You are on page 1of 3

Risvegli

introspezione dell'anima
Questa rubrica nasce per chi si chiede il senso delle cose che accadono a noi e intorno a noi. Pu essere
un aiuto concreto per chi intende lavorare alla propria crescita personale, alla conoscenza di noi stessi e
alla realizzazione delle nostre parti pi autentiche. Sar strutturata in modo che del materiale progressivo
verr aggiunto nel tempo, in modo da avere a disposizione un itinerario utile alla nostra ricerca.
Vorrei iniziare con una domanda: Noi ci conosciamo? Ci verranno in mente le nostre abitudini, i nostri
modi di fare, le nostre qualit oppure i difetti, ma bastano a comprendere tutto? Come mai ci sono
momenti in cui non comprendiamo le nostre reazioni, oppure giornate intere vissute sentendoci
arrabbiati, scontenti, confusi, pronti a incolpare qualsiasi situazione o persona che riteniamo responsabile
del nostro malessere? Da molto tempo qualcuno aveva scritto Uomo conosci te stesso e conoscerai
luniverso intero , qualcuno che aveva compreso quanto sia fondamentale sviluppare la conoscenza di
noi stessi per imparare a essere sempre pi consapevoli di ogni cosa che ci accade o che accade intorno a
noi. Quello allinterno di noi stessi un viaggio affascinante e avventuroso, che ci apre a mondi nuovi,
una continua scoperta che si svela a chi incomincia a intuire che i misteri non riguardano esclusivamente
il mondo esterno con cui interagiamo. Lumanit si prodiga scientificamente e tecnologicamente nella
ricerca dellignoto, esplora il cosmo arrivando sulla Luna e su Marte, ma conosce luniverso che vive
dentro ogni essere umano? In realt luomo ha la possibilit di uscire dalle consuete difficolt di ogni
giorno, pu imparare a gestire meglio le proprie emozioni, pu imparare a attingere energia dalluniverso,
pu imparare a comunicare a un livello pi profondo, coltivando la capacit di amare se stesso e il mondo
che lo circonda. Uno degli obiettivi di questo nostro lavoro sar losservazione, con la quale diventeremo
pi coscienti di come nascono le nostre reazioni ed impareremo a accettarci senza aumentare i sensi di
colpa gi esistenti, ma semplicemente diventando pi responsabili. Se qualcuno venisse a dirci che siamo
esseri meccanici probabilmente non saremo daccordo, siamo convinti di scegliere le nostre reazioni o i
nostri comportamenti o perlomeno partiamo sempre da questo presupposto.
Meccanicit: significa avere una visione inscatolata della vita, essere in una condizione di
addormentamento ovvero essere immersi in uno stato di ipnosi collettiva che ci impedisce di vedere ci
che reale e ci che non lo . Questo sonno delluomo fa si che spessissimo siamo controllati da influenze
esterne. Non esiste evoluzione meccanica, di meccanico c solo laddormentamento; levoluzione e il
risveglio avvengono in modo consapevole. Quindi, il raggiungimento della consapevolezza collegato con
la graduale liberazione dalla meccanicit. Pi luomo lavora per questo, pi si fa libero dalle leggi
accidentali che regolano la meccanicit e quindi il nostro quotidiano.

Addormentamento: significa inoltre, non ascolto, non comunico, malcomprendo, ho la mia visione
soggettiva del mondo.
Dipendenza dal mondo esterno: tanto pi siamo addormentati, pi le circostanze esterne sono in
grado di rovinarci lesistenza e il risultato la sofferenza. Allora iniziamo a dire: Mi abbandona, non mi
approva,mi manda in bestia ecc. oppure altre conseguenze che derivano da una distrazione, tipo: non
tirare il freno a mano e trovarsi la macchina in mezzo alla strada; o ancora, non vedere lora di finire una
cosa e pensarne gi a unaltra, non avere mai tempo per niente e per nessuno. Luomo meccanico quando
ascolta condizionato dai giudizi e pregiudizi e mentre parla con qualcuno, invece di aprirsi a lui, sar
attirato da qualcosa, generalmente negativa per lui e gli baster quindi un niente per far cadere
lattenzione. Dietro a ogni sofferenza c una concezione sbagliata dellesistenza. Anche quando diciamo:
Lamore sofferenza; non amer pi si nasconde dietro queste parole un amore concepito come
possesso e come attaccamento. Linnamoramento invece un varco di luce e lobiettivo imparare da
quella condizione naturale per aumentare la nostra capacit di amare.
Allora possiamo dire che la motivazione del nostro lavoro quella di diventare pi consapevoli.
Diamo per scontato che quando al mattino sentiamo la sveglia, siamo svegli ma non cos.

