You are on page 1of 16

!

"#2
MAGGI O 2014
STRESS
COME GESTIRLO
Vorreste saperne di pi
`
u o studiare la Bibbia
gratuitamente a casa vostra?
Visitate il sito www.jw.org oppure scrivete
a uno dei seguenti indirizzi.
TESTIMONI DI GEOVA: ITALIA: Via della Bufalotta 1281,
I-00138 Roma RM. GERMANIA: Jehovas Zeugen, Zweigb

uro,
65617 SELTERS. Per lelenco completo degli indirizzi,
vedi www.jw.org/it/contatti.
Questa pubblicazione non
`
e in vendita. Viene distribuita nellambito di unopera mondiale di istruzione biblica
sostenuta mediante contribuzioni volontarie. Salvo diversa indicazione, le citazioni della Bibbia sono tratte dalla
Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture con riferimenti.
Svegliatevi!
`
e un periodico mensile edito in Italia dalla Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova,
Via della Bufalotta 1281, Roma. Direttore responsabile: Romolo DellElice. Reg. Trib. Roma n. 14290 - 10/1/1972.
Stampata in Germania da: Wachtturm Bibel- und Traktat-Gesellschaft der Zeugen Jehovas, e. V., Selters/Taunus.
Druck und Verlag: Wachtturm Bibel- und Traktat-Gesellschaft der Zeugen Jehovas, e. V., Selters/Taunus.
Verantwortliche Redaktion: Ramon Templeton, Selters/Taunus.
52014 Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania. Printed in Germany.
!"#2
IN QUESTO NUMERO
I
N
C
O
P
E
R
T
I
N
A
STRESS
COME GESTIRLO
PAGINE 4-7
3 UNO SGUARDO AL MONDO
8 AIUTO PER LA FAMIGLIA
Come insegnare ai gli a navigare
in sicurezza
10 LINTERVISTA
Un primario di chirurgia parla della sua fede
12 La caccia alle streghe
14 IL PUNTO DI VISTA BIBLICO
Meditazione
16 La sapienza continua a chiamare:
Riuscite a sentirla?
s
E I N PI
`
U ONLI NE
www.jw.org
R A G A Z Z I
La Bibbia risponde a decine di
domande. Ecco qualche esempio:
Sono una persona
responsabile?
Sono pronto per frequentare
qualcuno?
E se i miei divorziano?
Guarda anche il video La parola
ai tuoi coetanei: laspetto sico.
(Nella sezione COSA DICE LA BIBBIA RAGAZZI)
B A MB I NI
Leggete le storie bibliche a fumetti.
Usate lalbum delle attivit
`
a per
aiutare i vostri bambini a conoscere
meglio i personaggi e i princ
`
pi
morali della Bibbia.
(Nella sezione COSA DICE LA BIBBIA BAMBINI)
Vol. 95, No. 5 / Monthly / ITALIAN
Tiratura di ogni numero: 44.748.000 in 99 lingue
r
r
U NO S G UA RDO A L MO NDO
SUD-EST ASIATICO
Secondo il WWF tra il 1997 e il 2011
`
e stato
identicato un notevole numero di nuove specie
vegetali e animali, come la vipera verde dagli oc-
chi color rubino (Trimeresurus rubeus), nel Me-
kong Superiore, una regione che comprende
Cambogia, Laos, Myanmar, Thailandia, Vietnam
e la provincia cinese dello Yunnan. Tra le specie
scoperte solo nel 2011, comparivano 82 piante,
21 rettili, 13 pesci, 5 anbi e 5 mammiferi.
EUROPA
Il traco di esseri umani
`
e diventato un grave pro-
blema in tutta lUnione
Europea, riferisce un
rapporto del Moscow Ti-
mes. Le persone vengo-
no vendute per sfrutta-
mento sessuale, lavoro
forzato e perno com-
mercio illegale di organi.
I tracanti approttano di
fattori come povert
`
a,
disoccupazione e dispari-
t
`
a fra i sessi.
NUOVA ZELANDA
I ricercatori che si sono occupati degli
eetti della TV su bambini e adolescenti han-
no concluso che guardarla per troppo tempo
`
e associato a un aumento di comporta-
menti antisociali nei primi anni dellet
`
a adul-
ta. Le loro scoperte, dicono questi ricercato-
ri, confermano la raccomandazione della
American Academy of Pediatrics, ovvero che
i bambini guardino per non pi
`
u di 1-2 ore al
giorno programmi di qualit
`
a.
ALASKA
Quasi tutti i villaggi dei nativi dellA-
laska si trovano sulla costa o vicino a
un ume, e l86 per cento di questi vil-
laggi sono colpiti da inondazioni ed
erosione. I rapporti indicano che lau-
mento delle temperature sta ritardando
la formazione del ghiaccio marino, la-
sciando i villaggi maggiormente esposti
alle tempeste autunnali.
DAL MONDO
Nonostante gli enormi investimenti in tec-
nologie per produrre energia pulita, come
quella eolica e solare, lunit
`
a media di
energia prodotta oggi
`
e fondamentalmente
sporca come lo era 20 anni fa, dice Maria
van der Hoeven, direttore esecutivo
dellAgenzia Internazionale per lEnergia.
Villaggio: 5 Paul Lawrence/age fotostock; pale eoliche: 5 Fco Javier Sobrino/age fotostock;
serpente: Eduard Galoyan/Joint Russian-Vietnamese Tropical Research and Technological Centre
3
K
ARI non
`
e un caso isolato. Secondo un
istituto di igiene mentale del Regno Uni-
to, un lavoratore britannico su cinque avreb-
be accusato disturbi sici a causa di stress
nel corso della sua carriera, e uno su quattro
avrebbe pianto sul posto di lavoro a causa di
pressioni che non riusciva a gestire. Duran-
te la recente recessione economica le ricette
per antidepressivi hanno sub
`
to unimpenna-
ta senza precedenti.
Cosa vi ha causato stress?
Incertezza (economica o di altro genere)
Un programma molto intenso
Conitti interpersonali
Un evento traumatico
Come ha inuito su di voi?
Problemi di salute
Stanchezza emotiva
Dicolt
`
a a dormire
Depressione
Dicolt
`
a a relazionarsi
I
N
C
O
P
E
R
T
I
N
A
STRESS
COME GESTIRLO
Mi sentivo come un criceto che corre
sulla ruota senza arrivare da nessuna
parte. Spesso lavoravo 16 ore al giorno
e non avevo quasi mai il ne settimana
libero. Riuscivo a vedere la mia bambina
solo quando ormai era addormentata.
Che rabbia! Lo stress mi stava facendo
ammalare (Kari, Finlandia).
Lorganismo reagisce allo stress attivando
un sistema di emergenza. Vengono rilascia-
ti ormoni che accelerano il respiro e il battito
cardiaco e aumentano la pressione sangui-
gna. Inoltre si riversano nel usso sanguigno
cellule ematiche e glucosio. Questa serie di
reazioni ci prepara a far fronte al cosiddetto
stressor, cio
`
e lo stimolo che causa lo stress.
Lorganismo torna alle sue condizioni norma-
li quando questo stimolo scompare. Ma se
persiste, si pu
`
o nire in uno stato di ansia o
tensione cronica, come un motore che rima-
ne accelerato. Quindi per il nostro benessere
sico e mentale
`
e importante riuscire a gesti-
re lo stress.
Gestire lo stress
Di per s

