You are on page 1of 32

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 2 maggio 2019


DL 353/2003 anno LII (52° nuova serie)
(conv. in L. numero 16
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 16
Diocesi 7 Valle del Savio 15 Sport 21 Confcommercio
Festa del lavoro San Romano A un passo dalla C Cesenate
Un diritto Torna alla luce La sfida Inserto centrale di 8 pagine
e un bisogno l’ex voto restaurato del Cavalluccio
abato 4 maggio il vesco-
SMessa
vo Douglas celebrerà una
all’azienda Martini
R ealizzata nel 1855 a se-
guito della grave epi-
demia di colera, l’opera
C on la vittoria sul Castel-
fidardo i bianconeri a
un punto dalla meta desi-
di Budrio di Longiano. Ap- sarà presentata in parroc- derata. Prossimo appun-
puntamento dalle 16,30 chia domenica 5 maggio tamento con il Giulianova

Editoriale Giovedì 2 maggio pellegrinaggio alla Madonna del Popolo, patrona della Diocesi
Neppure come Tommaso?
di Francesco Zanotti Due grandi eventi nel nome di
Maria. Il primo è legato alle cele-
“M
Maria ascolta
io Signore e mio Dio”. È la frase
pronunciata da san Tommaso nel brazioni per la patrona della Dio-
vedere il Signore in carne e ossa. cesi, la Madonna del Popolo che si
Quando Gesù gli si para davanti e gli dice di
mettere le dita nei fori procurati dai chiodi e di ricorda domenica 5 maggio. Sta-
inserire la mano nello squarcio del costato, sera, giovedì 2 maggio alle 21,
all’apostolo incredulo non rimane altro che un
grande atto di riconoscimento. In quel momento grande pellegrinaggio in Catte-
comprende chi gli sta davanti e, in un gesto che è drale dalle parrocchie, con recita
insieme di scusa e di adorazione, gli dice “Mio
Signore e mio Dio”. del Rosario e celebrazione della
Prendo spunto dal Vangelo dell’ottava di Pasqua Messa presieduta dal vescovo
non tanto per la frase appena riportata e Douglas.
neppure per l’arcinota cocciutaggine nel non
voler credere al racconto degli amici da parte di Il secondo appuntamento vedrà nel

la nostra
Tommaso. Abbiamo ascoltato il brano tratto da nostro territorio dall’11 al 14
Giovanni infinite volte e in molte occasioni ci
siamo chiesti perché l’apostolo non avesse maggio la presenza delle reliquie
creduto a quanto narrato da chi stava con lui. di santa Bernadette. Per l’occa-
Come mai? Perché così restio? Per quale motivo
rimanere così freddi e refrattari davanti a una sione, il grande pellegrinaggio a
testimonianza tanto sconvolgente? piedi del 31 maggio che parte da

preghiera
Le stesse domande me le sono poste lungo gli via Pascoli e sale fino alla basilica
anni. Domenica scorsa, invece, ho colto nei
versetti dell’evangelista un’altra frase che nelle del Monte quest’anno viene anti-
precedenti occasioni avevo sottovalutato nella cipato a sabato 11 maggio, sem-
sua notevole portata. “Gesù, in presenza dei suoi
discepoli, fece molti altri segni che non sono pre alle 21. Nel Primo piano il
stati scritti in questo libro – annota Giovanni -. calendario di tutti gli appunta-
Ma questi sono stati scritti perché crediate che
Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, e perché, menti. Primo piano a pag. 5
credendo, abbiate la vita nel suo nome”.
Il lettore si chiederà cosa ho trovato in questi
versetti di così straordinario. Il sacerdote che ha Elezioni 9, 13
spiegato le letture ha messo l’accento sul gesto
compiuto da Tommaso. Dopo aver compreso e Amministrative
visto ha creduto, senza bisogno di altro. Noi, Candidati e liste
invece, che facciamo? Siamo anche noi come
Tommaso? Credenti o increduli fino alla fine? si presentano
Come ci comportiamo davanti alla
straordinarietà della Pasqua appena vissuta?
Cristo morto e risorto è vivo per noi? In che Cesena 10
maniera incide nella nostra vita? Lavori in corso
Giovanni ci viene incontro con quella frase che
chiude il brano. L’episodio così clamoroso di a San Giorgio, Bagnile
Tommaso sarebbe dovuto bastare, ci vuole far e Osservanza
capire l’evangelista, per poter credere. Perché poi
ne sono capitati tanti altri simili, ma ne basta
uno per comprendere, tanto è stato eccezionale.
Perché se non credete a quanto successo a noi in Territorio 11,15
maniera tanto evidente, è inutile che vi Bcc in assemblea
raccontiamo altro. Non credereste comunque.
Non siamo neppure come Tommaso. Abbiamo Tra comunità
arricciato il naso nel sentire il suo racconto. e solidarietà
Invece noi come ci comportiamo? Confidiamo
solo nelle nostre forze? Ci fidiamo della Chiesa CATTEDRALE DI CESENA,
(“dove due o tre sono riuniti nel mio nome…”) DOMENICA 1 OTTOBRE 2017:
che rende vivo e presente Gesù oggi in mezzo a PAPA FRANCESCO IN PREGHIERA Cultura 19
noi? Confidiamo nel Figlio di Dio, colui che non DAVANTI ALL’IMMAGINE
DELLA MADONNA DEL POPOLO
“Solo cose belle”
solo entra a porte chiuse come fece nel cenacolo,
ma ha dato la vita per noi perché noi l’avessimo (FOTO SANDRA E URBANO, CESENA) Il film sulle case famiglia
in abbondanza? di don Oreste Benzi
Opinioni Giovedì 2 maggio 2019 3

Adolescenti
Manduria, la banalità del male
S i torna a parlare di branco e di adolescenza violenta e scellerata. A
Manduria, in provincia di Taranto, un gruppo di giovanissimi si è
ripetutamente accanito contro un pensionato sessantaseienne, affetto da
disagio psichico. Antonio Cosimo Stano, questo il nome della vittima, è morto
I sedicenti “orfanelli" avevano tutti una
mamma e un papà che li aspettavano a
casa, mentre loro tiranneggiavano il
“pazzo” e lo derubavano anche. È stato
qualche giorno fa dopo una lunga agonia. È stato trovato in casa in gravi fatto un esposto da chi questi episodi li
condizioni dalle forze dell’ordine il 6 aprile scorso. I vicini di casa parlano di aveva visti e aveva udito le “urla nella
ripetuti assalti, per lo più notturni, avvenuti nella stessa abitazione di Antonio e notte”. Ciononostante Antonio è rimasto
andati avanti per circa sei anni. Ci sono dei video a testimoniare i soprusi e le solo con il suo incubo. Nell’ultimo
aggressioni, girati dagli stessi aguzzini e scambiati su una chat di whatsapp periodo pare non uscisse più neppure di
intitolata “Gli orfanelli”, un nome significativo dato a un gruppo di “normalissimi casa. Era terrorizzato.
ragazzi, studenti di liceo, nati e cresciuti in contesti familiari a modo” (scrivono i Insomma, gli ingredienti del noir ci
legali che ora ne cureranno la difesa in tribunale). sono tutti: degrado, disagio, povertà,
“Era solo per ridere, mica lo volevamo morto”, si difende uno dei ragazzini. solitudine, indifferenza, devianza,
Antonio Stano era lo “scemo del villaggio” da andare a trovare nelle serate di noia assenza genitoriale, mancanza di valori.
e malessere. Arrivavano gradassi e davano pugni e bastonate all’uscio, perché gli Materiale ghiotto per articoli di
venisse aperto. I segni dei colpi sono ancora impressi sul legno del portone della denuncia sociale, pieni di inutili parole
casetta bianca di Antonio. e traboccanti di quello sdegno collettivo
che monta emotivamente e poi si
sgonfia nello spazio di una settimana.
Il nodo sta nell’affermazione di Hanna Arendt Manca invece la risposta
BABY-GANG IN AGGUATO (FOTO SICILIANI-GENNARI/SIR) Manca il pensiero a questa società (fondamentale) alla domanda che sale
prepotente e si annoda nella gola:
perché?
Come si può varcare il confine tra il
bene e il male con tale disinvoltura,
filmando anche le proprie gesta? Come
Nota politica La fotografia si può essere così giovani e talmente
spietati?
Viene in mente quanto scritto a
La questione della sicurezza proposito della “banalità del male” da
Hannah Arendt. Nel 1963 la filosofa

L a questione della sicurezza è sempre stata centrale nella


vita delle comunità umane. Secondo alcune teorie, la
nascita stessa dello Stato sarebbe legata alla necessità
di dare una risposta a tale esigenza. Negli ultimi anni, però,
affermava: “È anzi mia opinione che il
male non possa mai essere radicale, ma
solo estremo; e che non possegga né
una profondità, né una dimensione
di sicurezza si parla in modo ossessivo all'interno del demoniaca. Può ricoprire il mondo
dibattito pubblico, spesso prescindendo da un'analisi intero e devastarlo, precisamente
effettiva e circostanziata dei fenomeni sociali e alimentando perché si diffonde come un fungo sulla
al contrario una loro percezione amplificata e distorta, a fini sua superficie. È una sfida al pensiero,
espliciti di propaganda politica. Il cosiddetto “populismo” ha come ho scritto, perché il pensiero
costruito una parte cospicua delle sue fortune elettorali su vuole andare in fondo, tenta di andare
quest'uso strumentale del tema della sicurezza, connesso alle radici delle cose, e nel momento che
per lo più con la presenza degli immigrati. Perché di questo s'interessa al male viene frustrato,
si tratta, non del legittimo bisogno di protezione sociale perché non c'è nulla. Questa è la
attivato dal crescere delle disuguaglianze e banalità. Solo il Bene ha profondità, e
dell'impoverimento, anche in larghe fasce della popolazione può essere radicale”.
europea, in conseguenza soprattutto di una globalizzazione FOTO SANDRA E URBANO CESENA Uno dei ragazzi ha detto: "Ho sbagliato.
selvaggia. L'uso strumentale a cui si è fatto cenno ha trovato Non mi rendevo conto del male che
una sua manifestazione vistosa in alcuni Paesi in cui la FESTA DELLA LIBERAZIONE MOLTO PARTECIPATA, CON OLTRE MILLE PERSONE, GIOVEDÌ stavamo facendo. Non ho avuto la forza
paura dello “straniero” ha fatto e continua a fare proseliti, 25 APRILE A CESENA. ALLA CERIMONIA, CHE SI È SVOLTA DAVANTI AL MONUMENTO di fermarli perché, in fondo, lo facevano
AI CADUTI PER LA RESISTENZA, IN VIALE CARDUCCI, È INTERVENUTO PAOLO MIELI,
anche se la concreta presenza di immigrati è del tutto STORICO E GIORNALISTA. AL TERMINE, È STATA PREMIATA LA STUDENTESSA GIORGIA tutti. Passavamo il tempo".
irrilevante. Non è un caso che si tratti proprio dei Paesi in cui AMBROGIANI DELL’ISTITUTO MACRELLI-VERSARI, AUTRICE DEL DISEGNO PER IL MA- Non serve stavolta scomodare le solite
le tendenze illiberali sul piano della democrazia e dei diritti NIFESTO COMMEMORATIVO. L’ARTISTA CESENATE ROMANO BURATTI (NELLA FOTO) HA rampogne sull’abuso dei social,
vengono più praticate o addirittura teorizzate. Ma è un DONATO ALLA CITTÀ UN DIPINTO DEDICATO AI “MARTIRI DI PONTE DI RUFFIO”. sull’assenza genitoriale e la crisi delle
rischio che si corre anche in altri Paesi, compreso il nostro. agenzie educative. Il nodo sta proprio (e
Vengono alla mente le parole del Capo dello Stato in ancora) nell’affermazione della Arendt.
occasione del 25 aprile: “La storia insegna che quando i comportamenti illeciti tra i cittadini extracomunitari? Manca il pensiero a questa società. Vi
popoli barattano la propria libertà in cambio di promesse di Un altro caso macroscopico è quello della legge sulla legittima difesa. abbiamo rinunciato per il timore di non
ordine e di tutela, gli avvenimenti prendono sempre una Una legge ansiogena, il cui messaggio implicito è: difendetevi da soli essere in grado di sostenerlo.
piega tragica e distruttiva”. perché lo Stato non è in grado di farlo. Al punto che il presidente L’assenza di pensiero genera mostri. E i
Il paradosso dell'uso strumentale della questione sicurezza è Mattarella, nella lettera con cui ha accompagnato la promulgazione della mostri “passano il tempo”
che in realtà chi lo pratica deve distribuire insicurezza a legge, è dovuto correre ai ripari e ribadire che “la nuova normativa non intrattenendosi col male.
piene mani. Prendiamo proprio il caso degli immigrati. indebolisce né attenua la primaria ed esclusiva responsabilità dello Stato Prima del pianoforte, del tennis, della
Adesso il Viminale parla di 90 mila immigrati irregolari, ma nella tutela dell'incolumità e della sicurezza dei cittadini esercitata e danza, della chitarra e della
nel “contratto di governo” dell'attuale esecutivo si parlava di assicurata attraverso l'azione generosa ed efficace delle Forze di Polizia”. grammatica… Insegniamo a pensare ai
500 mila immigrati irregolari perché evidentemente Lo stesso Mattarella, peraltro, nel discorso di fine anno aveva affermato nostri figli e a sostenere il peso del
bisognava suscitare apprensione nell'opinione pubblica. che “la vera sicurezza si realizza preservando e garantendo i valori positivi dolore che a volte si incontra
Quanti saranno davvero? E perché vengono tagliate le forme della convivenza”. La domanda di sicurezza è oggi più che mai centrale nell’approfondire ciò che è insito nelle
di accoglienza che finora hanno dato i migliori risultati a nelle nostre democrazie e nelle risposte che ad essa si danno le forze pieghe della vita, come lo stesso disagio.
livello di integrazione, che secondo tutti gli esperti politiche rivelano molto del loro spessore programmatico e culturale. Silvia Rossetti
rappresenta il miglior antidoto alla diffusione di Stefano De Martis
Primo piano Giovedì 2 maggio 2019 5

CESENA. Il messaggio del vescovo Douglas per la festa della Madonna del Popolo

La diocesi onora
“una cappella”; - infine la “Signora vestita apparizioni.
di bianco” ha detto chi era: “Io sono Per noi è un
l’Immacolata Concezione”. richiamo
Le parole della Vergine sono un richiamo all’acqua
forte al Vangelo. Invitando la piccola del

la santa Patrona
Bernadette - e quindi tutti noi - alla Battesimo
conversione, alla penitenza e alla che lava,
preghiera la Madonna non fa altro che purifica e
essere eco perfetta delle parole rinnova la
evangeliche: “Convertitevi e credete nel nostra vita.
Vangelo” (Mc 1, 15); “Fate penitenza” (Mt Santa
3, 8); “Pregate senza interruzione” (Lc 18, Bernadette
domenica 5 maggio da me presieduta; 1). quindi ci
seguiranno i secondi vespri e la Messa invita a
vespertina celebrata da monsignor COSA HA FATTO SANTA BERNADETTE vivere fino
Gian Carlo Perego, arcivescovo di Fer- ALLA GROTTA DI MASSABIELLE? in fondo il nostro Battesimo. È bene
rara-Comacchio. Secondo: avremo poi Colgo tre azioni della piccola santa ritornare alla fonte e all’origine della nostra
la gioia di accogliere le reliquie di san- durante le diciotto apparizioni avvenute fede. Il mese di maggio, la festa della
ta Bernadette Soubirous (nella foto a tra l’11 febbraio e il 16 luglio 1858. Ha Madonna del Popolo e il passaggio delle
fianco la vetrata raffigurante l’appa- bevuto l’acqua scavando con le mani nel Reliquie di santa Bernadette siano
rizione della Madonna terreno un’occasione da non perdere per rinnovare
a santa Bernadette), dall’11 al 14 melmoso. Fin dalla prima apparizione (11 le nostre promesse battesimali.
maggio, ricorrendo il 175esimo febbraio 1858) ha recitato il Rosario
anniversario della nascita e il assieme alla Vergine. Ha tenuto una 2. Rosario/Preghiera
140esimo della morte della santa (7 candela accesa in mano. Durante la Recitare il Rosario significa pregare con
gennaio 1844 - 16 aprile 1879). Le diciassettesima Maria contemplando l’amore infinito di
reliquie sosteranno in Diocesi e - apparizione avviene un segno prodigioso; Dio che si è manifestato negli eventi della
come da programma riportato qui Bernadette tiene una candela accesa, la cui vita di Maria e di Gesù.
sotto - passeranno in diverse
comunità per essere venerate. Le celebrazioni avranno un 3. Candela/Fede
Tenendo fisso lo sguardo sulla Durante il rito del Battesimo, ai nostri
“Signora vestita di bianco”, come fece
prologo con il pellegrinaggio genitori e padrini è stata consegnata una
Bernadette per quindici giorni, e diocesano del 2 maggio e candela accesa, segno della fede. Ci
sollecitati dalla bella testimonianza di chiediamo: è ancora accesa o rischia di
questa umile ragazzina anche dopo il
culmineranno il 5 maggio con la spegnersi? Come difenderla dai venti
suo ingresso nel convento delle Suore Messa solenne. Dall’11 l’arrivo contrari di un mondo secolarizzato che
della Carità a Nevers, viviamo pensa di non averne bisogno? Il mese di
intensamente questo mese mariano.
delle reliquie di Bernadette maggio e la preghiera mariana rafforzino la
Lo facciamo lasciandoci interpellare nostra fede.
da tre domande. fiamma avvolge a lungo la sua mano senza
bruciarla. LE RELIQUIE DI SANTA BERNADETTE A

P
ubblichiamo ampi stralci del COSA HA DETTO LA MADONNA A CESENA
messaggio che il vescovo ha redatto in BERNADETTE? NOI COSA DOBBIAMO FARE? Siamo contenti che le Reliquie della Santa
occasione della festa della patrona Riascoltiamo le poche parole Da questi tre gesti di Bernadette possiamo di Lourdes sostino in Diocesi per alcuni
della Diocesi, la Madonna del Popolo. pronunciate dalla Vergine di Lourdes. trarre utili indicazioni per la nostra vita giorni.
Monsignor Regattieri ha preso l’occasione per La Madonna ha invitato la piccola spirituale: Santa Bernadette ci porta a Maria; Maria a
annunciare l’arrivo delle reliquie di santa Bernadette: - a recarsi alla grotta per Gesù e Cristo - nello Spirito Santo - ci
Bernadette. quindici giorni avvertendola 1. Acqua/Battesimo collega al Padre. Invito tutti a partecipare
“Stiamo entrando nel mese di maggio, che che l’avrebbe fatta felice nell’“altro” L’acqua ci rimanda al dono del Battesimo. alle diverse manifestazioni religiose che in
quest’anno è un po’ speciale. Per due motivi. mondo; - ad andare alla fonte a bere Sappiamo come l’acqua benedetta di vari luoghi della Diocesi si terranno per
Primo: il 4 maggio sarà la festa della nostra l’acqua che sarebbe sgorgata dalla Lourdes nel corso di questi due secoli venerare santa Bernadette e chiedere la sua
Madonna del Popolo, patrona della Diocesi. terra; - a fare penitenza per la abbia fatto tanto bene nel cuore e nei corpi intercessione per noi, le nostre famiglie, le
Le celebrazioni inizieranno in Cattedrale con i conversione dei peccatori; - ad di tanti nostre comunità, soprattutto i malati e i
primi vespri di sabato 4 maggio e avranno il avvertire i sacerdoti di andare “in fratelli e sorelle ammalati. Ricordiamo che sofferenti.
momento culminante nella Messa solenne di processione” alla grotta e di costruire quest’acqua fu prodigiosa già durante le Douglas, vescovo

Maria e Bernadette e rosario meditato lungo il tragitto. In Basilica, dopo il canto delle litanie, si
ascolterà la parola del vescovo e si riceverà la benedizione del vescovo. In
conclusione l’atto di venerazione delle reliquie. Per tutta la mattina di
domenica 12 maggio le reliquie sosterranno nella Basilica del Monte, a

Con loro in preghiera


Cesena, per poi scendere in Cattedrale, dove alle 15 è previsto un incontro di
preghiera mariana e un momento di riflessione sulla vita della santa, con la
testimonianza di Maria Teresa Neato, dei silenziosi operai della Croce.
All’appuntamento, promosso da Unitalsi e Centro volontari della sofferenza,
sono particolarmente invitati ammalati, disabili e anziani. Alle 18, in

