Sie sind auf Seite 1von 8

L'Angelo punitore

di
Emanuele Nicolosi

nel tempo, quando il Demiurgo dominava con la sua autorit divina su tutto il Firmamento...
nel tempo,antecedente alla caduta del Firmamento e alla caduta del Demiurgo e al avvento della
liberazione suprema di Anghai e Demoni, al loro ritorno come creature libere e indomite, padrone
del proprio destino...
l'Albero della Vita era ancora, la maggiore casata e sede delle innumerevoli e molteplici razze
Anghai, l'Albero della Vita, era ancora l'epicentro del Eden e delle Nazioni e Imperi Angelici...
dal albero della vita, nacque uno degli innumerevoli Angeli, che il Demiurgo, mandava il lungo e il
largo per l'eterna esistenza, per l'infinito ed eterno e incommensurabile oceano cosmico, o per
diffondere la sua fede o autorit o per punire i peccatori o chi violava la legge divina del
Demiurgo...
questa e la storia di un Angelo punitore...
L'angelo punitore, si chiamava Yawaruth, faceva parte della Casata Angelica degli Azeron, la
casata angelica degli angeli Punitori, di quegli angeli, allevati e addestrati come soldati e guerrieri,
dalla Cerchia dei Militi, gli Anghai guerrieri, gli eserciti e forze militari angeliche, la maggiore
differenza tra gli Anghai punitori e gli anghai Militi e che il Milite e un soldato, un guerriero, un
militare, mentre il Punitore e un qualcosa di simile a un giudice, ma un giudice armato, che per
combattere il Peccato, la perdizione e la malvagit in ogni sua forma, giudica e processa sul posto...
gli angeli punitori, vennero creati dal Demiurgo, con lo scopo di sterminare e annientare i malvagi,
con lo scopo di Purificare i mondi del eterna creazione divina, dalla crudelt e dalla malvagit,
egli, dovevano essere i guardiani e vigilanti del demiurgo, sui mondi, universi e dimensioni,
creati eternamente e infinitamente, dalla mente creatrice del Demiurgo, per fare in modo che gli
abitanti di quei mondi, fossero fedeli e osservanti alle leggi del Demiurgo, leggi votate al bene,
perch quei mondi, non finissero o cadessero sotto il controllo delle forze demoniache o oscure,
oppure delle fazioni degli Anghai caduti o rinnegati...
la societ Anghai e una societ gerarchica e classista, una societ a Casta e Gradini, che anche la
struttura naturale degli Anghai e delle innumerevoli e molteplici razze anghai: si v da
Titanoangeli supremi, grandi quanto intere dimensioni o interi-universi, a Okenanghelos, AnghaiOceano talmente vasti e immensi, che a confronto un qualunque universo, non che un misero
granellino di sabbia o di polvere, si andava da anghai infinitamente grandi ad Anghai infinitamente
piccoli, c'erano Anghai di ogni genere, tipo, specie e forma, poich, ogni elemento o essere vivente
delle innumerevoli e molteplici Esistenze e Okeanos, avevano i propri Anghai interiori, ma
anche i propri Demoni interiori...
la Scala della societ e natura Angheion eterna e infinita, si estende talmente tanto al infinito, che
nessuno sa quanto duri, nemmeno gli stessi Anghai, che sono un insieme eterogeneo e multiforme,
di popoli, razze, culture ed etnie, antiche e millenarie, che esistono da sempre, da prima che
esistesse lo spazio e il tempo, per questo,le varie razze angheion si sono sedimentate e accumulate
nel corso del tempo e della eterna e infinita storia Anghai, con razze angeliche, talmente antiche e
millenarie, da essere dimenticate o sconosciute agli stessi Anghai...

