You are on page 1of 12

COPIONE SPETTACOLO DI NATALE 2012: BRANCO ROCCIA DELLA

PACE
LINCANTESIMO DEL NATALE
(In sottofondo rumori di bollori e suoni che evocano magia e mistero. In scena,
un pentolone, dietro il quale c la strega Fann, elegantemente vestita in nero,
con in mano un mestolo per mescolare, e ai due lati Lella Pipistrella e Grugno, il
gatto. Dietro il loro semicerchio alcune ragnateline)
Fann:Lella Pipistrella!
Lella: presente!
Fann: Grugno!
Grugno: presente!
Fann: siete pronti per lincantesimo?
Lella e Grugno: pronti strega Fann!
Fann: La magica pozione che andiamo a preparare ci porter in un baleno alla
festa della Luna Storta, la festa pi Trendy del regno della magia! La festa per
celebrare linverno, la stagione pi bella, pi fredda e pi morta dellanno, ah
ah ah ah!!!!!
Lella e Grugno: (ridendo forzatamente) AH AH AH!!!
Ragnateline: (Agitando le braccia tremolanti in alto)UHHHHHHHHHHHH
Fann: (le blocca severamente) Silenzio! Diamo inizio al rito. Unghie di
formiche.
Grugno: (passandogliele) ecco.
Ragnateline: UUUUUUHHHHHHHHH!
Fann: Bava di rospo della palude innamorato.
Lella: (passandogliela in una ciotolina) Ecco..
Ragnateline: UUUUUUUUHHH!
Fann: zuppa di vermi morti andati a male.
Grugno: (tappandosi il naso per la puzza) eccola
Ragnateline: UUUUUHHHHHHHH
Fann: Sangue di pipistrello
Ragnateline; (stupite, guardandosi tra di loro con una mano davanti alla bocca)
OHHHHHH
Lella: (guarda terrorizzata Grugno e comincia a battere i denti) EHM. (Grugno
le passa una boccetta) Ecco
Fann: occhi di gatto!
Grugno: (guarda terrorizzato Lella) Occhi di gatto? Brrrrrr..
Fann: Allora?
Grugno: (prende una manciata di qualcosa che gli passa Lella e a sua volta la
passa a Fann) ECCO..
Ragnateline: (agitando le braccia in alto tremolanti) Uhhhhhh!
Fann: Bene adesso una bella mescolata gira gira gira gira .
Lella e Grugno: GIRA GIRA GIRA GIRA

Fann: e la formula dellincantesimo: Magica magia, magica magia, tutte le


streghe porta via. Senza passare per la porta, portaci alla festa della Luna
Storta.!
(Musica misteriosa. Buio e poi luce in dissolvenza. Sempre circondati dalle
ragnateline, i tre si guardano intorno perplessi: sono stati trasportati da
qualche parte,,,, ma non esattamente il luogo dove credevano di andare).
CANZONE: IL REGNO DI NATALE.
IL REGNO DEL NATALE
Campanelli a tutto spiano,
con lucette ad intermittenza ,
oro argento in abbondanza:
dove siamo, chi lo sa?
Che profumo di dolcetti,
miele, zenzero e cannella,
sullabete c una stella:
c qualcosa che non va.
Rit: che succede, dove siamo
Lincantesimo fallito!
Che succede, dove siamo?
Non dovremmo stare qua

Nastri rossi e coccardine,


pacchi e carta da regalo,
adesivi con stelline:
che mistero questo qua?
Rit:
La ghirlanda sulla porta
qui non c la luna storta
C un errore di sicuro,
c qualcuno che lo sa??
Ah eccoqui c scritto
Il regno del Natale
COSA??

