You are on page 1of 4

HOME LO STAFF BIBLIOTECA BIBBIA INTERLINEARE CARTELLINA DI SAN MICHELE VIDEO ARTE DAL CIELO LINKS CONTATTI

ATTUALIT E STORIA TEOLOGIA & RES SACRAE DIALOGO TRA RELIGIONI CENTRO ESORCISMI E ANTI-MAGIA

Home Demonologia Maghi, streghe, sabba e demoni tra il XVI ed il XVII secolo

Maghi, streghe, sabba e demoni tra il XVI ed il XVII secolo


Scritto da Lorenzo Tacchio, sezione: Demonologia 2132 0

Cerca nel sito...

Seguici su... Nellarticolo Storie di demoni nella stregoneria medievale avevo documentato con accettabile chiarezza come demonomania e
stregoneria popolare fossero sicuramente diffuse in epoca medievale, ma non da considerarsi fenomeni assai complessi o
intriganti a tal punto da necessitare la creazione di unaura di leggendarismo tanto cara oggigiorno a molti scrittori e storici.
Pur avendo citato con celerit due casi appartenenti rispettivamente al 1231 ed al 1606, avevo preferito orientare la ricerca
circoscritta al XIV ed il XV secolo verso lapprofondimento della visione medievale della demonologia, senza entrare troppo nel
dettaglio dei singoli casi e delle descrizioni dalcuni particolari.
In questa sede adotteremo un approccio diverso, partendo da unepoca per molti non sospetta: il XVI ed il XVII secolo.
Questo periodo storico di fatto ha visto la rinascita dellInquisizione spagnola e la nascita di quella portoghese (1536) e romana
(1542), assieme ad un sempre crescente numero di processi e demonofobie.
Le citazioni Noteremo una linea comune che lega le due epoche. Le descrizioni degli imputati sono in sostanza corrispondenti, sia
sullaspetto ritualistico che demonologico, effettivo elemento che ci consente dipotizzare una ormai consolidata struttura
Se qualche volta cadete, non cultistica dei sabba ed un rapporto quasi familiare con gli spiriti maligni.
dovete cos avvilirvi da
lasciare dandare innanzi. Da Partiamo dagli importanti resconti di Jean Bodin (1529 1596), avvocato del re a Laon, relatore dei discorsi e consigliere del
quella caduta il Signore duca di Alenon, il quale fa riferimento ai documenti di Paolo Grillandi, giurista abruzzese suo contemporaneo.
sapr cavare del bene. Ci testimoniato che nel 1576 un contadino che abitava non lontano da Roma, una notte, sorprese sua moglie mentre,
(Santa Teresa dAvila)
completamente nuda, si stava spalmando il corpo con una pomata di cui egli ignorava lesistenza. In un istante essa spar:
invano la cerc per tutta la casa. Il mattino seguente torn ed il marito decise di malmenarla fino a che confess la verit,
ammettendo dessersi recata al sabba.
Il marit la perdon a patto che ella lo conducesse al successivo sabba.
Consigliati Si spalmarono dunque entrambi il corpo con lunguento magico e giunsero, nuotando nellaria, fino allassemblea dei diavoli,
ognuno dei quali stava appollaiato su un capro. La donna avvert il compagno di guardarsi bene dal pronunciare il nome di Dio,
se non per scherno o in modo blasfemo. I due videro indi gli invitati iniziare una danza in cerchio, ma con le facce rivolte
Falsi Profeti allesterno del cerchio in modo da non vedersi in volto gli uni gli altri.

