Sie sind auf Seite 1von 54

-TRX IL:31/08/14 23:10-NOTE:

-MSGR - 01 NAZIONALE - 1 - 01/09/14-N:


1,20*
ANNO136- N 236
ITALIA
Sped. Abb. Post. legge 662/85 art.2/19 Roma
EdizioneNazionale
Luned 1 Settembre2014 S. Egidio ILGIORNALEDELMATTINO Commentale notiziesuILMESSAGGERO.IT
CarlaMassi
L
EuropafronteggiaEbola: verti-
ce dei ministri sanitari della
Ue a Milano luned 22 settem-
bre. Un appuntamento per ti-
rarelefiladellincontrochesi tenu-
tosabatoaBruxelles incui sonosta-
ti chiesti maggiori fondi per organiz-
zareal megliolastrategiadi difesa.
il primo appuntamento europeo tra
i responsabili delle politiche sanita-
rie con obiettivo Ebola. Lannuncio
del ministrodellaSalute Beatrice
Lorenzin: Affronteremo lemer-
genza - spiega il ministro - lepide-
mia in Africa si espande perch
mancanointerventi coordinati.
Apag. 7
Politica estera
I tre nodi
che Lady Pesc
dovr cercare
di sciogliere
`
La Cancelliera chiama la Bce : Cambia la politica di austerit?. Poi una parziale smentita
`
Attese dalla Banca centrale nuove misure straordinarie per rilanciare leconomia europea
ROMA Non sar una riforma
della giustizia a costo zero, al-
meno per quanto riguarda la
responsabilit civile dei magi-
strati. Il ddl varato in Consi-
glio dei ministri ha previsto
una media di dieci casi di ri-
sarcimento allanno per una
spesa di 540 mila euro. Le to-
ghe rischiano comunque con-
danne decuplicate per il prov-
vedimento sulla responsabili-
tcivile.
Barocci a pag. 6
Il campionato
Lazio, esordio
da dimenticare
contro il Milan
troppi errori: 3-1
Da Bari nello Sport
La ricerca
Svelati i misteri
dei paesaggi
nei capolavori
della pittura
Isman a pag. 13
BILANCIA, SEMPRE
PRONTI AL MEGLIO
Ebola, il contagio si espande
vertice Ue per fermare il virus
La stretta
Nuovo codice etico a Palazzo Chigi
per regali, incarichi e associazioni
Il retroscena
Renzi insiste sulla flessibilit:
lItalia svolta con i Mille giorni
Putin: un nuovo Stato nellest ucraino
Un pullman carico di turisti
si ribaltato in Bolivia. Tre
vittime sono italiane: un an-
conetano e una coppia di ro-
mani.
Del Vecchioa pag. 11
In Bolivia
Il pullmansi schianta
tre morti, due romani
Tecnologia
Lultima generazione
degli smartwatch
quando il telefono
si porta al polso
Caprodossi a pag. 14
Rigore, duello Merkel-Draghi
Responsabilit civile,
i giudici rischiano
condanne decuplicate
`
Le stime del governo dopo il via libera alla riforma
Ma prevista una spesa di mezzo milione lanno
BuongiornoBilancia!
Meravigliosoil cielodi settembre.
Il mese tradizionalmente
appartienealla Vergine, a cui
nulla possiamo togliere, ma la
Bilancia chevincer. Partenza
fortunata conVenere e Giove,
domani arriva Mercuriopositivoa
lungo, questa sera iniziail primo
quarto inSagittario: benvenuto
ottimismo! Auguri
RIPRODUZIONERISERVATA
Loroscopoa pag. 21
LucaCifoni
N
iente regali. Vincoli rigidi
per gli incarichi esterni.
Ma anche molta attenzio-
ne nelluso dei social
networke obbligo di comunica-
reladesioneadassociazioni.
Apag. 6
MarcoConti
M
ille giorni incui a gio-
carsi tutto il Paese e
non io. Una nuova
sferzataRenzi pron-
toadarlaoggi quandometter
manoallecoseurgenti dafare.
Apag. 3
ROMA Tensione tra Berlino e la
Bce sul rigore dei conti pubblici.
A pochi giorni da una riunione
cruciale della Banca centrale eu-
ropea, il suo presidente Mario
Draghi sembra scontrarsi con
l'opposizione della Germania
sul suo piano di misure straordi-
narie per rilanciare la crescita
nella zona euro. Secondo il setti-
manale Der Spiegel, la cancellie-
ra tedesca, Angela Merkel, avreb-
bero chiamato Draghi per chie-
dere chiarimenti sullausterit.
Poi dalla Cancelleria arrivata
unaparziale smentita.
Ajello, Carrettae Ventura
allepag. 2e 3
EnnioDi Nolfo
P
erch un ministro degli
Esteri attui con successo
una politica estera ne-
cessario che il Paese (o i
Paesi) che rappresenta abbia-
no una politica estera, ancor
meglio se basata su una lunga
tradizione. Il problema princi-
pale che Federica Mogherini
dovr affrontare come Alto
rappresentante della politica
estera dellUnione Europea
tutto racchiuso in questa con-
siderazione preliminare.
Infatti n il predecessore di
Mogherini (lady Ashton) n i
Paesi dellUe presi nel loro
complesso sono riusciti a pro-
porre unimmagine unitaria
ed efficiente di ci che lEuro-
pa vuole e pu essere sul pia-
no internazionale. Al contra-
rio, lady Ashtonhadedicatola
sua attivit soprattutto a co-
struire un corpo diplomatico
europeo, limitando paurosa-
mente la sua presenza nelle
aree di crisi, mentre i Paesi
dellUnione si sonodivisi nella
ricerca di itinerari nazionali
per una politica estera nazio-
nale.
Basti infatti pensare alla
Gran Bretagna, alla Francia,
alla Germania, alla Polonia e -
perch no? - allItalia per ave-
re un quadro preciso della di-
varicazione esistente nella vi-
sione del sistema internazio-
nale coltivata da ciascuno di
questi Paesi, e nella conse-
guente disparit di iniziative:
nel Mediterraneo come in
Ucraina, in Africa come nel
Medio Oriente. Per tutte que-
ste ragioni vi da pensare che
il compito affidato a Mogheri-
ni sia quanto mai difficile. Al-
cuni hanno pensato sia una
sceltainadeguata.
Continuaa pag. 16 Truppe ucraineinritiratadallest del Paese dopogli attacchi dei filo-russi aDonetsk. DAmatoa pag. 9
La crisi. Ultimatum Ue: la Russia cambi rotta o nuove sanzioni
IT TAXI
LAPP NOVIT
REGISTRATI &
INCASSA FINO A
SUBITO*
SUL 1 DEPOSITO*
10
100
GIOCO
responsabile
-TRX IL:31/08/14 22:57-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 2 - 01/09/14-N:
2
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
PrimoPiano
IL TEMA PI URGENTE
RIGUARDA IL CONFLITTO
TRA KIEV E I RIBELLI
APPOGGIATI DA MOSCA
ESCALATION CONTRARIA
AGLI IMPEGNI DI PUTIN
Il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi con la cancelliera tedesca Angela Merkel
IL FOCUS
ROMA Dall'Ucraina alla vicenda
dei due mar italiani ancora
bloccati inIndia, dalla crisi inLi-
bia a quella che sta devastando
l'Iraq e alle irrisolte questioni
mediorientali: uno scenario
complesso come mai in questi
ultimi anni quello con cui dovr
confrontarsi Federica Mogheri-
ni assumendo - da novembre -
l'incarico di Alto rappresentan-
te Ue per la politica estera e la si-
curezza, (lady Pesc).
Mogherini - che avr dal pri-
mo novembre anche la carica di
vicepresidente della Commissio-
ne europea - subentrer in un
compito di grande responsabili-
t e che si annuncia tutt'altro
che semplice alla laburista in-
glese Catherine Ashton, colei
che in questi ultimi cinque anni
ha dovuto costruire dal nulla il
servizio diplomatico europeo
(Seae) in base a quanto stabilito
dal Trattatodi Lisbona.
Un'iniziativa presa dai part-
ner Ue con l'obiettivo di dare all'
Unioneuna voce sola- il famoso
numero di telefono che Hen-
ry Kissinger chiedeva per poter
parlare con l'Europa - e pi au-
torevole per aumentarne il peso
e l'influenza sulla scena interna-
zionale.
LA MISSIONE
Una missione che finora non ha
dato grandissimi risultati.
Ashton comunque riuscita a
riannodare i fili del dialogo tra
Serbia e Kosovo e a svolgere un
ruolo non marginale nei nego-
ziati conl'Iransul nucleare.
L'attuale titolare della Farne-
sina andr a guidare un servizio
formato da 3.500 funzionari (a
cui si aggiungono altri 3.500
funzionari della Commissione
Ue) distaccati presso le 139 dele-
gazioni sparse per il mondo che
costituiscono la rete diplomati-
ca. Per il suo funzionamento
questo apparato pu contare su
un budget di 789 milioni (500
provenienti direttamente dal
suo bilancio, 270 da quello della
Commissione).
Le delegazioni dell'Ue, l do-
ve non sono presenti ambascia-
te o consolati dei Paesi membri,
ne svolgono le funzioni e ad essi
si possono rivolgere per le loro
necessiti cittadini europei.
Prima di andare a occupare
una delle poltrone pi prestigio-
se - ma anche scomode - delle
istituzioni europee, Mogherini,
come tutti gli altri commissari
designati, dovr superare l'esa-
me dell'Europarlamento. Ma
gi oggi potrebbe essere a Bru-
xelles per un primo giro di con-
tatti e domani, nella veste di pre-
sidente di turno dell'Ue, avr la
sua prima audizione davanti al-
la Commissioni esteri del Parla-
mento europeo presieduta dal
popolare tedesco Elmar Brok
(molto vicino ad Angela Me-
rkel).
DOPPIO PROFILO
Come sottolineano gli addetti ai
lavori, per il successo della dop-
pia missione che Mogherini do-
vr svolgere - rappresentare
l'Ue sulla scena internazionale
ma anche punto di riferimento
per l'Italia a Bruxelles - sar cru-
ciale la scelta dei suoi pi stretti
collaboratori. La nuova lady
Pesc trover all'interno del suo
servizio figure di primo livello
come Agostino Miozzo, prove-
niente dalle filadella protezione
civile italianae da anni direttore
della struttura Seae che si occu-
pa degli interventi in aree di cri-
si, e Ferdinando Gentilini, diret-
tore per i Balcani Occidentali e
la Turchia. Ma anche Stefano
Manservisi, gi capo di gabinet-
to di Romano Prodi alla Com-
missione europea e da qualche
mese ambasciatore Ue ad Anka-
ra.
I COLLABORATORI
Dovr per dotarsi anche di
esperte figure tecniche inter-
ne alla Commissione che la pos-
sano coadiuvare, specie quando
sar all'estero, nella gestione
dei tanti dossier caldi che ap-
prodanosui tavoli di Bruxelles e
che spesso sono di cruciale im-
portanza per gli interessi italia-
ni.
Ieri, in una intervista al Tg1,
Federica Mogherini ha spiegato
che: Le sfide gigantesche dell'
Europa sono dare lavoro ai citta-
dini europei e la pace ai nostri
confini. Secondo la nuova La-
dy Pesc: Gli euroscettici si ri-
conquistano facendo rifunzio-
nare l'Europa perch lEuropa
deve diventare una risposta per
le future generazioni, quelle del-
le mie figlie. Com noto Mo-
gherini madre di due bimbe di
9e 4anni.
Sulla crisi ucraina il ministro
degli Esteri italiano stata espli-
cita. Se Vladimir Putin sar un
avversario o un partner dell'
Europa dipender da quello che
egli stesso vorr essere, ha det-
to sempre ai microfoni del Tg1.
E poi ha cos concluso: L'esca-
lation di queste ore in Ucraina
segna una distanza congli impe-
gni presi, anche da Putin. La so-
luzione comunque pu essere
solo e soltanto politica e diplo-
maticae nonmilitare.
D.Pir.
RIPRODUZIONERISERVATA
IL CASO
BRUXELLES A pochi giorni da una
riunione cruciale della Banca
Centrale Europea, il suo presi-
dente Mario Draghi sembra scon-
trarsi con l'opposizione della
Germania sul suo piano per rilan-
ciare la crescita nella zona euro.
Secondo il settimanale Der Spie-
gel, la cancelliera tedesca, Ange-
la Merkel, e il suo ministro delle
Finanze, Wolfang Schaeuble,
avrebbero chiamato Draghi per
chiedere chiarimenti sul discor-
soal forumdei banchieri centrali
di Jackson Hole del 22 agosto,
con cui il presidente della Bce ha
lanciato un appello ad allentare
l'austerit per uscire dalla spira-
le stagnazione-deflazione in cui
rischiadi cadere la zonaeuro.
I mercati si aspettano che gio-
ved prossimo il Consiglio dei go-
vernatori della Bce annunci nuo-
ve misure straordinarie per alle-
viare i rischi che pesano sull'eco-
nomia europea, in particolare at-
traverso un programma di Quan-
titative Easing (acquisto di titoli
pubblici e privati) simile a quello
condotto dalla Federal Reserve.
Ma la prospettiva di uno scontro
con la Germania potrebbe com-
plicare le decisioni. Secondo lo
Spiegel, Merkel sarebbe irritata
dal discorso di Jackson Hole e
avrebbe chiamato Draghi per
chiedergli se la Bce ha deciso di
cambiare posizione sull'austeri-
t nella zona euro. Il presidente
dell'Eurotower si sarebbe difeso
ricordando alla cancelliera di
aver chiesto ai paesi in difficolt
di adottare riforme strutturali do-
lorose.
LA CORREZIONE
Il governotedescoe la Bce hanno
smentito il settimanale tedesco.
Per il portavoce di Merkel, Stef-
fenSeibert, la ricostruzione dello
Spiegel della telefonata noncorri-
sponde innessunmodoai fatti.
Per un portavoce della Bce,
inaccurata. Fonti vicine all'Eu-
rotower spiegano che il collo-
quio tra la cancelliera e Draghi
avvenuto in termini assoluta-
mente normali, incentrandosi
sui quattro punti sollevati a Jack-
son Hole. Leggendo attentamen-
te i passaggi del discorso, la linea
ufficiale cambiata di poco. Se
Draghi ha chiesto di usare la fles-
sibilit prevista dalle regole per
permettere alla politica fiscale di
giocare un ruolo maggiore al
fianco della politica monetaria e
facilitare le riforme, il presidente
della Bce ha anche parlato di mi-
sure neutrali per i bilanci na-
zionali: per avere effetti nel bre-
ve periodo, occorre abbassare
le tasse e tagliare la spesa pub-
blica, ha detto Draghi. Ma il suo
discorso stato interpretato co-
me unasvolta analogaaquella di
Londra nel luglio 2012, quanto
riusc ad allentare la pressione
dei mercati sui paesi in difficolt
promettendo di fare tutto il ne-
cessario per salvare la moneta
unica.
L'irritazione di Berlino evi-
dente nelle dichiarazioni pubbli-
che di Schaeuble. Secondo il mi-
nistro delle Finanze tedesco, i pa-
esi che sono stati costretti a risa-
nare i conti e adottare riforme
strutturali in cambio degli aiuti
finanziari Irlanda, Spagna, Por-
togallo e Grecia stanno facen-
do molto meglio di tutti gli altri
inEuropa. Cos funzionaconuna
medicina: a volte ha un sapore
amaro per un po', ma alla fine fa
bene alla salute, ha detto Scha-
euble. La scorsa settimana, il mi-
nistro delle Finanze di Berlino
aveva preso le distanze dalla poli-
tica monetaria della Bce, spiegan-
do che la liquidit nei mercati
non troppo bassa, ma troppo al-
ta. Draghi, che oggi incontrer il
presidente francese Franois
Hollande, subisce anche la pres-
sione dei paesi del Sud. La politi-
ca monetaria ha iniziato a cam-
biare con il pacchetto di misure
annunciate ingiugno, ha detto ie-
ri il primo ministro francese, Ma-
nuel Valls. Ma la Bce dovr an-
dare oltre, ha avvertitoValls.
DavidCarretta
RIPRODUZIONERISERVATA
Dalla crisi Ucraina allallarme jihadisti
ecco tutti i dossier caldi di Lady Pesc
MOGHERINI AL LAVORO
DAL PRIMO NOVEMBRE:
PACE E OCCUPAZIONE
SFIDE GIGANTESCHE
LE GENERAZIONI FUTURE
VOGLIONO RISPOSTE
GIOVED IL BOARD
DELLA BANCA CENTRALE
DOVREBBE ANNUNCIARE
MISURE STRAORDINARIE
ANTI-CRISI, LA POLEMICA
COMPLICA I PIANI
I TEDESCHI POI SMUSSANO
I TONI, MA RESTANO
CONTRARI ALLE APERTURE
DEL GOVERNATORE
A FAVORE DI INTERVENTI
CONTRO LA DEFLAZIONE
I due mar, Girone e Latorre Vladimir Putin Il califfo Abu Bakr Al Baghdadi Barack Obama
Conti, tensione
tra Berlino e Bce
Merkel: il rigore
che fine ha fatto?
`
Lo Spiegel e la telefonata della cancelliera a Draghi: Spieghi
se ha cambiato idea. Francoforte: la ricostruzione inesatta
Federica Mogherini guider la politica estera della Ue
La sede della Bce a Francoforte
-TRX IL:31/08/14 22:57-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 3 - 01/09/14-N:
3
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
PrimoPiano
Il presidente del Consiglio Matteo Renzi
Lapo Pistelli (Pd),
viceministro agli Esteri
`
Non c lintenzione
di toccare gli equilibri
Esteri, Pistelli in pole
IL RETROSCENA
ROMA Mille giorni incui agiocarsi
tutto il Paese e non io. Una nuo-
va sferzata Matteo Renzi pronto
a darla oggi quando da Palazzo
Chigi metter una dietro laltra le
cose urgenti da fare nei prossimi
mesi. Mille giorni per cambiare e
dare allEuropa la conferma che
dellItalia ci si pu fidare e che in-
tende rispettare gli impegni al pa-
ri della Merkel, che con un te
lavevo promesso, sabato sera,
avevarispostoal grazie di Renzi
per il via libera alla Mogherini. E
che molto si debba ancora siste-
mare nel rapporto con la Germa-
nialodimostralatelefonatache la
Cancelliera avrebbe fatto a Draghi
dietro pressione del falco Schau-
ble, per avere chiarimenti ulterio-
ri sulle parole usate dallo stesso
presidente della Bce nel discorso
di JacksonHole, dove il governato-
re aveva messo sul piatto interven-
ti non convenzionali a supporto
delleconomia europea per aiuta-
re i paesi che attuano riforme inci-
sive. Io parlo con la Merkel, ha
risposto di recente Renzi, dopo pa-
role non tenere del ministro delle
Finanze tedesche, ed probabile
che cos continuer a fare pur es-
sendo a conoscenza delle difficol-
tinterne che hala Cancelliera.
IL DOPPIO TAVOLO
Sui due tavoli, quello europeo e
quello interno, Renzi ha iniziato a
giocare da subito, non esasperan-
do mai i toni con la Merkel, tenen-
do stretto il rapporto con il presi-
dente francese Hollande e ripeten-
do in ogni capitale visitata che
lItalia le riforme deve farle, non
perch le chiedono Bruxelles o
Berlino. per questo che il presi-
dente del Consiglio pensa che oc-
corra tener alta lasticella inunPa-
ese fatto di lobby e di corporazio-
ni, di rendite e di riforme evocate,
sempre per gli altri, per e mai
per se stessi. Un programma per i
mille giorni, con tanto di sito dove
consultare ci che passo dopo
passo far il governo. Provvedi-
menti noti, emergenze pi volte
evocate e non solo da questo go-
verno. Anche da coloro che sono
sempre pronti a chiedere ben al-
tro e che cos hanno fatto anche
un mese e mezzo fa, quando la no-
minadi FedericaMogherini alady
Pesc sembrava lontana e a Renzi
si imputava di non avere nomi di
riserva o deleghe diverse da chie-
dere aJuncker.
Dopo un frenetico e un po cao-
tico avvio, oggi Renzi metter ordi-
ne nelle priorit continuando il ra-
gionamento fatto, con tanto di sli-
de, dopo il Consiglio dei ministri
del 30 agosto. Qualche sassolino
intende per levarselo, specie do-
po il Consiglio europeo di sabato e
nei confronti non tanto di coloro
che apertamente si oppongono a
questa o quella riforma, quanto
nei confronti di coloro che defini-
sce resistenti passivi. Ovvero di
coloro che chiedono di fare pre-
sto, di attuare le riforme, salvo poi
minarle contestando priorit, me-
todo o, come accaduto in occasio-
ne della riforma che pone fine al
bicameralismo o alla riforma del-
la giustizia, di lesioni delle garan-
zie democratiche.
per questo che lappuntamen-
to di oggi ha un significato politi-
co, pi che di novit dei contenuti.
Per Renzi da picconare, mettendo
in fila le cose da fare, soprattutto
il metodo di analisi delle urgenze
del Paese perch - ripete spesso il
presidente del Consiglio - in Euro-
pa i dubbi non li hanno sulla mia
volont di cambiare, quanto sulla
disponibilit delle lites del Paese
di condividere un radicale muta-
mento di passo senza il quale lIta-
lia destinata ad affondare. Il
premier consapevole di aver
sommato pi di un nemico in que-
sti sei mesi di governo. Il taglio del-
le maxi retribuzioni a 240 mila eu-
ro, larchiviazione del metodo con-
certativo, alcune riforme attuate,
seppur in parte, come quella del-
lavvocatura dello Stato e della
pubblica amministrazione, la stes-
sa ridefinizione delle competenze
del Senato, hanno stratificato mu-
gugni fortissimi solo in parte
emersi manonmenoforti.
Il richiamo alla collaborazione
di tutti che far Renzi oggi va oltre
il recinto della sua maggioranza e
coinvolge nonsolo Forza Italia, in-
teressata alla riforme istituziona-
li, ma anche il Movimento 5Stelle
e le sinistre di Vendola e Migliore.
Un appello alla coesione naziona-
le e a lavorare insieme nel Mille-
giorni che il governo ha davanti in
lineaaquantopivolte sollecitato
dal Capo dello Stato. Dopo lo
Sblocca Italia e i 43 miliardi messi
a disposizione, toccher in setti-
mana alla riforma della scuola.
Entro lanno poi arriver anche il
jobs act. Cambiare il Paese e scar-
dinare il sistema per tornare ad
essere rispettati in Europa. Un
messaggio che Renzi invia al Pae-
se, stavolta senza effetti speciali e
gelati, ma passo dopo passo senza
strappi e senza pensare che a pa-
gare siano sempre i soliti noti.
Confindustria e sindacati sono av-
visati.
MarcoConti
RIPRODUZIONERISERVATA
Renzi, nuovo messaggio alla Ue:
lItalia svolta con i mille giorni
`
Oggi il nuovo programma: appello alla
coesione nazionale e a tutte le opposizioni
LO SCENARIO
ROMA Rimpasto? Macch. Appena
Matteo Renzi sente questa parola
risponde con una smorfia di fasti-
dio anti-politichese. Giusto una
sostituzione, ecco che cosa avver-
r - ma non adesso, tra due mesi e
c tutto il tempo per pensarci,
parola di Matteo - dopo il trasloco
di Federica Mogherini dalla Far-
nesina al ruolo di Alto rappresen-
tante per la politica estera del-
lUnione Europea.
NESSUNA VOGLIA
Renzi minimizza la questione del-
la scelta del nuovo ministro degli
Esteri italiano, e la promozione di
LapoPistelli dallincaricodi vice a
quello di titolare del dicastero
sembra al momento lipotesi pi
semplice e pi probabile. Questa
promozione dellesponente fio-
rentino del Pd, amico storico di
Renzi ma non appartenente al co-
siddetto Giglio Magico, suo men-
tore a suo tempo ma anche rivale
nelle primarie del 2009 per la scel-
ta del sindaco di Firenze e vinse
Matteo, sarebbe una sorta di chiu-
sura del ciclo dei rapporti tra i
due. Renzi fu portaborse e assi-
stente parlamentare di Pistelli,
poi questioni politiche e personali
li hanno divisi ma quando Matteo
diventatopremier e Lapoera gi
viceministro alla Farnesina l
stato lasciato e dunque la ricucitu-
ra cominciata gi da un po. Sug-
gellata di recente dalla scena del-
larrivo della piccola Meriam a
Ciampino e Renzi ha lasciato che
Pistelli - prendendo tra le braccia
la bimba sotto la scaletta dellae-
reo e davanti a centinaia di teleca-
mere - fosse il protagonista del-
levento.
Poi, magari, un vero rimpasto
Renzi lo dovr fare. Ma questo di-
pender dalla performance del
suogovernoe dalleventualitche
la crisi diventi cos spaventosa da
richiedere non pi un governo
iper-personalizzato nella figura
di Matteo ma una squadra attrez-
zata anche con nuovi innesti. Per
ora, ad Alfano niente Farnesina
(sarebbe una diminutio insoppor-
tabile per Ncd), la Serracchiani
non in partita e si auto-esclude,
la carta Andrea Guerra, top-man-
ger di Luxottica in uscita, sembra
accattivante ma impraticabile
(anche per questioni di soldi: un
ministro guadagna 50 volte di me-
nodi unmanager del suolivello) e
nemmeno Roberta Pinotti o Mari-
na Sereni paiono in pole position
per il dopo-Mogherini.
LA CONTROINDICAZIONE
Il problema che Pistelli ministro
squilibrerebbe le quote rosa a cui
Renzi tiene assai, nella composi-
zione dellesecutivo. Eallora - per-
ch no? - unipotesi non assurda
parrebbe essere quella di sceglie-
re per la guida della Farnesina
unalta funzionaria (ma il prece-
dente montiano di Giulio Terzi di
SantAgata sconsiglierebbe) che
gi ci lavora: Elisabetta Belloni, at-
tuale direttrice del personale del
ministero.
Ma, appunto, il Renzi che ha ab-
bandonato il mito della velocit
non vuole decidere subito. Passo
passo, anche per la Farnesina e
senza allargare il discorso. Anche
un mini-rimpasto o un rimpa-
sto-lampo per lui sarebbe troppo,
e potrebbe dare limpressione che
il governo sia instabile o che deb-
ba darsi una raddrizzatina. Ma
due mesi, vistoche laMogherini a
novembre prender servizio alla
Ue, in politica sono uneternit. E,
in questo caso, sono anche un ri-
schioper Lapo.
MarioAjello
RIPRODUZIONERISERVATA
Leprossimetappe
Palazzo Chigi vuole evitare il rimpasto
LIPOTESI PREFERITA
LA PROMOZIONE
DELLATTUALE
VICEMINISTRO PD
RESTA IL NODO
DELLE QUOTE ROSA
Il decreto Sblocca Italia
ANSA
INFRASTRUTTURE
Avvio cantieri grandi opere
e opere proposte
dai Comuni con fondi
pubblici e privati
EDILIZIA
Meno vincoli sulle locazioni
ad uso commercio e turismo;
pi facili modifiche
dentro casa
FONDI UE
Potere sostitutivo
del premier
se non sono rispettati
i tempi programmati
EXPORT
Promozione
del Made in Italy
anche in vista dell'Expo
(270 milioni nel 2015-17)
RETI
Credito d'imposta a chi porta
la banda ultra larga in aree
poco redditizie
ENERGIA
Differenziazione vie di
approvigionamento del gas;
pi attivit di estrazione
in Basilicata
IMPRESE
Fondo per medie aziende
in difficolt; facilitazioni
per i "project bond"
(prestiti su progetti)
CRESCITA
Rilancio investimenti
con nuovo ruolo
Cdp (Cassa Depositi
e Prestiti)
TERRITORIO
Opere di prevenzione
e messa in sicurezza
(fognature, sistemi
idraulici, cave...)
EX AREE INDUSTRIALI
Riqualificazione
di Bagnoli
e altri siti
`
Continua la battaglia per la flessibilit:
dimostreremo che di noi ci si pu fidare
IL PREMIER PREPARA
UN NUOVO ATTACCO
AI FRENATORI
E ALLE LOBBY
PRONTO UN SITO WEB
CON LAGENDA
Oggi
Conferenzastampaalleore
14aPalazzoChigi per
illustrareil programmadel
governoperi cosiddetti
millegiorni. Il nuovo
slogandellesecutivosar
Passodopopasso.
Gioved
Renzi volaaCardiff, inGalles,
peril verticedellaNato. .
Allordinedel giornolecrisi
regionali chesi stanno
moltiplicandointorno
allEuropa: dallUcraina
allIraqallaSiriaeaGaza. Il
dossierUcrainadefinir
anchei rapporti conlaRussia
egli effetti eventuali sui
rifornimenti invernali di gas.
Domenica
Il premier, inqualitdi
segretariodel Pd, chiuderla
FestadellUnitaBologna.
Lariformarinviata?No,
abbiamofattounasceltasaggia
di nonaccumulareuntema
importanteconaltri temi
importanti. Problemi conil
premier?ConRenzi c'stato
unlavorocomunedi mesi. E
no, i test di ingressononsono
il migliorstrumentopossibile
persceglierei migliori studenti
perlafacoltdi medicina.
Senzamai scopriretroppole
cartesuunariformadi cui si
saprtuttosolodopodomani, il
ministrodell'Istruzione,
StefaniaGiannini, dallaFesta
nazionaledell'Unitha
ricapitolatoquelli chesonoi
temi sul tavolodel governo
doveper ora, hachiarito, non
c'alcunaipotesi di rimpasto.
Intantonellescuole, per il
ministro, gli insegnanti non
sonoabbastanza. L'organico
sottodimensionato, ha
spiegatodal palco, perchse
c'unacosaveramente
dannosa, quandoainizio
annononsai selaclassedi tuo
figlioavrun'insegnanteosea
metannol'insegnantecambia
perchnonrientra
nell'organicodi diritto. E, su
questo, sugli insegnanti non
ancorastabilizzati, hachiesto
di averefiducia: Aspettiamodi
arrivareamercoled: credoche
lafiducianel governoRenzi sia
meritataanchesuquesto
punto. Sui test di medicinail
ministrohainveceespressole
sueideechiare: Ritengoche
nonsianoil migliorstrumento
possibile.
Scuola, Giannini assicura: mercoled
daremo lok al testo, meritiamo fiducia
Lariforma
-TRX IL:01/09/14 00:37-NOTE:RCITTA
-MSGR - 20 CITTA - 4 - 01/09/14-N:RCITTA
4
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
PrimoPiano
Lapartitadellagiustizia, la
riformadellascuola, la
Finanziaria: il complicatomenu
sul tavolodel governoRenzi,
maanchel'incubo
recessione, lesfidedel
semestreitalianodi
presidenzaUe, lecrisi
internazionali
sarannotragli spunti
privilegiati del dibattito
intv, conunavalangadi
talkshowai blocchi di
partenza, pronti ainvaderei
palinsesti eleseratedegli
italiani. Posti inpiedi aLa7, pi
chemai dopol'arrivodi Giovanni
Floris, squadradellenews
confermataaMediaset, mentre
inRai gli occhi sonotutti puntati
sul nuovoBallaraffidatoa
MassimoGiannini.
Giocanod'anticipo
Quartogrado, che
riparteconGianluigi
Nuzzi eAlessandra
VierosuRetequattroil
5settembre(lostesso
giornoincui debuttain
secondaseratasuRai3Slang
di GerardoGreco, conlestoriedi
giovani italiani allaricercadel
sognoamericano) eRiccardo
Iacona, chetornasuRai3conle
inchiestedi Presadirettanella
collocazioneoriginariadella
domenica, dal 7settembre, per
passareafinecicloil testimonea
Report di MilenaGabanelli. Ma
daluned 8settembrechesi
rimetteufficialmenteinmarcia
il plotonedei talkshow: su
Retequattroriparteinprime
timeQuintacolonnaconPaolo
Del Debbio, mentresuLa7
debuttano
Diciannoveequaranta, lastriscia
pre-tgdi Floris sul modellodel
'Fattdi EnzoBiagi, elanuova
edizionedi OttoemezzoconLilli
Gruber.
Riapre il Parlamento, sar tour de force
Agenda piena tra Jobs Act, Pa e riforme
Laula di Montecitorio
QUESTA SETTIMANA
RIPARTONO LE CAMERE:
ARRIVERANNO ANCHE
LO SBLOCCA ITALIA
E IL PACCHETTO
SULLA GIUSTIZIA
SI RIPARLA PURE
DI LEGGE ELETTORALE
IL PD VUOLE CORRERE
SUI TESTI DEL GOVERNO
IL TEST METTE ALLA
PROVA FI E M5S
LINCONTRO
ROMA La pazienza non finita,
ma non certo illimitata. que-
sto il messaggio recapitato al go-
verno da Giorgio Squinzi che ie-
ri, intervenendo alla festa del-
lUnit a Bologna insieme al sot-
tosegretario Graziano Delrio, ha
spiegato che il supporto di Con-
findustria a Palazzo Chigi di-
venter ancora pi sostanzioso
se si faranno le cose che servono
al Paese Certo per gli ultimi
passi dellesecutivo non convin-
cono del tutto. Acominciare dal-
lo Sblocca Italia. Per quanto ri-
guarda l'ammontare reale e di-
sponibile, secondo la nostra sen-
sazionenonsarsufficiente a far
ripartire il Paese ha avvertito
Squinzi valutando dunque insuf-
ficienti i 3,8 miliardi messi sul
piatto.
LE SEMPLIFICAZIONI
A giudizio di Squinzi, i concetti
che ci sono all'interno del prov-
vedimento sono condivisibili: il
problema la quantit e la reale
disponibilit dei fondi per soste-
nere questi investimenti, ad
esempio quelli infrastrutturali, e
tutta una serie di investimenti
che erano stati decisi gi cinque
governi fa. Il numero uno di
Viale dellAstronomia ha spiega-
to che le aziende non si sentono
sufficientemente protette (chie-
diamosemplificazioni, dateci un
paese normale, linvocazione)
non risparmiando una punzec-
chiaturaal premier Renzi che ha
modificato lo slogan del gover-
no. Dopo avere detto facciamo
tutto in 30 giorni mi sembra che
il termine di 1000 giorni sia reali-
stico ma bisogna fare le cose che
servono per sbloccare questo Pa-
ese ha osservato il leader con-
findustriale. E a questo proposi-
to Graziano Delrio ha precisato
che i mille giorni non rappre-
sentano un rallentamento, ma il
tempo per far atterrare queste
cose nella vita quotidiana delle
persone.
Il sottosegretario alla presi-
denza del Consiglio ha avvertito
che nessuno ha promesso di
cambiare il paese in trenta gior-
ni, abbiamo voluto dare uno
shock normativo nei primi sei
mesi molto forte. Delrio ha ri-
vendicato il lavoro svolto dal-
lesecutivo affermando che so-
no state date scosse molto forti,
tutti quelli che seguono l'azione
di governo vedono la forte volon-
t di disincagliare la nave. Una
nave che fortemente incaglia-
ta. Queste spinte riescono a dare
un p di mobilit, poi quando
prender il largo, la nave navi-
gher.
IL CONTRATTO UNICO
Sul fronte dell'occupazione, an-
cora Squinzi ha dato il via libera
alla delega sul lavoro spiegando
per che si tratta solo di un pri-
mo passo nella direzione che do-
vrebbe essere quella del contrat-
to unico che sia conveniente per
le imprese e i lavoratori. E sem-
pre in tema, il presidente di Con-
findustria ha chiarito che noi
siamoper incrementare i salari e
non per diminuirli. Il problema,
aumentare il lavoro: bisogna ri-
creare le condizioni per ricreare
lavoro. Toccando il tasto degli
80 euro Squinzi, dicendosi con-
vinto che non hanno avuto im-
patto reale sui consumi, ha
espresso il proprio rammarico.
Noi pensavamo e lo abbiamo
detto sin dal primo momento -
ha sottolineato - che sarebbe sta-
to meglio investire questi 10 mi-
liardi su un taglio deciso del cu-
neofiscale del lavoro.
Una forma di rassicurazione
agli industriali arrivata da Enri-
co Morando che ha confermato
che nel 2014 non ci sar nessu-
na manovra correttiva. Lespo-
nente di governo ha anche smen-
tito interventi sulle pensioni pi
elevate mettendo in fila i prossi-
mi tre passaggi inagenda: delega
sul lavoro, giustizia e riforma fi-
scale.
MicheleDi Branco
RIPRODUZIONERISERVATA
Giorgio Squinzi alla Festa nazionale dellUnit a Bologna
LE SCADENZE
ROMA Nei Palazzi si ricomincia,
guardando ai mille giorni indica-
ti dal presidente del Consiglio
Matteo Renzi come orizzonte del-
lesecutivo. Ma anche alle mille
cose da fare o da concludere, ai
provvedimenti che gi bollonoin
pentola. Passo dopo passo, cer-
to, per dirla con linquilino di Pa-
lazzoChigi.
Ma quanto avviato basta e
avanza per tenere impegnate le
aule parlamentari. A cominciare
dal Jobs Act gi allattenzione
della commissione Lavoro di Pa-
lazzo Madama. Misure oramai
ineludibili, visto che la crisi ha
portato il Paese in deflazione, an-
che se i provvedimenti rischiano
di aprire nuove crepe allinterno
della compagine di governo, so-
prattutto tra Pd e Nuovo centro-
destra che spinge per cancellare
larticolo 18 dello statuto dei lavo-
ratori, e per rendere quanto pi
flessibili possibile le nuove for-
me contrattuali che, nellemisure
allesame del Senato, dovranno
essere definite inunquadro orga-
nico.
Ufficialmente, comunque, lau-
la di Palazzo Madama ricomince-
r a lavorare mercoled, esami-
nando la legge europea liquidata
dalla Camera a giugno, mentre la
Camerasi era gi riunita marted
scorso, per una seduta tecnica,
incardinandoil decretostadi.
AULE CONVOCATE
AMontecitorio, laula convoca-
ta per gioved, con allordine del
giorno la mozione sugli F35 e il
decreto di proroga sulle missioni
italiane all'estero. E soprattutto
sul primo punto, si prevede che
riprenda lopposizione dura del
Movimento 5 Stelle. Che, c da
scommetterci, far sentire forte
la propria voce soprattutto inma-
teria di riforme istituzionali che
rappresentano laltro piatto forte
dellaripresa.
Il disegno di legge costituzio-
nale che cambia peso, composi-
zione e funzioni del Senato, inter-
venendo anche sul titolo V, resta
indigeribile per i grillini che, pri-
ma della pausa estiva, hanno da-
to battaglia in Senato durante la
prima lettura del testo che ora ap-
proda alla Camera, suscettibile
di modifiche, come aveva confer-
mato allinizio di agosto la stessa
ministra delle Riforme Maria Ele-
na Boschi. Soprattutto, in riferi-
mento alle modalit di elezione
del presidente della Repubblica.
Laddove pentastellati (ma anche
frange democratiche e malpanci-
sti forzisti) vorrebbero cambiare
benaltro.
Come pure tutto da scrivere,
eventualmente, il dialogo sulla
legge elettorale, laltro corno del
patto del Nazareno tra Renzi e il
leader azzurro Silvio Berlusconi.
Che, per ora, tace, ma osserva
con attenzione le mosse dellalle-
ato sulle riforme, e attende che
nei prossimi giorni lItalicum sia
calendarizzato al Senato. Prima,
per, la commissione Affari co-
stituzionali, gi mercoled, sar
alle prese con la riforma della
Pubblica amministrazione.
CANTIERE ITALICUM
Di certo, il cantiere dellItalicum
apertissimo, come aveva sotto-
lineato la presidente della com-
missione, la democratica Anna
Finocchiaro, mentre lo stesso
Renzi, durante unintervista esti-
va, aveva sottolineato che o fac-
ciamo i collegi uninominali o plu-
rinominali piccolini, oppure met-
tiamo le preferenze: troveremo
una soluzione, ma il punto cen-
trale che si deve sapere chi vin-
ce le elezioni, tranquillizzando
di fatto gli alleati centristi che
chiedevano appunto le preferen-
ze, ma anche un diverso riequili-
brio delle soglie, che garantisca
leformazioni pipiccole.
Punto sucui Renzi, ma soprattut-
to Berlusconi, potrebbe non ve-
derlaallostessomodo. Unelenco
di temi da sviscerare e trasforma-
re in norma, gi abbastanza ric-
co, al quale venerd scorso si so-
no aggiunti anche i decreti Sbloc-
ca Italia e di riforma della giusti-
ziacivile (per smaltiregli enormi
arretrati processuali), oltre agli
innumerevoli disegni di legge e
di delegaprodotti da via Arenula,
su temi sensibilissimi come la re-
sponsabilit civile dei giudici e la
prescrizione.
Mentre sempre mercoled, in
consiglio dei ministri, dovrebbe
finalmente arrivare la riforma
della scuola, rinviata la scorsa
settimana per non rischiare lin-
gorgo in aula. La ministra del-
lIstruzione Stefania Giannini ha
sottolineato che, allo stato, gli in-
segnanti nonbastano, chiedendo
ai precari di darle fiducia.
SoniaOranges
RIPRODUZIONERISERVATA
Graziano Delrio
Tra conferme e novit ricominciano i talk showpolitici
Linformazione
Squinzi incalza
il governo:
con questi fondi
niente ripresa
Il presidente di Confindustria alla festa dellUnit con Delrio
Il sottosegretario: Stiamo dando scosse molto forti al Paese
INSUFFICIENTI
SECONDO LE IMPRESE
LE RISORSE
DELLO SBLOCCA ITALIA
NON CI SENTIAMO
PROTETTI
-TRX IL:01/09/14 00:37-NOTE:RCITTA
-MSGR - 20 CITTA - 5 - 01/09/14-N:RCITTA
5
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
PrimoPiano
`
Maggioranza alla ricerca di un compromesso sullarticolo 18
I centristi: tutela da lasciare solo per i casi di discriminazione
Una catena di montaggio in fabbrica
`
La riforma Poletti torna da gioved allesame del Senato
Il governo punta allapprovazione definitiva entro fine anno
IL PROVVEDIMENTO
ROMA Si riprender gioved incom-
missione Lavoro del Senato. Ri-
parte il cammino del Jobs act, il di-
segno di legge delega di riforma
del mercato del lavoro e degli am-
mortizzatori sociali presentato
dal governo Renzi. E si riparte
esattamente da dove ci si era fer-
mati, compresi dubbi e nodi da
sciogliere. La pausa agostana non
ha, infatti, ammorbidito n avvici-
nato le posizioni sui temi caldi ri-
masti in sospeso. Acominciare da
quello pi ostico e da tempo - per
dirla con le parole del ministro Po-
letti - causa di scazzottate o le-
gnate tra chi sostiene una tesi e
chi unaltra: ovvero le tutele con-
tro i licenziamenti illeciti previste
dallarticolo 18 dello Statuto dei la-
voratori. Nei giorni di chiusuradel
Parlamento largomento, tra inter-
viste e dichiarazioni varie, ritor-
nato pi volte sulle pagine dei
giornali. Ma di fatto la maggioran-
za resta spaccata: i centristi mode-
rati (Ncd, Ucd, Sc) insistono nel
proporre il superamento della
norma in questione, la maggior
parte del Pd non ne vuole sapere.
In mezzo c il governo che, nono-
stante la sua orticaria conclamata
verso le rappresentanze sociali,
non ha tra le sue massime aspira-
zioni quella di andarsi a impegola-
reinuna battagliaconil sindacato
dando il via al tanto temuto autun-
no caldo. Insomma, la quadra an-
coranon stata trovata. Tutti per
sono consapevoli che bisogna fare
in fretta, e fare bene, non sprecare
questa ulteriore occasione. Alzare
le barricate da una parte e dallal-
tra non serve al Paese. Non serve
agli oltre tre milioni e duecentomi-
la disoccupati che ogni giorno spe-
rano che sia la #voltabuona. Una
buona riforma del mercato del la-
voro la priorit delle priorit, e
non solo perch ce lo chiedono le
istituzioni europee a partire dalla
Bcedi MarioDraghi.
I TEMPI
Lobiettivo del governo resta il va-
ro definitivo della legge delega en-
tro la fine dellanno. Dopodich ci
sono sei mesi di tempo per lema-
nazione delle cinque deleghe rela-
tive. Il provvedimento finora anco-
ra non ha ricevuto lok da parte di
nessun ramo del Parlamento. La
commissione Lavoro del Senato,
presieduta da Maurizio Sacconi
(Ncd), lo sta esaminando dallapri-
le scorso. Inizialmente si puntava
apassarloallAulaaluglioma poi,
complice anche limpegno sulle ri-
forme istituzionali, si deciso di
far slittare il passaggio di conse-
gne (dalla commissione allAula)
a settembre. Da esaminare in real-
t resta solo larticolo 4 della dele-
ga che era stato accantonato (gli
altri sono stati tutti approvati e si
attendono solo i pareri sugli emen-
damenti della commissione Bilan-
cio). Si tratta proprio della parte
relativa al riordino delle forme
contrattuali e quindi anche alla di-
sciplina del recesso e dei licenzia-
menti.
Oggi i contratti di lavoro sono
oltre 40 e la riforma mira a un de-
ciso sfoltimento. La delega preve-
de la possibilit di introdurre
eventualmente invia sperimenta-
le il contratto di inserimento con
tutele crescenti. Ed qui che si sta
consumando lo scontro tra le va-
rie animedella maggioranza.
SI INDENNIZZO, NO REINTEGRA
Un emendamento del senatore
Pietro Ichino (condiviso da tutti i
centristi della maggioranza) chie-
de di lasciare la reintegrazione sul
posto di lavoro solo nei casi di li-
cenziamenti discriminatori. La
norma gi prevista dalla riforma
targata Fornero del 2012, ma la-
scia una certa discrezionalit al
giudice (il governo sta facendo un
monitoraggio sugli effetti).
Lemendamento Ichino elimina
questa discrezionalit. Per gli altri
licenziamenti illegittimi si preve-
de un indennizzo economico via
via crescente in base allanzianit
aziendale. Il Pdinvece proponeun
contratto di inserimento a tutele
crescenti (che prevede anche retri-
buzioni tabellari pi basse) valido
solo per un periodo determinato,
al massimotreanni, dopodi che al
lavoratore verranno riconosciute
tutte le tutele attuali. Insomma
lapplicazione dellarticolo 18 sa-
rebbe solo congelata e durante
questo periodo il datore di lavoro
potr licenziare senza motivazio-
ne.
GiusyFranzese
RIPRODUZIONERISERVATA
LavoroPartita aperta sui licenziamenti
Tassi di disoccupazione
I disoccupati sono ora 3.220.000 (+143.000 sul 2013)
ANSA Fonte: Istat
DONNE UOMINI luglio
2014
giugno
2014
luglio
2013
11,6%
13,8% 13,9%
12,8%
11,5%
11,3%
12,1% 12,6% 12,3%
RIDUZIONE
DELLE TIPOLOGIE
DI ASSUNZIONE
CONTRATTO
DI INSERIMENTO
PER I NEOASSUNTI
-TRX IL:31/08/14 23:00-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 6 - 01/09/14-N:
6
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
PrimoPiano
IL CASO
ROMA Niente regali, o quasi. Vin-
coli rigidi per gli incarichi ester-
ni pur se gratuiti. Ma anche mol-
ta attenzione nelluso dei social
network e obbligo di comunica-
re la propria adesione adassocia-
zioni, comprese quelle riservate.
Quello che un dipendente della
presidenza del Consiglio dei mi-
nistri puononpufare scritto
in un codice di comportamento
di una decina di pagine, che ov-
viamente non sostituiscono leg-
gi e contratti in vigore ma danno
indicazioni pi dettagliate. In al-
cuni casi, molto dettagliate: ven-
gono regolamentate ad esempio
anche le modalit di permanen-
zanei corridoi.
Per le violazioni pi gravi
prevista la sanzione del licenzia-
mento. Il testo appena arrivato
sul sito di Palazzo Chigi, ma for-
malmente non ancora invigore
perch nonc il previsto via libe-
ra del comitato unico di garan-
zia: i sindacati della presidenza
hanno abbandonato la riunione
che trattava il tema, mettendo in
discussione la terziet di questo
organismo.
I CONFLITTI DI INTERESSE
Molte delle norme sono finaliz-
zate, sulla carta, a prevenire i ca-
si di corruzione. Sono previste
una serie di azioni di monitorag-
gio, con il coinvolgimento dei di-
rigenti, ed al dipendente che de-
nunci un illecito garantito il di-
ritto allanonimato. Ma ci sono
poi prescrizioni specifiche relati-
vamente ai regali. Il dipendente
non potr in nessun modo chie-
derne (anche se di modico valo-
re) e non potr accettarli n da
soggetti coinvolti nelle attivit
dellamministrazione n dai su-
bordinati, con leccezione di
quelli duso di modico valore,
nellambito delle normali rela-
zioni di cortesia e delle consuetu-
dini internazionale. La soglia
del modico valore non specifi-
cata in questa sede, mentre
esclusa esplicitamente la possibi-
lit di accettare qualsiasi impor-
to in denaro. I doni che non rien-
trano in queste regole devono es-
sere messi a disposizione per es-
sere restituiti o devoluti in bene-
ficenza.
Ampio il capitolo sui possibili
conflitti di interesse: c lobbligo
di informare i superiori su tutti i
rapporti di collaborazione con
soggetti privati intrattenuti negli
ultimi tre anni, ma anche quello
di dichiarare la propria adesio-
ne o appartenenza ad associazio-
ni o organizzazioni, a prescinde-
re dal loro carattere riservato o
meno, i cui ambiti di interesse
possano interferire conlo svolgi-
mento dellattivit dellufficio.
Insomma, chi fosse iscritto alla
massoneria dovr farlo sapere;
lobbligo invece non vale per
ladesione apartiti esindacati.
vietato lasciare la sede in cui
si presta servizio, salvo motiva-
te esigenze e casi regolarmente
autorizzati. In ufficio per non
si potr sostare negli spazi co-
muni inassenza di motivi di ordi-
ne lavorativo e usare un tono di
voce o un linguaggio impropri.
Ed interdetta la diffusione, an-
che su social network, di infor-
mazioni di cui si a conoscenza
per ragioni dufficio.
Fuori dallufficio, il dipenden-
te non potr sfruttare n men-
zionare la posizione che ricopre
nellamministrazione per ottene-
re vantaggi o utilit. Sono inclu-
se specificamente le relazioni
extralavorative con pubblici uffi-
ciale nellesercizio delle loro fun-
zioni: si vieta insomma di fare
ricorso al classico lei non sa chi
sonoio.
LucaCifoni
RIPRODUZIONERISERVATA
Nuovo codice etico a Palazzo Chigi:
stretta su regali e associazioni segrete
LE CIFRE
ROMA Di certo non sar una rifor-
ma della giustizia a costo zero. Al-
meno per quanto riguarda la re-
sponsabilit civile dei magistrati.
Perch il ddl varatoinconsigliodei
ministri ha avuto unaggiunta in
extremis, su richiesta del ministe-
ro dellEconomia, relativa alla co-
perturafinanziaria. Avendoinfatti
deciso di eliminare il filtro ai ricor-
si presentati contro lo Stato dai cit-
tadini che si ritengono vittime di
errori giudiziari, il governo dovr
inevitabilmente far fronte a una
spesa maggiore. Di quanto? In un
solo anno sar dieci volte superio-
re a quanto lo Stato ha sborsato
complessivamente nel periodo
che va dal 2005 al 2014. In soldoni,
la previsione di spesa di 540mila
euro a partire dal 2015, mentre per
gli ultimi mesi del 2014 si calcola-
no 135mila euro. Per quantificare
gli oneri della futura legge, sulla
quale lAnm ha gi iniziato a pole-
mizzare, il ministero della Giusti-
zia ha rispolverato i casi di risarci-
mento danni per errori giudiziari
commessi per dolo o colpa grave.
Che il meccanismo dei filtri previ-
sto dalla legge Vassalli del 1988 ab-
bia limitato, e di molto, le condan-
ne a carico dello Stato cosa nota.
Quante fossero per lesattezza lo si
scopre ora: 9 in tutto dal 2005 al
2014, edhannocomportato- scrive
il ministero - una liquidazione
media degli importi pari a circa
54mila euro. Ecco allora che la
previsione di spesa futura viene
fatta in via approssimativa pre-
vedendo circa dieci condanne lan-
no, contro le nove totali dellulti-
mo decennio. Tante? Poche? E dif-
ficile dirlo. Certo che il governo
contadi recuperarebuona parte di
quei 540mila euro che si stima
usciranno dalle casse dello Stato
per far fronte alle condanne per er-
rori giudiziari. A differenza della
legge Vassalli che rendeva facolta-
tiva la rivalsa dello Stato sul magi-
strato per un terzo dello stipendio,
il ddl Orlando prevede infatti lob-
bligo di rivalsa e fino alla met del-
lostipendio.
LITER
Nonhoancoralettoil testo, mase
questa la formula mi sembra
molto fumosa, dice Francesco
Nitto Palma (Forza Italia), presi-
dente della Commissione Giusti-
zia del Senato che mercoled deci-
der il da farsi. In attesa dei prean-
nunciati testi del governo, Nitto
Palma aveva infatti rinviato la di-
scussione sia del ddl Buemi sulla
responsabilit civile dei magistra-
ti, sia su quello anticorruzione di
cui relatore DAscola. Il comitato
di presidenza della Commissione
Giustizia decider se adottare un
testo unificato o se procedere con i
ddl del governo, incluso quello sul-
la criminalit economica che pre-
vede una stretta sul falso in bilan-
cio e lintroduzione dellautorici-
claggio. Ma i tempi non si prean-
nunciano brevi. Sul reato di falso
in bilancio (3-8 anni)sono ancora
incorsolimature dopoleobiezioni
sollevate dal ministero dello Svi-
luppo economico circa il rischio di
penalizzare le piccole imprese.
PRESCRIZIONE
E anche Ncd, nonostante labbia
spuntata su non pochi punti nella
trattativa sul pacchetto giustizia,
continua a tirare il freno sia sul fal-
so in bilancio sia sulla prescrizio-
ne. Serve un ampio dibattito e
non tempi brucianti, avverte Re-
nato Schifani. Il ddl penale sulla
prescrizione sar incardinato alla
Camera e gli alfaniani si appreste-
rebbero a dare battaglia sulla nor-
ma transitoria. Nella versione usci-
ta dal cdm si prevede che la so-
spensione di due anni della pre-
scrizione varr solo per le condan-
ne successive allentrata in vigore
della nuova legge (se cos fosse, la
norma potrebbe incidere anche
sul processo di Napoli a carico di
Berlusconi). Ncd sembra che si
prepari a chiedere che la norma
transitoria cambi e che la prescri-
zione allungata valga solo per i rea-
ti commessi dopo lentrata in vigo-
re della legge. Escludendo in tal
modo tutti i processi in corso, an-
che quelloacaricodellexpremier.
SilviaBarocci
RIPRODUZIONERISERVATA
Andrea Orlando Il Consiglio dei ministri
Responsabilit civile
le toghe rischiano
condanne decuplicate
`
Le stime del governo dopo il via libera al disegno di legge Orlando:
previsti 10 casi di risarcimento allanno per una spesa di 540mila euro
Le riforme nei tribunali
I 7 provvedimenti del Governo
ANSA
Chi non paga i debiti
dovr pagare pi interessi
(incremento del tasso
in pendenza della lite)
ILDECRETOLEGGESULPROCESSOCIVILE
6DISEGNI DI LEGGE
Contrasto a criminalit
organizzata e patrimoni illeciti
Ampliamento della responsabilit
civile dei magistrati
Delega al governo per efficienza
e rapidit dei processi civili
Delega al governo su magistrati
onorari e giudici di pace
Delega per modifiche all'iter
di estradizione (Libro XI Cpp)
Delega per razionalizzare
appalti e contratti pubblici
Dimezzamento delle
ferie dei tribunali
(6-31 agosto anzich
1 agosto-15 settembre)
Semplificazioni di
separazioni o divorzi
(accordo davanti
allufficiale di stato civile)
Possibile conciliazione
con lassistenza
degli avvocati
(negoziazione assistita)
Sia in primo che
in secondo grado
le parti possono
chiedere l'arbitrato
Chi perde paga
le spese del processo
(minor ricorso
a compensazione)
Procedura di esecuzione
informatizzata,
compresa ricerca dei
beni da pignorare
Possibile negoziazione
assistita nelle cause
di separazione
e divorzio
Le cause semplici
vanno trattate
con procedimento
sommario
Il difensore pu ricevere
dichiarazioni scritte
dai testimoni ed
esibirle come prova
Fonte: Confartigianato
1.185
(3 anni e un mese)
544
(1 anno e mezzo)
Italia media Ue
0,3%
0,4%
La"giustizialumaca"
DURATA CAUSE CIVILI
(in giorni)
SPESA PUBBLICA PER LA GIUSTIZIA
(in rapporto al Pil)
Italia media Ue
procedimenti civili
pendenti in Italia
(accumulati dal 1980 al 2013)
5.257.693 (325 al giorno)
durata procedura
fallimentare
2.566 giorni (7 anni)
PRESCRIZIONE,
GLI ALFANIANI VOGLIONO
ALTRE MODIFICHE:
I TEMPI PI LUNGHI
NON VALGANO
PER I PROCESSI IN CORSO
IL DIPENDENTE DOVR
DICHIARARE SE FA PARTE
DI ORGANIZZAZIONI
ANCHE RISERVATE
NIENTE NOTIZIE
SUI SOCIAL NETWORK
-TRX IL:01/09/14 00:36-NOTE:RCITTA
-MSGR - 20 CITTA - 7 - 01/09/14-N:RCITTA
7
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
PrimoPiano
`
Lorenzin avverte: una tragedia immensa che va fermata
Caso sospetto in Svezia di un uomo rientrato dallAfrica
Operatori sanitari impegnati nei controlli anti Ebola in un quartiere nelle periferie di Monrovia (Liberia)
`
Summit a Milano il 22 settembre tra i responsabili della Sanit
dei Ventotto per fronteggiare lepidemia con strategie unitarie
LEMERGENZA
ROMA LEuropa fronteggia Ebola:
vertice dei ministri sanitari della
Ue a Milano luned 22 settembre.
Unappuntamentoper tirare le fila
dellincontro che si tenuto saba-
to a Bruxelles in cui sono stati
chiesti maggiori fondi per organiz-
zare al meglio, in tutti i paesi, la
strategia di difesa. Il primo appun-
tamentoeuropeo, seppur informa-
le, trai responsabili dellepolitiche
sanitarieconobiettivoEbola.
GLI INTERVENTI
Lannuncio del ministro della Sa-
lute Beatrice Lorenzin che, prima
di Milano, dovr sar chiamata al-
la riunione regionale dellOrganiz-
zazione mondiale della sanit il 15
settembre ed il 26 negli Stati Uniti
a Washingtonper il G7+1. Affron-
teremo lemergenza - spiega il mi-
nistro - lepidemia in Africa si
espande perch mancano inter-
venti coordinati di igiene pubblica
in loco. Una tragedia immensa
che, se non verr fermata, pu rap-
presentare un pericolo per tutti.
Proprio il Consiglio europeo di sa-
bato scorso si deciso di prevede-
re nelle conclusioni del semestre
italiano delle misure di coordina-
mentoeuropeo.
IL CONTAGIO
Il virus, in effetti, continua a viag-
giare e contagiare. Ieri un caso so-
spetto in Svezia dove un uomo da
poco rientrato da uno dei paesi
africani colpiti dal virus, stato ri-
coverato allospedale Karolinska
di Stoccolma. La vedova di un me-
dico morto per Ebola nella citt ni-
geriana di Port Harcourt risulta-
ta positiva allinfezione. Il dottor
Ike Enemuo, morto venerd scor-
so, la sesta vittima di Ebola in Ni-
geria e la prima fuori della capita-
le, Lagos. Elementoche fapensare
ad unulteriore espansione della
febbre emorragica. Su un totale di
15 casi in Nigeria, sette sono guari-
te. Nei paesi dellAfrica Occidenta-
le colpiti dallepidemia, oltre la Ni-
geria, laGuinea, la Liberiae Sierra
Leone, la diffusione del virus sta
aumentando soprattutto tra i me-
dici e gli infermieri: oltre 240 i sa-
nitari infettati, 120 i morti. Obietti-
vo dellOms quello di fermare la
trasmissione in sei-nove mesi.
Non si tratta di una crisi africana
- il monito di Bruce Aylward, vi-
cedirettore generale dellOms -
ma di una questione globale. An-
che perch, come ha notato il Fon-
domonetario internazionale, lepi-
demia sta avendo gravi ripercus-
sioni macroeconomiche e sociali.
Tanto da dover intervenire, oltre
che con aiuti sanitari, anche con
sostegni finanziari per la ripresa
dopofebbre emorragica.
LALLERTA
Continua a rassicurare Tonio
Borg, commissario Ue alla Salute:
C unbasso rischio di essere con-
tagiati in Europa. I tre cittadini fi-
nora infetti erano persone gi ma-
late prima di rientrare nei nostri
paesi. Per quanto riguarda lIta-
liail ministroLorenzin certa che
il nostro sistema di allerta e orga-
nizzazione tra i migliori al mon-
do. Tanto che, le richieste degli
altri paesi lo provano, ci viene ri-
chiesto aiuto in diverse occasioni.
Punto di riferimento lIstituto na-
zionale malattie infettive Spallan-
zani di Roma che ha mandato di-
versi ricercatori in Africa da mar-
zo ad oggi. Oltre lAeronautica mi-
litare attrezzata per lemergenza.
La vigilanza - aggiunge Lorenzin
- c anche sui voli aerei interna-
zionali ma necessario che ci sia
una presa di posizione da parte di
tutti i paesi.
CarlaMassi
RIPRODUZIONERISERVATA
Allarme Ebola, le contromisure della Ue
I Paesi colpiti Vittime dell'epidemia di Ebola in Africa
Fonte: Oms ANSA
Numero di casi Decessi
Camerun
Benin
Togo
Costa
dAvorio
Burkina
Faso
Ghana
NDjamena
Bangui
TOTALE 1.552 3.069
Niger Mali
Senegal
Guinea
647
430
Sierra Leone
1.026
422
Liberia
1.378
694
Nigeria
17
6
1
NUOVO CASO
IN NIGERIA: LA VEDOVA
DEL MEDICO MORTO
TRE GIORNI FA,
TRA I SANITARI CRESCE
LA DIFFUSIONE DEL VIRUS Beatrice Lorenzin
-TRX IL:31/08/14 23:08-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 8 - 01/09/14-N:
8
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Mondo
LA GUERRA
NEW YORK L'assedio stato rotto.
La citt di Amerli pu respirare,
dopo due mesi stretta dalle mili-
zie estremiste di Isis. La cittadina
a 160 chilometri a nord di Bagdad
stata liberata da una forza com-
posta sia delle forze armate ira-
chene, sia di volontari sciiti se-
guaci del mullah Moqtada al Sa-
dr, sia di peshmerga curdi. Per
giorni gli elicotteri di Bagdad han-
no trasportato i volontari sciiti a
nord perch si unissero all'eserci-
to nazionale. Per la missione, le
milizie di al Sadr sono state ribat-
tezzate Brigate della Pace. L'at-
tacco stato portato dal sud dall'
esercito iracheno e dalle Brigate,
e dal nord dall'esercito e i pesh-
merga. stata una marcia lenta
perch Isis, prendendo a prestito
un capitolo del manuale di resi-
stenza contro gli americani dopo
l'invasione del 2003, hanno co-
sparso le strade di bombe nasco-
ste frai rifiuti.
BOMBARDAMENTI MIRATI
Gli Stati Uniti hanno partecipato
alla liberazione di Amerli in una
doppia veste: in collaborazione
con Australia, Gran Bretagna e
Francia, hanno paracadutato nel-
lacitt i generi di primanecessit
che scarseggiavano gravemente.
Poi, al momento dell'attacco, gli
aerei americani hanno contribui-
to con bombardamenti mirati
contro le forze di Isis. Alla batta-
glia hanno anche partecipato
molti abitanti della citt, in gran
parte turcomanni, cio membri
della terza etnia irachena dopo
gli arabi e i curdi.
La liberazione di Amerli non
conclude per il dramma delle
popolazioni della regione di Sa-
lahuddin: circa 40 villaggi turco-
manni sono caduti nelle mani di
Isis. Testimonianze dirette di
donne che sono state portate in
salvo dagli elicotteri iracheni du-
rante la battaglia hanno rivelato
che circa 15 mila dei 26 mila abi-
tanti di Amerli erano rimasti a di-
fendere la cittadina. Ma man ma-
no che la situazione si faceva pi
disperata, nelle famiglie turco-
manne stato stretto un accordo:
se Isis avesse vinto, i padri avreb-
bero ucciso tutti i figli, le mogli si
sarebbero uccise e poi i padri
avrebbero sepolto le famiglie per
finirsi anch'essi con un colpo di
fucile: L'unica cosa da decidere -
ha detto Fatima Qassim - era se
ogni donna si sarebbe uccisa da
s o avrebbe chiesto al marito di
spararle.
LE TESTIMONIANZE
Le raggelanti testimonianze, rac-
colte da Al Jazeera dimostrano
ancora una volta quanto grande
sia il terrore che Isis genera do-
vunque le sue milizie si avvicini-
no. Gli Stati Uniti sperano di orga-
nizzare una coalizione regionale
per arginare lalorodiffusione, e il
Segretario di Stato John Kerry ar-
river in settimana per comincia-
re i negoziati con i vari Paesi che
potrebbero partecipare. Gioved,
a Cardiff, nel Galles, per il sum-
mit Nato, Barack Obama cerche-
r di ottenere anche il sostegno
dei Paesi europei. Nel frattempo, i
servizi segreti sono ovunque in al-
lerta. Il timore del rientro in pa-
tria, magari in Gran Bretagna, in
Germania o negli Usa, di giovani
che abbiano combattuto nelle mi-
lizie cresciuto all'ennesima po-
tenza ora che si riusciti a deci-
frare i documenti criptati di un
computer sequestrato a gennaio
e appartenuto un giovane chimi-
co tunisino membro di Isis. Nel
laptop - soprannominato laptop
of doom, il computer del giorno
del giudizio - sono state trovate
anche istruzioni su come prepa-
rare armi chimiche e batteriologi-
che. In particolare si discute di
produrre una bomba alla peste,
con cui contagiare la catena ali-
mentare: Noi non crediamo che
Isis siaingradodi creare armi del
genere - ha detto una fonte dell'in-
telligence Usa in forma anonima
-. Ma il solo fatto che ci stia pen-
sando motivodi graveallarme.
AnnaGuaita
RIPRODUZIONERISERVATA
PARACADUTATI AIUTI:
GLI ABITANTI ERANO
SENZA ACQUA N CIBO
SCOPERTO PIANO
PER UNA BOMBA
BATTERIOLOGICA
SPAVENTANO I TURISTI
E NON CI SALUTANO
TRECENTO SEGUACI
DELLA SETTA LEV TAHOR
COSTRETTI
AD ANDAR VIA
PROIBITE CHIMICA
MUSICA ED ARTE
A RAQQA, IN SIRIA,
INSEGNANTI OBBLIGATI
A SEMINARI
DI RIEDUCAZIONE
Iraq, liberata Amerli
la citt da mesi
sotto assedio dellIsis
Cos il Califfato islamizza le scuole
Jihadisti eretici
Fatwa degli Imam
LA DENUNCIA
Che i militanti dell'Isis siano dei
brutali tagliagole un fatto, ma
che in queste settimane siano cir-
colate notizie e interviste non ve-
rificate sullo Stato Islamico di
Iraq e del Levante riguardanti i
pi svariati argomenti come ven-
dita di donne, infibulazione, stu-
pri, uso di droghe un altro dato
di fatto. Ultima, ieri, la fotografia
di una gabbia su un carro, piena
di donne completamente velate,
spacciata per una deportazione
di schiave a Mosul; scatto che
invece era stato realizzato ad
Alessandria d'Egitto nel 2013 du-
rante un corteo di solidariet per
alcune studentesse universitarie
condannate per aver manifestato
contro il golpe militare. Su una
cosa per gli uomini del neo-co-
stituito Califfato non scherzano:
la moralit e l'istruzione. Da Raq-
qa, la capitale dello Stato Islami-
co, arriverebbe infatti la notizia
di una rivoluzione dei program-
mi didattici nelle scuole: niente
pi filosofia, chimica, musica, ar-
te, educazione civica, sociologia,
storia, psicologia.
La denuncia arriva dall'Osser-
vatorio nazionale per i diritti
umani in Siria (Ondus), secondo
il quale diversi insegnanti sareb-
bero stati obbligati a partecipare
a seminari di una settimana orga-
nizzati da Daesh per rimodulare i
piani di studi degli studenti in
senso islamico. La mancata parte-
cipazione prevederebbe l'esclu-
sione da tutte le scuole della citt
siriana. L'Isis avrebbe quindi pro-
messo anche salari adeguati agli
insegnanti che da mesi, causa la
guerra, non percepiscono uno sti-
pendio. Gli esperti islamici pro-
venienti dalle file dell'organizza-
zione fondamentalista avrebbero
deciso di togliere chimica e filoso-
fia perch nonin linea conle leg-
gi di Dio.
PAROLE BANDITE
Non la prima volta che viene
toccato il sistema scolastico nelle
aree sotto il controllo del califfo
Abu Bakr al Baghdadi. In prece-
denza infatti era stata imposta
l'obbligo per tutte le studentesse
delle elementari di indossare
l'hijab, oltre a una rigida divisio-
ne tra i sessi. Il risultato stato
anche la chiusura di numerose
scuole nella provincia di Raqqa,
non considerate allineate con il
nuovo pensiero dominante. In un
documento, postato su internet,
del direttorato dei programmi ri-
guardanti le istituzioni scolasti-
che, (del quale per non siamo in
gradodi verificarne l'autenticit),
si legge in una serie di punti che
sarebbero state abolite anche
educazione fisica, religione e tut-
te le scienze che sono in qualche
modo connesse alla teoria di
Darwin, alla selezione naturale e
che non attribuiscono tutto il cre-
atoaDiooche nonloesaltano.
Sarebbe stata prevista, inoltre,
la rimozione dagli istituti di tutte
quelle immagini contrarie alla
Sharia (legge islamica) assieme
all'abolizione dei termini patria
o Siria sostituiti, invece, da Sta-
to Islamico, terra dei musulma-
ni, provincia di ash-Sham.
Scontato il fatto che la denomina-
zione Repubblica Araba Siria-
na stata ufficialmente bandita
datutte lescuole del Califfato.
CristianoTinazzi
RIPRODUZIONERISERVATA
IL CASO
San Juan la Laguna, in Guatema-
la, un villaggio maya che si affac-
cia sul Lago Atitlan. Diecimila ani-
me, la maggior parte vestite con
gli sgarcianti colori dei tradiziona-
li abiti maya. Ma, tra loro, anche
trecento anime vestite tutte di ne-
ro che tre giorni fa hanno dovuto
fare fagotto e andar via su camion
messi a loro disposizione dalla
municipalit. Sono gli integralisti
ebrei appartenenti alla setta Lev
Tahor (cuore puro) fondata dal
rabbino anti-sionista Shlomo
Erez Helbrans negli anni Ottanta
chealcuni organi di informazione
ebraici definiscono giudei-tale-
bani. La loro espulsione dal vil-
laggio stata presa dal Consiglio
degli anziani dopo mesi di tensio-
ne e di accuse reciproche.
LE ACCUSE
Spaventano i turisti, non ci sa-
lutano, ci evitano, nonvoglio-
no integrarsi. Queste le motiva-
zioni che avrebbero provocato la
decisione di allontanare gli ebrei i
quali si difendono negando tutto.
Abbiamo scelto di vivere in Gua-
tamala perch sapevamo che era
unpaese tollerante. Mai ci sarem-
moaspettati di dover andar via da
San Juan. Ci hanno minacciato di
tagliarci la luce e di ucciderci.
Non vogliamo un altro Olocau-
sto ebraico afferma Ingrid de
Santos, membro della comunit
ed per questomotivoche stiamo
andando via. E molto triste. Io ho
vissutoqui sette anni.
VIA DAL CANADA
A scatenare lira di quello che gli
ebrei definiscono un manipolo
di indigeni violenti sarebbe stato
larrivoa SanJuan, alcuni mesi fa,
di un nutrito gruppo della setta
proveniente dal Canada da dove
era andato via perch il governo
canadese non ci permetteva di se-
guire i dettami della nostra cultu-
ra, prch ci accusavano di mal-
trattare i nostri bambini, perch
volevano imporci il loro modo di
educarli. Una cultura che si basa
suunarigida osservanza, sia nelle
pratiche religiose che negli aspet-
ti della vita quotidiana, della Ha-
lakhah, la via del condursi ebrai-
ca.
In realt nel Quebec le accuse
che la polizia ha mosso verso alcu-
ni membri della comunit Lev
Tahor parlano di abusi psicologi-
ci sui minori, matrimoni forzati
tra minorenni, bambini trascura-
ti, salute precaria e uneducazio-
ne esclusivamente casalinga al di
sotto degli standard previsti dal
governocanadese.
Fuggiti dal Canad e ora co-
stretti a fuggire dalle sponde del
lago Atitlan in cerca di un altro
posto, sempre inGuatemala, dove
avrebbero voglia di restare. Vo-
gliamo comprare un terreno e co-
struirci le nostre case hanno af-
fermato ad alcuni giornalisti men-
tre erano intenti a caricare le loro
poche cose sui camion.
Per il sindaco di San Juan la La-
guna giustoche se ne vadanoma
la Procura dei Diritti umani del
Guatemala ha nel frattempo aper-
to un'inchiesta. Nessuno pu es-
sere discriminato o maltrattato
per vestirsi di nero, avere molti fi-
gli (tra 5 e 10 per ogni coppia) e
non rispondere a un saluto ha
scrittola Procurainunanota.
RobertoRomagnoli
RIPRODUZIONERISERVATA
LA COALIZIONE Postazione di guerriglieri peshmerga nei pressi di Amerli, per riconquistare la citt
La citt turcomanna
Eufrate
Tigri
Tigri
E
u
f
Tikrit
Samarra
An Najaf
Al Kut
Karbala
Ad Diwaniyah
Ramadi
Erbil
BAGHDAD
TURCHI A
G
I
O
R
D
A
N
I
A
SI RI A
I RAQ
I RAN
Forze irachene hanno
rotto lassedio con
laiuto di miliziani
sciiti e curdi oltre
che degli aerei Usa
Amerli
IIIRAQ AQ AQQ
Baiji
Falluja
Minoranze attaccate
dallIsis
citt in mano allIsis
yazidi (zoroastriani)
caldei (cristiani)
turcomanni
(sciiti originari
del Turkmenistan)
`
Donne e bambini turcomanni messi in salvo con gli elicotteri
Loperazione di Bagdad con laiuto dei peshmerga e degli Usa
Gli imamdel RegnoUnito
scendonoincampoper
condannarei giovani
musulmani chevannoa
combattereinSiriaeIraq.
Hannoemessounafatwa
(edittoreligioso) controi
jihadisti britannici dell'Isis
definendoli eretici. Il
documentoproibisceai
musulmani di arruolarsi frale
filadelloppressivoe
tirannicoStatoislamicoeanzi
chiededi opporsi allasua
ideologiavelenosa.
