Sie sind auf Seite 1von 8

N.

1 Gennaio 2019
Periodico della Piccola Casa della Divina Provvidenza di Alba
N. 1 Gennaio 2019 - Periodico della Piccola Casa della Divina Provvidenza di Alba - Recapiti
dell’AVC Alba ONLUS: Sede: Alba, Via Vernazza, 10 - Tel. 0173/36.29.11 - Fax 0173 363301 - E-
mail: avcalba.onlus@gmail.com - Supplemento N. 1 al N. 2 Ottobre 2017 del bollettino parrocchiale
della Parrocchia del Duomo - Aut. Trib. di Alba n. 199 del 6-10-1960 - Dir. Responsabile don
Giovanni Ciravegna - Stampa: l’artigiana azienda grafica, Alba.

Il saluto dalla Redazione: Carissimi lettori, ben trovati nel


2019, con la nostra prima edizione del nuovo anno!!!

INCONTRI E USCITE CON I RAGAZZI DELLA PARROCCHIA DI SAN CASSIANO

Gli amici della parrocchia di San Cassiano, insieme al loro Parroco Don Dodo, mantengono fede agli
appuntamenti e ci vengono a trovare una volta al mese. Insieme facciamo tante cose belle e simpatiche, tra
cui uscire, andare a passeggio e stare in compagni e qualche volta ricambiamo andando a trovarli nella loro
bellissima chiesa. Ecco una di loro; Mariasole, che ci fa dono di alcuni pensieri:

Dallo Statuto “Associazione Volontariato Cottolenghino Alba ONLUS”:


Art. 1: ……... con sede in Alba Via Vernazza, 10 costituita ai sensi della Legge 1
266/91 e della L.R. 38/94…. Persegue il fine esclusivo della solidarietà
sociale, umana, civile, culturale e religiosa.
Noi con voi.
Uno sguardo, un sorriso, una stretta di mano. Uno sguardo, un sorriso:”tu che gusto di gelato vuoi?”
Risate che si confondono con la gente che ci cammina intorno, la gente che cammina intorno molto più
veloce di come stiamo procedendo noi, ma poco importa.
Una stretta di mano:”io prendo solo la panna montata, un solo gusto: panna montata”, un sorriso.
Ognuno procede affiancato da un compagno, ognuno ha atteso a modo suo quel momento.
Una consapevolezza è chiara a tutti: è la seconda domenica di qualche mese, e come ogni seconda
Domenica voi del Cottolengo e noi della Parrocchia San Cassiano ci doniamo reciprocamente del tempo:
che sia gelato o castagne, che sia un film, un paio di pastelli o un puzzle, voi e noi ci siamo e lasciamo che i
nostri cuori si incontrino.
Uno sguardo, un sorriso, una stretta di mano bastano, davvero poco altro è necessario per vivere appieno
quel tempo; noi e voi, voi con noi, come vecchi amici passiamo un paio d’ore insieme raccontandoci a
vicenda e affogando i reciproci affanni in uno sguardo, una risata, una stretta di mano.
Mariasole, della Parrocchia di San Cassiano.

RIAPERTURA DEI NUCLEI BEATO FRATEL LUIGI E SUOR MARIA CAROLA

Il 3 Settembre ha riaperto il Nucleo Suor Maria Carola, e il 3 Ottobre il Nucleo Fratel Luigi: la Casa è al
completo, con 6 Nuclei aperti: S. Lucia, Beato Paleari, S. Anna, Frassati, Fratel Luigi, Suor Maria Carola:
un po’ alla volta occuperemo i posti, accogliendo le varie richieste che giungono dal territorio.
Che il Santo Cottolengo ci accompagni e ci benedica!

2
CATECHESI E DISABILITA’. UN’OPPORTUNITA’ DA NON PERDERE PER TUTTA LA
COMUNITA’

Il 24 ottobre 2019, presso il Seminario di Alba, il Direttore dell’Ufficio catechistico, Edoardo Marengo, (ora
diacono permanente), ha organizzato un incontro sul tema della catechesi ai disabili. Suor Maria Teresa
Materia e Suor Carla Maltagliati sono intervenute, presentando le caratteristiche e i fondamenti della
catechesi ai disabili, attività in cui la Piccola Casa è maestra.
La serata è stata interessante e molto gradita. Numerosi i catechisti della Diocesi presenti.