anche le Caste sociali angeliche, erano divenute con il tempo, vere e proprie popolazioni distinte e a
se stanti, poich, una grande e ricca aristocrazia e nobilt evangelica, dominava su una massa di
Angeli comuni e Anghai inferiori...
la societ angelica, nelle caste pi alte, era suddivisa in varie Casate o Arcani o Sigilli o
Potentati, che erano anche delle specie di Gilde o Corporazioni degli Angeli, ogni casata ha
il suo scopo e obbiettivo...
tra queste, c'era la Casata degli angeli punitori, la Casata di Azeron...
la Casata degli Azeron, venne creata come casata di Angeli-giudici, di giudicatori dei peccati e
perdizioni di tutti gli esseri viventi e razze create dal Demiurgo, anche Umani e Anghai, ma ben
presto, per volere degli Arcangeli, quegli angeli-giudice, vennero militarizzati, l'autorit giudiziaria,
fin delegata ai Giudicanti, una Cerchia angelica, creata appositamente da dio, per essere i
Legislatori delle dimensioni angeliche, i sapienti delle leggi devote al demiurgo, mentre ai
Punitori, venne delegato lo scopo di far applicare l'autorit dei Giudicanti, negli innumerevoli
mondi, dimensioni e universi, delle eterne e infinite creazioni divine...
nella Casata angelica di Azeron, i bambini venivano devoti, fin alla pi tenera et, allo scopo di
servire e far valere la legge divina nel Oceano dei mondi, nel Okeanos cosmico, talmente eterno e
infinito, che dio faceva fatica e sforzo immenso a far valere la sua autorit, talmente vasto e
immenso e l'Okeanos, che Dio stesso, anche nella sua sconfinatezza e onnipotenza, non era che un
misero granellino di sabbia, una micro-particella, di fronte alla vastit immensa e titanica del
Okeanos...
l'unica zona e territorio del Okeanos, dove il Demiurgo, faceva valere la sua autorit, era il
Firmamento, ovvero, il Regno o territorio controllato dalle autorit e istituzioni angeliche,
poich, da un lato, c'erano le dimensioni angeliche, l'Okeanos angelico, dal altro, c'e l'Okeanos
cosmico, dove c'e l'infinita dei mondi, universi e dimensioni...
ma i Punitori, come i Messaggeri, erano mandati ai confini remoti e sperduti del Firmamento,
dove si trovavano innumerevoli mondi, dimensioni e universi, mai raggiunti o toccati dal autorit
divina, universi dove Dio e la sua essenza, erano ignoti e sconosciuti, gli angeli Messaggeri,
erano angeli esploratori, angeli mandati in avanscoperta, nel ignoto, nelle terre, mondi, universi e
dimensioni, ignoti e sconosciuti o mai raggiunti dalle razze e stirpi angeliche, dove si trovavano
innumerevoli popoli e razze Pagane o miscredenti, che ignoravano la gloria e potenza del
Demiurgo, l, dove si trovavano popoli e razze o creati da Dio stesso, ma poi perdute e dimenticate,
per via del eterna creazione divina, ma che esistevano ancora e continuavano ad esistere, ignari di
essere stati creati dal Demiurgo, oppure, gli angeli Messaggeri, scoprivano mondi, universi o
dimensioni, altre creazioni divine, da parte di altri Dei, dei pagani o politeisti, in competizione e
rivalit con il Demiurgo...
c'erano state da sempre, guerre tra Dei, guerre per il controllo e il dominio delle Creazioni, per il
dominio del Okeanos, guerre il cui tentativo, era il monopolio della Creazione, della forza creativa e
generatrice del Esistenza...
generazioni di Dei, si erano succedute, Guerre tra dei, dove i nuovi dei, prevalevano sui vecchi dei,
vecchi Pantheon, si rimpiazzavano ai nuovi Pantheon...
l'Okeanos eterno e infinito nello spazio e nel tempo, vari Dei e divinit, come razze e stirpi di dei,
erano coinvolti in una continua e costante espansione e conquista di territori del Okeanos, un
oceano, di mondi, dimensioni e universi, ma l'Okeanos, restava sempre eterno e infinito, pi gli
dei di espandevano, pi l'Okeanos, si rivelava vasto e immenso e pi titanico, di quanto si potesse
credere e pensare, pi gli dei, si rendevano conto di essere piccoli, miserrimi e irrilevanti, di fronte

al infinit e potenza del Okeanos, anche il Demiurgo, se ne era reso conto, cos come gli dei, si
erano resi conto, che c'erano entit divine, pi antiche, ancestrali e millenarie degli stessi Dei e dello
stesso Demiurgo...
