You are on page 1of 4

Unit Parrocchiale di Comignago -Veruno - Revislate

Il Filo
Cor unum et anima una
Numero 5

Anno I

Sommario

FEBBRAIO 2016

Padre Pio e la prima massima sul peccato

Il Triduo Pasquale e Pag 2


alcune novit

Preghiera e devo- Pag 2


zione per S. Ilario
I pomeriggi dei
nonni

Pag 3

Un po di numeri

Pag 3

Cineforum dei
bambini

Pag 4

Notizie e appunta- Pag 4


menti
Cos la fede adulta Pag 4

In questi giorni abbiamo assistito alla


grande dimostrazione di affetto dei fedeli per Padre Pio.
Lasciamoci guidare
in questa quaresima da uno dei suoi
scritti: Ecco ci che
io oggi sento doverti
dire nel Signore.
Per vivere costantemente in una vita
devota, non vi bisogno altro che di
prefiggerti nel tuo
spirito alcune massime eccellenti e generose. La prima
che io desidero in te
questa di san Paolo: Tutto ritorna
in bene a quelli che
amano Dio .(Rom

8,28) Ci vero,
giacch Iddio pu e
sa cavare il bene
anche dal male. Per
chi far questo, se
non per coloro che
senza alcuna riserva si sono donati a
lui? Perfino gli stessi peccati, da cui
Iddio per sua bont
ci tiene lontani, dalla sua divina provvidenza sono ordinati al bene di quelli che a lui servono.
Se il santo re Davide mai non avesse
peccato (Sal.51),
mai non avrebbe
acquistato unumilt cos profonda; n
la Maddalena
avrebbe tanto ar-

dentemente amato
Ges, se egli non le
avesse perdonato
tanti peccati e non
avrebbe Ges potuto
a lei perdonarli (Cf.Lc. 7,47) se
ella non li avesse
mai commessi
scoraggiarsi ed impazientirsi dopo la
caduta nel peccato
artificio del nemico,
cedergli le armi,
un darsi per vinti.

Corso Biblico in parrocchia


Per continuare il nostro cammino di formazione, viene proposto questanno un
corso biblico sul Pentateuco cio i primi 5
libri della Bibbia che
gli Ebrei chiamano
Torah. Il corso si ter-

r presso il Centro
Comunitario di Veruno alle ore 21,00 nelle
seguenti date :
Marted 1 marzo
Marted 8 marzo
Marted 15 marzo

Marted 5 aprile
Marted 12 aprile
Marted 19 aprile

PAGINA 2

I L FI LO

NU ME R O 5

Il Triduo Pasquale e alcune novit


Dal giorno 14 marzo sar
presente nelle nostre comunit, don Piercarlo Comazzi
padre premostratense che si
fermer fino dopo Pasqua.
Siamo lieti di accoglierlo e di
poter avere la sua collaborazione. Grazie alla sua presenza sar possibile fare
qualche variazione per il Triduo pasquale.

Funzione della morte del Signore


Veruno ore 15,00
Revislate ore 15.00
Comignago ore 20,45 con
processione del Cristo morto

Veruno ore 11,15


Luned dellAngelo
Comignago ore 10,15
Revislate ore 10,15
Veruno ore 11,15

Sabato Santo :
Veglia Pasquale ore 21,00

Gioved Santo :

Pasqua : S. Messe

Santa messa in Coena Domini ore 21,00 a Revislate

Revislate ore 10,15

Clinica ore 10,15


Comignago ore 11,15

Venerd Santo :

Preghiera e devozione per S. Ilario

Nel mese di gennaio si


svolta la festa patronale
di S. Ilario preceduta, come ogni anno, dalle Quarantore eucaristiche.
particolarmente significativo vivere tre giorni di
adorazione del Santissimo Sacramento data la
storia particolare di S.
Ilario. Lui che fu vescovo
e poi proclamato Dottore
della Chiesa, difese con
coraggio e tenacia la divi-

nit di Cristo e medit


con profondit il mistero
Trinitario. Allora si comprende quanto sia importante ricordare il santo
patrono davanti allEucaristia, dove si fa presente
il Cristo, vero Dio e vero
Uomo e dove possiamo
percepire lamore trinitario del Figlio che si offre
a noi, del Padre che accoglie il dono e dello Spirito
Santo che realizza la Presenza Reale. Sono state
diverse le persone che sono passate in chiesa per
un momento di adorazione ma, il segno pi bello,
stato dato durante ladorazione notturna del
sabato sera, dove pi di

cento fedeli si sono alternati nella visita al Santissimo. Il giorno 17 la


festa si conclusa con la
messa solenne
(accompagnata dalla corale S. Ilario) e con la
processione con la statua
del patrono. Guardiamo
con attenzione a S. Ilario
in un tempo in cui il neo
paganesimo si sta affermando nella nostra societ e dove non solo viene
negata la divinit di Ges ma addirittura respinta la sua figura e sostituita con i nuovi idoli. S.
Ilario ci aiuti a testimoniare Ges con il suo
stesso coraggio e la stessa costanza.