SUOR RITA CAMPAGNOLO CI HA LASCIATI

Il 28 Ottobre 2018, Suor Rita Campagnolo ci ha lasciati. Il vuoto che ha lasciato è grande, e ancora
non ci pare possibile di non vederla più tornare, sorridente come sempre.
Suor Rita era inserita nella Comunità di Alba dal 1 Febbraio 2008, dove ha prestato il servizio di
autista della Casa e quello della portineria. Sempre generosa, disponibile e attiva, era conosciuta da
tutti per le sue caratteristiche di persona cordiale e simpatica, concreta e attenta. Era generosa e
sempre pronta per le molte necessità della Casa e della Comunità. La malattia che ultimamente
l’aveva colpita, l’ha trovata consapevole, forte e in pace nell’accogliere la pur difficile volontà di
Dio.
I fiori che i dipendenti della Casa di Alba hanno voluto donarle, sono il segno dell’affetto che tanti
hanno nutrito per lei, e un gesto di riconoscenza per quanto lei ha fatto per tutti, anche con il
semplice sorriso. I suoi familiari, che le volevano molto bene, le sono stati vicino fino alla fine,
dandole cure, affetto, attenzione e amore.
Ciao Suor Rita, ci manchi molto. Ci accompagna il tuo sorriso. Deo gratias di tutto! Le tue Sorelle.

3
FESTEGGIAMO I 102 ANNI DELLA SIGNORA VITTORIA

Il 18 Novembre 2018 abbiamo festeggia la signora Vittoria, per i suoi 102 anni.
E’ stato veramente bello vivere insieme questo particolare momento. Vittoria ha gustato e “diretto” la festa
con disinvoltura e simpatia tra familiari e amici. Auguriamo a Vittoria di poter “ripetere” questa esperienza!

LA CASTAGNATA 2018

18 Novembre 2018 si è svolta la tradizionale castagnata con gli amici di Piana Biglini: è un appuntamento al
quale non possiamo rinunciare! Il nostro carissimo Delsanto si impegna a portarci le castagne, a farle
cuocere, (innaffiandole con vino buono); una bella squadra di signore preparano le castagne, e poi noi…
finalmente le mangiamo! Vi assicuriamo che sono buonissime! L’anno prossimo vi aspettiamo per
assaggiarle!

INAUGURAZIONE DELLE MOSTRE DEI LAVORI E DELL’ARTETERAPIA

4
Il 30 Novembre 2018 sono state inaugurate le mostre dei lavori e di arteterapia.
Abbiamo voluto rendere il momento “solenne” anche con la presenza e la benedizione del nostro cappellano
Don Vincenzo Visca, il quale ci ha detto che i nostri lavoro sono belli, perché frutto del nostro impegno.
Siamo soddisfatti per quello che siamo riusciti a fare!
La mostra di arteterapia spiega il significato e l’utilità di questa attività così importante, che a noi piace
molto, che ci dà possibilità di esprimerci, di stare insieme in un luogo accogliente, con una insegnante, Elisa,
che è molto brava: stiamo bene con lei e tra di noi, e siamo sempre contenti di partecipare all’arteterapia.

RICORDANDO IL NOSTRO CARO GUIDO

Il 30 Novembre è mancato il nostro caro Guido Pirra. I funerali si sono svolti Lunedì 3 dicembre a Novello.
Non tutti abbiamo potuto partecipare, per cui abbiamo recitato tutti insieme un Rosario per lui.
Caro Guido, la tua esistenza è stata preziosa, anche se silenziosa e segnata dal limite.
Nulla va perduto, e ora che sei felice per sempre in Paradiso vicino ai tuoi cari, ricordati di noi, e aiutaci ad
accettare la vita così come hai fatto tu.

