Sie sind auf Seite 1von 96

08.

2005

INDICE Considerazioni sullambiente Varianti di sistema / posa Regolazione Basi di calcolo Importante per la posa Capitolato 1 2 3 4 5 6

Considerazioni sullambiente
Il risparmio energetico quale tutela ambientale attiva
Tutta una serie di allarmanti indicatori fanno riferimento ad una preoccupante modificazione del clima del pianeta che mette in pericolo la qualit abitativa della generazioni future. L umanit deve porsi oggi la seguente domanda: come possiamo lasciare ai nostri eredi un ecosistema globale che valga la pena di essere vissuto e quale contributo pu fornire ognuno di noi? La causa di tutto ci stata per decenni la spinta consumistica della popolazione degli stati industriali che si basava inizialmente sulla opinione errata che i beni naturali, quali aria, acqua ed energia fossero inesauribili. Il pericolo maggiore per l ecosistema, e di conseguenza anche per noi uomini, il cosiddetto effetto serra, generato senza dubbio in primo luogo dalle emissioni di CO2 e dai gas di scarico. Poich il pericolo conosciuto, necessario ora limitare i suoi principali responsabili mantenendo lo standard di vita abituale. ecologiche per il ciclo produttivo di molti beni. Ad esempio tutti gli isolanti commercializzati da ISODOMUS sono esenti da FCC espansi ed i tubi in PE reticolati fisicamente. Un ulteriore passo in direzione della consapevolezza ambientale pu essere fatto impiegando riscaldamenti a bassa temperatura, poich una parte considerevole delle emissioni complessive di CO2 va imputata agli impianti di riscaldamento domestici. La principale responsabilit sar in futuro quella degli offerenti ed anche dei richiedenti di spazio abitativo. Da progettisti ed architetti ci si attenderanno in futuro soprattutto soluzioni che costituiscano un sistema a bassa temperatura perfettamente integrato, dalla produzione di calore alla sua distribuzione fino alla regolazione. In futuro il prezzo di un abitazione dipender anche dal consumo di energia e dalle emissioni nocive. Da questo punto di vista un riscaldamento a pavimento a bassa temperatura costituisce un investimento per il futuro che risponde inoltre a molte esigenze quali una maggiore qualit abitativa, la capacit di adattamento personalizzato, la sicurezza d esercizio, la lunga durata e le possibilit di sviluppo.

ISO-I-04-1-1

Tubi in PE-Xa nel pavimento


Il tubo in PE-Xa nel sistema di riscaldamento a pavimento
Un principio della natura: sottili reti capillari risparmiano energia
Le sottili reti capillari sono il sistema economico di distribuzione della natura. Esse costituiscono al contempo lesempio tipico come anche nella tecnica si pu provvedere ad un calore confortevole capillarmente. Similmente ai capillari nel sistema di distribuzione di una foglia, i tubi in PE-Xa nel sistema di riscaldamento a pavimento portano un piacevole calore in tutte le zone dei locali da riscaldare. Per via della sua alta flessibilit e robustezza, il nostro tubo in PE-Xa viene posato volentieri. Il suo peso limitato garantisce allinstallatore un la facilit di posa in cantiere. Le lunghezze dei pezzi forniti riducono al minimo gli sfridi, un effetto collaterale che consente risparmi gi in fase di montaggio.

L effetto risparmio di spazio


I riscaldamenti a pavimento ed a parete che risparmiano energia e spazio si trovano ovunque si richieda uno sfruttamento ottimale dello spazio a fronte di costosi metri quadrati. I sistemi di riscaldamento a pavimento costituiscono soluzioni ideali per negozi e passaggi commerciali in citt, per zone di attesa di aeroporti e stazioni ferroviarie, in hotel, uffici e centri amministrativi, bagni termali e piscine, centri residenziali e case unifamiliari, bagni, locali di rappresentanza con preziose pavimentazioni ed un utilizzo ottimale degli spazi. Ma anche gallerie d arte, musei e biblioteche dove vengono conservati preziosi libri, quadri, mobili ed altri oggetti espositivi necessitano di un calore moderato e distribuito uniformemente e profili termici stabili degli ambienti (fig. galleria a Vicenza). Cos come la lucertola sfrutta ancora a lungo dopo il calar del sole, le pietre riscaldate quale riscaldamento a pavimento, anche per molti progetti di ambienti in architettura il calore

ISO-I-04-1-2

Tubi in PE-Xa nel pavimento


moderato che sale piacevolmente dal pavimento costituisce la soluzione ideale.

L aspetto comfort
L argomento che parla in modo particolare a favore del riscaldamento a pavimento la richiesta di comfort abitativo in un atmosfera sana. La distribuzione ideale del calore per le persone in ambienti riscaldati stata calcolata con l ausilio di analisi fisiologiche. Il profilo della temperatura dellaria del riscaldamento a pavimento vicino all andamento ideale come quasi nessun altro sistema di riscaldamento. Ottimale distribuzione della temperatura. Il riscaldamento a pavimento va visto come un grande radiatore. La maggiore superficie del locale - l intero pavimento - serve infatti al riscaldamento. Gi un pavimento riscaldato di pochi gradi (ad es. 23C di temperatura della superficie) riscalda lintero ambiente a seconda della temperatura esterna ai 20C desiderati. A ci va aggiunto che la grande superficie cede ca. dal 50 all 80 % il calore per radiazione. In caso di riscaldamento con radiatori si raggiunge solo il 25%. La conseguenza che praticamente non insorgono vortici di polvere.

ottimale distribuzione della temperatura

L aspetto igienico
I riscaldamenti a pavimento costituiscono un mezzo utile alla lotta ai batteri ed eliminano gli acari. La diffusione di allergeni portati dall aria dipende dalle correnti generate nei locali da diversi fattori (movimento delle persone, condizioni di arieggiamento, fonti di calore). I sistemi di riscaldamento a convezione limitata ed elevata quota di irradiamento come i riscaldamenti a pavimento, riducono il trasporto della polvere. Inoltre i pavimenti riscaldati sottraggono ai batteri - ma soprattutto agli acari - lumidit ed in tal modo la fonte di vita. Per molti allergici quindi consigliabile decidere per un riscaldamento a pavimento.

trasporto d aria ridotto e niente acari

ISO-I-04-1-3

Tubi in PE-Xa nel pavimento

L aspetto energetico

del

risparmio

Supportati dallopinione che le nostre riserve di energia fossile non sono illimitate, da cui risultano normative di coibentazione sempre pi severe, il fabbisogno calorico degli edifici residenziali stato ulteriormente ridotto negli ultimi anni. La fisica del riscaldamento a pavimento viene incontro a questa tendenza. Quale riscaldamento a bassa temperatura, per via della superficie radiante relativamente ampia, necessita solo una frazione della temperatura d esercizio di un comune riscaldamento a radiatore. Questo fatto favorisce inoltre lutilizzo di energie rinnovabili a basso livello energetico quali ad es. il geocalore, le pompe di calore o l energia solare. Queste raggiungono nel settore delle basse temperature la maggiore resa termica. A ci si aggiunga che i riscaldamenti a pavimento generano, con temperature d ambiente inferiori di 1-2C lo stesso benessere per le persone rispetto ai comuni riscaldamenti a radiatore. Gi cos si ottiene un risparmio di energia fino al 6%.

basse temperature desercizio con grandi superfici radianti

Le opzioni per il futuro


In un riscaldamento a pavimento si accumulano tutte le caratteristiche di un sistema di diffusione del calore orientato al futuro. I sistemi di riscaldamento del futuro si orienteranno sempre pi verso un efficiente utilizzo del calore a fronte di un limitato impiego di energia. prevedibile che a medio termine non vi siano alternative ai riscaldamenti a bassa temperatura. Il riscaldamento a pavimento rappresenta in tal modo una saggia decisione anche dal punto di vista della politica energetica.

ISO-I-04-1-4

Il riscaldamento a pavimento
La funzione di un riscaldamento a pavimento a bassa temperatura
Temperature di superficie
La valutazione se una temperatura del pavimento venga trovata confortevole o meno, dipende da numerosi fattori. Le preferenze individuali giocano in proposito un ruolo altrettanto importante che ad esempio la costituzione fisica o lattivit esercitata nel locale riscaldato. In proposito si possono formulare delle raccomandazioni - basate su analisi fisicomediche - per le temperature superficiali che possono essere desunte dal disegno riportato qui sotto. In tal modo risulta chiaro che le temperature stanno in relazione diretta con l utilizzo dei singoli locali.

temperatura massima consigliata nel pavimento

ISO-D-04-1-5

Il riscaldamento a pavimento
Un riscaldamento variabile per un maggiore comfort abitativo
Alte temperature del pavimento sono opportune se in zone perimetrali, ad esempio davanti a porte di vetro o a grandi superfici vetrate, deve essere compensato il fabbisogno termico. Il maggiore rendimento termico in tal modo ottenuto ha per effetto - senza comportare svantaggi di ordine fisico-medico - ad un miglioramento del comfort termico. .

ISO-D-04-1-6

Il tubo ISODOMUS PE-Xa


Il tubo in PE-Xa nel sistema di riscaldamento
Materiale Il materiale di base del tubo Isodomus PE-Xa il polietilene reticolato, approvato da pi di trentanni. Principalmente i tubi PE-X con diversi metodi di reticolazione non si distinguono in riguardo a durata e prestazioni chimiche. Rispetto ai tradizionali metodi di reticolazione come quelli a bombardamento o al silano, i tubi reticolati con perossidi (PE-Xa) si distinguono per la loro buona flessibilit. Con il sistema di produzione secondo Engel (reticolazione ad alta pressione), la reticolazione avviene ad alta pressione e temperature alte. Col metodo applicato dal 1970, il materiale in condizioni liquida, viene convogliato attraverso un ugello, tramite una pompa a pistone. La reticolazione del materiale avviene con valori di emissione molto bassi. Le alte temperature impiegate sono causa di uno stressamento del materiale, cosa che viene compensata con dei stabilizzatori termici. Sia la superficie interna che anche quella esterna sono ondulate a causa della produzione simile ad una pompa, ed il tubo ha un peso specifico relativamente alto di ca. 0,94 kg/m. Questo valore influisce direttamente sulla flessibilit. Il tubo Isodomus PE-Xa altrettanto un tubo reticolato con perossidi, per prodotto con il sistema Engel modificato il quale consente che il tubo sia estruso tramite un estrusore doppio a chiocciola. La indispensabile barriera dossigeno viene estrusa contemporaneamente con il tubo base e ne risulta una superficie interna che anche esterna molto liscia. La reticolazione maggiormente orientata verso lasse del tubo e il processo di produzione delicato, portano a un' ottima persistenza nel tempo e massima flessibilit, grazie al grado di reticolazione finora non raggiunto, con un peso specifico ridotto di soli 0,93kg/m. Il tubo Isodomus PE-Xa si distingue per le seguenti doti caratteristiche. ottima persistenza nel tempo anche con alte temperature fino a 110C insensibile alla formazione di crepe dovute a tensioni stabilit strutturale rapporto ottimale tra flessibilit e pressione interna ottima resistenza allinvecchiamento dovuto al calore ottima resilienza fino a temperature di -50C alta resistenza alle abrasioni e insensibilit agli intagli nessun danneggiamento del materiale nel caso di pieghe ottima elasticit ottima resistenza chimica impermeabilit allossigeno a norma DIN 4726 per una barriera di ethylenvinylalkohol ottima stabilit ad alte temperature resistente allinvecchiamento livello sonoro basso perdita di carico minima privo di ioni di metalli pesanti resistente alla corrosione superficie interna molto liscia

ISO-D-04-1-7

Il tubo ISODOMUS PE-Xa


Campi dimpiego e dimensioni
I tubi Isodomus PE-Xa sono prevalentemente impiegati nei sistemi di riscaldamento e raffreddamento a grandi superfici Biofaser , Klemmdio, ISO-Rolljet e ISO-Rete. Le dimensioni del tubo qui impiegato sono 14x2 mm e 17x2 mm. Altri campi dimpiego sono riscaldamenti di superfici industriali, antighiaccio, riscaldamenti a soffitto, riscaldamento di pavimentazioni oscillanti e applicazioni speciali come per esempio il riscaldamento di serbatoi a gas biologici. In questo caso consigliamo prevalentemente la dimensione 20x2.

Forniture
Il tubo Isodomus PE-Xa14x2 mm e 17x2mm viene fornito in scatole. Le confezioni sono da 240 m. Le confezioni da 750 m, sono involte in sacchi di pellicola in PE nero. Il tubo da 20x2 viene fornito come confezione da 500 m in un sacco di pellicola in PE nero.

Caratteristiche del materiale Peso spec. (cert. a Norma DIN 53497) Modulo di elasticit (cert. nach DIN 53457) Resilienza a 20C Resilienza a -20C Coefficiente di dilatazione lineare a 20C Coefficiente di dilatazione lineare a 100C Conducibilit termica Permeabilit all O a 40C Rugosit del tubo k Dati specifici del tubo Dimensione del tubo Mass. pressione desercizio Mass. temp. desercizio Raggio di curvatura minimo Contenuto dacqua Confezioni Peso specifico Allacciamento Temperatura di montaggio Resistenza chimica Antigelo Protezione UV 14 x 2 mm 17 x 2 mm 20 x 2 mm 6 bar 6 bar 6 bar 70 c 70 c 70 c 70 mm 85 mm 100 mm 0,078 l/m 0,133 l/m 0,201 l/m 240 m, 750 m 240 m, 750 m 500 m 0,92 g/cm A pressare > - 5 C Ottima (dettagli a richiesta) Per. es. Glycolo (a seconda delle esigenze) Imballaggio in cartone o pellicola non trasparente 0,93 g/cm ca. 600 N/mm Senza rottura Senza rottura 1,4 x 10-4K-1 2,0 x 10-4 K-1 0,35 W/mK ca. 0,02 mg/l*d 0,007 mm

ISO-D-04-1-8

Garanzia

ISO-D-04-1-9

Garanzia

ISO-D-04-1-10

Prova di pressione

Riscaldamento a pavimento Oggetto


Committente: Via: Luogo: Ditta installatrice (Nome, Indirizzo) Posatore massetto (Nome, Indirizzo)

Protocollo di collaudo e del 1 riscaldamento

Sistema

Sistema adottato

Massetto Additivo Fine lavori di getto Prova di collaudo: La prova di collaudo va eseguita a una pressione massima di 4,5 bar per la durata di 24 ore. (DIN 4725 parte 4) Importante: L'impianto deve essere allacciato in pressione alla rete idrica durante la posa del massetto. Gelo: Applicazione di antigelivi o temperare gli ambienti.

ISO - Rolljet ISO - Biofaser ISO - Rete massetto in cls Ravenit BV 6 Data:

cm

ISO - KlemmDIO 50 ISO-Railfix ISO - Profilato-U massetto in anidride Betonfix

20

Inizio della prova di tenuta Pressione di prova Fine della prova di tenuta Pressione a fine prova

il

20 bar

il

20 bar

a tenuta

Esito di prova esito negativo, da ripetere la prova di tenuta

Fase di riscaldamento:
Prima della posa finale del pavimento finito, il pannello radiante deve essere riscaldato indipendentemente dal periodo dell'anno e attenersi alle direttive in base alla norma DIN 4725, parte 4. Il massetto non pu essere riscaldato prima di 21 giorni, la gettata e per il massetto in anidride 7 giorni. La temperatura iniziale di mandata non pu superare i 25 C e solo dopo 3 giorni si deve aumentarla lentamente fino alla temperatura di progetto. Questa temperatura deve essere mantenuta per 4 giorni. Dopo lo spegnimento del impianto a pavimento il massetto va protetto da corrente d'aria e da un raffredamento troppo veloce. Inizio fase di riscaldamento a mass. 25C il Temperatura di mandata Innalzamento di temperatura a Temperatura di mandata Inizio abbassamento di temperatura massimo 10C / 24h Consegnato Pannello radiante in funzione Temperatura di andata alla consegna Temperatura esterna alla consegna il no C C C il C 20 C 20 20

20 si

Annotazioni:

Il sistema stato approvato come sopra citato.

__________________ Committente o

_____________ Progettista

_________________ Istallatore

ISO-D-04-1-11

Varianti di sistema/posa
Riscaldamento a pavimento Isodomus ISO-Rolljet

Il sistema ISO-Rolljet consiste in un isolamento termico (anticalpestio su richiesta), sul quale incollata un speciale telo rinforzato con fibra di vetro per una buona tenuta dei clip, stampata con reticolo di 5 cm per facilitare la posa del tubo, con degli intagli nel isolamento per poter arrotolare il pannello. I singoli rotoli sono larghi 1m e lunghi 10 o 15 metri secondo lo spessore scelto.

Campi dimpiego
Casette e case a schiera, chiese, capannoni industriali, magazzini, uffici, ospedali, hotel, cucine, musei

Vantaggi del sistema


Montaggio contemporaneo dell isolamento termico e della base per il fissaggio dei tubi Isolamento anticalpestio fornibile su richiesta Superficie con una retina incrociata per un sicuro ancoraggio dei clip Fissaggio del tubo con clips speciali da sparare con l apposita pistola Posa rapidissima Posa individuale del tubo Adatto per calcestruzzi autolivellanti

ISO-D-04- 2-1

Varianti di sistema/posa
Posa del riscaldamento a pavimento Isodomus ISO-Rolljet
Posa del nastro perimentrale Posa del nastro perimetrale a fascia continua da sinistra a destra lungo le pareti Posa del nastro perimetrale a fascia continua da sinistra a destra lungo le pareti. Anche pilastri o simili sono da circondare con nastro perimetrale.

Posa dei pannelli ISO-Rolljet Posa dei pannelli ISO-Rolljet Tagliare le corsie troppo lunghe e posarli allinizio della corsia successiva I pannelli ISO-Rolljet vengono posati sul sottosuolo pulito. Pannelli troppo lungi vengono tagliati e lo sfrido va posato allinizio della corsia successiva ecc.

Nastro adesivo Unire i giunti con nastro adesivo Fissare la linguetta in pellicola del nastro perimetrale con del nastro adesivo Applicazione del profilato di dilatazione I giunti dei pannelli sono da unire con nastro adesivo per evitare lintrusione del calcestruzzo nella fase di getto. Anche la linguetta in pellicola del nastro perimetrale va fissata con nastro adesivo. Successivamente bisogna applicare i giunti di dilatazione, dove necessario. .