(LE RAGNATELINE escono di scena. Fann si mette in un angoletto a


piagnucolare. Lella e Grugno parlano sottovoce tra di loro senza farsi accorgere
dalla strega).
Fann: Ma guarda dove siamo capitati ma com possibile??? HI HI HI
HIIIIIIIIII (Piagnucolando isterica) che nervoso, che nervoso!!!!
Lella: (A Grugnp, senza farsi sentire da Fann) Grugno, cosa mi hai passato al
posto del sangue di pipistrello???
Grugno: Succo di Ribes! E tu? Al posto degli occhi di gatto???
Lella: Uvetta e canditi dici che pu essere successo qualcosa alla pozione?
Grugno: E Certo! Questo spiega tutto! Ribes,,,,,,canditi. Abbiamo sbagliato il
postoe a quanto ne so, ormai non possiamo pi tornare indietro a meno
che
Fann: (si rialza infuriata) Dobbiamo tornare subito indietro. Non voglio
perdermi la festa della Luna Storta per niente al mondo! C un seminario della
strega Crimilde su come apparire pi belle allo specchio parlante e
unesposizione di scope volanti decorate da Swarowski!!!!!

(Si avvicina , velocissimo parlando gi fuori scena, il folletto Vispetto)


Vispetto: (fuori scena) FORZA, FORZA, FORZA.Allora tutto pronto?? A che
punto siamo? (entra in scena, scattante) E voi? Io sono il folletto Vispetto,
responsabile dellorganizzazione artistica. Fate parte di qualche gruppo?
(Guarda sulla sua cartellina) Ah, qui non risulta, non mi risulta affatto, avete
fatto il pass?
Fann: Senta, puffo verde, noi non abbiamo nessun pass e francamente
vogliamo solo andare via da qui. Subito! Altrimenti. (Alza la bacchetta come
per fulminare il folletto).
Lella: Ehm no.. ecco, noi siamo qui in veste di
Vispetto: ATTORI! Ah s lo sapevo, la recita di Natale per i bambini. Gi in
costume eh? CHE PROFESSIONISTI! (Batte 2-3 volte le mani)
Debbbbooorahhhhh! Dabboraaaaaaaaaaahhhhhh!!
(Arriva di corsa una signorina con un camice e un vezzoso foulard al collo color
pastello, un cerchietto colorato in testa e una grossa valigetta).
Dabborah: ECCOMI! Trucco e parrucco! Buongiorno, mi presento, sono
Debborah con lacca, la truccatrice.Sono brava, sapete, riesco a rendere bello
anche un rospo.
Fann: AH davvero? (Irritata) Beh, io invece posso farti diventare un rospo ma
sul serio! (alza la bacchetta, ma Lella la ferma)
Lella: Ehm io sono Lella, piacere DEBBBOORAHHHH!
Debborah: DEBBORAAAHH CON LACCA!
Lella: S s (enfatizzando laspirazione) DEBBBBOOOORAHHHHHHHHHH
Debborah: (a Lella) Cara, tu staresti bene con qualche fiocchettino qui e l, un
tocco di rosso, voil (le attacca alcuni fiocchetti)
Fann: DISGUSTOSO.,.
Debborah: E tu,, (guardando Fann) sai, dammi retta, se invece di questo
vestito tutto nero ti mettessi, che so, una gonna a balze bianca, poi un bel
bolerino rosso e intorno al collo..
Fann: (la interrompe bruscamente) sai, debborah con lacca , questo vestito di
alta moda, firmato Dolce e GOBBONA e tu non ci metterai i tuoi stupidi
fiocchetti, chiaro?
(Per quattro-cinque secondi tutti in silenzio, attoniti. Poi Debborah scoppia a
ridere , e Grugno e Lella la seguono, anche se non capiscono perch)

Debborah: State recitando vero? (Batte le mani) BRAVISSIMI! BRAVISSIMI!