S
aranno dodici giorni di incontri e intensa preghiera. Dal apparizioni. Sabato 11 maggio le Cattedrale, il vescovo Douglas presiederà la celebrazione della Messa. Alle 21
2 al 14 maggio la diocesi di Cesena-Sarsina celebrerà due reliquie saranno accolte al le reliquie saranno accompagnate al Santuario della Madonna del Rosario di
avvenimenti: la ricorrenza della Santa Patrona, la Santuario della Madonna del Sala di Cesenatico, dove si terrà un incontro di preghiera mariana. Lì
Madonna del Popolo, che si festeggia il 5 maggio, e Monte dove, alle 14,30, i bambini si resteranno anche la mattina
l’arrivo sul territorio delle reliquie di Santa Bernadette. Qui di recheranno in pellegrinaggio (con di lunedì 13 maggio. Alle 11 si celebrerà la Messa e alle 14,30 le reliquie
seguito il dettaglio degli appuntamenti. partenza da via Pascoli). Lungo il saranno consegnate al Santuario della Madonna Consolata, a Gambettola,
tragitto sarà recitata parte del per la preghiera mariana e l’atto di venerazione delle reliquie. Dal Rubicone
LA FESTA DELLA MADONNA DEL POPOLO Rosario. Al termine si terrà una la peregrinatio procederà verso la Valle del Savio dove alle 20,30 di lunedì 13
Giovedì 2 maggio, in preparazione della festa della Madonna del catechesi sulla vita di Santa maggio le reliquie e la statua della Madonna di Lourdes arriveranno nella
Popolo, si svolgerà il pellegrinaggio diocesano alla cappella della Bernadette. Alle 16,30 le reliquie chiesa parrocchiale di San Piero in Bagno; dopo la celebrazione della Messa,
Madonna del Popolo, all’interno della Cattedrale di Cesena. saranno portate nella cappella si farà una processione mariana lungo le vie del paese. Alle 6,30 di martedì 14
Sono invitate le comunità parrocchiali, i movimenti e le dell’ospedale Bufalini per la maggio le reliquie saranno accolte nel piazzale del Santuario mariano di
associazioni. Sarà un momento unitario di preghiera con il preghiera degli ammalati; alle 17 la Corzano, pochi chilometri sopra a San Piero in Bagno; alle 7 celebrazione
vescovo per la comunità diocesana. Alle 20,30 si svolgerà la celebrazione della Messa nella eucaristica in Santuario. Trasferimento poi a Quarto, nella chiesa dedicata
recita del Rosario e alle 21 la Messa solenne presieduta dal stessa cappella. Alla sera si terrà il alla Madonna pellegrina, alle 11. Ultima tappa prevista nella basilica
vescovo Douglas. Sabato 4 maggio si procederà all’apertura della pellegrinaggio diocesano alla concattedrale di Sarsina, dove le reliquie saranno accolte alle 14,30 di martedì
solennità: alle 16,45 Rosario, litanie e vespri; alle 18 Messa Madonna del Monte, 14 maggio. Dopo un momento di preghiera, alle 15,30 la riflessione sulla
celebrata dal vicario generale monsignor Pier Giulio Diaco. tradizionalmente fissato a figura di santa Bernadette e alle 16 la celebrazione della Messa, presieduta
Domenica 5 maggio, festa della Madonna del Popolo, le Messe conclusione del mese di maggio dal vescovo, a conclusione del pellegrinaggio. Infine la consegna ai
saranno celebrate alle 7, 8,30 e 11. Alle 10 Messa solenne con partenza alle 21 da via Pascoli rappresentanti della Diocesi di Spoleto-Norcia.
presieduta dal vescovo; alle 16,45 recita del Rosario, Vespri,
canto delle litanie e canto del Magnificat di Lorenzo Perosi. Alle
18 Messa per tutti gli iscritti alla Compagnia della Madonna del PREGHIERA annunciando l’inattesa insieme alla bella Signora, Con la bella Signora e con
Popolo celebrata dal vescovo di Ferrara-Comacchio monsignor O santa Bernadette, visione di Maria. fa’ che restiamo legati al te
davanti ai resti del tuo Ascolta la nostra suo Figlio fa’ che un giorno anche
Gian Carlo Perego. preghiera. con questa dolce noi
esile corpo, Pensando all’acqua che preghiera mariana. partecipiamo alla gioia del
LA PEREGRINATIO DELLE RELIQUIE DI SANTA BERNADETTE il nostro pensiero corre scaturì dalla terra tra le La luce della candela Paradiso
La Chiesa di Cesena-Sarsina vivrà un momento di particolare alla tua testimonianza. tue mani che tenevi stretta davanti e sentiamo rivolte anche a
Rendi anche noi umili ti preghiamo: a te, noi le parole della
fede e devozione nei giorni compresi tra sabato 11 e martedì 14 e docili, come lo fosti tu,
maggio, quando le reliquie della giovane Bernadette Soubirous al vento dello Spirito donaci di vivere in senza bruciarti Vergine:
sosteranno in diversi luoghi del territorio. Il reliquiario, dal peso che in quel freddo mattino pienezza il nostro risplendeva con vigore, “Non ti prometto di
di circa 40 chilogrammi, contenente una costola del corpo di di febbraio Battesimo. così la nostra fede renderti felice
scompigliò i tuoi capelli, il Vedendoti sgranare con non si spenga né si in questo mondo ma
Santa Bernadette, sarà accompagnato da una statua della tanta fede affievolisca nell’altro”.
Madonna di Lourdes, copia di quella esposta nella grotta delle tuo vestito e il tuo cuore la corona del Rosario, al soffio della tentazione. Amen.
6 Giovedì 2 maggio 2019 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Sedas, esperienza di preghiera
Lunedì 6 maggio alle 20,45 in seminario a Cesena DEL
Per lunedì 6 maggio il Servizio Diocesano per l’animazione spiri-
tuale propone un incontro di preghiera. La proposta del Sedas
SIGNORE
vuole essere una vera e propria scuola di preghiera fatta attraverso
un’esperienza diretta e accompagnata, con l’obiettivo di proporre Per credere, devo sapere a chi mi affido
a ciascuno un momento vissuto e, allo stesso tempo, arricchente
Domenica 5 maggio La Parola
dal punto di vista degli strumenti appresi. Dalla risurrezione alla Chiesa. Non sembra di ogni giorno
Gli appuntamenti di esperienza di preghiera sono aperti a tutti e 3ª domenica del Tempo pasquale - anno C stravolta la vita dei discepoli: pescatori erano,
si rivolgono in particolare a coloro che sentono il desiderio di vi- At 5,27-32.40-41; Salmo 29; Ap 5,11-14; pescatori rimangono. Le difficoltà restano le lunedì 6 maggio
vere un momento di preghiera comunitario e il bisogno di acqui- Gv 21,1-19 stesse, infatti da soli non pescano nulla. san Domenico Savio
sire gli strumenti per accostarsi in modo più consapevole alla Cambia solo la consapevolezza della presenza At 6,8-15; Salmo

L
preghiera personale. e apparizioni del Signore in mezzo ai di Dio, di Gesù risorto, il Salvatore, nella propria 118; Gv 6,22-29
L’appuntamento è per lunedì 6 maggio alle 20,45 negli spazi del suoi hanno a che fare col rapporto fra vita.
seminario a Cesena (via del Seminario, 85). il vedere (sapere) e la fede (credere). Dalla tomba vuota all’incontro personale col martedì 7
Credere e sapere sono complementari. risorto. Fino all’ultimo, Gesù sta in mezzo alla santa Flavia verg.
Certo, il credere va oltre il sapere, perché sua piccola comunità per prepararla alla At 7,51 - 8,1; Salmo
Caritas diocesana, apre il mercatino di primavera sulla base della fiducia accettiamo anche missione e alle ostilità. Dopo lo sbaraglio della 30; Gv 6,30-35
Dal 4 al 16 maggio, negli spazi accanto alla Cattedrale quello che non vediamo e non croce gli apostoli sembrano tornati al loro
comprendiamo. Ma per credere, devo mestiere di pescatori di pesci, un po’ dispersi e mercoledì 8
Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, dal 4 al 18 sapere a chi mi affido, devo percepire la un po’ smarriti. All’alba, mentre i discepoli santa Vergine
maggio torna il Mercatino degli indumenti promosso dalla Cari- realtà e la bellezza degli eventi e dei tornano stremati e delusi, Gesù va loro di Pompei
tas diocesana nel negozio in via Ve- significati. Oggi, più che mai, la grande incontro, ma non lo riconoscono. Quando At 8,1-8; Salmo 65;
scovado, accanto alla Cattedrale di questione è proprio la fede. finisce la notte, viene il momento Gv 6,35-40
Cesena. La pesca è miracolosa non per la quantità dell’intervento di Dio. Con parola autorevole il
Il mercatino sarà aperto al mattino di 153 grossi pesci pescati, ma perché, da Signore comanda di gettare la rete dall’altra giovedì 9
dalle 9 alle 12,30; il pomeriggio dalle soli, senza Gesù, i discepoli non avevano parte della barca. Non erano i pesci a essersi san Pacomio
15,30 alle 19 (chiuso il giovedì po- preso nulla. Solo quando il risorto ordina nascosti; è lui a portare un dono insperato dopo At 8,26-40; Salmo
meriggio e la domenica). La cittadi- loro dalla riva “Gettate la rete dalla parte una notte di lavoro a vuoto. Dopo il pasto con i 65; Gv 6,44-51
nanza è invitata a contribuire con destra della barca e troverete”, la pesca discepoli, Gesù si rivolge a Pietro, chiedendogli
qualche acquisto alla buona riuscita sarà abbondantissima. Poi non accadono una professione d’amore, per affidargli il suo venerdì 10
di questa iniziativa, organizzata e cose straordinarie, i discepoli ritrovano gregge. Il pastore della Chiesa è il discepolo che sant’Alfio
gestita dai volontari Caritas. Gli indumenti usati che vengono Gesù e mangiano insieme. L’annuncio del ha un amore più grande di quello degli altri. At 9,1-20; Salmo
portati in Caritas servono per mantenere attivo il guardaroba Vangelo e tutta l’attività della Chiesa Pietro non ha la presunzione di considerarsi 116; Gv 6,52-59
maschile e femminile. Con le grandi eccedenze vengono orga- portano frutto solo perché Gesù è risorto e migliore dei suoi amici. L'esperienza del
nizzate ogni anno tre mercatini di beneficienza: con il ricavato opera insieme con noi. Gesù è soprattutto rinnegamento gli è servita. Ora non si confronta sabato 11
vengono acquistate scarpe, intimo, giacconi, sacchi a pelo, co- il Salvatore che rende efficace il suo più con gli altri, ma confessa con semplicità il san Fabio
perte, e tutto ciò che è necessario per il fabbisogno di chi si ri- insegnamento e il suo esempio; ci attrae a suo amore per il Signore che lo costituisce At 9,31-42; Salmo
volge alla Caritas. sé con la grazia dello Spirito Santo e ci pastore di tutto il gregge. Il Signore non chiede 115; Gv 6,60-69
La Caritas diocesana ringrazia tutti coloro - volontari e chi ac- conduce alla vita eterna. a Pietro se ama le pecore. È l’amore per Gesù la
quista indumenti - che contribuiscono alla riuscita dell’inizia- Gesù appare ai suoi e compie gesti che garanzia dell'amore per tutti gli uomini.
tiva. preparano il dono del primato a Pietro. Angelo Sceppacerca

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Villachiaviche,


Santo Stefano, San Paolo,
San Mamante
10.30 Santuario del Suffragio,
Cesenatico
Sabato:16 Villamarina
Mercato Saraceno
ore 18 a San Damiano di
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena Santa Maria della Sper.,
San Mauro in Valle,
Casalbono 16 San Giuseppe Mercato Saraceno Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) 11.00 Santuario Addolorata, 17,30 Conv. Cappuccini, (al sabato); Sarsina: Concattedrale: ore 18
6.50 San Carlo Diegaro, Torre del Moro, Basilica del Monte, Boschetto, Santa Maria Nuova, 10; (sabato); 7,30 / 9 / 11 /
Borello, San Giorgio
7.00 Convento Cappuccine, 18.30 Convento Cappuccini, San Domenico, Santa Maria Goretti Pieve di San Damiano 18; Casa di rip.: 16
Cappella dell’ospedale San Pietro, Sant’Egidio, San Paolo, Sant’Egidio, 18 San Giacomo 11,30; Linaro: 11,15; (sabato); Tavolicci: 10,30
(da lunedì a venerdì) San Bartolo, 18,30 Valverde prima domenica mese: (liturgia della Parola con
Ponte Pietra,Tipano
7.30 Basilica del Monte, 19.00 Bulgarnò Santo Stefano, 20 Sala 8,30 a Montejottone e Cella; Eucar.); Ranchio: 20
San Mauro in Valle, 20.00 Pioppa, Ruffio, Villachiaviche, San Giorgio, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, seconda, terza e quarta (sabato), 11; Sorbano:
Martorano Pievesestina Calabrina, Calisese, Santa Maria Goretti domenica: 8,30 a Taibo; 9.30; Turrito: 17 (sabato),
7.35 Chiesa Benedettine 20.30 San Pio X, Ronta, Gattolino, Ponte Pietra, 8,30 Sala, Boschetto terza domenica: 8,30 a 10; San Martino in
8.00 Cattedrale, Gattolino, Calisese Madonna del Fuoco, 9 Cappuccini Ciola;Valleripa: 9; Appozzo: 9 (liturgia Parola
San Paolo, Addolorata, San Mauro in Valle, 9,15 San Pietro Rontagnano: 9; con Eucaristia); Quarto:
Villachiaviche,
Capannaguzzo (solo sabato), Messe festive Pievesestina, Bulgaria,
Pioppa, San Carlo,
9,30 Valverde
9,45 Cannucceto
Montecastello: 11,15
Montepetra: 8.30
10,30; Pieve di Rivoschio:
15,30; Romagnano:
8.30 Osservanza, 7.00 Cattedrale, San Carlo San Vittore, Tipano, 10 Villamarina, Villalta Piavola: prefestiva sabato 11,15; Pagno: 16 (sec. dom)
Madonna delle Rose, 7.30 Santuario dell’Addolorata, Macerone, Capannaguzzo 10,30 Cappuccini, ore 18 (San Giuseppe),
San Rocco, Sant’Egidio, Martorano, Calabrina, 11.10 Torre del Moro San Giuseppe 9,30 chiesa parrocchiale; Verghereto
Santo Stefano, Case Finali, Villachiaviche 11.15 Madonna delle Rose, 11 San Giacomo, Sala, San Romano: 11 ore 15 (sabato), 9;
Ponte Pietra 8.00 Basilica del Monte, Martorano, Diegaro Boschetto Serra: 15 Balze (chiesa parr): 11,15;
9.00 Suffragio, Addolorata San Pietro, San Pio X, 11.30 Cattedrale, San Pietro, 11,15 Santa Maria Goretti, Montecoronaro: 10;
10.00 Cattedrale Santa Maria della Sper. Osservanza, San Rocco, Bagnarola Montiano Montecoronaro orat. Ville
15.00 Cappella del cimitero San Mauro in Valle, Case Finali, San Pio X, 17,30 Cappuccini ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 16; Alfero: 17
18.00 Cattedrale, Calisese, Torre del Moro, Santa Maria della Sper. 18 San Giacomo Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Domenico, San Paolo, Madonna del Fuoco, 15.00 Cappella cimitero urbano 18,30 Zadina (hotel Zadina) (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
San Rocco, Gattolino, Macerone 17.00 Cappella ospedale Bufalini
Santa Maria della Sper. 8.30 Cattedrale, Cappuccine, 18.00 Cattedrale, San Domenico Civitella di Romagna
18.30 San Pietro, San Bartolo, San Rocco, Case Finali, 18.30 Convento Cappuccini, Giaggiolo: 10,15
Sant’Egidio, Cappuccini, Tipano, San Cristoforo, San Pietro, Sant’Egidio, Civorio: 9
Ponte Pietra, Tipano Roversano Ponte Pietra Gambettola SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.00 San Vittore, Gattolino, Torre 8.45 San Martino in Fiume 19.00 San Bartolo, chiesa Sant’Egidio abate:
“Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
del Moro, 9.00 San Giuseppe (Cesena Villachiaviche 8,30 / 10 / 11,15 / 18.
Capannaguzzo (da lun a ven), corso Comandini), Consolata: 19 (sabato); Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Pievesestina, Martorano (ven.) chiesa Benedettine, 7,30 / 9,30 Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
20.30 Villachiaviche, San Pio X, San Bartolo, Gatteo ore 18 (sabato); Editore e Proprietà 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
Associazione diocesana fax 0547 328812,
San Mauro in Valle (merc. e ven.)
San Carlo
San Domenico,
Santo Stefano, San Paolo, Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 (sab.); Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
Sant’Egidio, Ponte Pietra, comprensorio 10; Casa di riposo: 9.
via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc) E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Sabato e vigilie Diegaro, Pievesestina, Istituto don Ghinelli: 18,30 Presidente: Marco Muratori
Abbonamenti
annuo ordinario euro 48;
6.50 San Carlo Capannaguzzo, Bagnile, Bagno di Romagna (sabato), 7,30 e 10 Consiglieri: sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
7.30 San Mauro in Valle Santa Maria Nuova, ore 18,30 (sabato); Gatteo Mare: Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
8.00 San Paolo San Vittore, San Carlo, 11,15 / 18,30 Festivi 8 / 11,15 Ernesto Giorgi (segretario)
Settimanale d’informazione
8.30 Madonna delle Rose, Ruffio, Bulgaria, Borello San Piero in Bagno: Longiano Pier Giulio Diaco
Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
San Bartolo, 9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Sabato:18 Longiano-Santuario; Iscrizione al Registro nazionale
Cappella cimitero urbano Santuario dell’Addolorata, ore 18 (sabato); 18,30 Crocetta; della stampa n. 4.234
Testata che percepisce
15.00 Cappella cimitero Cesena, Madonna delle Rose, 8 / 11 / 18. 20 Budrio i contributi pubblici all’editoria Stampa
Formignano Rotopress www.rotoin.it
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Villachiaviche, Chiesa San Francesco: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Montereale, San Tomaso 10 / 15,30. ore 9 Budrio; (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: ore 8,30 Crocetta; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
Case Finali, dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
Luzzena (1° sabato mese), 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) 9,30 Longiano-Santuario; accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Periodica Italiana
Bora (2° sabato mese) San Pietro, San Rocco, Selvapiana: 11,15 10 Longiano parrocchia, della Comunicazione Commerciale.
Membro
17.30 Santuario del Suffragio, Torre del Moro, (20 sabato); Badia, Montilgallo; Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
Santuario dell’Addolorata, San Giovanni Bono, Acquapartita: 9 11 Budrio; degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
San Vittore Santa Maria della Sper., Valgianna: 10 11,15 Balignano, Tiratura del numero 15 del 18 aprile 2019: 7.125 copie
18.00 Cattedrale, San Domenico, Carpineta, Cappuccini, Bertinoro San Lorenzo in Scanno, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Osservanza, San Rocco, San Pio X, Ronta, Santa Maria Nuova: Crocetta; alle 15 di lunedì 29 aprile 2019
Madonna delle Rose,
Sant’Andrea in B., 9 / 10,30 (19 sabato) 18 Longiano-Santuario
Vita della Diocesi Giovedì 2 maggio 2019 7

Catecumeni | Vitore battezzata dal vescovo Tre giorni di fraternità | Sui passi di papi santi
Abbiamo visitato il
museo di Santa Giulia,
patrimonio dell’uma-
nità Unesco ex antico
convento delle mona-
che benedettine.
Giorno conclusivo a
Sotto il Monte, paese
natale di papa Giovanni
XXIII, con la visita al
santuario di San Gio-
vanni XXIII, la casa na-
tale e la celebrazione
della Messa presso la
chiesa di Brusicco dove
fu battezzato e dove ce-
lebrò la prima Messa. A
DURANTE LA SOLENNE VEGLIA PASQUALE DEL SA- vicinata all’esperienza cristiana grazie all’invito del seguire, visita alla sua
BATO SANTO IN CATTEDRALE A CESENA, IL 20 parroco don Fabrizio Ricci. Nel suo cammino, durato IL VESCOVO DOUGLAS E UNA VENTINA TRA SACERDOTI, DIACONI E I SEI GIOVANI casa delle vacanze ora
APRILE SCORSO, LA SIGNORA VITORE SULEJMENI un paio di anni, è stata seguita dagli accompagnatori SEMINARISTI HANNO VISSUTO UNA TRE GIORNI DI FRATERNITÀ PRESBITERALE piena di ricordi recupe-
DELLA PARROCCHIA DELL’OSSERVANZA È DIVE- Morena e Andrea. Con loro, da tutta l’équipe del Ca- A BRESCIA E A BERGAMO, NEI GIORNI 24-26 APRILE. rati da monsignor Loris
NUTA CRISTIANA DA ADULTA. LE HA IMPARTITO I tecumenato guidata da monsignor Mario Morigi. A Brescia la celebrazione della Messa al santuario di Santa Maria delle Grazie, dove Capovilla che lì ha abi-
SACRAMENTI DELL’INIZIAZIONE CRISTIANA (BAT- Il percorso intrapreso da Vittoria è stato scandito da il Santo Papa celebrò la sua prima Messa. Il secondo giorno visita a Concesio, tato per 25 anni fino
TESIMO, CRESIMA E PRIMA COMUNIONE) IL VE- incontri quindicinali con tutto il gruppo e da quelli paese natale di San Paolo VI, alla chiesa parrocchiale dove fu battezzato e alla sua alla morte, a 100 anni
SCOVO DOUGLAS REGATTIERI. settimanali con i due accompagnatori. Assiste per- casa natale. La Messa è stata celebrata nel santuario della Madonna Della Stella, di età.
Nata a Mirdete in Albania nel 1967, Vittoria (come si sone anziane ed è attiva nel Gruppo Caritas della sua ubicato su un colle, luogo tanto caro al Papa e dedicato alla famiglia. Il vescovo ha Nella foto, alcuni dei
preferisce chiamarla) è madre di quattro figli. Si è av- comunità parrocchiale. indossato la casula indossata da San Giovanni Paolo II e poi donata al santuario. partecipanti.