ISO-D-04- 2-2

Varianti di sistema/posa
Posa del tubo Posa del tubo tramite pistola Ca. un clip ogni 80 cm Curve sono da fissare con 3 clip Di seguito si posa il tubo usando i clip da sparare tramite lapposita pistola. Nella media occorre un clip ogni 80 cm. Le curve vengono fissate con 3 clip. Distribuzione dei clips come evidenziato sul disegno sottostante.

Giunti di dilatazione nei passaggi delle porte e per la divisione di pavimenti grandi Vedi pagina successiva

ISO-D-04- 2-3

Varianti di sistema/posa
Istruzioni di montaggio giunto di dilatazione
1. Applicare il profilato autoadesivo sui relativi punti, poi posare il tubo

2. Rivoltare il tubo protettivo sul tubo del riscaldamento a pavimento

3. Intagliare il nastro di dilatazione ed infilarlo nel profilato

4. Spingere il tassello in acciaio attraverso il nastro di dilatazione e infilare il manicotto scorrevole

- - - - = fuga di dilatazione direttive generali: massetti con dimensioni maggiori di 8 m vengono divisi con fughe di dilatazione. Nel passaggio delle porte vi sempre da installare una fuga di dilatazione.

ISO-D-04- 2-4

Varianti di sistema/posa
Riscaldamento a pavimento Isodomus ISO-Biofaser

Il sistema ISO Biofaser consiste in un pannello naturale biodegradabile spesso 3mm, perforato per linnesto di appositi clips rotativi con un passo multiplo di 50mm. I pannelli sono collegati tra di loro con dei fermagli appositi. Il sistema stato sviluppato appositamente per la nuova generazione di pavimenti fonoassorbenti, corrispondenti alla norma EN ISO 6946, con libera scelta dello strato di coibentazione, perch non abbinato al sistema.

Campi dimpiego Casette e case a schiera, uffici, chiese, capannoni industriali, magazzini, ospedali, cucine, musei e palestre. Vantaggi del sistema

Biologico e biodegradabile Adatto per calcestruzzi autolivellanti Resa termica elevata perch consente che i tubi siano immersi interamente nel massetto Modularit 50mm Distribuzione omogenea del carico sovrastante Libera scelta della coibentazione Adatto per tubi con un diametro da 17 o 14mm

ISO-D-04- 2-5

Varianti di sistema/posa
Posa del Biofaser riscaldamento a pavimento Isodomus ISOPosa del telo traspirante al vapore Posa del telo traspirante al vapore sullisolamento termico esistente Lato liscio verso lalto La barriera al vapore va posata con il lato liscio verso lalto direttamente sullisolamento gi esistente.

Posa del nastro perimetrale biologico Posa del nastro perimetrale biologico Piegare il nastro perimentrale a forma L Incollare il nastro perimetrale sulla barriera a vapore (retro autoadesivo) Posa del nastro perimetrale biologico a fascia continua da sinistra a destra lungo le pareti. Sul lato inferiore si trova uno strato autoadesivo, con il quale il nastro perimetrale va fissato sulla barriera al vapore.

Posa dei pannelli Collegamento dei pannelli tra di loro con gli appostiti clips. Incollare la linguetta del nastro perimetrale sui pannelli Applicazione del profilato di dilatazione

Posa dei pannelli perforati Biofaser Posa dei pannelli con ca. 3-5cm di distanza dalle pareti, fissaggio dei pannelli tra di loro con gli appositi fermagli. Poi la ganascia della pellicola del nastro perimetrale va incollata con i pannelli perforati per evitare lintrusione del gesso idraulico sotto i pannelli. Succesivamente bisogna applicare i giunti di dilatazione, dove necessario.

ISO-D-04- 2-6

Varianti di sistema/posa
Posa dei clip e del tubo Inserimento dei clip con martello o piedi nel pannello perforato Divisione dei clips come da disegno sottostante Posa del tubo Di seguito i clip fermatubi vanno inseriti a seconda delle esigenze sul pannello perforato e innestati con un colpo di martello oppure con il piede e poi va posato il tubo. La divisione dei clips dovrebbe avvenire in ca. come evidenziato sul disegno sottostante

Distanza ca. 4cm dal muro

ISO-D-04- 2-7

Varianti di sistema/posa
Istruzioni di montaggio giunto di dilatazione
1. Applicare il profilato autoadesivo sui relativi punti, poi posare il tubo

2. Rivoltare il tubo protettivo sul tubo del risacaldamento a pavimento

3. Intagliare il nastro di dilatazione ed infilarlo nel profilato

4. Spingere il tassello in acciaio attraverso il nastro di dilatazione e infilare il manicotto scorrevole

- - - - = fuga di dilatazione in generico vale: massetti con dimensioni maggiori di 8 m vengono divisi con fughe di dilatazione. Nel passaggio delle porte vi sempre da installare una fuga di dilatazione.

ISO-D-04- 2-8

Varianti di sistema/posa
Riscaldamento a pavimento Isodomus ISO-rete

Il sistema consiste in una rete metallica verniciata dello spessore di 3mm, posata sulla coibentazione, sulla quale prima si stende una barriera in PE mm 0,20. Il tubo da riscaldamento viene fissato con gli appositi clip a croce, che allo stesso momento sollevano la rete metallica verniciata per garantire la perfetta immersione del tubo nel massetto di cls.

Campi dimpiego Casette e case a schiera, chiese, capannoni industriali, magazzinii, uffici, ospedali, hotel, cucine, superfici allo scoperto, stanze con pavimenti pregiati

Vantaggi del sistema Libera scelta dellisolamento e delleventuale isolamento anticalpestio Resistenza a carichi pi elevati Inibisce gli sfalsamenti del pavimento nel caso di fessurazioni

ISO-D-04- 2-9

Varianti di sistema/posa
Posa del riscaldamento a pavimento Isodomus ISO-rete
Posa del nastro perimetrale Posa del nastro perimetrale a fascia continua da sinistra a destra lungo le pareti Posa del nastro perimetrale a fascia continua da sinistra a destra lungo le pareti. Anche pilastri o simili sono da circondare con nastro perimetrale.

Posa dellisolamento termico Posa della barriera in PE sovrapposta di ca. 10 cm, per ottenere un pavimento galleggiante

Posa dellisolamento termico e della barriera Dove necessario, prima va posata la barriera al vapore, poi lisolamento termico. Poi viene posata und barriera in PE 2mm per ottenere un pavimento galleggiante e per evitare lintrusione del gesso idraulico sotto lisolamento. Le barriere in PE dovrebbero essere sovrapposte di ca. 10 cm.

Posa delle reti metalliche Posa delle reti metalliche Unire le reti con filo metallico Applic.. del profilato di dilatazione Di seguito le reti metalliche vengono posate su tutta la superficie. Le reti devono sovrapporsi sui fili e vengono fissati tra di loro con filo metallico.

ISO-D-04- 2-10

Varianti di sistema/posa
Posa dei clips Distribuzione dei clips secondo le esigenze e il passo scelto I clips vengono distribuiti secondo le esigenze e il passo scelto sulle reti metalliche. Per facilitare il fissaggio dei clips si consiglia di comprimere il clip in alto. I clips possono esseri fissati sia su fili singoli sia su nodi. Dopo pu essere proseguito con la posa del tubo.

Posa del tubo

ISO-D-04- 2-11

Varianti di sistema/posa
Istruzioni di montaggio giunto di dilatazione
1 Fissare il profilato di dilatazione dove previsto: lasciare un p di spazio tra 2 reti o rimuovere una striscia della rete . Poi va posato il tubo

2. Rivoltare il tubo protettivo sul tubo del risacaldamento a pavimento

3. Intagliare il nastro di dilatazione ed infilarlo nel profilato

4. Spingere il tassello in acciaio attraverso il nastro di dilatazione e infilare il manicotto scorrevole

- - - - = fuga di dilatazione in generico vale: massetti con dimensioni maggiori di 8 m vengono divisi con fughe di dilatazione. Nel passaggio delle porte vi sempre da installare una fuga di dilatazione.

ISO-D-04- 2-12

Varianti di sistema/posa
Riscaldamento a pavimento Isodomus ISO-KlemmDIO 50

Nuovo pannello bugnato, passo 50mm, fornibile negli spessori 10mm senza anticalpestio o 35mm con anticalpestio, adatto per la posa di tubi da riscaldamento con diametro da 14 a 17mm. Il pannello dotato di un foglio in PS rigido dello spessore di 0.9mm che aumenta la resistenza meccanica del pannello e fa nello stesso momento da barriera a vapore. Sovrapposizione bilaterale della pellicola per un buon collegamento dei pannelli tra di loro Campi dimpiego Case e casette a schiera, uffici, chiese, capannoni industriali, magazzini, ospedali, chiese, musei, palestre,

Vantaggi del sistema Barriera al vapore grazie alla superficie in PS Isolamento termico Diametro del tubo da 14mm bis 17mm Ottima resistenza meccanica grazie al foglio rigido in PS Calpestabile senza rischio di danneggiare il pannello Anticalpestio ( solo pannello da 35mm) Adatto per calcestruzzi autolivellanti

ISO-D-04- 2-13

Varianti di sistema/posa
Posa del riscaldamento KlemmDIO 50 a pavimento Isodomus ISOPosa del nastro perimetrale Posa del nastro perimetrale a fascia continua da sinistra a destra lungo le pareti Posa del nastro perimetrale a fascia continua da sinistra a destra lungo le pareti. Anche pilastri o simili sono da circondare con nastro perimetrale.

Posa dei pannelli bugnati ISOKlemmDIO partendo da un angolo del locale. Collegamento dei pannelli tra di loro tramite il foglio PS sovrapposizionato su lati

Posa dei pannelli bugnati ISOKlemmDIO I pannelli vanno posati partendo da un angolo.Il collegamento dei pannelli tra di loro avviene tramite il foglio bugnato PS sovrapposizionato su 2 lati, il quale va inserito sulle bugne del pannello vicino. In questo modo garantito un fissaggio buono dei pannelli.

Posare i pannelli a filo del nastro perimetrale per evitare lintrusione del calcestruzzo sotto i pannelli.

Bisogna stare attenti a posare i pannelli a filo del nastro perimetrale per evitare lintrusione del calcestruzzo sotto i pannelli. Applicare i giunti di dilatazione necessario. dove

Tagliare le bugne con una lama di sega, per poter fissare il profilato di dilatazione.

Applicazione dei giunti di dilatazione

ISO-D-04- 2-14

Varianti di sistema/posa
Posa del tubo Posa del tubo imprimendolo tra le bugne I raggi delle curve e i passi sono gi predefiniti dalle bugne Vedi disegno sottostante Il tubo va fissato innestandolo le bugne. I pannelli sono perfettamente calpestabili grazie al foglio in PS rigido dello spessore di 0,9mm, senza correre rischio di danneggiarli.

Giunti di dilatazione Giunti di dilatazione nei passaggi delle porte e per la divisione di pavimenti grandi Vedi pagina successiva. Nei passaggi delle porte e per pavimenti grandi bisogna inserire giunti di dilatazione. La divisione delle superfici avviene come illustrato nel disegno sottostante.

ISO-D-04- 2-15

Varianti di sistema/posa
Istruzioni di montaggio giunto di dilatazione
1. Applicare il profilato autoadesivo sui relativi punti, poi posare il tubo. Tagliare le bugne con una lama di sega, per poter fissare il profilato di dilatazione.

2. Rivoltare il tubo protettivo sul tubo di riscaldamento

3. Intagliare il nastro di dilatazione ed infilarlo nel profilato

4. Spingere il tassello in acciaio attraverso il nastro di dilatazione e infilare il manicotto scorrevole

- - - - = fuga di dilatazione in generico vale: massetti con dimensioni maggiori di 8 m vengono divisi con fughe di dilatazione. Nel passaggio delle porte vi sempre da installare una fuga di dilatazione.

ISO-D-04- 2-16

Varianti di sistema/posa
ISO Railfix Industriale
Il sistema Isodomus Railfix industriale composto da una morsettiera da posare liberamente, la quale si pu fissare sotto oppure tra le reti di armamento, a seconda della desiderata posizione del tubo da riscaldamento, influenzando cos i tempi di reazione del sistema. La scelta della coibentazione dipende dalle richieste poste alla pavimentazione.

Campi dimpiego Capannoni industriali, magazini, .

Particolarit del sistema Posa individuale della morsettiera e del tubo Diametro tubo 17mm, o 20mm Tubi posizionabili sotto o tra le reti di armamento

Posa Posa del nastro perimetrale a fascia continua da sinistra a destra lungo le pareti Posa delle morsettiere direttamente sulla coibentazione oppure sulle reti, usando dei serracavi Posa del tubo, innestandolo nella morsettiera

ISO-D-04- 2-17

Varianti di sistema/posa
ISO profilato U industriale
Il sistema consiste in un profilato ad U lungo 4 metri, per l innesto del tubo, da posare liberamente, il quale si pu fissare sotto oppure tra le reti di armamento, a seconda della desiderata posizione del tubo da riscaldamento, influenzando cos i tempi di reazione del sistema. La scelta della coibentazione dipende dalle richieste poste alla pavimentazione.

Campi dimpiego Capannoni industriali, magazini, .

Particolarit del sistema Posa individuale della morsettiera e del tubo Diametro tubo 25mm Tubi posizionabili sotto o tra le reti di armamento

Posa Posa del nastro perimetrale a fascia continua da sinistra a destra lungo le pareti Posa del profilato direttamente sulla coibentazione oppure sulle reti, usando dei serracavi. Posa del tubo innestandolo nella morsettiera.

ISO-D-04- 2-18

R e g o l a zi o n e
Regolazione del riscaldamento a pavimento
Collettore del circiuto riscaldamento SBK 3000 di

Il nostro collettore SBK 3000 realizzato in materiale sintetico termoresistente (-20 C fino a + 90 C) rinforzato con fibra di vetro. Tutti i moduli sono a doppia parete isolante e dingombro contenuto. Il modulo di mandata con la valvola incorporata predisposto per testina elettrotermica. Il ritorno attrezzato di detentore a spilla incorporato per poter effettuare la regolazione mediante il misuratore di portata.

1. n 3 detentori diversi con 3. materiale sintetico della BASF, misuratore di portata con cono di rinforzato con fibra di vetro regolazione anticorrosivo, non deteriorabile e termoresistente da -20 C fino a 30 - 177 l/h + 90 C 60 - 250 l/h 100 - 465 l/h 2. valvola micrometrica predisposta per testina elettrotermica nel modulo di mandata

5. presa universale in ottone fusa nella plastica per tubi di plastica, acciaio dolce o tubi di rame mm 10 - 21.

4. Intercapedine daria che limita 6. adattatore per tubi di plastica le dispersioni e nessuna condensazione alle basse temperature.

ISO-D-04-3-1

R e g o l a zi o n e

Un grande vantaggio del nostro collettore SBK 3000, la modularit Il fatto della modularit del collettore riduce moltissimo il magazzino perch componibile da 2 fino a 14 partenze. Lassemblaggio del collettore impiega pochissimo tempo. LO-ring garantisce la tenuta tra i singoli moduli. Altri vantaggi del ns. collettore: dimensioni compatte regolazione ottimale attraverso il cono di regolazione visualizzazione della quantit di acqua di circolo per minuto per ogni circuito attraverso il misuratore di portata (da 30 465 l/h) tempo di montaggio brevissimo moduli orientabili sia verso il basso che verso lalto adatto anche per temperature estreme si evita la coibentazione per effetto dellintercapedine Staffe variabili per influire sulle incidenze di mandata e ritorno, facilitando cos il montaggio dei tubi

vantaggi del SBK 3000

La cassetta UP per SBK


eseguita in lamiera zincata, verniciata con polveri in Ral 9010, Portellone e cornice variabili in profondit da 110 fino a 165mm. Tranciature laterali per un istallazione libera dei tubi di alimentazione. Tranciature sul lato superiore per i raccordi elettrici (M20), piedini regolabili per altezze totali da 740 a 855 mm. Guide universali per il fissaggio del collettore, maniglia sul lato superiore per facilitare il trasporto.

ISO-D-04-3-2

R e g o l a zi o n e
Sottostazione TwinCo SBK premontato per impianti misti
Questo collettore viene adottato in sistemi di riscaldamento misti, cio ad alta e a bassa temperatura. (p.es. radiatori e riscaldamento a pavimento). La pompa inserita tra il collettore di andata e di ritorno fa circolare lacqua nella tubazione del riscaldamento a pavimento. Lacqua calda proveniente dalla caldaia (ca. 80 C) viene mescolata a seconda della necessit diacqua dellimpianto a pannello radiante. Si ottiene cos un sistema ad iniezione. Liniezione dellacqua calda avviene tramite una volvola sulla quale montata una testa termostatica limitatrice di temperatura collegata alla sonda immersa nella mandata del collettore (fornibile anche con una sonda esterna).

alta e bassa temperatura in un solo sistema

ISO-D-04-3-3

R e g o l a zi o n e
TEKMAR - PMB blocco di miscelazione per l'alimentazione centralizzata di impianti di riscaldamento o riscaldamento/raffrescamento medio-grandi (a seconda del tipo di regolatore impiegato)

PMB blocco di miscelazione con pompa a portata variabile UES 55/25 e presa per il collegamento con il regolatore 2134 ....per l'alimentazione centralizzata di riscaldamenti radianti a bassa temperatura su pi piani il regolatore 2134 lavora come regolazione climatica della temperatura di mandata con sonda esterna, come optional possibile integrare una sonda ambiente. Il timer analogo permette di adeguare individualmente i le fasi di riscaldamento e di abbassamento

PMB blocco di miscelazione con pompa a portata variabile UE 55/25 con regolatore 2125 LISA per riscaldamento / raffrescamento ...per l' alimentazione centralizzata di impianti di riscaldamento / raffrescamento con acqua fredda o calda su pi piani. Il regolatore 2125 lavora come regolazione climatica della temperatura di mandata con sonda esterna. Il cambio tra riscaldamento e raffrescamento avviene automaticamente a seconda della temperatura esterna, come optional possibile integrare una sonda ambiente. Il timer analogo a due canali permette di impostare separatamente le fasi di riscaldamento che anche quelle di raffrescamento. La sonda del punto di condensa compresa nella fornitur impedisce il formarsi di acqua condensa.