Sono incantata!
Vispetto (arrivando, concitato come al solito) forza, forza, forza , dai dai dai,
come andiamo qui? Pronti per la recita di Natale?
Fann: MA SI Pu SAPERE COS QUESTO NATALE? COSHA DI TANTO
SPECIALE??
(Silenzio gi gelo. Il folletto Vispetto guarda la strega per qualche secondo,
interdetto poi scoppia a ridere, seguito da Lella Pipistrella e Grugno, che
fingono di ridere rumorosamente anche loro):
Vispetto: AH AH AH CHE BURLONA! Mi stai prendendo in giro eh?
Grugno: eh eh s, Fann una gran Burlona!
Lella: Lei ehm.. prende appunti per il nostro spettacolo
Vispetto: ah s? Interessante interessantissimo! Allora forza forza forza, ditemi
cosa volete sapere del Natale!
Lella: parlaci di questa festacome se non sapessimo niente.. come se fossimo
degli extraterrestri.
Fann: (Sedendosi da una parte) Sgrunt! Che allegria! Sentiamo dunque!
Vispetto: Mi far aiutare dai miei amici della nostra organizzazionesapete, noi
qui prepariamo feste natalizi in tutto il mondodolci ,decorazioni, canti,
campanelle, e collaboriamo con Babbo Natale! (Batte alcune volte le mani) Su
su su su! Presto che tardi!
(Inizia la musica, Entrano in scena bambini vestiti da alberi di Natale e da
angioletti che cantano la canzone insieme al folletto Vispetto. Alla fine si
uniscono al coro anche Lella Pipistrella e Grugno!)

NATALE COS
Immagina una festa di luci e di
magia,
immagina una notte e una stella con
la scia
un bimbo appena nato e gli angeli
lass
che volano e che cantano nel blu
Sapessi il Natale, Natale cos,
un giorno speciale, per tutti perch

lattesa del bimbi e la gioia del


mondo,
la gioia pi grande che c.
Le dolci campane che fanno din don,
in casa gli abeti in abiti chic,
lucette che prillano come bijoux:
cos festeggiamo quaggi.
Rit: Natale Natale,
Natale una festa speciale,
un dono damore per me e per
te

Natale la luce, pensiero di


pace:

ecco Natale, Natale cos.

Fann: Uffff! Che festa insopportabile e noiosa! (avvicinandosi ai suoi aiutanti) e


allora? Che cosa state facendo voi due?
Grugno: Niente niente, ci si schiarisce la voce (finge dei colpetti di tosse,
seguito da Lella) EHM EHM EHM MIAOUUUUUUU!
Vispetto: Forza, forza, forza, preparatevi stasera la grande sera della vigilia,
tutti i bambini contano su di noi! Sono pronti i regali? Che dice Babbo Natale?
(Gli squilla il cellulare) Pronto? AH Babbo Natale, sei tu? Come andiamo con i
regali? E la slitta ? tutto a posto? Bene, ci sentiamo pi tadi! Forza forza forza!
Dive sono le Nataline PON PON???
BALLETTO NATALINE PON PON: let it snow
(Arrivano correndo delle bimbe con gonnellino rosso e cappuccio di Babbo
Natale con grandi pon pon in mano, come le classiche cheerleaders americane.
Fanno una buffa coreografia in sincrono.)
Nataline: dammi una N ,dammi una A, DAMMI UNA T,dammi una A, dammi una
L, dammi una E. NA-TA-LE! Uuuuuuhhhhhhhh! (e corrono via)
Vispetto: (battendo le mani) Magnifiche! Magnifiche!!!!!
Lella: carine
Fann: disgustose bleah!
Vispetto: Vado a cercare il nostro grande CHEF BON BON, vi stupir con i suoi
dolci (Uscendo di scena di corsa) Via via via andare.
Fann: Ma insomma, basta, non ne posso pi! Mancano poche ore al party della
Luna Storta e io sono ancora qui! Mi chiedo cosa non abbia funzionato
nellincantesimo (Lella e Grugno si guardano) Forse la formula magica? No no
, sono sicura,,,, era quella giusta gli ingredienti? Unghie di formiche, zuppa di
vermi morti, sangue di pipistrello, occhi di gatto cera tutto cera tutto no?
Dico bene??
Lella e Grugno: (Spaventati) Dici bene, dici bene! Benissimo
Fann: Bene daccordo, almeno andiamo subito via da questo posto orribile
Lella Pipistrella, tira fuori il quaderno delle magie, trova la formula per uscire
subito da qui
Lella : Allora (Tira fuori da una sua tracollina un quaderno e lo sfoglia) Magia
per trasformare una regina in un comodino no per traspostare un baobab