e lo stress non
`
e nocivo. LAmeri-
can Psychological Association ha dichiarato:
Lo stress sta agli esseri umani come la ten-
sione sta a una corda di violino: se
`
e poca il
suono sar
`
a spento e cupo, ma se
`
e troppa
sar
`
a stridulo oppure la corda si spezzer
`
a.
Lo stress pu
`
o darci il colpo di grazia o pu
`
o
rendere frizzante la nostra vita. Il segreto sta
nel saperlo gestire.
C
`
e anche da dire che le persone variano
in quanto a temperamento e salute. Ci
`
o che
stressa una persona forse non stressa unal-
tra. Ad ogni modo, se a motivo del vostro
programma siete cos
`
tesi da non riuscire a
rilassarvi o a gestire eventuali imprevisti, for-
se siete troppo stressati.
Per cercare di far fronte al continuo
stress, alcuni fanno uso di alcol, stupefacen-
ti o tabacco. Altri instaurano un rapporto
anomalo con il cibo o vegetano davanti alla
TV o al computer, abitudini che, anzich

e ri-
solvere il vero problema, forse non fanno
altro che peggiorare la situazione. Come pos-
siamo dunque imparare a gestire lo stress?
Molti sono riusciti a gestire le situazioni
stressanti della vita applicando i pratici con-
sigli contenuti nella Bibbia. Sono consigli la
cui saggezza
`
e stata collaudata nel corso
del tempo. Potrebbero essere utili anche a
voi? Pensate a questa domanda analizzando
quattro comuni cause di stress.
Svegliatevi! Maggio 2014 5
Apportare certi cambiamenti allo stile di vita
`
e il miglior punto di par-
tenza per ridurre lo stress, aermano gli Istituti Sanitari Nazionali
americani. Cominciate a seguire una dieta sana ed equilibrata, a con-
cedervi suciente riposo e a fare esercizio. Inoltre limitate lassunzione
di caeina e alcol e state alla larga da nicotina, cocaina e altre sostan-
ze che creano dipendenza. Lo stesso ente suggerisce anche di
prendersi qualche giorno di vacanza, passare del tempo con familiari
e amici, imparare a fare qualche lavoretto manuale o a suonare uno
strumento.
Il miglior punto di partenza per ridurre lo stress
1
INCERTEZZA
Nessuno
`
e al riparo da tutti i problemi. Come
dice la Bibbia, il tempo e lavvenimento im-
previsto capitano a tutti (Ecclesiaste 9:11).
Come potete arontare il senso di incertez-
za? Provate a fare quanto segue.
Parlate delle vostre preoccupazioni con un
familiare o un amico dato. Gli studi dimo-
strano che il sostegno di chi ci vuole bene
rappresenta sempre una protezione con-
tro i disturbi collegati allo stress. In eetti,
il vero compagno ama in ogni tempo, ed
`
e un fratello nato per quando c
`
e angustia
(Proverbi 17:17).
Non siate pessimisti cronici. Un simile
modo di pensare non farebbe altro che
esaurire le vostre energie emotive. E poi i
vostri timori potrebbero non vericarsi
mai. Saggiamente la Bibbia dice: Non sia-
te mai ansiosi del domani, poich