Lafatwaarrivadopochein
GranBretagnastatoalzato
l'allertaterrorismo(conun
attentatodefinitoaltamente
probabile) peril timorechei
jihadisti torninoinpatriadal
MedioOrientepercompiere
atrocitnel loroPaese.
Nell'edittodegli imamsi legge
anchechei musulmani hannos
unobbligomoraleadaiutare
lepopolazioni di SiriaeIraqma
senzatradirelelorosociet.
Mi augurochei nostri giovani
ascolterannoquellocheviene
dettoinquestodocumento, ha
dettoMuhammadShahidRaza,
capoimamnellamoscheadi
Leicester, Inghilterracentrale.
L'importantepresadi posizione
dellacomunitislamicaarriva
allavigiliadell'interventodi
DavidCameroninParlamento,
incui oggi il premier
presenterlenuovemisureper
contrastareil fenomenodel
jihadismo. previstoil ritiro
dei passaporti agli estremisti
chevoglionopartireallavolta
di SiriaeIraq. Malanovit
rappresentatadaundivieto
temporaneoarientrarenel
RegnoUnitoperi britannici che
gisonoall'estero, adesempio
quelli chemilitanonell'Isis.
InGranBretagna
Guatemala, villaggio maya
espelle gli ebrei ortodossi
ESTREMISTI Giovani della setta Lev Tahor in Guatemala
-TRX IL:01/09/14 00:39-NOTE:RCITTA
-MSGR - 20 CITTA - 9 - 01/09/14-N:RCITTA
9
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Mondo
`
Ultimatum del Consiglio europeo: 7 giorni per la sanzioni
La Casa Bianca: Usa e Ue daccordo sul punire la Russia
2.600
Sonoi morti dallinizio
del conflittonell'Est
dell'Ucrainadallo
scorsoaprile, negli
scontri trainsorti ed
esercitoregolare
I RIFUGIATI Bambini giocano in un campo profughi che accoglie gli sfollati dellUcraina dellEst, nei pressi di Donetsk. Sotto, Putin
`
Il Cremlino parla di nuovo Stato, poi precisa: pensiamo
a una Federazione che dia autonomia alle regioni insorte
IL PIANO
La Nato pronta a creare cin-
que nuove basi permanenti nell'
Europa orientale dove piazzare
avanguardie per rendere la
sua presenza nell'area pi inci-
siva, dare sostegno all'Ucraina
e mandare un avvertimento al-
laRussia.
Dopo mesi di esitazione, l'Alle-
anza prova a darsi una scossa
con un piano rivelato ieri dal
quotidiano tedesco Frankfurter
Allgemeine (Faz) e i cui dettagli
saranno discussi al vertice in
Galles (Gran Bretagna) del 4-5
settembre.
Un piano non molto segreto vi-
sto che nei giorni scorsi lo stes-
so segretario generale uscente,
Anders Fogh Rasmussen, ha
parlato della necessit di unraf-
forzamento della presenza del-
la Nato nell'Europa orientale at-
traverso una presenza militare
pronta a reagire in tempi rapidi
per garantire la sicurezza dell'
area e che avrebbe avuto biso-
gno di infrastrutture, basi e
quartier generali.
Dove? In Lettonia, Lituania,
Estonia, Romania e Polonia, ri-
vela la Faz, Paesi che dall'esplo-
dere della crisi in Crimea e
Ucraina hanno chiesto con for-
zaunamaggiore presenzanella
regione della Nato, accusata di
sottovalutare la minaccia rus-
sa.
LACCORDO SULLE AREE
Un disegno di certo poco gradi-
to a Mosca perch romperebbe
il tacito accordo con l'Alleanza
atlantica sulla spartizione del-
le aree geopolitiche. Soprattut-
to in questo momento, con la
crisi in Ucraina in pieno svolgi-
mento e la recente apertura del-
la Nato all'eventuale adesione
di Kiev. Ma anche divisivo tra
gli stessi membri. Italia, Fran-
cia e Spagna si sono sempre op-
poste ad un piano che prevedes-
se basi permanenti della Nato
nell'est dell'Europa, Stati Uniti e
Gran Bretagna sono tradizio-
nalmente favorevoli, mentre la
Germania ha mantenuto una
posizione pi prudente per ti-
more di provocare laRussia.
Per questo probabile che dal
summit di Newport venga fuori
una formula che eviti di defini-
re le basi permanenti.
LA ROTAZIONE
D'altronde anche Rasmussen
ha parlato di un dispiegamento
di forza con un meccanismo a
rotazione, per il tempo neces-
sario. Seicento militari per
ogni nuova base, secondo le in-
formazioni dellaFaz.
Il punto, ha sottolineato il segre-
tario uscente che dal primo ot-
tobre passer il testimone al
norvegese Jens Stoltenberg,
far capire ad ogni potenziale
aggressore di un membro della
Nato che sulla sua strada non
incontrer solo truppe di quel
Paese, ma anche dell'Alleanza.
6.000
unastimadei feriti
dalliniziodel conflitto
adoggi. Kievsostiene
chei suoi militari morti
sonostati 789, eoltreil
triploquelli feriti
Sassonia, gli euroscettici entrano nel Parlamento regionale
LEUROSCETTICO Bernd Lucke
LA CRISI
MOSCA Vladimir Putin rilancia.
Il presidente russo risponde al-
le possibili nuove sanzioni occi-
dentali, evidenziando una via
politica per la fine della crisi in
corso. Tenta in questo modo di
snidare lomologo Petro Poro-
shenko, che non ha mai voluto
spiegare quali modifiche costi-
tuzionali intende apportare al-
la futura Ucraina. Mosca, che
non pu rimanere indifferen-
te allo spargimento di sangue
fra fratelli slavi interessata
allorganizzazione politica del-
la societ ed alla forma di Sta-
to delle regioni sud-orientali.
Attende da Kiev proposte che
garantiscano gli interessi del-
le minoranze russofone.
IL PIANO
La formulazione, usata da Vla-
dimir Putin, non affatto erme-
tica e riassume una delle que-
stioni fondamentali della pre-
sente disfida, che non trova
una soluzione militare. In bre-
ve, il Cremlino da mesi chiede
la federalizzazione del Paese
vicino. Il ragionamento sem-
plice: se non si riesce pi a con-
trollare la situazione a livello
nazionale si pu influire sulle
scelte ucraine, bloccando il suo
corso verso Occidente utiliz-
zando le regioni, elevate quasi
aStato.
Da sempre Kiev teme questo
scenario secessionista ed al
massimo disposta ad offrire
ampie autonomie decentra-
lizzando il potere. Fin dai tem-
pi del deposto presidente
Yanukovich la discussione su
questo tipo di riforma costitu-
zionale era in fase avanzata,
ma nessuno ha mai messo nul-
laper iscritto.
Una settimana fa nel corso del-
la sua visita ufficiale nella re-
pubblica ex sovietica, la cancel-
liera tedesca Angela Merkel
aveva gi sollevato la questio-
ne, spiegando che la Germania
un Paese composto da
Lnder, ma aveva evitato ulte-
riori commenti. Adesso il capo
del Cremlino ha semplicemen-
te detto che non importante il
nome di questi cambiamenti,
bens cosa si mette allinterno
dei contenitori chiamati regio-
ni.
AMinsk, nel lungo faccia a fac-
ciaaporte chiuse del 26agosto,
Vladimir Putin e Petro Poro-
shenko hanno parlato del pro-
blema, ma ufficialmente non
sono stati registrati progressi.
LUcraina vive, per, la campa-
gna elettorale per le parlamen-
tari anticipate del 26 ottobre
prossimo. Mosca spinge affin-
ch i partiti politici discutano
della questione centrale per la
fine dellaguerra allEst.
TRINCEE A MARIUPOL
Le parole del presidente russo
hanno avuto una vasta risonan-
za, con anche interpretazioni
fantasiose, tanto che lufficio
stampa del Cremlino dovuto
intervenire. Putin, stato preci-
sato, non ha mai parlato di
uno Stato da far nascere in
Ucraina orientale, ma della
forma dellentit che avran-
no le regioni russofone. Lutiliz-
zo della distorsione dellinfor-
mazione come mezzo propa-
gandistico un tratto comune
alla crisi russo-ucraina. E se
per Putin imprevedibile sa-
pere quando finir la crisi lEu-
ropa lancia il suo messaggio
che ha quasi il tono di un ulti-
matum. Il Consiglioeuropeoha
chiesto infatti alla Commissio-
ne europea di proporre nuove
sanzioni entro una settima-
na. Iniziativa immediatamen-
te apprezzata da Washington,
che harimarcatola sintonia tra
Usa e Ue nel condannare le
azioni illegali della Russia in
Ucraina. La situazione peg-
giorata, preoccupano gli inten-
si combattimenti e la presenza
dell'esercito russo su suolo
ucraino, ha detto il presidente
uscente della Ue Herman van
Rompuyal termine del summit
aBruxelles.
Sul terreno la notizia principa-
le lo scambio di militari rego-
lari tra Mosca e Kiev. I famosi
10 paracadutisti federali, mo-
strati ai mass media di tutto il
mondo, sono tornati in Patria.
Percorso inverso hanno com-
piuto 63 soldati ucraini, che
avevano sconfinato in Russia
per evitare lo scontro con i se-
paratisti. Nella citt di Mariu-
pol sul mare di Azov la cittadi-
nanza ha preparato trincee per
difendersi da unpossibile attac-
codei ribelli.
GiuseppeDAmato
RIPRODUZIONERISERVATA
IL VOTO
BERLI NO La Cdu della cancelliera
Angela Merkel ha vinto larga-
mente le elezioni per il rinnovo
del parlamento del Land della
Sassonia. Secondo le prime
proiezioni dovrpertrovare un
nuovo alleato di governo, consi-
derato che i liberali della FDP
nonavrebberosuperatolasoglia
di sbarramento. Entra per la pri-
ma volta nel parlamento di un
Land il partito euro-critico di
Bernd Lucke,fd (Alternative fuer
Deutschland) dato intorno al
10%.
LE PERCENTUALI
La Cdu di Stanislav Tillich, mini-
stro presidente riconfermato, in
carica dal 2008, secondo le proie-
zioni datointornoal 39,5%. Per
i cristianodemocratici, che go-
vernano nel Land dalla riunifica-
zione, si tratta per del peggior
risultato mai raggiunto in Sasso-
nia.
Secondo partito, come previ-
sto dai sondaggi, il partito della
sinistra radicale - ma con una
forte tradizione governista dai
tempi della Repubblica Demo-
cratica (DDR) - Die Linke, che si
sarebbe attestato intorno al
18,5%. Seguono la Spd, ferma al
12,5%, al di sotto delle aspettati-
ve, l'Afd data intorno al 10% e i
Verdi intornoal 5,5%.
Incerto il destino del partito
della destra radicale Npd, che le
proiezioni danno al limite della
soglia di sbarramento al 5%.
Quasi certamente fuori dal parla-
mentolaFdp, dataintornoal 4%,
forse meno. Molto bassa la parte-
cipazione al voto, al 48,5%. Se-
condo i critici molto avrebbe pe-
sato la scelta del governo uscen-
te nero-giallo (Cdu/Fdp) di fissa-
re la data del voto durante le fe-
rie scolastiche estive, che sono
terminateproprioieri.
IPOTESI DI COALIZIONE
Lottimo risultato degli euroscet-
tici dellAfd potrebbe aprire le
prospettive, se sar confermato
il flop dellFdp, di una coalizione
con la Cdu costretta a trovare un
nuovo partner di governo anche
se Angela Mekel ha pi volte ri-
badito di non ritenerlo un allea-
to possibile. Un'alleanza a sini-
stratraLinke, Spde Verdi fuori
discussione per distanze politi-
che incolmabili, quindi alla Cdu
non rimarrebbe che una nuova
grande coalizione Cdu-Spd. La
stessa alleanza - che governa an-
che a livello federale - stata gi
allaguidadel Landtrail 2004e il
2009.
Nato nell'aprile dello scorso
anno, Afd ha incarnato la rabbia
di quanti contestano le ricette
anticrisi nella zona Euro favore-
voli ad assicurare un aiuto ai pa-
esi europei maggiormente in dif-
ficolte haaccoltoal suointerno
pi di un transfuga della Cdu.
La gente aperta all'idea di un
nuovo partito, ha dichiarato al-
la vigilia del voto il segretario
Afd in Sassonia, Uwe Wurlitzer.
Ora, alla luce di questa lusignhie-
ra affermazione, il partito guar-
da con fiducia anche al voto, pre-
visto per il mese prossimo, inTu-
ringiae Brandenburgo.
L'ascesa di Alternative fuer
Deutschland ha spiazzato anche
il partito lNdp che ha pagato a
caroprezzola concorrenzadi un
partito che si impossessato an-
che di temi cari allestrema de-
stra, quali quelli sulla sicurezza.
Garantiamolasicurezzacontro
la criminalit transfrontaliera
si leggeva su uno dei poster affis-
si dallAfd: slogan coniato dal
partito per la campagna elettora-
le per un tema particolarmente
sentito dalla popolazione locale,
quello dei rischi connessi alle at-
tivit della criminalit sul confi-
ne conla Repubblica ceca e la Po-
lonia.
Putin: negoziati per unUcraina dellEst
LeUenonhaunaposizione
comunesullesanzioni controla
Russia: lodice, Vladimir Cizhov,
l'ambasciatorerussopressola
Ue. Sonostatedatedelle
istruzioni manonc'unitnei
ranghi dellaUe, comeprima.
AlmenotrePaesi, agiudicare
dallepubblicazioni circolatea
Bruxelles, hannoespresso
disaccordosuulteriori sanzioni:
Ungheria, SlovacchiaeCipro. Il
premierslovaccohafattouna
dichiarazione, dicendoche
potrebbeancheusareil diritto
di veto, hasostenutoil
diplomatico. I commenti fatti ai
partecipanti all'incontrodi
sabatosuggerisconochele
nuovesanzioni economiche
colpirannogli stessi settori:
strumenti finanziari,
attrezzatureperl'estrazionedi
gasepetrolio, prodotti adoppio
uso(civileemilitare, ndr) e
cooperazionetecnico-militare,
haaggiunto. Sonoingran
frettaegli hannodatouna
settimanaperchlaprossima
settimanaprevistounaltro
incontrodi altolivello, il
summit Nato, haconcluso.
Ma su cosa fare la Ue divisa
NON ERA MAI SUCCESSO
LAFD SFIORA IL 10%
VINCE LA CDU, CROLLA
IL SUO ALLEATO
DI DESTRA DELLFDP
CHE RESTA FUORI
SCAMBIO DI SOLDATI
ARRESTATI: KIEV
LIBERA 10 PAR
E MOSCA SCARCERA
63 MILITARI FUGGITI
OLTRE CONFINE
E la Nato mostra i muscoli
Cinque nuove basi ad Est
PER RAGIONI
DIPLOMATICHE SI
EVITER DI DEFINIRLE
PERMANENTI
SEICENTO MILITARI
PER OGNI UNIT
Cizhov, lambasciatoredi Mosca
-TRX IL:31/08/14 23:11-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 10 - 01/09/14-N:
10
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Cronache
Lapolemicasulleadozioni gaysi
spostasul web. E, forse, in
tribunale. Questavoltanon
c'entranolerivendicazioni di
coppieomosessuali, mauna
fotografiarubatadaFratelli
d'Italiaperpromuoverela
propriacampagnadi raccolta
firmecontroleadozioni daparte
di coppiedellostessosesso. Ad
accorgersi del furto lostesso
autoredelloscatto- aprima
vista, sedecontestualizzatodal
messaggiooriginario, omofobo-
chepromettedi ricorrereallevie
legali controil partitodi Giorgia
Meloni. Il fotografonon
propriounosconosciuto, ma
OlivieroToscani cheviatwitter
insorge: Macosasaltaintestaa
FratellidItaIiadi usareunamia
fotografiaper unacosadel
genere?Verrannodenunciati,
promette.
LA POLEMICA
ROMA Con due giorni di ritardo
scoppia la polemica politica sulle
adozione gay. Venerd scorso il
tribunale dei minorenni di Roma
aveva riconosciuto ladozione da
parte della compagna convivente
della madre biologica di una bam-
bina, ieri dopo il manifesto di Fra-
telli dItalia contro le adozioni
gay scoppiata la polemica politi-
ca fuori e soprattutto dentro la
maggioranza di governo, dove Pd
e Ncd sono di nuovo ai ferri corti.
Le prime polemiche erano scop-
piate traFdi e il fotografoOliviero
Toscani che aveva scoperto che
per la campagna del partito di
Giorgia Meloni con lo slogan un
bambino non un capriccio no
alle adozioni per i gay era stata
utilizzataunasua foto. Nel girodi
poco la polemica si spostata tut-
ta nellarea di maggioranza, dove
i nervi sono gi tesi per lipotesi
rimpasto dopo la nomina di Fede-
rica Mogherini ad Alto rappre-
sentante della politica estera del-
la Ue e le voci di un passaggio di
AlfanodallInternoagli Esteri per
orasmentite da Renzi.
LIMPEGNO
In questo clima, a prendere la pa-
rola e attaccare Fdi, facendo rife-
rimenti anche alla maggioranza,
statoil renzianodi ferroAndrea
Marcucci, che ha dichiarato che
la destra italiana sui diritti civili
ferma al Medioevo, come con-
fermano le posizioni di Fratelli
dItalia e di esponenti di altre for-
ze politiche. Il Pd prende alla let-
tera limpegno del premier Renzi
afare intempi brevi una legge per
riconoscere le convivenze delle
coppie gay. Il testo base della col-
lega Monica Cirinn non prevede
ladozione tout court, ma la ste-
pchild adoption, ovvero la possi-
bilit di riconoscere il figlio del
partner. uno strumento adotta-
to quasi ovunque in Europa: in
Germania, in Francia, in Spagna,
nel RegnoUnito.
Ad alzare le barricate per Ncd
che gi aveva risposto il giorno
della sentenza con Gaetano Qua-
gliariello, sono scesi in campo sia
lex ministro Maurizio Sacconi
che la portavoce Barbara Salta-
martini. Venerd il coordinatore
nazionale di Ncd se lera presa
soltanto con i giudici e in una no-
ta aveva dichiarato che il pro-
nunciamento che autorizza lado-
zione daparte di una coppiadello
stessosesso dimostra come il pro-
blema della giustizia in Italia non
riguardi solo le prescrizioni dei
codici, ma come far s che esse si-
ano effettive e che la soggezio-
ne esclusiva alla legge assicurata
dalla Costituzione una garanzia
per i giudici ma anche un dovere
nei confronti dei cittadini con
lavviso finale che a fronte di
sconfinamenti cos gravi, un in-
tervento da parte dei rappresen-
tanti della sovranit popolare si
impone.
Ieri Sacconi ha scritto che i di-
ritti dei minori vengono prima
dei desideri degli adulti. Poi la
portavoce del partito Barbara Sal-
tamartini ha definito la senten-
zadel Tribunale dei minorenni di
Roma sul primo caso di stepchi-
ld adoption in Italia sconcer-
tante, oltre ad avere chiari profili
di incostituzionalit e ha pun-
tualizzato che il Nuovo Centro-
destra dir no a qualsiasi apertu-
ra legislativa che preveda le ado-
zioni da parte di coppie omoses-
suali. E il vicepresidente dei se-
natori forzisti MaurizioGasparri,
ha parlato di vergognosa senten-
za.
AntonioCalitri
RIPRODUZIONERISERVATA
LITALIA COS
FUORI DALLEUROPA
PRIMA DI TUTTO
SI PENSI AI BAMBINI
MARCOMELITI
Matrimonialista
Doppia madre, vuoto di legge da colmare
LINTERVISTA
ROMA Doppia madre o doppio pa-
dre, s o no? L'avvocato matrimo-
nialista Marco Meliti va oltre e
chiama direttamente in causa le
responsabilit della politica: Il
vuoto legislativo va colmato, e pre-
sto, con soluzioni normative e so-
ciologiche. Basta con eterne batta-
glie di principio. Rimettiamo al
centro i bambini. Non stupiamoci
quindi se un giudice deve esplora-
re le zone grigie di una legge or-
mai inadeguataper concederealla
partner di una mamma biologica
e gay il riconoscimento dellado-
zione aprendo la strada alla
omogenitorialit. Sul punto Meli-
ti chiaro: L'Italia cos fuori
dall'Europa. O si adegua alla nor-
mativa esistente o adotta una leg-
ge nazionale ad hoc. Nel frattem-
po per colmare il vuoto si studino
soluzioni giuridiche dopo aver in-
dagato quelle psicologiche e socia-
li.
Avvocato, intende dire che la
sentenza di Roma ha giustamen-
te smosso le acque in tema di
azioni omosex?
Certo. Ma merita delle rifles-
sioni diverse rispetto alle aspre
battaglie ideologiche che hanno
affollato i media in questi giorni,
nellabusato schema che tende
sempre a contrapporre gli italiani
in una sorta di eterni guelfi e ghi-
bellini. Ciascuno dei contendenti,
infatti, a sostegno delle rispettive
posizioni, si profuso nel snoccio-
lare i dati di improbabili ricerche
scientifiche, spesso condotte in as-
senza di accettabili standard di ri-
cerca psicologica, in quanto piega-
te allesigenza di sostenere i diver-
si programmi politici. Per cui, in
ossequio del politically correct
l'attenzione si concentrata unica-
mente nel cercare di dimostrare
comelafamigliaomosessuale non
sia - o meno - differente da quella
tradizionale, in quanto l'amore sa-
rebbe la panacea che tutto risolve
e tuttosupera.
Qual la strada da percorre-
re?
Bisogna rimettere al centro gli
interessi dei bambini. Ora basta fa-
re la trafila di un viaggio allestero
per avere un bimbo in provetta o
conl'uteroinaffitto. Ma poi questi
bimbi, figli di due pap o di due
mamme, tornano, crescono, van-
no a scuola, e la nostra societ de-
ve essere pronta atutelarli.
Il presidente del tribunale dei
minorenni di Roma Melita Ca-
vallostataunapripista?
Le motivazioni della sua sen-
tenza hanno certamente il pregio
di riportare al centro del tema del-
la omogenitorialit gli interessi
del minore, laddove troppospesso
si data eccessiva prevalenza alla
difesa in termini di eguaglianza di
opportunit e di diritti degli adul-
ti. Nel caso di specie, invero, il Tri-
bunale non ha inteso sancire un
principio di carattere generale in
tema di adozioni da parte di cop-
pie omosessuali, ma si limitato a
prendere atto di una situazione di
fattogi consolidatadaanni.
Il ritardocolmabile?
La Corte europea dei diritti del-
luomo ha affermato certi diritti
nel febbraio 2013. Ma la politica
italiana sembra incapace ad assol-
vere al proprio ruolo di indirizzo
legislativo e sociale. Paghiamo il
prezzo di una campagna elettora-
le no stop. Fondamentalmente
nessunovuole assumersi il rischio
di decidere inmateria controversa
nel timore di perdereconsensi.
AdelaidePierucci
RIPRODUZIONERISERVATA
Oliviero Toscani attacca: denuncio FdI
Bufera adozioni gay
il centrodestra insorge
In Italia non passer
`
Lo scontro arriva anche nella coalizione di governo
Marcucci (Pd): Queste sono posizioni ferme al Medioevo
LEVATA DI SCUDI
DOPO LA SENTENZA
DI ROMA. SACCONI:
I DIRITTI DEI MINORI
VENGONO PRIMA DI
QUELLI DEGLI ADULTI
Marco Meliti, avvocato
matrimonialista
La foto di
Toscani
utilizzata
dai Fratelli
dItalia
Lafotorubata
Gay con figli in Italia
Fonte: ricerche
di Arcigay e altre stime
OMOSESSUALI O LESBICHE
CHE SONO GENITORI
ANSA
BAMBINI CON GENITORI
OMOSESSUALI
5% (1 su 20)
100.000
ULTRA 40ENNI
LESBICHE CON FIGLI
20,5%
GAY MASCHI CON FIGLI
17,7%
-TRX IL:31/08/14 22:24-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 11 - 01/09/14-N:
11
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Cronache
LA TRAGEDIA
ROMA La fitta nebbia che rendeva
difficile distinguere il percorso e
una roccia definita in pi tratti
cattiva perfino dagli esperti. Poi,
una bufera di neve, che aveva con-
vinto due amici un uomo e una
donna- adabbandonare impresa e
comitiva: Noi rinunciamo. Tor-
niamo indietro, scendiamo a valle.
State molto attenti. Il triste presa-
gio nel nome del monte, Disgra-
zia, per alcuni storpiatura dialet-
tale, per altri derivazione di Monte
dei Guai. Infine, il precedente, che
sul versante opposto, lo scorso
mercoled, aveva visto due turisti
tedeschi perdere la vita. Sono mor-
ti inseguendo unsogno di fine esta-
te, in quello che sarebbe dovuto es-
sere un semplice allenamento alla
futura e tanto attesa scalata al
Monte Bianco, ieri, quattro alpini-
sti monzesi, caduti inuncrepaccio
a circa tremila metri, sul versante
Val Masino del monte Disgrazia,
appunto, tra le vette principali del-
laValtellina.
Lallarme stato dato alle 10.30
del mattino. Alberto Peruffo, 51 an-
ni, di Veduggio, e i quarantaseien-
ni Giuseppe Ravanelli di Monza,
Giuseppe Gritti di Mezzago e Mau-
ro Mandelli di Brugherio, per gli
esperti del Corpo nazionale soccor-
so alpino e speleologico, stavano
percorrendo, legati in cordata, la
via Normale del Disgrazia, a circa
3300metri di quota.
Secondo la prima ricostruzione
le cause sono da accertare Pe-
ruffo sarebbe scivolato lungo il ca-
nale Schenatti, trascinando con s
gli altri in unsalto di alcune deci-
ne di metri, che li ha portati quasi
infondo al ghiacciaio, a circa 2800
metri. Vari i tentativi di soccorso.
Sul posto sono accorsi i tecnici del-
la VII Delegazione Valtellina-Val-
chiavennadel Cnsas, gi inquota e
a poca distanza per assistenza al
trofeo Kima. Intervenuti anche il
Soccorso alpino Guardia di Finan-
za e i carabinieri della Stazione di
Ardenno.
METEO AVVERSO
Leliambulanza del 118, per le con-
dizioni meteo che non consentiva-
no di avvicinarsi, riuscita a prov-
vedere al recuperosalme alle 15.30
circa. Sulle cause della tragedia, si
indaga. Il suo racconto affidato
alle parole dei compagni di comiti-
va, fermatisi al rifugio Ponti, e a
quelle degli amici. Conosco bene
la famiglia di Gritti racconta il
Sindaco di Mezzago, Giorgio Mon-
ti erano in preparazione per an-
dare sul Bianco, tutti esperti che fa-
cevano montagna da un bel po.
Ravanelli era stato presidente del
Cai di Sulbiate. Una persona di
cuore, dice lex-parroco di Vedug-
gio con Colzano, don Naborre Na-
va, parlando di Peluffo: In parroc-
chia era molto attivo ha una fami-
glia meravigliosa, una moglie e
due figlie che adorava. una trage-
dia e nelle tragedie importante ri-
cordare quanto di buono e bello le
personeci hannolasciato.
ValeriaArnaldi
RIPRODUZIONERISERVATA
LA VIABILIT
ROMA Vacanze finite, si torna in
citt. Gli ultimissimi rientri so-
no previsti per questa mattina,
ma il grosso degli italiani tor-
nato a casa utilizzando tutta la
giornata di ieri. A partire dalle
quattrodel pomeriggioi flussi di
traffico si sono andati intensifi-
candosi sempre di piin partico-
lare ai valichi di frontiera con
Slovenia e Francia, sulle direttri-
ci adriatica e tirrenica e da sud
verso nord. Al traffico di lunga
percorrenza, si poi sommato
anche il traffico di rientro dalle
gite del week end o domenicali e
di spostamento delle tifoserie
calcistiche per la ripresa del
campionato di calcio. E la circo-
lazione, su strade statali e auto-
strade, stata decisamente mol-
to intensa fino a sera, anche ol-
tre lamezzanotte.
GLI INCIDENTI
Purtroppo si sono anche verifi-
cati alcuni incidenti. Il pi grave
nel tratto della A14 tra Civitano-
va e Loreto. A causa di un ma-
xi-tamponamentotra sette auto,
laustrada stata chiusa: nellin-
cidente sono rimaste ferite otto
persone, la pigrave una bambi-
na di sette anni che viaggiava in
auto con i genitori. La piccola
stata trasportata in eliambulan-
za nell'ospedale di Ancona, con
un trauma toracico. Ricoverate
ad Ancona anche una neonata e
la madre, ma solo per lievi con-
tusioni. Gli altri feriti sono stati
smistati fra l'ospedale del capo-
luogo e quello di Civitanova
Marche, ma per fortuna soltan-
toconcodici gialli e verdi.
Grandi volumi di traffico an-
che sul Raccordo Anulare di Ro-
ma: sabato si sono registrati
130mila passaggi mentre per
quanto riguarda ieri, soltanto
nella fascia oraria compresa tra
la mezzanotte e le ore dieci di ie-
ri mattina i sensori di Anas han-
no rilevato Gra 28 mila transiti,
sulla Roma-Fiumicino 15mila
passaggi e sul tratto laziale del-
lAurelia con oltre nove mila au-
tovetture.
LA CLASSIFICA
La terza strada pi trafficata di
tutta la rete nazionale stradale e
autostradale di 25mila chilome-
tri gestita dall'Anas stata la
strada statale 36 del Lago di Co-
mo e dello Spluga con 186 mila
autovetture (oggi 33 mila) tran-
sitate inquesto week end di rien-
tri dalle vacanze. Lo spiega
l'Anas in un comunicato. La
strada statale 36, chiarisce sem-
pre l'Anas, stata preceduta per
traffico soltanto dall'autostrada
del Grande RaccordoAnulare di
Roma e dall'autostrada A3 Saler-
no-Reggio Calabria nel tratto sa-
lernitano con 235 mila transiti
sabato.
R. I.
RIPRODUZIONERISERVATA
Rientro dalle vacanze, tante code e pochi incidenti
`
Lincidente su una strada a scorrimento veloce a trecento
chilometri da La Paz. Molti feriti, alcuni in gravi condizioni
`
Il pullman carico di turisti si ribaltato per lalta velocit
Le vittime: una coppia di romani e un idraulico di Ancona
Valtellina, volo fatale per 4 alpinisti:
erano in cordata sul monte Disgrazia
IN FILA La polizia dirige il traffico per un incidente
RECORD DI AUTO
SUL GRANDE RACCORDO
ANULARE DI ROMA
CAOS TRAFFICO
SUL LAGO DI COMO E
SULLA SALERNO-REGGIO
LINCIDENTE
MADRI D Chi ha percorso il tratto
della Panamericana verso Lima,
sa che dopo il bivio internaziona-
le in direzione di Desaguadero e
di La Paz, la carretera verso la
capitale della Bolivia, una lun-
ga teoria di curve, sullaltopiano
delle Ande. Poi la strada da Poto-
s si fa in discesa, per distendersi
in un rettilineo veloce di una set-
tantina di chilometri, lungo un
paesaggio desertico, fino a Oru-
ro, a 3.600 metri di altitudine. E
lalta velocit, o forse i riflessi ap-
pannati dalla stanchezza dellau-
tista, nella nebbia e con la piog-
gia battente, sono le possibili
cause dellincidente che allalba
di sabato ha coinvolto un auto-
bus della Trans Turismo Omar,
unimpresa di trasporto locale,
affittato da Avventure nel mon-
do. Il bus con a bordo 36 turisti
stranieri, si schiantato: almeno
nove le vittime, fra cui tre italia-
ni. Unavventura fra la natura e i
paesaggi mozzafiato senza ritor-
no. Atre tre connazionali sono
fra i 24 feriti soccorsi nellospe-
dale San Juan de Dios, lunica
struttura in un raggio de decine
di chilometri in grado di assicu-
rare i primi soccorsi durgenza.
LA RICOSTRUZIONE
Negli occhi ancora le spettacola-
ri immagini del Salar de Uyuni, il
pi grande deserto di sale del
mondo, di oltre 10mila km qua-
drati nel sudest della Bolivia, nel
cuore delle Ande. Il pullman, un
omnibus Mercedes Benz, di rien-
tro nella capitale, era a 290 kma
sud di La Paz, a 35 km dalla pic-
cola localit di Challapata, quan-
do, alluscita di una curva, lauti-
sta ha perduto il controllo. Fran-
co Cembrian, 53 anni, romano,
di professione tecnico audio-vi-
deo, morto sul colpo; mentre la
sua compagna, Rinalda Di Stefa-
no di 50 anni, originaria del-
lAquila, ma residente a Roma, e
geologa dellIstituto Superiore
per la Protezione e la Ricerca
ambientale, viaggiatrice appas-
sionata, morta poco dopo il ri-
covero inospedale. La terza vitti-
ma Lorenzo Licciardi, 30 anni,
di Marina di Montemarciano
(Ancona), registrato in un primo
momento fra i feriti. Figlio uni-
co, idraulico in unazienda di cal-
daie e appassionato di Kite Surf,
con il viaggio in Bolivia aveva re-
alizzato un sogno a lungo acca-
rezzato e, al rientro, fissato per
tutti al prossimo 7 settembre, sa-
rebbe andato a vivere da solo
con la fidanzata nellapparta-
mento acquistato dai genitori.
Guarda mamma, vado in una
zona senza copertura, per un po
non ci sentiamo, lultimo sms
inviato alla madre Mariella, di-
pendente della Marina, e al pa-
dre Alberto, macellaio, prima
che la coppia ricevesse laltra
notte dai carabinieri la notizia
della sua morte. Altri due roma-
ni fra i feriti. La Farnesina non
ha confermato le generalit, ma
assicura che sono assistiti da per-
sonale dellambasciata aLa Paz.
IL TOUR OPERATOR
Il bus su cui viaggiavano gli ita-
liani coinvolti nell'incidente in
Bolivia di un'azienda locale di
collaudata esperienza, con mez-
zi di trasporto efficienti. Vitto-
rio Kulczycki presidente di Viag-
gi e Avventure nel Mondo, spie-
ga che da anni la sua Agenzia si
appoggia in quelle zone dell'
America meridionale a tre o
quattro aziende di trasporto lo-
cale che gestiscono trasferimen-
ti notturni. Utilizzano pull-
mann a due piani, con sedili ri-
baltabili, usati da noi ma anche -
osserva Kulczycki - da tanti altri
tour operator e anche viaggiato-
ri fai da te. La Trans Turismo
Omar una di queste. Da quello
che sappiamo l'incidente avve-
nuto inuna zona di normale traf-
fico. Tutti gli italiani sedevanoin
file vicine. Probabilmente per
l'eccessiva velocit a una curva
l'autobus andatofuori strada.
accaduto in piena notte e forse
questo pu aver provocato qual-
che ritardonei soccorsi.
PaolaDel Vecchio
RIPRODUZIONERISERVATA
Schianto in Bolivia, morti tre italiani
Il monte e il rifugio Ponti
AVREBBERO VOLUTO
SCALARE IL BIANCO
IERI ERANO IN SEI
MA DUE SONO TORNATI
INDIETRO: IL TEMPO
TROPPO BRUTTO
I SOCCORSI Un pullman finito in una scarpata in Bolivia
IL PRESIDENTE
DI AVVENTURE
NEL MONDO:
AZIENDA DEI BUS
DI COLLAUDATA
ESPERIENZA
AERONAUTICA MILITARE
2 REPARTO GENIO A.M.
- Ciampino (RM) -
APPALTO LAVORI DI SOLA ESECUZIONE
CIG 5896236FDB
1. Gara n.: 023/2014 - Localit/Oggetto - VIGNADI VALLE
AEROPORTO - Rimozione MCA manufatti vari - Prog.
2/2014/0207. 2. Importo a base di gara: Euro 508.929,25,
comprensivo di Euro 13.508,15 per costi per la sicurezza
non soggetti a ribasso. Il pagamento avverr con mandati
diretti. 3. Termine d'esecuzione dell'appalto: 270 giorni so-
lari e consecutivi. 4. Categorie/requisiti di cui si compone
l'appalto: - cat. OG12 - Prevalente - Euro 508.929,25. 5. Mo-
dalit di aggiudicazione: l'aggiudicazione, con successiva
stipula a Corpo avverr con il criterio del prezzo pi basso
determinato mediante ribasso sull'importo dei lavori posto
a base di gara di cui all'art. 82 comma 2 let. b) del D.Lgs.
n. 163/2006 e smi, con applicazione dell'esclusione auto-
matica di cui all'art. 122, 2 comma 9, del predetto decreto,
anche in presenza di una sola offerta valida qualora rite-
nuta congrua. 6. Data scadenza presentazione offerte: ore
12.00 del 30.09.2014. 7. Il capitolato ed il bando integrale
sono visionabili presso il 2 Reparto Genio A.M. - Viale di
Marino snc - 00043 Ciampino (RM), nei giorni di Mercoled
e Venerd dalle ore 09.30 alle ore 12.00 o per l'acquisto pres-
so le tipografie: NUOVAFOCE (Tel./Fax 062311903 e-mail
alegare.f@gmail.com) - LO SCARABOCCHIO (Tel./Fax
067914629) - TECNOSCHOOL (Tel./Fax 067910302). 8.
Procedura aperta da esperire in data 03/10/2014 presso:
2 REPARTO GENIO A.M. - Viale di Marino snc - 00043
CIAMPINO (RM) - Tel. 067970.2011-2804. 9. Il bando in-
tegrale di gara disponibile presso i siti www.serviziocon-
trattipubblici.it e www.avcp.it, e in forma di estratto sul sito
www.aeronautica.difesa.it.
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
(Col. GArn Mario SCIANDRA)
Informazioni e prenotazioni PIEMME SpA
Concessionaria di pubblicit Tel. 06.37708536
Professione Lavoro sul Messaggero
OGNI GIOVED LA VOSTRA CARRIERA PRENDE UNALTRA DIREZIONE
Societ operante nel settore elettromedicale
a livello nazionale RICERCA
PROMOTER
automunito per sviluppo commerciale
zona Roma e Lazio.
Tel. 339.4218568
COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA
IV REPARTO
AVVISO DI GARA
Il giorno25.09.2014, pressoil ComandoGeneraledellaGuardia
di Finanza, in Roma, sar esperita una gara, in ambito UE, a
procedura aperta, con criterio di aggiudicazione del prezzo pi
basso, per lapprovvigionamentodi: 1. Lotton. 1, cos composto:
- voce 1: n. 3 autobus, categoria B, da 19+1 posti, in colori dIsti-
tuto; - voce 2: n. 1 autobus, categoria B, da 19+1 posti, in colori
di serie; 2. Lotto n. 2: n. 6 veicoli non protetti, allestiti per impiego
in ordine pubblico; 3. Lotto n. 3: n. 22 autovetture operative in
versione dIstituto; 4. Lotto n. 4: n. 6 autovetture elettriche. Per
concorrere, leimpresedevonopresentare- apenadi esclusione
dallagara- entroleore9.00del giorno25.09.2014, al Comando
-
gliatamenteriportatanel bandodi garaenel relativodisciplinare.
Per notiziepidettagliateecomplete, si rinviaallappositobando
di gara pubblicato nella G.U.R.I. - V Serie Speciale Contratti
Pubblici - n. 93 del 18.08.2014, nonch a quello inviato allUf-
31.07.2014. Sul sito internet del Corpo www.gdf.gov.it potr
essere visionata ed acquisita copia di tutta la documentazione
di gara.
IL CAPO REPARTO (Gen. B. Piero IOVINO)
-TRX IL:31/08/14 23:11-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 12 - 01/09/14-N:
12
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Cronache
`Volantini ecaramelleper
attiraremembri. Il KuKlux
Klanlanciaunvasta
campagnaacquistiintutti gli
Stati Uniti approfittandodelle
crescenti tensioni razziali con
il casodi Fergusoneil dibattito
nazionalesull'immigrazione.
Lavicendadi Michael Browne
loscontrononsolopolitico
sullariforma
dell'immigrazionehanno
riaccesovecchi contrasti
all'internodellasociet
americanaeil KuKluxKlan
puntaatrarrebenefici proprio
daquestespaccature.
IL CASO
ROMA Nonsi piega alle minacce di
morte di Cosa nostra don Luigi
Ciotti. Tira dritto per la sua stra-
dae ribadisce: Per me l'impegno
contro la mafia da sempre un
attodi fedelt al Vangelo, allasua
denuncia delle ingiustizie, delle
violenze, al suo stare dalla parte
delle vittime, dei poveri, degli
esclusi.
LA RIBELLIONE
Nessun freno a mano, dunque: la
lotta per la legalit che il sacerdo-
te, presidente di Libera, conduce
dal 1995, prosegue senza interru-
zioni, senza timori. Perch le
mafie sanno fiutare il pericolo,
sentono che l'insidia, oltre che
dalle forze di polizia e da gran
parte della magistratura, viene
dallaribellione delle coscienze.
Don Ciotti una figura scomoda
per la mafia, una figura da para-
gonare a don Pino Puglisi. Tal-
mente scomoda che - dice il boss
Tot Riina intercettato nel carce-
re dell'Opera - putissimu pure
ammazzarlo. Sebbene siano sta-
te considerate non concretizzabi-
li, queste intercettazioni sono co-
munque molto significative
per don Ciotti. Perch, dice, sono
rivolte a tutte le persone che in
vent'anni di Libera si sono impe-
gnate per la giustizia e la dignit
del nostro Paese. Quelle perso-
ne che lui chiama cittadini a
tempo pieno, non a intermitten-
za.
Urta i boss il lavoro che Libera fa
nelle terre che prima erano della
mafia. Urta il sostengo che l'asso-
ciazione d a chi gestisce i beni
confiscati. E urtano, soprattutto,
i continui appelli alla legalit del
sacerdote che interferisce. Soli-
darietunanime, all'amicoLuigi,
e preoccupazione dal mondo del-
lapoliticae delle associazioni.
IL SOSTEGNO
Messaggi di sostegno e vicinanza
giunti anche via Twitter, conl'ha-
stag #ilnoivincesempre, e Face-
book. Caro Luigi, ti conosco da
anni e so che nonti sei lasciato in-
timorire nemmeno per un atti-
mo: continuerai sulla strada del-
la lotta alla criminalit e tutti noi
saremo al tuo fianco, scrive il
presidente del Senato, Piero
Grasso sul diario di Fb. Un uo-
mo come Luigi non pu che esse-
re un nemico per un boss di Cosa
nostra, hacreatoun'alternativa,
aggiunge la presidente della Ca-
mera, Laura Boldrini. Don Ciot-
ti non solo e non rester solo
nella battaglia contro i poteri ma-
fiosi, ribadisce la presidente del-
la Commissione Antimafia, Rosy
Bindi. Davide Mattiello (Pd) chie-
de a Bindi di convocare al pipre-
sto il ministro Alfano inCommis-
sione. Il vescovo di Torino, Cesa-
re Nosiglia si dice orgoglioso di
poter annoverare tra i suoi sacer-
doti e figli don Luigi Ciotti e lo so-
sterrinogni modo.
Al sacerdote arriva infine la soli-
dariet del ministro Giannini
contro le minacce di Riina. Ma a
queste, scrive l'Ufficio di Presi-
denza di Libera sul sito web, c'
solo una risposta da dare: strin-
gerci attorno al nostro presiden-
te e rinnovare il nostro impegno
quotidiano contro le mafie per-
ch si affermino legalit demo-
craticae giustizia sociale.
FROSINONE
AUTO CONTRO
SCOOTER, MUORE
UN 24ENNE
DavideLiberati, il giovane di 24
anni rimastouccisoieri serainun
incidente stradale sullaCasilina a
Ferentino, nel frusinate, era il
figliodi MaurizioLiberati, il
comandante dei vigili del fuocodi
Frosinone inprocintodi
trasferirsi al comandoprovinciale
dei pompieri aLatina. Il giovane,
cheera conil suoscooter, si
scontratosullaCasilinaconuna
vetturaper causeancoraincorso
di accertamentoda parte dei
carabinieri della Compagniadi
Anagni.
SASSARI
GRAVE FANTINO CADUTO
DURANTE IL PALIO
Il cavallol'ha disarcionatoe poi
travoltocolpendolo
ripetutamente congli zoccoli.
Graveincidente aBono, nel
Sassarese, durante il Palioin
onoredel patronodel paese. Il
fantino, Giovanni Fressura, 26
anni, ricoveratonel repartodi
Rianimazionedell'ospedale San
Francescodi Nuoro.
TORINO
A 84 ANNI INSEGUE
E BLOCCA IL RAPINATORE
Stavapasseggiandoper stradaa
Torinoinsieme aunamico
quandoha assistitoallascena:
dall'altraparte dellastrada un
uomoche strappadal collodi una
signorala cateninad'oroe fugge.
Cos nonci hapensatodue volte:
scattatoall'inseguimentodel
rapinatore, loha raggiuntoe e lo
habloccato. Poi ha chiamatola
polizia. Questal'avventuradi cui
statoprotagonistaunpensionato
originariodi Palermoe residente
nel quartiere SantaRita aTorino.
Sarebbesololatestimonianzadi
encomiabile spiritocivicose non
fosseper questoparticolare non
trascurabile: il pensionatoin
questioneha 84anni.
IL VERTICE
ROMA Angelino Alfano ci prova.
Lavora perch lo spiraglio aper-
to da Bruxelles si trasformi in un
progettoconcretoe Frontexplus
non rimanga una promessa. E
perch, attraverso accordi con i
singoli paesi, possa ottenere un
sostegno sul fronte immigrazio-
ne. Voler domani in Germania
e mercoled inSpagna per incon-
trare i ministri dellInterno e in-
cassare, almeno politicamente,
un impegno, com avvenuto
conil francese BerbardCazeneu-
ve. Incontri difficili, sia per le po-
lemiche recenti proprio con la
Germania, in merito al fotose-
gnalamento dei richiedenti asi-
lo, sia per la politica di respingi-
menti del governo spagnolo. Di
concreto al momento non c
nulla ed chiaro che se davvero
laiuto dellUe arrivasse, con un
sostegno nei pattugliamenti, na-
vi, elicotteri aerei, includendo in
Frontex plus le due missioni gi
presenti nel Mediterraneo, Her-
mes ed Aeneas, il problema, per
lItalia, non sarebbe risolto.
Leventuale decisione del gover-
no di interrompere la missione
Mare nostrum comporterebbe
un arretramento della linea dei
soccorsi: non pi un progetto
umanitario ma unpresidio di po-
lizia delle frontiere, con tutti i ri-
schi del caso. Mentre, sul piano
dellaccoglienza, lEuropa nonin-
tende intervenire. Ei numeri cre-
scono: 5000arrivi al giorno.
FRONTEX PLUS
Lincontro di domani con Tho-
mas De Maziere, ministro del-
lInterno tedesco, e quello di
mercoled conlospagnolo, Jorge
Fernandez Diaz, hanno un obiet-
tivo. Frontex plus gi un pro-
getto, almeno per lItalia: dovreb-
be includere le missioni Hermes,
un controllo di frontiera dellUe
che riguardaleacque tra Algeria
e Sardegna, ed Aeneas, un Ces-
sna 182T sloveno e un Dornier
228 finlandese che partecipano
al pattugliamentolungoi confini
dellAlbania, della Grecia e del
Canale di Sicilia. Frontex plus
prevederebbe lintervento di cin-
que navi (costo 500 euro lora) e
due aerei, che non oltrepassino
per i confini di Schengen, con-
sentendo allItalia, che con Mare
nostrum soccorre migranti al li-
mite delle acque libiche, di inter-
rompere la missione umanita-
ria. Una scelta politica che reste-
rebbe comunque del nostro go-
verno. E l exit strategy attesa
da un anno ed probabile che i
ministri europei pongano pro-
prio come condizione linterru-
zione di Mare nostrum, conside-
rata determinante nellaumento
del flusso di migranti e richie-
denti asilo. Un rischio politico,
dopo la tragedia dello scorso 3
ottobre: quei 366 migranti che,
conla loro morte, hanno reso ne-
cessaria la nascita della missio-
ne umanitaria.
SCAFISTI
Intanto le cronache raccontano
altre storie di orrore. Ieri, a Poz-
zallo sono stati arrestati sette
scafisti. Uno di loro ha rischiato
il linciaggio: aveva lanciato alcu-
ni bambini da unimbarcazione
allaltratentandodi farsi passare
per un passeggero. Li lanciava
da una barca all'altra come fosse-
ro pacchi, per far prima con il
trasbordo - ha raccontato un te-
stimone - quando si cambiava
barca, li lanciavaal voloagli altri
scafisti, per miracolo non suc-
cessa una tragedia. Ora deve pa-
gare. I sette presunti scafisti,
tutti egiziani fermati dalla squa-
dra mobile di Ragusa, sono
Mouhamed Abosaid Ahmad,
Abada Arafa Hamada, Walid Ah-
mad Aisa, Said Mohamed, Hosni
Habachi, Mohamed Hamada,
Walid Katab Abdelmagid. Per il
viaggio hanno chiesto 6mila dol-
lari adogni migrante adulto. Con
questi ultimi arresti sale a 116 il
numero degli scafisti fermati
questanno dalla mobile a Poz-
zallo.
ValentinaErrante
RIPRODUZIONERISERVATA
Emergenza migranti
Alfano in pressing
su Germania e Spagna
Don Ciotti e le minacce del boss Riina:
Lotto la mafia per fedelt al Vangelo
Don Ciotti: La mafia fiuta la ribellione delle coscienze
`
Le intercettazioni
nel carcere di Opera:
Ammazzare il prete
Volantini e caramelle
per i nuovi razzisti
LACCOGLIENZA
I carabinieri mentre si
occupano dello sbarco di
alcuni migranti arrivati al
porto di Napoli a bordo della
fregata Scirocco
I numeri dei migranti
Fonte: Ministero Interno (14 agosto)
ANSA
Sicilia
Lazio
Puglia
Calabria
Totale 35.424
Accolte 24.435 Respinte 9.691
28%
13%
11%
8%
DOMANDE DI ASILO ESAMINATE
(1/8/2013-31/7/2014)
53.243
migranti accolti nelle varie regioni
70.305
migranti soccorsi
dai mezzi di Mare
Nostrum
539
scafisti arrestati
(1/5/2013-
13/8/2014)
10.000
quelli rimpatriati
100.000
gli arrivi via mare
da inizio 2014
`
Incontri a Berlino e Madrid per rafforzare Frontex Plus
Lobiettivo: cinque navi e due arei per i pattugliamenti
ARRESTATI SETTE
SCAFISTI A POZZALLO
UNO DI LORO SALVATO
DAL LINCIAGGIO:
LANCIAVA I BIMBI
DAI BARCONI
LASSOCIAZIONE
LIBERA: NON CI
FERMEREMO
I POLITICI SOLIDALI
CON LATTIVIT
DEL SACERDOTE
KuKluxKlan
I figli BONIFACIO con FEDERICA, ISABELLA
con GUIDALBERTO e GHILLA con SIGIFREDO
partecipano con grande dolore la scomparsa di
Donna
DAINELLA GAETANI
dellAQUILA dARAGONA
Principessa di PIEDIMONTE
nata dei DAINELLI MASETTI
I funerali avranno luogo a Roma marted 2
Settembre alle ore 10,30 presso la Chiesa di
San Roberto Bellarmino, Piazza Ungheria.
Roma, 31 agosto 2014
On. Fun. SENATORE 06/808.54.54
COSTANZA e CARLO con ANTONIO,
BONIFACIO, GIULIO e CLAUDIA ed ENRICA
piangono con affetto la cara nonna e bisnonna
Donna
DAINELLA GAETANI
dellAQUILA dARAGONA
Principessa di PIEDIMONTE
nata dei DAINELLI MASETTI
Roma, 31 agosto 2014
On. Fun. SENATORE 06/808.54.54
VIOLANTE e SAMEH con ALOISIA, SUSAN e
ALESSANDRA e CHIARA piangono con affetto
la cara nonna e bisnonna
Donna
DAINELLA GAETANI
dellAQUILA dARAGONA
Principessa di PIEDIMONTE
nata dei DAINELLI MASETTI
Roma, 31 agosto 2014
On. Fun. SENATORE 06/808.54.54
GIOVANNI e GINEVRA con GIACOMO, PIETRO,
MARELLA e NICCOLO piangono con affetto la
cara nonna e bisnonna
Donna
DAINELLA GAETANI
dellAQUILA dARAGONA
Principessa di PIEDIMONTE
nata dei DAINELLI MASETTI
Roma, 31 agosto 2014
On. Fun. SENATORE 06/808.54.54
A
Il 30 Agosto 2014 venuta a mancare prema-
turamente allaffetto dei suoi cari la
Dott. ssa
ANNALISA
PAZZAGLIA GARELLA
Con immenso dolore lo annunciano il marito
FABIO con GIULIA, il fratello ALESSANDRO
con FRANCESCA, CHIARA e MARTINA.
I funerali avranno luogo marted 2 Settembre
alle ore 10,30 nella Parrocchia di S. Chiara in
Piazza dei Giuochi Delfici.
Roma, 1 settembre 2014
Scifoni Fratelli Tel. 06/32.32.32.32
Le nipoti CHIARA e MARTINA porteranno
sempre nel cuore laffetto profondo e insosti-
tuibile della loro amatissima
Zia
NALY
Roma, 1 settembre 2014
Il Presidente del Senato, il Segretario generale
e lAmministrazione tutta, con profonda
commozione si uniscono al dolore di FABIO e
GIULIA per la prematura scomparsa di
ANNALISA PAZZAGLIA
Consigliere parlamentare, donna coraggiosa,
professionista impeccabile, straordinario
esempio di dedizione alle istituzioni.
Roma, 31 agosto 2014
GHERARDO e DONATELLA SASSOLI DELLA
ROSA partecipano affettuosamente al dolore
di FABIO e GIULIA per la grave perdita di
ANNALISA GARELLA
Roma, 1 settembre 2014
Ciao
ANNALISA
amica, collega, donna eccezionale.
Ti abbraccio.
GRAZIA
Roma, 31 agosto 2014
CECILIA e ROBERTA DADDIO con RUDI e
ANDREA piangono la scomparsa della cara
coraggiosa e stimatissima amica
ANNALISA
eabbraccianocongrandeaffettoFABIOeGIULIA.
Roma, 1 settembre 2014
TRIGESIMI e
ANNIVERSARI
02 Settembre 2013 02 Settembre 2014
Don FERDINANDO GAETANI
dellAQUILA dARAGONA
Principe di PIEDIMONTE
Nel primo anniversario BONIFACIO, ISABELLA
e MARIA GHILLA ti ricordano con immenso
affetto e nostalgia.
-TRX IL:31/08/14 21:41-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 13 - 01/09/14-N:
ArteModaTecnologiaMusicaScienzaArcheologiaTelevisioneSalute
LetteraturaGustoAmbienteSocietCinemaViaggi ArchitetturaTeatro
Venezia
In concorso
Hungry Hearts
Al Lido il caso
Belluscone
Satta e Ferzetti
alle pag. 18 e 19
macro@ilmessaggero.it
www.ilmessaggero.it
Societ
La famiglia
sullo schermo
da Frank Capra
ai Cesaroni
Urbano a pag. 15
Claudio
Amendola
A destra Adam
Driver, Alba
Rohrwacher
e Saverio
Costanzo
LA RICERCA
U
na insegna allUniversit;
laltra dipinge e salva rose
la cui specie in pericolo:
ne ha fatto perfino un mu-
seo. Ma il loro lavoro, inre-
alt, un altro: singolare,
pieno di fascino e addirittura di
risultati. Sono due cacciatrici di
panorami. Dal 2007, ne hanno
individuati una dozzina, in buo-
na parte ancora esistenti, in al-
trettanti capolavori di Piero del-
la Francesca, Raffaello e Leonar-
do. Il primo fu lo sfondo del Dit-
tico dei Duchi di Piero, agli Uffi-
zi; il pi recente, perfino la
Gioconda. Olivia Nesci, la do-
cente, e Rosetta Borchia sono di
Urbino; lei a esordire in que-
sto chiamiamolo mestiere, pro-
fonda conoscitrice del paesag-
gio, dice Olivia; ha trovato lo
sfondo dei ritratti di Federico da
Montefeltro e Battista Sforza, di
Piero. Sotto il mento del Duca,
il Monte Fronzoso, nella valle
del Metauro, tra SantAngelo in
Vado e Urbania. Ha avuto una
folgorazione, unimpressione di
deja vu. Da allora, lavoriamo
assieme. Prima, io solo durante
le feste; ora che la faccenda ha
destato interesse, ci chiedono
pure delle ricerche, assai di
pi.
URBINO E DINTORNI
Tutti paesaggi delle Marche, at-
torno a Urbino; o di sue otto cit-
t che, dopo un referendum, og-
gi fanno parte della Romagna:
Pennabilli, San Leo e altre zone
del Montefeltro. Per loro, ov-
viamente, la Gioconda non
Monna Lisa, bens Pacifica
Brandani da Urbino, come so-
stiene uno studioso, Roberto
Zapperi: Non ci conoscevamo,
e siamo arrivati, per vie diverse,
a unanaloga soluzione. Zapperi
uno storico, ha trovato docu-
menti e prove sullidentit della
donna pi celebrata nella pittu-
ra; noi, contemporaneamente,
abbiamo identificato il paesag-
gio a destra della Gioconda:
nella valle del Senatello, sempre
nellarea del Marecchia. E ne ab-
biamo trovato conferma in quat-
tro codici: lArundel e tre di
Windsor; immagini catalogate
come anonime: ma, per noi, stu-
di preparatori, inrealt, proprio
di quel paesaggio.
Procedono in mille modi: Uti-
lizziamo le foto satellitari e ae-
ree; compiamo voli con i droni;
studiamo antiche carte e sfrut-
tiamo tutte le modalit dellalta
definizione e della digitalizza-
zione. Perch alcuni panorami
sono rimasti; ma altri, ormai, so-
no stati modificati dallantropiz-
zazione e dai mutamenti del
suolo. Sono intervenute delle
frane, e laghi che un tempo esi-
stevano non ci sono pi. Ma al-
cuni siti restano del tutto inton-
si: Come quelli del Dittico di
Piero; oggi, penserebbero di far-
ci passare una strada a sei cor-
sie, come gi un tunnel ha adul-
terato il panorama sotto Urbino
della Crocifissione di Federico
Barocci, a Madrid.
I SETTE BALCONI
La Provincia di Rimini ha chie-
sto loro una ricerca sui Balconi
di Piero: i terrazzamenti dove
lui ha lavorato, da cui inquadra-
va le sue prospettive. Ne abbia-
mo identificati sette; tre sono i
punti da cui lui traguardava nel
Dittico di Firenze; gli altri, quel-
li della Nativit e Battesimo di
Cristo della National Gallery di
Londra; della Resurrezione di
Sansepolcro; e del San Gerola-
mo con devoto, di Venezia.
Luoghi, documentato, che Pie-
ro, e Leonardo, percorrevano;
Piero, per andare a Rimini: dai
committenti Malatesta.
LA CITT MISTERIOSA
E i siti meno identificabili oggi,
vanno studiati. Per esempio,
Leonardo, nel Trattato della Pit-
tura, un codice Vaticano per
prima a Urbino, parla della
prospettiva dei rimpiccioli-
menti: cos, abbiamo usato an-
che noi riduzioni ed ingrandi-
menti, per essere certi e sicuri.
Anche alcuni sfondi di Piero so-
no ormai diversi: Se il Monte
Fronzoso dietro al ritratto di Fe-
derico rimasto intatto, dietro
Battista il paesaggio invece
mutato. Quellangolo
di Val Marecchia che
c nel dipinto, manca
di una parte. Abbiamo
scoperto che una frana
ha distrutto un paese
nel 700: lo confermano
gli archivi e antichi do-
cumenti; la Rupe di
Maioletto. Tutto scientifica-
mente provato, anche se resta
qualche mistero. Dietro a pa-
recchi quadri di Piero della
Francesca, come il San Gerola-
mo, c una citt fortificata; per
gli studiosi, probabilmente
Sansepolcro, il luogo natale.
Ma per noi questa citt non
parte del paesaggio che lartista
ritrae: laggiunge, come un se-
gno distintivo. Perci, il pae-
saggio c ancora: il rilievo
di Uffogliano in Val Marec-
chia; ma la citt non visibi-
le.
LAGHI E PONTI SVANITI
Ma qualche purista non stor-
cer magari il naso? Noi ci
dedichiamo ai paesaggi, non
ai dipinti; se arriviamo a una
conclusione, la comunichiamo
solo se ne siamo assolutamente
certe, se identificazione e analo-
gie sono scientificamente prova-
te. Sicure che il paesaggio della
Gioconda non sia lombardo o
toscano, come in molti vorreb-
bero, ma una valle gi delle Mar-
che e ora in provincia di Rimi-
ni?
Nonc alcundubbio: abbiamo
scritto anche un libro Electa, il
Codice P, che sta per Paesaggio.
Abbiamo individuato Monte Fu-
maiolo, con un lago scomparso
e il torrente Senatello a destra; e
la Valle del Marecchia e il Duca-
to di Urbino a sinistra. sparito
il ponte sul Marecchia, che si ve-
de nel quadro: era sotto Penna-
billi, ma lha inghiottito una pie-
na del fiume.
FabioIsman
RIPRODUZIONERISERVATA
Tecnologia
Mega display
e micro orologi
tutte le novit
dellIfa di Berlino
Caprodossi a pag. 14
FEDERICO DA
MONTEFELTRO
Sotto il mento
del duca ritratto
da Piero
della Francesca
ci sarebbe
il Monte Franzoso
nella valle
del Metauro
OLIVIA NESCI
E ROSETTA BORCHIA
LAVORANO CON FOTO
SATELLITARI, DRONI
E CARTE ANTICHE:
MOLTI SITI INTONSI
Una docente universitaria e una pittrice
hanno individuato nelle Marche i paesaggi
nei quadri di Leonardo e Piero della Francesca
Acaccia
di sfondi
dellarte
LA GIOCONDA
Sulla destra della
Monna Lisa di Leonardo
(che per alcuni sarebbe
Pacifica Brandani
da Urbino), le due
ricercatrici hanno
individuato la valle
del Senatello
nellarea del Marecchia
La scoperta sarebbe
confermata da quattro
codici, in cui si trovano
gli studi preparatori
di questo paesaggio
LE STUDIOSE
Olivia Nesci
e Rosetta Borchia
hanno scritto per
Electa Codice P
sul paesaggio
-TRX IL:31/08/14 22:22-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 14 - 01/09/14-N:
14
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Tecnologia
SEARCH TRA
I VECCHI MESSAGGI:
ANCORA UN TEST
MA C GI
CHI TEME
PER LA PRIVACY
LE NOVIT
T
elefoni e orologi protagoni-
sti nella casa della radio e
della televisione, storia del-
la metamorfosi subita dall'
Ifa, la fiera dell'elettronica
di consumo che fa di Berli-
no (con Barcellona, sede del Wor-
ld Mobile Congress) l'ombelico
hi-tech europeo. Qui a inizio set-
tembre si accumulano prodotti e
tendenze di imminente impatto e
probabile successo, grazie a oltre
1200 espositori che svelano quei
strumenti che sempre pi ci ac-
compagnano nella nostra
quotidianit.
Se smartphone e tablet restano
protagonisti indiscussi, stavolta a
dominare la scena sono gli smar-
twatch, che dopo il rodaggio dell'
ultimo anno sembra abbiano le
credenziali per conquistare il pub-
blico: le previsioni di IDC scom-
mettono su una impennata co-
stante partendo dai 20 milioni di
pezzi venduti nel 2014 fino ai 112
piazzati entroil 2018.
VERSATILIT
Afar sbocciare un mercato finora
limitato da poche applicazioni,
formfactor rivedibili e batterie de-
ludenti, stato l'intrecciarsi di
nuovi modelli pi vicini alle esi-
genze degli utenti, desiderosi di
poter contare su un dispositivo
non troppo ingombrante n evi-
dente, bens utile. Un identikit cui
risponde il Gear S che Samsung
presenter mercoled alla vigilia
della fiera. Gradevole alla vista
col display curvo Super AMOLED
da2pollici, il primosmartwatch
dotato di SIM-card per effettuare
e ricevere chiamate ma anche na-
vigare in rete e postare immagini
sui social network grazie alla
connettivit 3G. Basato su Tizen,
sistema operativo opensource de-
rivato da Linux, sar disponibile
da ottobre e a Berlino conoscere-
mo il suo prezzo. Nel frattempo,
per, Samsung annuncia di avere
oltre mille applicazioni ottimizza-
te per l'utilizzo con i vari modelli
Gear, dettaglio importante per
ampliare gli ambiti d'uso del pro-
dotto e, quindi, le potenzialit del
mercato.
Gratificata da un anno di grande
crescita in ogni comparto, LG si
subito gettata nella mischia e pro-
prio nei giorni scorsi ha ufficializ-
zato l'arrivo del GWatchR, che in-
tegra un processore Qualcomm
Snapdragon 400 da 1.2 GHz con
una batteria da 410 mAh e sar in
vendita da ottobre a 299 euro.
Lelemento di distinzione del se-
condo smartwatch dell'azienda
lo schermo, che resta un OLED
ma diventa circolare, una scelta
che verr condivisa da molti altri
produttori. Dopo la fredda acco-
glienza dei primi esemplari, tutti
conquadranti rettangolari, il desi-
gn rotondeggiante del Moto 360
firmato Motorola a rompere il
muro di scetticismo e donare nuo-
ve prospettive agli orologi smart.
Con un cinturino ridotto e linee
eleganti, quello della societ ame-
ricana senza dubbio il pi mo-
dello esteticamente pi bello e,
nel complesso, pi convincente
tra quelli visti finora; sappiamo
quanto coster, 250 dollari, ma
non le specifiche tecniche che
saranno comunicate nel
corso dell'evento in
programma gio-
ved a Chica-
go, quandoin-
sieme all'oro-
logio Moto-
rola lancer anche gli smartpho-
ne MotoG2e MotoX+1.
DEBUTTANTI
La kermesse tedesca battezzer
l'esordio di Asus, pronta a lancia-
re il suo ZenWatch che, come da
abitudine dei taiwanesi, avr for-
me particolari che lo differenzie-
ranno dai rivali. Due le sicurezze
al riguardo: coster meno di 199
dollari (prezzobase dei modelli in
vendita ora) e sar un altro An-
droid Wear. Dall'ultima arrivata
all'apripista Sony - fu la prima a
scommettere sugli orologi intelli-
genti - che nei padiglioni berlinesi
porter il suo Smartwatch3, com-
patibile conogni smartphone e re-
sistente asporco, urti e acqua.
C' curiosit attorno alla part-
nership tra Intel e la Fondazione
di Michael J.Fox per sviluppare
uno smartwatch che possa aiuta-
re le persone colpite dal morbo di
Parkinson. Sfruttando lo smar-
twatch Basis, realizzato da una
start-up acquisita da Intel, si pun-
ta a monitorare i dati in tempo re-
ale per fornire ai malati un qua-
dro clinico sempre aggiornato
con l'insieme delle informazioni
raccolte in una piattaforma open
source che consentir a me-
dici e ricercatori di testare
nuove metodologie per
combattere l'avanzata del
morbo.
EXTRA LARGE
Strano ma vero il disposi-
tivopiattesodell'Ifanon
uno smartwatch, bens
il Galaxy Note 4, il pha-
blet di Samsung che co-
me tutti i precedenti mo-
delli maciner numeri e
record di vendita (l'ultimo mo-
dello ha toccato quota 10 milioni
di pezzi in due mesi). Rinnovato
nel pennino, nella fotocamera po-
steriore da 16 Megapixel e in quel-
la anteriore da 3.7 Mp contre fun-
zioni ad hoc per i selfies, il perno
dello smartphone XL resta il me-
ga display da 5,7 pollici che ha
aperto una strada e fatto scuola.
Dal G3 Stylus di LGal Liquid X1 di
Acer passando per il Vibe Z2 Pro
di Lenovo, i telefoni con schermi
giganti saranno gli attori principa-
li della fiera.
AlessioCaprodossi
RIPRODUZIONERISERVATA
LInternationale
FunkausstellungBerlin, nota
anchecomelaBerlinRadio
Show, questannovain
scenadal 5al 10
settembrenellasala
desposizionea
Funkturm. Biglietti: 37
euro. Infosu
www.ifa-berlin.com
Millee200espositori
provenienti da32Paesi
metterannoinmostratuttoil
megliodei prodotti edei servizi
legati al mondodellelettronica
Sono 1200 gli espositori
provenienti da 32 Paesi
Lafiera
Facebook
e la nuova
funzione
ricerca
CONNESSO
Il Samsung
Gear S il
primo
smartwatch
con Sim-card
in grado di
telefonare,
navigare in
rete e postare
immagini sui
social
network
Al salone Ifa di Berlino molto atteso il Galaxy Note 4 con il suo mega display che ha fatto tendenza
ma anche una valanga di smartwatch targati Samsung, Lg, Motorola. La collaborazione
tra Michael J.Fox e Intel frutta il primo dispositivo pensato per contrastare il morbo di Parkinson
Con lufficio al polso
DESIGN E POTENZA
Il nuovo LG G Watch R, ha un processore
Qualcomm Snapdragon 400 da 1.2 GHz
e lelegante schermo OLED circolare
TRENDY
Tecnologia con unocchio
allo stile per lo smartwatch
Moto 360 di Motorola
SOCIAL
U
n misto di frustrazione e
rabbia il sentimento pi
diffuso quando si prova a
cercare qualche vecchio
post su Facebook. Che siano le
fotografie per il pranzo di lau-
rea scattate dai vari inviati op-
pure un link che qualche amico
ha segnalato ma che svanito
troppo velocemente oppure im-
provvisamente lunica soluzio-
ne monitorare profili altrui, in
rigoroso ordine cronologico,
ma in futuro potremo contare
su servizi ben pi rapidi ed effi-
cienti. Uno dei pi attesi la
nuova funzione che consente di
rintracciare qualunque messag-
gio postato nel passato tramite
parole chiave inunmotore di ri-
cerca interno al social network.
Al momento in fase di test ne-
gli Usa e riguarda solo la versio-
ne mobile. Pur nonessendouna
primizia assoluta poich rap-
presenta un'estensione del
Graph Search - il motore di ri-
cerca semantico lanciato in be-
ta nel marzo dello scorso anno
per la versione desktop ma an-
cora non disponibile per tutti -
se ampliata a tutti gli iscritti la
mossa potrebbe segnare una
importante rivoluzione per Fa-
cebook. Basta pensare a quanto
faciliterebbe le ricerche, con-
sentendo totale libert di movi-
mento a ogni utente che, oltre a
commenti, persone e pagine,
pu cos scovare e riesumare in
pochi attimi vecchi eventi, grup-
pi e luoghi prediletti.
I TIMORI
Il servizio nasconde qualche
preoccupazione sul versante
privacy, tema molto sensibile
per Mark Zuckerberg, stretto
come tutte le grandi aziende
tecno-social (Google, Apple, Mi-
crosoft) tra le pressanti richie-
ste dei governi mondiali e il
moltiplicarsi di class action de-
gli iscritti, conl'ultimarichiesta
di risarcimento danni arrivata
poche settimane e firmata da
25mila austriaci. Conl'opportu-
nit di poter recuperare agevol-
mente qualsiasi messaggio de-
stinatoinvece all'obliononavr
pi senso parlare di privacy,
perch ogni traccia lasciata sul
social sar sempre in bella mo-
stra. Pur senza rispondere alla
critica, da Menlo Park fanno
spallucce spiegando che l'unico
obiettivo rendere Facebook
pifunzionale. Pur sottolinean-
do che servir parecchio tempo
prima che la novit possa esse-
re allargata agli oltre 1,2 miliar-
di di iscritti - basta pensare alle
difficolt di sviluppare al me-
glio gli algoritmi per Graph Se-
arch - l'attenzione riservata da
Zuckerberg alle nuovi opzioni
di ricerca sembra possa nascon-
dere finalit ben pi ambiziose:
creareunostrumentodi ricerca
per sfidare Google sul suo terre-
no.
Al.Ca.
RIPRODUZIONERISERVATA
Samsung
svela
il suo
GearS
ASUS DEBUTTA
CON ZEN WATCH
E SONY TORNA
CON UN MODELLO
RESISTENTE
ANCHE ALLACQUA
-TRX IL:31/08/14 21:05-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 15 - 01/09/14-N:
15
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Societ
LE SAGHE
I
nprincipiofuFrankCapra. Il
regista italoamericano cuci-
n fiabeschi, utopistici film
sul Grande Sogno, e il diritto
alla felicit (sancito anche
nella Costituzione degli Stati
Uniti) dando un ruolo primario
allunione familiare. Che invece
nel nostro cinema stato narra-
to dalla commedia. Graffiante e
amara come quella di De Sica,
Risi, Scola, Monicelli. E Germi
che in tempi anteriori al divor-
zioricorse al delittodonore per
far s che uno strepitoso Ma-
stroianni si liberasse di una mo-
glie brillante come una borsa
dacqua calda ed eloquente co-
me un pesce palla, con tanto di
baffi (Divorzioallitaliana).
LAMBIENTAZIONE
Da sempre la famiglia stata
amata fino alla dissacra-
zione (basta pensare a I
pugni intasca di Belloc-
chio) dai cineasti, sia
sul grande sia sul pic-
colo schermo. E diffi-
cilmente non ha avu-
to successo. Infatti,
forte degli ascolti delle
trascorse stagioni, mer-
coled 3 settembre in pri-
ma serata su Canale 5, per la se-
stavolta tornanoI Cesaroni.
La fortuna della serie voluta da
Carlo Bixio (raffinato produtto-
re scomparso tre anni fa, presi-
dente della Publispei ereditata
dalla figlia Verdiana) sta nella
semplicit (spesso troppa), nel-
la trasformazione della fami-
glia in una sorta di comune in
cui sono ammessi non solo pa-
renti, ma amici e amici degli
amici, quindi nellambientazio-
ne, alla Garbatella, quartiere
popolare quanto radical chic
della Capitale, paragonabile al
Marais parigino, alla Sohodella
swinging London al Greenwich
Village dei primi tempi a New
York.
E negli attori. Da Elena Sofia
Ricci e Max Tortora usciti (pur-
troppo) di scena in questo capi-
tolo, e poi Antonello Fassari e
Elda Alvigini, Maurizio Mattio-
li, Rita Savagnone, le new entry
Christiane Filangieri ed Edoar-
doPesce.
Fino al protagonista, Clau-
dio Amendola. Con
quellaspetto ruvi-
do, quella faccia
un po cos, tra il
cialtrone e il mascalzone, eppu-
re da bravo ragazzo, aperta, in-
telligente, gli occhi che ridono.
Romano nel midollo, Claudio
ha il mestiere dellattore che gli
scorre nelle vene. Lui il ragaz-
zo ribelle della porta accanto,
che ama le fughe ma torna sem-
pre a casa. E non prende affatto
la vita come viene, al contrario
del personaggio che interpreta.
Giulio Cesaroni che oramai per
lui unamicoper lapelle, e con
lui divide paternit, innamora-
menti, incanto, allegria, inge-
nuit, disillusioni. Oramai lo
conosco talmente bene, dice,
che potrebbe anche tingersi di
verde ma non mi sorprendereb-
be.
IL PROTAGONISTA
Nella nuova avventura per ver-
rcoltoalla sprovvista: Nonda
me - racconta - ma da
un fratello ritrovato,
il quarto. Da una vi-
cina di casa che
uno schianto, un
vecchio amore
che piomba a Roma armi, baga-
gli e figli. Oh, miamoglie dalla
figlia, lontana lontana, in
America... E un uomo un uo-
mo. Oddio, anche vero che il
rapporto con i figli si fa sempre
pi stretto, impegnativo, fatto
che mi piace parecchio. Per, ri-
peto, unuomo unuomo.
AMARCORD
Cera una volta, molto tempo
prima dei Cesaroni, la Famiglia
Benvenuti, beniamina di milio-
ni e milioni di spettatori della
Rai inbianco e nero. Scritta e di-
retta da un intellettuale come
Alfredo Giannetti, interpretata
da Enrico Maria Salerno e Vale-
ria Valeri, fu la prima vera saga
family della tv. Il primo appun-
tamento and in onda in quel-
lItalia del 68 divisa tra chi
scendevainpiazzaconleskimo
e la molotov intasca. Echi rifiu-
tavala contestazione generale.
Persone uscite dallincubodella
guerra che ai sogni della rivolu-
zione preferivano il benessere
conquistato tra le mura dome-
stiche. Scegliendo di essere bor-
ghesi come tanti, conlobiettivo
primario dei figli, del lavoro,
del futurodacostruire, il Natale
e le feste comandate da celebra-
re, vacanze a Rimini o a Focette
daorganizzare.
Destino volle che il pi piccolo
dei fratelli Benvenuti (laltro
era Massimo Farinelli), Valerio
Fioravanti detto Giusva, diven-