nel terrazzo di una strega..nemmeno.. formula per far trasformare un pitbull in


un chiwawa e viceversa no, non ci siamo
Fann: Grrrrr, dai sbrigati, questo posto non lo sopporto pi! Odio tutto quello
che buono, allegro e colorato!
(Le due Nataline pon pon fanno un velocissimo passaggio di corsa da una perte
allaltra della scena grigando UHHHHHH e agitando i pon pon)
Fann: PRESTOOOOO!
Lella: ah ecco: in questa pagina parla del Regno del Natale (scorre
velocemente quello che c scritto, con Grugno vicino che sbircia, e chiude
velocemente il quaderno. I due si guardano terrorizzati)
Fann: Qual la ricetta per sparire di qui??
BON BON: (Arriva allimprovviso, armeggiando con un mestolo) Ricetta, avete
detto ricetta? Chef BON BON, al vostro servizio signori. (Sinchina e bacia la
mano di Fann) Incantevole signora, perch quella faccia buia?? NATALE la
festa della gioia!
Grugno: (coprendosi gli occhi) Miaoooo, adesso lo uccide. (a Bon bon) ehm
buongiorno che noi ci troviamo qui per
Bon bon: so tutto, so tutto siete i nostri attori. Complimenti ! Volete
assaggiare i miei famosi dolci natalizi? Panettone con uvetta sopraffina.
Pandoro soffice come le nuvole.. il torrone prelibato con nocciole e cioccolato
Lella: Ecco, no, noi stavamo cercando un altra ricetta..
Fann: un altro tipo di ricetta niente a che vedere con i suoi stupidi dolci!
Bon bon: Ah ! capito! Ho capito! Voi state cercando la famosa ricetta
Grugno: ARGH! CI HA SCOPERTI!
Bon bon: La famosa ricetta per la felicit!
Fann: Cosa??? MA..ma .. cosa dice costui IO DETESTO LA FELICIT!
Lella: (fingendo) EHM, S bravo! Gi proprio quella!
Bon bon: Eh amici miei , la felicit la cercano tutti e non sanno davvero dove
trovarla. Eppure cos semplice!
Canzone dello chef:

UN PIZZICO DI PACE

Eppure assai difficile,


c una ricetta semplice

Non c bisogno sai,


di un incantesimo speciale,
non serve una pozione
o una congiunzione astrale.

per la felicit.

Sarebbe molto facile

Rit:

Un pizzico di pace, la
ricetta questa qua,
per tutti proprio tutti solo
un sogno in realt.

La pace dentro me e te,


quasi una poesia
Per fare della terra una
magia.

VISPETTO: (entrando come un forsennato) Ma cosa fate tutti qui in giro?? Presto
che tardi, forza forza forza! Chef bon bon, corri in cucina, ti stanno cercando
per le ultime decorazioni (intanto si mette a guardare la cartellina).
Bon bon: corro! (si gira verso fann) stato un piacere: enchant! (la bacia sulla
guancia, mentre lei rimane rigida e con gli occhi sbarrati. Poi da un bacio anche
a Lella e Grugno ) a presto, mon amis!
Fann: (sconvolta) Quellessere mi ha mi ha baciata!
Lella: (Consolandola) s s tranquilla strega Fann, tutto a posto ce la puoi
fare
Fann: (sbarrando gli occhi? Non,,non non ci posso credere!
Grugno: Ha baciato anche me,,,, miauuuu!
Lella: e anche me!
Fann: che coraggio! Grrrrr!
(SQUILLA IL CELL DI VISPETTO)
Vispetto: pronto!pronto! prontissimo!
Fann: lo detesto!lo detesto!
Vispetto: come dici? A Tokjo? Molto benece come procede alle Hawaii?
Fantastico bene bene bene,..Notizie dal Kenya? Perfetto! Grazie! (chiude la
conversazione al cell) Organizzazione perfetta, come ogni anno!
Grugno: KenyaHawaiima molto famosa questa festa!
Vispetto; ah, certo in tutto il mondo!
Fann: Anche la festa della Luna Storta molto famosa.
Vispetto: Natale arriva dappertutto. un evento universale. Unoccasione che
unisce i bambini di ogni paese e linguasenza frontiere!
Fann: S S, va bene, va bene. Ma la Luna Storta
Vispetto: (urlando) CELESTINO! CELESTINOOOOO!
(Arriva un angioletto)
Celestino: eccomi folletto vispetto per caso mi hai chiamato?