Esorcismo dal vivo La donna fece avanzare dunque il marito affinch sinchinasse a Lucifero, l
presente, facendolo poi sedere alla tavola comune assieme agli altri. Quando
Testimonianze dall'inferno alluomo fu servita una minestra senza sale in quanto considerato purificatore
egli si lament chiedendone al vicino, esclamando ingenuamente: Hor sia
Natuzza Evolo laudato Dio, pure venuto questo sale! .
Con grande fracasso in un attimo tutto spar ed egli rimase solo, completamente
Eucaristia e Creato nudo in mezzo ad una campagna di Benevento, a ben cento miglia da Roma. Fu
riportato a casa dai contadini del luogo, dopo aver mendicato il pane.
Lo Spirito Santo Solo un anno prima, nel 1575, un accadimento simile era avvenuto a Spoleto, in
Umbria: una bambina fu condotta ad un sabba da una vecchia strega.
Il diavolo e gli animali
Meravigliandosi nel vedere unassemblea cos vividamente illuminata, la bimba
esclam: Dio benedetto, che cos questo?. La festa scompar allistante e la
malcapitata si ritrov in una campagna molte miglia distante da casa.
Jean Bodin daltro canto preferisce sottolineare lelemento cardine attraverso il
Newsletter quale si aveva accesso alle riunioni demoniache: lunguento.
Il giurista francese a tal proposito narra le sventure dun uomo di Lione
Non riesci ad iscriverti? Niente paura! trasportato anchesso dalla propria compagna ad un sabba tramite luso della
Controlla la nostra guida. pomata magica, e risvegliatosi poi in terra di Lorena parliamo di centinaia di
kilometri di distanza. Un analogo caso sera verificato a Loches, cittadina
Il Sabbath, Gustave Dor (XIX secolo) centrale della Francia.
Inserisci la tua email...
Storie riguardo gli unguenti sono rintracciabili in tutto il XVI secolo: nel 1515 diverse streghe furono condannate a morte per aver
avvelenato lacqua con una pomata; nel 1536 a Casale, nel marchesato di Saluzzo, quaranta uomini e donne spalmarono
questa sostanza lungo dei catenacci e molte persone morirono; nel 1564 un uomo di Orgelet un uomo fu accusato di spargere
la peste con del grasso.

Satana e i demoni nei sabba


Don Augustine Calmet (1672-1757) a posteriori ci riporta linteressantissima testimonianza-confessione dun certo abate Pierre

converted by Web2PDFConvert.com
Aupetit, curato di Pageas, piccolo comune francese, il quale fu denunciato dai suoi parrocchiani nel 1598 di stregoneria. Riporto
per intero il testo, molto rilevante dal punto di vista demonologico:

Sono stato al sabba di Monthegoutte. Ho visto il Diavolo sotto forma di montone met bianco e met nero. Egli parlava
e ci invitava a credere alla sua potenza, si faceva adorare e baciare in un certo posto. Il Diavolo dava appuntamento
ai maghi () per mezzo di un segnale molto particolare: faceva condensare in cielo delle nuvole, nelle quali si
rifletteva la sagoma di un montone.
Sono ventanni che vado al sabba, dove il Diavolo mi ha insegnato a dir messa in suo onore. Mi ha ordinato di recitare
preghiere in suo nome e non pi nel nome del Padre. Non dicevo pi questo il Tuo corpo, questo il Tuo
sangue, ma Belzeb, Belzeb!.
Se cercavo di raccogliermi per celebrare nel modo giusto il Diavolo si metteva a volteggiarmi davanti agli occhi, si
trasformava in farfalla per confondermi la mente e mi sentivo costretto a pregare secondo il suo volere.
() Posseggo il dono di levitare, di fermare le emorragie e di farmi amare dalle fanciulle. Mi capitato di esercitarmi
a far morire i frutti, gli uomini, le donne e i bambini. Il Diavolo ci da una polvere nera per compiere mille misfatti.
() Mai mi sono potuto abituare alla presenza del Diavolo, perch mi ha fatto sempre paura. Per spesso mi
assisteva con consigli e mi veniva vicino, volando sotto forma di grande mosca nera.

Don Calmet probabilmente una delle pi grandi risorse in termini di documenti storici riguardo loccultismo e la demonologia
della sua epoca e di quelle immediatamente precedenti (lo avevo brevemente citato anche nel mio articolo sul vampirismo),
spesso facendo riferimento a manoscritti dellInquisizione.
Proprio grazie a questi manoscritti possiamo sapere che nel 1519 e nel 1582, ad Avignone, diciotto maghi e streghe furono
condannati per aver avuto rapporti carnali con il Demonio. Secondo le confessioni di questi, egli appariva completamente vestito
di nero, illuminato solamente dal fuoco del sabba che era di colore blu. Gli invitati erano costretti a rendergli omaggio
concedendosi o baciando posteriormente Satana, rendendo omaggio a Belzeb ed un altro demone di nome Barrabam.
Particolare dettaglio ma non unico nel suo genere proviene da un processo del 1556 a Bivre: la donna che aveva
confessato daver avuto rapporti sessuali con il Diavolo precis che il suo seme era molto freddo.
Attorno al termine del XVI secolo un uomo del villaggio di Unan, nella giurisdizione di Orgelet, accus la moglie di recarsi al
sabba e di essere una strega: le indagini fecero emergere una vera e propria organizzazione di maghi che erano soliti
intrattenere rapporti con Satana ed i demoni presenti alle riunioni macabre.
Le confessioni di questi parlano chiaro: il Demonio appare sotto forma di caprone o di uomo nero alto e bello, succubo per gli
uomini ed incubo per le donne.
Anche in questo caso viene citato il sale come proibito nei sabba, la carne offerta al banchetto di cavallo o di cadavere e il rito
cerimoniale consiste nel ricevere lorina del Diavolo come benedizione. Conclusa la festa, Satana sotto forma di caprone si
consuma nel fuoco, riducendosi in cenere che i maghi raccolgono per fabbricare pozioni e realizzare malefici.