Sabato 4 maggio alle 16,30 la festa diocesana FESTA DIOCESANA


presso l’azienda Martini a Budrio di Longiano DEL LAVORO
Sabato 4 maggio

È Cristo che dà senso pieno presso Martini spa


via Emilia 2614
Budrio di Longiano

alla realtà del lavoro ore 16,30, accoglienza


ore 17, saluti
e testimonianze.

A
Budrio di Longiano presso l’azienda Martini, Sarà un’occasione per A seguire,
grande realtà industriale e commerciale nel settore tutti per educarci, Messa celebrata
agroalimentare, sabato 4 maggio la nostra Diocesi anche attraverso
celebrerà la tradizionale festa del lavoro. l’ascolto di dal vescovo Douglas
È un appuntamento inserito nel calendario pastorale, testimonianze Regattieri
organizzato dall’Ufficio diocesano per i problemi sociali e dell’azienda Martini,
il lavoro attraverso la Commissione Gaudium et Spes e al senso del lavoro e Al termine, rinfresco
rivolto a tutti. della festa. Per
Nell’anno in cui abbiamo riflettuto sul lavoro e sulla festa, ricordarci che la festa è un’invenzione di Dio, è uno
in questo tempo di Pasqua in cui la Chiesa celebra come sguardo amorevole e grato sul lavoro ben fatto.
un unico giorno il mistero pasquale, ci ritroviamo per Riprendendo gli Orientamenti pastorali del nostro di riscoprire come la collaborazione e il gioco di squadra
chiedere al Signore che il nostro lavoro recuperi il suo vescovo per quest’anno, il tempo liturgico ci invita a con tutti, anche e soprattutto con i più marginalizzati, è
significato originario e sia la realizzazione del suo sostare ancora nel giardino del sepolcro in cui si assiste dono e occasione di crescita della propria vita umana e
disegno d’amore. Un progetto d’amore che prevede la alla luce del Cristo risorto in conseguenza della quale spirituale e, allo stesso tempo, opportunità che mette in
nostra chiamata a coltivare e custodire tutti i beni della anche il lavoro acquista una luce nuova: è trasformato in moto nuove modalità di creazione di valore economico e
creazione, a partecipare all’opera della creazione stessa e qualcosa “di santo, noi stessi siamo santificati e il mondo sociale”. Per usare un’espressione di papa Francesco,
così a realizzare noi stessi. La Dottrina sociale della comincia a essere rinnovato”. Certi di questo vogliamo vogliamo “aprire processi” che impegnino le nostre
Chiesa ci insegna che il lavoro prima ancora che un riconoscere che è la presenza di Cristo che dà un senso comunità e la nostra società a rimettere il lavoro al centro
diritto è un bisogno insopprimibile della persona. pieno alla realtà del lavoro e alla costruzione di una delle preoccupazioni quotidiane. Perché “la sfida
L’orizzonte del lavoro che vogliamo realizzare è stato società solidale, giusta e fraterna. Questo ci deve affascinante della vita del Paese (e quella su cui ci
sintetizzato da papa Francesco in quattro aggettivi: impegnare anche a cercare soluzioni e proposte per il giochiamo il futuro del lavoro) può essere vinta solo
libero, creativo, partecipativo e solidale. Festeggiamo il mondo del lavoro e per la crisi in cui versa. Siamo lontani superando la carestia di speranza, puntando su fiducia,
lavoro, in prossimità della festa del primo maggio, in molti casi da quel traguardo che vede nel lavoro un accoglienza e innovazione e non chiudendosi nella
memoria liturgica di san Giuseppe lavoratore, in un luogo elemento fondamentale per la dignità di una persona. Se sterilità della paura e nel conflitto. Comprendendo che
di lavoro che non è semplicemente il posto in cui certi la qualità di una società dipende dal modo in cui in essa l’altro non è colui che mi contende una ricchezza data,
materiali vengono trasformati secondo determinate sono considerati gli ultimi, ci hanno ricordato i vescovi ma è un dono e un’occasione per costruire una “torta” più
regole e procedure in prodotti più sofisticati, ma è il nel messaggio per la giornata del primo maggio, “il salto grande”.
luogo in cui si formano il carattere e le virtù dei di qualità, culturale e di comunicazione di cui abbiamo Marco Castagnoli
lavoratori. bisogno, prima ancora che politico-economico, è quello

Organizzazione Tecnica: Viaggi Coop-Cesena, Ariminum Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGI 2019 IN COLLABORAZIONE CON ARIMINUM TRAVEL


- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 25 aprile al 2 maggio - volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- LOURDES: 4 giorni, dal 27 al 30 aprile, volo da Rimini, pensione completa da 660 euro
- TOUR POLONIA: 5 giorni, dal 22 al 26 maggio, pullman da rimini e volo da Bologna da 730 euro
- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 12 al 19 agosto, volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- REPUBBLICHE BALTICHE (Pellegrinaggio diocesano di Rimini, presieduto dal vescovo Francesco Lambiasi)
- 8 giorni, dal 12 al 19 seembre, volo da Rimini, pensione completa
- Tour in pullman: Kaunas, Riga, Tallin, Sigulda, Jurmala, Vilnius da 1.390 euro

PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA: DIOCESI DI CESENA-SARSINA


Oo giorni, dal 24 al 31 oobre, Voli di linea da Bologna: trasferimento in pullman per Bologna, pensione completa,
ingressi, accompagnatore e guida, assicurazione sanitaria e annullamento. Inerario: Nazareth, Monte Carmelo,
Cafarnao e i Santuari del Lago di Tiberiade, Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme
Cesena Giovedì 2 maggio 2019 9

La Lega corre in città “ V ogliamo portare la nostra esperienza


sul territorio”. L’ha detto lunedì
scorso il sottosegretario alla Giustizia,
il forlivese Jacopo Morrone, alla conferenza
coppie. “Come accaduto dal 4 marzo dello
scorso anno, anche dopo il 26 maggio tante
parole e promesse si potranno trasformare in
realtà” ha aggiunto ancora Morrone che non ha

con il proprio simbolo


La presentazione della lista alla presenza del sottosegretario alla Giustizia
stampa di presentazione dei candidati che con la
Lega correranno per il Consiglio comunale, a
sostegno di Andrea Rossi quale candidato
sindaco. “Per noi si tratta di una tornata elettorale
importante - ha detto la segretaria provinciale del
escluso che la Lega possa diventare il primo
partito anche a Cesena e che la coalizione non
possa vincere al primo turno, senza dover
ricorrere al ballottaggio.
Antonella Celletti, capolista, ha detto che alla
partito, Andrea Cintorino - con venti formulazione del programma hanno lavorato
Jacopo Morrone. Il sostegno al candidato sindaco Andrea Rossi amministrazioni da rinnovare e tre Comuni due mesi. Oltra a quanto anticipato da
importanti come Forlì, Cesena e Savignano in cui Morrone, la Celletti ha aggiunto il vigile di
corriamo con il nostro simbolo”. “Ci batteremo quartiere, “perché i paesi hanno pari dignità
per i principi che a noi stanno a cuore - ha rispetto al centro città”, il sostegno alla natalità
aggiunto Morrone - quali la sicurezza, la lotta e alla conciliazione dei tempi di lavoro per le
all’immigrazione clandestina, il lavoro, le imprese. mamme.
E lo faremo con una squadra di persone, molte Di seguito, i nomi dei 24 candidati: Antonella
giovani, qualificate, motivate, entusiaste e coese Celletti, Enrico Sirotti Gaudenzi, Fabio Biguzzi,
tra loro. Vogliamo rendere sicura Cesena e le città Giovanni Colozzi, Alessandra Mazzini, Beatrice
della Romagna. Arriveranno in questi territorio Baratelli, Pierino Brighi, Angelo Castiglia,
più uomini delle forze dell’ordine. In tema lavoro, Nicolò Quallito, Ombretta Farneti, Manolo
pensiamo a un assessorato dedicato ai cittadini Montalti, Luciano Antonioli, Raffaele Torelli,
per favorire la nascita di imprese, in particolare Gabriele Fabbri, Andrea Alma, Emanuela
per le nuove generazioni. E poi ancora, tutela Venturi, Michael Maraldi, Alessandro Caroli,
dell’ambiente, utilizzo delle telecamere non solo Carlo Amaducci, Gaia Fabbri, Lorenzo Baiardi,
per elevare multe, ma per sorvegliare il territorio, Pierpaolo Casalboni, Simonetta Gini,
e politiche in favore delle famiglie e delle giovani Vincenzina Saporito.

Presentata la lista del centrodestra “Cambiamo”. Candidato sindaco: Andrea Rossi In breve
famiglie penso ad aiuti concreti alle mamme
che lavorano”.
Tra i candidati in corsa per un seggio da Auser ed elezioni
consigliere con “Cambiamo” (14 uomini e 10 Incontro
donne, nati tra il 1958 e il 1989), ci sono anche
rappresentanti dei Liberaldemocratici (Luigi Di con i candidati sindaci
Placido, Claudia Ceccaroni, Daniela Pirini Venerdì 10 maggio alle 20,45,
Casadei) e dei cosiddetti “Cattolici nel nella sala del Palazzo del Ridotto in
centrodestra”, rappresentati dall’insegnante centro a Cesena,
non ancora 30enne Enrico Castagnoli l’associazione di volontariato e
(intervenuto sui temi della famiglia, del sociale promozione sociale Auser
e del contrasto alla povertà diffusa). organizza un incontro-dibattito tra i
In conferenza stampa ha preso la parola per cittadini e i candidati a sindaco
primo Paolo Pieri, avvocato: “La nostra lista di Cesena.
civica non è la foglia di fico di nessuno. “La scelta di invitare
Veniamo da mondi diversi, idee diverse, ma tutti i candidati nasce dal desiderio
siamo certi che l’alternanza sia un valore. E il di dar voce a tutte le opinioni e
nostro è un progetto serio, per un’alternativa sensibilità - si legge
credibile, attorno al quale si è radunata la nella nota stampa diffusa

“Per noi le persone


coalizione”. dall’associazione - anche delle forze
L’obiettivo di Rossi, per la propria lista non politiche minori, per sviluppare un
certo per l’intera coalizione, è del 10 per cento: ampio confronto di idee, con
“Siamo un gruppo di persone qualificate e l’obiettivo

vengono prima delle piazze” presenti sul territorio. Un motore


dell’innovazione, la mia benzina. Possiamo
raccogliere il 10 per cento dei voti. In ogni caso,
comunque vada a finire, queste elezioni
di favorire una partecipazione attiva
e consapevole dei cittadini alla vita
della loro comunità”.
Dopo un’introduzione

L
a lista “Cambiamo” è l’anima siamo una squadra politica”. saranno un momento storico, un momento di del presidente di Auser Cesena
civica del centrodestra cesenate o, Nell’occasione Rossi ha illustrato nuovi crescita per l’intera città di Cesena”. Carlo Sarpieri
piuttosto, un magnete della punti del proprio programma per la Questi i nomi dei 24 candidati al Consiglio e con il coordinamento
società civile che ha raccolto attorno a città: “Per noi le persone vengono comunale per la lista civica “Cambiamo”: di Franco Spazzoli,
sé diversi partiti? Per il candidato prima delle piazze. I soldi per le Marco Lugaresi, Elisa Neri, Paolo Pieri, Maurizia ai candidati verranno posti alcuni
sindaco Andrea Rossi, che sabato associazioni, gli anziani, le persone con Boschetti, Luigi Di Placido, Alberto Scarpellini, quesiti riguardanti il futuro della
mattina ha presentato i 24 candidati a disabilità, devono avere la priorità sui Giacomo Garaffoni, Stefano Samorè, Gisella città, le idee per renderla
consigliere comunale in corsa per grandi investimenti. A Cesena non Casadei, Massimo Tisselli, Claudia Ceccaroni, accogliente, per favorire il benessere
“Cambiamo”, la definizione più corretta abbiamo ancora un piano per la Enrico Castagnoli, Sergio Ferrarini, Nicole delle persone in uno spirito di
è la seconda. rimozione delle barriere Casadei, Patrizia Martinelli, Alice Gazzoni, equità, per valorizzare il patrimonio
“Si tratta di una squadra composta sulla architettoniche. Per noi il welfare è un Leopoldo Lucchi, Marco Zanoli, Enrica culturale.
base delle competenze, un gruppo che tema importante, non deve essere Ceccaroni, Gemma Faberi, Daniela Pirini Al termine degli interventi
vuole essere classe dirigente - ha considerato appannaggio di una sola Casadei, Alessio Sassi, Ivano Battistini, Morris sarà dato spazio a domande poste dal
spiegato Andrea Rossi -. Competenze parte politica. Il Comune dovrà poi Bechtel, classe 1979, nato a Ferrara. pubblico.
comunque non vuole dire tecnici, noi investire in cohousing, mentre per le Michelangelo Bucci
10 Giovedì 2 maggio 2019 Cesena

Lavori in parrocchia Venerdì 3 maggio


con attenzione all’ambiente a Palazzo Ghini
■ Non per virtù
L
e chiese di San Giorgio e Bagnile diventano amiche
dell’ambiente. Nei giorni scorsi la parrocchia guidata
da padre Edmund Kasong ha messo in cantiere una
serie di importanti lavori di ammodernamento ed Presentazione
efficientamento energetico dei due luoghi di culto e della
San Giorgi del libro di poesie
palestra. A tal fine ha lanciato un appello ai fedeli per
sostenere economicamente le opere che comportano un o-Bagnile di don Ernesto Giorgi
costo di quasi 6mila euro. Nello specifico per le chiese è
prevista la sostituzione dei e Osservan Venerdì 3
fari a incandescenza non za maggio alle 21,
nel salone di
più funzionanti con nuovi rapido riscaldamento Palazzo Ghini in
punti luci a led che dell’edificio. corso Sozzi 29, a
porteranno, nel giro di un Si fa bella anche la in centro a
paio d’anni, a risparmi sulla parrocchia dell’Osservanza. irrigazione automatico e volta, in base alla disponibilità Cesena, si
bolletta elettrica che Da qualche settimana due verrà rinnovata economica e alle offerte di presenta il
ammortizzeranno cipressi in vaso adornano l’illuminazione. Nei progetti quanti vorranno contribuire ai volume di poesie
integralmente la spesa l’ingresso della chiesa e pure del parroco don Fabrizio lavori. Nel dettaglio, verranno Non per virtù
dell’intervento. La palestra il chiostro ha una veste Ricci c’è altresì la rimosse alcune piante malate, (1960-1968) di Ernesto Giorgi (nella foto
parrocchiale necessita di diversa: l’area verde al suo sistemazione del grande piantumate numerose archivio di Pg Marini). Intervengono l’autore,
nuovi fari a led e di porte interno è stata arricchita prato adiacente l’ex alberature (tra cui una grande Marino Mengozzi e Franco Casadei.
antifuoco dotate degli con altre piante fiorite, convento, per renderlo un quercia russa), arbusti fioriti e Dopo il successo di Oltre la notte (1978-1998),
standard di sicurezza e di l’aiuola centrale dotata di luogo ancora più siepi e saranno installati giochi monsignor Ernesto Giorgi - sacerdote diocesano,
tenuta acustica, che nuovi cordoli, è stato accogliente. L’intervento per i bimbi e tavoli per pic nic. apprezzato confessore della Cattedrale, vicario
consentiranno un più installato un impianto di andrà avanti un passo alla Fs episcopale per l’Economia e direttore del Centro
Opere cattoliche di Palazzo Ghini - torna con

◆ “Scienzafirenze”, concorso nazionale


una seconda silloge poetica (in gran parte
riedizione di un irreperibile volume del 1974).
La prima parte è un’esplosione di vita creata,
per contrasto, da ciò che in apparenza sa di

MICROBIOLOGIA morte: non a caso il legante di molti testi è


costituito dalle domande, dalla domanda che
penetra lancinante nel corpo delle cose e del

Studenti dell’Almerici
vissuto, in uno slalom fra il dolore personale e
quello del mondo. La seconda parte evoca
principalmente il tempo atteso e la sorpresa
felice della vocazione sacerdotale (perché

sul podio in Toscana incubava lei nell’utero magmatico della


giovinezza), germinata in uno sconquasso
esistenziale, desiderata alternando entusiasmo
e sconforto, mai dimenticata, segretamente

M
icrobiologia, ’roba’ da bravi ragaz- tro studenti del alimentata, cresciuta in compagnia. Con un
zi. Un gruppo di studenti del trien- Liceo scientifi- finale affidato all’immagine dell’autore che si
nio del Liceo scientifico sportivo co Almerici di avvia - fra l’indomito e il minaccioso - con la sua
europeo “Almerici” di Cesena si è classifi- Cesena a riper- cetra sottobraccio “alla partenza / improvvisa
cato al secondo di “Scienzafirenze”, con- correre le tappe come ogni addio, / definitiva nell’istante chiaro
corso su base nazionale indetto ogni anno che hanno con- / in cui si fissa alla memoria / con la forza delle
da Diesse Firenze in collaborazione con il traddistinto la convinzioni di Dio” (Partenza), ribadendo la
Miur. Le scuole superiori sono invitate a nascita della microbiologia: la scoperta del terreni liquidi e solidi handmade alla se- scelta vocazionale e le prerogative sacerdotali:
confrontarsi sulla dimensione sperimen- “mondo dei batteri” ha permesso di corre- mina e conta dei microrganismi, fino alla “Non per virtù / di una sofferenza / o all’apice di
tale. Se ogni anno il tema guida del pro- lare ad essi numerose e gravi malattie valutazione della sensibilità a diverse so- un amore, / non per i meriti / d’intime battaglie
getto si rinnova, il percorso si attua sempre umane e, di conseguenza, di individuare stanze fra antisettici, disinfettanti e anti- /combattute sulla linea dei giorni, / ma perché
mediante la costruzione di un prototipo possibili metodi per contrastarli. I ragazzi biotici (antibiogramma e Mic). Il lavoro il dono è dono / come la vita è vita / […] perché
sperimentale. hanno realizzato con legno e plexiglass un prodotto è stato apprezzato dalla Giuria la strada è una sola” (Non per virtù).
Il tema di quest’anno, “Ipotesi e sperimen- piccolo laboratorio per avviare colture bat- esaminatrice del concorso guadagnando- La lingua e lo stile pareggiano quella mai
tazione a confronto: rivisitare oggi esperi- teriche e hanno condotto una vasta gam- si il secondo posto e relativo premio (200 disordinata giovinezza di pensiero: ostinato a
menti storici significativi”, ha spinto quat- ma di esperienze: dalla preparazione di euro). una risposta, risoluto a voler capire penetrando
con gli occhi e con il cuore, non rassegnato alla
caducità del tempo, ribelle a tutto quanto sa di
morte e di fine, caparbio a questuare ragioni e
Nella chiesa dell’istituto Lugaresi usa la chiesa del Lugaresi per le proprie
celebrazioni”.
finalità; perché lo esige la vita, perché ciascuno
deve trovare la sua vocazione, perché la
Due uomini, residenti a Cesena e di
Rissa tra ubriachi, danni e sconcerto nazionalità rumena, si sono attardati nei
locali dell’istituto. Dopo deve essere
solitudine moltiplica le sofferenze e dilata il
dolore.
Questo cammino fra le parole poetiche che
na devastazione in chiesa. È quanto è successo domenica mattina nella scattato qualcosa di strano, sotto gli effetti
U chiesa del Lugaresi, vicino a piazza del Popolo. Due stranieri,
evidentemente ubriachi si sono introdotti in chiesa e hanno rotto diverse
di troppo alcol. I due si sarebbero azzuffati.
Sono stati rotti dei vetri coi quali si
Ernesto Giorgi concepisce, meditatissime, quasi
nuova missione, nella giovinezza come nella
maturità della sua ispirazione, porta l’autore a
suppellettili, rovesciato banchi e buttato a terra diversi oggetti, anche sacri. sarebbero feriti. Poi si sono introdotti in raggiungere un traguardo: quello di un
In argomento abbiamo sentito il direttore dell’istituto Lugaresi, Marco Censi, chiesa e qui hanno rovesciato non pochi abbandono finalmente pacato e quasi docile alla
che ha ridimensionato l’accaduto. “Era da poco terminata la celebrazione banchi e oggetti. Nessun intento sacrilego, a vita, che è dono e vocazione.
della Pasqua ortodossa - ci ha detto il direttore - verso le 5,30 di questa quanto è dato capire. Sono in corso le
mattina. La comunità ortodossa, d’accordo con la Diocesi di Cesena-Sarsina, indagini della magistratura.
Cesena Giovedì 2 maggio 2019 11

Banca In vista dell’assemblea che chiama a raccolta i soci della banca di Credito cooperativo romagnolo - sabato 11
maggio dalle 14,45 alla Fiera di Cesena - abbiamo intervistato il direttore Giancarlo Petrini. In vista delle elezioni
e territorio del 26 maggio:“Ai politici chiediamo di tenere aperto il dialogo. L’opera primaria del sindaco è creare comunità”

Valori e persone. E una solidarietà


che si sono adoperate nella gestione di
queste realtà sono sostenute da una visione
della propria opera che fa riferimento alla
Dottrina sociale della Chiesa nella

che va continuamente ripensata


prospettiva della solidarietà. Una
solidarietà continuamente “ripensata”.