e il doma-
ni avr
`
a le proprie ansiet
`
a (Matteo 6:34).
Avvaletevi del potere della preghiera. Par-
lando di Dio, 1 Pietro 5:7 dice: Gettate su
di lui tutta la vostra ansiet
`
a, perch

e egli ha
cura di voi. Dio mostra di interessarsi di
noi dandoci pace interiore e assicurandoci
che non abbandoner
`
a mai coloro che si ri-
volgono a lui con sincerit
`
a per ricevere
conforto e sostegno nei momenti di biso-
gno (Ebrei 13:5; Filippesi 4:6, 7).
2
UN PROGRAMMA
MOLTO INTENSO
Un programma estremamente denso fatto di
spostamenti, lavoro, studio, gli piccoli o ge-
nitori anziani pu
`
o innalzare il livello di stress.
Per giunta sottrarsi ad alcune di queste at-
tivit
`
a potrebbe essere impossibile (1 Timoteo
5:8). Allora cosa potete fare?
Cercate di ritagliarvi dei momenti per voi e
concedetevi il giusto riposo. La Bibbia dice:

`
E meglio una manciata di riposo che una
doppia manciata di duro lavoro e correr
dietro al vento (Ecclesiaste 4:6).
Stabilite cosa ha la priorit
`
a e abbiate uno
stile di vita ragionevole (Filippesi 1:10).
Pensate a come potreste semplicarvi la
vita, magari riducendo le spese o la quan-
tit
`
a di tempo che passate al lavoro (Luca
21:34, 35).
Kari, menzionato allinizio, a un certo pun-
to si
`
e fermato a riettere. Mi resi conto
che il mio stile di vita era improntato alle-
goismo, ha scritto. Ha ceduto la sua attivit
`
a
e ha cominciato a fare un altro lavoro, che gli
permette di passare pi
`
u tempo a casa.
Abbiamo un tenore di vita un po pi
`
u bas-
so, ha ammesso, ma io e mia moglie ora
non siamo pi
`
u costantemente sotto stress e
abbiamo pi
`
u tempo da passare in famiglia
e con gli amici. La pace interiore che provo
adesso non la baratterei per nessuna oppor-
tunit
`
a di lavoro.
r Potete trovare la risposta ad altre domande bibliche su www.jw.org
3
CONFLITTI
INTERPERSONALI
I contrasti, soprattutto nellambiente di lavo-
ro, possono generare molto stress. Se incon-
trate questo tipo di dicolt
`
a potete fare di-
verse cose per migliorare la situazione.
Quando qualcuno vi fa innervosire, cercate
di non perdere la calma. Non gettate ben-
zina sul fuoco. La risposta, quando
`
e mite,
allontana il furore, ma la parola che causa
pena fa sorgere lira, dice Proverbi 15:1.
Cercate di appianare i contrasti in privato e
in maniera rispettosa, cos
`
facendo mo-
strerete considerazione per laltra persona
(Matteo 5:23-25).
Provate a capire i sentimenti e il punto
di vista altrui. Chi fa questo rallenta la sua
ira, dato che si mette nei panni dellaltra
persona (Proverbi 19:11). Inoltre riesce an-
che a vedersi con gli occhi dellaltro.
Cercate di perdonare. Il perdono non
`
e
solo un gesto nobile:
`
e anche terapeuti-
co. Secondo uno studio del 2001 provare
risentimento produce un considerevole
aumento della pressione sanguigna e del
battito cardiaco, mentre un atteggiamento
pronto a perdonare diminuisce lo stress
(Colossesi 3:13).
4
EVENTI
TRAUMATICI
Nieng, una donna che vive in Cambogia,
`
e
stata colpita da una tragedia dopo laltra.
Nel 1974 rimase ferita a seguito dellesplosio-
ne di una bomba in un aeroporto. Lanno se-
guente i suoi due bambini, sua madre e suo
marito persero la vita. Nel 2000 la sua casa e
altri beni furono distrutti da un incendio e tre
anni dopo mor
`
anche il suo secondo marito.
A quel punto, voleva farla nita.
Comunque Nieng trov
`
o il modo di superare
il problema. Anche lei come Kari prese in
esame la Bibbia, e ne trasse un benecio
talmente grande che decise di impegnarsi
ad aiutare altri a provare lo stesso sollievo.
La sua storia ricorda uno studio condotto
nel 2008 da alcuni ricercatori britannici. Han-
no scoperto che la chiave per imparare a su-
perare le situazioni stressanti
`
e trovare il
modo di dare [...] agli altri, un consiglio ripor-
tato da molto tempo nella Bibbia (Atti 20:35).
Nieng ha tratto vantaggio anche dalla cer-
tezza di un futuro migliore, un futuro in cui tut-
ti i problemi che oggi aiggono lumanit
`
a non
ci saranno pi
`
u. Ci sar
`
a invece abbondanza di
pace in tutta la terra (Salmo 72:7, 8).
Una speranza sicura e la saggezza per ge-
stire le molte pressioni della vita sono doni
preziosi, ed entrambi si possono ottenere
grazie alla Bibbia. Milioni di persone si stan-
no gi
`
a avvalendo di questo libro straordina-
rio. Perch

e non lo fate anche voi?