Esorcismi, vessazioni e malefici


Non credo basterebbe un singolo articolo per poter esporre tutto il materiale a disposizione sullargomento, in special modo
quello inerente al XVII secolo. Mi limiter ad esporre i casi pi significativi.
Henry Boguet (1550 1619), demonologo di grande fama, parla dun caso avvenuto presumibilmente verso la fine del 1500: a
Chesery, in Savoia, Rolande del Vernois era indemoniata. Accusata a pi riprese daver partecipato ai sabba, non riusciva a
sostenere un intero processo inquisitorio senza cadere a terra sbavando e imprecando.
Con estrema fatica riusc a confessare che il demone che le era in corpo le impediva di parlare e che Satana le appariva
spesso sotto forma di gatto nero. Il sacerdote del posto decise dintervenire attraverso dei potenti esorcismi: venne ben presto
in risalto che gli spiriti maligni che la possedevano erano due, uno dei quali diceva di chiamarsi Gatto.
Il momento della liberazione merita una sottolineatura particolare, poich ancora oggi molto comune negli esorcismi.
Dopo una lunga serie dimprecazioni e frasi del genere Ho ben tormentato questo corpo!, il gozzo di Rolande singross e si
gonfi drasticamente, sino al momento in cui la donna sput una sostanza appiccicosa simile ad una lumaca: era finalmente
libera.

Neppure i conventi furono salvati da questa ondata demoniaca. Nel 1613 nel
convento di Saint-Brigitte, a Lilla, tre religiose mostravano segno di disturbi e
possessioni, urlando e scalciando.
Gli esorcismi non tardarono ad arrivare ed il Vescovo esorcista la domenica
seguente, dal pulpito, disse ai fedeli di non aver mai pensato che si potessero
udire peccati cos abominevoli al di l di ogni immaginazione.
Le donne avevano nascosto nel pagliericcio dei letti teschi, ossa, unghie ed altri
resti umani per tentare luccisione della madre badessa. Avevano inoltre
partecipato a numerosi sabba ed ucciso bambini delle vicine contee.
Queste ed altre orribili malefatte le portarono in prigione a vita.
In vero casi simili erano gi noti nel 1551 quando le monache del convento di
Uvertet, in Olanda, furono vessate in massa dai demoni. I testimoni narrano
daccadimenti straordinari: oggetti volanti, gatti neri che si materializzavano dal
nulla, rumori orripilanti notturni.
Persino gli abitanti del posto nel furono contagiati, tant che nel 1566 i bambini
dun orfanotrofio nei pressi del convento iniziarono a comportarsi come
indemoniati: vomitavano chiodi, pezzi di legno e lana, parlavano lingue straniere e
si arrampicavano sui muri.
Buona parte della popolazione lasc le proprie case in preda al terrore e persino il
Re di Francia Enrico IV nel 1586 si mobilit per porre fine ad un tale incubo. Apparizione del Diavolo (XIII secolo)

In linea molto pi generale, in tutta la Francia dinzio XVII secolo rumori e storie di possessioni arrivarono anche alla corte del
giovane Luigi XIII. Labate Philibert Delanau, uomo non sconosciuto alla reggia, nel 1624 venne fatto arrestare con laccusa di
stregoneria: nella sua residenza in Borgogna furono trovate numerose formule sataniche in onore dei demoni Astaroth, Bel
(credo si riferisse a Baal/Bael) ed Agla il nome di questultimo appare anche nel Grimorium Verum.
Un ultimo caso desorcismo degno di nota, sempre documentato dal nostro caro don Calmet, risale al 1619.
La signora Raufaing, giovane vedova di Remiremont, cadde in uno stato di possessione demoniaca talmente grave da
mobilitare i pi esperti esorcisti dellepoca. Riporto la discussione tra Satana (S) e lesorcista (E):

E: Dammi delle prove della possessione! Te lo ordino!