t terrorista durante gli anni di
piombo.
CAPOLAVORI
Sempre made in Rai altri due
capolavori. La meglio giovent
di Marco Tullio Giordana, che
eccezionalmente (la prima vol-
tache la tv ha vintoa unfestival
del cinema) venne premiata nel-
la sezione Un Certain Regard
aCannes e che, scrittada Rulli e
Petraglia - come il successivo e
altrettanto toccante Le Cose che
restano, di Gianluca Maria Ta-
varelli - narrala storiadel Paese
attraverso i drammi di una fa-
miglia.
MicaelaUrbano
RIPRODUZIONERISERVATA
ANCHE LA PROSSIMA
STAGIONE TELEVISIVA
SAR INVASA
DA MOGLI, MARITI
VEDOVI
E COPPIE DI FATTO
SUCCESSO INALTERATO
DAI TEMPI DEI CONIUGI
BENVENUTI DELLA SERIE
INTERPRETATA DA
ENRICO MARIA SALERNO
E VALERIA VALERI
DIVORZIO ALLITALIANA
Il film di Germi con
Mastroianni: lui si libera della
moglie un delitto donore
LE COSE CHE RESTANO
Gianluca Tavarelli racconta le
vicende del Paese attraverso i
drammi di una famiglia
LA MEGLIO GIOVENT
Il lavoro di Giordana stato il
primo film tv a vincere un
premio a un festival di cinema
LE NOVIT
M
ariti, mogli, coppie di fatto,
vedovi, nonni, stanno per in-
vadere la prossima stagione
televisiva.
La Rai continua ad allungare il
brodo di Un medico in famiglia,
giunto al decimo capitolo, con le
avventure casalinghe di nonno Li-
bero, alias LinoBanfi, che quando
apparve invideonellaprimaserie
non solo segn la riscossa dei pa-
triarchi ma divent il beniamino
di intellettuali, politici e bambini.
Semprela tv pubblicamander
in onda Una grande famiglia 3.
Lintelligente, elegante mistery fa-
miliare scritto da Ivan Cotroneo,
diretto dallabilissimo Riccardo
Milani che per stavolta lascia il
timone a Riccardo Donna, e inter-
pretato da un cast di lusso (da Ste-
fania Sandrelli a Piera Degli Espo-
sti, da Gianni Cavina ad Alessan-
dro Gassman) al quale si aggiun-
gono Giampaolo Morelli e Isabel-
la Ferrari. Il primo interpreta un
ragazzo daltri tempi, un principe
azzurro senza cavallo n armatu-
ra ma in compenso ingenuo e gof-
fo. La seconda nellinedito ruolo
di una ragazza pi volgarotta che
ordinaria.
Chiss perch di un sequel co-
me Tutti Pazzi per amore, fiction
allavanguardia nei linguaggi, tra
il surreale e il popolare di qualit,
che aveva ripescato il cult dei co-
siddetti musicarelli, non se ne ab-
biatraccia.
LA RISPOSTA
Mediaset risponde conuna produ-
zione nuova di zecca made in Ta-
rallo e Losito (Ares Film). Si chia-
ma la mia famiglia, conla straor-
dinaria Virna Lisi e racconta la
storia di una donna, capitano din-
dustria, alle prese con la crisi ita-
lianae unaltrachesi annidatrale
pareti della sua casa. Le riprese
inizierannoi primi di ottobre.
Intanto una delle soap pi lon-
geve della tv, Beautiful, saga fami-
ly sulle colline di Beverly Hills,
continua a riscuotere ascolti alle
stelle in 56 Paesi. Ci vide giusto
Claudio G. Fava quando la port
in Italia: mai, disse, aveva visto
tanti intrighi degni della corte dei
Borgia, tanti amori sullorlo del-
lincesto, tanti luoghi ameni dove
fare sesso (dallascensore a un ar-
madio della cucina), e contempo-
raneamente tante benedizioni
per la famiglia. Una famiglia che i
componenti stessi schiaffeggiava-
noi veneravano. Mai lospettatore
fu pi coinvolto. In fondo con po-
co e niente, aria fritta. Esoprattut-
to con un budget bassissimo: po-
chi attori, poche location e una
sceneggiatura scritta su post it la
seraprima di girare.
Mi.U.
RIPRODUZIONERISERVATA
Il ritorno dei Cesaroni, dopodomani in prima serata su Canale 5, celebra il ruolo centrale nel nostro Paese
dei legami e degli affetti domestici. Nonostante gli aggiornamenti, come i clan allargati che aprono le braccia a tutti
si continua a puntare sullattaccamento degli italiani al nucleo originario, dove ogni conflitto riesce a comporsi
Leterno inno alla famiglia
Lallegra
tavola
di casa
Cesaroni
LA FAMIGLIA BENVENUTI
Andata in onda nel 1968 la
saga era scritta e diretta da
Alfredo Giannetti
Da nonno Libero a Beautiful
la formula che non demorde
PRESENTE E PASSATO
Il cast di Una grande
famiglia 3 e sotto
Ron Moss protagonista
di Beautiful
Lagalleria
-TRX IL:31/08/14 23:06-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 16 - 01/09/14-N:
16
www.ilmessaggero.it
Luned 1Settembre 2014
Commenti, opinioni, e- lettere
segue dallaprimapagina
Unascelta inadeguataal ruoloacausadella sua
giovane et odellarelativalimitatezza
dellesperienzacome ministrodegli Esteri
italiano(pocopidi unsemestre) e per il fatto
inevitabile che la brevitdel tempotrascorsoha
pesatonella creazione di collegamenti
interpersonali. Tuttaviaquesta considerazione
frettolosa e troppounilaterale. Infatti la
biografiadel ministroitalianomostra come sin
dagli studi universitari lapolitica
internazionale siastata al centrodei suoi
interessi e, di conseguenza come questi
interessi sianostati coltivati per almenoun
ventennio. Se aquestosi aggiungonole
esperienze fatte primae dopolarrivoalla
Farnesina(basti citare, tra queste, lamisuracon
laquale statoaffrontatoil temascottante dei
mar) nonsi potrtrarre che unaconclusione.
Unapersonalit spiccata, unapreparazione
completae unesperienzache, aunministro
giovane, ha giconsentitodi misurarsi conla
complessitdei problemi, tutti questi sono
elementi che militanoa favore dellascelta
volutadal governoitaliano. Naturalmente la
previsione ottimistica ispirata dallasperanza
che energie fresche sianoadeguate asuggerire
risposte fresche e nonunilaterali. LUe deve
subitoaffrontare tre temi che sarannoil campo
di battagliadi Mogherini: il vitale negoziatocon
gli Stati Uniti per la stipulazione di quel trattato
di commercioche darebbe vitaallapi
imponente forzaeconomica globale; la
soluzione costruttiva del conflittoche ora
contrappone lUnione EuropeaallaRussia e, in
termini di urgenzadrammatica, la
formulazione delle modalitdi uninterventodi
paceeuropeo, nellacrisi che attanaglia tuttoil
MedioOriente e che da decenni hatrasformato
questaparte del globoinuncrogiolodi conflitti
sempre piviolenti.
RIPRODUZIONERISERVATA
I tre nodi che Lady Pesc dovr cercare di sciogliere
La sfida della crescita, limportanza delle riforme
S
ul lavoroche stacompiendoil
governoRenzi restaancora da
capirequantoil premier sia
davverobravonel gestire i
dossier piscottanti, dal lavoro
alleconomiae alla giustizia. Per
nonparlare dei fascicoli aperti a
tempoindeterminato, come le
grandi riforme che sono, per
definizione, incompiute. Tutti
continuanoa ripetereche i risultati
tardanoa venire, come se tutti ce
lavesserointasca, laricetta
miracolosa. Dimenticandoche i
predecessori hannofallitopur
disponendodi maggioranze
bulgare: politicaper Berlusconi,
tecnicaper MarioMonti, bipartisan
per EnricoLetta. Eche i pari-grado
allesteroversanoinacque ben
peggiori: Hollande continuaa
cambiare i titolari dei ministeri
chiave, e ascendere inpicchiata nei
sondaggi. Maa Renzi, ancheper la
giovaneet, toccaalmenounesame
al giorno. Ei voti si vanfacendopi
severi. Il premier, per, tuttoquesto
nondispiace. Anzi, gli vaa
pennello. Ciche conta, per i
prossimi mesi, nonsfornare
improbabili vittorie sul fronte dei
dati duri di unaripresa economica
che - Draghi ce l'hafattocapire -
nondar frutti primadi unpaiodi
anni. Marestarebenpiantatoal
centrodei riflettori mediatici,
tenendone saldamenteil
monopolio. Inventandosi ogni
giornounevento, uncambiamento
di agenda, unosloganaccattivante.
Ounrepentinocambiodi passo, da
sprinter amaratoneta.
Edeccoserviti tutti quelli che si
eranoadagiati sullimmagine di un
Renzi obbligatoacorrere,
costantementeprotesoal sorpasso
dellesue stesse iniziative. Il
premier, daoggi, rallenta. Si prende
tuttoil temponecessarioa
rimettereinpezzi unPaese scassato
dacimaafondo. Dapi veloce
Achillea tartaruga. Tanto, per dirla
conZenone, chi ingradodi
superarlo? Lassonellamanicadi
Renzi restaquesto: nonha
concorrenti. Nonc' nessunooggi
ingradodi sfidarlosul grande
palcoscenicomediatico, prima
ancorache suquellopolitico. Ed
questalaprincipale dote di cui il
premier hadatoprova
straordinaria. Una gestione geniale,
impeccabile dellacomunicazione
personalecol grande pubblico
trasversale.
Inquesto, gli vadatoatto,
andatooltre lostessoBerlusconi,
che certol'exsindacohastudiatoin
ogni minimodettaglio. Il Cavaliere
avevaunsuopartitoe proprie reti
televisive. Renzi agisce dabattitore
libero. Si inventatotuttoda solo. E
chi pensa che questa capacitnon
rientri trale qualit di unostatista,
nonhacapitoniente di quelloche
successoinquesti ultimi decenni.
Col passaggiodalla democrazia
rappresentativaaquellaincentrata
sul leader. Esullasua capacitdi
catturare l'immaginariocollettivo.
Rientrainquestostessoscenario
anchela scelta, difesacoi denti, di
ottenere per laMogherini - una
renzianad'acciaio- il ruolodi
portavoce agli Esteri dell'Unione
Europea. Unascommessache
riguardala possibilitche, nel
caoticopanoramainternazionale
che si vasempre pi
surriscaldando, si creinospazi per
sortite- coraggiose, fuori dal coro-
adaltopotenziale di impattosulla
opinionepubblica, italianae piin
generaleoccidentale.
improbabile che il premier si faccia
illusioni che nostre eventuali
proposteriescanoa condizionare
play-maker benpipesanti, come
gli Usaola Germania. Maal carnet
del suoagenda-setting, finoadoggi
ristrettoall'ambitonazionale,
Renzi haaggiuntounteatroa
visibilitillimitata. Schierandouna
donnagiovane, conmestiere e
temperamento, che suscita
curiosite simpatia. All'immagine
di un'Europaimpantanatanel
propriopassato, nonpotrche
giovare questaincursione di futuro.
RIPRODUZIONERISERVATA
FONDATONEL1878
LaStoriafattadi criminali che,
sene esconovincitori, diventano
eroi.
-LaStoriainsegnaqualcosasolo
agli illusi.
-LaStoriaci confondeleideesul
passatoenonc'insegnanientesul
futuro.
-LaStoriachesi ripetediventa
leggenda.
-"HofattolaStoriaeavrei potuto
scriverla" disseNapoleone. "Non
hofattolaStoriael'hoscritta"
dicoio.
-LaStoriad'Italiastatafattada
unanazionechenonerauna
nazione, daunpopolochenonera
unpopolo.
-LaStoriadellaChiesalastoria
di santi fatti tali dagrandi
peccatori.
-LaStorianonammetteviedi
mezzo: ovinci operdi.
-LaStoriadel mondouna
sequenzatragicadi punti
interrogativi.
-Com'difficilestimareuna
personasenzaprovareunpo'
d'invidia.
-L'uomoeladonnasi devono
stimareovunquemenochea
letto.
-facileesserestoici quandosi
godedi un'ottimasalute.
-Il dolorefortificai forti e
indeboliscei deboli.
-Nonmi sonomai sentito
cittadinodel mondo. Sonosoloun
artigianostanziale.
-Nonhomai fattosport lontano
daunprontosoccorso.
-Io, inferie, mi sentocomein
gabbia, dacui evadosoloquando
lavoro.
-Amiamoglienonhomai
nascostonulla. Apartelaverit
cui nonavrebbecomunque
creduto.
-Vittorianonmi hamai presosul
serio. Eccoperchstiamoinsieme
datantotempo.
-Vittoriami tieneinpugnoperch
mi amasenzaesagerare.
-Vittoriasadi metuttoequello
chenonsariesceafarmelo
credere.
-Vittoriaunavolpecheha
sposatounpavone.
-Quandostomale, Vittoriami dice
chestobene. Eiomi sentomeglio.
-cos stupidochenonriesce
nemmenoadimostrarlo.
-L'amoreti fafarequellecosedi
cui, passato, ti pentirai per il resto
dellavita.
-Lamenzognaunaveritcon
preteseartistiche.
-Lafiduciainsestessi nasceanche
dallasfiduciacheinsestessi
hannogli altri.
-L'umanitunarealt;
l'umanitarismolasua
ostentazione.
-Gli umili sonodei superbi
mancati.
-Si viveduesolevolte. Chi potr
mai smentirmi?
-Vittoria, considerandomi nonno,
mi trattacomeunfiglio.
-Hountalebisognodi affettoche,
seVittoriamelonega, mi scrivo
unaletterad'amore.
-Mi dispiaceper lefemministe,
maladifferenzafragli uomini ele
donnec'. Bastaguardarsi allo
specchio.
-Quandounmaritochiamala
moglie, olamoglieil marito,
"amore", mi vienesempreil
dubbiochepensinoall'amante.
-Vittoriami hacatturatomentre
lei fuggivaeiolainseguivo.
-Unavoltaalledonnechiedevodi
tutto. Oggi facciodi tuttoperch
nonmi chiedanoniente.
-Vittoriastatalamiapigloriosa
sconfitta.
-Vittoriacos longanimechemi
perdonaanchei peccati cheavrei
volutocommettere.
-SenzaVittoriasarei unaltro. Con
un'altraVittoria.
-Vivoper Vittoria. Elei melo
lasciacredere.
-QuandoVittoriami guardain
tonodi rampogna, io, invecedi
abbassaregli occhi, li levoal cielo
incercadi aiuto.
-Vittorialamialinfa. Iosonola
suacandela.
-L'umoristasachetuttorelativo.
Eproprioper questononsi
prendesul serio.
-Vittorialamiabuona
coscienza. Lacattivanonla
delegoanessuno.
atupertu@ilmessaggero.it
Ennio Di Nolfo
Lanalisi
Lavignettadi Marassi
Mauro Calise
DIRETTORERESPONSABILE:
VirmanCusenza
VICEDIRETTORI: OsvaldoDePaolini,
GiancarloLaurenzi, StefanoRegolini
REDATTORI CAPOCENTRALI:
StefanoCappellini (Responsabile)
LuciaPozzi, RaffaeleAlliegro, AlessandroDi Lellis,
AngelaPadrone, MassimoPedretti
IL GRILLO PARLANTE
Sbloccare lItaliaconluniversit
Nel decretoSblocca Italia troverannofacilmente posto
lemisure a costozero. Per sbloccare lItalia necessario
promuovere linnovazionee la ricercascientificae
tecnologica. Luniversit la sede primaria
dellinnovazione e dellaricerca. I professori ordinari
degli Atenei italiani sonodiminuiti da18.218nel 2008a
13.219nel 2013. Il trenddi riduzione di mille unit
allannofar scendereal di sottodi 10milaunitil
numerodi professori ordinari entropochi anni. Nella
tornata2012 dellabilitazione scientificanazionale poche
migliaiadi professori universitari sonostati abilitati al
ruolodi Ordinario. Affinch sianochiamati nel ruolo, si
richiede un"budget" di 0,3punti organicoper ogni
professoreassociatoche diventaordinario. Il "budget" di
0,3punti organicoequivale a 531 milaeuro. La riforma
Gelmini haabolitola ricostruzione economica della
carrieradocente, per cui nonc pinecessitdel
"budget" di 0,3punti organico. Limmissione inruolodei
docenti universitari abilitati al ruolodi Ordinariopu
davverosbloccare l'Italia.
VitoDAndrea
Roma
Le troppe difficolt del Paese
LItalia oramai unPaese completamenteallosbando.
Migliaiadi stranieri che ogni giornosbarcanosulle
nostre costee nonsappiamopicome aiutare, la
criminalitdilagante che nonsappiamofronteggiare, la
cronicamancanza di lavoroche diventatapiaga
sociale, lasituazione drammaticaincui vivono
moltissimi pensionati conredditi dafame. Potrei
continuareancora, ma mi fermoqui, che gi troppoe
abbastanzadafar indignare ancoradi pi. Vista la
situazionei nostri governanti cosafanno? Litigano, e di
brutto, sulle riforme del Senatoe si logoranoil cervello
per trovare unanuovalegge elettorale. La situazione in
cui versala nostraNazione drammatica, e il peggio
deve ancoravenire. Eppure basterebbe pocoper ridare
fiduciaalleimprese: occorronoopere pubbliche, bisogna
creareposti di lavoro. I politici invece che fanno?
Continuanoalitigare per i propri tornaconti. Csolouna
cosache possodire: vergogna.
UgolinoLana
Matelica(Macerata)
LIndiae il casoFinmeccanica
Larecente notizia sull'esclusione delle aziende
Finmeccanicadafuture gare di elicotteri (edaltre
forniturecollegate all'avionica) inIndiasenza che vi sia
statounprocedimentoconsentenza masolodei
"rumors" , ci dovrebbe dare laconfermache il governo
dei bocconiani Monti &Passerafece unclamoroso
errore afar ritornare inIndiai due marinai italiani fatti
rientrare inItaliaper le vacanze di Natale.
Gli indiani avrebberoprotestatoper qualche mese ma
poi lacosasarebbe finitali vistoche comunque hanno
poi cancellatounordineinvigore, hannomessoin"black
list" senza motivole aziende Finmeccanica mentre un
colossoindianodell'acciaio vicinoall'acquisizione
dell'Ilvae il sistema Italiasperainquestasoluzione.
Credoche se lasiderurgiaitalianadovressere venduta,
meglioveder arrivare gruppi cinesi, sud-coreani o
brasiliani ma nonindiani dopoche ci hannopresoingiro
conla vicendadi cui soprae dopoaver vistole capacit
industriali noneccelse di alcuni gruppi industriali gi
presenti inItalia.
MarioLauro
Roma
Il commento
MaurizioCostanzo
M
arika, la ragazzinaquattordicenne
accoltellatanel sonnodal padre, si
risvegliatadopotre giorni e hadetto: Ho
paura, nonvogliopidormire. Aquel padre
disgraziato, che hauccisounafiglia e ferita
unaltra, cosasi pudire osi deve fare, dopoaver
lettoquestadichiarazione? Nonsocome dire, ma
coltivounarabbiache trattengoa fatica, tale lo
sdegnoe il disprezzonei confronti di questopadre,
che certamentepadre nonpuessere pi
chiamato. Lacronaca, ultimamente, ci fa
sobbalzare per lefferatezza.
RIPRODUZIONERISERVATA
PRESIDENTE: FrancescoG. Caltagirone
VICEPRESIDENTI: GaetanoCaltagirone, AzzurraCaltagirone
AMMINISTRATORE DELEGATO: AlbinoMajore
CONSIGLIERI: AlessandroCaltagirone, CarloCarlevaris,
MarioDelfini
DIRETTOREGENERALE: Alvise Zanardi
La Storia
e la leggenda
A tu per tu
Roberto Gervaso
Pi aforismi
meno acciacchi
ILMESSAGGEROS.P.A. Sede legale Viadel Tritone, 152- 00187Roma - Tel. 0647201
Copyright Il MessaggeroS.p.A. - Tutti i diritti sono riservati. PIEMMES.P.A. - CONCESSIONARIA
DI PUBBLICITVia Montello, 10- 00195 Roma- Tel. 06377081. Registrazione R.S. Tribunale di
Roman. 164del 19/6/1948STABILIMENTI STAMPADEILMESSAGGERO: Il Messaggero
S.p.A., Vialedi Torre Maura140, Roma; RCSProduzioni Milano S.p.A., viaRosa Luxemburg2,
Pessano conBornago (MI); Martano Editrices.r.l., viale delle Magnolie 23- Z. I. - Bari
DiariodEstate
CertificatoADSn. 7700
del 18-12-2013
Latiraturadi domenica31agosto2014
statadi 260.865copie
Le lettere firmate connome e cognome e citt, possono
essere inviate a: e-mail lettere@ilmessaggero.it.
Indirizzopostale Lettereal Messaggero, viadel
Tritone152, 00187Roma Fax06.4720399
-TRX IL:31/08/14 21:26-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 17 - 01/09/14-N:
17
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Fax: 064720344
e-mail: cultura@ilmessaggero.it
Cultura
Romana, classe1937, Sofia
Scandurra, chesi spentaieri
nellaCapitale, statapittrice
(vinsegiovanissimaunpremio
allaMostraPittrici Italiane, al
PalazzodelleEsposizioni),
scrittriceepoetessa(ha
pubblicatosuAuditoriume
Lafieraletteraria direttada
VincenzoCardarelli),
drammaturga, registae
sceneggiatriceperil cinemaela
tv. Donnadi forte
personalit, ecletticae
anticonformista, ha
lavoratosul set come
aiutodi, tragli altri,
Luigi Zampa, Mario
Camerini eDario
Argento. Trai filmdalei
firmati inprimapersona
il pinotosenzaltroIo
sonomia (1977), protagonisti
StefaniaSandrelli eMichele
Placido, trattodal romanzo
Donneinguerra di Dacia
Maraini.
LaScandurrahacuratoanche
molteregieinteatroeper latv.
ConAlessandroBlasetti, Cesare
Zavattini eAntonioLeonviola
(chestatosuomarito) ha
fondatoaRomanel 1983la
Liberauniversitdel cinema,
chehadirettofinoallafine,
insegnandoinquesti anni a
migliaiadi giovani lusodella
macchinadapresa.
mancatavenerd,
mentrelavoravaalla
suaultima
sceneggiatura,
circondatadai quattro
figli.
Leesequieavrannoluogo
oggi aRomanellaChiesadegli
Artisti inpiazzadel Popolo, alle
16.
Addio Scandurra, scrittrice e regista
IL CASO
LONDRA
A
pidi ventanni da La Frec-
cia del Tempo, Martin
Amis tornato sul tema
dellOlocausto e ha am-
bientando in una Au-
schwitz immaginaria un
racconto grottesco in cui, dietro
al tema apparente dellamore, lo
scrittore inglese si interroga sul
perch e sulla spiegabilit di
quanto accaduto durante il nazi-
smo. La critica britannica ha ac-
colto The Zone of Interest come il
miglior libro di Amis degli ulti-
mi venticinque anni, ma nono-
stante questo il romanzo rischia
di non venire letto in Germania
poich sia leditore tedesco che
quello francese hanno respinto il
manoscritto. Tuttavia, mentre in
Francia i diritti sono stati acquisi-
ti da Calmann-Lvy dopo il rifiu-
to di Gallimard e il libro uscir
nel settembre 2015, in Germania
nessuno si ancora fatto avanti
dopo che leditore Hansen di Mo-
naco ha definito il testo non ab-
bastanza convincente. Lipotesi
che il tema sia troppo delicato
per la Germania stata scartata
dallo stesso Amis, che inuna lun-
ga intervista alla Frankfurter All-
gemeine Zeitung ha definito am-
mirevole il rapporto che i tede-
schi hanno sviluppato con il loro
passato, spiegando che si tratta
di una prospettiva sobria su
quel periodo criminale della loro
storiae che durante i suoi viaggi
in Germania ha sempre trovato
persone disposte e anzi desidero-
se di parlare dellOlocausto, co-
me dimostrato dalla quantit di
libri, articoli e filmsullargomen-
to (lesempio pi recente la sto-
ria di copertina suAuschwitz del-
lo Spiegel di questa settimana,
con il titolo Perch le ultime
guardie SS rimarranno impuni-
te in cui si denuncia il vergo-
gnosoapprocciogiudiziario che
il paese ha avuto nei confronti
del nazismo).
CAPIRE
Il ritorno al tema dei campi di
concentramento dopo La freccia
del tempo risponde, per Amis, so-
prattutto ad un bisogno intellet-
tuale, ad un eureka negativo
sullimpossibilit di capire fino
in fondo. Come un sonnolento
paese di poeti e di sognatori,
nonch la nazione pi istruita
che laterra abbiamai visto, come
ha potuto cedere a questa fanta-
siosa vergogna ? Cosa ha fatto s
che queste persone, uomini e
donne, acconsentissero ad avere
le loro anime stuprate? () Da do-
ve venuto il bisogno di una tale
metodico, di una tal pedante, di
una tal letterale esplorazione del
bestiale, si chiede il narratore.
Un tormento che ha trovato sol-
lievo solo in unappendice a La
Tregua, in cui Primo Levi rispon-
de alladomanda di unlettore che
chiede come si possa spiegare il
fanatismo antisemita dei nazisti.
Nessun essere umano normale
potr mai identificarsi con Hit-
ler, Himmler, Goebbels, Eich-
mann e infiniti altri, scrive Levi,
aggiungendo che questo ci sgo-
menta, ma insieme ci porta sol-
lievo perch forse desiderabile
che le loro parole (e anche, pur-
troppo, le loro opere) non ci rie-
scano pi comprensibili. Sono
parole e opere non umane, anzi,
controumane, senza precedenti
storici.
IL PERSONAGGIO
Per Amis, Levi in questo modo
sta togliendo la pressione dal
perch, e sta indicando un var-
conel quale lasatiradi The Zone
of Interest trova spazio: lamore
dellSS Angelus Golo Thomsen
per Hannah Doll, la moglie del
comandante di Auschwitz Paul
Doll. Lintervistatore della FAZ
ha suggerito che Hansen abbia
trovato il libro troppo frivolo,
unaccusa che Amis ascrive alla
mancata comprensione del per-
sonaggio principale, Thomsen,
inteso dalleditore come acritico
nei confronti del nazismo. Ma
inrealt Thomsen sa che l'ideolo-
gia nazista controproducente e
autodistruttiva spiega Amis e
promuove questa auto-distruzio-
ne perch vuole che la Germania
perda la guerra. Una ragione
pi plausibile per il rifiuto di
Hansen che Martin Amis non
ha mai avuto in Germania lo stes-
so seguito che in altri paesi, dopo
il successo dello strepitoso LIn-
formazione del 1995.
Gli ultimi lavori di Amis, da La
VedovaIncintaaLionel Asbo, non
hanno ricevuto critiche positive
neanche nel Regno Unito e negli
USA, ma The Zone of Interest, in-
vece, piaciuto molto e i critici
hanno sottolineato come lo scrit-
tore non presenti una narrativa
rassicurante n abituale rispetto
alla Shoah, ma non manchi di as-
soluto rigore morale nel suo ap-
proccio. Ho voluto sottolineare
nel mioromanzol'idiozia di tutta
l'impresa nazista,
l'incomprensibilit completa di
tutto, ha proseguito Amis, di-
cendosi stupito della decisione
di Hansen e aggiungendo: Io
non credo di dover giustificare il
mio romanzo. Per lui parlare di
Olocausto significa fare come
quando ci sono le indagini dopo
un incidente aereo: per le vitti-
me nonsi pupifare nulla, ma
si fa tuttoil possibile per scoprire
le cause ed evitare che si ripeta
un crollo per gli stessi motivi,
tanto pi che sulla strada verso
la conoscenza ogni centimetro
conta.
CristinaMarconi
RIPRODUZIONERISERVATA
Aleppo, prima e dopo
Fa discutere il rifiuto delleditore tedesco Hansen e del francese Gallimard di pubblicare The Zone of Interest, il libro
del grande scrittore inglese. Il tema dellOlocausto viene trattato in modo satirico e prende il via da una storia damore
Amis e il nazismo frivolo
LEMERGENZA
I
l punto dentrata per affronta-
re la crisi in Siria pu mai esse-
re larte? La guerra al patrimo-
nio archeologico? Staffan de
Mistura, che si insedia oggi come
inviato speciale dellOnuper la Si-
ria, ne convinto. Eper questoha
presenziato ieri alla chiusura del-
lamostrafortissimamente voluta
da Francesco Rutelli e dal decano
degli archeologi in Siria, Paolo
Matthiae, Lo splendore e il
dramma (Roma, Palazzo Vene-
zia). De Mistura, colpito dalla vi-
sione del filmato sullattacco ai si-
ti archeologici con le musiche di
Ennio Morricone, lo porter in
Medio Oriente. Lo user come
argomento con i miei interlocuto-
ri, lo far vedere. Oggi subentra
a tutti gli effetti a Lakhdar Brahi-
mi. Cercavo un punto dentrata
a questa crisi che dura da quasi 4
anni, con pi di 170mila morti e 3
milioni di rifugiati: 150 morti al
giornomanonse ne parlapi.
LE PRIORIT
Due le priorit: Riduzione del li-
vello di violenza e aumento del-
laccesso umanitario. Promette:
User larte, la bella e giustizia
iniziativa di Rutelli e Matthiae,
per favorire qualche goccia di
tranquillit a protezione di luo-
ghi che sono patrimonio del-
lumanit e che potranno estende-
re lombrello di protezione sui si-
riani che abitano l. Il punto
dentrata o di partenza lorrore
dello sfregio allarte, alla cultura
che non ha confini. Il vento della
barbarie non risparmia i siti del-
lUnesco, inSiriae inIraq.
Tre gli obiettivi dei nuovi barbari:
il business dellarte, saccheggiare
e rivendere, poi i combattimenti,
infine cancellare i simulacri reli-
giosi e identitari. Sonoentrate in
funzione bande organizzate da
vere centrali del commercio anti-
quario, per esempio a Apamea,
dice Matthiae che scava in Siria
dal 64.
Il contrabbando archeologico
uno dei filoni di finanziamento
dellIsis. Poi c il fenomeno che
ha provocato i danni al Krak dei
Cavalieri, che Lawrence dArabia
defin la pi bella fortezza crocia-
ta del Levante. Vi si posto undi-
staccamento militare come a Cas-
sino. Infine c il fenomeno pi
recente, la distruzione intenzio-
nale, iconoclasta, come a Maalu-
la, corrispettivo sul piano cultura-
le dellatrocit umanitaria delle
decapitazioni.
MONUMENTI
Rutelli, promotore delliniziativa,
ricorda il generale Eisenhower
che dopo aver premesso che la
vita dei nostri uomini conta infi-
nitamente pi dei capolavori, in-
coraggi per a risparmiare i
monumenti. Rutelli cita la Con-
venzione dellAja del 1954 sulla
protezione dei beni culturali in
caso di conflitto, e avverte:
Quando si distruggono delibera-
tamente, si saccheggiano e smer-
ciano le memorie dellantichit,
si radono al suolo i luoghi religio-
si, la barbarie che torna inarre-
stabile e la vita umana vale altret-
tanto: nulla. Ed perci che si
pu piangere non solo davanti al-
le immagini dei civili uccisi ma
anche dei carri armati tra le rovi-
ne di Palmira, delle cannonate
sul minareto della Moschea degli
Omayyadi a Aleppo, delle mitra-
gliate sui mosaici cristiano-bizan-
tini di Maalula, delle bombe sul
Krak dei Cavalieri, come in Iraq
davanti alle macerie della Tomba
del profeta Giona. Luce in fondo
al tunnel il tentativo non riuscito
dellIsis di distruggere il minare-
to pendente di Mosul in Iraq (la
loro Torre di Pisa), salvato dal vo-
lontario scudo umano degli abi-
tanti.
MarcoVentura
RIPRODUZIONERISERVATA
De Mistura: Difendere larte pu salvare vite in Siria e Iraq
LINVIATO SPECIALE
DELLONU
COLPITO DALLA MOSTRA
A PALAZZO VENEZIA
LO SPLENDORE
E IL DRAMMA
CAMILLERI:
SU FACEBOOK
UN IMPOSTORE
SI SPACCIA PER ME
LAUTORE SI DIFENDE:
HO VOLUTO
SOTTOLINEARE
LIDIOZIA
DI TUTTA LIMPRESA
DELLE SS
Il lutto
LORRORE A destra unimmagine
del campo di sterminio di
Auschwitz. Qui sotto, la
copertina del libro di Amis
LAUTORE Unimmagine dello scrittore inglese Martin Amis il cui ultimo The
Zone of Interest stato rifiutato da un editore tedesco e uno francese
-TRX IL:31/08/14 22:23-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 18 - 01/09/14-N:
18
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Fax: 064720344
e-mail: cultura@ilmessaggero.it
Spettacoli
UNA REGIA NERVOSA
E SAPIENTE
CHE COGLIE COME POCHI
IL POTENZIALE
NARRATIVO NASCOSTO
NELLE PATOLOGIE
LA PROTAGONISTA:
SONO LEGATA
AL MIO PERSONAGGIO
CHE PER AFFETTO
COMMETTE
SCELTE SBAGLIATE
DIVA
Alba
Rohrwacher
nel film di
Costanzo
una madre
troppo
presente
IN CONCORSO
VENEZI A
F
a centro al Lido anche il se-
condo film italiano in con-
corso, Hungry Hearts di Sa-
verio Costanzo. Molto ap-
plauditoallaproiezione per
la stampa internazionale,
ha fatto poi il bis davanti al pub-
blicodella SalaGrande condieci
minuti di applausi e molta com-
mozione. stato un film catar-
tico, spiega il regista, che mi
ha spinto a guardare conaltri oc-
chi, con pi dolcezza e meno se-
verit, al mio ruolo di padre.
una storia damore e parla del di-
sagio che provoca lamore quan-
dononviene contenuto.
Intensamente interpretato da
Alba Rohrwacher e Adam Dri-
ver sbarcato a Venezia diretta-
mente dal set di Star Wars 7,
ispirato al romanzo Il bambino
indaco di Marco Franzoso (Ei-
naudi), Hungry Hearts racconta
la storia di una coppia innamo-
rata e di una maternit minata
da unossessione. Nel tentativo
di purificare il proprio bambino
dalla contaminazione del
mondo esterno, la protagonista
lo porta infatti alla denutrizione
inunescalationdrammatica dai
risvolti inaspettati.
CIBO
Quando ho deciso di ricavare
unfilmdal libroche alliniziomi
aveva attratto e al tempo stesso
respinto, racconta Costanzo,
mi sono preoccupato di non
giudicare quellamadre e gli altri
personaggi, ma di guardarli con
una tenerezza che alla fine ha
fatto bene anche a me... Hungry
Hearts una storia universale
perch racconta la difficolt del-
le trasformazioni: i protagonisti
sono colti nel momento incui di-
ventanorispettivamente padre e
madre, un passaggio comune a
tutti. Essere genitori non per
niente naturale, inutile che ce lo
raccontino.
Al centro del film c lossessio-
ne per il cibo non contamina-
to: teme qualche polemica?
Ogni scelta radicale porta alla
sordit, risponde Costanzo,
lideologia fine a se stessa ha
ucciso milioni di persone. Lesi-
genza di unalimentazione sana
non pu escludere il buon sen-
so, ma vorrei precisare che il
film non contro una tendenza
oqualcuno.
MATERINIT
Nel ruolo della mamma vegana,
Alba Rohrwacher affronta una
delle sfide pi impegnative della
sua splendida carriera: Ho mol-
to amato il mio personaggio che
commette azioni sbagliate spin-
to dallamore assoluto per il suo
bambino, spiega lattrice, viso
luminoso e silhouette elegante,
ma anche lei, costretta a con-
frontarsi con la maternit, attra-
versa un processo di cambia-
mento ma, alla fine, intravede la
luce.
La storia ambientata a New
York, una citt che il regista di
Private, In Memoria di Me, La So-
litudine dei numeri primi e della
serie Sky InTreatment (vedremo
presto la seconda stagione), co-
nosce bene per avervi studiato
sociologia: Mi dava la possibili-
t di raccontare l'isolamento dei
personaggi, spiegaCostanzo.
AUTORI
Prodotto da Wildside e RaiCine-
ma, il filmuscir agennaiodopo
la guerra di Natale ed stato
girato in pellicola (finch potr
eviter il digitale che appiattisce
qualunque storia, dice il regi-
sta) secondo le regole universali
del cinema indipendente, vale a
dire inpocotempoe conlespese
ridotte al minimo. Hungry He-
arts , in un certo senso, il frutto
della crisi che comporta una se-
lezione naturale degli autori,
ragiona Costanzo. Il budget ri-
dotto ci costringe a ripensare il
nostro mestiere, a reimparare a
fare film. E ci porta a rischiare:
negli ultimi tempi, il cinema ita-
liano non lha fatto molto spes-
so.
GloriaSatta
RIPRODUZIONERISERVATA
Al Lido applaudito il secondo titolo italiano con la Rohrwacher
e Adam Driver. Il regista Saverio Costanzo: non sono contro nessuno
ma unalimentazione sana non deve escludere il buonsenso
Hungry Hearts
il cibo diventa
unossessione
RED CARPET Il regista Saverio Costanzo sul tappeto rosso per la
prima di Hungry Hearts. Il film applaudito ieri alla Mostra
ambientato a New York ed tratto dal libro Il bambino
indaco di Marco Franzoso
#TWITTERMIRROR
TUTTI I SELFIE
DELLE STAR
DALLA LAGUNA
LA CRITICA
dal nostroinviato
VENEZI A
S
averio Costanzo va inAmeri-
ca. Non con una grande pro-
duzione come il Paolo Sor-
rentino di This Must Be the
Place, ma con un piccolo filmin-
dipendente, Hungry Hearts
(Concorso), ispirato a unroman-
zo di Marco Franzoso (Il bambi-
no indaco, Einaudi) e interpreta-
to da due attori straordinari, Al-
ba Rohrwacher e Adam Driver.
Lei unitaliana che vive a New
York, lui un ingegnere america-
no. Le scene dapertura, col col-
po di fulmine che scatta nellam-
biente meno indicato che si pos-
sa immaginare, sono memorabi-
li. Mai visto scene damore cos
intense e credibili in un film ita-
liano di questi anni (amore, non
sesso). Questione di spazi, e di
tempi. Costanzosa rendere tutta
la meraviglia, lintimit, la preci-
pitazione dellincontro, senza
unfotogramma di troppo.
Il resto non da meno. Regia
nervosa, uso sapiente del fuori
campo, primi e primissimi piani
incalzanti ma mai banali (si sen-
te la lezione della serie tv In Tre-
atment), una colonna sonora
mai invadente di NicolaPiovani.
Nel giro di poche scene i due
vanno a vivere insieme, si sposa-
no, hanno un bambino. Presto
per questa storia di sentimenti,
cos toccante, sterza verso il
thriller e non torna pi indietro.
Un thriller coniugale fatto a
suavolta di sentimenti forti, non
di immagini forti (quelle le la-
sciamo ai registi mediocri). E
tutto giocato intorno a un quesi-
to decisivo: quella madre cos os-
sessionata dalla purezza del fi-
glio da non farlo quasi mangia-
re, semplicemente folle o quel-
lodio per la scienza ha le sue
(misteriose) ragioni?
Da uno spunto simile altri
avrebbero tratto effetti e effettac-
ci. Costanzo crea una tensione
insostenibile dando informazio-
ni col contagocce sui personaggi
(la madre cos presente di lui, il
padre assente di lei). Per giocare
sullambivalenza delle emozio-
ni. Il padre, infatti, vuole salvare
atutti i costi il figlio, maanche la
moglie amatissima. Tanto pi
che la sua follia non poi cos
lontana, se nonper le proporzio-
ni che assume, da comporta-
menti salutisti oggi molto diffu-
si... Della Rohrwacher abbiamo
sempre detto tutto il bene possi-
bile. Adam Driver, uno di quei
brutti che bucano lo schermo,
notato in Tracks e A proposito di
Davis, conferma tutto il suo ta-
lento. Come Costanzo, che sa co-
gliere come pochi il potenziale
narrativo nascosto in ogni pato-
logia. Anche e forse soprattutto
quandononhaancora unnome.
FabioFerzetti
Grandi attori per una delle pi belle storie damore
-TRX IL:31/08/14 22:23-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 19 - 01/09/14-N:
19
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Cultura
Alba
Rohrwacher
eAdam
Driver
sul set
aNewYork
LA CRITICA
dal nostroinviato
VENEZI A
U
n regista dalla carriera alta-
lenante ma coerentissima,
Franco Maresco, decide di
fare un film-inchiesta sui
controversi rapporti tra
Berlusconi e la Sicilia, quel-
la legale e quella meno legale. Ma
strada facendo quel film ingover-
nabile, che col titolo di Belluscone
arrivato dopo un tormentato
cammino a Venezia, si trasforma
inun oggetto magmatico e decisa-
mente affascinante. Un incrocio
vagamente mostruoso tra un dia-
rio, uninchiesta politica e un re-
portage in alcune delle propaggi-
ni pi estreme, e rivelatrici, del
nostropaese.
Per capire la lunga storia
damore tra il Cavaliere e la sua
terra, Maresco, gi inventore di Ci-
nico Tv con Daniele Cipr, inizia
infatti a battere le borgate paler-
mitane pi disastrate e colluse
con la mafia, e il mondo ruspante
dello spettacolo che gli gravita in-
torno, specchio nemmeno troppo
deformante di un universo sotto-
proletario e vagamente mostruo-
so gi cardine di Cinico Tv. Ma an-
che questa svolta suggerisce dire-
zioni ulteriori. Maresco incontra
e intervista conmolta malizia pic-
coli e grandi protagonisti di quel
mondo, i cantanti neomelodici
Erik e Vittorio Ricciardi, limpre-
sario Ciccio Mira, unmonumento
vivente alla reticenza e al contem-
po una delle facce pi espressive
mai viste su uno schermo, soprat-
tutto se si nomina la mafia o gli si
chiede qualcosa che con essa pos-
sa avere anche vagamente a che
fare. Ma oltre a loro Maresco in-
tervista inmodo decisamente me-
no informale personaggi di ben al-
trorilievo, ciascunoa suomodo: il
pentito Gaspare Mutolo, col volto
coperto da una maschera, e il se-
natoreMarcelloDellUtri.
Pu sembrare incredibile che
DellUtri si conceda a Maresco,
per giunta seduto su un ironico
trono dorato, eppure andata co-
s, anzi pare che il senatore abbia
ingran simpatia lo spericolato re-
gista. Fatto sta che proprio men-
tre accenna a possibili rivelazioni
sulla morte di Mattei che potreb-
be fare Berlusconi, laudio si gua-
sta e nonsi capisce pinulla... Bef-
fa, sabotaggio, segno del destino?
Mistero. Maresco giura che an-
data cos, ma poco importano le
dietrologie perch i fatti veri o
presunti sono solo una delle note
che si intrecciano in questa sinfo-
nia insieme esilarante e inquie-
tante. Dentrolaquale si affaccia, a
condurre lo spettatore e forse an-
che il regista smarrito, Tatti San-
guineti, critico e amico di Mare-
sco. Il quale, forse per polemica
conla scelta di mettere il filmpru-
dentemente in Orizzonti, ha scel-
to di non venire a Venezia, ma
commenta cos il suo lavoro al te-
lefono.
Ero partito con unidea abba-
stanza ingenua e mi sono ritrova-
to in mano un film che non mi in-
teressava, non essendo giornali-
stadinchiesta. Avevofattodecine
di interviste, tutte belle, ma man-
cava lanima. Lho ritrovata pun-
tando su Ciccio Mira, nel frattem-
po per erano finiti i soldi. Siamo
andati avanti a tappe forzate e
umorali che tendevano verso il
precipizio, anche finanziario, fin-
ch arrivato lultimo segmento
conTatti Sanguineti.
Il filmdunque racconta tre fal-
limenti. Quello politico ed umano
di un Berlusconi al tramonto,
quello della vecchia cultura di Cic-
cio Mira, e il mio da regista, che
mi eclisso. Maresco non ha mai
voluto lasciare Palermo: Fare ci-
nema altrove era da codardi.
Quando con Cipr facevamo Cini-
co Tv eravamo mossi da una rab-
bia infinita per questa terra, ma
anche da un grande amore per gli
ultimi sprazzi dumanit. Mi ri-
masta solo la rabbia. Nelle perife-
rie c' una disperazione terrifican-
te, una sorta di invasione degli ul-
tracorpi, tra vestiti griffati, scarpe
rubate, trucchi pesanti, occhi
sempre puntati su smartphone di
provenienza equivoca. lo sguar-
dodelle persone a essere sparito.
Accolto da ovazioni e da urla fe-
stose di Franco! Franco! a Vene-
zia, Belluscone esce in sala il 4. Al
momento il film pi originale,
divertente e disperato visto a Ve-
nezia.
FabioFerzetti
In The Lack
la videoarte
dei Masbedo
Una scena di Belluscone
Rondi e il suo passato
di partigiano
LINCONTRO
VENEZI A
A
rte contemporanea e ci-
nema possono incontrar-
si? I Masbedo, nome che
riunisce i celebri videoar-
tisti NicolMassazza e Jacopo
Bedogni, rispondono con il
film The Lack, presentato alle
Giornate degli Autori.
Opera visionaria e speri-
mentale tutta giocata sulle im-
magini, illustra il tema della
mancanza attraverso il con-
fronto di quattro donne con la
natura pi selvaggia e spetta-
colare. Il dolore dellabbando-
no, lasolitudine assolutadelle
protagoniste si rispecchiano
inpaesaggi inediti, ostili e me-
ravigliosi.
Interpretato da attrici di
grande espressivit (Giorgia
Sinicorni, Lea Mornar, Xin
Wang, Ginevra Bulgari, Ema-
nuela Villagrossi, Cinzia Bru-
gnola e la piccola Sofia Di Ne-
gro), The Lack stato girato a
Lisca Bianca (lisola eoliana
gi teatro dellAvventura di
Antonioni) e in Islanda, dove i
Masbedo hanno vissuto due
anni stregati da quei paesaggi
apocalittici che hanno poi ispi-
ratodiversi loroprogetti.
ETICHETTE
Con questo film, spiegano,
abbiamo voluto raccontare
una storia al di fuori degli
schemi ed esplorare il territo-
rio cinematografico utilizzan-
doil nostrolinguaggio. Ma vi
considerate pi videoartisti o
registi? Abbiamo orrore del-
le definizioni, preferiamo sen-
tirci come un buon vino senza
etichetta, rispondono Mas-
sazza e Bedogni allunisono. Il
film, spiegano, rappresenta
il nostro omaggio alluniverso
femminile e introduce lo spet-
tatore in una foresta di simbo-
li da decifrare e in cui nulla
scontato o tantomeno rassicu-
rante. una storia senza tem-
po che utilizza tematiche an-
cestrali per raccontare un fu-
turo possibile. stato bellissi-
mo lavorare con tante don-
ne.
Dice la produttrice Beatri-
ce Bulgari: The Lack si svi-
luppato in un clima di libert
e totale di condivisione. un
progetto che ha preso forma
progressivamente, stata
unesperienza molto stimolan-
te. Stessoentusiamodaparte
di Giorgia Sinicorni che nel
film, vestita come unantica
donna lppone, si confronta
con i detriti della propria esi-
stenza galleggiando su una ca-
panna trasparente tra i ghiac-
ci eterni e geyser dellIslanda.
stata unesperienza coin-
volgente e irripetibile, spiega
lattrice milanese, trentanni,
fisicostatuarioe sofisticato.
The Lack stato comprato da
Sky Arte che lo mander inon-
da in autunno e ha gi destato
linteresse di alcune distribu-
zioni straniere.
Gl. S.
RIPRODUZIONERISERVATA
IN LONTANO
DAGLI UOMINI CON
VIGGO MORTENSEN
IL FRANCESE
OELHOFFEN RISCOPRE
IL WESTERN
Franco Maresco firma lesilarante film-inchiesta sui controversi rapporti
tra Berlusconi e la Sicilia. Un mix mostruoso tra inchiesta politica e reportage
Belluscone, ora si ride
IN CONCORSO
dal nostroinviato
VENEZI A
C
inema contro tv: tre a zero
per la tv. E Dio sa quanto ci
costa ammetterlo. Eppure
quanto continuavamo a pen-
sare vedendoThe Cut, del regista
turco-tedesco Fatih Akin (con-
corso), che racconta il genocidio
degli armeni e le sue conseguen-
ze seguendo la lunga odissea di
un armeno sopravvissuto fra il
1915 e il 1924, tra la citt di Mar-
din, in Turchia, e il Nord Dakota,
doveil filmsi conclude.
Mentre in tutto il mondo le
grandi serie tv vengono salutate
come una delle forme pi poten-
ti e creative del cinema contem-
poraneo, il cinema per le sale
continua infatti a produrre fil-
moni epici armati delle pi nobi-
li intenzioni, ma costretti a trava-
sare in una durata di circa due
ore vicende, personaggi, ambien-
ti, sentimenti che meriterebbero
ben altri sviluppi. Dunque sono
destinati a ingolfarsi nei passag-
gi pi o meno obbligati del gene-
re. Anche se diretti da registi di
enormi capacit come Akin, lau-
tore di La sposa turca, Soul Ki-
tchene Ai confini del Paradiso.
Naturalmente il fatto stesso
che un turco racconti il genoci-
dio degli armeni ha unenorme
importanza politica. Ma questo
non basta a rendere i suoi perso-
naggi vivi e appassionanti come
meriterebbero. Il Nazaret Mano-
ogian di The Cut (il Tahar Rahim
del Profeta, mai menoespressivo
di cos), fabbro, attraversa tutte
le esperienze canonizzate da
mezzo secolo di cinema su guer-
re e genocidi senza mai dimo-
strareuna verapersonalit.
Allinizio ha tutto ci che si
pu desiderare, casa, lavoro, fa-
miglia, sicurezza. Poi di colpo si
ritrova a spaccare rocce nel de-
serto, assiste a violenze inaudite,
sopravvive lui stesso per puro ca-
so (un turco non ha il cuore di
sgozzarlo ma lesiona le sue cor-
de vocali rendendolo muto),
quindi si salva avventurosamen-
te, arriva ad Aleppo e da l parte
per Cuba e poi per gli Usa cercan-
do le sue due figlie gemelle di-
sperse. Siamo giusti: c almeno
un momento molto commoven-
te nel film, quello in cui il soprav-
vissuto scopre il cinema e Char-
lie Chaplin in una grande piazza
di Aleppo. Ma singolare, e rive-
latore, che per iniettare un po di
vera emozione in una storia an-
coratutta daraccontare si debba
ricorrere a una scena del Monel-
lo.
CLASSICI
Classici per classici, era molto
pi onesto, e potente, il we-
stern che il francese David Oe-
lhoffen ha liberamente tratto da
un racconto breve di Albert Ca-
mus, Lospite, ribattezzandolo
Loin des hommes, Lontano dagli
uomini (concorso). Anche se sia-
mo tra le montagne dellAlgeria
nel 1954, il modello quello e il
regista non fa nulla per nascon-
derlo, anzi. Ma finisce per avvici-
narci a quella guerra lontana e
allesue complessitpie meglio
di tanti altri lavori dautore.
I protagonisti sono il roccioso
Daru, uncolono pro-indipenden-
za, ma pur sempre colono, che
vive tra i monti facendo con or-
goglio il maestro elementare
(Viggo Mortensen), e un contadi-
no algerino che ha ucciso un suo
compaesano e gli viene affidato
perch lo consegni alla giustizia.
Il maestro non ne vuole sapere.
Ma lalgerino ricercato anche
dagli uomini del suo villaggio e i
due prendono la strada del deser-
to, sullaltipiano. Tra incontri pe-
ricolosi (prima gli insorti, poi
lesercito francese, che compie
veri crimini di guerra per stermi-
nare i ribelli) e parentesi senti-
mentali (un bordello gestito da
Angela Molina), il viaggio sar
lungoe istruttivo. Anche per noi.
Nobile, antico, solenne, emozio-
nante. Il western si trasforma
manonmuore.
F. Fer.
RIPRODUZIONERISERVATA
E QUANDO DELLUTRI
SEDUTO SU UN TRONO
STA PER PARLARE
DEL CASO MATTEI
LAUDIO
SI GUASTA
Viggo
Mortensen,
a lato e a
destra,
in due scene
del film Loin
Des Hommes
di David
Oelhoffen
presentato in
concorso alla
Mostra
Sonoconsideratouncriticodi
destraperchnonhomai
volutoricordareche, durante
laResistenzaeroun
cattolico-comunista. Anchese
poi nonhomai votatoni
comunisti nlademocrazia
cristiana. Arivelaretutto
questol'ultranovantenne
GianLuigi Rondi acui Giorgio
Treveshadedicatoun
documentario, (GianLuigi
Rondi, vitacinemapassione)
ieri al Festival di Venezianella
sezioneClassici. Facendo
riferimentoal suopassatodi
partigianoaggiunge: Nonl'ho
mai dettoperchessere
partigiani unacosaseriae
nonmi vadi ricordarecerte
coseper difendermi dagli
attacchi.
Il documentario
Una scena di The Lack
Il genocidio armeno raccontato
dal turco Akin senza commozione
Tahar Rahim
a lato, il
protagonista
dellatteso
film di Fatih
Akim, The
Cut
A sinistra
una scena
-TRX IL:31/08/14 21:06-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 20 - 01/09/14-N:
20
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Telecomando
imperdibile
davedere
consigliato
si puvedere
inmancanzadi altro
mmmmm
mmmm
mmm
mm
m
Conmolteplici riconoscimenti, tra
cui duepremi Oscar e unGolden
Globe, e il maggior incassoper un
filmdanimazione, il capolavoro
DisneyFrozen- Il regnodi ghiaccio
hasegnatounimportante
traguardonellastoriadel cinema.
Staserail filmsarinondaalle
21,10suSkyCinema1 HDeSky 3D
(suSky CinemaHits alle 21.40e
disponibilesuSky OnDemande
SkyGo).
Il kolossal direttodaChris Buck
eJennifer Leee ispiratoallafiaba
di Hans ChristianAndersenLa
reginadellenevi, risultaessereil
quintoincassopialtodellastoria
del cinema, scardinandoil
primatodi ToyStory3.
informazione
film
sport
Prima serata
15,39%
Castrocaro Rai1
Kolossal Disney
Sky CInema 1HD 21,10
Frozen
mmmm
Ungruppodi terroristi ha
sequestratounautobus sucui
viaggiavaun'interaclasseingita
dellaBallardHighSchool, istituto
di Washingtonfrequentatodai figli
dei genitori piricchi epotenti
dellacitt, tracui il figliodel
presidentedegli Stati Uniti. Hacos
iniziounacrisi di portata
nazionale, incui variepersonalit
sonoportate adinterrogarsi su
cosasonodisposti afarepur di
riaverei propri figli, tenendoconto
cheil rapimentononrischiasolodi
comprometterele sorti della
propriafamiglia, maanchequelle
dell'interoPaese.
Crisis contasuuncast fracui
spiccaGillianAndersoncon
Rachel Taylor e Dermot Mulroney
evainondadaoggi alle 21 suFox.
AmbientatoaWashington,il
telefilmsegueunagentedellaCia
chesi trovacatapultatoal centrodi
unacrisi internazionale il primo
giornodi lavoro. Unmisterioso
personaggioriuscirametterein
ginocchiogli elementi pipotenti
dellanazioneminacciandoquanto
hannodi picaro. L'agentedovr
oltrepassarei limiti morali elegali
per venire acapodellasituazione,
navigandoletorbideacquedel
poteree dellacorruzioneincerca
dellaverit.
QuestavoltalaAndersonripone
pistolaedistintivoevestei pani di
MegFitch, potentedonnad'affari la
cui figlia, lareginettadellascuola
Amber, viene rapitadai terroristi,
nonchsorelladell'agentedell'Fbi
SusieDunn(Rachael Taylor)
incaricatadi coordinareleindagini
esoprattuttogli spaventati e
insopportabili genitori.
Film
9,91%
I laureati Rai1
Fox 21,00
Crisis
mmm
ASCOLTI
IN COPPIA Gillian Anderson e
Rachel Taylor in Crisis
Il debutto
Film
8,41%
Rocky III Italia1
Dig. terrestre
RAI 4
17.45 Warehouse 13
18.30 The Lost World
19.25 Doctor Who
20.25 Stargate Atlantis
21.10 48 ore
22.50Roma
0.50 Anica appuntamento al
cinema
0.55 Revenge City
RAI 5
15.55 Suso Racconta
16.55 Divini Devoti
17.40 Rai News - Giorno
17.45 David Letterman Show
18.35 Wagner
19.30 Bruckner
20.35Passepartout
21.15 5 Buoni Motivi
21.20 Colui Che Non Sta Al
Gioco
23.15 Teatro In Italia
RAI MOVIE
17.30 Il signor Robinson - Mo-
struosa storia damore e
davventure
19.25 Uomo bianco, va col tuo
Dio!
21.15 Hell on wheels 3 - La
guerra dei pascoli
22.05 Hell on wheels 3 - La
partita
22.50Venezia daily
23.05 The Hurt Locker
RAI PREMIUM
17.40 Rai News - Giorno
17.45 Topazio
19.15 Raccontami
20.15 La Omicidi
21.15 Velvet
22.4514 Distretto
23.40Fictionmania
14.16 Tutti contro tutti
PremiumCinema
15.20 Amore e altri rimedi Pre-
miumCinema Emotion
15.49 Immortal Ad VitamPre-
miumCinema Energy
15.51 From Paris with Love
Premium Cinema
17.15 Tutto pu succedere
Premium Cinema
Emotion
17.31 Luomo che pianse
Premium Cinema
17.33 Il quarto tipo Premium
Cinema Energy
19.16 Constantine Premium
Cinema Energy
19.23 Scusa ma ti voglio spo-
sare PremiumCinema
Emotion
19.31 The Losers Premium
Cinema
21.15 Luomo con i pugni di
ferro Premium Cinema
21.15 Lamore e altri luoghi
impossibili Premium
Cinema Emotion
21.15 Condence - La truffa
perfetta PremiumCine-
ma Energy
22.53Inside Man Premium
Cinema Energy
22.59La notte del giudizio
Premium Cinema
23.06 Last Night Premium
Cinema Emotion
0.26 Il senso di Smilla per la
neve PremiumCinema
0.40 Le relazioni pericolose
Premium Cinema
Emotion
1.00 La mummia Premium
Cinema Energy
2.39 Leparolechenontihodetto
PremiumCinemaEmotion
12.00 Hells Kitchen - Il diavolo
in cucina
13.00 Affari al buio - Texas
13.30 Buying & Selling
14.30 MasterChef Italia 2
15.30 SkyTg24 mezzogiorno
15.35 MasterChef Italia 2
16.40 Fratelli in affari
17.35 Buying & Selling
18.30 Il boss del fai da te
19.15 Affari al buio - Texas
20.15 Affari di famiglia
21.10 Che ne hanno fatto i
Morgan?
23.05Ima Stripper
23.55 The Sex Inspectors -
15.10 A caccia di squali
16.00 Nei panni degli animali
16.25 Nei panni degli animali
16.50 Clima assassino
17.45 La Storia dellUniverso
18.40 Megacostruzioni:
Ingegneria estrema
19.30 I pi grandi spettacoli
dopo il Big Bang
20.25Marchio di fabbrica
20.50Marchio di fabbrica
21.15 Come funziona lUniver-
so?
22.05Clima dellaltro mondo
22.30Clima dellaltro mondo
23.00Come fatto
16.50 Ciao Dottore
17.35 Nel Cuore Dei Giorni -
Azzurro (Storie)
18.00 Rosario In Diretta Da
Lourdes
18.30 Tg 2000
19.05 Lispettore Derrick
20.00Rosario Da Lourdes - In
Differita
20.30Tg Tg
21.05 Sherlock Holmes
22.50La Svolta
23.20Rosario Dal Santuario Di
Pompei
0.10 Lispettore Derrick
0.55 Nel Cuore Dei Giorni
Il satellite
CINEMA
14.30 Monsters University Sky Cinema Family
15.40 Il fuggitivo Sky Cinema 1 HD
15.50 The Patriot Sky Cinema Max HD
16.20 I segreti della lettera Sky Cinema
Family
16.35 Easy Girl Sky Cinema Hits HD
17.25 Dirty - Affari sporchi Sky Cinema Max
HD
17.40 Fusi di testa Sky Cinema Comedy HD
17.55 Niente pu fermarci Sky Cinema 1 HD
18.10 Il sole dentro Sky Cinema Hits HD
19.10 Nella morsa del ragno Sky Cinema Max
HD
19.20 A spasso nel tempo Sky Cinema Come-
dy HD
19.25 Surfs Up - I re delle onde Sky Cinema
Family
19.35 Paulette Sky Cinema 1 HD
20.05 Transit Sky Cinema Hits HD
21.00 Ci vediamo domani Sky Cinema Come-
dy HD
21.00 Sister Act 2 - Pi svitata che mai Sky
Cinema Family
21.00 The Buttery Effect Sky Cinema Max
HD
21.10 Frozen - Il regno di ghiaccio Sky Cinema
1 HD
21.40 Frozen - Il regno di ghiaccio Sky Cinema
Hits HD
22.50La famiglia Addams 2 Sky Cinema
Comedy HD
22.55 Troy Sky Cinema 1 HD
22.55 District 9 Sky Cinema Max HD
SPORT
14.30 Calcio, Serie A. Chievo - Juventus Sky
Sport 1 HD
16.00 Calcio, UEFAChampionsLeague1993/94.
Milan- Barcellona18/05/94SkySport3HD
16.15 Calcio, Serie A. Atalanta - Verona Sky
Sport 1 HD
16.30 Calcio, Serie A. Palermo - Sampdoria Sky
Sport 1 HD
16.30 Rugby, The Rugby Championship. Austra-
lia - All Blacks Sky Sport 2 HD
17.30 Calcio, Serie A. Roma - Fiorentina Sky
Sport 1 HD
18.15 Calcio, Serie A. Chievo - Juventus Sky
Sport 1 HD
20.00Automobilismo, Indycar. Fontana Sky
Sport 2 HD
20.30Calcio, Serie B. Modena - Cittadella Sky
Sport 1 HD
21.00 Golf, Deutsche Bank Championship. US
PGA Tour Sky Sport 2 HD
National Geographic
17.45 A prova di morte
18.40 Cacciatori di gemme
19.35 I maghi del garage
20.35Esperimenti esplosivi
21.00 Stupidi al quadrato
22.00Per tutto loro del mondo
Discovery Channel HD
17.10 Bear Grylls: lultimo sopravvissuto
18.10 La febbre delloro: Sudamerica
19.05 A caccia di auto
20.00Affari a quattro ruote
21.00 Come fatto
22.00Pesca senza limiti
22.55River Renegades: i ribelli del ume
15.40 Il mio amico Arnold Fox Retro
15.45 American Dad Fox HD
15.45 Drop Dead Diva Fox Life
15.50 CSI Fox Crime HD
16.10 Tre cuori in aftto Fox Retro
16.15 The Cleveland ShowFox HD
16.40 CSI Fox Crime HD
16.40 Brickleberry Fox HD
16.40 La Tata Fox Retro
17.05 I Simpson Fox HD
17.10 Hazzard Fox Retro
17.30 I Simpson Fox HD
17.35 CSI Fox Crime HD
17.35 Bones Fox Life
18.00 La vita secondo Jim Fox HD
18.00 Strega per amore Fox Retro
18.20 New Girl Fox HD
18.25 CSI Fox Crime HD
18.30 Strega per amore Fox Retro
18.50 American Dad Fox HD
18.55 Sex & the City Fox Life
19.00 La Tata Fox Retro
19.15 CSI Fox Crime HD
19.15 I Simpson Fox HD
19.30 Sex &the City Fox Life
19.30 La Tata Fox Retro
19.40 I Simpson Fox HD
20.00I Jefferson Fox Retro
20.05Criminal Minds Fox Crime HD
20.05The Big Bang Theory Fox HD
20.05Greys Anatomy Fox Life
20.30I Jefferson Fox Retro
20.35The Big Bang Theory Fox HD
21.00 Elementary Fox Crime HD
21.00 Crisis Fox HD
21.00 I Jefferson Fox Retro
21.50 Crisis Fox HD
21.55 Elementary Fox Crime HD
22.00I Jefferson Fox Retro
22.40CSI Fox Crime HD
22.40Sleepy Hollow Fox HD
23.00I Jefferson Fox Retro
23.30Criminal Minds Fox Crime HD
23.30I Jefferson Fox Retro
FOX RAI
MEDIASET PREMIUM
CIELO FOCUS TV 2000
6.00 Euronews Attualit
6.10 Il caff di Raiuno Attualit.
Condotto da Guido Barlozzetti
6.30 G Tg 1 Telegiornale
G Previsioni sulla viabilit
- Cciss Viaggiare informati
News
6.45 Unomattina Estate Attualit.
Condotto da Benedetta Rinaldi
11.25 Un passo dal cielo 2 Miniserie
13.30 G Telegiornale Telegiornale
14.00 Tg 1 Economia Rubrica
14.05 Legami Soap Opera
14.55 Capri 3
Telelm
G Che tempo fa
17.00 G Tg 1
Telegiornale
17.15 Un piccolo paradiso
Film Tv
18.50 Reazione a catena
Gioco. Condotto
da Amadeus
20.00 G Telegiornale
Telegiornale
23.10 Petrolio Attualit. Condotto da
Duilio Giammaria
0.30 G TG1 Notte Telegiornale
1.00 G Che tempo fa Previsioni del
tempo
1.05 Cinematografo Speciale
Venezia Rubrica
1.35 Expo 2015 Rubrica. Condotto da
Chiara Buratti, Ivan Bacchi
20.30 G Partita interreligiosa per
la Pace Sport. Condotto da
Antonella Clerici. Telecronaca
di Gianni Cerqueti. Di Vincenzo
Belli
21.00 LOL :-) Serie Tv
21.10 G Voyager - Ai conni della
conoscenza Rubrica. Condot-
to da Roberto Giacobbo
23.15 G Tg 2 Telegiornale
21.05 G Il mio migliore incubo!
Film. Di Anne Fontaine. Con
Isabelle Huppert, Benot
Poelvoorde, Andr Dussollier
23.00 G Tg Regione Telegiornale
21.15 G Destini incrociati Film. Di
Sidney Pollack. Con Harrison
Ford, Kristin Scott Thomas,
Bonnie Hunt, Charles S.
Dutton
21.10 G Il clan dei camorristi
Miniserie. Di Alessandro Ange-
lini, Alexis Sweet. Con Stefano
Accorsi, Gianluca Di Gennaro,
Giuseppe Zeno
21.10 G Acena con un cretino
Film. Di Jay Roach.
Con Steve Carell, Paul Rudd,
Stephanie Szostak, Jemaine
Clement
20.40 G In Onda Talk show.
Condotto da Salvo Sottile,
Alessandra Sardoni
22.30 La ragazza con lorecchino di
perla Film
7.50 Sorgente di vita Rubrica
8.20 Le sorelle McLeod Telelm
9.45 Pasion Prohibida Telelm
G Meteo 2
10.30 TG2 Insieme Estate Attualit
10.35 Tg 2 Storie. I racconti della
settimana Attualit
11.20 Il nostro amico Charly Telelm
12.10 La nostra amica Robbie Tf
13.00 G Tg 2 Giorno Telegiornale
13.30 E...state con Costume Rubrica
13.50 Medicina 33 Rubrica
14.00 Nora Roberts - Lestate dei
misteri FilmTv
15.40 Senza traccia Telelm
16.20 Guardia Costiera Telelm
17.55 G Tg2FlashL.I.S. Telegiornale
18.00 Rai Tg Sport News
18.15 G Tg 2 Telegiornale
G Meteo 2 Previsioni del
tempo
18.45 Rex 6 Telelm
20.30 G Tg 2 20.30 Telegiornale
17.30 Geo Magazine 2014 Documen-
tario
19.00 G Tg 3 Telegiornale
19.30 G Tg Regione Telegiornale
G Tg Regione Meteo Previsio-
ni del tempo
20.00 Blob a Venezia 2014 Attualit
20.10 Ai conni della realt Telelm
20.35 Un posto al Sole Teleromanzo
17.50 Cuore ribelle Telenovela
18.50 G Anteprima Tg 4
Telegiornale
18.55 G Tg 4 - Telegiornale
Telegiornale
19.35 Ieri e oggi in Tv Show
19.55 Tempesta damore Soap
Opera
20.30 Il segreto Telenovela
19.00 Il segreto
Telenovela
19.55 Tg 5 Prima pagina
Rubrica
20.00 G Tg 5 - Meteo.it
Telegiornale
20.40 Paperissima Sprint
Show. Condotto
da Giorgia Palmas, Vittorio
Brumotti
15.00 Pretty Little Liars
Telelm
16.40 Dawsons Creek Serie Tv
Studio Aperto - Anticipazioni
News
18.30 G Studio Aperto
Telegiornale
19.20 C.S.I - Scena del crimine
Telelm
13.30 G Tg La7
Telegiornale
14.00 Tg La7 Cronache Rubrica
14.40 Le strade di San Francisco
Telelm
16.30 Starsky &Hutch Telelm
18.20 Commissario Cordier
Telelm
20.00 G Tg La7 Telegiornale
23.30 Gli occhi del mistero Film
1.20 Protestantesimo Rubrica
1.50 G Meteo 2 Previsioni del
tempo
1.55 Il ragazzo dal kimono doro 2
Film
3.25 Videocomic Videoframmenti
4.10 Universit Telematica
23.05 G Tg 3 Linea Notte Estate
Telegiornale
G Meteo 3 Previsioni del
tempo
23.40 Gli archivi del Novecento
Rubrica. Condotto da Paolo
Mieli
0.30 Fuori Orario. Cose (mai) viste
Rubrica
0.00 Cinema destate Rubrica
0.05 La cicala Film
1.50 Tg 4 Night News News
2.15 Il Tigre Film
4.00 Vintage Parade 9 Musicale
4.50 Mediashopping Televendita
5.05 Modamania Rubrica. Condotto
da Jo Squillo
0.00 I Tudors Telelm
1.00 G Tg 5 Notte Telegiornale
1.30 Paperissima Sprint Show.
Condotto da Giorgia Palmas,
Vittorio Brumotti
2.05 ForumRubrica. Condotto da
Barbara Palombelli
4.35 Nati ieri Telelm
23.30 G Tiki Taka - Il calcio il
nostro gioco Sport. Condotto
da Pierluigi Pardo
1.40 G Studio Aperto - La giorna-
ta Telegiornale
1.50 Top One Quiz. Condotto da
Enrico Papi
2.50 Mediashopping Televendita
3.05 Top One Quiz. Condotto da
0.25 G Tg La7 Telegiornale
0.40 Movie Flash Rubrica
0.45 Diane, uno sbirro in famiglia
Telelm
2.35 In Onda Talk show. Condotto
da Salvo Sottile, Alessandra
Sardoni
4.45 Omnibus Attualit
8.00 Agor Estate Attualit
10.05 Cinema doggi Documenti
10.20 Delirio Film
12.00 G Tg 3 Telegiornale
12.05 G Meteo 3
12.25 La signora del West Telelm
13.10 Il tempo e la storia Rubrica
14.00 G Tg Regione Telegiornale
G Tg Regione Meteo
14.20 G Tg 3 Telegiornale Meteo 3
14.50 TGRPiazza Affari Rubrica
14.55 G Tg 3 LIS Telegiornale
15.00 Terra Nostra 2 Telelm
15.45 Cento giorni a Palermo Film
6.20 Mediashopping Televendita
6.50 Zorro Telelm
7.20 Miami Vice Telelm
8.15 Hunter Telelm
9.40 Carabinieri Telelm
10.45 Ricette allitaliana Rubrica
11.30 G Tg 4 - Telegiornale Tele-
giornale
12.00 Detective in corsia Telelm
13.00 La signora in giallo Telelm
14.00 Lo sportello di Forum Rubrica.
Condotto da Barbara Palombelli
15.30 Il comandante Florent Tele-
lm
6.00 Tg 5 Prima pagina
Rubrica
8.00 G Tg 5 Mattina
Telegiornale
8.50 Fratelli Detective
Telelm
10.05 G Tg 5 Ore 10 - Meteo.it
Telegiornale
11.00 ForumRubrica. Condotto da
Barbara Palombelli
13.00 G Tg 5 - Meteo.itTelegiornale
13.40 Beautiful Soap Opera
14.45 Mary and Martha FilmTv
16.30 Pomeriggio cinque Rubrica.
Condotto da Barbara DUrso
6.10 Friends Situation Comedy
6.45 Xena, principessa guerriera
Telelm
7.40 Supercar Telelm
9.35 A-Team Telelm
11.30 Human Target
Telelm
12.25 G Studio Aperto
Telegiornale
G Sport Mediaset - Anticipa-
zioni News
13.00 G Sport Mediaset
News
14.05 I Simpson Cartoni animati
14.35 Futurama Cartoni animati
6.00 G Tg La7 - Meteo
Telegiornale
7.50 Omnibus meteo
Rubrica
7.55 Omnibus Attualit
9.45 Coffee Break
Attualit.
Condotto da Tiziana Panella
11.00 In Onda
Talk show.
Condotto
da Salvo Sottile,
Alessandra Sardoni
11.45 Omnibus
Attualit
RAI 1 RAI 2 RAI 3 RETE 4 CANALE 5 LA7 ITALIA 1
SKY
-TRX IL:31/08/14 22:25-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 21 - 01/09/14-N:
21
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Lagiornata
Mercurio - lavoro e
denaro - passa in ot-
tima posizione, non
soloper le iniziative personali
ma anche per i rapporti di col-
laborazione, specie se nuovi
di zecca. Anche voi, per, con-
tate qualche nemico nasco-
sto (Luna e Saturno). Meglio
per lui che non esca allo sco-
perto.
Settimana importante
per il lavoro, studio, af-
fari specie in merito al-
le associazioni e collaborazioni
di vecchia data. Mercurio in Bi-
lancia, transito che i prossimi
venti giorni impone cambiamenti
anchenei rapporti stretti. Dovete
inventare nuove mosse, Luna
scorpionica vi aiuta: domani di-
ventameravigliosa per l'amore.
Pesci 20 Febbraio-20 Marzo
Saturno nel segno in
scontro diretto (qua-
dratura) con Giove in
Leone, anche la vostra vita cam-
bier come cambia bouquet il vi-
no secondo il versante che la vi-
gna guarda Problemi nell'am-
biente di lavoro creati da altri, di-
fendete solo i vostri interessi. In-
fallibile questa Luna nel segno,
"cattiva" quel tanto che serve.
Mercurio esce dal se-
gno ma non vi dimen-
tica, in Bilancia segui-
r i vostri affari finanziari, ap-
prova la voglia di perfezionare
il lavoro anche sotto il profilo
tecnologico, proseguite per-
ch la strada quella giusta.
Non siete abbastanza psicolo-
gi in amore, qualcosa vi sfug-
ge.
1
A parte un improvviso
raffreddore, non senti-
rete subito il passaggio
di Mercurio in Bilancia, oggi ave-
te Luna fortissima congiunta a
Saturno, prezioso aiuto per solle-
citare nel lavoro e in affari. Tutto
va fatto osservando scrupolosa-
mente le norme legali. Successo
vacillante solo se avete commes-
soerrori prima di luglio (Giove!).
Mercurio ritorna po-
sitivo, in opposizione
resta soltanto il So-
le, che pu ancora creare pro-
blemi con le autorit, in parti-
colare con una autorevole, op-
pure cara figura maschile. Le
altre stelle sono con voi, Luna
in aspetto con Giove, decisa-
mente fortunata per ogni ini-
ziativa.
1
Tutti i segni devono
oggi, e per tutta la
settimana, seguire
le collaborazioni. Mercurio
in Bilancia riguarda noi tutti,
nel vostro caso si trova in
aspetto positivo per la ricer-
cadi nuove intese-affari, ma
non interviene nelle vecchie
dispute. Marte-Saturno-Lu-
na, salute fragile.
Ariete 21 Marzo-20 Aprile
Concentrazione, at-
tivit mentale nuo-
vamente ai massi-
mi livelli, equilibrio fra biso-
gni personali e doveri pro-
fessionali, grazie a Mercurio
in Bilancia, dove stimola Ve-
nere (fino a venerd), tra-
sporto profondo in amore.
Siete orgogliosi dei figli e
del coniuge.
Con lo Scorpione
siete il segno pi in
vista della settima-
na, il mondo vi guarda, at-
tenti ai passi che intendete
fare nel lavoro e nel privato.
Mercurio sar ottimo per gli
affari e per gli scritti, ma og-
gi siete sotto pressione di
Saturno contro Giove, la sa-
lute prima di tutto.
Quando Mercurio tran-
sita in Bilancia, tutti i
segni sono chiamati a
prestare maggiore at-
tenzione alle collaborazioni, rap-
porti di affari. Per voi positivo,
farete buone cose prima dell'au-
tunno, ma non potete pi pre-
scindere dall'aiuto-solidariet
nei confronti degli altri. Luna
nervosacongiunta aMarte-Scor-
pione, salutedacontrollare.
Il PapaallAngelus critica
i cristiani annacquati
3
2
Acquario 21 Gennaio-18 Febbraio
Lavoro, carriera, affa-
ri, studio. Arriva Mer-
curio, apre una nuova
stagione professionale, con
qualche incognitache sempre
presente nelle nuove partenze,
maavete la grintadi Giovedalla
vostraparte, saprete affrontare
anche superiori o colleghi con-
tro. Anche nel privato (Venere),
eventi che lascianotraccia.
In settimana due novi-
t che vi interessano di-
rettamente. Inizia Mer-
curio in Bilancia, transito che
spinge a fare progetti per la fami-
glia e sar importante anche per
il lavoro-affari, ma ammonisce di
non fare gruppo con chi via ha
danneggiato in passato. La se-
conda novit Venere in Vergine
davenerd, amore efortuna.
Capricorno22 Dicembre-20 Gennaio
Leone 23 Luglio-22 Agosto
3
Ucraina, Putinvuolenegoziare
per unnuovostatonellEst
1
3
Gli articoli
pi commentati
I video pi visti
2 2
Gemelli 22 Maggio-21 Giugno Sagittario23 Novembre-21 Dicembre
Valtellina, 4escursionisti
muoionosul MonteDisgrazia
Meteo, arrivaElettra
portatemporali e mareggiate
PaolaFerrari furiosasi scaglia
controlasuaeredeallaDS
Vortice Elettra verso il Centro
e il Sud con maltempo diffuso.
Meglio altrove.
OGGI
Domani
Mercoled
Berlino
Vienna
Londra
Roma
S
Madrid
Varsavia
Atene
Parigi
Belgrado
Europa
forza 7-9
neve
agitato
nuvoloso
forza 1-3
piogge
mosso
variabile
calmo
soleggiato
forza 4-6
temporali nebbia
variabile
Bologna
Bolzano
Cagliari
Firenze
Genova
L'Aquila
Milano
Napoli
Palermo
ReggioC.
Roma
Torino
18
13
20
19
20
14
15
20
24
21
20
16
22
24
27
23
26
17
25
23
29
34
24
24
INITALIA MIN MAX
Atene
Belgrado
Berlino
Helsinki
Londra
Madrid
Mosca
Oslo
Parigi
Stoccolma
Varsavia
Vienna
19
17
13
11
12
19
11
12
11
11
15
13
34
27
21
17
17
34
16
18
21
17
20
16
INEUROPA MIN MAX