gli Dei, controllavano una piccola parte irrisoria di tutto l'Okeanos, ed erano entit sconfinate,
divine ed illimitate per gli esseri umani...
ma il Demiurgo, voleva espandere il suo Firmamento, in ogni dove, su tutto l'Okeanos, ma pi il
firmamento di espandeva, pi sembrava piccolo e irrilevante, pi l'Okeanos, si mostrava come
eterno e sconfinato...
il Demiurgo, aveva la forma di un intera dimensione, di un intero universo senziente, eterno e
infinito nello spazio e nel tempo, dove al suo intero, vivono eterne e infinite moltitudini di popoli,
razze e creature sia extra-umane, che umane, come moltitudini di insetti e batteri e micro-organismi
che vivono nel terreno di una foresta, egli non era il solo e unico demiurgo, ma era uno degli eterni,
innumerevoli e molteplici Demiurghi del esistenza...
Yawaruth, viveva nelle zone pi alte del Albero della vita, dove dimoravano tutti gli altri angeli
punitori,che avevano fatto di quelle zone del albero della vita, la loro dimora e residenza, tra la
dimensione-senziente del Demiurgo e le Dimensioni angeliche ...
fin da Bambino, Yawaruth, era stato allevato in una Caserma angelica, nel mondo di Koriotas, nella
dimensione titanica angelica di Oniratus, nel Firmamento occidentale di Lariakonis, in quella
caserma, Yawaruth, fu vittima di abusi, violenze e prevaricazioni, da parte degli alti gradi angelici,
che avevano fatto della violenza, il loro modo di fare, usato per temprare le giovani reclute, che
andavano abituati alle fatiche, alle intemperie e agli sforzi eccessivi, abituati ad avventurarsi in terre
ignote e sconosciute, in territori ostili e avversi, in preda a popolazioni ostili o alle intemperie della
natura, come impar durante le lezioni teoriche nel corso di addestramento, Azirohs, aveva imparato
che un angelo, appena giungeva in un mondo del piano materiale o di una diversa Realto
Esistenza, doveva sempre prendere la sua forma umana o la forma fisica di un popolo o razza
locale, qualunque esso fosse, dovendo nascondere la sua forma angelica, per nascondersi e
mimetizzarsi tra gli esseri umani o razze extraumane, per spiare e controllare o misurare il loro
livello di purezza e bont, se quel popolo dimostrava di essere fedele, devoto o osservante alle leggi
divine, esso, veniva risparmiato, ma se invece, quel popolo rifiutava o rigettava le leggi divine e
piombava nel peccato e nella perdizione, esso, andava punito...
Yawaruth, aveva imparato, che esistevano due tipi di punizioni divine:
la Purificazione, ovvero, il popolo andava sterminato o spazzato via, risparmiandone solo i Puri,
come o i bambini o le donne incinte o coloro che avevano seguito le leggi divine, risparmiando quel
mondo e permettendo a quella popolazione, di rigenerarsi e ripopolarsi, a patto che fossero devoti
alla legge divina.
L'annientamento, usato solo nei casi estremi o irrecuperabili, ovvero, il popolo andava spazzato via
del tutto, l'intero mondo dove abitava quel popolo, andava distrutto o spazzato via, esso, incarnata la
punizione suprema e assoluta, da parte del Demiurgo...
dopo gli anni nel addestramento, Yawaruth, venne incaricato della sua prima missione dai
Gerarchi, i generali e comandanti militari degli eserciti Angelici, ovvero, andare in un mondo
piombato nel peccato, un mondo, che aveva rifiutato le leggi e autorit divina, imponendo come
unica legge, la legge del uomo stesso, un mondo, il mondo di Karakon, retto da un imperatore,
secondo cui, l'umano stesso e un dio, un imperatore, che voleva creare il paradiso in quel mondo
materiale, l'imperatore Blasfemo, come veniva chiamato, voleva creare il Paradiso di carne e
sangue, un paradiso, basato sui vizi e piaceri materiali, piaceri anche sessuali e carnali, in un
ideale basato sulla ricerca assoluta del piacere, che vedeva nel Innocenza, sacro dono del demiurgo

agli esseri viventi, ultimo frammento del Eden perduto, un peso, una zavorra, una prigione, che
impedisce la ricerca del piacere a ogni costo, un ostacolo al regno dei sensi e dei piaceri, come
l'Imperatore Blasfemo, chiamava il suo impero, che si era esteso su tutto il mondo di Karakon...
