Sie sind auf Seite 1von 2

Objekttyp:

Singlepage

Zeitschrift:

Rivista militare della Svizzera italiana

Band (Jahr): 81 (2009)


Heft 5

PDF erstellt am:

25.03.2016

Nutzungsbedingungen
Mit dem Zugriff auf den vorliegenden Inhalt gelten die Nutzungsbedingungen als akzeptiert.
Die ETH-Bibliothek ist Anbieterin der digitalisierten Zeitschriften. Sie besitzt keine Urheberrechte an
den Inhalten der Zeitschriften. Die Rechte liegen in der Regel bei den Herausgebern.
Die angebotenen Dokumente stehen fr nicht-kommerzielle Zwecke in Lehre und Forschung sowie fr
die private Nutzung frei zur Verfgung. Einzelne Dateien oder Ausdrucke aus diesem Angebot knnen
zusammen mit diesen Nutzungshinweisen und unter deren Einhaltung weitergegeben werden.
Das Verffentlichen von Bildern in Print- und Online-Publikationen ist nur mit vorheriger Genehmigung
der Rechteinhaber erlaubt. Die Speicherung von Teilen des elektronischen Angebots auf anderen
Servern bedarf ebenfalls des schriftlichen Einverstndnisses der Rechteinhaber.
Haftungsausschluss
Alle Angaben erfolgen ohne Gewhr fr Vollstndigkeit oder Richtigkeit. Es wird keine Haftung
bernommen fr Schden durch die Verwendung von Informationen aus diesem Online-Angebot oder
durch das Fehlen von Informationen. Dies gilt auch fr Inhalte Dritter, die ber dieses Angebot
zugnglich sind.

Ein Dienst der ETH-Bibliothek


ETH Zrich, Rmistrasse 101, 8092 Zrich, Schweiz, www.library.ethz.ch
http://retro.seals.ch

INTERVISTA

Lintervista
10 domande e 10 risposte
REDATTORE RESPONSABILE

Roberto Fisch, comandante della regione territoriale 3, e il Brigadiere Stefano Mossi,


comandante della brigata fanteria di montagna 9, hanno cortesemente risposto alle dieci doman
de, delle quali tre riguardanti il loro comando e sette che spaziano su temi scottanti del nostro
Il Divisionario

Esercito.
Li

ringrazio per la disponibilit e per la franchezza delle loro risposte.

Signor Divisionario Fisch


Lei, con altri tre comandanti delle regioni territoriali, rap

presenta lEsercito sul territorio del nostro Paese. Quanto


ha influito la riforma Es XXI e influisce attualmente lo svi

luppo 08/11?
Principalmente le misure di maggior impatto sono state
gli adeguamenti dei nuovi modelli di stazionamento, la
riduzione e la liquidazione di infrastrutture obsolete.
In questi cinque di transazioni limpatto sui cantoni
stata rimarchevole. La ridotta presenza militare, le
diminuite competenze dei cantoni, la centralizzazione
hanno allontanato cantoni con effetti controprodu
centi. Ora tramite la reg ter marchiamo maggior pre
senza sul territorio e curiamo stretti legami con le
autorit cantonali.

peculiarit dei Cantoni presenti nella reg ter 3 sono


molto differenti, gli interessi degli stessi non sempre colli
Le

mano, come li affronta?

tratta di riconoscere le realt locali e concentrarsi


sulla loro specificit. Nella reg ter 3 sono presenti tre
culture e tre lingue ripartite su cinque cantoni I temi
di discussione e gli approcci sono cos differenti e
affrontati bilateralmente. Daltra parte esiste un col
lante importante che la realt di cantoni di montagna
per lungo tempo dipendenti dalla presenza militare e
con interessi unanimi. Ci permette quindi un collo
quio unico con tutti.
Si

Signor Brigadiere Mossi


Nel 2007 lei ha preso il comando della brigata composta
da 4 corpi di truppa attivi e 1 di riserva bilingue, con la
tappa di sviluppo 08/11, dal 2009, le sono stati aggiunti
ulteriori 3 nuovi battaglioni fanteria di montagna. Ora la
brigata fa riferimento a 9 diversi cantoni di tre regioni lin
guistiche. Cosa ha significato per lei questo cambiamento?
Intanto con questo cambiamento la br fant mont 9, che
assieme alla 12 era la pi piccola dellesercito, ha rag
giunto la stessa dimensione delle altre, il che, al di l di
rappresentare un motivo di soddisfazione, permette
soprattutto di avere una massa critica sufficiente per
garantire lalimentazione degli stati maggiori e per un
migliore reperimento di quadri.
A parte questo larrivo di nuovi battaglioni ha compor
tato un notevole arricchimento, anche con larrivo della
terza cultura nazionale, ossia della componente fran
cofona.
Daltro canto evidente che anche il mio personale
impegno lavorativo considerevolmente aumentato.
Lei riveste

il ruolo di comandante di grande unit quale

ufficiale di milizia: qual la sua settimana tipo?


La settimana

tipo, fortunatamente

e sfortunatamente

al contempo, non esiste.

Fortunatamente, perch in tal modo la mia attivit


risulta estremamente variegata; sfortunatamente per
ch la pianificazione delle mie attivit si fa oltremodo
complessa.

La

reg ter 3 assolve annualmente la missione dellappoggio

Posso per dire che quando vi truppa

in servizio, sono

militare al WEF di Davos, qual la sua ricetta onde evitare


la routine nel suo Stato Maggiore?
La collaborazione con il Cantone Grigioni continua e
valuta ogni aspetto di cambiamento della minaccia,
proprio anche per evitare la routine, coscienti dei
rischi. Negli ultimi anni la reg ter 3 conduce gli aspetti
di collegamento con lautorit politica del Cantone

spesso lontano dallufficio e dal mio secondo lavoro) e

Grigioni e con lo Stato Maggiore di condotta, mentre


delega la condotta tattica alle brigate impiegate. Una
buona soluzione sicuramente ancora migliorabile.

per un comandante con statuto di ufficiale di milizia?

Rivista Militare - numero 5 - ottobre 2009

Divisionario Fisch

vicino ai miei militi. Negli altri periodi invece, con


ritmi di lavoro pi regolari, mi dedico soprattutto
allamministrazione della brigata, e partecipo a semi
nari, rapporti e altre attivit analoghe.
Lo sviluppo 08/11 della sua brigata ancora compatibile

In tutta sincerit no. Se si vogliono assumere appieno i


compiti e le responsabilit legate alla condotta di una

Brigadiere Mossi