Oggi METEO
Milano
15 25
Venezia
17 22
Firenze
19 23
Ancona
18 21
ROMA
20 24
Napoli
20 23
Bari
21 31
R. Calabria
21 34 Palermo
24 29
Cagliari
20 27
Genova
20 26

Arriva il vortice Elettra dal Nord
Europa con maltempo diffuso ovunque,
forte sul medio Adriatico.
CENTRO:
NORD:Tempo in prevalenza asciutto e
soleggiato salvo pi nubi e qualche
rovescio su Sud Romagna e su Alto Adige.
SUD:Peggiora il tempo per l'arrivo del
vortice Elettra con maltempo tra Puglia,
Campania e Lucania. Meglio altrove.
DOMANI
Elettra porta maltempo sul medio-basso
Adriatico e al Sud.
DOPODOMANI
Instabilit e qualche nube al Nordest,
piogge su centrali adriatiche e al Sud.
-5 -10 < 5 0 15 10 25 20 35 40> 30
Oslo
toccolma
Helsinki
DATI ACURADE iLMeteo.it
Scorpione23 Ottobre-22 Novembre Toro 21 Aprile-21 Maggio
Vergine 23 Agosto-22 Settembre
Eccoquellocheaccade
sesi gettaCocaColanel water
Ice-bucket subimbadi 10mesi
cacciaal nonnosciagurato
Bus si schiantainBolivia
treitaliani trai 9morti
Gli articoli
pi letti
Bilancia23 Settembre-22 Ottobre
Cancro22 Giugno-22 Luglio
www.ilmessaggero.it
Professoressafasesso
coni suoi studenti
6 16 8 23 31
9
9
23
20
19 25
23
11
34
11
9
21
24
16
8
16 17
13
23 6
9 16 7
14 12
18 15
5
9
6
1
4
7
8
1
6
2
7
8
6
2
5
9
3
9
4
2
9
7
4
9
5
GIOCHI
Sudoku Kakuro TABELLA
SOMMEUNIVOCHE
1
2
3
4
5
6
7
8
9
7
7
4
5
1
3
2
8
1
9
5
4 11
14
3
20
AIUTATEVI
CONLA
TABELLA

