Sie sind auf Seite 1von 4

1 11 11

RMT3D\08
09-2000
RMT/3D
64
lSTRUZlONl PER L'lNSTALLAZlONE
lNSTRUCTlONS FOR lNSTALLATlON
RMT/ 3D RMT/ 3D RMT/ 3D RMT/ 3D RMT/ 3D
Dispositivi differenziali di terra
Residual current protective devices
FUNCTlON PRlNClPLE FUNCTlON PRlNClPLE FUNCTlON PRlNClPLE FUNCTlON PRlNClPLE FUNCTlON PRlNClPLE
The residual current devices series RMT are composed by a
current measuring relay and a ring type summation transformer. All
the phase conductors of the protected line (and the neutral conductor,
if used) must cross the toroidal transformer, so as this one could
detect the residual current of the protected line.
The device operates in case of insulation failure: the vector sum
of all the currents crossing the toroidal transformer determines a
resultant value wich is taken into account by the current measuring
relay.
The measuring circuit is designed to be sensitive as well to
phase-controlled pulse currents, as to sinusoidal alternating cur-
rents, in compliance with the requirements of the standard IEC 755
referring to residual current protective devices. The operation
threshold is continuously adjustable over three ranges wich are
preset by slide microswitches; similarly the operation time, inde-
pendent from the input quantity, is adjustable over two ranges, up
to 3 s maximum. This enables to coordinate the operation of devices
RMT with other residual current devices and generally with other
protection devices in the switchgear.
The trip final relay, with two change-over contacts, is selectable
as normally de-energized or normally energized to make possible
different trip schemes, as well for circuit breakers with injected
current trip coil, as for circuit breaker with undervoltage trip coil, as
for contactors.
Resetting of final relay and indicator can be automatic or manual,
according to the position of the corresponding programming
microswitch; with manual mode, reset command can be carry out
by means of RESET key and remotely by means of a closing contact
connected at terminals 16-17.
Relay operation requires an auxiliary supply with a value
included between those mentioned in the data sheet; when the relay
is being fed correctly the green light indicator, marked ON, switches
on; it also indicates the correct operation of the internal circuits.
Because of the important function of devices RMT with regard
to safety considerations, an appropriate circuit permanently moni-
tors the continuity of the measuring circuit, that is the winding of
the ring type transformer and its connection to the measuring device
RMT: in case of circuit interruption the device RMT/3D automati-
cally falls to trip condition. Moreover the front TEST button
allows the checking of all the RMT/3D circuit functions, including
final contacts commutation.
PRlNClPlO Dl FUNZlONAMENTO PRlNClPlO Dl FUNZlONAMENTO PRlNClPlO Dl FUNZlONAMENTO PRlNClPlO Dl FUNZlONAMENTO PRlNClPlO Dl FUNZlONAMENTO
I dispositivi differenziali della serie RMT sono costituiti da un
rel amperometrico e da un trasformatore toroidale sommatore.
Tutti i conduttori della linea protetta (monofase o trifase, con o
senza neutro) devono attraversare il trasformatore toroidale, in
modo che quest'ultimo rilevi la corrente residua risultante.
Il dispositivo interviene quando, per difetto d'isolamento, la
somma vettoriale delle correnti nei conduttori passanti all'interno
del trasformatore evidenzia una risultante differenziale che viene
rilevata dal rel amperometrico.
Il circuito di misura costruito in modo tale da essere sensibile
anche a correnti parzializzate e pulsanti unidirezionali, in accordo
con quanto richiesto nella norma IEC 755 relativa agli interruttori
differenziali. La soglia d'intervento regolabile con continuit in tre
intervalli selezionabili mediante i microinterruttori a cursore; ana-
logamente il ritardo, a tempo indipendente, regolabile in due
intervalli fino ad un massimo di 3 s. Ci consente di coordinare
l'intervento dei dispositivi RMT con altri dispositivi differenziali
a corrente residua o, pi in generale, con le altre protezioni installate
nell'impianto.