laggi, si estendeva un multiverso eterno e infinito, un titanico e illimitato oceano di mondi,
universi e dimensioni, generati dal eterna creazione infinita, che nasceva e generava da ogni cosa,
poich, le esistenze, erano dotate della forza e potenza creatrice sconfinata e illimitata del Eterna
creazione infinita, una forza potente e superiore a quella del Demiurgo...
il Demiurgo, aveva mandato spie e informatori angelici in forma umana e angeli punitori e
guardiani nei vari mondi, dimensioni e universi, per espandere il firmamento e la fede nel
Demiurgo...
molti Demoni, erano iniziati a diffondersi silenziosamente in quel mondo, con la complicit del
Imperatore, che aveva vietato e proibito gli angeli e le razze angeliche e i credenti nella fede del
Demiurgo da quel mondo, perseguitandoli ferocemente, per la loro opposizione, al autorit
dispotica del Imperatore Blasfemo, che nel tentativo di impedire o arginare l'arrivo o invasioni da
parte di Eserciti angelici o di Imperi o regni delle Razze Anghai, aveva creato attorno al suo
mondo, una barriera magica, un Muro d'Ombra, creato per impedire l'accesso agli angeli in quel
mondo, muro generato tramite la Magia, per la precisione, magie proibite, appartenenti ad antiche
stirpi di maghi, i cui segreti, vennero violati dal imperatore Blasfemo, per far valere l'autorit di
quest'ultimo, sul suo mondo...
l'Imperatore Blasfemo, si lanci alla conquista del mondo di Karakon, mettendosi a capo dei suoi
eserciti di mercenari, spesso razze o stirpi antiche di angeli caduti o antiche creazioni del demiurgo,
escluse o emarginate dal autorit del Firmamento, che avevano ripudiato la fede nel Demiurgo,
mettendosi con l'Imperatore Blasfemo, invadendo i regni e imperi limitrofi, i cui eserciti, finirono
sconfitti e sbaragliati in numerose battaglie e combattimenti, poich, l'Imperatore Blasfemo, faceva
uso di magia nera o di poteri sovrannaturali, ottenuti con alleanze siglate con Re e imperatori di
Razze di Angeli caduti o angeli ribelli, discendenti delle varie ribellioni e guerre rivoluzionarie
angeliche, avvenute contro lo strapotere del Demiurgo...
ben presto, l'impero del Imperatore Blasfemo, si era esteso a tutto il mondo di Karakon, finito
interamente conquistato e soggiogato...
l'imperatore, aveva creato una milizia d'elite, armata fino ai denti, di armi magiche, di armi in grado
di lesionare o danneggiare gravemente gli angeli o ucciderli se necessario, essi, erano i Cacciatori
di angeli o uccisori di angeli o Angeloctoni, un vero e proprio esercito, devoto alla lotta agli
angeli e alla difesa del Imperatore Blasfemo, un esercito composto di Umani, Demoni in forma
umana, Angeli caduti e ibridi e incroci tra umani e demoni o tra umani e angeli caduti, c'era anche
qualche Demone o Angelo o Azhmagon, ibridi Demoni-Angelo, provenienti da mondi e
dimensioni angeliche o demoniache, che erano ostili e diffidenti, al autorit oppressiva e dispotica
del Firmamento e allo strapotere del Demiurgo sul Firmamento, che vedevano nel Imperatore
Blasfemo, un baluardo anti-Imperialista, contro l'imperialismo del Demiurgo e del Firmamento...
lo scopo dei Cacciatori di Angeli, era impedire che angeli mandati dal Demiurgo,potessero bucare o
penetrare nel muro d'ombra, usando i loro poteri angelici e raggiungere il territorio del
Imperatore Blasfemo...