COMESI GIOCA COMESI GIOCA
ESEMPIO ESEMPIO
2cifre
3cifre
4cifre
5cifre
6cifre
7cifre
8cifre
3
4
16
17
6
7
23
24
10
11
29
30
15
16
34
35
21
22
38
39
28
29
41
42
36
37
38
39
40
41
42
43
44
1+2
1+3
7+9
8+9
1+2+3
1+2+4
6+8+9
7+8+9
1+2+3+4
1+2+3+5
5+7+8+9
6+7+8+9
1+2+3+4+5
1+2+3+4+6
4+6+7+8+9
5+6+7+8+9
1+2+3+4+5+6
1+2+3+4+5+7
3+5+6+7+8+9
4+5+6+7+8+9
1+2+3+4+5+6+7
1+2+3+4+5+6+8
2+4+5+6+7+8+9
3+4+5+6+7+8+9
1+2+3+4+5+6+7+8
1+2+3+4+5+6+7+9
1+2+3+4+5+6+8+9
1+2+3+4+5+7+8+9
1+2+3+4+6+7+8+9
1+2+3+5+6+7+8+9
1+2+4+5+6+7+8+9
1+3+4+5+6+7+8+9
2+3+4+5+6+7+8+9
Nell'esempio, nel terzo
settoreil numero7 andrper
forzaing3, poichgi
presentenellacolonnah(inh5),
nellariga1 (inb1) enellariga2
(ine2).
Incrociodel 3col 4: il 3si ottienesolo
comesommadi 1 e2, il 4solocome
sommadi 1 e3, dunquenellacasella
comuneci val'1; poi si aggiungeil 2per
completarelasomma3eil 3per
completarelasomma4. Nellarigacol 20
c'un3, enelleduecasellevuotela
sommachemanca20-3=17; 17indue
cifresi ottienesolocon8e9; nella
colonnadell'11 c'giun2quindi il 9nonci
pustareperchil totalesupererebbe11.
Quindi lasequenzadellarigacol 20
3- 8- 9. Per completareleultimedue
caselleci possono andaresoloun1 eun5.
Loschema unagrigliadi 9x9
caselle, incui sonoevidenziati
9"settori" quadrati di 3x3caselle
ciascuno. Alcune caselle
riportanounnumero, altre sono
vuote. Il giococonsiste nel
riempire tutte le caselle inmodo
tale che ogni riga, ogni colonnae
ogni settore contengatutti i
numeri da1 a9. senzaalcuna
ripetizione. Scrivere un numero da 1 a 9 in
ogni casellabianca.
La somma di ogni segmento di
linea orizzontale o verticale deve
essere uguale allacifrasegnata
a sinistra o sopra il segmento
corrispondente.
Un numero pu essere usato una
sola volta in ogni segmento
orizzontale overticale.
Milano Tel. 02757091 Fax 0275709244
Napoli Tel. 0812473111 Fax 0812473220
Roma Tel. 06377081 Fax 0637708415
Rubrica di Gare, Aste,
Appalti e Sentenze
-TRX IL:31/08/14 20:53-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 22 - 01/09/14-N:
22
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
ROMA - IO BIMBO - Via Tiburtina 522 - Tel. 06/43580096 ROMA - IO BIMBO - c/o Shopping
Center Tuscolano - Via Tuscolana 950 - Tel. 06/97613947 ROMA - IO BIMBO - Via Ostiense 119 b/h
Tel. 06/5583949 CAPENA (RM) - IO BIMBO - Via Tiberina Km 16,20 - Tel. 06/9045121
ROMA - LALBERO DELLE IDEE
Vi a Vi tel l eschi 2/4 - Tel . 06/68802748
06/68803852
www. f oppapedretti . i t - numero verde 800. 303541 - www. cl ubf oppapedretti . i t
3JOLI comprensivo di: carrozzina, passeggino reversibile con parapioggia,
seggiolino auto gruppo 0+ e una capiente borsa.
SI STEMA COMBI NATO
SEDUTA DEL PASSEGGINO
REVERSIBILE
L
u
c
ia
n
o
C
o
n
s
o
lin
i&
A
r
tm
a
c
h
in
e
A
s
s
o
c
ia
ti
-TRX IL:01/09/14 00:38-NOTE:RCITTA
-MSGR - 20 CITTA - 23 - 01/09/14-N:RCITTA
Cronacadi Roma
cronaca@ilmessaggero.it
www.ilmessaggero.it
Luned 1
Settembre2014
Gli uffici della Cronaca sonoaperti dalle11 alle 20, viadel Tritone, 152, 00187RomaT06/4720224- 06/4720228F06/4720446
Lultimo selfie, pubblicato sui so-
cial network, mostra sullo sfon-
do le montagne boliviane. Rinal-
da Di Stefano, 50 anni, geologa
dellIspra, morta in un inciden-
te laltra notte in Bolivia insieme
al compagno Franco Cembran,
53, tecnico de La7. Stavano parte-
cipando a un viaggio organizza-
to da Avventure nel mondo e
hanno perso la vita su un bus tu-
ristico che si ribaltato. Raccon-
tano i familiari: Avevano sogna-
to il viaggio in Bolivia per tanto
tempo, un sogno che si realizza-
va. In particolare, Rinalda Di
Stefano era una grande conosci-
trice dellAmerica Latina. Cem-
bran grazie a Whatsapp dialoga-
va spesso dalla Bolivia con i pa-
renti: Era contentissimo del
viaggio, ci aveva inviato delle fo-
tostupende.
Boglioloapag. 29
P
i complessa della ricetta su-
persegreta di una delle bibite
con le bollicine pi famose al
mondo o della crema alla
nocciola made in Italy, impossibi-
le da decifrare come la formula
della felicit, quella combina-
zione di fattori che spinge unbut-
tafuori a decidere di nonconcede-
re l'ingresso in discoteca ad una
personapiuttostoche adunaltra.
Nell'estate della movida en plein
air, con migliaia di romani e turi-
sti inghiottiti dalla notte che aiu-
taasuperare le fatiche del giorno,
e risucchiati nelle piste house,
pop, rock spuntate tra parchi e
palazzi, un fiume di rabbia si ri-
versa sulle pagine social delle di-
scoteche romane. Ma come: so-
no gay e non mi fanno entrare
nella serata gay?, davanti a me
entrato un ragazzo gi ubriaco,
io avevo bevuto solo un succo
d'arancia, sono 10 anni che fre-
quento locali, e questa la prima
volta che mi viene detto 'tu non
entri. Stizziti, indignati, offesi.
Scrivono commenti con sfoghi e
insulti, minacce che variano dal
legittimo non verr pi da voi
allo strampalato la prossima vol-
ta chiamola polizia. Ei buttafuo-
ri? Non si scompongono, convin-
ti di essere nel giusto, a prescinde-
re. La formula topsecret, quindi
nonc' ricorso che tenga. Equan-
do chiedi loro se abbiano interio-
rizzato una classifica lombrosia-
na del tipo da tenere lontano dal-
le piste, non si sbottonano. Non
c' una regola precisa, seguiamo
il nostro istinto, ti dicono lapida-
ri. E' allora che inizi a coltivare
anche tu l'illusione di poter capi-
re le persone guardandole negli
occhi, il tempodi unciao.
marco.pasqua@ilmessaggero.it
Quella ricetta segreta dei buttafuori
Le persone che corrompono
i buttafuori per far entrare gente
nei locali esistono davvero,
non solo nei film o nelle fanfiction.
Nidi, partenza a singhiozzo
da oggi scatta il caro-retta
Dopo l'ordine di sequestro del-
la magistratura per violazioni
urbanistiche sono arrivati i la-
dri a cancellare agli ottomila
bengalesi musulmani del quar-
tiere il sogno di avere un luogo
di culto. Spariti i tappeti, il si-
stema audio, i ventilatori, il pc,
i libri. In piena notte e violati i
sigilli, la moschea, inaugurata
dopo l'ultimo Ramadan e chiu-
sa due mesi dopo, tornata
vuota, come all'origine: un ano-
nimo garage di via Lodovico Pa-
vani a Tor Pignattara. Al Am-
bar, promotore del centro, ha
presentato denuncia ai carabi-
nieri nella speranza di riavere
gli arredi.
Pierucci a pag. 28
Marco Pasqua
Tragedia sul bus in Bolivia
muore una coppia romana
`
Lultimo sms di Franco Cembran e Rinalda Di Stefano: Siamo felici
Rifiuti, sprint sulla differenziata
Il caso. Molti asili sono ancora chiusi
Tor Pignattara
svaligiata
la moschea
dei bengalesi
Ha aggredito la moglie ten-
tando poi di gettarla gi dal
balcone. Protagonista dell'
episodio di violenza un uomo
di 87anni che nel pomeriggio
di sabato in un'abitazione di
viaA. CiamarraaTor Vergata
mentre litigava con la consor-
te ottantenne ha tentato di
strangolarla e quindi di get-
tarla dal balcone. La donna
riuscita a divincolarsi e a
scappare fuori dall'apparta-
mento, sempre inseguita dal
marito. La vittima stata soc-
corsa dalla badante che ha
chiamato la polizia. Intanto
l'uomo ha raggiunto la mo-
glie e, malgrado fosse presen-
te la badante, ha tentato di
nuovo di aggredirla ma sta-
to bloccato dall'arrivo tempe-
stivodegli agenti.
apag. 28
A87 anni
tenta di gettare
la moglie
dal balcone
In spiaggia con lombrello
24C 19C
Il SoleSorge 6.35 Tramonta 19.44
LaLunaSorge 14.11 Cala -.-
Larea a Tor di Valle
Al Photofestival
Oliviero Toscani
racconta la sua arte
tra impegno
e provocazione
Mozzetti a pag. 33
Che passione
Il biliardino
compie 65 anni
e non li dimostra
sfida vintage
Rinaudo a pag. 32
La pi piovosa e la pi fresca a
memoria duomo. Mentre
aspetta unaltra ondata di mal-
tempo (oggi e domani, secondo
le previsioni, ci saranno vento e
temporali), Roma archivia una
delle estati meno bollenti degli
ultimi due secoli e mezzo. Le
temperature massime agiugno,
a luglio e anche ad agosto si so-
no mantenute costantemente
sotto la media e la pioggia sta-
ta il doppio rispetto alla norma.
Il giorno pi caldo stato il 20
luglio - 34,9 gradi - ma un picco
pi o meno isolato non poteva
cambiare la tendenza.
Lipperaapag. 26
Corsa contro il tempo per portare
la percentuale della differenziata
vicino al 50% nei prossimi 4 mesi.
Si tratta di un obiettivo importan-
tissimo di Roma per evitare che
linsufficienza degli impianti di
trattamentocausi altre emergenze
rifiuti. Per questo motivo da que-
sto mese inizier la diffusione del
nuovo sistema di raccolta differen-
ziata (in parte con il porta a porta)
in altri tre municipi: il XIV (Prima-
valle e Trionfale), lVIII (Ostiense e
Garbatella) e il X (Ostia). Coinvolti
544mila romani. Lassessore Estel-
la Marino: Differenziata indispen-
sabile per evitare altri problemi.
Evangelisti apag. 27
Infrastrutture pubbliche prima
dei permessi per costruire lo sta-
dio e il centro commerciale. So-
no le condizioni del Campido-
glio alla vigilia del vertice di
maggioranza sul progetto di
Tor di Valle. Il presidente della
Commissione Urbanistica,
Stampete: Primadi concedere i
permessi, dovr essere comple-
tatoil 30%delle infrastrutture.
DeCiccoapag. 24
Memorial Nardoni
Il baby Messi
del Giappone
gol e dribbling
in campo ad Ardea
Sacc a pag. 30
Rossi a pag. 25
Estate dei record
Il bilancio: piogge due volte sopra la media
`
Da oggi parte il piano per allargare la raccolta che coinvolger pi di 500mila romani
`
Al via nellVIII, X e XIV. Lobiettivo raggiungere quota 50% di riciclo entro fine anno
Tor di Valle
I paletti del Comune: prima le infrastrutture
@louishire
Alcuni bimbi allasilo nido
-TRX IL:31/08/14 22:34-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 24 - 01/09/14-N:
24
www.ilmessaggero.it
Luned 1Settembre 2014
Cronacadi Roma
I NODI
Infrastrutture pubbliche prima
dei permessi per costruire lo sta-
dio e il centro commerciale. Apo-
che ore dal vertice di maggioran-
zasul progettodi Tor di Valle che
si terr stamattina, dal Campido-
glio arriva una condizione inde-
rogabile al costruttore Parnasi e
alla Roma. La sintetizza cos il
presidente della Commissione
Urbanistica, Antonio Stampete:
Attraverso una convenzione
speciale, chiederemo che prima
di concedere i permessi alledifi-
cazione dellostadio, i proponenti
abbiano gi completato almeno
il 30%delle infrastrutture che ca-
ratterizzano la pubblica utilit
dellopera. Il Comune, spiega an-
cora Stampete, vuole ottenere
maggiori garanzie dalla Roma,
dato che a un anno dalla sotto-
scrizione dellimpresa Parnasi
della convenzione per il nuovo
centro commerciale di Casal
Lumbroso - da mille posti di lavo-
ro - non sono ancora partiti i la-
vori. Del timing che prevede pri-
ma le opere pubbliche e poi lo
stadio, parla anche il coordinato-
re della maggioranza, Fabrizio
Panecaldo: Va dato il segnale
che le infrastrutture di cui go-
dranno tutti i cittadini abbiano
priorit sulle costruzioni priva-
te.
CUBATURE
Prima dei permessi per la stra-
da ancora molto lunga. Gioved
la giunta dovr dare il primo giu-
dizio sulla pubblica utilit del-
lopera. Ma rimangono da smina-
re ancora diversi macigni, come
lamancatapropriet dellostadio
da parte della Roma, su cui il Co-
mune non intenzionato a cede-
re, e le cubature fuori misura per
lEcomostro (copyright di Le-
gambiente) di uffici e hotel che
dovrebbe nascere accanto allim-
pianto sportivo. La Regione ha
gi definito eccessivo il milio-
ne di metri cubi destinati al cen-
trodirezionale e commerciale, in
quanto superiore di circa due
terzi al consentito e ha prescrit-
to di una drastica riduzione.
Tutti nodi che saranno affrontati
stamattina dal vertice di maggio-
ranza con lassessore allUrbani-
sticaCaudoe gli esponenti di Pde
Sel, che nelle scorse settimane
non hanno lesinato bordate al-
loperazione calcistico-immobi-
liare.
MOBILIT
Lultimo intralcio riguarda il gro-
viglio dei trasporti, gi finito nel
mirino di una lettera dellassesso-
re alla Mobilit Improta. Non
convince la deviazione della me-
tro B a Tor di Valle, vale a dire il
cuore delle integrazioni al pro-
getto presentate venerd scorso
da Parnasi e che hanno invece
fatto sparire il potenziamento
delle corse della Roma-Lido. Lin-
frastruttura proposta ha solleva-
tounatorma di dubbi trai tecnici
comunali, tanto che ora anche
tra gli esponenti politici della
maggioranza c chi parla di
progetto da riformulare. Il mo-
tivo semplice: la metro a Tor di
Valle arriverebbe non come pro-
lungamento dallattuale capoli-
nea di Laurentina, ma attraverso
una biforcazione dalla stazione
di Eur Magliana, con una parte
dei convogli che verrebbe devia-
ta in direzione stadio. Ma gi
con la biforcazione a Conca
dOro - sottolinea Panecaldo - ab-
biamo sperimentato che i tempi
delle corse si allungano. Non pos-
siamoripetere lostessoerrore.
LorenzoDeCicco
RIPRODUZIONERISERVATA
Paletti su Tor di Valle:
Infrastrutture pronte
o niente permessi
`
Il vincolo della commissione urbanistica: Va completato il 30%
delle opere, altrimenti nessun interesse pubblico e autorizzazioni
LA MEMORIA
Il Museo della Shoah di Roma
sorger nel quartiere creato da
Mussolini, davanti allobelisco
dellEur, dalla parte opposta alla
White Gallery, dentro un fabbri-
cato di seimila e quattrocento
metri quadrati. Un cambio di de-
stinazione dusoe poche spese di
ristrutturazione, con lintento di
inaugurarloil 27gennaio2015in
occasione del settantesimo anni-
versario della liberazione di Au-
schwitz. Il Comune ha accanto-
nato definitivamente il progetto
finanziato con 21 milioni di euro
di realizzarlo ex novo a Villa Tor-
lonia, accogliendo lappello de-
gli ultimi sopravvissuti, in parti-
colare di Piero Terracina che ha
scritto a Campidoglio e Regione.
Sono passati anni - spiega sod-
disfatto del cambio di rotta Sami
Modiano - il progetto di Villa
Torlonia ha trovato mille impe-
dimenti. Noi sopravvissuti abbia-
mo una certa et e prima di mori-
re volevamo vedere un Museo
della Shoah anche nella capita-
le.
Una sede anche provvisoria, ma
al pi presto, stato linput. La
preoccupazione per gli ultimi
episodi antisemiti che ci sono
stati nella capitale pu aver con-
tribuito ad accelerare ulterior-
mente i tempi. Lidea del Comu-
ne ora quella di presentare a
breve il progetto magari in occa-
sione dellotto settembre o del 16
ottobre. Stiamo lavorando a
una soluzione il pi possibile ve-
loce e condivisa dopo limportan-
te appello di Terracina, confer-
ma lassessore ai Lavori pubblici
Paolo Masini. Laccordo tra le
parti (istituzioni e comunit
ebraica) gi c. Il progetto di Vil-
laTorloniapartitoconVeltroni e
progettato da Luca Zevi sembra
tramontare definitivamente.
R.Tro.
RIPRODUZIONERISERVATA
Museo della Shoah allobelisco dellEur
Il Tevere
Lavicinanzaal fiume, incasodi
maltempo, esponelastruttura
arischi idrogeologici ea
possibili allagamenti
Gli ingorghi
Perraggiungerelarea, laquasi
totalitdei tifosi dovrservirsi
dellautoprivata, conrischi di
congestionamentodel traffico
intuttalazona
I trasporti
Lostanziamentodi 50milioni
perprolungarelametroBfino
allastazionedi Tordi Valle
consideratoinsufficiente
Compensazioni
Il progettoprevede
ledificazionedi unmilionedi
metri cubi dadestinareauffici,
negozi ehotel. MalaRegione
giudicaquestacifraeccessiva
Lecriticit
Larea a Tor di Valle dove dovrebbe sorgere lo stadio
OGGI IL VERTICE
DI MAGGIORANZA
SULLO STADIO
DUBBI SULLA NUOVA
BIFORCAZIONE
DELLA METRO B
SORGER IN UN EDIFICIO
GI ESISTENTE
SAMI MODIANO:
NOI SOPRAVVISSUTI
VOLEVAMO VEDERLO
PRIMA DI MORIRE
-TRX IL:31/08/14 21:53-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 25 - 01/09/14-N:
25
www.ilmessaggero.it
Luned 1Settembre 2014
Cronacadi Roma
LA SCUOLA
Se la scuola pu aspettare, anco-
ra un po, questa mattina per
quasi 25 mila piccolissimi roma-
ni di et compresa tra 0 e 3 anni
(di cui 17 mila allesordio assolu-
to) si aprono le porte degli asili
nido comunali. Linizio, per la ve-
rit, sar un po a singhiozzo: fi-
no a ieri tutte le strutture, cos
come gli istituti scolastici che in
molti casi le ospitano, erano
chiusi per la pausa estiva. Per
questo motivo soltanto in alcuni
casi i bimbi potranno effettiva-
mente cominciare oggi lanno
educativo 2014-15: in molti nidi
saranno necessari uno o due
giorni per risistemare strutturee
arredi, con lingresso dei piccoli
rinviatoadomani omercoled.
10.230
I nuovi iscritti negli asili
comunali: sonoquasi
6milaquelli
dei convenzionati
Per lavvio a pieno regime, poi,
bisogner attendere la conclusio-
ne del periodo di inserimento,
che spesso mette a dura prova
anche i genitori, con durata va-
riabile da bimbo a bimbo: uno
dei motivi per i quali i nidi apro-
no due settimane prima delle al-
tre scuole, materne comprese.
Complessivamente questa setti-
mana aprono i battenti 207 nidi
comunali, 216 privati accreditati
e convenzionati con il Campido-
glio e ai 5 gestiti in concessione
da privati. Nellofferta complessi-
vasonocompresi anche gli spazi
Be.Bi., servizi cui possono acce-
dere i bambini che hanno unet
compresa tra i 18 e i 36 mesi. Qui
prevista una permanenza gior-
naliera di cinque ore (mattina o
pomeriggio) che non contempla
laconsumazione del pasto.
LA TRATTATIVA
Sullo sfondo dellapertura del-
lanno educativo restano le ten-
sioni sindacali accese dalla rifor-
ma del salario accessorio dei la-
voratori dellamministrazione
comunale, che interessa anche
le educatrici dei nidi. Gli ultimi
mesi prima dellestate, infatti, so-
nostati caratterizzati dascioperi
e assemblee, che hanno spesso
bloccato lattivit degli asili. A
raffreddare gli animi arrivato,
marted scorso, lincontro tra
lassessore capitolino alla scuo-
la, Alessandra Cattoi, e i sindaca-
ti di categoria. Venerd prossi-
mo, poi, il confronto tra Campi-
doglio e organizzazioni sindaca-
li si estender a tutti i dipendenti
comunali, conil vertice a cui par-
teciper anche Ignazio Marino.
Poi, fino a dicembre, si limeran-
no le questioni relative ai diversi
comparti della macchina capito-
lina. Secondo il percorso gi in-
dicato dal sindaco Marino, ab-
biamo di fronte a noi tre impor-
tanti mesi di lavoro fino al 1 di-
cembre, data stabilita per lentra-
ta in vigore del nuovo contratto -
ha commentato Cattoi, dopo lul-
timo incontro con i rappresen-
tanti sindacali - Un tempo neces-
sario per i dovuti approfondi-
menti tecnici, per un ulteriore
confronto con le organizzazioni
sindacali e per valutare eventua-
li modifiche e definire insieme le
modalit di attuazione finalizza-
te al miglior funzionamento dei
servizi educativi e scolastici.
Lassessore ha incassato cos le
prime aperture: Latteggiamen-
to dellamministrazione ci sem-
bra sia il giusto viatico per trova-
re situazioni condivise, proprio
mentre si avvicina linizio del
nuovo anno scolastico - ha rico-
nosciuto Giancarlo Cosentino,
della segreteria della Cisl Fp di
Roma e del Lazio e coordinatore
delle Rsu di Roma Capitale - Si
vede che le indicazioni dei sinda-
cati cominciano a fare breccia in
quellache finoraera laposizione
assunta dal Campidoglio, a no-
stro avviso troppo intransigen-
te.
FabioRossi
RIPRODUZIONERISERVATA
GLI INCREMENTI
Conlavvio del nuovo anno scola-
stico scatta il caro-nido. Le rette
mensili nelle strutture comunali
da oggi costano di pi. Dal 7 al
15%. Che insoldoni fa pressappo-
co 250 euro in pi allanno per
ogni famiglia. Con lentrata in vi-
gore delle nuove tariffe, stabilite
a fine luglio, la stangata riguar-
der proporzionalmente di pi
chi piguadagna. Il costo mensi-
leper mandare il propriofiglioal
nido determinato, come in pas-
sato, dalla situazione reddituale
della famiglia. DallIsee, per la
precisione. E gli aumenti tocca-
no maggiormente chi ha un Isee
pialto.
Il calcolo presto fatto. Pren-
diamo in esame il caso di un
bambino che frequenta il nido
dalle 8 alle 16.30. Con un Isee fa-
miliare di 5mila euro, lanno
scorsoi suoi genitori sborsavano
al mese 34,6 euro: 346 per i dieci
mesi in cui le strutture assicura-
noil servizio.
Questannola retta mensile sa-
lir a 36,91 euro: il conto annuo
diventer di 369. Insomma, 23
euro di aggravio sulle tasche del-
la famiglia. Con un indicatore di
reddito a 10mila euro il prezzo
mensile sale da 73,08 a 77,95 eu-
ro mensili: alla fine dellanno la
famiglia avr speso una cinquan-
tina di euro in pi rispetto allan-
noscorso.
I CONTI
Con 15mila euro di Isee si passa
da 1.115 a 1.239 euro di rette an-
nue, 124 euro in pi. A20mila eu-
ro di reddito il conto cresce da
1.461 a 1.623 euro lanno (+162 eu-
ro). Trentamila euro di Isee si-
gnificano un prezzo annuale di
2.475 euro (+247 euro rispetto ai
2.228 che si pagavano nel
2013/2014). Infine con una situa-
zione reddituale di 40mila euro
le rette per tutta la stagione sco-
lasticasubirannounincremento
di 460 euro: 3.420 euro contro i
2.959 che si pagavano lo scorso
anno.
IL FUTURO
Restano in vigore gli sconti. Se si
hanno due figli iscritti al nido si
ha diritto alla riduzione del 30%
sul totale delle quote. Dal terzo fi-
glio in poi scatta lesenzione per
lefamiglie conIsee sottoi 10mila
euro, la riduzione di un terzo sul
totale dovuto per le altre. Esen-
zione totale, infine, per gli utenti
che provengono da famiglie assi-
stite dai servizi sociali.
E se questanno il conto si fa
pi salato, non c da star sereni
per gli anni a venire. Nel
2015/2016 mandare unproprio fi-
glio al nido coster anche il 30%
in pi rispetto al 2013. Nel
2016/2017 gli incrementi tocche-
ranno anche quasi il 50 per cen-
to in pi rispetto al recente pas-
sato.
G.Gio
RIPRODUZIONERISERVATA
`
Oggi riprende lattivit, ma in molti degli istituti comunali
lapertura slitta di qualche giorno per problemi organizzativi
`
Alcuni degli spazi per i bimbi chiusi fino a mercoled
servono interventi per risistemare strutture e arredi
INTANTO IL COMUNE
AL LAVORO PER LIMARE
GLI ULTIMI ASPETTI
DEL NUOVO CONTRATTO
PER LE EDUCATRICI:
SI PARTE IL 1 DICEMBRE
Asili nido, la partenza a singhiozzo
caro-retta per le famiglie
fino a 450 euro lanno in pi
ENTRA IN VIGORE
IL NUOVO SISTEMA
TARIFFARIO:
AUMENTI DAL 7
AL 15 PER CENTO
IN BASE AL REDDITO
LEVENTO
Cera anche il figlio di due anni
adapplaudire il matrimoniodi
mamma e pap, il primo cele-
brato in spiaggia a Fiumicino.
In riva al mare hanno pronun-
ciato il loro s Elena, 31 anni, ri-
storatrice, e Riccardo, 34, cara-
biniere, che hannocoltosubito
l'opportunit sancita da una
delibera del maggio scorso del
Comune. Cerano tanti invitati,
ma anche molti bagnanti incu-
riositi dallevento: larrivo di
Elena alle 18.30 stato accolto
da curiosit, applausi e molti
Evvivalasposa!
Cos si sono ascoltate le note
della marcia nuziale sulla
spiaggia del chiosco attrezzato
Reef Village. E uno dei 24 si-
ti indicati dal Comune di Fiu-
micino per i matrimoni. Sono
stati scelti con un bando pub-
blico di selezione. Una zona
del chiosco stata riservata al-
le nozze. La sposa era in bian-
coclassicoconveloe strascico,
bouquet di fiori in mano; lo
sposo indossava un completo
di lino, la pashmina in tono,
borsalino bianco e scarpe bian-
che. Elena e Riccardo sono en-
trati (separatamente come da
tradizione, prima lo sposo, poi
la sposa, che aveva quattro da-
migelle con vestito color rosa
pesco) primasuunapasserella
di legno e poi su una guida
bianca. Sullo sfondo, alla sini-
stra, le bandiere dell'Italia, del
comune di Fiumicino e dell'
Unione Europea. Pochi minuti
dopo, alle 18.35, subito il fatidi-
co s, guardando direttamen-
te il mare, durante la celebra-
zione officiata da una respon-
sabile del chiosco, che ha rico-
pertoil ruolodi Ufficiale di rito
civile, autorizzato come previ-
sto dalla delibera del comune.
Appena abbiamo saputo del-
la delibera - ha raccontato Ele-
na- ci piaciutasubitol'ideadi
un matrimonio diverso dal so-
lito, non classico. Commenta
il sindaco Esterino Montino:
Si trattadi un'opportunit per
gli sposi che scelgono unmatri-
monio originale inun'atmosfe-
ra unica e per il nostro territo-
rioche offreangoli suggestivi.
C.R.
RIPRODUZIONERISERVATA
AFiumicino
il primo
matrimonio
in spiaggia
Le cifre
207 asili nido comunali
216 asili nido convenzionati
5 asili nido in concessione
24.834 bimbi iscritti
17.123 bimbi alla prima iscrizione
1.485 bimbi stranieri
-TRX IL:31/08/14 22:33-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 26 - 01/09/14-N:
26
www.ilmessaggero.it
Luned 1Settembre 2014
Cronacadi Roma
IL BILANCIO
La pi piovosa e la pi fresca a
memoria duomo. Mentre aspet-
ta unaltra ondata di maltempo
(oggi e domani, secondo le previ-
sioni, ci saranno vento e tempo-
rali), Roma archivia una delle
estati pi sbiadite degli ultimi
due secoli e mezzo. Le tempera-
ture massime a giugno, a luglioe
anche ad agosto - il mese si con-
cluso ieri - si sono mantenute co-
stantemente sotto la media e la
pioggia stata il doppio rispetto
alla norma. Il giorno pi caldo
stato il 20 luglio - 34,9 gradi - ma
un picco pi o meno isolato non
poteva cambiare la tendenza. Ai
primi di giugno, tanto per dire,
cerano tre giornate di fila torri-
de (l8, il 9 e il 10 del mese) e
unesperta del Cnr ci vide lan-
nuncio di una stagione quasi
africana. Ma il clima putradire,
quantoe pidi unoroscopo.
La pioggia stata una delle ca-
ratteristiche dellestate anche a
Roma. A luglio ci sono stati ben
ottogiorni conprecipitazioni. La
media negli ultimi 232 anni, se-
condoi dati dellOsservatoriodel
Collegio Romano, che li racco-
glie dal 1782, di due giorni. Due
giorni contro gli otto del 2015:
una enormit. Durante tutta
lestate meteorologica (che si
chiudeil 31 agostoa differenzadi
quella solare) sono caduti 169,2
millimetri di pioggia rispetto
agli 83,2 della norma. Soltanto
sei volte nella storia del meteo
romano c stato un giugno pi
bagnato di quello di questanno:
103,2 millimetri dacqua, quasi
tutti caduti tra il 15 e il 17 del me-
se.
LE PREVISIONI
Dopo unestate cos, tanti inizia-
no a pronosticare un inverno in-
credibile, con neve ovunque in-
clusa Roma - dice la climatologa
Franca Mangianti, per anni re-
sponsabile dellOsservatorio del
Collegio Romano - Beh, non
una cosa seria. Gli esperti del set-
tore, cio gli studiosi seri, il per-
sonale dellAeronautica Milita-
re, non i siti meteo improvvisati
alla meglio, sanno che le previ-
sioni del tempo erano, sono e sa-
ranno sempre unfatto probabili-
stico. La possibilit di prenderci
di qui a ventiquattro ore del
96-98 per cento. Ma a settanta-
due ore di distanza, siamo gi al
60. Unaprevisione serianonpu
andare oltre i cinque giorni. Fi-
guriamoci se si pu dire cosa ac-
cadrdaunastagione allaltra.
Questa mattina, secondo le
previsioni dellAeronautica Mili-
tare, ci sar un rapido peggiora-
mento sul Lazio con precipita-
zioni temporalesche con ampie
schiarite nel pomeriggio. La va-
riabilit, tra addensamenti e mo-
menti di sole, dovrebbe andare
avanti fino a domani sera. I feno-
meni sono causati da una pertur-
bazione in arrivo dal Nord Euro-
pa. Un sito internet, come altre
volte, le ha dato un nome: Elet-
tra. Il dipartimento della Prote-
zione Civile ieri ha emesso unav-
viso di Condizioni meteo avver-
se per oggi, domani e per mer-
coled. Le previsioni parlano di
rovesci di forte intensit su
quasi tutto il Lazio con venti
forti e mareggiate lungo le co-
ste.
LE TEMPERATURE
I primi giorni di settembre si
aprono insomma allinsegna dei
mesi appena passati. La media
delle massime, tra giugno e ago-
sto, stata di 28,8, quasi un gra-
do e mezzo pigi dei 30,2 regi-
strati inoltre due secoli dal Colle-
gio Romano. La differenza pi
eclatante quella di luglio: me-
dia di 29 contro 31,5. Non an-
data meglio ad agosto (29,6 ri-
spettoai 31,1dellaserie storica),
mentre a giugno le temperature
massime (28 la media) si erano
mantenute nello standard. Per
capire che razza di estate sia sta-
ta, basterebbe guardare i dati del
14luglio: lamassima quel giorno
stata di 24,5, oltre sei in meno
rispetto a quella media della
giornata. Il giorno pi caldo del-
la stagione? Il 20 luglio: 34,9.
Quasi fresco rispetto alle pun-
te di quaranta e passa degli anni
africani.
LucaLippera
RIPRODUZIONERISERVATA
Maltempo, lestate
delle piogge record
da dimenticare
`
Precipitazioni il doppio della media degli ultimi due secoli
Le massime sono state due gradi pi basse rispetto alla norma
DA OGGI PREVISTO
LARRIVO
DEL CICLONE ELETTRA
VENTO E MAREGGIATE
MIGLIORAMENTI
DA DOMANI SERA
IL RIENTRO
La pacchia finita. Tranne per
qualche patito delle vacanze set-
tembrine, oggi si torna in citt.
Tutti oquasi al lavoro. Eieri stata
unagiornatada bollinorossoper il
cosiddetto contro esodo sulle stra-
de per la Capitale. Code si sono re-
gistrate nel pomeriggio sulla A1
Milano-Napoli tra Ferentino e Val-
montone, cos come il traffico
stato intenso sulla A12 Civitavec-
chia-Roma conlunghe file alla Bar-
riera della citt portuale. Circola-
zione intensa anche sulla via Ponti-
na, con il rientro di molti villeg-
gianti dai litorali pi a Sud, da An-
zio a Sabaudia e sulla statale 7 Ap-
pia allaltezza di Monte San Biagio
inprovincia di Latina. Davenerd a
ieri, del resto, i sensori dellAnas
hanno registrato un incremento
del 3% della media nazionale dei
passaggi totali sulla rete di compe-
tenzarispettoal 2013.
LE CIFRE
E il record dei transiti spetta al
Grande Raccordo Anulare che nel
week-end ha registrato il passag-
gio di ben 350 mila autovetture (di
cui 73 mila passate solamente ie-
ri), precedendo addirittura la Sa-
lerno-Reggio Calabria che nel trat-
to salernitano ha visto 235 mila
transiti (61mila ieri). Flussi elevati
anche per la Roma-Fiumicino con
178mila(ieri 44mila), e per il tratto
laziale dellAurelia, con131mila (ie-
ri 30mila). E per chi oggi torna in
citt le sorprese nonmancano: dal-
la rimodulazione delle corse Atac,
avviata a fine luglio, allaumento
del ticket sulle strisce blu. Romani,
forzaecoraggio. Si riparte.
C.R.
RIPRODUZIONERISERVATA
Controesodo
sul Raccordo
il record
dei transiti
Oferta valida per immatricolazioni fno al 30/09/2014 per Ford Fiesta 3 porte 1.0 EcoBoost 100CV a fronte di rottamazione o permuta di una vettura immatricolata entro il 31/12/2008 e posseduta da almeno 6 mesi. Solo per vetture in stock presso i Ford Partner aderenti alliniziativa. Prezzo raccomandato dalla Ford Italia S.p.A. IPT e contributo per lo smaltimento pneumatici
esclusi. FordFiesta: consumi da3,3a7,2litri/100km(ciclomisto); emissioni CO2da87a138g/km. Esempiodi fnanziamentoper FordFiestaa9.950. Anticipozero(grazieal contributodei FordPartner), 36quoteda165,93, esclusespeseincassoRid3, piquotafnaledenominataVFGpari a5.500,00. Importototaledel creditodi 10.732,41comprensivodei servizi facoltativi
GuidaProtetta, Assicurazionevita, Invaliditedisoccupazione. Totaledarimborsare 11.581,48. Spesegestionepratica300. Impostadi bolloinmisuradi leggeallinternodellaprimaquotamensile. TAN2,95%, TAEG4,87%. Soloper i concessionari aderenti alliniziativa. SalvoapprovazioneFCEBank plc. Documentazioneprecontrattualeinconcessionaria. Per condizioni etermini
delloferta fnanziaria e delle coperture assicurative fare riferimento alla brochure informativa disponibile pressoil FordPartner osul sitowww.fordcredit.it. Le immagini presentate sono a titolopuramente illustrativoe possono contenere accessori a pagamento. Messaggiopubblicitarioconfnalit promozionale.
SUPERTECNOLOGICO
Piccolo e
Corriere della Sera
9.950
FORDFIESTA 1.0 EcoBoost
e in pi anticipo zero,
TAN 2,95% TAEG 4,87%
Ford EcoBoost. Migliore motore al mondo per il terzo anno consecutivo.
Flamina - Salaria Dragona - Ostia
06 56 19 31
www.litoraneauto.it
06 33 235 1
www.fordstar.it
-TRX IL:31/08/14 22:33-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 27 - 01/09/14-N:
27
www.ilmessaggero.it
Luned 1Settembre 2014
Cronacadi Roma
LA NOVIT
Se siete tra i 544 mila abitanti che
vivono nellVIII, nel X e nel XIV
Municipio preparatevi a cambiare
le vostre abitudini: tra questo set-
tembree novembre arriver anche
nelle vostre case il nuovo sistema
di raccolta differenziata. Nulla sa-
r picome prima. Se invece abita-
te nel resto di Roma sar utile spe-
rare che quei 544 mila concittadi-
ni rispettino al meglio le regole del-
la differenziata: da loro dipender
il raggiungimento del fatidico tra-
guardo del 50 per cento, che ridur-
r drasticamente la quantit di ri-
fiuti indifferenziati. Solo numeri
per addetti ai lavori e ambientalisti
militanti? No. Su queste cifre, que-
ste percentuali, in parallelo a un
riassestamento dellAma a cui sta
lavorando il presidente Daniele
Fortini, si gioca la fine dello spet-
tro della spazzatura per strada, de-
gli impianti in tilt, dellemergenza
rifiuti che umilia Roma.
PERCENTUALI
Estella Marino, assessore allAm-
biente, indica un primo risultato:
nei municipi dove il nuovosistema
della differenziata - tra difficolt,
proteste, incomprensioni - parti-
to, sono state raggiunte percentua-
li importanti. Esempi: nel III con il
vecchio sistema la differenziata
era al 21 per cento, nel periodo gen-
naio-maggio 2014 arrivata al
47,3; nel VI dal 24al 50,8; nel IXdal
32,4 al 59,3; nellXI dal 30,4 al 47,1;
nel XIII dal 28,3 al 42,3. Dunque
con i tre nuovi municipi possiamo
avvicinarsi allobiettivo fissato per
il 31 dicembre, vale a dire il 50 per
cento su tutto il territorio. Il 2013
si era chiuso al 38, i due nuovi mu-
nicipi di giugno (IV e XII) dovreb-
bero avere fatto salire quella per-
centuale attorno al 40-41. Arrivare
al 50 - o gi di l - significa avere
meno rifiuti da mandare agli im-
pianti di trattamento, quelli che si
sono dimostrati insufficienti e han-
no causato lemergenza. Ribadia-
molo dunque: pi sale la differen-
ziata, pi diminuiscono le possibi-
lit di trovarsi con la spazzatura
per strada.
IL PROGRAMMA
Cosa succeder questo mese?
LAma comincia con il XIV(Prima-
valle, Trionfale, Monte Mario): gli
abitanti sono 185 mila e lapplica-
zione del sistema sarsutre tappe.
Prima la campagna informativa;
poi la distribuzione dei kit con i
contenitori; infine, anche se con
gradualit, saranno rimossi i vec-
chi cassonetti. A ottobre stesso
schema per il Municipio VIII
(Ostiense e Garbatella per un tota-
le di 134 mila abitanti). Infine, ulti-
mostep, per il X(225mila abitanti,
zone di Ostia e Acilia). In totale,
contando anche i due municipi
partiti a giugno nel 2014 si raggiun-
geranno 864 mila cittadini con il
nuovo sistema: 307 mila con il por-
ta a porta, 557 mila con la differen-
ziata spinta ma su strada. Il dato
complessivo al primo gennaio
2015: la differenziata raggiunger
1.842.215 romani. Il resto della cit-
t sar coperta il prossimo anno.
Un altro obiettivo - aggiunge las-
sessore Marino - aumentare le
isole ecologiche, che attualmente
sono 13. A cosa servono? Per ca-
pirlo pensate alle pessime cartoli-
ne da Roma con divani, televisori,
frigoriferi, materassi lasciati per
strada. Ecco, nelle isole ecologiche
si possonoportare questi oggetti di
grandi dimensioni (ma anche pic-
coli elettrodomestici), dove vengo-
no smaltiti gratuitamente. Resta
sempre lopzione del ritiro a casa
gratuito, da parte dellAma: basta
prendere appuntamento e ora ven-
gono ritirati anche al piano. C il
timore di nuove emergenze rifiuti?
Estella Marino: No, abbiamo mes-
so in campo una serie di contromi-
sure, a partire dal secondo tritova-
gliatore di Rocca Cencia. Ma im-
portante che anche i cittadini ci
aiutinoconla differenziata.
MauroEvangelisti
RIPRODUZIONERISERVATA
Ma sei il kit si perde
si pu ritirare allAma
Sprint sulla differenziata
rivoluzione per 544 mila
Rocca Cencia, il tritovagliatore
Ama pronto: sar usato per
evitare lemergenza
`
Da oggi e fino a dicembre, la raccolta
verr estesa nei municipi VIII, X e XIV
`
Lobiettivo riciclare il 50%dei rifiuti
per scongiurare nuove emergenze
NEL RESTO DELLA CITT
LA RACCOLTA
SAR ATTIVATA
NEL 2015, ALTRO STEP
AUMENTARE
LE ISOLE ECOLOGICHE
Unodei problemi principali,
ogni voltacheunnuovo
municipiovieneraggiunto
dal nuovosistemadella
differenziata,
rappresentatodalla
distribuzionedei kit. Non
sempliceconsegnareintutte
lecase, quandosi parladi
centinaiadi migliaiadi
persone. Avoltelagentenon
incasa, avoltei kit vanno
perduti. Machi nonricevei
kit perchnonincasa-
assicuranoallAma- trova
comunqueunacartolinacon
laqualepuandarearitirare
il materialenei punti di
distribuzionepivicini. Nei
kit ci sonolabio-pattumiera, i
sacchetti compostabili ele3
bustesemirigidepercarta,
vetro, plastica.
RIPRODUZIONERISERVATA
LASSESSORE MARINO:
NEI QUARTIERI
DOVE GI ENTRATA
IN FUNZIONE
TOCCATE PERCENTUALI
IMPORTANTI
Casaper casa Il tritovagliatore
Oferta valida per immatricolazioni fnoal 30/09/2014 per FordFocus 1.0 EcoBoost 125CVa fronte di permuta orottamazione di una vettura immatricolata entroil 31/12/2008e posseduta da almeno6 mesi. Soloper vetture instock pressoi FordPartner aderenti alliniziativa. Prezzoraccomandatodalla FordItalia S.p.A. IPT e contributoper losmaltimentopneumatici esclusi. Ford
Focus: consumi da 3,7 a 7,6 litri/100 km(ciclo misto); emissioni CO2 da 88 a 169 g/km. Esempio di fnanziamento per Ford FOCUS a 15.000. Anticipo zero (grazie al contributo dei Ford Partner), 36 quote da 245,63, escluse spese incasso Rid 3, pi quota fnale denominataVFGpari a 8.190. Importo totale del credito di 15.931,43 comprensivo dei servizi facoltativi Guida
Protetta, Assicurazione vita, Invalidit e disoccupazione. Totale da rimborsare 17.140,68. Spese gestione pratica 300. Imposta di bollo in misura di legge allinterno della prima quota mensile. TAN2,95%, TAEG 4,29%. Solo per i concessionari aderenti alliniziativa. Salvo approvazione FCE Bank plc. Documentazione precontrattuale in concessionaria. Per condizioni e termini
delloferta fnanziaria e delle coperture assicurative fare riferimentoalla brochure informativa disponibile pressoil FordPartner osul sito www.fordcredit.it. Messaggiopubblicitarioconfnalit promozionale. Le immagini presentate sono a titolopuramente illustrativoe possono contenere accessori a pagamento.
Ford EcoBoost. Migliore motore al mondo per il terzo anno consecutivo.
Eur Spinaceto - Marconi - Pomezia GRA Via Pisana
06 51 7621
www.carpoint.it
15.000
FORD FOCUS 1.0 EcoBoost
e in pi anticipo zero,
TAN 2,95% TAEG 4,29%
17 giri di GRA
1.174 km con un pieno. OmniAuto.it
-TRX IL:01/09/14 00:41-NOTE:RCITTA
-MSGR - 20 CITTA - 28 - 01/09/14-N:RCITTA
28
www.ilmessaggero.it
Luned 1Settembre 2014
Cronacadi Roma
Arrestatodai carabinieri untrentennefoggianoper
detenzioneai fini di spacciodi stupefacenti fermatoal
Prenestinoetrovatoinpossessodi circa100gdi marijuana
indosi. Nellalbergoincui alloggiavarinvenuti altri 900g.
Presoconunchilodi
marijuana
LafotoBlitz al Prenestino
CRIMINALIT
Trastevere, San Lorenzo, Pigne-
to, SanPaolo e Monteverde i quar-
tieri maggiormente interessati
dai controlli che nel fine settima-
na gli agenti della Questura han-
no effettuato in collaborazione
con il personale della squadra ci-
nofili, dei Commissariati di zona,
del Reparto Mobile, del Reparto
Prevenzione Crimine e della Poli-
zia di Roma Capitale. Numerosi i
posti di controllo effettuati, 84 i
veicoli fermati, 207 persone iden-
tificate tra cui 28 stranieri, 5 per-
sone segnalate al Prefetto perch
trovate in possesso di modica
quantit di stupefacente, poi sot-
toposta a sequestro. Controllati
anchenegli esercizi commerciali,
per alcuni dei quali sono state ele-
vate contravvenzioni per un am-
montare complessivo di circa
7.000 euro. Sette le persone arre-
state e unminorenne denunciato.
I primi a finire in manette sono
stati tre cittadini cubani, di et
compresa tra i 26 e i 19 anni. Arre-
stati per furtola scorsasettimana
e sottoposti alla misura dellobbli-
go di presentazione alla polizia
giudiziaria, i tre si sono presenta-
ti ieri sera al Commissariato Mon-
teverde, qui hanno adempiuto al-
lobbligo di firma, dopodich so-
no usciti e, a pochi passi dalluffi-
cio di polizia, hanno tentato un
furto in abitazione. Alcuni pas-
santi hanno notato i tre mentre si
arrampicavano sul balcone di un
appartamento al primo piano di
via Carini, zona Gianicolense, e
cos hanno chiamato il 113. Gli
agenti hanno bloccato dapprima
i due che facevano da palo in
strada e poi hanno acciuffato il
terzo complice, che era gi riusci-
to a forzare la porta finestra del-
lappartamento in questione, ser-
vendosi di un grosso cacciavite.
Accompagnati inufficio sono sta-
ti arrestati per tentato furto. Inzo-
na Fidene invece sono stati arre-
stati per furto aggravato due di-
ciottenni romani scoperti con
pezzi di scooter rubati.
IL CASO
Non c' pace per la nuova mo-
schea di Tor Pignattara. Dopo
l'ordine di sequestro della magi-
stratura per violazioni urbanisti-
che sono arrivati i ladri a cancel-
lare agli ottomila bengalesi mu-
sulmani del quartiere il sogno di
avere un luogo di culto. Spariti i
tappeti, il sistema audio, i ventila-
tori, il pc, i libri. In piena notte e
violati i sigilli, la moschea, inau-
gurata dopo l'ultimo Ramadan e
chiusa due mesi dopo, tornata
vuota, come all'origine: un anoni-
mo garage vuoto di via Lodovico
Pavani, nel cuore della Marranel-
la. Al Ambar, promotore del cen-
tro e portavoce di "Torpignattara
Jame Masjd", ha presentato de-
nuncia ai carabinieri nella spe-
ranza di riavere gli arredi. Per
dieci anni ho coltivato il progetto
di dare una moschea al nostro
quartiere spiega Ci siamo tassa-
ti per comprare quei locali, e ora
sembra andare tutto in fumo.
Oggi, intanto, per i promotori del-
la moschea sar un altro giorno
nero. Dovranno riconsegnare le
chiavi dell'ex sala consiliare del
Municipio concessa per pregare.
Ieri scaduta l'autorizzazione.
Lipotesi di rinnovarla trova gi il
fermo no dellex sindaco Aleman-
noche annuncia battaglia.
Il problema si aperto a fine lu-
glio quando gli agenti della Poli-
zia Roma Capitale hanno invitato
i fedeli ad uscire dal locale, due-
cento metri quadrati ancora col
pavimento in cemento, ed hanno
messo i sigilli contestando il rea-
to, ora al vaglio del pm Simona
Marrazza, di cambio di destina-
zione di uso dei locali, da autori-
messainluogodi culto.
LA REVOCA
Ambar, per, era riuscito a spun-
tare subito una soluzione alterna-
tiva: aveva chiesto ed ottenuto la
disponibilit temporanea della
sala consiliare del Vmunicipio. E
il presidente Giammarco Palmie-
ri l'aveva concessa, ma per trenta
giorni. Cos i bengalesi di Tor Pi-
gnattara avevano avuto un'alter-
nativa. Ora scaduta. L'avvocato
Gianluca De Fazio che si sta occu-
pando del caso per conto della co-
munit bengalese nel frattempo
ha presentato l'istanza a Piazzale
Clodio di dissequestro del gara-
ge-moschea. A giorni l'udienza
davanti al Riesame.
AdelaidePierucci
RIPRODUZIONERISERVATA
LA LITE
Ha aggredito al moglie tentan-
do poi di gettarla gi dal balco-
ne. Protagonista dell'episodio
di violenza un uomo di 87 anni
che nel pomeriggio di sabato in
un'abitazione di via A. Ciamar-
raaTor Vergatamentre litigava
conla moglie ottantenne ha ten-
tato di strangolarla e quindi di
gettarladal balcone. Ladonna
riuscita a divincolarsi e a scap-
pare fuori dall'appartamento,
sempre inseguitadal marito.
La vittima stata soccorsa
dalla badante che ha chiamato
la polizia. Intanto l'uomo ha
raggiunto la moglie sulle scale
e, pur con la presenza della ba-
dante, ha tentato di nuovo di ag-
gredirla ma stato bloccato
dall'arrivo tempestivo degli
agenti del Commissariato Ro-
manina e Tuscolano. L'uomo
stato fermato e accompagnato
negli uffici del Commissariato
Romanina, diretto da Domeni-
co Condello, per gli ulteriori ac-
certamenti.
I PRECEDENTI
La donna invece, stata soccor-
sa e accompagnata presso il vi-
cino ospedale, dove le stato ri-
scontrato un trauma al collo
guaribile in pochi giorni. Du-
rante le successive indagini i po-
liziotti hanno accertato che l'an-
ziano da tempo aveva un atteg-
giamento aggressivo nei con-
fronti della moglie. L'ottantaset-
tenne, infatti, oltre alle conti-
nue minacce verbali, spesso ag-
grediva la donna anche in pre-
senza di parenti e amici. La mo-
glie nonostante le continue ag-
gressioni non aveva mai avuto
il coraggio di denunciare il ma-
rito. L'uomo stato denunciato
per maltrattamenti in famiglia
e nei suoi confronti stata di-
sposta la misura precautelare
dell'allontanamento dal tetto
coniugale.
Ragazzo tenta il suicidio
ma gli agenti lo salvano
Rubati gli arredi
della moschea
di Tor Pignattara
`
Lanziano di 87 anni
stato denunciato
per maltrattamenti
Escono dal commissariato
e rubano in una casa: presi
`
Spariti tappeti, amplificatori, computer, libri e ventilatori
Il locale era stato chiuso dai vigili per violazioni urbanistiche
LUOGO DI PREGHIERA
PER MOLTI BENGALESI
CHE SONO POI STATI
OSPITATI DAL MUNICIPIO
MA OGGI SCADE
LAUTORIZZAZIONE
Avvisati daunpassanteinvia
Flaminiail quale, molto
preoccupato, li hainformati
dellapresenzadi ungiovane
sul Pontedel Risorgimentoin
procintodi gettarsi nel fiume,
gli agenti del commissariato
SanLorenzo, direttodalla
dr.ssaGiovannaPetrocca,
hannovelocementeraggiunto
il luogoindicato.
Effettivamenteungiovane
stavatentandodi scavalcareil
parapettodel ponte: lohanno
bloccatocongrandefatica
riuscendocos aimpedirgli di
buttarsi nel vuoto. Gli agenti
hannocercatodi rassicurarlo
cercandodi stabilireun
dialogoinattesadel personale
medico. Malgradoci, dopo
qualcheminutoil ragazzoha
tentatonuovamentedi salire
sul parapettodel pontemadi
nuovostatobloccato.
Rintracciatalanonnaconcui il
ragazzoviveharaccontatoche
gidatempoil nipotesoffredi
alcuni disturbi
comportamentali e, nella
circostanza, datalasuaet, ha
richiestoagli agenti di
occuparsi personalmentedel
giovaneedi assisterlofino
allinterventodei medici.
Lallarme
Tenta di uccidere la moglie
e di buttarla dal balcone
-TRX IL:31/08/14 22:27-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 29 - 01/09/14-N:
29
www.ilmessaggero.it
Luned 1Settembre 2014
Cronacadi Roma
`
Il nipote del tecnico tv: Lei era appassionata di viaggi e lo aveva
convinto. Nei giorni scorsi ci avevano inviato delle foto bellissime
Franco Cembran, 53 anni
e Rinalda Di Stefano, 50
i due romani morti in un
incidente in Bolivia
`
La disperazione dei parenti e dei colleghi di Franco Cembran
e Rinalda Di Stefano, i due romani morti nellincidente in Bolivia
LA TRAGEDIA
Unultimo selfie conlo sfondo del-
lemontagne boliviane, unsorriso
e la data del 21 agosto. Poi il viag-
gio proseguito fino a quella male-
detta strada tra Potos e Oruro, vi-
cino alla piccola localit di Challa-
pata. Aveva convinto il compa-
gno a seguirla in uno dei tanti
viaggi avventurosi che amava rac-
contare ai suoi colleghi: la Libia e
poi la Mauritania. Ed limmagi-
ne di un deserto, della Terra che
tanto amava, che ha lasciato sul
suo profilo Facebook. Rinalda Di
Stefano, 50 anni, geologa dellI-
spra (l'Istituto superiore per la
Protezione e la Ricerca Ambien-
tale) morta in un drammatico
incidente laltra notte in Bolivia
insieme al compagno Franco
Cembran, 53, tecnico presso
lemittente televisiva LA7. Erano
partiti insieme inunviaggio orga-
nizzato da Viaggi e Avventure nel
mondo e hanno perso la vita su
unbus turisticoche si ribaltato.
LA PRIMA VOLTA
Era la prima volta che zio parte-
cipava a un viaggio di Avventure
nel mondo - dice Giorgio, il nipo-
te - Rinalda era appassionata,
una profonda conoscitrice del
Sud America e avevano deciso di
affrontare insieme questavventu-
ra, avevano sognato il viaggio in
Boliviaper tantotempo, unsogno
che si realizzava. Poi la telefona-
ta nel pieno della notte per avver-
tire che Franco e Rinalda non ci
sono pi. Siamo sconvolti - dice
il giovane - un incubo, ma sap-
piamo che stato un incidente e
poteva capitare ovunque. Stefa-
no, il fratello di Franco, era in va-
canza a Bruxelles quando stato
raggiunto dalla notizia. Ci tene-
vamo in contatto con Whatsapp -
racconta il nipote - era contentis-
simo del viaggio, ci aveva inviato
delle foto stupende, poi la trage-
dia.
LE FAMIGLIE
Franco e Rinalda sarebbero dovu-
ti tornare tra qualche giorno.
Siamo sconvolti, abbiamo spera-
to fino allultimo che si trattasse
di unomonimia dice con la voce
soffocata dalle lacrime Fabrizio
Galluzzo, dirigente dellIspra, re-
sponsabile del progetto di Carto-
grafia geologica nazionale (Carg)
nel quale lavorava Rinalda. Era
unappassionata geologa - spiega
Galluzzo - mi raccontava spesso
dei suoi viaggi, davvero una
grandeperdita per il mondodella
geologia. Rinalda faceva rilievi e
stava partecipando al progetto
per la realizzazione di carte geo-
logiche. Di Stefano era origina-
ria di Cagnano Amiterno (LAqui-
la) e da circa 15 anni lavorava allI-
spra. Aveva partecipato alla ma-
nifestazione La ricerca calpesta-
ta, quando a piazza Maggiore a
Bologna il 29 novembre del 2008
furono affissi i volti di 2000 ricer-
catori e professionisti contro i ta-
gli alla cultura. Tra quei volti
cera anche quello di Rinalda:
scrisse anche una favola per bim-
bi per spiegare limportanzadella
geologia, aveva lavorato con pro-
fessionisti aquilani per la rico-
struzione post-sisma e su Face-
book il suo ultimo post per il
Museo geologico di Roma, votato
come luogo del cuore. Aveva col-
laborato con lassociazione Art
Labinsieme a Franco, per unpro-
getto su Testaccio. Ho un ricor-
do bellissimo, era una brava ra-
gazza, in gamba il commento di
Donato Circi il sindaco di Cagna-
no Amiterno che chieder il lutto
cittadino. Due sorelle infermiere,
il pap Nunzio morto recente-
mente, nella casa di famiglia a
San Giovanni rimasta mamma
Onorina, sconvoltadal dolore.
LANNUNCIO
Era un grande professionista, ri-
servato e indispensabile raccon-
tano i colleghi di Franco, tecnico
audio-video nel settore multime-
diale. Un anno fa era stato trasfe-
rito da Milano a Roma. Le partite
a calcetto con la squadra dei tec-
nici di LA7, la passione per il pa-
racadutismo, le serate insieme a
Rinalda a programmare il viag-
gio poi ieri sera il triste annuncio
dato in diretta dal conduttore del
telegiornale Armando Som-
majuolo. Era impeccabile nel la-
voro, un tecnico audio-video pre-
paratissimo, unuomodi cultura-
dicono i colleghi - amava leggere
e viaggiare, non sapevamo che
fosse partito per la Bolivia: dove-
varientrare traqualche giorno, lo
aspettavamo.
LauraBogliolo
RIPRODUZIONERISERVATA
SUL WEB
tremendo, tradueore
prendiamounbus simileper
andareaCuzco: poveri
ragazzi. Langosciascivola
velocesul webesuquel
gruppoFacebookSud
America: Avventure...?Yes I
am al qualeRinaldaDi
Stefanoeraiscrittadatempo
perraccontarei suoi viaggi in
giroper il mondo. Prima
lAfricapoi il SudAmerica.
Unincidentedel genere
sarebbecapitatoovunque-
scriveAlessio- Ioci sonostato
15giorni fa. Tantatristezza
perl'accadutomaladisgrazia
nondeveessereunmotivoper
decideredi nonpartirepi. E
ancora: Quellastrada
completamentesterrata,
ancheselarga. I compagni di
viaggi si confrontano, cchi
devepartiretraqualche
giornoerimanebloccatodalla
paura. Qualcunoprovaa
tranquillizzarei compagni
appassionati di Viaggi e
avventurenel mondo.
Purtroppononc'e' nullada
fare- il commentodi
Giancarlo- certecosenonsi
possonoprevenirequeste
cose. Ogni tantopurtroppo
qualcunovinceil
SuperEnalottodellasfortunae
sarebbepotutosuccedere
ovunque.
L. Bog.
RIPRODUZIONERISERVATA
Quella strada rischiosa, poveri ragazzi
Lultimo sms: Siamo molto felici
SU UNA PAGINA
FACEBOOK
I COMMENTI DI CHI
STA PER PARTIRE
O TORNATO
DA QUEI LUOGHI
LUI LAVORAVA A LA 7
E AMAVA GIOCARE
A CALCETTO
LEI, GEOLOGA ALLISPRA
IL DIRETTORE: UNA
GRANDE PERDITA
OPPORTUNITA' D'AFFARI
CESSIONI
ACQUISTIAMO conto terzi attivit indu-
striali, artigianali, commerciali, turistiche,
alberghiere, immobiliari, aziende agricole,
bar. Clientela selezionata paga contanti.
Business Services telefono 02-29518014
CENTRI RELAX
A.A.A.A. EUR.COLOMBOdolcissimi nuo-
vissimi massaggi relax indimenticabile
331/10.84.370
MESSAGGI
A.A. CLODIO transex pitone dotata 100%
garantitoabbondantissimo decolte' educa-
zione 380/86.79.581
CLODIObellissima trans giamaicana nera
esageratamente dotata potentissima ga-
rantito 335/52.67.137 tutti giorni
MARCONI femminilissima transex spudo-
rata vogliosissima desideratissima surprai-
se frutto proibito 06/55.78.031 intrigantissi-
ma impazzirai
340/916.14.75 ascolta segreteria bellissi-
ma transex 11.00- 24.00 inserzione valida
tutti giorni Cassia
RELAZIONI SOCIALI
A.A.A.A.A.A.A.A.A. VILLALBA cinese
320/27.111.35
A.A.A.A.A.A.A.A. CASSIAorientalebellis-
sima 380/37.19.588
A.A.A.A.A.A.A.A. GIAPPONESE Piazza-
le Clodio 366/71.76.899
A.A.A.A.A.A. NOVIT Clodio bellissima
signora italiana 366/45.82.966
A.A.A.A.A.A. PALMIRO.TOGLIATTI bel-
lissima novit Thailandese 320.63.33.467
A.A.A.A.A. FURIO.CAMILLO Via Enea
cinese stupenda 324/83.20.955
A.A.A.A. ACILIA bellissima novit abbon-
dantissimo decolt naturalissima
340/84.54.301 sempre
A.A.A.A. CIPRO.OTTAVIANO nuovissi-
ma giapponese sexy 100% disponibile
324/68.44.908
A.A.A. ACILIA nuovissima bionda spetta-
colare decolt tutto naturale 345/60.30.170
indipendente
A.A.A. CLODIO.PRATI bella donna italoa-
mericana tutta curve perfette
389/022.68.48
A.A. ALTISSIMO livello Eur Mostacciano
strabellissima Monica stupenda romana
contattami 340/22.79.156
A.A. PONTE.NONA nuovissima affasci-
nante decolte' seducente sensazione natu-
rale 333/400.25.90 sempre
A. PIAZZA.BOLOGNA bellissima passio-
nalissima eccitantissime emozioni abbon-
dantissimo decolt incontrami
324/60.54.237 climatizzato
ARCO.TRAVERTINO bellezza tropicale
incandescente passionale gigante decolt
disponibile climatizzato 339/80.26.166
sempre
ARDEA bellissima bionda curve spettaco-
lari pronta esaudire ogni tuo desiderio
sempre 331/90.73.075
ARDEA nuovissima mora veramente di-
sponibile lunghissime sensazioni naturali
06.91.30.619- 340.66.00.275 anche doma-
ni
AVENTINO.PIRAMIDEdeliziosa spagno-
la bionda alta snella disponibile abbondan-
te decolt 328.75.45.760 indipendente
BORGHESIANA ragazza italiana statua-
ria dolcissima simpaticissima disponibile
100% tutto 342/36.75.121 tutti giorni
CIAMPINO nuovissima bulgara irresistibi-
le bellezza curve da impazzire indimentica-
bile climatizzato 348/42.86.040 sempre
CINECITT.DON.BOSCO nuovissima
stabellissima dolcissima compiacevole re-
lax emozioni naturali 06/89.53.71.41-
320/53.47.392
CLODIO patrizia deliziosissima decolte'
abbondante pazzesche sensazioni al natu-
rale 327/94.78.169 tutti giorni
CORSO.FRANCIA ragazza statuaria deli-
catissima un fiore 100% disponibile
340/71.37.518 tutti giorni
CORSO.TRIESTE Giuliana ragazza italo-
brasiliana 1.80 ineguagliabile bellezza
338/84.22.093 saro tutta tua
EROI novit spettacolare brasiliana tutta
pepe disponibile 100% tutto naturale
348/41.66.595 tardissimo
EUR tenerissime e profondissime emozio-
ni di cuore per farti felice sempre
393/02.00.573
GREGORIOVII emozioni garantite Diana
splendida moretta indimenticabile lunghis-
sime emozioni decolte' grande
06/39.67.45.38
JULIA Talenti sfrenata bionda decolt
meraviglioso curve d'urlo stravolgenti emo-
zioni 377/66.12.545- 06/64.41.01.73
LIVORNO.76 NUOVISSIMA MORET-
TA ESAGERATISSIMO DECOLT
EMOZIONI NATURALI GARANTITA
DISPONIBILE TUTTO 338/87.77.391
MARCONI tornata thaylandese Lianku
super disponibile tutto pazientissima com-
piacevole relax garantito 389/04.26.736
MONTESACRO nuovissima moretta ab-
bronzatissima abbondantissimo decolt
emozioni naturali relax infinito
06/87.19.03.82 sempre
PIAZZA.BOLOGNA araba dolcissima
nuovissima decolt provocante bellissima
solo intransigente chiamami
347/45.02.530
PIRAMIDE bellissima spettacolare nippo-
spagnoletta sfrenatissima bomba sexy
tutta emozioni naturali 380/65.19.491 indi-
pendente
PONTE.NONA splendida ragazza statua-
ria Valeria abbondantissimo decolte' emo-
zioni naturalissime 346/60.66.531 sempre
RE.ROMA affascinante sexy intransigente
giapponesina educazione anche emozioni
acquatiche 388/73.40.705 indipendente
RE.ROMAStella romana statuaria bellissi-
ma novit dolce relax elite 347/100.82.72
climatizzato
SAN.GIOVANNI Angela strabellissima lun-
ghissime emozioni naturali chiamami
06/77.07.69.94 anche serale
TORREVECCHIA NUOVISSIMA BIE-
LORUSSA STRABELLISSIMA RA-
GAZZA DOLCISSIMA TUTTO CON
CALMA RELAX GARANTITO
389/23.89.313
TORVAJANICA dolcissima Lorena incan-
descente deliziosamente provocantissima
sensazione naturale pazientissimachiama-
mi 366/10.92.812 06/91.33.646
TRASTEVERE novit ragazza statuaria
sudamericana abbondantissimo fondo
schiena 100% naturalissima 06/58.85.299
sempre
VIALE.JONIO Alessandra novita' affasci-
nante moretta italiana passionale sexy no
limiti 345/41.74.765
I TUOI ANNUNCI VISIBILI
ANCHE SU
-TRX IL:31/08/14 21:07-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 30 - 01/09/14-N:
30
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
RomaSport
IL PERSONAGGIO
Lo chiamano il Messi giappone-
se, ma ha solo 13 anni e come il di-
vino Leo gioca nel Barcellona.
Nella squadra Giovanissimi per,
una delle squadre favorite per il
successo nella sesta edizione del
Memorial Laura Nardoni, orga-
nizzato dallex giallorosso San-
dro Tovalieri e dedicato alla mo-
glie scomparsa. Del piccolo Take-
fusa Kubo, per, se nera gi par-
lato tre anni fa, quando il bimbo
con un sinistro meraviglioso era
planato sulle copertine dei gior-
nali spagnoli per essere appena
diventato il primo calciatore giap-
ponese della storia del Barcello-
na. Di tempo ne passato: Takefu-
sa ha mantenuto promesse e pre-
messe, cresciuto al ritmo di gol
e di acrobazie e, oggi, sar vicino
ad Ardea con la rappresentativa
giovanile del Bara. Non bastasse
la stella blaugrana, la rassegna
sar nobilitata pure dai Giovanis-
simi regionali della Roma di Vale-
rio DAndrea, dallAjax, dallAlbi-
noleffe, dal Benfica, dallInter,
dalla Lodigiani, dal Milan, dal No-
vara, dal Racing Club, dalla
Samp, dalla Nuova Tor tre teste,
dal Torino, dalla Viterberese, dal
Lanciano e dal Valencia. Una bel-
lamanifestazione.
IL DECOLLO
Le maggiori curiosit della vigi-
lia, come detto, le ha catturate na-
turalmente il baby Takefusa Ku-
bo. Baby davvero, specie sbircian-
doladata di nascita, che esclama:
4 giugno del 2001. Nel 2009 Take-
fusa, per tutti Take, suscit le at-
tenzioni di Ivan Palanco, il capo
della scuola calcio blaugrana di
Fukuoka, durante un campus a
Yokohama, Giappone. I dirigenti
catalani ne furono incantati e de-
cisero di portare il bambino in
Spagna: Take aveva per solo 10
anni. E le norme, si sa, vietano di
tesserare stranieri minori di 13
anni: si scelse comunque di com-
piere uneccezione con lautoriz-
zazione della Fifa, almeno inquel
caso. Il decollo stato lento ma
coinvolgente: e, fra laltro, nella
passata stagione Take ha letteral-
mente trascinato la squadra In-
fantil B blaugrana dellallenato-
re Marcel Sans Navarro, i nostri
Giovanissimi.
PROFILO UFFICIALE
Nonsi direbbe ma il piccolo Take-
fusa gi una stellina mondiale.
Tre video che mostrano le sue gio-
cate hanno gi superato limpen-
sabile soglia delle 500 mila visua-
lizzazioni su youtube. Take, poi,
ama il ping pong, vive con i geni-
tori a Barcellona e ha gi impara-
to a rispondere in spagnolo alle
interviste. Aggiorna anche un
profilo twitter seguito da ben
1.236 followers: Official Twitter.
Jugador del FC Barcelona, ha
scritto. Un campione in miniatu-
ra. Certo, va detto pure che Take
sembra possedere davvero una
nobilt tecnica e una velocit di
esecuzione impareggiabili ma, in-
somma, ancora un bambino.
Gli appassionati, da oggi, potran-
no vederlo al campo sportivo del-
laPinetadei Liberti di Ardea.
BenedettoSacc
RIPRODUZIONERISERVATA
Diego e Ale, la coppia del gol in volo
PROTAGONISTI In alto il giovanissimo Takefusa
Kubo con la maglia del Barcellona. A lato
Diego Tornatore con la maglia del Citt
di Ciampino. Sotto insieme a Spaziani
PROMOZIONE
Ragazzi, attenti aquei due. Sar
pi o meno questa una delle rac-
comandazioni che i tecnici faran-
no ai propri difensori nel prossi-
mo campionato di Promozione,
quando affronteranno il Citt
Ciampino. La squadra allenata da
Enrico Baiocco, infatti, presenta
untandemdattaccocompostoda
Diego Tornatore e Alessandro
Spaziani, che insieme hanno una
media di 50 gol a stagione. Diego
Tornatore, trentanni, ha collezio-
nato nella passata stagione 25 reti
con il Colleferro in Eccellenza e
questestate ha deciso di scendere
di categoria. Il progetto che mi
stato presentato dal presidente
Cececotto, validoe credibile, ha
spiegato lattaccante. C un tec-
nico con cui ci stimiamo a vicen-
da, lambiente sano e la societ
bene organizzata. Tutti ingredien-
ti che ti permettono di far bene e
giocare senza assilli. Lobiettivo
di Diego quello di tornare quan-
to prima nel massimo campiona-
to regionale. Il nostro obiettivo
dare il massimo e se questo coin-
cide con un risultato gratificante
meglio, spiega Tornatore, auto-
re della doppietta che ha regalato
alla rappresentativa regionale il
visto daccesso alla Uefa Regions
Cup in programma il 24 settem-
bre in Bosnia. stata una gran
bella soddisfazione, spero di po-
terla ripetere, fa notare il gioca-
tore, che dopo le esperienze in
squadre di serie D campane ha
giocato con Sora, Anitrella e Colle-
ferro, spedendo in rete la palla 110
volte. Sono state sei stagioni indi-
menticabili, soprattutto a Colleffe-
ro, dove ho trovato tifosi splendi-
di chesalutoconpiacere.
IL COMPAGNO
Come compagno di reparto ha
Alessandro Spaziani, trentaquat-
tro anni, romano del quartiere
Magliana, che nel 2010 stato il
miglior realizzatore dellanno so-
lare con 25 gol. ACiampino arri-
vato met della scorsa stagione
portandosi indote le sette reti rea-
lizzate conFutbolclub inEccellen-
za. A cui vanno aggiunte le altre
quindici con la maglia del Citt di
Ciampino, specifica subito. Que-
stanno con linnesto di Trovato-
re, spera di fare ancora meglio.
S, formiamo una bella coppia,
abbiamo caratteriste diverse ma
complementari.
P.B.
RIPRODUZIONERISERVATA
C LALTRO
MESSI
AD ARDEA
`
Al memorial Nardoni nel Barcellona
la stella il tredicenne Takefusa Kubo
IL GIOVANISSIMO
TALENTE IL PRIMO
GIAPPONESE
NELLA STORIA
DEL PRESTIGIOSO
CLUB CATALANO
TORNATORE E SPAZIANI
SONO I DUE ATTACCANTI
DEL CITT DI CIAMPINO
PER LA PRIMA VOLTA
INSIEME, VIAGGIANO
AD UNA MEDIA
DI CINQUANTA GOL
SERIE D
Inattesa che oggi venga ufficia-
lizzato il ripescaggio del Rieti
(la Lega emetter unerrata cor-
rige sulla classifiche stilate
qualche tempo fa) in serie D
(con conseguente salita in Ec-
cellenza del Monterotondo e in
Promozione del Fiumicino), c
una squadra virtuale che si alle-
na e attende. Si tratta della Gia-
da Maccarese, che doveva esse-
re rinominata Borghesiana
2014 al momento del passaggio
di propriet da Fabio Della Lon-
ga a Emiliana Pompili. La squa-
dra capitolina aveva iniziato la
preparazione un mese dopo al-
la Borghesiana con lallenatore
Marco Mariotti e un gruppo di
giocatori importanti. Madopoi
primi giorni di preparazione, la
doccia gelata attraverso un co-
municato della Lega Nazionale
Dilettanti del primo agosto: la
Giada Maccarese (mai divenu-
ta Borghesiana 2014) viene
esclusa dal campionato per ir-
regolarit nella presentazione
della fidejussione richiesta. Su-
perati i primi giorni di smarri-
mento, la Giada Maccarese ha
approntato un ricorso affidan-
dosi a due grandi esperti di di-
ritto sportivo, gli avvocati
Chiacchioe Cozzoni.
IN CAMPO
In attesa della discussione del
ricorso (prevista per questa set-
timana), il club della presiden-
tessa Emiliana Pompili e del di-
rettore sportivo Mario Cian-
ciulli hanno pensato anche alle
questioni di campo. Cos, sta-
to comunque assemblato un
gruppo di giocatori (tra cui lex
IsolaLiri CarloMaria Caligiuri)
che, attualmente guidato dal-
lex tecnico della Juniores del-
lAlbalonga Alessandro Rec-
chia, si sta allenando quotidia-
namente al Panichelli di Tor
Bella Monaca. Siamo ancora
fiduciosi che la Lega Dilettanti
possa riconoscere il nostro di-
ritto a disputare il campionato
sottolinea la presidentessa
Pompili -. Non avremmo fatto
enormi sforzi organizzativi ed
economici per allestire una
squadra senza avere le creden-
ziali per disputare la serie D.
TizianoPompili
RIPRODUZIONERISERVATA
Borghesiana
teamvirtuale
che non ha
avversari
Informazioni e prenotazioni
PIEMME SpA
Concessionaria di pubblicit
Tel. 06.37708536
Professione Lavoro
sul Messaggero
OGNI GIOVED LA VOSTRA CARRIERA
PRENDE UNALTRA DIREZIONE
Professione Lavoro,
una guida ricca
di inserzioni,
informazioni
e approfondimenti
sul mercato
del lavoro:
lo strumento
per far incontrare
rapidamente
chi cerca e chi offre
lavoro qualificato.
SABATOGRATIS
dal 1990 vendite, affitti e attivit commerciali
-TRX IL:31/08/14 21:07-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 31 - 01/09/14-N:
31
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
RomaSport
LUPA ROMA-LECCE 2-1
Il debole che prevale sul pi for-
te, Davide che sconfigge Golia.
No, non un miraggio dovuto al
caldo (la partita si giocata alle
12,30), finita davvero cos, con
la Lupa Roma, matricola di Lega
Pro, che supera in rimonta il Lec-
ce (2-1), attesa protagonista della
stagione. A questo punto c da
chiedersi se effettivamente la Lu-
pa sia veramente Davide e il Lec-
ce sia veramente Golia. A riela-
borare in chiave moderna il rac-
conto biblico Alessandro Cuc-
ciari, voce narrante e mente pen-
sante di una trama tattica che ha
esaltato i pregi della propria
squadra, la Lupa, e amplificato
lelacune dellavversario.
LO SCOTTO DEL DEBUTTO
Parte prudente Cucciari, e chi
non lo farebbe? Sa di affrontare
una corazzata, indebolita s da 8
squalifiche, ma pur sempre una
squadra con una capacit di fuo-
co impressionante. Prevete si
piazza davanti alla difesa, a fare
da schermo ai movimenti di Mo-
scardelli e Della Rocca, in avanti
manovra soltanto Tajarol che
Perrulli sostiene ed ispira. Di fat-
to la Lupa si schiaccia troppo,
concedendo al Lecce continuit
di manovra oltre che una costan-
te pressione. Raffaello sotto mi-
sura fallisce limpossibile prima
che una sassata dalla distanza di
Salvi faccia giustizia della supe-
rioritmarcata dai salentini, che
potrebbero pure raddoppiare
sul finire di frazione conMoscar-
delli.
Perch lordinariosi trasformi in
straordinario bisogna attendere
la ripresa. Chiss perch il Lecce
molla, non ne ha pi da spende-
re. Cucciari allora inizia a scrive-
re la parte pi bella della storia,
mette dentro Leccese e poi Te-
stardi che si allineano sul fronte
offensivo, con Perrulli che fa
quel che vuole alle loro spalle. Il
palo nega la rete del pareggio ad
una punizione di Perrulli, e Pe-
trachi si trasforma nellUomo
Ragno sul successivo colpo di te-
stadi Leccese.
COGLI LATTIMO
Ma il lieto fine ormai ideato,
non resta che scriverlo. Ed una
scrittura rapida, nel giro di 3 la
Lupa prima pareggia con Testar-
di - sul secondo palo tocca facile
un pallone di Perrulli che corre
indisturbato lungo tutta la linea
di porta - e poi passa avanti con
Leccese, che si anticipa di un
giorno il regalo di compleanno.
Tra gli ospiti entra Miccoli, Cuc-
ciari risponde inserendo Pasqua-
loni come terzo centrale nella di-
fesa a 5. Il gigante Lecce abbat-
tuto, chiamato a fine partita a
rapporto dai propri tifosi che
promettono schiaffi dopo gli ap-
plausi della scorsa stagione. Cuc-
ciari incassa e frena: Siamo par-
titi con il piede giusto - commen-
ta - non ci dobbiamo illudere, il
nostro obiettivo rimane la sal-
vezza.
LUPA ROMA (4-1-4-1) Rossi 6; Frabot-
ta 5.5, Cascone 6.5, Conson 6, Celli 6;
Prevete 6.5; Moras 5.5 (1 st Leccese
7), Raffaello 6, Capodaglio 7, Perrulli
8(38 st Pasqualoni s.v.); Tajarol 6 (22
st Testardi 6.5). A disp. Rossini, Facci-
ni, Santarelli, Hoxha. All. Cucciari
LECCE (4-4-2) Petrachi 7; Donda 5,
Carini 5, Sacilotto 5.5, Rullo 5; Doum-
bia 5.5 (28 st Rosafio 5.5), Salvi 6.5,
Papini 6.5, Carrozza 5.5 (35 st Miccoli
6); Moscardelli 5.5, Della Rocca 5.5. A
disp. Chironi, Brunetti, Risolo, Cicerel-
lo, Persano. All. Chini (Lerda squalifi-
cato)
Arbitro Pelagatti 6.5
Reti 22 pt Salvi, 27st Testardi, 30,
Leccese
Note ammoniti Perrulli, Prevete, Pa-
pini, Frabotta, Conson, Moscardelli;
angoli 5-5
VincenzoAbbruzzino
RIPRODUZIONERISERVATA
`
Tra venti giorni
in Bosnia scatta
lUefa Regions Cup
LINTERVISTA
La lista dei trenta calciatori convo-
cabili pronta. Maurizio Rossi, ct
del calcio del Lazio, lha preparata
concura, partendo dal gruppo che
gli ha dato loccasione per diventa-
re il primo allenatore del Comitato
Regionale Lazio a guidare una
squadrainunacoppaeuropea. Ac-
cadr a fine settembre, quando la
Rappresentativa del CR Lazio an-
dr in Bosnia per giocare il girone
di qualificazione dellUefa Regions
Cup, la pi prestigiosa manifesta-
zione internazionale per dilettanti.
Nonsarunimpegnofacile, qua-
si unsaltonel buio, premettesubi-
to Rossi, che un anno fa, pi o me-
no, guidava la Rappresentativa del
Lazio alla vittoria nello spareggio
contro lUmbria. In Bosnia, da
quel pocoche so, il calciodilettanti
abbastanza diffuso, ma ha anche
pochi riscontri allesterno. Oltre ai
padroni di casa, affronteremo nel
nostro girone anche una rappre-
sentativadel Portogalloe unadella
Bielorussia.
LALTRA FACCIA
Realt internazionali diverse, mol-
todiversedaquellechetradizional-
mentesi conoscono. Perchil mon-
do dei dilettanti non ha la vetrina
del calcioprofessionistico. Sappia-
mo solo che i portoghesi in questa
manifestazione hanno sempre fat-
tobene, mentredei padroni di casa
dovremotemeresoprattuttoil calo-
re del loropubblico. LItalia, per,
affrontalUefaRegionsCup(cheas-
segner il trofeo nel giugno 2015)
da campione in carica, avendo il
Venetovintolultimaedizione. Di-
fendereiltitolounostimoloinpi
perfarebene, ancheselastradaper
arrivarefinoinfondoancoralun-
ga. Hocomunquefiducianei nostri
calciatori, chesonotutti dei vetera-
ni dei campionati di Eccellenza e
Promozione: sonotutti ragazzi che
hanno qualit e tecnica, e che sa-
pranno sicuramente farsi valere
ancheallestero.
SI GIOCA A TUZLA
Il gruppo che andr fino a Tuzla (a
150a Norddi Sarajevo) sar basato
sui ragazzi che inToscana battero-
nolUmbriapertreazero. S, sono
ripartito da loro, perch giusto
ringraziarli peraverci datoloppor-
tunitdi giocareinEuropa. Larosa
al momento comunque formata
da30elementi, chevedrinunaal-
lenamentochesvolgeremolapros-
sima settimana, dopo linizio dei-
campionati. L faremo le scelte dei
diciotto che porteremo in Bosnia.
Maurizio Rossi, questanno guide-
ranchelaRappresentativaJunio-
resdel CRLazio. Unesperienzache
lohavistovincere, nelloscorsome-