`
E meglio una manciata di riposo che
una doppia manciata di duro lavoro
Svegliatevi! Maggio 2014 7
LA SFIDA
Dalle notizie si ha limpressione
che Internet sia il regno di
cyberbulli, predatori sessuali e
ladri didentit
`
a. La cosa vi
preoccupa, e giustamente.
Vostro glio adolescente
`
e
spesso online e sembra ignaro
dei pericoli.
Ma voi potete insegnare a
vostro glio a navigare in sicu-
rezza. Prima di tutto, per
`
o, ve-
diamo alcune cose che dovre-
ste sapere sul mondo di
Internet.
COSA DOVRESTE SAPERE
Gli adolescenti possono collegarsi a Internet con i di-
spositivi mobili. La regola secondo cui il computer dovreb-
be trovarsi in un punto della casa accessibile a tutti
`
e sem-
pre valida. Tuttavia, con un tablet o uno smartphone vostro
glio pu
`
o entrare nel mondo della Rete in qualunque mo-
mento, e senza il vostro controllo.
Alcuni adolescenti passano troppo tempo online. Accen-
do il computer solo per qualche minuto per aprire le-mail e
mi ritrovo a guardare video per ore e ore, dice una ragaz-
za di 19 anni. Manco di autocontrollo.
Gli adolescenti potrebbero dare pi
`
u informazioni
online di quante dovrebbero. Qualche malintenzionato po-
trebbe mettere insieme i commenti e le foto che un adole-
scente posta online e scoprire dove abita, dove va a scuola
e in quali momenti della giornata non c
`
e nessuno in casa.
Alcuni ragazzi non capiscono che le cose che postano
hanno delle ripercussioni. Quello che si posta online,
rimane. Commenti e foto imbarazzanti possono essere
rintracciati, magari da un potenziale datore di lavoro che fa
ricerche su qualcuno da assumere.
Ad ogni modo, ricordate: Internet non
`
e il nemico. A causa-
re guai non
`
e Internet, ma luso imprudente che se ne fa.
A I U T O P E R L A FA MI G L I A E S S E R E G E NI T O R I
Come
insegnare ai
gli a navigare
in sicurezza
r
Il fatto che alcuni abbiano incidenti stradali non signica che guidare
sia sbagliato. Lo stesso vale per Internet. Vostro glio adolescente
deve, per cos
`
dire, imparare a guidare con prudenza
Potete trovare altri consigli per le famiglie su www.jw.org
%
COSA POTETE FARE
Insegnate a vostro glio a porsi delle priorit
`
a e a ge-
stire bene il tempo. Saper mettere al primo posto le cose
che hanno la priorit
`
a fa parte del diventare adulti respon-
sabili. Dialogo in famiglia, compiti e lavori domestici sono
cose pi
`
u importanti di navigare senza scopo. Se la quantit
`
a
di tempo che vostro glio passa online vi preoccupa, stabili-
te dei limiti, se necessario anche mettendo un timer. (Prin-
cipio biblico: Filippesi 1:10.)
Insegnate a vostro glio a riettere prima di
postare qualcosa. Aiutate vostro glio a farsi domande del
tipo: Il commento che sto per postare potrebbe ferire qual-
cuno? Questa foto come inuir
`
a sulla mia reputazione? Mi
sentirei in imbarazzo se i miei genitori o un altro adulto ve-
dessero la foto o leggessero il commento? Cosa potrebbe-
ro pensare di me? E io cosa penserei di qualcuno che po-
stasse commenti o foto del genere? (Principio biblico:
Proverbi 10:23.)
Insegnate a vostro glio a seguire dei valori, non delle
regole. Non potete vigilare su vostro glio 24 ore su 24.
Inoltre, lobiettivo che avete come genitori non
`
e controllar-
lo ma aiutarlo ad avere le sue facolt
`
a di percezione eser-
citate per distinguere il bene e il male (Ebrei 5:14). Perci
`
o,
invece di dare molto risalto a regole e punizioni come se
fossero la cosa pi
`
u importante, fate appello al senso mora-
le di vostro glio. Che tipo di reputazione vorrebbe avere?
Per quali caratteristiche vorrebbe essere conosciuto? Il vo-
stro scopo
`
e aiutarlo a prendere sagge decisioni, con o
senza la vostra presenza. (Principio biblico: Proverbi 3:21.)
Per navigare in Internet non basta la conoscenza tecnica,
ci vuole anche buon senso, come del resto per guidare.
Pertanto, il vostro ruolo di genitori
`
e fondamentale. Dopo-
tutto,
`
e come dice Parry Aftab, esperta di sicurezza in Inter-
net: I ragazzi conoscono la tecnologia, i genitori conosco-
no la vita.
VERSET T I CHI AVE
Accertati delle cose pi
`
u importanti
(Filippesi 1:10)
Per lo stupido il tenere una condot-
ta dissoluta
`
e come un gioco, ma
la sapienza
`
e per luomo di
discernimento (Proverbi 10:23)
Salvaguarda la saggezza e la capa-
cit
`
a di pensare (Proverbi 3:21)
Prima che vostro glio
entri nella Rete, dovrebbe
aver dimostrato di posse-
dere quegli ammirevoli
tratti della personalit
`
a
che state cercando di
far crescere in lui, ovvero
gentilezza, moderazione,
tolleranza, spirito di inte-
grazione: verranno messi
alla prova.
(Letting Go With Love and
Condence, di Kenneth Ginsburg
e Susan FitzGerald)
I ragazzi conoscono la tecnologia,
i genitori conoscono la vita
Svegliatevi! Maggio 2014 9
Una volta lei credeva nellevo-
luzione. Ci spieghi perch