Il rel finale di scatto, con due contatti di scambio, programmabile
come normalmente diseccitato o normalmente eccitato per cui pu
essere utilizzato sia con interruttori aventi bobina di apertura a lancio
di corrente, sia con interruttori aventi bobina di apertura a minima
tensione, sia con contattori.
Il ripristino del rel finale e della relativa segnalazione pu essere
automatico o manuale, secondo la predisposizione del relativo
microinterruttore frontale; nel caso di predisposizione manuale, il
comando di ripristino pu essere attuato mediante il pulsante
frontale RESET ed a distanza mediante la chiusura di un contatto
collegato ai morsetti 16-17.
Per poter funzionare, il rel richiede un'alimentazione ausiliaria
di valore compreso tra quelli indicati in catalogo; quando il rel
correttamente alimentato si accende la segnalazione verde ON, che
indica anche il corretto funzionamento dei circuiti interni.
Data l'importanza della funzione svolta dai dispositivi RMT
agli effetti della sicurezza, stato previsto appositamente un
circuito che controlla in modo permanente la continuit del circuito
di misura, comprendente il trasformatore toroidale e i relativi
collegamenti al dispositivo RMT/3D: in caso d'interruzione del
circuito il dispositivo si porta automaticamente in condizione
d'intervento. Inoltre il pulsante frontale TEST permette di verifi-
care il funzionamento di tutti i circuiti del dispositivo RMT/3D,
fino alla commutazione dei contatti finali.
2 22 22
RMT3D\08
09-2000
MODALlT PER L'lNSTALLAZlONE MODALlT PER L'lNSTALLAZlONE MODALlT PER L'lNSTALLAZlONE MODALlT PER L'lNSTALLAZlONE MODALlT PER L'lNSTALLAZlONE lNSTALLATlON MODALlTY lNSTALLATlON MODALlTY lNSTALLATlON MODALlTY lNSTALLATlON MODALlTY lNSTALLATlON MODALlTY
Mechanical mounting Mechanical mounting Mechanical mounting Mechanical mounting Mechanical mounting
The devices RMT/3D are
designed to be installed on a
standard rail, according to
EN50022 and DIN46277-3
The toroidal transformers
are designed to be installed for
a projecting mounting onto
wall or on a standard rail by
means a bracket provided.
Montaggio meccanico Montaggio meccanico Montaggio meccanico Montaggio meccanico Montaggio meccanico
I dispositivi RMT/3D
sono adatti per essere
montati su guida di sup-
porto normalizzata, con-
forme a EN50022 e
DIN46277-3.
I trasformatori toroi-
dali sono adatti per mon-
taggio a sbalzo su pannel-
lo, oppure su guida me-
diante staffa fornita in do-
tazione.
Electrical connection Electrical connection Electrical connection Electrical connection Electrical connection
Electrical connections must be made according to the diagram
indicated in the following page.
AUXILIARY SUPPLY CIRCUIT
The measuring device requires an auxiliary voltage be applied
at terminals 21-22-23 , as indicated on the case. If the supply is
direct current, the voltage must be derived from a battery or a
three-phase bridge rectifier with a maximum residual ripple of
15%. If the supply is alternating current, the voltage can be derived
from the same line where the device is installed, with a connection
above the contactor or the circuit breaker controlled by RMT/3D:
in this way the supply to the circuit is assured even upon
operation of the device RMT/3D.
The device can work with an auxiliary voltage having a
tolerance of 20 % with respect to the nominal value indicated on
the case, (10 % for 24-48V-).
CURRENT CIRCUIT
The measuring terminals of the toroidal transformer, indicated
with S1-S2, must be connected to terminals 14-15 of the measuring
relay.
The cross section of the conductors must be not lower than
1mm
2
and their lenght as short as possible (20 m maximum).