se di aprile, il titoloitalianodi cate-
goria. E statoil quartoscudetto (in
otto stagioni) del tecnico federale,
diventato lallenatore pi vincente
dellastoriadel ComitatoRegionale
Lazio. Sperodi nonfermarmi pro-
prioora, ancheseogni annodiven-
tasemprepidifficileconfermarsi.
Le difficolt, per, non mi spaven-
tano. Anzi, siamo qui proprio per
crescereemigliorarci.
PaoloBaldi
RIPRODUZIONERISERVATA
LE RETI In alto Leccese mette a
segno il gol del due a uno. A
lato lesultanza di Testardi
e Raffaello dopo luno a uno
Sotto, la rete di Salvi del Lecce
CT VINCENTE Maurizio Rossi
ha gi vinto 4 titoli italiani
LUPA ROMA SUPER
MESSO KO IL LECCE
`
Nel debutto in Lega Pro la squadra di Cucciari batte in rimonta una delle favorite
`
Pugliesi in vantaggio, poi i cambi del tecnico danno il via alla rimonta dei romani
LA PRIMA STORICA
VITTORIA
ARRIVATA GRAZIE
ALLE RETI DI TESTARDI
E LECCESE, CHE HANNO
REPLICATO A SALVI
Rossi: In Europa
il calcio del Lazio
sapr farsi valere
IL CT DELLA SQUADRA
PRONTO ALLESAME
LA LISTA DI TRENTA
CALCIATORI PRONTA
TRA DIECI GIORNI
SCEGLIER I DICIOTTO
-TRX IL:31/08/14 21:25-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 32 - 01/09/14-N:
32
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
TuttaRoma
CHE PASSIONE
Alzi la mano chi non ha mai
coinvolto gli amici in una sfida
fatta di omini con le stecche, pal-
lina al centro e quello sguardo
fisso al rettangolo verde alla ri-
cerca del gol. E la magia del cal-
cio balilla, che ieri ha scatenato
centinaia di appassionati e curio-
si in una no-stop di dieci ore, ad
ingresso rigorosamente gratuito
e organizzata dallassociazione
Sapar, per festeggiare i 65 anni
di uno dei giochi pi amati da
grandi e piccini ed accessibile a
tutti. Il Biliardino Day accende
lentusiasmo dei vacanzieri gi
dalle prime ore del mattino e so-
no tantissimi i giovani che pren-
dono dassalto lo stabilimento
sul Lungomare Amerigo Vespuc-
ci a Castelfusano, di propriet di
IvanTorrisi e Monica Cioccari,
per dare vita a una gigantesca
competizione in odor di record.
Tra rullate, frullate, giochi di pol-
so e di mezza palla, il fascino sen-
zaete senzatempodegli undici
omini rossi contro gli undici
omini blu conquista, piace, entu-
siasma. Una giornata di biliardi-
no gratis non capita tutti i giorni
- commenta Mattia Di Carlo, 18
anni dal quartiere Flaminio - e
mi stodivertendotantissimocon
gli amici. Abbiamo conosciuto e
giocato per ore con persone di
et e nazionalit diverse ma, so-
prattutto, abbiamo avuto lop-
portunit di apprendere alcuni
trucchi del gioco da veri campio-
ni che ci torneranno utili nelle
prossime partite. A svelare al-
cuni segreti per battere la squa-
dra avversaria Francesco Bo-
nanno, campione della Naziona-
le Paraolimpica Italiana di Cal-
cioBalillache nel 2013havintoil
titolo mondiale conFabio Cassa-
nelli, Alessandro Nigra Gatti-
notta, Roberto Silvestro e Ro-
bertoFalchero(coach), che non
nasconde la sua soddisfazione
nel trovarsi di fronte unimpres-
sionante folla di ragazzi e nonni,
i pi accaniti con tanto di nipoti-
ni al seguito, che si infiammano
ricordandoi loro esordi allorato-
rio quando i tavoli da gioco era-
no tutti di legno. Intanto attorno
ai biliardini presi dassalto c
chi a caccia del gol pi bello,
magari segnatodirettamente dal
portiere, e spera di passare alla
storia anche solo per un giorno.
Un giorno speciale in cui squa-
dre improvvisate, tra amici ritro-
vati o appena conosciuti, si con-
tendono la vittoria per il puro
piacere di giocare, ridere, sgom-
berare la mente dai pensieri (co-
me il ritorno sui banchi di scuo-
la). Andrea Calistri, 21 anni di
piazza Sempione, ha le idee chia-
re: Oggi la parola dordine go-
dersi una giornatastraordinaria,
con tanta gente con cui condivi-
dere la tua stessa passione. Gio-
co a biliardino da quando avevo
otto anni e la mia specialit il
movimento degli attaccanti. Que-
stanno in spiaggia ho vinto due
tornei e in questa occasione spe-
ro di dare filo da torcere ai miei
avversari ma in caso contrario
perdere divertendosi gi una
granvittoria.
FedericaRinaudo
RIPRODUZIONERISERVATA
CASTELGANDOLFO- Arte, ar-
tigianato, commercio. Via
Spiaggia del Lago, Lungolago.
Dalle ore 16. Ingresso gratuito.
Info: 329.6117741
CISTERNADI LATINA- "Per
vedere le mie cicatrici non devi
pagare il biglietto", primo capi-
tolo di un romanzo fotografico
scritto dall'associazione cultu-
rale :Create & Kocci. Tre rac-
conti d'amore narrati dallo
sguardo di tre giovani fotografi
locali. RistoArte, Via Quattro
Giornate di Napoli 35. Dalle ore
18. Ingresso gratuito. Info:
06.96881468
FORMIA- Xedizione, dedica-
ta a Gabriel Garcia Marquez.
Tra gli eventi di oggi: incontro
sui "60anni della televisione ita-
liana" a cura del Prof. Edoardo
Zaccagnini, Critico cinemato-
grafico, saggista e responsabile
dell'Osservatorio italiano di Clo-
se-up. Teatro Bertolt Brecht.
Ore 19. "Ora vi cintami di quan-
nulaSicilia fuinvasadagli orsi"
spettacolo teatrale dal testo di
Dino Buzzati. Regia di Gian-
franco Quero. Pinetina Ginillat,
Torre di Mola. Ore 21. Aseguire
"Il cavaliere inesistente" di Italo
Calvino. Ore 22.30. Ingresso a
offertalibera. Info: 0771.269054
MONTE PORZIO CATONE -
In programma domani, spetta-
colo di Rodolfo Lagan. Piazza
Borghese. Ore 21. Ingresso gra-
tuito. Info: 06.9428333
LATINA- Inaugurazione iso-
la pedonale. Spettacoli di majo-
rettes, gonfiabili e animazione
clown per bambini, musicanti
di strada, parata di mascotte,
trampolieri e fachiri, dimostra-
zione utilizzo mezzi ecologici.
Piazza del Popolo, Via Arman-
do Diaz, Via Pio VI, Corso della
Repubblica. Ore 9.30 - 15/16.30 -
21. Ingressogratuito. Info: 0773.
663464
ORTE - 43ma edizione della
rievocazione storica in onore
del Santo Patrono di Orte am-
bientatanel Medioevo. Il centro
del paese, suddiviso in sette
contrade, si popola di figuranti
in abiti storici, ospita spettacoli
ed eventi a tema ed apre le sue
taverne ai turisti con offerte di
cucina locale tradizionale. In
programma oggi esibizione del-
la Banda Musicale "Citt di Or-
te", diretta dal Maestro Arman-
do Fiabane. Ore 18.30. Luca Bar-
barossa in concerto. Piazza del-
la Libert. Ore 21.30. Ingresso
gratuito. Info: 0761.4041
Spettacolo romantico a Orte
concerto di Luca Barbarossa
Accanto,
una delle
partite
che si sono
svolte
sul
lungomare
Vespucci di
Ostia
(FOTO MINO IPPOLITI)
In alto,
a destra
Maria Grazia
Cucinotta
nella scena
del film Il
postino in
cui sta per
sfidare
Massimo
Troisi a
biliardino
Cinema e vela
notte amarcord
per figli darte
E il memorial day del calcio balilla: 65 anni e non li dimostra
Dieci ore no-stop per grandi e piccini con ganci e campioni
Torna il biliardino
la sfida vintage
HAPPENING
Sapore di anni 60 in riva al ma-
re in onore di una grande fami-
glia di artisti. Oltre duecento
eleganti e prestigiosi invitati,
quasi tutti intotal white, hanno
raggiunto laltra sera un noto
circolo velico del Lido di Ostia
per partecipare al dinner con-
clusivodel TrofeoMastroianni.
Competizione andata in scena
qualche ora prima nelle acque
antisanti le dune di Castel Por-
ziano e dedicata a Marcello,
Ruggero e Umberto Mastroian-
ni. Ecco la regista Maria Sole
Tognazzi, figlia del grande Ugo
e in elegante modello turchese,
accolta dalle figlie e dalla mo-
glie di Ruggero Mastroianni, ri-
spettivamente Federica, Fran-
cesca e Lola, e dalla mamma
Franca Bettoja. Si avvicinano
il simpatico Giorgio Gherar-
ducci della Gialappa's band,
che sfoggia unelegante blusa
nera, Erminia Manfredi e
Tony e Ivo Garrani. Applausi
per la conduttrice dellhappe-
ning Stefania Bettoja, cognata
di Franca Bettoja, e per gli aned-
doti raccontati su Ruggero Ma-
stroianni che sul set di Scipione
LAfricano di Luigi Magni non
voleva tagliarsi i capelli e anda-
re acavallo.
LucillaQuaglia
RIPRODUZIONERISERVATA
SEMPRE ELEGANTE
E CON UN OCCHIO
ALLA MODA
ELSA MARTINELLI
SFOGGIA UN CAPPELLO
DI PAGLIA BLU
Avvisi ai villeggianti
A MONTE
PORZIO
CATONE
LA COMICIT
DI RODOLFO
LAGAN
SPETTACOLI
DI MAGIA
E CABARET
PER BIMBI
E ADULTI
A LATINA
Sopra,
Francesca Mastroianni
A sinistra, Maria Sole
Tognazzi
Sotto, Giorgio Gherarducci
(FOTO MINO IPPOLITI)
P.zza Verbano 22 - Roma - Tel. 06.88804144 - Fax 06.88804145
mail: info@cisamscarl.it - sito web www.cisamscarl.it
-TRX IL:31/08/14 21:25-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 33 - 01/09/14-N:
33
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it TuttaRoma
LA RASSEGNA
C'erano i suoi lavori, i suoi scatti
celebri, le sue famose campagne.
La fotografia di Oliviero Toscani
stata la grande protagonista al
PhotoFestival di Nettuno la scorsa
sera. Scatti d'autore sapientemen-
te raccontati e ripercorsi attraver-
so un video autobiografico. Cami-
cia nera e pantaloni bianchi, To-
scani si presentato cos al pubbli-
co, con i suoi immancabili grandi
occhiali dal colore sgargiante, len-
te e obiettivo dietro il quale si na-
sconde lo sguardo di uno dei pi
importanti maestri della fotogra-
fia contemporanea. A raccontare
la sua vita, il suo mestiere, quella
professione che non mai stata
soloun lavoro ma unmodo per po-
ter respirare e vivere, altri grandi
nomi di quella che pu considerar-
si l'ottava arte. Da Franco Fonta-
na, al vincitore, nella sezione Dai-
ly life del World press photo 2013,
FaustoPodavini. Eancorai critici
Walter Guadagnini ed Enzo Car-
li. Oliviero Toscani ha sottolinea-
to l'importanza che ha raggiunto
ormai la fotografia nella societ:
uno dei principali canali e mezzi
di comunicazione di massa e non
soltanto strumento per una ricer-
ca estetica. Il fotografo deve esse-
re, attraverso i suoi scatti, - ha
spiegatoil maestro- testimone del
proprio tempo e della condizione
umana. Lui, che si definisce un
situazionista e che ricerca nelle
immagini fotografiche messaggi
immediati. Aprender parte alla se-
rata, anche l'attrice Demetra
Hampton, bellissima in dressco-
de nero con i capelli raccolti, in
una delle pettinature pi in voga:
lo chignon. Alei il compito di chiu-
dere la quarta edizione della rasse-
gna. Gremito il pubblico in sala,
curiosi e moltissimi appassionati
hanno ascoltato, con fare incan-
tanti, una delle migliori storie del-
lafotografia.
C.Moz.
RIPRODUZIONERISERVATA
Al Photofestival di Nettuno il maestro
e i suoi racconti. Applausi e curiosit
Scatti Toscani
larte coglie
ogni attimo
Miele e relax: a Sabaudia
ultime voglie destate
ON THE BEACH
Eccolo settembre, ma i vip non
rinunciano al piacere di una mi-
ni vacanza a Sabaudia. Un ritor-
no per Ricky Tognazzi e per la
moglie Simona Izzo: mare, so-
le, tintarella, passeggiate e tan-
to relax. Lei non ha voluto ri-
nunciare ad una puntatina al
mercatino sotto i portici, nel
centro storico della citt e non
ha resistito alla tentazione di ac-
quistare del miele prodotto nel-
lagro pontino. Avvistato alla fe-
sta di fine estate che si svolta
in piazza lattore Andrea Ron-
cato. Ed tornato nella citt
pontina anche anche Ricky
Memphis che ogni anno si rita-
glia un po di tempo per una va-
canza, e pare che la moda di
questa estate sia quella di ta-
gliarsi i capelli a Sabaudia dal
parrucchiere Chicco Nalli, in
arte Kik. Dal suo negozio sono
gi passati il giocatore della La-
zio Felipe Anderson e lex veli-
na Federica Nargi. Il campione
olimpico di canottaggio Ales-
sio Sartori ha abbandonato in-
vece per una sera i remi e, al Cir-
ceo, si dedicato alla poesia ro-
manesca assieme a Paolo Pro-
caccini del centro Trilussa di
Roma nellambito dellevento
Poesie in riva al mare. Al ma-
re non ha potuto rinunciare po-
chi giorni fa anche Giada De
Blanck, relax inspiaggia e golo-
sit.
EbePierini
RIPRODUZIONERISERVATA
BENVENUTO A ROMA
Henry de Luxembourg
capo di Stato di Lussemburgo
da Lussemburgo
Un selfie per Niccol Centioni
e Maurizio Mattioli: tifo romanista
e battute prima di riprendere
a lavorare sul set della fiction
Sopra,
Lisa Bernardini e
Demetra Hampton
Accanto, Oliviero
Toscani appena
premiato
Sotto, Franco Fontana
Da sopra, Maria Sole Tognazzi
e Francesca Mastroianni (IPPOLITI)
ARRIVEDERCI A ROMA
Eddy Onazi
calciatore
a Francoforte
ASPETTANDO I CESARONI
VETRATE
PANORAMICHE
PIEGHEVOLI
CHIUSURA
BALCONI
(NO CUBATURA)
TENDE da
ARREDAMENTO
ZANZARIERE
RIPARAZIONI
E ASSISTENZA
TECNICA
TENDE per
la PIOGGIA
Per SOPRALLUOGHI GRATUITI chiama I NOSTRI TECNICI SPECIALIZZATI
320 2240070 - 370 3203900
Via Laurentina, 1220 - 00134 Roma Tel. 06 50653124 info@cuccitende.it
www.cuccitende.it
tende da sole
CON TESSUTO SALDATO
niente pi cuciture che saltano
e teli strappati
SUPER SCONTI
ROTTAMAZIONE
SPECIALISTI IN
Qualit Stile
grandi coperture
(NO CUBATURA)
per attici, terrazzi, giardini,
bar, ristoranti...
-TRX IL:31/08/14 21:07-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 34 - 01/09/14-N:
34
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
TuttaRomaAgenda
PER JAMMIN 2014
PRIMA LE NOVIT
DEL JAZZ, POI
I CANTAUTORI
PER CONCLUDERE
CON I GRUPPI ELETTRICI
MOSTRE
LA RASSEGNA
Giro di boa. Dopo la pausa ago-
stanal'Auditoriumriapre subito.
Elo fa con una rassegna dedicata
ai talenti emergenti, Jammin
2014, che da dopodomani, e per
tre sere, si alterneranno nella sa-
la Petrassi secondo un calenda-
rio che prevede in scena prima i
nuovi nomi del jazz, poi gioved i
cantautori e venerd i gruppi elet-
trici. Achiudere la settimana, sa-
bato sera, il concerto di un can-
tautorestoricocome EdoardoDe
Angelis, che ha scritto molti pez-
zi dedicati a figure femminili, a
cominciare da Lella, e che recen-
temente ne ha raccolte alcune in
un album intitolato Non ammaz-
zate Anna centrato su un tema di
calda attualit come quello della
violenza sulle donne (nel cd dove
sono presenti vari ospiti, da An-
tonella Ruggiero a Neri Marcor,
a Amedeo Minghi). La stagione
dell'Auditorium, poi, prender
pianopianoil suoritmoabituale,
passando per un appuntamento
ormai classico e pieno di fascino
come Buenos Aires Tango, rasse-
gna che anche stavolta presenta
unampia carrellata di artisti ar-
gentini come la compagnia di Le-
onardo Cuello, gruppo indipen-
dente che dal 2005 indaga i tanti
modi di portare in scena il tango,
e la voce esotica e profonda di Do-
lores Sol.
LAUTUNNO
Il cartellone autunnale del Parco
della musica ancora invia di de-
finizione ma sono gi parecchi
gli appuntamenti fissati. Da quel-
lo con Anastacia (29 ottobre), tor-
nata a lavorare dopo una doppia
lotta contro il cancro con un al-
bum, Staring at the sun, in cui si
ripropone con tutta la sua nota
grinta, al concerto di San Silve-
stro con l'Orchestra italiana di
Renzo Arbore, al Roma jazz festi-
val che riparte a met novembre
e mette in cartellone alcuni ap-
puntamenti interessanti come
quello con il duo del bassista Da-
ve Holland e dello squisito piani-
sta Kenny Barron (il 14), come i
Three Cohens, formazione fami-
liare che raccoglie tre solisti uniti
dal cognome come la clarinetti-
sta Anat Cohen, il trombettista
Avishai Cohen e il sassofonista
Yuval Cohen (13 novembre). Di
qualit l'incontro fra il sax di Joe
Lovano e la tromba di Dave Dou-
glas (il 18novembre) e quellofrai
due pianisti Jason Moran e Ro-
bert Glasper (17 novembre).
Quanto agli italiani, in cartellone
ci sono Fabrizio Bosso (19 novem-
bre), Enrico Rava (il 20) e Franco
D'Andrea (il 24). Poi ci sono Dee
Dee Bridgewater (il 25), Piji (il
26), il chitarrista Bireli Lagrene
(il 27), il pianista e cantante ingle-
se Antony Strong (il 28), l'Orche-
straoperaia di MassimoNunzi (il
30).
Ancora: il cartellone delle va-
rie sale dell'Auditoriumpropone
nei mesi un inedito incontro fra
il cantautore Michele Zarrillo e il
piano di Danilo Rea (7 ottobre),
la cantante britannica ma italia-
na di residenza Sarah Jane Mor-
ris (sempre il 7), gli Aires Tango
di Javier Girotto (il 10 ottobre), il
cantautore Peppe Voltarelli (11 ot-
tobre), il gruppo Dago Red che
vede insieme Fausto Mesolella e
Raiz (29 ottobre), Francesco Ren-
ga che canter il 30, il cantante
italo britannico Jack Savoretti (8
novembre), la piaccreditata del-
le cover band dei Genesis Musi-
cal box (16 novembre), l'interes-
sante cantautrice americana St.
Vincent (16 novembre), il piani-
sta Lang Lang (il 21 novembre),
Alan Stivell (il 4 dicembre), Na-
thalie (14 dicembre), Giovanni Al-
levi (26dicembre).
MarcoMolendini
RIPRODUZIONERISERVATA
Adriano e la Grecia
Villa Adriana
tra classicita ed ellenismo
La mostra crea un inedito gioco
di specchi fra le testimonianze
presenti in Grecia e le
rielaborazioni che Adriano
propone di esse nella sua
residenza alle porte della
capitale.
`Villa Adriana, largo Marguerite
Yourcenar 1, Tivoli, tel
06.39967900 - 0774.382733. Orario:
tutti i giorni ore 9-19.30
(maggio-agosto). Ingresso:
intero 11 euro, ridotto 7 euro. Fino al
2 novembre
Andy Warhol
In mostra le opere di Andy
Warhol, l'artista statunitense
padre della Pop Art americana.
L'esposizione presenta oltre 150
opere, tele, fotografie, sculture
che fanno parte della Brant
Foundation e raccontano una
storia intensa e uno scambio
culturale unico fra il giovane
collezionista e lartista.
`Fondazione Roma Museo -
Palazzo Cipolla, via del Corso 320,
tel 06.98373328. Orario: lunedi ore
14-20, martedi-domenica ore 10-20.
La biglietteria chiude un'ora prima.
Ingresso: intero 14 euro, ridotto 12
euro. Fino al 28 settembre.
Artiste del Novecento
tra visione
e identita ebraica
Una riflessione sull'identita
grazie a 150 opere di quindici
artiste ebree italiane tra cui
alcuni importanti inediti
provenienti da
collezioni private.
`Galleria d'Arte Moderna di Roma
Capitale, via Francesco Crispi 24,
tel 06.0608 -
www.museiincomune.it. Orario:
martedi-domenica ore10-18.30. La
biglietteria chiude trenta
minuti prima. Ingresso:
intero 6,50 euro, ridotto 5,50 euro.
Fino al 5 ottobre
Ettore Spalletti
Un giorno cosi bianco
cosi bianco
Una settantina di opere, tre
musei, un solo titolo per tre
mostre (Maxxi, Roma; Gam,
Torino; Madre, Napoli) che
nascono dal desiderio
di presentare la varieta,
complessita e profondita della
pratica artistica di Ettore
Spalletti.
`Maxxi - Museo nazionale delle arti
del XXI secolo, via Guido Reni 4/a,
tel 06.39967350 -
www.fondazionemaxxi.it. Orario:
martedi-mercoledi-giovedi-vener-
di-domenica ore 11-19, sabato ore
11-22. La biglietteria chiude un'ora
prima. Ingresso: intero 11 euro,
ridotto 8 euro. Fino al 14 settembre
Frida Kahlo
Una grande esposizione
dedicata a Frida Kahlo
(1907-1954), simbolo
dell'avanguardia artistica
e dell'esuberanza della cultura
messicana del Novecento. La
mostra presenta la sua intera
carriera artistica riunendo i
capolavori assoluti dei
principali nuclei collezionistici,
raccolte pubbliche e private,
provenienti da Messico, Europa
e Stati Uniti. Una quarantina di
straordinari capolavori,
tra cui il celeberrimo
Autoritratto
con collana di spine e colibri del
1940.
`Scuderie del Quirinale, via XXIV
Maggio 16, tel 06.39967500 -
www.scuderiequirinale.it. Orario:
domenica-giovedi ore 16-23,
venerdi-sabato ore 16-24. Non si
effettua chiusura settimanale. La
biglietteria chiude un'ora prima.
Ingresso: intero 12 euro, ridotto
9,50 euro. Fino al 31 agosto
I papi della speranza
Arte e religiosita nella
Roma del 600
La mostra propone capolavori
dei piu prestigiosi artisti tra cui
Gian Lorenzo Bernini,
Caravaggio, Pietro da Cortona,
Alessandro Algardi, Orazio
Borgianni, il Gaulli e Voet.
`Museo Nazionale di Castel
Sant'Angelo, lungotevere Castello
50, tel 06.6819111 - 06.6896003.
Orario: martedi-domenica ore 9-19.
La biglietteria chiude un'ora prima.
Ingresso: intero 11,50 euro, ridotto 8
euro. Fino al 16 novembre.
Michelangelo
incontrareunartista
Inoccasione del 450
anniversariodella morte di
MichelangeloBuonarroti, un
eventoespositivoche,
attraversoalcuni temi cruciali
dellapoetica buonarrotiana,
ripercorre lavita e l'opera di
questotitanodell'arte di tutti i
tempi.
`Musei Capitolini, Palazzo
Caffarelli ePalazzo dei
Conservatori (Sala Orazi e Curiazi),
piazza del Campidoglio, tel
06.0608.
RASSEGNE
VOCI E VOLTI
Sopra, lamericana Anastacia
In basso a sinistra il sassofonista
Jo Lovano; a destra
il pianista cinese Lang Lang
Visite guidate e una Eneide multimediale
Proseguono, al Museo
NazionaleEtruscodi Villa
Giulia, leiniziativeche
permettononoai visitatori di
scoprirei segreti dellacivilt
etrusca, apartiredallevisite
guidatealletombedipintedi
Tarquiniaeal teatrodurante
laperturaseraledi venerd 5e
nellagiornatadi domenica7
settembre. Laperturadi Villa
Poniatowski sarleventodella
seratadi venerd 12, mentre, lo
storicodellarteGiorgioLeone
condurrlincontroSulle
traccedi Eracletraarcheologia
eartemoderna venerd 19.
Sabato20settembre,
lAssociazioneculturale
Extramoeniapresentalo
spettacoloteatrale
multimedialeEneide. L
adattamento, acuradi
AgostinoDeAngelis,
ripercorreril viaggio
delleroeinfugadaTroiain
fiammeelasualunga
navigazioneintornoallecoste
sicilianefinoallarrivoaquelle
laziali.
LAuditorium
ricomincia
dagli emergenti
VillaGiulia
`
Da dopodomani nella Sala Petrassi la kermesse dei giovani, ma si annuncia
per lautunno una sfilata di star, da Anastacia a Lang Lang agli Aires Tango
AMBRA JOVINELLI
Via Guglielmo Pepe, 43, tel.
0683082620/0683082884
Campagna abbonamenti 2014/2015
AMBRA TEATRO ALLA GARBATELLA
Piazza Giovanni da Triora, 15, tel.
0681173900
Riposo
ANFITEATRO DEL TASSO
Passeggiata del Gianicolo, tel.
06.575.08.27
LAvaro di da Moliere regia di S. Ammirata
con S. Ammirata, P. Parisi
Domani ore 21.15
ANFITRIONE
Via San Saba, 24, tel. 06.575.08.27
Riposo
ANTIGONE
Via Amerigo Vespucci, 42 , tel.
065.755.397/3386585664
Riposo
ARCILIUTO
P.zza Montevecchio, 5, tel. 06.687.94.06
Riposo
ARCOBALENO
Via F. Redi, 1/a, tel. 06.442.481.54
Riposo
ARGENTINATEATRO DI ROMA
Largo Argentina, 52, tel. 06.684.00.01
Campagna Abbonamenti 2014/2015
DE SERVI
Via del Mortaro, 22, tel. 06.679.51.30
Campagna abbonamenti 2014/15
DEI SATIRI (SALAGIANNI PARTANNA)
Piazza Grottapinta, 18, tel. 066.871.639
Riposo
DEI SATIRI (SALAGRANDE)
Riposo
DEL LIDO
Via delle Sirene, 22 - Ostia, tel.
0656201611/info:0656201630
Riposo
DELLACOMETA
Via del Teatro Marcello, 4, tel.
06.678.43.80
Riposo
DELLE MUSE
Via Forl, 43, tel. 0644233649/0644119185
Riposo
DI DOCUMENTI
Via Nicola Zabaglia, 42, tel.
065.744.034/3288475891
Riposo
ELISEO
Via Nazionale, 183/E, tel.
06.488.21.14/06/48872222
Campagna abbonamenti stagione
2014-2015
EUCLIDE
Piazza Euclide 34/a, tel. 06.808.25.11
Riposo
FARANUME
Via D. Bafco, 161, tel. 06.561.22.07
Riposo
FLAVIO
Via G. Mario Crescimbeni 19, tel.
0670497905
Riposo
GHIONE
Via delle Fornaci, 37, tel. 06.637.22.94
Riposo
GIARDINO BASILICAS. ALESSIO
Piazza S. Alessio, 23 (Aventino), tel.
06.662.09.82
Riposo
GLOBE THEATRE SILVANO TOTI
L.go Aqua Felix (Villa Borghese), tel.
060.608
Molto rumore per nulla di W. Shake-
speare regia di L. Scaramella con L. Balbo,
F. Cabra Domani ore 21.00
GOLDEN
Via Taranto,36, tel. 0670493826
Riposo
GRANTEATRO
Piazza Sandro Ciotti - Saxa Rubra,
tel. 06.333.35.71
Riposo
GRECO
Via R. Leoncavallo, 10/16,
tel. 06.860.75.13/068.607.514
Riposo
IL PUFF
Via Giggi Zanazzo, 4, tel. 065.810.721
Riposo
IL VASCELLO SALAG. NANNI
Via G. Carini, 78, tel. 06.588.10.21
Riposo
IN PORTICO
Circ. Ostiense, 195/b, tel. 06.574.48.54
Riposo
INDIATEATRO DI ROMA
lungotevere Vittorio Gassman (gi L.te-
vere dei Papareschi), tel.
06684000311.314
Campagna Abbonamenti 2014 / 2015
ITALIA
Via Bari, 18, tel. 06.442.392.86
Riposo
LA COMUNIT
Via G. Zanazzo, 1, tel. 06.581.74.13
Riposo
LA SALAUNO
P.za di Porta S. Giovanni, 10, tel.
0698182993
Riposo
LE SALETTE
Vicolo del Campanile, 14, tel.
06.688.094.78
Riposo
LO SPAZIO TEATROLOSPAZIO.IT
Via Locri, 42-44, tel.
06.770.764.86/06/77204149
Riposo
MORGANA
Via Mecenate, 21, tel. 06.982.645.00
Riposo
NINO MANFREDI
Via dei Pallottini, 10 - Ostia Lido, tel.
06.563.248.49
Fammi fare un goal regia di G. Gallo con
G. Gallo, M. Gallo
OLIMPICO
Piazza Gentile da Fabriano, 17, tel.
06.326.59.91
Campagna Abbonamenti 2014/2015
OROLOGIO - SALA ARTAUD
Via de Filippini, 17/a, tel. 066.875.550
Riposo
OROLOGIO - SALA GASSMAN
Riposo
OROLOGIO - SALA MARIO MORETTI
Riposo
OROLOGIO - SALA ORFEO
Via de Filippini, 17/a, tel. 06.683.922.14
Riposo
PALAZZO SANTACHIARA
P.zza S. Chiara, 14, tel. 06.687.55.79
Riposo
PALLADIUM
Piazza Bartolomeo Romano, 8, tel.
0657332768
Riposo
PARIOLI PEPPINO DE FILIPPO
Via Giosu Borsi, 20, tel. 068.073.040
Riposo
PETROLINI - SALA FABRIZI
Via Rubattino, 5, tel. 06.575.74.88
Riposo
PETROLINI - SALA MAGNANI
Riposo
PETROLINI - SALA PETROLINI
Riposo
Teatri
-TRX IL:31/08/14 21:07-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 35 - 01/09/14-N:
35
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
TuttaRomaAgenda
TEATRO
DANZA BAMBINI
POP, ROCK & JAZZ CLASSICA APPUNTAMENTI
Comicidio
Pablo e Pedro (foto) protagonisti
di un nuovo spettacolo comico:
al centro gli innumerevoli e
inquietanti eventi che colpiscono
la nostra societ condizionando
il quotidiano svolgimento delle
relazioni sociali. Chi sta
uccidendo il matrimonio, chi sta
uccidendo l'educazione, chi sta
uccidendo la politica, la musica,
l'arte, il cinema, ma soprattutto...
Chi sta uccidendo la comicit.
`I love Comico. Villa Ada. Via di
Ponte Salario, 28. Alle 21.30.
www.abmanagement.it
De rerum natura
Roberto Herlitzka propone il suo
personalissimo corpo a corpo
con il testo di Lucrezio in uno
spettacolo a cura di Enzo
Aronica. Tra scienza e poesia, le
parole dellautore si addentrano
con laicit nella Natura delle
Cose, allinterno della quale
luomo si scopre vittima di
passioni che non riesce a
comprendere.
`Fontanonestate. Palco Grande. Via
Garibaldi, 30. Alle 21.
www.fontanonestate.it
All'osteria der vino
e ciambellino
Paolo Gatti dirige la sua
compagnia in un nuovo
spettacolo, ricco di aneddotica
capitolina tratta da Giggi
Zanazzo e Giuseppe Gioachino
Belli.
`Petrolini. Via Rubattino, 5. Fino a
domenica. www.teatropetrolini.com
Ma.Sto.
Settembre al Palatino
La rassegna curata dal Teatro
Keiros inizia oggi con un recital
pianistico affidato a Olga
Zdorenko. In programma brani
di Chopin e Liszt.
`Cortile della Chiesa di San
Teodoro al Palatino (Via di San
Teodoro, 7), ore 21.
www.teatrokeiros.it
Recital pianistico
Michele Pentrella propone,
nellestrememente suggestivo
chiostro di Campitelli brani di
Beethoven, Liszt,
Rimskij-Korsakov e Chopin.
`Chiostro di Campitelli (Piazza
Campitelli, 9), ore 20.30.
www.iltempietto.it
Concerto
di musica barocca
Gli allievi della masterclass Non
solo Bach, organizzata
dallAssociazione Alius Modum
e dallAssociazione Scuola
Orchestra, eseguono pagine del
repertorio barocco.
`Accademia di Romania (Piazza
Jos de San Martin, 1), ore 18,
ingresso libero fino a esaurimento
dei posti. www.alisumodum.com
Festival delle Nazioni
Federico Mondelci, uno dei pi
apprezzati sassofonisti italiani,
rende omaggio allinventore del
suo strumento, il belga Adolphe
Sax, a duecento anni dalla
nascita. Insieme con i Virtuosi
Italiani, Mondelci suona brani di
Padre Komitas, Makar
Ekmalyan, Glazunov, Sostakovic
e Khacaturjan. Il tutto
nellambito del Festival delle
Nazioni.
`Citt di Castello (Pg) Chiesa di San
Domenico, ore 21.
www.festivalnazioni.com
L.D.L.
Terre in danza
Settembe si apre nel segno delle
danze popolari italiane: il Flauto
Magico e Mediascena Europa
presentano, per Velletri Teatro
Festival Terre in danza: i
linguaggi della danza tradizionale
una tre-giorni dedicata a pizziche e
tarantelle con laboratori, balli di
piazza e concerti. Anima di questa
breve ma intensa manifestazione
Francesca Trenta, danzatrice,
etnocoreografa e cantante,
collaboratrice di Ambrogio
Sparagna nellideazione e
produzione di Ballo!, il nuovo
appuntamento dedicato alla
cultura coreutica e musicale della
tradizione lanciato allAuditorium.
`Velletri Teatro Festival, Anfiteatro di
Villa Giannetti, Velletri (RM) dalle h
17.30, info e prenotazioni 3472115606,
ingresso ai laboratori 8 euro, al
concerto di mercoled' 10 euro.
D.Ber.
Lucciole e Lanterne
Al via l'undicesima edizione del
Festival nazionale teatro ragazzi
di Roma Lucciole e Lanterne a
Villa Pamphilj. Sei gli spettacoli
presentati da compagnie
provenienti da diverse citt
italiane. Si comincia domani alle
ore 17,30 con
"Tozzabancone&fittifitti",
spettacolo itinerante con
Pulcinella, della Compagnia
degli Sbuffi di Castellammare di
Stabia. Domenica 7 settembre la
consegna del Premio Rodari. E
con il biglietto dingresso di 3
euro dalle 16 alle 19,30, tutti i
pomeriggi possibile
partecipare ai laboratori,
allOrto delle Favole e a giochi.
`Scuderie Villino Corsini, ingresso
via di San Pancrazio 10. Segreteria
organizzativa Teatro Verde. Info:
065882034 e 065814176.
L.M.
FaustoParavidino
Lattore legge dal vivobrani
tratti da alcuni dei libri che pi
ama. Da Moby Dickdi Herman
MelvilleallUlisse di Joyce nella
recentetraduzione di Gianni
Celati, finoaUna cosa
divertente che nonfarmai pi
di DavidFoster Wallace. Ad
accompagnarloPierpaolo
Ranieri al bassoe Bruno
Marinucci allachitarra.
`Bookshowlive. Monk Club. Via
Mirri, 35. Alle 21.
www.minimumfax.com
Dario Daneluz, jazz
allElegance
Il vocalist Dario Daneluz, della
band Baraonna, ha incontrato il
pianista pugliese Antonio
Iammarino (gi collaboratore di
Raf, Masini, Fiorella Mannoia) e
ne nato un trio che vede alle
percussioni Andy Bartolucci e
offre un raffinato jazz.
`Elegance Caf, via Veneto 93,
elegancecafe.it
Gospel al Fonclea
Una serata di gospel e non solo
(blues, soul e dintorni) con il
coro I Feel The Spirit & Friends,
formazione con le voci di
Emiliano Begni e Gina Fabiani.
`Fonclea Riverside, lungotevere
Anguillara, fonclea.it
6inEstate, reggae & dance
Un progetto multidisciplinare
con musica, danza, teatro e
laboratori: ecco 6inEstate, che
stasera offre per Hip Hop
Generation il mix di reggae e
dance di VirtuS, cio il musicista
romano Federico Gidaro. Brani
originali, italiani e stranieri.
`6inEstate, Parco Calimera, via di
Torrenova angolovia Bitonto, Torre
Angela
Fra gli altri
appuntamenti...
A Bookshow Live (Monk Club,
via Mirri 35) reading di Fausto
Paravidino con Paolo Farinelli
(sax) e Pierpaolo Ranieri basso).
A Groove Park (piazzale del
Verano) c' San Lorenzo Lounge.
A Calitri (Avellino) concerto dei
Nomadi, band on the road da
mezzo secolo. A Gattarossa
(localit Calamoresca,
Piombino) live del cantautore e
chitarrista Bocephus King,
canadese di Vancouver. Alla
Capannina (Forte dei Marmi)
live della vocalist Malika Ayane
con la sua band e i brani
dellultimo cd Ricreazione.
F.Z.
fabrizio@fabriziozampa.com
Poet Italy a Corviale
Una serie di eventi tra la
Biblioteca Renato Nicolini e la
cavea/anfiteatro di Corviale fino
al 7 settembre per far rivivere le
atmosfere dei festival dei poeti di
Castelporziano e di Ostia antica,
fiori allocchiello dellEstate
Romana nicoliniana, con
happening di poeti, conferenze e
laboratori. Da oggi partono
laboratori e incontri sulla poesia
`Biblioteca Renato Nicolini. Via
Marino Mazzacurati. Info
3476808868 3405573255;
www.teatroinscatola.it. Dalle 17 alle
19. Ingresso libero.
Eutropia
La rassegna testaccina chiude il
ciclo dedicato al cinema con una
serata omaggio - a ingresso
libero - dedicata a Robin
Williams. Dalle 21 tre grandi film
che vedono protagonista il
grande attore recentemente
scomparso: One hour photo,
La leggenda del re pescatore2
ed Eliminate Smoochy.
`Citt dellaltra economia-Campo
Boario-Testaccio. Largo Dino
Frisullo, lungotevere Testaccio. Tel.
06 97602968;
www.eutropiafestival.it.
6 in estate
Teatro, concerti, danza, spazi
espositivi, laboratori creativi,
attivit per bambini, letteratura,
multimedialit, street art,
esplorazioni urbane a ingresso
gratuito. Cinquanta associazioni
culturali unite. Oggi alle 18.30
reborn therapy - nuove
frontiere nell arte terapia a cura
dellassociazione culturale
Minerva. Alle 19 Hip hop
Generation Convention e alle
ore 21 Virtus in Show case
Reggae/Dance Hall e alle 22 Hip
hop generation.
`Parco Calimera. Via di Torrenova
(zona Torre Angela). Info
3497638791. Ingresso libero
P.Pol.
TheOriginal Wailers
Domani aEutropiaarrivaThe
Original Wailers, la bandche ha
affiancatoBobMarley: la guida
lostoricochitarristaAl
Anderson, che offre un
affascinanteviaggionellavera
storiadel reggae.
`Eutropia, ex Mattatoio,
eutropiafestival.it
F.Z.
PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI
Via Nazionale, 183, tel.
06.488.21.14/06/48872222
Riposo
PRATI
Via degli Scipioni, 98, tel.
06.397.405.03/3663108327
Riposo
SALAUMBERTO
Via della Mercede, 49, tel. 06.679.47.53
Riposo
SALONE MARGHERITA
Via Due Macelli, 75, tel.
066.798.269/066.791.439
Riposo
SANCARLINO
Viale dei Bambini - (Pincio), tel.
06.69922117/3292967328
Riposo
SETTE
Via Benevento, 23, tel. 0644236382
Campagna Abbonamenti 2014/2015 con
SISTINA
Via Sistina, 129, tel. 064.200.711
Riposo
SPAZIO UNO
Vicolo dei Panieri, 3, tel. 06.455.405.51
Riposo
TEATRO EUTHECA
Via Quinto Publicio, 90, tel.
0695945400/3461387610
Riposo
TEATRO FURIO CAMILLO
Via Camilla, 44, tel. 06.976.160.26
Riposo
TEATRO PATOLOGICO DI ROMA
Via Cassia, 472, tel. 0633434087
Riposo
TEATRO QUIRINETTA
Via M. Minghetti, 5, tel.
066.790.616/066.783.730
Riposo
TEATRO QUIRINO VITTORIO GASSMAN
Via delle Vergini, 7, tel.
06.679.45.85/800.013.616
Riposo
TEATRO ROMA
Via Umbertide 3, tel. 06.785.06.26
Campagna abbonamenti 2014-2015
TEATRO ROMANO DI OSTIAANTICA
Via dei Romagnoli, 717 Ostia Antica, tel.
3487890213/3805844086
Riposo
TEATRO SAN PAOLO
via Ostiense, 190, tel. 06.596.061.02
Riposo
ACAD. DE FRANCE ROME - VILLAMEDICI
Viale Trinit dei Monti, 1, tel. 06.676.12.21
Il ballo delle ingrate di C. Monteverdi
regia di L. Renzini con L. Renzini, M. Giovan-
nini (coreograe)
Gioved 25 settembre Ore 20.00 - ore 22.00
Accademia di Francia - Villa Medici
ACCADEMIA FILARMONICA ROMANA
Via Flaminia, 118, tel. 06.320.17.52
Uto Ughi - In memoria di Adriana Panni
con U. Ughi (violino), M. Grisanti (piano-
forte)
Gioved 23 ottobre ore 21.00
AUDITORIUM CONCILIAZIONE
Via della Conciliazione, 4, tel. 066.843.921
Classical Concert Chamber Orchestra -
Vivaldi &Mozart dir. A. Tigranyan con A.
Tigranyan (violino solista)
Sabato 20 settembre ore 20.30
Torobaka di A. Khan e I. Galvn regia di A.
Khan e I. Galvn con A. Khan e I. Galvn
Mercoled 24 settembre Ore 21.00 Audito-
riumConciliazione
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA-
SALATEATRO STUDIO
Viale P. de Coubertin, 15, tel. 06.802.412.81
Jammin Jazz con Three For Play, Jazz It
Up Mercoled 03 settembre ore 21.00
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA-
SALAPETRASSI
Colleccin Tango di L. Cuello (coreo-
grae) con Ballerini: L. Aspiroz Larrosa,
M. Santilln
Mercoled 01 ottobre ore 21.00
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA-
SALASANTA CECILIA
Giro del mondo in quattro orchestre
dir. H. Chang con B. Berezovskij (piano-
forte), Qatar Philharmonic Orchestra
Marted 09 settembre ore 21.00
CASTEL SANTANGELO
Lungotevere Castello, 50, tel.
0688522480
Concerto con musiche di Astor Piaz-
zolla con S. Convertino (bandoneon), R.
Genovese e MProdigo (violini)
Mercoled 03 settembre ore 21.00
CENTRALE LIVE
Viale delle Olimpiadi, Foro Italico, tel.
0773414521
Miguel Angel Zotto and Daiana Gu-
spero
Venerd 05 settembre ore 21.00
MAXXI
Via Guido Reni, 4A, tel. 0639967350
Corpo celeste (italia 2011 - 110) di A.
Rohrwacher
Marted 09 settembre ore 21.00
MUSICAIMMAGINE
tel. 06.360.046.67
LOrecchio di Giano: Dialoghi della
Antica &Moderna Musica - Il piano-
forte di Liszt con J. Jiracek von Arnim
(pianoforte)
Gioved 18 settembre ore 20.00 Villa
Lante al Gianicolo - Passeggiata del Gia-
nicolo, 10 - Roma
ROMA SUMMER JAZZ FEST 2014
Via Margutta 51
Susanna Stivali -Caro Chico Omag-
gio a Chico Buarque con S. Stivali
(voce), A. Gwis (pianoforte)
Mercoled 03 settembre ore 21.00
TEATRO DELLOPERA
P.zza Beniamino Gigli, 1, tel.
06.481.602.55/06/4817003
Cenerentola di S. Prokofev (musiche)
regia di coreogr.: D. Deane dir. N. Kaba-
retti con M. Kochetkova, G. Picone / A.
Macario
Gioved 25 settembre ore 20.00 turno A
TEATRO STUDIO KEIROS
Via Padova, 38a (Pz.Bologna),
tel. 0644238026/3405468099
Concerto inaugurale Notte roman-
tica con O. Zdorenko (pianoforte)
Ore 21.00 Cortile della Chiesa di S. Teo-
doro al Palatino (Via S. Teodoro, 7 )
Nuit detoiles con E. Russo (soprano), G.
Spinedi (pianoforte)
Domani ore 21.00 Cortile della Chiesa di
S. Teodoro al Palatino (Via S. Teodoro, 7 -
MB Circo Massimo)
TEMPIETTO - FESTIVAL MUSICALE
DELLE NAZIONI
tel. 0645615180
Michele Pentrella, pianoforte
Ore 20.30 Teatro di Marcello, Via del
Teatro di Marcello, 44
Bach, Haydn, Mozart, Chopin: Barca-
rola & Scherzo op.1 con D. Paci (piano)
Luned 08 settembre ore 20.30 Teatro di
Marcello, Via del Teatro di Marcello, 44:
Bach: concerto italiano & partita n.1,
Schubert: Impromptus op. 90 con S.
Bigoni (pianoforte)
Marted 09 settembre ore 20.30 Teatro
di Marcello, Via del Teatro di Marcello,
44:
Lirica e Concerti
-TRX IL:31/08/14 21:03-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 36 - 01/09/14-N:
36
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
TuttaRomaCinema
22 Jump Street
Azione-comico m m m
di Phil Lord e Christopher Miller,
con Jonah Hill, Channing Tatum,
Peter Stormare, Ice Cube, Dave
Franco, Amber Stevens, Nick
Offerman
Sono poliziotti ma si
spacciano per studenti.
Hanno una trentina danni
ma si fingono ventenni.
Dovrebbero trovare uno
spacciatore ma non ne
combinano una giusta. E
intanto prendono in giro se
stessi, il film che stanno
facendo, quelli a cui bene o
male si ispirano, i sequel
che verranno (non perdetevi
i titoli di coda) e le mille
coppie comiche venute
prima di loro. Con
linventiva, il divertimento,
la velocit, lincredibile
capacit di correre su tre o
quattro piste insieme, tipica
del duo Lord/Miller. Gi
registi del primo Jump
Street, di Piovono polpette,
del geniale Lego Movie.
Dunque insuperabili in
quellarte della
ricombinazione che il
segreto della (migliore)
Hollywood di oggi. Sempre
meno cinema, sempre pi
animazione. Anche se live.
`Cineland
Grand Budapest
Hotel
Avventuroso m m m 1/2
di Wes Anderson, con Ralph
Fiennes, F. Murray Abraham, Tony
Revolori, Adrien Brody, Willem
Dafoe, Jeff Goldblum, Harvey
Keitel, Jude Law, Bill Murray,
Edward Norton, Saoirse Ronan,
La Seydoux, Tilda Swinton, Owen
Wilson
Un grande albergo termale in
cima ai Sudeti. Un matre
impeccabile e molto gentile
con le clienti di ogni et.
Leredit favolosa di una con-
tessa decrepita. Euna mirabo-
lante caccia al tesoro che
ripercorre 70 anni di storia in
una specie di Mitteleuropa a
fumetti, con lo stile strambo e
variopinto, inventivo e incon-
fondibile, del regista di Moon-
rise Kingdom. Il tocco lieve, i
colori accesi, le star innumere-
voli, la struttura a scatole
cinesi. Ma questa favola piena
di humour e di azione parla di
memoria, di trasmissione del
sapere, insomma di eredit. E
la tavolozza come sempre
volutamente infantile del regi-
sta di Fantastic Mr. Fox si
chiazza appena, qua e l, di
sesso e di morte. Allegro non
troppo, insomma. Come con-
cesso solo ai pi grandi.
`Barberini, Cineland, Madison
Chef - La ricetta
perfetta
Commedia m m 1/2
di e con Jon Favreau, Sofa
Vergara, John Leguizamo, Scarlett
Johansson, Dustin Hoffman, Oliver
Platt, Bobby Cannavale, Robert
Downey jr.
Dai ristoranti di lusso al
food truck. Dai piatti pi
sofisticati a panini-bomba in
stile cubano per una
clientela popolare e
entusiasta. Tutto per colpa
(o merito?) di un blogger
spietato che ridicolizza su
Internet il grande chef alla
moda. Fino a farlo
esplodere, sempre su
Internet, e costringerlo a
ricominciare da zero... Ma
solo chi cade pu risorgere.
Con laiuto dei fidi assistenti
e del figlio bambino, lo chef
decaduto riscopre larte, il
gusto, la gioia di vivere e
creare. Trasparente
metafora di Hollywood
scritta, diretta e interpretata
dallex-indipendente
Favreau, diventato nel
frattempo il regista (lo
schiavo?) del franchise Iron
Man. Cucina povera in salsa
Hollywood, dunque kitsch e
piaciona, ma a suo modo
onesta. Big Night era
unaltra cosa
`In 5 sale (vedi le Trame)
Solo gli amanti
sopravvivono
Fantastico m m m m
di Jim Jarmusch, con Tilda
Swinton, Tom Hiddleston, Mia
Wasikowska, John Hurt, Anton
Yelchin, Jeffrey Wright
Canto damore per un
mondo che sta
scomparendo. Lasciandosi
dietro tracce di vera
grandezza, per chi sa
coglierle. Scienza e rock,
cinema e letteratura, liuti e
vinile. Non passatismo:
la visione del mondo di due
immortali, o quasi. Che si
chiamano Adamo ed Eva,
vivono uno a Detroit, laltra
a Tangeri. E hanno smesso
da secoli di succhiare il
sangue alla gente, anche
perch oggi pieno di
schifezze. Ma queste sono
miserie, Adamo ed Eva
vivono per la bellezza,
lamore, larte, lamicizia.
Sia pure a fatica, ormai...
Struggente, elegantissimo,
ironico, molto sentimentale:
un film fantastico per
adulti, finalmente. Con una
colonna sonora memorabile.
E la classe di sempre del
grande autore di Dead Man,
Ghost Dog e Broken Flowers.
`Dei Piccoli Sera
Apes Revolution
Il pianeta
delle scimmie
Azione-fantastico m m 1/2
di Matt Reeves, con Andy Serkis,
Jason Clarke, Gary Oldman, Keri
Russell, Toby Kebbell, Judy Greer,
Scimmie contro umani:
capitolo finale. A dieci anni
dal primo episodio, gli
esperimenti condotti sulle
scimmie hanno avuto effetti
opposti. Gli umani sono quasi
estinti, dai primati nata una
super-razza con tanto di
lingua e civilt. E quando un
manipolo di sopravvissuti si
imbatte nel loro
accampamento sui monti
dietro San Francisco, il loro
destino segnato. Gli umani
portano le armi, lodio,
linganno. Lo scimpanz
Caesar predica pazienza e
moderazione. Ma limpetuoso
Koba per la linea dura...
Trama ovvia, performance
stupefacenti. Mai visto
scimmie pi umane. Ovvero
attori digitali pi convincenti.
Strano ribaltamento: per una
volta gli umani (gli attori dal
vero) rappresentano la
Natura. E le scimmie (gli
attori ritoccati in motion
capture) la Tecnica.
`In 10 sale (vedi le Trame)
I consigli
di Fabio Ferzetti
APES REVOLUTION - IL PIANETA DELLE SCIMMIE Jason Clarke accanto a
due attori-scimmia. Il trionfo del motion capture
LE NOVITA
Cinema Roma
Liberaci dal MaleDigitale VM14 15.00-17.30-20.00-22.30 3,90-7,50
ApesRevolution- Il pianetadellescimmieDigitale
15.00-17.30-20.00-22.30 3,90-7,50
Quel momentoimbarazzanteDigitale
16.30-18.30-20.30-22.30 3,90-7,50
Hercules: Il Guerriero3D 16.00-18.10-20.20-22.30 9,00
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnaceDigitale
15.30-17.45-20.00-22.30 3,90-7,50
Hercules: Il GuerrieroDigitale 17.00-19.10-21.20 3,90-7,50
MudDigitale 15.00-17.30-20.00-22.30 3,90-7,50
CINEMATEATROS. TIMOTEO ViaApelle,1 - Tel. 06.50916710
Chiusuraestiva
DEI PICCOLI VialedellaPineta, 15- Tel. 06.8553485
DragonTrainer 2 17.00-18.45 5,00
DEI PICCOLI SERA VialedellaPineta, 15- Tel. 06.8553485
Sologli amanti sopravvivonoVOitaliani 20.30-22.30 5,00
DORIA ViaAndreaDoria, 52-60- Tel. 06.39721446
Prossimaapertura
EDENFILMCENTER PiazzaColadi Rienzo, 74/76- Tel. 06.3612449
Laragazzadel dipinto 16.30-18.30-20.30-22.30 5,50-8,00
OneonOneVM14 16.00-18.10-20.20-22.30 5,50-8,00
Lecosebelle 16.20-18.20-20.20-22.30 5,50-8,00
Under theskinVM14 16.10-18.20-20.30-22.30 5,50-8,00
Lamafiauccidesolodestate 16.30-18.30-20.30-22.30 5,50-8,00
EURCINE ViaLiszt, 32- Tel. 06.45472089
Laragazzadel dipinto 17.45-20.10-22.30 6,00-8,00
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
17.30-20.00-22.30 6,00-8,00
TheStag- Sesopravvivomi sposo 18.00-20.15-22.35 6,00-8,00
Pazzaidea- Xenia 17.15-19.50-22.30 6,00-8,00
EUROPA CorsodItalia, 107/a- Tel. 06.44292378
Prossimaapertura
FARNESE PiazzaCampode Fiori, 56- Tel. 06.6864395
Inordinedi sparizione 18.15-20.20-22.30 6,00-8,00
FIAMMA ViaBissolati, 47- Tel. 06.485526
Laragazzadel dipinto 17.45-20.10-22.30 6,00-8,00
Mud 17.30-20.00-22.30 6,00-0,00
Pazzaidea- Xenia 17.15-19.50-22.30 6,00-8,00
FILMSTUDIO Viadegli Orti dAlibert, 1/c- Tel. 334.1780632
Chiusuraestiva
FLAVIO ViaG.MarioCrescimbeni n.19- Tel. 06.70497905
RassegnanullaaccadeacasoRegiaFrancoVenturini conFedericaDeVita
GALAXY ViaPietroMaffi, 10- Tel. 06.61662413
Chiusoper lavori
GIULIOCESARE VialeGiulioCesare, 229- Tel. 06.45472094
Chiusuraestiva
GREENWICH ViaG. Bodoni, 59- Tel. 06.5745825
Chiusuraestiva
GREGORY ViaGregorioVII, 180- Tel. 06.6380600
Chiusuraestiva
INTRASTEVERE VicoloMoroni, 3/a- Tel. 06.86391361
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
17.45-20.10-22.30 6,00-8,00
Under theskinVM14 18.00-20.15-22.30 6,00-8,00
OneonOneVM14 17.30-20.00-22.30 6,00-8,00
JOLLY ViaGianodellaBella, 4/6- Tel. 06.45472092
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
18.00-20.15-22.30 6,00
DragonTrainer 2 16.30-18.30 6,00
StepUp: All In 20.30-22.30 6,00
IntoTheStorm 16.30-18.30-20.30-22.30 6,00
Planes2- MissioneAntincendio 16.30-18.30-20.30 6,00
Hercules: Il Guerriero 22.30 6,00
KING ViaFogliano, 37- Tel. 06.86324730
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
17.30-20.00-22.30 6,00-8,00
Mud 17.15-19.50-22.30 3,00
LUX ViaMassaciuccoli, 31 - Tel. 06.86391361
IntoTheStorm 15.30-17.20-19.10-21.00-22.50 6,00-8,00
Cattivi vicini 16.15-18.15-20.15-22.15 6,00-8,00
Mai cos vicini 16.30-18.30-20.30 6,00-8,00
Planes2- MissioneAntincendio 15.30-17.20-19.10 6,00
Liberaci dal MaleVM14 (V.M.14) 21.15 8,00
Quel momentoimbarazzante 16.00-18.15-20.30-22.45 6,00-8,00
DragonTrainer 2 16.00-18.00 6,00
Hercules: Il Guerriero 20.30-22.30 8,00
ApesRevolution- Il pianetadellescimmie
16.00-18.30-21.00 6,00-8,00
Laragazzadel dipinto 16.00-18.10-20.20-22.30 6,00-8,00
Chef - Laricettaperfetta 16.00-18.15-20.30-22.45 6,00-8,00
StepUp: All In 16.00-18.15-20.30-22.45 6,00-8,00
IntoTheStormIta 22.30 8,00
Bambini Piacevole Buono Imperdibile
ADRIANOMULTISALA PiazzaCavour, 22- Tel. 06.36004988
StepUp: All In 15.20-17.40-20.20-22.30 6,00-8,50
DragonTrainer 2 15.00-17.00-19.00-20.40 6,00-8,50
IntoTheStorm 15.00-16.50-18.40-20.30-22.40 6,00-8,50
Planes2- MissioneAntincendio 15.00-16.50-18.40-20.30-22.40 6,00-8,50
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
15.30-17.50-20.30-22.50 6,00-8,50
Planes2- MissioneAntincendio3D 16.00-18.00 11,00
ApesRevolution- Il pianetadellescimmieDigitale
20.20-22.50 8,50
Quel momentoimbarazzante 15.00-17.00-19.00-21.00-22.50 6,00-8,50
Hercules: Il Guerriero 15.00-17.00-19.00-21.00-22.50 6,00-8,50
Liberaci dal MaleVM14 15.00-17.50-20.20-22.50 6,00-8,50
TheStag- Sesopravvivomi sposo 15.00-22.40 6,00-8,50
Cattivi vicini 16.50-18.40-21.00-22.50 6,00-8,50
ALCAZAR ViaMerrydel Val, 14 - Tel. 06.5880099
Laragazzadel dipintoVO 17.30-20.15-22.00 6,00-8,00
ALHAMBRA ViaPier delleVigne, 4- Tel. 06.06.66012154
Chiusuraestiva
AMBASSADE ViaAcc. degli Agiati, 57-59- Tel. 06.5408901
Planes2- MissioneAntincendioDigitale
16.00-18.00-20.00-22.00 5,50-7,50
IntoTheStormDigitale 16.30-18.30-20.30-22.30 5,50-7,50
StepUp: All InDigitale 16.00-18.10-20.20-22.30 5,50-7,50
ANDROMEDA ViaMattiaBattistini, 191 - Tel. 06.6142649
Planes2- MissioneAntincendio 17.00-18.50-20.40 4,00-6,00
Hercules: Il Guerriero 22.40 6,00
DragonTrainer 2 17.00-19.15-21.15 4,00-6,00
Quel momentoimbarazzante 17.00-18.50-20.40-22.40 4,00-6,00
Planes2- MissioneAntincendio 17.45 4,00
Liberaci dal MaleVM14 19.30-22.00 6,00
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
18.00-20.15-22.40 4,00-6,00
IntoTheStorm 17.00-18.50-20.40-22.40 4,00-6,00
StepUp: All In 18.00-20.15-22.40 4,00-6,00
Hercules: Il Guerriero 17.00-18.50-20.40 4,00-6,00
Cattivi vicini 22.40 6,00
ANTARES VialeAdriatico, 15/21 - Tel. 06.8186655
Prossimaapertura
ATLANTIC ViaTuscolana, 745- Tel. 06.7610656
Planes2- MissioneAntincendioDigitale
16.00-18.00-20.00-22.00 5,00-6,00
DragonTrainer 2Digitale 16.10-18.20-20.30 5,00-6,00
Hercules: Il Guerriero 22.40 6,00
StepUp: All In 16.00-18.10-20.20-22.30 5,00-6,00
Quel momentoimbarazzanteDigitale 16.30-18.30-20.30-22.30 5,00-6,00
Liberaci dal MaleDigitale VM14 16.20-19.20-22.20 5,00-6,00
IntoTheStorm 16.30-18.30-20.30-22.30 5,00-6,00
AUDITORIUMDELMAXXI ViaGuidoReni 4/A- Tel. 06.3201954
Riposo
BARBERINI PiazzaBarberini, 24-25-26- Tel. 0686391361
IntoTheStorm 17.00-18.45-20.30-22.15 6,00-8,50
GrandBudapest Hotel 17.15-19.30-21.30 6,00-8,50
Il pianetadellescimmieVOitaliano 17.15 6,00
Hercules: Il GuerrieroVOitaliano 19.40 8,50
IntoTheStormVOitaliano 21.30 8,50
Hercules: Il Guerriero 17.30-20.00-22.00 6,00-8,50
Chef - Laricettaperfetta 17.30-20.00-22.15 6,00-8,50
BROADWAY Viadei Narcisi, 26- Tel. 06.2303408
Planes2- MissioneAntincendio3D 16.00 9,00
Planes2- MissioneAntincendio 18.00-20.00-22.00 5,00-5,50
Planes2- MissioneAntincendio 16.30 5,00
DragonTrainer 2 18.30 5,00
Hercules: Il Guerriero 20.30-22.30 5,50
DragonTrainer 2 16.00 5,00
StepUp: All In 18.10-20.20-22.30 5,00-5,50
CASADELCINEMA L.goM. Mastroianni, 1 - Tel. 06.423601
O Re initaliano 21.00
CIAK ViaCassia, 692- Tel. 06.33269410
Chiusuraestiva
CINELAND Viadei Romagnoli, 515OstiaLido- Tel. 06.561841
GrandBudapest Hotel Digitale 16.00-18.10-20.20-22.30 3,90-7,50
IntoTheStormDigitale 16.30-18.30-20.30-22.30 3,90-7,50
DragonTrainer 2Digitale 15.30-17.45-20.00-22.30 3,90-7,50
StepUp: All InDigitale 16.30-19.00-21.15 3,90-7,50
StepUp: All In3D 15.30-17.45-20.00-22.30 9,00
Planes2- MissioneAntincendioDigitale
16.30-18.30-20.30-22.30 3,90-7,50
Cattivi vicini Digitale 16.30-18.30-20.30-22.30 3,90-7,50
-TRX IL:31/08/14 21:03-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 37 - 01/09/14-N:
37
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
TuttaRomaCinema
Cinema Roma
LE TRAME
Apes Revolution - Il
pianeta delle
scimmie
Vedi Rubrica Ferzetti
AdrianoMultisala, Cineland, Lux,
Stardust Village (Eur), Starplex, The
Space CinemaParcode Medici, UCI
Cinemas RomaEst
Cattivi vicini
Di Nicholas Stoller. Con Seth Rogen, Zac
Efron, Rose Byrne (Commedia, 2014).
Con larrivo del loro bambino, una
giovane coppia decide di trasferirsi
in un quartiere residenziale, pi
adatto alle esigenze familiari. Tutto
bene finch non scoprono lidentit
dei vicini di casa: unintera
confraternita universitaria!
AdrianoMultisala, Andromeda,
Cineland, Lux, Stardust Village (Eur),
Starplex, The Space CinemaParcode
Medici, Trianon, UCI Cinemas Marconi,
UCI Cinemas RomaEst
Chef - La ricetta
perfetta
Vedi Rubrica Ferzetti
Barberini, Lux, Madison, Odeon
Multiscreen
Dragon Trainer 2
Di Dean DeBlois. Con Jay Baruchel, Gerard
Butler, Jonah Hill (Animazione, 2014).
Nuove avventure allorizzonte per
il vichingo Hiccup e il drago
Sdentato, ormai divenuti
inseparabili. Durante una delle
loro esplorazioni sul mondo,
scoprono una grotta segreta in cui
abitano sconosciuti draghi selvaggi
e un misterioso trainer. Ha cos
inizio una nuova battaglia.
AdrianoMultisala, Andromeda,
Atlantic, Broadway, Cineland, Dei
Piccoli, Jolly, Lux, Madison, Odeon
Multiscreen, Reale, Stardust Village
(Eur), Starplex, The Space Cinema
Moderno, The Space CinemaParcode
Medici, Trianon, UCI Cinemas Portadi
Roma, UCI Cinemas RomaEst
Il fuoco della
vendetta - Out of the
furnace
Di Scott Cooper. Con Christian Bale, Willem
Dafoe, Zoe Saldana (Thriller, 2013).
Operaio nellacciaieria locale,
Russell Baze ha appena finito di
scontare una lunga pena detentiva.
Vorrebbe una vita normale e
lontano dai guai ma quando
scopre che suo fratello minore
scomparso dopo essere finito in un
brutto giro, rischia la vita pur di
scoprire la verit.
AdrianoMultisala, Andromeda,
Cineland, Eurcine, Intrastevere, Jolly,
King, Maestoso, Mignon, NuovoOlimpia,
QuattroFontane, Royal, Stardust
Village (Eur), Starplex, The Space
CinemaParcode Medici, UCI Cinemas
Portadi Roma, UCI Cinemas RomaEst
Planes 2 - Missione
Antincendio
Di Roberts Gannaway. (Animazione, 2014).
Laeroplanino Dusty chiamato a
una nuova avventura. Deve
sottoporsi a un addestramento
come aereo cisterna presso la base
specializzata capitanata
dallesperto elicottero antincendio
Blade. Insieme, dovranno salvare il
Parco Nazionale Piston Peak da un
terribile incendio.
AdrianoMultisala, Ambassade,
Andromeda, Atlantic, Broadway,
Cineland, Jolly, Lux, Madison, Nuovo
CinemaAquila, OdeonMultiscreen,
Reale, Roxyparioli, Royal, Savoy,
Stardust Village (Eur), Starplex, The
Space CinemaParcode Medici,
Trianon, UCI Cinemas Marconi, UCI
Cinemas Portadi Roma, UCI Cinemas
RomaEst
Quel momento
imbarazzante
Di Tom Gormican. Con Zac Efron, Imogen
Poots (Commedia-sentimentale, 2014).
Dopo alcune esperienze finite
male, o a malapena iniziate, tre
amici per la pelle, Jason Daniel e
Mikey, si fanno una promessa
solenne: rimanere single e non
permettere a nessuna storia seria
di rovinare la loro amicizia.
Arriveranno tre ragazze pronte a
scombinare i loro piani.
AdrianoMultisala, Andromeda,
Atlantic, Cineland, Lux, Savoy, Stardust
Village (Eur), Starplex, The Space
CinemaParcode Medici, UCI Cinemas
Portadi Roma, UCI Cinemas RomaEst
Step Up: All In
Di Trish Sie. Con Ryan Guzman, Briana
Evigan, Adam Sevani (Drammatico, 2014).
Il ballerino Sean si trasferisce da
Miami a Hollywood in cerca di
fortuna. La strada tutta in salita
ma insieme alla bella Andie mette
insieme una crew che giunge alla
fase finale di un prestigioso reality.
Sean dovr concentrarsi solo sul
ballo dimenticando vecchie rivalit.
AdrianoMultisala, Ambassade,
Andromeda, Atlantic, Broadway,
Cineland, Jolly, Lux, Stardust Village
(Eur), Starplex, The Space CinemaParco
de Medici, Trianon, UCI Cinemas
Marconi, UCI Cinemas Portadi Roma,
UCI Cinemas RomaEst
Transformers 4
Di Michael Bay. Con Mark Wahlberg, Stanley
Tucci, Nicola Peltz(Fantascienza, 2014).
A 4 anni dalla distruzione di
Chicago, lumanit cerca di rimettere
in piedi i pezzi. Un meccanico e sua
figlia scoprono per un camion che
si rivela essere un Optimus Prime.
Intanto alcuni scienziati resuscitano
Megatron che prende il nuovo nome
di Galvatron...
UCI Cinemas Marconi, UCI Cinemas
RomaEst
DEssai Metropoli
Bambini Piacevole Buono Imperdibile
ADISON ViaG. Chiabrera, 121 - Tel. 06.5417926
Mud4K 16.00-18.25-20.45-22.40 5,50-7,50
SongeNapule4K 16.20-18.30-20.50-22.50 5,50-7,50
Planes2- MissioneAntincendio4K 15.30-17.15 5,50
Smettoquandovoglio4K 18.50-20.55-22.50 7,50
GrandBudapest Hotel Digitale 17.00-18.50-20.55-22.50 5,50-7,50
DragonTrainer 24K 15.25-17.10 5,50
Lamafiauccidesolodestate4K 18.50-20.55-22.50 7,50
Lasediadellafelicit4K 16.45 5,50
Chef - Laricettaperfetta4K 18.40-20.50-22.50 7,50
TheStag- Sesopravvivomi sposoDigitale
16.45-18.40-20.55-22.50 5,50-7,50
Uninsolitonaufragonellinquietomaredoriente
17.00 5,50
Spaghetti Story 18.50-20.55-22.55 7,50
MAESTOSO ViaAppiaNuova, 416-418- Tel. 06.45472091
Laragazzadel dipinto 18.00-20.15-22.35 6,00-8,00
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
17.45-20.10-22.30 6,00-8,00
Mud 17.30-20.00-22.30 6,00-8,00
Pazzaidea- Xenia 17.15-19.50-22.30 6,00-8,00
MIGNON ViaViterbo, 11 - Tel. 06.8559493
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
17.45-20.10-22.30 6,00-8,00
TheStag- Sesopravvivomi sposo 18.00-20.15-22.30 6,00-3,00
NUOVOCINEMAAQUILA ViaLAquila, 66/74- Tel. 06.70399408
Planes2- MissioneAntincendio 16.40-18.20-20.00 6,00
Sologli amanti sopravvivono 21.40 6,00
Chiusuraestiva
Chiusuraestiva
NUOVOOLIMPIA ViaInLucina, 16/g- Tel. 06.6861068
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnaceVOINITA
17.45-20.10-22.30 6,00-8,00
Under theskinVM14VOINITA 18.00-20.15-22.30 6,00-8,00
NUOVOSACHER LargoAscianghi, 1 - Tel. 06.5818116
Spaghetti Story 16.45 6,00
Il mondofinoinfondo 18.30 6,00
Lamafiauccidesolodestate 20.30 8,00
SongeNapule 22.30 8,00
ODEONMULTISCREEN PiazzaS. Jacini, 22- Tel. 06.86391361
Laragazzadel dipinto 16.00-18.10-20.20-22.30 6,00-8,00
DragonTrainer 2 16.30-18.30 6,00
Chef - Laricettaperfetta 20.15-22.30 8,00
Hercules: Il Guerriero 21.00-22.50 8,00
IntoTheStorm 15.30-17.20-19.10-21.00-22.50 6,00-8,00
Planes2- MissioneAntincendio 15.30-17.20-19.10 6,00
QUATTROFONTANE ViaQuattroFontane, 23- Tel. 06.4741515
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
17.30-20.00-22.30 6,00-0,00
Under theskinVM14 18.00-20.15-22.30 6,00-0,00
OneonOneVM14 17.15-19.50-22.30 6,00-8,00
JerseyBoys 17.00-19.40-22.15 6,00-8,00
REALE PiazzaSonnino, 7- Tel. 06.5810234
Planes2- MissioneAntincendio 16.30-18.30-20.30-22.30 5,00-7,00
DragonTrainer 2 16.30-18.30 5,00
Hercules: Il Guerriero 20.30-22.30 7,00
ROXYPARIOLI ViaLuigi Luciani, 54- Tel. 06.3242679
Laragazzadel dipinto 16.30-18.30-20.30-22.30 6,00-8,00
Planes2- MissioneAntincendio 16.20-18.20-20.20 6,00-8,00
Mai cos vicini 22.30 8,00
JerseyBoys 17.00-19.30-22.00 6,00-8,00
Inordinedi sparizione 16.00-18.10-20.20-22.30 6,00-8,00
ROYAL ViaE. Filiberto, 175- Tel. 06.70474549
Planes2- MissioneAntincendioDigitale
16.30-18.30-20.30-22.30 5,00-7,00
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnaceDigitale
16.00-18.00-20.20-22.30 5,00-7,00
SAVOY ViaBergamo, 25- Tel. 06.8541498
IntoTheStorm4K 16.30-18.30-20.30-22.30 5,50-7,00
Planes2- MissioneAntincendio4K 16.30-18.30-20.30 5,50-7,00
Quel momentoimbarazzante4K 16.30-18.30-20.30-22.30 5,50-7,00
Prossimaapertura
SPAZIOETOILE- MAISONLOUISVUITTON
PiazzainLucina, 41 - Tel. 06.68809520
AvventureAnimate: filmdi animazionedi CentroSperimentaledi Cinematografia- Piemonte
(Orarionostop11.30-19.00)
STARDUSTVILLAGE(EUR) Viadi Decima, 72- Tel. 899.280273
Planes2- MissioneAntincendio 15.00-16.50-18.40-20.30 6,00-8,00
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
15.00-17.30-20.00-22.30 6,00-8,00
DragonTrainer 2 15.30-17.35-19.40-21.45 6,00-8,00
Quel momentoimbarazzante 16.00-18.00-20.00-22.00 6,00-8,00
StepUp: All In 16.00-18.10-20.20-22.30 6,00-8,00
DragonTrainer 23D 16.15 10,50
IntoTheStorm 16.30-18.30-20.30-22.30 6,00-8,00
Hercules: Il Guerriero 16.30-18.30-20.30-22.30 6,00-8,00
ApesRevolution- Il pianetadellescimmie
18.20-22.00 8,00
Liberaci dal MaleVM14 22.30 8,00
Cattivi vicini 16.00-18.30-20.30-22.30 6,00-8,00
Mud 16.30-19.50-22.30 6,00-8,00
Planes2- MissioneAntincendio3D 16.00-17.50-19.40-21.30 10,50
STARPLEX ViadellaLucchina, 90- Tel. 06.30819887
IntoTheStorm 18.10-20.15-22.30 6,00
Planes2- MissioneAntincendio 17.30-19.30-21.30 6,00
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
18.05-20.20-22.40 6,00
StepUp: All In 18.05-20.25-22.45 6,00
Cattivi vicini 18.00-22.35 6,00
Hercules: Il Guerriero 18.15-20.25-22.35 6,00
DragonTrainer 2 18.00-20.10-22.20 6,00
Liberaci dal MaleVM14 17.30-20.10-22.45 6,00
ApesRevolution- Il pianetadellescimmie
20.00 6,00
Quel momentoimbarazzante 18.15-20.25-22.25 6,00
THESPACECINEMAMODERNO PiazzadellaRepubblica, 44- Tel. 892111
IntoTheStorm3D 17.40-20.00-22.20 10,00
Hercules: Il Guerriero3D 16.35-19.00-21.30 11,50
DragonTrainer 23D 16.40 11,50
Hercules: Il Guerriero 22.20 8,80
DragonTrainer 2 17.40-20.10-22.30 8,80
Mai cos vicini 17.00-19.30-22.00 8,80
THESPACECINEMAPARCODE MEDICI
VialeSalvatoreRebecchini, 3-5- Tel. 892111
DragonTrainer 23D 15.10-17.20 10,00
StepUp: All In 19.30-22.20 8,50
Laragazzadel dipinto 15.00-17.15-19.35-21.55 8,50
Under theskinVM14 15.00-17.20-19.50-22.10 8,50
Planes2- MissioneAntincendio 16.00-18.00 8,50
StepUp: All In 20.10 8,50
Cattivi vicini 22.40 8,50
DragonTrainer 2 15.45-18.15 8,50
IntoTheStorm 20.30-22.30 8,50
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
16.30-19.00-21.40 8,50
Quel momentoimbarazzante 15.30-17.35-19.50-22.00 8,50
IntoTheStorm 15.00-17.10-19.20-21.30 8,50
Hercules: Il Guerriero 15.20-17.30-19.40-21.50 8,50
DragonTrainer 2 16.30-19.00-21.30 8,50
Planes2- MissioneAntincendio 15.05-17.05-19.05-21.05 8,50
ApesRevolution- Il pianetadellescimmie
16.05-19.05-22.05 3,50
Liberaci dal MaleVM14 16.15-19.15-22.15 8,50
Planes2- MissioneAntincendio3D 15.35-17.35-19.35 10,00
ApesRevolution- Il pianetadellescimmie
21.35 8,50
TIBUR Viadegli Etruschi, 36- Tel. 0686391361
Mud 17.40-20.05-22.30 5,00-6,50
Under theskinVM14 18.00-20.15-22.30 5,00-6,50
TRIANON ViaMuzioScevola, 29- Tel. 06.7858158
IntoTheStorm4K 16.30-18.30-20.30-22.30 5,50-7,00
Planes2- MissioneAntincendio4K 16.30-18.30 5,50
Planes2- MissioneAntincendio3D 20.30 10,00
Cattivi vicini 4K 22.30 7,00
DragonTrainer 24K 16.30-18.30-20.30 5,50-7,00
Liberaci dal Male4K VM14 22.30 7,00
StepUp: All In4K 17.30-20.20-22.30 5,50-7,00
Hercules: Il Guerriero4K 16.30-18.30-20.30-22.30 5,50-7,00
UCI CINEMASMARCONI ViaEnricoFermi, 161 - Tel. 892.960
Planes2- MissioneAntincendio 14.50-17.20 7,70
IntoTheStorm 19.45-22.30 7,70
IntoTheStorm 15.00-17.20 7,70
Planes2- MissioneAntincendio 19.40 8,00
Cattivi vicini 22.00 8,00
ColpadelleStelle 15.00-18.00-21.00 8,00
StepUp: All In 14.45-17.20-20.00-22.35 7,70-8,00
Hercules: Il Guerriero 14.45-17.30-20.15-22.45 7,70-8,00
Transformers4- LEradellEstinzione
Anarchia- LaNottedel Giudizio
UCI CINEMASPARCOLEONARDO ViaPortuense, 2000- Tel. 892.960
Liberaci dal MaleVM14 14.15-17.00-19.50-22.40
Hercules: Il Guerriero 15.00-17.30-20.00-22.40
Maleficent 15.00-17.20
Insiemeper forza 19.45-22.20
Cattivi vicini 15.00-17.30-20.00-22.30
Planes2- MissioneAntincendio3D 15.00-17.30-19.45
IntoTheStorm 22.30
Quel momentoimbarazzante 15.00-17.30-19.55-22.20
ApesRevolution- Il pianetadellescimmie
16.15-19.15-22.15
Transformers4- LEradellEstinzione 14.45-18.15-21.50
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
14.20-17.05-19.45-22.30
DragonTrainer 2 14.15-16.40-19.10-21.30
Planes2- MissioneAntincendio 16.00-18.30-21.00
Planes2- MissioneAntincendio 14.30-17.00-19.35
StepUp: All In 22.00
Mud 16.00-19.15-22.15
DragonTrainer 2 15.00-17.30-19.50-22.10
StepUp: All In3D 16.15-19.00-21.40
DragonTrainer 23D 14.40-17.00
Smettoquandovoglio 19.20-21.45
IntoTheStorm 15.00-17.30-20.00
Mai cos vicini 22.15
Chef - Laricettaperfetta 14.20-19.40
Hercules: Il Guerriero 17.00-22.10
Anarchia- LaNottedel Giudizio 14.50-17.30-20.05-22.35
Laragazzadel dipinto 14.30-17.00-19.30-22.00
Salachiusa
Salachiusa
IntoTheStorm 14.30-17.00-19.30-22.00
StepUp: All In 14.15-16.50-19.30
Planes2- MissioneAntincendio 22.00
UCI CINEMASPORTADI ROMA ViaAlbertoLionello, 201 - Tel. 892.960
Planes2- MissioneAntincendio3D 10.30-12.45-15.00-17.10
StepUp: All In3D 19.20-22.00
Quel momentoimbarazzante 10.30-12.55-15.15-17.40-20.00-22.25
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
11.10-14.00-16.45-19.30-22.15
Planes2- MissioneAntincendio 11.00-13.20-15.35-17.50-20.05
StepUp: All In 22.30
DragonTrainer 2 10.30-13.00-15.25-17.45
IntoTheStorm 20.05-22.30
IntoTheStorm 11.30-14.00-16.30-19.00-21.30
DragonTrainer 2 11.15-14.00-16.20-18.45-21.10
IntoTheStorm 10.30-13.00-15.30-17.45
DragonTrainer 2 20.00-22.25
Planes2- MissioneAntincendio 12.00-14.30-16.45
WinxClub: Il misterodegli abissi 15.00
UCI CINEMASROMAEST ViaCollatina, 858- Tel. 892960
ApesRevolution- Il pianetadellescimmie
16.30-19.30-22.30 6,20-8,20
IntoTheStormISENS 15.15-17.30-20.00-22.20 6,20-8,20
Planes2- MissioneAntincendio3D 15.15 9,30
Planes2- MissioneAntincendio 17.30 6,20
Smettoquandovoglio 19.50-22.25 8,20
Quel momentoimbarazzante 15.00-17.25-19.50-22.15 6,20-8,20
Hercules: Il Guerriero 17.00-19.40-22.20 6,20-8,20
Il fuocodellavendetta- Out of thefurnace
17.00-19.40-22.15 6,20-8,20
Liberaci dal MaleVM14 16.40-19.30-22.20 6,20-8,20
DragonTrainer 2 16.30 6,20
StepUp: All In 19.05-21.40 8,20
Cattivi vicini 17.00-19.45-22.25 6,20-8,20
StepUp: All In 16.55 6,20
DragonTrainer 2 19.30-22.10 8,20
DragonTrainer 2 17.00 6,20
StepUp: All In 19.30-22.15 8,20
Planes2- MissioneAntincendio 17.00-19.30 6,20-8,20
Transformers4- LEradellEstinzione 21.50 8,20
AZZURROSCIPIONI Viadegli Scipioni, 82- Tel. 06.39737161
Moliereinbicicletta 17.00 6,00
Il postodellefragoleVOinita. 17.00 6,00
Lasecondaombra 18.30 6,00
Lamafiauccidesolodestate 19.00-20.30 6,00
Primadel silenzio 20.00 6,00
Senso 21.00 6,00
Vivalalibert 22.00 6,00
TIZIANODESSAI ViaG. Reni, 2- Tel. 06.3236588
JerseyBoys 20.30-22.30
Storiadi unaladradi libri 21.30
Arene
ROMA
ARENA AQUILA SOTTO LE STELLE PiazzaleElsaMorante-
IncontroDoc.Sporchi damoriredi MarcoCarlucci
ARENA CINECITT Piazzadi Cinecitt, 11 -
Allacciatelecinture 21.15 5,00
ARENA FARNESINAVialeAntoninodi SanGiuliano- LungotevereMa-
rescialloDiaz -
Lagentechestabene 21.15 5,00
ARENA MIBACT PiazzaSantaCroceinGerusalemme, 9/a-
Rassegna
ARENA MONTESACRO ViaMonteRuggero-
Smettoquandovoglio 21.15 5,00
ARENA OSTIAParcoXXVNovembre1884- VialedellaVittoria- Ostia-
Lamiaclasse 21.15 5,00
ARENA PARCO NEMORENSE ViaNemorense- ViaPanaro-
Lacolpadel miopadre 21.00 5,00
Luomocheavevapicchiatolatesta 23.00 5,00
ARENA PIAZZA VITTORIO PiazzaVittorio-
Storiadi unaladradi libri 21.15 5,00
Lamafiauccidesolodestate 21.30 5,00
ARENA STARDUST VILLAGE (EUR)Viadi Decima, 72- Tel. 06.52244119
Unfidanzatoper miamoglie 21.30 4,50
ARENA TIZIANO ViaG. Reni, 2- Tel. 06.3236588
Storiadi unaladradi libri 21.30
ARENA VILLA BONELLI ViaCamilloMontalcini -
Smettoquandovoglio 21.15 5,00
ARENA VILLA CARPEGNA Piazzadi VillaCarpegna-
Dallas BuyersClub 21.15 5,00
ARENA DEL CHIOSTROSAN PIETROIN VINCOLIviaEudossiana-LaSa-
pienzaUniv. di Roma- Tel. 06.9963536
Lamafiauccidesolodestate 21.15 5,00
ARENA DI CASTEL SANTANGELOGiardini di Castel SantAngelo-
PiazzaAdriana- Tel. 06.9963536
Noi 4 21.15 5,00
TheButler 21.30 5,00
ARENA DI GARBATELLA PiazzaBenedettoBrin- Tel. 06.9963536
Unfidanzatoper miamoglie 21.15 5,00
ARENA DI VILLA LAZZARONI viaTommasoFortifiocca, 71 -
Zoran, il mionipotescemo 21.15 5,00
KINO ARENA ViaCasilinaVecchia42- Tel. 06.70305684
Rio2096- Unastoriadamoreefuria 21.30 5,00
LISOLA DEL CINEMA P.zzaS. BartolomeoallIsola- Tel. 06.58333113
Apropositodi DavisVOinita 21.30 6,00
SacroGRA 22.00 5,00
MINI ARENA PIGNETO ViaFilippodeMagistris, 21 - Tel. 339.3618216
Smoke 21.00
Metropoli
ANZIO
ASTORIA ViaG. Matteotti, 8- Tel. 06.9831587
Edgeof Tomorrow Digitale 16.30-18.30-20.30-22.30 5,00
CINEMA MODERNO MULTISALAPiazzadellaPace, 5- Tel. 06.9844750
Planes 2... Digitale 18.30-20.30 5,00
StepUp: All InDigitale 18.30-20.30-22.30 5,00
IntoTheStormDigitale 18.30-20.30-22.30 5,00
Hercules: Il GuerrieroDigitale 22.30 5,00
DragonTrainer 2Digitale 18.30-20.30 5,00
Liberaci dal MaleDigitale VM14 22.30 5,00
MULTISALA CINEMA LIDOviadellecinqueMiglia- LocalitPadiglione
- Tel. 06.98981006
Il fuocodellavendetta Digitale 16.30-18.30-20.30-22.30 5,00
Planes2... Digitale 16.30-18.30 5,00
Liberaci dal MaleDigitale VM14 18.30-20.30-22.30 5,00
IntoTheStorm 16.30-18.30-20.30-22.30 5,00
BRACCIANO
VIRGILIO ViaFlavia, 42- Tel. 06.9987996
StepUp: All In 17.30-19.40-22.00
Planes2... 17.30-19.30
DragonTrainer 2 21.30
CERVETERI
MODERNO ViaArmandoDiaz, 29- Tel. 06.9941525
Planes2... Digitale 17.30-19.30-21.30 6,00
COLLEFERRO
ARISTON ViaConsolareLatina- Tel. 06.9700588
Planes2... Digitale 17.00-18.45-20.30 5,00
Hercules: Il GuerrieroDigitale 18.20-20.20-22.30 5,00
Liberaci dal MaleDigitale VM14 18.00-20.15-22.30 5,00
ApesRevolution 3D 22.30 10,00
Il fuocodellavendetta Digitale 18.00-20.15-22.30 5,00
IntoTheStormDigitale 18.30-20.30-22.30 5,00
Chiusoper lavori
StepUp: All InDigitale 18.10-20.20-22.30 5,00
FIANOROMANO
CINEFERONIAViaMilano19- CentroComm. Feronia- Tel. 0765.451211
Planes2... 3D 16.15-18.25-20.35-22.30 10,00
IntoTheStorm 16.00-18.10-20.20-22.30 4,50-5,50
DragonTrainer 23D 16.15-18.20 10,00
Hercules: Il Guerriero 20.20-22.30 5,50
Cattivi vicini 16.00-18.10 4,00-5,00
Quel momentoimbarazzante 20.20-22.30 5,00
Liberaci dal MaleVM14 16.00-18.10-20.20-22.30 4,50-5,50
Planes2... 16.00-18.10-20.20-22.30 4,50-5,50
StepUp: All In 16.00-18.10-20.20-22.30 4,50-5,50
ApesRevolution. 16.00 4,50
Il fuocodellavendetta. 18.30-20.30-22.30 5,50
DragonTrainer 2 16.00-18.10-20.20-22.30 4,50-5,50
FRASCATI
POLITEAMA L.goAugustoPanizza,5- Tel. 06.9420479
Planes2... 16.30-18.30 5,50
IntoTheStorm 20.30-22.30 6,50
IntoTheStorm 16.30-18.30 5,50
Planes2... 20.30-22.30 6,50
StepUp: All In 16.30-20.00-22.30 5,50-6,50
Liberaci dal MaleVM14 16.30-19.45-22.30 5,50-6,50
DragonTrainer 2 16.30-18.30 5,50
Hercules: Il Guerriero 20.30-22.30 6,50
Quel momentoimbarazzante 16.30-18.30-20.30-22.30 5,50-6,50
FREGENE
ARENA FELLINI Lungomaredi Levante, 50- Tel. 393.5100051
Lamafiauccidesolodestate 21.30 6,00
GENZANO
CYNTHIANUM VialeMazzini, 9- Tel. 06.9364484
DragonTrainer 23D 18.00 7,00
StepUp: All In3D 20.15-22.30 7,00
Planes2... Digitale 18.00 5,00
Planes2... 3D 20.15 7,00
Liberaci dal MaleDigitale VM14 22.30 5,00
GUIDONIAMONTECELIO
THE SPACE CINEMA GUIDONIA ViaRoma- Tel. 892111
Liberaci dal MaleVM14 16.00-18.20-20.40 5,70-7,70
Apes Revolution Digitale 23.00 7,70
Planes2... Digitale 16.10 5,70
Planes2... 3D 18.10 10,00
Apes RevolutionDigitale 20.00 7,70
StepUp: All In3D 22.30 10,00
StepUp: All InDigitale 16.10-18.20-20.30-22.40 5,70-7,70
Planes2... Digitale 16.30-18.30-20.30 5,70-7,70
Liberaci dal MaleVM14 22.30 7,70
DragonTrainer 2Digitale 16.00-18.00-20.00 5,70-7,70
Cattivi vicini 22.30 7,70
Il fuocodellavendetta 16.00-18.10-20.30-22.40 5,70-7,70
Hercules: Il Guerriero 16.20-18.30-20.30-22.30 5,70-7,70
Quel momentoimbarazzanteDig 16.30-18.40-20.40-22.40 5,70-7,70
DragonTrainer 2Digitale 16.20-18.20-20.40-22.40 5,70-7,70
IntoTheStormDigitale 16.30-18.30-20.30-22.30 5,70-7,70
MANZIANA
QUANTESTORIE ViaIVNovembre, 63- Tel. 06.9963536
Lamiaclasse 19.30-21.30 6,00
MONTEROTONDO
MANCINI ViaG. Matteotti, 55- Tel. 06.9065404
DragonTrainer 2 18.00-20.00-22.00 6,00
ApesRevolution 17.30-19.40-22.00 6,00
POMEZIA
MULTIPLEX LA GALLERIA ViadellaMotomeccanica- Tel. 06.9122893
Edgeof Tomorrow- Senzadomani 18.30-20.30-22.30
7,00
IntoTheStormDigitale 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00
Planes 2... Digitale 16.30-18.30 5,00
Hercules: Il GuerrieroDigitale 20.30-22.30 6,00
Gigolper caso 18.30-20.30-22.30 7,00
SANTAMARINELLA
ARENA LUCCIOLA ViaAurelia, 311 - Tel. 333.4644181
Dallas BuyersClub 21.30 6,50
TREVIGNANOROMANO
PALMA V.leGaribaldi - Tel. 06.9999796
Lasediadellafelicit 19.30-21.30 4,00
Il magicomondodi Oz 19.30-21.30 4,00
VELLETRI
AUGUSTUS MULTISALA ViaFilippoTurati snc- Tel. 06.9637250
DragonTrainer 2Digitale 16.00-18.10 5,00
StepUp: All InDigitale 20.15-22.30 5,00
StepUp: All InDigitale 16.00-18.10-20.15-22.30 5,00
Planes 2... Digitale 16.00-18.10-20.15 5,00
Hercules: Il GuerrieroDigitale 22.30 5,00
IntoTheStormDigitale 16.00-18.10-20.15-22.30 5,00
Teatro
-TRX IL:31/08/14 20:51-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 38 - 01/09/14-N:
38
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
IMPERDIBILE
V
E
N
D
I
T
A