e.
Nonostante avessi ricevuto une-
ducazione cattolica nutrivo dei
dubbi su Dio. Per esempio, non
potevo credere in un Dio che fa
bruciare le persone allinferno. E
cos
`
, quando i miei professori uni-
versitari mi hanno insegnato che
gli esseri viventi sono frutto del-
levoluzione e quindi non sono
stati creati da Dio, lho accetta-
to, pensando che questa teoria
fosse sostenuta da prove. La
mia chiesa, tra laltro, non re-
spingeva levoluzione ma riteneva
che fosse Dio ad averla guidata.
Com
`
e nato il suo interesse
per la Bibbia?
Mia moglie, Susana, inizi
`
o a stu-
diare la Bibbia con i Testimoni di
Geova, i quali le mostrarono con
le Scritture che Dio non tortura
le persone in un inferno di fuo-
co.
1
Le mostrarono inoltre che
Dio promette di trasformare il
nostro pianeta in un paradi-
so.
2
Finalmente avevamo trovato
insegnamenti che avevano sen-
so! Nel 1989 un Testimone di
nome Nick inizi
`
o a farmi visita.
Mentre parlavamo del corpo
umano e di come ha avuto origi-
ne, rimasi impressionato dalla
semplice logica racchiusa nelle
parole di Ebrei 3:4: Ogni casa
`
e
costruita da qualcuno, ma chi ha
costruito tutte le cose
`
e Dio.
Lo studio del corpo umano
ha contribuito a farle
accettare la creazione?
S
`
. Ad esempio il modo in cui
il nostro corpo si ripara da solo
`
e stato progettato con cura. La
cicatrizzazione infatti si svolge in
quattro fasi sovrapposte, ognu-
na delle quali mi ricorda che, in
qualit
`
a di chirurgo, non faccio al-
tro che lavorare con un sistema
di riparazione gi
`
a esistente nel-
lorganismo.
Vuole raccontarci cosa
avviene quando ci feriamo?
Nel giro di pochi secondi scatta
la prima fase di una serie di
processi estremamente comples-
si ed ecienti, che bloccano il
L I N T E RV I S T A GU I L L E R MO P E R E Z
Un primario di chirurgia parla della sua fede
Il dott. Guillermo Perez ha concluso la sua carriera di primario
di chirurgia in un ospedale sudafricano da 700 posti letto.
Per molti anni ha creduto nellevoluzione. In seguito per
`
o si
`
e
convinto che il corpo umano
`
e stato progettato da Dio.
Svegliatevi! lo ha intervistato in merito alla sua fede.
Svegliatevi! Maggio 2014 11
sanguinamento. Aggiungo anche
che il nostro sistema circolatorio,
costituito da circa 100.000 kmdi
vasi sanguigni,
`
e molto avanti ri-
spetto a qualsiasi impianto idrau-
lico per la sua capacit
`
a di blocca-
re le perdite e ripararsi da solo.
In cosa consiste la seconda
fase di riparazione?
Il sanguinamento si arresta entro
poche ore e ha inizio linamma-
zione, che chiama in causa una
sorprendente sequenza di even-
ti. Per prima cosa i vasi sanguigni
che inizialmente si erano ristretti
per ridurre la perdita di sangue
ora fanno lopposto: si dilatano
per aumentare il usso sangui-
gno nella zona della ferita. Poi un
uido ricco di proteine fa gonare
la parte interessata. Questo ui-
do
`
e fondamentale per combat-
tere linfezione, dato che diluisce
le tossine e rimuove il tessuto
danneggiato. Ogni passo richie-
de la produzione di milioni di
molecole e cellule specializzate
seguendo una precisa successio-
ne di eventi, alcuni dei quali dan-
no inizio a una fase successiva;
dopodich