Basta leggere un qualsiasi quotidiano per capire in che grado di addormentamento ci troviamo: - Investe
due passanti e si difende dicendo: Non cero con la testa. - In una crisi di nervi uccide la moglie e dice:
Non colpa mia. - Piromane colto in flagrante dice: Non posso farci niente, lemozione di vedere un
bosco bruciare pi forte di me. In questi episodi c solo addormentamento, quindi che cos la
consapevolezza? Consapevolezza vivere nel qui e ora, centrarsi nel cuore, esserci nel presente elevare
le nostre emozioni. Parleremo pi avanti di emozioni, un altro dei nostri obiettivi quello di nutrirsi
sempre di pi di emozioni superiori. Per la nostra mente inconcepibile tutto questo, la nostra mente ha
bisogno di limiti, vive nel passato e nel futuro perdendosi il presente. Nel primo corso si propone
lesempio del tramonto, per comprendere il nostro grado di presenza e come riusciamo a gustarci e
quindi a vivere il presente, le situazioni che quotidianamente ci accompagnano.
Esempio del tramonto. Pi persone davanti a un tramonto avranno diversi stati danimo:
1- Quello che stato abbandonato dalla ragazza sta malissimo, piange e maledice il tramonto.
2- Quello che ha mal di testa e del tramonto non gliene importa niente.
3- Il terzo sta invece pensando alle cambiali che scadono il giorno dopo.
4- Il quarto pensa che era pi bello il tramonto a Miami.
5- Il quinto patito di foto, sta vedendo esteticamente il tramonto molto bello.
6- Il sesto un poeta e trae lispirazione per una nuova poesia.
7- Lultimo infine che semplicemente davanti al tramonto, se ne nutre, ringraziando lesistenza per un
miracolo tanto bello.
Espansione di coscienza: Consapevolezza = presenza = risveglio = vitalit
Si intende il grado di coscienza e di presenza dellindividuo, la sua capacit di partecipare allesistenza, di
vivere con pienezza. Per consapevolezza si intende la sua capacit di percepire tutto ci che lo circonda,
unita alla sua capacit di reagire con flessibilit, creativit e amore. Per consapevolezza si intende inoltre
la sua ricchezza integrata di conoscenza ed essenza. Raggiungere la consapevolezza collegato con la
graduale liberazione dalla meccanicit, perch luomo, cos com, interamente e completamente sotto
leggi meccaniche. Studieremo il funzionamento di questa nostra macchina umana e vedremo quante
funzioni abbiamo e quanto sia importante la consapevolezza per comprendere i nostri circuiti. Essere
svegli significa inoltre risparmiare energia che abitualmente si spreca in mille tormentoni. Si inizier a
comprendere che larmonia con gli altri uno stato dellessere, preferibile alla diffidenza, superiorit o
giudizio e proprio dalla presa di coscienza dei propri personali limiti nel risveglio, inizier a germogliare
quel grande dono che il non giudizio. La persona sveglia smette di incolpare e criticare gli altri, che vede
dei fratelli da aiutare e non dei nemici contro i quali competere. Una cosa utile da dirsi che esiste una
scala di risveglio. importante rendersi conto della propria posizione, del proprio grado di risveglio e per
fare questo adottiamo una scala di valori. Parole come consapevolezza, sapere, essere, sono parole
grandi alle quali ognuno di noi attribuisce un valore, quindi non solo importante comprenderne il
significato ma anche la relativit di queste parole. Dire per esempio: La maggior parte della giornata non
sono consapevole, significa mettere gi una relativit e quindi ci diamo la possibilit di migliorare. La
malcomprensione una regola, la comprensione uneccezione. Perch spesso non ci si comprende? La
comprensione un rapporto tra oggettivit e soggettivit. Comprendiamo in base al nostro grado di
risveglio. La malcomprensione accade perch viviamo in un mondo completamente soggettivo,
meccanico, il mondo della confusione. Quindi c - lascoltare meccanico: fare associazioni di pensiero,
dire la prima cosa che ci viene in mente. - lascoltare consapevole: entrare per qualche istante nella
persona, liberarsi dai propri concetti e pregiudizi e dare spazio alla propria coscienza.
Torniamo quindi a parlare di Libert e meccanicit.
Queste due parole le possiamo dotare di altri significati.
Libert = Anima/ Unit/ Amore incondizionato.
Meccanicit= Personalit/ Dualit/ Amore condizionato.
Luomo non solamente il proprio corpo. Abbiamo un corpo, delle emozioni, una mente e un progetto di
vita. Possiamo dire che siamo quindi formati da una personalit e dallanima. La personalit il nostro
ottimo e indispensabile strumento di crescita, quello che ci permette di accrescere la nostra
consapevolezza e capacit di amare. Lanima necessita di corpi pi densi tramite i quali sperimentare.
necessario quindi comprendere come questi corpi funzionano, le leggi che li governano per interagire al
meglio con loro. Ricordiamoci che un essere centrato, colui che comprende il proprio progetto animico o
piano di volo e i suoi corpi sono dei mezzi, attraverso i quali realizzarlo.