore e, se la pressione dellacqua mantenuta al normale valore di funzionamento, la perdita pu essere stimata. Bisogna pensare, tuttavia, che la perdita pu variare con la temperatura del riscaldatore. La perdita misurata deve essere considerata quindi solo come indicazione della tenuta stagna relativa del riscaldatore e non deve essere utilizzata come base per la correzione della misura della portata primaria. In alcuni impianti, pu essere possibile verificare le perdite di un riscaldatore con la turbina in servizio, se si pu ottenere una chiusura stagna del vapore spillato e se non vi sono drenaggi in cascata che arrivano nel riscaldatore da controllare. Se si sospettano perdite, un metodo utile per verificare le perdite di un riscaldatore in servizio quello di iniettare una piccola quantit di prodotto chimico di trattamento dellacqua nella linea condensato prima del riscaldatore. Un controllo della conducibilit dei drenaggi del riscaldatore considerato sospetto mostra, in caso di perdita, un improvviso aumento della conducibilit quando il prodotto chimico attraversa il riscaldatore.

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

A. 1

F e e d wa t e r h e a t e r l e a k a g e t e st s
Heaters may be checked for leaks, with the turbine out of service, by using the condensate or boiler feed pumps to maintain pressure on the water side of the heaters. Leakage is indicated by the accumulation of water in the hot well or shell of the heater and, if normal operating water pressure is maintained, the rate of leakage may be estimated. It should be realized, however, that the rate of leakage may vary with the heater temperature. The measured rate of leakage should be regarded only as an indication of the relative tightness of the heater and should not be used as the basis for correction of the primary flow measurement. In some installations, it may be possible to check for heater leakage with the turbine in service if a tight shut-off of bled steam can be obtained and if there is no cascading of heater drains into the heater being checked. If leakage is suspected, a useful method to check for heater leakage in actual service, is to inject a small quantity of a water treatment chemical into the condensate line before the feed heater. A check of the conductivity of the heater drain condensate from any suspected heater will show, in the case of a leak, a sudden rise in conductivity as the chemical passes through.

A. 2

Co n d e n se r l e a k a g e t e st s
Prior to and directly after the turbine tests, a hydraulic test should be made on the condenser by filling the steam space with water up to at least 20 cm above the top row of tubes and noting the leakage of water, if any, into the water boxes at inlet and outlet. An alternative method of condenser test before and after the turbine tests is to place the condenser and turbine into full vacuum by closing off all access of air and steam, and delivering normal water supply to the condenser tubes with the cooling water pumps. Weighed leakage into the hot well is a measure of condenser leakage.

Co n t r o l l od e l l e p e r d i t e n e l c o n d e n sa t o r e
Prima e immediatamente dopo le prove di turbina, si deve effettuare una prova idraulica del condensatore riempiendo lo spazio occupato dal vapore con acqua fino ad almeno 20 cm oltre la fila superiore dei tubi e notando se ci sono fughe dacqua nelle casse dacqua di entrata e di uscita. Un metodo alternativo per provare il condensatore prima e dopo le prove della turbina consiste nel fare il vuoto completo nel condensatore e nella turbina chiudendo tutti gli accessi di aria e di vapore e fornendo la normale acqua ai tubi del condensatore con le pompe dacqua di raffreddamento. La variazione della quantit dacqua nel pozzo caldo permette di misurare le perdite nel condensatore.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 0 7 d i 1 62

The tightness of the condenser, immediately before and during turbine tests, should be checked by an electrical conductivity test of a sample of condensate from the condensers hot well and a sample of the cooling water after it has been diluted by a known amount of distilled water. Alternatively, the leakage can be checked by a chemical method or by a fluorescence method.

La tenuta stagna del condensatore, immediatamente prima e durante le prove di turbina, deve essere verificata mediante una prova di conduttivit elettrica di un campione di condensato proveniente dal pozzo caldo del condensatore e di un campione dacqua di raffreddamento dopo che stato diluito con una quantit nota di acqua distillata. In alternativa, le perdite possono essere verificate mediante un metodo chimico o un metodo a fluorescenza.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 0 8d i 1 62

T HR O ATT AP NO Z Z L E( se e 4 . 3. 2. 1 )

B O CCAGL I CON P R E SA DI P R E SSI O NE I N GO L A( v e d i 4 . 3. 2. 1 )


P r o g e t t a z i o n e e c o st r u z i o n e
A causa dellalto grado di precisione necessario, per la progettazione e la costruzione di boccagli con prese di pressione in gola per la misura della portata principale necessario rispettare le seguenti prescrizioni. La Fig. B1 rappresenta un esempio di boccaglio a basso rapporto di strozzamento, a lungo raggio, con prese di pressione in gola, che soddisfa queste prescrizioni. a) Lentrata deve essere progettata per fornire un gradiente di pressione favorevole, in modo che lo strato limite nella sezione della gola sia molto sottile e che non ci siano distacchi di vena. Inoltre, lentrata deve essere progettata per fornire una portata uniforme verso la sezione della gola. La sezione cilindrica del boccaglio deve avere pareti parallele ed essere concentrica alla tubazione (B2b). Qualsiasi divergenza pu causare una forma particolare della curva del coefficiente di scarico in funzione del numero di Reynolds. Tuttavia, una leggera convergenza accettabile, se non supera un millesimo di millimetri per millimetri di lunghezza. Per il calcolo del coefficiente deve venire utilizzata larea della sezione nel piano delle prese di pressione in gola. Con riferimento alla Fig. B1 la gola del boccaglio deve essere circolare entro 0,0002 d, come determinato con misure su almeno quattro diametri nel piano delle prese di pressione. Il boccaglio deve essere realizzato con materiale resistente alla corrosione, con coefficiente di espansione termica noto, e la sua superficie deve avere una finitura di 104 mm, o migliore, e deve essere priva di bavature, rigature, imperfezioni o ondulazioni. b) Le prese di pressione devono avere una profondit di almeno due volte il loro diametro. Esse devono essere forate in modo da essere perpendicolari alla superficie di foratura, devono avere spigoli vivi ed essere prive di bavature. Le prese di pressione a valle devono essere forate nella gola del boccaglio in modo da ridurre leffetto dei disturbi a valle su questa misura di pressione. Le prese di pressione a monte devono essere realizzate con cura e devono essere collocate a un diametro di tubazione a monte dellentrata del boccaglio. c) Il controllo finale della conformit alle prescrizioni sopra riportate la forma del coefficiente di scarico in funzione del numero di Reynolds (Fig. B2) che deve essere determinato per ciascun gruppo di prese di pressione da utilizzare. Il boccaglio deve essere utilizzato solo nella gamma in cui il coefficiente di scarica pressoch costante.

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

B . 1

De si g na n d ma n u f a c t u r e
Because of the high degree of accuracy necessary, the following requirements are given regarding the design and manufacture of throat-tap nozzles for primary-flow measurement. Figure B1 is an example of a long-radius, low-ratio, nozzle shape with throat taps that satisfies these requirements. a) The entrance shall be designed to give a favourable pressure gradient so that the boundary layer will be very thin in the throat section and there will be no flow separation. Also, the entrance shall be designed to give a uniform flow approaching the throat section. The cylindrical section of the nozzle shall have parallel walls and be concentric with the pipe (see B2b)). Any divergence may cause a peculiarly shaped coefficient of discharge versus the Reynolds number curve. However, slight convergence is acceptable, but no more than one thousandth of a mm per mm of throat length. The area in the plane of the throat taps shall be used in the coefficient calculation. Referring to Figure B1, the throat of the nozzle shall be round within the limits of 0,0002 d as determined by measurements on at least four diameters in the plane of the throat taps. The nozzle shall be made from a corrosion resistant material with known thermal-expansion coefficient and its surface should have a 10-4 mm finish or better, and shall be free from all burrs, scratches, imperfections, or ripples. b) The pressure taps shall be at least two pressure-tap diameters deep. They shall be machined perpendicular to the bore surface, shall have sharp corners, and be free from burrs. The downstream pressure taps shall be machined in the throat of the nozzle in order to decrease the effect of downstream disturbances on this pressure measurement. The upstream taps shall be carefully made and shall be located one pipe diameter upstream from the nozzle entrance. c) The final determination of the compliance with the above requirements is the shape of the coefficient of discharge versus the Reynolds number curve (see Figure B2) which should be determined for each set of taps to be used. The nozzle shall be used only in the range where the coefficient of discharge is nearly constant.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 0 9 d i 1 62

d) In order to obtain maximum reading accuracy, the nozzle-throat diameter shall be selected to give the maximum deflection practicable, considering both the available pumping head and the manometer range. The manometer range should be selected to allow for fluctuations and for maximum flow which may be encountered. The nozzle shall not be used to measure flows which give manometer deflections of less than 1000 times the reading error or 150 mm of mercury, whichever is larger. When it is necessary to measure flow over a larger range than can be obtained by complying with this requirement, it is permissible to use additional nozzles with different throat diameters. These nozzles shall be sized so that one of the test points can be measured with either nozzle.
F i g . B 1T h r o a t t a p o w

d) Per ottenere la massima precisione di lettura, il diametro del boccaglio deve essere scelto in modo da ottenere la massima deviazione possibile, prendendo in considerazione sia la pressione disponibile alla pompa sia il campo di misura del manometro utilizzato. Il campo di misura del manometro deve essere scelto in funzione della portata massima e delle fluttuazioni che si possono incontrare. Il boccaglio non deve essere utilizzato per misurare portate che danno luogo a deviazioni del manometro inferiori al maggiore fra i seguenti valori: 1000 volte lerrore di lettura o 150 mm di mercurio. Quando si devono misurare portate su un campo pi ampio di quanto si possa ottenere rispettando questa prescrizione, permesso utilizzare boccagli supplementari con diametri di gola diversi. Questi boccagli devono essere dimensionati in modo che uno dei punti di prova possa essere misurato con ciascuno dei boccagli. B o c c a g l i od i mi su r a c o np r e sa d i p r e ssi o n e i ng o l a
L E GE NDA P r e se d i p r e ssi o n e f o r a t e e a l e sa t e n oa u n a d i m e n si o n e m a x 6, 3 5m m , m i n . 3 , 1 7 5m m E l l i ssi ( t o l l e r a n z a 0 , 0 2 5m m ) d = d i a m e t r o d e l l e p r e se d i p r e ssi o n e

n o z z l e

CAP T I O N

a b
No t e s/ No t e :1

P r e ssu r e t a p sd r i l l a r e a mt o si z e 6, 3 5m mm a x . , 3 , 1 7 5m mm i n . a T r u e e l l i p se ( t o l e r a n c e 0 , 0 2 5m m ) d = p r e ssu r e t a p d i a m e t e r

2 3

P r e ssu r e t a p h o l e st o h a v e sq u a r e a n dsh a r p c o r n e r sa n d t o b e 1 I f o r i d e l l e p r e se d i p r e ssi o n e d e v o n oa v e r e sp i g o l i v i v i , a d a n g o l o f r e e o f b u r r s. T h e p r e ssu r et a ph o l e sa r e t ob ed r i l l e da n d r e t t o , p r i v id ib a v a t u r e . De v o n ov e n i r e f o r a t i e a l e sa t i p r i m a d e l l a r e a m e d b e f o r e t h e n a lb o r i n g a n dp o l i sh i n g o f t h e t h r o a t . A a l e sa t u r a e l u c i d a t u r a n a l i . U nt a p p o , m o n t a t o m e d i a n t e u n a p r e sp l u g wi t h a p r e ss t i st h e ni n se r t e d i nt h e h o l e . sa , v i e n e q u i n d i i n se r i t on e l f o r o . L e o p e r a z i o n i d i a l e sa t u r a e l u c i T h e n a l b o r i n g a n dp o l i sh i n g o p e r a t i o nsh o u l d b e d o n e a f t e r d a t u r a n a l i d e v o n o v e n i r e f a t t e d o p o l i n se r i m e n t o d e l t a p p o . I l t a p t h e i n se r t i o no nt h e p l u g . p od e v e v e n i r e r e a l i z z a t o i np r e v i si o n e d e l l a su a e st r a z i o n e d a l f o r o T h e p l u g sh o u l d b e m a d e wi t h p r o v i si o nf o r p u l l i n g i t o u t o f t h e d o p o c h e st a t a c o m p l e t a t a l a l u c i d a t u r a e l a l a v o r a z i o n e i nm a c c h i n a . h o l e a f t e r t h e p o l i sh i n g a n d m a c h i n i n g i sc o m p l e t e d . Af t e r r e Do p o l a r i m o z i o n e d e l t a p p o , q u a l si a si l i e v e b a v a t u r a a n c o r a p r e se n t e m o v a lo f t h i sp l u g , a n y sl i g h t b u r r wh i c h m i g h t b e l e f t o nt h e su l l o sp i g o l o d e l f o r o d e v e v e n i r e e l i m i n a t a m e d i a n t e u n a st a c o n i c a d i e d g e o f t h e h o l e m a y b e r e m o v e d b y t a k i n g a t a p e r e d p i e c e o f m a a c e r o , st r o n a t a su i b o r d i d e l f e r r o . p l e a n d r o l l i n g i t a r o u n d t h e p r e ssu r e t a p . T h e t h r o a t o f t h e n o z z l e m a y c o n v e r g e a sm u c h a s0 , 0 0 1 m mp e r 2 L a g o l a d e l b o c c a g l i op u c o n v e r g e r e a lm a ssi m o0 , 0 0 1 m mp e r m m . No d i v e r g e n c e i sa c c e p t a b l e . m i l l i m e t r o . No na c c e t t a b i l e n e ssu nd i v e r g e n z a . M a t e r i a l t o b e c o r r o si o nr e si st a n t . 3 I l m a t e r i a l e u t i l i z z a t o d e v e e sse r e r e si st e n t e a l l a c o r r o si o n e .

b a

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 1 0 d i 1 62

F i g . B 2

T y p i c a l n o z z l e c a l i b r a t i o nc u r v e f o r b= 0 , 4 3. Cu r v a t i p i c a d i t a r a t u r a d e l b o c c a g l i op e r b= 0 , 4 3. F o r o t h e r v a l u e so f bwh i t h i nt h e r a n g e 0 , 25 0 , 50 : P e r a l t r i v a l o r i d i bn e l c a mp od a 0 , 25 a 0 , 50 : C =C ( + ( 0 , 0 1 1 339 b 0 , 0 0 4 9 ) C =C ( + ( 0 , 0 1 1 339 b 0 , 0 0 4 9 ) b= 0 , 4 3 ) b= 0 , 4 3 )


CAP T I O N L E GE NDA

a b

Co e f c i e n t o f d i sc h a r g e T h r o a t R e y n o l d sn u m b e r R d

a b

Co e f c i e n t e d i sc a r i c o Nu m e r o d i R e y n o l d sn e l l a g o l a R . d

B . 2

F l o w se c t i o n
a) The flow nozzle shall be installed in a flow section as shown in Figure B3. This flow section shall contain a flow straightener which divides the pipe cross section into at least 50 approximately equal spaces or a perforated multiplate flow straightener having approximately 200 holes per plate and there should be 20 diameters of straight run pipe upstream of the flow nozzle to ensure a sufficiently uniform velocity profile in the approaching stream. The requirement of at least 10 pipe diameters of straight pipe on the discharge side of the flow nozzle, of the same nominal size as the upstream pipe, ensures a reliable throat-pressure measurement. b) The flow nozzle shall be centred in the pipe within 0,8 mm of the pipe axis. The pipe on either side of the flow nozzle shall be smooth, free from rust, scale and blisters, and the inside diameter measured at four points at any cross section shall not differ by more than 1%. The upstream pipe section shall be bored as shown in Figure B4 or for the entire length of the inlet section. c) The pipe joints at the flow nozzle shall have the inner bores square with the faces of the flanges. The compressed thickness of the gaskets shall not exceed 1,6 mm and the gaskets shall not extend within the pipe.