Cosa significa ripensare la solidarietà?


Certamente non significa mettere in

“I
l tessuto imprenditoriale del nostro discussione il magistero, che anzi si
comprensorio risulta sano e dotato degli dimostra sempre più attuale e
elementi strutturali necessari per vincere lungimirante. Piuttosto significa coniugare
la sfida competitiva globale. Nel complesso si il magistero con l’evoluzione socio-
può dire che, escluso il settore delle costruzioni e economica che, essendo costante e rapida,
del turismo balneare, tutta l’economia cresce in presenta aspetti sempre nuovi. Significa
media con le altre aree più dinamiche d’Europa e “ripensare” nel senso di approfondire,
ha superato la crisi”. Lo sostiene il direttore riflettere ulteriormente, per fare emergere la
generale del Credito cooperativo romagnolo, fecondità di un valore, in questo caso la
Giancarlo Petrini, con un occhio attento alla solidarietà, che contiene potenzialità
missione della banca (si tiene l’assemblea dei inesauribili.
soci sabato 11 maggio alla Fiera di Cesena a
partire dalle 14,45) e un altro alla tornata Infine, cosa chiedere ai politici?
elettorale che interesserà Cesena e altri sette Di tenere aperto il dialogo. I problemi
Comuni nel territorio. si risolvono collaborando se si ha a
La versione integrale dell’intervista è disponibile cuore il bene comune. Lasciare da
su www.corrierecesenate.it, sezione Cesena. parte sterili critiche, confrontarsi su
progetti di integrazione sociale, di
Direttore, per uscire in maniera definitiva dalla collaborazione economica, di supporto
crisi si potrebbe fare di più? familiare, di coinvolgimento degli
Molto si è fatto e molto si potrebbe fare se i nostri svolto in armonia con le diverse anziani spesso lasciati soli. Lavorare
imprenditori fossero più orientati al lavoro di rappresentanze di categoria, l’università, i IL DIRETTORE
DEL CREDITO
insieme per dare speranza ai giovani,
gruppo. Al momento l’organizzazione a rete e la sindacati. Sotto questo aspetto siamo COOPERATIVO contrastare fenomeni di illiceità diffuse
realizzazione di progetti in comune sono ancora ancora molto indietro. Una buona idea ROMAGNOLO (penso alla droga che circola vicino alle
limitati, con la conseguenza che l’elevato non ottiene mai il consenso della GIANCARLO scuole, alle violazioni continue delle
potenziale della nostra classe imprenditoriale maggioranza e dell’opposizione. Siamo PETRINI. LA SEDE DELL’ISTITUTO BANCARIO abitazioni). Certamente ognuno ha la sua
viene sfruttata in misura ridotta. Esiste un sempre spaccati tra guelfi e ghibellini, È A CESENA IN VIALE BOVIO soluzione, ma pensare che sia in assoluto la
individualismo che limita la capacità di bianchi e neri. Non esiste quasi mai migliore ne limita l’efficacia e soprattutto,
intercettare la domanda che quotidianamente si dialogo. Andrebbe fatto tesoro di un sviluppo economico e sociale. È crea barriere invalicabili al confronto e
manifesta. proverbio citato spesso da papa Francesco: importante il contributo di governi all’accettazione reciproca. Ne consegue
se vuoi andare veloce corri da solo, ma se nazionali e regionali, ma un’azione un’azione politica che impedisce la nascita
In concreto? vuoi andare lontano corri insieme a concertata di tutte le amministrazioni di una comunità, cellula primaria della
La visione strategica dovrebbe essere quella di qualcun altro. Era rivolto ai giovani, ma è del territorio, mirata al finanziamento costituzione di un popolo, di una nazione. È
puntare a diventare un’area che a livello perfetto anche per i nostri politici e delle opere necessarie, potrebbe avere l’opera primaria del sindaco: creare
mondiale sia di richiamo per specifici prodotti o imprenditori. una maggiore efficacia. Occorre rendere comunità.
servizi. Per realizzare una visione di questo agevole e veloce il trasferimento di Concludo con un massima che ripeteva con
genere, occorre mettere insieme le proprie idee, Da dove partire? persone e merci tra i comuni del frequenza il nostro vescovo Lanfranchi: se
parte delle proprie forze e creare un network Il nostro comprensorio è ben comprensorio e della Romagna. hai un euro e lo scambi con un euro di
dove le relazioni tra i diversi operatori economici amministrato e non ci sono particolari un’altra persona entrambi avranno un euro,
consentono di giocare una partita in squadra. Le criticità da risolvere. Questo non significa Come agisce la Banca che lei guida? ma se abbiamo un’idea e la scambiamo
iniziative sono ancora molto frazionate e non che non ci siano interventi cui dare Il Credito cooperativo romagnolo abbiamo due idee a testa. Si tratta di un
raccordate organicamente. priorità. Certamente un sistema di affonda le sue radici nelle sacrestie delle principio sul quale basare la costituzione di
comunicazione stradale migliorato in nostre parrocchie. La prima tra le nostre una rete. Una visione ulteriore della
La politica può giocare un ruolo? grado di collegare le principali città della casse nacque a Gatteo oltre 120 anni fa. solidarietà.
Il ruolo della classe politica è importante e va Romagna sarebbe un ottimo sostegno allo Da allora tutte le energie delle persone Francesco Zanotti
12 Giovedì 2 maggio 2019 Cesenatico

Frazione di Sala L’intervento ha comportato la realizzazione di 105


nuovi loculi, eseguiti in calcestruzzo, coperti da un
Politica
porticato, a protezione dalle intemperie. È stato
Ampliato il cimitero costruito un blocco di servizi igienici utilizzabili anche
da portatori di handicap, con un ripostiglio e un ■ Damiano Zoffoli
antibagno comune dotato di lavandino. Si è provveduto
erminati i lavori al camposanto di Sala. Al termine di a migliorare la rete fognaria e, dal momento che l’area Saluta il Parlamento europeo
T un intervento di ampliamento e riqualificazione del
secondo cimitero cittadino, nei giorni scorsi si è svolta
era ancora sprovvista di vegetazione, sono stati
piantumati alberi, arbusti e siepi per dare il dovuto
una cerimonia alla presenza del sindaco Matteo Gozzoli, decoro al luogo sacro. I lavori, per circa 200mila euro,
dell’assessore ai Lavori pubblici Valentina Montalti, di sono stati realizzati dalla società “Adriatica costruzioni
William Spinelli, presidente del Comitato di zona e di cervese”. Previsti, nei prossimi mesi, interventi nel
don Luca Baiardi, parroco di Sala (foto a lato). cimitero del capoluogo, in via Mazzini.

❚❚ Misure per mitigare la Ztl di Ponente e no all’antenna a Zadina Damiano Zoffoli, 59 anni, medico dentista, ha
deciso di non ripresentarsi alle imminenti elezioni
europee, pur non lasciando la politica. Il prossimo
2 luglio, quando si insedierà il nuovo Parlamento

Il Comune accoglie le istanze dei quartieri europeo, l’ex sindaco di Cesenatico lascerà
l’incarico dopo quattro anni di mandato. Era
subentrato in corsa, il 18 febbraio 2015, in seguito
alle dimissioni di Alessandra Moretti, candidata

C
omune in ascolto dei quartieri. Accol- chiedere alcuna autorizzazione per acce- di Cesenatico l’autorizzazione per installa-
te, dopo le rimostranze, alcune solle- dere alla Ztl. re un nuovo apparato per la telefonia mo- alla presidenza della Regione Veneto.
citazioni provenienti da Valona e da L’Amministrazione ha definito 6 misure bile in via Dei Pini. A seguito della pubbli- Nel gruppo dei Socialisti e Democratici, ha svolto il
Zadina. Dopo aver approvato il nuovo re- “per andare incontro ad alcune richieste dei cazione dell’avviso, il Comune di Cesenati- suo mandato con costanza, vantando il 99 per
golamento della Zona a traffico limitato residenti nella fase sperimentale”. Non sa- co aveva ricevuto numerosi pareri contrari cento delle presenze alle sezioni plenarie. È stato
(Ztl) nel quartiereValona, l’Amministrazio- ranno individuati gli stalli per la sosta dei sia sia dai cittadini residenti a Zadina, sia vicepresidente della delegazione per le relazioni
ne comunale ha definito le tappe che por- veicoli; saranno delimitate solo le zone in dalla vicina frazione di Tagliata di Cervia. con l’Iran e membro della Commissione per
teranno all’avvio della fase sperimentale. cui è vietata la sosta per motivi di sicurezza “Raccolte le varie istanze - spiega il sindaco l’Ambiente, la sicurezza alimentare e la salute
“Abbiamo cercato di dare risposta ad alcu- (per esempio in prossimità agli incroci stra- Gozzoli - e valutato che nella zona sono già pubblica (Envi) del Parlamento europeo. A
ne preoccupazioni dei residenti con un ini- dali); saranno individuate le aree di carico presenti altre antenne, abbiamo ritenuto di Bruxelles ha ospitato 1.985 visitatori, molti dei
zio graduale. L’obiettivo è quello di miglio- e scarico esterna alla Ztl; i parcheggi pub- procedere con il diniego. Sappiamo bene - quali studenti e insegnanti, ma anche
rare le condizioni di quel rione storico”, fa blici presenti in via Matteucci saranno as- prosegue il primo cittadino - che le anten- amministratori locali e rappresentanti di
sapere il sindaco Matteo Gozzoli. segnati all’utilizzo esclusivo da parte dei re- ne telefoniche sono impianti di pubblica associazioni e imprese. “L’Europa, la nostra casa
A essere interessate dal provvedimento so- sidenti nella Ztl; sarà avviato l’iter ministe- utilità. Le motivazioni del rifiuto sono col- comune - scrive Zoffoli in un messaggio indirizzato
no le vie Succi, Fosse, Squero e Semprini. I riale per il montaggio delle videocamere di legate alla volontà di evitare la proliferazio- ai sostenitori - è tuttora un progetto incompleto.
pass auto ancora in vigore avranno validità controllo degli accessi; gli stalli blu presen- ne sul territorio di impianti di telefonia, Spesso ci fa arrabbiare e ci delude, ma non
fino al prossimo 31 maggio. I nuovi pass sa- ti in piazza del Teatro saranno convertiti in mentre si vuole favorire l’utilizzo delle possiamo farne a meno. C’è un problema di
ranno rilasciati, su autocertificazione, a parcheggi riservati ai soli residenti della Ztl. strutture impiantistiche già realizzate. Nel- conoscenza reciproca. In questi anni ho cercato,
partire da lunedì 20 maggio dagli uffici Atr, Accolte anche le rimostranze dei cittadini di lo specifico, abbiamo proposto a Tim l’uti- coi miei limiti, di ridurre le distanze. Spero di aver
presso la stazione ferroviaria ed entreranno Zadina. L’Amministrazione ha detto no al- lizzo dell’impianto già esistente su via Maz- contribuito ad aumentare l’interesse e la passione
in vigore da sabato 1° giugno. Motocicli e l’installazione di una nuova antenna. Nei zini, gestito attualmente da Vodafone”. verso il sogno europeo, come è capitato a me”.
ciclomotori dei residenti non dovranno ri- mesi scorsi Tim aveva richiesto al Comune Mv

Al largo diVillamarina atteso da tempo. Nell’estate 2016 la


chiglia di un natante aveva provocato il
cedimento della parete del tubo in acciaio
(84 metri), la tubazione verrà protetta da
appositi “materassi”, realizzati con rete
sintetica e blocchi di calcestruzzo. La
un cantiere in mare aperto nel tratto compreso tra la battigia e la
scogliera. L’interruzione aveva fatto sì che
parte terminale della tubazione sarà un
dispositivo di scarico segnalato da una
le acque bianche provenienti boa luminosa.
In corso il ripristino ono partiti nei giorni scorsi i lavori di dall’impianto di sollevamento di piazza L’intervento è eseguito in mare con
della condotta S ripristino della condotta a mare
dell’impianto di sollevamento delle acque
Volta venissero immesse a mare in zona di
balneazione. Pur trattandosi di acque
l’utilizzo di un moto pontone (foto) e le
operazioni subacquee sono svolte da
dell’impianto
di sollevamento bianche di piazza Volta, realizzato fra il bianche, il fatto aveva sollevato diverse sommozzatori specializzati. I lavori
2004 e il 2005 nella frazione di lamentele da parte di operatori e termineranno a metà maggio, prima
delle acque bianche Villamarina. bagnanti. dell’avvio della stagione turistica. La ditta
di piazzaVolta Si tratta di un intervento da 160mila euro, Dopo aver sostituito la parte ammalorata esecutrice è l’impresa Ecotec srl di Rimini.
NUOVI SERVIZI CONFCOMMERCIO
Aperta la Sub-Agenzia di Vittoria Assicurazioni: un progetto di sinergia e crescita

Vittoria Assicurazioni mette a disposizione delle Imprese associate, dei loro titolari e familiari conviventi e di tutti i dipendenti, coperture assicurative complete per ogni bisogno di tutela personale e
professionale a condizioni economiche vantaggiose:

IMPRESE E PROFESSIONI INFORTUNI SALUTE E BENESSERE


Soluzioni capaci di soddisfare le esigenze di più realtà Prodotti per la tutela della persona in caso di infortunio, in Coperture per la tutela della salute e soluzioni su misura in
professionali: esercizi commerciali, alberghi, aziende, uffici, ambito privato o professionale, che forniscono la certezza di grado di rispondere a tutte le esigenze in ambito sanitario:
artigiani, agricoltori o professionisti. poter affrontare ogni inconveniente grazie a coperture modulari per non perdere il tuo guadagno anche quando sei ricoverato,
e complete. per pagare gli interventi chirurgici, per una copertura sanitaria
globale, per un capitale in caso di invalidità.

CASA E FAMIGLIA VEICOLI E IMBARCAZIONI RISPARMIO E INVESTIMENTO

Soluzioni per la tutela del patrimonio investito nell’abitazione, nel Soluzioni con innumerevoli garanzie dalle prestazioni ampie e Per chi desidera proteggere gli obiettivi di vita della propria
suo contenuto e nelle persone facendo fronte a tutti gli imprevi- personalizzabili sulle reali esigenze di tutti. È anche possibile famiglia e della propria impresa dai rischi legati alla vita umana
sti che minacciano la stabilità economica della propria famiglia. scegliere tra i servizi di assistenza stradale, tutela legale e che possono determinare una diminuzione, se non l’interruzione,
coperture aggiuntive di provata qualità. del reddito e per chi desidera proteggere e accrescere i propri
risparmi per realizzare nel tempo i propri obiettivi di vita.

PRODOTTI ESCLUSIVI
costruiti su misura
Dalla collaborazione tra Vittoria Assicurazioni e Confcommercio nasce una linea di prodotti in esclusiva per gli Associati. Partendo dall’esperienza e dal patrimonio conoscitivo di Confcommercio,
Vittoria Assicurazioni ha studiato una gamma di offerta dedicata alla protezione degli esercizi commerciali che tuteli sia le merci che gli immobili. Oltre alla protezione dell’impresa abbiamo pensato anche
a quella dell’imprenditore, sviluppando polizze assicurative più complete per rispondere alle esigenze di prevenzione e tutela della salute e del rischio infortuni. Per lo sviluppo delle attività imprenditoriali
abbiamo individuato nel Trattamento di Fine Mandato la possibilità per l’imprenditore di accumulare le risorse per affrontare i propri impegni economici futuri, attraverso versamenti in piena libertà.

MULTIRISCHI ESERCIZI RIMBORSO SPESE MULTIRISCHI INDENNITÀ GIORNALIERA ASSICURAZIONE TRATTAMENTO DI FINE
COMMERCIALI SANITARIE ELITE ALBEGHI PER RICOVERI INFORTUNI GLOBALE MANDATO

COMPRENSORIO CESENATE
Valle del Rubicone Giovedì 2 maggio 2019 13

Per le comunali del 26 maggio i candidati puntano su giovani e donne Longiano


■ Parrocchie
Montiano al voto Tre comunità in festa

Augusta Faedi sfida Fabio Molari


Festeggiamenti nelle
comunità di Longiano.
La parrocchia di San
Lorenzo in Scanno
sarà in festa domenica
lle elezioni comunali del prossimo arà Augusta Faedi la sfidante di 5 maggio. Alle 11 sarà
A 26 maggio il sindaco uscente Fabio
Molari è in corsa per il terzo
mandato. Lo consente la legge Del Rio
S Fabio Molari alle elezioni comunali
del prossimo 26 maggio. La Faedi,
51 anni, diploma magistrale, ha lavorato
celebrata la Messa
solenne. Alle 15 è
prevista la recita del
(2014), in riferimento ai Comuni con dal 1988 al 1998 al Comune di Montiano rosario. A seguire,
meno di 3mila abitanti (Montiano ne ha e dal 1998 si occupa di commercio al musica dal vivo,
1.700). “Mi è stato chiesto di proseguire Comune di Cesena. Mamma di due lotteria, giochi a premi e offerta di vino,
da diversi cittadini e da amici del mio ragazzi di 19 e 24 anni, è attiva ciambella e lupini, a cura di “San Lorenzo
partito, il Pd. Dopo averci pensato a nell’ambito dell’associazionismo. Con Group”.
lungo, ho ritenuto di poter essere ancora tutta la famiglia fa parte, fin dalla In preparazione alla festa, venerdì 3 maggio
utile a Montiano, un piccolo borgo che ha fondazione, della “3Monti Band” (il alle 20,30 si svolgerà una processione in
bisogno di essere curato con attenzione”. marito è il maestro Alessandro Fattori). località Felloniche. Sabato 4 maggio alle 20 è
Accanto all’esperienza, il rinnovamento: Guiderà la lista civica “L’altra Montiano”. prevista la recita del rosario. Al termine, avrà
in lista, metà sono giovani under 30. Oltre alla candidata a sindaco, ne fanno luogo la cena comunitaria.
Molari, 60 anni, maestro elementare alla parte, come “stimolo per la comunità”, Festa anche a Balignano in onore della
pluriclasse di Rontagnano, appassionato altre 7 donne e soli 3 uomini. “Siamo Madonna della Misericordia. Domenica 5
di cultura e storia locale, poeta dialettale, una lista civica pura - spiega la Faedi -. maggio sarà celebrata la Messa alle 11,15. Alle
attivista di Emergency, riassume i 10 anni Nessuno di noi ha in tasca la tessera di 15 è prevista la tradizionale processione, con
di amministrazione in “cura del centro un partito. Siamo un gruppo di persone partenza e arrivo alla chiesa di Sant’Andrea. Il
storico”, “riqualificazione dei 7 parchi che credono che a Montiano sia pomeriggio proseguirà con la musica di “Lisa
comunali” e “asfaltatura delle strade di necessario rimboccarsi le maniche e Band”, giochi per bambini e adulti e ciambella
campagna”. Dice di voler proseguire promuovere la partecipazione attiva di e albana per tutti.
l’impegno “nell’integrazione e nella NELLE FOTO, I CANDIDATI FABIO MOLARI associazioni e cittadini, per creare le Al santuario del Santissimo Crocifisso ricorre
solidarietà” e illustra il programma di un (SOPRA) E AUGUSTA FAEDI (SOTTO) condizioni che permettano di dare un la festa del “Miracolo”, in ricordo di un
eventuale terzo mandato in 5 opere da futuro al nostro Comune, troppo prodigio (nel dipinto) che si tramanda da
realizzare in ogni frazione. A Montiano ripiegato su stesso e sul passato”. secoli. Era il 6 maggio 1493 quando i frati
capoluogo, la ristrutturazione delle Da qui i punti centrali del programma. francescani, riuniti nel convento di Longiano
scuola primaria “Pia Campoli Palmerini” Si parte dall’ascolto e dal confronto con i per il Capitolo provinciale, ricevettero in dono
e la sistemazione della copertura del montianesi, promuovendo “incontri dagli abitanti di Gambettola una vitella.
centro polivalente “San Francesco”, periodici con la cittadinanza”, per L’animale, mentre veniva portato nel
chiuso da oltre un anno. A Montenovo, la proseguire con il “rilancio turistico” del convento, si inginocchiò di fronte
costruzione, già appaltata e in partenza borgo collinare, con il coordinamento e all’immagine del Crocifisso che allora si
nei prossimi mesi, della nuova scuola la collaborazione delle tante associazioni trovava sopra una porta laterale della chiesa,
materna. A Badia, la realizzazione di una del territorio, per “valorizzare le affacciata sul chiostro. Nonostante le frustate,
bretella che collega via Marconi con la eccellenze enogastronomiche e il bovino non si mosse dalla posizione di
Provinciale, mettendo in sicurezza paesaggistiche”, e costituire un vero e venerazione finché non fu benedetto dal padre
l’abitato della zona alta nei mesi proprio Ufficio turistico. Fra le priorità, provinciale.
invernali. A Case Francisconi, la portare un “adeguato accesso alla rete Nell’anniversario del prodigio, lunedì 6
realizzazione di un parco giochi e di un Internet” su tutto il territorio comunale, maggio il vescovo Douglas Regattieri
parcheggio. Molari rivendica la scelta del “salvaguardare le attività commerciali” e presiederà in Santuario la Messa solenne alle
Comune di far parte dell’Unione Valle del promuovere “interazione e confronto 20,30. A seguire, suonerà il gruppo “Bss -
Savio: “Abbiamo mantenuto una forte attivi con l’Unione della Valle del Savio” Brutti sbarbi sanitari”, cinque colleghi
identità comunale, mettendo in Unione di cui Montiano fa parte. “Crediamo - dell’ospedale Bufalini di Cesena con la
una serie di servizi. Questo ci ha riassume la Faedi - a una politica passione per la musica. Proporranno un
permesso di ottenere risparmi, che si responsabile che passi attraverso repertorio che spazia dal rock anni ’70 al
sono tradotti in riduzione delle imposte e l’ascolto, il coinvolgimento e la blues, dal country al pop.
in risorse per la cura del territorio”. (Mv) responsabilizzazione dei cittadini”. (Mv) Matteo Venturi