e terminano.
Come continua il processo di
guarigione?
Entro un paio di giorni, lorgani-
smo d
`
a il via al processo di ripa-
razione dei tessuti, che caratte-
rizza linizio della terza fase e
culmina in circa due settimane.
Cellule che formano bre sulla
ferita migrano verso la parte
danneggiata e si moltiplicano.
Inoltre, minuscoli nuovi capillari
si diramano in direzione della
ferita, dove rimuovono impurit
`
a
e provvedono ulteriori sostanze
nutritive durante la demolizione
e riparazione. Nella complessa
serie di eventi che segue, vengo-
no generate cellule speciche
che chiudono la ferita.
Quanto lavoro! Quanto ci
vuole prima che la
guarigione sia completa?
La fase nale, di rimodellamen-
to, pu
`
o durare mesi. Le ossa
fratturate riacquistano la loro for-
za originale e le bre formate sui
tessuti molli lesionati vengono
sostituite da materiali pi
`
u resi-
stenti. Nel complesso la guari-
gione di una ferita
`
e un esempio
strabiliante di coordinamento
programmato con estrema cura.
C
`
e un caso che le
`
e rimasto
particolarmente impresso?
S
`
. Ricordo quando una sedi-
cenne
`
e rimasta vittima di un
terribile incidente dauto. La ra-
gazza era in condizioni critiche
con lesioni alla milza e unemor-
ragia interna. Anni prima sarem-
mo intervenuti chirurgicamente
e forse avremmo asportato la
milza. Oggi invece i medici fan-
no pi
`
u adamento sulla capaci-
t
`
a dellorganismo di autoriparar-
si. Quindi mi sono soltanto
concentrato sullinfezione, la per-
dita di sangue, lanemia e il dolo-
re. Poche settimane dopo, gli
esami hanno mostrato che la
milza era guarita! Quando vedo
come il corpo si ripara da s

e, re-
sto sbalordito. E mi convinco an-
cora di pi
`
u che siamo stati pro-
gettati da Dio.
Cosa lha spinta ad avvicinar-
si ai Testimoni di Geova?
Li trovavo molto amichevoli e ri-
spondevano sempre alle mie do-
mande con la Bibbia. Ammiravo
anche il modo coraggioso in cui
parlavano delle loro credenze e
aiutavano altri a conoscere Dio.
Diventare un Testimone lha
aiutata nel suo lavoro?
S
`
. Da un lato, mi ha aiutato
a gestire la fatica da compas-
sione, una forma di aatica-
mento emotivo che spesso colpi-
sce medici e infermieri, che si
trovano costantemente a con-
frontarsi con persone soerenti.
Dallaltro, ogni volta che i pazien-
ti hanno avuto bisogno di parla-
re, sono stato in grado di spiega-
re che il Creatore ha promesso
di porre ne alle malattie e alle
soerenze
3
e di creare un mon-
do in cui nessuno dir
`
a sono
malato.
4

1. Ecclesiaste 9:5.
2. Isaia 11:6-9.
3. Rivelazione (Apocalisse) 21:3, 4.
4. Isaia 33:24.
Quando vedo
come il corpo si ripara da s

e,
resto sbalordito
A
LCUNI secoli fa in Europa la paura della
stregoneria port
`
o alla famigerata caccia
alle streghe, e molte persone vennero
messe a morte. Il fenomeno interess
`
o pre-
valentemente Francia, Germania, Italia set-
tentrionale, Svizzera e gli attuali Belgio, Lus-
semburgo e Paesi Bassi. Come fa notare un
libro sullargomento, persero la vita decine
di migliaia di persone, sia in Europa che nel-
le colonie europee, Americhe comprese, e
furono milioni quelle che sorirono a causa
di torture, arresti, interrogatori, odio, sensi di
colpa o paura (Witch Hunts in the Western
World). Come ebbe inizio questa ossessione
e cosa la aliment
`
o?
LInquisizione e
il Malleus Malecarum
Su questa storia si staglia minacciosa
lombra dellInquisizione. Fu creata nel
XIII secolo dalla Chiesa Cattolica Romana
per convertire gli apostati e impedire lal-
lontanamento dei fedeli, spiega un libro
sullossessione delle streghe (Der Hexen-
wahn). LInquisizione era praticamente la po-
lizia della Chiesa.
Il 5 dicembre 1484 papa Innocenzo VIII
eman
`
o una bolla che condannava la strego-
neria. Il papa inoltre incaric
`
o due inquisitori
di combattere il problema: Jakob Sprenger e
Heinrich Kramer, conosciuto anche con il
nome latino di Henricus Institoris. I due
scrissero un libro intitolato Malleus Male-
carum(Il martello delle streghe). Cattolici e
protestanti lo accettarono come opera di ri-
ferimento sulla stregoneria. Conteneva sto-
rie immaginarie sulle streghe basate sulla
tradizione popolare. Proponeva argomenta-
zioni di natura teologica e legale contro la
stregoneria e forniva istruzioni per identica-
re ed eliminare le streghe. Il Malleus
`
e stato
denito il libro pi
`
u pericoloso e [...] pi
`
u dan-
noso della letteratura mondiale.
La caccia alle
streghe
Il Malleus Malecarum
`
e stato denito
il libro pi
`
u pericoloso e [...] pi
`
u dannoso
della letteratura mondiale
Chi era sospettato veniva pesato, perch