E l e me n t od i mi su r a
a) Il boccaglio deve essere installato in una sezione di tubazione realizzata come indicato in Fig. B3. Questa sezione deve contenere o un raddrizzatore di flusso che divida la sezione trasversale della tubazione in almeno 50 spazi allincirca uguali, o un raddrizzatore di flusso multipiastra perforato con circa 200 fori per piastra. Devono esserci 20 diametri di tubazione diritta a monte del boccaglio per assicurare un profilo di velocit sufficientemente uniforme allingresso della sezione di misura. La prescrizione di almeno 10 diametri di tubazione diritta sul lato scarico del boccaglio, dello stesso diametro nominale della tubazione a monte, assicura una misura della pressione in gola affidabile. b) Il boccaglio deve essere centrato nella tubazione entro 0,8 mm dallasse della tubazione. La tubazione da entrambi i lati del boccaglio deve essere liscia, priva di ruggine, di scaglie e di bolle e il suo diametro interno, misurato in quattro punti di una qualsiasi sezione alesata, non deve differire di oltre l1%. La sezione della tubazione a monte deve essere alesata come indicato in Fig. B4 per lintera lunghezza della sezione di entrata. c) Lalesatura della tubazione in corrispondenza della giunzione con il boccaglio deve essere perpendicolare alle facce delle flange. Lo spessore delle guarnizioni dopo il serraggio non deve superare 1,6 mm e le guarnizioni non devono sporgersi nella tubazione.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 1 1 d i 1 62

d) In order to reduce the possibility of thermal distortion of the nozzle, it is desirable that the pipe and the flanges of the flow section be made of a corrosion-resistant material having the same coefficient of expansion as the nozzle.
F i g . B 3

d) Per ridurre la possibilit di distorsione termica del boccaglio, preferibile che la tubazione e le flange dellelemento di misura siano realizzate con materiale resistente alla corrosione con lo stesso coefficiente di espansione del boccaglio. E l e me n t od i mi su r a
L E GE NDA

F l o w se c t i o n
CAP T I O N

a b c

F l o w st r a i g h t e n e r V a l v e d v e n t Co m p r e sse d g a sk e d t h i c k n e ss n o t t o e x c e e d 1 , 6m m

a b c

R a d d r i z z a t o r e d i u sso S a t o v a l v o l a t o Sp e sso r e d e l l e g u a r n i z i o n i d o p o i l se r r a g g i o n o nsu p e r i o r e a 1 , 6m m .

b a

No t e / No t a No

obstruction, such as thermocouple, wells, backing rings, etc.

Nessuna ostruzione, come termocoppie, pozzetti, anelli, ecc.

F i g . B 4

B o r i n g i n o w se c t i o nu p st r e a mo f n o z z l e
CAP T I O N

Al e sa t u r a d e l l e l e me n t o d i mi su r a a mo n t e d e l b o c c a g l i o
L E GE NDA F l u sso L a v o r a r e d i m a c c h i n a c o nc o n i c i t n o nsu p e r i o r e a 3 , 5 L a v o r a r e d i m a c c h i n a , c i l i n d r o e n t r o 0 , 2 5m mc o nr i m o z i o n e m i n i m a d i m e t a l l o .

a b c

F l o w a M a c h i n e wi t h t a p e r n o t e x c e e d i n g 3 , 5 b M a c h i n e c y l i n d r i c a l wi t h i n 0 , 2 5m mwi t h m i n i m u mr e m o v a l o f c m e t a l

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 1 2d i 1 62

B . 3

Ca l i b r a t i o n
a) Experience shows that the flow coefficient cannot be predicted within 0,1% and, therefore, it is necessary to calibrate the flow sections (see Figure B3). This calibration shall be undertaken only by recognized authorities under conditions similar to those in the actual installation. It is desirable that the physical construction of the piping in the calibrating set-up should be similar to that in the test set-up from the standpoint of pipe configuration, immediately upstream and downstream of the flow-measuring section. Also, the Reynolds number, water temperature and other flow conditions should be as close to the test conditions as possible. If the calibration of the flow section does not comply with B3b), the nozzle shall be carefully inspected to conform to the requirement of B1a), corrected, if necessary, and the flow section recalibrated. If the recalibration still does not comply with B3b), the flow section should be calibrated using different facilities, if available. b) Calibration shall be conducted on at least two sets of pressure taps 180 apart. For each set of taps, the calibration curve (not necessarily each individual point) shall be within 0,25% of the reference curve and shall have the same slope (see reference curve Figure B2). When it is not practicable to calibrate at the test Reynolds number, the calibration Reynolds number should be obtained in accordance with B3c). The extrapolation to higher Reynolds numbers will then be parallel to the reference curve. The end point of the extrapolation should not differ by more than 0,25% from the calibration curve coefficient at the highest Reynolds number attained during calibration. The location of the primary-flow section in the cycle, its configuration, and the technique which is employed to obtain the flow measurements are critical and are discussed in subsequent paragraphs. c) Below a throat Reynolds number of 2 106, there is a transition from laminar to turbulent boundary layer. This transition region should be established during calibration and shall be avoided during the test. It is permissible to extrapolate the calibration curve when the nozzle is used beyond the range of the calibrating facility provided the level of the coefficient is established at Reynolds numbers higher than the transition region. This extrapolation should be parallel to the curve shown in Figure B2 and subject to the restrictions of B3b).

T a r a t u r a
a) Lesperienza mostra che non possibile valutare il coefficiente di portata entro lo 0,1% e, pertanto, necessario tarare lelemento di misura (Fig. B3). Questa taratura deve essere effettuata solo da organismi accreditati in condizioni simili a quelle esistenti nelleffettiva installazione. auspicabile che nellinstallazione per taratura la configurazione delle tubazioni, immediatamente a monte e a valle dellelemento di misura, sia simile a quella dellimpianto in prova a partire dal punto di equilibrio della configurazione della tubazione. Inoltre, il numero di Reynolds, la temperatura dellacqua e le altre condizioni di flusso dovranno essere il pi vicino possibile alle condizioni di prova. Se la taratura dellelemento di misura non conforme a B3b), il boccaglio deve essere controllato attentamente per verificare che soddisfi le prescrizioni di B1a). Il boccaglio deve poi essere corretto, se necessario, e la taratura dellelemento di misura deve essere ripetuta. Se la taratura non ancora conforme a B3b), lelemento di misura dovr essere tarato utilizzando dispositivi diversi, se sono disponibili. b) La taratura deve essere effettuata su almeno due serie di prese di pressione situate a 180luna dallaltra. Per ciascuna serie di prese, la curva di taratura (ma non necessariamente ciascun singolo punto) deve distare meno dello 0,25% dalla curva di riferimento e deve averne la stessa pendenza (curva di riferimento in Fig. B2). Quando non sia possibile tarare al numero di Reynolds della prova, il numero di Reynolds della taratura deve essere conforme a B3c). Lestrapolazione a numeri di Reynolds pi elevati sar allora parallela alla curva di riferimento. Il punto finale dellestrapolazione non deve differire di oltre 0,25% dal coefficiente della curva della taratura ottenuto al numero di Reynolds pi grande raggiunto durante la taratura. La collocazione dellelemento di misura della portata principale nel ciclo, la sua configurazione e la tecnica utilizzata per ottenere le misure di portata sono critiche e vengono esaminate nei paragrafi successivi. c) Al di sotto di un numero di Reynolds al collo di 2 106, c una zona di transizione tra un regime laminare e un regime turbolento. Questa zona di transizione deve essere stabilita durante la taratura e deve essere evitata durante la prova. permesso estrapolare la curva di taratura quando il boccaglio utilizzato al di sopra del campo di taratura, a condizione che il coefficiente sia stabilito a numeri di Reynolds superiori a quelli della zona di transizione. Questa estrapolazione deve essere parallela alla curva mostrata in Fig. B2 e soggetta alle restrizioni di B3b).

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 1 3d i 1 62

d) It is preferable to install flow sections immediately before the test. A slight iron-oxide film on the nozzle surface will usually collect during the test. If this film is very thin (less than 0,025 mm) and uniformly deposited, its effect on the accuracy of the flow measurement will be negligible. If the thickness of the deposit exceeds this value, or if the nature of the deposit is not uniform and the surface appears rough, either of two procedures may be followed: n the nozzle may be cleaned, reinstalled, and the test repeated; or n the flow-measuring section may be recalibrated. Care has to be taken not to disturb the deposit before recalibration. If this calibration is significantly different from the calibration prior to the test, it is necessary that another set of runs be made under deposit-free conditions. The test results cannot be adjusted, since it is usually impossible to determine when the deposit formed on the nozzle.

d) preferibile installare gli elementi di misura immediatamente prima della prova. Un sottile strato di ossido di ferro si deposita normalmente sulla superficie del boccaglio durante la prova. Se questo strato molto sottile (inferiore a 0,025 mm ed uniformemente depositato), il suo effetto sulla precisione della misura di portata trascurabile. Se lo spessore del deposito supera questo valore, o se il deposito non uniforme e la superficie appare ruvida, si pu seguire una di queste due procedure: n il boccaglio pu essere pulito, rimontato e la prova ripetuta; oppure n lelemento di misura pu essere ritarato. Si deve prestare attenzione a non togliere il deposito prima della ritaratura. Se questa taratura significativamente diversa dalla taratura precedente alla prova, necessario effettuare unaltra serie di prove in condizioni senza deposito. I risultati di prova non possono essere adattati, poich generalmente impossibile determinare quando si formato il deposito sul boccaglio.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 1 4d i 1 62

E V AL UAT I O NO FM UL T I P L E M E ASU R E M E NT S, COM P AT I B I L I T Y ( se e 5. 2. 3. 2)


If several individual values for the same variable have been measured or determined (see 5.2.3.3) and their uncertainties have been evaluated, there is a good method for checking whether each of these several values is compatible with the weighted average value (see 5.2.3.2) and its uncertainty (see 7.1). It assumes that the uncertainties of the individual values have been determined correctly and that the individual values differ only randomly from the true value. With xi = individual value uncertainty of xi weighted average value of all individ al values (see 5.2.3.2)
(see 7.1) uncertainty of x

V AL UT AZ I O NEDI M I SUR EM UL T I P L E , COM P AT I B I L I T ( v e d i 5. 2. 3. 2)


Se per una stessa variabile sono stati misurati o determinati pi singoli valori (vedi 5.2.3.3), e sono state valutate le loro incertezze, esiste un buon metodo che permette di verificare se ciascuno di questi diversi valori compatibile con il valore medio ponderato (vedi 5.2.3.2) e la sua incertezza (vedi 7.1). Questo metodo presuppone che le incertezze dei singoli valori siano state correttamente determinate e che i valori individuali differiscano solo casualmente dal valore reale. Con xi = singolo valore incertezza di xi valore medio ponderato di tutti i singoli valori (vedi 5.2.3.2)
(vedi 7.1) incertezza di x

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

Vxi =
x

Vxi =
x

Vx =

Vx =

the compatibility criterion

il criterio di compatibilit ( xi x ) = e 1 i 2 2 VX V
i
X

is calculated for each individual value xi. If e i < 0, the individual value xi in question differs, possibly because of a systematic error in an unacceptable manner from the true value. This is a warning signal to investigate the value xi and its uncertainty value Vxi for undetected systematic errors. The lower the value e i, the higher the probability of such an error. If in the case of an incompatible value a physical inspection of the measuring installation is not practicable or evidence of a systematic error exists, this value should be eliminated from further computation. If for all individual values e i 0 the statistical compatibility of the measured values xi and their uncertainty Vxi can be assumed.

viene calcolato per ciascun singolo valore xi. Se e i < 0, il singolo valore xi in questione si scosta in modo inaccettabile dal valore reale, probabilmente a causa di un errore sistematico. Questo un segnale di avvertimento che indica di controllare il valore xi e il suo valore di incertezza Vxi per evidenziare errori sistematici non rilevati. Pi il valore e i basso, pi elevata la probabilit di tale errore. Se, nel caso di un valore incompatibile, non fosse fattibile un esame dellinstallazione di misura oppure esistesse levidenza di un errore sistematico, questo valore dovrebbe essere eliminato dai calcoli ulteriori. Se per tutti i singoli valori e i 0 si pu assumere la compatibilit statistica tra i valori misurati xi e la loro incertezza Vxi.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 1 5d i 1 62

M ASS F L O WB AL ANCE S( se e 5. 2. 3. 3)
In cases where several primary mass flow measurements are carried out in the main flow of the cycle, a particular primary mass flow of the cycle (e.g. the initial steam flow) can be determined with the aid of mass flows balances by several largely independent measurements. Mass flow balances are not altogether independent when common mass flows occur in such balances. This can be taken into account for the determination of the average value and its uncertainty. To set up the equations for mass flow balances, it is further necessary to measure certain secondary mass flows as well as the level changes of tanks and other storage vessels in the cycle. The unaccounted-for cycle loss is determined from: n the changes DI of all storage volumes, divided by the duration z of the test, n the measured losses and n the make-up water flow (if any). This loss is distributed to the different parts of the plant according to general convention and special observations and is considered accordingly in the mass flow balances. Level changes which are not attributable to losses shall be added as mass flows to the respective mass flow values. Figure D1 illustrates the cycle diagram of a single-reheat steam turbine plant. Four primary mass flow measurements are made while four secondary mass flows and the changes in the contents of two tanks are measured. The initial steam flow can be calculated from the balances in the following four ways:
a )