Vispetto: Tu che abiti nei piani superiori, tu che sei lambasciatore dei cieli, tu
che conosci bene tutta la storia e vedi tutto dallaltroracconta ai nostri amici
cosa succede in tutto il mondo quando Natale.
Celestino: Come, non lo sapete gi?
Fann: (Ironica) No, guarda un popoche ore fa abbiamo perso la memoria
Celestino: aha ah, che simpatici burloni! Allora state a sentire
(mentre inizia la canzone entrano alcuni bambini con labbigliamento tipico di
diverse parti del mondo, e insieme partecipano ai cori e alle coreografie+ bimbi
angioletti+nataline pon pon)

Canzone: NATALE DEI BAMBINI DEL MONDO


Nei dintorni del Per
Stanno gi col naso in su.
Dal Giappone con linchino
Molti aspettano il bambino.
In Australia tra i canguri
C chi gi si fa gli auguri.
I bambini in tutto il mondo
Fanno un grande girotondo.
Rit:
Merry Merry Christmas, Buon
Natale a te!
Buon Nadal, feliz Natal, Joyeux
Noel!
Tante lingue e un girotondo
Un sorriso anche per te!
fanno festa insieme a me

Merry Merry Christmas, Buon


Natale a te!
Buon Nadal, feliz Natal, Joyeux
Noel!
I bambini in tutto il mondo
Fanno festa insieme a te!
I bambini di New York
Sono fan di Santa Claus
Mentre in Svezia per la via
Passa gi Santa Lucia.
Se vai in Africa gli auguri
Te li fanno coi tamburi.
La notizia del Natale
Non conosce le frontiere.
Rit:
Fanno festa insieme a te!

Corello: (Arriva di corsa e si ferma davanti al gruppo in scena) DO RE DO RE MI


FA SOL! SOL SOL SOL! Un due(inizia a cantare seguito solo da Vispetto)
JINGLE BELLS, JINGLE BELLS, JINGLE ALL THE WAY, OH WHAT FINESignori,
signori, avete studiato il pezzo?
Fann: un altro! Adesso questo cosa vuole? Sto per avere una crisi di nervi!