E
F
F
E
T
T
U
A
T
A

A
I

S
E
N
S
I

D
E
L
L

A
R
T
.

1

C
O
M
M
A

1

D
E
L

D
.
P
.
R
.

6

A
P
R
I
L
E

2
0
0
1

N
.
2
1
8
numero verde
800-824039
Per qualsiasi informazione, oppure per consigli, chiamateci,
siamo sempre a vostra disposizione!
il servizio attivo con operatori dal lunedi al sabato,
dalle 9,00 alle 19,00
www.simplymarket.it
APERTO 7 GIORNI SU 7
Roma
Via Torre di Mezzavia, 101 - C.Comm.le ANAGNINA Tel. 06/72630441
Pontecorvo
Via D.Alighieri - C.Comm.le IL PONTE Tel. 0776/742662
Anagni (Fr)
Via Casilina Km 63 - Tel. 0775/77261
Orario Luned - Sabato 8.30 - 20.00
Domenica 8.30 - 20.30
Orario Luned - Sabato 9.00 - 20.00
Domenica 9.00 - 20.30
Orario Luned - Sabato 8.30 - 20.30
Domenica 9.00 - 20.30
fino al
6 settembre
-TRX IL:31/08/14 23:14-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 39 - 01/09/14-N:
Sport
Luned 1 Settembre2014
www.ilmessaggero.it
fax: 0647887668
sport@ilmessaggero.it
Il Milan vola sul 3-0 grazie Il Milan vola sul 3-0 grazie
alle distrazioni dei biancocelesti alle distrazioni dei biancocelesti
E Candreva sbaglia un rigore E Candreva sbaglia un rigore
N
OVANTAminuti sono po-
chi per esprimere giudizi
definitivi, di certo Juven-
tus e Roma sembrano ri-
partire da dove avevano lascia-
to. Le vittorie convincenti di sa-
bato, pur pesando la differenza
di valoredelleavversarieaffron-
tate, vanno oltre i semplici tre
punti. I bianconeri hannodomi-
nato in lungo e in largo, i pregi
dellera Conte sono ancora ben
presenti e si possono miscelare
con il palleggio e la personalit
voluti da Allegri. Non solo, Co-
man parso ben pi di un gio-
vane di qualit, quindi, in pro-
spettiva, unvaloreaggiuntoim-
portante. Dopo amichevoli tra
luci e ombre (in verit pi om-
bre), laRomatornatadincan-
toquelladellannoscorso. Il ca-
lo atletico nella seconda parte
della ripresa nonne scalfisce la
bont della prestazione e la su-
perioritnei confronti dellaFio-
rentina. Cichecolpisce, piutto-
sto, sono lenorme qualit a di-
sposizione di Garcia e le ampie
possibilit di scelta. Poter inse-
rire, durante la gara, gente co-
meFlorenzi, KeitaeLjaijctan-
ta roba e, soprattutto, per po-
chi.
Novanta minuti non posso-
no bastare neanche per soppe-
sarepienamentelealtrepreten-
denti, indicazioni perceneso-
no. Acominciare dal Milan. In-
zaghi loharesoumile, disposto
al sacrificio, pi che imporre il
propriogioco, comepiaceaBer-
lusconi, punta sulle ripartenze
sfruttandoledoti dei suoi gioca-
tori. In attesa di scoprire cosa
potrdareTorres, lenotepositi-
ve arrivano principalmente da
El Shaarawy, talentoritrovatoe
preziosoperil MilaneperlaNa-
zionale. Sconfitta ma non boc-
ciatalaLazio. Gli errori nellulti-
mo passaggio e le disattenzioni
difensive sono stati decisivi e
impongonounimpegnoimme-
diato. Pioli dovr lavorare an-
chesullacapacitdi concentra-
zione della squadra. Non pu
essere un caso che il primo e il
secondogol del Milansonoarri-
vati a inizio di tempo, e inmodi
diversi. Incontropiedeil primo,
a difesa schierata il secondo.
Meglio, comunque, la Lazio del
secondo tempo, non solo per-
ch le squadre erano pi lun-
ghe. Mauri, Djordjevic e Felipe
Anderson hanno dato decisa-
mente maggiore pericolosit.
La squadra ha per buone
potenzialitelodimostrer.
DarivedereIntereNapoli. La
prima ha trovato unavversario
tosto ma deve saper osare di
pi, laltra ha pescato con rab-
bia il guizzo vincente nel finale
maancoravittimadelleincer-
tezze difensive e di poco equili-
brio
RIPRODUZIONERISERVATA
LAZIO COS NO LAZIO COS NO
TROPPI ERRORI TROPPI ERRORI
Con una doppietta allEmpoli
Tot Di Natale ha festeggiato i
suoi dieci anni inbianconero(con
195 gol). Il Napoli ha battuto a Ge-
novairossobl2-1nelrecupero.
MotoGp
Super Marquez
riprende il dominio
Rossi terzo: primo
podio a Silverstone
Morichini a pag. XI
solo linizio
ma bianconeri
e giallorossi
ancora favoriti
Volley
Cominciano
male i mondiali
dellItalia:
lIran vince 3-1
Lisi a pag. XV
Di Natale, festa e doppietta
Il Napoli passa nel recupero
Nazionale,
Balotelli fuori
per la fuga
contro lUruguay
Trani a pag. IX
Il debutto di Pioli. A San Siro finisce 3-1
Tennis
Us Open, Sara Errani
continua la corsa:
batte la Lucic-Baroni
ed fra le top otto
Mancuso a pag. XIII
ROMA La Roma, conDe Sanctis pa-
ratutto e il professor Pjanic a dar
lezioni, contro la Fiorentina ha
messo in mostra la stessa identi-
t di gioco della passata stagione
anche se aveva 4 nuovi giocatori,
Astori, Iturbe, Manolas e Cole, e
non aveva titolari importanti co-
me Strootman, Maicon e Castan.
Mercato: arriva Yanga-Mbiwa.
La nuova Roma
sempre pi bella
E c Yanga-Mbiwa
VOLARE OH OH
Tutti a far
festa sotto le
curve
dellOlimpi-
co dopo la
convincente
vittoria
contro la
Fiorentina
-TRX IL:31/08/14 22:46-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 40 - 01/09/14-N:
40
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Sport
La scossa Mauri arriva troppo tardi
A STEFANO
SONO BASTATI
VENTI MINUTI
PER RIBADIRE
IL SUO RUOLO
DI LEADER
IL MATCH
MI LANO E la festa di Inzaghi, esor-
diente allenatore in serie A,
osannato alla stregua di un eroe
omerico. Ed la serata delle ri-
flessioni per Pioli che sbaglia
formazione e la cambia quando
ormai troppo tardi, dopo il rad-
doppio del Milan, con la sfida di-
ventata un Everest, segnata nel
punteggio e nellinerzia. La La-
zio non viene ridimensionata
dal 3-1, ma dovr far tesoro di al-
cune scelte sbagliate, che pena-
lizzano gioco, personalit e am-
bizioni. E i nuovi dovranno fare
molto di pi, di una partita asso-
lutamente insufficiente, a co-
minciare dal gioiello del merca-
to De Vrji. Una Lazio che esce
dal torpore fisiologico soltanto
dopo il 3-0, quando non c pi
niente da perdere. A risultato
compromesso e con una forma-
zione ridisegnata dagli innesti
che le cambiano passo e volto.
Cos arriva il sussulto dorgoglio
che spaventa il Milan: prima con
lautorete di Alex e quindi, in
pienorecupero, conil rigore che
DiegoLopez para a Candreva.
HONDA COLPISCE SUBITO
Milan e Lazio sono chiamate al-
la stagione del riscatto per non
essere considerate semplici
comprimarie al companatico
del campionato. Hanno lavora-
to parecchio sul mercato per ri-
trovare credibilit e
competitivit, sperando di cen-
trare almeno lobiettivo euro-
peo. Inzaghi deve rinunciare a
De Sciglio, Rami e Montolivo e,
nel 4-3-3, prova Menez nel ruolo
di centravanti boa. Pioli porta in
panchina Gentiletti, d fiducia a
Cana al fianco di De Vrji, e schie-
ra il tridente offensivo molto in-
teressante con Candreva e Keita
sulle fasce e Klose al centro. La
Lazio subisce gol su contropie-
de, una leggerezza imperdonabi-
le che segna il destino della sfi-
da. Basta fuori posizione, sul
lancio di Bonera, De Vrji viene
saltato come un birillo, dal velo-
ce e agile El Sharaawy, Radu
non chiude su Honda e il giappo-
nese fa centro al primo colpo.
Un errore prima individuale,
poi di squadra con la difesa in
bambola, assolutamente impre-
parata a fronteggiare la rapida
ripartenza. Cominciare a handi-
cap contro il Milan diventa pe-
sante e la Lazio fatica a costrui-
re gioco, prova sulle corsie ester-
ne, dove Keita e Candreva han-
no maggiore qualit di Abate e
Bonera, per il dispositivo arre-
trato rossonero prevede un assi-
duo raddoppio delle marcature
con Alex che va ad aiutare Aba-
te e con Muntari che fa la stessa
cosa per limitare Candreva. In
mezzo la squadra di Pioli ha mu-
scoli ma poca qualit: Lulic cor-
re tanto ma spesso a vuoto, Pa-
rolo sbaglia anche facili palloni
e si vede pi in interdizione,
mentre Biglia si muove troppo
basso per lanciare Klose, abban-
donato al proprio destino. E
una squadra farraginosa che
nonpunge, che prova sempre ad
avanzare i terzini ma che deve
preoccuparsi di non subire altri
contropiede. Infatti ogni qual-
volta El Sharaawy entra in pos-
sesso di palla sono problemi per
la retroguardia. Bloccato il gio-
co sulle fasce degli avversari il
Milan appare pi solido in mez-
zo al campo e il primo tiro ospi-
te arriva alla mezzora con Can-
dreva. Troppi lanci lunghi, po-
chi fraseggi e qualche errore di
troppo nellultimo tocco consen-
tono al Milan di difendere senza
affanni il vantaggio iniziale. Il
tridente dattacco, che dovrebbe
rappresentare il punto di forza
della squadra, stenta a entrare
nel vivo della gara anche perch
la formazione appare statica e
nond profondit alla manovra.
RIPRESA SUPER
La partita decolla nella ripresa
quando le squadre di allungano
e gettano nella contesa ogni ri-
sorsa. Pioli viene tradito soprat-
tutto dalla difesa, ferma anche
in occasione del secondo gol,
con Radu che non copre la fa-
scia dallarrembante Abate e
con i centrali che non chiudono
su Muntari, libero di battere a
pochi passi dalla porta e non
marcato nemmeno da Parolo. Il
Milan d la sensazione di stare
meglio sul piano fisico, il tecni-
co biancoceleste effettua tardi-
vamente cambi che andavano
fatti in avvio di secondo tempo.
Anderson, Djordjevic e soprat-
tutto Mauri cambiano marcia al-
la Lazio, con la squadra che di-
venta pi aggressiva, pronta ad
attaccare gli spazi, conquista an-
goli a ripetizione, crea qualche
pericolo in pi. Mauri guida la
tardiva riscossa, sia come cen-
trocampista che come attaccan-
te aggiunto, perch d qualit a
un centrocampo senza fosforo
dove Biglia si limita al compiti-
no e dove Parolo non si accende
mai. I rossoneri difendono il suc-
cesso, limitandosi al contropie-
de e, alla fine, abbracciano Inza-
ghi. Il tab di San Siro resiste
agli anni.
GabrieleDeBari
RIPRODUZIONERISERVATA
IL PERSONAGGIO
MI LANO Corsa, passaggi filtranti e
palloni recuperati. La partita di
Stefano Mauri a SanSiro inizia-
ta soltanto al 73' e forse questa
sconfitta servir da lezione a Ste-
fano Pioli che lo ha buttato trop-
po tardi nella mischia. Il centro-
campista biancoceleste suben-
trato a Lulic a ripresa inoltrata
ed quello che pi di tutti ha im-
pensierito la difesa del Milan.
Pochi minuti a SanSiro per spin-
gere la Lazio a una rimonta in-
credibile dopo essere andata sot-
to tre volte per le reti di Honda,
Muntari e Menez (il francese, ex
Roma, su rigore). Con la sua vi-
sione di gioco ha dialogato con
tutti i compagni ed stato pro-
prio lui a mettere Djordjevic da-
vanti a Diego Lopez, ma l'attac-
cante ha sbagliato. Peccato per-
ch proprio lui qualche minuto
prima aveva propiziato lautore-
te di Alex, gol della bandiera del-
la Lazio. Il campionato appena
iniziato e ci sar tempo, vista an-
che la sosta per le gare della Na-
zionale di Antonio Conte (pre-
sente a San Siro insieme a Carlo
Tavecchio e Lele Oriali), per ri-
mediare agli errori commessi e
trovare la giusta quadratura di
una squadra che comunque al
Meazza ha cercato di fare la par-
tita. Cos daieri il tecnicoPioli sa
chepucontare suMauri, che in
tutti questi anni ( sbarcato a
Formello nel gennaio 2006 e ha
finora collezionato 254 presen-
ze) diventato il simbolo della
Lazio. Da ricordare il suo ritor-
no in campo a febbraio, nel der-
by con la Roma (terminato 0-0),
dopo la squalifica per il calcio-
scommesse. Sei mesi di stop per
tornare nella gara pi sentita e
lottare su ogni pallone. Mauri
aveva poi concluso la stagione
con 12 presenze e quattro gol. Il
nuovo anno in biancoceleste ri-
parte da Milano e dal carattere
messo in campo fin dal suo in-
gresso al posto di Lulic. Per ago-
nismo pu essere preso ad esem-
pioe dopo la sconfitta di ieri con-
tro il Milan anche a lui che Pio-
li si deve aggrappare. A uno co-
me lui non si pu rinunciare, es-
sendo stato il motore offensivo
di una squadra che nel finale ha
cercato di mettere alle corde i
rossoneri, nonostante il risulta-
to negativo. Chiss cosa sarebbe
successo negli ultimi secondi se
Candreva avesse trasformato il
rigore...
SalvatoreRiggio
RIPRODUZIONERISERVATA IL CAPITANO Stefano Mauri
GIOIA Pippo Inzaghi festeggia il successo con Abate e Muntari
LAZIO, REGALO A INZAGHI
`
Pioli trova lassetto giusto solo nellultima mezzora
Candreva si fa parare da Lopez il rigore del possibile 2-3
`
I biancocelesti sbagliano tutto per unora e consegnano
tre gol al Milan e la vittoria al debutto in Aal suo tecnico
SOTTO TONO
I NUOVI ACQUISTI
A COMINCIARE
DALLATTESO DE VRIJ
MA TUTTA LA DIFESA
A SBANDARE
-TRX IL:31/08/14 22:46-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 41 - 01/09/14-N:
41
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Sport
MALE Debutto negativo per il difensore olandese De Vrij
MILAN 3
LAZIO 1
BERISHA 6
Incolpevolesui gol, lasciatoallo
sbaragliodai compagni di reparto,
nelfinaleevitail quartogol suEl
Sharaawy.
BASTA 5,5
Unerroreimperdonabilelasciare
campoliberoaunattaccanteveloce,
allastreguadi unaerolito, come
accadeinoccasionedel vantaggio
rossonero. El Sharaawyunafreccia
ecolpiscesubito. Nellaseconda
partedellaripresasi riscattaunpo
assicurandounadiscretaspinta
sullafascia, asupportodi Candreva.
CANA 5,5
Menezloportafuori dallazona, per
sfruttarelasuatecnicadi base. Lui se
lacavaconil mestiere, persui primi
2golladifesaimbalsamata, lecolpe
sonoanchesue.
DE VRJI 5
Steccaclamorosamenteallesordio.
Responsabilitsul primogol,
impacciatosul secondo, procurail
rigore. Nondsicurezzaal reparto,
anzi il primoadaccusarepericolosi
sbandamenti. Deveancorainserirsi.
RADU 4
Si perdeHondasul primogol, si
perdeAbatesul raddoppio. Un
disastroincopertura, daquella
fasciail Milanaffondasenza
problemi. Unaserataccia.
PAROLO 5
Duellodi corsaefisicoconMuntari,
chedimenticanellazionedel
raddoppio. Giocaprevelamentein
copertura, si cibadi labili tocchi, che
spessosbaglia. Unapresenza
calligrafica, nonil rinforzochedeve
essere.
BIGLIA 5
Agiscetroppobassoequestogli
impediscedi assicuraregli imput
necessari allamanovra, chediventa
lentaescolastica. Dovrebbeessereil
regista, nonregalaneppureun
passaggioimportante.
LULIC 5
Correavuoto, nontrovamai lospazio
peraffondarelazione, nonprocura
mai lasuperioritnumerica: buona
volont, grevenei tocchi.
CANDREVA 6
Nelprimotemposi vedepoco, nella
ripresacambiapassoemettein
ambasceil settoresinistrodei
rossoneri. Spessoaccentrala
posizione, perentrarenel cuoredel
gioco, dsemprelimpressionedi
crearequalcosadi positivo. Mezzo
votoinmenoperil rigoresbagliato.
KLOSE 5
Qualchesponda, tocchi felpati ma
senzalasciaretracce. Lasquadra
nonlassecondaeil tedescosi
eclissa.
KEITA 5
Cominciabeneconuniniziativache
lasciabensperare. E sempre
raddoppiatoevaindifficolt, senza
mai aprirelafalcataversolarea
avversaria. Nonil migliorKeita,
peri compagni restanotroppo
ancorati suposizioni di attesaelui
soffrequestoatteggiamentotattico.
DJORDJEVIC 5
Mauri gli serveunassistal bacio, su
punizione, elui losprecaconungoffo
tentativodi stop. Nonmordemai.
ANDERSON 6
Quandoentramostradesideriodi
fare, rimpiazzaKeitasullasinistra,
arretraaprenderepallama, comeal
solito, peccadi concretezza. Piace
latteggiamento.
MAURI 7
Giocaunaventinadi minuti, i migliori
dellasquadra. Conlui incampola
Lazioacquistainqualiteincisivit,
entranellefasi piimportanti della
manovra, sfioralareteconuna
radenteconclusione. Andava
inseritoinavviodi ripresa.
PIOLI 4
Si lasciadarescaccomattodaun
esordienteinserieA. Sbaglia
formazioneelacorreggetroppo
tardi. Ledichiarazioni spavaldedella
vigilianontrovanoriscontronella
sfida, il centrocampobiancoceleste
nonpurinunciarenaLedesmae
neppureaMauri, lunicoconi piedi
buoni ei tempi giusti persupportare
gli attaccanti. Facciatesorodegli
errori eripartadagli ultimi 20minuti.
G.D.B.
RIPRODUZIONERISERVATA
I cinque
minuti
chiave
LE REAZIONI
MI LANO La Lazio deve ripartire da
quanto di buono ha fatto nel se-
condotempo. StefanoPioli boccia
la squadra dei primi 45', andata
sotto gi al 7': S, c mancata un
po di lucidit, ma nel secondo
tempo abbiamo fatto meglio cre-
andocinque osei palle gol, l'ana-
lisi del tecnicobiancoceleste. Que-
ste sono sconfitte che possono far
crescereungruppo: Sonolezioni
importanti, ci sono situazioni che
vanno sviluppate meglio. La pre-
stazione tutto sommato positi-
va, ma ci sono situazioni da mi-
gliorare. La partita labbiamo fat-
ta noi, il Milan stato pi bravo
nellesituazioni topiche. Abbiamo
comandato il gioco, la manovra
stata corale. Ci vuole pidetermi-
nazione ed attenzione. Abbiamo
presodue gol nei momenti decisi-
vi della partita, ma abbiamo gio-
cato a testa alta fino alla fine. Col
rigore di Candreva potevamo ria-
prirelagarasoprattuttosei tempi
di recupero fossero stati pi lun-
ghi, cinque mi sono sembrati po-
chi.
RIPARTENZE SOFFERTE
I rossoneri hanno saputo chiude-
re tutti gli spazi: Il Milan ha gli
stessi nostri obiettivi, questa sera
hagiocatoconpazienzaehasfrut-
tato le ripartenze. La nostra pre-
stazione c stata, quando crei co-
s tante occasioni nonpuoi segna-
re un solo gol. I cambi ci hanno
datobrio, ma rifarei le stesse scel-
te iniziali. De Vrji? Ha grandi
potenzialit, molto giovane, ma
ancora unpo acerboper il nostro
campionato. Maioragionoinma-
niera differente. tutta la squa-
drachehaavutoproblemi, quindi
normale sia cos. Non il mo-
mento delle amarezze per il mer-
cato. Pioli ha le idee chiare sulla
rosa a disposizione: La societ si
mossa molto bene, allestendo
unorganicocompetitivoper acce-
dere all'Europa, mi auguro che
domani (oggi, ndc) si possa cede-
re qualche giocatore per non pe-
nalizzarlo durante la stagione. Se
horimpianti per le scelteeffettua-
te? Ho cercato di schierare la mi-
glior formazione possibile, i cam-
bi ci hanno dato brio ma rifarei le
stessescelte.
SODDISFAZIONE
Se da una parte c' una squadra,
la Lazio appunto, che deve ripar-
tire daquantohafattovedere nel
secondotempo, dallaltrac'il Mi-
lan che ha iniziato bene questo
campionato, dopo la pessima sta-
gionescorsa: Mi sonoemoziona-
to. Devo ammettere di pi di
quando ero giocatore. Fare l'alle-
natore unacosa che ti prosciuga
madgioiepositive. qualcosadi
moltogratificanteper me. Dopoil
secondo gol ho perso un po la te-
sta ma esultare una delle cose
pi belle del calcio, racconta In-
zaghi. Poi si passa adanalizzare il
match dei rossoneri: Abbiamo
bisognoinfase di possessodi ave-
re pi controllo del gioco, ma
c'eragrandevoglia, facevofaticaa
farmi sentire dalla panchina, ave-
vamo bisogno di lavorare insie-
me. Abbiamo vinto contro una
grande squadra. La gestione della
partita va migliorata, per 60' sia-
mo stati fantastici poi abbiamo
sofferto. Mi piace ricordare quel-
lochehadettoAbbiati, hafattodi-
scorso motivazionale alla squa-
dra, sonofelicedi averloconme.
S.R.
RIPRODUZIONERISERVATA
De Vrji stecca la prima
Klose non lascia tracce
7
il minutopi
importantedel
matchquandoil
Milanpassain
vantaggiosu
unazione, molto
bellaincontropiede.
El Sharaawy
decisivo, complici
anchei difensori
laziali chelasciano
liberoHonda.
56
laretecheuccidela
partita, quandola
Laziosperadipoterla
recuperarla, edarriva
ancoradaunazione
velocesullafascia. La
difesabiancoceleste
imbalsamataelascia
liberoMuntarisotto
portaperunfacile
tocco.
65
Ilrigorechemandain
archiviolavittoriadei
rossoneri, procurato
etrasformatoda
Menezperun
atterramentodiDe
Vrji.Lolandese,
ammonitopochi
secondiprima,
commetteilfalloche
consentealMilandi
chiuderelagara.
73
loradiMauri,
lunicovero
centrocampistadi
qualitcheentraed
unascossatecnicaalla
squadra.Un
inserimento
colpevolmente
tardivo.
94
Candrevasbagliail
rigorechepotrebbe
illudereancoraper
qualchesecondo.
Pioli: Ci mancata lucidit, ma la strada giusta
SAN SIRO EMOZIONANTE
LA MIA GIOIA? ESULTARE
RESTA LA COSA
PI BELLA DEL CALCIO
Pippo Inzaghi
tecnico del Milan
Milan (4-3-3): Diego Lopez 7, Abate 6,5,
Zapata 6, Alex 6,5, Bonera 6,5, De Jong 6,
Muntari 6,5(23st Essienng), Poli 6, Honda
6,5 (31st Armero ng), Menez 6,5 (37st
Niangng), El Shaarawy 7. Inpanchina: Ab-
biati, Agazzi, Rami, Zaccardo, Albertazzi,
Cristante, Saponara, Mastour). All. Inzaghi
7.
Lazio(4-3-3): Berisha6, Basta 5,5, De Vrji
5, Radu4, Cana5,5, Parolo5, Biglia5, Lulic
5(28st Mauri 7), Candreva6, Klose5(15st
Djordjevic 5), Keita 5 (15st Anderson 6). In
panchina: Guerrieri, Strakosha, Braafheid,
Gentiletti, Novaretti, Konko, Cataldi, Gon-
zalez, Ledesma. All. Pioli 4.
Arbitro: Tagliavento6,5
Reti: 7 pt Honda, 11 st Muntari, 20 st Me-
nez(rig), 22 stautogolAlex.
Note: spettatori paganti 36.674, incasso
1.053.825, ammoniti Diego Lopez, De
Jong, De Vrji, Lulic, Radu. Angoli 10-0 per
laLazio. Intribunail presidente rossonero
Berlusconi, il ct azzurro Conte e il presi-
dentedellaFigcTavecchio.
Parolo chiede tempo
Siamo un cantiere
Marco Parolo in un contrasto con Muntari
IL DEBUTTANTE
MI LANO Siamouncantiereaperto
e stiamo lavorando. Il pensiero
di MarcoParoloal debuttoufficia-
le con la maglia della Lazio. Sia-
mo cresciuti nel finale perch nel
secondo tempo abbiamo trovato
pispazi. C mancata la velocit,
ma siamo in crescita - ha prose-
guito il centrocampista, arrivato
questestate dal Parma -. Cose
buone e non buone della nostra
prestazione? Noncstata cattive-
ria e determinazione. Abbiamo
subitoleripartenzedel Milan, ma
sonotuttecose che si possonomi-
gliorare. Siamo una squadra che
ha spirito e voglia di lottare. Dob-
biamo crescere, limare qualche
errore. Ci mancaunpo di brillan-
tezzanel breve, dobbiamolavora-
re. Semi aspettavounMilancos?
Sonostati bravi asfruttaregli spa-
zi incontropiede. Lagaradei ros-
soneri ha sorpreso un po i bian-
cocelesti. Inzaghi ha preparato
bene la partita riuscendo a bloc-
care le iniziative della Lazio. Do-
po la sosta, si giocher contro il
Cesena. Il passatodi Paroloche ri-
torna, ma quel giorno non ci sar
tempoper leemozioni. Bisogner
subito ripartire per conquistare i
primi tre punti: S, dobbiamo
vincere per riscattare questa
sconfittacontroil Milan. Lasqua-
dra ha dei valori importanti e li
devedimostrareincampo.
S.R.
RIPRODUZIONERISERVATA
OTTIMISTA Stefano Pioli
LA PARTITA LABBIAMO
PORTATA AVANTI NOI
I NOSTRI AVVERSARI
HANNO SAPUTO
SFRUTTARE MEGLIO
LE OCCASIONI
LA DELUSIONE I calciatori
della Lazio lasciano
lo stadio di San Siro
con lumore a terra
dopo il 3-1 subito
dal Milan di Inzaghi
-TRX IL:31/08/14 23:14-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 42 - 01/09/14-N:
42
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Sport
PERSONAGGI
ROMA Col passare del tempo il
mondo zemaniano ha preso a ge-
nerare anche allenatori oltre che
calciatori. Capaci di conservaregli
insegnamenti di Zeman, aggiun-
gendo sfumature calcistiche che
provano a riscriverlo. Cos Euse-
bio Di Francesco sfida il suo ex al-
lenatore. Ingiacca blu, entrano in-
sieme in campo, parlottando e
scherzando, e, prima della separa-
zioneda panchina, ZdenekZeman
con la cravatta accompagna
con uno schiaffetto dietro la nuca
e molta tenerezza, Eusebio Di
Francesco in panciotto e i soliti
occhiali da hipster e i capelli alti
sulla testa . la prima volta che
giocano contro. Un anno e mezzo
dopo Zeman ritrova il campiona-
to, e comincia con uno dei suoi ex
calciatori come avversario, uno
che lo ha ascoltato anche fuori dal
campo, adistanza.
A SPECCHIO
Hanno una lingua diversa ma di-
cono le stesse cose. Giocano a
specchiomaconDi Francescoche
sembra avere una spaventosa vo-
glia di batterlo. un film di Wes
Anderson, lapartita traSassuoloe
Cagliari, tuttagiocatasulle misure
e lo slancio, il rischio di sperimen-
tare e giocare come se non ci fosse
altro, solo geometria. Con Sau e
Zaza dispositivi vorticanti che pro-
vano a sovvertire le difese e che ri-
specchiano il carattere dei due al-
lenatori. Zaza, per, caricato a
molla, dimostra una fame di cam-
po e gol divorandone come se
fosse alla playstation e poi se-
gnandone di vol, uno pi difficile
e esteticamente pi bello di quello
del sardo. Di Francesco tradisce
tutta la sua et saltellando come
Inzaghi, Zemanaccompagna il pa-
reggio facendo salire una guancia
e riuscendo a fare meno di Clint
Eastwoodacinema. Il Sassuoloha
una densit di flusso maggiore. La
difesa del Cagliari cos alta che
sembra la sfumatura dei capelli di
El Shaarawy. Per quanto il Sassuo-
lo spinga, il Cagliari ha una flem-
masovieticada chi sache pufare
meglioma lofardopo, inseguito.
C la voglia di apparire, il voler di-
mostrare da parte di Di France-
sco che i maestri vannomangiati
insalsa piccante. Zeman il solito,
appoggiato al muretto conserva la
posa di quando fumava a bordo
campo, e sembra sapere quello
che il suo ex calciatore gli riserva,
peccatochenonlosappianoquelli
del Cagliari. Conti non ancora
Totti e nemmeno De Rossi nel pro-
cesso rigenerativo zemaniano. Di
Francesco si agita e muove da rap-
per, e la musica ce la mettono i
suoi in campo. Tra superare o me-
no il proprio maestro, per ora, c
una partita giocata per azzerare la
distanza, uscendodallombra.
MarcoCiriello
RIPRODUZIONERISERVATA
GENOA 1
NAPOLI 2
SASSUOLO 1
CAGLIARI 1
TORINO 0
INTER 0
ATALANTA 0
VERONA 0
IL COLPO
GENOVA Anti Juve? Anti Roma? Il
Napoli, per il momento, nonsem-
bra esser ancora pronto al cento
per cento. Non bello a vedersi
ma si riscopre per, grazie a De
Guzman, assolutamente letale.
Brucia ancora tremendamente la
ferita dell'eliminazione dalla
ChampionsLeagueedi 90minuti
di Bilbao si sentono sulle gambe
di molti giocatori. C', per, la vo-
glia di non smettere di crederci
mai ed i cambi sono decisivi per
risvegliare lo spirito guerriero
dellasquadradi Benitez. Il Genoa
di Gasperini, storicamente soli-
dissimoal Ferraris, unodei peg-
giori avversari possibili per ritro-
vare il vecchio smalto. Il pressing
dei padroni di casa, davveroasfis-
siante, mette a nudo l'incapacit
di una squadra che vuol diventa-
re leader della serie A ma fatica
tremendamente a dettar legge
fuori casaedimporreil suogioco.
Cos Benitez deve aggrapparsi ai
singoli, in questo caso al canade-
se (entrato alla mezzora della ri-
presaal postodi Hamsik), per riu-
scireasuperareunostacoloestre-
mamente insidioso. Il Genoa ci
crede di pi ma, a parte il primo
tempo, nella ripresa non riesce
a creare occasioni da rete. Non
bastano svariate geometrie, ispi-
rate dal venezuelanoRincon(ar-
rivatodallAmburgoaparametro
zero, che affare per Preziosi) che
arrivapivoltedalleparti di Rafa-
el. Avolte, per, chi troppo gigio-
neggia destinato a pagare, so-
prattuttosedi frontec'unasqua-
dra dallo straordinario potenzia-
lecomeil Napoli.
LA DIFESA BALLA
Alla vigilia, Benitez aveva chie-
sto ai suoi di giocare spalla-spal-
la. L'unit di intenti e lo spirito
di squadra, totalmente mancan-
ti in occasione della debacle di
Bilbao. Il problema numero uno
resta la difesa. Troppe incertezze
per Albiol e Koulibaly. E' ancora
da bocciare la coppia difensiva,
vittima di ripetute amnesie di cui
il Genoa non riesce completa-
mente ad approfittare, un po' per
l'imprecisione del suo tridente e
un po' anche per l'ottima vena di
un Rafael versione spiderman.
L'armamiglioredel Napoli sem-
pre la solita. Il gioco a memoria
dei suoi quattrouomini d'attacco,
qualcosadi stordenteper lasqua-
dra rossobl, largamente rinno-
vata con quattro nuovi undicesi-
mi da integrare. E' la pievidente
differenza tra queste due squa-
dre, perchgli uomini di Gasperi-
ni dannopropriol'impressionedi
conoscersi pochissimo. Insigne,
preferito a poche ore dal via al
matchaMertens, davveroscate-
nato. Perotti, l'esterno d'attacco
reduce da una stagione davvero
sfortunata (2 presenze) al Boca
Juniors, deve vestire i panni del
terzino per rimediare disastri
combinati dal brasiliano Edenil-
son e dall'incerto De Maio. Il gol
di Callejon, al minuto 3, nasce
propriodaunoscambiovelocissi-
mosull'asseInsigne-Higuain. Per
lo spagnolo facile facile sparare
unmissileincrociatoimprendibi-
le per Perin. Genoa in difficolt a
registrare rapidamente il credo
tecnico di Gasperini ma indivi-
dualmente, sempre Edenilson a
parte, i nuovi acquisti si muovo-
no bene. Rincon lotta a centro-
campo, Perotti corre a perdifiato
e scodella palloni d'oro per Pinil-
la. Il pareggio, al 39', nasce per
dallafasciasinistra: unapennella-
tadi Marcheseperfettaper late-
sta del centravanti cileno. Rafael,
messe due pezze prima, non pu
far sempre miracoli. Le difficolt
del Napoli sono in buona parte
qui, ma anche nello scollamento
tra i reparti che si nota soprattut-
tonellaripresa. Per lacronacaIn-
ler, una rinuncia in Champions
cheaBenitezcostataunmaredi
critiche, non brilla. Cos al tecni-
co spagnolo non resta che aspet-
tarel'arrivodi DavidLopez, venti-
quattrenne centrocampista in
forza al Swansea. Gasperini pu
gi esser contento della squadra
vistaieri aMarassi, capacedi argi-
nare cos bene una delle squadre
pi blasonate de campionato. Fi-
noall'ingressodi DeGuzman.
MarcoCallai
RIPRODUZIONERISERVATA
PALERMO 1
SAMPDORIA 1
CESENA 1
PARMA 0
UDINESE 2
EMPOLI 0
Zeman e Di Francesco, il fascino della prima volta contro
LALLIEVO E IL MAESTRO
PARLANO DUE LINGUE
DIVERSE, MA IN CAMPO
DICONO LE STESSE COSE
ZAZA E SAU FIRMANO
IL PAREGGIO
Genoa (3-4-3): Perin6,5; DeMaio5,5, Bur-
disso 6, Marchese 6; Edenilson 5, Rincon
6,5, Sturaro6(41st Mussis), Antonelli 6; Pe-
rotti 6,5(23'st Falqueng), Pinilla7, Kucka5
(29'stRagusa5,5). All.: Gasperini 6,5
Napoli (4-2-3-1): Rafael 6,5; Maggio 5,5,
Albiol 5, Koulibaly 5, Britos 5,5; Inler 6,
Jorginho 6; Callejon 6,5 (19'st Mertens 6),
Hamsik 6,5 (29' st De Guzman 7), Insigne
6,5 (41st Michu ng); Higuain 6. All.: Beni-
tez 6
Arbitro: Banti di Livorno6
Reti: 3' pt Callejon, 38' pt Pinilla, 49st De
Guzman
Note: Ammoniti: Marchese, Sturaro, Ra-
gusa, Albiol
Sassuolo (4-3-3): Pomini 6,5; Gazzola6,
Antei 6,5, Ariaudo 6, Peluso 5; Biondini 6,5,
Magnanelli 5,5, Missiroli 6 (33 st Chibsah
6); Berardi 6(25 st FloroFlores6), Zaza6,5,
Sansone5(37 st Vrsalikosv). All. Di France-
sco6.
Cagliari (4-3-3): Colombi 6; Pisano 6(23
pt Balzano 6,5), Ceppitelli 5,5, Rossettini 6,
Avelar6(44 stMurrusv); Ekdal 6,5, Crisetig
6, Conti 6; Farias6, Sau6,5(24 stLongo5,5),
Cossu6. All. Zeman6.
Arbitro:Valeri di Roma6.
Reti:pt42 Zaza(S), 44 Sau.
Note:amm. Berardi, Peluso, Conti, Crisetig.
Torino(3-5-2): Padelli 7; Bovo 6, Glik 6,5,
Moretti 6,5; Maksimovic 6 (26' st Molina-
ro 6), Nocerino 5,5, Gazzi 6,5, El Kaddouri
5 (10' st Sanchez Nino 6), Darmian 6; Qua-
gliarella 6,5, Larrondo 5 All.: Ventura 6
Inter (3-4-2-1): Handanovic 7,5; Ranoc-
chia 6, Vidic 5, Juan Jesus 6; Jonathan 5
(40' st Nagatomo ng), Medel 6, M'Vila 5,5
(11' st Osvaldo 6,5), Dod 5 (35' st D'Am-
brosio ng); Kovacic 5, Hernanes 5; Icardi
5,5 All.: Mazzarri 5,5
Arbitro: Doveri 5
Note: 26 mila spettatori. Espulso Vidic.
Ammonito Maksimovic.
Atalanta (4-4-1-1): Sportiello 6.5; Zap-
pacosta 6, Benalouane 6, Biava 6,
Dram 6; Estigarribia 6 (37' st Spinazzo-
la sv), Cigarini 5.5, Carmona 6, Bonaven-
tura 6.5; Moralez 5 (28' st Boakye 5); De-
nis5.5(15' st Bianchi 5). All. Colantuono
Verona (4-3-3): Rafael 6; Martic 6, Mar-
quez6.5, Moras6.5, Agostini 6; Obbadi 6
(28' st Ionita sv), Tachtsdis 6, Hallfreds-
son 5.5 (18' st Lazaros 5.5); Gomez 5.5
(37' st NicoLopezsv), Toni 6, Jankovic6.
All. Mandorlini 6.
Arbitro: Rizzoli di Bologna6.5
Note: angoli 5-2. Ammoniti Hallfreds-
son, Lazaros, Dram, Ionita, Boakye.
Spettatori 14.925, incasso74.334euro.
PRIMO GOL Rodriguez (Cesena)
DE GUZMAN IN EXTREMIS
NAPOLI RIVEDE LA LUCE
`
Il campionato dei partenopei inizia con i brividi: il gol-vittoria solo nel recupero
`
Callejon segna in avvio, Pinilla pareggia, poi la rete del canadese scaccia i fantasmi
DEBUTTO FELICE Il Napoli ha ritrovato il sorriso dopo la delusione delleliminazione in Champions League
Palermo(3-5-2) Sorrentino6, Munoz 6.5,
Terzi 6, Andelkovic 6, Pisano 6, Bolzoni
6.5, Rigoni 5 (26' st Ngoyi), Barreto 6.5,
Daprel6, Vazquez6.5(49' st Bentivegna
sv), Dybala7.5(31' st Belotti 6). All. Iachini
Sampdoria (4-3-3): Viviano 6, De Silve-
stri 6, Gastaldello 6.5, Regini 5, Caccia-
tore 5.5, Soriano 6, Palombo 5.5 (31' st
Bergessio sv), Obiang 5.5 (20' st Krsti-
cic 6), Sansone 5.5 (44' pt Silvestre 6),
Okaka 6.5, Eder 5.5. All. Mihajlovic 6.
ArbitroTommasi 6.
Reti 7' pt Dybala, 46' st Gastaldello.
Ammoniti: Rigoni, De Silvestri, Regini
Okaka e Daprel. Espulso Regini al 40'
del pt
Cesena (4-3-1-1): Leali 6, Capelli 6.5
(31' st Perico 6), Volta 6.5, Lucchini 7,
Renzetti 6.5, De Feudis 6.5, Cascione
7, Coppola 6.5, Brienza 7.5 (24' st
Garritano 6), Marilungo 7, Rodriguez
7.5 (43' st Krajnc ng). All. Bisoli 7.5.
Parma (4-3-3): Mirante 6, Cassani
5.5 (37' st Ristovski ng), Paletta 5.5,
Lucarelli 5.5, Gobbi 5, Acquah 6, Lodi
5.5, Jorquera 6, Biabiany 5.5 (28'st
Coda 5.5), Palladino 5,5 (20' st Amau-
ri 6), Belfodil 5.5. All. Donadoni 5.5.
ArbitroPeruzzo 6.5.
Reti 37' pt Rodriguez.
Ammoniti Lucchini, Jorquera, Rodri-
guez
Udinese (3-5-2): Karnezis 6; Heurtaux 6,
Danilo 7, Domizzi 6,5; Widmer 6,5, Allan 6,
Guilherme6,5, Badu6(68 BrunoFernandes
6), Pasquale 6,5; Di Natale 7,5 (84 Kone sv),
Muriel 6,5(69 Thereau6). All. Stramaccioni.
Empoli (4-3-1-2): Sepe 6,5; Laurini 5, To-
nelli 5,5, Rugani 5, Hysaj 5,5 (67 Rui Ma-
rio 5,5); Vecino 5,5, Valdifiori 5,5, Croce 6;
Verdi 6; Tavano 5,5, Mchedlidze 5 (83
Pucciarelli sv). All. Sarri.
Arbitro: Di Bello di Brindisi 6,5
Reti: 58 e al 61 Di Natale.
Note: Ammonito: Verdi. Angoli: 8-4 per
lEmpoli. Spettatori: 9 mila circa.
Rodriguez regala
la vittoria al Cesena
LA SQUADRA
DI BENITEZ FATICA
ANCORA MOLTO
A IMPORRE IL GIOCO
RESTA LA FORZA
DELLATTACCO
AMICI Zeman e Di Francesco, ieri avversari in panchina
-TRX IL:01/09/14 00:43-NOTE:RCITTA
-MSGR - 20 CITTA - 43 - 01/09/14-N:RCITTA
43
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Sport
LA DELUSIONE
TORI NO Unpuntoatestae tantano-
ia. Piche a fare del male all'avver-
sario, Toro edInter hanno pensato
prima a non penderle, dividendosi
la posta in palio. La partita stata
abbastanza bruttina, dominata dal
tatticismo e dai portieri (Handano-
vic ha paratounrigore, mentre Pa-
delli ha abbassato la saracinesca),
che hanno fatto la differenza, blin-
dandoil risultato. Unpassoinavan-
ti per i granata che hanno confer-
mato di avere una buona organiz-
zazione di gioco e di essere una
squadra tosta, ben attrezzata, a cui
mancaforseuncentravanti (Immo-
bileavrebbefattocomodo). Unpas-
so indietro per i nerazzurri, da cui
ci si aspettava qualcosa inpi, con-
siderandoleambizioni di Mazzarri
e della societ, che punta ai primi
treposti eafarequel saltodi qualit
in termini di mentalit e di gioco,
mancati l'annoscorso.
SAMIR SHOW
Come in ogni partita a scacchi
che si rispetti, al fischio d'inizio
di Doveri i duellanti si sono annu-
sati, un po' pigri, e all'emozione
del morso letale hanno privilegia-
tol'agiodellagestione oculata, in
attesa che qualcosa o qualcuno
offrisse un episodio con cui sfa-
marsi come nel caso della tratte-
nuta (?) in area di Vidic a Qua-
gliarella. Un fulmine a ciel sere-
no. Il direttore di garaha indicato
il dischetto senza alcun dubbio.
Dopo un breve conciliabolo fra
El Kaddouri (che aveva realizza-
to il penalty decisivo in Europa
League) e Larrondo, quest'ulti-
mo si fatto ipnotizzare da Han-
danovic, che si confermato un
para-rigori di primissimo livello,
respingendoil tiro. Questavolta
andata bene, l'anno scorso sem-
pre Doveri mi aveva espulso.
Niente di fatto, o meglio, tutto da
rifare per gli sfidanti, sempre pri-
gionieri di un tatticismo esaspe-
rato, che ha condizionato una
partita poco frizzante, dominata
datroppe palle inattive.
TATTICISMO
Ventura e Mazzarri, ne hanno vi-
ste tante e per questo non hanno
lasciato nulla al caso, consapevo-
li che a certi livelli un dettaglio
pu fare la differenza, a maggior
ragione dopo aver giocato solo
gioved il preliminare di Europa
League. Il tecnico granata ha pre-
ferito intasare le fasce - Bovo e
Maksimovic a destra e Moretti e
Darmiana sinistra - coprirsi, pre-
sentando un 3-5-2 accorto, corto
e pensato per il contropiede con
Quagliarella e Larrondo l davan-
ti, una coppia nuova di zecca do-
po gli addii di Immobile e Cerci,
gli uomini che hannotraghettato
il Toro dalla parte sinistra della
classifica e in Europa. Senza quei
due non proprio la stessa cosa,
ma l'ex attaccante della Juve ol-
tre a procurarsi il rigore si reso
protagonista di alcune giocate di
livello. Dall'altra parte Mazzarri
ha optato per un 3-4-2-1 dinami-
co, facendo esordire in campio-
natoi mastini M'Vila e Medel con
Dod e Jonathan a spingere sulle
fasce. Eppure la circolazione del
pallone non stata fluida. Senza
l'infortunato Palacio spazio ad
Hernanes e a Kovacic fra le due li-
nee a supporto di Icardi, unica
punta, troppo solo per impensie-
rire Padelli, fresco di convocazio-
neinnazionale.
SOLO LAMPI
Nella ripresa la gara salita un
po' di giri. Torosubitopericoloso
con Quagliarella (il migliore dei
suoi). Dopo un'oretta scarsa pri-
mi cambi. Ventura ha tolto El
Kaddouri, inserendo un Sanchez
Nino, un trequartista. Risposta
immediata di Mazzarri, che ha
mutatotatticamente l'Inter: fuori
un mediano (M'Vila), dentro una
punta (Osvaldo), che si reso su-
bito pericoloso (paratona in usci-
ta di Padelli), galvanizzato dai fi-
schi della curva Maratona per i
suoi trascorsi alla Juve. Stesso
trattamentoper l'exD'Ambrosio.
Rosso diretto per Vidic per aver
applaudito l'arbitro. Esagerato.
La stanchezza ha preso il soprav-
vento. Un punto a testa e niente
pi.
LucaPasquaretta
RIPRODUZIONERISERVATA
LA POLEMICA
ROMA Daremo grande spazio ai so-
cial network aveva candidamen-
te promesso qualche giorno fa Sa-
brina Gandolfi, la nuova conduttri-
ce della Domenica Sportiva, tra-
smissione un po sbalestrata negli
ultimi tempi, pressata dalle dirette
altrui, dalle esclusive a caro prez-
zo, dallo spezzatino del campiona-
to, dai secondi diritti. La promessa
diventata una minaccia: perch il
social network ora la pedana del-
le schermaglie (o il ring dei pugni)
proprio intorno alla DS: se ne fat-
ta promotrice la defenestrata con-
duttrice, Paola Ferrari, la quale,
contando su di un munizionamen-
to di migliaia di followers o fan
sparsi tra i vari account e profili,
mette in rete, prontamente retuit-
tata o postata dallonda dei likes,
una scia di soave perfidia che
trionfalmente si conclude con un
complimenti per i denti rifatti.
Una versione senza troppo sporti-
vo fair play dellormai mitico En-
rico stai sereno che fu il licenzia-
mentointroncodi Renzi aLetta. E
probabile che anche i denti rifatti,
ai tempi di Suarez, diventino un
tormentone. Comunque saremmo
un po pi cauti nel tirare in ballo
rifacimenti e piccole correzioni.
Ma le voci bionde della Rai non si
fermano e si lanciano e rilanciano
messaggi cifrati: Si scatenato il
social vip, sar perch vip che
non lo uso? dichiara pi o meno
la Gandolfi che si autoemargina
dal vippaio dove del resto nessuno
laveva messa; Twitta un po, dor-
mi tranquilla e vediamo se la mat-
tina riesci a guardarti allo spec-
chio il riassuntino delle punzec-
chiate dellaFerrari.
IL WEB SI SCHIERA
E ce nest quun dbut, continuo-
ns le combat si diceva nel 68.
Cio: solo linizio, lotta continua.
Un pigro meraviglioso si chiedeva:
perch deve essere continua? I fol-
lowers si stanno schierando, arma-
ti di 140 caratteri: mal ne incoglie
anche a Marco Mazzocchi, che fa
gli auguri a Sabrina. Siamo una
squadra, dice. E Paola non perde
tempo: lo so... Pi divertente, in
Belgio, tale Hilde van Malderen, la
Ilaria DAmico locale: non fa tweet
ma ha messo nero su bianco tutti i
messaggini caldi che negli anni le
hanno inviato calciatori, allenato-
ri, dirigenti e giornalisti. Non chie-
devanolintervista.
PieroMei
RIPRODUZIONERISERVATA
IL BOMBER
UDI NE Non poteva essere la matrico-
laEmpoli arovinarelaseratadi gala
dellUdinesedavanti al propriopub-
blico. Stramaccioni brindagrazieal-
ledue reti laprimasuassist di Mu-
riel e la seconda dopounregalocla-
moroso firmato Laurini - delleter-
no Di Natale, 195 reti in serie A, e
parte con il piede giusto bissando il
successodi coppa. Udine ieri festeg-
giava i dieci anni esatti dallo sbar-
coaNord-Est di AntonioDi Natale,
arrivato il 31 agosto 2004 proprio
dalla Toscana. Tot sembra un ra-
gazzino, va a caccia di altri record e
di quel Roberto Baggio distante or-
mai appena dieci centri nella classi-
ficaall time dellaSerie A. Maquel-
ladi ieri eraanchelaprimaufficiale
in campionato di Stramaccioni sul-
la panchina che, per quattro anni,
era stata occupata da Francesco
Guidolin. UnUdinese diversa nel-
lapproccio, rispettoaquella del tec-
nico di Castelfranco Veneto. Perch
il tecnico romano punta, quasi os-
sessivamente, sul possesso palla e
molto meno sulle transizioni. Ha
chiesto e ottenuto un regista vero
(Guilherme) da piazzare davanti al-
la difesa e gioca condue punte pure
per non costringere Tot al triste
ruolo di ultimo dei Mohicani in at-
tacco. Scelte chiare e anche corag-
giose, come quella di puntare tra i
pali sul nazionale greco Karnezis,
mandandoinpanchinail babyScuf-
fet e addirittura in tribuna il serbo
Brkic. Ci si muove sul terreno della
discontinuit rispetto al passato,
dunque, ma per vedere unUdinese
completamente modello Strama ci
vorr tempo e pazienza: qualit ne-
cessarie per ballare un po meno in
difesa e diventare pi cattivi in at-
tacco. Il calendario nongioca certa-
mente a favore - con Juventus, Na-
poli e Lazioallorizzonte dopolaso-
sta -, ma i tre punti dellesordio rap-
presentano la miglior linfa vitale a
livello di fiducia e autostima. E oggi
potrebbe arrivare da Parma anche
Amauri.
MattiaPertoldi
RIPRODUZIONERISERVATA
Di Natale, festa bagnata con una doppietta
La Domenica poco Sportiva
Ferrari, insulti alla Gandolfi
La Samp fa pari
Ferrero fa lo show
DUELLANTI Paola Ferrari e Sabrina Gandolfi
HANDANOVIC SALVA LINTER
TWEET AL VELENO
DELLEX CONDUTTRICE
ALLA SUA EREDE:
HAI I DENTI RIFATTI
NON PUOI GUARDARTI
ALLO SPECCHIO
PARARIGORI Samir Handanovic festeggiato dai compagni dopo aver neutralizzato il calcio di rigore di Larrondo
`
Non decolla la squadra di Mazzarri sul campo del Torino
il portiere dei nerazzurri para un calcio di rigore a Larrondo
PALERMO Nellesordio casalingo di
campionato, ilPalermodiBeppe
Iachinihapareggiatocontrola
Sampdoria(1-1)cheriuscitaad
accciuffareleretedelpareggioin
pienorecuperoconGastaldello.
Premiata, dunque, lacaparbiet
dellasquadradiSinisaMihajlovic,
passatainsvantaggioal7 del
primotempodopocheBarreto
avevaliberatoDybaladavantia
Viviano. Acomplicarelecoseper
laSamp, lespulsioneal 41 del
primotempodiRegini, punito
eccessivamentedallarbitroper
untoccodimanoinvolontario. Da
valutareoralaposizionedi
Iachini. Maloshowveronel
dopopartita. Protagonista, ai
microfonidi Sky, ilpresidente
blucerchiatoMassimoFerrero.
Laseratastatabella, manonho
maisoffertocostantonellamia
vita, dice. Poi. Selapartita
duravaaltri 5-10minuti, magari ci
scappavauncolpodiscena. Che
filmquestagara?Fugaperla
vittoria. Eancora: Con
Mihajlovicci diciamounsaccodi
bellecoseperchci amiamo
molto-spiegaprimadi
cominciareaparlareconaccento
siciliano- E' vero, cisiamo
raccontatidellebarzellette.
L'ultimachiccaperlaDAmico.
Sevuolefareunfilm.... La
conduttricerifiuta: Hogifatto
tantecosedicuimi pento....
RIPRODUZIONERISERVATA
Larimonta
Tot Di
Natale saluta
il pubblico
del Friuli
dopo la sua
doppietta
Sopra
Andrea
Stramaccioni
TOT TAGLIA
IL TRAGUARDO
DEI DIECI ANNI
CON LUDINESE: ORA
A QUOTA 195 GOL
IN SERIE A
`
Partita non esaltante, pochissime le occasioni da rete
Osvaldo ha la palla della vittoria, Vidic espulso nel finale
-TRX IL:01/09/14 00:44-NOTE:RCITTA
-MSGR - 20 CITTA - 44 - 01/09/14-N:RCITTA
44
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Sport
IL GRUPPO La festa dei giocatori della Roma dopo la rete segnata alla Fiorentina da Nainggolan
LA STORIA
ROMA Dalloperazione al gomito
alla paratona su Babacar, dopo
la spizzata con la punta dei
guantoni sul veleno di Ilicic, so-
no passati tanti giorni e mille
brutti pensieri. E unestate tra-
scorsa quasi interamente a far
fisioterapia, con rarissime pun-
tate in spiaggia a prendere il so-
le come tutti i suoi colleghi.
Morgan De Sanctis oggi ha
unabbronzatura da impiegato
h8/17, sabato compreso, ma
tornato a essere a tutti gli effetti
un portiere. Un portiere vero.
Dopo aver dimostrato nelle
amichevoli di aver recuperato
occhio e scatto, Morgan contro
la Fiorentina ha tranquillizzato
tutto e tutti: nonostante i suoi
37 anni abbondanti, la Roma
tra i pali ha unprofessionista al-
laltezza delle ambizioni di so-
ciete tifosi. Come accadutonel
passatocampionato, la squadra
di Garcia ha chiuso la partita
desordio con una vittoria e con
la porta inviolata. Un anno fa,
De Sanctis sub il primo gol sol-
tanto alla terza giornata, a Par-
ma, e quel gol di Biabiany fu
lunicoal passivonelle prime 10
vittoriose partite iniziali. Un re-
cord nel record, ricordate? Si di-
ceva: Morgan non becca gol (il
secondo del campionato solo il
2 novembre in casa del Torino)
perch sono talmente bravi Be-
natia e Castan, e lintero appara-
to difensivo della Roma, che gli
avversari non tirano mai. In re-
alt, forse si un po troppo sot-
tovalutato il valore/rendimento
dellex portiere del Napoli, ca-
pace di mantenere la propria
porta blindata per 16 volte nelle
prime 25 partite della stagione,
coppa Italia compresa. Numeri
che non si portano a casa inma-
niera casuale, ecco perch Ru-
di, quando Morgan era ancora
fermo ai box, si affrettato a
precisare che Skorupski bra-
vo, ma il titolare resta De Sanc-
tis.
IL MARTELLO
Forse anche perch il contribu-
to che MDS d alla causa giallo-
rossa va al di l della parata nel
momento pidelicato della par-
tita o delluscita in stile Neuer
finquasi a met campo per argi-
nare il contropiede avversario:
lui unveroe propriomartello,
uno stimolo incessante per i
compagni. Parole, consigli, ur-
la. E, se c bisogno, anche qual-
che parolaccia. Afindi bene, ov-
viamente. Per tenere tutti con-
centrati, per guidare i movi-
menti della squadra avendo la
miglior visuale possibile. Per
certi versi, il primo collaborato-
re di Garcia. Riverito e rispetta-
to, come si conviene a chi ha
sempre e comunque una cosa
giusta da dire. E una parata da
regalare a chi ha una Lupa ta-
tuatasul cuore.
MimmoFerretti
RIPRODUZIONERISERVATA
IL MESSAGGIO
ROMA DallOlimpico, dopolagara
con la Fiorentina, il segnale arri-
vaforteechiaro. Indirizzatoalleri-
vali del torneo, per prima la Juve
campione. La Roma sempre la
stessa. Nellambizione e nel gioco.
Anzi, probabilmente migliore.
Perch tanti possibili titolari, a co-
minciaredaStrootmancheavrla
convalescenza pi lunga, sono ri-
masti a guardare. In tribuna. Da
Maicon a Castan e Holebas. O in
panchina, comeDestroche, cerca-
to dal Chelsea e da altri club stra-
nieri, comunque lunico centra-
vanti di ruolo. Rudi Garcia, biso-
gna riconoscerglielo, lartefice
principale dellimpronta lasciata
gi alla prima di campionato.
Grandioso per il presidente Pal-
lotta, il francese riparte dalla sua
idea di calcio. Propositivo, equili-
brato e comunque spettacolare. Il
tecnico giallorosso non vuole fare
paragoni con lanno scorso. Que-
sta unaltra storia. E unaltra
squadra. Verissimo. Perch luni-
ca grande differenza conla stagio-
ne scorsa rappresentata dalla re-
staurazione della rosa. Numerica-
menteequalitativamentepicom-
pleta. Per non sfigurare in Cham-
pions e per ridurre il gap dalla Ju-
ve. Peril prestigioeperloscudetto.
Peressercomunquecompetitiva.
TRACCIA CONOSCIUTA
Come nelle esibizioni piconvin-
centi del campionato passato, la
Roma ha recitato il suo copione a
memoria. E il datopirassicuran-
te, al via della nuova annata. Per-
ch, inpartenza, Garciahaschiera-
to quattro nuovi. Di questi, 3 in di-
fesa (1 dei quali appena sbarcato a
Trigoria). Lesempioproprioque-
stultimo: Manolas stato bravo,
arrendendosi soloai crampi e mai
a Babacar e a Gomez, nella lettura
di ogni situazione di gioco. Se il
grecohail meritodi essersi presen-
tatoconpersonalit e spavalderia,
evidentechelospartitosceltodal
francese risulti efficace. In campo
il comportamento da squadra,
comevorrebberotutti gli allenato-
ri. I singoli partecipano a 360 gra-
di. Iturbe, anchelui allesordioinA
con la nuova maglia, si sforza a
rientrare per coprire Torosidis e
Cole, quando i terzini sono fuori
posizione. Davanti Pjanic si alter-
na con Totti sulla fascia: per non
dareriferimenti agli avversari.
MATURIT NELLA GESTIONE
Il sistemadi giocodi sabatosera,
il 4-2-3-1 che Rudi anche nel giro-
ne di ritornodel campionato scor-
so ha usato spesso dopo luscita di
scenadi Strootman, dlostessori-
sultato del 4-3-3. Pi che lassetto
alternativo ora larma in pi. I
ruoli, anche a centrocampo, sono
intercambiabili. Ne guadagna il
possesso palla che, come ha rico-
nosciuto lo stesso francese, stato
fondamentale nel primo tempo
con la Fiorentina. Ricominciando
a giocare il pallone anche dalla di-
fesa, con De Rossi basso e Manola
e Astori a loro agio, la Roma non
ha perso mai il controllo della si-
tuazione. E del match. Cos dimi-
nuisconoi rischi. Ancheperch, fi-
no a quando il fiato ha assistito i
giallorossi, il pressingaltoconPja-
nic, Totti, Gervinho, Iturbe, De
Rossi e Nainggolan, a volte con gli
stessi TorosidiseCole, hacostretto
la Fiorentina nella propria met
campo. Ehacancellatoogni possi-
bilitdi subirecontropiede.
PANCHINA DORO
Piace pure laltra faccia della Ro-
ma. De Sanctis fa due parate deci-
sive nella ripresa. Ma una su pu-
nizione (aiutatodalla traversa). La
chancelasciata, insomma, ai rivali
solo una. Gervinho ne ha invece
due per chiudere il match(e sfrut-
ta poi la terza a fine recupero).
Sempre ripartendo. Perch cam-
bialatteggiamento, conil baricen-
to pi basso, ma non lefficacia.
Modifica in corsa, quando le enr-
gie diminuiscono. Equi incidono i
cambi di Garcia: Florenzi, Keita e
Ljajic. Gentedi spessore.
UgoTrani
RIPRODUZIONERISERVATA
Urla, parate e miracoli
Morgan non stacca mai
I CAMPIONI
TORI NO Prima che diventi la Juve
di Allegri forse ci vorrancora un
po' di tempo. Ma il tecnico livor-
nese ha dimostrato di avere gli at-
tributi (vedi con Coman) e le idee
chiare, di essere l'uomo giusto
per continuare e possibilmente
migliorare inEuropa il lavoro ini-
ziato da Conte. I senatori, lo spo-
gliatoioe lasocietgli hannodato
una mano non indifferente in
questo mese e mezzo di apprendi-
stato bianconero. Lui ci ha messo
del suo, pungolando un gruppo
che, come ha sottolineato Buffon,
ha ancora fame di vittorie, nonin-
tende cedere il passo alla concor-
renza (ieri gli infortunati hanno
lavorato a Vinovo) e non sembra
essere bollito come invece pensa-
valextecnicoConte.
IL MODULO
Il 3-5-2 schierato a Verona rap-
presenta un'alternativa valida, la
classica soluzione da adottare in
emergenza, come capitato con-
tro il Chievo per colpa della feb-
bre, degli infortuni e della squali-
fica di Chiellini. Ma gi a partire
da domani, alla ripresa degli alle-
namenti, Allegri lavorer da subi-
to sul 4-3-3 e poi vediamo cosa
succede, inparticolare sulla dife-
sa a 4, e sul possesso palla prolun-
gato (contro il Chievo 74,1%e 21 ti-
ri), condizione necessaria in Eu-
ropa. L'assenza di Pirlo (fuori per
un mese) non lo aiuter, eppure
Marchisio in cabina di regia ha
saputosbrigarselabene. Non da
escludere che gi il 13 settembre
(la premiere allo Juventus Sta-
dium contro l'Udinese) e soprat-
tutto il 16 in Champions sempre a
Torino contro il Malmoe possa
battezzare il 4-3-2-1, perch ritro-
ver Chiellini e Barzagli (sta recu-
perando a tempo di record) in di-
fesa, potr rodare Evra e lanciare
nella mischia Morata (operato al
ginocchio), l'acquisto pi costo-
so. La societ intanto si gode Co-
man, il francesino da poco diciot-
tenne, strappato a parametro ze-
ro al Psg. Per lui 68 minuti, 4 tiri
inportaediversi segnali positivi.
UN VETERANO
Ha giocato da veterano ha det-
to Allegri, nonostante fosse sceso
in campo con 38,5 di febbre. Il
Chievo non il Real Madrid. Ma
Comanha dimostrato di avere ca-
rattere e numeri da top player. Ai
piani alti di corsoGalileoFerraris
si augurano che possa fare lo stes-
so percorso di Pogba. E per que-
sto non escludono di poter rima-
nere cos, non comprando pi
nessuno in attacco. Allegri con i
giovani ha sempre avuto un fiuto
non indifferente. Quando allena-
va il Milan ha puntato su De Sci-
glio ed El Shaarawy, facendo bin-
go.
LucaPasquaretta
RIPRODUZIONERISERVATA
Manolas
Il difensoreappenaarrivatoha
rispostopositivamentealla
chiamatadi Garcia.
Astori
Lexcagliaritanohasostituito
benelinfortunatoCastanal
centrodelladifesadellaRoma.
ROMA La Roma riprender la
preparazionesoltantodomani
pomeriggio, maRudi Garcia
avradisposizionedavvero
pochi giocatori vistochesono
moltissimi i nazionali che
sarannoimpegnati nelle
partitedelledueprossime
settimane. Mancherannogli
azzurri DeRossi, Destro,
Astori eFlorenzi, i tregreci
Torosids, Manolas eHolebas, il
bosniacoPjanic, il serboLjajic,
il paraguaianoSanabria, il
manlianoKeita, il turcoUan,
lunder21 azzurroSomma, il
belgaNainggolan, livoriano
GervinhoeinfineMaicon, che
nonsi mai allenatoconi
compagni dellaRomama
statolostessochiamatoin
Seleao. Curiosit: Garciaper
lasecondavoltaconsecutivafa
bottinopienoallaprimadi
campionato. Unfattocheera
diventatoinusualeprima
dellavventodel tecnico
francese, chelannoscorso
avevainterrottounaserie
negativacheresistevadalla
stagione2007/08.
RIPRODUZIONERISERVATA
Domani la ripresa senza 16 nazionali
Lacuriosit
DE SANCTIS HA MESSO
IN ARCHIVIO I GUAI
AL GOMITO TORNANDO
A ESSERE UN PRECISO
PUNTO DI RIFERIMENTO
PER RUDI E COMPAGNI
La Juventus riparte dal baby Coman
ALLEGRI STREGATO
DAL FRANCESINO:
I DIRIGENTI DEL CLUB
BIANCONERO SPERANO
CHE POSSA RIPETERE
IL CAMMINO DI POGBA
I nuovi
LA ROMA
NON CAMBIA
IDENTIT
`
Contro la Fiorentina s rivista la squadra dello scorso
anno anche se cerano 4 nuovi e non cerano molti titolari
LA ROSA MIGLIORATA
SIA COME NUMERI SIA
COME QUALIT: CONTRO
I VIOLA MANCAVANO
GIOCATORI TOP TIPO
STROOTMAN E CASTAN
VETERANO Morgan De Sanctis
-TRX IL:01/09/14 00:45-NOTE:RCITTA
-MSGR - 20 CITTA - 45 - 01/09/14-N:RCITTA
45
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Sport
LE TRATTATIVE
ROMA Oggi chiude il mercato, alle
23 verr fischiata la fine delle trat-
tative e la Roma sta ancora cercan-
do un difensore. Sfumato Basa,
nella lista di Sabatini sono rimasti
Rolando, Paletta e Toloi: tre difen-
sori che la Roma vorrebbe ingag-
giare in prestito per poter cos au-
mentare il montepremi per avvici-
narsi aRabiot del Psg. La Roma, in
realt, sta pensando a Yan-
ga-Mbiwae Sabatini sul puntodi
portarlo a casa. Il difensore classe
89 centroafricano naturalizzato
francese gioca attualmente nel
Newcastle. Anche in questo caso
la definizione della trattativa po-
trebbe/dovrebbe arrivare con la
formula del prestito. Yan-
ga-Mbiwa un difensore destro
che pu giocare sia sul centro che
sulla fascia. Nativo della Repubbli-
ca Centrafricana, si trasferito in
Francia all'et di 8 anni ed cre-
sciuto a Port-de-Bouc, non lonta-
no da Marsiglia. Nel 2005, all'et
di 16 anni, entra a far parte delle
giovanili del Montpellier. Esordi-
sce inprimasquadrail 23febbraio
2007, a 18 anni non ancora com-
piuti, giocando da titolare la gara
di Ligue 2 contro il Bastia. Nel
2009 conquista la promozione in
Ligue 1. Debutta nella massima se-
rie francese l'8 agosto 2009, alla
primadi campionato, nellapartita
interna contro il Paris Saint-Ger-
main, terminata sul punteggio di
1-1. Disputa 36 delle 38 partite del
torneo, tutte da titolare. Collezio-
na altrettante presenze l'anno suc-
cessivo, trovando anche la prima
rete incampionatoil 13 aprile 2011,
in un'altra sfida contro il Paris Sa-
int-Germain. Nella stagione
2011-2012 vince la Ligue 1, primo ti-
tolo nazionale della storia del
Montpellier. A proposito di Fran-
cia, resta aperta la pista Rabiot, in
scadenza di contratto con il Psg
nel giugno 2015: la Roma sta trat-
tando a oltranza, spera di portalo