These conductors must not run close to electromechanical com-
ponents or power cables, wich can give rise to magnetic fields or
transient disturbances affecting the measured signal. In the worst
conditions of high magnetic induction, the signal conductors must
be twisted together and possibly shielded, by connecting the
shield to terminal 17.
RESET CIRCUIT
The current measuring relay is provided with a manual RESET
pushbutton located on the front plate; the reset control can also
be remotely operated by connecting a normally open pushbutton
to terminals 1-2. The same recommendations above indicated for
the current circuit also apply for the external reset circuit connec-
tion.
By making a solid connection between terminals 16-17, or by
setting to Aut. the front plate microswitch referred to as RESET,
the function of automatic reset is performed, upon condition that
the residual current detected by the device drops below 90% of
the operation threshold.
Collegamenti elettrici Collegamenti elettrici Collegamenti elettrici Collegamenti elettrici Collegamenti elettrici
I collegamenti elettrici devono essere eseguiti in conformit allo
schema d'inserzione rappresentato nella pagina seguente.
CIRCUITO DI ALIMENTAZIONE AUSILIARIA
Il rel necessita di una tensione ausiliaria ai morsetti 21-22-23
come indicato sull'apparecchio stesso. In caso di alimentazione in
corrente continua, la tensione deve essere derivata da una batteria o
da un raddrizzatore trifase con ondulazione massima del 15%. In caso
di alimentazione in corrente alternata, la tensione pu essere derivata
dalla stessa rete controllata, a monte del contattore o dell'interruttore
automatico associato al dispositivo RMT/3D, per assicurare la
presenza di tensione al circuito di alimentazione ausiliaria.
Il dispositivo pu funzionare con una tensione ausiliaria avente
una tolleranza di 20 % rispetto al valore nominale indicato in targa,
(10 % per versione 24-48V-).
CIRCUITO AMPEROMETRICO
Ai morsetti 14-15 sono collegati i conduttori provenienti dai
morsetti di misura del trasformatore toroidale, identificati con S1-
S2.
La sezione dei conduttori deve essere non inferiore a 1 mm
2
e di
lunghezza la pi breve possibile (massimo 20 m). I conduttori non
devono essere installati in prossimit di componenti elettromeccanici
o di conduttori di potenza, i quali possono essere fonte di campi
magnetici e di perturbazioni transitorie del segnale misurato. In caso
di elevate induzioni, i conduttori amperometrici devono essere
avvolti tra loro ed eventualmente in esecuzione schermata, avendo
cura di collegare lo schermo al morsetto 17.
CIRCUITO DI RIPRISTINO
Il rel amperometrico previsto con il pulsante di ripristino
manuale RESET posto sul fronte della custodia; il comando di
ripristino pu anche essere rinviato a distanza collegando un pulsan-
te normalmente aperto ai morsetti 16-17. Per i due conduttori relativi
al comando di ripristino devono essere osservate le medesime
raccomandazioni indicate per il circuito amperometrico.
Effettuando un collegamento permanente ai morsetti 16-17,
oppure posizionando su Aut. il microinterruttore frontale contras-
segnato RESET, si ottiene il ripristino automatico, a condizione che
la corrente residua rilevata sia scesa sotto il 90% della soglia
d'intervento.
3 33 33
RMT3D\08
09-2000
RMT/3D
TRIP USER CIRCUIT
The trip user circuit comprises two change-over contacts
connected to terminals 2-3-4, 5-6-7. In normal conditions, that is
with a residual current lower than the operation threshold, the final
contact is closed between terminals 2-3 and 5-6. Upon operation
of the relay, the final contacts closes between terminals 3-4 and 6-
7 and the red LED indicator turns on. Final relay can be select as
normally de-energized N.D. or normally energized N.E. by means
a relative microswitch; device RMT/3D can be therefore operate
in a positive safety mode, in wich the final relay is kept energized
in normal condition and is deenergized in case of operation.
Therefore the final contact is closed between terminals 3-4 and 6-
7 in normal condition, and closes between terminals 2-3 and 5-6 in
case of operation or loss of auxiliary voltage or failure of the device.