B I L ANCI DI P O R T AT AI NM ASSA ( v e d i 5. 2 . 3 . 3 )
Nei casi in cui vengono effettuate pi misure della portata principale per la portata in massa principale del ciclo, una particolare portata in massa principale del ciclo (per es. la portata di vapore iniziale) pu essere determinata con laiuto del bilancio delle portate in massa mediante pi misure tra loro indipendenti. I bilanci di portata non sono completamente indipendenti quando alcune portate comuni si ritrovano in tali bilanci. Questo pu essere tenuto in considerazione nella determinazione del valore medio e della sua incertezza. Per determinare le equazioni di bilancio delle portate in massa, inoltre necessario misurare alcune portate in massa secondarie cos come le variazioni del livello dei serbatoi e degli altri recipienti di stoccaggio presenti nel ciclo. La perdita di portata non conteggiata nel ciclo viene determinata in base: n alle variazioni DI di tutti i volumi di stoccaggio, divisi per la durata z della prova, n alle perdite misurate e n alla portata dacqua di reintegro (se presente). Questa perdita viene ripartita sulle diverse parti dellimpianto, in base a una convenzione generale e a osservazioni speciali, e viene conformemente tenuta in considerazione nel bilancio di portata in massa. Le variazioni di livello non attribuibili alle perdite devono essere aggiunte come portate di massa ai rispettivi valori delle portate in massa. La Fig. D1 illustra lo schema del ciclo di un impianto con turbina a vapore con un solo risurriscaldamento. Vengono effettuate quattro misure della portata in massa principale mentre vengono misurate quattro portate in massa secondarie e le variazioni del contenuto dei due serbatoi. La portata del vapore iniziale pu essere calcolata con i bilanci nelle seguenti quattro maniere:

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

m1,I =m1 m V2
m1,II =m K m DIDA + m H5 + m H4 + mH3 m V2 m V1

b )

c )

m1,III =m10 m V2 m V1 m1,IV =m11 + mis m V2 m V1


V1 to m V3 according to with distribution on m I V = D convention and m a duration time z of i z i the accectance test run. V1 fino a m V3 conforcon una ripartizione su m DI V = memente alla convenzione e a m -per i z i una durata z della prova di accettazione.

d )

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 1 6d i 1 62

F i g . D1Di a g r a mo f c y c l e f o rp l a n twi t h st e a mt u r b i n e wi t h

Sc h e mad ic i c l od iu ni mp i a n t oc o nt u r b i n a a v a p o r e si n g l er e h e a t i n ga n d v est a g e s o fr e g e n e r a t i v e c o nu nso l o r i su r r i sc a l d a me n t o e c i n q u e sp i l l a me n t i p e r f e e d wa t e r h e a t i n g e x t r a c t i o n i l p r e r i sc a l d a me n t o d e l l a c q u a d i a l i me n t o

j established from the The various values m mass flow balances with their measuring uncertainty V m j shall be checked for compatibility (see 5.2.3.2). 1 according to The weighted average value m equation (24) is determined from the compatible values. K or m 3 ) reIndividual mass flows (e.g. m quired for further evaluation shall be calculated with the aid of the measured or calculated secondary flows from the averaged initial steam 1 . flow m If a mass flow equation which is to be used for that calculation has led to an incompatible initial steam flow value in the mass flow balance evaluation, the measured mass flow contained in it should be checked. n For each mass flow balance a difference m can be calculated:

j stabiliti in base ai bilanci di I diversi valori m portata in massa e la loro incertezza di misura devono essere verificati per la loro compatibilit (vedi 5.2.3.2). 1 conforme alla forIl valore medio ponderato m mula (24) viene determinato a partire dai valori compatibili. K o m 3 ) Le portate in massa individuali (per es. m richieste per ulteriori valutazioni, devono essere calcolate con laiuto delle portate secondarie misurate o calcolate a partire dalla portata media del va1 . pore iniziale m Se una equazione della portata in massa, che deve essere utilizzata per quel calcolo, ha condotto ad un valore di portata del vapore iniziale incompatibile nella valutazione del bilancio di portata in massa, la portata in massa misurata in essa contenuta deve essere verificata. Per ciascun bilancio di portata in massa pu esse : re calcolata una differenza m

n = m n m 1 m 1,

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 1 7 d i 1 62

If the uncertainty of the mass flow balance value m 1, n is Vn and the uncertainty of the mass j is Vj a mass flow balance correction flow m can be calculated

Se lincertezza del valore di bilancio di portata in massa Vn e lincertezza della portata in j Vj, si pu calcolare una correzione di massa m bilancio di portata in massa
2

nV m j B, j, n = ---------------m 2 Vn
The corrected mass flow is then:

La portata in massa corretta quindi:

j, corr = m j B, j , n m m
B, The mass flow balance corrections m for j several balance equations will deviate but very slightly and can be averaged arithmetically.

I fattori di correzione del bilancio di portata in


B, massa m j secondo le diverse equazioni di bilancio varieranno solo leggermente e potranno essere oggetto di una media aritmetica.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 1 8d i 1 62

T Y P I CALGE NE R AL I Z E D CO R R E CT I O N CUR V E SF O RC O R R E CT I O NO FT E ST R E SUL T S ACCO R DI NG T OGUAR ANT E E CONDI T I O NS ( se e 6. 6. 4 ) GE NE R AL


The curves E1 to E17 may be used to correct the measured value of thermal efficiency for the influence of deviations of the operating parameters from the specified values during the test. They give correction factors E according to the definition in 6.5 and can be used for the correction procedure according to 6.6a) only. The curves are prepared for single point guarantees and they therefore also include data for computation of deviations of measured main steam flow from guaranteed flow (E1 to E3). In case of guarantees and parameters given as functions of variable main steam flow (efficiency or heat rate curves), the measured main steam flow will be considered as guaranteed and the correction curves for main steam flow (E1 to E3) may therefore be ignored. The application of certain curves is in some cases dependent on whether or not the parameters concerned are the subject of guarantee. The curves may be used to correct for deviations of operating parameters etc., within the limits defined in 3.8.2 (Table 1) and shall not be extrapolated. The data are valid for condensing turbines of ratings higher than 30 MW and parameters which are commonly used in conventional and nuclear power stations. The uncertainties of the corrections for the various parameters refer to probability P = 0,95 and are independent of each other and the resulting uncertainty may be calculated accordingly. Mathematical formulations representing the curves in E1 to E17 are given in Table E1 for programming purposes.

CUR V EDI C O R R E Z I O NET I P I CHE GE NE R AL I Z Z AT EP E RL A CO R R E Z I O NEDE I R I SUL T AT I DI P R O VA CO NF O R M E M E NT E AL L ECONDI Z I O NI DI GAR ANZ I A( v e d i 6. 6. 4 ) GE NE R AL I T


Le curve da E1 a E17 possono essere utilizzate per correggere i valori misurati di rendimento termico per leffetto delle variazioni dai valori specificati dei parametri di funzionamento durante la prova. Esse danno i fattori di correzione E conformemente alla definizione di cui in 6.5 e possono essere utilizzate soltanto per la procedura di correzione conforme a 6.6a). Le curve sono stabilite per le garanzie intorno a un singolo punto, e quindi, includono anche le informazioni per il calcolo delle variazioni della portata principale di vapore misurata dalla portata garantita (da E1 a E3). Nel caso di garanzie e di parametri forniti in funzione della variazione della portata di vapore principale (curve del rendimento o del consumo specifico di calore), la portata di vapore principale misurata deve essere considerata come garantita e le curve di correzione per la portata di vapore principale (da E1 a E3) possono quindi essere ignorate. Lapplicazione di certe curve in alcuni casi dipende dal fatto che i parametri interessati siano o non siano oggetto della garanzia. Le curve possono essere utilizzate per correggere le variazioni dei parametri di funzionamento ecc., entro i limiti definiti in 3.8.2 (Tab. 1) e non devono essere estrapolate. I dati sono validi per le turbine a condensazione di potenza superiore a 30 MW e per i parametri che sono comunemente usati nelle centrali convenzionali e nucleari. Le incertezze delle correzioni per i diversi parametri si riferiscono alla probabilit P = 0,95 e sono indipendenti le une dalle altre e lincertezza che ne risulta pu essere calcolata di conseguenza. Le formule matematiche che rappresentano le curve in E1 fino a E17 sono date nella Tab. E1 ai fini della realizzazione di programmi di calcolo.

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

E . 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 1 9 d i 1 62

F i g . E 1Co r r e c t i o nc u r v ef o rma i n o w

p r e ssu r e

i n u e n c eo nb o wl Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l e f f e t t o d e l l a p o r t a t a p r i n c i p a l e su l l a p r e ssi o n e a l l a mmi ssi o n e t u r b i n a

h t c =h t m v =1 + D s
Tv Dhs = absolute temperature at exhaust pressure (K) = isentropic enthalpy drop, main steam/exhaust pressure (kJ/kg) steam flow as measured = main m main steam as guaranteed K = K for reheat and/or external moisture separation K = 0,83 K without reheat and without external moisture separation Valid for: Condensing turbines with regerative feedwater heating, superheated or wet main steam with or without reheat, main steam enthalpy constant, output >0,2 maximum output. K Tv Dhs

= temperatura assoluta alla pressione di scarico (K) = salto isentropico di entalpia, vapore principale/pressione di scarico (kJ/kg)

portata di vapore principale misurata =m portata di vapore principale garantita = K con risurriscaldamento e/o separazione esterna dellumidit K = 0,83 K senza risurriscaldamento e senza separazione esterna dellumidit Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, con vapore principale surriscaldato o umido, con o senza risurriscaldamento, entalpia del vapore principale costante, carico >0,2 del carico massimo. Incertezza di calcolo: DF = 0,15 F 1

0,15 F 1 Uncertainty of computation: DF =

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 20 d i 1 62

F i g . E 2

Co r r e c t i o nc u r v ef o r ma i n st e a m o w i n u e n c eo n Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l e f f e t t od e l l a p o r t a t a d e l v a e x h a u st l o sse s p o r e p r i n c i p a l e su l l e p e r d i t e d i sc a r i c o h F t c =h t m F
v m s m

m 1 1 = 1+ K v mv + ms hg g t
v m s m

= exhaust flows of main turbine (kg/s) = exhaust flow of BFP - auxiliary turbine (kg/s) main steam as measured =m main steam as guaranteed

= portate di scarico della turbina principale (kg/s) = portata di scarico della turbopompa acqua alimento (kg/s)

portata di vapore principale misurata =m portata di vapore principale garantita


Wa x g = velocit assiale di uscita garantita (m/s)

Wa x g = axial outlet velocity as guaranteed (m/s) u

= peripheral speed of last stage wheel (pitch diameter) (m/s) Condensing turbines with regerative feed-water heating, wet or superheated main steam with or without reheat, exhaust pressure <0,3 bar, u = 200 to 450 m/s, output >0,2 maximum output.

Valid for:

= velocit periferica della fila mobile dellultimo stadio (al diametro su cui misurato il passo) (m/s) Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, con vapore principale surriscaldato o umido, con o senza risurriscaldamento, pressione di scarico <0,3 bar, u = da 200 a 450 m/s, carico >0,2 del carico massimo.
u

Uncertainty of computation: DF = 0, 2F 1

Incertezza di calcolo: DF = 0, 2F 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 21 d i 1 62

F i g . E 3

Co r r e c t i o nc u r v ef o r ma i n st e a m o w i n u e n c eo n Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l e f f e t t od e l l a p o r t a t a d e l v a me c h a n i c a l e f c i e n c y a n d g e n e r a t o r e f c i e n c y p o r e p r i n c i p a l e su l r e n d i me n t ome c c a n i c oesu lr e n d i me n t od e l g e n e r a t o r e h F t c =h t m F

=1 K m A 1

steam flow as measured = main m A main steam as guaranteed


P =-

portata di vapore misurata =m A portata di vapore principale garantita


P =-

generator output as guaranteed max. generator output apparent generator

potenza garantita dal generatore potenza massima del generatore

Smax

= max. (kVA)

output

Smax

potenza apparente massima del generatore (kVa)

Valid for: Two-pole and four-pole generators, cooling systems adequate to Smax, Smax > 30000 kVA Uncertainty of computation: DF = 0, 3 K + 0,003 mA 1

Valido per: Generatori a 2 e a 4 poli-sistemi di raffreddamento adeguati a Smax, S max > 30000 kVA. Incertezza di calcolo: DF = 0, 3 K + 0,003 mA 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 22 d i 1 62

F i g . E 4

Co r r e c t i o nc u r v e f o rl o a d f a c t o r

Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r i l f a t t o r e d i p o t e n z a

h F t c =h t m F =1 + K
cos j = load factor

S
Smax

= apparent generator output (kVA)


= max. apparent generator output (kVA)

S
Smax

= fattore di potenza = potenza apparente del generatore (kVA) = potenza apparente massima del generatore (kVA)

S S = S max g Valid for: Smax>30 MVA, cos j = 0,7 to 1,0, active outuput = constant Uncertainty of computation: Valido per: Smax>30 MVA, cos j = da 0,7 a 1,0, carico attivo = costante Incertezza di calcolo:

DF = 04 F 1

DF = 04 F 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 23 d i 1 62

F i g . E 5

Co r r e c t i o nc u r v e f o r ma i nst e a mp r e ssu r e

Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l a p r e ssi o n e d e l v a p o r e p r i n c i p a l e T h i sc o r r e c t i o na l l o ws f o r d e v i a t i o ni n o wc a p a c i -L a p r e se n t ec o r r e z i o n et i e n ec o n t od e l l av a r i a z i o n e t y a ta g r e e dv a l v ep o si t i o n( f o rd e v i a t i o ni n o w, d e l l a c a p a c i t d ip o r t a t a n e l l a p o si z i o n ec o n c o r d a t a se e F . 1 ) d e l l a v a l v o l a ( p e r l a v a r i a z i o n e d i p o r t a t a , v e d i F . 1 )

F h t c =h t m Tv F =1 + K Dh s g
T v Dhs = absolute saturation temperature at exhaust pressure (K) = isentropic enthalpy drop steam/exhaust pressure (kJ/kg) main T v Dhs = temperatura assoluta di saturazione alla pressione di scarico (K) = salto isentropico di entalpia, vapore principale/pressione di scarico (kJ/kg)

main steam pressure as measured p A = --------------------------------------------------------------------------------------------------------main steam pressure as guaranteed main steam flow as measured A =m main steam flow as guaranteed Sliding main steam pressure: K = Kreheat and/or external moisture separation

pressione del vapore principale misurata pA = pressione del vapore principale garantita A m
= -

portata di vapore principale misurata portata di vapore principale garantita

Pressione variabile del vapore principale: K = Kcon risurriscaldamento intermedio e/o separazione esterna dellumidit