nel Impero del Imperatore Blasfemo, che si era proclamato come Re di Gehenna, la religione del
Demiurgo e ogni forma di bene, venne vietata, bandita e perseguitata, si scaten una persecuzione
violenta e spietata contro la fede del Demiurgo, per l'Imperatore blasfemo, non dovevano esserci
fedi o religioni nelle Terre di Karakon, lo stesso imperatore blasfemo, si considerava un Dio, il
Dio supremo del Impero di Karakon, che era diventato un Reame Demoniaco, una terra

controllata dalle forze demoniache, che grazie al Imperatore Blasfemo, avevano trovato un alleato
di ferro contro il Demiurgo e il Firmamento, espandendo l'egemonia delle Dimensioni
Demoniache nel Okeanos cosmico...
Yawaruth, l'angelo punitore, venne mandato dai messaggeri del Demiurgo, in uno dei mondi del
eterna e infinita creazione divina, nel mondo di Karakon, un mondo che era piombato nel peccato e
nella perdizione, un mondo dove uno dei Re di Gehenna, i re demoniaci, avevano preso il potere,
alleandosi con le forze demoniache e con gli Angeli Rossi e gli Angeli Neri, razze e stirpi di
Angeli caduti e di Angeli Demoniaci, che avevano rifiutato e ripudiato il Demiurgo, che
vedevano come un tiranno, come un dittatore e oppressore celeste, delle razze e stirpi angeliche...
Yawaruth, prese la forma umana, trasformandosi in un umano e riuscendo a occultare le sue ali
angeliche agli occhi e alla vista dei comuni esseri umani...
Yawaruth, inizi ad aggirarsi per una citt di umani, notandone ovunque arroganza, egoismo,
violenza, prevaricazione e perdizione del anima e dello spirito...
Yawaruth nel suo addestramento, aveva imparato a usare il suo potere della Trasmutazione,
ovvero, il potere e capacit degli angeli, di trasformarsi o di cambiare la propria forma fisica a
piacimento,
appena Yawaruth, era giunto di nascosto in quel mondo, arrivando in una foresta fredda e umida,
aveva preso la sua forma umana, trasformandosi in un ragazzo umano, per nascondere la sua forma
e sembianza, agli abitanti di quel posto,
appena, Yawaruth, prese la sua forma, sent su tutto il suo corpo, l'aria, il freddo, l'umido, ogni
sensazione fisica e corporea, sensazioni che Yawaruth, non aveva mai provato prima, questo colp
molto yawaruth, che per, non provava stupore o meraviglia per quelle sensazioni, anzi, provava
rigetto e disgusto per quelle sensazioni, che sentiva come fastidiose, irritanti, Yawaruth, sapeva che
gli umani, adoravano quelle sensazioni, che ne andavano matti, che era parte integrante della loro
vita ed esistenza, essendo creature di sola carne e pelle, ma Azirohs, non riusciva a capire, cosa ci
trovassero gli umani, di tanto bello e attraente in quelle sensazioni sgradevoli e fastidiose, che
Yawaruth sentiva come pesi o zavorre...
Yawaruth, inizi ad aggirarsi per i boschi e foreste di quel mondo, un mondo Materiale, un mondo
che si allontava dallo spirito, per avvicinarsi ai piacieri, perdizioni e tentazioni della Materia e del
mondo Materiale e carnale...
ma il Re di Gehenna, ovvero, l'Imperatore Blasfemo, sia per combattere gli Angeli, che per dare la
caccia agli angeli in forma umana, che si aggiravano per le terre di Esorith, aveva creato un esercito
di guerrieri oscuri, gli Angheloctoni, i Cacciatori di Angeli, guerrieri mezzi umano e mezzi
Angeli caduti, esseri nati dagli accoppiamenti tra umani e angeli Rossi, una delle tante e
innumerevoli stirpi e progenie di angeli caduti.
Il Re di Gehenna, aveva fatto vietare e proibire i praticanti della Anghelonia, la Magia degli
angeli, i poteri sovrannaturali di cui dispongono gli angeli e che appositi evocatori, potevano farne
uso, creando un ponte o legame simbiontico o mentale con l'angelo evocato...
la Anghelonia, era considerata troppo pericolosa e minacciosa per l'autorit e il potere del Re di
Gehenna, sulle terre di quel mondo...