Corello: Maestro Corello (fa un inchino) , sono lincaricato dei canti natalizi.
(Con tono di rimprovero) Non vi ho mai visti alle prove eh eh eh
Vispetto: corello, loro sono nuovi di qui, sono gli attori della recita..
Corello: Beh (consegna loro degli spartiti) studiare le parti, al coro devono
partecipare tutti tutti tutti!
(il maestro va via solfeggiando. Fann appallottola il foglio e lo getta via)
Vispetto: (guarda lorologio) Uh signori, qua ci siamo quasi! Forza forza forza,
quasi mezzanotte. Accendete le stelle (effetto luci) e fate entrare la cometa!
(Arriva una bambina con una grande stella sul capo) e tutti gli angioletti forza,
forza, forza venite, venite! (entrano alcuni angioletti! ) e la mamma, il pap, e il
bambino (entrano maria e Giuseppe con un bambolotto e si sistemano tutti
come in un piccolo presepe vivente, a cui si uniscono anche i bambini con i
vestiti di diversi paesi. Poi Vispetto guarda i tre intrusi) E VOI, CHE PARTE FATE?
Lella: ehm,,,
Grugno: noi, cio, miao..
Vispetto: Fatemi indovinare (indica Fann) Tu fai la befana e arrivi pi tardi !
Fann: Che cosa??? (sta per saltare al collo di Vispetto, ma Grugno e Lella la
fermano) Questo troppo, piccolo folletto insolente)
(si sentono pochi rintocchi di campana. Tutti per un attimo si fermano. Si
abbassano le luci).
Lella: che succede?
Celestino: mezzanotte , la notte del bambino che nasce. La notte della pace e
dellamore. Abbracciamoci tutti!
(Tutti cominciano ad abbracciarsi e a farsi gli auguri. Lella e Grugno vengono
subito coinvolti e si fanno coinvolgere, mentre Fann corre, inseguita da un
angioletto, poi da uno dei bambini, poi salle Nataline Pon Pon)
Fann: No, no e no! Non voglio, disgustoso, lasciatemi stare, ma cosa ci faccio
qui? Aiuto! (improvvisamente, correndo, cade. Un bambino le si avvicina , e lei
si potrai come per ghermirlo con le mani.. tutti si fermano , sono in silenzio e
guardano la scena . Improvvisamente il bambino labbraccia forte. Dopo le
prime resistenze, Fann sabbandona allabbraccio) Beh s alloraauguri anche
a te (il bambino la bacia sulla guancia) oh! Beh grazie
Lellla e Grugno: (STUPITI) HA detto grazie ???
Lella: Fann, senti dobbiamo dirti una cosa: colpa nostra se ci troviamo qui

Grugno: il sangue di pipistrello non ce lavevamo, e ti abbiamo dato succo di


ribes
Lella: e al posto degli occhi di gatto cera luvetta. Ma adesso, se vuoi, ti
daremo quello che serve per tornare indietro
Grugno: magari ti accontenti di un occhio solo di gatto? Laltro mi servirebbe
Fann: (li guarda, attonita,poi scoppia a piangere, commossa. Grugno e Lella si
aspettano una reazione violenta. Invece Fann improvvisamente li abbraccia)
Oh amici.. vi sacrifate per me! Sono commossa che bella festa, proprio una
bella festa!
Grugno: La strega..piange?
Fann: come siete buoni, come siete buoni come me,,, amici miei, auguri anche
a voi..
Lella e Grugno: Davvero?
Lella: Ma cosa successo?
Grugno: un incantesimo? Un incantesimo di Natale? Di chi?
Celestino: Nessun incantesimo semplice : il potere dellabbraccio. Il potere
dellamore!
Invisibile in mezzo alla gente
Senti che vorresti andartene via
Essere lontano da qui.
Ma succede che poi
Qualcuno tra noi
Sorride e poi ti abbraccia forte a s.

Canzone: ABBRACCIAMI ANCHE


TU
Quando tu ti senti solo

Rit: Labbraccio un dono che


Ti dice: io ti voglio bene.
Nessuno solo mai
Adesso tu lo sai
E sei felice e il cuore vola su.
Avrai un amico in pi,
abbracciami anche tu.

Vispetto: (parlando al cellulare) Pronto? Ah ciao Babbo Natale! Allora tutto a


posto? Le renne stanno bene? Ottimo! Al prossimo anno, auguri! (chiude la
telefonata) Babbo Natale ha consegnato tutti i regali. Tutto regolare. Come
sempre!
Celestino: Bravo Vispetto! La tua organizzazione impeccabile!
Bon bon: (Arrivando) Ecco fatto! Tutti i dolci natalizi sono partiti per le tavole di
tutto il mondo, ognuno con i suoi sapori preferiti. Ah , che profumi, che
prelibatezze!