K = 0,83 K all others Constant main steam pressure: K= 0,11K steam/steam Throttle heat control K= 0 all others K= Nozzle control K=

K = 0,83 K in tutti gli altri casi Pressione costante del vapore principale: reRegolazione per laminazione K = 0,11 K risurriscaldamento vapore/ vapore K = 0 in tutti gli altri casi K = 0,11 + 0,89 K (v)vapore/vapore risurriscaldamento K = 0,83 K (v) senza risurriscaldamento e senza separazione esterna dellumidit K = K (v) in tutti gli altri casi

0,11 + 0,89 K(v) steam/ steam reheat 0,83 K (v) without reaheat and without external moisture separation =K(v) all others

Regolazione con boccagli

v = vo 18 ( hAg 1925 ) m= one-row governing stage 2 u pR hA = = wheel chamber presure (bar) main steam enthalpy (kJ/kg)

18 ( h Ag 1925 )stadio di controllo con m= una sola linea (RATEAU) 2 u pR hA = = pressione in camera vuota (bar) entalpia del vapore principale (kJ/kg)

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 24d i 1 62

pR vo = pA g 8( h Ag 1925 ) m= two-row governing stage 2 u pA = u = main steam pressure (bar) control stage peripherical speed pitch diameter (m/s) Valid for: Condensing turbines with regenerative feewater heating, wet or superheated main steam, with or without reheat, main steam enthalpy constant, A / p A <0,91, load >0,2 maxiv m mum load. Uncertainty of computation: pA DF = 0, 15 F 1 + 0,002 - 1 A m 8( h Ag 1925 )stadio di controllo con m= 2 due file (Curtis ) u = pressione del vapore principale (bar) = velocit periferica dello stadio di controllo al diametro su cui misurato il passo (m/s) Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, con vapore principale surriscaldato o umido, con o senza risurriscaldamento entalpia del vapore principale pA u A / p A < 0,91, carico> costante, v m 0,2 del carico massimo. Incertezza di calcolo: pA DF = 0, 15 F 1 + 0,002 - 1 A m

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 25 d i 1 62

F i g . E 6

Co r r e c t i o nc u r v e f o r st e a me n t h a l p i e s

Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l e e n t a l p i e d e l v a p o r e

h F t c =h t m F j =
h = specific enthalpy (kJ/kg) Curve A: Main steam of conventional turbines without reheat. Curve B: Saturated (or nearly saturated) main steam of turbines with external moisture separation, without reheat. Curve C: Main steam and reheat steam of conventional turbines with single reheat. Staured (or nearly satured) main steam of turbines with external moisture separator and reheat. Valid for: Condesing turbines with regenerative feedwater heating, output >0,2 maximum output. Uncertainty of computation: DF = 0,15 F 1 + 0,002 j 1

=1 + K hm 1925 hg 1925
h = entalpia specifica (kJ/kg) Curva A: Vapore principale di turbine convenzionali senza risurriscaldamento. Curva B: Vapore principale saturo (o quasi saturo) di turbine con separazione esterna dellumidit, senza risurriscaldamento. Curva C: Vapore principale e vapore risurriscaldato di turbine convenzionali con un solo risurriscaldamento. Vapore principale saturo (o quasi saturo) di turbine con separatore esterno dellumidit e risurriscaldamento. Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, carico >0,2 del carico massimo. Incertezza di calcolo: DF = 0,15 F 1 + 0,002 j 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 26 d i 1 62

F i g . E 7 Co r r e c t i o nf o r n a l mo i st u r e o f e x t e r n a l se p a r a t o r

Co r r e z i o n e p e r i l c o n t e n u t o n a l e d i u mi d i t , a v a l l e d e l se p a r a t o r e e st e r n o

h F t c =h t m F =1 + K
K x = 0,21 (xg xm) = quality, i.e, dryness fraction of wet steam by weight beyond moisture separator Valid for: Condensing turbines with regenerative heating system, wet (or nearly wet) main steam, with or without following reheat. 0,2 F 1 Uncertainty of computation: DF = K x = 0,21 (xg xm) = qualit, cio titolo del vapore umido, in peso, a valle del separatore di umidit Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento,dellacqua di alimento, vapore principale umido (o quasi umido), con o senza risurriscaldamento. Incertezza di calcolo: DF = 0,2 F 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 27 d i 1 62

F i g . E 8

Co r r e c t i o nc u r v e f o r r e h e a t e r t e r mi n a l d i f f e r e n c e Main steam/steam reather stage only, pressure losses on the main steam side are included in this corection, see definition on P .

Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l a d i f f e r e n z a t e r mi n a l e d e l r i su r r i sc a l d a t o r e In questa correzione sono incluse le perdite di carico lato vapore principale, solo relativamente al surriscaldatore vapore/vapore principale vedi definizione P .
.

h F t c =h t m F =1 + K+ K + K K =f ( p2 / p A ) g

K = f W axg K =f P

( )
()

p
p2 J 2 pA P = saturation pressure at J 2 (bar) = reheat temperature ( C) = main steam pressure (bar) = generator output as guaranteed max. generator output

p Ag p 2m p2 g p Am
p2 J 2 pA P = = pressione alla saturazione a J 2 (bar) = temperatura di risurriscaldamento ( C) = pressione del vapore principale (bar) potenza garantita ai morsetti del generatore potenza massima ai morsetti del generatore

Waxg = last stage axial outlet velocity as guaranteed (m/s) Valid for: Condesing turbines with regenerative feedwater heating, wet or slightly superhated main steam, final reheat by main steam, output >0,2 maximum output. Uncertainty of computation:
2+ 2 DF = 0,2 K 2 + K K

Waxg = velocit assiale del vapore alluscita dellultimo stadio, garantita (m/s) Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, vapore principale umido o leggermente surriscaldato, risurriscaldamento finale mediante il vapore principale, carico >0,2 del carico massimo. Incertezza di calcolo:
2+ 2 DF = 0,2 K 2 + K K

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 28d i 1 62

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 29 d i 1 62

F i g . E 9 Co r r e c t i o nc u r v e f o r e x h a u stp r e ssu r e

Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l a p r e ssi o n e d i sc a r i c o

If the condenser is included in the guarantee, p will not be computed on the basis of the measured exhaust pressure, but by means of the expected exhaust pressure for measured cooling water flow and cooling water temperatures (see E10).

Se il condensatore incluso nella garanzia, p non


viene calcolato sulla base della pressione di scarico misurata, ma per mezzo della pressione di scarico attesa in base ai valori misurati della portata e delle temperature dellacqua di raffreddamento (vedi E10).

h F t c =h t m F = 1 0,185 + sin b mv u( ) 1 K 1 mv + ms 10000 h t g g


v m s m

v m s m

= exhaust flow of main turbine (kg/s) = exhaust flow of BFP-auxiliary turbine (kg/s) = preripheral speed of last stage wheel (pitch diameter) (m/s)

= portata di scarico della turbina principale (kg/s) = portata di scarico della turbopompa acqua alimento (kg/s) = velocit periferica della fila mobile dellultimo stadio (al diametro su cui misurato il passo) (m/s) area di gola paletta mobile ultimo stadio area anulare paletta mobile ultimo stadio

sinb =

last stage bucket throat area last stage buket annulus area

sinb =

= main steam flow as measured m A main steam flow as guaranteed

= portata di vapore principale misurata m A portata di vapore principale garantita pressione di scarico misurata P =pressione di scarico garantita"" Waxg = velocit assiale del vapore alluscita dellultimo stadio, garantita (m/s) Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, con o senza risurriscaldamento, con vapore principale umido o surriscaldato, con pressione di scarico < 0,3 bar, u = da 200 m/s a 450 m/s, carico >0,2 del carico massimo. Incertezza di calcolo: DF = 0,15 F 1 + 0,002 p 1

exhaust pressure as measured exhaust pressure as guaranteed

Waxg = last stage axial outlet velocity as guaranteed (m/s) Valid for: Condesing turbines with regenerative feedwater heating, with or without reheat, superheated or wet main steam, exhaust pressure < 0,3 bar, u = 200 m/s to 450 m/s, output >2,0 maximum output. Uncertainty of computation: DF = 0,15 F 1 + 0,002 p 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 30 d i 1 62

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 31 d i 1 62

F i g . E 1 0 Co r r e c t i o nf o r c o n d e n se r c o o l i n g wa t e r o w

l e t t e mp e r a t u r e

a n d i n - Co r r e z i o n ep e rl ap o r t a t ad a c q u a d i r a f f r e d d a me n t o d e l c o n d e n sa t o r e e p e r l a t e mp e r a t u r a d i i n g r e sso

If the condenser is included in the guareante p (see E9) will not be computed on the basis of the measured exhaust pressure, but by means of the following equation.
p= p pg

Se il condensatore incluso nella garanzia, p (vedi E9) non viene calcolato sulla base della pressione di scarico misurata, ma per mezzo della formula che segue.

J2m J 1m J=J2m + A e 1 17 0,5 1, 4 J2 g J m g 1g J 20 1m + A = ln + 1 17 m J J m g 2g 1, 4 J 20 1g +

J p J 2

= expected exhaust temperature ( C) = expected exhaust pressure (saturation pressure at J ) (bar) = cooling water exit temperature ( C)

J C) 1 = cooling water inlet temperature ( e ln


m

= natural number (=2,718) = napierian logarithm = cooling water flow (kg/s) Surface condenser of conventional design, cooling water velocity in tubes >0,8 m/s.

Valid for:

= temperatura di scarico attesa ( C) = pressione di scarico attesa (pressione di saturazione a J ) (bar) J = temperatura di uscita dellacqua di raf2 freddamento ( C) J 1 = temperatura di ingresso dellacqua di raffreddamento ( C) e = numero naturale (=2,718) ln = logaritmo neperiano m = portata dellacqua di raffreddamento (kg/s) Valido per: Condensatori a superficie di concezione convenzionale, velocit dellacqua di raffreddamento nei tubi >0,8 m/s. Incertezza di calcolo: Dp = 0,1 ( p 1)

J p

Uncertainty of computation: Dp = 0,1 ( p 1)

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 32 d i 1 62

F i g . E 1 1Co r r e c t i o nc u r v e f o r ma i nc o n d e n sa t e su b c o o l i n g

Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r i l so t t o r a f f r e d d a me n t o d e l c o n d e n sa t op r i n c i p a l e

h t c =h t m 1 =1 + 1 Jv Jw ) J Jw ) ( m (v g h t g
= exhaust pressure (bar) = saturation temperature exhaust pressure ( C) J = condensate temperature before lowest w heater ( C) pl = pressure of lowest bleeding (bar) Waxg = last stage annulus velocity as guaranteed (m/s) Valid for: Condensing turbines with regenerative heating system, wet or superheated main steam, with or without reheat, exhaust pressure <0,3 bar, output >0,2 maximum output. pv J v Uncertainty of computation: DF = 0,00004 Jv Jw ) ( Jv Jw ) ( m g = pressione di scarico (bar) = temperatura di saturazione alla pressione di scarico ( C) J w = temperatura del condensato a monte del primo preriscaldatore ( C) pl = pressione del primo spillamento (bar) Waxg = velocit assiale del vapore alluscita dellultimo stadio, garantita (m/s) Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, vapore principale umido o surriscaldato, con o senza risurriscaldamento, con pressione di scarico <0,3 bar, con carico >0,2 del carico massimo. Incertezza di calcolo: pv J v Jv Jw ) DF = 0,00004 Jv Jw ) ( ( m g

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 33 d i 1 62

F i g . E 1 2

Co r r e c t i o nc u r v e f o r n a l f e e d wa t e r t e mp e r a t u r e

Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l a t e mp e r a t u r a n a l e d e l l a c q u a d i a l i me n t o

h F t c =h t m =1 KDJ JEm JEg DJ = JAg JWg F J = J E = J A = JEg JWg JAg JWg J C) E = temperatura finale dellacqua di alimento ( J = temperatura di saturazione alla pressione A del vapore principale ( C); per pl>22,1 bar usare J C A= 374 J w Z = temperatura alluscita del condensatore ( C) = numero dei preriscaldatori dellacqua di alimento () Osservazioni: Le variazioni di differenza terminale e di perdita di carico nella linea di estrazione devono essere corrette a parte, anche per lultimo preriscaldatore della linea di alimento. Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, con vapore principale umido o surriscaldato(J C, Z > 2), con o E > 170 senza risurriscaldamento, carico >0,2

final feedwater temperature ( C) saturation temperature for main steam pressure ( C), for pl >22,1 bar use J C A= 374 condenser discharge temperature ( C) number of feedwater heaters ()

J w = Z =

Remarks: Deviating terminal difference and extrance line pressure loss are to be corrected in addition, also for the highest heater. Valid for: Condensing turbines with regenerative feedwater heating (J C, E > 170 Z > 2), wet or superheated main steam, with or without reheat, output >0,2 maximum output, DJ <0,05 . Uncertainty of computation:

del carico massimo DJ <0,05. Incertezza di calcolo: DF = 0,1( K + 0,1) DJ

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 34d i 1 62

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 35 d i 1 62

F i g . E 1 3

Co r r e c t i o nc u r v e f o r r e h e a t e r d e su p e r h e a t i n g wa t e r

Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l a c q u a d i d e su r r i sc a l d a me n t od e l r i su r r i sc a l d a t o r e

h F t c =h t m F
p

=1 + K + DK ) mm m g (
p

for sliding main steam pressure = p 1 P 1 = p 2 + 0,12 ( P 1) ( ) for con

per la pressione variabile del vapore principale


2 1 ( P 1) + 0,12 ( P 1) per

la

stant main steam pressure, nozzle control


p P for constant main steam pressure = p throttle control p

pressione costante del vapore principale, regolazione con boccaglio


P per pressione costante del vapore = p principale, con regolazione per laminazione

= main steam pressure p HP exhaust pressure generator output as guaranteed max. generator output

= p

pressione del vapore principale pressione di scarico sezione di A.P. potenza garantita del generatore potenza massima del generatore

P = DK DK

P = DK DK

= 0 for water extraction at feedpump = 0,02 for water exctraction behind highest heater

= 0 per acqua di desurriscaldamento presa dalla pompa di alimento = 0,02 per acqua di desurriscaldamento presa a valle dellultimo preriscaldatore dellacqua di alimento portata dell ' acqua di desurriscaldamento portata del vapore principale

m =

desuperheating water flow main steam flow

m =

Waxg = last stage axial autlet velocity as guaranteed (m/s) Valid for: Condensing turbines with regenerative feedwater heating and single reheat, main steam and reheat temperatures > 470 C, output >0,2 maximum output reheat pressure sliding or constant. Uncertainty of computation: DF = 0,15 F 1

Waxg = velocit assiale del vapore alluscita dellultimo stadio, garantita (m/s) Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento e con un solo risurriscaldamento, temperatura del vapore principale e del risurriscaldamento >470 C, carico >0,2 del carico massimo, pressione di risurriscaldamento variabile o costante Incertezza di calcolo: DF = 0,15 F 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 36 d i 1 62

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 37 d i 1 62

F i g . E 1 4

Co r r e c t i o nc u r v e f o r p r e ssu r e l o sse s. Steam in piping, moisture separators, reheaters, bleedings, etc. For main steam side of main steam/steam reheaters; see E8.

Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l e p e r d i t e d i c a r i c o . Vapore nelle tubazioni, separatori di umidit, risurriscaldatori, spillamenti ecc. Per le perdite di carico lato vapore principale, relativamente ai risurriscaldatori vapore/vapore; vedi E.8.

h t c =h t m v =1 + D s
g g

Tv Dhs

= absolute saturation temperature of exhaust pressure (K) = isentropic enthalpy drop main steam/ exhaust pressure (kJ/kg)

= temperatura assoluta di saturazione alla pressione di scarico (K) Dhs = salto isentropico di entalpia vapore principale/pressione di scarico (kJ/kg) Tv

p
p1 p2 = pressure, high pressure side (bar) = pressure, low pressure side (bar) m Valid for: = steam flow concerned main steam flow

p1g p 2m p2 g p1m
p1 p2 = pressione, lato alta pressione (bar) = pressione, lato bassa pressione (bar) m = portata di vapore interessata portata di vapore principale

Condensing turbines with regenerative feedwater heating, wet or superheated main steam, with or without reheat, output >0,2 maximum output.

Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, con vapore principale umido o surriscaldato, con o senza risurriscaldamento, carico >0,2 del carico massimo. Incertezza di calcolo: DF = 0,15 F 1

Uncertainty of computation: DF = 0,15 F 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 38d i 1 62

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 39 d i 1 62

F i g . E 1 5

Co r r e c t i o nc u r v e f o r t e r mi n a l d i f f e r e n c e s Heaters and bled steam/steam reheater stages.

Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l e d i f f e r e n z e t e r mi n a l i Riscaldatori e risurriscaldatori vapore alimentati con vapore spillato.

h t c =h t m v =1 + D s
g g

Tv Dhs

= absolute saturation temperature of exhaust pressure (K) = isentropic enthalpy drop main steam/ exhaust pressure (kJ/kg) =

= temperatura assoluta di saturazione alla pressione di scarico (K) Dhs = salto isentropico di entalpia vapore principale/pressione di scarico (kJ/kg) Tv p1g p2m p2g p1m p1 p2 J 2 = pressione del vapore di riscaldamento (bar) = pressione di saturazione a J 2 (bar) = portata riscaldata, temperatura di uscita ( C) portata di vapore di riscaldamento portata di vapore principale

p p1 p2 J 2 = heating steam pressure (bar) = saturation pressure at J 2 (bar) = heated flow, outlet temperature ( C) heating steam flow main steam flow

m=

m=

Valid for:

Condensing turbines with regenerative feedwater heating, wet or superheated main steam, with or without reheat, output >0,2 maximum output.

Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, con vapore principale umido o surriscaldato, con o senza risurriscaldamento, carico >0,2 del carico massimo. Incertezza di calcolo: DF = 0,2 F 1

Uncertainty of computation: DF = 0,2 F 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 4 0 d i 1 62

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 4 1 d i 1 62

F i g . E 1 6

Co r r e c t i o nc u r v e f o r st e a m su b o ws

Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l e p o r t a t e se c o n d a r i e d i v a p o r e h =h F t c t m

h t F =1 Q A P g QA
A m A = m hA ( kW )

Dm K 1 + Dm =
A

QA
A m

hA

= main steam flow excluding main steam flow to steam/steam reheaters if necessary (kg/s) = main steam enthalpy (kJ/kg) = generator output (kW)

hA P

hA P

= portata di vapore principale, non compresa la portata del vapore principale verso i risurriscaldatori vapore/vapore, se necessario (kg/s) = entalpia del vapore principale (kJ/kg) = potenza del generatore (kW)

m m Dm = mA mA m g
m

= steam subflow (kg/s) = f (p, sA)g locus of subflow/main flow linkage, expressed as main flow isentropic enthalpy (kJ/kg) = local pressure (bar) = main steam entropy (kJ/kg K)

p sA

p sA

= portata secondaria di vapore (kg/s) = f (p, sA)g punto di miscela della portata secondaria/portata principale, espressa come entalpia isentropica della portata principale (kJ/kg) = pressione locale (bar) = entropia del vapore principale (kJ/kg K)

h
hv pv K

h hV = hA hV
hv pv K

= f (pV,sA) (kJ/kg) = exhaust pressure (bar) = 1,15 K for reheat turbines in the expansion region behind reheat only

K = K all others Waxg = last stage axial outlet velocity as guaranteed (m/s) Definitions: Subflows are mass flows, which are passing the shaded control area (see figure), but are not directly supplied to or from a primary energy source (boiler, reactor). Therefore
, m A , m B , m C D, m E , are not sublows. These subm

= f (pV,sA) (kJ/kg) = pressione di scarico (bar) = 1,15 K per le turbine a risurriscaldamento solo nella zona di espansione a valle del risurriscaldamento K = K in tutti gli altri casi Waxg = velocit assiale del vapore alluscita dellultimo stadio, garantita (m/s) Definizione: Le portate secondarie sono portate in massa che attraversano la zona di controllo ombreggiata (vedi figura), ma non vengono direttamente da o vanno verso sorgenti di energia primaria (cal , m , , m daia, reattore). Perci m B C A D, m E , non sono portate secondam

flows are particularity leakage flows, extraction flows for non-cycle supply or pump drive, as long as is output in not included in P.

rie. Queste portate secondarie sono in particolare le portate di fuga, portate di estrazione per alimentazioni fuori ciclo oppure per lazionamento di una pompa, finch la potenza relativa non viene inclusa in P.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 4 2d i 1 62

Remarks:

Mass flows are inserted in equation (>0) when entering the shaded control area and <0 when leaving it. In case of reheat by main steam, the heat flow to the hp turbine in QA, the main steam heat flow to the reheater is (QB+QC).

Valid for:

Condensing turbines with regenerative feedwater heating system, main steam wet or superheated, with or without reheat, output >0,2 maxi + =0 . m mum output, m B mC + D

Osservazioni:Le portate in massa vengono inserite nella formula (>0) quando entrano nella zona di controllo ombreggiata e nella formula (<0) quando ne escono. In caso di risurriscaldamento con vapore principale, la portata di calore verso la turbina di alta pressione QA, la portata di calore del vapore principale verso il risurriscaldatore (QB + QC). Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, con vapore principale umido o surriscaldato, con o senza risurriscaldamento, carico >0,2 del carico massimo, Incertezza di calcolo:
+ m + m = .

Uncertainty of computation: DF = 0,2 F 1

DF = 0,2 F 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 4 3d i 1 62

F i g . E 1 7 Co r r e c t i o nc u r v ef o rwa t e rsu b o ws

r i se i nf e e d p u mp

a n de n t h a l p y Cu r v a d i c o r r e z i o n e p e r l e p o r t a t e se c o n d a r i e d ia c q u a e p e r l a u me n t o d i e n t a l p i a n e l l a p o mp a d i a l i me n t o

h t c =h t m h t =1 + QE S g
QE
E m E hE ( kW ) = m

( D )

QE
E m

E = m hE ( kW )

hE P

= feedwater flow (<0) (kg/s) = final feedwater enthalpy (kJ/kg) = generator output (kW)

hE P

= portata dellacqua di alimento (<0) (kg/s) = entalpia finale dellacqua di alimento (kJ/kg) = potenza del generatore (kW)

m m Dm = mA mA m g
m A m

= water subflow (kg/s) = main steam flow, excluding main steam flow to steam/steam reheaters if necessary (kg/s) = locus of subflow/main flow linkage, expressed as main flow temperature ( C) = locus of subflow origin, expressed as local main flow temperature ( C)

m A m

= portata secondaria di acqua (kg/s) = portata di vapore principale, non compresa la portata di vapore principale verso i risurriscaldatori vapore/vapore, se necessario (kg/s) = punto di miscela delle portate secondaria e principale, espresso come temperatura della portata principale ( C) = punto di origine della portata secondaria, espressa come temperatura locale della portata principale ( C)

J *

J *

J JW J = JE JW
J W J E = condensate temperature after condenser ( C) = final feedwater temperature ( C)

J W = temperatura del condensato dopo il condensatore ( C) J = temperatura finale dellacqua di alimento ( C) E

J* JW = J JE JW g
Definitions: Subflows are defined in figure E16. These subflows are particularly leakage flows, flows for non-cycle supply, make-up water and changes in water level. Remarks: Mass flows are inserted in equation >0 when entering the shaded control area and <0 when leaving it. Complete or partial bypassing of heaters will be simulated by two equal subflows of same subflow temperature, but different direction and different mainflow temperature. Correction for enthalpy rise in feedpump will be simulated by feedflow leaving the Definizione: Le portate secondarie sono definite nella Fig. E16. Queste portate secondarie sono in particolare le fughe, le portate entranti non destinate al ciclo, le portate di reintegro e le variazioni del livello dellacqua. Osservazioni: Le portate in massa vengono inserite nella formula >0 quando entrano nella zona di controllo ombreggiata e nella formula <0 quando la lasciano. Il by-pass parziale o completo dei preriscaldatori deve essere simulato mediante due portate secondarie uguali aventi la medesima temperatura della portata secondaria, ma direzioni diverse e diversa temperatura della portata principale. La correzione per laumen-

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 4 4d i 1 62

system and entering again with but same J. different J

Valid for:

Condensing turbines with regenerative feedwater heating, wet or superheated main steam, with or without reheat, output >0,2 maximum output.

to di entalpia nella pompa di alimento espressa deve essere simulata mediante la portata di alimento espressa come portate secondarie che lasciano il sistema e rientrano nuovamente con ma medesimo J. diverso J Valido per: Turbine a condensazione con preriscaldamento dellacqua di alimento, con vapore principale umido o surriscaldato, con o senza risurriscaldamento, carico >0,2 del carico massimo. Incertezza di calcolo: DF = 0,2 F 1

Uncertainty of computation: DF = 0,2 F 1

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 4 5d i 1 62

T a b . E1M a t h e ma t i c a l f o r mu l a t i o n s

c u r v e sE 1 t oE 1 7

r e p r e se n t i n g

F o r mu l ema t e ma t i c h e r a p p r e se n t a n t il ec u r v ed aE 1 a E 1 7

E 1

A K' = 0, 455 ln m
=0,0235 l n
2 2 axg l n 150 150 axg

E 2

E 3

K =

0,005 0,012 + 0,0075 p m A + 0,003 p m A 2000000 p mA p mA S max

E 4

K =0,0186 S l n

cos j g cos j m

E 5

m 1 1 K =0,3888 n A 1+ pA m n 426 444 n 426 444 A pA

pA K =0,455 l n mA
A: K =0,348 l nj B : K =0,178 l nj C : K =0,144 l nj
E 6

E 7 Se e F i g u r e E 7 .

V e d i F i g . E 7 .

E 8

p K =0,016 2 ( p 1) pA g

W axg K =0,0035 l np l n 150

nP K =0,006 l np l

E 9

K =[ y1 ] [ y 2 ] 0,03 l np
2 2 1,1 380 y1 =l n p m W A axg 1,1 380 y2 n =l m AW axg

y =y per/for y >0 ; y =0 per/for y <0 1 1 1 1 1

y per/for y >0 ; y per/for y <0 2 =y 2 2 2 =0 2

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 4 6d i 1 62

( 1 0 ) Se e F i g u r e E 1 0

V e d i F i g . E 1 0

E 1 1

p 150 K =0,0001 l n 1 p v W axg 1 z+ K =0,30 1 J+ 0,5 DJ + 0,03 z

E 1 2

E 1 3

W axg K =0,02 + 0,1l np + 0,067 l n 150 K = 0, 455 ln p

E 1 4

E . 1 5

K = 0, 455 ln p W axg 2 0,32 h 1 _ K =0,16 + 1,16h + 0,058 l n 1,5 0,5h 150

E . 1 6

( )

)
( )

E . 1 7

1,8 0,95 1 J 0,75 0,5 1 J 1,5 + 0,95 1 0,38 1 J +1 J E 17: K = 1 1J

( )

( )

( ) ( )

0,0001 0,0001 0,3 + 1J 2 1,01 + J J 0,01

( )

( )

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 4 7 d i 1 62

SHO R T ST AT I ST I CALDE F I NI T I O NO F M E ASU R I NG UNCE R T AI NT YAND E R R O R P R O P AGAT I O NI N ACCE P T ANCET E ST S ( se e 7 . 1 a n d 7 . 5. 1 )


The measurement of a physical quantity can be carried out with limited accuracy only, because of the inevitable measuring error error = measured value true value In practice, the relative error is used very often, where: error error relative error = true value measured value If the errors are randomly distributed, the accuracy of the determination of a constant quantity (length, weight) can be increased by repeating the measurement and calculating the arithmetic mean value. The deviations of the individual measured values from the mean will follow the Gaussian Law (no systematic error present). From the standard deviation of the resulting Gauss curve, the confidence limits Vxi of the error of an individual measurement xi can be calculated. The statement:

B R E VI DE F I NI Z I O NI ST AT I ST I CHE DE L L I NCE R T E Z Z A DI M I SUR A EDE L L A P R O P AGAZ I O NEDE L L E R R O R ENE L L E P R O VEDI ACCE T T AZ I O NE( v e d i 7 . 1 e 7 . 5. 1 )
La misura di una quantit fisica pu essere effettuata solamente con una precisione limitata a causa dellinevitabile errore di misura errore = valore misurato valore reale In pratica, lerrore relativo viene usato molto spesso, dove:

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

errore errore rore relativo = valore reale valore misurat

Se gli errori sono distribuiti a caso, la precisione della determinazione di una quantit costante (lunghezza, peso) pu essere aumentata ripetendo la misura e calcolando la media aritmetica. Gli scostamenti dei singoli valori misurati dal valore medio seguono la Legge di Gauss (in assenza di errore sistematico). A partire da uno scostamento standard della Vx i = 2d p e r / for P 95% curva di Gauss risultante, si possono calcolare i limiti di confidenza Vxi dellerrore means that the measured value xi is situated di una singola misura xi. with a statistical probability of 95% in the range La formula: x 2d where: x Vxi is the true value are the confidence limits of the error for the value xi. The error of the measured value xi with respect to the unknown true value x is not greater than Vxi with a probability of 95%. The confidence limits Vx for a statistical probability of 95% are called measuring uncertainty in the following. The relative measuring uncertainty is defined by significa che il valore misurato xi situato con una probabilit statistica del 95% nel campo.

dove: x Vxi il valore reale

sono i limiti di confidenza dellerrore per il valore xi. Lerrore del valore misurato xi, in rapporto al valore reale sconosciuto x non superiore a Vxi con una probabilit del 95%. Vx V x di confidenza Vx per una probabilit statiI limiti t ~ del 95% vengono in seguito chiamati incerx = stica x xi tezza di misura. Lincertezza di misura relativa For a direct application of the statistical theory of viene definita come: uncertainty of measurements, a great number of measurements of a constant physical quantity with randomly distributed statistically independent errors is necessary, as indicated above. This condition is not fulfilled for a thermal acceptance test. Per unapplicazione diretta della teoria statistica dellincertezza delle misure, necessario un gran numero di misure di una quantit fisica costante con errori statisticamente indipendenti distribuiti a caso,
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 4 8d i 1 62

Per consentire di definire lincertezza probabile dei valori misurati durante le prove termiche di accettazione e per consentire lapplicazione delle leggi di propagazione dellerrore per la determinazione dellincertezza dei risultati calcolati a partire da questi valori, vengono introdotte le seguenti generalizzazioni delle definizioni. Durante le prove termiche di accettazione le quantit da misurare non sono costanti nel tempo. Una serie di letture viene effettuata ad intervalli regolari durante il periodo di prova e si calcola la media aritmetica. Questo valore medio contiene tre diversi tipi di errori indipendenti: a) errore casuale di lettura con un limite di confidenza VA (1); b) errore di integrazione con un limite di confidenza VI; c) errore sistematico non rilevabile (2) dellappa4 2 2 recchiatura 2 () di misura con un limite di confidenVx = VA + VI + VS za VS oppure con una classe di precisione G (3). Il limite di confidenza (incertezza di misura) del In normal acceptance test practice, the number valore di lettura medio : of readings is sufficiently large to render VA and VI negligible, so that VS or G is significant for the measuring uncertainty. The average value x with its confidence limits of the error V x can be interpreted as an individ- Nella pratica abituale delle prove di accettazione, ual measurement according to statistical theory. il numero di letture sufficientemente grande da The confidence limits VS cannot be established rendere VA e VI trascurabili, cos da rendere signifrom a series of measurements of a time fluctu- ficativi VS oppure G per lincertezza di misura. ating variable with one and the same instru- Il valore medio x con i suoi limiti di confidenza mentation by statistical methods and have to be dellerrore V pu essere interpretato come una mix determined by different means for the different sura individuale conformemente alla teoria statistica. kinds of measured values. They shall always be I limiti di confidenza VS non possono essere stabireferred to a statistical probability P 95%. liti a partire da una serie di misure di una variabile che cambia nel tempo con uno stesso apparecchio di misura per mezzo di metodi statistici, ma devono essere determinati con mezzi diversi per i
1 )U ne r r o r e d i l e t t u r a si st e m a t i c o e q u i v a l e a d u ne r r o r e si st e m a t i c o ( 1 ) A sy st e m a t i c r e a d i n g e r r o r i se q u i v a l e n t t o a n o n d e t e c t a b l e o r ( n o nr i l e v a t oon o nr i l e v a b i l ed e l l a p p a r e c c h i a t u r a d im i su r a e n o n d e t e c t e dsy st e m a t i ce r r o ro f t h e m e a su r i n g e q u i p m e n t 3 ) 3 ) d e v e e sse r e t r a t t a t o c o m e i n d i c a t o n e l l a se g u e n t e n o t a . a n d i st o b e t r e a t e d a c c o r d i n g l y u n d e r . 2 )L e r r o r e si st e m a t i c on o nr i l e v a b i l e e sse n z i a l m e n t e c o st a n t e p e r ( 2 )T h e n o n d e t e c t a b l e sy st e m a t i c e r r o r i sl a r g e l y c o n st a n t i no n e ( u n a c e r t a m i su r a d u r a n t e l o sv o l g i m e n t o d e l l a m e d e si m a p r o v a a n d t h e sa m e a c c e p t a n c e t e st m e a su r e m e n t , b u t a r e a ssu m e d d i a c c e t t a z i o n e , m a si p r e su m e c h e si a d i st r i b u i t o c a su a l m e n t e i n t ob e r a n d o m l y d i st r i b u t e d i n se v e r a l t e st su si n g t h e sa m e p i p r o v e c h e u t i l i z z a n ol a st e ssa a p p a r e c c h i a t u r a d i m i su r a . Di m e a su r i n g e q u i p m e n t . As a r e su l t , t h e e q u a t i o n so f p r o b a b i l i t y c o n se g u e n z a sip o sso n ou t i l i z z a r e l e f o r m u l e d e l l a t e o r i a d e l l e t h e o r y m a y b e u se d . p r o b a b i l i t . 3 )P e r d i v e r si t i p i d i a p p a r e c c h i i l c o st r u t t o r e i n d i c a l a c l a sse d i p r e ( 3 )F o r se v e r a l t y p e so f i n st r u m e n t s, t h e m a n u f a c t u r e r i n d i c a t e s ( c i si o n e G, c h e u nl i m i t e d i c o n f i d e n z a d e l l e r r o r e c o nu n a p r o t h e a c c u r a c y c l a ss G, wh i c h i sa c o n f i d e n c e l i m i t o f t h e e r r o r b a b i l i t P = 1 0 0 %. P e r l a p p l i c a z i o n e d e v o n oe sse r e st r e t t a m e n t e wi t h a p r o b a b i l i t y P =1 0 0 %. F o r a p p l i c a t i o n , t h e r e f e r e n c e r i sp e t t a t i i l v a l o r e d i r i f e r i m e n t o d i G, so p r a t t u t t o i l v a l o r e d i f o n v a l u e o f G, m o st l y t h e sc a l e e n d v a l u e , a n d l i m i t a t i o n so f o p d o sc a l a , e l e l i m i t a z i o n i d e l l e c o n d i z i o n i d i f u n z i o n a m e n t o . e r a t i n g c o n d i t i o n sh a v e t o b e c l o se l y o b se r v e d . ( 4 ) Co n f i d e n c e l i m i t s( m e a su r i n g u n c e r t a i n t y ) wh i c h a r e i n d e p e n d e n t o f e a c h o t h e r a n da r e d e f i n e d f o r t h e sa m e p r o b a b i l i t y P c a n b e a d d e d a c c o r d i n g t o t h e l a wo f e r r o r p r o p a g a t i o n( sq u a r e r o o t r u l e ) . ( 4 )I l i m i t i d i c o n d e n z a ( i n c e r t e z z a d i m i su r a ) c h e so n oi n d i p e n d e n t i u n od a l l a l t r o e so n od e n i t i p e r u n a st e ssa p r o b a b i l i t P , p o sso n oe sse r e so m m a t i c o n f o r m e m e n t e a l l a l e g g e d i p r o p a g a z i o n e d e l l e r r o r e ( r e g o l a d e l l a r a d i c e q u a d r a t a ) . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 4 9 d i 1 62

In order to allow statements of the probable uncertainty of values measured during thermal acceptance tests and to permit the application of the laws of error propagation for the determination of the uncertainty of the results calculated from these values, the following generalizations of the definitions are introduced. In thermal acceptance tests the quantities to be measured are not constant in time. A series of readings is taken at regular intervals during the test period and the arithmetic mean value is formed. This mean value contains three different types of independent errors: a) random reading error with confidence limit VA (1); b) integration error with confidence limit VI; c) non-detectable systematic error(2) of the measuring equipment with confidence limit VS or accuracy class G (3). The confidence limit (measuring uncertainty) of the averaged reading value x is:

come sopraindicato. Questa condizione non viene soddisfatta per una prova termica di accettazione.

The results (e.g. mass flow, thermal efficiency, etc.) are calculated from measured variables as well as from physical properties and coefficients. Generally the result y is derived from: nx measured variables xj and from nb physical properties b1 and nc coefficients cm: y = F (xj, b1, cm) Vb and Vc are the confidence limits of the errors of the physical properties and coefficients due to non-detectable systematic errors for P 9 5%. If all measured values, physical property values and coefficients and their confidence limits of the error (measuring uncertainty) are independent of each other and determined for the same probability P (e.g., 95 %), they can be added according to the law of error propagation (square root rule) and the measuring uncertainty Vy of the result determined in this manner will have the same probability. It is:
nx

diversi tipi di valori misurati. Devono sempre essere riferiti ad una probabilit statistica P 95%.

nc nb 2 2 2 y y y V xj + Vy = V bl + Vc m m =1 c m l =1 bl j =1 xj

where Vxj is the measuring uncertainty of an individual variable xj. The calculation methods applied in this appendix, derived from the probability theory, are based on the assumption that all the values used in the calculation are statistically absolutely independent of each other. In most cases, however, physical properties and coefficients depend on the measured variables. In such cases the natural relationship between measured variables and physical properties and coefficients:: b1 = Fb (xj) cm = Fc (xj) shall be introduced into the equation for y prior to application of the error propagation law. In many cases, the measuring uncertainties of measured values are not independent of these values themselves, or the uncertainties of values measured in parallel or with the same instrumentation are mutually interdependent. The error propagation law as shown above is then not applicable or has to be applied differently. Indications for the treatment of the more common cases of interdependence are given in the following. In view of the many influencing factors involved, the measuring uncertainty of all pressure difference devices for mass flows, as well as all thermometers or thermocouples, shall be considered to be independent.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 50 d i 1 62

Measurements with instruments which have been calibrated on the same test bed (e.g., orifices and nozzles calibrated together with the test section as well as thermometers and thermocouples) shall be considered to be dependent on each other in view of the calibration error. Pressure difference devices of the same dimensions working under practically the same conditions (e.g. measurement of initial steam flow in several parallel flows) shall all be considered to be entirely dependent on each other. For the dependence of the measuring uncertainty of instrument transformers, see 7.3.1. For the evaluation of the test, it is recommended that deviations from the assumption of independence of the variables should not be considered if a considerable simplification of the evaluation can be achieved without any appreciable effect on the results, particularly on the measuring uncertainty. The interdependence due to instruments being calibrated on common test beds is generally negligible if the error limits of calibration are small compared with the other measuring uncertainty of the measurement. This also applies to the use of one precision potentiometer for all temperature measurements. To allow correctly for all the interdependences in calculating the measuring uncertainty of the results generally involves a highly sophisticated calculation process and is impracticable in most cases. It is recommended to accept deviations from the principle of independence of measured values and their uncertainties, if a considerable simplification of the computation can thus be achieved without appreciable modification of the results and their uncertainties.

I risultati (per es. portata in massa, rendimento termico ecc.) vengono calcolati a partire da variabili misurate cos come da coefficienti e propriet fisiche. Generalmente il risultato y viene dedotto da: nx variabili misurate xj e da nb propriet fisiche b1 e nc coefficienti cm: y = F (xj, b1, cm) Vb e Vc sono i limiti di confidenza degli errori delle propriet fisiche e dei coefficienti dovuti agli errori sistematici non rilevabili per P 9 5%. Se tutti i valori misurati, i valori e i coefficienti delle propriet fisiche e i loro limiti di confidenza dellerrore (incertezza di misura) sono indipendenti uno dallaltro e vengono determinati per la stessa probabilit P (per es. 95%), essi possono essere sommati conformemente alla legge della propagazione di errore (regola della radice quadrata) e lincertezza di misura Vy del risultato cos determinato avr la stessa probabilit. Vale a dire:

dove Vxj lincertezza di misura di una singola variabile xj. I metodi di calcolo applicati in questa Appendice, derivati dalla teoria delle probabilit, si basano sul presupposto che tutti i valori utilizzati nel calcolo sono statisticamente assolutamente indipendenti uno dallaltro. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, le propriet fisiche e i coefficienti dipendono dalle variabili misurate. In tal caso, la relazione naturale tra variabili misurate, propriet fisiche e coefficienti:

deve essere inserita nella formula che determina y prima dellapplicazione della legge di propagazione dellerrore. In molti casi, le incertezze di misura dei valori misurati non sono indipendenti da questi stessi valori, oppure le incertezze dei valori misurati in parallelo oppure con le stesse apparecchiature, sono reciprocamente interdipendenti. La legge di propagazione dellerrore, indicata sopra, non dunque applicabile oppure deve essere applicata in modo differente. Indicazioni per il trattamento dei casi pi comuni di interdipendenza vengono forniti di seguito. In ragione dei molti fattori di influenza implicati, lincertezza di misura di tutti i dispositivi a pressione differenziale per le portate in massa, cos come tutti i termometri o le termocoppie, devono essere considerati indipendenti.
NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 51 d i 1 62

Le misure con strumenti che sono stati tarati sul CAL CUL AT I O NO FM E ASU R I NG UNCE R T AI NT YO FOUT P UTE L E CT R I CAL medesimo banco di prova (per es. diaframmi e boccagli tarati insieme alla sezione di prova cos M E ASU R E M E NT( se e 7 . 3. 1 ) come i termometri e le termocoppie) devono essere considerate dipendenti una dallaltra riguardo allerrore di taratura. I dispositivi a pressione differenziale delle stesse dimensioni, funzionanti praticamente nelle medesime condizioni (per es. misura della portata di vapore iniziale in pi portate parallele) devono essere considerati tutti interamente dipendenti uno dallaltro. Per la dipendenza dellincertezza di misura dei trasformatori degli strumenti, vedi 7.3.1. Per la valutazione della prova, si raccomanda che le deviazioni dallipotesi di indipendenza delle variabili non debbano essere considerate se si riesce ad ottenere una notevole semplificazione del calcolo senza alcun effetto significativo sui risultati, in particolare sullincertezza di misura. Linterdipendenza dovuta agli strumenti tarati su banchi di prova comuni generalmente trascurabile se i limiti di errore della taratura sono piccoli se confrontati con le altre incertezze di misura. Ci si applica anche alluso di un potenziometro di precisione per tutte le misure di temperatura. Prendere correttamente in considerazione tutte le interdipendenze nel calcolo dellincertezza di misura dei risultati implica generalmente un procedimento di calcolo altamente sofisticato ed impraticabile nella maggior parte dei casi. Si raccomanda di accettare le deviazioni rispetto al principio di indipendenza dei valori misurati e delle loro incertezze, se si riesce ad ottenere una notevole semplificazione di calcolo senza modifiche considerevoli dei risultati e delle loro incertezze.