FESTA DEGLI AUGURI DI NATALE 2018

L’avvicinarsi del Natale, come ogni anno, ci ha fatto ritrovare tutti insieme per scambiarci gli auguri e
trascorrere un allegro pomeriggio allietato dalle musiche e dalle canzoni del Coro Incanto.
Abbiamo avuto l’immenso piacere di avere tra noi i rappresentanti del Consorzio Alba Langhe e Roero, del
Comune e della Regione.
Un particolare ringraziamento va ai nostri cari amici volontari che ci hanno offerto, non solo il loro prezioso
supporto, ma anche una golosa merenda.
5
I CORI DELLE SCUOLE DI ALBA

Nel mese di Dicembre, i Cori. “Annamaria Alessandria, e il Coro della Scuola Vida sono venuti a trovarci e
ad intrattenerci con maestria ed entusiasmo.
Erano già venuti lo scorso anno, e siamo veramente contenti che abbiano voluto ritornare! Per noi è sempre
bello vedere dei giovani così sereni e impegnati, e poi ascoltare le loro musiche natalizie!
Un grazie ai ragazzi, agli insegnati e ai responsabili e non ultimo al Dottor Beppe Cencio, Presidente del
Consorzio Socio-assistenziale, che sempre ci supporta in queste iniziative!

S. MESSA PRESIEDUTA DAL NOSTRO VESCOVO MONS. MARCO BRUNETTI

26 Dicembre 2018.
S. Messa presieduta dal Vescovo Mons. Marco Brunetti.
Il nostro Vescovo Marco ha voluto venire a celebrare con noi la Messa di S. Stefano.
E’ sempre bello averlo tra noi, e lui ci dimostra sempre il suo affetto e il suo ricordo.
6
L’ANGOLO DELLA BONTA’
BISCOTTI DI NATALE
Ingredienti: 350 gr farina 00,150 gr di zucchero semolato,150 gr di burro,150
gr di miele,1 uovo,1 cucchiaino di bicarbonato, 2 cucchiaini di zenzero in
polvere,1 cucchiaino di cannella in polvere,1/4 cucchiaino di noce moscata in
polvere,1/4 cucchiaino di chiodi di garofano macinati,1 pizzico di sale
per la decorazione: 200 gr di zucchero a velo,1 albume
Procedimento: In un recipiente setacciate la farina e unite tutte le spezie in
polvere, il bicarbonato e il sale. In un’altra ciotola sbattete il burro con lo
zucchero, aggiungendo l’uovo e il miele. A poco a poco unite a quest’ultimo composto la farina con le
spezie. Lavorate l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo. Formate una palla e avvolgetela nella
pellicola trasparente. Mettetela a riposare in frigorifero per qualche ora. Trascorso il tempo di riposo,
aiutandovi con della farina per non far attaccare l’impasto al piano, stendete la pasta col mattarello fino a
formare una sfoglia di 5 mm di altezza. Una volta tagliati i vostri omini di pan di zenzero, infornateli in forno
preriscaldato statico a 180 °C per circa 8-10 minuti. Una volta sfornati, fateli raffreddare su una gratella e
una volta induriti decorateli.

LA RUBRICA: CI PRESENTIAMO

La nostra Rubrica è uno spazio riservato agli


operatori, ai volontari, agli amici, ai familiari che
vogliono presentarsi e raccontare qualcosa di sé.
È il turno delle tirocinanti Agnese e Francesca

Abbiamo svolto presso la Piccola Casa di Alba due settimane di tirocinio; in queste due settimane abbiamo
avuto l’opportunità di aiutare persone con gravi difficoltà, cercando di rallegrarli con attività e giochi o
semplicemente ascoltando i loro racconti.
Ci hanno regalato emozioni intense e soprattutto ci hanno fatto capire che non sempre le cose vanno come
vogliamo e che dobbiamo essere forti ed accettarle.
Un ringraziamento anche a tutto il personale e alle suore per la bella accoglienza e per averci fornito le basi
per apprendere in modo corretto il lavoro. Un caloroso saluto Agnese e Francesca.

7
NATALE AL COTTOLENGO

Il Natale è un periodo in cui le persone passano solitamente più tempo a casa con la propria famiglia. Per chi
lavora in una struttura assistenziale non è così; per gli operatori il Natale non è solo stare con la propria
famiglia di origine, ma condividere emozioni, feste, momenti divertenti e emozionanti con i colleghi, con gli
ospiti e le loro famiglie e con le suore. Sarà questo il vero senso della condivisione? Non saprei, quello che
so che la nostra grande Famiglia ha reso speciale anche queste festività. L’educatrice Anna

Dalla Redazione
Carissimi lettori, grazie per essere arrivati fin qui a leggerci!
Speriamo che i nostri articoli siano stati di vostro gradimento e … arrivederci alla prossima edizione!
Ciao a tutti e… Buon 2019!