ISO-D-04-3-4

R e g o l a zi o n e
TEKMAR - PME blocco di miscelazione per l' alimentazione locale di impianti di riscaldamento o riscaldamento/raffrescamento (a seconda del tipo di regolatore impiegato) grazie alla forma compatta del blocco e l'orientamento verso destra il blocco PME perfettamente adatto per essere montato direttamente nel cassetto del collettore del singolo appartamento
PME - blocco di miscelazion com pompa a portata variabile UES 55/25 e presa per il collegamento con il regolatore 2134 ....per l'alimentazione locale di riscaldamenti radianti a bassa temperatura direttamente nel cassetto del del collettore il regolatore 2134 lavora come regolazione climatica della temperatura di mandata con sonda esterna, come optional possibile integrare una sonda ambiente. Il timer analogo permette di adeguare individualmente i le fasi di riscaldamento e di abbassamento

PME - blocco di miscelazion com pompa a portata variabile UE 55/25 con regolatore 2125 LISA per riscaldamento / raffrescamento ...per l'alimentazione locale di sistemi di riscaldamento / raffrescamento direttamente nel cassetto del del collettore Il regolatore 2125 lavora come regolazione climatica della temperatura di mandata con sonda esterna. Il cambio tra riscaldamento e raffrescamento avviene automaticamente a seconda della temperatura esterna, come optional possibile integrare una sonda ambiente. Il timer analogo a due canali permette di impostare separatamente le fasi di riscaldamento che anche quelle di raffrescamento. La sonda del punto di condensa compresa nella fornitur impedisce il formarsi di acqua condensa.

ISO-D-04-3-5

R e g o l a zi o n e
Dati tecnici della pompa UE 55/25 oppure UES/55/25 fornita con i blocchi di miscelazione Tekmar

ISO-D-04-3-6

R e g o l a zi o n e
Regolatore per singoli locali
Il regolatore alfa standard Il principio ispiratore del regolatore alfa si esprime in questo modo. Impostazione del valore ideale con una manopola che consente regolazioni precise al 1/4 di grado. Una scala grande e ben leggibile. Adatta per l abbassamento automatico della temperatura.

Il regolatore alfa Komfort In pi alle caratteristiche eccezionali del regolatore alfa standard, il regolatore alfa Komfort, offre la scelta del tipo di esercizio, abbassamento della temperatura, inserimento e disinserimento manuale o automatico con interruttore in fianco.. La fase di abbassamento viene indicata dal simbolo luminescente della Luna. La temperatura di abbassamento regolabile da 2C a 6C.

Il regolatore alfa Control possibile un ulteriore aumento di prestazioni, utilizzando il regolatore alfa Control. L orologio digitale a spina per la programmazione manuale fa del regolatore alfa Control un regolatore a tempo per la regolazione individuale della temperatura di ogni singolo ambiente o un orologio pilota per altri regolatori alfa.

Il regolatore alfa inverno/estate


Il regolatore inverno/estate Komfort che viene impiegato per il commando delle testine elettrotermiche tramite la modulazione degli impulsi. Si ottiene cos un preciso comportamento nella regolazione adatto per il commando di riscaldamento e raffrescamento con un solo sistema.

Tutti i modelli sono disponibili a scelta con 220 V o 24 V.

220 V o 24 V

ISO-D-04-3-7

R e g o l a zi o n e
Sistema di montaggio del regolatore
Il sistema di montaggio del regolatore alfa costituisce una novit assoluta nella tecnica di regolazione Di facile montaggio L allacciamento pu essere operato ed ultimato dal tecnico gi in fase di costruzione. Il sistema dinnesto facilmente accessibile consente una tecnica di allacciamento rapida e pulita.

Protezione durante la costruzione Nessun imbrattamento o danneggiamento del regolatore alfa in fase di costruzione. Il coperchio di protezione in dotazione protegge dalla polvere, dal colore ecc.

Just in Time I regolatori alfa, pronti all inserimento vengono portati in cantiere solo al momento della loro entrata in funzione e montati con un semplice innesto.

Facile manutenzione Eventuali vizi di esercizio possono essere eliminati dall utente stesso (senza necessit di una preparazione specifica) sostituendo il sistema elettronico di regolazione.

ISO-D-04-3-8

R e g o l a zi o n e
Regolazione autonoma per singoli locali Testina elettrotermica
Anche le nostre testine elettrotermiche funzionano a 220 V o 24V ed inoltre con l opzione: fuori tensione chiuso o per speciali utilizzi fuori tensione - aperto

220 V o 24 V

disponibile: Inoltre si caratterizzano per il minimo ingombro.

disponibile anche con interruttore fine corsa

Regolazione per singoli locali e collettore


Il quadro di regolazione viene montato nella cassetta del collettore SBK ed ha il vantaggio che tutti gli allacciamenti fra termostato d ambiente, azionatore, spegnimento finale della pompa ed eventuale temporizzatore esterno si trovano insieme, ben visibili e con il minimo ingombro. Il cablaggio pu essere eseguito rapidissimamente.

cablaggio facilissimo

Sistema Bus Alpha base


Per il comando di 6 locali con max. 4 testine / cad. locale o 12 locali con max. 2 testine / cad. locale

Sistema Bus Alpha

ISO-D-04-3-9

R e g o l a zi o n e

ISO-D-04-3-10

R e g o l a zi o n e
Moduli di ampliamento

ISO-D-04-3-11

R e g o l a zi o n e

ISO-D-04-3-12

Basi di calcolo
Tabelle e diagrammi di resa a norma DIN 4727
ISO-Rolljet
I dati relativi alla resa nella pagine seguenti per il sistema ISO-Rolljet sono stati calcolati sulla base dei seguenti presupposti: Modello di tubo Isodomus PE-Xa (DIN Certco)

Dimensioni del tubo: 17 x 2 mm Copertura del tubo nel massetto: s = 45 mm Conducibilit (equivalente): termica del massetto

E = 1,20 W/mK In condizioni che si discostano dai presupposti su indicati, vanno considerati corrispondenti fattori di correzione a norma DIN 4725, Parte S2.

Tabelle
Da esse si pu desumere la resa termica/m per i parametri dati (temperatura interna) temperatura di mandata, distanza di posa e rivestimento a pavimento conclusivo) per consentire un calcolo manuale del riscaldamento a pavimento sulla base del fabbisogno termico precedentemente calcolato.

ISO-D-04-4-1

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-Rolljet - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,00 Temperatura ambiente Rlambda,pav.mK/W 18 C 20 C 24 C (senza piastrelle)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 69,8 60,1 51,9 45,0 39,1 34,0 108,0 93,0 80,3 69,7 60,5 52,6 145,9 125,6 108,5 94,1 81,7 71,1 183,6 158,1 136,6 118,5 102,9 89,5 temp. resa media media in W/m superficie C 24,5 23,7 23,0 22,4 21,8 21,4 27,6 26,4 25,4 24,5 23,7 23,0 30,7 29,1 27,7 26,5 25,5 24,6 33,6 31,6 30,0 28,5 27,2 26,1 54,3 46,7 40,4 35,0 30,4 26,4 92,8 79,9 69,0 59,9 52,0 45,2 130,7 112,5 97,3 84,4 73,2 63,7 168,5 145,1 125,4 108,8 94,4 82,1 temp. resa media media in W/m superficie C 25,2 24,5 23,9 23,5 23,0 22,7 28,4 27,3 26,4 25,6 25,0 24,4 31,5 30,0 28,8 27,7 26,8 26,0 34,5 32,6 31,1 29,7 28,5 27,5 21,0 18,1 15,6 13,5 11,8 10,2 62,0 53,4 46,2 40,0 34,8 30,2 100,4 86,4 74,7 64,8 56,2 48,9 138,3 119,1 102,9 89,2 77,5 67,4 temp. media in superficie C 26,2 25,9 25,7 25,5 25,3 25,1 29,8 29,1 28,5 27,9 27,4 27,0 33,0 31,9 30,9 30,1 29,3 28,7 36,1 34,5 33,2 32,1 31,1 30,3

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-Rolljet - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,05 Temperatura ambiente Rlambda,pav.mK/W 18 C 20 C 24 C ( Parquet o PVC)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 49,9 44,1 39,0 34,6 30,8 27,4 77,2 68,2 60,4 53,6 47,6 42,3 104,3 92,1 81,6 72,4 64,3 57,2 131,3 116,0 102,7 91,2 80,9 72,0 temp. resa media media in W/m superficie C 22,8 22,3 21,8 21,4 21,1 20,8 25,1 24,4 23,7 23,1 22,6 22,1 27,3 26,4 25,5 24,7 24,0 23,4 29,5 28,3 27,2 26,3 25,4 24,7 38,8 34,3 30,4 26,9 23,9 21,3 66,3 58,6 51,9 46,1 40,9 36,4 93,4 82,6 73,1 64,9 57,6 51,3 120,5 106,4 94,3 83,7 74,3 66,1 temp. resa media media in W/m superficie C 23,8 23,4 23,0 22,7 22,5 22,2 26,2 25,5 25,0 24,4 24,0 23,6 28,5 27,6 26,8 26,1 25,5 24,9 30,7 29,5 28,5 27,7 26,9 26,2 15,0 13,3 11,7 10,4 9,3 8,2 44,3 39,2 34,7 30,8 27,3 24,3 71,7 63,4 56,1 49,8 44,2 39,4 98,8 87,3 77,4 68,7 61,0 54,2 temp. media in superficie C 25,6 25,4 25,3 25,2 25,0 24,9 28,3 27,8 27,4 27,1 26,8 26,5 30,7 29,9 29,3 28,8 28,3 27,9 32,9 32,0 31,1 30,4 29,7 29,2

30

35

40

45

ISO-D-04-4-2

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-Rolljet - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,10 Temperatura ambiente Rlambda,pav.mK/W 18 C 20 C 24 C (tappeto 7mm)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 38,7 34,8 31,5 28,4 25,7 23,3 59,8 53,9 48,7 44,0 39,8 36,0 80,8 72,8 65,8 59,5 53,8 48,7 101,7 91,7 82,8 74,9 67,7 61,3 temp. resa media media in W/m superficie C 21,8 21,5 21,1 20,9 20,6 20,4 23,6 23,1 22,7 22,3 21,9 21,6 25,4 24,7 24,2 23,6 23,1 22,7 27,1 26,3 25,6 24,9 24,3 23,8 30,1 27,1 24,5 22,1 20,0 18,1 51,4 46,3 41,8 37,8 34,2 31,0 72,4 65,3 59,0 53,3 48,2 43,6 93,4 84,2 76,0 68,7 62,1 56,3 temp. resa media media in W/m superficie C 23,0 22,7 22,5 22,3 22,1 21,9 24,9 24,5 24,1 23,7 23,4 23,1 26,7 26,1 25,6 25,1 24,6 24,2 28,5 27,7 27,0 26,4 25,8 25,3 11,6 10,5 9,5 8,6 7,7 7,0 34,4 31,0 28,0 25,3 22,9 20,7 55,6 50,1 45,3 40,9 37,0 33,5 76,6 69,1 62,4 56,4 51,0 46,2 temp. media in superficie C 25,3 25,2 25,1 25,0 24,9 24,8 27,4 27,1 26,8 26,6 26,4 26,2 29,3 28,8 28,4 28,0 27,6 27,3 31,1 30,4 29,9 29,3 28,9 28,5

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-Rolljet - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,15 Temperatura ambiente Rlambda,pav.mK/W 18 C 20 C 24 C (tappeto 11mm)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 31,6 28,9 26,4 24,2 22,2 20,3 48,8 44,7 40,9 37,5 34,3 31,5 66,0 60,4 55,3 50,6 46,3 42,5 83,1 76,0 69,6 63,7 58,3 53,5 temp. resa media media in W/m superficie C 21,2 20,9 20,7 20,5 20,3 20,1 22,7 22,3 22,0 21,7 21,4 21,1 24,2 23,7 23,2 22,8 22,5 22,1 25,6 25,0 24,5 24,0 23,5 23,1 24,5 22,5 20,6 18,8 17,2 15,8 42,0 38,4 35,1 32,2 29,5 27,0 59,1 54,1 49,5 45,3 41,5 38,1 76,2 69,7 63,9 58,5 53,5 49,1 temp. resa media media in W/m superficie C 22,5 22,3 22,1 22,0 21,8 21,7 24,1 23,8 23,5 23,2 23,0 22,7 25,6 25,1 24,8 24,4 24,0 23,7 27,0 26,5 26,0 25,5 25,1 24,7 9,5 8,7 8,0 7,3 6,7 6,1 28,1 25,7 23,5 21,5 19,7 18,1 45,4 41,5 38,0 34,8 31,9 29,3 62,6 57,2 52,4 48,0 43,9 40,3 temp. media in superficie C 25,1 25,0 24,9 24,8 24,8 24,7 26,8 26,6 26,4 26,2 26,1 25,9 28,4 28,0 27,7 27,4 27,2 26,9 29,9 29,4 29,0 28,6 28,3 27,9

30

35

40

45

ISO-D-04-4-3

Basi di calcolo
Tabelle e diagrammi di resa a norma DIN 4727
ISO-Biofaser- tubo 14x2
I dati relativi alla resa nella pagine seguenti per il sistema ISO-Biofaser sono stati calcolati sulla base dei seguenti presupposti: Modello di tubo Isodomus PE-Xa (DIN Certco)

Dimensioni del tubo: 14 x 2 mm Copertura del tubo nel massetto: s = 45 mm Conducibilit (equivalente): termica del massetto

E = 1,20 W/mK In condizioni che si discostano dai presupposti su indicati, vanno considerati corrispondenti fattori di correzione a norma DIN 4727, Parte S2.

Tabelle
Da esse si pu desumere la resa termica/m per i parametri dati (temperatura interna) temperatura di mandata, distanza di posa e rivestimento a pavimento conclusivo) per consentire un calcolo manuale del riscaldamento a pavimento sulla base del fabbisogno termico precedentemente calcolato.

ISO-D-04-4-4

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-Biofaser - tubo 14x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C Rlambda,pav.mK/W 0,00 Temperatura ambiente (senza piastrelle) 18 C 20 C 24 C
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 69,1 58,8 50,4 43,5 37,6 32,7 106,9 91,0 78,0 67,4 58,3 50,6 144,5 122,9 105,4 91,0 78,7 68,4 181,9 154,7 132,7 114,6 99,1 86,1 temp. resa media media in W/m superficie C 24,4 23,6 22,8 22,2 21,7 21,3 27,6 26,3 25,2 24,3 23,5 22,8 30,6 28,9 27,4 26,3 25,2 24,4 33,5 31,4 29,6 28,2 26,9 25,9 53,7 45,7 39,2 33,9 29,3 25,4 91,9 78,2 67,0 57,9 50,0 43,5 129,5 110,2 94,4 81,6 70,5 61,3 166,9 142,0 121,8 105,1 90,9 79,0 temp. resa media media in W/m superficie C 25,1 24,4 23,8 23,4 22,9 22,6 28,3 27,2 26,3 25,5 24,8 24,2 31,4 29,8 28,5 27,5 26,6 25,8 34,3 32,4 30,8 29,4 28,3 27,3 20,8 17,7 15,2 13,1 11,3 9,8 61,4 52,3 44,8 38,7 33,5 29,1 99,4 84,6 72,5 62,6 54,2 47,0 137,0 116,5 99,9 86,3 74,6 64,8 temp. media in superficie C 26,2 25,9 25,6 25,4 25,2 25,1 29,8 29,0 28,3 27,8 27,3 26,9 33,0 31,7 30,7 29,9 29,2 28,5 36,0 34,3 33,0 31,9 30,9 30,1

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-Biofaser - tubo 14x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C Rlambda,pav.mK/W 0,05 Temperatura ambiente ( Parquet o PVC) 18 C 20 C 24 C
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 49,4 43,3 38,1 33,6 29,7 26,4 76,4 66,9 58,9 52,1 46,0 40,8 103,3 90,4 79,6 70,3 62,2 55,2 130,0 113,9 100,2 88,5 78,3 69,5 temp. resa media media in W/m superficie C 22,7 22,2 21,7 21,3 21,0 20,7 25,0 24,2 23,6 23,0 22,4 22,0 27,3 26,2 25,3 24,5 23,8 23,2 29,4 28,1 27,0 26,1 25,2 24,5 38,4 33,6 29,6 26,2 23,1 20,5 65,7 57,5 50,6 44,7 39,5 35,1 92,5 81,1 71,3 63,0 55,7 49,5 119,3 104,5 91,9 81,3 71,8 63,8 temp. resa media media in W/m superficie C 23,8 23,3 23,0 22,7 22,4 22,1 26,1 25,4 24,8 24,3 23,9 23,5 28,4 27,4 26,6 25,9 25,3 24,7 30,6 29,4 28,3 27,5 26,7 26,0 14,9 13,0 11,5 10,1 8,9 7,9 43,9 38,5 33,8 29,9 26,4 23,5 71,0 62,2 54,8 48,4 42,8 38,0 97,9 85,7 75,4 66,7 58,9 52,3 temp. media in superficie C 25,6 25,4 25,3 25,1 25,0 24,9 28,3 27,8 27,4 27,0 26,7 26,4 30,6 29,8 29,2 28,7 28,2 27,7 32,8 31,8 31,0 30,2 29,6 29,0