Medaglia d’argento per Paolo Grilli de Il Grifone


Mondiale di pizza al taglio
Gambettola sugli scudi
low good”. È il nome dato alla

“S pizza creata da Paolo Grilli,


titolare della pizzeria al taglio
“Il Grifone”, in corso Mazzini 33 a
Gambettola, con la quale si è
classificato secondo al 28esimo
Campionato mondiale pizza, svoltosi
di recente al palazzo della Fiera di
Parma.
Al concorso internazionale, il più
importante del settore, suddiviso
nella varie categorie, hanno
partecipato circa 800 concorrenti
provenienti da 42 Paesi del mondo, cittadina assieme alla moglie Stefania
con una nutrita rappresentanza non (entrembi nella foto dalla gara). Paolo
solo italiana ma anche da Argentina, Grilli ha portato tutta la Romagna con
Stati Uniti, Giappone e Cina, solo per sé, oltre al nome di Gambettola,
citare quelle più numerose. rappresentato dal grembiule usato
Umbro di origine, ma romagnolo e abitualmente, la parananza prodotta
gambettolese d’adozione, Grilli ha dalla stamperia Pascucci. Il risultato
gareggiato nella categoria “Pizza in finale è stato “Slow good” che, oltre agli
teglia”, confrontandosi con 95 altri ingredienti naturali provenienti dal
concorrenti e giungendo secondo in territorio, come la pancetta “croccante”
un podio tutto italiano, alle spalle del di mora romagnola del salumificio
vincitore, il pescarese Angelo Delvecchio di Cesena, il formaggio di
D’Intino, e davanti a Mario Frassini fossa di Sogliano al Rubicone, il cavolo
Pisotta de L’Aquila, terzo classificato. cappuccio rosso fermentato con il sale
Nella stessa competizione, due anni di Cervia riserva Camillone, ha come
fa Grilli si era classificato al terzo valore aggiunto la lenta lievitazione
posto. Un risultato di prestigio che delle farine biologiche utilizzate e
suggella il ventesimo anno di attività, prodotte a chilometro zero.
avviata nel 1999 nel centro della Piero Spinosi
Valle del Savio Giovedì 2 maggio 2019 15

SARSINA. Domenica 12 maggio, Messa, assemblea dei soci EMERGENZA E45


Banche e approvazione del bilancio 2018. Utile oltre i 500 milioni
■ La Valle
La Bcc sta bene e fa stare bene si mobilita
Dopo 100 giorni
nessuna novità

L
a banca di Credito sofferenze sono il 2,21 per l’obiettivo non è solo il A più di 100 giorni dalla chiusura al transito
cooperativo di Sarsina cento degli impieghi, con una profitto, bensì creare del viadotto Puleto sulla E45, prima
fissa l’assemblea di copertura del 79,71 per cento vantaggi per i nostri soci e le completa, e poi e ancora oggi
bilancio per domenica che porta le sofferenze nette nostre collettività: sono tante limitatamente al traffico pesante, non si
12 maggio. In programma alle allo 0,39 per cento. Sono le iniziative di solidarietà registrano fatti concreti dal livello
9 la Messa nella Concattedrale risultati, come afferma il sostenute nei diversi settori, nazionale.
di Sarsina e alle 10 presidente Fabbretti, che sociale, culturale, sportivo, La sistemazione del viadotto, seppur
l’assemblea dei soci al identificano una banca scuole e parrocchie”. parziale e provvisoria ma tale da permettere
teatro”Silvio Pellico”. A seguire virtuosa e con solide basi Mentre si assiste nella Valle la ripresa del transito anche per il traffico
il pranzo all’hotel Miramonti patrimoniali. del Savio alla morìa di pesante, è tuttora bloccata dal tribunale di
di Acquapartita. Nel corso “La nostra missione - afferma sportelli da parte di altri Arezzo per le necessità relative all’indagine
della giornata è prevista Fabbretti - si concretizza istituti bancari, in in corso sull’ipotesi di mancata
l’approvazione dei risultati nella ’finanza geo-circolare’, controtendenza la Bcc di manutenzione.
dell’esercizio 2018 che, come dove gli utili tornano al Sarsina, essendo”resiliente”, La sistemazione della naturale alternativa
riporta il presidente Mauro territorio nel quale sono stati si è consolidata, dimostrando alla E45, la ex statale Tiberina 3bis bloccata
Fabbretti (nella fotografia), raccolti i soldi. Questa buona grande attenzione alle da decenni per una
evidenziano un utile netto di prassi, contribuisce a un sano necessità di soci e clienti. Ne è frana nel tratto tra
esercizio di oltre 500 mila sviluppo economico locale e testimonianza l’apertura del centrale banca” con sede a Canili di Verghereto e
euro. ad accrescere la qualità nuovo sportello Bancomat a Trento, che raggruppa 85 Valsavignone, è
I due indici di dell’ambiente, della vita e del Verghereto, abitato rimasto banche a livello nazionale. Si bloccata dall’attesa di
patrimonializzazione, il Tier lavoro. È la ’banca di privo di servizi bancari, e coniuga così il forte tutti i permessi
one ratio e il Total capital ratio comunità’ della Valle del l’acquisto in proprietà nel radicamento locale con alle necessari e si prevede
si attestano oltre il 20 per Savio che mette al centro le mese scorso dell’immobile spalle un gruppo bancario a l’inizio dei lavori da
cento, più del doppio dei persone, le famiglie e le della filiale di San Piero in visione globale, in grado di parte di Anas “entro la primavera”. I
minimi richiesti. La raccolta imprese ed è parte integrante Bagno, a conferma della offrire servizi sempre più promessi 8 milioni di euro per sostegni
totale è cresciuta del 6,2 per dell’identità del nostro volontà del proprio efficienti e innovativi. economici e ammortizzatori sociali per
cento arrivando a 152 milioni territorio. Alla base dei radicamento locale. “Infine - conclude Fabbretti - imprese e lavoratori danneggiati dalla
di euro, gli impieghi si principi e valori della nostra A seguito della legge di gli ottimi risultati di bilancio situazione ancora non sono entrati in alcun
mantengono stabili a quasi 79 cooperativa di credito c’è la riforma del Credito sono il frutto di un buon provvedimento legislativo. A questo punto
milioni e la base sociale ha finanza mutualistica, che per Cooperativo, la Bcc di Sarsina lavoro di squadra e ottenuti gli unici interventi concreti rimangono
superato la quota di mille soci definizione è ’finanza ad ha aderito al Gruppo grazie a una corretta gestione quelli previsti dalla Regione, con i 500.000
crescendo dell’8 per cento. Le impatto sociale’ dove bancario cooperativo “Cassa della banca”. euro di contributo per le attività
danneggiate (domande entro il 13 maggio
attraverso l’Unione dei Comuni Valle Savio)
e con lo sconto del 50 per cento dell’Irap
per le imprese dei Comuni colpiti

Festa grande a San Romano dall’emergenza E45. Istituzioni,


associazioni e comitati di cittadini chiedono
interventi concreti al livello nazionale.
Dopo l’incontro avvenuto a San Piero nella

Torna restaurato l’ex voto sede dell’Unione dei Comuni, il presidente


della Regione Emilia-Romagna Stefano
Bonaccini, che è anche presidente della
Conferenza delle Regioni, si è assunto

L
a prima domenica di maggio a San tipiche specialità romagnole, giochi e l’impegno di coinvolgere le Regioni Toscana
Romano è festa parrocchiale. Il intrattenimenti vari (per info e e Umbria e di portare insieme il tema
programma si apre giovedì 2 e prenotazioni sig. Orlando Ricci, tel. dell’emergenza E45 a livello nazionale.
venerdì 3 maggio con la Messa alle 0547/693200). Nell’occasione della ”Dobbiamo riuscire a fare della E45 un caso
20,30 presso la chiesa della Madonna di Messa di domenica 5 maggio farà nazionale”, aveva sottolineato il presidente
Lourdes. Sabato 4 maggio alle 20,30 si ritorno in parrocchia un ex voto, dell’Unione Paolo Lucchi nel suo intervento
celebra “La notte illuminata di Maria” con la realizzato dai parrocchiani di San introduttivo.
solenne processione mariana accompagnata Romano nel lontanissimo 1855 (ben 164 Analogo coinvolgimento dei livelli nazionali
da migliaia di candele e fiaccole che anni fa) in rendimento di grazie alla sta avvenendo per sindacati e associazioni
illuminano il paese quasi come fosse Natale Madonna per essere stati risparmiati di categoria. ”E’ utile fare qui - aveva
e la recita del santo Rosario con partenza tutti dal colera. concluso Bonaccini - una manifestazione
dalla chiesina della Madonna di Lourdes Si tratta di una preziosissima opera delle tre Regioni? Valutiamo”. Intanto
sino alla chiesa parrocchiale di San Romano d’arte 30x40 cm (olio su tela) che narra sabato scorso a Canili di Verghereto il
Martire. All’arrivo, rinfresco comunitario e di come nel 1855, a fronte dell’epidemia Comitato”E45 - SP 137. L’alternativa che
fuochi d’artificio. del colera - una vera e propria piaga ricerche, è stata oggetto di un importante non c’è” ha promosso una camminata di
Domenica 5 maggio alle 11,15 in programma d’Europa, che fece ben 12.000 morti soltanto intervento di restauro durato otto mesi, protesta lungo la ex statale chiusa al
la Messa solenne, presieduta dal vicario nelle zone emiliano-romagnole - gli abitanti finanziato dal professor Massimino transito da decenni con il bilancio, dopo tre
generale monsignor Pier Giulio Diaco, e di San Romano rimasero tutti salvi. Un bel Negosanti con Beatrice Passuti (nella foto la mesi, ”di quello che non è stato fatto” e
concelebrata dal parroco don Justin miracolo cui è dedicata la tela, resa logora tela, dopo la ripulitura, a metà restauro). chiedendo l’”immediato inizio dei lavori
D’Almeida. A seguire, pranzo comunitario dal passare del tempo e che non si trovava Per l’occasione saranno letti i saluti e i lungo il tratto della vecchia statale”.
presso il Pala Band - centro culturale don più in parrocchia da almeno 50 anni. ringraziamenti del vescovo Douglas per il Alberto Merendi
Giancarlo Bertozzi con menù a base di Finalmente tornata grazie ad attente restauro dell’opera ex voto.
16 Giovedì 2 maggio 2019 Vita della Chiesa

Bergoglio in Bulgaria decennio.


“Il legame con l’allora monsignor Roncalli
tolleranza valori presenti nel dna dei bulgari,
popolo balcanico che non ha condiviso le Villaggio globale
non è casuale - spiega monsignor Christo pagine spesso intrise di sangue dei Paesi di Ernesto Diaco
in preghiera per la pace Proykov, presidente dei vescovi bulgari -. Il
centro di Sofia nasconde un quadrilatero
vicini. E da questo luogo simbolico, il 6
maggio sera, papa Francesco accompagnato
unico di templi religiosi. A pochi metri di dai rappresentanti delle altre confessioni
onto alla rovescia in Bulgaria per la visita di distanza si trovano la cattedrale ortodossa religiose eleverà una preghiera di pace per il DIMMI COSA CLICCHI
C papa Francesco. Il pontefice arriverà a Sofia
domenica 5 maggio e ripartirà per Skopje
metropolitana “Sv. Nedelya”, la cattedrale
cattolica “San Giuseppe”, la sinagoga e la
mondo intero. “Sarà un gesto molto
simbolico perché oggi la società, i
E TI DIRÒ PER CHI VOTI
Si avvicinano le elezioni europee e fra poco,
(Macedonia del Nord), il 7 maggio. Per il suo moschea “Banya Bashi”. “I templi governanti, tutti abbiamo bisogno di pace come sempre in
viaggio il motto scelto è “Pacem in terris”, testimoniano che qui da secoli convivono in che è anche frutto delle nostre mani”, spiega vista di consulta-
dall’omonima enciclica di papa Giovanni XXIII, pace fedeli di diverse religioni”, aggiunge il monsignor Proykov.
zioni politiche,
rimasto come nunzio apostolico a Sofia per un presule. Il vescovo indica nella pace e nella www.agensir.it
compariranno su
siti e social net-
work dei brevi
❚❚ Il Pontefice al Regina Coeli di domenica scorsa: “Toccare le piaghe di Gesù” questionari che
promettono di ri-
velare la colloca-
zione rispetto ai partiti in corsa.

L’invito di papa Francesco: “Gioia e missione” “Partitometro: gioca e scopri che elettore
sei”, garantisce ad esempio il programma di
un noto quotidiano online. “Dove ti collochi?
Pochi minuti per scoprirlo” è invece l’an-
omenica della Divina Misericordia lo surrezione di Gesù è il motivo più grande del- nuncio di un altro sedicente infallibile test

D
IL PAPA AL REGINA COELI
DI DOMENICA 28 APRILE scorso 28 aprile. Domenica in cui è stato la nostra gioia; lui ha annientato gli ostacoli e sull’orientamento politico. Vista la grande
(FOTO VATICAN MEDIA) proclamato il Vangelo di Giovanni della le forze negative del mondo, che ci impedi- indecisione degli italiani alla vigilia del voto,
duplice manifestazione del Signore risorto, nel scono di essere lieti. Così la nostra esistenza, può risultare utile o almeno curioso avere un
cenacolo. La prima volta, l’apostolo Tommaso grazie alla sua morte e risurrezione, è caratte- riscontro su chi si presenta come più vicino
era assente. Non così la seconda volta, otto rizzata da positività e speranza”. a noi.
giorni dopo. Cristo incontra, per due volte, i C’è un terzo dono che Gesù consegna ai suoi In realtà, stando agli esperti, potrebbe non
suoi discepoli. La comunità può essere anche discepoli: la missione. “Ogni battezzato - ri- esserci bisogno di compilare alcunché: i
segnata da assenze, ma Lui è comunque lì, corda il Papa - è chiamato a trasmettere i do- grandi soggetti dell’industria digitale sanno
pronto a vincere le incredulità, a lasciarsi toc- ni divini della pace e della gioia, continuando già tutto di noi, comprese le idee politiche.
care le ferite. così la missione salvifica di Gesù nel mondo, Quando gliele abbiamo rivelate? Forse mai
Quelle ferite, per papa Francesco, al Regina ciascuno secondo la propria vocazione”. in modo esplicito, ma sono bastati un po’ di
Coeli, “costituiscono la fonte della pace, per- Al termine del Regina Coeli, il Pontefice ha in- clic ai link più vari per dar loro un’idea tut-
ché sono il segno dell’amore immenso di Ge- vitato a pregare “per i profughi che si trovano t’altro che vaga delle nostre preferenze,
sù, che ha sconfitto le forze ostili all’uomo, nei centri di detenzione in Libia, la cui situa- anche nel segreto dell’urna. Una manciata di
cioè il peccato, il male e la morte”. zione, già molto grave, è resa ancora più peri-
“mi piace” a video, foto o notizie e i guru dei
C’è poi un secondo dono che Gesù risorto por- colosa dal conflitto in corso. Faccio appello
Big Data sanno tutto di te.
ta ai discepoli: la gioia. Giovanni, nel suo Van- perché specialmente le donne, i bambini e i
gelo riferisce che i discepoli gioirono al vede- malati possano essere al più presto evacuati La soglia fatidica di “like” sembra essere 68:
re il Signore. “Il tempo pasquale è tempo di attraverso corridoi umanitari”. dopo tanti “mi piace” su Facebook, gli anali-
gioia”, ricorda Francesco, che aggiunge: “La ri- Fabio Zavattaro sti assicurano di poter ricavare un buon nu-
mero di informazioni sensibili sulla persona:
orientamento sessuale, religioso e politico,
dipendenza da fumo o alcol. E più aumen-
❚❚ Pubblicato il Rapporto 2019 dell’Osservatorio dell’Istituito Toniolo tano i “like” più il ritratto si fa preciso e det-
tagliato. Le cose non cambiano per chi usa
Instagram, il social network emergente con il

I giovani cercano il loro posto nel mondo


suo miliardo di iscritti nel mondo (22 milioni
in Italia). Sono molte le informazioni desu-
mibili dalle foto che pubblichiamo o che
guardiamo.
Sono cose che succedono negli Stati Uniti,

L
a chiave di lettura della sesta edizione sempre più legato alle basse credenziali rienze informali del fare assieme, a cui si dirà qualcuno. O nella Gran Bretagna dello
del Rapporto giovani è quella del pre- formative, con un ruolo rilevante anche associa lo sviluppo di competenze oggi scandalo di Cambridge Analytica, l’azienda
sente, nelle sue molteplici sfaccetta- delle competenze trasversali e motivazio- molto richieste sul mercato del lavoro. di marketing online colpevole di aver fatto
ture: tempo di attesa passiva, di svago e in- nali. Una sezione del Rapporto 2019 è dedicata un uso scorretto di un’enorme quantità di
terazione con gli altri, di scelte utili per il La difficoltà a rendersi indipendenti pro- al questionario on line predisposto dalla dati prelevati da Facebook. L’Italia, in realtà,
futuro personale e collettivo. Le analisi duce ripercussioni importanti sull’identità Segreteria dei vescovi per il Sinodo dedica- non è affatto esente da questi fenomeni. Lo
proposte nei vari capitoli hanno come ba- e sulla possibilità di acquisire un ruolo al- to ai giovani, in collaborazione con l’Os- dimostra il caso dell’app “Candidati” lan-
se solida un sistema continuo di rilevazio- l’interno della società. servatorio giovani dell’Istituto Toniolo. Da ciata dal social network di Mark Zuckerberg
ne della condizione delle nuove genera- Le nuove generazioni sembrano attribuire tale occasione di ascolto “senza confini” in occasione delle elezioni politiche del-
zioni italiane, avviato dall’Osservatorio molta importanza alle leggi come stru- emerge soprattutto l’esigenza di poter l’anno scorso e finita nel mirino del Garante
giovani dell’Istituto Giuseppe Toniolo di menti di regolazione sociale e di garanzia esprimere un maggiore protagonismo, an- per la privacy.
studi superiori nel 2012, in collaborazione delle libertà personali, allo stesso tempo che, ma non solo, nella Chiesa.
All’utente non veniva chiesto di esprimere
con Ipsos srl e con il Laboratorio di stati- avvertono un alto grado di illegalità diffu- Due approfondimenti locali, sui giovani
alcuna intenzione di voto, mentre gli si offri-
stica dell’Università cattolica, con il soste- sa. La maggioranza adotta comportamen- campani e sui neet lombardi, chiudono il
gno di Fondazione Cariplo e Intesa San- ti mediamente responsabili. Moderato ri- Rapporto giovani 2019, evidenziando co- vano informazioni utili sui singoli candidati
paolo. sulta nel complesso il consumo di bevan- me, anche sul territorio, assieme alle diffi- delle diverse liste. Tutto a posto, dunque?
Un Paese prospera se mette le nuove ge- de alcoliche, anche se qualche preoccupa- coltà, i riscontri positivi non manchino, a Non proprio, visto che il sistema memoriz-
nerazioni nella condizione di essere effica- zione desta una convergenza femminile testimonianza di un’energia vitale presen- zava le ricerche effettuate dai singoli utenti e
cemente inserite nel mondo del lavoro. verso condotte maschili nell’uso di alcol. te ma che dovrebbe essere meglio aiutata a le pagine dei candidati visualizzate da cia-
L’analisi del Rapporto fa emergere come il Un dato interessante si riscontra nei tem- esprimersi. scuno. Da questo a individuare le preferenze
rischio di disoccupazione e inattività sia pi e modi dello stare in gruppo e delle espe- Alessandro Rosina politiche è solo questione di un clic.
Attualità Giovedì 2 maggio 2019 17

Primo posto ai socialisti, ma non c’è una maggioranza per governare


Podemos per raggiungere i 176 seggi
per governare. Ancora più lontana
dalla maggioranza una coalizione di
centrodestra, anche se si sommassero
Pp, Ciudadanos e Vox. Potrebbero
risultare ancora una volta necessari i
voti dei piccoli e riottosi partiti
localisti.
Tre priorità. Le prime parole del
premier uscente Pedro Sanchez hanno
guardato alla governabilità e
all’Europa, con almeno tre priorità che
SOSTEENITORI DEL PSOE IN FESTA tengono desta l’attenzione dei suoi
(FOTO AFP/SIR) connazionali. La prima è l’economia. I
dati finora sono positivi, ma molto
Racconto: Serena Menghi

Elezioni in Spagna resta da fare per restituire agli spagnoli


le certezze perse durante la lunga
recessione. Secondo: il nodo
dell’indipendentismo, che attraversa la
Foto: Denise Biondi
Ricetta: Marika Lombardi

Un segnale all’Europa Catalogna. Un vero rebus. Terzo


problema: le migrazioni, che sono in
forte aumento dall’Africa del Nord.
Geografie variabili. Si tratta ora di
LA PRIMAVERA COME FA?
“E la primavera come fa?”, si domandarono, tra
ì, se puede”. I sostenitori Numeri e seggi. Riepilogando, il Psoe verificare se tra le forze politiche ci loro, il Naso, la Bocca e gli Occhi.