Yawaruth, riusc a nascondersi dagli Angheloctoni, raggiungendo un villaggio di seguaci della
fede del demiurgo, un villaggio nascosto nelle montagne, dove si erano rifugiati gruppi di credenti
nella fede del Demiurgo, che erano fuggiti dalle violente e feroci persecuzioni, che l'Imperatore
Blasfemo, aveva condotto a danno dei credenti e seguaci nella fede nel Demiurgo...

l'Angelo punitore, giunse in quel villaggio di credenti del Demiurgo, abitato da contadini umani,
dove vide per la prima volta, una bellissima ragazza umana, guardando nel cuore di quella ragazza,
l'Angelo punitore, vide che lei non era corrotta o inquinata dal peccato, ma che al contrario, era
rimasta pura e semplice, come una sorgente d'acqua di montagna...
Yawaruth, mantenendo la forma umana, si innamor di quella ragazza, allo stesso tempo, la ragazza
contadina, si innamor di Yawaruth, rimanendone colpito dalla sua bellezza e Fascino mascolino,
Yawaruth, si ferm al villaggio, facendosi spacciare per un credente della religione del Demiurgo,
che era in fuga dalle persecuzioni perpetrare dalle forze demoniache del Re Blasfemo, facendosi
accogliere dalla comunit del villaggio, qui, Yawaruth, si insedi, ma stava iniziando a dimenticarsi
gli scopi e obbiettivi della sua missione e del suo incarico nelle terre di Karakon, ma Yawaruth,
oramai, pensava pi al Amore che al volere del Demiurgo...
nelle dimensioni angeliche, un Anghai onniscente, un Oculomantico, un Anghai-Mago in grado
di vedere e sentire ogni cosa, in ogni spazio e tempo, in ogni mondo, dimensione e universo, stava
seguendo le azioni di Yawaruth in quel mondo, facendo rapporti agli Anghai della casa di Azagon,
riportandogli quello che faceva Yawaruth in quel mondo, ma la storia d'amore tra Yawaruth e la
ragazza umana, una ragazza mortale, un umana, un essere di carne e ossa, quindi, facilmente
corrutitbile al peccato e alla perdizione spirituale, era considerato un atto blasfemo dagli Anghai,
che avevano proibito con le leggi angeliche, i rapporti affettivi e carnali, tra Anghai ed Esseri
umani, tra creature superiori e le creature di carne inferiori, ovvero, gli Umani...
ma Yawaruth, trascorse il tempo in quel villaggio, isolato in una vallata montuosa, dove sbocci
l'amore tra l'angelo punitore in forma umana e la giovane ragazza umana, il ragazzo e la ragazza,
consumarono carnalmente il loro amore, una notte, in un lago alimentato da una cascata...
ma Yawaruth, si ricord nuovamente della sua missione, quando i Guerrieri demoniaci del Re di
Gehenna, setacciando le montagne e le vallate montuose, alla ricerca di comunit e rifugi dei
seguaci del demiurgo rimasti, avevano scoperto la vallata montuosa, dove si trovava il villaggio dei
credenti del Demiurgo, Yawaruth, era pronto a tutto, pur di difendere quel villaggio e proteggere la
sua amata...
Yawaruth, si rese conto che oramai, quel mondo era irrimediabilmente perduto, irrimediabilmente
corrotto e deviato, del tutto caduto nelle grinfie delle forze demoniache, fu allora, che Yawaruth,
prese la sua forma angelica, mutando nella forma del angelo punitore, ma prima di perpetrare la sua
opera di distruzione e annientamento, l'Angelo punitore, che si era perdutamente innamorato di
quella giovane umana, mise al sicuro, nelle terre angeliche, sia la ragazza umana che quella
comunit di credenti del Demiurgo nascosti nelle montagne...
l'Angelo punitore, per amore, viol una delle leggi angeliche, che proibiva l'ingresso degli umani e
delle Razze mortali nelle terre Angeliche, ma l'Angelo punitivo, viol quella legge per Amore, per
difendere la sua amata...