30

35

40

45

ISO-D-04-4-5

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-Biofaser - tubo 14x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C Rlambda,pav.mK/W 0,10 Temperatura ambiente (tappeto 7mm) 18 C 20 C 24 C
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 38,3 34,3 30,8 27,7 25,0 22,6 59,3 53,0 47,7 42,9 38,6 34,9 80,1 71,7 64,4 58,0 52,2 47,2 100,8 90,2 81,1 73,0 65,7 59,4 temp. resa media media in W/m superficie C 21,8 21,4 21,1 20,8 20,5 20,3 23,6 23,1 22,6 22,2 21,8 21,5 25,4 24,6 24,0 23,5 23,0 22,5 27,1 26,2 25,4 24,8 24,1 23,6 29,8 26,7 24,0 21,6 19,4 17,5 50,9 45,6 40,9 36,9 33,2 30,0 71,8 64,2 57,7 51,9 46,7 42,3 92,6 82,8 74,4 67,0 60,3 54,5 temp. resa media media in W/m superficie C 23,0 22,7 22,5 22,2 22,0 21,8 24,9 24,4 24,0 23,6 23,3 23,0 26,7 26,0 25,5 25,0 24,5 24,1 28,4 27,6 26,9 26,2 25,7 25,2 11,5 10,3 9,3 8,3 7,5 6,8 34,1 30,5 27,4 24,7 22,2 20,1 55,1 49,3 44,3 39,9 35,9 32,4 75,9 67,9 61,1 54,9 49,5 44,7 temp. media in superficie C 25,3 25,1 25,0 24,9 24,9 24,8 27,4 27,1 26,8 26,5 26,3 26,1 29,2 28,7 28,3 27,9 27,5 27,2 31,0 30,3 29,7 29,2 28,7 28,3

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-Biofaser - tubo 14x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C Rlambda,pav.mK/W 0,15 Temperatura ambiente (tappeto 11mm) 18 C 20 C 24 C
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 31,3 28,5 26,0 23,7 21,6 19,8 48,4 44,1 40,2 36,6 33,4 30,6 65,4 59,6 54,3 49,5 45,1 41,3 82,4 75,0 68,4 62,3 56,8 52,0 temp. resa media media in W/m superficie C 21,1 20,9 20,6 20,4 20,2 20,1 22,7 22,3 21,9 21,6 21,3 21,1 24,1 23,6 23,2 22,7 22,4 22,0 25,5 24,9 24,4 23,9 23,4 23,0 24,3 22,2 20,2 18,4 16,8 15,4 41,6 37,9 34,5 31,5 28,7 26,3 58,7 53,4 48,7 44,4 40,4 37,0 75,6 68,8 62,7 57,2 52,1 47,7 temp. resa media media in W/m superficie C 22,5 22,3 22,1 21,9 21,8 21,6 24,1 23,7 23,4 23,1 22,9 22,7 25,5 25,1 24,7 24,3 24,0 23,6 27,0 26,4 25,9 25,4 25,0 24,6 9,4 8,6 7,8 7,1 6,5 5,9 27,8 25,3 23,1 21,1 19,2 17,6 45,0 41,0 37,4 34,1 31,0 28,4 62,0 56,5 51,5 46,9 42,8 39,2 temp. media in superficie C 25,1 25,0 24,9 24,8 24,7 24,7 26,8 26,6 26,4 26,2 26,0 25,9 28,4 28,0 27,7 27,4 27,1 26,9 29,8 29,4 28,9 28,5 28,2 27,8

30

35

40

45

ISO-D-04-4-6

Basi di calcolo
Tabelle e diagrammi di resa a norma DIN 4727
ISO-Biofaser- tubo 17x2
I dati relativi alla resa nella pagine seguenti per il sistema ISO-Biofaser sono stati calcolati sulla base dei seguenti presupposti: Modello di tubo Isodomus PE-Xa (DIN Certco)

Dimensioni del tubo: 17 x 2 mm Copertura del tubo nel massetto: s = 45 mm Conducibilit (equivalente): termica del massetto

E = 1,20 W/mK In condizioni che si discostano dai presupposti su indicati, vanno considerati corrispondenti fattori di correzione a norma DIN 4727, Parte S2.

Tabelle
Da esse si pu desumere la resa termica/m per i parametri dati (temperatura interna) temperatura di mandata, distanza di posa e rivestimento a pavimento conclusivo) per consentire un calcolo manuale del riscaldamento a pavimento sulla base del fabbisogno termico precedentemente calcolato.

ISO-D-04-4-7

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-Biofaser - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,00 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (senza piastrelle)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 69,8 60,1 51,9 45,0 39,1 34,0 108,0 93,0 80,3 69,7 60,5 52,6 145,9 125,6 108,5 94,1 81,7 71,1 183,6 158,1 136,6 118,5 102,9 89,5 temp. resa media media in W/m superficie C 24,5 23,7 23,0 22,4 21,8 21,4 27,6 26,4 25,4 24,5 23,7 23,0 30,7 29,1 27,7 26,5 25,5 24,6 33,6 31,6 30,0 28,5 27,2 26,1 54,3 46,7 40,4 35,0 30,4 26,4 92,8 79,9 69,0 59,9 52,0 45,2 130,7 112,5 97,3 84,4 73,2 63,7 168,5 145,1 125,4 108,8 94,4 82,1 temp. resa media media in W/m superficie C 25,2 24,5 23,9 23,5 23,0 22,7 28,4 27,3 26,4 25,6 25,0 24,4 31,5 30,0 28,8 27,7 26,8 26,0 34,5 32,6 31,1 29,7 28,5 27,5 21,0 18,1 15,6 13,5 11,8 10,2 62,0 53,4 46,2 40,0 34,8 30,2 100,4 86,4 74,7 64,8 56,2 48,9 138,3 119,1 102,9 89,2 77,5 67,4 temp. media in superficie C 26,2 25,9 25,7 25,5 25,3 25,1 29,8 29,1 28,5 27,9 27,4 27,0 33,0 31,9 30,9 30,1 29,3 28,7 36,1 34,5 33,2 32,1 31,1 30,3

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-Biofaser - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,05 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C ( Parquet o PVC)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 49,9 44,1 39,0 34,6 30,8 27,4 77,2 68,2 60,4 53,6 47,6 42,3 104,3 92,1 81,6 72,4 64,3 57,2 131,3 116,0 102,7 91,2 80,9 72,0 temp. resa media media in W/m superficie C 22,8 22,3 21,8 21,4 21,1 20,8 25,1 24,4 23,7 23,1 22,6 22,1 27,3 26,4 25,5 24,7 24,0 23,4 29,5 28,3 27,2 26,3 25,4 24,7 38,8 34,3 30,4 26,9 23,9 21,3 66,3 58,6 51,9 46,1 40,9 36,4 93,4 82,6 73,1 64,9 57,6 51,3 120,5 106,4 94,3 83,7 74,3 66,1 temp. resa media media in W/m superficie C 23,8 23,4 23,0 22,7 22,5 22,2 26,2 25,5 25,0 24,4 24,0 23,6 28,5 27,6 26,8 26,1 25,5 24,9 30,7 29,5 28,5 27,7 26,9 26,2 15,0 13,3 11,7 10,4 9,3 8,2 44,3 39,2 34,7 30,8 27,3 24,3 71,7 63,4 56,1 49,8 44,2 39,4 98,8 87,3 77,4 68,7 61,0 54,2 temp. media in superficie C 25,6 25,4 25,3 25,2 25,0 24,9 28,3 27,8 27,4 27,1 26,8 26,5 30,7 29,9 29,3 28,8 28,3 27,9 32,9 32,0 31,1 30,4 29,7 29,2

30

35

40

45

ISO-D-04-4-8

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-Biofaser - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,10 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (tappeto 7mm)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 38,7 34,8 31,5 28,4 25,7 23,3 59,8 53,9 48,7 44,0 39,8 36,0 80,8 72,8 65,8 59,5 53,8 48,7 101,7 91,7 82,8 74,9 67,7 61,3 temp. resa media media in W/m superficie C 21,8 21,5 21,1 20,9 20,6 20,4 23,6 23,1 22,7 22,3 21,9 21,6 25,4 24,7 24,2 23,6 23,1 22,7 27,1 26,3 25,6 24,9 24,3 23,8 30,1 27,1 24,5 22,1 20,0 18,1 51,4 46,3 41,8 37,8 34,2 31,0 72,4 65,3 59,0 53,3 48,2 43,6 93,4 84,2 76,0 68,7 62,1 56,3 temp. resa media media in W/m superficie C 23,0 22,7 22,5 22,3 22,1 21,9 24,9 24,5 24,1 23,7 23,4 23,1 26,7 26,1 25,6 25,1 24,6 24,2 28,5 27,7 27,0 26,4 25,8 25,3 11,6 10,5 9,5 8,6 7,7 7,0 34,4 31,0 28,0 25,3 22,9 20,7 55,6 50,1 45,3 40,9 37,0 33,5 76,6 69,1 62,4 56,4 51,0 46,2 temp. media in superficie C 25,3 25,2 25,1 25,0 24,9 24,8 27,4 27,1 26,8 26,6 26,4 26,2 29,3 28,8 28,4 28,0 27,6 27,3 31,1 30,4 29,9 29,3 28,9 28,5

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-Biofaser - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,15 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (tappeto 11mm)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 31,6 28,9 26,4 24,2 22,2 20,3 48,8 44,7 40,9 37,5 34,3 31,5 66,0 60,4 55,3 50,6 46,3 42,5 83,1 76,0 69,6 63,7 58,3 53,5 temp. resa media media in W/m superficie C 21,2 20,9 20,7 20,5 20,3 20,1 22,7 22,3 22,0 21,7 21,4 21,1 24,2 23,7 23,2 22,8 22,5 22,1 25,6 25,0 24,5 24,0 23,5 23,1 24,5 22,5 20,6 18,8 17,2 15,8 42,0 38,4 35,1 32,2 29,5 27,0 59,1 54,1 49,5 45,3 41,5 38,1 76,2 69,7 63,9 58,5 53,5 49,1 temp. resa media media in W/m superficie C 22,5 22,3 22,1 22,0 21,8 21,7 24,1 23,8 23,5 23,2 23,0 22,7 25,6 25,1 24,8 24,4 24,0 23,7 27,0 26,5 26,0 25,5 25,1 24,7 9,5 8,7 8,0 7,3 6,7 6,1 28,1 25,7 23,5 21,5 19,7 18,1 45,4 41,5 38,0 34,8 31,9 29,3 62,6 57,2 52,4 48,0 43,9 40,3 temp. media in superficie C 25,1 25,0 24,9 24,8 24,8 24,7 26,8 26,6 26,4 26,2 26,1 25,9 28,4 28,0 27,7 27,4 27,2 26,9 29,9 29,4 29,0 28,6 28,3 27,9

30

35

40

45

ISO-D-04-4-9

Basi di calcolo
Tabelle e diagrammi di resa a norma DIN 4727
ISO-Rete - tubo 17x2
I dati relativi alla resa nella pagine seguenti per il sistema ISO-Rete sono stati calcolati sulla base dei seguenti presupposti: Modello di tubo Isodomus PE-Xa (DIN Certco)

Dimensioni del tubo: 17 x 2 mm Copertura del tubo nel massetto: s = 45 mm Conducibilit (equivalente): termica del massetto

E = 1,20 W/mK In condizioni che si discostano dai presupposti su indicati, vanno considerati corrispondenti fattori di correzione a norma DIN 4727, Parte S2.

Tabelle
Da esse si pu desumere la resa termica/m per i parametri dati (temperatura interna) temperatura di mandata, distanza di posa e rivestimento a pavimento conclusivo) per consentire un calcolo manuale del riscaldamento a pavimento sulla base del fabbisogno termico precedentemente calcolato.

ISO-D-04-4-10

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-Rete - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,00 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (senza piastrelle)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 69,8 60,1 51,9 45,0 39,1 34,0 108,0 93,0 80,3 69,7 60,5 52,6 145,9 125,6 108,5 94,1 81,7 71,1 183,6 158,1 136,6 118,5 102,9 89,5 temp. resa media media in W/m superficie C 24,5 23,7 23,0 22,4 21,8 21,4 27,6 26,4 25,4 24,5 23,7 23,0 30,7 29,1 27,7 26,5 25,5 24,6 33,6 31,6 30,0 28,5 27,2 26,1 54,3 46,7 40,4 35,0 30,4 26,4 92,8 79,9 69,0 59,9 52,0 45,2 130,7 112,5 97,3 84,4 73,2 63,7 168,5 145,1 125,4 108,8 94,4 82,1 temp. resa media media in W/m superficie C 25,2 24,5 23,9 23,5 23,0 22,7 28,4 27,3 26,4 25,6 25,0 24,4 31,5 30,0 28,8 27,7 26,8 26,0 34,5 32,6 31,1 29,7 28,5 27,5 21,0 18,1 15,6 13,5 11,8 10,2 62,0 53,4 46,2 40,0 34,8 30,2 100,4 86,4 74,7 64,8 56,2 48,9 138,3 119,1 102,9 89,2 77,5 67,4 temp. media in superficie C 26,2 25,9 25,7 25,5 25,3 25,1 29,8 29,1 28,5 27,9 27,4 27,0 33,0 31,9 30,9 30,1 29,3 28,7 36,1 34,5 33,2 32,1 31,1 30,3

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-Rete - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,05 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C ( Parquet o PVC)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 49,9 44,1 39,0 34,6 30,8 27,4 77,2 68,2 60,4 53,6 47,6 42,3 104,3 92,1 81,6 72,4 64,3 57,2 131,3 116,0 102,7 91,2 80,9 72,0 temp. resa media media in W/m superficie C 22,8 22,3 21,8 21,4 21,1 20,8 25,1 24,4 23,7 23,1 22,6 22,1 27,3 26,4 25,5 24,7 24,0 23,4 29,5 28,3 27,2 26,3 25,4 24,7 38,8 34,3 30,4 26,9 23,9 21,3 66,3 58,6 51,9 46,1 40,9 36,4 93,4 82,6 73,1 64,9 57,6 51,3 120,5 106,4 94,3 83,7 74,3 66,1 temp. resa media media in W/m superficie C 23,8 23,4 23,0 22,7 22,5 22,2 26,2 25,5 25,0 24,4 24,0 23,6 28,5 27,6 26,8 26,1 25,5 24,9 30,7 29,5 28,5 27,7 26,9 26,2 15,0 13,3 11,7 10,4 9,3 8,2 44,3 39,2 34,7 30,8 27,3 24,3 71,7 63,4 56,1 49,8 44,2 39,4 98,8 87,3 77,4 68,7 61,0 54,2 temp. media in superficie C 25,6 25,4 25,3 25,2 25,0 24,9 28,3 27,8 27,4 27,1 26,8 26,5 30,7 29,9 29,3 28,8 28,3 27,9 32,9 32,0 31,1 30,4 29,7 29,2

30

35

40

45

ISO-D-04-4-11

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-Rete - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,10 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (tappeto 7mm)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 38,7 34,8 31,5 28,4 25,7 23,3 59,8 53,9 48,7 44,0 39,8 36,0 80,8 72,8 65,8 59,5 53,8 48,7 101,7 91,7 82,8 74,9 67,7 61,3 temp. resa media media in W/m superficie C 21,8 21,5 21,1 20,9 20,6 20,4 23,6 23,1 22,7 22,3 21,9 21,6 25,4 24,7 24,2 23,6 23,1 22,7 27,1 26,3 25,6 24,9 24,3 23,8 30,1 27,1 24,5 22,1 20,0 18,1 51,4 46,3 41,8 37,8 34,2 31,0 72,4 65,3 59,0 53,3 48,2 43,6 93,4 84,2 76,0 68,7 62,1 56,3 temp. resa media media in W/m superficie C 23,0 22,7 22,5 22,3 22,1 21,9 24,9 24,5 24,1 23,7 23,4 23,1 26,7 26,1 25,6 25,1 24,6 24,2 28,5 27,7 27,0 26,4 25,8 25,3 11,6 10,5 9,5 8,6 7,7 7,0 34,4 31,0 28,0 25,3 22,9 20,7 55,6 50,1 45,3 40,9 37,0 33,5 76,6 69,1 62,4 56,4 51,0 46,2 temp. media in superficie C 25,3 25,2 25,1 25,0 24,9 24,8 27,4 27,1 26,8 26,6 26,4 26,2 29,3 28,8 28,4 28,0 27,6 27,3 31,1 30,4 29,9 29,3 28,9 28,5

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-Rete - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,15 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (tappeto 11mm)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 31,6 12,6 28,9 18,5 26,4 24,0 24,2 30,0 22,2 36,4 20,3 6,3 48,8 12,6 44,7 18,5 40,9 24,0 37,5 30,0 34,3 36,4 31,5 6,3 66,0 12,6 60,4 18,5 55,3 24,0 50,6 30,0 46,3 36,4 42,5 6,3 83,1 12,6 76,0 18,5 69,6 ISO-KlemmDIO 24,0 63,7 30,0 58,3 36,4 53,5 temp. resa media media in W/m superficie C 24,5 22,5 20,6 18,8 17,2 15,8 42,0 38,4 35,1 32,2 29,5 27,0 59,1 54,1 49,5 45,3 41,5 38,1 76,2 69,7 63,9 58,5 53,5 49,1 temp. resa media media in W/m superficie C 22,5 22,3 22,1 22,0 21,8 21,7 24,1 23,8 23,5 23,2 23,0 22,7 25,6 25,1 24,8 24,4 24,0 23,7 27,0 26,5 26,0 25,5 25,1 24,7 9,5 8,7 8,0 7,3 6,7 6,1 28,1 25,7 23,5 21,5 19,7 18,1 45,4 41,5 38,0 34,8 31,9 29,3 62,6 57,2 52,4 48,0 43,9 40,3 temp. media in superficie C 25,1 25,0 24,9 24,8 24,8 24,7 26,8 26,6 26,4 26,2 26,1 25,9 28,4 28,0 27,7 27,4 27,2 26,9 29,9 29,4 29,0 28,6 28,3 27,9

30

35

40

Tabelle e diagrammi di resa a norma DIN 4727


45

21,2 20,9 20,7 20,5 20,3 20,1 22,7 22,3 22,0 21,7 21,4 21,1 24,2 23,7 23,2 22,8 22,5 22,1 25,6 25,0 24,5 tubo 24,0 14x2 23,5 23,1

ISO-D-04-4-12

Basi di calcolo
I dati relativi alla resa nella pagine seguenti per il sistema ISO-KlemmDIO sono stati calcolati sulla base dei seguenti presupposti: Modello di tubo Isodomus PE-Xa (DIN Certco)

Dimensioni del tubo: 14 x 2 mm Copertura del tubo nel massetto: s = 45 mm Conducibilit (equivalente): termica del massetto

E = 1,20 W/mK In condizioni che si discostano dai presupposti su indicati, vanno considerati corrispondenti fattori di correzione a norma DIN 4727, Parte S2.

Tabelle
Da esse si pu desumere la resa termica/m per i parametri dati (temperatura interna) temperatura di mandata, distanza di posa e rivestimento a pavimento conclusivo) per consentire un calcolo manuale del riscaldamento a pavimento sulla base del fabbisogno termico precedentemente calcolato.