This operation mode is strongly suggested when a circuit breaker
is used which has an opening device of loss of voltage type. In such
a circumstance the auxiliary voltage should be a d.c. type, to make
the circuit breaker not to open upon a possible mains voltage
interruption.
RING TYPE SUMMATION TRANSFORMER
The ring type transformer must be connected on side indicated
for the current circuit. It must be crossed in the same way by all the
live conductors of the line, including
the neutral (whenever distributed).
The cable or the single conductors
must be placed in symmetrical fashion
with respect to the axis of the ring
transformer.
This one must not be connected to
earth downstream the transformer.
In case the protected line be an
armored cable, the armor must be
connected to earth downstream the
ring type transformer; therefore if
the transformer is installed down-
stream the gland of the armored cable,
its earth connection must pass
through the transformer (otherwise
in the event of insulation failure of the
cable toward the outer armour, the
earth current would cancel out the residual current and the meas-
uring relay could not operate); moreover the gland must be insulated
from its supporting frame, in order to make the earth current to flow
in the earth connection crossing the transformer.
CIRCUITO UTILIZZATORE DI SCATTO
Il circuito utilizzatore di scatto costituito da due contatti di
scambio disponibili ai morsetti 2-3-4, 5-6-7. In condizioni normali,
cio con una corrente di terra inferiore alla soglia d'intervento, i
contatti finali di scambio sono chiusi tra i terminali 2-3 e 5-6.
All'intervento del dispositivo i contatti finali si chiudono tra i
terminali 3-4 e 6-7 e il LED rosso di segnalazione si accende. Lo stato
del rel pu essere predisposto come normalmente diseccitato
N.D. o normalmente eccitato N.E. mediante il relativo
microinterruttore frontale; il dispositivo RMT/3D pu quindi
funzionare a sicurezza positiva, nella quale il rel finale mantenuto
eccitato in condizione normale e si diseccita in caso d'intervento.
Pertanto in condizioni normali il contatto finale chiuso tra i
morsetti 3-4 e 6-7, mentre all'intervento o al mancare della tensione
ausiliaria o in caso di guasto del dispositivo si chiude tra i morsetti
2-3 e 5-6. Questo modo di funzionamento particolarmente
indicato in associazione con interruttori aventi il comando di
apertura del tipo a mancanza di tensione. In tal caso opportuno
che la tensione ausiliaria sia in c.c., per evitare aperture indesiderate
dell'interruttore conseguenti ad eventuali interruzioni della tensio-
ne di rete.
TRASFORMATORE TOROIDALE SOMMATORE
Il trasformatore toroidale deve essere collegato come specificato
a lato relativamente al circuito amperometrico. Deve essere attra-
versato nel medesimo senso da tutti i
conduttori attivi della linea, compreso
il neutro (qualora sia distribuito). Que-
st'ultimo non deve essere collegato a
terra a valle del toroide. Il cavo o i
singoli conduttori, devono essere po-
sizionati in modo simmetrico rispetto
all'asse centrale del trasformatore
toroidale.
Nel caso in cui la linea protetta
abbia un'armatura metallica, questa
deve essere collegata a terra a valle del
toroide; pertanto se il toroide instal-
lato a valle del manicotto terminale del
cavo armato, il relativo collegamento a
terra deve attraversare il toroide (altri-
menti nella condizione di guasto d'iso-
lamento del cavo verso l'armatura ester-
na, la corrente di terra annullerebbe la corrente differenziale ed il rel
amperometrico non potrebbe operare); inoltre il manicotto termi-
nale deve essere isolato dal telaio di supporto, in modo che la
corrente di terra circoli solamente nel collegamento di terra che
4 44 44
RMT3D\08
09-2000
Sede/ Headquart ers Sede/ Headquart ers Sede/ Headquart ers Sede/ Headquart ers Sede/ Headquart ers
20139 MlLANO (lTALY) - Piazza Mistral 7 - tel 02-57 40 37 12 (r.a.) - fax 02-57 40 37 63
St abi l i ment o/ Fact ory St abi l i ment o/ Fact ory St abi l i ment o/ Fact ory St abi l i ment o/ Fact ory St abi l i ment o/ Fact ory
35127 PADOVA (lTALY) - Z.l. Sud - Via dell'Artigianato 48 - tel 049-870 23 55 (r.a.) - fax 049-870 13 90
NOTE - Following the continuous improvement of components and standards,
THYTRONlC reserves the right to modify without notice the characteristics,
the drawings and overall dimensions indicated in this publication.