NU ME R O 5

I L FI LO

PAGINA 3

I pomeriggi dei nonni


perch bello stare insieme. E allora ci spostiamo di mercoled a
Comignago dove

Gruppo Ciciar

E' domenica pomeriggio, siamo a Veruno presso il Centro Comunitario Parrocchiale sapientemente ristrutturato dove il gruppo ciciar
s'incontra e gioca a tombola.
Il Pier estrae i numeri elargendo favolosi regali ad ogni
ambo, terna, quaterna, cinquina e naturalmente tombola. L'atmosfera cordiale,
le signore tra una tombolata
e l'altra si raccontano il vissuto della settimana nonch
esperienze di viaggi intorno
al mondo tralasciando i ragguagli degli immancabili acciacchi. Al momento del t
arriva Ezia con la graditissima torta all'ananas ed il pomeriggio non finisce mai

ogni due settimane i


pensionati comignaghesi sono invitati a trascorrere il pomeriggio
insieme. E' una tradizione che resiste nel tempo e
che i nostri dimostrano di
gradire. Ancora tombola,
magari con modalit diverse
dai co-parrocchiani verunesi
e poi il gioco delle carte per
gli uomini, le torte preventivamente accordate fra i presenti, piano piano si fa strada, con visite domiciliari, un
discorso di sensibilizzazione
verso i coetanei impossibilitati a partecipare e
all'ultimo incontro dello
scorso anno un bel
pranzetto con la partecipazione culinaria di
tutti, chiss che non si
ripeta magari con modalit diverse.
Il Carletto vigila sul
buon andamento
dell'ambiente e tiene i

Un po di numeri
Offerte per ceri della
Candelora

Festa S. Ilario

Veruno

224,00

Dalla vendita dei biscotti di


S. Ilario abbiamo ricavato

Revislate

340,50

515,00

Comignago 176,12
Grazie a tutti

contatti con Don Sabino


mentre Angela, giovane pensionata, da i numeri, funge
da taxista e da manager del
rinfresco.Lo scorso settembre Maura di Revislate ha
organizzato il pellegrinaggio
a Re al quale alcuni comignaghesi hanno partecipato,
chiss che non si ripeta anche verso altri santuari... Ci
che accomuna i due gruppi
la gioia di stare insieme ed
allora sorge spontaneo il desiderio di incontrarsi che si
realizzato il pomeriggio di
domenica 21 febbraio a Veruno.
Irene

Gruppo Pomeriggio Insieme

NU ME R O 4

I L FI LO

P A G I NA 4

Cineforum a Comignago

Notizie e appuntamenti

Domenica 13 marzo alle ore


15,00 verr proiettato presso il
salone delloratorio il bellissimo cartone

Nel mese di gennaio sono tornati alla casa del


Padre

Benedizione delle case

A partire dalla fine di


febbraio inizier la benedizione delle case a Revislate. Ogni settimana sul
foglio della domenica saranno indicate le vie e gli
orari.

Veruno :
Sacco Valentino
27/09/1925 + 11/1/2016

Ferrara Gemma

Ulivo

* 12/08/1933 + 18/1/2016

Chi fosse disposto a portare i rami di ulivo per la


domenica delle palme lo
segali nei prossimi giorni
al parroco. Grazie

Comignago :
Boniforti Giancarlo
* 26/11/1943 + 18/1/2016

In-Formazione : Ma cos la fede adulta?


In questi giorni di grande
dibattito sulle unioni civili,
Papa Francesco stato
chiamato in causa mentre
era in volo di ritorno dal
Messico. Al giornalista che
chiedeva un commento sul
ruolo dei politici cattolici, il
Papa ha risposto chiamando in causa lutilizzo della
coscienza ben formata, ossia ben radicata in una fede
adulta e sulla dottrina della Chiesa. Per non equivocare il concetto di fede
adulta come spesso si
visto fare, riportiamo una
bella spiegazione data dal
Papa emerito Benedetto
XVI :
La parola fede adulta
negli ultimi decenni diventata uno slogan diffuso.
Ma lo sintende spesso nel
senso dellatteggiamento di
chi non d pi ascolto alla
Chiesa e ai suoi Pastori, ma
sceglie autonomamente ci

che vuol credere e non credere una fede fai da te,


quindi. E lo si presenta come coraggio di esprimersi
contro il Magistero della
Chiesa. In realt, non ci
vuole per questo del coraggio, perch si pu sempre
essere sicuri del pubblico
applauso. Coraggio ci vuole
piuttosto per aderire alla
fede della Chiesa, anche se
questa contraddice lo
schema del mondo contemporaneo. questo nonconformismo della fede che
Paolo chiama una fede
adulta. la fede che egli
vuole. Qualifica invece come infantile il correre dietro ai venti e alle correnti
del tempo. Cos fa parte
della fede adulta, ad esempio, impegnarsi per linviolabilit della vita umana
fin dal primo momento, opponendosi con ci radicalmente al principio della

violenza, proprio anche nella difesa delle creature


umane pi inermi. Fa parte
della fede adulta riconoscere il matrimonio tra un uomo e una donna per tutta
la vita come ordinamento
del Creatore, ristabilito
nuovamente da Cristo. La
fede adulta non si lascia
trasportare qua e l da
qualsiasi corrente. Essa
soppone ai venti della moda. Sa che questi venti non
sono il soffio dello Spirito
Santo; sa che lo Spirito di
Dio sesprime e si manifesta nella comunione con
Ges Cristo.
Omelia ai primi vespri
nella solennit dei santi ApostoliPietro e Paolo,
Basilica di San Paolo Fuori le Mura, 28 giugno 2009