ISO-D-04-4-13

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-KlemmDIO 50 - tubo 14x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,00 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (senza piastrelle)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 68,3 57,9 49,8 43,1 37,4 105,7 89,5 77,0 66,7 57,8 142,8 121,0 104,0 90,1 78,1 179,7 152,3 131,0 113,4 98,4 temp. resa media media in W/m superficie C 24,4 23,5 22,8 22,2 21,7 27,5 26,1 25,1 24,2 23,5 30,4 28,7 27,3 26,2 25,2 33,3 31,2 29,5 28,1 26,9 53,1 45,0 38,7 33,5 29,1 90,8 76,9 66,1 57,3 49,7 128,0 108,4 93,2 80,7 70,0 165,0 139,8 120,2 104,1 90,3 temp. resa media media in W/m superficie C 25,1 24,4 23,8 23,3 22,9 28,2 27,1 26,2 25,4 24,8 31,3 29,7 28,4 27,4 26,5 34,2 32,2 30,6 29,3 28,2 20,5 17,4 15,0 13,0 11,2 60,7 51,5 44,2 38,3 33,2 98,2 83,2 71,6 62,0 53,8 135,4 114,7 98,6 85,4 74,1 temp. media in superficie C 26,1 25,8 25,6 25,4 25,2 29,7 28,9 28,3 27,8 27,3 32,9 31,6 30,6 29,8 29,1 35,9 34,2 32,9 31,8 30,9

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-KlemmDIO 50 - tubo 14x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,05 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C ( Parquet o PVC)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 49,0 42,7 37,6 33,2 29,5 75,8 66,1 58,1 51,4 45,7 102,3 89,3 78,5 69,4 61,7 128,8 112,4 98,9 87,4 77,7 temp. resa media media in W/m superficie C 22,7 22,2 21,7 21,3 21,0 25,0 24,2 23,5 22,9 22,4 27,2 26,1 25,2 24,5 23,8 29,3 28,0 26,9 26,0 25,2 38,1 33,2 29,2 25,8 23,0 65,1 56,8 49,9 44,1 39,2 91,7 80,0 70,4 62,2 55,3 118,2 103,1 90,8 80,2 71,3 temp. resa media media in W/m superficie C 23,7 23,3 22,9 22,6 22,4 26,1 25,4 24,8 24,3 23,8 28,3 27,3 26,5 25,8 25,3 30,5 29,3 28,2 27,4 26,6 14,7 12,8 11,3 10,0 8,9 43,5 38,0 33,4 29,5 26,3 70,4 61,4 54,0 47,8 42,5 97,0 84,6 74,5 65,8 58,5 temp. media in superficie C 25,6 25,4 25,2 25,1 25,0 28,2 27,7 27,3 27,0 26,7 30,5 29,8 29,1 28,6 28,1 32,8 31,7 30,9 30,2 29,5

30

35

40

45

ISO-D-04-4-14

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-KlemmDIO 50 - tubo 14x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,10 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (tappeto 7mm)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 38,1 33,9 30,4 27,4 24,8 58,9 52,5 47,0 42,3 38,3 79,6 70,9 63,6 57,2 51,8 100,2 89,3 80,0 72,0 65,2 temp. resa media media in W/m superficie C 21,7 21,4 21,0 20,8 20,5 23,6 23,0 22,5 22,1 21,8 25,3 24,6 24,0 23,4 22,9 27,0 26,1 25,3 24,7 24,1 29,6 26,4 23,6 21,3 19,3 50,6 45,1 40,4 36,4 32,9 71,4 63,6 57,0 51,3 46,4 92,0 82,0 73,4 66,1 59,8 temp. resa media media in W/m superficie C 23,0 22,7 22,4 22,2 22,0 24,8 24,4 23,9 23,6 23,3 26,6 26,0 25,4 24,9 24,5 28,3 27,5 26,8 26,2 25,6 11,5 10,2 9,1 8,2 7,5 33,9 30,2 27,0 24,3 22,0 54,8 48,8 43,7 39,4 35,6 75,5 67,2 60,3 54,2 49,1 temp. media in superficie C 25,3 25,1 25,0 24,9 24,8 27,4 27,0 26,7 26,5 26,3 29,2 28,7 28,2 27,9 27,5 31,0 30,3 29,7 29,2 28,7

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-KlemmDIO 50 - tubo 14x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,15 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (tappeto 11mm)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 31,2 28,2 25,6 23,4 21,4 48,2 43,7 39,7 36,2 33,1 65,2 59,0 53,6 48,8 44,7 82,0 74,3 67,5 61,5 56,3 temp. resa media media in W/m superficie C 21,1 20,9 20,6 20,4 20,2 22,6 22,2 21,9 21,6 21,3 24,1 23,6 23,1 22,7 22,3 25,5 24,9 24,3 23,8 23,3 24,2 22,0 19,9 18,2 16,6 41,4 37,5 34,1 31,1 28,4 58,4 52,9 48,0 43,8 40,1 75,3 68,2 61,9 56,4 51,7 temp. resa media media in W/m superficie C 22,5 22,3 22,1 21,9 21,8 24,0 23,7 23,4 23,1 22,9 25,5 25,0 24,6 24,2 23,9 27,0 26,4 25,8 25,4 24,9 9,4 8,5 7,7 7,0 6,4 27,7 25,1 22,8 20,8 19,0 44,8 40,6 36,9 33,6 30,8 61,8 56,0 50,8 46,3 42,4 temp. media in superficie C 25,0 25,0 24,9 24,8 24,7 26,8 26,6 26,3 26,2 26,0 28,3 28,0 27,6 27,3 27,1 29,8 29,3 28,9 28,5 28,1

30

35

40

45

ISO-D-04-4-15

Basi di calcolo
Tabelle e diagrammi di resa a norma DIN 4727
ISO-KlemmDIO - tubo 17x2
I dati relativi alla resa nella pagine seguenti per il sistema ISO-KlemmDIO sono stati calcolati sulla base dei seguenti presupposti: Modello di tubo Isodomus PE-Xa (DIN Certco)

Dimensioni del tubo: 17 x 2 mm Copertura del tubo nel massetto: s = 45 mm Conducibilit (equivalente): termica del massetto

E = 1,20 W/mK In condizioni che si discostano dai presupposti su indicati, vanno considerati corrispondenti fattori di correzione a norma DIN 4727, Parte S2.

Tabelle
Da esse si pu desumere la resa termica/m per i parametri dati (temperatura interna) temperatura di mandata, distanza di posa e rivestimento a pavimento conclusivo) per consentire un calcolo manuale del riscaldamento a pavimento sulla base del fabbisogno termico precedentemente calcolato.

ISO-D-04-4-16

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-KlemmDIO 50 - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,00 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (senza piastrelle)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 69,4 59,6 51,6 44,8 38,9 107,3 92,2 79,8 69,3 60,3 145,0 124,6 107,8 93,7 81,4 182,6 156,8 135,7 117,9 102,5 temp. resa media media in W/m superficie C 24,5 23,6 22,9 22,3 21,8 27,6 26,4 25,3 24,5 23,7 30,6 29,0 27,6 26,5 25,5 33,6 31,5 29,9 28,5 27,2 53,9 46,3 40,1 34,8 30,3 92,2 79,2 68,6 59,6 51,8 130,0 111,7 96,6 83,9 73,0 167,6 143,9 124,6 108,2 94,1 temp. resa media media in W/m superficie C 25,1 24,5 23,9 23,5 23,0 28,4 27,3 26,4 25,6 24,9 31,4 29,9 28,7 27,7 26,8 34,4 32,5 31,0 29,7 28,5 20,9 17,9 15,5 13,5 11,7 61,7 53,0 45,9 39,8 34,6 99,8 85,7 74,2 64,4 56,0 137,5 118,1 102,2 88,8 77,2 temp. media in superficie C 26,2 25,9 25,7 25,5 25,3 29,8 29,1 28,4 27,9 27,4 33,0 31,8 30,9 30,0 29,3 36,0 34,5 33,2 32,1 31,1

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-KlemmDIO 50 - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,05 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C ( Parquet o PVC)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 49,7 43,8 38,8 34,4 30,6 76,8 67,8 60,0 53,3 47,4 103,8 91,5 81,1 72,0 64,1 130,7 115,2 102,1 90,6 80,7 temp. resa media media in W/m superficie C 22,8 22,2 21,8 21,4 21,1 25,1 24,3 23,7 23,1 22,6 27,3 26,3 25,4 24,7 24,0 29,5 28,2 27,2 26,2 25,4 38,6 34,0 30,2 26,8 23,8 66,0 58,2 51,5 45,8 40,7 93,0 82,0 72,7 64,5 57,4 119,9 105,8 93,7 83,1 74,0 temp. resa media media in W/m superficie C 23,8 23,4 23,0 22,7 22,4 26,2 25,5 24,9 24,4 24,0 28,4 27,5 26,7 26,0 25,4 30,6 29,5 28,5 27,6 26,8 14,9 13,2 11,7 10,4 9,2 44,2 38,9 34,5 30,6 27,2 71,4 63,0 55,8 49,5 44,1 98,4 86,8 76,9 68,2 60,7 temp. media in superficie C 25,6 25,4 25,3 25,1 25,0 28,3 27,8 27,4 27,1 26,8 30,6 29,9 29,3 28,8 28,3 32,9 31,9 31,1 30,4 29,7

30

35

40

45

ISO-D-04-4-17

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-KlemmDIO 50 - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,10 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (tappeto 7mm)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 38,5 34,7 31,3 28,3 25,6 59,6 53,6 48,4 43,7 39,6 80,6 72,5 65,4 59,1 53,6 101,4 91,2 82,3 74,4 67,4 temp. resa media media in W/m superficie C 21,8 21,4 21,1 20,9 20,6 23,6 23,1 22,7 22,2 21,9 25,4 24,7 24,1 23,6 23,1 27,1 26,3 25,5 24,9 24,3 30,0 27,0 24,3 22,0 19,9 51,2 46,1 41,6 37,6 34,1 72,2 64,9 58,6 53,0 48,0 93,1 83,7 75,5 68,3 61,9 temp. resa media media in W/m superficie C 23,0 22,7 22,5 22,3 22,1 24,9 24,4 24,1 23,7 23,4 26,7 26,1 25,5 25,0 24,6 28,4 27,7 27,0 26,4 25,8 11,6 10,4 9,4 8,5 7,7 34,3 30,8 27,8 25,1 22,8 55,4 49,9 45,0 40,7 36,9 76,4 68,7 62,0 56,0 50,8 temp. media in superficie C 25,3 25,2 25,0 25,0 24,9 27,4 27,1 26,8 26,6 26,3 29,3 28,8 28,4 28,0 27,6 31,0 30,4 29,8 29,3 28,9

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-KlemmDIO 50 - tubo 17x2mm (DIN 4727) delta t 5,0 C 0,15 Rlambda,pav.mK/W Temperatura ambiente 18 C 20 C 24 C (tappeto 11mm)
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 5 10 15 20 25 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 12,5 6,5 4,2 3,3 2,6 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 9,6 18,5 28,6 36,4 46,2 31,5 28,7 26,3 24,0 22,1 48,7 44,5 40,6 37,2 34,1 65,8 60,1 54,9 50,3 46,1 82,9 75,7 69,1 63,3 58,1 temp. resa media media in W/m superficie C 21,1 20,9 20,7 20,5 20,3 22,7 22,3 22,0 21,7 21,4 24,2 23,7 23,2 22,8 22,5 25,6 25,0 24,4 23,9 23,5 24,5 22,4 20,4 18,7 17,2 41,9 38,2 34,9 32,0 29,3 59,0 53,9 49,2 45,1 41,3 76,1 69,4 63,4 58,1 53,3 temp. resa media media in W/m superficie C 22,5 22,3 22,1 22,0 21,8 24,1 23,8 23,5 23,2 23,0 25,6 25,1 24,7 24,4 24,0 27,0 26,5 26,0 25,5 25,1 9,5 8,6 7,9 7,2 6,6 28,0 25,6 23,4 21,4 19,6 45,3 41,4 37,8 34,6 31,7 62,4 57,0 52,1 47,7 43,7 temp. media in superficie C 25,1 25,0 24,9 24,8 24,8 26,8 26,6 26,4 26,2 26,0 28,4 28,0 27,7 27,4 27,2 29,9 29,4 29,0 28,6 28,2

30

35

40

45

ISO-D-04-4-18

Basi di calcolo
Tabelle e diagrammi di resa a norma DIN 4727
ISO-Railfix industriale tubo 17x2 - 20x2
I dati relativi alla resa nella pagine seguenti per il sistema ISO-Railfix sono stati calcolati sulla base dei seguenti presupposti: Modello di tubo Isodomus PE-Xa (DIN Certco)

Dimensioni del tubo: 17 x 2 mm 20 x 2 mm Copertura del tubo nel massetto: s = 100 mm Conducibilit (equivalente): termica del massetto

E = 1,196 W/mK In condizioni che si discostano dai presupposti su indicati, vanno considerati corrispondenti fattori di correzione a norma DIN 4727, Parte S2.

Tabelle
Da esse si pu desumere la resa termica/m per i parametri dati (temperatura interna) temperatura di mandata, distanza di posa e rivestimento a pavimento conclusivo) per consentire un calcolo manuale del riscaldamento a pavimento sulla base del fabbisogno termico precedentemente calcolato.

ISO-D-04-4-19

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-Railfix - tubo 17mm (DIN 4727) delta t 5,0 C Rlambda,pav.mK/W 0,00 Temperatura ambiente (senza piastrelle) 16 C 18 C 20 C
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 121,5 102,6 86,9 73,9 62,5 53,7 175,8 148,4 125,8 106,9 90,4 77,7 229,9 194,0 164,4 139,8 118,1 101,5 283,8 239,5 202,9 172,5 145,8 125,3 temp. resa media media in W/m superficie C 26,7 25,2 23,9 22,8 21,9 21,1 31,0 28,9 27,1 25,6 24,2 23,2 35,2 32,4 30,1 28,2 26,5 25,1 39,2 35,9 33,1 30,8 28,7 27,1 99,6 84,1 71,2 60,6 51,2 44,0 154,2 130,1 110,3 93,7 79,2 68,1 208,3 175,8 148,9 126,6 107,0 92,0 262,2 221,3 187,5 159,4 134,7 115,8 temp. resa media media in W/m superficie C 27,0 25,7 24,6 23,7 22,9 22,3 31,3 29,4 27,8 26,5 25,3 24,3 35,5 33,0 30,9 29,2 27,6 26,3 39,6 36,5 33,9 31,8 29,8 28,3 77,5 65,4 55,4 47,1 39,8 34,2 132,4 111,8 94,7 80,5 68,1 58,5 186,7 157,6 133,5 113,5 95,9 82,5 240,6 203,1 172,1 146,3 123,7 106,3 temp. media in superficie C 27,1 26,1 25,3 24,5 23,9 23,4 31,6 30,0 28,6 27,4 26,3 25,5 35,9 33,6 31,7 30,1 28,7 27,6 40,0 37,1 34,7 32,7 30,9 29,5

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-Railfix - tubo 17mm (DIN 4727) delta t 5,0 C Rlambda,pav.mK/W 0,05 Temperatura ambiente ( Parquet o PVC) 16 C 18 C 20 C
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 80,2 69,4 60,7 53,0 46,0 40,4 116,0 100,5 87,8 76,6 66,6 58,5 151,6 131,3 114,8 100,2 87,0 76,5 187,2 162,1 141,7 123,7 107,4 94,4 temp. resa media media in W/m superficie C 23,4 22,5 21,7 21,1 20,4 20,0 26,3 25,0 24,0 23,1 22,2 21,5 29,1 27,5 26,2 25,0 23,9 23,1 31,9 30,0 28,4 26,9 25,6 24,5 65,7 56,9 49,7 43,4 37,7 33,1 101,7 88,1 77,0 67,2 58,4 51,3 137,4 119,0 104,0 90,8 78,8 69,3 173,0 149,8 130,9 114,3 99,2 87,2 temp. resa media media in W/m superficie C 24,1 23,4 22,8 22,2 21,7 21,3 27,1 26,0 25,1 24,3 23,5 22,9 30,0 28,5 27,3 26,2 25,2 24,4 32,8 31,0 29,5 28,2 26,9 25,9 51,1 44,3 38,7 33,8 29,3 25,8 87,4 75,7 66,1 57,7 50,1 44,1 123,1 106,6 93,2 81,4 70,7 62,1 158,7 137,5 120,2 104,9 91,1 80,1 temp. media in superficie C 24,9 24,3 23,8 23,4 23,0 22,6 28,0 27,0 26,2 25,5 24,8 24,3 30,9 29,5 28,4 27,5 26,6 25,8 33,7 32,0 30,6 29,4 28,3 27,4

30

35

40

45

ISO-D-04-4-20

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-Railfix - tubo 17mm (DIN 4727) delta t 5,0 C Rlambda,pav.mK/W 0,10 Temperatura ambiente (tappeto 7mm) 16 C 18 C 20 C
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 58,5 52,0 46,3 41,4 36,9 33,0 84,6 75,2 67,1 59,9 53,3 47,8 110,6 98,4 87,6 78,3 69,7 62,5 136,6 121,4 108,2 96,7 86,0 77,2 temp. resa media media in W/m superficie C 21,5 21,0 20,5 20,0 19,6 19,3 23,7 22,9 22,3 21,6 21,1 20,6 25,9 24,9 24,0 23,2 22,5 21,9 27,9 26,7 25,7 24,7 23,8 23,1 47,9 42,6 38,0 33,9 30,2 27,1 74,2 66,0 58,8 52,5 46,7 41,9 100,2 89,1 79,4 70,9 63,2 56,6 126,2 112,2 100,0 89,3 79,5 71,3 temp. resa media media in W/m superficie C 22,6 22,1 21,7 21,4 21,0 20,7 24,9 24,2 23,6 23,0 22,5 22,1 27,0 26,1 25,3 24,6 23,9 23,4 29,1 28,0 27,0 26,1 25,3 24,6 37,3 33,1 29,5 26,4 23,5 21,1 63,7 56,7 50,5 45,1 40,2 36,0 89,8 79,9 71,2 63,6 56,6 50,8 115,8 103,0 91,8 82,0 73,0 65,4 temp. media in superficie C 23,7 23,3 23,0 22,7 22,4 22,2 26,0 25,4 24,8 24,4 23,9 23,6 28,2 27,3 26,6 26,0 25,4 24,9 30,3 29,2 28,3 27,5 26,8 26,1