S: La possessione abbastanza evidente.
E: Ti ordino di lasciare questo corpo! (pronunciato in greco antico)

converted by Web2PDFConvert.com
S: Di solito non si esorcizza in questa lingua!
E: Non sta a te imporre la legge, ma alla Chiesa che ha il potere di ordinarti nella lingua che giudica migliore. Ora
cura la mente di questa povera donna! (pronunciato in greco antico ed ebraico)
S: In verit non ne siamo noi la causa! la donna ha il cervello andato
E: Osservate come il Diavolo risponde, anche in ebraico ed in greco.
S: Ah, cos tu scopri i segreti e gli altarini! non ti risponder pi.
E: Ubi censebaris, quando mane oriebatis?
S: Fra i serafini.
E: Per eum qui adversus te proeliavit
S: Asino! si dice proeliatus est!

TAG demoni, occultismo, rituali, storia

AUTORE: LORENZO TACCHIO


Mi occupo dello studio sociologico e della ricerca storica riguardo i temi inerenti all'occultismo, la demonologia,
gli esorcismi e le tradizioni che affondano le proprie radici nella magia popolare, con riferimenti alla simbologia.
Sono anche su Facebook e Tumblr.

COMMENTA

Scrivi qui il tuo commento...

ULTIMI ARTICOLI DELLA SEZIONE

DOMENICA, 18 MAG 2014 VENERD, 09 MAG 2014


Memorie degli esorcisti: la lotta con il diavolo I documenti dei processi deIlInquisizione di
Estratti dagli scritti di Fra Benigno Palilla, Padre Matteo La Bormio
Grua ed il libro Fratello Esorcista. ... Ringraziamo il comune di Bormio e gli archivi della regione
Lombardia per aver messo a disposizione alcuni preziosi
LEGGI L'ARTICOLO 1834 1 documenti dei processi ...944
LEGGI L'ARTICOLO 0

Scritto da Venite ad Me , sezione: Demonologia Scritto da Venite ad Me , sezione: Demonologia

I NOSTRI TWEETS ARTICOLI RECENTI INFORMAZIONI

#Medjugorje sotto attacco - Medjugorje sotto attacco Questo sito non rappresenta una
http://t.co/TJVS9g7B5L testata giornalistica in quanto non viene
Reply Retweet Favorite Allarme satanismo negli Stati Uniti: lobiettivo aggiornato con cadenza periodica n
sono i bambini da considerarsi un mezzo di
Venite ad me omnes qui laboratis, et onerati 10:02am - 16 Oct '14 - 4 days ago
estis, et ego reficiam vos. Tollite iugum meum informazione o un prodotto editoriale ai
Dio ha ascoltato le nostre preghiere: la
super vos et discite a me quia mitis sum et Allarme #satanismo negli Stati Uniti: l'obiettivo struggente storia della piccola Gianna
sensi della legge n.62/2001.
humilis corde et invenietis requiem animabus sono i bambini - http://t.co/UxRTNoVDT5 Gli articoli sono protetti da licenza
vestris.
Reply Retweet Favorite Ges nel disegno di Dio Padre Creative Commons cc by-nc-nd,
(Matteo 11:28-29) pertanto possibile condividere i lavori
11:08am - 12 Oct '14 - 8 days ago Posseduta dal demonio: la storia della Beata originali a condizione che non vengano
Cristina Stommeln modificati n utilizzati a scopi
Allarme in vista del #Sinodo sulla #Famiglia:
quando la pastorale ha il primato sulla dottrina La magia popolare. Un confronto con il mondo commerciali, sempre attribuendo la
sono guai antico paternit dell'opera all'autore.
Reply Retweet Favorite Tutte le attivit del sito sono senza
Gli oggetti maleficiati scopo di lucro.
3:13pm - 27 Sep '14 - 23 days ago

converted by Web2PDFConvert.com
Copyright Venite ad me - Cultura Cristiana. Tutti i diritti riservati.

converted by Web2PDFConvert.com