“S socialisti scandiscono lo
slogan che evoca quello di
Barack Obama: “Yes, we can”. Si
si attesta primo partito, al 28,7 per
cento dei voti: conquista 123 dei 350
seggi delle Cortes (+38 seggi rispetto al
sarà la volontà di dare un governo al
Paese prima delle elezioni europee. La
partita è rischiosa perché - si sa - chi
Allora le Orecchie, sull’attenti, furono pronte a
dare risposta.
Ma il Cuore, all’improvviso, alzò la Mano. E tutti
possono vincere le elezioni, si può voto del 2016). Il Pp, pur risultando il governa finisce nel mirino di tutte le guardarono la Mano appoggiarsi su di lui e dargli
governare il Paese, si può essere secondo partito, si ferma al 16,7 per altre forze politiche e in questo caso ne voce.
europeisti e spagnoli allo stesso cento, con 66 seggi (-71). La destra potrebbe approfittare soprattutto Vox. “So come fa la primavera, la sento forte ogni volta
tempo. I risultati del voto moderata di Ciudadanos è al 15,8 per Non è escluso che vengano avviate che arriva”, urlò il Cuore, emozionato. “È come
parlamentare del 28 aprile premiano, cento, con 57 seggi. La sinistra di trattative a “geografia variabile” tra quando nel silenzio rumoroso dell’inverno, la
in Spagna, la voglia di partecipare - Podemos prende il 14,3 per cento dei Psoe, Pp, Ciudadanos e Podemos, con banda inizia a suonare in festa. E allora rimbomba
75,7 per cento l’affluenza alle urne, voti (42 seggi); Vox sale al 10,3 per un occhio a catalani e baschi, fuori e dentro le vene, e nemmeno l’aspettavi tu, la
quasi dieci punti in più di tre anni fa - cento (24 deputati). Non vanno riservandosi però ogni decisione banda. Suona in festa un bel mattino e subito, stor-
e il premier uscente Pedro Sanchez, trascurati i 38 seggi aggiudicati ai governativa a dopo il 26 maggio,
dito, sei parte di lei”.
leader del Partido socialista obrero partiti indipendentisti o regionali. magari cercando di capitalizzare le
español. Bocciato sonoramente il Un parlamento piuttosto frastagliato posizioni emerse dal voto del 28 aprile.
Partito popolare, i cui voti vengono che non mostra, al momento, una La partita resta tutta aperta. Di certo,
risucchiati dai Ciudadanos e dalla chiara maggioranza. Non basta la Spagna è sotto i riflettori europei. Dolce
destra estrema ed euroscettica di Vox. sommare le sinistre di Psoe e di Gianni Borsa
Coppetta di ricotta e miele
con fragole e semi di sesamo
❚❚ Dopo gli attentati, parla Giovanna Fattori, da anni nel Paese asiatico

Sri Lanka, l’impegno della Papa Giovanni


a molti anni “siamo presenti presso Lanka. In precedenza era stata in India. La

D
PREGHIERE IN SRI LANKA
DOPO L’ATTENTATO DI PASQUA la diocesi di Ratnapura dove acco- missione si trova a Ratnapura a 100 chilo-
(FOTO AFP/SIR) gliamo ragazzi con handicap e ma- metri dalla capitale, Colombo, eppure non ci
lattia mentale. La condivisione con i po- nasconde la grande paura vissuta domenica
veri è un linguaggio compreso da tutti 21 aprile, appena si sono diffuse le prime no-
che porta al dialogo con tutte le religioni”. tizie degli attentati. “L’alba della Pasqua si è
Queste le parole di Giovanni Paolo Ra- tramutata all’improvviso nella tenebra del
monda, presidente della Comunità Papa venerdì di passione. È davvero una sofferen-
Giovanni XXIII, all’indomani degli atten- za immane quella che si è creata - dice - . Es-
tati in Sri Lanka che, la domenica di Pa- serci è il nostro piccolo contributo”. Ingredienti per 4 persone:
squa, hanno falciato 253 vite. Il sito della Giovanna evidenzia: “Nella nostra piccola - 300 gr di ricotta vaccina
Bbc, nei giorni scorsi, ha rilanciato la no- esperienza in Sri Lanka il pilastro che favo- - 100 gr di fragole
tizia che il ministro della Salute cingalese risce il dialogo tra le religioni è la vita di con- - 4 cucchiai di miele
ha rivisto al ribasso il bilancio dei morti, divisione diretta con gli ultimi, di qualsiasi - Semi di sesamo
precedentemente considerati 359. razza e credo. Facendo famiglia tutti assieme
Gli attentati hanno seminato sgomento si cresce nelle relazioni, semplici, spontanee, Procedimento:
nella missione, come racconta da Ratna- che smontano i pregiudizi e fanno apprez- Mescolare insieme la ricotta e il miele creando
pura Giovanna Fattori, consacrata della zare l’altro nella sua ricchezza e bellezza, pur una mouse. Lavare e tagliare a cubetti le fragole.
Comunità Papa Giovanni XXIII, ma an- nella sua diversità di razza e religione. La re- In un bicchiere fare uno strato di mouse di ricotta,
che voglia di restare accanto a quel po- lazione vera nasce dalla vita assieme e dal- aggiungere le fragole e i semi di sesamo.
polo per far rinascere la speranza. l’accettare l’altro così com’è”.
Giovanna è in missione da tre anni in Sri Gigliola Alfaro
18 Giovedì 2 maggio 2019 Solidarietà

Longiano, Homo viator Cesenatico San Mauro Pascoli


Pubblico, privato, non profit “Oscar e la Dama in rosa” “Teatro senza limiti”
Insieme per un’aula studio A Villa Torlonia si riflette
n’aula studio per Longiano”. È
Comunicare la malattia su disabilità e inclusione
“U questo il titolo di un progetto
condiviso, nato per rispondere a
una richiesta dei giovani del territorio, che U n concerto di sensibilizzazione su come
comunicare la malattia. Venerdì 3 maggio alle L ’ associazione “Impronte di teatro”, in
collaborazione con la Comunità Papa Giovanni
mette in rete pubblico, privato e non profit. 21, al Teatro comunale di Cesenatico, andrà in scena XXIII e il Comune di San Mauro Pascoli, promuove
L’idea è partita dai volontari “Oscar e la dama in rosa”, piece teatrale tratta una rassegna di teatro realizzato dai ragazzi
dell’associazione Homo Viator. Per l’umanità dall’omonimo best-seller di Eric-Emmanuel Schmitt, diversamente abili e dai volontari dell’associazione.
in crescita e dalla disponibilità della nell’esecuzione dell’orchestra filarmonica Si terrà nella cornice di Villa Torlonia-Parco poesia
comunità del santuario del Santissimo Crocifisso che ha messo a Malatestiana di Cesena diretta da Giorgio Babbini e Pascoli venerdì 3 e sabato 4 maggio.
disposizione alcuni locali. Il progetto è sostenuto dall’Amministrazione con le voci narranti di Roberto Mercadini e Lelia In programma spettacoli teatrali (il 3 maggio alle
comunale che fornirà gli strumenti necessari per il corretto funzionamento Serra. Un raccolto coinvolgente che affronta i temi 21 e il 4 maggio dalle 15,30), workshop, laboratori,
del servizio, una volta avviato, e da alcune aziende del territorio. Già fissato della malattia nei bambini e del rapporto fra amore e mostre fotografiche e una tavola rotonda (il 3
un primo evento volto a raccogliere fondi per l’inizio dei lavori di morte. maggio alle 15,30), a cui parteciperanno, fra gli
ristrutturazione delle aule studio. “Note di Notte” è il titolo della serata L’evento è promosso dall’azienda Usl della altri, le coordinatrici del progetto Emanuela Frisoni
benefica che si terrà il prossimo 31 agosto presso il chiostro del convento Romagna, dal Comune di Cesenatico e e Antonietta Garbuglia, per parlare di un teatro che
francescano di Longiano. In programma una cena di gala, a cura dello chef dall’associazione “Amici della musica” con il rompe gli schemi, un teatro che include e sorprende
Pietro Pabifiali. Durante la serata è previsto un concerto di Elisa Gentili, contributo della Fondazione Cassa di risparmio di per la sua poeticità e forza.
mezzosoprano, accompagnata al pianoforte dal maestro Ludovico Cesena ed “Estados cafè”. La due giorni sarà l’occasione per riflettere sullo
Buonamano. I posti sono limitati. Per informazioni e iscrizioni: 389 6036004. L’iniziativa servirà a raccogliere fondi per un strumento-teatro come mezzo abilitativo e
Nella foto, da sinistra: fra Mirko Montaguti (Homo viator), Marika Simonetti progetto di musicoterapia in corsia, per i reparti di riabilitativo, analizzandone la sua valenza sociale e
(assessore comunale) ed Emma Brunello (curatrice dell’evento). Pediatria degli ospedali Bufalini di Cesena e culturale, a partire da alcune delle esperienze più
Mv Morgagni-Pierantoni di Forlì. rappresentative delle province di Rimini e Forlì-
Per informazioni: 329 872618. Cesena.

Avis, Aido e Admo organizzano una camminata lungo le mura cittadine per sensibilizzare al tema della donazione. Partenza alle 9,30 da via Serraglio

Prima“Passeggiata del dono”a Cesena il 5 maggio


er la prima volta Margheritini, referente Admo, “per di ciambella per tutti gli intervenuti.

P riunite nell’ambito
del progetto
regionale “Le
incentivare una maggiore disponibilità alla
donazione, di cui c’è sempre più bisogno”.
Aggiunge Beatrice Fiorini, responsabile
“L’intenzione è che questo sia il primo di
tanti eventi congiunti”, dice Fausto
Aguzzoni, presidente Avis Cesena, “perché,
Associazioni del dono”, Area vasta di Admo: “Soprattutto per il pur con diverse specificità, in molti casi, le
Avis Cesena, Aido Savio midollo osseo, è aumentata la richiesta, necessità sono collegate. Per esempio, per
Rubicone e Admo Emilia con malati sempre più giovani. Ogni un trapianto c’è sempre bisogno di
Romagna, già insieme donatore in più è una speranza di aiuto in sangue”.
nell’attività di più.” Conclude Massimo Zanuccoli,
LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO informazione nelle Per l’iscrizione è richiesto un contributo di responsabile Aido: “In una società civile, la
LUNEDÌ SCORSO, PRESSO LA SEDE AVIS
scuole, promuovono 2 euro, che permette anche la donazione dovrebbe diventare un dovere
domenica 5 maggio partecipazione all’estrazione di premi per i cittadini, con il coinvolgimento di
l’evento “La passeggiata del dono”. Lo scopo è lanciare un messaggio comune finali messi a disposizione da diversi tutti, per permettere di migliorare la salute
di sensibilizzazione alla donazione e sottolineare come il valore di una persona sponsor. Al costo di 5 euro supplementari e salvare più vite, accorciando i tempi
risieda in ciò che è capace di donare, sia esso sangue, organi o midollo osseo. è possibile dotarsi del “Kit del delle liste d’attesa”.
Una camminata solidale aperta a tutti, con partenza alle 9,30 in via Serraglio - camminaDonatore”. Per maggiori informazioni, è possibile
nell’area, non a caso, denominata Corte del volontariato, poiché sede di varie La manifestazione sarà allietata dalla rivolgersi ad Avis Cesena - via Serraglio 14
associazioni - snodandosi lungo le mura cittadine in senso orario con due presenza degli animatori de “L’Aquilone di - tel. 0547 613193 (segreteria) o cell. 333
possibili tragitti: uno pianeggiante di 3,5 km, passando da piazza del Popolo, e Iqbal”, che faranno giocare i più piccoli 3996084 (Ivan Severi, coordinatore
l’altro che include la salita alla Rocca Malatestiana. con trucca-bimbi e sculture di palloncini. dell’evento).
“Queste manifestazioni sono molto importanti”, sottolinea Giuliano A conclusione, è previsto un ristoro a base Cinzia M Butt

NOTIZIARIO PENSIONATI
“I pensionati meritano a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
rispetto per l’importante (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
ruolo sociale nel Paese” e per il Patronato INAS CISL
(tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
“Sulle pensioni il governo del
cambiamento e del nuovo ha scelto
la ricetta più vecchia che si potesse cantieri, attenzione sul
fare e che hanno fatto tutti i territorio che va messo in Tre grandi assemblee e una manifestazione nazionale
governi precedenti: bloccare le sicurezza, facendo in modo che
pensioni, allontanando così, ancora non arrivi sempre dopo, quando Tre grandi assem- tare il tema della po-
una volta, il recupero le emergenze sono scoppiate. Di blee per il prossimo vertà.
dell’inflazione”. Così la segretaria tutto questo nel Decreto non c’è 9 maggio a Padova, Nulla è stato previsto
generale della Cisl Annamaria nemmeno una riga”. Roma e Napoli e una sul fronte delle tasse,
Furlan a Roma nei giorni scorsi, Il Convegno romano è stato manifestazione na- che i pensionati pa-
concludendo il convegno “L’Europa organizzato dalla Fnp Cisl per zionale il 1° giugno gano in misura mag-
sociale: quale futuro?”, organizzato affrontare i temi legati alla in piazza del Popolo giore rispetto ai
dalla Federazione dei pensionati realizzazione di una vera Europa a Roma. lavoratori dipendenti,
della Cisl. sociale, in cui sia possibile I sindacati Spi-Cgil, e tanto meno sulla sa-
“Bisogna ricordare il ruolo sociale portare avanti gli ideali e le Fnp-Cisl e Uilp-Uil nità, sull'assistenza e
importante degli anziani che hanno proposte di Ventotene. Svoltosi annunciano l'avvio sulla non autosuffi-
evitato una spaccatura all’università “San Tommaso della mobilitazione cienza, che sono temi
generazionale nel nostro Paese”, ha D’Aquino”, sono intervenuti, dei pensionati per di straordinaria rile-
sottolineato la leader della Cisl nel oltre alla segretaria generale
protestare contro la vanza per la vita delle
suo intervento. “Ci vuole più della Cisl e al segretario
mancanza di atten- persone anziane e
rispetto per queste persone che generale della Fnp Cisl Gigi
hanno un ruolo fondamentale nella Bonfanti, anche economisti e zione nei loro confronti da parte del governo. delle loro famiglie e che necessiterebbero di inter-
società italiana. Ecco perché citare, professori come Jean-Paul “L’unica misura messa in campo - denunciano i tre venti e di risorse”.
come ha fatto il Presidente del Fitoussi e Giulio Sapelli, Luigi sindacati - è stata quella del taglio della rivaluta- “Il governo - concludono Spi, Fnp e Uilp - si è mo-
Consiglio, “L’Avaro” di Moliere è Campiglio e Stefano Bartolini. zione dal 1° aprile, a cui si aggiungerà un corposo strato del tutto sordo alle rivendicazioni e alle neces-
stato davvero fuori luogo”, ha Ad aprire i lavori il segretario conguaglio che i pensionati dovranno restituire nei sità dei pensionati italiani, accusati addirittura di
aggiunto la Furlan iniziando a della Fnp Cisl, Gigi Bonfanti, che prossimi mesi. La tanto sbandierata pensione di cit- essere degli avari per aver osato protestare a fine di-
parlare del Def che ha avuto il via ha sottolineato il momento tadinanza invece finirà per riguardare un numero cembre contro il taglio della rivalutazione. La loro
libera dal Consiglio dei Ministri. importante che stiamo molto limitato di persone e non basterà ad affron- mobilitazione è necessaria e non più rinviabile”.
“Sul decreto sulla crescita abbiamo attraversando, sia dal punto di
avuto un solo incontro con il vista nazionale sia da quello
premier” ha detto la Furlan. “È europeo. “Uno scenario - ha
apprezzabile aver reinserito il sottolineato Bonfanti - in cui differenza di altri, abbiamo sempre pensionati, un’Europa che rappresenta la pietra miliare della
superammortamento e il credito come sindacato abbiamo il cercato di proporre soluzioni piuttosto contempli la diminuzione delle nostra democrazia. Parlare di
d’imposta per imprese che dovere di essere presenti sui che fare leva sugli errori di questi anni. disuguaglianze”. sociale rappresenta il punto di
investono in tecnologia , ma non c’è territori per far capire a tutti Credo sia arrivato il momento - ha Stimolante l’intervento del partenza per qualunque istituzione
nulla per chi investe in assunzioni e quanto sia importante andare a proseguito Bonfanti - di cominciare a professor Jean-Paul Fitoussi, che ha che si voglia dire vicina ai bisogni
formazione dei lavoratori. Manca votare se vogliamo davvero lavorare per realizzare un’Europa dove espresso grande gioia per i temi dei popoli. È proprio questo ciò di
tutto il resto della tastiera della parlare di democrazia. L’altro i sistemi fiscali non siano concorrenti, affrontati nel corso del convegno. cui abbiamo bisogno: un’Europa che
crescita, a partire da una riforma tema importante è che anche un’Europa che abbia una politica estera “Sono contento di partecipare a un sia vicina alle persone più fragili,
del fisco che renda più pesanti buste noi, come molti, non siamo unica, un’Europa in cui ci siano diritti incontro organizzato dal sindacato - che garantisca la sopravvivenza e la
paga e pensioni, sblocco dei contenti di questa Europa ma, a uguali per tutti i lavoratori e ha affermato - perché il sindacato protezione dei più bisognosi”.
Cultura&Spettacoli Giovedì 2 maggio 2019 19

San Carlo | “Testimoni d’ora in poi”, il cd Il 12 maggio al teatro Bonci Cinema di Filippo Cappelli
“Il bene non fa rumore”
Sul palco i ragazzi della Cils
n occasione del 45esimo anniversario della Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
Ilaboratorio
cooperativa Cils di Cesena, è stato attivato un
multidisciplinare settimanale, cominciato
IL CAMPIONE
a settembre 2018, che ha spaziato dagli audiovisivi di Leonardo D’Agostini
alla musica (ascolto, creazione, interpretazione),
dall’utilizzo di oggetti, maschere e travestimenti Sembra che di questi tempi i racconti di for-
collegati alla storia del mondo (dai primitivi alle mazione al cinema siano assai ambiti. “Il
grandi civiltà), delle favole (con interazioni e Campione” rielabora ancora una volta la fa-
sperimentazioni di improvvisazione teatrale) e di vola del “figlio che deve imparare a essere fi-
esercizi sui cinque sensi e sul teatro sensoriale (il glio” e del padre che invece deve capire come
gioco ludico e teatrale, i ruoli, gli esercizi di sviluppo essere genitore. Non tutto è perfetto, ma il
cognitivo e sull’autostima). Infine, sono state film funziona, e il duo Stefano Accorsi e An-
attualizzate le tematiche sul mondo di oggi, drea Carpenzano riesce a decodificare un lin-
inserendo l’essenza dei partecipanti delle varie realtà guaggio emozionale all’interno di un contesto
associate alla Cils, fatta di storie e vissuti. Il tutto che molto spesso viene osservato solo con il
sfocerà nella rappresentazione al teatro Bonci di binocolo della spettacolarità.
domenica 12 maggio alle 21, e lunedì 13 alle 10,30 in La trama: Christian Ferro (Andrea Caperzano)
IN OCCASIONE DEL 30ESIMO ANNIVERSA- che li ha cantati accompagnato dall’orche- replica per le scuole e le associazioni. è un calciatore, centravanti della Roma. Un
RIO DI SACERDOZIO DI DON GIOVANNI SA- stra “Testimoni d’ora in poi”. Lo spettacolo è scritto e diretto da Roberto Fabbri, ruolo di fondamentale importanza non solo
VINI, presso i locali del teatro “Esperia” di Il Cd può essere acquistato presso la segre- con gli attori della cooperativa Cils. all’interno della pellicola di D’Agostini, ma
San Carlo, è stato presentato il Cd dal titolo teria della parrocchia di San Carlo, presso la Biglietteria del teatro bonci: sabato 11 maggio (10- anche sul campo. Proveniente da una borgata
“Testimoni d’ora in poi” contenente otto brani libreria San Giovanni a Cesena o presso la ti- 12,30; 16,30-19); domenica 12 maggio dalle 20. della Capitale, Ferro ha puntati addosso gli
inediti realizzati da Marco Gianluca Montalti pografia “Stampare” di Cesena. Ingresso gratuito. Per info: tel. 0547 27277. occhi di tutto il mondo sportivo e del gossip,
vista la tendenza a cacciarsi nei guai con la
legge per una vita condotta al limite. Il presi-
“Solo cose belle”.All’Aladdin dente della squadra decide quindi di sotto-
porre il giovanissimo piede d’oro a un ferreo

il film ispirato all’opera percorso di studi fino alla maturità, per rimet-
terlo in riga, ed è qui che entra in scena la se-
conda figura chiave del lungometraggio,
di don Oreste Benzi Valerio Fioretti (Accorsi), ex professore in ro-
vina che di calcio sembra essere totalmente a
digiuno.