e si
credeva che le streghe pesassero poco o nulla.
Svegliatevi! Maggio 2014 13
Non cera bisogno di prove per accusare
qualcuno di stregoneria. Un libro aerma
che lobiettivo dei processi era solo quello
di ottenere una confessione con la persua-
sione, le pressioni psicologiche o la forza
(Hexen und Hexenprozesse). Spesso si ricor-
reva alla tortura.
In Europa il Malleus e la bolla di Inno-
cenzo VIII scatenarono una caccia alle stre-
ghe di enormi proporzioni. Inoltre lavvento
di una nuova tecnologia, la stampa, spinse
la psicosi delle streghe al di l
`
a dellAtlantico
no a raggiungere lAmerica.
Chi veniva accusato?
In pi
`
u del 70 per cento dei casi si trattava
di donne, specialmente vedove, che spesso
non avevano chi le difendesse. Venivano
anche presi di mira i poveri, le persone an-
ziane e le donne che preparavano rimedi a
base di erbe (soprattutto se questi non ave-
vano eetto). Ricco o povero, uomo o don-
na, di umili o nobili origini: nessuno era del
tutto al sicuro.
Coloro che erano ritenute streghe ve-
nivano accusate di ogni sorta di sventura.
Si diceva che causassero gelate e arrecas-
sero piaghe di lumache e bruchi per distrug-
gere semi e prodotti della terra, spiega la ri-
vista tedesca Damals. Se un raccolto veniva
distrutto dalla grandine, se una mucca non
produceva latte, se un uomo era impotente
o una donna era sterile, sicuramente la col-
pa era di qualche strega!
Come si faceva a riconoscere una strega?
A volte la persona sospettata veniva legata e
gettata in uno specchio dacqua benedetto.
Se aondava, veniva dichiarata innocente e
tirata fuori. Se invece galleggiava, era consi-
derata una strega e messa immediatamente
a morte oppure sottoposta a processo. In altri
casi la persona veniva pesata, perch

e si cre-
deva che le streghe pesassero poco o nulla.
Unaltra prova consisteva nel trovare il
marchio del Diavolo, ovvero un segno
tangibile del patto che la strega aveva
stretto con il Diavolo, spiega unopera sul-
la caccia alle streghe (Witch Hunts in the
Western World). Per cercare il marchio, gli in-
caricati radevano completamente la perso-
na e ne esaminavano ogni punto del corpo,
e come se non bastasse il tutto avveniva in
pubblico. Poi inlavano un ago in tutti i pun-
ti sospetti, ad esempio voglie, verruche o ci-
catrici. Se lago non provocava dolore o san-
guinamento, si era trovato un marchio di
Satana.
La caccia alle streghe fu promossa da go-
vernanti sia cattolici che protestanti e in cer-
te zone i protestanti furono pi
`
u severi dei
cattolici. Col tempo, per
`
o, cominci
`
o a preva-
lere la ragione. Per esempio nel 1631 Frie-
drich Spee, un sacerdote gesuita che aveva
accompagnato al rogo molte persone con-
dannate come streghe scrisse che secondo
lui nessuna era colpevole. Disse anche che
se la caccia alle streghe fosse continuata
inesorabile il paese si sarebbe svuotato.
Nel frattempo i medici cominciarono a ca-
pire che certi fenomeni, ad esempio le con-
vulsioni, potevano essere ricondotti a un
problema di salute anzich