NOTA - ln relazione all'evoluzione dei materiali e della normativa, THYTRONlC si
riserva la facolt di modificare senza preavviso le caratteristiche, gli schemi
e le dimensioni d'ingombro indicate in questa pubblicazione.
If the transformer is installed upstream the armoured cable
gland, it is passed through only by the live conductor, then the
earthing conductor of the gland should not pass through the
transformer.
When using the open core ring type transformer, make sure,
before assembling the two halves, that the contact surface of the
core be perfectly clean. Tighting of the coupling bolts should be
performed alternatively several times, to assure a well balanced
coupling.
attraversa il toroide.
Se il toroide posto a monte del manicotto terminale del cavo
armato, per cui esso attraversato unicamente dai conduttori attivi,
il collegamento di protezione a terra del manicotto non deve
attraversare il trasformatore toroidale.
In caso d'impiego del trasformatore toroidale di tipo apribile,
occorre accertarsi, prima di richiuderlo, che le superfici di contatto
del nucleo siano perfettamente pulite. Il serraggio delle viti di
accoppiamento deve essere eseguito alternativamente a pi riprese,
in modo da ottenere un accoppiamento equilibrato.
Il tempo d'intervento pu essere regolato in modo continuo su
due intervalli selezionabili mediante l'apposito microinterruttore,
come sopra indicato.
Lo stato del rel finale pu essere predisposto come normalmen-
te diseccitato N.D. o normalmente eccitato N.E.
Il ripristino del contatto finale e della segnalazione a LED
avviene secondo due diverse modalit, selezionate mediante l'ap-
posito microinterruttore. Nella posizione Man. il ripristino avvie-
ne premendo il pulsante frontale RESET e con il comando a
distanza, purch il segnale d'entrata sia sceso sotto il valore di
ripristino; nella posizione Aut. il ripristino avviene automatica-
mente, non appena il segnale d'entrata sia sceso sotto il valore di
ripristino.
The operation time can be continuously adjusted over two
ranges, selected by means of a suitable microswitch, as above
indicated.
Final relay, can be selectable as normally de-energized N.D. or
normally energized N.E.
The final contact and LED indicator reset is done according two
different modes, selected by means of a suitable microswitch. With
the position Man. the reset is accomplished by pushing the front
button RESET, and remotely by means of a closing contact, on
condition that input current has gone under the resetting threshold.
With the position Aut. the reset is accomplished automatically, as
the input current goes under the resetting threshold.
TARATURA TARATURA TARATURA TARATURA TARATURA
La taratura dei dispositivi RMT/3D riguarda le seguenti
predisposizioni:
- soglia d'intervento relativa alla corrente residua I

,
- tempo d'intervento,
- predisposizione del rel finale,
- modalit di ripristino.
La soglia d'intervento pu essere regolata in modo continuo su
tre intervalli, selezionabili mediante gli appositi microinterruttori,
predisposti come sotto indicato.
SETTlNG SETTlNG SETTlNG SETTlNG SETTlNG
The setting of the devices RMT/3D refers to the following
characteristics:
- operation threshold of residual current I

,
- operation time,
- final relay setting mode,
- reset mode.
The operation threshold can be continuously adjusted over
three ranges, selected by means of suitable microswitches, as
indicated below.