30

35

40

45

Tabella di resa ISO-Railfix - tubo 17mm (DIN 4727) delta t 5,0 C Rlambda,pav.mK/W 0,15 Temperatura ambiente (tappeto 11mm) 16 C 18 C 20 C
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 46,2 41,8 37,9 34,3 31,0 28,2 66,9 60,5 54,8 49,7 44,9 40,8 87,4 79,0 71,6 64,9 58,7 53,3 107,9 97,6 88,4 80,1 72,5 65,8 temp. resa media media in W/m superficie C 20,5 20,1 19,7 19,4 19,1 18,8 22,2 21,7 21,2 20,8 20,3 20,0 24,0 23,3 22,6 22,1 21,5 21,1 25,6 24,8 24,0 23,4 22,7 22,2 37,9 34,3 31,0 28,1 25,5 23,1 58,6 53,0 48,0 43,5 39,4 35,8 79,2 71,6 64,9 58,8 53,2 48,3 99,7 90,1 81,7 74,0 67,0 60,8 temp. resa media media in W/m superficie C 21,7 21,4 21,1 20,8 20,6 20,4 23,5 23,1 22,6 22,2 21,9 21,5 25,3 24,6 24,1 23,6 23,1 22,6 27,0 26,2 25,5 24,8 24,3 23,7 29,5 26,6 24,1 21,9 19,8 18,0 50,4 45,5 41,3 37,4 33,8 30,7 71,0 64,2 58,2 52,7 47,7 43,3 91,5 82,7 75,0 68,0 61,5 55,8 temp. media in superficie C 23,0 22,7 22,5 22,3 22,1 21,9 24,8 24,4 24,0 23,7 23,4 23,1 26,6 26,0 25,5 25,0 24,6 24,2 28,3 27,6 26,9 26,3 25,8 25,3

30

35

40

45

ISO-D-04-4-21

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-Railfix - tubo 20mm (DIN 4727) delta t 5,0 C Rlambda,pav.mK/W 0,00 Temperatura ambiente , (senza piastrelle) 16 C 18 C 20 C
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 19,0 9,5 6,5 5,0 4,0 3,3 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 6,3 12,6 18,5 24,0 30,0 36,4 122,7 104,8 89,5 76,4 64,8 55,8 177,6 151,6 129,5 110,6 93,8 80,7 232,1 198,2 169,3 144,6 122,6 105,5 286,5 244,7 209,0 178,5 151,3 130,3 temp. resa media media in W/m superficie C 26,8 25,4 24,1 23,0 22,1 21,3 31,2 29,1 27,4 25,9 24,5 23,4 35,3 32,8 30,5 28,6 26,8 25,5 39,4 36,3 33,6 31,2 29,1 27,4 100,6 85,9 73,4 62,7 53,1 45,7 155,7 133,0 113,5 97,0 82,2 70,8 210,3 179,6 153,4 131,0 111,1 95,6 264,8 226,1 193,1 164,9 139,9 120,4 temp. resa media media in W/m superficie C 27,0 25,8 24,8 23,9 23,1 22,4 31,5 29,7 28,1 26,8 25,5 24,6 35,7 33,3 31,3 29,5 27,9 26,6 39,8 36,9 34,4 32,2 30,2 28,7 78,2 66,8 57,1 48,7 41,3 35,6 133,7 114,2 97,5 83,3 70,6 60,8 188,5 161,0 137,5 117,4 99,6 85,7 243,0 207,5 177,2 151,3 128,4 110,5 temp. media in superficie C 27,2 26,2 25,4 24,7 24,0 23,5 31,7 30,2 28,8 27,6 26,6 25,7 36,0 33,9 32,0 30,4 29,0 27,8 40,2 37,5 35,1 33,1 31,3 29,9

30

35

40

45

ISO-D-04-4-22

Basi di calcolo
ISO profilato U - industriale tubo 25x2
I dati relativi alla resa nella pagine seguenti per il sistema ISO profilato U sono stati calcolati sulla base dei seguenti presupposti: Modello di tubo Isodomus PE-Xa (DIN Certco)

Dimensioni del tubo: 24x 2,3 mm Copertura del tubo nel massetto: s = 100 mm Conducibilit (equivalente): termica del massetto

E = 1,196 W/mK In condizioni che si discostano dai presupposti su indicati, vanno considerati corrispondenti fattori di correzione a norma DIN 4727, Parte S2.

Tabelle
Da esse si pu desumere la resa termica/m per i parametri dati (temperatura interna) temperatura di mandata, distanza di posa e rivestimento a pavimento conclusivo) per consentire un calcolo manuale del riscaldamento a pavimento sulla base del fabbisogno termico precedentemente calcolato.

ISO-D-04-4-23

Basi di calcolo
Tabella di resa ISO-U-Industriale - tubo 25mm (DIN 4727) delta t 5,0 C Rlambda,pav.mK/W 0,00 Temperatura ambiente 16 C 18 C 20 C (senza piastrelle) ,
temp. in passo della quantit di mass. resa media andata tubazione tubo posato grandezza W/m C cm m/m dei singoli anelli m 10 20 30 40 10 20 30 40 10 20 30 40 10 20 30 40 19,0 9,5 6,5 5,0 19,0 9,5 6,5 5,0 19,0 9,5 6,5 5,0 19,0 9,5 6,5 5,0 6,3 12,6 18,5 24,0 6,3 12,6 18,5 24,0 6,3 12,6 18,5 24,0 6,3 12,6 18,5 24,0 108,6 82,4 62,1 46,6 157,2 119,3 89,9 67,4 205,5 155,9 117,5 88,0 253,6 192,4 145,1 108,7 temp. resa media media in W/m superficie C 25,7 23,5 21,8 20,5 29,6 26,6 24,2 22,3 33,3 29,5 26,4 24,0 37,0 32,3 28,6 25,7 89,1 67,6 50,9 38,2 137,8 104,6 78,8 59,1 186,2 141,2 106,5 79,8 234,4 177,8 134,1 100,4 temp. resa media media in W/m superficie C 26,1 24,3 22,9 21,7 30,0 27,4 25,2 23,6 33,8 30,3 27,5 25,3 37,5 33,2 29,7 27,0 69,2 52,5 39,6 29,7 118,4 89,8 67,7 50,7 166,9 126,6 95,4 71,5 215,1 163,2 123,0 92,2 temp. media in superficie C 26,4 25,0 23,9 23,0 30,5 28,2 26,3 24,9 34,3 31,2 28,6 26,6 38,1 34,0 30,9 28,4

30

35

40

45

ISO-D-04-4-24

Basi di calcolo
Perdite di carico (per m) Tubi PE- e Multistrato
10000 9000 8000 7000 6000 5000 4000 3000

Ve lo c i t di s] m/ o[ ss flu 1,0 0,9 0,8 0,7

2000

0,6

0,5 0,4

1000 900 800 700 600 Portata d' acqua [kg/h] 500 400 300

0,3

0,2

m 3m 3 / 40 m 6m 2 / 33 2 0.4 5/2

200

mm

100 90 80 70 60 50 40 30

m 5m m 1 / m 20 18/14 mm 3 17/1 mm /12 16 m 0m 1 / 14

20

10 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 2 3 4 5 6 7 8 9 10 100 2 3 4 5 6 7 8 9 10 1000

Perdita di carico [PA/m] (1 mbar = 100 Pa)

ISO-D-04-4-25

Basi di calcolo

ISO-D-04-4-26
Nr. locale 1 2 Temperatura 3 ambiente Fabbisogno 4 C termico totale Superficie 5 S locale Superficie 6 S riscaldata Fabb. termico 7 verso l'alto Resistivit 8 pavimento Barr. di vapore 9 qo R 20 10 6,67 5 4 3,34 2,85 2,5 totali Dispersione verso basso Watt resi per 25 circuito delta t tra 26 t andata e ritorno Portata per # circuito Perdita di carico R Perdita di carico per circuito Fabb. termico W mancante 27 kg/h mbar/m mbar K qu Qh 05 10 15 20 25 30 35 Nr. dei circuiti per vano Termost. ambi. Testina elettrot. Lunghezza tubo circuito Lungh. tubi di allaciamento Lunghezza tubi 40 Qh Denominazione locale C W m m W mK/W m m m m m m m m m nr. nr. nr. ml ml ml W/m W

ISODOMUS

Numero progetto Collettore nr. Temperatura di mandata piano Progettista strada luogo Tel.:

Sistemi di riscaldamento a pavimento

10 11 12 13 14 15 Interasse di posa 16 17 18 19 20 21 22 23 24 28 29 30

Data: cliente strada luogo Tel.: Sistema Foglio nr.

Basi di calcolo
Fabbisogno materiali
Distinta materiali ISO-Rolljet 1 Barriera vapore Alu Pet D 2 Nastro perimetrale 3 ISO-Rolljet PS 25/20 4 ISO-Rolljet PS 25/30 5 Prof. fughe di dilatazione 6 Tubo Pe-Xa 17x2 mm 7 Fermagli R2 8 Ravenit BV6 9 Isodomus Fibre Multi 10 Quantit = = = = = = = = = colonna 9 x 1,1m colonna 5 x 1,1m colonna 5 x 1,05 m colonna 5 x 1,05 m 1m x numero porte colonna 23 x 1m colonna 23 x 3 pezzi colonna 5 x 0,26 kg colonna 5 x 0,06 kg / Unit totali

Distinta materiali ISO Biofaser 1 Barriera permeabile S150 = 2 nastro perim. Ecologico = 3 Pannello Biofaser = 4 Prof. fughe di dilatazione = 5 Clips di congiunzione = 6 Tubo Pe-Xa 17x2 mm = 7 Tubo Pe-Xa 14x2 mm = 8 Ravenit BV6 = 9 Isodomus Fibre Multi = 10

Quantit colonna 9 x 1,1m colonna 5 x 1,1m colonna 5 x 1,05 m 1m x numero porte colonna 5 x 1,1 pezzi colonna 23 x 1m colonna 23 x 1m colonna 5 x 0,26 kg colonna 5 x 0,06 kg

/ Unit

totali

Distinta materiali ISO Rete 1 Barriera vapore Alu Pet D 2 Nastro perimetrale 3 Polistirene PS 35/20 4 Polistirene PS 35/30 5 Foglio PE 0,2mm 6 ISO Rete 10x10 7 ISO Rete 15x15 8 Prof. fughe di dilatazione 9 Clips a croce 10 Tubo Pe-Xa 17x2 mm 11 Ravenit BV6 12 Isodomus Fibre Multi 13

Quantit = = = = = = = = = = = = colonna 9 x 1,1m colonna 5 x 1,1m colonna 5 x 1,05 m Spalte 5 x 1,05 m colonna 6 x 1,17 m colonna 5 x 1,1m colonna 5 x 1,12 m 1m x numero porte colonna 23 x 3 pezzi colonna 23 x 1m colonna 5 x 0,26 kg colonna 5 x 0,06 kg

/ Unit

totali

Distinta materiali ISO KlemmDIO 50 1 Barriera vapore Alu Pet D = colonna 9 x 1,1m 2 Nastro perimetrale = colonna 5 x 1,1m 3 KlemmDIO EPS-T 33-3 = colonna 5 x 1,05 m 4 KlemmDIO EPS 10 = colonna 5 x 1,05 m 5 Prof. fughe di dilatazione = 1m x numero porte 6 Tubo Pe-Xa 17x2 mm = colonna 23 x 1m 7 Tubo Pe-Xa 14x2 mm = colonna 23 x 1m 8 Ravenit BV6 = colonna 5 x 0,26 kg 9 Isodomus Fibre Multi = colonna 5 x 0,06 kg 10

Quantit

/ Unit

totali

ISO-D-04-4-27

Basi di calcolo
Distinta materiali ISO Railfix 1 Foglio PE 0,2mm 2 Nastro perimetrale 3 Morsettiera Railfix 4 Clip per fissaggio Mors. 5 Tubo Pe-Xa 17x2 mm 6 Tubo Pe-Xa 20x2 mm 7 Ravenit BV6 8 Isodomus Fibre Multi 9 Quantit = = = = = = = = colonna 6 x 1,7m colonna 5 x 1,1m colonna 5 x 1,1 m colonna 5 x 2,75 pezzi colonna 23 x 1m colonna 23 x 1m colonna 5 x 0,26 kg colonna 5 x 0,06 kg / Unit totali

Distinta materiali ISO profilato-U 1 Foglio PE 0,2mm = 2 Nastro perimetrale = 3 Profilato U = 4 Clip per fissaggio profilato = 5 Tubo Pe-Xa 25x2,3 mm = 6 Ravenit BV6 = 7 Isodomus Fibre Multi = 8

Quantit colonna 6 x 1,7m colonna 5 x 1,1m colonna 5 x 1,1 m colonna 5 x 2,75 pezzi colonna 23 x 1m colonna 5 x 0,26 kg colonna 5 x 0,06 kg

/ Unit

totali

ISO-D-04-4-28

Importante per la posa


Importanti istruzioni di posa e suggerimenti
Deformabilit a freddo
Grazie alle sua alta flessibilit (modulo E relativamente basso) i tubi Hewing-Halotherm PE-Xc possono essere maneggaiti e posati facilmente in cantiere. Va per rispettato per il tubo il raggio di curvatura minimo ammesso. Per piegamenti liberi esso ammonta a cinque volte il diametro esterno del tubo.

Raggio di curvatura = 5 x Da

Comportamento al gelo
I tubi PE-Xc non devono in nessun caso gelare con dell acqua all inetrno. Poich i tubi al lato pratico non gelano uniformemente per tutta la lunghezza, fra due punti di congelamento possono insorgere, in un tubo parzialmente gelato, alte pressioni idrostatiche che possono condurre al danneggiamento del tubo. I tubi PE-Xc vanno pertanto in linea di principio vuotati in caso di temperature inferiori allo zero, in quanto non siano posati al riparo dal gelo.

I vantaggi dello srotolatoio


1. Risparmio di tempo notevole. 2. Si evitano gli sfridi 3. Posa senza attorcigliamento del tubo grazie alla estrusione particolare del tubo PE-Xa 4. Posa eseguibile da una sola persona. 5. I raccordi intermedi non sono pi necessari. I rotoli di tubo sono confezionati in tal modo da permettere una sostituzione del rotolo veloce e confortevole. Lo srotolatoio pu essere smontato in quattro pezzi in modo da poterlo trasportare anche con un automezzo normale.

ISO-D-04-5-1

Importante per la posa


Come evitare pieghe
Il pericolo di pieghe se il tubo s impiglia sul rotolo, si riduce srotolando solo piccole porzioni di tubo durante la posa. Se durante la posa si formano attorcigliamenti o nodi, necessario eliminarli per tempo prima che un ulteriore trazione provochi delle pieghe.

Eliminazione di pieghe a gomito del tubo


Se tuttavia il tubo del riscaldamento dovesse piegarsi in modo indesiderato, si pu eliminare in modo semplice la piega formatasi. sufficiente allo scopo riscaldare la piega indesiderata con un getto d aria calda industriale (con temperatura limitata termostaticamente) alla temperatura massima di 140 C (non utilizzare in nessun caso la fiamma viva). In tal modo il tubo si raddrizza da solo (effetto-memory). Lasciare quindi raffreddare la riparazione.

Srotolatoi
Utilizzando degli srotolatoi fissi, essi si devono trovare il pi vicino possibile alla superficie che si sta posando. In tal modo il tratto di tubo che si stende sul pavimento si mantiene corto. Inoltre si evita in tal modo che il tubo strofini tirandolo su degli angoli (porte, sporgenze di muri ecc.). Gli oggetti taglienti devono essere rimossi dalla zona di posa o per lo meno rivestiti opportunamente.

Attraversamento di giunti nel massetto


Se i tubi devono passare per dei giunti di dilatazione, essi devono essere rivestiti con un tubo elastico e flessibile per ca. 30 cm di lunghezza.

ISO-D-04-5-2

Importante per la posa


Conservazione dei tubi
I tubi in PE-Xa vanno protetti dalle forti radiazioni solari (UV). I fasci di tubi imballati in cartone, dovrebbero essere estratti appena prima della posa dall imballaggio protettivo onde ridurre il pericolo di un danneggiamento della superficie prima della posa. Gli avanzi destinati ad ulteriori lavorazioni, devono essere conservati con cautela (possibilmente nell imballaggio originale).

Allacciamento dei tubi collettore del circuito riscaldamento

al di

L allacciamento dei tubi al collettore del circuito di riscaldamento deve avvenire su un asse rettilineo.

Solventi
Il contatto diretto di tubi PE-Xc con solventi o colori, spray, Stick, nastri adesivi contenenti solventi, va evitato poich i solventi aggrediscono la superficie del tubo.

ISO-D-04-5-3

Importante nel cementare


Direttive per la posa di massetti
Additivi del calcestruzzo
Il massetto per il riscaldamento a pavimento non deve essere un massetto particolare, sufficiente aggiungere al comune calcestruzzo (cemento 330 kg/m) il nostro additivo per calcestruzzi Ravenit BV 6 (quantit di additivo 1% del peso del cemento) Con questo massetto i tubi del riscaldamento a pavimento devono essere coperti per almeno 45 mm. In caso di coperture in cemento particolarmente sottili di 30 mm, viene utilizzato il nostro speciale additivo per cemento Betonfix. (quantit di additivo 5 % del peso del cemento) I nostri additivi riducono il rapporto acquacemento del calcestruzzo ed aumentano cos la sua densit ed anche la sua conducibilit termica. Notevolmente migliorate risultano anche la resistenza a torsione e la resistenza a compressione grazie all effetto plastificante dell additivo del cemento. Per aumentare le qualit del massetto, consigliamo laggiunta della Fibra polymerica Fortatech-Fibre per migliorare le seguenti qualtit: Resistenz alla pressione Restistenza alla sollecitazione Comportamento nel ritiro Essicazione agevolata Resistenza ai Sali ed al ciclo gelodisgelo Resilienza Restistenza all abrasione Comportamento alla rottura Resistenza a sulfati Assorbenza all acqua Resistenza al fuoco

Ravenit BV 6

Betonfix

Fibra polymerica Forfatech per aumentare le qualit del massetto

massetti in malta di anidride o autolivellanti

In alternativa possono essere usati massetti in malta di anidride o autolivellanti.