AP P E NDI X/ AP P E NDI CE

G. 1

I n t r o d u c t i o n
In general the law of error propagation with geometrical summation of the individual measurement uncertainties is also applied for polyphase measurements (two-wattmeter or three-wattmeter method). Practical experiments have shown that the transforming ratio errors, as well as the phase-angle errors of the transformers in the various phases, are not fully independent. This also applies to the calibration of transformers. Therefore, the summation of errors has to be separated into a geometrical part and an arithmetical part. In the calculation of the measurement uncertainty of the total power as the sum of the power in the individual phases, the following measurement uncertainties have to be taken into account. a) Wattmeter and watthour meter The summation of the measurement uncertainty due to the wattmeters or watthour meters in the various phases is geometrical. b) Transforming errors of voltage transformers The summation of the measurement uncertainties due to the transforming errors of voltage transformers between the various phases is arithmetical. c) Phase-angle errors of voltage transformers The summation of the measurement uncertainties due to the phase-angle errors of voltage transformers is arithmetical. d) Transforming errors of current transformers The summation of the measurement uncertainty due to the transforming errors of current transformers in the various phases is arithmetical. e) Phase-angle errors of current transformers The summation of the measurement uncertainty due to the phase-angle errors of current transformers is arithmetical. f) Total error The uncertainty in total power is calculated by geometrical summation of the uncertainties mentioned under a), b), c), d) and e).

No t e s/ No t e : 1

The summation mentioned under c) or e) is sometimes made geometrically. This is not correct in the philosophy of this appendix, as the statement in the first paragraph applies to the phase angle errors as well . In the formulae an uncertainty for the temperature influence on wattmeters or watthour meters is introduced. The temperature factor should be indicated by the manufacturer of the wattmeters/watthour meters. If the influence of the temperature on the wattmeter reading is exactly known as a function of the temperature and this has been applied as a correction in the evaluation of the measured power, this influence on the measurement uncertainty can be eliminated in the formula for measurement uncertainty.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 52 d i 1 62

G. 2

CAL COL ODE L L AI NCE R T E Z Z A DI M I SUR A DE L L A P O T E NZ A M I SUR E Formulae are presented for the application of wattL E T T R I CHE( v e d i 7 . 3. 1 ) meters, single-phase watthour meters and E
F o r mu l a e
three-phase watthour meters for the following cases, both for three-phase four wire circuits (three-wattmeter method) and for three-phase three-wire circuits (two-wattmeter method or Aron arrangement): a) calibrated transformers and wattmeters/watthour meters; b) calibrated transformers and non-calibrated wattmeter/watthour meter(s) with specified accuracy class; c) non-calibrated transformers with specified accuracy class and calibrated wattmeters/ watthour meter(s); d) non-calibrated transformers and wattmeters/watthour meter(s) each with specified accuracy class. In the formulae below the terms with rw and rwh can be ignored, and the following symbols are used: cu ci d j u d j i cw cwh rw rwh Gu Gi Gw Gwh Dj u Dj i a E = = = = = = = = = = = = = = = calibration inaccuracy in the ratio error of the voltage transformers (%) calibration inaccuracy in the ratio error of the current transformers (%) calibration inaccuracy in the phase angle of the voltage transformers in mrad calibration inaccuracy in the phase angle of the current transformers in mrad calibration inaccuracy of the wattmeters in scale divisions calibration inaccuracy of the watthour meters (%) reading inaccuracy of the wattmeters in scale divisions reading inaccuracy of the watthour meters (%) accuracy class of the voltage transformers (%) accuracy class of the current transformers (%) accuracy class of the wattmeters in % of full scale accuracy class of the watthour meters (%) class accuracy for phase angle of the voltage transformers in mrad class accuracy for phase angle of the current transformers in mrad full scale of the wattmeters actual wattmeter/watthour meter reading (two-wattmeter/ watthourmeter method)
2

I n t r o d u z i o n e
In generale la legge di propagazione dellerrore con somma geometrica delle incertezze di misura individuali viene applicata anche alle misure polifase (metodo dei due o tre wattmetri). Prove pratiche hanno mostrato che gli errori del rapporto di trasformazione cos come gli errori dangolo di fase dei trasformatori nelle diverse fasi non sono completamente indipendenti. Questo si applica anche alla taratura dei trasformatori. Perci, la somma degli errori deve essere calcolata separatamente, aritmeticamente e geometricamente. Nel calcolo dellincertezza di misura della potenza totale come somma della potenza delle fasi individuali, devono essere prese in considerazione le incertezze di misura che seguono. a) Wattmetro e wattorametro La somma dellincertezza di misura dovuta ai wattmetri o wattorametri nelle varie fasi geometrica. b) Errori di trasformazione dei trasformatori di tensione La somma delle incertezze di misura dovute agli errori di trasformazione dei trasformatori di tensione tra le varie fasi aritmetica. c) Errori dangolo di fase dei trasformatori di tensione La somma delle incertezze di misura dovute agli errori dangolo di fase dei trasformatori di tensione aritmetica. d) Errori di trasformazione dei trasformatori di corrente La somma dellincertezza di misura dovuta agli errori di trasformazione dei trasformatori di corrente nelle varie fasi aritmetica. e) Errori dangolo di fase dei trasformatori di corrente La somma dellincertezza di misura dovuta agli errori dangolo di fase dei trasformatori di corrente aritmetica. f) Errore totale Lincertezza della potenza totale calcolata in base alla somma geometrica delle incertezze menzionate in a), b), c), d) ed e).
1

a ,a 1 2 =

La somma menzionata in c) oppure e) viene talvolta eseguita geometricamente. Questo non corretto nella filosofia della presente Appendice, dal momento che lassunto del primo paragrafo si applica anche agli errori dangolo di fase. Nelle formule viene introdotta unincertezza per leffetto della temperatura su wattmetri e wattorametri. Il fattore di temperatura deve essere indicato dal costruttore dei wattmetri/wattorametri. Se leffetto della temperatura sulla lettura del wattmetro conosciuto con precisione in funzione della temperatura e questo stato applicato come correzione nel calcolo della potenza misurata, questo effetto sullincertezza di misura pu essere eliminato nella formula per lincertezza di misura.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 53 d i 1 62

= mean value of the wattmeter readings (three-wattmeter method) = temperature in degrees Celsius = temperature coefficient of wattmeter/watthourmeter in % accuracy/ K = confidence limit of the measuring uncertainty

F o r mu l e
Le formule vengono presentate per lapplicazione di wattmetri, di wattorametri monofase e trifase per i casi che seguono, sia per i circuiti trifase a quattro conduttori (metodo dei tre wattmetri) che per i circuiti trifase a tre conduttori (metodo dei due wattmetri oppure disposizione di Aron): a) trasformatori e wattmetri/wattorametri tarati; b) trasformatori tarati e wattmetri/wattorametri non tarati di classe di precisione specificata; c) trasformatori non tarati di classe di precisione specificata e wattmetri/wattorametri tarati; d) trasformatori e wattmetri/wattorametri non tarati, ciascuno con una classe di precisione specificata. 2i termini2 r Nelle formule sottostanti r pos2 w ed + 1 / 3 l( t 23) + +d 10 2 wh tan 2 j d j isi utilizzano j u sono essere ignorati, e i simboli che seguono:

t l Vp

K =

a 2 a a 1 + 2

I T HR E E P HASEF O U R WI R ECI R CUI T Ca se a : a.1 Single-phase wattmeters cw rw 100 + 100 a a 2 2 2 V p =() ci + cu ) + ( 3 a.2 Single-phase watthour meters
2 = c 2 +c 2 + c wh Vp u i 2 2

() ( )

cu c

= =

imprecisione di taratura nellerrore di rapporto dei trasformatori di tensione (%) imprecisione di taratura nellerrore di

i 2 2 + r wh ) 2 2 2 ( ) ( 2 dei trasformatori corrente 2 j (%) + d 10 di tan + 1 / 3l2 ( t 23)rapporto () ( ) ( (j j i ) +d u ) 3

d j u d j i

a.3 Three-phase watthourmeters =

imprecisione di taratura nellangolo di fase dei trasformatori di tensione in mrad imprecisione di taratura nellangolo di

corrente in mrad 2 trasformatori 2 di dei 2 2 2 fase 2 = c 2 +c 2 +c Vp l2 t 23 + 10 2 tan 2 j d i u wh +r wh + j i +d j u cw = imprecisione di taratura dei wattmetri

() ( ) ( ) ( )

)
= =

() ( )

in divisioni di scala

Ca se b : b.1 Single-phase wattmeters

cwh r

imprecisione di taratura dei wattorametri (%) imprecisione di lettura dei wattmetri in

w 2 2 2 divisioni di scala rw a 2 E Gw 100 +l t 23 + 2 2 2 a a = imprecisione 2 = c 2 +c 2 + rwh di lettura dei Vp + 10 wattorametri tan 2 j d i u j i +d j u 3 (%)

() ( )

{( ) }

( ) ( )

b.2 Single-phase watthour meters

Gu

classe di precisione dei trasformatori di tensione (%)

Gi = 2 2 classe di precisione dei trasformatori di 2 t 23 2 + G wh ) + l r wh ) corrente 2 (%) 2 2 ( ( ) ( 2 = c 2 +c 2 + Vp + 10 tan 2 j () (u ) d i j i +d j u 3 dei wattmetri in % Gw = classe di precisione della scala piena b.3 Three-phase watthour meters Gwh = classe di precisione dei wattorametri (%)

() ( )

2 2 dellangolo 2 2 2 2 classe = di precisione 2 t 23 2 + j V 2 =() ci + cu ) + G wh ) + l ru 10 2 tan 2 j di fase ( ( ( ) D( d wh ) + j i +d j u p dei trasformatori di tensione in mrad = classe di precisione dellangolo di fase i In general, the calibration uncertainty figures c Dj dei trasformatori di corrente in mrad (1) and d of the transformers and the uncertainties = scala piena dei wattmetri in reading rw and rwh of the wattmeters/watthour a E meters can be ignored as compared with the ac- a,a = lettura reale del wattmetro/wattorame12 curacy class of the wattmeters/watthour meters. tro (metodo dei due wattmetri/wattoraThe formulae may then be simplified to: metri) ( 1 )F o r u su a l p o we r f a c t o r s. NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 54d i 1 62

() ( )

for single-phase wattmeters

valore medio delle letture dei wattmetri (metodo dei tre wattmetri)

2 = temperatura t 2 in gradi Celsius 2 1 2 a 2 E Vp = Gw l t 23) ( + a 3 l = coefficiente di temperatura del wattme tro/wattorametro in % della precisione/K
n

for single-phase watthour meters:

Vp

limite di confidenza dellincertezza di misura

2 2 1 2 2 a 2 Vp = G + l t 23) ( K = 3 wh
n

a a 1 + 2

for single-phase watthour meters

I CI R CUI T OT R I F ASE AQ U A T T R OC O NDUT T O R I

2 2 =G 2 + 2 t Ca so a : Vp l 23) ( wh a.1 Wattmetri monofase

Ca se c : c.1 Single-phase wattmeters cw rw 100 + 100 2 a a 2 2 2 2 t 23 + a.2 Gu ) + V p =( Gi ) + + 1 /Wattorametri 3l Dj ( ( ) monofase u i +Dj 3 c.2 Single-phase watthour meters c +r 2 2 2 2 a.3 trifase 2 = G 2 +G 2 + 2 t Wattorametri + 10 tan 2 j Vp 1 / 3l (i ) (u ) (wh ) 3 (wh ) + ( 23) Dj i + Dj u
2 2 2 2

2 2 10 tan 2 j ( ) ( )

( ) ( )

c.3 Three-phase watthour meters


2 2 2 2 2 2 2 = G 2 +G 2 +c so b : Vp + r wh ) + l2Ca t 23 + 10 tan 2 j (i ) (u ) (wh ) ( ( ) Dj i +Dj u monofase b.1 Wattmetri

( ) ( )

The use of the value of the class accuracy of the transformers per phase in the accuracy formulas for total power is in fact based upon the arithmetical addition of absolute uncertainties. Gi

= Gi1 = Gi2 = Gi3; si applica anche a /the same applies to Gu, Di e/and Du b.2 Wattorametri monofase

Ignoring the calibration and reading inaccuracies c and r of the wattmeter leads to the i simplified formulae valid for cases c. 1, c.2 and c.3, respectively: n for single-phase wattmeters:
2 2 2 1 2 2 2 =G 2 + Vp G2 + 10 tan 2 j+ l t 23 D i + Dj u i u j 3

( ) ( )

b.3 Wattorametri trifase

for single-phase watthour wattmeters:


2 2 2 1 2 2 lettura r ed r 2 =G 2 + 2+ trasformatori le incertezze nella w wh Vp 10 tan 2 e j+ l t 23 Gu Dj u i +Dj i 3 dei possono essere trascu wattmetri/wattorametri

( ) ( )

(1) dei In generale le incertezze di taratura c e d

for three-phase watthour wattmeters:

rate quando confrontate con la classe di precisione dei wattmetri/wattorametri. La formula pu quindi semplificata in:2 2 2 essere 2 t 23 V 2 =G 2 + G2 + D i +D j 10 2 tan 2 j+ l ( ) u p i u j

( ) ( )

( 1 )P e r i f a t t o r i d i p o t e n z a a b i t u a l i . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 55 d i 1 62

Ca se d : d.1 Single-phase wattmeters


2

per i wattmetri monofase:

a rw 2 2 2 E l Gw t 23) + 100 ( + 2 a a 2 2 2 2 Gu) + D u ) 10 2 tan 2 j V p =( Gi ) + + Di ) + ( ( ( 3 n per i wattorametri monofase: d.2 Single-phase watthour meters (one phase)
2 t 23 +r G + l 2 2 2 = G 2 +G 2 + Vp 10 2 tan 2 j (i ) (u ) (wh ) (3 ) (wh ) + Dj i + Dj u n per i wattorametri trifase: d.3 Three-phase watthour meters (three phase) 2 2 2

( ) ( )

