You are on page 1of 2

Virgilio

Vita
Con Virgilio siamo in et augustea, ci sono diverse informazioni sovrabbondanti
alcune anche leggendarie. Virgilio nasce nel 70 a.C. vicino a Mantova (Andes)
lattuale Pietole. Vive nel primo consolato tra Pompeo e Crasso. I genitori erano
piccoli proprietari terrieri, ma non poveri poich Virgilio studi a Cremona,
Milano, Roma e Napoli. Ci confermato nelle Georgiche dove si mostra il suo
forte legame con la terra; esalta la vita laboriosa e serena del contadino.
A Roma voleva praticare lattivit forense ma era timido, schivo, riservato e di
salute cagionevole. Divenuto famoso scappava persino dagli ammiratori. Fece
quindi solo unorazione da avvocato. A Napoli conobbe Sirone un filosofo
epicureo dal quale apprese lepicureismo.
Divenuto un poeta vate (Al servizio di un signore) non rinuncia comunque
allepicureismo, il suo interesse venne anche condizionato dal De rerum
Natura di Lucrezio. Nel 42 a.C. per ricompensare i veterani di Cesare, Augusto
sottrae terre anche alla famiglia di Virgilio ma Asimio Polione lo protegge.
Tuttavia nel giro di breve tempo come scritto nella prima bucolica Virgilio perde
le terre ma Ottavio gliene da altre a Napoli. Fu fondamentale per lui il circolo di
Mecenate.
Il poeta recita davanti allimperatore 3 libri dellEneide. Virgilio era uno spirito
libero e se non avessero avuto idee in comune non sarebbe stato al servizio di
Augusto. Fa un viaggio in Grecia nel 20 a.C. per controllare di persona riguardo
ai luoghi che aveva descritto nellEneide e muore nel 51 a.C. a Brindisi. Viene
sepolto a Napoli. Prima di morire chiese a Vario di bruciare lEneide. Nessuno gli
obbed, inizialmente Vario e Tucca, nascosero il testo ma poi Augusto li obblig
a diffonderlo ed ha pubblicarlo. Era molto parco e riservato. Oltre ad Epicuro
studi le poesie Neoteriche ma scrive poemi lunghi e non brevi. (Labor Limae).
Testi
-

scritti:
Bucoliche
Georgiche
Eneide

Georgiche
Sono un poema epico didascalico composto da 4 libri in esametri ed ogni libro
tratta di un preciso tema:
1. I Cereali
2. Alberi da frutto
3. Allevamento degli animali
4. Apicoltura
Lopera rivolta ai mecenati cos come ogni libro. Nel III libro Virgilio vuole
celebrare Cesare Ottaviano. Scrive le Georgiche per seguire gli Ius haud
mollia di Mecenate: lo hanno invitato a rilanciare la piccola propriet dei nuovi
contadini.
Il libro serviva per apprendere come lavorare la terra e dietro le indicazioni
tecniche per risollevare il lavoro agricolo: ritrovava nella societ delle api il
modello ideale da perseguire.
Lucrezio: fortunato chi sa lavorare semplicemente
I valori del programma di restaurazione sono:
- Valore della famiglia (X le leggi Julie)
- Valore della laboriosit ( Pi duro meglio )
- Valore della frugalit (Accontentarsi di poco)
- Valore della religiosit tradizionale e semplice come la patria
Per evitare aridit Virgilio introduce nel suo testo degli Excursi come la giustizia
divina del lavoro (Teodicea): sebbene il lavoro sia faticoso esso deriva da Giove,
stato donato agli uomini perch nel suo regno si progredisse lavoro come
forma di progresso.