fu allora, dopo che Yawaruth, aveva messo al sicuro, nelle terre angeliche, la sua amata e gli ultimi
puri e buoni di quel mondo, che scaten tutta la sua furia distruttrice e devastrice, l'angelo punitore,
ha nel suo corpo, nella sua carne e braccia, la forza di moltitudini di eserciti, Yawaruth, distrusse
intere citt, stermin interi popoli, gli Angeloctoni, mandati da Re di Gehenna, tentarono di
combattere e di contrastare l'angelo Punitore, ma invano, poich, l'Angelo punitore era troppo forte
e potente, talmente potente e sconfinato e illimitato nella sua forza e potenza, che nulla, nessuna
arma mortale o magica o sovrannaturale, poteva combattere o contrastare quel angelo, Yawaruth,
ricordava sempre nella sua mente, una frase che ripetevano sempre alla caserma della casata di
Azeron: un Angelo, pu essere ucciso solo da due cose: o da un altro angelo o da un demone,
ricordava sempre Yawaruth, che un Angelo poteva essere ucciso e combattuto da un altro angelo,

che gli angeli sono forti fisicamente, ma deboli mentalmente, un angelo pu resistere facilmente a
ogni dolore e fatica, ma poteva impazzire facilmente o diventare pazzo o folle, gli Angeli non
avevano nemici esterni, ma potevano benissimo autodistruggersi o autoannientarsi tra di loro, gli
anghai erano i nemici, principalmente, di se stessi...
Yawaruth, risparmi solamente le persone pure di cuore, gli innocenti, coloro che ancora credevano
nella fede del Demiurgo...
la furia devastatrice di Yawaruth, fu immensa e devastante, sembrava che da Yawaruth, fossero
generati o dei vulcani o delle immense onde anomale, che distruggevano e spazzavano via ogni
cosa, intere citt e mura crollarono, interi popoli finirono sterminato, il Pandemoniumo Palazzo
demoniaco del Re di Gehenna, croll, distruggendo e uccidendo chi si trovava al suo interno, nel
crollo,il re di Gehenna, mor, venendo stritolato dalle macerie del suo stesso palazzo,un falso Dio
che si illudeva di essere un Dio, ben presto, l'intero mondo di Karakon, fin distrutto e devastato,
ridotto a una landa fredda e senza vita, purificato dal male, dalla malvagit e dalla corruzione
interiore...
il mondo di Karakon, fin completamente distrutto e annientato dal angelo Punitore...
fu allora, che l'angelo Punitore, ritorn nella sua dimora, nelle vette pi alte del Albero della vita,
ma l, l'angelo punitore, venne catturato e arrestato dagli Anghai Militomarchi, che lo rinchiusero
nelle prigioni Angeliche, nelle titaniche montagne di Ukoranis, poich, l'angelo punitore, aveva
violato una delle leggi angeliche, ovvero: si era accoppiato con una ragazza umana, un essere
mortale di carne, l'angelo punitore, si era inquinato e contaminato, con un essere inferiore, un
umana di carne, portatrice del Peccato e della tentazione della carne, la legge vietata agli Anghai,
reputate razze evolute e superiori a livello spirituale e fisico, che non dovevano essere infettati o
sporcati, dagli Umani, considerati una razza inferiore dagli anghai, le creature veicolo e portatrici
del Peccato e del male stesso,come degli Untori, come dei portatori di piaghe o malattie, le razze
Angheiche, erano apertamente razziste verso gli Umani e verso tutte le razze di carne o di materia:
gli umani si ammalano, invecchiano, muoiono, si indeboliscono, sono stupidi o si distraggono o si
dimenticano le cose, gli Anghai no, gli Anghai per questo, si reputavano migliori e superiori degli
umani, gli umani per riprodursi,devono accoppiarsi nella carne nel atto sessuale, gli Anghai no, gli
Anghai, per moltiplicarsi, basta che un Anghai, si faccia un piccolo taglio e con una sola goccia del
sangue di un solo singolo Anghai, possono nascere o generarsi esaliardi ed esaliardi eterni e infinti
di Anghai, questo per le gerarchie Angheiche, aveva reso le razze anghai, libere e immuni dal
peccato e dalla perdizione, quel peccato che aveva causato la scacciata dal Eden di Adamo ed Eva,e
la condanna della razza umana a perpetrare il peccato di Adamo ed Eva...
l'Angelo punitore, di fronte a un tribunale Anghai, composto da Anghai-Giudicatori, si misero a
processare l'Angelo punitore, che era stato ripudiato e rigettato dalla sua casata, per aver infangato e
disonorato l'onore della casata, innamorandosi di una ragazza mortale...