2 2 2 2 2 2 = G 2 +G 2 +G Vp + l2 ( t 23) + r wh ) + 10 2 tan 2 j (i ) (u ) (wh ) ( Dj i + Dj u In the formulae, the reading uncertainties rw and rwh may be ignored as complated with the class accuracies. I I T HR E E P HASET HR E E WI R ECI R CUI T It is assumed that the voltage transformers are connected in open-V. The formulae valid for the cases d.1, d.2 and d.3, respectively, are also available in the case of a Y connection, a DZo connection or a Dy11 connection of the voltage transformers if they have the same accuracy class, when they are not calibrated or when the voltage transformers are calibrated by means of the same standard voltage transformer and calibration bridge; in the opposite case the errors to be applied in the formulae for a three-phase three-wire circuit should be calculated by means of the following formulae in the case of a Y connection. 1 In the case of calibrated voltage transformers 1 cu ) { cu ) + c u )} ( RS 2 ( R ( S Ca so c : c.1 Wattmetri monofase

( ) ( )

c.2 Wattorametro monofase

c.3 Wattorametri trifase

Luso del valore della classe di precisione dei trasformatori per fase nelle formule di precisione per la potenza totale si basa infatti sulla somma aritmetica delle incertezze assolute. + 2, 9 10 2 d j u d j u

{(

) ( ) R S}

1 d { d +d 2,9 c u ) si cu ed r del wattmetro, arriva alla formula semplificata ( ) ( ( (j j u) j u) u) { R ( S} RS 2 R S} Trascurando le imprecisioni di taratura e di lettura c valida per i casi c.1, c.2 e c.3 rispettivamente: n per i wattmetri monofase: d {(
j u T d j u S

and

1 cu ) { cu ) + c u )} 2,9 10 2 ( TS 2 ( T ( S

) ( )}

( )

n per i wattorametri e wattmetri monofase: 1 d d 2, 9 ( cu ) ( cu ) j u TS j u T +d j u S + T S 2

{(

) ( )}

per i wattorametri e wattmetri trifase:

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 56 d i 1 62

In the case of non-calibrated voltage transformers

Ca sod : d.1 Wattmetri monofase D {(


j u R Dj u S

1 Gu ) { G 2, 9 10 2 +G } + ( RS 2 (u ) R (u ) S

) ( )}

1 Dj ( D u) + Dj 2,9{ G u ) monofase G } ( ( ( u) u) d.2 Wattorametri (una fase) R (u ) S RS 2 { j R S} and 1 Gu ) { G 10 2 ( Dj ( Dj +G } 2,9 ( u) u) TS 2 (u ) T (u ) S d.3 Wattorametri (tre fasi) T trifase S

1 ( Dj { ( Dj + ( Dj }+ 2.9 { ( Gu ) ( Gu ) } u) u) u) TS 2 T S T S Nelle formule, le incertezze di lettura rw ed rwh


Attention has to be symmery of the voltages over the transformers. Ca se a : a.1 Single-phase wattmeters possono essere trascurate quando confrontate con le classi di precisione.

I I CI R CUI T OT R I F ASEA T R ECONDU T T O R I Si suppone che i trasformatori di tensione siano collegati a triangolo aperto. Le valide per 2 i casi d.1, d.2 e d.3, rispetti2 2 2 formule vamente, cw cw rw r 2 2 2 sono 2 +di collew disponibili anche nel caso c + + V 2 =() 100 + 100 1 K 100 + 100 K ci + (u ) ( ) p a a a a gamento a Y, DZo oppure Dy11 dei trasformatori i i 2 2 di tensione se questi hanno la stessa classe di pre2 2 a 2 2 2cisione, + 2 2 2 2 quando non tarati i trasfor10 ( 1 2K )d 1K)+ K 3 + l( t 23) con sono / with K = o quando ( j i +d j u a a 1+ 2 sono tarati per matori di tensione mezzo dello stesso ponte di taratura e trasformatore di tensione a.2 Single-phase watthour meters standard; in caso contrario gli errori da applicare nelle formule per un circuito trifase a tre conduttori 2 2 2 2 devono essere 2 calcolati per2 mezzo delle formule 2 cu ) + c wh ) + r wh ) + l2 ( t 23) x 1 K )+ K 2 V p =() ci + ( ( ( ( che seguono nel caso di collegamento a Y. 2 21 In caso di trasformatori di tensione tarati 2 + 3 10 2 ( 1 2K )d j i +d j u

( ) ( )

() ( )

a.3 Three-phase watthour meters


2 2 2 2 2 2 = c 2 +c 2 +c 2 t 23 2 + Vp + r wh ) + l 10 2 ( 1 2K )d () (u ) (wh ) ( ( ) 3 i j i +d j u

() ( )

Ca se b : b.1 Single-phase wattmeters

2 p

=() + 1 (u ) + ( i
2 2 2

2 2 w

2 2 a a E E 2 2 2 2 2 2 + l 23 + + + l 23 ( ) ( ) ( ) w + a a 2 2 2 d ) ( (j j i ) +d u ) 2 2

w + 100 ( 1 a 1

w 2 + 100 ) a

2 + 3 10 2 ( 12

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 57 d i 1 62

b.2 Single-phase watthour meters

In caso di trasformatori di tensione non tarati 2 2 2 2 2 2 2 t 23 2 V 2 = ci +c u + l K 2 K 2 G wh + 1 K + +r wh 1 K + + p

() ( ) ( )

( ) ( )

( )( )

2 2 + 3 10 2 ( 1 2K )d j i +d j u

( ) ( )
2

b.3 Three-phase watthour meters


2 2 2 2 2 2 2 2 2 Vp = ci +c u +G wh + l2 t 23 +r wh + 3 10 2 1 2K d j i +d j u

() ( ) ( )

) ( )

( ) ( )

In general, the calibration uncertainty figures c (1) and d of the transformers and the uncertainties in reading rw and rwh of the wattmeters/watthour meters can be ignored as compared with the accuracy class of the wattmeters/watthour meters. The formulae valid for cases b.1, b.2 and b.3, respectively, may then be simplified to: n for single-phase wattmeters

Si deve prestare attenzione alla simmetria delle tensioni sui trasformatori.

Ca so a : 2 2 a a 2 1 K 2 2 =G 2 1 K 2 2 E + E a.1 Wattmetri monofase + K 2 l2 ( t 23) Vp K + ( ) ( ) w a a 1 2


n

for single-phase watthour meters:


2 1 K 2 + 2 =G 2 t 23 2 Vp + l (wh ) ( ) ( ) K 2

for three-phase watthour meters:


2

a.2 Wattorametri monofase


2

2 2 Vp =( G wh ) + l t 23 ) (

Ca se c : c.1 Single-phase wattmeters


2 2 2 2 a.3 Wattorametri 2 cw rw c w trifase rw 2 2 =G 2 + 2+ Vp G 100 + 100 + 100 100 1 K + ( ) K + i u a a a a 1 1 2 2 2 2 2 2 2 1 K)+ K 2 3 10 2 ( 1 2K )Dj + l2 ( t 23) ( + i +Dj u

( ) ( )

c.2 Single-phase watthour meters

Ca sob : b.1 Wattmetri monofase


2 2 1 )+ ( 23) ( 2 +

2 2 2= 2+ 2+ l2 wh + wh + p i u

( ) ( )
2

+ 3 10 2 ( 12

2 10 2 tan 2 j ) (j (ju ) i)+ 2

c.3 Three-phase watthour meters


2 2 2 2 2 2 2 2 V 2 =( Gi ) + Gu ) + c wh ) + r wh ) + l2 ( t 23) + 3 10 2 ( 1 2K )Dj ( ( ( i +D j u p

( ) ( )

( 1 ) F o r u su a l p o we r f a c t o r s. NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 58d i 1 62

Ignoring the calibration and reading inaccuracies of the wattmeters/watthour meters, the appropriate formulae for cases c. 1, c.2 and c.3 can be simplified to: n for wattmeters:

b.2 Wattorametri monofase

2 2 2 2 2 2 2 3 10 2 ( 1 2K )Dj Vp =G i2 + Gu + l2 ( t 23) 1 K)+ K 2 ( + i +Dj u b.3 Wattorametri trifase for single-phase watthour meters:
2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2

( ) ( )

V p = Gi + Gu + { l( t 23 ) } { ( 1 K) + K }+ 3 10 ( 1 2 K ){ ( Dj ( Dj i) + u )}
(1) dei In generale le incertezze di taratura c e d trasformatori e le incertezze nella lettura rw ed rwh dei wattmetri/wattorametri possono essere trascu2 2 2 2 2 2 2 2 2 rate quando confrontate con la) classe di precisioV p = Gi + Gu + { l( t 23 ) } 3 10 ( 1 2K) { ( Dj ( Dj i) + u } ne dei wattmetri/wattorametri. Le formule valide per i casi b.1, b.2 e b.3, rispettiCa se d : vamente, possono quindi essere semplificate in: d.1 Single-phase wattmeters n per i wattmetri monofase:
n

for three-phase watthour meters:

2 Vp

2 a 2 2 2 2 E =Gi + G u +1 K G w + l2 a 1

( )( )

2 a 2 2 2 E t 23) K G w ) + l2 ( t 23) + + ( ( a 2 2

2 2 rw rw 2 n per2i wattorametri monofase: 100 ( 1 K )+ 100 K 2 + 3 10 2 ( 1 2K )Dj + i +Dj u a a 1 2

( )( )

d.2 Single-phase watthour meters


2 2 Vp =Gi2 + Gu +( G wh ) + l2 ( t 23) ( 1K) 2 2 2 2 2 + 3 10 2 ( 1 2K )Dj i +Dj u 2 ( )( )

}{

per i wattorametri trifase: 2 2 + K 2 +r wh 1K + K2

( )( )

}+

d.3 Three-phase watthour meters

Ca so c : c.1 Wattmetri monofase:

2 2 2 2 2 2 2 2 2 l t 23) + r wh ) + 3 10 2 ( 1 2K )D j Vp =G i2 + Gu + G wh ) + ( ( ( i +D j u

( ) ( )

In these formulae, the terms with rw and rwh can be ignored. c.2 Wattorametri monofase

c.3 Wattorametri trifase

( 1 ) P e r i f a t t o r i d i p o t e n z a a b i t u a l i . NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 59 d i 1 62

Z A

n o r mav e n o r ma t i v o

Normative references to International Publications with their corresponding European Publications


This European Standard incorporates by dated or undated reference, provisions from other publications. These normative references are cited at the appropriate places in the text and the publications are listed hereafter. For dated references, subsequent amendments to or revisions of any of these publications apply to this European Standard only when incorporated in it by amendment or revision. For undated references the latest edition of the publication referred to applies (including amendments).

Trascurando le imprecisioni di taratura e di lettura dei wattmetri/wattorametri si pu semplificare la formula valida per i casi c.1, c.2 e c.3 in: n per i wattmetri:

ANNE X/ AL L E GAT O

per i wattorametri monofase:

per i wattorametri trifase:

No t e / No t a When

the International Publication has been modified by CENELEC common modifications, indicated by (mod), the relevant EN/HD applies.

Ca sod : d.1 Wattmetri monofase


P u b b l . I E C/ CE I P u b l i c a t i o n 2-6

P u b b l . I E C/ I E C Da t a / Da t e P u b l i c a t i o n 34-2 1972

T i t o l o / T i t l e Macchine elettriche rotanti Metodi di determinazione, mediante prove, delle perdite e del rendimento

E N/ HD HD 53.2 S11)

Da t a / Da t e 1974

41

19632)

Rotating electrical machines Part 2: Methods for determining losses and efficiency of rotating electrical machinery from tests (excluding machines for traction vehicles) d.2 Wattorametri International code for the field acceptance tests of hydraulic turbines

monofase

Altre Pubblicazioni/Other Publications Quantities and units ISO 31-3 1978 ISO 5167 1980

Quantities and units of mechanics Measurement of fluid flow by means of orificeplanets, nozzles and Venturi tubes inserted incircular cross-section conduits running full ( 1 ) L a P u b b l i c a z i o n e HD 5. 3 . 2 S1 si b a sa su l l a P u b b l i c a z i o n e I E C 34 2( 1 9 7 2 ) + I E C 34 2 A( 1 9 7 4 ) . d.3 Wattorametri trifase
HD 5. 3 . 2 S1 i sb a se d o nI E C 34 2( 1 9 7 2) + I E C 34 2A ( 1 9 7 4 ) . I E C4 1 ( 1 9 9 4 ) , mo d . i sh a r mo n i z e d a sE N 60 0 4 1 ( 1 9 9 4 ) .

( 2 )

L a P u b b l i c a z i o n e I E C4 1 ( 1 9 9 4 ) , mo d . a r mo n i z z a t a c o me E N 60 0 4 1 ( 1 9 9 4 ) .

In queste formule, i termini con rw e rwh possono essere tralasciati.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 60 d i 1 62

Riferimenti normativi alle Pubblicazioni Internazionali con riferimento alle corrispondenti Pubblicazioni Europee
La presente Norma include, tramite riferimenti datati e non datati, disposizioni provenienti da altre Pubblicazioni. Questi riferimenti normativi sono citati, dove appropriato, nel testo e qui di seguito sono elencate le relative Pubblicazioni. In caso di riferimenti datati, le loro successive modifiche o revisioni si applicano alla presente Norma solo quando incluse in essa da una modifica o revisione. In caso di riferimenti non datati, si applica lultima edizione della Pubblicazione indicata (comprendenti le eventuali modifiche).
Quando la Pubblicazione Internazionale stata modificata da modifiche comuni CENELEC, indicate con (mod), si applica la corrispondente EN/HD.

NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 P a g i n a 1 61 d i 1 62

La presente Norma stata compilata dal Comitato Elettrotecnico Italiano e beneficia del riconoscimento di cui alla legge 1 Marzo 1968, n. 186. Editore CEI, Comitato Elettrotecnico Italiano, Milano - Stampa in proprio
Autorizzazione del Tribunale di Milano N. 4093 del 24 luglio 1956 Responsabile: Ing. E. Camagni

5 T u r b i n e a v a p o r e
CE I E N 60 0 4 51 ( 52 ) T u r b i n e a v a p o r e P a r t e 1 : Sp e c i f i c h e

Lire NO R M AT E CNI CA CE I E N 60 9 532: 1 9 9 60 5 T o t a l e P a g i n e 1 68

27 0 . 0 0 0

Se d ed e lP u n t od iVe n d i t a e d iCo n su l t a z i o n e 2 0 1 26 M i l a n oV i a l e M o n z a , 261 t e l . 0 2 / 2 57 7 3 . 1 f a x 0 2 / 2 57 7 3 . 2 2 2E M AI L c e i @c e i u n i . i t