e alla possessio-
ne demonica. Durante il XVII secolo i proces-
si diminuirono notevolmente e alla ne dello
stesso secolo praticamente cessarono.
Cosa possiamo imparare da quel terribi-
le periodo? Un concetto molto importante
`
e questo: cominciando a seguire menzogne
religiose e superstizioni al posto dei puri in-
segnamenti di Ges
`
u Cristo, coloro che asse-
rivano di essere cristiani spianarono la stra-
da a enormi atrocit
`
a. Predicendo il disonore
che queste persone avrebbero arrecato al
cristianesimo, la Bibbia dava questo avverti-
mento: Si parler
`
a ingiuriosamente della via
della verit
`
a (2 Pietro 2:1, 2).
COSA DICONO ALCUNI La meditazione pu
`
o assumere diverse
forme, molte delle quali derivano da antiche religioni orientali. Biso-
gna liberare la mente per riuscire a vedere chiaro, ha aermato
uno scrittore al riguardo. Queste parole rispecchiano lidea secondo
cui liberare la mente concentrandosi su certe parole o immagini pro-
muova pace interiore, chiarezza mentale e illuminazione spirituale.
COSA DICE LA BIBBIA La Bibbia attribuisce grande valore alla me-
ditazione (1 Timoteo 4:15). Tuttavia, non si riferisce alla pratica di
svuotare la mente o ripetere parole o frasi, come recitando un man-
tra. La meditazione in senso biblico implica il pensare in modo mira-
to ad argomenti che possono recarci benef
`
ci come le qualit
`
a, le nor-
me e la creazione di Dio. Ho meditato su tutta la tua attivit
`
a;
volontariamente mi occupai dellopera delle tue proprie mani, pre-
g
`
o un fedele servitore di Dio (Salmo 143:5). Disse anche: Ti ho
ricordato sul mio giaciglio, durante le veglie della notte medito su di
te (Salmo 63:6).
I L P U N T O DI V I S T A B I B L I C O ME DI TA Z I O NE
M E D I T A Z I O N E
Cos
`
e la meditazione?
Mediter
`
o su tutta la tua
attivit
`
a, e mi occuper
`
o
di sicuro delle tue opere
(Salmo 77:12)
r Potete trovare la risposta ad altre domande bibliche su www.jw.org
COSA DICE LA BIBBIA La sana meditazione ci dona profondit
`
a
di pensiero, riserbo e forza morale; e questo aggiunge perspicacia e
acume al nostro modo di esprimerci e comportarci (Proverbi 16:23).
Pertanto ci permette di avere una vita felice e graticante. Riguardo
alla persona che medita regolarmente su Dio, Salmo 1:3 aerma:
Diverr
`
a come un albero piantato presso ruscelli dacqua, che d
`
a
il suo proprio frutto nella sua stagione e il cui fogliame non appassi-
sce, e ogni cosa che fa riuscir
`
a.
La meditazione ci aiuta anche a migliorare la nostra memoria e la
nostra comprensione. Ad esempio, quando studiamo un particolare
della creazione o un certo argomento biblico, impariamo molte cose
interessanti. Ma
`
e quando meditiamo su questi aspetti che ci ren-
diamo conto di come si collegano luno allaltro e a quello che ab-
biamo imparato in passato. Quindi, proprio come un carpentiere rie-
sce a realizzare una bella costruzione partendo dalla materia prima,
la meditazione ci permette di assemblare vari concetti in modo da
formare unarmoniosa struttura.
COSA DICE LA BIBBIA Dal di dentro, dal cuore degli uomini, ven-
gono i ragionamenti dannosi: fornicazioni, furti, assassinii, adult
`
eri,
concupiscenze, atti di malvagit
`
a, inganno, condotta dissoluta, oc-
chio invidioso, [...] stoltezza (Marco 7:21, 22). In eetti, la meditazio-
ne deve essere tenuta sotto controllo, come faremmo con un fuoco.
In caso contrario, pensieri inopportuni potrebbero far crescere in noi
desideri dannosi che, sfuggendo al nostro controllo, possono portar-
ci a commettere un peccato (Giacomo 1:14, 15).
Di conseguenza, a proposito delloggetto della nostra meditazione la
Bibbia d
`
a questo incoraggiamento: Tutte le cose giuste, tutte le
cose caste, tutte le cose amabili, tutte le cose delle quali si parla
bene, se c
`
e qualche virt
`
u e qualche cosa degna di lode, continuate
a considerare queste cose (Filippesi 4:8, 9). Introducendo nella no-
stra mente pensieri simili e assimilandoli, svilupperemo qualit
`
a posi-
tive, mostreremo gentilezza nellesprimerci e stringeremo legami si-
gnicativi con gli altri (Colossesi 4:6).
Quali benef
`
ci si ottengono con la meditazione?
Il cuore del giusto medita
per rispondere
(Proverbi 15:28)
`
E giusto dare alla meditazione un obiettivo preciso?
Il cuore
`
e pi
`
u ingannevole
di qualunque altra cosa
ed
`
e dicile da corregge-
re. Chi lo pu
`
o conoscere?
(Geremia 17:9)
Svegliatevi! Maggio 2014 15
g
1
4

0
5
-
I
1
4
0
2
1
9
s
Download gratuito
di questa rivista e
di numeri arretrati
Bibbia online
in circa
50 lingue
Visita www.jw.org
o scansiona
il codice
n
o
p
L
A SAPIENZA
`
e inestimabile. Senza di
essa agiremmo continuamente in ma-
niera insensata. Ma dove si pu
`
o trovare
la vera sapienza? Quando scrisse le parole
citate sopra, lo scrittore del libro di Prover-
bi aveva in mente lineguagliabile sapien-
za del Creatore. La Sua sapienza
`
e resa di-
sponibile a tutta lumanit
`
a attraverso la
Bibbia, un libro davvero speciale. Riettia-
mo su quanto segue:
La Bibbia
`
e il libro maggiormente dif-
fuso della storia, riporta unenciclopedia.

`
E stata tradotta pi
`
u volte e in pi
`
u lingue di
qualsiasi altro libro (The World Book Ency-
clopedia). La Bibbia
`
e ora disponibile, per
intero o in parte, in quasi 2.600 lingue, ed
`
e quindi accessibile a oltre il 90 per cento
della popolazione mondiale.
La sapienza continua a chiamare
in un senso ancora pi
`
u letterale. In Matteo
24:14 si legge: Questa buona notizia del
regno sar
`
a predicata in tutta la terra abita-
ta, in testimonianza a tutte le nazioni; e al-
lora verr
`
a la ne del mondo attuale.
Questa buona notizia
`
e vera sapienza
perch

e indica il saggio provvedimento con
cui Dio risolver
`
a i problemi delluomo: il
Suo Regno. In questo modo, Dio governer
`
a
lintera terra: un mondo sotto un unico go-
verno (Daniele 2:44; 7:13, 14).
`
E per que-
sto che Ges
`
u Cristo preg
`
o: Venga il tuo re-
gno. Si compia la tua volont
`
a, come in
cielo, anche sulla terra (Matteo 6:9, 10).
I Testimoni di Geova considerano un
vero onore annunciare il Regno di Dio in
239 paesi. La sapienza, ovvero la sapien-
za divina, in eetti continua a chiamare,
anche nel luogo daccesso delle entrate.
Riuscite a sentirla?
LA SAPIENZA
CONTINUA A
CHIAMARE
RIUSCITE A SENTIRLA?
Non continua la sapienza
a chiamare, e non continua
il discernimento ad alzare la voce?
In cima alle alture, per via,
allincrocio delle strade si
`
e posta.
[...] Nel luogo daccesso delle
entrate, continua a gridare forte
(PROVERBI 8:1-3).