Yawaruth, si difese, affermando che le leggi divine del Demiurgo, non condannano l'Amore, che
l'Amore, in qualunque forma sia, non sbagliata o ingiusta, che la ragazza umana era pura nel
anima e quindi, meritevole della salvezza, come tutti gli abitanti di quel villaggio...
ma il Giudice angelico, aggiunge che le leggi e comandamenti che gli Angeli punitori della casata di
Azeron, impongono che gli umani purificati o immuni al peccato, non debbano andare nelle
dimensioni angeliche o nei Titanoversi o Okeanoversi angelici delle razze anghai, che sono
proibiti e vietati agli umani, ma che debbano, andare nel Paradeios, una dimensione creata dal
Demiurgo, appositamente per gli umani, una specie di Dimensione-Riserva per gli umani o le razze
fedeli e devote al Demiurgo, che per e separata e distinta dal resto delle dimensioni e universi
angelici, dove gli umani sono confinati, poich, il Demiurgo, come le caste e fazioni degli

Arcangeli, Serafini e Metatroni, sono diffidenti sugli umani, essendo creature biologiche di carne,
possano contaminare o inquinare con il peccato, generato a detta degli Anghai, dalla carne e
dalla materia, le terre Angeliche...
ma Yawaruth, invece di mandare quegli umani spiritualmente puri nel Paradeios, gli ha spediti
nella dimensione angelica di Metaronis, dove si trova l'albero della Vita, un territorio proibito agli
umani e alle razze non-Angeliche...
ma Yawarut, viene accusato di Blasfemia e di oltraggio, per aver detto che l'amore e amore, che
l'amore deve essere una cosa libera, reclamando che le forme di amore, devono essere autorizzate e
consentite o dal Demiurgo o dai sommi Arcangeli e Metatroni, reclamando che liberalizzare
l'amore, vuol dire scatenare il Caos e il disordine, distruggere il sacro ordine divino del Firmamento
e distruggere l'ordine del Demiurgo sul Firmamento...
cos, Yawaruth, per condanna, viene relegato nella prigione angelica di Ebaran, gestita e controllata
dal Meta-Angelo Abbandon, l'angelo carceriere, l'Anghai che sorveglia sugli Anghai criminali o che
violano le leggi angeliche, Yawaruth, per condanna gli viene rinchiusa la testa di un guscio di
metallo, agganciato a un muro con delle catene, il Guscio, che chiude ermeticamente la testa a
Yawaruth e una Bolla Onirica, che serve a controllare la mente e pensiero del angelo incarcerato
e a imprigionarlo mentalmente, una prigionia anche mentale,interiore e spirituale, poich, la Bolla
Onirica, crea e genera incubi terrificanti e angoscianti, usati dagli Anghai come tortura e sofferenza
mentale per torturare e punire gli angeli criminali...
intanto, in un isola in mezzo al oceano, si trova la ragazza umana e il gruppo di contadini fuggiti
dalla terra, che le autorit angeliche, hanno rinchiuso e confinato in un isola di un mare presente
nelle Terre selvagge Angeliche o Dimensioni selvagge o Terre degli Anghai selvaggi, usati
come Colonizzatori di terre ignote e sconosciute, in quest'isola, la ragazza umana, quando dorme o
sogna, riesce a violare e bucare la prigionia onirica di Yawaruth, unendosi in un amore onirico con
Yawaruth, un amore anche carnale e sessuale, che essendo negato nella materia e nel Reale, la
ragazza riesce a materializzare e rendere reale nel mondo dei sogni, che diventa un ponte e legame
tra Yawaruth e la ragazza umana...
uniti per sempre, in amore, nel mondo dei sogni... dalla forza dei sogni...

FINE