ISO-D-04-5-4

Importante nel cementare


Giunti di dilatazione
Nella pratica i cosiddetti massetti galleggianti per riscaldamento devono essere suddivisi in riquadri per garantire il loro movimento di dilatazione dovuto al calore. A questo scopo vengono realizzati lungo gli elementi costruttivi verticali (muri. pilastri, gradini, ecc.) nonch fra i riquadri del massetto dei giunti di dilatazione con l ausilio di fasce isolanti perimetrali e profilati di dilatazione speciali. Eventuali armature dei massetti riscaldati devono essere interrotte nella zona dei giunti. I giunti di dilatazione devono essere chiusi con una massa elastica o profili mobili.

Giunti di dilatazione

tassello scorrevole tubo PE-Xa profilato di dilatazione perno di ancoraggio tubo di protezione

tassello

ISO- Rolljet 30 mm coibentazione calcestruzzo

barriera di vapore in PE 0.2 mm

ISO-D-04-5-5

Importante nel cementare


Onde raggiungere il massimo della sicurezza di posa, il tubo posato attraverso il giunto deve in generale essere ricoperto con un rivestimento sotto forma di tubo flessibile isolante tagliato per lungo di ca. 30 cm di lunghezza. In tal modo i movimenti del massetto vengono distribuiti sulla lunghezza del rivestimento.

In via generale vale il principio che con una progettazione accurata delle superfici dei moduli radianti, il numero delle tubazioni che attraversano i giunti di dilatazione pu essere ridotto al minimo.

posizione dei giunti di dilatazione

- - - - - - - - = giunto di dilatazione

ISO-D-04-5-6

Importante nel cementare


Giunti strutturali
Giunti strutturali devono essere realizzate nella stessa larghezza del massetto scaldante e non possono in nessun caso essere attraversate dai nostri tubi per il riscaldamento a pavimento. Anche questi giunti devono essere riempiti con una massa elastica.

Giunti strutturali

ISO-D-04-5-7

Importante nel cementare


Tagli a cazzuola

Taglio a cazzuola

Essi hanno semplicemente il compito di evitare crepe incontrollate nel cemento (massetto) in fase di maturazione. Non appena il cemento fa presa, si eseguono dei tagli con una cazzuola nei punti desiderati. (Profondit del taglio = 1/3 dello spessore del massetto) Una volta essiccato il cemento, le fessure vengono riempite a livello con resina sintetica.

ISO-D-04-5-8

Importante nel cementare


Pavimentazioni
Nei pavimenti in pietra e piastrelle va fatta attenzione a non superare la lunghezza di 6 m, diversamente vanno previsti dei giunti di dilatazione. Le piastrelle vengono di preferenza incollate, i pavimenti in pietra posati in letto di malta. Le moquette adatte al riscaldamento a pavimento sono contrassegnate in modo particolare dal produttore e non devono superare una resistenza alla conducibilit termica di 0,15 mK/W . Esse vengono incollate. Pu essere utilizzato solo del parquet da incollare di spessore <= 10 mm. per la posa vanno osservate le istruzioni del produttore su sottofondi riscaldati. Anche i pavimenti in PVC vengono incollati. Per la posa di tutte le pavimentazioni, vale il principio che il pavimento deve essere stato riscaldato in precedenza per almeno 10 giorni affinch sia ben asciutto.

pavimentazione in pietra e piastrelle

moquette

parquet

pavimenti in PVC

ISO-D-04-5-9

Importante nel cementare


Documentazione Tecnica gruppo 5 Edizione 12/1993

RAVENIT BV 6
Additivo per il massetto, aumento dellla resistenza Descrizione del prodotto: Additivo liquido per massetto altamente concentrato, diluibile con acqua, esente da solventi e cloruri, non infiammabile. Caratteristiche particolari: RAVENIT BV 6 liquefa intensivamente la miscela del massetto, senza includere bolle daria microscopiche, cosicch, a parit di consistenza, si pu lavorare aggiungendo molto meno acqua. Si ottiene cos un forte aumento della stabilit e della resistenza meccanica del massetto. RAVENIT BV 6 plastifica il massetto e agisce contro la disgregazione degli inerti. Laumento di lavorazione e scorrevolezza notevole, la costipazione e lisciatura del massetto sono assicurate. Si migliora la ritenzione dacqua, si riduce il rischio dellaffioramento in superficie dellacqua di impasto. Inoltre si diminuisce il pericolo della formazione di fessure a causa di una essiccazione troppo veloce. RAVENIT BV 6 aumenta il peso specifico apparente e migliora cos la trasmissione del calore. RAVENIT BV 6 viene utilizzato come additivo per massetti di sottofondo e galleggianti con risparmio di spesa per la posa. RAVENIT BV 6 particolarmente adatto per massetti con riscaldamento a pavimento e soprattutto per massetti cui si richiedano alta stabilit e resistenza meccanica. RAVENIT BV 6 viene utilizzato come additivo particolarmente vantaggioso dal punto di vista economico nelledilizia abitativa, nelle costruzioni industriali ed in edifici pubblici quali scuole, edifici amministrativi, magazzini, hotel, ospedali e simili. Marrone Laboratorio di Tecnologia del Calcestruzzo ed Analisi del Terreno, Graz (A): certificato di aumento delle resistenze e del peso specifico apparente.

Ulteriori effetti:

Campi dimpiego:

Colore: Certificato di prova:

DATI TECNICI:
Forma: Densit: Valore pH: Dosaggio: fluidificante. ca. 1,15 kl/l pi di 8. 1 % del peso del cemento vale a dire: quantit di amalgama = 1 kg RAVENIT BV 6 + ca. 50 litri dacqua dosaggio massimo: 2 % del peso del cemento posa galleggiante: da 35 mm posa umido in umido: da 25 mm In caso di riscaldamento a parete devono essere osservate le misure minime per lo spessore del massetto e per la copertura delle tubazioni. (vedasi DIN 18560 Parte 2 o NORM M 7560).

Spessore del massetto:

ISO-D-04-5-10

Importante nel cementare


IMPIEGO:
Posa per massetto galleggiante: Utilizzare solamente pannelli isolanti sufficientemente resistenti e piani. Gli spigoli adiacenti dei pannelli isolanti devono essere allo stesso livello. Lintero strato isolante, compresi i nastri perimetrali lungo le pareti, va coperto con fogli impermeabili. Il necessario sottofondo deve essere solido e stabile (qualit del cls: almeno B 225). opportuno la posa su sottofondo fresco e tirato grezzo entro 24 ore. Un sottofondo pi vecchio deve essere pulito ed esente da polvere, specialmente esente da grassi, oli e bitume. Il sottofondo va inumidito con acqua il giorno prima. Sul sottofondo cosi approntato va spazzolato del RAVENIT HAFTBRCKE e il massetto va applicato umido in umido. Deve essere utilizzata solo una impastatrice meccanica. Vanno impiegati inerti a norma e cemento tipo Portland 275 o 375. Linerte deve essere esente da argilla e la granulometria deve essere ottimale, pezzatura massima ca. 1/3 dello spessore del massetto. RAVENIT BV 6 viene sciolto nellacqua di mescola ed aggiunto allimpasto, ad es. in una botte pulita il liquido di mescola viene preparato con laccurata miscelazione di ca. 2 - 4 kg di RAVENIT BV 6 per 100 litri dacqua. Va sempre tenuto presente lelevato effetto di liquefazione di RAVENIT BV 6, a pari lavorabilit, una riduzione del globale rapporto acqua : cemento del 10 15 %. La consistenza della malta deve essere semisolida; per la costipazione e lisciatura meccanica ad umidit del terreno. Fare attenzione a che i tempi di mescola siano sufficienti! La malta preconfezionata con RAVENIT BV 6 viene gettata come la comune malta di cemento, distribuita e ben costipata (per massetti di sottofondo senza attendere lessiccazione del primo strato). In presenza di tubi o altri elementi di riscaldamento a pavimento, essi vanno costipati su ogni lato con la malta; va posta la massima attenzione alla sufficiente copertura di tutte le parti metalliche incorporate allo scopo di evitare in maniera duratura la corrosione. Dopo aver tirato la malta, il massetto va costipato e lisciato, meglio se meccanicamente. A seconda delle condizioni del cantiere, i massetti con RAVENIT BV 6 vanno protetti dallessiccazione rapida per 3 - 7 giorni, meglio se con dei fogli adatti allo scopo. Durante lintero periodo di presa (28 giorni) si consiglia di proteggere dalle correnti daria, dal calore dannoso (riscaldamento radiante) o dal freddo e dagli improvvisi sbalzi di temperatura; vanno allo stesso modo evitate sollecitazioni meccaniche di una certa entit. Si fa riferimento ai nostri prodotti PALESIT KUNSTSTOFF 020 e PALESIT DICHTSTOFF 015.

Posa per massetto umido in umido:

Impasto del massetto:

Posa del massetto:

Trattamento successivo alla posa:

Fughe:

Copertura con pavimenti: I pavimenti devono essere posati solo quando il massetto con RAVENIT BV 6 ha raggiunto lumidit residua prescritta dal fornitore del pavimento. Il primo termine possibile dipende in modo determinante dallumidit dellaria, ma sempre chiaramente antecedente a quello per massetti di calcestruzzo comparabili senza additivo (in condizioni ottimali possibile entro una settimana). In caso di dubbi misurare lumidit residua del massetto (apparecchio CM!).

ISO-D-04-5-11

Importante nel cementare


Magazzinaggio: Immagazzinare in confezione originale ben chiusa. Dopo un periodo prolungato dimmagazzinamento mescolare accuratamente. Proteggere da temperature inferiori ai - 8C. Sgelare lentamente il RAVENIT BV 6 gelato e mescolarlo. Conservabile: ca. 2 anni. Tenere lontano il prodotto da alimentari, bevande e mangimi. Nella lavorazione vanno osservate le norme generali di igiene del lavoro. Mescolare i residui di RAVENIT BV 6 con cemento, sabbia ed acqua e lasciare solidificare. Smaltire quindi come inerte a norma.

Pericoli e consigli per la sicurezza : Smaltimento :

ISO-D-04-5-12

Importante nel cementare

ISO-D-04-5-13

Capitolato
Capitolato sistema a pavimento ISO-ROLLJET
Descrizione
Barriera vapore in alluminio del tipo Lenzingtex ALU-PED (n 1 fogli in PE rinforzato con uno strato d'alluminio evaporizzato ) stesa sulla soletta grezza con 10 cm di sovrapposizione. Nastro perimetrale in PE cellule chiuse, spessore 10 mm, altezza 120 mm, per la libera dilatazione del pavimento con 2 alette per coprifughe, ISO-Rolljet PS 25/30 AE coibentazione in polistirolo espanso srotolabile con incollato foglio argentato protettivo il quale rinforzato con una retina per un sicuro ancoraggio dei clips R1 a pistola ed dotato di reticolo da 5 cm, come guida per una posa individuale tra tubi per vari passi da 5 a 30 cm di intertasse Unit Quant. Prezzo unit. Importo

Profilato speciale per il giunto di dilatazione,fissato sulla coibentazione sottos di passaggio, di tipo perforabile per l'attraversamento delle tubazioni. m Tubazione in polietilene reticolato tipo ISODOMUS PE-Xa EVOH con barriera antiossigeno DIN 4726/4729, reticolazione chimica tipo A, grado di reticolazione minimo 70% a norma DIN 16892, pressione d'esercizio 6 bar, temperatura massima d'esercizio 95C (per breve tempo 110C), compreso la prova idraulica a 6 bar per 24 ore, approvato secondo DIN 4726 e DIN EN 12318 e sorvegliato (RAL-marchio di qualit), nr. di registro 3 V 205 PE-Xa PE-Xa - 17x2mm Fermagli in materiale sintetico da fissare nella coibentazione sottostante a mezzo pistola Additivo per il massetto RAVENIT BV 6 per aumentare la sollecitazione sia alla trazione e alla flessione (0,26 kg/mq con spessore del cls 7 cm = 1% del peso del cemento) Additivo per il massetto ISODOMUS-Fortatech Fibre Multi per aumentare la resilienza, la sollecitazione, la resistenza allabrasione , e per ridurre il ritiro e il modulo E del calcestruzzo. Struttura del cls. pi compatta e quindi una trasmittanza di calore aumentata Dosaggio : 0,75 kg/m di calcestruzzo

m pz

kg

kg

ISO-D-04-6-1

Capitolato
Capitolato sistema a pavimento ISO-BIOFASER
Descrizione
Foglio con permeabilit di vapore S150 del tipo Lenzingtex stesa sulla coibentazione fono assorbente da parete a parete senza risvolgimento con 10 cm di sovraposizione. Valore Sd-indice dello spessore equivalente dell'aria ca. 3 m a norma DIN 52615, diffusione dell'acqua ca. 15 g/m a norma DIN 53122 Nastro perimetrale biologico a fascia continua, spessore 10 mm, altezza 130+30 mm, per la libera dilatazione del pavimento con 2 alette per coprifughe. Pannello isolante / fonoassorbente in fibra di legno unistrato, densamente costipato, posato in modo uniforme. Lo strato di coibentazione non deve esser interrotto da tubazioni di istallazione. BIO-Faser pannello perforato spessore 3,5 mm come supporto del tubo, posato sul foglio con permeabilit a vapore, staccato di ca. 3 a 5 cm dalle pereti i pannelli vengono collegati tra di loro con un fermaglio di collegamento. I pannelli hanno un reticolo di perforazione speciale ogni 5 cm, per un ancoraggio sicuro dei speciali clips girevoli. I pannelli sono certificati dall'istituto Austriaco di biologia e ecologia e approvato a norma DIN EN 622. Profilato speciale per il giunto di dilatazione,fissato sulla coibentazione sottostante in linea alle porte di passaggio, di tipo perforabile per l'attraversamento delle tubazioni. Fermagli di collegamento a croce in plastica, i fermagli vengono posizionati nei fori predisposti sul punto di incrocio di 4 pannelli. Clips rotativo fissato sul pannello perforato per il fissaggio dei tubi scaldanti garantendo un fissaggio stabile e sicuro, senza torsione e andamento libero a norma DIN EN 1264 T4 con definizione del fissaggio del tubo verticale e diagonale a norma DIN 18560. Tubazione in polietilene reticolato tipo ISODOMUS PE-Xa EVOH con barriera antiossigeno DIN 4726/4729, reticolazione chimica tipo A, grado di reticolazione minimo 70% a norma DIN 16892, pressione d'esercizio 6 bar, temperatura massima d'esercizio 95C (per breve tempo 110C), compreso la prova idraulica a 6 bar per 24 ore, approvato secondo DIN 4726 e DIN EN 12318 e sorvegliato (RAL-marchio di qualit), nr. di registro 3 V 205 PE-Xa PE-Xa - 17x2mm alternativo per massetti autolivellanti (spessore 60mm) PE-Xa - 14x2mm Additivo per il massetto RAVENIT BV 6 per aumentare la sollecitazione sia alla trazione e alla flessione (0,26 kg/mq con spessore del cls 7 cm = 1% del peso del cemento) Additivo per il massetto ISODOMUS-Fortatech Fibre Multi per aumentare la resilienza, la sollecitazione, la resistenza allabrasione , e per ridurre il ritiro e il modulo E del calcestruzzo. Struttura del cls. pi compatta e quindi una trasmittanza di calore aumentata Dosaggio : 0,75 kg/m di calcestruzzo Quant. Prezzo unit. Importo

pz

pz

kg

kg

ISO-D-04-6-2

Capitolato
Capitolato sistema a pavimento ISO-RETE
Descrizione
Barriera vapore in alluminio del tipo Lenzingtex ALU-PED (n 1 fogli in PE rinforzato con uno strato d'alluminio evaporizzato ) stesa sulla soletta grezza con 10 cm di sovrapposizione Nastro perimetrale in PE cellule chiuse, spessore 10 mm, altezza 120 mm, per la libera dilatazione del pavimento con 2 alette per coprifughe, Coibentazione in polistirene espanso dbx 35 AE stesa sulla soletta grezza frattazzata e ben pulita dbx 35 - spessore 20mm dbx 35 spessore 30mm Barriera di vapore in PE spessore mm 0,20 foglio protettivo steso sulla coibentazione, con i giunti sovrapposti. Rete metallica 3 mm preverniciata con funzione di ancoraggio delle tubazioni di riscaldamento maglia: 10x10 cm maglia: 15x15 cm grandezza: 2,1 x 1,20 m = 2,52 mq grandezza: 2,1 x 1,20 m = 2,56 mq Unit Quant. Prezzo unit. Importo

m m m

m m

Profilato speciale per il giunto di dilatazione,fissato sulla coibentazione sottostante in linea alle porte di passaggio, di tipo perforabile per l'attraversamento delle tubazioni, Clips applicabile liberamente sul filo longitudinale e trasversale), fermagli per il tubo, applicabili sulla rete metallica zincata 3 mm sollevandola di ca. 7 mm, per garantire che la rete metallica sia ben immersa nel massetto in cls e ch non appoggi solo sulla coibentazione. Tubazione in polietilene reticolato tipo ISODOMUS PE-Xa EVOH con barriera antiossigeno DIN 4726/4729, reticolazione chimica tipo A, grado di reticolazione minimo 70% a norma DIN 16892, pressione d'esercizio 6 bar, temperatura massima d'esercizio 95C (per breve tempo 110C), compreso la prova idraulica a 6 bar per 24 ore, approvato secondo DIN 4726 e DIN EN 12318 e sorvegliato (RAL-marchio di qualit), nr. di registro 3 V 205 PE-Xa PE-Xa - 17x2mm Additivo per il massetto RAVENIT BV 6 per aumentare la sollecitazione sia alla trazione e alla flessione (0,26 kg/mq con spessore del cls 7 cm = 1% del peso del cemento) Additivo per il massetto ISODOMUS-Fortatech Fibre Multi per aumentare la resilienza, la sollecitazione, la resistenza allabrasione , e per ridurre il ritiro e il modulo E del calcestruzzo. Struttura del cls. pi compatta e quindi una trasmittanza di calore aumentata Dosaggio : 0,75 kg/m di calcestruzzo