Celestino: bravo chef Bon Bon, il Natale sempre dolcissimo ! i bambini


saranno contenti!
Debborah: (arrivando) eccomi! Ho truccato angeli, piccole Marie, pastorelli,
folletti. Tutti perfetti per le recite natalizie!
Celestino: ottimo Debborahh, molto bene (a Vispetto) E i concerti?
Vispetto: chiediamo al maestro Corello (batte alcune volte le mani ) Corello ,
Corello!
Corello: (Di corsa asciugandosi la fronte con un fazzoletto) eccomi, sono qui!
Per caso mi hai chiamato?
Vispetto: SITUAZIONE CONCERTI NATALIZI.
Corello: Un trionfo. Successi strepitosi in tutti gli asili, per non parlare delle
scuole primarie. Applausi e lacrime dei genitori.
Vispetto:Bene!
Celestino: Molto bene! Manca ancora qualcosa??
Nataline: (arrivano correndo) Noi! (solita coreografia) datemi una N.
NA.TA.LE. UHHH!
(Tutti applaudono)
Vispetto: C un problema: la recita del 6 gennaio. Manca qualcuno per fare la
befana!
Fann: Beh, che problema c? La faccio io!
Lella e Grugno: Davvero???
Celestino e Vispetto: davvero???
Fann: Perch, non vado bene?
Debborah: certo, tesoro, sei perfetta! (Fann la guarda un po male e lei si
accorge della gaffe)Cio, volevo dire, con un trucco ben studiato potresti
(sottolineando) quasi sembrare una befana con molto trucco! Anche il
nome perfetto Fann! Diminutivo di Befana!
Vispetto: Bene! Sono contento! Questo vuol dire che dovrai stare qui cono noi
ancora per alcuni giorni!
Fann: va bene, che problema c?
Lella e Grugno: Davvero?
Grugno: io per mi chiamo Grugnoche vuol dire imbronciato..
Vispetto: da oggi sarai Felix. Un gatto felice!
Lella: e io Lella
Vispetto: E tu sarai Stella Pipistrella!
CORELLO: (rivolto al pubblico) E ora il momento del nostro consueto
girotondo di Natale . per festeggiare i nostri nuovi amici insieme a voi! E per
darci appuntamento qui, ancora una volta, il prossimo anno, tutti insieme!
Tanti, tantissimi auguri a tutti! (Dirigendo lorchestra) E 1, 2 , 3 :
TUTTI: AUGURI!

Canzone: GIROTONDO DI NATALE


Giro girotondo, giro girotondo
Natale festa in tutto il mondo!
Giro girotondo, giro girotondo
Natale festa in tutto il mondo!
Alza le braccia e mettiti a cantare,
batti le mani e no non ti fermare!
Tutti nel cerchio, nessuno resti fuori,
noi siamo in tanti e ci facciamo tanti
auguri!
Rit:
Natale ancora
Natale evviva
Natale ancora amore
Ancora pace, ancora noi!
Natale in cielo
Natale in terra
Natale in tutto il mondo,
in tutti i cuori, in tutti noi!

Dammi la mano amico pi vicino


Dammi la mano amico pi lontano.
Tutti nel cerchio, festa in ogni
cuore,
portiamo un sorriso di vera gioia e
tanto amore!
Rit:
Giro girotondo, giro girotondo
Natale festa in tutto il mondo!
Giro girotondo, giro girotondo
Natale festa in tutto il mondo!
Forza cantiamo perch noi siamo in
tanti,
nato un bambino, per noi per tutti
quanti.
Tutti nel cerchio, il coro di Natale,
facciamo nel mondo un girotondo
musicale.
Rit:

Giro girotondo, giro girotondo


Natale festa in tutto il mondo!
Giro girotondo, giro girotondo
Natale festa in tutto il mondo!

Giro girotondo, giro girotondo


Natale festa in tutto il mondo!
Giro girotondo, giro girotondo
Natale festa in tutto il mondo!