“D
entro alle storie raccontate nel film c’è una
speranza che trasforma tutto in cose belle”. Lo I due personaggi sono agli antipodi, accomu-
dice Kristian Gianfreda al suo primo nati solo da una relazione forzata. Nella
lungometraggio con “Solo cose belle” nelle sale di tutta Italia prima metà del film questa incomunicabilità
dal 9 maggio. A Cesena sarà in programmazione al cinema è ben rappresentata da una grottesca serie di
Aladdin per un’intera settimana, fino al 16 maggio. La situazioni in cui i due - relegati alle loro sfere
pellicola aprirà la rassegna e ai loro mondi incompatibili - parlano lingue
organizzata dal Corriere diverse e creano involontari siparietti comici.
Cesenate al cinema Eliseo, a racconta con sano realismo alla presenza di 4-500 anni dalla morte del don. La costruzione narrativa scelta da D’Agostini
Cesena, lunedì 13 maggio lo svolgersi, per nulla comparse. La pellicola è Siamo arrivati un po’ lunghi, è del tutto convenzionale. Come tutti i rac-
alle 21. semplice, di una strana stata realizzata con ma alla fine ce l’abbiamo conti di formazione tradizionali, “Il Cam-
“Non me la sono sentita di famiglia al suo arrivo in un contributi della regione fatta. Nell’anteprima del 7 pione” presenta quattro fasi perfettamente
fare interpretare da un palazzo lasciato in eredità Emilia Romagna, di diverse dicembre scorso, davanti al riconoscibili: la difficoltosa presa di cono-
attore la figura di don Oreste alla Comunità fondata dal cooperative della Comunità presidente della Repubblica scenza dell’altro, il momento in cui i dissidi
Benzi - aggiunge il regista -. sacerdote riminese. papa Giovanni XXIII e di Sergio Mattarella e a migliaia sembrano appianarsi e pare raggiunto un
Allora ho pensato di parlare La narrazione è gradevole e i numerosi sponsor. di giovani, il film ha trovato nuovo punto di equilibrio tra i due, l’imprevi-
della sua opera attraverso le 90 minuti trascorrono veloci. “Si tratta di un film- un’ottima accoglienza, sto snodo che fa temere il peggio e un finale,
vicende di una casa-famiglia La sua produzione, costata manifesto dedicato al valore soprattutto tra i giovani”. magari non lietissimo, ma comunque conci-
che vive in un piccolo borgo solo 450mila euro, è un altro della diversità - aggiunge Ora il giudizio è al pubblico. liante e atto a non far uscire con troppa ama-
della Romagna”. miracolo di don Benzi, ancora il regista - e alla lotta Da chi ha avuto modo di rezza addosso lo spettatore dalla sala.
Il film, in apparenza leggero, grazie al volontariato di all’emarginazione. Lo vederlo arriva un consiglio: Anche la stessa pretesa di realismo subisce
è in denso di significati e tanti, anche professionisti, e abbiamo pensato per i dieci da non perdere. chiaramente dei contraccolpi nel momento
in cui chi guarda ha una parvenza di cogni-

◗ ◗ ◗
zione del mondo del calcio: il presidente che
Gatteo Gatteo Sarsina punisce un campione nonostante sia decisivo
in campo; un professore di lettere che entra in
Concerto di primavera Incontro con gli autori I volti dell’umorismo ritiro e diventa più influente di procuratori,
Il centro storico sarà il palco della manifestazione musicale “Ben La biblioteca comunale “Giuseppe È questo il titolo della mostra del pittore manager e allenatori; lo stesso giovane ta-
venga Maggio” dalle 21 di sabato 4 maggio fino a notte fonda, Ceccarelli” ospiterà due autori di Stefano Natali e dello scultore Patrizio Virzì al lento che a un certo punto pare essere colpito
ispirato al celebre componimento del Poliziano. Si esibiranno diversi libri. Giovedì 2 maggio alle 21 Centro studi plautini in via IV Novembre. Sarà da una tale ispirazione per la nuova vita che
gruppi: il quartetto d’archi “Musici et Amici” con il mezzosoprano Francesco (Checco) Tonti inaugurata sabato 4 maggio alle 17,30. quasi sembra pronto a cambiare mestiere. In-
Daniela Bertozzi (all’oratorio di San Rocco), poi Kissena Folk, Swing presenterà il volume “Fino a cento”. Rimarrà aperta fino al 12 maggio dal lunedì al somma, tutto “Il Campione” assomiglia a una
Epoque, We Readin, Quintorigo e The Urgonauts. L’evento è Giovedì 9 maggio alle 21 toccherà a venerdì dalle 8,30 alle 13; il sabato e la di quelle canzoni in cui ti aspetti già l’accordo
organizzato dall’associazione Italia Nostra in collaborazione col Secondo Lami con “La caveja di domenica dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. È successivo e dove anche il testo sai perfetta-
Comune. Ciambella e vino da parte dell’associazione “Il Castello e ricurd. Puesì, poesie e zirudèli”. organizzata da “Pro Sarsina”, dalla Bcc mente dove andrà a parare. Però, poco dopo,
dintorni” e fragole di Apofruit. L’ingresso è libero. Introdurrà Paolo Turroni. Sarsina e dal Comune. L’ingresso è libero. ci si ritrova a fischiettarla in macchina. Per
questa volta va bene così.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena - facebook Libreria S Giovanni - @LibreriaSGiovanni

LOURDES L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI I QUATTRO VANGELI


Guida pastorale Libro pop-up (edizione a colori) Una “bella notizia”
Romeo Maggioni di Jean Giono da leggere insieme
Editore: Elledici Editore: Magazzini Salani (13 euro) Editore: San Paolo Edizioni (28 euro)
(6,50 euro) Il capolavoro di Jean Giono, una parabola sul rapporto Il testo integrale dei quattro
Un piccolo, ma utile uomo-natura, in un’edizione da collezione con illustra- Vangeli, nella versione del
sussidio che intro- zioni a colori di Ioëlle Jolivet e due pop-up che restitui- nuovo testo Cei, completa-
duce al senso scono in tre dimensioni il paesaggi del racconto, prima mente illustrato a colori in
e ai contenuti del- e dopo la meravigliosa trasformazione. ogni pagina, per renderlo ac-
l’esperienza di fede Durante una delle sue passeggiate in Provenza, Jean cessibile e adatto a bambini e
del pellegrinaggio a Giono ha incontrato una personalità indimenticabile: adulti. Il testo è arricchito,
Lourdes. Il libro rac- un pastore solitario e tranquillo, di poche parole, che oltre che dalle illustrazioni,
conta la storia delle provava piacere a vivere lentamente, con le pecore e il da una introduzione generale
apparizioni, traccia il cane. Nonostante la sua semplicità e la totale solitu- a ogni Vangelo; da “i perché dei bambini”, domande
profilo biografico e spirituale di Bernadette, dine nella quale viveva, quest’uomo stava compiendo rivolte dai bambini direttamente all’evangelista;
analizza i “segni” di Lourdes una grande azione, un’impresa che avrebbe cambiato la faccia della sua terra e la dalle note introduttive a ogni sezione del testo; dalle
per penetrarne il mistero, indica “cosa fare” e vita delle generazioni future. Una parabola sul rapporto uomo-natura, una storia note approfondite per gli adulti. Al termine di cia-
“cosa vedere” in un pellegrinaggio di due o tre esemplare che racconta “come gli uomini potrebbero essere altrettanto efficaci di scun Vangelo, vengono proposte le schede di lavoro,
giorni... Dio in altri campi oltre la distruzione. per l’attività con i ragazzi e molto utili anche a cate-
Infine testi per le Messe e i Vespri, Quando penso che un uomo solo, ridotto alle proprie semplici risorse fisiche e chisti e genitori. Tutte le note in carattere grande
una celebrazione penitenziale, salmi, canti, pre- morali, è bastato a far uscire dal deserto quel paese di Canaan, trovo che, malgrado sono adatte ai bambini, quelle in corpo più piccolo
ghiere. tutto, la condizione umana sia ammirevole”. si rivolgono a genitori e catechisti.
20 Giovedì 2 maggio 2019 Cesena&Comprensorio

CESENA Montiano ◗ Mercato Saraceno ◗ San Mauro Pascoli ◗


Librincollina “Fiera di maggio” Teatro senza limiti
Rassegna teatrale al Victor Si svolgerà a Montiano sabato 4 maggio l’evento Domenica 5 maggio a Mercato Saraceno Venerdì 3 e sabato 4 maggio a Villa Torlonia si svolgerà
“Librincollina”, quarta edizione del Festival del torna la “Fiera di Maggio” organizzata dalla “Teatro senza limiti”, a cura dell’associazione “Impronte di
Prenderà il via venerdì 3 maggio al cineteatro di San libro per ragazzi. Dalle 15 in piazza Maggiore avrà Pro Loco. Si comincia col “prefiera” sabato teatro” e Papa Giovanni XXIII: una rassegna di spettacoli,
Vittore la 7ª edizione di “X Victor”, la rassegna luogo il mercatino dei libri. Diversi gli 4, con stand gastronomico in piazzetta del workshop e una tavola rotonda per dare risalto all’incontro
teatrale di gruppi locali, organizzata da “Roberto appuntamenti alla Biblioteca dei ragazzi, nel Savio aperto dalle 19 e intrattenimento tra le diverse abilità e il teatro. Sarà l’occasione per
Fabbri & friends”. Alle 21 sul palco “Il Teatro dei palazzo comunale, per invogliare i più giovani alla musicale con “Baracca Reggae”. Domenica i riflettere sullo strumento-teatro come mezzo abilitativo e
Talenti” che presenterà “Il mistero dell’assassinio lettura. Prevista una mostra di libri artistici banchi coi prodotti, stand gastronomico riabilitativo, analizzandone la sua valenza sociale e
misterioso”. La regia è di Davide Manuzzi. Ingresso 6 realizzati dai bambini delle scuole elementari di aperto a pranzo e a cena, e dalle 18 musica culturale a partire da alcune delle esperienze più
euro, ridotto 4. Domenica 5 maggio alle 21 la Montiano e di Budrio e dell’infanzia di Montenovo. dj con Dj’s Crew in Savio River. rappresentative nelle province di Rimini e Forlì-Cesena.
“Bottega del teatro Franco Mescolini” porterà in
scena “Don Chisciotte e il pony express”. La regia è di
Barbara Abbondanza. Ingresso 10 euro, ridotto 8.

Le onde gravitazionali
Un altro libro della rassegna “La bellezza delle
La Bellezza delle Parole riporterà sulla scena di una
stralunata ed eccentrica Bellano
il maresciallo Ernesto Maccadò.
Alle 18 al cinema Eliseo i
scienze” sarà presentato venerdì 3 maggio alle 17
nell’aula magna della Malatestiana. Si tratta del
volume di Fulvio Ricci “Alla scoperta delle onde
in un festival riflettori si accenderanno sul
monologo/affabulazione
sentimentale di Fabio Stassi;
gravitazionali. Cento anni dopo la previsione di

D
al 3 al 5 maggio torna a Cesena il festival “La Bellezza delle alle 19 Paolo Maurensig
Einstein” (Dedalo, 2018). L’autore è professore Parole”, che quest’anno giunge alla settima edizione. incontrerà Stassi ed Emiliano
ordinario di Fisica sperimentale all’Università di Conferenze, reading, musica e incontri con autori attraverso i Visconti e insieme
Roma, La Sapienza. luoghi della cultura cesenate avranno inizio venerdì 3 maggio con spiegheranno la continuità tra il
Massimo Zamboni che al cinema Eliseo alle 21,15 si esibirà nello tavolo della scacchiera e quello
Mostra mercato di Filatelia spettacolo “Hard Travellin’ with Bob Dylan”.
Sabato 4 maggio alle 10,30 Gigliola Alvisi e Marcello Fois nell’aula
dello scrittore, ma non meno
del cinema e dell’arte più in
Torna a Cesena Ippodromo la mostra mercato di
Filatelia, Numismatica, Cartoline e piccolo
magna di Psicologia incontreranno gli studenti del liceo linguistico
“Ilaria Alpi” per raccontare loro Cesena generale. La rassegna si
chiuderà con lo spettacolo di
o
3-5 maggi
Collezionismo “Cefilnum 2019” a cura del circolo della giornalista assassinata a Roberto Mercadini alle 21 al
culturale “Ennio Giunchi” di Cesena. Sarà aperta Mogadiscio nel 1994 assieme al libro “Cuore”. Alle 17, stesso teatro Bonci “Little Boy” con le
venerdì 3 maggio dalle 11 alle 18 e sabato 4 maggio cineoperatore Miran Hrovatin. luogo, Simona Baldelli e Laura musiche dal vivo di Dario
dalle 9 alle 18. Nel pomeriggio, alle 15,30, Pariani parleranno di “Nuovo letteratura e psiche. Giovannini (unico spettacolo a
nell’aula magna della realismo magico”; alle 18,30 Domenica 5 maggio alle 11,30 al pagamento, ingresso a 10 euro).
Malatestiana, Marcello Fois presso la Sardineria, Patrizia Mercato coperto avrà luogo un Il pubblico potrà godere di un
Tra arte e psicologia presenterà “Dove ti porta Valduga reciterà in versi “Viaggio alle radici d’Europa” Roberto Mercadini quasi
Due conferenze nella sala della Fondazione “Maria Cuore: Renzo e Lucia contro “Belluno. Andantino e fuga. La con Paolo Rumiz. Seguirà alle inedito cui Dario Giovannini
Fantini” in via Renato Serra programmate dall’Ute. Franti”, guida letteraria che voce della Poesia”. La giornata 14, nell’aula magna della presterà la sua musica e quella
Venerdì 3 maggio alle 15,30 Tamara Dominici, storica condurrà i presenti in un di sabato volgerà al termine alle Biblioteca Malatestiana il che vorrà interpretare a dare un
dell’arte, specializzata in pittura fiamminga, tratterà percorso affascinante nei 21,15 al Palazzo del Ridotto con dialogo tra Ornella Vorpsi e tocco di magia al rapporto che
il tema “Sotto l’egida dei Montefeltro: due presenze sotterranei del classico per l’incontro tra Marco Missiroli e Andrea Tarabbia sul lato oscuro lega Mercadini a “La Bellezza
nordiche a Urbino”. Martedì 7 maggio alle 15,30 eccellenza della letteratura, “I Simona Vinci che insieme della storia e della società. Alle delle Parole” che è un legame
Rabih Chattat, docente di Psicologia nella sede Promessi Sposi”, e in quelli di scaveranno nel profondo il 16,30 sarà la volta di Andrea che sa molto, ormai, di affinità
universitaria di Cesena, parlerà de “Il tempo di un altro classico imperituro: il tormentato rapporto tra Vitali che con “Certe fortune” elettiva.
cambiamento e adattamento alle sfide degli anni”.

Concerto al Ridotto
Per la rassegna “Al centro della musica” promossa da
CESENA Savignano sul Rub. ◗ Gambettola ◗
Il ruolo dell’Arma dei Carabinieri Carnevale bagnato, Carnevale rinviato
Fondazione della Cassa di Risparmio, Crédit Agricole
e Conservatorio, domenica 5 maggio alle 16,30 al Incontro su Leopardi Nell’aula magna della Rubiconia
Accademia dei Filopatridi, domenica
La kermesse in programma per domenica 28 aprile è stata
rinviata a domenica 5 maggio dalle 16. La decisione è stata
Palazzo del Ridotto canterà il Coro Cappella di San
Petronio, diretto da Michele Vannelli. In programma Avrà luogo presso la libreria Ubik in piazza 12 maggio alle 10, il Comandante assunta dal presidente Davide Ricci a causa del maltempo. Al
brani di Arcangelo Corelli e Georg Friedrich Haendel del Popolo, giovedì 9 maggio alle 18,30, generale dell’Arma dei Carabinieri, termine della sfilata avrà luogo la premiazione che si
sotto il titolo “Dixit Dominus”. L’ingresso è gratuito. l’incontro su Giacomo Leopardi promosso da Giovanni Nistri, terrà una conferenza concluderà in serata. Quattro i carri allegorici che
Paolo Turroni e Stefano Maldini. su “Il ruolo dell’Arma dei Carabinieri gareggiano: “I pirati dei Caraibi”, realizzato dai ragazzi
Presentazione a cura di Gianfranco per rafforzare la sicurezza dei dell’Asd Malatesta; “Super Mario”, proposto dall’associazione
Libro di Andrea Vitali Lauretano; letture di Ilario Sirri. cittadini e promuovere gli interessi Amici della scuola; “Ralph Spaccatutto” del gruppo I giovani
Un altro incontro della rassegna letteraria “RisVolti” italiani all’estero”. tonici e “Frankenstein Junior” de I ragazzi di Sala.
organizzata dalla libreria Ubik e dalla Malatestiana. Concerto a Palazzo Ghini
In Biblioteca domenica 5 maggio alle 17 il lombardo
Andrea Vitali, medico e scrittore vincitore o finalista Musiche di Arturo Marquez, Nino Rota ed
ai grandi premi letterati italiani, presenterà il suo Ennio Morricone saranno eseguite giovedì 9
ultimo romanzo “Certe fortune. I casi del maresciallo maggio alle 21 a Palazzo Ghini Parole e musica dal 3 maggio all’1 giugno
Ernesto Maccadò” (Garzanti, 2019). dall’Ensemble di Fiati del Principato di
Monaco. L’ingresso è libero. “We reading festival”tra le colline e il mare del Rubicone
La Traviata al Victor
R
Conferenza di Rossi iportare la lettura e la letteratura al centro della vita quotidiana. Questa l’idea dalla
Sarà trasmessa in differita dal teatro Real di Madrid, quale scaturisce la rassegna poetico-musicale We reading festival 2019 che porterà
lunedì 6 maggio alle 21 al cineteatro di San Vittore, Il prossimo appuntamento al Museo nel Rubicone dal 3 maggio all’1 giugno noti personaggi del panorama artistico e
l’opera lirica “La Traviata” di Giuseppe Verdi con la dell’Ecologia in piazza Pietro Zangheri nel culturale italiano con una lettura non convenzionale.
direzione di Renato Palumbo. Ingresso 10 euro. Sullo centro storico è fissato a martedì 7 maggio In meno di un mese ben 11 spettacoli, tutti inediti, approderanno tra Savignano, Gatteo e
schermo sabato 4 e martedì 7 maggio alle 21 il film alle 21. Il divulgatore scientifico Gianni Santarcangelo grazie ad una sinergia consolidata tra istituzioni, associazioni e attività
“Bentornato Presidente!” di Giancarlo Fontana e Rossi parlerà delle “Meraviglie del sistema presenti sul territorio. A presentare l’evento, promosso, da un’associazione di circa 30
Giuseppe Stasi, con Claudio Bisio. Ingresso 3,50 euro. solare”. giovani, il gatteese Giacomo Zani, il cesenate Cesare Biguzzi e la savignanese Sissj Bassani.
Presente anche l’assessore alla cultura del Comune di Savignano Maura Pazzaglia. Dopo il
debutto del 3 maggio a Santarcangelo con Max Collini alle 21 al convento di Porta Cervese,
La storia della Giostra Bach e Mozart sabato 4 maggio al Castello malatestiano di Gatteo ci sarà Stefano Bernardeschi, blogger di
Si potrà visitare sino alla fine di maggio negli orari di al San Lorenzino Romagnoli popolo eletto nonché fondatore di “Cesena di una volta”, pagina facebook dalla
apertura del Comune la mostra documentaria sulla quale sono nate poi le pagine “Sei di Cesena se…” e le varie “sorelle” delle località
Un ciclo di momenti di ascolto e visione di romagnole. Bernardeschi, che oggi fa il videomaker, leggerà Aldo Spallicci. A seguire
Giostra dell’Incontro nel salone del mosaico di brani di musical classica in Dvd, “per
Palazzo Albornoz. È organizzata da Comune, concerto in centro storico a Gatteo in Ben venga Maggio, evento inaugurale della stagione
crescere nella nostra umanità attraverso il estiva del comune di Gatteo. Da segnalare poi a Savignano nella Chiesa del Suffragio
Comitato di valorizzazione della Giostra in bello che si esprime nel linguaggio
collaborazione con l’Archivio di Stato, Biblioteca Nicolai Lilin che leggerà brani di letteratura russa (8 maggio) e Bruno Dorella che proporrà
musicale”. Gli appuntamenti si tengono Dino Buzzati (15 maggio). A Gatteo il 19 maggio Emiliano Visconti e Filippo Reina
Malatestiana, Italia Nostra e banda “Città di Cesena” nella sala “Piccinini” della casa di cura “San
per far conoscere una delle tradizioni più antiche: il leggeranno Rosso Floyd (Ex Oratorio di San Rocco, alle 21).
Lorenzino” in via N. Dell’Amore, a Cesena. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Main sponsor della rassegna è il Credito
Torneo medievale dei cavalieri, concesso con Bolla di Giovedì 2 maggio alle 21 ascolto del
Papa Paolo II nel 1465. Si intende preparare la Cooperativo Romagnolo - Bcc di Cesena e Gatteo. I comuni di Gatteo, Santarcangelo e
“Magnificat” di J.S. Bach. Giovedì 9 maggio Savignano sul Rubicone danno il loro sostegno anche finanziario, insieme agli sponsor
rievocazione della Giostra che si terrà a Cesena il 18 e alle 21, concerti per pianoforte e orchestra
19 maggio. minori quali Camac, Eataly e Romagna Iniziative. Mariaelena Forti
n. 20 e n. 21 di W.A. Mozart.
Sport Giovedì 2 maggio 2019 21