a casa ora o a gennaio. Lofferta
della Roma sembra essere la mi-
gliore, assicura il presidente del
Psg. Aorela verit.
CIAO ALESSIO
Alessio Romagnoli, intanto, un
nuovo giocatore della Sampdoria.
Ieri mattina c statounincontroa
Trigoria tra la dirigenza della Ro-
ma e quella del club genovese. Il
giocatoreha firmatolaccordocon
i blucerchiati. Oggi lufficialit del-
loperazione. La formula del tra-
sferimento quella prestito condi-
ritto di riscatto, con opzione per il
contro riscatto in favore dei giallo-
rossi. Romagnoli raggiunger Ge-
novadopogli impegni conlUnder
21. Borriello, inlista di partenza, fi-
nora non ha mai ricevuto propo-
ste concrete. I contatti che ci sono
stati si sono fermati alle trattative
tra societ, con la Roma. Offerte
serie ancora nessuna. Insomma,
Borriello non ha rifiutato nulla.
Per adesso lattaccante campano
si concesso un paio di giorni di
vacanza a Ibiza. Oggi sar anche
per lui la notte della verit: si ria-
pre la pista inglese (AstonVilla) ol-
tre che le solite italiane (Cesena e
Palermo).
RIPRODUZIONERISERVATA
IL PERSONAGGIO
ROMA Pi che nei piedi, Mire il cal-
cio ce lha nella testa. A volte gli
basta un minimo spostamento
del bacino per creare lo spazio:
gli avversari da una parte, i suoi
compagni dallaltra. Della Roma,
Pjanic, il pensiero. Qualcuno fa-
ticava a capirlo, adesso invece
tutto chiaro. Testa alta, idee luci-
de, una condizione fisica eccellen-
te e tanta voglia di vincere. Que-
sto oggi Pjanic, e questo oggi fa
la differenza nella Roma. La quar-
ta stagione in giallorosso quella
della consacrazione, quella del-
leccellenza: il sogno di vincere lo
scudetto, la Champions da onora-
redopolesperienzaconil Lione.
ESCALATION GIALLOROSSA
arrivato con Luis Enrique e
quellanno non andato benissi-
mo per nessuno, tanto meno per
lui; con Zeman non ne parliamo
nemmeno, si diceva non potes-
sestare troppovicinoa Totti e
nonandavabene per il 4-3-3.
Con Garcia invece gioca al
fianco del capitano e lo
schema - almeno se si con-
sidera la passata stagione -
lo stesso del boemo. Il
tecnicofrancese havoluto
ricostruire partendo da
lui, dalla sua intelligenza
tattica e quella di un ragaz-
zo, costretto a fare luomo da
quando piccolo, per la guerra in
Bosnia dalla quale fuggito con
la famiglia, per la vita vissuta pri-
ma inLussemburgo e poi in Fran-
cia. Garcia ha lottato per tratte-
nerlo, ha costretto la societ a rin-
novargli il contratto (in scaden-
za), senza cedere a lusinghe che
arrivavano da piparti, Psg e Bar-
cellona su tutti. Lui aveva la forza
per trattare a rialzo, il suo amico
Benatia invece (con un contratto
lungo) nonce lha fatta e ha prefe-
rito prendere certe cifre (i famosi
trenta denari di Giuda che la Sud
gli ha voluto rinfacciare durante
Roma-Fiorentina) altrove.
IL RITORNO A TREQUARTI
Pjanic, che lo scorso anno ha agi-
to met campo insieme con Stro-
otman e De Rossi, questanno ha
ricominciato come trequartista
nel 4-2-3-1 proposto da Garcia
nella prima di campionato. Da re-
gista basso a regista alto, il risul-
tato non cambia. Mire resta al
centro del gioco e la sua posizio-
ne non mai da Calcio Balilla. Mi-
re gioca a tutto campo, scambian-
do proprio conTotti il ruolo di re-
gista offensivo: quando France-
sco fa il centravanti, lui si alza;
quando Totti si abbassa, Mire va
aprendersi il pallone da DeRossi.
Intelligenza, appunto. Contro la
Fiorentina Pjanic stato il gioca-
tore che ha toccato pi palloni,
93, e ha creato pi occasioni da
gol, 5. Il suo dribbling sempre
nello stretto, quasi mai in veloci-
t. Ha effettuato 70 passaggi e ne
ha sbagliati 7, ha perso 15 palloni
ene harecuperati 5. Nonmale.
IL GOL NON UN VIZIO
Di gol nonne ha mai fatti tantissi-
mi, 6al massimo. Sei inunannoa
Lione, 2009/2010, 6 lo scorso an-
nonellaRoma. Per il resto, dai tre
in gi. Tre pure nei primi due an-
ni in giallorosso. Per uno con le
sue doti balistiche (vedi gol con-
tro la Lazio nellanno di Zeman,
contro il Verona nella stagione
passata e nellamichevole contro
il Manchester a luglio scorso), e
con la sua capacit di calciare le
punizioni, di reti ne segna poche.
Belle, senza dubbio, ma poche.
Piefficace, Mire, nellultimo pas-
saggio.
AlessandroAngeloni
RIPRODUZIONERISERVATA
Per la difesa spunta Yanga-Mbiwa
`
Lesterno granata
in Spagna come aveva
twittato e smentito
OGGI ALLE 23 SI CHIUDE
LINTER SOGNA LAVEZZI
LA JUVE NON MOLLA
FALCAO, GUARIN DICE NO
AL NAPOLI, DZEMAILI
E PANDEV DA PRANDELLI
IL CENTROAFRICANO
NATURALIZZATO
FRANCESE ARRIVEREBBE
IN PRESTITO, SI TRATTA
A OLTRANZA PER
RABIOT DEL PSG
IL MERCATO
TORI NO Affari dell'ultimo minu-
to, possibilmente a prezzi di sal-
do. Esodati e scontenti da siste-
mare. E sogni, quelli non man-
cano mai. Il conto alla rovescia
iniziato. Staseraalle 23chiude
il mercato. Telefoni bollenti. So-
ciet e procuratori infibrillazio-
ne. Tutto e subito: altrimenti
nonse ne far nulla. E' tempodi
stringere, di completare e sfolti-
re le rose. Questa volta non c'
hacker che tenga. Un altro ita-
liano all'estero. Si tratta di Ales-
sio Cerci. Toro ed Atletico Ma-
drid hanno trovato l'accordo.
Per l'annuncio ufficiale c da
definire i bonus (2/3 milioni) ol-
tre ai 16 milioni pattuiti. L'ester-
no giocher nella Liga, diven-
tando un rinforzo per Simeone.
Il cholo mi stima, le parole
dellex Torino. Cerci, dunque,
giocher in Champions e sfide-
rlaJuve il prossimo1 ottobre a
Madrid. Bruciata la concorren-
za di Arsenal e Milan. Il giocato-
re gi sda ieri sera nella capita-
le spagnola per le visite medi-
che e la firma sul contratto qua-
driennale da 2,8 milioni a sta-
gione. Poco male. Per sostituire
Cerci il Toro sta chiudendo con
Amauri. Sarebbe lui la prima
scelta con Zapata del Napoli co-
me prima alternativa. A propo-
sito dei partenopei, dopo l'uffi-
cializzazione dello spagnolo Da-
vid Lopez (5 milioni il costo
dell'operazione), un altro rin-
forzo per il centrocampo di Be-
nitez, salutano l'Italia sia Dze-
maili che Pandev, entrambi con
destinazione Turchia. Gioche-
ranno nel Galatasaray di Pran-
delli. Lo svizzero firmer un
triennale, mentre il macedone
uncontratto annuale conopzio-
ne per il secondo. De Laurentiis
incasser circa 4 milioni. La
squadra dell'ex ct azzurro ave-
va fatto un tentativo con l'Inter
per Guarin, ma il giocatore non
era convinto, declinando l'offer-
ta.
LOBIETTIVO
Proprio la cessione del colom-
biano, potrebbe aprire uno spi-
raglio per Lavezzi, sogno mai
celato dell'Inter e di Mazzarri.
Guarinha sempre dettodi voler
aspettare fino alla fine la Juve,
maconsiderandoche Vidal non
dovrebbe muoversi da Torino,
potrebbe accettare di trasferirsi
al Valencia. Lasociet spagnola
ieri ha rilanciato e secondo il
quotidiano iberico Marca fra i
club ci sarebbe gi un accordo
di massima. Con i soldi di Gua-
rinl'Inter potrebbe bussare alla
porta del Psg per Lavezzi, ma al
momento le opzioni pirealisti-
che portano in Inghilterra e in
particolare a Borini, l'ex roma-
nista in forza al Liverpool. C'
pure un piano B: Biabiany o Bo-
naventura. In uscita Alvarez
verso il Sunderland, mentre il
Milan ha preso Van Ginkel dal
Chelsea, che ha acquistato
Remy. De Jong l'ultima idea di
van Gaal, che ha ceduto Ka-
gawaal Borussia.
LA TELENOVELA
Capitolo Juve. Con il chichari-
to Hernandez accasato al Real
Madrid, resta vivo, seppur flebi-
le, per i bianconeri il sogno Fal-
cao, prigioniero del fair play fi-
nanziario (blocca il City), del
Monaco e dei costi di un'opera-
zione proibitiva (Marotta dixit).
Il colombiano vorrebbe lascia-
re il Principato. La proposta del-
la Juve (20 milioni fra ingaggio
e prestito) sempre sul tavolo
dei monegaschi. Prendere o la-
sciare. O arriva Falcao o consi-
derando l'esplosione di Coman,
laJuve potrebbe rimanere cos.
L.P.
RIPRODUZIONERISERVATA
IL PROFESSOR PJANIC
CONTINUA LE LEZIONI
`
Mire lanima e il cervello della Roma
Garcia gli ha dato le chiavi della squadra
Cerci va allAtletico Madrid, il Torino pensa ad Amauri
ESTERNO Cerci
`
Regista e trequartista dai piedi doro
il bosniaco sempre al centro del gioco
IVORIANO
Gervinho
mostra
al pubblico
della Roma
il suo cuore
dopo aver
segnato
la rete
del raddoppio
IL PIANISTA Miralem Pjanic, classe 1990
-TRX IL:31/08/14 23:02-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 46 - 01/09/14-N:
46
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Sport
ROMA La prima volta stata ef-
ficace, maancheunpbuffa.
Comnellecoseitaliane,
perchdanoi notochefatta
laregola, trovatolinganno.
Piccoli sotterfugi, inquesto
caso, chesi sonovisti tra
sabatoedomenicasui campi
di calcioperaggirareanche
lultimainnovazione
arbitrale: laschiumache
delimitaladistanzatra
barriereepallonesui calci di
punizione. Gli arbitri ne
hannofattounusomolto
limitato, chissseper
risparmiarele
costose
bombolette, o
forsesoltanto
perchsono
statepochele
occasioni per
tirarefuori lo
spray(portato
dietrolacintura
comesefosse
unarmadanascondere
anchedagli arbitri di porta
peril cambioal volo) per
spruzzarelaschiumadavanti
gli scarpini dei calciatori
schierati inbarriera. Davanti,
eavolteanchesoprale
coloratescarpedegli idoli del
campionato. Chesi sono
spessosbrigati atogliersela
dadosso, magari soltantoper
noncopriretroppoil marchio
dellosponsordel proprio
attrezzodi lavoro. Oforse, pi
furbescamente, per farla
sciogliereprimapossibile
(duraal massimo50secondi)
inmododafarequel
passettinoinavanti che
comeunadrogapergli
uomini dellenostrebarriere.
Curiosostatovedereanche
quellalineabiancadisegnata
aqualchecentimetrodi
distanzadallabarriera
chestataeraggiunga
(eavolteanche
calpestata) dai
calciatori
passettinodopo
passettino,
tantoper
rosicchiarefino
infondoquello
che
rosicchiabile. C
gidaimmaginare,
dunque, cosapotr
accaderequandoi campi
sarannobagnati oinfangati
Dopounasolagiornatasgi
capita: cheil mondialeelesue
barriereconi calciatori quasi
inchiodati al terrenosonogi
unlontanoricordo.
RobertoAvantaggiato
RIPRODUZIONERISERVATA
Quella linea bianca
da calpestare in fretta
LO HA SEGNATO
LATTACCANTE
DEL NAPOLI
CALLEJON
IL GOL PI VELOCE
DELLA PRIMA
GIORNATA
DELLA SERIE A
3
+
DOPOLINTERVALLO
Comedicevamoquandoci hanno
interrotto, cominciil suoprimo
pezzoungiornalistainglesenel
1945, dopoquasi sei anni di silenzio
per laguerra. Comedicevamo
quandoci hannointerrotto?Juvee
Roma, ancoraloro.
+
QUEL CHE CRESTA...
NainggolanallOlimpicofail gallo
denoantri, conlacrestagialla:
segna, fasegnare, attacca, difende,
ovunque, si buttasuogni palla.
Del restochi amaquel coloreama
i rapidi cambiamenti di fronte.
,
FERITADATAGLIO
Dopoessersi sbrodolati addosso
tuttoil politically correct per il
primogaydichiaratonellaNFL, la
Legadel football americano, gli
Usapraticanoil primotaglioaSt
Louis: Michael Sam, proprioil gay.
+
BALOTELLI ISOLATO
Il citt ContehaesclusoBalotelli
dalleconvocazioni per lasuaprima
Italia: rimanganellisolabritannica.
Sceltatecnica: noncentranoil
razzismonOpt Pob. I buonisti un
tantoaparolapossonostare
tranquilli.
,BENATIACHI?
QualcunoachiestoaRobbenun
pareresul suonuovocompagnodi
squadra, elolandeseharisposto
Benatiachi?. Chiedesse
informazioni insocietaMonaco:
lhannopagatoperchsapevano
chi fosse.
,QUESTO TIFO...
RodrigoTaddei lavevapromesso:
verrinCurvaSudper lamia
Roma. Hamantenuto. Mai suoi
nuovi tifosi di Perugialhannopresa
male. Inevitabile, ormai, il post sul
social networkeil nuovoamore
dichiaratoper il Grifo.
+
PIPPO SULLERBA
PippoInzaghi hanostalgiaderba. I
suoi rossoneri segnanoelui vain
campoadabbracciarli: unodi loro.
Einpienonel nuovotrenddel
mister chesempremenofreddo
britishesemprepimediterraneo
focoso.
+
LAZIOSCONFITTAPERO...
Il risultatonondicelaverit
possibile: laLazioci saredmolto
miglioredei tregol presi dal Milana
SanSiroedellunicosegnatonon
rassegnataal peggio. Nonsaruna
squadramorbida per nessuno.
RIPRODUZIONERISERVATA
LEGAPRO GIRONE B
RISULTATI
Ancona-Savona 1-1
Forl-Reggiana oggi ore 20,45
Grosseto-Pro Piacenza 0-1
L Aquila-Gubbio 0-0
Lucchese-Santarcangelo 0-0
Pisa-Teramo 3-1
Pistoiese-Ascoli P. 0-1
San Marino-Prato 1-1
Spal-Pontedera 0-3
Tuttocuoio-Carrarese 0-0
PROSSIMO TURNO 7 SETTEMBRE
Ascoli P.-L Aquila (06/09 ore 16); Carrarese-Pistoiese
(06/09 ore 17); Gubbio-Lucchese (ore 18); Pontedera-San
Marino (08/09 ore 20,45); Prato-Tuttocuoio (ore 16); Pro
Piacenza-Forl (ore 14,30); Reggiana-Ancona (ore 14,30);
Santarcangelo-Pisa (ore 11); Savona-Spal (06/09 ore 15);
Teramo-Grosseto (06/09 ore 14,30)
CLASSIFICA
P G V N P F S
PONTEDERA 3 1 1 0 0 3 0
PISA 3 1 1 0 0 3 1
ASCOLI P. 3 1 1 0 0 1 0
ANCONA 1 1 0 1 0 1 1
SAVONA 1 1 0 1 0 1 1
SAN MARINO 1 1 0 1 0 1 1
PRATO 1 1 0 1 0 1 1
CARRARESE 1 1 0 1 0 0 0
GUBBIO 1 1 0 1 0 0 0
TUTTOCUOIO 1 1 0 1 0 0 0
L AQUILA 1 1 0 1 0 0 0
SANTARCANGELO 1 1 0 1 0 0 0
LUCCHESE 1 1 0 1 0 0 0
REGGIANA 0 0 0 0 0 0 0
FORL 0 0 0 0 0 0 0
PISTOIESE 0 1 0 0 1 0 1
GROSSETO 0 1 0 0 1 0 1
TERAMO 0 1 0 0 1 1 3
SPAL 0 1 0 0 1 0 3
PRO PIACENZA -5 1 1 0 0 1 0
penalit: Pro Piacenza -8
-TRX IL:01/09/14 00:44-NOTE:RCITTA
-MSGR - 20 CITTA - 47 - 01/09/14-N:RCITTA
47
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Sport
IL RADUNO
ROMA Antonio Conte fa davvero di
testa sua. Chi nonhacreduto, il gior-
nodellapresentazione(19agosto), al-
lesueparole, servitodafatti, ufficia-
lizzati sabatosera. Il nuovoct presen-
tail contochepoi sarebbelelencodei
primi convocati (27) della suagestio-
netecnicaperlamichevoledi gioved
a Bari contro lOlanda e per la gara
iniziale delle qualificazioni europee
di marted 9settembre a Oslocontro
la Norvegia. La lista racchiude pro-
prio i concetti principali del suo mo-
do di gestire il gruppo: 1) niente
scontato; 2) nessuno ha il posto ga-
rantito; 3) luomo viene prima del
campione. Come ha confermato nel-
lintervistaaRaiSport: Chi arrivade-
ve meritare di rimanere innazionale
altrimenti non avr piet per nessu-
no.
RETROSCENA BRASILIANO
Farumore lesclusione di Balotelli.
Pi, per, per le insinuazioni sullo
sponsor tecnicodellItaliachegaran-
tisce met ingaggio a Conte e che
avrebbe dunque dovuto influenzare
leconvocazioni. SuperMario, come
noto, atleta griffato Puma. Eppure
staacasa. Il ct haavutoampialibert
nelle scelte e il taglio del nuovo cen-
travanti del Liverpool non deve sor-
prendere. Meglio perderne uno o
due e conquistarne 25 piuttosto che
perderli tutti: il talento da solo nonti
fa vincere, se non sei Maradona o
MessichiarisceConte. Perchlasto-
riaazzurradellattaccante, soprattut-
tola pirecente, nota. InBrasile ha
pensato esclusivamente a se stesso,
chiamandosi fuori spontaneamente
dal gruppo. A Mangaratiba, dopo la
dichiarazione(confotodellanellosu
Twitter)allasuaFannysullaspiaggia
del resort, non ha legato con nessu-
no. Rapporti minimi coni compagni,
dedicandosi solo agli amici venuti
dallItaliaeovviamenteallasuafidan-
zata. Che, sentite un po, avrebbe vo-
luto sposare subito, durante il mon-
diale. E statoil vicepresidentefedera-
le Albertini a convincerlo a lasciar
perdere. Il ct sa tutto, avendone con
gli azzurri dellaJuvechelohannofre-
quentato nel quadriennio con Pran-
delli. Lultimosgarbodi Balotelli pro-
prio a Natal, nellintervallo della par-
titadecisivacontrolUruguay. Lexct
lo riprese per certi atteggiamenti in
campo. Pocapartecipazioneetroppo
nervosismo. Magli avrebbefattogio-
care anche la ripresa (il risultato era
ancorasullo0a0elItaliapromossa).
SuperMario, per, scomparsodalla
stanza. E si nascosto sul pullman.
Quel pomeriggio come se si fosse
autosostituito. Prandelli, non sapen-
dochecosafare, hadecisodi inserire
Parolo. Ora Conte si aspetta che ma-
turi nella nuova esperienza in Pre-
mier. Senza farsi influenzare dallo
sfogo dopo leliminazione dal mon-
diale: Nonl'hovistoocomeunoscon-
trogenerazionale..Gigi sachesi vince
esi perde tutti insieme econme sar
sempre cos. Nonci sar n la perso-
nadacui dovremopenderedallelab-
bra e neanche quella sulla quale sca-
ricare tutte le responsabilit...per
quellopoi ci sonoio
INDICAZIONI PRECISE
Nellatabella qui sonoinevidenzai
giocatori chenonhannopartecipato
al mondiale: 13su27. I reduci del flop
inBrasile, quindi, sonosolo14. LaJu-
ve campione dItalia, e non solo per-
challenatafinoapochesettimanefa
dallattuale ct, d il maggior numero
di calciatori alla Nazionale: 5. Del re-
stotra le big, quella che schiera pi
italiani. Barzagli ePirlo, al momento,
sono indisponibili, ma torna Giovin-
co, pupillodi Conte, accantoai titola-
ri BuffonBonucci, Chiellini eMarchi-
sio. Anche la Roma fa sentire la sua
presenza con 4 chiamati: Astori, De
Rossi, Florenzi eDestro(oggi si sposa
ad Ascoli e domani sar a Covercia-
no). Inattaccorivoluzione: soloIm-
mobile, rispettoal mondiale, conser-
vail posto, mentrePazzini noncso-
loperchinfortunato. Zaza, convoca-
toda Prandelli per gli stage di marzo
eaprile, entraperlaprimavoltadalla
porta principale. E della Juve che lo
halasciatoaSassuolo: il ct loavrebbe
voluto allenare gi a Torino. Con lui
anche El Shaarawy (ieri seguito di
personadaConte, intribunaaSanSi-
ro per Milan-Lazio) e Osvaldo, bian-
conerofinoaqualchemesefaeoraal-
lInter. La novit assoluta Padelli,
portiere del Torino. Il modulo, alme-
no allinizio, sar il 3-5-2. Gli manca
per ora Pirlo: Ma gli ho parlato, ha
sempre il fuoco sacro dentro: un
combattentecomeVidal epuporta-
reavanti lamiaideadi calcio. Edeve
scegliere uno tra De Rossi e Verratti
per il ruolo di regista. Se gioca il se-
condo, il romanista pu arretrare in
difesa. Il centravanti sar Immobile.
Da ieri, appuntamento entro la mez-
zanotte, lItalia a Coverciano. Sta-
mattina primo allenamento. Senza
Sirigu e Verratti che arriveranno in
giornatadallaFrancia.
UgoTrani
RIPRODUZIONERISERVATA
LA NAZIONALE RIPARTE
CONTE, NIENTE SCONTI
`
Rivoluzione post mondiale: 13 i nuovi
Il ct duro: Non avr piet per nessuno
`
Balotelli escluso dopo il flop in Brasile:
si chiam fuori nella ripresa con lUruguay
`
Il Liverpool batte 3-0 il Tottenham
ma Supermario non tra i marcatori
`
Lex milanista ha evitato ogni forma
di eccesso. Poi twitta: Grande vittoria
Sandro spinge il Bara, il Real va ko
ESTERO
ROMA Unaprovasufficiente: noncat-
tiva pi che buona, per la verit.
Lesordiodi MarioBalotelli coni co-
lori del Liverpool nonrimarrdi cer-
to nella leggenda dei Reds ma, se
non altro, sar ricordato come len-
nesimopuntodi ripartenzadellacar-
rieradel centravanti italiano. Alt, ita-
liano ma non pi azzurro, almeno
perora. Del resto, si sa, il frescoctAn-
tonioContehadecisodi esentaresu-
bito Mario dalla lista dei convocati
per i primi impegni della nuova Ita-
lia. Lo aspetteremo, lo aspetter lex
tecnico della Juventus. Ieri Balo, 24
anni da tre settimane, ha debuttato
da prima punta nel 4-3-1-2 di Bren-
danRodgers: i Redseranoopposti al
Tottenhamdi LamelainPremierLe-
aguee, puntualmente, lohannosom-
merso sotto una sventagliata di gol.
Tre e sarebbero potuti essere di pi,
firmati daSterling, dal capitanoGer-
rardedaAlbertoMoreno.
TACCO E TESTA
AWhite Hart Lane, insomma, Balo-
telli (Unesordioeccellente, hadet-
toRodgers) habadatosoloacorrere
lungo la linea della correttezza: non
avrebbe potuto certo sbagliare, spe-
cieallaPrima, s conlamaiuscola, in
rosso. Ha chiamato Lloris allinter-
vento, ha ben dialogato coi compa-
gni, havanamentetentatoil colpodi
testaper duevolte, haoffertouncol-
petto di tacco a beneficio di Sturrid-
ge e ha perfino sparacchiato chiss
dove un tiro dalla distanza (50 me-
tri?). piaciuto, via: e i supporter gli
hannodecretatounovazioneal mo-
mentodellasostituzioneconMarko-
vic. I prossimi impegni diranno, na-
turalmente. Una grande vittoria!
Unesperienza meravigliosa giocare
la mia prima partita col Liverpool.
Unonoreei tifosi sonostati fantasti-
ci, ha twittatodopo la partita. Di si-
curo i giornali britannici avranno
gi ordinato fiumi di inchiostro, vi-
stocheconsideranoMariounanoti-
ziavivente: lassaddiritturail men
del pranzodi Balotelli meritadi esse-
re pubblicato. Al di l della curiosit
mediatica portata allestremo, Balo
hainquadratounamissionenonim-
possibile sul piano calcistico: dovr
tornare limprescindibile attaccante
manifestatosi adEuro2012. Eccotut-
to.
TRENO BLUE
IntantolaPremiercontinuaaregala-
re spettacolo. Soltanto due squadre,
ad esempio, sfrecciano a punteggio
pienodopo appenatre turni: il Chel-
seadi MourinhoeloSwanseadi Gar-
ry Monk, uninteressante novit. I
Blues sembrano costruiti non per
vincere maper stravincere. Vicever-
sa lo scenario si ribalta spostando
locchioversoManchester: laquanti-
tdi soldi spesi dai dueclubdurante
lestate indurrebbe a una benevola
aperturadi creditoma, inrealt, i ri-
sultatisonol chiari. LoUniteddivan
Gaal incrisi mentre il City di Pelle-
grini, lavversario europeo della Ro-
ma, zoppica. Lastagionesoloallal-
ba.
BenedettoSacc
RIPRODUZIONERISERVATA
LESORDIO Mario Balotelli con la maglia del Liverpool
IN PREMIER SOLO
DUE SQUADRE
A PUNTEGGIO PIENO
IL CHELSEA DI MOU
E LA SORPRESA
SWANSEA DI MONK
Liga
AZZURRI Osvaldo (a sinistra) torna in azzurro
Sopra, Ciro Immobile
I convocati
Per l'amichevole contro l'Olanda di gioved
P
O
R
T
I
E
R
I
D
I
F
E
N
S
O
R
I
Astori
Bonucci
Chiellini
De Sciglio
Paletta
Ranocchia
Roma
Juventus
Juventus
Milan
Parma
Inter
C
E
N
T
R
O
C
A
M
P
I
S
T
I
Candreva
Darmian
De Rossi
Florenzi
Giaccherini
Maggio
Marchisio
Parolo
Pasqual
Poli
Verratti
Lazio
Torino
Roma
Roma
Sunderland
Napoli
Juventus
Lazio
Fiorentina
Milan
PSG
A
T
T
A
C
C
A
N
T
I
Destro
El Shaarawy
Giovinco
Immobile
Osvaldo
Zaza
Roma
Milan
Juventus
Borussia D.
Inter
Sassuolo
ANSA In rosso i giocatori che non erano presenti al mondiale
Balo non strappa applausi
ROMA Il Real Madrid di Ancelotti
hapersomale(2-4) sul campo
dellaReal Sociedaddopoessere
passatoinvantaggioaddirittura
di duegol. SergioRamos ha
sbloccato, poi Balehasubito
raddoppiato, quindi Martinez,
Zurutuza(doppietta) eVela
hannocompletatolarimonta. Il
MadridoradecimonellaLiga
conunritardodi trepunti
rispettoal Bara, capolista. Sul
versanteblaugrana, quando
tuttosembravaperduto, eccola
retedel debuttanteSandro,
classe95: il Barapiega(1-0) il
Villarreal intrasfertasoloall83,
acciuffandocos laseconda
vittoriadi filanel torneo. Ma
Messi si infortunatoealmeno
salterlasfidadellaPaceper il
Papa, staseraallOlimpico.
B.S.
RIPRODUZIONERISERVATA
-TRX IL:31/08/14 20:54-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 48 - 01/09/14-N:
48
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
IL DISCOUNT ALIMENTARE
SOTTO CASA
un impegno! una tradizione!
AL SUPERFLUO
AI FRESCHI TUTTI I GIORNI
ALLA SPESA VELOCE
AI PREZZI BASSI TUTTO LANNO
ALLA MIGLIORE QUALIT
www.insmercato.it
-TRX IL:31/08/14 21:33-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 49 - 01/09/14-N:
49
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Sport
MOTOGP
ROMA Filosofie contro. Modi di-
versi dinterpretare il limite nel
precario e pericoloso mondo
del motociclismo. La guida di
Lorenzo sinuosa e leggiadra,
quella di Marquez aggressiva,
spettacolare, brutale e intimida-
toria. Perch a parit di ritmo, al
Cabroncito non dispiace affatto
farsi largo a colpi di carenate.
Com accaduto ieri a Silversto-
ne, dove la manovra al limite a
tre giri dal termine dopo una ga-
ra allinseguimento, era ci che
serviva per piegare lindomito
Jorge e tornare alla vittoria im-
mediatamente dopo linaspetta-
ta debacle di Brno.
Il gran premio di Gran Breta-
gna non stato adrenalina pura
ma ha comunque distribuito
emozioni a sprazzi e scampoli
di gloria a tutti i protagonisti ad
eccezione di Pedrosa - quarto a
otto secondi dal compagno di
marca che non ha saputo dare
seguito al trionfo di due settima-
ne fa. Sorridono invece Valenti-
no Rossi, terzo dopo un avvio di
weekend da incubo, e Andrea
Dovizioso, quinto, combattivo e
sempre a stretto contatto con
Dani e il Dottore per tutti e venti
i giri. Per la prima volta in sta-
gione il nostro distacco dal pri-
mo inferiore ai dieci secondi,
puntualizza il Direttore Ducati
Corse Gigi dallIgna, luomo che
sta pazientemente e metodica-
mente rilanciando la casa di
Borgo Panigale in MotoGp. Chi
invece sta infangando il nome
della Desmosedici e ridicoliz-
zando se stesso Cal Crutchlow
(ieri dodicesimo a quarantatre
secondi), che da quando ha tro-
vato laccordo con la Honda di
Cecchinello per il 2015 nel luglio
scorso, ha deciso che in pista
accettabile pascolare.
UNA PROVA DI CLASSE
Tornando ai professionisti, Mar-
quez ha deliziato il mondo con
lennesima dimostrazione di
classe e coraggio nel tempio del-
la velocit inglese, dove tra lal-
tro non aveva mai vinto in Moto-
Gp. Il leader del mondiale ha se-
guito come un ombra Jorge -
che si portato subito in testa al
gran premio studiandone tra-
iettorie e punti deboli. Il primo
attacco, dopo unpiccolo lungo a
met gara, arrivato alla tredi-
cesima tornata. Lorenzo, che a
Silverstone aveva vinto tre volte
negli ultimi quattro anni, ha ri-
sposto pochi chilometri pi tar-
di, ma nulla ha potuto dopo lul-
tima, devastante stoccata del
fuoriclasse di Cervera. Marc
sempre molto aggressivo, sia-
mo stati vicini fino a quando ci
siamo toccati. difficile lottare
con lui ma la Direzione Gara a
dover giudicare lepisodio, non
io. Linvito del maiorchino al-
lorganizzazione cadr nel vuo-
to e Marquez, che comunque va-
da ha sempre un po di margine
nel polso, torna inSpagna conla
quarantatreesima vittoria nel
motomondiale (Max Biaggi ne
ha vinte quarantadue in tutta la
sua carriera) e la soddisfazione
di essere diventato il pi giova-
ne pilota a prendersi undici ga-
ra instagione come Agostini nel
1972 e Rossi nel 2001, 2002 e
2005.
LA PARTENZA DEL DOTTORE
Anche Valentino lascia Silver-
stone con numeri piuttosto sen-
sazionali. Da ieri il Dottore di-
ventato il rider con pi parten-
ze (246) in assoluto nella massi-
ma serie e conquistato il podio
numero centonovantuno in car-
riera. Ma soprattutto precisa
Rossi, mai particolarmente feli-
ce dei suoi primati di longevit -
sono salito per la prima volta su
questo podio. Dopo una parten-
za non proverbiale, dove Rossi
ha faticato a sopravanzare
Espargaroe Dovizioso nei primi
giri perdendo tempo prezioso, il
pesarese ha tenuto il ritmo dei
primi nella prima parte di gara,
dando quasi la sensazioni di po-
terli agguantare. Ma la guida ag-
gressiva ha velocizzato lusura
degli pneumatici ed il risultato
stata una gara trascorsa a rin-
tuzzare gli attacchi di Pedrosa e
Dovizioso a difesa del terzo po-
dio consecutivo. Sono conten-
to di non essere contento
scherza il Dottore - perch in
passato questo circuito mi ha
fatto spesso arrabbiare ma al
tempo stesso mi sarebbe piaciu-
to molto restare con i primi per
tutta la gara. La rivincita a Mi-
sano, dove Valentino e Lorenzo
tenteranno di portare la
Yamaha alla prima vittoria sta-
gionale dopo i dodici successi
firmati Honda.
MatteoMorichini
RIPRODUZIONERISERVATA
IL PADDOCK
ROMA Se la pista diventa un ring
senza esclusione di colpi, Mar-
quez stempera le piccole grandi
polemiche della riedizione Bri-
tish del Mugello - con tanti saluti
annessi alle lamentele di Lorenzo
- spiegando perch in MotoGp
pi che accettabile sportellarsi
per la vittoria. Lanno scorso Jor-
ge ha vinto passandomi allultimo
giro, ed un contatto cera stato. Ci
siamo toccati leggermente alla
curva 12, ma quando lho passato
in quella successiva, anche se la
manovra era sicuramente aggres-
siva, non successonulla. Epoi gli
ultimi giri sono cos e io ne avevo
di pi.
Il maiorchino mastica amaro, e
dopo aver puntualizzato pi volte
che le ripetute entrate del piccolo
cannibale a Silverstone gi hanno
fattoperdere tempo prezioso, ripe-
te come unmantrache la vittoria
arriver perch siamo in costante
crescita ed anche in questo
weekend, dove allinizio prendeva-
mo un secondo al giro, abbiamo fi-
nito la gara a sette decimi. Anche
se per farlo ho dovuto spingere in
modosovrumano.
InMotoGpil pacchettoHonda
il pi competitivo, e ci costringe i
piloti Yamaha a rincorrere con la
lingua di fuori. Ma se Lorenzo rie-
sce alimarei danni conunaguida
dolce, a Rossi manca ancora qual-
cosa. Non sono partito bene e nei
primi giri ho faticato a superare
Espargaro e Dovizioso. Poi per riu-
scirearestare coni primi hoquasi
bruciato le gomme, la moto ini-
ziata a scivolare e sono stato co-
stretto a rallentare. Questione di
pneumatici quelli portati qui da
Bridgestone sulla Yamaha non
funzionanobene ma anche di set-
taggi e stile di guida: Jorge e Marc
riescono a gestirle meglio ed esse-
re piveloci nel finale. Ed suque-
sti punti che dobbiamo lavorare e
migliorare in vista di Misano. Il
Dottore far poi i complimenti a
Dovizioso bravo, mai avrei pen-
sato che rimanesse attaccato fino
al traguardo. La crescita Ducati
davvero un ottima notizia per la
MotoGp: Eforse il quintopostoci
sta anche un po stretto, rivela il
Dovi.
M.M.
RIPRODUZIONERISERVATA
GOLF
TORI NO Il trentottenne Hennie Ot-
to si aggiudica il 71 Open dIta-
lia presented by Damiani con
268 colpi totali, ben 20 sotto il
par. la sua terza vittoria in car-
riera nellEuropean Tour di cui
due in Italia, la prima nel 2008
al Golf di Tolcinasco Milano.
Vince un montepremi di
199,553 euro. Sono veramente
felice, hounfeeling speciale con
lItalia e mi trovo a mio agio su
questo tipo di percorsi. Le mie
condizioni fisiche mi hanno
condizionato a seguito dellope-
razione alla schiena dopo solo
due settimane, per questo sta-
to un gran risultato, ha dichia-
rato Otto.
Sicuramente da un punto di
vista golfistico stata una delle
edizioni pi belle. Lultimo giro
ha regalato diversi colpi di sce-
na con un gruppo di giocatori al-
linseguimento del sudafricano,
tra cui il quasi certo giocatore
della prossima Ryder Cup, lo
scozzese Stephen Gallacher che
chiude a tre colpi dal vincitore.
LE SCELTE DEL CAPITANO
Aproposito di Ryder, il capitano
della squadra europea Paul Mc-
ginley, presente a Torino, ha di-
chiarato di non aver ancora scel-
to e di volersi consultare con i
due vice capitani. Il vero antago-
nista per Otto stato linglese Da-
vid Howell che nelle prime 9 bu-
che ha dato spettacolo con colpi
improbabili e punteggio da vero
leader, finendo per a soli due
colpi dalla vincitore. Laustriaco
Wieserberger protagonista fino
al terzo giorno, durante la gior-
nata conclusiva ha ceduto il pas-
soe usciva di scena.
Open sotto tono per i tre attesi
italiani di prima linea, i fratelli
Molinari che giocavano nel cam-
po che li ha visti crescere e Mat-
teoManassero. Nonsonoriusciti
a regalare nemmeno una top ten
ai numerosi tifosi accorsi per
loccasione. Molto bene lopen
giocato dallamateur Edoardo
Lipparelli al 65 posto e il puglie-
se Francesco Laporta che ha
chiuso in 24 posizione. France-
sco Molinari ha chiuso al 18esi-
mo posto, il migliore degli azzur-
ri.
NEL 2015 SI VA A MONZA
Sicuramente stato un Open da
record, con oltre 35 mila presen-
ze nei 4 giorni di torneo e oltre
500 bambini seguiti dal perso-
nale di Club Med, US Kids, e
Snag nelle apposite aree attrez-
zate presso il villaggio commer-
ciale per uno degli eventi di
maggior successo. Tra i motivi
di questo successo, la buona
qualit dei giocatori presenti, il
periodo di vacanza e lingresso
gratuito. La prossima edizione
dellOpen dItalia si giocher la
terza settimana di settembre
presso il golf Milano a Monza.
DonatoAla
RIPRODUZIONERISERVATA
Otto fa il bis agli Open dItalia, Chicco Molinari addio Ryder
MARQUEZ IL CANNIBALE
Cos nel Gp d'Inghilterra
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
M. Marquez(Spa)
J. Lorenzo(Spa)
V. Rossi (Ita)
D. Pedrosa(Spa)
A. Dovizioso(Ita)
P. Espargaro(Spa)
S. Bradl (Ger)
A. Iannone(Ita)
A. Espargaro(Spa)
S. Redding(Gbr)
M. Marquez(Spa)
D. Pedrosa(Spa)
V. Rossi (Ita)
J. Lorenzo(Spa)
A. Dovizioso(Ita)
A. Espargaro(Sp)
P. Espargaro(Spa)
A. Iannone(Ita)
S. Bradl (Ger)
B. Smith(Gbr)
288
199
189
157
129
92
88
81
74
65
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
1
2
3
4
5
MOTOGP MOTO2
233
216
166
123
100
1
2
3
4
5
MOTO3
E. Rabat (Spa)
M. Kallio(Fin)
M. Viales(Spa)
D. Aegerter (Svi)
S. Corsi (Ita)
179
166
150
145
135
J. Miller (Aus)
A. Mrquez (Spa)
A. Rins(Spa)
E. Vazquez (Spa)
R. Fenati (Ita)
1
2
3
4
5
38:29.795
+0.0063
+0.203
+2.774
+8.029
E. Rabat (Spa)
M. Kallio(Fin)
M. Vinales(Spa)
J. Zarco(Fra)
T. Luthi (Svi)
38:11.330
+0.011
+0.072
+0.123
+4.600
1
2
3
4
5
A. Rins(Spa)
A. Marquez(Spa)
E. Bastianini (Ita)
M. Oliveira(Por)
J. Kornfeil (Rce)
40.51.835
a0.732
8.519
8.694
9.238
24.746
26.717
26.910
33.455
39.094
ANSA
Ordine darrivo Ordine darrivo Tempi Tempi Classifica Classifica Ordine darrivo Ordine darrivo Tempi Tempi Classifica Classifica
Ordine darrivo Ordine darrivo Tempi Tempi Classifica Classifica Punti Punti
Non sono partito bene
Alla fine ho rallentato
ROSSI SI LAMENTA
PERCH LA MOTO
HA COMINCIATO A
SCIVOLARE: COLPA
DEI PNEUMATICI MA
ANCHE DEI SETTAGGI
PRIMO Il sudafricano Hennie Otto
IL SUDAFRICANO
AVEVA GI VINTO
DEL 2007. SECONDO
LINGLESE HOWELL
SOTTO TONO LITALIANO
FINITO DICIOTTESIMO DELUSO Francesco Molinari
VINCITORI Marc Marquez davanti a Lorenzo. Sotto, a sinistra, Valentino Rossi e a destra Andrea
Dovizioso
`
A Silverstone, undicesima vittoria stagionale per lo spagnolo
Terzo posto di Valentino Rossi alle spalle di Jorge Lorenzo
`
Dimostrazione di velocit per il campione della Honda
Grande gara di Dovizioso, quinto. La rivincita a Misano
PER IL LEADER DEL
MONDIALE IL PRIMO
SUCCESSO SU QUESTO
CIRCUITO. NEL FINALE
MARC E LORENZO
SI SONO TOCCATI
-TRX IL:31/08/14 20:55-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 50 - 01/09/14-N:
50
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
-TRX IL:31/08/14 22:52-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 51 - 01/09/14-N:
51
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Sport
E oggi tocca
alla Pennetta
contro
la Dellacqua
`
Us Open: la Errani batte in tre set la croata Lucic-Baroni
e conquista un posto nei quarti. Ora affronter la Wozniacki
`
Ennesimo capolavoro di tattica e grinta della romagnola
Mi piace correre e lottare e sul cemento fondamentale
TENNIS
NEW YORK Il grande cuore di Sarita.
La Errani nei quarti agli US Open
grazie allennesimo capolavoro di
grinta, tattica e determinazione. Ha
battutointreset MirjanaLucic-Baro-
ni, partita dalle qualificazioni e n.121
mondiale(man.32nel 1998), chene-
gli ottavi aveva regalato uno delle
pigrandi sorpresedi questotorneo
eliminando la n.2 del mondo Simo-
na Halep. La 27enne romagnola si
imposta con il punteggio di 6-3 2-6
6-0 al termine di un match non bel-
lissimo dal punto di vista tecnico (lo
confermanoi 69errori gratuiti della
Lucic, unenormit), mamoltointen-
soemotivamente e condizionatodal
fortissimoventochesoffiavaieri sul-
lArthur Ashe Stadium. Quasi due
ore di lotta pura. Lazzurraha eretto
un vero e proprio muro contro le
bordate della 32enne croata nata a
Dortmund, in Germania, ex baby
prodigio (ha centrato le semifinali a
Wimbledon nel 1999 ad appena 17
anni), che ricorda molto per il suo
tennis potente la franco-canadese
Mary Pierce, vincitrice di due titoli
dello Slam a fine anni 90, dotata di
unfisicopossentecome laLucic-Ba-
roni, alla quale laccomuna la triste
storia personale di un padre-padro-
neviolentodal qualesonoentrambe
fuggite.
Dopoil primoset vintodallazzur-
ra agevolmente in poco pi di mez-
zora(ottimalapartenzaconunvelo-
ce3-0), lasfidasembravasaldamen-
tenellemani dellaErrani. Solitostop
con richiesta di fisioterapista della
Lucic-Baroni ad inizio secondo set e
comedincantohacominciatoamet-
tere in campo le sue accelerazioni
sia di diritto che di rovescio. Sara
sembrava in affanno, ma ha archi-
viato velocemente il 6-2 per la rivale
a suon di vincenti: E il suo tennis
ha spiegato la romagnola devi sa-
perlo accettare e non mollare men-
talmente. Nel terzoedecisivosetha
allungato gli scambi ed stata la
croata a crollare pagando probabil-
mente la fatica dei sei match giocati
in precedenza, visto che era partita
dalle qualificazioni. Lazzurra ne ha
approfittato ed ha chiuso con un
perentorio 6-0 in 34 minuti, senza
praticamenteconcederenullaallav-
versariaconil serbatoioinrosso.
CONDIZIONE IN CRESCITA
Dopo la semifinale del 2012, ecco
un altro exploit sul cemento di
Flushing Meadows: Anche se la
miasuperficiepreferitarestalaterra
rossa, su questi campi mi esprimo
benehadettoSarami piacecorre-
re e lottare e sul cemento fonda-
mentale. Nellultimomese negli Sta-
ti Uniti nonavevogiocatobenissimo,
avevo bisogno di vincere match per
trovarecontinuit.
Domani nei quarti non trover
MariaSharapova, maCarolineWoz-
niacki. Lex n.1 del mondo, finalista
agli US Open nel 2009 a 19 anni, ha
eliminato Maria Sharapova (6-4 2-6
6-2). La danese conduce 2-1 nei pre-
cedenti. E una giocatrice solida
hadettoSaraedopounperiodone-
gativoharipresoagiocaremoltobe-
ne.
A.M.
RIPRODUZIONERISERVATA
SARA SEMPRE PI IN ALTO
LINTERVISTA
NEW YORK E unasfidaconme stes-
sa. Francesca Schiavone a 34 anni
riflettesul perchandareavanti, sul
perchcontinuareagiocare pur es-
sendo scivolata dietro nel ranking
(n.77). Lei chestatareginadel Ro-
landGarrosnel 2010salendofinoal-
laquartaposizionemondialeepro-
tagonista di tre trionfi in Fed Cup
con lItalia. Questanno non ha mai
superato il primo turno in un tor-
neo dello Slam. Lultima sconfitta
agli US Opencontro la statunitense
VaniaKing: eraalla57esimapresen-
za consecutiva nei major, la 15esi-
maaFlushingMeadows, unrecord
tralegiocatrici inattivit. Si ferma-
ta per qualche giorno a New York,
unacittcheamacontraccambiata.
Qui vantadue quarti di finale: il pri-
moaddiritturanel 2003, 11anni fa, il
secondonel 2010.
Qualche anno fa nellimmenso
Arthur Ashe Stadiumscaten len-
tusiasmdel pubblicoconuncolpo
sotto le gambe alla Federer. Il suo
tennis vario, capace di mandare in
tilt qualsiasi avversaria, sempre
piaciuto agli appassionati america-
ni: infondonegli Stateslosport so-
prattutto spettacolo. Ognuno di
noihadellesfideribadiscelamia
nasce da una nuova possibilit che
mi dincichehosempreamato.
La capacit di soffrire, di cam-
biare marcia quando serve, c
ancora?
Se avessi 25 o 26 anni mi fareste
questa stessa domanda? Ci sono
atleti che hanno centrato record
a 37, 38 anni. Venus Williams,
che mia coetanea, poche setti-
mane fa stata finalista a Montre-
al. Lunica vera differenza, fisica-
mente, che ora ho bisogno di
pi tempo per recuperare. Ma
per fortuna ho una fascia musco-
lare molto forte che mi permette
di chiedere ancora tanto al mio
corpo. Let media delle giocatri-
ci tra leprime 100si alzata, tutte
ora sono seguite da uno staff, fan-
no attenzione allalimentazione,
si allenano bene. Oggi una guer-
radal primoallultimopuntonon
soloconle pigiovani.
Riavvolgiamo il nastro dei ri-
cordi e ripercorriamo i 4 anni
trascorsi dallo storico titolo pa-
rigino. Nel frattempo c stata
unaltra finale sempre al Ro-
landGarros e tanti alti ebassi.
Sono cresciuta come donna. Ho
avuto momenti sereni e altri me-
no, ma questo fa parte della sfera
privata, personale. Anche se ov-
viamente incide suciche ti porti
in campo. Per quando dopo un
match vai in conferenza stampa
non puoi dire oggi ho perso per-
ch mi sta capitando questo o
quello. E piimportante vivere
il momento e farlo in modo spe-
ciale. Mi emoziono a vedere in
campo Federer e Serena, li ammi-
ro e loro mi ammirano. Si parla
tanto di ricambio generazionale,
ma due come loro
devono ancora na-
scere, stanno scri-
vendolastoria del
tennis, sono due
leggende non solo
perch vincono
tantissimo. Quando
sei giovane non cogli
certe sfumature. Oggi
mi rendo conto dellimpor-
tanza della vita, che nonesiste so-
loil campoda tennis.
E stato complicato gestire il
successo al RolandGarros, lim-
provvisa notoriet? Tutti la cer-
cavano, lavolevano. Elei nonha
mai amato le copertine, i me-
dia
Certo, stato difficile perch
non si trattava solo di tennis ma
della mia vita. Ora, a qualche an-
no di distanza, posso dire che il
dopo Parigi lo vivrei con pi at-
tenzione, con pi ordine. Se aves-
si tra le mani una ragazza o unra-
gazzo che sta provando ad emer-
gere in questo sport bello ma cru-
dele, lo allenerei ad essere pronto
a vincere. E non detto che nel
dopo tennis non possa capitare.
Se arriva loccasione giusta.
Ha detto che continuare una
sfida con se stessa. Ma dubbi ne
ha?
Quelli ci sono sempre e sono for-
ti. Magari decido di smettere da
ungiornoallaltro.
Hafissatounascadenza?
Scadenze no, obiettivi s. Deside-
ro tornare a esprimermi come in-
tendo io su un campo da tennis.
Mi sento bloccata, devo lasciarmi
andare di pi, godermi quei mo-
menti che solo un atleta pu capi-
re. Sonoattimi unici.
Soprattutto per una tennista
che vive di emozioni e che le sa
trasmettere quando in cam-
po. A cominciare da quel magi-
corovescioaunamano
Avolte guardo le mie avversarie
che giocano facile, che servono a
200allora, che tiranosiluri conil
loro rovescio a due mani sulle ri-
ghe. Un po le invidio, ma poi capi-
sco che non roba per me e che
mi annoierei a morte, sai che rot-
tura... Io sono fatta cos, ogni atle-
ta ha le sue caratteristiche. Peso
quel che pesoe vabene cos.
Il problema, questa limpres-
sione, nellatesta.
Dovrei vincere qualche partita
in pi per ritrovare la fiducia. Sto
lavorando giorno dopo giorno
per questo con il mio staff, da
Laura Golarsa a Max Tosello.
Adesso vado inAsia, la loro cultu-
ra e il loro stile di vita mi affasci-
nano. Sono tutti molto gentili e
quando mi vedono giocare, quan-
do sclero, mi guardano come
unaextraterrestre.
AngeloMancuso
RIPRODUZIONERISERVATA
LA DANESE CONDUCE
2-1 NEI PRECEDENTI
CONTRO LAZZURRA:
DOMANI UNA SFIDA
APERTISSIMA CHE
VALE LA SEMIFINALE
NEW YORK Oggi tocca a Flavia Pen-
netta giocare il suo ottavo di fina-
le contro la 29enne australiana
Casey Dellacqua, testa di serie
n.29. Un solo precedente che ri-
sale per al 2007: vinse lazzurra
a Bangkok 7-5 al terzo sempre
sul cemento. Gli US Open sono il
torneo della 32enne brindisina,
che pi ha volte ha detto di ama-
re NewYork. Sul cemento di Flu-
shing Meadows vanta la semifi-
nale lo scorso anno e ha raggiun-
to altre tre volte i quarti (2008,
2009e 2011).
Oggi sar il suo quinto ottavo
nello Slam a stelle e strisce. E
concentrata, ma fa anche auto-
critica: Nei turni precedenti
non ho espresso un gran tennis,
devo soprattutto trovare il fee-
ling con il diritto ammette pe-
r ho portato a casa match che
andavano vinti ed importante.
Quando non giochi come vuoi
hai due possibilit: o ti arrabbi e
mandi tutto allaria o ti soppor-
ti.
Sembra un messaggio al col-
lega Fabio Fognini, al quale le-
gato sentimentalmente. Quindi
sulla Dellacqua, tennista nata a
Perth ma con lontane origini co-
masche: E mancina ed ha un
gioco fastidioso, ha bei campi di
ritmoedunottimoservizio.
A.M.
RIPRODUZIONERISERVATA
Francesca Schiavone
nata a Milano il 23 giugno 1980
stata la prima italiana
(e il terzo italiano in
assoluto, dopo Nicola
Pietrangeli e Adriano
Panatta) ad aver vinto
un torneo del Grande
Slamnel singolo
IL PRIMATO
Nella sua carriera ha
vinto sei tornei WTA in
singolare e sette in
doppio, nonch tre
edizioni della Fed Cup
con la Nazionale, nel
2006, 2009 e 2010
I TORNEI
considerata la pi
forte giocatrice
italiana di sempre,
essendo stata la prima
e unica tennista
italiana a raggiungere
il 4 posto nella
classifica WTA
LA CLASSIFICA
Continuare o smettere?
Una sfida con me stessa
`
La Schiavone si confessa in questo periodo non esaltante della sua
carriera: mi sento bloccata, vorrei tornare al top ma potrei lasciare
Le altre
tirano siluri
a 200 allora:
io mi
annoierei
a morte a
giocare cos
Let ha
il suo peso,
io a 34 anni
ho bisogno
di pi tempo
per
recuperare
Sara Errani, unaltra grande prova: or nei quarti degli Us Open
-TRX IL:31/08/14 20:55-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 52 - 01/09/14-N:
52
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
-TRX IL:01/09/14 00:45-NOTE:RCITTA
-MSGR - 20 CITTA - 53 - 01/09/14-N:RCITTA
53
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
Sport
VOLLEY
CRACOVI A cominciato in maniera
amarail Mondiale degli azzurri del
volley. Birarelli e compagni sono
stati superati 3-1 (25-16 23-25 25-21
25-22) dall'Iranedorasonochiama-
ti a giocare untorneo insalita. For-
tunatamente la formula consente
di assorbire questoscivolone a pat-
to che l'Italia si ritrovi subito, sin
dalla gara di domani con la Fran-
cia, avversaria tradizionale ed insi-
diosa.
Cosa successo al sestetto italia-
no non lo hanno saputo spiegare
bene nemmeno i protagonisti. Una
sconfitta con l'Iran squadra emer-
gente, guidatadauntecnicocomeil
serbo Slobodan Kovac, che con Pe-
rugia ha raggiunto la finale tricolo-
reperdutaconMacerata, potevaes-
sere presa in considerazione, ma
questa maturata in maniera stra-
na, senza che gli Azzurri riuscisse-
ro a mostrare completamente il lo-
roaltovalore.
LO STOP DEL GRUPPO
L'Italia ha iniziato male ed ha visto
volareviail primoset vintoconme-
rito dai persiani, meglio registrati
inricezioneedamuro. Nel secondo
puntuale arrivata la rivincita az-
zurra. Dopounaprimapartedi par-
ziale giocata sul filo dell'equilibrio,
il sestettodi Berrutohapresoinma-
noil gioco. Cresciutoil rendimento
della difesa, dove il libero Rossini
ha fatto una gran parte, ritrovato il
braccio "pesante" di Zaytsev, i ra-
gazzi italiani hannoriportatoil ma-
tch in equilibrio imponendosi
25-23.
Sullo slancio del pareggio l'im-
pressione generale stata che la
squadra guidata dalla regia di Tra-
vica potesse far suo anche il terzo
set. Migliorata la ricezione, il gioco
italianoha sfruttatodi pie meglio
i centrali inattacco. Maavanti 19-16
l'Italia si fermata: Tutto sembra-
va andare per il meglio - ci ha di-
chiaratoafinematchSimoneButi -
poi abbiamoavutodueotreepisodi
contrari eil set volatovia. Econil
setanchelagara, perchl'Italianon
si ritrovata pi nemmeno nel
quarto, nonostante un vantaggio
iniziale. MauroBerrutohaschiera-
topercinquesesti laformazioneat-
tesa: con Travica in regia, Zaytsev
opposto, Parodi e Kovar di banda,
Birarelli al centro. Lanovit, rispet-
to alla formazione pi utilizzata
nella World League nella prima
parte della stagione, stato il ruolo
di secondocentraleaffidatoaSimo-
neButi, preferitoaMatteoPiano.
Afinematchbendiversolostato
d'animo dei due tecnici, conBerru-
tologicamenteaffattocontentodel-
la prestazione e del risultato e Ko-
vac felice per l'affermazione. L'
Iran ha meritato di vincere perch
hagiocatomegliodi noi - hadichia-
rato il ct azzurro - Non stata una
gara di alto livello, sia noi che loro
monabbiamofattovedereil nostro
miglior gioco. La differenza nel
punteggiol'ha fattala lorocapacit
di vincere la maggior parte degli
scambi pi lunghi. L'aver perso
complicail cammino. Sonoconvin-
to che qui a Cracovia vedremo un
girone equilibrato. Noi avendo la-
sciato sul campo i tre punti adesso
siamo chiamati a ritrovarli , insie-
meal nostrogioco.
Abbiamo giocato contro una
delle migliori squadre del mondo e
siamo riusciti a batterla - ha detto
l'allenatore serbo che da quest'an-
nohapresoil postodi JulioVelasco
sulla panchina persiana - Rispetto
al passatosiamostati bravi adesse-
re pazienti, a non farci prendere
dalla frenesia di chiudere subito il
punto. Abbiamo ricevuto bene e
questo ha consentito al nostro pal-
leggiatoredi fareungiocoveloce.
CarloLisi
ITALIA: Birarelli 7, Travica 5, Kovar 12,
Buti 10, Zaytsev 20, Parodi 5, Rossini
(L). Lanza 1, Baranowicz. Non entrati:
Piano, Sabbi, Anzani, Vettori, Colaci
(L). All. Berruto.
IRAN: Ghaemi 14, Ghafour 16, Marouf
2, Seyed 16, Gholami 6, Mirzajanpour
14, Zarif (L), Mahadavi, Ebadipour 1 ,
Tashakori, Mahmoudi 3, Non entrati:
Fayazi, Faezi, Alizadeh (L). all. Kovac.
Arbitri: Ilkiw(Can) e Zenovich (Rus).
Note: Spettatori 7000. 16-25, 25-23,
21-25, 22-25. Durata set: 25, 31, 32,
36.
RIPRODUZIONERISERVATA
BASKET
ROMA Nel Mondiale dei canestri gli
Stati Uniti hanno incontrato a Bil-
bao una Turchia troppo debole.
finita 98-77 per gli americani che
alla fine del terzo quarto hanno
preso il laro e hanno avuto in Fa-
ried il migliore, 22 punti e 8 rim-
balzi contro i turchi che hanno in-
sistito troppo con la zona. Savas e
Akyol hanno cercato di spaventa-
rei rivali eal 20 avevano5punti di
vantaggio. Ma bastato che Davis
si scaldasse e poi Harden comin-
ciasseagiocareperchiuderelasfi-
da. Alla fine, giocando solo per di-
vertirsi, gli Usa hanno sfiorato i
100 punti. Senza storia Spa-
gna-Egittofinita91-54con18punti
di Ibaka e ungrande PauGasol (12
punti). Moltoequilibrioperil resto
nel mondiale spagnolo, qualche
sorpresa come il successo della
Finlandia che, presa a sberle dagli
Stati Uniti il primo giorno, ieri ha
battuto lUcraina di Mike Fratello
81-76. Atrascinaregli scandinavi
statoHuff coni suoi 23punti. Bella
perch inequilibriofinoallafine
stata Serbia-Francia, gara vinta
dai francesi per un punto, 74-73. I
campioni dEuropaincarica, ossia
i francesi, dovevano riscattare il
passo falso con il Brasile e ci sono
riusciti in extremis. Gli uomini di
Sasha Djordjevic hannocercato di
prendere il largo e nei primi 20
lobiettivo stato raggiunto, con
un vantaggio di 10 punti. La Fran-
cia, conLauvergneeBatumharea-
gito e impattato arrivando sul
46-46. Da quel momentola sfida
vissutasullequilibriomaunadife-
sa non certo attenta e un attacco
chehasprecatomoltodellaSerbia
alla quale non sono bastati i 21
punti (e 7 rimbalzi) di Raduljica.
Nel finale, a unsecondo dalla sire-
na, 73-73 il punteggio e gi aria di
supplementare, Raduljicahacom-
messo fallo su Lauvergne che dal-
lalunettahapunitoi serbi.
ROMA VUOLE SORPRENDERE
Il basket italiano messa in cassa-
forte la qualificazione per i prossi-
mi campionati europei del 2015,
al lavoro per preparare il campio-
nato. La stagione avr, allinizio di
ottobre, un bel prologo con la Su-
percoppa che si disputer a Sassa-
ri. LaVirtus Romaal lavoroaTir-
reniae domenica prossima, aBor-
mio, affronter in amichevole
Cant. In questi giorni, in attesa
dellarrivodi LucaDalmonteche
stato impegnato con la nazionale,
a dirigere il gruppo Federico
Fuc. Positive le prime sensazioni
di una squadra completamente
rinnovata (sono rimasti, dallo
scorso anno, solo DErcole e Bob-
by Jones che si arriva oggi) che ha
voglia di crescere e di stupire.
Tutti hanno fame di vittorie e di
imporsi, il primo commento di
Fuc.
CarloSanti
RIPRODUZIONERISERVATA
`
La polacca ha
lanciato a 79.58 nel
meeting di Berlino
La Francia fa festa al fotofinish, gli Usa dilagano
Il francese Boris Diaw
NON BASTANO
I 20 PUNTI
DI ZAYTSEV
PER VINCERE
CONTRO
IL TEAM
GUIDATO
DA KOVAC
Vincono la Francia
e gli Stati Uniti
CANOTTAGGIO, MONDIALI
FOSSI-BATTISTI DOPPIODARGENTO
Chiusuraconmedagliaper la
nazionale italiananellagiornata
conclusivadi gare dei Mondiali di
Amsterdam. L'equipaggio
azzurrocompostodaRomano
Battisti e FrancescoFossi ha
conquistatol'argentonellagara
del doppiosenior. Oroalla
Croazia.
CICLISMO, VUELTA
ANACONA VINCE 9. TAPPA
Il colombianoWinner Anacona
havintola nonatappadella
Vuelta, la Carboneras de
Guadazaon-AramonValdelinares
di 185chilometri. Il ciclistadella
Lampre-Meridasi impostocon
undistaccodi 45 sul kazako
AlekseyLutsenko, Astana, terzo
l'italianoDamianoCunego,
LampreMerida, inritardodi 50.
Aguidare laclassificagenerale
orail colombiano
NairoQuintana,
Movistar, 35h58'05,
seguitodallospagnoloAlberto
Contador a3. Oggi riposo.
TIRO A VOLO
JESSICA ROSSI SECONDA
L'americanaKimberlyBowers e
l'azzurroValerioGrazzini hanno
vintola6. edizione del Memorial
NandoRossi, garainternazionale
svoltasi aMassaMartana. Alle
due prove di fossa olimpica,
uomini e donne, hannopreso
parte 680atleti inrappresentanza
di 32nazioni.
Incampofemminile la Bowers ha
battutoinfinale, per 22-21, la
campionessaolimpicaJessica
Rossi. Terzala rappresentante di
SanMarinoAriannaPerilli.
Nellagara maschile Grazzini ha
battutonel 'medal match' il
britannicoEdwardLingper 23-22.
ATLETICA
ROMA Agli Europei di Zurigo, duesetti-
manefa, AnitaWlodarczykavevamo-
strato, vincendo il titolo del martello,
di essere in grande condizione. Ieri,
nelgrandeOlympiastadiondiBerlino
dove nel 2009 la lanciatrice polacca
aveva conquistato loro mondiale,
tornata in possesso del record del
mondo con 79.58. Al Letzigrund di
Zurigola29ennecampionessanataa
Rawicz nellagosto nell85, aveva
mandatoil martellofuori settore con
unlancio valutato in80 metri e mez-
zo. Segnale, quello, cheil primatodel-
latedescaBettyHeidler, 79.42, avreb-
be avuto vita corta. La Heidler, dopo
quella grande impresa datata 2011, e
dopo il bronzo ai Giochi di Londra,
nellegrandi manifestazioni rimasta
sempreinombra. Ierifinitaseconda
con 75.20. Il muro degli 80 metri nel
martelloprontoacadereepotrebbe
esserepropriolapolaccaWlodarczyk
adabbatterlo, lei cheduevoltecam-
pionessa europea, vicecampionessa
olimpica, oroai Mondiali 2009 e vice
loscorsoanno. Il suo, nel 2014, il se-
condoprimatomondialedopoquello
nella50kmdi marciarealizzatosotto
la pioggia a Zurigo il giorno di Ferra-
gosto con il francese Yahann Diniz
chehachiusoin3h32:32. Primati me-
nonobili, per, sonostati centrati an-
chenellastaffettenonolimpichee, po-
chi giorni fa, nelle2migliaconMoFa-
rah a Birmigham. Al meeting Istaf di
Berlino, ieri, interessantel1:43.32del-
letiope Aman negli 800, il 13.08 nei
100ostacoli del cubanoOrtega, il 21.41
nelpesodeltedescoDavidStorl.
Domani seralatleticaoffreaRove-
reto, nel meeting Palio della Quercia,
il palcoscenicoaLibaniaGrenot, cam-
pionessa europea dei 400 metri che
sfiderlaspagnolaIndiraTerrero, ter-
zaagli europei edexcubanaanchelei
ora allenata da Andrea Longo. Con
GrenoteJustinGatlinnei 100, tanti az-
zurri, da Matteo Galvan a Federica
Del Buono, quindi Alessia Trost e
GiordanoBenedetti.
C.S.
RIPRODUZIONERISERVATA
CRACOVI A L'Italia che perde 3-1
conl'Iran, gli Stati Uniti,
vincitori inlugliodellaWorld
League, chelascianounodei tre
punti inpalioal Belgio,
imponendosi soltanto3-2. Le
previsioni dellavigiliastanno
avendoriscontrosindallaprima
giornata: il gruppodegli azzurri
davveroequilibrato. Difficile.
Lasfidatrastatunitensi e
fiamminghi nonhafattovedere
unagrandissimapallavolo, ma
statadivertentesul piano
agonistico, conil sestettobelga,
cheschieradiversi protagonisti
del campionatoitalianoben
guidati dal veteranoDepestele,
cheharibaditodi essereuna
squadracombattiva, mai
rassegnata, difficiledasuperare.
LaFranciahasuperatodovendo
lottare3-0PortoRico
Risultati dellaprimagiornata. Pool A
(Wroclaw): Polonia-Serbia 3-0;
Venezuela-Argentina 0-3;
Camerun-Australia0-3. Classifica:
Australia, Polonia e Argentina3,
Camerun, Serbia e Venezuela 0. Pool B
(Katowice): oggi: ore 13.00
Brasile-Germania; ore 16.30
Finlandia-Cuba; ore 20.15 Corea del
Sud-Tunisia. Pool C(Gdansk): oggi: ore
13.00Russia-Canada; ore 16.30
Messico-Bulgaria; ore 20.15Cina-Egitto.
Pool D(Krakow): Italia-Iran 1-3;
Belgio-Usa2-3; Porto Rico-Francia 0-3.
Classifica: Iran e Francia 3, Usa 2, Belgio
1, Italia e Portorico 0.
C.L.
Wlodarczyk, un martello da record
La polacca Anita Wlodarczyk
ITALIA, PARTENZA IN SALITA
SCONFITTA Brutto avvio dellItalia del volley battuta nella gara desordio del Mondiale in Polonia contro lIran
`
Al Mondiale in Polonia gli azzurri di Berruto sono sconfitti
allesordio dallIran che si imposto 3-1. Domani c la Francia
Lasituazione
AL MONDIALE IN SPAGNA
RISCATTO DEI CAMPIONI
DEUROPA CON LA SERBIA
LA TURCHIA AFFONDA
DAVANTI AGLI STATI UNITI
BRASILE OK CON LIRAN
`
Nel terzo set la nostra nazionale si bloccata e non si pi
riscattata. Il citt: Dobbiamo ritrovare presto il nostro gioco
DOPO IL PAREGGIO
NEL SECONDO SET
NEL TERZO PARZIALE
SI FERMATA E SULLO
SLANCIO I NOSTRI RIVALI
HANNO PRESO FIDUCIA
-TRX IL:31/08/14 20:55-NOTE:
-MSGR - 20 CITTA - 54 - 01/09/14-N:
54
Luned 1Settembre 2014
www.ilmessaggero.it
BEVI RESPONSABILMENTE.