pz

kg

kg

ISO-D-04-6-3

Capitolato
Capitolato sistema a pavimento ISO-KlemmDIO 50 EPS-T 35-2 EPS- 11
Descrizione
Barriera vapore in alluminio del tipo Lenzingtex ALU-PED (n 1 fogli in PE rinforzato con uno strato d'alluminio evaporizzato ) stesa sulla soletta grezza con 10 cm di sovrapposizione Nastro perimetrale in PE cellule chiuse, spessore 10 mm, altezza 120 mm, per la libera dilatazione del pavimento con 2 alette per coprifughe, Isodomus-KlemmDIO-Pannello bugnato, per il fissaggio del tubo, 30mm con e 10mm senza anticalpestio, per tubi 17x2mm e 14x2mm, rivestito con un foglio di protezione in PS come stabilizzatore e barriera al vapore a norma DIN 18164 T1/2 con sovvraposizione su due lati per una ottima giunzione degli elementi. EPS-T 35-2 con anticalpestio EPS-11 Profilato speciale per il giunto di dilatazione,fissato sulla coibentazione sottostante in linea alle porte di passaggio, di tipo perforabile per l'attraversamento delle tubazioni, Tubazione in polietilene reticolato tipo ISODOMUS PE-Xa EVOH con barriera antiossigeno DIN 4726/4729, reticolazione chimica tipo A, grado di reticolazione minimo 70% a norma DIN 16892, pressione d'esercizio 6 bar, temperatura massima d'esercizio 95C (per breve tempo 110C), compreso la prova idraulica a 6 bar per 24 ore, approvato secondo DIN 4726 e DIN EN 12318 e sorvegliato (RAL-marchio di qualit), nr. di registro 3 V 205 PE-Xa PE-Xa - 17x2mm Unit Quant. Prezzo unit. Importo

m m

m m

PE-Xa - 14x2mm Additivo per il massetto RAVENIT BV 6 per aumentare la sollecitazione sia alla trazione e alla flessione (0,26 kg/mq con spessore del cls 7 cm = 1% del peso del cemento) Additivo per il massetto ISODOMUS-Fortatech Fibre Multi per aumentare la resilienza, la sollecitazione, la resistenza allabrasione , e per ridurre il ritiro e il modulo E del calcestruzzo. Struttura del cls. pi compatta e quindi una trasmittanza di calore aumentata Dosaggio : 0,75 kg/m di calcestruzzo

kg

kg

ISO-D-04-6-4

Capitolato
Ausschreibungstext Industrie-Fussbodenheizung ISO-RAILFIX
Beschreibung
Dampfsperre PE Strke mm 0,20 Schutzfolie auf der Wrmedmmung mit 10cm berlappung verlegt. PE-Randdmmstreifen, endlos und geschlossenzellig, ausgestattet mit einer abwinkelbaren Folienlasche am Fu, Strke 8mm, Hhe 180 mm fr die freie Ausdehnung des Heizestriches. ISODMUS Railfix Flachschiene zur Befestigung des Fussbodenheizungsrohres 16-20mm. Raster je 50mm. Dehnfugenprofil bestehend aus einem L-PVC Profil und aufgeklebtem PE-Randdmmstreifen 08x120 mm, fr freie Raumfugen. Vernetztes drallfreies Heizrohr, Typ ISODOMUS-PE-Xa EVOH mit Sauerstoffsperre nach DIN 4726-4729 , nicht schweibar, fr eine individuelle Rasterverlegung und der zugehrigen Leistung, chemische Vernetzung Typ a - Vernetzungsgrad mindestens 70%nach DIN 16892. Betriebsdruck 6 bar, Betriebstemperatur 95 C, kurzfristig max. 110C, einschl. Abdrcken, 6 bar / 24 Std. Systemzulassung nach DIN 4726 bzw.DIN EN 12318 und berwacht, DIN CERTO Registriernummer 3 V 205 PE-Xa, RAL-Gtezeichen. PE-Xa - 17x2mm PE-Xa - 20x2mm Einheit Menge Einheitspreis Betrag

m m

Estrichzusatz Ravenit BV 6 (ca. 0,25 kg/m bei 7 cm Estrichstrke, entspricht Zementgewicht) zur Erhhung der Druckbiegefestigkeit und der Wrmeabgabe. kg Estrichzusatz ISODOMUS-Fortatech Fibre Multi 127 Zur Erhhung der Biegezugs- und Abriebfestigkeit, der Bruchfestigkeit und zur Verminderung des E-Moduls und Verbesserung des Schwindverhaltens des Estriches. Dichters Betongefge daher verbesserte Wrmebertragung des Betonestriches Dosierung : 0,75 kg/m Estrich.

kg

ISO-D-04-6-5

Capitolato
Capitolato sistema a pavimento industriale ISO-Profilato U
Descrizione
Barriera di vapore in PE spessore mm 0,20 foglio protettivo steso sulla coibentazione, con i giunti sovrapposti. Nastro perimetrale in PE cellule chiuse, spessore 8 mm, altezza 180 mm, per la libera dilatazione del pavimento con 2 alette per coprifughe, ISODOMUS Profilato U per il fissaggio del tubo 25mm. Passo multiplo di 100mm Profilato speciale per il giunto di dilatazione,fissato sulla coibentazione sottostante in linea alle porte di passaggio, di tipo perforabile per l'attraversamento delle tubazioni, Unit Quant. Prezzo unit. Importo

m m

m
Tubazione in polietilene reticolato tipo ISODOMUS PE-Xa EVOH con barriera antiossigeno DIN 4726/4729, reticolazione chimica tipo A, grado di reticolazione minimo 70% a norma DIN 16892, pressione d'esercizio 6 bar, temperatura massima d'esercizio 95C (per breve tempo 110C), compreso la prova idraulica a 6 bar per 24 ore, approvato secondo DIN 4726 e DIN EN 12318 e sorvegliato (RAL-marchio di qualit), nr. di registro 3 V 205 PE-Xa PE-Xa - 25x2,3mm Additivo per il massetto RAVENIT BV 6 per aumentare la sollecitazione sia alla trazione e alla flessione (0,26 kg/mq con spessore del cls 7 cm = 1% del peso del cemento) Additivo per il massetto ISODOMUS-Fortatech Fibre Multi per aumentare la resilienza, la sollecitazione, la resistenza allabrasione , e per ridurre il ritiro e il modulo E del calcestruzzo. Struttura del cls. pi compatta e quindi una trasmittanza di calore aumentata Dosaggio : 0,75 kg/m di calcestruzzo

kg

kg

ISO-D-04-6-6

Capitolato
Capitolato collettore SBK 3000
Descrizione
Collettore SBK 3000 MULTIKOMPAKT 1" in materiale sintetico, termoresistente da -20C fino a +95C, a doppia parete coibentante ed ingombro contenuto, provvisto di guarnizione O-ring completo di: moduli rossi di mandata predisposti per testine elettrotermiche 230V o 24 V moduli blu con misuratore di portata, rosso ( 30180 l/h ), blu (60250 l/h ) o giallo (100465 l/h ) 2 testate e 2 terminali, 2 termometri con pozzetto, 2 tappi con guarnizione, 2 valvole manuali di sfiato, 2 valvole per carico/scarico 1/2" e 2 valvole a sfera (60 mm) 1" con adattatore e bocchettone 1"1/2 e adattatori per tubi in plastica, multistrato o rame. collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con collettore SBK 3000 completo con .....02..... .....03..... .....04..... .....05..... .....06..... .....07..... .....08..... .....09..... .....10..... .....11..... .....12..... .....13..... .....14..... .....15..... .....16..... Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Circuiti Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Unit Quanti. Prezzo unit. Importo

ISO-D-04-6-7

Capitolato
Capitolato Sottostazione SBK TwinCO 3000 con regolazione climatica
Beschreibung
Sottostazione TWINCO 3000 1" con regolazione climatica con sonda esterna in materiale sintetico, termoresistente da -20C fino a +95C, a doppia parete coibentante ed ingombro contenuto, provvisto di guarnizione O-ring completo di: moduli rossi di mandata predisposti per testine elettrotermiche 230V o 24 V moduli blu con misuratore di portata rosso ( 30180 l/h ), blu (60250 l/h ) o giallo (100465 l/h ) 2 testate e 2 terminali, 2 termometri con pozzetto, 2 tappi con guarnizione, 2 valvole manuali di sfiato, 2 valvole per carico/scarico 1/2" e 2 valvole a sfera (60 mm) 1" con adattatore e bocchettone 1"1/2 e adattatori per tubi in plastica, multistrato o rame. Regolazione elettronica, pompa elettronica con guarnizioni, valvola di intercettazione con Testina elettrotermica, detentore, valvola di non-ritorno, sonda ad immersione e sonda di limitazione, cablaggio elettrico. Per evitare eventuali problemi idraulici si consiglia l' installazione di un equilibratore. TwinCo 3000 - 02 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 03 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 04 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 05 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 06 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 07 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 08 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 09 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 10 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 11 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 12 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. Ampliamento per alta temperatura - lunghezza + 55 mm Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Einheit Menge Einheitspreis Betrag

ISO-D-04-6-8

Capitolato
Capitolato Sottostazione SBK TwinCO 3000
Beschreibung
Sottostazione TWINCO 3000 1" a taratura fissa tipo manuale in materiale sintetico, termoresistente da -20C fino a +95C, a doppia parete coibentante ed ingombro contenuto, provvisto di guarnizione O-ring completo di: moduli rossi di mandata predisposti per testine elettrotermiche 230V o 24 V moduli blu con misuratore di portata rosso ( 30180 l/h ), blu (60250 l/h ) o giallo (100465 l/h ) 2 testate e 2 terminali, 2 termometri con pozzetto, 2 tappi con guarnizione, 2 valvole manuali di sfiato, 2 valvole per carico/scarico 1/2" e 2 valvole a sfera (60 mm) 1" con adattatore e bocchettone 1"1/2 e adattatori per tubi in plastica, multistrato o rame. Testata termostatica con sonda a contatto, pompa elettronica con guarnizioni, valvola di intercettazione, detentore, valvola di non-ritorno e sonda di limitazione, cablaggio elettrico. Per evitare eventuali problemi idraulici si consiglia l' installazione di un equilibratore. TwinCo 3000 - 02 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 03 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 04 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 05 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 06 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 07 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 08 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 09 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 10 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 11 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. TwinCo 3000 - 12 partenze bassa temp. + 1 part. alta temp. Ampliamento per alta temperatura - lunghezza + 55 mm Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Pz Einheit Menge Einheitspreis Betrag

ISO-D-04-6-9

Capitolato
Capitolato regolazione Mhlenhoff
Testina Alpha Standard Fornitura della testina elettrotermica Alpha con indicazione di funzionamento meccanico, compreso l'adattatore VA 50 H per il montaggio sul modulo rosso SBK 3000 con la sostituzione del volantino a mano, 3W / 230V / 3 W a 24V. Senza corrente chiusa, altezza 44 mm, cablaggio con prese ad innesto rapido. AA 2001 230V AA 4001 24V Regolatore Alpha Standard Fornitura del termostato ambiente Alpha elettronico ad incastro su supporto, sensibilit di lettura di +- 0,25 C, grande e ben leggibile scala di impostazione della temperatura d' ambiente a passi di 1/4 C, pretaratura del campo di azione, idoneo per abbassamento notturno (fisso 4 K), allacciamento di mass. 5 testine Alpha. colore: bianco AR 2010S AR 4010S 230V 24V Pz

Pz

Regolatore Alpha Komfort Fornitura del termostato ambiente Alpha elettronico ad incastro su supporto, sensibilit di lettura di +- 0,25 C, grande e ben leggibile scala di impostazione della temperatura d' ambiente a passi di 1/4 C, pretaratura del campo di azione, con scelta di funzionamento: abbassamento notturno "ON", "OFF" o automatico (2-8 K), allacciamento di mass. 5 testine Alpha. AR 2010K AR 4010K 230V 24V Pz Pz

Regolatore Alpha Control Fornitura del termostato ambiente Alpha elettronico ad incastro su supporto, sensibilit di lettura di +- 0,25 C, grande e ben leggibile scala di impostazione della temperatura d' ambiente a passi di 1/4 C, pretaratura del campo di azione, idoneo per abbassamento notturno e programmazione settimanale con display digitale, allacciamento di mass. 5 testine Alpha. AR 2010C 230V AR 4010C 24V Pz Pz

Regolatore estate/inverno Fornitura del termostato ambiente Alpha elettronico per la funzione estate/inverno. Studiato per la funzione riscaldamento/raffrescamento con un unico sistema. Regolazione ottimale per il commando di testine elettrotermiche a 24V per riscaldamenti a pavimento o a parete. Modo risparmio energia impostabile (abbassamento nel riscaldamento, aumento del valore nominale nel raffrescamento). Predisposizione per il cambio automatico delle funzioni riscaldamento/raffrescamento). Sensibilit di lettura di +- 0,25 C, grande e ben leggibile scala di impostazione della temperatura d' ambiente a passi di 1/4 C - symbolo LUNA per limpostazione risparmio simbolo ghiaccio per la funzione raffrescamento. pretaratura del campo di azione. Predispsizione per commando esterneo del cambio riscaldamento/raffrescamento AR HK 4010K AS 3 (Base per il montaggio del regolatore Alpha estate/inverno) Pz Pz

ISO-D-04-6-10

Capitolato
Capitolato regolazione Mhlenhoff
Base Alpha Sistema di collegamento di cablaggio per regolatore Alpha e testina Alpha. Collegamento senza viti, solo ad incastro. Ampliamento modulare attraverso contatto integrato ad inesto rapido. Possibili collegamenti: mass. 6 Alpha-regolatori AR200. / AR40 .. e mass. 14 testine Alpha AA200. / AA 40 .. AB 2000-1 AB 4001-1 AB 2000-6 AB 4001-6 230 V (1 AR & 4 AA) 24 V - con trasformatore integrato (1 AR & 4 AA) 230 V (6 AR & 14 AA) 24 V - con trasformatore integrato (6 AR & 14 AA) Pz Pz Pz Pz

Modulo ampliamento per regolatore Ampliamento ad innesto rapido della Base Alpha per 2 ulteriori termostati Alpha con ciascuno 4 testine Alpha. Possibili allacciamenti: mass. 2 regolatori Alpha AR 20.., mass. 4 testine Alpha AA 200. per ogni regolatore Alpha. Indicazione di funzionamento: Testina Alpha in funzione con led. AB RM 2000 230 V AB RM 4000 24 V Pz Pz

Modulo pompa Ampliamento ad innesto rapido della Base Alpha con contatto pulito a rel per il commando di una pompa o pura utenza elettrica. Fasi di funzionamento: Modulo pompa: Risparmio energetico grazie alla disinserzione della pompa o pure di una utenza elettrica. Modo di servizio: Risparmio energetico grazie alla disinserzione della pompa , nel caso ch nessuna testina richieda energia. Commando ad intervallo nel servizio estivo. Modulo di potenza: commando a carico zero di ventilatori o altre utenze elettriche ecc. AB PL 2000 230V per l' allacciamento ad AB 2000-1/6 AB PL 4000 24V per l' allacciamento ad AB 4001-1/6 Pz Pz

Modulo timer Orologio digitale a 2 canali ad innesto rapido consente una programmazione semplice e confortevole per fasci di riscaldamento personalizzato. Facile gestione grazie ad un men di guida. Impostazione per 6 lingue, preprogrammato. Funzioni: 2 programmi settimanali, 42 posti di memoria, commutazione automatica o programmazione ora legale / solare, riserva di carica: ca. 120 ore. AB TM 1000 230V / 24V per l' allacciamento ad AB 2000 / 40001-1/6 Pz

Modulo estate/inverno Modulo per il cambio automatico o manuale delle funzioni riscaldamento/raffrescamento dei regolatori Alpha estate inverno. AB HK 4000- 6 AB HK 4000-12 Pz Pz

ISO-D-04-6-11

ISODOMUS
4

3 2

Perch sistemi di climatizzazione?


1
Le moderne costruzioni con i loro eccellenti isolamenti, le condizioni di vita moderne, laspetto salute ed il senso di responsabilit nei confronti dellambiente e delle prossime generazioni richiedono ad un innovativo sistema di riscaldamento moderno una maggiore flessibilit e regolabilit. Per fare fronte a queste maggiori esigenze abbiamo sviluppato sistemi di riscaldamento a pavimento, a parete ed a soffitto che con le loro rivoluzionarie caratteristiche offrono il massimo della velocit di reazione, confortevolezza ed economicit. Una stanza con 18 di calore radiante offre la stessa confortevolezza di una stanza con una temperatura di 23 fornita dai radiatori. Ci rende possibile un risparmio del 25 30% di energia e costi di riscaldamento, in quanto ogni ulteriore grado di temperatura comporta un maggiore fabbisogno energetico del 5-6%. Una consulenza individuale gi nella fase di progettazione Vi aiuta a risparmiare sulla spesa dacquisto nonch sui costi di gestione e mantenimento. I sistemi di climatizzazione non sono un lusso, bens una necessit sia sotto il profilo economico che della salute. Con i nostri sistemi di climatizzazione ci guadagnate in qualit di vita e di lavoro, inoltre Vi offriamo un ottimo rapporto qualit/prezzo. Ormai da pi di 20 anni la ditta Isodomus allavanguardia in materia di riscaldamento. Nel 1989 la Isodomus stata la prima ad offrire sistemi di riscaldamento a parete ed a soffitto. Essa si impegna ad offrire la massima qualit e ad ottimizzare i suoi sistemi di riscaldamento nonch a trovare nuove soluzioni.

Isodomus ha dei soci forti in Germania, Austria e in Svizzera.

Isodomus - la sede a Gais

1) Italia

2) Svizzera

3) Germania

4) Austria

Metteteci alla prova!


Richiedete una consulenza individuale da parte dei nostri esperti in materia di riscaldamento! Basta una telefonata!
Isodomus srl Zona Artigianale Lahnbach 5 I-39030 Gais (BZ) Tel. 0474 50 50 08 Fax 0474 50 50 09 isodomus@dnet.it www.isodomus.com

L azienda