Una bellissima vittoria Sul Filo


del fuorigioco
Ma non è ancora gioia di Filippo Cappelli

M eno uno.
Manca solo un

T
utto ciò che accade attorno al Cesena Domenica 5 maggio contro il punto a questa
sembra essere stato architettato a Giulianova, infatti, la tensione sofferta serie C. Con
tavolino da qualche sadico regista sarà altissima: la squadra di la vittoria del
per costringere la squadra a restare Angelini dovrà portare a casa Cesena sul
sulle spine fino all’ultimo istante in questa almeno un pareggio per Castelfidardo di
stagione. Il rocambolesco gol del 2-2 assicurarsi la promozione, domenica scorsa e il
all’ultimo secondo contro il Notaresco un stesso risultato che contemporaneo
paio di settimane fa, il regolamento che rappresenterà il minimo successo del
impone una partita di spareggio in campo traguardo anche per gli Matelica sul
neutro per assegnare la promozione nel abruzzesi che con un punto Campobasso, nelle
caso in cui due squadre finiscano il sarebbero aritmeticamente alte vette la
campionato a pari punti in prima salvi. I romagnoli, però, hanno classifica non
posizione, la tenacia del Matelica che sta dimostrato più volte durante le GIANNI RICCIARDO, AUTORE DEI QUATTRO GOL cambia. Il Cesena
facendo di tutto per rubare la gioia della partite degli ultimi mesi di non (PIPPO FOTO) mantiene i tre punti
serie C ai bianconeri. La vittoria contro il avere totale controllo mentale di vantaggio e
Castelfidardo - propiziata dal meraviglioso sulle partite e, visto il carattere decisivo servirà un punto a
ritorno in campo di Gianni Ricciardo, che della sfida che li aspetta nel weekend, promozioni della sua storia recente - casa del Giulianova per mettere del tutto fine
ha segnato quattro gol dopo la lunga dovranno dare una dimostrazione di forza un’altra città non romagnola potrebbe a questa stagione. E permettere alla festa di
squalifica - ha rappresentato tutto ciò che il non indifferente per poter festeggiare essere associata a dolci ricordi per i tifosi cominciare. Intanto il Cesena può godersi
Cavalluccio doveva fare per arrivare nelle finalmente il ritorno tra i professionisti. bianconeri: Giulianova in questo gruppo comunque molte cose. Il ritrovato Ricciardo
condizioni migliori all’ultima, attesa Dopo Verona, Piacenza e Latina - dove il ci starebbe benissimo. ad esempio, autore di ben quattro reti, una
giornata di questo lungo campionato. Cavalluccio ha ottenuto alcune importanti Andrea Pracucci quaterna che mancava al 'Manuzzi' da
tempo immemorabile. Le urla dei tifosi, che
hanno continuato a sostenere il Cesena per
tutta la gara. L'ovazione per Walter
n omaggio al grande campione italiano. l’udienza del 5 giugno cui i corridori Schachner, possente attaccante del Cesena

U “Sulle strade di Gino Bartali” è


un’occasione da non perdere per gli amici
ciclisti. La proposta è di percorrere sulle due
parteciperanno, una volta giunti a destinazione.
Queste le tappe: sabato 1 giugno, Cesenatico -
Ponte a Ema (FI), km 151, con visita al museo di
degli anni '80, entrato nelle leggende
bianconere. Fino all'abbraccio affettuoso del
'Manuzzi' nel giorno dell'ultima apparizione
ruote le strade che da Cesenatico portano a Gino Bartali; domenica 2 giugno, Ponte a Ema - di Davide Biondini sul prato del 'suo' stadio.
Sulle strade Roma in piazza San Pietro, un itinerario di 523 Assisi, km 180; lunedi 3 giugno, riposo e visita La prossima settimana, infatti, sarà l'ultima
chilometri la cui seconda tappa sarà la stessa di Assisi; martedì 4 giugno, Assisi - Roma, partita in assoluto del 'rosso' di Montiano che
di Gino che Gino Bartali percorreva da Ponte a Ema fino
ad Assisi per salvare la vita di tante persone
piazza San Pietro, km 192,5; mercoledì 5 giugno,
visita di Roma e udienza dal Santo Padre. Rientro
poi darà l'addio al calcio giocato. Mi piace
pensare che dopo la fine di un viaggio ci sarà
durante la seconda guerra mondiale. La notizia a Cesenatico. I partecipanti sono già una sempre un nuovo inizio. E sono certo che sarà
dell’impresa è stata comunicata anche a papa ventina, per chi volesse unirsi, contattare così anche per il Cesena di quest'anno. Ma la
Francesco con la richiesta di ricordarla durante Rosauro, cell. 347/0537100. differenza, tutta la differenza, sta nelle
persone che ti hanno accompagnato.

In corsa da 40 anni Notizie flash


Sul mercato da 50 ■ Ciclismo
Sul podio due esordienti

E della Fausto Coppi


rano oltre 2.500 i partecipanti alla “Corsa dei polli” 2019,
tradizionale competizione a cura della podistica San Vittore.
Alla partenza dei tre percorsi di 13,5, 7 e 3 chilometri,
scattata come dalla sede del gruppo Amadori, in via del Rio
a San Vittore, c’erano gli atleti della competitiva, ma anche
tantissimi corridori e camminatori non competitivi, molti dei quali
insieme ai figli e agli amici a 4
zampe. Del resto c’era un
doppio compleanno da dipendenti Amadori fino ai campioni del Circolo intensiva neonatale
festeggiare: la 40esima edizione provenienti da Cesena e dalle canottieri Aniene, società dell’ospedale di Cesena. I
della podistica e i 50 anni del altre sedi aziendali. sportiva fra le più importanti in vincitori della gara competitiva
gruppo Amadori, da sempre “Come Amadori promuoviamo Italia, con cui abbiamo stretto di 13,5 km sono stati Taoufique
sponsor della manifestazione. la corretta alimentazione e la una partnership per sostenere El Barhoumi del G.S. Lamone e È avvenuto domenica 28 aprile al 19esimo
Per questa speciale edizione sana pratica sportiva - ha la preparazione degli atleti di Martina Facciani del gruppo memorial “Dirigenti del Pedale riminese” a
della Cursa si è unito al gruppo commentato Francesca diverse discipline nel loro Calcestruzzi Corradini Excelsior Poggio Torriana. Hanno tagliato il traguardo
Davide Cassani: il ct della Amadori, responsabile percorso verso i giochi olimpici di Rubiera (RE). Tra i Peopoll al primo e secondo posto Enea Sambinello e
Nazionale italiana di ciclismo, Corporate communication -. di Tokyo 2020.” runners il vincitore (e terzo Filippo Gabrielli, esordienti di 1° anno, nella
grande sportivo sia sui pedali Per questo sosteniamo realtà Da non dimenticare la presenza assoluto) è stato Smail gara di 31,800 chilometri che hanno percorso
sia come runner, ne è stato il locali come la podistica San degli oltre 100 volontari della Charfaoui della podistica San alla media oraria dei 34. Si tratta
testimonial d’eccezione. Ben Vittore di Cesena, società podistica San Vittore - Pida e Vittore, operaio nello dell’ennesimo successo per i giovani corridori
nutrito il gruppo dei Peopoll professionistiche in ascesa sanzves. Parte del ricavato della stabilimento Amadori di della Fausto Coppi di Cesenatico. (Ts)
runners (nella foto), i come i Tigers Cesena Basket, gara sarà destinato alla Terapia Cesena.
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 2 maggio 2019 Comitato di Cesena

Coppa di calcio “Gianfranco Valentini” L a 30esima Coppa di calcio dilettanti


“Gianfranco Valentini” (in memoria di un
era finita in parità 1 a 1); la Valle’ 86 di Savignano sul Rubicone superare di
misura (1 a 0), il Corpolò di Rimini; il Cella Ponte Giorgi di Mercato Saraceno
ex dirigente, arbitro, nonché per vari anni vincere col punteggio di 5 a 3 ai danni della Pol. 2000 Cervia.
Le semifinali della 30esima edizione presidente del comitato cesenate del Csi),
competizione dall’ampio respiro in quanto
Nel turno successivo verranno disputate le semifinali: entrambe mercoledì 8
maggio alle 21. La prima si svolgerà presso il campo di Cella tra il Cella Ponte
le 32 squadre iscritte alla fase iniziale Giorgi e la Valle’ 86, la seconda nel campo comunale di San Piero in Bagno tra
provenivano da vari territori romagnoli, è la Pol. Il Circolo Sarsina e la Pol. Boschetto.
giunta alle sue fasi cruciali. Le partite sono a eliminazione diretta; in caso di parità, al termine dei tempi
Si sono disputati a gara unica i quarti di regolamentari, per determinare la squadra vincente si procederà
finale, che hanno visto la Pol. Boschetto di direttamente con i calci di rigore.
Cesenatico prevalere, dopo i calci di rigore,
per 4 a 3, a spese del Rumagna di Cesena (al Nella foto, la Pol. Il Circolo Sarsina, semifinalista della 30esima Coppa
termine dei tempi regolamentari la partita Valentini di calcio dilettanti.

Al Palaippo di Cesena 128 giovani pattinatori del Csi Cesena, Skating Gabbiano Gambettola e Sport Life Rimini
S
i è svolta domenica 7 aprile la decima
edizione del Trofeo Primavera di
pattinaggio presso il Palaippo di A SINISTRA,
IL FOLTO
Cesena. GRUPPO
Le società partecipanti, che hanno messo in DEGLI AL-
pista 128 atleti, sono state il Csi Cesena, lo LIEVI DEL
Skating Gabbiano Gambettola e lo Sport Life PATTINAG-
Rimini. GIO CSI CE-
Per quanto concerne i pattinatori di casa, SENA
DELLA MAT-
segnaliamo che nel percorso 1 categoria TINA
“Germogli” Noemi Montalti ha conquistato la
seconda piazza, mentre nella categoria SOTTO, PAT-
“Boccioli” Cecilia Testa ha ottenuto il TINATRICI
secondo posto; nella categoria “Petali” Luna CHE HANNO
Ranieri ha trionfato e Francesca Nicolini si è GAREG-
GIANO NEL
classificata terza; nella categoria “Fiori” il
primo posto è andato a Sofia Dall’Acqua;,
nella categoria “Orchidee” il podio è tutto
cesenate: rispettivamente nell’ordine Crystal
Alessandri Rossi, Viola Ventrucci e Arianna
Pattinaggio, trofeo di primavera POMERIG-
GIO E LA
SERA

Valle.
Per quel che riguarda il percorso 2, nella Dall’Ara. Altrettanto è successo nella categoria
categoria “Rose” i primi tre posti sono andati “Girasoli” con Giada Ghetti, Veronica Palumbo e Gioia
ad appannaggio delle pattinatrici cesenati Lucchi, e pure nella categoria “Tulipani”, con Chiara
Nicole Zoffoli, Ilaria Urbini Ilaria e Linda Estela Bellagamba, Emma Borgognoni e Chiara Piva.
Nelle altre categorie registriamo il
secondo posto di Daria Fusco per
il 1° livello degli “Scoiattoli”, la
prima piazza ottenuta da Ascanio
Milantoni per il 1° livello dei
“Coniglietti”, la vittoria assoluta di
Gaia Munciguerra, che ha
preceduto Samanta Ceccarelli nel
2° livello degli “Scoiattoli”, il
podio tutto cesenate per la
categoria 2° livello “Coniglietti”
con Sara Letizia Biguzzi, Mia secondo e il terzo posto ottenuti rispettivamente da Viola Cavina e Virginia
Riciputi e Caterina Brighi; il Brasile nel 3° livello “Panda”; le prime due piazze conquistate nell’ordine da
primo posto conquistato da Manuela Carannante e Alessandra Rumieri nel 3° livello “Leprotti”; mentre
Lucrezia Sirotti Gaudenzi per il 2° Emma Vacca, Sara Zoli, Amy Billi hanno fatto l’en plein nella categoria 4°
livello dei “Panda” e la terza livello “Orsetti” e altrettanto Stella Ceccarelli, Alessia Balyanga ed Elena
piazza di Noemi Barchi nella Palumbo per il 4° livello “Panda”.
categoria 3° livello “Orsetti”; il Susanna Ceccarelli infine ha conquistato il successo nella categoria 5° livello
“Panda”.

Festa in sede B
isogna
riconoscerlo:
è grazie alla
“verve” di Novella
come ben conoscono le
persone che gravitano
attorno al Csi cesenate,
grazie ai tanti anni

con gli arbitri di calcio Razzani, coadiuvata


dal gruppo mogli e
compagne degli
arbitri, se gli
trascorsi dal consulente
ecclesiastico
nell’associazione
sportiva.
Tradizionale appuntamento nei giorni precedenti la Pasqua per il incontri Serata intensa,
tradizionali a alleggerita dal momento
folto gruppo di direttori di gara e consorti. La riflessione a cura del ridosso delle conviviale vissuto
consulente ecclesiastico don Giovanni Savini festività sono organizzati in maniera impeccabile. accanto a un tavolo imbandito da colombe
Giovedì 11 aprile scorso è stato tutto farcite, pagnotte pasquali e ovetti di
programmato fin nei minimi particolari, a partire cioccolata, da accompagnare alle classiche
dagli addobbi creati in casa per abbellire i locali bevande da compagnia. Per i bambini è stato
dell’ex bar Lugaresi, fino al programma della organizzato un concorso di disegno con in
serata che prevedeva un incontro con il palio uova di cioccolato. L’annuale pesca, con
consulente ecclesiastico don Giovanni Savini, il grande uovo da assegnare al più fortunato
accompagnato dal suo vice, il diacono Marco arbitro presente, ha visto in Eden Bartolini il
Casali. Don Giovanni ha intrattenuto i tanti arbitri prescelto dalla dea bendata. Hanno
intervenuti con le famiglie sul valore della Pasqua. presenziato i massimi dirigenti del comitato
Una mezz’oretta circa di ragionamenti condensati guidati dal presidente Luciano Morosi e dal
sul significato della Pasqua, sul valore della morte vice Renato Quadrelli; presenti anche il
del Cristo, sulla sua crocifissione e resurrezione, presidente del Csi di Forlì, Stefano Gurioli con
sul valore e significato della confessione. Don signora e Gabriele Andreoli dell’Aia
Giovanni ha parlato a ruota libera, con le sue (Associazione Italiana Arbitri di calcio) di
immancabili battute e i suoi ragionamenti seri, Cesena.
Pagina Aperta Giovedì 2 maggio 2019 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto

C
aro Francesco,

La natura, incolta e incontaminata, si nasconde dietro gli angoli di casa nostra. Basta
prendersi un po’ di tempo per scovarla e cogliere la bellezza che è in grado di offrirci,
come quella che si vede in questo scatto rapito a due passi da Cesena, a San Demetrio.

Azione Cattolica per una politica con la “P” maiuscola


Caro direttore, “per dare un futuro a tutti e a ciascuno – come ama dire il presidente na-
zionale Matteo Truffelli - c’è bisogno di persone coraggiose che compiano ogni sforzo
per cercare i terreni comuni su cui poter incontrare chi la pensa diversamente, invece
che sfidarsi in battaglie ideologiche tra diverse visioni del mondo, dell’uomo, della so-
cietà”.
Per l’Azione cattolica questo significa essere all’altezza della sua storia: un’associazione
che non ha mai smesso di spendersi significativamente per il nostro Paese, «attraverso
un processo di maturazione, un approfondimento continuo e una progressiva presa di
coscienza della nostra identità e delle sue implicazioni». In sostanza, significa conti-
nuare ad accogliere l’invito di papa Francesco a essere fedeli al nostro compito di laici
“capaci di fare politica con la P maiuscola”. Essendo capillarmente diffusa in tutto il ter-
ritorio nazionale, l’associazione avverte l’impegno di ricucire e non certo di dividere,
“perché il futuro del Paese significa anche rammendare il tessuto sociale dell’Italia con
prudenza, pazienza e generosità”, come ha sottolineato più volte il cardinale Bassetti.
L’Azione cattolica deve stare «dentro le dinamiche dell’oggi e aiutare tutti - a partire dai
nostri aderenti - a starci dentro con lo stile, il linguaggio e la lungimiranza di chi lavora
perché l’unità prevalga sul conflitto». Un compito, questo, che deve spingere le donne e
gli uomini di Ac innanzitutto a scegliere di fare dell’associazione «uno spazio di discus-
sione e di approfondimento delle questioni, a partire da un autentico investimento su
quelle realtà in cui il futuro prende forma: la scuola, l’università, i percorsi di formazione
e di introduzione al lavoro, le esperienze di educazione, i tanti luoghi di socializzazione e
gli spazi di integrazione delle differenze». Occorre formare buoni cittadini, appassionati,
generosi, consapevoli, maturi. Oggi è più che mai necessario fare tutto il possibile per
formare e accompagnare le coscienze di ognuno alle proprie responsabilità, al tempo
stesso, però, l’Ac non può non avvertire anche l’importanza di un’attenzione più speci-
fica per la formazione e l’accompagnamento di coloro che scelgono di vivere un impe-
gno più strettamente politico. Ed è molto significativo che anche a Cesena, come credo
in tante altre città, vi siano candidati alle prossime elezioni in diverse formazioni politi-
che, che hanno o hanno avuto la loro formazione in Ac, e hanno scelto liberamente di
impegnarsi in questo tempo. Applicare la strategia del bene significa imparare a collo-
carsi “sotto le parti”, cioè ad «assumere la prospettiva visuale di chi si trova in basso, di
chi è vittima, di chi ha meno voce per far valere le proprie ragioni e meno strumenti per
difendere i propri diritti». Non però per interesse di parte, ma perché il bene comune è
evidente quando si cerca di attuare una riduzione delle diseguaglianze.
Infine, come Azione cattolica, dobbiamo centrare la nostra azione su alcuni aspetti fon-
damentali su cui misurare la nostra e l’altrui capacità di fare «politica con la maiuscola»
e su cui si gioca il futuro del nostro territorio e dell’Italia e che come cristiani siamo chia-
mati a interrogarci: la riduzione delle diseguaglianze, la cura dei processi democratici,
l’accoglienza e l’integrazione dei migranti, la promozione e l’umanizzazione del lavoro,
l’investimento sulla scuola e sull’università, il sostegno a chi desidera formare una fami-
glia e avere dei figli, la cura della vita e in particolare delle vite deboli, di quelle sofferenti
e di quelle emarginate, la lotta alla criminalità e alla corruzione, il rilancio dell’Europa e
la promozione di una strategia internazionale di pace. Tutto questo possiamo costruirlo
Il dono di Anna e Massimo insieme - come ci ha ricordato anche a Cesena il presidente Truffelli - perché non dob-
biamo mai dimenticare che il bene comune si costruisce solo “in comune”.
Massimo e Anna Santarelli festeggiano i 50
anni di matrimonio. La presidenza diocesana
Un bel traguardo ma loro hanno deciso di
continuare ad amare donando, in occasione
del loro anniversario, una generosa somma
Ognuno faccia del suo meglio e con responsabilità
in denaro ricevuta da parenti e amici come Gentile direttore, ultimamente il suo giornale ha pubblicato tanti e diversi interventi sul
regalo, alla comunità “Fabio Abbondanza” tema politica/religione: fiumi di parole e concetti.
della cooperativa Cils. Un gesto di solidarietà A mio parere, nel nr. 15 lei è riuscito in poche righe a cogliere il nocciolo della questione:
che genera altro amore. “ognuno metta del suo meglio, sempre e comunque, e ovunque su trovi”; potrei solo ag-
Tutti i ragazzi della “Comunità Cils Fabio Ab- giungere “e si assuma le proprie responsabilità”. Sempre cordialmente.
bondanza” ringraziano di cuore. Paolo Zacchi