Sie sind auf Seite 1von 2

LA FEDELTA

Buonasera a tutti, io sono fedele. No, non il mio nome. E non sono nemmeno un cane.
Giuro! Io sono fedele a lei. Eh lo so, ma per me esiste solo lei Lei, mi riempie la vita, mi
fa impazzire, quando la vedo mi viene da urlare La conosco da quando ero piccolo, e
ora, quando stiamo insieme, che brividi, che emozioni, quanto godiamo, vai cos, spingi,
mettila dentro, GOAL!!!!
No, ma quali donne? Io sono fedele alla mia squadra, la Juve. Una squadra ti da molte pi
soddisfazioni. Quando esci con una ragazza, la devi corteggiare, le devi portare i fiori,
mentre la Juve, ha gi una rosa. E poi la devi portare a cena, sorbirti le sue paranoie, e
magari talmente piatta che ha le tette in braille, mentre la Juve due belle pere te le fa
sempre vedere. E poi alla fine della serata se sei proprio fortunato che te la porti a letto,
sul pi bello amore ci ho ripensato ho mal di testa La Juve? La Juve sempre in
forma!! Con lei in casa, fuori casa, in trasferta, nello spogliatoio mezzora di preliminari,
poi via, almeno 45 minuti, un piccolo intervallo per rifiatare, e altri 45 minuti, (se lei sotto
si fa la classica rimonta), e a volte anche i supplementari. (sospiro di appagamento, poi un
po imbarazzato) E non finita l, perch a noi dopo piace rivedere i filmati lo so, un
po morboso, ma sempre meglio rivedere il gol dellex, su corner, che una donna che ti fa
le corna col suo ex. Altro che fedelt. Lo so, anche della Juve si dice che non sia una
santarellina, che prende troppi falli in suo favore, ma tutta invidia, nella sua famiglia sono
tutti Agnelli.
E infatti, dopo tanti anni di fedelt, sono un po emozionato perch non lho ancora detto a
nessuno, abbiamo deciso di coronare il nostro sogno damore: a fine stagione, ci
sposiamo. E tutto organizzato: Juventus Stadium gremito, musica dorgano: (canticchia
al-oh-oh in versione organo) lei entrer sulla fascia tutta in bianco e nero, tacchetti a
spillo, calze a rete naturalmente, velo del Pipita, bouquet di prodotti del vivaio
Sottobraccio al suo patron. E io la aspetter sul dischetto del rigore emozionato. Il
celebrante di rito buddista, Roberto Baggio, dir: Vuoi tu prendere come tua legittima
squadra la qui presente Vecchia Signora per tifarvi ed esultarvi in Finale di champions e in
Serie B, in promozione e in retrocessione, prima e doping, in pallone doro e infortunio
finch calciopoli non vi separer e finch non appenderete le scarpe al chiodo? SIIIIIII
Ecco, potete scambiarvi il terzo anello. Partir la hola, e saremo finalmente una cosa sola.
Perch questo il vero concetto di fedelt che ho cercato di trasmettere ai miei figli. E
devo dire che ci sono riuscito. Anche loro hanno una passione di cui non possono fare a
meno, per cui non badano a spese, che li fa andare fuori di testa. Quando vedo i mei figli,
penso a Maradona. No, non giocano a calcio. Si drogano. Al-oh-oh, Al-oh-oh!