You are on page 1of 14

Impatto delle raccomandazioni OMS/ WHO

sulla promozione della salute materno-infantile nella Regione Veneto

L’OSPEDALE AMICO DEI BAMBINI


1a Conferenza Regionale della Rete degli Ospedali Amici dei Bambini
Venezia, 3 ottobre 2006

Gian Paolo Chiaffoni


Azienda Ospedaliera Istituti Ospitalieri di Verona
Dip.di Pediatria, U.O. di Neonatologia, Ospedale Policlinico
European Strategy for Child and Adolescent Health and
Development
Key issues through the life-course

Before •Maternal health


and •Access to essential obstetric
Adolescence and newborn care
around •Exclusive breastfeeding
birth

Late First year


childhood of life

Early
childhood
European Strategy for Child and Adolescent Health and
Development
Key issues through the life-course

Before
and
Adolescence
around
birth

•Continued
breastfeeding
•Complementary
Late First year feeding from 6 months
childhood of life •Immunisation
•Physical and mental
stimulation

Early
childhood
Implementazione delle raccomandazioni di WHO-EURO per
l’assistenza perinatale nella Regione Veneto 1998- 2006

Care for pregnancy and Attività implementate


birth should:
• be de-medicalized
• be based on the use of
appropriate technology Uso del partogramma
• be evidence based Assistenza ante-perinatale adattata ai
• ensure a referral bisogni specifici della donna
system immigrata
• be multidisciplinary
• be holistic Prevenzione dell’abbandono dei
• be family centred neonati
• be culturally
appropriate
• involve women in 1° e 2° BFH in Italia
decision-making OO.CC. Bassano e Soave-San Bonifacio
• respect the privacy,
dignity and
confidentiality of “Care”neonatale
women

1st and 3rd EURO Perinatal Task Force,


Venezia,1998, and Verona, 2003
Assistenza ante-perinatale adattata ai bisogni
specifici della donna immigrata
Uso del partogramma
Prevenzione dell’abbandono dei neonati
2001: Bassano e Soave-San Bonifacio
sono i primi due BFH in Italia
Ricadute dell’iniziativa BFHI

• Protocollo d’intesa UNICEF-Regione Veneto, per incrementare il numero di BFH


• Prima rete regionale per implementare BFHI
• Coinvolgimento sistematico delle ASL e dei loro punti nascita nella BFHI
• Gruppo di lavoro dedicato
• Attribuzione ai punti nascita delle sedi ospedaliere-universitarie di ruolo guida per
la formazione professionale dedicata, pre-service ed in-service,
• Divulgazione su scala regionale di guida pratica all’allattamento al seno
• Promozione di un programma regionale di formazione
• Promozione della stesura di linee-guida per la promozione dell’allattamento al
seno
• Coinvolgimento in rete delle strutture sanitarie e sociali territoriali e delle
organizzazioni no- profit
• Conferenza regionale annuale di monitoraggio, valutazione e promozione della
Rete BFHI
• Supporto alle ASL che hanno richiesto per i propri punti-nascita la valutazione
BFHI
“Care”neonatale

• Libero accesso dei genitori in TIN e


partecipazione alle cure

• KMC di routine, con protocollo, anche


per neonati ventilati stabilizzati

• Promozione dell’allattamento al seno


del neonato di piccolo peso

• Prevenzione dello stress sensoriale

• Analgesia neonatale

• Massaggio neonatale

• Disponibilità di psicologa e mediatori


culturali

• Dimissione precoce e protetta


Ruolo delle raccomandazioni OMS/ WHO
nella evoluzione delle pratiche assistenziali

EBM,
international
recommendations
and health
professionals

WHO

KMC and Immigrants


neonatal Partograph
holistic Salvabebé BFHI
care
Principali ostacoli affrontati

KMC BFHI Partograph, care for


immigrants,
Salvabebè
Existing policies
+++ +++ +++
Reluctance of HP
++ +++
Need of formal
training + +++ ++
Financial
constraints +++ +++
Logistic
constraints +++ + ++
Language and
cultural barriers + +++
Additional
resources needed ++ ++ +++
Principali determinanti del cambiamento

Immigrants Partograph Salvabebè BFHI KMC

Commitment + + ++ +++ +
of MoH

New ++ +++ +++ +++ ++


leadership

Experiences +++ +++ + +++ +++


in health
cooperation
Health +++ ++ ++ ++ ++
professionals
motivation
Women and ++ + ++ + +++
families
Aknowlegements

Veneto Region Luigi Bertinato, Head, International Health and BFHI


Ministry of Health Social Affairs Office, Venezia

Health policy-makers Valerio Alberti, Head, and Maria Fiorenza Salvabebè


and Coppari, Azienda Ospedaliera II.OO.Verona
Public Health Leonardo Speri, Head, Dept.of Health Education, BFHI
specialists Verona
Dept.s of Obstetrics Massimo Franchi,Head, Giovanni Zanconato Immigrants/
and Gynecology and Mariella Musola* Partograph
University Hospital, Verona *Salvabebè
Umberto Tosadori, Head,
Soave-San Bonifacio Hospital BFHI
Dept.s of Pediatrics Giovanna Marcer, Head, Serafino Sordato, BFH BFHI
and Coordinator, Soave-San Bonifacio Hospital
Neonatal Intensive Ezio M. Padovani, Head, and Carmen Richelli, KMC and
Care Unit University Hospital, Verona holistic care

Women and Family Mothers’ and parents’ associations promoting BFHI, KMC
Associations breastfeeding and holistic neonatal care
Patrizia Zamperetti, Operazione Vivere, Veneto Salvabebè
Region